Sei sulla pagina 1di 15

Chinino

IL BIMESTRALE CON EFFETTI COLLATERALI


Il Chinino | Bimestrale dinformazione | Anno III - numero TRE - Luglio 2013 | Copia gratuita
In prima linea
contro la malaria
TIPI PONTINI
La calda estate
del Map
Gli eventi del museo
di piazza Kennedy
Lost
in Australia
Reinventarsi una vita
nella terra dei canguri
MUSEO AGRO PONTINO PONTINI NEL MONDO
il
Donne in campo
contro la crisi
Leccellenza agricola
veste rosa
AGRI_CULT
.
N
egli ultimi mesi la cronaca giornalistica ha dovuto dare,
purtroppo, ampio risalto alla violenza compiuta ai danni
delle donne, riportando fatti raccapriccianti: donne accol-
tellate e bruciate, donne seviziate e sequestrate, donne
vlolentate e ucclse, donne plcchlate e lasclate ln fn dl vlta. Un
escalation di violenza che vede come aguzzino sempre il maschio,
ll sesso forte, come ama defnlrsl. Ma soprattutto vede quegll stes-
si uomini che a parole dicono di amare la loro compagna, la loro
sposa, la loro madre, ma nei fatti la usano per scaricare i loro pro-
blemi, il loro nervosismo o semplicemente per scaricare la loro
lndole vlolenta. ^d ognl fatto dl cronaca rlparte ll teatrlno del medla
e dei politici e degli esperti, con le solite frasi di rito, con le solite
promesse di inasprire le pene, di aumentare i controlli e compagnia
bella. Flnora, ovvlamente, quello che ha fatto la polltlca e stato dl
ratlfcare una convenzlone, quella dl lnstabul, a cul dovranno segul-
re anche attl leglslatlvl. Ma per quelll cl sar tempo. 0`e, e vero,
una moderna legge sullo stalking, ma con le carceri al collasso, i
trlbunall lngolfatl e le forze dell`ordlne falcldlate dal tagll, e sempre
plu dlffclle metterla ln pratlca. uello che manca e la cultura per ll
rlspetto delle donne. ll resto sono chlacchlere.
Di storie di donne che portano avanti casa e bottega e di storie
di donne che portano avanti casa, bottega e si impegnano per la
proprla comunlt ne e pleno ll mondo e anche lontlnla. Nol ne
abbiamo scelte alcune, che non vogliono essere esaustive, ma che
almeno rendano onore agli sforzi e alla passione che queste ragaz-
ze e queste mamme mettono in campo, ogni giorno senza chiedere
nulla a nessuno. Solo la posslblllt dl vlvere ln pace senza dover
nascondere la loro femmlnlllt.
SOSTIENI IL CHININO
Ecco le coordinate bancarie: Associazione Il Chinino
Causale: contributo volontario
IBAN: IT 41 H087 3874 0600 0000 0027 024
Andrea Zuccaro
IL CIELO ROSA
Il Chinino
Bimestrale dinformazione
Anno III numero 3
Luglio 2013
Registrato al Tribunale di Latina
numero 6 del 29/04/2011
Copia gratuita
http://ilchinino.blogspot.com - ilchinino@gmail.com
Direttore
Vicedirettore
Collaboratori

Fotografe
lrogetto Grafco
Stampato presso
Andrea Zuccaro
laolo lerlatl
Federlca Guzzon, llenla Zuccaro, Glanpaolo Danlell,
Antonio Rossi, Lucia Andreatta, Simona Agostini,
vanessa lalombo, Loretana 0acclottl, Marla lla
Trettel, Romina Realacci, Sabrina Centra, Daniela
Forzati, Lorenza Lorenzon, Alessandro Cocchieri
Alessandro Rogato, Fabrizio Bellachioma
Keller Adv
Tlpografa Montl srl
Via Appia, Km 56,149
04012 Cisterna di Latina
SOMMARIO
4
TIPI PONTINI
Ricordo di Monica Deorian
6
AGRI_CULT
La scommessa di Tiziana Lauretti
8
INTERVISTA
DOPPIA
10
CRONACHE CITTADINE
Artisti sotto le stelle
12
BCC
La Banca della comunit
14
CRONACHE CITTADINE
I successi del taekwondo
15
APPUNTAMENTI
Pontinia estate 2013
16
EVENTI
Map, storia e gastronomia
17
PONTINI NEL MONDO
Un salto in Australia
18
MAP
Diamo vita al museo
20
MARE NOSTRUM
Il Cristo del Circeo
22
PAROLA
DI AVVOCATO
24
RISPONDE
LAMMINISTRATORE
26
BANDI
E SCAMBI
Via Tavolato, 43 04014 pontinia
tel. 0773867043 fax 0773867396
www.vendittimacchine.it
info@vendittimacchine@.it
TIPI PONTINI
di MARIA PIA TRETTEL in GAZZETTI
a cura di LUCIA ANDREATTA
M
onica Deorian Roberti nacque a Tesero,
in provincia di Trento il 1 ottobre 1908.
