Sei sulla pagina 1di 9

Stasera la presentazione del libro sullo sbarco a fumetti di Nania

A pagina otto www.libertasicilia.com

FONDATO NEL 1987 DA GIUSEPPE BIANCA

EVENTI

Dopo radioterapia In arrivo a Siracusa anche la Pet-tac


A pagina cinque e mail redazione@libertasicilia.com

SANITA

Prima casa niente Imu


Marcia indietro della Giunta
MEDICI

SABATO 30 2013 ANNO XXVI N.269 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 SABATO 17 NOVEMBRE MARZO 2012 ANNO XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

Lassessore

Passa in aula un emendamento presentato dalla maggioranza

Anselmo

Madeddu presidente dellOrdine

N on

Madeddu, direttore sanitario dellAsp aretusea, il nuovo presidente dellOrdine dei Medici di Siracusa. Lo ha deciso ieri sera allunanimit il Consiglio dellOrdine, che ha cos provveduto a sostituire il dimissionario Biagio Scandurra. Alla vicepresidenza, lasciata libera dal nuovo presidente, stato eletto Giovanni Barone, alla segreteria Alba Spadafora. Enzo Bosco ne resta il tesoriere e Dario Di Paola il presidente degli Odontoiatri. Nel rivolgere un grato saluto al presidente uscente Gino Scandurra per il lavoro fin qui svolto, sento innanzitutto il dovere di ringraziare lintero Consiglio dellOrdine per lampio e unitario consenso mostrato, affidandomi un compito cos prestigioso.
A pagine otto

sar pagata limposta comunale unica sullabitazione principale. quanto ha deciso il consiglio comunale votando le aliquote Imu per il 2013: 4 per mille sulla prima casa, 10,6 (come lo scorso anno) sulla seconda e al 2 per mille sui fabbricati rurali ad uso strumentale. Si tratta del secondo provvedimento sullimposta, dopo lapprovazione del regolamento arrivata ieri sera. La delibera sulle aliquote passata con il voto contrario dei sei esponenti dellopposizione presenti, esito confermato subito dopo quando laula stata chiamata .
A pagina quattro

AUGUSTA

Tentata concussione Assolto ex v. sindaco


A pagina sette

Sulla Sai 8 confermate le nostre preoccupazioni

Ero intervenuto in maniera molto severa nei confronti di Sai 8

perch i dirigenti dellassessorato, che si erano premurati a leggere i conti della societ, hanno tirato fuori un quadro finanziario davvero preoccupante. Eppure, pur nella sofferenza del bilancio, avevamo rilevato consulenze legali per 2 milioni di euro, per avvocati quasi tutti di grande livello, ma ad un costo spropositato. Questo il commento rilasciato dallassessore regionale allAmbiente, Nicol Marino.
A pagina tre

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

di Arturo Messina Anche questanno il 22 novembre stata celebrata solennemente la festa di Santa Lucia, la santa protettrice dei musicisti. Come ormai di tradizione, la cerimoniaconcerto, giunta alla diciannovesima, edizione si svolta nella chiesa della Madonna del Carmine, in via Mirabella. A celebrarla stata, ovviamente, la benemerita associazione coral- musicale pi longeva e pi apprezzata- del resto lunica- di Siracusa, diretta fin dalla sua fondazione dal m Michele Pupillo. Essa nacque nel 1988 (lo stesso anno di nascita dellArcadia 88, fondata e da sempre presieduta dal tenore Benito Nastasi, che la pi longeva e pi nota associazione poeticomusicale siracusana) come Orchestra Giovanile. Anche il coro era detto Giovanile: il tutto con la sigla Ass. Co.Me.O.Gi.SI.: Associa zione Corale Mediterranea Orchestra Giovanile Siracusa Con il trascorrere dei anni 25 anni ovvio che quelli che erano giovani strumentisti o giovani coristi sono andati gradualmente maturando, non solo fisicamente ma anche artisticamente. Oggi costituiscono una massa strumentale orchestrale corale di tutto rispetto, che dovunque si esibisce riscuote il pi lusinghiero successo, sia da parte del pubblico, sia da parte della critica.Tale precisazione non peregrina! Presto finalmente si riaprir il teatro comunale, ma quando e con che nome? Con il nome di Salvo Randone, che fu un attore di teatro di prosa, oppure con il nome di Lino Puglisi che stato lunico baritono che abbia fatto ben 17 stagioni liriche a La Scala? Tutti i Siracusani ne saranno lieti, anche quelli che di lirica a Siracusa non ne hanno visto mai, sebbene conoscano, gustino e pratichino musica meglio di quelli del passato, che non avevano loccasione di studiarla alla scuola pubblica o privata o addirittura allistituto comunale G. Privitera o al liceo musicale di Catania o altrove, oppure di ascoltarla per TV o per PC. Quale sar, allora, la massa orchestrale e corale del teatro comunale, spiccatamente lirico come il Bellini di Catania e quello di tutti gli altri teatri lirici? Ecco che qui si vedr

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

La sentenza su Sai 8 conferma il mio timore


Ero intervenuto in
maniera molto severa nei confronti di Sai 8 perch i dirigenti dellassessorato, che si erano premurati a leggere i conti della societ, hanno tirato fuori un quadro finanziario davvero preoccupante. Eppure, pur nella sofferenza del bilancio, avevamo rilevato consulenze legali per 2 milioni di euro, per avvocati quasi tutti di grande livello, ma ad un costo spropositato. Questo il commento rilasciato ai giornalisti dallassessore regionale allAmbiente, Nicol Marino, che ha partecipato ieri sera alla Camera di Commercio di Siracusa ad un convegno organizzato dal Rotary club su inquinamento nella zona industriale e normativa sul lavoro. Lassessore Marino ha voluto in questo modo commentare la recente decisione del tribunale di Siracusa di dichiarare il fallimento della Sai 8, societ che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Siracusa. Quando il commissario dellAto idrico Buceti mi ha prospettato i conti della Sai 8 - ha detto Marino - Non abbiamo perso un solo istante a rivolgerci alle sedi giudizia rie. Confortati da due sentenze di tribunale, abbiamo trasmesso gli atti alla Procura della Repubblica di Siracusa, che aveva peraltro gi in animo di avanzare listanza di fallimento della societ. Lorigine della

Lassessore regionale allAmbiente Nicol Marino ieri sera a Siracusa

Dalle indagini dei miei funzionari era emersa una situazione grave eppure si sono spesi 2 milioni per consulenze legali

Nella chiesa della Madonna del Carmine lannuale celebrazione della festa di S. Cecilia, la santa dei musicisti
la tua abilitate, diciamo fin da ora ai politici siracusani locali, regionali, nazionali: se i Siracusani sono stati capaci di rendersi indipendenti con le maestranze locali al teatro greco, non saranno capaci di rendersi indipendenti con la massa orchestrale e corale al teatro comunale, pur disponendo duna locale ben degna? Lha dimostrato unennesima volta proprio alla vigilia della prossima re- inaugurazione del teatro comunale, con il concerto di Santa Cecilia, il 22 novembre scorso, che stato dedicato interamente a Giuseppe Verdi, il compositore pi illustre italiano, per il bicentenario della sua nascita. Prima, come ormai di tradizione, il Complesso Bandistico Citt di Siracusa si esibito nello spazio antistante la chiesa; dopo di che entrato, sempre suonando, nel luogo sacro gremito tanto di intervenuti da rimanere ad assistere anche stando fuori del sacrato, per accompagnare nellinno introduttivo la massa corale: che spettacolo vedere schierato il settore femminile vestito di quegli splendidi abiti in rosso davanti allelegante settore maschile! E il presentatore? Quel dinamico professore di filosofia che Spallina, impropriamente chiamato come un attore che fa da spalla al protagonista, mentre egli un tocco duomo che va sempre in primo piano a scuola e nella societ? Egli ha invitato a prendere la parola per primo al titolare della parrocchia, il Rev. P. Giuseppe Lombardo (anchegli con il cognome sbagliato, visto che siracusano tutta pelle!). Egli ha tenuto a sottolineare, dopo di aver porto il saluto allarcivescovo Salvatore Pappalardo e alle altre autorit intervenute e a tutti gli astanti, che lannuale celebrazione della Patrona dei musicisti si tiene nella sua parrocchia fin dalla prima edizione del Premio, che viene conferito ad un insigne personaggio del mondo musicale, perch i suoi componenti sono ormai diventati di casa, a cominciare dal presidente dellAssociazione, il cardiologo dott. Biagio Armaro, siracusanizzato anchegli, pur provenendo da Monterosso Almo, perch cognato del m Michele Pupillo. La considerazione sulla futura funzione del benemerito sodalizio musicale lha fatta anche lui, sottolinenando che non una vacua, chimerica aspirazione. Anche lon. Mariarita Sgarlata ha dato limpressione di toccarequesto dolente tasto, quando ha affermato che a

Premiata lAccademia Giuseppe Verdi


Siracusa si intende crescere nel campo della cultura: E possibile- ha affermato espressamente- uscire e in tutti i settori- dallo stallo culturale in cui ci troviamo! Il beneamato arcivescovo Salvatore Pappalardo, da canto suo, ha espresso il suo vivo piacere di essere presente in questa <concertuale> circostanza, in cui- Egli ha detto espressamente-il nostro spirito si corrobora e si eleva a Dio con la musica. La vergine Cecilia portava sempre nel cuore la voce del Signore, che come musica le leniva il cuoreDopo di che ha avuto inizio il concerto, con lesecuzione cos suggestiva del Preludio della Travia, con cui la massa orchestrale ha dimostrato chiaramente lalta valenza artistica gi conseguita, sia come amalgama dassieme che come tecnica e sensibilit dgni suo singolo elemento. Altrettanto dicasi per la meravigliosa massa corale. Gli altri brani eseguiti sono stati: Ouverture della Forza del Destino, Finale atto II dellAida, Bridisi e Coro delle Zingarelle della Traviata, Coro di Gitani del Trovatore, Coro atto I di Un ballo in maschera, La Vergine degli angeli della Forza del destino cantata stupendamente da Rita Patania, come stupendi sono stati gli altri due soliti: Natale Calafiore e Mirella Furnari. Dopo il Dies Irae, dulcis in fondo: Va pensiero! Che bellezza!!!

