Sei sulla pagina 1di 10

La Legge dello Specchio Salvatore Brizzi

Se lUniverso unicamente un nostro sogno, una proiezione del nostro apparato psicofisico e non potrebbe essere altrimenti allora possiamo utilizzare la realt esteriore per imparare a conoscere meglio noi stessi. Gli aspetti subconsci della nostra personalit, che neghiamo e preferiamo non vedere, ci vengono infatti inesorabilmente mostrati nel mondo esterno, il quale costruito a nostra immagine e somiglianza. Quando osserviamo una situazione sgradevole nel nostro ambiente, di norma pensiamo che essa sia oggettivamente sgradevole, e che lo sarebbe indipendentemente da noi. La Legge delle Specchio afferma invece che, ogniqualvolta noi crediamo di vedere qualcosa di sbagliato allesterno, stiamo osservando una caratteristica che in realt si trova dentro di noi. Solo indagando noi stessi possiamo cambiare il mondo. La realt ci fa da specchio. Vediamo solo ci che siamo.

Tutto quello che nel mondo ci piace e ammiriamo, sta rispecchiando aspetti di noi che abbiamo gi integrato e che quindi ci procurano belle sensazioni. Al contrario, tutto ci che nel mondo ci d fastidio e non sopportiamo, sta riflettendo quei lati della nostra personalit che ancora non vogliamo accettare e rifiutiamo. In verit non esiste niente di brutto nel mondo e niente di brutto in noi. Tutto perfetto cos com anche se non siamo ancora in grado di vederlo. Semplicemente, esistono aspetti di noi che accettiamo, e per questo li percepiamo come belli, mentre altri che rifiutiamo e ci appaiono brutti. Di conseguenza, tutto quello che, spesso inconsciamente, ancora non consideriamo bello dentro di noi, lo condanniamo allesterno negli altri! Negli istanti in cui riusciamo a percepire la realt oltre lillusione, possiamo constatare con i nostri occhi linestimabile bellezza di ogni caratteristica della personalit sia della nostra che di quella di chi ci sta intorno. Diviene allora evidente la perfezione degli aspetti di noi che abbiamo gi accettato, cosi come di quelli che normalmente rifiutiamo.

La visione della realt


La visione della realt risulta possibile solo quando impariamo a osservare con i sensi dellanima. Fino a quando guardiamo gli altri attraverso la nostra personalit vediamo solo la loro personalit, mentre nella misura in cui impariamo a osservare con lanima vediamo la loro anima... e allora scompare il giudizio dalla nostra vita, sia verso noi stessi che verso gli altri. Le malattie e gli incidenti sono la conseguenza della nostra incapacit di guardare gli altri con gli occhi dellanima. In pratica, meno vediamo pi ci ammaliamo. Esistono due sistemi per diventare consapevoli: entrare nellanima e cominciare a vedere e agire come anime, oppure ammalarci, avere incidenti, subire furti e truffe. La malattia e lincidente ci vengono incontro con lo scopo di rompere in maniera vigorosa i confini della personalit (mente ed emozioni) per entrare nel regno dellanima. Una persona non sopporta gli altri, giudica stupidi gli esseri umani, vive isolata, poi si ammala e finisce bloccata in una stanza dospedale insieme ad altre cinque persone!

