Sei sulla pagina 1di 7

Capitolo Quattro SISTEMI DI PRODUZIONE

In questo capitolo vengono analizzate le regioni con le relative parcelle campionate,tenendo presente le situazioni ambientali di ciascuna regione,ma concentrandosi sulleffetto che queste caratteristiche ambientali unite al pacchetto tecnologico utilizzato hanno sui sistemi di produzione. Poich sappiamo che un sistema di produzione la contestualizzazione della somma di tutte le variabili che vanno a caratterizzare una coltivazione,quindi sono essenziali le caratteristiche di suolo e clima, come le lavorazioni e fertilizzazioni usate in quel determinato contesto. Tutto cio importante poich servir successivamente nellanalisi dei risultati per osservare come la produzione puo variare al variare delle situazioni ambientali e di conduzione della parcella,se un produttore piu propenso ad usare una conduzione organo-minerale,o forte consumo dinput o come le caratteristiche ambientali(regosol,regione Centro) possano aiutare nel fornire maggior umidit alla coltivazione e anticipare la semina. Nello studio condotto dal CRUOC oltre alla normale analisi tecnologica viene aggiunta unanalisi economica che comprende tutti costi che la produzione comporta,dati che non competono il mio studio,per importante menzionare questo fattore, poich su questi dati che la mentalit di un produttore si muove,se produrre quel determinato ibrido vantaggioso o se opportuno cambiare la produzione da mais bianco,che ha un mercato saturo o iniziare a produrre mais giallo che invece presenta una forte domanda nazionale con scarsa offerta e quindi la necessit dimportarlo dallestero. Di seguito vengono descritti i vari sistemi di produzione,prima fornendo un contesto ambientale e geospaziale, poi le caratteristiche del suolo e delle precipitazioni e dopo tutto il pacchetto tecnologico utilizzato:dalla preparazione del terreno ai controlli su infestanti o insetti utilizzato,unito ad un calendario della produzione che riporta landamento delle precipitazioni unito agli input che il produttore ha immesso nel sistema di produzione e le caratteristiche del suolo.

4.1Regione Centro
Come riferimento al sistema di produzione della regione centro stato scelto il podere El Caporal localit Nextipac localizzato a 204603 LN e 1032936 LW Questa unit di produzione,si orienta nella coltivazione di Mais commerciale secondo una modalit Idrica , dumidit e di precipitazioni tipica della regione denominato Sistema Zapopiano. La ritenzione idrica di questo suolo dato dallo strato sabbioso chiamato Jal,materiale geologico della regione,originato da spume vulcaniche che costituiscono il materiale parentale del suolo,denominato FAO Regosol.

CSC 7.5 pH 6.0 MO 1.0%


Per accedere a questa umidit residuale si utilizza un processo di lavorazione del suolo prima della semina ,che permette lascesa per capillarit dellumidit presente in questo Regosol. Questo permette di disporre di un periodo di sviluppo per il Mais superiore ai 150 gg umidi,quindi la coltivazioni di cultivar di mais intermedio-tardive che permette la produzione di alti rendimenti di grano.

4.1.1Conduzione e Tecnologie usate Lavorazione del suolo

Il processo di lavorazione del suolo nel sistema Zapopiano,inizia con lincorporazione dei residui del coltivo dellanno precedente,per questanno si inizio la prima lavorazione nel mese di novembre 12 con lutilizzo di rastre. Nel mese di gennaio13 ci fu un aratura con aratro a dischi e nel mese di marzo13 altri due interventi di rastra e nel mese di aprile un intervento di rullo(cilidro compressore) per attivare la risalita capillare e la formazione del letto di semina Semina

La parcella della regione,come in tutte le regioni che presentano parcelle sperimentali fu seminata con 12 ibridi quindi 12 franche con un costale e mezzo di sementi per ogni ibrido. Con una calibrazione della macchina seminatrice di 7.5 g/m con una distanza tra i solchi di 0,65 m con 8 solchi per ibrido per avere una media di densita di popolazione sulle 75000 pt/ha Data di semina:10/05/13 Controllo insetti

Si applic in forma meccanica 1 l/ha di Cipermetrina,25 giorni dopo la semina per il controllo della larva Spodaptera Frugiperda. Controllo Infestanti

Applicazione manuale di 1 l/ha di erbicida per foglie(picloram) insieme a 0.5 l/ha di erbicida postemergenza (2,4-DsolDmetilamina) 60 giorni dopo la semina

Fertilizzazione

Ci furono due applicazioni di fertilizzante: 1. Applicazione meccanica 800kg/ha di pollina 2. Applicazione meccanica di 450 Kg/ha a 30 gg dopo la semina