In foto, lassessore regionale alle Attivit produttve, Nicol Marino.

nostra indagine sulla Sai 8 scaturita dalle dimissioni presentate dal presidente Bono,

che molto correttamente, essendo stato indagato in uno dei filoni dinchiesta, ha

correttamente rimesso il mandato. Dopo il primo commissariamento ed alcune

situazioni anomale riscontrate, ho deciso di passare la palla ai dirigenti dellassessora-

to, ed in particolare al commissario Buceti, che ha fatto un lavoro egregio, corroborando lazione penale portata avanti dai pm Bisogni e Boschetto. Quelle dichiarazioni che ho rilasciato qualche mese addietro - continua lassessore Marino - sono anche la conseguenza dellaggressione giudiziaria che la dirigenza della Sai 8 aveva adottato nei confronti del dottore Buceti, funzionario stimato e scrupoloso. Se oggi si arrivati ad una sentenza di fallimento della Sai 8 pu essere addebitato alla stessa azienda ma certamente anche alla politica che ha permesso che questa societ, che sin dallorigine non ha presentato le giuste credenziali per la gestione di un servizio cos complesso, simponesse sul territorio. Sulla questione delle bonifiche dei siti inquinati, lassessore ha ribadito la posizione della Regione, che quella di mobilitare i parlamentari per effettuare lintervento nella rada di Augusta. F.N.

Esempio di finanziamento per Aygo Edition 1.0 3P 7.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + IVA). Anticipo 2.910.23 rate da 96,08. TAN (fisso) 0%. TAEG 5,71%. Rata finale 3.180. Durata di finanziamento 24 mesi. Spese distruttoria 350. Spese dincasso 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo 16. Importo totale finanziato e totale da rimborsare 5.390 (oltre spese incasso rata e imposta di bollo). Protezione Persona, copertura Incendio e Furto e garanzie accessorie GAP e Kasko disponibile su richiesta. Salvo approvazione Toyota Financial Services. SECCI disponibile in concessionaria.. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/i, emissione CO2 104 g/km.

Approvato ieri sera in aula un emendamento presentato dalla maggioranza

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Niente Imu per la prima casa Lo decide il Consiglio comunale


Lassessore al Bilancio Santi Pane ha spiegato i motivi perch anche lamministrazione comunale ha fatto marcia indietro
Non sar pagata limposta comunale unica sullabitazione principale. quanto ha deciso il consiglio comunale votando le aliquote Imu per il 2013: 4 per mille sulla prima casa, 10,6 (come lo scorso anno) sulla seconda e al 2 per mille sui fabbricati rurali ad uso strumentale. Si tratta del secondo provvedimento sullimposta, dopo lapprovazione del regolamento arrivata ieri sera. La delibera sulle aliquote passata con il voto contrario dei sei esponenti dellopposizione presenti, esito confermato subito dopo quando laula stata chiamata a pronunciarsi sullimmediata esecutivit dellatto. Il voto modifica la proposta iniziale della Giunta, che fissava lImu sullabitazione principale al 6 per mille. La riduzione arrivata con un emendamento presentato dalla stessa maggioranza, che la Giunta ha condiviso e che aveva come primo firmatario Alfredo Foti. La svolta stata imposta dalla legge di stabilit votata due sere fa al Senato che, confermando lannullamento della seconda rata dellimposta sulla prima casa, fissava un rimborso ai comuni nella misura minima del 4 per mille. Lemendamento ha raccolto anche il consenso di alcuni esponenti dellopposizione riportando 22 s, 2 no e unastensione. La conseguenza, come annunciato da Foti presentando la proposta di modifica, che a Siracusa non si pagher limposta perch eventuali scostamenti, rispetto al rimborso statale, saranno assorbiti dal fondo comunale di ripartizione. Lintervento introduttivo al dibattito stato dellassessore al Bilancio e Tributi, Santi Pane, che ha confermato la decisione dellAmministrazione, come annunciato ieri sera dal sindaco Garozzo durante un intervento in aula, di non gravare il carico fiscale facendo pagare lImu ai contribuenti. Lipotesi iniziale di fissare laliquota sulla prima casa del 6 per mille era finalizzata, ha spiegato lassessore, voleva solo gravare sulle case di lusso e a raccogliere quanto pi possibile nei trasferimenti dallo Stato in caso abolizione del balzello sulla prima casa. Lassessore Pane ha concluso ricordando che la Giunta in questa fase si trova a gestire una situazione ereditata dal passato e dicendosi favorevole a qualsiasi emendamento finalizzato ad abbassare laliquota del 6 per mille.

Lassessorato regionale alla Salute ha deciso di destinare una delle cinque apparecchiature

La provincia di Siracusa sar pre-

Dopo la radioterapia in arrivo a Siracusa anche la Tac-pet

Critiche sono arrivate dagli interventi dellopposizione, a cominciare da Salvo Sorbello che ha accusato la Giunta di avere accresciuto il carico fiscale sui siracusani e si detto preoccupato per ci che potr accadere in futuro. Cetty Vinci ha detto di preferire interventi sul fronte della riduzione della spesa e non su quello dellincremento

In foto, seduta del Consiglio comunale.

del prelievo tribuitario; Massimo Milazzo ha parlato di politiche di bilancio a zig-zag da parte dellassessore e della Giunta. Favorevoli alla relazione introduttiva sono stati Tanino Firenze, Fortunato Minimo ed Antonio Grasso che hanno tenuto a puntualizzare come i siracusani non pagheranno lImu sulla prima casa.

Il presidente del consiglio comunale, Leone Sullo, ha manifestato apprezzamento per il contento della delibera e per landamento del dibattito in aula. importante ha detto che lassemblea alla fine abbia esitato una provvedimento che non impone alcun ulteriore prelievo fiscale in un momento difficile per i bilanci delle famiglie.

Dispiace assistere, soprattutto perch vengono

Dispiace che le critiche giungano da chi ha amministrato la citt

IL SINDACO

da coloro i quali hanno amministrato la citt per tre lustri, a questo continuo valzer di dichiarazioni che in Consiglio comunale generano tensioni inutili e che allesterno, in citt e tra la gente, creano un allarmismo che non ha ragione di esistere. Questa Amministrazione, infatti, non ha penalizzato i cittadini, anzi ha rinunciato alla discrezionalit che lo Stato, in alcuni ambiti dellimposizione fiscale, ha concesso agli Enti locali. Ed ancora: per la prima volta, dopo tre anni, il Comune ha un bilancio in equilibrio, circostanza che non comporter alcun rilievo da parte della Corte dei Conti ed eviter sgradevoli sorprese per il 2014. Lo dichiara il sindaco, Giancarlo Garozzo, in merito alla vicenda dei tributi, aggiungendo: Abbiamo guardato con attenzione alle fasce sociali pi deboli, abbiamo previsto tutte le esenzioni possibili, abbiamo ridotto al massimo laddove cera la possibilit di farlo. Cos i siracusani non pagheranno lImu sulla prima casa, mentre per le seconde la formula del comodato duso gratuito

viene incontro a tante situazioni comuni a molte famiglie. Laver posto il limite del valore Isee pari a 17mila euro non possiamo farlo passare come un limite o una beffa: esso va visto invece come un paletto giusto, dinnalizzato ad eliminare lo spiacevole rischio dellelusione che vediamo come un raggiro ai danni dei contribuenti onesti. Garozzo interviene anche sulla Tares, visto che Si sapeva che il passaggio dalla Tarsu a questa nuova imposta non avrebbe portato ad unautomatica riduzione dellimposta, atteso che lItalia si dovuta adeguare alla normativa europea molto severa al riguardo, e che prevede unimposizione del 100% a carico del cittadino; mentre sugli oneri di urbanizzazione annuncia una Serena e seria riflessione per giungere in tempi molto rapidi a soluzioni che possano permettere la ripresa del comparto edile. Per il prossimo anno, inoltre, il sindaco annuncia che Il transitorio regime della Tares potrebbe essere ulteriormente rivisto al ribasso attesa la spending review avviata dallEnte, mirata a ridurre le spese, razionalizzando i servizi.