Si dice che nellaldil ci attenda sulla porta San Pietro, il quale ha le chiavi del Regno dei Cieli e ha il potere di far entrare solo alcuni. Immaginate per gioco di trovarvi al posto di San Pietro : quante persone caccereste via a pedate? Qualche decina? Centinaia? Fareste entrare Berlusconi, Monti o un altro politico che non vi piace? Fareste entrare quel vostro parente che non vi rivolgeva la parola? E il vostro socio che scappato con i soldi? E il vicino di casa che tiene sempre alto il volume dello stereo? Conosco almeno una decina di persone che non farebbero entrare proprio me! Mi odiano per il lavoro che faccio. Lo so che sembra incredibile, ma invece non lo per niente. Anzi, normale. Ci sono persone che odiano Joe Vitale perch parla di marketing. Alcuni odiano persino Sai Baba e altri odiano tutti i guru in generale, come categoria. E cos via allinfinito. Fino a quando leggiamo libri e non entriamo nellanima non abbiamo alcuna possibilit di vedere lanima degli altri, ne scorgiamo solo alcuni tratti della personalit. E quando guardiamo attraverso la personalit vediamo negli altri solo quei tratti che sono proiezioni inconsce di ci che in realt siamo noi. Non perdoniamo agli altri qualcosa che in realt non perdoniamo a noi. Odiamo perch in fondo ci odiamo. La Legge dello Specchio regna sovrana, eppure siamo convinti che lerrore sia oggettivamente nellaltro e non in noi. In generale possediamo dei criteri di giudizio che sono un po bizzarri. Vi comunico che la misericordia divina unaltra cosa. Quando imparerete a guardare con gli occhi dellanima anzich con quelli della personalit, coglierete degli aspetti di straordinaria Bellezza proprio nelle persone che adesso vi sembrano pi ottuse o cattive. Vi parla uno che ha visto la Bellezza in un giornalista sportivo. Quando potete cogliere la Bellezza in qualcuno che dedica la sua vita a seguire le partite di calcio e scriverci sopra degli articoli... allora siete a posto, non dovete pi incarnarvi.

meglio non fidarsi della propria capacit di giudizio finch non si contattata lanima, altrimenti torniamo a dividere tutti fra buoni e cattivi, oppure giusto e sbagliato. Ma che bisogno c di fare un lavoro su di s per ritrovarsi poi a dividere lumanit fra buoni e cattivi? Non lo sanno fare bene anche tutti quelli che non lavorano su di s?

Allora, quanta gente non fareste entrare in paradiso se ne aveste il potere? Svegliarsi o avere occhi per vedere sono due espressioni che in fondo significano solo questo: vivere in un mondo Bello, anzich nel mondo brutto in cui si condannano gli altri. Niente di esoterico, niente di occulto o magico... solo vedere la Bellezza. Non giudicate mai in base ai vostri occhi, basandovi sul mentale e sullemotivo, perch c tutto un mondo che la macchina biologica proprio non capace di cogliere. La personalit costruita per giudicare, non per cogliere la Bellezza. Datevi sempre la possibilit che, forse, non state guardando con gli occhi giusti. Nella misericordia divina non esiste lo sbagliato, non esiste la cattiveria. Bisogna imparare a vedere lanima nelle persone. Quello che appare fuori non che un pallido riflesso di quello che c dentro. Le anime sono tutte angeli risplendenti, anche gli individui peggiori che conosciamo, anche i nostri ex partner, quelli che allinizio amavamo sopra ogni cosa e adesso cambiamo strada quando li incontriamo. Quando cominciamo a vedere lanima comprendiamo che anche dietro le persone pi strane c una luce che risplende. Nellanima non ci sono difetti, ma solo mancanze, ossia qualit che non sono ancora state sviluppate completamente. Lassassino sul piano animico non ha un difetto, ma solo un amore ancora poco sviluppato. Unanima si distingue dalla sua irradiazione, dalla sua luce, dal suo colore; se lapertura del Cuore ha un colore violetto, o qualcosa di simile, lanima di una persona che ha poca compassione si distingue perch il suo violetto non cos risplendente, ancora in divenire, si deve ancora riempire di luce. Nella personalit esistono il buono e il cattivo; nellanima sono presenti infinite sfumature di una stessa qualit. Per esempio, nel mondo della personalit esiste chi compassionevole e chi no; nel mondo dellanima esistono infinite sfumature della compassione. Ovviamente la mia compassione e quella del Buddha sono diverse.