4.2Reione Cinega A rappresentanza della regione Cinega stata valutata la parcella la Sauz in localit San Miguel Zapotitln localizzata a 202330 LN e 1030006.0. Secondo INEGI,citato per Inzunza e Larios 2012 dalle origini geologiche precedentemente scritte derivano principalmente due tipi suolo,il Vertisol plico di tessitura molto argillosa a livello della pianura e il Foezem hplico di tessitura limo-argillosa sulle colline e le basse serre circostanti. Essendo i primi originati da materiale trasportato dallacqua e il secondo generato in loco dallazione erosiva degli agenti atmosferici,per questo il Vertisol un suolo relativamente nuovo e il Foezem ha una maggiore antichit e per tanto minor fertilit naturale,questo spiega le minor rese degli ibridi coltivati in questo tipo di suolo unito alla maggior pendenza. Questo sistema di produzione in pieno suolo Vertisol ,CSC generalmente superiore a 30 meq/100g,con pH neutro e MO superiore al 2%(Inzunza e Larios 2012),come si puo notare dalla massiccia presenza di argilla,il produttore lavora terreni con precipitazioni e irrigazioni dausilio se necessarie,dove produce Mais giallo nel ciclo PV(promavera-estate) e trigo nel ciclo OI(autunnoinverno),con una rotazione composta da una coltivazione(Trigo) cos depauperante,chr importa materia organica mediante lincorporazione totale dei residui ottenuti dalla produzione del Mais. In questo Sistema di produzione a differenza di quello della regione Centro si dispone dirrigazione dausilio grazie alla presenza di pozzi e del vicino fiume,che questanno 2013 a causato danni dallagamento ad alcune franche causando inibizione nello sviluppo preceduto da periodi di secchia,permettendo come abbiamo precedentemente detto di coltivare Mais da Maggio a dicembre e trigo gennaio-aprile.
4.2.1 Pacchetto tecnologico Preparazione del terreno Nel caso della vetrina las Sauz la preparazione del terreno inizia una volta raccolto il trigo e consiste in due passaggi di rastra nel mese di maggio per incorporare i residui culturali,il terreno successivamente viene pareggiato con un passaggio di aratro a cincel che forma il solco per la semina e costituisce i dreni per il passaggio dell acqua nellirrigazione dausilio nei momenti in cui non piove che coincido con le tappe fenologiche VT-R2 in cui lo stress potrebbe compromettere la fecondazione dei potenziali ovuli e la loro maturazione in grano. Queste lavorazioni vengono condotte prima dellinizio delle piogge estive perch il caratteristico suolo Vertisol,altamente argilloso una volta inumidito impedisce lentrata nel fondo delle macchine agricole.

Semina Essendo una vetrina sperimentale furono seminate meccanicamente 13 franche(8 solchi per franca) di 13 ibridi,la popolazione costituita da un costale e mezzo di sementa per ogni ibrido La semina fu effetuata il 10.6.13 Controllo di Insetti e patogeni Thimet 15G Denin Denin+healtine Karate Karate+Quilt Tutte le applicazioni vengono effettuate manualmente poich allinizio delle pioggie come gia detto,il suolo impedisce lentrata nel fondo alle macchine agricole Controllo Infestanti Paquete Calixt Applicazione manuale Lumax Applicazione meccanica Fertilizzazione Nella regione Cinega e in questo caso nella Sauz si applicata solo fertilizzazione chimica,che si distacca dalle altre perch la fertilizzazione in azoto piu alta di Jalisco. Il giorno della semina fu effettuata una concimazione con 475kg di formula fisica 12N-16P-14K-10S unita ad una concimazione di micro elementi A 45gg dopo la semina e successivamente a 50gg quando la pianta si trova nelle tappe fenologiche V9V11,quindi quando aumenta la domanda di nutrienti per la distensione della struttura cellulare vegetativa a fini riproduttivi furono somministrati 700kg di urea suddivisi in due dosi da 350kg luna alla base della pianta Irrigazione irrigazione dausilio per non compromettere lo sviluppo delle infiorescenze e quindi la successiva impollinazione e maturazione del grano,poich come sappiamo nelle fasi antecedenti allimpollinazione la richiesta dacqua aumenta e quindi furono effettuate irrigazioni grazie alla presenza di pozzi nei momenti di maggior secchia (luglio,Agosto).