sto dotata non solo del servizio di Radioterapia ma anche della TC/ PET che sar allocata allinterno dellUnit operativa complessa di Medicina nucleare dellospedale Umberto I diretta da Salvatore Pappalardo. LAssessorato regionale alla Salute ha deciso infatti di destinare allAsp di Siracusa una delle cinque apparecchiature TC/PET programmate nel 2009 e finanziate con i fondi europei Po Fesr 2007/2013, consentendo cos allAzienda aretusea di poter completare lofferta diagnostica nel campo della medicina nucleare. Con listituzione di questo ulteriore servizio di alta tecnologia diagnostica sottolinea il commissario straordinario dellAsp di Siracusa Mario Zappia sar decisamente migliorato liter sanitario dei pazienti oncologici, unitamente alla creazione del Polo oncologico ad Augusta - tra i maggiori distretti a rischio di incidenza di patologie neoplastiche in ambito nazionale - ed impedito nel prossimo futuro che gli stessi siano ancora costretti a recarsi in altre citt siciliane per una indagine Pet/Tac. La Medicina nucleare dellospedale di Siracusa che accoglier la tecnologia Pet dispone gi delle risorse umane e del know how necessario per attivare immediatamente le relative prestazioni diagnostiche. Lacquisizione della Pet aggiunge oltre ad evitare disagi agli utenti ed a rientrare in una logica di equit e di pari opportunit diagnosticoterapeutiche che doveroso garantire ai cittadini di questa provincia, rappresenta anche uno strumento di efficientamento del sistema per questa Asp che verr cos a risparmiare una consistente fetta di mobilit passiva. Listituzione della TC/PET insieme alla Radioterapia chiuder il ciclo della presa in carico del paziente oncologico in provincia di Siracusa. Acquisita la certezza della destinazione a Siracusa di una delle cinque TC/PET che incrementeranno la dotazione di apparecchiature ad alta tecnologia nei poli sanitari regionali anche di Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Ragusa, si attende limminente aggiudicazione definitiva della gara sollecitata in questi giorni dallAssessorato regionale alla Salute allAzienda capofila che ha espletato la gara centralizzata, per lavvio dei lavori di adeguamento della struttura sanitaria ospitante. LAsp di Siracusa

ha gi individuato i locali dove sar allocata la nuova apparecchiatura che dovranno essere adeguati da parte della Ditta aggiudicataria per giungere allinstallazione e al collaudo entro la fine del 2014. Introdotta solo da recente nella pratica clinica la PET associata alla TAC spiega Salvatore Pappalardo direttore della Medicina Nucleare del presidio ospedaliero Umberto I di Siracusa diventata ben presto lo strumento pi

In foto, la Tac-pet. Sotto, Ermanno Adorno.

importante ed innovativo nellimaging dello studio del cancro non dimenticando le implicazioni anche in altri campi tra cui quelli neurologico e cardiologico. Con la TC/PET infatti molto pi facile caratterizzare lesioni dubbie rilevate da altri esami radiologici tradizionali, studiare lestensione della patologia al momento della diagnosi in modo tale da consentire una migliore strategia terapeutica per ciascun paziente, diagnosticare

Prosegue allospedale Umberto primo di Siracusa la protesta da parte dellex consigliere comunale Ermanno Adorno, giunto al quinto giorno di sciopero della fame. Ho accolto con soddisfazione la solerzia del commissario dellAsp 8 Zappia di acquisire notizie sulla radioterapia - ha affermato Adorno ma ho deciso di andare anvanti per la mia strada perch, nel frattempo che venga installata la radioterapia, c da andare incontro alle esigenze dei tanti malati che hanno lesigenza di sottporsi alle terapie e quindi di sobbarcarsi viaggio e costi legati alle trasferte per giungere alle strutture sanitarie fuori provincia in cui esistono i macchinari idonei. Penso anche alla possibilit di dotare la Lilt di un nuovo mezzo di trasporto che consenta ai tanti malati che non hanno la possibilit di recarsi nelle strutture sanitarie.

Prosegue la protesta di Ermanno Adorno

SANITA

leventuale ripresa di malattia, controllare gli effetti dei trattamenti terapeutici e mappare i piani di trattamento radioterapico. Abbiamo voluto candidare la nostra Azienda a destinataria dellassegnazione di TC/PET aggiunge il direttore sanitario Anselmo Madeddu in quanto riteniamo di essere in possesso di una serie di requisiti tali da poter utilizzare pienamente i benefici derivanti dallinnovativa apparecchiatura in termini di economia clinico-sanitaria. Le principali indicazioni oncologiche della PET/TAC riguardano il cancro del polmone, il melanoma, i linfomi, il cancro dellintestino, dello stomaco, dellovaio, della mammella, e le neoplasie della testa e del collo, tutte sedi neoplastiche che presentano un alto tasso di incidenza nellarea del polo industriale siracusano e sono tra le principali cause della mobilit passiva dei pazienti di questa provincia. NellAsp di Siracusa, infatti, insiste il polo petrolchimico di Augusta-Priolo, una delle tre maggiori aree a rischio industriale della Sicilia, nei confronti delle quali, peraltro, lart. 6 della legge regionale 5/2009 ha previsto delle risorse di bilancio aggiuntive. Ci ha indotto la Direzione aziendale a proporre una rimodulazione della rete ospedaliera, che veda proprio nel territorio di Augusta la realizzazione di un polo oncologico di riferimento in integrazione a quanto gi attivato presso il presidio ospedaliero del capoluogo.

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Nuova udienza al processo per gli omicidi di Salvatore Giacona e Salvatore Bologna

Cinque testimoni smentiscono i collaboratori di Giustizia


Sostengono di non avere mai parlato di vicende e di affari illeciti con Antonino Linguanti. Sentito anche il titolare di una pizzeria di Cassibile
Altri
testi della difesa sono comparsi ieri mattina nellaula di Corte dAssise al processo per gli omicidi dei cassibilesi Salvatore Giacona ucciso il primo aprile 2009 il primo ed il cadabere poi dato alle fiamme allinterno della sua automobile, e Salvatore Bologna, assassinato il 5 febbraio 2002. Per entrambi gli omicidi imputato il presunto boss Antonio Linguanti, indicato dai magistrati della Procura distrettuale antimafia di Catania al vertice di un sodalizio mafioso operante in via esclusiva a Cassibile, mentre laltro imputato, l'ex pugile Salvatore Battaglia, , accusato di avere ucciso il portalettere di Cassibile Giacona.. Sul banco dei testimoni sono sfilati i testi citati dall'avvocato Giambattista Rizza, difensore di Antonio Linguanti, a riscontro di cicostanze ed episodi riferiti dai collaboratori di giustizia. Si tratta di Giovanni Latino, Giampaolo Liggieri, Corrado Trigila, e Carmelo Fabio. Sia i primi due, che hanno reso la loro testimonianze attraverso un collegamento in videoconferenza dalle strutture

Tentata concussione: assolto lex vice sindaco di Augusta


Lavvocato Nunzio

La sentenza emessa ieri mattina dal Gup del tribunale di Siracusa, Patricia Di Marco

Lavvocato Nunzio Perrotta era stato accusato dallex dirigente dellassessorato allEcologia nellambito del caso Oikothen

carcerarie nelle quali si trovano detenuti, che Corrado Trigila, presente nellaula di Corte dAssise, hanno smentito di avere mai parlato di vicende criminose nelle quali fosse coinvolto Linguanti a

In foto, il palazzo di Giustizia.

Cassibile. L'ultimo teste, titolare di una pizzeria a Cassibile, si limitato a riferire di avere avuto Linguanti tra i clienti a cui spesso le pizze venivano portate a casa su ordi-

nazione. Ludienza stata rinviata all'11 dicembre prossimo per le deposizioni di altri testimoni di riferimento citati dai difensori degli imputati. R.L.

Agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, nel corso

Deteneva in casa hascisc Arrestato un diciottenne

CRONACA

di predisposti servizi, finalizzati al contrasto dello spaccio di droga, hanno arrestato Gianclaudio Assenza di 18 anni, di Siracusa, per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Gli investigatori della Squadra Mobile, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, effettuavano una perquisizione domiciliare a casa dellarrestato, gi agli arresti domiciliari per altra causa, che consentiva di rinvenire e sequestrare complessivamente 45 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. Larrestato, dopo gli adempimenti di rito, stato condotto in carcere. Nella stessa mattinata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un ordine di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica di Ragusa, nei confronti di Carbone Salvatore (classe 1956) residente in Siracusa, responsabile di alcuni furti perpetrati nella provincia di Ragusa.

Agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Lentini

Ruba cavi elettrici: preso un 35enne lentinese

CRONACA

hanno arrestato Alberto Oddo (nella foto) di 35 anni, di Lentini, gi noto alle forze dellordine, per il reato di furto aggravato di cavi elettrici. In particolare, alle ore 11.45 di ieri, agenti del Commissariato si recavano in contrada Seggio in quanto era stato segnalato un giovane intento a rubare cavi elettrici allinterno del consorzio A.S.I. (Area Sviluppo Industriale), di propriet della regione Sicilia. LOddo stato sorpreso mentre avvolgeva cavi elettrici per un totale di 20 chilogrammi e, per tali motivi, stato arrestato. Ci a conferma del fenomeno del furto di rame che viene pagato al mercato 7 euro al chilogrammo. Dopo le incombenze di rito, larrestato stato posto agli arresti domiciliari.

Perrotta, chiamato a difendersi dallaccusa di tentata concussione ai danni dellex dirigente dellUfficio Ecologia del Comune di Augusta, dottor Roberto Passanisi, stato assolto a conclusione del prcesso che si celebtrato con il rito abbreviato. La sentenza stata emessa ieri mattina dal Gup del tribunale di Siracusa Patricia Di Marco. Lavvocato Perrotta era stato nuovamente posto sotto processo a seguito della decisione della Suprema Corte di Cassazione di annullare con rinvio la sentenza di proscioglimento pronunciata nei suoi confronti dal Gup Alessandra Gigli, che non ritenne sussistente il reato di tentata concussione contestato sia a lui che allex sindaco Massimo Carrubba che fu, invece, rinviato a giudizio ed il cui processo con il rito ordinario tuttora in corso di svolgimento dinanzi al Tribunale penale di Siracusa. Anche i due rappresentanti della pubblica accusa, Claudia DAlitto e Antonio Nicastro, hanno concluso la requisitoria chiedendo il proscioglimento nei confronti dellimputato, difeso dagli avvocati Francesco Favi e Fiorella Intrepido. I legali del Perrotta avevano chiesto ed ottenuto la celebrazione del proceso con il rito alternativo facendo confluire nel fascicolo in questione anche gli atti che a suo tempo sono serviti per il processo allex sindaco Carrub ba e al professore