La Legge dello Specchio - Claudia Galli -

Il mondo esterno si comporta come uno specchio. So bene che questo modo di considerare risulta inizialmente molto insolito, tuttavia l'abitudine a certe affermazioni non deve necessariamente essere considerata il criterio della loro esattezza. Il cosiddetto mondo esterno in realt uno specchio in cui ognuno vive se stesso in quanto dalla realt generale vera, oggettiva, uguale per tutti, filtra solo quello per cui ha personalmente un'affinit. Chi non consapevole di questo fatto, finisce per commettere errori di comportamento. Quando la mattina mi guardo allo specchio e in questo specchio vedo un viso che mi guarda in modo poco amichevole, posso strapazzare per bene questo viso per la sua poca cordialit. Il viso nello specchio non si lascia per questo impressionare, anzi invia altrettanti insulti. In questo modo facile arrabbiarsi sempre di pi finch non si comincia a colpire il viso incriminato e lo specchio va in frantumi. Nessuno per si comporter in questo modo con lo specchio del bagno, perch siamo ben consapevoli della sua funzione di specchio. Tuttavia quasi tutti gli uomini si comportano nella vita quotidiana nel modo sopra descritto. Lottano contro i loro nemici nel mondo esterno, contro i vicini o i parenti indisponenti, contro le ingiustizie dei superiori, contro la societ, e altro ancora. Tutti in realt combattono soltanto contro se stessi. Per questo ovunque ci sono sempre e soltanto dei perdenti, mai dei vincitori, perch contro chi si potr mai vincere in una battaglia allo specchio? La legge di risonanza e dello specchio vale naturalmente sia in senso positivo che negativo. Se nelle nostre considerazioni citiamo quasi esclusivamente esempi negativi, perch qui che si produce il dolore umano. Gli aspetti positivi della vita vengono facilmente accettati da tutti. Se l'uomo si rende conto della funzione di specchio del mondo che lo circonda, si procura una insospettata fonte di informazione. Anche se nello specchio si pu vedere sempre e soltanto se stessi, noi usiamo lo specchio perch pu mostrarci parti di noi stessi che senza il suo aiuto non potremmo mai scorgere. Allo stesso modo, l'osservazione del proprio mondo esterno e degli eventi coi quali si viene confrontati uno dei metodi migliori per conoscere se stessi, perch tutto quello che nel mondo esterno disturba indica semplicemente che non si conciliati in se stessi col principio analogo. Questo l'uomo se lo sente dire poco volentieri. Tuttavia il fatto che uno si irrita per l'avarizia dell'altro, indica con certezza che avaro anche lui.

Altrimenti la cosa non potrebbe disturbarlo. Se generoso, che gli importa dell'avarizia degli altri? Potrebbe prenderne semplicemente atto, senza irritarcisi e senza sentirsi disturbato. Alla semplice osservazione, le cose sono cos come sono. L' erba verde: naturalmente potrebbe anche essere rossa, per verde e questo fatto avr un suo significato. Il verde dell'erba non disturba nessuno, perch non suscita nell'uomo alcuna problematica. Il fatto che al mondo esista la guerra una realt come il verde del prato. La guerra per eccita gli animi; e cos si comincia a lottare per la pace. Si lotta per tutto: per la pace, la giustizia, la salute, l'umanit. Sarebbe molto pi semplice e concreto voler stabilire la pace per se stessa. Questa una delle chiavi pi potenti in mano a chi sa usarla. Ognuno in grado di modificare e configurare il mondo in base alle proprie idee, senza combattere e senza esercitare la forza. L'uomo deve solo modificare se stesso, ed ecco che tutto il mondo si modifica con lui. Se vedo allo specchio quel viso scortese, non ho che da sorriderne, e lui con certezza risponder al sorriso! Tutti vogliono sempre modificare il mondo, ma nessuno applica i mezzi capaci di farlo con successo. Chi modifica la propria affinit, riceve un programma nuovo, vede un mondo diverso. Ogni persona vive nel suo "mondo". Di questi mondi ce n' tanti quanti sono gli uomini. Tutti questi mondi sono solo parziali aspetti del mondo reale, che segue leggi ferree e non si fa influenzare dalle pretese umane di cambiamento. Il mondo esterno la pi fidata fonte di informazione sulla propria personale situazione, quella nella quale ci si trova. Se l'uomo impara a chiedersi il senso di tutto ci che gli capita, non solo imparer a conoscere meglio se stesso e i propri problemi, ma scoprir anche la possibilit di cambiamento. Ogni volta che gli capita qualcosa dovrebbe chiedersi subito: "Perch questo succede proprio a me, proprio adesso?" Finch non ci si abitua a queste domande, sar difficile darsi una risposta. Anche qui per l'esercizio che fa il maestro, e presto si impara a individuare il senso degli eventi e a porli in rapporto con se stessi. La psicopatologia conosce il fenomeno per cui specie gli schizofrenici tendono erroneamente a riferire a se stessi tutto ci che accade al mondo. Questo polo negativo ha un suo polo positivo: tutto ci che avviene ha un valore per chi lo vive. Pi consapevole diviene l'uomo, pi impara a dare un ordine alle cose, a chiedersi quali informazioni esse possono fornire. Di importanza fondamentale restare in armonia con tutto ci che . Se questo non riesce, se ne cerchi il motivo in se stessi. L' uomo il microcosmo e di conseguenza un'immagine esatta del macrocosmo. Tutto ci che percepisco all'esterno, lo ritrovo anche in me. Se dentro di me sono in armonia coi diversi aspetti della realt, anche i loro rappresentanti del mondo esterno non possono turbarmi. Se avviene qualcosa che per me sgradevole, devo considerarlo una sollecitazione e considerare dentro di me anche questo aspetto. Tutte le persone cattive e gli eventi sgradevoli sono in realt solo messaggeri, mezzi per rendere visibile l'invisibile. Chi capisce questo ed disponibile ad assumersi personalmente la responsabilit del proprio destino, perde ogni paura del caso che lo minaccia. L'occupazione principale del nostro tempo la prevenzione e l'assicurazione contro le eventualit del destino. I sistemi assicurativi hanno lo scopo di impedire o modificare gli attacchi del destino attraverso misure esterne.