4.3Regione Valle Il sistema di produzione si localizza nel municipio dAmeca propriet del Sg Ifrain Luqun che coltiva seconda una metodologia organico-minerale con modalit idrica di piogge utili senza utlizzo dirrigazioni dausilio. Il Sistema si caratterizza per suolo Feozem haplico(FAO),nel quale si coltiva Mais,limoni e canna da zucchero organica,la produzione organico-minerale permette di abbassare i costi dinput del sistema e di aumentare la cura del suolo. Questo cambio di visione,dalla normale tendenza dei produttori dello Stato di Jalisco di coltivare secondo metodologie convenzionali per produrre mais,fu motivato dallalto costo degli input energetici di una produzione convenzionale e la convinzione di produrre frutti puliti da composti agro-tossici. Sviluppando cos un sistema di produzione indipendente dallutilizzo di prodotti di sintesi chimica,anche se va menzionato che nonostante lo sforzo di un produttore di cambiare la tendenza di un intero mondo che coltiva secondo i prodotti che gli vengono offerti dalle varie imprese del settore,il sistema di produzione della regione Valle stato quello piu colpito dalle meteore di Settembre poich altamente infettato dallinfezione del fungo Fusarium Verticilloides. 4.3.1Pacchetto tecnologico utilizzato Lavorazione del terreno

Il terreno stato lavorato con un solo passaggio di rastra Semina

La semina fu eseguita il 18.06.13 con un costale e mezzo di sementa ibrida,12 ibridi come in tutte le parcelle sperimentali quindi 12 franche(8 solchi ciascuna)come scritto precedentemente Fu utilizzata una macchina seminatrice,quindi semina meccanica Controllo di parassiti

Furono applicati a 15 giorni dalla semina diversi prodotti:Palgus(piranosio),liscivato di lombrico,supermagro. Con applicazione manuale E un'altra applicazione meccanica dei soliti prodotti con le solite quantit a 37 giorni dopo la semina Controllo dinfestati Ci fu solo un intervento di scarificatore a 21 giorni dopo la semina con trazione animale. Fertilizzazione Un composto misto di 21N-7P-12Kunita ad una concimazione microelementi alla data della semina, poi dopo 20 giorni che corrisponde alle tappe fenologiche V3-V5 fu applicato Supermagro e Bt(liquido) con applicazione manuale,poich sono le fasi in cui la pianta inizia a sviluppare

la struttura vegetativa vera e propria e se subisce stress potrebbe essere compresso lo sviluppo successivo. A 47 giorni dopo la semina lapplicazione fu si Supermagro,liscivato di lombrichi e solfato dammonio sempre con applicazione manuale per soddisfare laumento di richiesta di nutrienti della pianta.

4.4Regione Sud anche se il mio studio non riporta le parcelle del Sud utile riportare le caratteristiche del sistema di produzione di queste vetrine. La vetrina si ubic nel podere La Nogaleranel municipio di Gmez Faras del produttore Len Elizondo Verduzco dove stato seminato una vetrina sperimentale(12 ibridi),la parcella si ubica precisamente a 194201.1 LN e 1032937.2 LW ,parcella in prossimt della citt di Gudzam,regione questa che per il basso potenziale e produzione e di suolo si sta muovendo verso una coltivazione protetta(serricola). Il suolo presente nel territorio secondo classificazione FAO,Regosol e Feozem,riportato per Inzunza e Larios 2012,si caratterizza per una bassa capacit di scambio cationico(CSC) in generale inferiore a 10 meq/100g con pH che tende allacido con valori prossimi al 6 e una concentrazione di SO molto bassa sotto l1% con tessitura arenosa caratteristica del Regosol,come si puo notare tutte caratteristiche del suolo non favoreli alla produzione del mais. Bisogna dire che in questa regione non utlizza lumidt residuale come nel sistema Zapopiano poich la differente origine geologica,la mancanza di roccia pomice in primis,non permette la risalita capillare dellumidit residuale come succede invece nella regione Centro. Quindi la regione sfrutta in generale le precipitazioni e la pioggia utile come fonte di umidit per la produzione di mais,precipitazioni che questanno sono state superiori alla norma.

4.4.1 pacchetto tecnologico utilizzato Lavorazione del terreno

La lavorazione del terreno inizio prima con un passaggio di scarificatore per sfruttare le pioggie di Maggio e successivamente un passaggio di rastra(dischi) per incorporare i residui della coltivazioni antecedente. Semina

La semina fu eseguita in data 20/06/13 con un costale e mezzo di sementi ibride,12 come in tutte le parcelle sperimentali con applicazione meccanica. Controllo dei parassiti Al momento della semina fu applicato Toll(0.5kg)

18 giorni dopo la germinazione fu applicato Cropirifos e Arrivo tutto con mezzi meccanici Controllo dinfestanti Tutte le applicazioni furono effettuate a 30 giorni dalla germinazione delle piante e comprendono:Atrazina C-90,Laudis(300ml) e solfato dammonio,furono somministrate meccanicamente Fertilizzazione Fu effettuata una fertilizzaione pre-semina con Platiform(fert.minerale)con applicazione meccanica atomizzata Successivamente al giorno della semina fu somministrato un fertilizzante in granuli 40 giorni dopo la germinazione:Agribat,fertilizzante fogliare,Greensol NPK(12-43-12) Surf acid(aderente) e infine Rino(insetticida) 55 giorni sopo la germinazione furono applicate 300 kg di Urea Tutto con applicazione meccanica