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

Marco Petitta, finito anche lui sul banco degli imputati perch, secondo la tesi della pubblica accusa, avrebbe fornito delle false indicazio-

ni nella perizia che gli aveva commissionato il Gup Alessandra Gigli nel procedimento penale intentato dalla Procura della Repubblica contro

lamministratore delegato della societ Oikothen e alcuni tecnici dellazienda che aveva presentato un progetto per realizzare in contrada

Mendola ad Augusta una piattaforma polifunzionale per il trattamento e lo smaltimento di rifiuti altamente tossici. Anche il perito, per, stato

recentemente assolto da ogni addebito in sede di udienza preliminare. Lex vice sindaco del comune di Augusta era finito sul banvo degli imputati a seguito delle accuse lancitegli dallex dirigente dellAssessorato Ecologia del Comune megarese, Passanisi, il quale ha sostenuto di essere stato emarginato e costretto ad andare anticipatamente in pensione dallallora sindaco Carrubba e dallassessore Perrotta perch sulla vicenda Oikothen avrebbero imposto una consulenza esterna con limtento di favorire lazienda che fa capo alla Marcegaglia nella realizzazione della piattaforma polifunzionale mettendo a suo dire sotto scacco i dirigenti comunali con il conferimento e la revoca degli incarichi dirigenziali e ai connessi effetti sulla indennit di posizione per costringere questi ad adottare gli atti che gli amministratori ritengono necessari per loro. F.N.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,25 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/i, emissioni CO2 176 g/km

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Subentra al dimissionario dottore Biagio Cantone, storico presidente dellorganismo

Anselmo Madeddu eletto presidente Ordine medici


Tre parole chiave saranno alla
base del nuovo programma del Consiglio in questo nostro mandato: partecipazione, trasparenza e servizio. Questa non sar una presidenza verticistica, ma molto Partecipata, con pi peso per il Consiglio ed aperta al contributo di tutta la classe medica aretusea. Inoltre, secondo i pi recenti principi di organizzazione e management sar un Consiglio ispirato pienamente alle moderne logiche di accountability, nel senso pi letterale del termine, ovvero del voler render conto a chi ci ha voluto a rappresentarli. E dunque Trasparenza, sviluppo del sito web, nuove modalit di comunicazione ed evidenza di tutta la vita e le attivit dellOrdine. Ed infine, terza parola chiave: Servizio. Questa sar una presidenza operaia, con un Consiglio dellOrdine al servizio della gente, della citt, dellintera provincia. Bisogna ripartire, infatti, dalla vera mission degli Ordini professionali che, contrariamente a quanto si crede, non rivolta ai professionisti, ma consiste nella tutela dei cittadini. Gli ordini professionali hanno origine storica nelle antiche corporazioni medievali, ma nelle societ moderne, ad eccezione del mondo anglosassone, si sono caratterizzati via via quali istituzioni di tutela degli utenti e dei cittadini. Proprio in tal senso hanno natura pubblica e svolgono compiti affidati loro direttamente dallo Stato. La tutela del codice deontologico e della professionalit della categoria non sono funzioni di autogoverno fini a se stesse, ma sono finalizzate a garantire la qualit delle attivit svolte dai professionisti e dunque a garantirne primariamente i principali fruitori, cio i cittadini. Punteremo molto, dunque, sulla formazione e sulla qualit, sviluppando importanti collaborazioni con lAzienda sanitaria provinciale e con tutte le istituzioni socio-sanitarie. Ma soprattutto saranno una Presidenza ed un Consiglio molto attenti ai temi importanti del Territorio: Sanit, Sociale e tutela dellAmbiente. Temi su cui lOrdine, attraverso le sue Commissioni ed un suo punto dascolto, sar presente nella vita della citt a tutela primariamente dei cittadini e dunque di una classe medica, come quella aretusea, che vanta tante eccellenze nonostante

vita di Quartiere

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Discussa presso il santuario della Madonna delle lacrime allinsegna del motto: Persone nuove in Cristo Ges corresponsabili della gioia di vivere

Questa sar una presidenza operaia- ha detto - con un Consiglio dellOrdine al servizio della gente, della citt, dellintera provincia
le mille difficolt della Sanit nazionale, e che merita di essere valorizzata nellesercizio di quello che continuiamo a ritenere che resti una delle pi belle professioni al Mondo. Sono particolarmente compiaciuto della nomina del direttore sanitario dellAzienda Anselmo Madeddu al prestigioso incarico di presidente dellOrdine non per mero atto formale ma perch ho avuto modo, in qualit di rappresentante dellAzienda, di apprezzare quotidianamente le sue doti professionali ed umane prima come coordinatore sanitario dellArea Territoriale e poi come Direttore sanitario aziendale. Sono certo che la nomina di Madeddu a presidente dellOrdine dei medici rinsalder ulteriormente la vicinanza della nostra Azienda ai medici della provincia di Siracusa rafforzando e rinnovando il patto di collaborazione nellinteresse della salute pubblica.

Le origini dell'Azione

la pi antica ampia e diffusa realt laicale impegnata presente in Italia

In foto, Anselmo Madeddu.

Settantanni fa lo sbarco degli anglo ameri-

Lo sbarco del 1943 a fumetti Stasera si presenta il libro di Nania


Nania, che non nuovo alle pubblicazioni a fumetti, segue lestro e la passione per il disegno, tracciando i momenti salienti di quella tragica estate del 1943. Emergono le figure di primissimo piano come Mussolini, Hitler, Churchill, Roosevelt ma anche quelle di coraggiosi militari che hanno combattuto strenuamente in difesa del suolo patrio pur sapendo di non avere mezzi e uomini a sufficienza per contrastare lo strapotere del nemico. Nel volume vengono rievocate le battaglie di Solarino e sul ponte sullAnapo, ma anche i bombardamenti di Palazzolo Acreide e di piazza Santa Lucia a Siracusa. Il tutto sul filo dei ricordi di un nonno che spiega al nipote che cosa furono quei giorni per lui che li ha vissuti da bambino. Ad illustrare il lavoro di Nania sar domani sera il professore Egidio Ortisi, mentre a tracciare gli aspetti tecnici dellopera sar il professore Paolo Giansiracusa.

EVENTI

Approvato

S. Lucia: Lazione cattolica vara il documento programmatico


vile e politica. LAzione Cattolica Italiana deve respirare con il respiro dellUmanit e uscendo da ogni autoreferenzialit sar autentica testimone di una fede annunciata con amore e calore. Lo stesso Delegato Regionale, Nin Salerno (presente anche il Delegato Nazionale Luca Torcasio) ha ribadito la forza della laicit come mezzo per divenire persone capaci di rinnovare la Chiesa con legami di vita buona. Sul documento programmatico, lo stesso Presidente ha fatto monito di utilizzarlo come strumento di crescita e programmazione nei vari contesti. Esso - ha ribadito Raffaele Gurrieri - radice da cui far germogliare azioni buone. Le scelte fondamentali dellAzione Cattolica sono state rinchiuse in un Documento Programmatico che pone come radici la cura dellinteriorit, la meta della formazione, lidentit associativa, levangelizzazione e la sfida educativa e che trova nella famiglia, nella parrocchia e nella citt, i luoghi in cui spiccare il volo con percorsi formativi e occasioni di dialogo, confronto e incontro. Lapertura dellassemblea stata affidata alla Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Salvo Caramagno, assistente diocesano unitario dellAc, che ha voluto ricordare le parole di Papa Francesco: In Azione Cattolica cerchiamo di portare una proposta, la proposta che viviamo nella nostra interiorit,Ges, il Salvatore LAzione Cattolica non una multinazionale che deve fare un bilancio tutti gli anni, per vedere come cresce,come va; un gruppo di uomini, di donne, di giovani, di ragazzi che vivono una proposta che non loro, ma di cui sono innamorati e la vivono con fervore, con gioia, con mitezza. Un filmato ha ripercorso i momenti e gli eventi pi significati che hanno caratterizzato il triennio. Nelle loro relazioni, poi, i responsabili dei settori, ragazzi, giovani e adulti, hanno tracciato obiettivi e priorit caratterizzanti i cammini intrapresi. Tra gli eletti al Consiglio, riconferme e nuove leve. Per il settore Adulti, Alfio Castro, Valeria Macca, Laura Ciotta e Enza Raiti; per il settore Giovani, Luca Lo Bello, Maria Elena Accaputo, Chiara Failla e Stefania Giliberto e infine per larticolazione Azione Cattolica Ragazzi, a Roberta Platania, ed ancora Carmelo Gurrieri, Lucia Lampo e Simona Castro. Sar il Consiglio a formulare la terna di nomi da affidare al Vescovo di Siracusa, chiamato a scegliere il nuovo Presidente diocesano dellAzione Cattolica Italiana. L'Azione Cattolica Italiana (denominazione abbreviata talvolta con lacronimo Aci) la pi antica, ampia e diffusa tra le associazioni cattoliche laicali d'Italia. Nel 1954 contava due milioni e mezzo di iscritti, dei quali un milione e settecento tra le sole associazioni giovanili; nel 1959 giunse al massimo di 3 milioni, 372 mila iscritti. Nel 2012 contava circa 400 mila soci e alle sue attivit partecipano oltre un milione di cattolici italiani.

cani in Sicilia. Un evento che ha cambiato il corso della storia ed in particolare della seconda guerra mondiale, culminato con la firma dellarmistizio a Cassibile. In questanno di celebrazioni, sono stati tanti gli eventi e le occasioni per ricordare quel lontano 1943. E sono stati scritti fiumi dinchiostro per fotografare i momenti salienti di quellestate che ha segnato anche la popolazione siracusana del tempo. Ed proprio ai siracusani che hanno opposto resistenza allo sbarco degli anglo americani che il giornalista Francesco Nania ha voluto disegnare un volume a fumetti. Siracusa 1943: dallo sbarco allarmistizio il titolo del libro, edito da Morrone, che viene presentato questa sera presso listituto Privitera di viale Regina Margherita a Siracusa con inizio alle ore 18. Liniziativa, organizzata dallassociazioone Lamba Doria, si articola in una serie di interventi.