Dietro a tutte queste precauzioni si cela la paura. Solo quando l'uomo disponibile a porsi responsabilmente di fronte a se stesso e al proprio destino, perder la paura. Non si pu essere uccisi per errore, diventar ricchi per errore. Entrambe le cose possono verificarsi solo quando si maturi per esse e si possiede la corrispondente affinit. Gli uomini tendono alla ricchezza e trascurano di maturare in vista di questa ricchezza. Chi ha interessi esoterici cerca in tutto il mondo il guru giusto e i sistemi migliori, e dimentica che il guru stesso ad andare da chi maturo. Basta aver veramente bisogno di una cosa, e la si avr. Molti l'avranno gi sperimentato spesso nelle piccole cose. A un certo punto della vita si viene improvvisamente confrontati con un tema la cui esistenza fino a quel momento non si era tenuta in alcuna considerazione. Per esempio si fa la conoscenza di uno specialista della "vita amorosa delle formiche". Ci si stupisce che esistano persone che si interessano a un tema cos particolare, poi da altre persone ci viene regalato "per caso" un libro proprio su questo tema. In una rivista ci capita di leggere un articolo sullo stesso argomento e si scopre anche che un conoscente, che si frequenta da anni, si occupa anche lui di questo tema, ma non ne aveva mai parlato prima. Dietro a queste "catene di casi", che i pi avranno in qualche modo gi sperimentato, non si nasconde altro che la legge di affinit, o di risonanza. In questo modo si ottiene con sicurezza quel libro, quella informazione, quel contatto di cui si ha bisogno, se veramente se ne ha bisogno e si maturi per quell'incontro. Senza questa necessaria maturit tutte le nostre ricerche nel mondo esterno non serviranno a niente. Chi modifica se stesso, modifica il mondo. In questo mondo non c' niente da migliorare, molto invece c' da migliorare in noi stessi. Il saggio in armonia con tutti i piani dell'essere e vive quindi nel migliore di tutti i mondi possibili. Egli vede la realt e riconosce che tutto ci che , buono. Non cerca pi la felicit, perch l'ha gi trovata, in se stesso. (Tratto da "Il destino come scelta" di Thorwald Dethlefsen)