Ultima di dieci gli, crebbe in una fami-
glia con forti valori umani e impegnata
nella crescita socioculturale della propria comunit.
Qui frequent le scuole elementari e post elementari,
allora sotto lamministrazione austriaca.
Ottenne il diploma di infermiera caposala presso la Scuola
dl Brescla. 0onsegul altrl dlploml lnfermlerlstlcl speclallstlcl
e fu crocerosslna nel gruppo della prlnclpessa Marla 1ose dl
Savola.
Lrano questl gll annl della grande propaganda sulla bonlfca
lntegrale delle laludl lontlne e quando glunse la rlchlesta
statale dl personale lnfermlerlstlco da destlnare alle cltt
della bonlfca, Monlca rlmase entuslasta e senza alcun
lnduglo dlede la sua dlsponlblllt, dlventando cosl la prlma
^sslstente Sanltarla dl lontlnla nel 1937.
ler annl ll suo lavoro nello storlco lresldlo ^ntlmalarlco della
Migliara 48, la vide in prima linea nella lotta antimalarica
con la dlstrlbuzlone del chlnlno, l`antldoto contro la malarla.
ln questo fu affancata dal proflassatorl, asslstentl che con
le biciclette cariche di farmaci e presidi seguivano Monica
alla volta delle famlglle e del lavoratorl. Sl ammalo due
volte dl malarla, rluscendo sempre a guarlre. ll suo lmpe-
gno non hai mai assunto un carattere lavorativo, ma di una
missione, una partecipazione costante nel cammino di vita
della comunlt. Lra normale che durante ll pranzo o la cena
arrivassero alla porta di casa sua feriti o parenti di soggetti
allettati e con la solita frase: Scusatemi, devo scendere,
torno subito, lasciava la tavola, indossava il cappotto e si
affrettava a ragglungere ll malato. Le sue manl, dopo questl
rientri, avevano un odore acre e forte di alcool e tintura di
lodlo da dlslnfezlone. Negll annl le storle dl questo tlpo sono
state moltlsslme.
La domenica, in chiesa, Monica si sedeva sempre allo
stesso posto in modo da essere reperibile; dopo la messa
andava nel suo ambulatorio per le vaccinazioni dei bambini
che i genitori, lavorando, non avevano potuto accompagnare
nel glornl ferlall, oppure per curare le persone. Durante ll
perlodo belllco sposo Marcello Robertl, segretarlo comu-
nale dl lontlnla e uomo dl cultura, ma nel 1955 rlmase
prematuramente vedova. Da quel momento sl lmpegno con
sempre maggior zelo anche nello svolgimento dei compiti di
assistente sociale e come presidente locale del CIF (Centro
ltallano Femmlnlle). Sl dedlcava anche al sostegno dl quantl
versavano ln grave stato dl povert. ln plu occaslonl sl reco
presso gll uffcl provlnclall dl rlferlmento, ma anche a Roma
da onorevoll e autorlt rellglose per perorare la causa degll
lndlgentl. Lra anche presldente comunale della lrotezlone
anlmall.
Monlca conosceva e alutava tuttl senza dlstlnzlone. Tuttl
facevano parte della sua famiglia e rappresentavano la
ragione del suo lavoro e della sua vita, tanto che fu elet-
ta Mlss Benefcenza. Negll annl '50, ll Mlnlstero della
lubbllca lstruzlone aveva promosso varle scuole popolarl,
centri di lettura, trasmissioni radio e televisive per combat-
tere lanalfabetismo e soprattutto lanalfabetismo di ritor-
no, cloe quello del glovanl e degll adultl che, a causa della
guerra, non avevano potuto seguire un corso regolare di
studl elementarl. Monlca, ln tale contesto, trovo ll modo dl
far parteclpare un gruppo del 0entro dl Lettura dl lontlnla a
un concorso radlo, Radlo Squadra, con eslto luslnghlero.
