Sei sulla pagina 1di 9

Capitolo Sei METODOLOGIA

Questo studio si sviluppato al seguito del progetto di investigazione e trasferimento tecnologico Denominato Tecnologa y rentabilidad para la produccin sustentable de maz en Jalisco (Ciclo PV2008) appoggiato del CRUOC(centro di ricerca universitario dell occidente) e dallUniversit autonoma de Chapingo,UACh,(Larios 2008-2009).
Lanalisi che vengono effettuate nel centro di ricerca sono la somma delle componenti di valutazione di rendimento di ciascuna parcella di mais,la descrizione della conduzione produttiva del terreno e i costi di produzione che non sono nella competenza di questa tesi. Le parcelle valutate non rappresentano statisticamente le 80.000 unit di produzione presenti in Jalisco,per sono sufficienti per definire approssimatamente la realt tecno-produttiva ed economica della produzione commerciale nello Stato. Questo processo un ciclo che coincide con il periodo produttivo PV(primavera-verano)che inizia nei primi di Maggio quando i produttori iniziano la semina fino a Dicembre quando finisce della raccolta Io con il mio tirocinio unito a questa tesi mi inserisco in questo ciclo quasi al finale avendo iniziato a lavorare il 30 di Settembre,quando inizia la raccolta dati per procedere con lanalisi delle componenti di rendimento,larea di studio del progetto molto vasta e si estende per tutto lo stato comprendendo parcelle delle regioni: Centro(Zapopan) CInega,(ponzitln) Valle(ameca) Sud(Gomez Faria)

6.1Area di Studio Delle 50 parcelle presenti nel progetto dellUACh il CRUOC seleziona 12 parcelle suddivise nelle 4 regioni Il mio Tirocinio si concentrato sulle parcelle presenti in Nextipac,Zapopan,Jalisco(Centro) del produttore Juan Sandoval Ameca(valle) del produttore Efran Luqun,dove furono riscontrati problemi nellapplicazione delle metodologia,attribuibili allalta umidit di questanno produttivo con la successiva infezione di Fusarium la parcella di Poncitln(Cinega) del produttore Roberto Caastillianos dove si puo riscontare la maggior quantit dinput energetici nella produzione. Infine la parcella di Gomez Faria(sud) del produttore Leon Verduzco

Per il mio studio vista la mole di dati si concentrata su tutta la regione Centro sia per gli ibridi di mais giallo e di mais bianco e landamento della produzione e delle componenti principali di rendimento negli anni 2012-2013

6.2Lavoro in Campo La valutazioni delle parcelle si realizzarono in base alla metodologia disegnata da Diaz (1990) Agrosemex(1996) con adattazione di Larios e Marquez(1999) , Inzunza e Larios(2005). La raccolta in campo consiste nella selezione aleatoria di 11 siti,i quali siti non sono da considerare come fazzoletti casuali del sistema di produzione dove raccogliere i nostri campioni ma ben si, sono la struttura dellunit di studio che viene selezionata per lanalisi delle componenti e variabili di produzione. Poich tutti i dati raccolti vengono raccolti allinterno di un sito che lunit di studio per poter valutare il nostro sistema di produzione, dai dati della pianta alle pannocchie(campioni),e sapendo le misure spaziali del suddetto sito(lunghezza e larghezza) attraverso proporzione da un singolo sito si puo risalire a una parcella intera e raccogliendo campioni per 11 siti si puo analizzare una media della parcella o di una franca, se siamo in una parcella sperimentale, con valori veritieri a livelli del 95% e di conseguenza dalla media dei siti ricavare una media del rendimento del sistema di produzione il quale rendimento puo successivamente essere scomposto in tutte le sue variabili. I siti sono 11, ubicati in segmenti dati da una griglia proporzionale