Che cos' il Transurfing

Il Transurfing un'antica conoscenza giunta a noi dalla profondit dei millenni che ci aprir gli occhi sulla natura illusoria del mondo esterno. L'illusione che la realt esiste di per se, a prescindere da voi e non pu essere gestita. In effetti possibile creare per se solo uno strato singolo del mondo ed effettuare le scelte che riguardano il nostro destino. La gestione della realt si basa su due punti fondamentali: Il pensiero e l'azione. Pensiero e azione riflessi nello specchio duale del mondo, generano i loro opposti. Da una parte dello specchio vi il pensiero (la ragione, la logica) insieme all'azione (l'intenzione interna di ognuno) e dall'altra l'anima (cuore) insieme all'intenzione esterna. La motivazione, il pensiero e il comportamento del mago devono essere bilanciati in tutti e quattro i lati. La ragione e l'azione legate al mondo fisico e l'anima e l'intenzione esterna legate al metafisico, ma non per questo meno reali. Se si prende in considerazione solo un aspetto del mondo duale, la realt non obbedisce. I materialisti superano gli ostacoli che incontrano e gli idealisti si librano tra le nuvole e i sogni. N gli uni n gli altri possono controllare la realt. Una volta, nel lontano passato, Tutti gli uomini erano a conoscenza che la realt ha due aspetti, fisico e metafisico. Tutti sapevano che il mondo si comporta come uno specchio. Tutti sapevano come creare la propria realt con il solo pensiero. Ma non per molto. Governati dall'importanza sono rimasti impantanati nella realt materiale. Hanno smesso di vedere. Ma la conoscenza non scomparsa. Ed arrivata a noi. I maghi dell'antichit, che possedevano la conoscenza, erano in grado di sottomettere la realt con il potere del pensiero, perch sapevano che la realt il riflesso formato dalla coscienza del mondo. Ora invece, con la coscienza intrappolata al di fuori del mondo materiale, le persone non possono fare altro che adorare dei inventati e cercare servizi di astrologi e indovini. Ma se non siete soddisfatti di questi surrogati e volete essere voi gli artefici del vostro destino, ce la farete. Il transurfing, conoscenza cosmica, pu aiutarvi.

Nessuna magia lo far. La magia in quanto tale non esiste. Vi solo la conoscenza dei principi della legge dello specchio. Fin dall'inizio dei tempi, si notato che il mondo ha una natura duale. Da un lato, tutto ci che accade sul piano materiale abbastanza comprensibile e pu essere spiegato in termini di scienze naturali. D'altro canto, di fronte a fenomeni appartenenti alla parte "sottile" (non-materiale) del mondo, queste leggi falliscono. Perch questi due aspetti della realt non sono in grado di essere uniti in un concetto universale? a dir poco bizzarro - come se il mondo giocasse a nascondino con noi, cercando di nascondere la sua vera essenza. Gli scienziati scoprono una legge per spiegare qualcosa, e, qui, il mondo ci sorprende e qualcos'altro di controverso ha luogo. Questa caccia all'evasivo, questa verit-ombra sembra non aver fine. Il mondo non solo nasconde il suo vero volto - si trasforma in quello che vogliamo che sia. Questo vale per tutti i campi della scienza. Ad esempio, se il mondo percepito come un oggetto del micro-mondo, si pu essere certi che ci saranno esperimenti a dimostrare questa teoria. Supposto che il mondo non una particella, ma un'onda elettromagnetica - bene, non importa, agir di conseguenza, facendo finta di essere ci che tu vuoi che sia. Ancora una volta, non si dovrebbe chiedere al mondo ci che primario - la materia o la coscienza. Continuer a cambiare le sue maschere. Coloro che hanno diversi punti di vista continuano a discutere, cercando di promuovere idee opposte, ma la realt ci offre un verdetto a prova di bomba, sono tutte, di fatto, corrette. In altre parole, il mondo non solo si sottrae, ma concorda anche con noi, comportandosi come uno specchio, per cos dire. Esso riflette letteralmente tutte le nostre idee, di ogni genere, su ci che ci circonda. Quindi, questo significa che tutti i nostri sforzi per trovare una chiave versatile della realt sono inutili? In nessun caso il mondo sar in disaccordo con i suggerimenti umani, tuttavia non dar mai una risposta diretta. L'indizio molto pi semplice: non cercate di trovare la verit universale, attraverso lo studio di aspetti distinti della realt sfaccettata. L'unica cosa che dovete accettare il fatto che la realt, come uno specchio, ha due lati: il lato fisico, che pu essere percepito, e quello metafisico, situato oltre i confini della nostra percezione, ma non meno oggettivo. Oggi, la scienza si occupa di ci che si riflette nello specchio, mentre l'esoterismo sta cercando di guardare il mondo dall'altra parte dello specchio. E questo ci di cui si occupa l'intero dibattito. Cosa c', dall'altra parte dello specchio? Transurfing come un insegnamento esoterico d una possibile risposta a questa domanda. Dall'altro lato dello specchio si trova uno spazio di varianti - una struttura d'informazione immagazzinante gli script per tutti i possibili flussi di eventi. Il numero di varianti infinito - simile al numero delle possibili sedi di un punto su un sistema di coordinate. Tutto ci che accade, accade e accadr, scritto l. Difficile da credere, non vero? Dove si trova questo spazio di varianti? possibile su questa terra? Nei termini della nostra visione del mondo a tre dimensioni, ovunque e in nessun luogo al tempo stesso. Forse, oltre i confini dell'universo visibile, o forse nella tua tazza di caff. In ogni caso, non nella terza dimensione. Paradossalmente, tutti noi viaggiamo l ogni singola notte. I sogni non sono illusioni, come comunemente si crede. In modo vistoso, prendiamo i sogni come pure fantasie, senza sapere che riflettono le cose reali che sarebbero accadute nel passato o potrebbero accadere nel futuro.