Sl occupo anche dl teatro, una sua passlone glovanlle, che
fu dl stlmolo al glovanl che la segulvano con passlone. Tra ll
1960 e ll 1975, sl sussegulrono numerose manlfestazlonl
teatrall presso ll teatro LNl0, ora Felllnl, dl lontlnla. Monl-
ca lscrlsse la Fllodrammatlca al G^D Lnal (Gruppo d`^rte
Drammatica), favorendo in questo modo scambi culturali e
lncontrl con altrl gruppl ltallanl. Sl occupava anche del costu-
mi, cucendone di bellissimi, altri si occupavano degli scenari
e spesso gll abltantl dl lontlnla fornlvano materlall e arredl
per ll teatro.
lenso che Monlca sl sla dlvertlta molto, anche se ll lavoro
che faceva era molto fatlcoso e lmpegnatlvo. 0ggl la bel-
llsslma planura pontlna e frutto del lavoro e del sacrlfcl dl
tuttl l plonlerl ln ognl campo. Tutto questo cl ha sempre plu
coinvolto nella vita della nostra terra e nella partecipazione
umana, rendendola agli occhi e al cuore dei suoi primi abi-
tantl zla Monlca e l plonlerl e al nostrl occhl dl fgll motlvo
dl legaml dl amore.
Il testo completo lo trovate su ilchinino.blogspot.com
LODORE ACRE
DEL CHININO
Storia di Monica Deorian,
infermiera e lantropa di Pontinia
IL CHININO
Luglio 2013 4
IL CHININO
Anno III n 3 5
Un'|mmag|ne d'eeca d| Men|ca eer|an (a destra).
AGRI_CULT
di GIANPAOLO DANIELI
foto FABRIZIO BELLACHIOMA
DONNE, PILASTRO
DELLAGRICOLTURA
IL CHININO
Luglio 2013 6
L
impegno delle donne in agricoltura stato
sempre un tassello importante nel grande
puzzle delleconomia. Oggi una impresa
su quattro in Italia al femminile (23,5%),
secondo gli ultimi dati Unioncamere, un riscontro
positivo con un incremento di ben 7mila unit nel
2012.
ler Laura Brlda, presldente del comltato lmprendltorla
Femminile di Latina e rappresentante regionale dellAs-
sociazione Donne in Campo: Limprenditoria femminile
ha saputo fare fronte alla crisi, trovando terreno fertile e
rlconfermando la storla della nostra provlncla. La reglone
Lazlo lnsleme a Toscana e Lombardla sl e dlstlnta con un
incremento di 1555 imprese gestite da donne dove com-
merclo e agrlcoltura sono al prlml postl. Nell`lmprendlto-
ria femminile, particolare predisposizione viene riservata
alla multlfunzlonallt, per esemplo, le fattorle dldattlche
continua Laura Brida nonostante non ci siano ancora gli
strumenti necessari che la riconoscano per la mancanza
dl un`adeguata leglslazlone reglonale. Le fattorle dldattl-
che aprono le porte alle scuole per far conoscere la loro
attlvlt dlrettamente sul campo con percorsl legatl alle
produzlonl azlendall. L`anno scorso con l`lnlzlatlva estlva
di Donne in Campo della Cia Lazio, il mercato agricolo
delle donne pontine, presso lazienda La Mia Terra di
Tiziana Lauretti, sono stati attivati dei percorsi educativi
per gll alunnl delle scuole elementarl. 0rto e planlfcazlo-
ne con le antlche pratlche agrlcole, tutte al femmlnlle.
L`azlenda dl Tlzlana e sltuata sulla Mlgllara 53 nel co-
mune dl lontlnla, dal 1958 la nonna Marla ha lnlzlato a
coltivare le preziose favette di Terracina, prodotto doc
iscritto nellelenco nazionale dei prodotti alimentari tradi-
zlonall. La varlet dl fragola francese adattata al nostro
terrltorlo sul fnlre degll annl '50, quando una dltta se-
mentiera ha venduto la cultivar con lintento di diffonderla
ln tutto ll mondo. 0ggl questa varlet ha trovato terreno
fertlle e cllma favorevole solo qul nell`^gro lontlno.
ll testlmone e arrlvato fno a Tlzlana, passando per la
madre lolanda. La trasmlsslone del sapere e un fattore
fondamentale per dare contlnult al processl produttlvl
e culturall. ler dlscendenza l`lnsegnamento del mestlerl
pone le basl per la sostenlblllt della comunlt. Dopo
tre generazioni di imprenditrici donne, Tiziana ha ricevuto
nel 2004 per la contlnult lmprendltorlale femmlnlle un
importante premio Dea Terra, promosso dallex commis-
slone governatlva 0nllfa.