il Documento Programmatico per il triennio 20142016 e proclamati gli eletti al Consiglio diocesano, in seno ai lavori dellAssemblea elettiva dellAzione Cattolica svoltasi, nei locali del Santuario Madonna delle Lacrime, a Siracusa. Titolo dellAssemblea, conformemente alle linee dellAzione Cattolica Italiana nazionale: Persone nuove in Cristo Ges. Corresponsabili della gioia di vivere. Arrivare alla periferia del cuore. Questo limpegno concreto ha spiegato il Presidente diocesano Raffaele Gurrieri che deve caratterizzare lAssociazione. La scelta religiosa, educativa, associativa e unitaria, la base su cui lAzione Cattolica Italiana pu e deve fungere da legame tra Chiesa e comunit ci-

Cattolica risalgono al settembre 1867, quando due giovani universitari, Mario Fani, viterbese, e Giovanni Acquaderni, da Castel San Pietro dell'Emilia, fondano a Bologna la Societ della Giovent Cattolica Italiana. Il motto Preghiera, Azione, Sacrificio sintetizza la fedelt a quattro principi fondamentali: l'obbedienza al Papa ("sentire cum Ecclesia"); un progetto educativo fondato sullo studio della religione; vivere la vita secondo i principi del Cristianesimo; un diffuso impegno alla carit verso i pi deboli e i pi poveri. La costituzione dell'associazione viene approvata il 2 maggio 1868 da papa Pio IX con il Breve apostolico Dum filii Belial. In sintonia con le posizioni del Pontefice (dello stesso anno , infatti, la prima formulazione del non expedit) la neonata compagine esclude l'impegno politico diretto. Nel 1872 si tiene a Venezia il primo congresso dei cattolici italiani: l'opera di Fani e Acquaderni viene ufficialmente ribattezzata Societ della Giovent Cattolica Italiana. Dopo il congresso, prenderanno vita in Italia l'Opera dei Congressi e i Comitati cattolici. L'associazione cresce rapidamente e, nel giro di pochi anni, si diffonde nelle parrocchie di tutta Italia. In principio conserva una divisione in sessione maschile e femminile, che negli anni fu superata. Nel 1918 n la Giovent Femminile di Azione Cattolica.

10

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Sar

proprio inaugurata stasera alle 18,00 presso la Biblioteca Alagoniana di piazza Duomo la mostra delle opera dello scomparso maestro darte Giovanni Migliara su San Francesco. Essa allestita in onore di Papa Francesco. Migliara nato a Termini Imerese il 19 gennaio 1931. Primogenito di una numerosa famiglia di otto figli, manifesta da bambino la sua passione per il disegno e le arti visive. Lo zio, Pietro Bellavilla, lo indirizza come apprendista nella bottega di un artigiano di carri siciliani, il Carradore don Tot Patricola, dove apprende l'arte di intagliatore di carretti. Ha compiuto regolari studi artistici a Palermo, dove ha frequentato l'Istituto Statale d'Arte sotto la guida degli illustri scultori Alessandro Manzo e Al-

Ortigia: Mostra su Papa Francesco

Formata da opere dello scomparso Giovanni Migliara, sar inaugurata stasera

LassessoratoAmbiente comunica i nuovi orari

Neapolis: da giorno 2 dicembre anche gli oli esausti al CCR

Tagliare i costi della moneta elettronica


30 NOVEMBRE 2013, SABATO

11

Sopra, Giovanni Migliara nel suo studio. fredo Ragolia. La sua prima esposizione del 1948; Migliara espone in una vetrina della sua citt natale un pannello in legno rappresentante la Crocifissione. Dal 1955 ha vissuto a Siracusa dove ha insegnato Discipline Plastiche presso il locale Istituto d'Arte. Poi Giovanni Migliara viene a mancare all'et di 77 anni il 4 aprile 2008 a Siracusa. Papa Francesco nato Jorge Mario Bergoglio[N 2]; Buenos Aires, 17 dicembre 1936) dal 13 marzo 20131 il 266 vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica, 8 sovrano dello Stato della Citt del Vaticano, primate d'Italia, oltre agli altri titoli propri del romano pontefice. Di nazionalit argentina e appartenente ai chierici regolari della Compagnia di Ges (indicati anche come gesuiti), il primo pontefice di questo ordine religioso, nonch il primo proveniente dal continente americano. Nato in una famiglia di origini italiane, per l'esattezza piemontesi (il bisnonno Francesco nativo di Montechiaro d'Asti, mentre il nonno Giovanni Angelo era nato in localit Bricco Marmorito di Portacomaro Stazione, frazione di Asti non lontana da Portacomaro; attualmente vi vivono ancora alcuni parenti), il quarto dei cinque figli di Mario, funzionario delle ferrovie salpato nel 1928 dal porto di Genova per cercare fortuna a Buenos Aires, e di Regina Maria Sivori, una casalinga la cui famiglia materna era originaria di Santa Giulia di Centaura, frazione collinare di Lavagna in provincia di Genova, mentre la nonna paterna Rosa era originaria di Piana Crixia in provincia di Savona. All'et di 21 anni, a causa di una polmonite, gli viene asportata la parte superiore del polmone destro. A quell'epoca, infatti, le malattie polmonari erano curate chirurgicamente per la scarsit di antibiotici.

per conferire al Centro Comunale di Raccolta Arenaura di Via Elorina 170 di fronte Q8. Dal luned al sabato dalle 8 alle 13 il marted e il mercoled anche di pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30. La domenica dalle 7.30 alle 12.30 Il centro di raccolta comunale stato realizzato per incrementare la raccolta differenziata, disincentivare l'abbandono abusivo dei rifiuti e per agevolare il recupero del rifiuto. Gli utenti domestici possono conferire gratuitamente, carta, cartone, imballaggi in plastica, legno, materiali metallici, materiali ferrosi e di alluminio, vetro e non la ceramica. Inoltre possibile conferire, rifiuti misti dallattivit di costruzione e demolizione (inerti di provenienza domestica) macerie provenienti da lavori di piccola manutenzione edilizia eseguite dallutente domestico. Per quanto riguarda i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) solo se conferiti da un utente domestico, distributori, installatori e titolari dei centri di assistenza, residenti o convenzionati. E possibile anche conferire i rifiuti ingombranti (Nv), composti da pi materiali, che per dimensioni non possono essere conferiti nel cassonetto verde (esempio, divani, poltrone, materassi ecc.). E vietato conferire rifiuti speciali non assimilati provenienti da lavorazioni industriali ed artigianali. Inoltre dal prossimo 2 dicembre sar possibile smaltire anche oli vegetali esausti. Il centro comunale di raccolta ha detto lassessore allAmbiente Francesco Italia sar aperto per pi tempo per consentire a tutta lutenza di poter confluire senza disagi. Inoltre grazie ad una nuova convenzione gi a partire dal prossimo mese di dicembre sar possibile smaltire anche gli oli vegetali. Il riciclaggio degli oli esausti un settore specifico del riciclaggio dei rifiuti, e consiste in un insieme di operazioni che vengono svolte su olio lubrificante o olio vegetale usati, per ottenere oli rigenerati da reimmettere nel mercato. Gli oli esausti immessi in natura provocano ingenti danni ambientali. Possono essere raccolti presso le isole ecologiche o le ditte specializzate Il loro smaltimento permette di produrre lubrificanti, biodiesel, tensioattivi e saponi. I rifiuti sono tutto quanto risulta di scarto o avanzo alle pi svariate attivit umane. La definizione normativa in Italia data dall'art. 183 del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 (cosiddetto Testo Unico Ambientale), modificata dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205 "Disposizioni di attuazione della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 novembre 2008 relativa ai rifiuti e che abroga alcune direttive". (10G0235) (Gazzetta Ufficiale n. 288 del 10 dicembre 2010 - Supplemento Ordinario n. 269): Qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l'intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi L'atto di "disfarsi" va inteso indipendentemente dal fatto che il bene possa potenzialmente essere oggetto di riutilizzo, diretto o previo intervento manipolativo. Secondo la Circolare del Ministero dell'Ambiente 28 giungo 1999 "disfarsi" equivale ad avviare un oggetto o sostanza ad operazioni di smaltimento o di recupero (rispettivamente allegati B e C alla parte quarta del Decreto Legislativo numero 152/2006).