noto che quando si sogna, si possono vedere le immagini provenienti da un altro mondo - cose che sappiamo per certo di non aver mai vissuto. Se un sogno un'imitazione della realt, prodotta dal nostro cervello, allora da dove vengono tutte queste inimmaginabili immagini e trame? Dato che ogni coscienza psichica pu essere attribuita alla mente, e al subconscio - per l'anima, i sogni possono essere visti come un volo dell'anima stessa che viaggia attraverso lo spazio delle varianti. La mente non "immagina" i sogni, ma in realt li vede. L'anima ha accesso diretto al campo d'informazioni, dove tutti gli scenari e paesaggi "sono mantenuti fissi, come fotogrammi di un film. Il fenomeno del tempo si mostra solo quando il film si muove. La mente agisce come un osservatore e un generatore d'idee. Anche la memoria direttamente collegata allo spazio delle varianti. stato dimostrato che il cervello non fisicamente in grado di abbracciare tutte le informazioni accumulate durante tutta una vita. Come possono, allora, le persone ricordare dettagli diversi? Il punto che il nostro cervello non memorizza le informazioni stesse. Immagazzina invece una sorta d'indirizzi (links) di accesso ai dati dallo spazio delle varianti. Le persone non ricordano niente dalle loro vite passate, perch quando il corpo muore, tutti gli indirizzi sono cancellati. Tuttavia, in determinate circostanze, questi indirizzi possono essere ripristinati. La mente non in grado di creare qualcosa di assolutamente nuovo. L'unica cosa di cui capace mettere insieme una nuova versione della casa utilizzando vecchi cubi. Tutti i progressi scientifici e le opere d'arte sono ricevuti dalla mente dallo spazio delle varianti, con l'aiuto dell'anima. Anche la chiaroveggenza come pure la percezione intuitiva provengono da l. "Le scoperte scientifiche", scrisse Einstein, "non sono fatte logicamente. Esse acquisiscono una forma logica solo pi tardi, quando vengono descritte. Una scoperta, anche la pi piccola, sempre un insight (intuizione illuminante). Il risultato viene da fuori e in modo cos inaspettato che sembra che qualcuno ti abbia aiutato a trovare la risposta. " Il termine, "spazio delle varianti del transurfing", non deve essere confuso con il concetto noto del campo comune d'informazione, in cui i dati possono essere trasmessi da un oggetto all'altro. Lo spazio "delle varianti" una matrice stazionaria - una struttura che definisce tutto ci che potrebbe accadere nel nostro mondo. Cos, accettando che le due facce della realt - la fisica e la metafisica - coesistono, la visione del mondo diventa pi chiara. Quando i due aspetti s'incontrano sulla superficie dello specchio, sorgono quei fenomeni che sono tradizionalmente denominati come paranormali o non ancora spiegabili. Un buon esempio delle due apparenze della realt che entrano in contatto il dualismo ondaparticella, quando un micro-oggetto visto come onda e particella. Tuttavia, l'esempio pi sorprendente siamo noi stessi - creature viventi, che uniscono il materiale e lo spirituale. In un certo senso, noi viviamo sulla superficie di uno specchio gigante duplice, in cui da un lato, c' il nostro universo materiale, e dall'altro la nera infinit dello spazio delle varianti. Tale condizione l'unica ragione per cui sarebbe miope, per non dire altro, rimanere nel quadro di una visione comune del mondo, con solo il lato fisico della realt. In alcune circostanze, l'energia del pensiero umano pu materializzare un settore dello spazio delle varianti. In uno Stato che, in termini di Transurfing, pu essere nominato come un'unione di mente e anima, una forza impercettibilmente magica - l'intenzione esterna.