La sua azlenda e dlventata un lnno alla multlfunzlonallt,
grazie anche allarticolo su lInternational Herald Tribu-
ne dl Lllsabetta lovoledo dell`edlzlone lnternazlonale
del New York Tlmes, che ha messo ln rlsalto una realt
consolidata nel tempo, portando allattenzione gli addetti
al lavorl dell`lntera provlncla. ^ dlmostrazlone che le cose
plu belle vengono osservate dagll altrl con magglor cura.
La multlfunzlonallt allmenta la blodlverslt agrlcola.
0ggl La Mla Terra e un crogluolo dl passlone per la
natura e gll anlmall, oltre al flarl dl fragole e dl prugne an-
geleno, verdure di stagione danno armonia allagriturismo
bed & breakfast. La provlncla dl Latlna sl rlscopre multl-
funzionale e Scrigno di Eccellenze, grazie anche ai con-
trlbutl economlcl tramlte bandl pubbllcl. La comunlcazlone
non sempre arriva a tutti, ci spiega Tiziana: Ho convertito
la mia azienda in agriturismo senza la partecipazione a
bandi, perch non ne ero a conoscenza, e continua: Non
sono presente sulla guida provinciale per un problema
dl comunlcazlone lstltuzlonale. lroblema che cl rlcorda
anche il funzionario agronomo della provincia, Vincenzo
lalumbo, durante l`evento promosso dall`^ssoclazlone
L`^lrone dl lasqua Nerelde Savone lo scorso 13 glugno al
Felllnl: L`ultlmo passagglo lstltuzlonale e a carlco dell`uf-
fclo dl competenza comunale, ll quale ha ll complto dl
comunicare gli agriturismi che hanno fatto presentazione
della s.c.l.a (lnlzlo attlvlt) nel comune dl appartenenza.

La comunlcazlone e lmportante quanto le tecnlche dl
produzlone, e uno strumento necessarlo e gll entl pubbllcl
hanno ll dovere dl attlvarsl. Dall`agrlcoltura al turlsmo, le
associazioni di categoria hanno messo in pratica diverse
attlvlt, come per esemplo 0ampagna ^mlca, cl splega
Federica Ferrante, responsabile di Donne Impresa del-
la Coldiretti, anche lei imprenditrice agricola di fragole
favette. Nol donne abblamo una marcla ln plu contlnua
Ferrante anche su www.agrlturlsmo.lt, la gestlone e al
femmlnlle.
IL CHININO
Anno III n 3 7
Tutte le donne dellazienda La Mia Terra, da sinistra a destra: Giulia Di Girolamo, Tiziana Lauretti, Iolanda Di Girolamo. Foto di Fabrizio Bellachioma
SANDRA E MARIKA FRITEGOTTO
Commercianti
1) Abbiamo iniziato a lavorare nella ferramenta da
quando deceduto nostro padre. Io stavo vivendo
a Londra e mia sorella Sandra stava studiando. Ab-
biamo lasciato tutto, compresi i nostri sogni, vol-
evamo studiare e fare altro. Io avevo ventiquattro
anni e lei sedici. Lo dico in modo molto sincero: la
grande dicolt stata capire che non
avevo pi una carta di credito che
qualcuno ricaricava per me, ma
tutto ci che avevo derivava da
come e quanto lavoravo.
2) Nei meeting lavorativi
in cui andiamo risulta che
le ferramenta gestite dalle
donne sono quelle che fun-
zionano meglio. Io penso che
questo sia dovuto dal fatto che
siamo pi pragmatiche. Infatti, tra
tutti i ragazzi che sono venuti a lavorare
qui da noi, in dieci anni, non ne abbiamo trovato
uno in grado di poterci sostituire. Ci sono per
clienti, di solito i pi anziani, che non si dano e
cercano qualche uomo per farsi consigliare. Chi
ci conosce per sa che non si tratta di dierenza
di genere, ma di esperienza. La grande dierenza
tra uomini e donne che noi dobbiamo occuparci
anche della famiglia. Prima di andare in negozio e
dopo bisogna fare da mangiare, pulire casa, rifare
il letto. Gli uomini invece vanno a lavorare, tor-
nano a casa e trovano il piatto pronto. Ma penso
che sia una situazione in cambiamento. Arriver
il momento in cui anche luomo si occuper della
casa. Infatti i nostri mariti quando serve
non fanno mancare il loro aiuto.