Figura 1 distribuzione dei siti in campo Larios Inzunza 2006

5x5 distributi a X nella parcella. Fondamentale dire che la raccolta in campo si programma a partire dal momento in cui la pannocchia in maturit fisiologica,cio che la pianta non invia piu foto sintetizzati al grano, questa fase fenologica facilmente individuabile perch sul grano possibile riscontrare il punto negro o setto dabscissione che segnala che il grano maturo,in Jalisco questo succede a Ottobre con un umidit sotto il 30% e coincide la la tappa R6 della quinta fase della classificazione fenologica di Ritiche sistematizzata da Inzunza. Per ubicare i siti della mostra nella parcella vengono contati il totale dei solchi e si misura la lunghezza della parcella,successivamente,utilizzando la tavola dei numeri aleatori creata da Agrosemex, si moltiplica la lunghezza per ciascuno dei 5 numeri aleatori presenti sulla tavolo per identificare i 5 solchi dove concentrare la mostra,i numeri devono essere scelti in base al giorno in cui si inizia la mostra,sia per motivi pratici sia perc il giorno di inizio mostra fa parte del calcolo aleatorio. Annesso 1

Una volta identificati i 5 solchi da mostrare bisogna identificare i segmenti allinterno dei solchi scelti in cui campionare le pannocchie,questo possibile moltiplicando la lunghezza del solco per le costanti presenti in tabella. al termine dellubicazione dei segmenti dei solchi(siti) da campionare con il metodo aleatorio si procede a raccogliere 5 pannocchie per ogni segmento in un rango di 10m delimitato grazie allutilizzo di una catena metallica lunga 10m.

Figura 2 segmento e rango della mostra (Mendoza 2008)

Le 5 pannocchie vengono scelte in base alla pianta centrale della quale viene misurata altura totale della pianta e distanza dal suolo della pannocchia ,dalla centrale si raccolgono agli estremi del centro,sempre nei 10 metri,le altre 4. precedentemente a questo vengono contate il totale delle piante nei 10m e le piante con pannocchia,valori che saranno essenziali nella valutazione del rendimento del sito e della parcella. Questo procedimento viene ripetuto lungo tutti e 11 i siti scelti col metodo aleatorio,calcolando le cordinate spaziali per mezzo di un GPS una volta arrivato al 6 sito che corrisponde al centro della parcella.

Figura 3 posizione delle pannocchie da mostrare (Mendoza 2008)

6.2.1 strumenti da campo

La strumentazione utilizzata in campo per la raccolta delle pannocchie consta in: 1. Sistema di posizionamento globale(GPS) Importantissimo per avere delle cordinate spaziali del sito e dare una georeferenza a livello della parcella valutata. 2. Determinatore di Umidit dei grani in campo Questo strumento permette di calcolare lumidit del grano in campo,per vedere se i campioni hanno bisogno di essere essiccati perch vengono calcolati valori alti(20%) o possibile subito processarli in laboratorio. A livello commerciale importante dire che il grano del mais bianco si vende con un 14% di Umidit, il grano che al di sopra di questa soglia subisce un deprezzamento a livello della vendita. 3. Catena metallica di 10m Fondamentale per definire il segmento del sito di raccolta e quindi per delimitare le piante da contare 4. Sacco,targhette di identificazione e marcatore (pennarello indelebile) e tabella Strumenti essenziali per dividere le pannocchie di ciascun sito e segnare la pannocchia della pianta a cui stata misurata altura e altezza di pannocchia,nella targhetta di identificazione viene scritto il sito,librido ,il nome del produttore e la regione e nella vengono riportati tutti questi dati compleata successivamente con i dati in laboratorio. 5. Flexometro Per calcolare altura della pianta centrale e laltezza a cui si trova la pannocchia. Caratteristiche importanti perch definite per ogni ibrido commerciale.

6.3 Lavoro in Laboratorio e cattura dei Dati


Una volta terminato il lavoro in campo,un gruppo si occupa della valutazione delle componenti di rendimento in un laboratorio apposito, in cui la pannocchia viene misurata,sgranata,pesata e classificata,cos da aumentare i dati disponibili per lanalisi del rendimento nella successiva cattura dei dati su Excel con il complemento del programma per excel XLSTAT.