Tutto ci che di solito attribuito alla magia direttamente collegato alla volont esterna. Gestendo questa forza, i maghi costruirono le piramidi egiziane e produssero meraviglie simili. Il termine "esterno" viene utilizzato perch vive al di l di noi, cos, la mente non ha alcun potere su di esso. Tuttavia, in un certo stato di coscienza l'uomo in grado di accedervi. Se questa potente forza pu essere fatta a lavorare secondo la nostra volont, si possono fare cose incredibili. L'uomo moderno ha perso la capacit che avevano i suoi predecessori di civilt antiche come Atlantide. Frammenti di antica saggezza sono arrivati fino a noi, sotto forma di alcuni sconnessi insegnamenti e pratiche esoteriche. Ma, abbastanza difficile usare questa conoscenza nella vita quotidiana. Nonostante questa difficolt il segreto per utilizzare l'intenzione esterna molto semplice. La chiave ad esso nascosta in un fenomeno noto come "sogno cosciente". In un sogno comune, le cose accadono a dispetto della volont della mente. Fintanto che il sognatore non consapevole di essere addormentato, egli non in grado di controllare ci che sta accadendo. Si totalmente assorti nel sogno inconscio - esso "accade" a lui. Ma se il sognatore se ne rende conto, alcune abilit sorprendenti saranno rivelate. Sognare in modo consapevole abbastanza facile da fare. Gli eventi possono essere governati con la forza delle vostre intenzioni, cosi cose incredibili possono essere fatte - volare, per esempio. La capacit di governare i sogni appare dopo che una persona consapevole di essere addormentata e del suo rapporto attuale con il mondo reale. In questa fase, la realt un punto di appoggio a cui lui pu tornare dopo il risveglio. La realt a sua volta simile a quel sognare inconscio - nello stato di veglia, uno nelle mani delle "circostanze" - la vita "accade". Le persone non si ricordano le loro vite passate e non hanno alcun punto di appoggio, che potrebbe contribuire a fare un passo avanti fino al prossimo livello di coscienza. Tuttavia, le cose non sono cos disperate. Transurfing vi dar alcuni metodi per far lavorare indirettamente l'intenzione esterna. Si pu modellare la realt. Per fare questo dovete solo attenervi a una serie di regole. Una mente umana comune non riesce a influenzare l'immagine riflessa nello specchio, perch necessario cambiare l'immagine stessa. L'immagine la direzione e il modo di pensare che la persona ha. Il vostro desiderio non sufficiente a trasformare ci che desiderate in ci che reale. I parametri dell'immagine, da un lato dello specchio devono coincidere con un particolare settore dello spazio delle varianti sul lato opposto. Ma non tutto. Dovete sapere come trattare con lo specchio, dal momento che piuttosto complesso e inquietante. Immaginate questa situazione insolita: vi trovate di fronte allo specchio e non vedete nulla. Solo un po' pi tardi, un'immagine si mostra, come una fotografia. Poi sorridete - ma nello specchio c' la stessa espressione seria di prima. esattamente il modo di lavorare dello specchio delle varianti. Soltanto che il tempo di mostrare l'immagine di gran lunga maggiore, quindi i cambiamenti non sono evidenti. La realizzazione materiale inerte, ma a condizione di fare cose particolari il riflesso sar ancora da formare, il che significa che un sogno pu diventare realt. (Tratto da "Transurfing in 78 giorni" - Vadim Zeland)