3) Non tutte le donno posso-
no fare questo lavoro. Quan-
do torniamo a casa a volte
sembriamo delle indiane
damerica, con la vernice
colorata ovunque. Non pos-
siamo avere lo smalto e se ci
trucchiamo dopo un po siamo
punto e a capo. comprensibile
come molte donne non sapreb-
bero rinunciare alla bellezza estetica. Fin
da subito ci siamo trovate bene, molti ci dicono
che siamo come pap. Forse siamo predisposte,
non saprei, ma mi sono resa conto che ci sono
stati dei cambiamenti in me. Tempo fa ero come
mia sorella, poco paziente e irascibile. Mentre ora
sono tranquilla, riesco ad arontare le situazioni
quotidiane con la giusta calma.
IL CHININO
Luglio 2013 8
SARA TASCIOTTI
Barmaid
1) Ho iniziato a lavorare al bar nel 2003, quando
i miei genitori lo hanno preso in gestione. Allo-
ra avevo sedici anni, cercavo di dare una mano
e sognavo di fare linsegnante. Due anni dopo
venuto a mancare mio padre, perci io e mia
madre abbiamo preso in mano la situazione.
Allinizio non stato facile, ma mia
madre era ostinata a non vendere
lattivit, quindi grazie anche
alla sua forza di volont siamo
ripartite. Ora sono passati or-
mai otto anni.
2) S. Credo che sia un
uomo sia una donna pos-
sano gestire allo stesso modo
un bar. Sono riuscita subito ad
avere un buon approccio con
la clientela e anche con i fornitori.
Lunico problema che mi si presenta
scegliere tra lapertura serale del locale, o meno.
Dal mio punto di vista, credo che per una donna
sia pi pericoloso trovarsi con qualche cliente
ubriaco di notte o altri eventuali inconvenienti.
3)Questo lavoro mi ha aiutata molto. Sento che
sono cresciuta da quando ho iniziato: ho visto
un mutamento dentro di me, il mio carattere si
irrobustito. Certamente molte caratteristiche le
avevo gi, ma non so se sarebbero uscite fuori
ugualmente.
Avere a che fare con le persone, dividere il pro-
prio tempo tra lavoro e famiglia, cos come ge-
stire le nanze mi ha insegnato molto e
ha accresciuto la mia autostima.
Unagevolazione potrebbe es-
sere non avere dei bambini.
Infatti, da quando non c
pi mio padre, non solo ci
siamo ritrovate a occuparci
del bar, ma anche della fami-
glia. Quando torno a casa
devo pensare ai miei fratelli,
sono la maggiore e non li voglio
lasciare da soli. Quindi dopo una
giornata di lavoro si inizia con un altro
lavoro che ogni tanto risulta molto stressante: a
volte servirebbe staccare un po la spina.
IL CHININO
Anno III n 3 9
1) Come e perch hai iniziato questo lavoro? 2) Credi che uomini e donne siano alla pari in questo settore lavorativo?
3) Ritieni che bisogna avere qualche caratteristica in particolare per ricoprire questo ruolo?
Federica Guzzon
INTERVISTA DOPPIA
In azienda i pantaloni li portiamo noi
IL CHININO
Luglio 2013 10
IL CHININO
Anno III n 3 11
La pacica invasione
degli artisti di strada
voti saranno conteggiati in tempo reale e i risultati resi
pubblici alla fine della manifestazione, seguita dalla
premiazione dei vincitori. La protagonista esclusiva
della serata sar larte in tutte le sue forme e il Festival
anche questanno ha riser vato un posto deccellenza a
unaltra categoria di artisti: gli artigiani. Infatti, accan-
to agli artisti di strada ne compariranno numerosi per
esporre i loro manufatti, frutto del loro ingegno, ma
soprattutto delle loro mani, perch il requisito fonda-
mentale attraverso il quale gli artisti espositori sono
stati selezionati proprio la caratteristica handmade
delle loro creazioni.