6.3.1 estimazione delle componenti(variabili) di rendimento


La estimazione delle componenti di rendimento a date condizioni ambientali e di conduzione agronomica della parcella,mediante il calcolo diretto e indiretto di parametri della pianta e mazorca si possono suddividere in : 1. Lunghezza Pannocchia(Tmz) Parametro fondamentale nella caratterizzazione della mazorca perch testimonia lo sviluppo del materiale genetico di data variet,bisogna sottolineare che una pannocchia semplicemente grande non riprova una grande produzione perch il peso del grano e il % di Olote possono influire significativamente sul peso complessivo della pannocchia. Parametro calcolato con metro

2. Diametro Pannocchia(Dmz) Calcolo del diametro della pannocchia completa Parametro calcolato con regolo 3. Numero di Linee(noH) Calcolare il numero di linee di grani presenti sulla pannocchia permette di avere unidea del potenziale produttivo di data variet,supponendo che una pannocchia con piu linee piu pesante quindi avr un rendimento piu alto. Le linee vanno da 14 a 24 o piu per fondamentale sapere che le linee sono sempre pari perch la formazione dei ginecei della infiorescenza femminile,infiorescenza a pannocchia, sempre a coppia 4. Grani per linea(G/H) Il conteggio dei grani importante per avere una media di quanto produce una pannocchia ,questo possibile moltiplicando GMz= (NoH)*(G/H) Dove GMz sono i grani totali della pannocchia NoH sono il numero di linee G/H sono i grani per linea Questo ci puo indicare il potenziale di produttivit della variet anche se non veritiero perch il peso del grano influisce decisamente sulla produttivit. 5. Peso grano per Pannocchia(PeMz) Calcolo del grano sgranato dalla pannocchia quindi leffettivo prodotto commerciale calcolato con una bilancia elettronica e successivamente aggiustato al 14% per valutare il rendimento effettivo del sito moltiplicando dato peso per il numero di piante con pannocchia nel segmento di 10m per avere il rendimento del sito e successivamente per la conversione del rendimento di un ha.

6. Misurazione del % dUmidit del grano (Hu%) Va specificato che lumidit del grano come lumidit in generale la % di pori riempiti dall acqua,Si calcola con un misuratore stazionario di umidit,con il dato ottenuto si puo convertire al 14% dumidit con una formula. perch questo % la definizione di grano con piu materia solida che acqua e quindi assenza di funghi e patogeni,quindi un dato per avere come riferimento un grano sano. 7. Aggiustamento del peso del grano a un umidit al 14%(peG 14%) Una volta ottenuta lumidit in laboratorio si puo convertire al 14% con una formula:

PeG 14% = (PeMz) [1 - (Hu% / 100)] / (1 - 0.14) Dove: Peg14%:peso grano al 14% umidit Hu %:percentuale umidit calcolata PeMz:peso dei grani in laboratorio

8. Peso medio del grano della pannocchi nel sito mostrato (PeMz/sitio) Si calcola: PeMz/Sitio = Pla1, Pla2, Pla3, Pla4, Pla5 / 5 Dove: PeMz/sitio:media del peso nel sito Pla:peso grano della pannocchia colta in campo e poi processata in laboratorio

Questo parametro importante per mappare le caratteristiche della parcella per gli 11 siti e avere una panoramica delle zona piu produttive per la coltivazione e quelle in cui la pianta riscontra difficolt nello sviluppo. 9. Rapporto Grano grammo(G:g) Ci indica quanti grani sono necessari per raggiungere un peso di 1 grammo,utile per valutare il peso intrinseco che tiene data variet a certe condizioni ambientali e agronomiche si calcola: G:g = GMz / PeG 14% Dove G:g rapporto grano grammo GMz grani della pannocchia PeG 14% peso aggiustato al 14% di umidit 10. Peso dellolote(PeO) una variabile calcolata direttamente successivamente alla sgranatura della pannocchia,calcolo del peso dei grani e successivamente calcolo della pannocchia senza grani(olote)importante per calcolare il % olote e quindi leffettiva produzione per la vendita della pannocchia Parametro calcolato con bilancia elettronica. 11. Percentuale di Olote(%O) Sarebbe la percentuale di peso che lolote ha sul peso complessivo della pannocchia,ci indica quanto della pannocchia costituito da esso e di conseguenza quanto del peso destinato ai grani,permettendo di far scegliere al produttore le variet di Mais con piu bassi % i quali influiscono direttamente sul peso complessivo,si calcola: % O = PeO / PeMz * 100 Dove %O percentuale dellolote PeO peso dellolote PeMz peso totale della pannocchia 12. Piante con pannocchia nei 10m (Plc/Mz) Parametro ottenuto direttamente in campo 13. Piante totale nei 10m (Pl tot) Calcolato direttamente in campo