Lipotesi

di tornare a ridurre luso del contante ancora una volta fa colpevolmente dimenticare la vera priorit: tagliare drasticamente i costi della moneta elettronica per imprese e cittadini. Si tratta per giunta di una decisione urgente in quanto a gennaio 2014 scatter lobbligo per imprese e professionisti di dotarsi dei pos per beni e servizi che, se non ben gestito, potrebbe determinare ingiusti oneri su tutti e diventare un ulteriore ostacolo per la ripresa dei consumi. Il Governo non deve sottovalutare questo nodo centrale ed auspichiamo che intervenga in modo sollecito e chiaro a favore di famiglie ed imprese, tenendo conto che esistono fasce sociali deboli, come gli anziani, per le quali le restrizioni sulluso del contante diverrebbe una assurda complicazione. Del resto finora la riduzione delluso del contante non ha prodotto grandi risultati, anche perch a provocarla pi che le norme sono state la crisi e le tasse che hanno

Altrimenti lipotesi di tornare a ridurre luso del contante si scontrer con seri problemi
E-cash, cio contante elettronico; cybercoin, cio moneta cibernetica; digicash, cio denaro digitale sono alcune iniziative nate per creare una moneta virtuale che abbia validit solo su Internet. Il denaro, ovvero la materia prima su cui si basa lattivit delle banche, sta sparendo attraverso Internet. Il commercio elettronico infatti sta diventando una delle attivit pi frequenti sul Web e gli acquisti effettuati attraverso questo sistema prevedono ovviamente un pagamento elettronico, cio un pagamento virtuale senza passaggio fisico di denaro. Il concetto di denaro elettronico stato coniato da alcune societ che spesso non hanno nulla a che vedere con quelle bancarie ed il funzionamento delle transazioni sostanzialmente simile per tutte queste societ: viene aperto un deposito presso una societ che gestisce il denaro elettronico versando somme di danaro fisico, al termine di questa comune operazione

Un parere condiviso anche dalle realt associative imprenditoriali del siracusano

falcidiato i redditi delle famiglie. Ma nella discussione sulla opportunit di limitare ancora luso del contante non deve mancare la valutazione di quali conseguenze negative si abbatterebbero su importanti settori come il turismo italiano, dato che in altri Paesi direttamente concorrenziali con il nostro i limiti che regolano il contante sono ben superiori. Regalare nuove posizioni di favore ad altri Paesi turistici sarebbe un

nuovo duro colpo ad un settore come il nostro turismo gi in forti difficolt. Nella nostra esperienza quotidiana la moneta essenzialmente uno strumento di pagamento, un mezzo di scambio con cui paghiamo e siamo pagati. In realt la moneta ha avuto ed ha anche altre funzioni, ma nessuna di queste pu essere rintracciata dall'etimo del suo nome che risulta particolarmente affascinante e che si deve alla famosa storia delle oche del Campidoglio.

si possono effettuare acquisti via Internet in tutti i negozi che si trovano in rete o che sono convenzionati con i gestori di quella moneta. Ogni volta che viene effettuato un acquisto la cifra spesa on-line viene scalata dal deposito e la societ la trasferisce sul conto del negoziante dal quale abbiamo comprato qualcosa. Le differenze tra le varie societ dipendono dalle procedure di autenticazione. Le carte di pagamento sono diventate cos diffuse da rendere molti servizi di base accessibili esclusivamente attraverso il loro utilizzo, creando una barriera a chi pur disponendo di denaro non dispone al momento della richiesta di una carta di pagamento. Come risposta a questa necessit stanno divenendo molto popolari le carte prepagate che prevedono il medesimo funzionamento ma tramite pagamenti anticipati e non addebito successivo. Nel primo caso la definizione esatta "carta di credito", nel secondo caso "carta di debito".

Lisola di Ognina si trova 10 km

Neapolis: La strana vicenda dellisola di Ognina


a questa fase numerosi frammenti di vasi con complesse decorazioni incise di tipo geometrico e probabilmente un'unica tomba a grotticella artificiale scavata nella parete rocciosa prospiciente l'antico istmo. Su quest'ultimo, oggi completamente sommerso, sono state rinvenute tracce di una fortificazione ad aggere di pietre a secco che doveva proteggere l'accesso all'isola durante il Bronzo antico. Rimane ad oggi inspiegata la presenza in questo luogo, caso unico nella preistoria siciliana, di una comunit maltese. Dopo questa fase l'isola rimasta sostanzialmente disabitata fino ai nostri giorni. Unica eccezione costituita dai resti di una piccola basilica a tre navate, di epoca bizantina, costruita poco all'interno della costa occidentale.

Caso unico ed inspiegato per la Sicilia, nella preistoria venne abitata da una colonia maltese

a sud di Siracusa, tra Capo Ognina e Punta Asparano. Posta a 150 metri dalla costa, l'isola ha forma approssimativamente triangolare con il vertice ad est, verso il mare aperto, e misura 168 metri in senso E-O per 110 in senso N-S. Essa formata da un banco roccioso di calcare miocenico pianeggiante (altitudine massima 2,50 m), la cui superficie ovunque erosa, ad eccezione di uno strato di terra che occupa la sua parte centrale. L'isola di Ognina fronteggia un porto-canale sulla costa siciliana, profondo un centinaio di metri, dotato di attracchi e di un alaggio per piccole imbarcazioni da pesca o da diporto. Durante il tardo Pleistocene e i primi millenni dell'Olocene l'isola fu certamente unita

alla Sicilia da un istmo roccioso, tuttora visibile nei fondali, che doveva prolungare e proteggere il porto-canale. Nel Neolitico medio l'isola fu abitata da una comunit stanziale della cultura di Stentinello, che dovette sfruttare la sua particolare posizione geografica ed il porto-canale. Di questo periodo sono numerose file accoppiate di buche scavate nel banco roccioso, lunghe fino ad oltre cinquanta metri,, che verosimilmente soste-

nevano tavolati aerei di tipo palafitticolo, sui quali erano costruite le abitazioni che, per analogia con altri insediamenti simili, dovevano appartenere al tipo della "long house". Dopo un lungo lasso di tempo, durante il quale rimase verosimilmente disabitata, l'isola torno ad essere abitata nei primi secoli del II millennio a.C, quando su di essa si stanzi una colonia di origine maltese della cultura del Bronzo antico di Tarxien cemetery. Appartengono

Festini e favori a Psichiatria, Pena di morte per i mar, la droga inguaia il prof giallo in India
Avrebbe fatto circolare mdma e cocaina tra gli studenti in una serata a Barcellona
BOLOGNA - Sarebbe successo lontano da Bologna, in una festa con molta gente dopo un convegno a Barcellona. Una serata a cui parteciparono alcuni specializzandi insieme al loro professore di riferimento, il docente Alessandro Serretti, finito nella bufera dopo un esposto presentato da un nutrito gruppo di altri allievi della Scuola di Psichiatria dellAlma Mater. Una nottata di svago, di alcol e droga, cocaina e mdma almeno secondo il racconto che uno di loro ha affidato alcune settimane fa ai carabinieri. Il prof, molto conosciuto in ambito accademico e ritenuto uno scienziato di primissimo livello, avrebbe fatto circolare sostanze tra i suoi studenti. Accuse ovviamente tutte da dimostrare, e costate al docente liscrizione nel registro degli indagati per reati legati agli stupefacenti, il primo passaggio di uninchiesta affidata alla pm Rossella Poggioli che sta cercando di fare chiarezza sulle pesanti accuse che hanno coinvolto Serretti, al centro di voci e veleni per le serate allegre con una cerchia ristretta di specializzandi e le presunte relazioni intime con allieve che avrebbero goduto di favori e privilegi: turni di guardia ospedalieri pi comodi e possibilmente non nel weekend, accesso facilitato alle attrezzature della scuola e a prestigiose pubblicazioni scientifiche. Agevolazioni che non sarebbero state estese a colleghi e colleghe

12

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Russia: adozioni di bambini Le uscite di notte per aiutare i poveri soltanto allItalia
Krajewski: Ogni volta rischio che mi segua in incognito

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

13

escluse da quel giro cos ristretto. Uno scenario imbarazzante che ha terremotato Psichiatria, da tempo al centro di rivalit e contrasti e ora nel pieno di una bufera che agita lUniversit. Se anche un decimo di quanto stato scritto vero sarebbe gravissimo, ha commentato il rettore Ivano Dionigi, venuto a conoscenza della situazione un mese fa, quando il Garante dellAteneo ha ricevuto lesposto firmato da 25 specializzandi su 32. Una lettera che descriveva uno scenario di favoritismi e corsie preferenziali a beneficio di una sorta di gruppo esclusivo di allievi e allieve vicini a Serretti, un legame cementato da presunte serate allegre, nottate di eccessi con molto alcol e, dice chi lo accusa, droghe. Appena

Con o senza accordo sulla buonuscita, mi dimetter per giusta causa fra pochi giorni, forse aspetto la partita di Champions contro lAjax (11 dicembre, ndr). Lo ha detto allAnsa, la.d. del Milan, Adriano Galliani, spiegando di avere ricevuto un grave danno alla reputazione, dalle critiche di Barbara Berlusconi alla sua gestione del club. Dimettermi prima della partita con lAjax sembrerebbe un atto ostile verso la squadra per cui tifer tutta la vita, ha aggiunto Galliani. Si detto che il Milan spende male e non ha una rete di osservatori come Roma e Fiorentina, ma la Roma negli ultimi 5 anni andata in Champions una volta e la Fiorentina mai. Il Milan - ha

Lascio per giusta causa, dopo grave danno alla mia reputazione
continuato - ha da due anni il bilancio in pareggio, altre societ hanno montagne di debiti. Lanno scorso tutte le nostre squadre giovanili sono andate alle Final four. ELEGANZA - Sono daccordo con il ricambio generazionale ma fatto con eleganza, non in questo modo ha aggiunto la.d. del Milan confermando lintenzione di dimettersi dopo le critiche di inizio novembre da parte di Barbara Berlusconi alla sua gestione negli ultimi due anni. Dopo avere dato le dimissioni dal Milan, Adriano Galliani lascer passare un po di tempo, prima di intraprendere nuove attivit. Per adesso non accetto nulla da nessuno - ha detto allAnsa, la.d. rossonero - quando

Milan, Galliani sbatte la porta Mi dimetto dopo lAjax

sono venuto a conoscenza dei fatti mi sono subito attivato e, vista la delicatezza e la rilevanza dei fatti, ho trasmesso a chi di dovere. Ora attendo lesito delle indagini della magistratura, ha spiegato il rettore riferendosi a eventuali provvedimenti dellAteneo. La prima a rivolgersi ai carabinieri era stata lallora direttrice della scuola Diana De Ronchi che aveva raccolto le pesanti accuse di alcune specializzande. Era tenuta a farlo, come del resto i vertici dellAlma Mater. Tutti i pubblici ufficiali, medici compresi, in presenza di fatti che potrebbero essere penalmente rilevanti hanno lobbligo di informare immediatamente la Procura, per non rispondere del reato di omissione di atti di ufficio.

