Sei sulla pagina 1di 2

Requisiti Agronomici del Mais

Secondo Vargas(1992) lambiente agricolo la somma totale di tutte le condizioni e fattori esterni che si manifestano sulla pianta coltivata. Come specie coltivata il mais una della piante a maggiore adattazione,si coltiva dall Ecuador alla Garfagnana e dal livello del mare ai 3200 s.l.m in suoli e climi molto differenti e con tecnologie molto diverse. Le diversit che mostra questa Graminacea fa si che i requisti agronomici siano molto variabili vista la presenza di cultivar a cicli biologici corti(90gg) ai cicli tardivi (>1011mesi) con tutta una gamma intermedia (Larios 1994.). Con la diminuzione dei genotipi adatabili agli agrosistemi presenti nella regione di Jalisco stato riscontrato una diminuzione delloptimum e con lutilizzo di ibridi,le necessit sono diventate molto specifiche per lo sviluppo di queste piante. Qui riportati sono i requisti tipo per il buono sviluppo della piant di mais:
Climatici

Precipitazioni:dalla semina alla maturazione fisiologica del grano ,la pianta necessita dai 500-800mm di pioggia a seconda dei diversi climi e cultivar.con un evaporazione di 5-6 mm/giorno e lesaurimento dacqua presente nel suolo si abbassa al 55%,si ha un lieve effetto sullo sviluppo della pianta. Per uno sviluppo precoce iniziale delle radici sarebbe ottimo una mancanza di acqua nel suolo,durante la maturazione si puo arrivare ad un esaurimento di falda dell80%(Doorenbos y Kassam, 1979, citati da Corral 1999). Temperatura: Loptimum di temperatura per la germinazione 18-21 C, ai 13 si riduce significativamente lo sviluppo e da 10e T pi basse si ha il blocco di crescita e non presente germinazione. (Purseglove, 1985, citado por Corral 1999). La maggior parte dei processi di crescita e sviluppo nel mazi son influenzati per temperature tra i 10 e i 28 C Warrington y Kanemasu, 1983, citados por Corral 1999). Umidit ambientale:la migiore un atmosfera moderatamente umida(>50% UR). Luce:necessita di abbondante insolazione e lOptimum di radiazione solare tra 32.3 e 86.1 klux (Baradas 1994, citado por Corral1999) Fotoperiodo:generalmente si considera il mais una pianta a giorno corto,per si studiato che la gemma vegetativa rimane in sviluppo anche fino a giorni di 14 ore di luce. A partire da qui si pensa che inizi la florezione,senza dubbio con i livelli che ha raggiunto la tecnica genetica possibile adattare queta graminacea a diversi fotoperiodi. Altitudine:0-3320 s.l.m .

Strutturali Rispetto alle esigenze nutrizionali e strutturali ottime per il mais,sia Doorenbos e Kassam(1979) e la FAO(1981) riportano le seguenti necessit strutturali:pendenza 0-8%,profondit del suolo maggiore di 50cm,drenaggio buono o moderatamente buono,tessitura del suolo franca(limosa e argillosa),salinit di 0-4mmhos/cm,pH tra 5.5-8.2,CaCO3 tra 0-15%,CaSO4 tra 0-0.2% e N-P-K in rapporti rispettivamente;100/200-50/80-60/100 Kg/ha. Si puo dedurre che questo cultivo richiede suoli profondi con una buona capacit di accumolo dacqua e nutrienti,ben drenati perch non tollera i ristagni idrici(Doorenbos e Kassam,1979,citati per Corral 1999),suoli immersi per piu di 36 ore sono soliti danneggiare la pianta e la produzione finale(Corral 1999).Suoli ubicati in zone piane,senza fasi fisiche che impediscano le lavorazioni e senza problemi di forte acidit e salinit.