14. Piante senza pannocchia nei 10m (Pls/Mz) Paramentro derivato dalla sottrazione tra piante totali meno piante con pannocchia 15. Densit di popolazione totale in ha(DP total) Questo prametro permettere di vedere quante piante sono effettivamente germinate in ha si calcola. DP total = 10000 * Pl tot / (As*10) Dove 10000 sono I m che compongono un ha Pl tot sono le piante tot in 10m As larghezza del solco 10 sono i metri del segmento del solco mostrato 16. Densit di popolazione totale delle piante con pannocchia in ha (DPc/Mz) Permette di valutare la qauntit di piante con pannocchia in un ha,quindi linlfuenza dellalta densit e la tolleranza alla competizione tra piante a conduzione agronomica uguale,questo dato puo essere considerato un indicatore delladattabilit o no della conduzione per un coltivazione intensiva,si calcola come il parametro antecedente per sostituendo alle piante totali quelle con pannocchia. Dp c/Mz = 10000 * Pl c/Mz / (As*10) 17. Percentuale di piante senza pannocchia o sterile(Perd%) Uno dei parametri piu importanti di tutta la valutazioni delle componenti della produzione,perch conoscendo la % di perdit al momento della raccolta si possono effettuare delle valutazioni sulle possibili cause di questa perdita;quando una coltivazione in una situazione di alta densit di popolazione il fabbisogno di luce e nutrienti entra in competizione tra le varie piante causando la sterilit o mancata produzione di alcune che non hanno raggiunto dati fabbisogni. Un'altra causa puo essere genitica che porta ad una sterilit della pianta,va detto per che a livello commerciali fino ad un percentuale del 12% di perdit considerato un buon risultato,questo parametro viene calcolato Prd. % = (Dp total Dp c/Mz) * 100 / Dp total Dove Perd% la percentuale di perdita effettiva DpTotal densit di popolazione totale Dp c/Mz densit di popolazione con pannocchia 18. Rendimento per pianta Ton/ha (rend/Pl) Questa stima da il possibile rendimento che una pianta puo dare a partire dal suo peso al 14% di umidit una data popolazione con pannocchia,permettendo di conoscere il potenziale produttivo di una pianta di mais,supponendo che la densit di piante con pannocchia abbiamo lo stesso peso

Si calcola Rend/Pl = Dp c/MZ * Peg 14% / 1000 / 1000 Dove Rend/Pl rendimento per pianta Dp c/Mz densit di popolazione con pannocchia Peg14% peso grano aggiustato al 14 % dumidit 19. Rendimento per sito ton/ha (rend/sitio) Per parametro si utilizza la media del rendimento per pianta (rend/Pl) delle 5 pannocchie raccolte in campo ,considerando il peso aggiustato al 14% dumidit per ciascun sito di valutazione,si calcola Ren/Sitio = Pla1, Pla2, Pla3, Pla4, Pla5 / 5 Dove Ren/sitio rendimento per sito Pla rendimento dei grani per pianta al 14% dumidit(ton/ha) Sito luogo di raccolta delle 5 pannocchie 20. Rendimento Parcella (Rend) Lunit di misura la tonnellata e si calcola Rend= DPcMZ*PeG14%