Pena di morte: quanto vorrebbe infliggere ai nostri mar, la Nia, lorgano investigativo indiano che si stato occupando del caso di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. quanto riferisce il quotidiano The Hindustan Times, secondo cui la Nia invocherebbe una legge del 2002 per luccisione dei due pescatori al largo dellOceano Indiano. Ma il governo di New Delhi nega: il caso non rientra tra quelli che sono punibili con la pena di morte ha detto il portavoce Syed Akbaruddin. IL MINISTRO - Il rischio di una condanna alla pena di morte per i due maro gi stato smentito ed escluso. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri Emma Bonino a margine di un convegno alla Camera. FARNESINA: MOSSE E CONTROMOSSE- Siamo in attesa di vedere il rapporto della Nia quando verr presentato al giudice, qual la proposta di capo daccusa da parte della stessa Nia e il capo daccusa che il giudice riterr giusto avere nel processo riferisce Staffan de Mistura, inviato del governo italiano per la vicenda .Siamo pronti ad ogni evenienza con mosse e contromosse . Come difesa -conclude De Mistura- abbiamo in ogni caso il diritto di vedere il rapporto ed eventualmente di contestarlo.

Potrebbe esserci anche il Papa


chiamava padre e alcuni non sospettavano neppure che quel prete in clergyman fosse il cardinale? Pi tardi la faccenda monta e padre Krajewski (il Papa mi ha detto: Quando qualcuno ti chiama eccellenza chiedi cinque euro di tassa per i poveri! Anche a me venuto di chiamarti cos ma non ho cinque euro in tasca....) si fa unaltra risata al telefono col Corriere , ma non vero niente, si figuri: certo, al Santo Padre piacerebbe, come piacerebbe uscire a confessare i fedeli, ma non gli possibile, non mai successo: chi interpreta diversamente il mio sorriso, si vede che non sa sorridere.... Lo stesso Francesco, del resto, aveva raccontato di essere un prete callejero , di strada, quante volte ho avuto voglia di andare per le strade di Roma!,

CITT DEL VATICANO - Quando dico al Papa stasera esco in citt, c sempre il rischio che lui venga con me. fatto cos, allinizio non pensava al disagio che si poteva creare..... Larcivescovo Konrad Krajewski, 50 anni, elemosiniere del Papa, ha un lampo divertito negli occhi mentre incontra i giornalisti e, quando gli si chiede se sia mai

Lega, truffa e appropriazione indebita Bossi e la family verso il processo


rizio Balocchi per il rendiconto dellesercizio 2008 e con lallora tesoriere leghista Francesco Belsito per il 2009 e 2010, ingannando i presidenti di Camera e Senato nonch i revisori pubblici delle due assemblee, i quali autorizzavano la liquidazione dei rimborsi sulla base di un rendiconto che li raggirava rispetto alla presenza di spese effettuate per finalit estranee agli interessi del partito o alla assenza di documenti che giustificassero spese asserite. 2,4 Invia contenuto via mail Link: Bossi, ma anche i suoi figli Renzo e Riccardo, lex vicepresidente del Senato Rosy Mauro

capitato che Francesco lo accompagnasse nottetempo in giro per Roma, nelle sue missioni in aiuto dei poveri, si limita a un sorriso e a un prego, la seconda domanda che scatena lesegesi del suo silenzio: possibile che Bergoglio esca in incognito per Roma, come peraltro faceva a Buenos Aires quando da arcivescovo visitava la favela Villa 21, la gente lo

ma capisco che non possibile.... Il che, se non altro, spiega come sia invece possibile che una delle pi alte cariche curiali si alzi alle 4.30 del mattino nel suo appartamento di Borgo Pio (sono rimasto l, cos la gente ha un accesso pi diretto che in Vaticano) e passi buona parte del suo tempo in giro per lItalia o attraversando la notte Roma sulla sua Fiat Qubo bianca (unauto blu spaventerebbe, per ho la targa del Santo Padre cos possiamo entrare ovunque) in aiuto di chi ha bisogno. Mai si era visto un elemosiniere pontificio itinerante. Ma quando lo nomin, in agosto, Francesco lo avvert: Non sarai un vescovo da scrivania, ti voglio tra la gente, il prolungamento della mia mano per portare una carezza ai poveri, ai diseredati, agli ultimi. le quali 1.583 euro di lavori edili nella casa di Gemonio, altri 13.500 e 20.000 euro in due assegni rubricati casa Capo lavori, ancora 81.000 euro di lavori edili ma per la casa di Roma, 9.000 euro per il ricovero di un figlio, 160 euro per un regalo di nozze, 26.000 euro di capi dabbiglia mento, 2.200 euro di gioielli, 1.500 di cure dentistiche. A Renzo Bossi sono contestati 145.000 euro in 20 spese, fra laltro per 12 multe, due cartelle esattoriali, lassicurazione dellauto, e lacquisto (77.000 euro) del titolo di laurea albanese presso lUniversit Kristal di Tirana. A Riccardo Bossi 157.000 in 48 pagamenti, fra laltro per 23 multe, 5 riparazioni dauto in carrozzeria, altrettanti leasing o noleggi di vetture,

Le adozioni di bambini russi saranno consentite solo allItalia, che non riconosce i matrimoni gay. Lo ha dichiarato oggi il rappresentante del Cremlino per i diritti dellInfanzia, Pavel Astakhov, come riferisce lagenzia Interfax. LA DICHIARAZIONE - Ci risulta che attualmente lItalia lunico Paese i cui cittadini hanno la possibilit di adottare bambini russi, ha spiegato Astakhov, perch questo Paese non riconosce il matrimonio omosessuale, e, di conseguenza, non dobbiamo cambiare nulla nellaccordo vigente e, inoltre, loro rispettano i termini di questo accordo. La Russia, ha aggiunto il rappresentane per i diritti dellinfanzia russo, non affider i propri bambini e orfani ai Paesi con i quali non ha accordi bilaterali in proposito, precisando che oggi la

Russia ha un accordo bilaterale di adozione solo con lItalia, mentre la Francia non ha completato le procedure di ratifica del documento: Non colpa nostra. Voi (i partner occidentali, ndr) dovreste lavorare pi attivamente se volete che ladozione internazionale prosegua, perch la Russia ha altre priorit. La nostra priorit dare in adozione i bambini allinterno del Paese. A giugno la Duma ha approvato una legge che vieta ladozione di bambini russi da parte di cittadini di Paesi in cui consentito il matrimonio tra persone dello stesso sesso e genitori singoli. Inoltre, dal primo gennaio 2013 i genitori americani sono stati banditi dalla adozione di bambini provenienti dalla Russia nellambito della cosiddetta legge Dima Yakovlev, varata in risposta al Magnitsky Act degli Usa. multe e cartelle esattoriali, ma soprattutto moltissimi prelievi in contanti e spese sostenute per persone a lui vicine. La Procura chiude anche il filone dinchiesta sulle bizzarre operazioni estere, nemmeno tutte riuscite, di Belsito. E gli contesta lipotesi di appropriazione indebita per 5,7 milioni di euro, dei quali 1,2 spediti il 28 dicembre 2011 da un conto genovese della Lega alla societ Krispa Enterprices di Paolo Scala presso la Bank of Cyprus (850.000 euro restituiti nel febbraio 2012), e gli altri 4,5 bonificati due giorno dopo su un conto di Stefano Bonet alla Fbme Bank in Tanzania, che li respinse perch difettava la documentazione allegata (la somma poi rientrata nel febbraio 2012).

si offesi bisogna avere la forza e lintelligenza di far passare un po di tempo: bisogna essere lucidi per prendere decisioni. Mi chiamano grandi presidenti anche dallestero, e non capiscono cosa stia succedendo, racconta Galliani svelando di aver ricevuto la solidariet da vari personaggi del mondo del calcio con cui ha trattato nei suoi quasi 28 anni al Milan. Io sono andato a Madrid questestate per prendere Kak senza un appuntamento e mi hanno aperto gli uffici del Real e quando sono andato nellagosto 2010 a prendere Ibrahimovic al Barcellona il presidente Rosell tornato apposta dalle ferie che aveva programmato con la sua famiglia

MILANO Gli ultimi 17 milioni di soldi dei cittadini sono stati bloccati nel 2012 dallinchiesta. Ma precedenti 40 milioni di finanziamento pubblico alla Lega, e cio i rimborsi elettorali elargitile sulla base dei rendiconti al Parlamento del 2008 e 2009, la Procura di Milano ora li contesta al fondatore della Lega (di nuovo in corsa per la segreteria del partito tra una settimana) Umberto Bossi come truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbli che: truffa allo Stato commessa, secondo i pm in concorso con lo scomparso segretario amministrativo Mau-

e naturalmente lex tesoriere Belsito sono poi incriminati per lipotesi di reato (fino alla fine del 2011) di appropriazione indebita, per scopi estranei agli interessi e alle finalit dellassociazione politica, di 3 milioni di euro del denaro depositato sui conti della Lega e proveniente appunto dal finanziamento pubblico. Laggravante del danno patrimoniale di rilevante entit addebitata a Bossi senior (208.000 euro) e soprattutto a Belsito per 2 milioni e 400.000 euro. LA FAMILY - Di Umberto Bossi finiscono nel mirino dei pm Robledo-PellicanoFilippini 15 spese, tra

labbonamento a Sky, spese del veterinario, rate dellUniversit dellInsubria, canoni daffitto di casa, spese di mantenimento della moglie e debiti personali. Rosy Mauro avrebbe abusato dei soldi dei cittadini per 99.000 euro, la maggior parte dei quali (77.0000) per comprare una laurea in Albania a una persona a lei legata, Pierangelo Moscagiuro: in pi per lei restano non giustificati un assegno da 16.000 euro e uno da 6.600 euro prelevati dal conto del partito. Belsito si vede contestare 2,4 milioni in 209 pagamenti per acquisti da Louis Vuitton, dal fiorista, in enoteca, in ristoranti e bar e rosticcerie, negozi di elettronica e serramenti e articoli sportivi, armerie, bonifiche antintercettazioni, fatture del telefono e della luce,

Evento rivolto espressamente alle giovani generazioni in agenda per stasera alle 19,30 presso la basilica del Santissimo Salvatore della capitale del barocco siciliano.

14

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Noto: Veglia di avvento in preparazione del Natale


Oggi,
30 novembre nella Basilica del Ss Salvatore a Noto si terr la veglia d'avvento con i giovani della Diocesi insieme al nostro vescovo Mons Staglian. Durante la veglia ci sar la testimonianza di Paola Squillante focolarina che ci parler di Chiara Luce Badano, seguir un video messaggio dei genitori di Chiara. Questa veglia assume una particolare importanza perch la beata Chiara Luce Badano stata scelta dalla Pastorale giovanile vocazionale come nostra testimone per questo anno pastorale che ha per tema, "un'altra casa", in sintonia con il tema della nostra Diocesi: "lasciamoci educare dalla misericordia di Dio nella quotidianit, con particolare attenzione alla famiglia. ai giovani e alla citt degli uomini". Il percorso che avr inizio con questa veglia di avvento - affermano i responsabili dell'Ufficio di pastorale giovanile - un cammino

in preparazione alla prossima Gdg (Giornata Diocesana dei Giovani) che sar celebrato il 10 maggio 2014 nel Vicariato di Ispica. L'equipe diocesana ha studiato e prodotto un sussidio che verr offerto ai gruppi giovanili della nostra Diocesi, si tratta di un'itinerario formativo che verr consegnato ad ogni parrocchia. Si scelta una immagine quella della casa, perch l'immagine della casa? Perch la casa il luogo dove si intrecciano legami pi forti, ma anche uno spazio intimo. La Diocesi di Noto desidera con questo sussidio che ognuno possa trovare la sua casa, luogo di incontro personale e comunitario, caldo e accogliente in cui si sperimenta una amicizia forte con il Signore e con tutte le persone che il Signore ci pone sul nostro cammino, per gustare quella paternit e maternit di Dio che si esprime attraverso la sua misericordia. Ecco perch ha pensato alla casa, perch la metafora della casa ci aiuta a passare dall'edificio esterno all'interiorit di chi vi abita. Sono state scelte e proposte tre icone bibliche che ci accompagneranno lungo questo percorso: la casa dell'annunciazione (Lc. 1, 26 - 38); la casa di Zaccheo (Lc. 19, 1 - 9) la casa di Emmaus (Lc. 24, 13 - 35). Per ogni icona biblica nel nostro sussidio vi proposto un approfondimento biblico, culturale e spirituale, che viene offerto come proposta da seguire durante l'anno pastorale per i gruppi giovanili. Questo sussidio vuole essere uno strumento umile per aiutare gli educatori nei loro incontri per far fare ai giovani una esperienza di casa in senso teologico, cio dalla casa come pura e semplice abitazione alla casa come luogo teologico dove accadono gli eventi decisivi della vita. Di seguito anticipiamo il programma dell'anno pastorale per l'Ufficio di pastorale giovanile vocazionale: veglia di avvento del 30 novembre 2013 (oggi); giornata dei cresimandi 19 gennaio 2014; giornata dei ministranti 23 febbraio 2014; settimana vocazionale 28 aprile - 3 maggio 2014. Infine la giornata diocesana dei giovani in agenda per la data del prossimo 10 maggio 2014.

SPORT Siracusa Mazzarr, dai vivai agrumicoli al calcio


30 NOVEMBRE 2013, SABATO

15

Il risveglio dellavversario di turno coincide con le difficolt del Siracusa

Fra i peloritani peseranno le assenze di Mazzullo e DellOrzo Azzurri rimaneggiati


abituata a convivere, il Mazzarr ha dovuto fare i conti sia col ritardo nella preparazione che con la presenza di compagini, quasi tutte meglio attrezzate, se si pensa che lelemento di spicco della squadra, affidata al tecnico Fortunato DAmico, Pietro DellOrzo, trentatreenne attaccante lasciato libero dalla Tiger di Brolo, e che peraltro dovr saltare per squalifica, insieme a Mazzullo, lincontro di domenica prossima col Siracusa. Massimo Spinella, capitano della squadra mazzarrese, incoraggiato per dallexploit di domenica scorsa a Rometta,che ha dato alla sua squadra la prima, importante vittoria, ha garantito il massimo impegno per dare continuit al felice momento, avvisando implicitamente il Siracusa che non avr vita facile. Fatto questo ormai risaputo per gli azzurri di Pippo Strano che affronteranno questa trasferta a ranghi ridottissimi per il repulisti voluto dal presidente Cutrufo e che vedr la squadra imbottita di under (Russo, Lombardo, Napoli, Lentini, Grazioso e forse Pirrotta, Marcucci e Petrullo), con Matinella, Calabrese e Bufalino a far da chioccia allinfornata di giovani, magari a corto di esperienza, ma ricchi di volont e di fantasia, che potrebbero costituire la lieta sorpresa in prospettiva di una svolta che va in ogni caso sostenuta da seri e consistenti rinforzi in tutti i reparti per allontanare i fantasmi di altre, possibili, ma non pi tollerabili, umiliazioni. Armando Galea

Sulla collina che si affaccia sui centri tirrenici di Furnari, Novara di Sicilia, Rodi Milici e Terme Vigliatore, sorge Mazzarr SantAndrea, antico avamposto militare dellemiro arabo Mazarak, dal quale ha ereditato il nome. Il minuscolo centro peloritano (appena 1.580 abitanti), dal dopoguerra in poi ha saputo dare alla sua vocazione agricola una sfaccettatura ben definita, trasformando la sua attivit vivaistica floro-agrumicola, in vera e propria arte, con limpiego di tecnologie di alto livello che lhanno reso famoso in Europa e nel mondo. Ed in una cos piccola comunit come quella mazzarrese che ha trovato modo di prosperare anche il calcio, con la squadra omonima che fino a due anni or sono

In foto Pietro DellOrzo (33) - Mazzarr Assente per squalifica giocava in promozione, essere riuscito a manteprima di approdare trion- nere la categoria, si affalmente in Eccellenza, facciato questanno alla un evento straordinario sua seconda presenza nel per un paesino poco pi massimo torneo regionagrande di un modesto bor- le, con lo stesso obiettivo go rurale. Sostenuta eco- dellanno scorso che resta nomicamente da Santo De quello di una meno risicaPasquale, che anche il ta salvezza. Ma costruito presidente, con laiuto di allultimo momento, per economiche altri piccoli imprenditori difficolt locali, il Mazzarr dopo con cui la societ per

Giro di boa e tempo di bilanci in casa Albatro, dopo un girone dandata fatto di alti e bassi e di punti persi lungo il camino. Un girone dandata che ha portato dodici punti in classifica per Vasquez e compagni che, possono sembrare buoni se si guarda let media e lesperienza dei giocatori aretusei, sicuramente pochi se si guarda la sconfitta interna contro il Conversano e la dinamica dellandamento del match esterno contro la Lazio. Ma, al di la dei numeri e dei punti in classifica, quello che davvero rende pi che positivo questo primo spezzone di campionato la crescita costante sia nel gioco che nellatteggiamento dei giovani,

Pallamano A1/M. Albatro prova ad agganciare in classifica il Benevento


forma, qual Mattia Calvo. Dopo un avvio lento per problemi fisici, Andrea Calvo sta tornando ai suoi livelli, portando una ventata di velocit agli attacchi soprattutto nel gioco in seconda fase. Anche i nostri due estremi difensori, Vasquez e Mincella, dopo un avvio un poco incerto, in queste ultime partite sono stati la differenza in campo. Senza tralasciare il resto della squadra che fin qui sono stati tutti encomiabili sia sul piano del gioco, che su quello relativo alla coesione del gruppo perch, fare squadra, significa entrare a far parte dello stesso progetto in cui tutti sono importanti per il risultato finale. Adesso abbiamo

del presidente Laudani e il buon lavoro fin qui fatto da mister Vinci. Bilancio sicuramente positivo- ha commentato mister Vinci-. Non per essere presuntuosi, ci mancano in classifica qualche punto perso per nostro demerito, come quelli lasciati al Conversano che contiamo di recuperare

nel girone di ritorno. Uno dei punti di forza della squadra sicuramente il gruppo, che in continua crescita, fatto di giocatori talentuosi come Prestia e Di Stefano che hanno giocato una buona pallamano in questo girone dandata, trascinati da un altruista e forte Brancaforte e da un regista in ottima

un girone di ritorno molto impegnativo ed il nostro obbiettivo rimane sempre la salvezza senza passare dai play out. Sabato contro il Benevento, sar una partita molto dura , loro giocano molto in velocit ed una squadra che cresciuta molto rispetto al match di esordio in cui abbiamo vinto. Sono secondi in questo campionato, la distanza che ci separa di soli tre punti questa a dimostrazione che, escluso il Fasano che ha fatto un percorso netto, in questo girone c un livellamento verso il basso dal punto di vista dei punti, dove sicuramente lAlbatro pu dire ancora qualcosa in pi.

16

30 NOVEMBRE 2013, SABATO

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Yaris Active 1.0 3P E 9.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di E 5,40 + Iva) con il contributo della Casa dei Concessionari Toyota. Offerta valida fino al 30/11/2013 valida solo per i concessionari che aderiscono alliniziativa. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. *Promozione valida solo sulla gamma Diesel.

Potrebbero piacerti anche