6.4 Adattamento della Metodologia a differenti condizioni Come si puo vedere la metodologia utilizzata,comprendere procedimenti molto semplici che permettono di avere dati attendibili a livelli maggiori del 95%,essendo una metodologia che sposa il lavoro in campo con losservazione diretta nel sistema di produzione e la successiva rielaborazione,con il maneggio dei campioni in laboratorio, che permettono di suddividere una pannocchia apparentemente uguale alle altre,in tutte le sue componenti che la contraddistinguono. Tutte queste informazioni passano per il filtro di Excel che da una pagina di calcolo bianca si passa ad avere unimmagine dettagliata di tutto quello che compone il sistema di produzione valutato(annesso),la metodologia talmente intuitiva che si presta ad un facile adattamento. 6.4.1 Adattamento a vetrina tecnologiche oltre a valutare una sola parcella commerciale(mono-ibirdo),si puo valutare anche parcella che presentano franche di ibridi(in media 12),chiamate vetrine tecnologiche. vetrina tecnologica il termine riferito a una parcella dimostrativa(1.0ha)dove si valutano ibridi di Mais a livello commerciale da parte del produttore,stabilendo franche di ciascun materiale(ibirdo) di almeno un giro di seminatrice(8 solchi).Si puo considerare il campo sperimentale del produttore come un metodo per acquisire esperienza di conoscimento per valutare ladattabilit dei migliori ibridi

offerti per il mercato di consumo e la loro possibile futura coltivazione commerciale se adattabili alle condizioni del sistema produttivo(Larios.R e F.R Inzunza 2012). Le vetrine tecnologiche si possono campionare sapendo il numero di solchi seminati per ciascun ibrido,non viene usato il sistema aleatorio ma ben si viene iniziato il campionamento dal solco centrale(sito 1) e successivamente il tandem(gruppo di lavoro in campo) si muove nei solchi adiacenti,utilizzando la stessa metodologia del sistema aleatorio,cio usare una catena di 10m metri per definire un sito,contare le piante totali e con frutto allinterno del sito, raccogliere 5 campioni successivamente aver misurato altezza pianta e altezza pannocchia,identificare i campioni con la targhetta che riferisce il sito,librido,la zona , la parcella e il produttore. Ogni volta che viene definito un sito e campionato si lascia la borsa con i campioni al centro,per avere punto di riferimento e ci si sposta in un altro solco. Arrivati al 6 sito,si ritorna al solco centrale,che rappresenta il centro della franca,si utilizza il GPS come nel metodo aleatorio per raccogliere i dati di geo-posizionamento, successivamente si continua a spostarsi in maniera causale per i solchi campionando i restanti siti e all 11 sito si ritorna nel centro e si campiona gli ultimi 10 metri,che coincidono con il confine della parcella, per poi ripercorre il solco centrale raccogliendo tutti costali lasciati nel centro e uscire dalla franca con gli 11 costali contenti i 55 campioni,che vengono raccolti e classificati come nella metodologia di un parcella mono-ibrida,cos da avere un campione pronto per essere valutato in laboratorio. Interessante notare come anche se non viene seguito un metodo aleatorio,ladattamento molto accurato poich al 6 sito siamo effettivamente al centro della franca e all11 alla fine della parcella,quindi palese che viene campionata tutta la franca dellibrido senza lutilizzo di una tavola aleatoria che calibra le distanze e le posizioni di campionamento. 6.3.2 Adattamento a situazioni di affezione della parcella Unaltra possibilit in situazioni estreme come abbiamo incontrato nella regione Valle(Ameca),dove il vento unito a piante debilitate per linfezione di Fusarium Verticilloides,aveva allettato pi del 50% della parcella della vetrina sperimentale del produttore,questo non ha impedito il campionamento della vetrina,ma dove era possibile il campionamento,nel segmento designato per definire un sito,non venivano raccolte 5 campioni da una sola fila di piante come da metodologia, ma ben si a tutte e due le file,permettendo di raccogliere dati su una parcella fortemente affettata,chiaramente con dati non attendibili come in una situazione normale ma comunque capaci di generare una valutazione di un sistema di produzione.