Numerosi gli espositori partecipanti alla manifestazio-
ne, tra questi spiccano lAssociazione Arte & Mestieri
- Amici del Golfo del Sud Pontino e il gruppo sponta-
neo Idee nel cassetto di Terracina, inoltre ci saranno le
studentesse dellAccademia delle Belli Arti di Frosinone
e dello IED che esporranno abiti e costumi realizzati da
loro. Tanti i piccoli artigiani della zona con i loro lavori
realizzati con il fimo, con il legno e con luncinetto.
Ad aprire la manifestazione alle ore 20, in piazza Indi-
pendenza, ci penser la giovane band musicale romana
Bamboo, dove il rumore da strumenti extramusicali,
come per esempio bidoni, padelle, elettrodomestici e
acqua, viene ridefinito in una piacevole armonia di suo-
ni e ritmi frenetici e incalzanti. Da quel momento larte
di strada in compagnia della notte trasformer Pontinia
in un grande palco a cielo aperto.
CRONACHE CITTADINE
P
er il secondo anno consecutivo le strade
di Pontinia diventeranno il palcosceni-
co di numerosi artisti nazionali e inter-
nazionali, che si incontreranno nella
serata del prossimo 20 luglio.
Gll storlcl edlflcl dl lontlnla non saranno altro che
quinte di un teatro a cielo aper to, mentre i passanti
saranno ll pubbllco dl uno spettacolo che avr come
rlflettore solo la luce della notte. Glocollerl, clown,
acrobati, mangiafuoco e tanti altri ar tisti animeranno
le strade con la loro ar te dando vita a uno spettacolo
maglco.
La seconda edizione del Festival Pontino degli Artisti di
Strada, organizzata dallAssociazione Cantiere Creati-
vo, ricalca fondamentalmente la struttura a concorso
proposta lo scorso anno, ma con alcune significative
varianti. La prima novit riguarda i premi in palio. Infat-
ti, in questa edizione ai primi tre classificati verranno
assegnati premi in denaro rispettivamente di 500, 300 e
200 euro.
Unaltra novit riguarda il sistema di votazione: stavolta
a giudicare gli artisti sar solo il pubblico passante con
la votazione elettronica, mentre nella prima edizione ci
si era avvalsi anche di una giuria tecnica. Inoltre, sa-
ranno disposti lungo il percorso del Festival tre posta-
zioni con pc online, dove si potr votare una sola volta
esprimendo due preferenze tra tutti gli artisti in gara. I
Unistantanea della scorsa edizione del Festival degli artisti di strada.
Foto di Fabrizio Bellachioma.
the new album
AVAILABLE ON
massimetto. bandcamp. com
Via G.marconi, 64
presso il nuovo centro commerciale
04014 pontinia (LT)
Tel. 339.8293986
Tutti i giorni cornetti caldi,
aperitivi e pranzi
OGNI VENERD, ORE 18:30
vieni a provare il DIM SUM!
CRONACHE CITTADINE
di Vanessa Palombo
IL CHININO
Luglio 2013 12
im
m
a
g
in
e
a
s
c
o
p
o
p
u
ra
m
e
n
te
illu
s
tra
tiv
o

IVA COMPRESA
2
9
9
*
3
4
9
* Possibilit di Finanziamento - Unico importo dovuto per tutta la durata del noleggio.
Nuovi Personal Computer MG
Personalizzati su Misura per TE!
Processore Intel Pentium dual-core
2,9 GHz (3 MB Cache)
4 GB (1x4 GB) di memoria DDR3
(espandibile a 16 GB)
Disco Rigido da 500 GB a 7200 rpm
Servizio Cloud Storage 10 GB Gratis
Masterizzatore DVD Dual Layer
Garanzia 4 Anni
*PC MG BASIC - ULTERIORI VERSIONI DISPONIBILI SU
www.mghardware.com // mghardware@alice.it
MG HARDWARE di Magnanti Giuseppe // Via Fiume, 4 // 04014 // Pontinia (LT)
Cell. 338 69 36 950 // Tel. 0773 86 75 43
Sessantanni di impegno
per la comunit
I
l 12 maggio si tenuto lannuale appuntamen-
to con i soci della Cassa Rurale ed Artigiana
dellAgro Pontino per lapprovazione del bilancio
desercizio relativo allanno 2012.
Ogni incontro, sia esso formale o informale, rappresenta
un momento di condivisione e confronto, tra quello che il
Consiglio di Amministrazione si propone e le aspettative
della compaglne soclale, specchlo della soclet operante
nel terrltorlo dl rlferlmento.
La partecipazione dei soci rimane sempre alta, sentendo
proprlo l`lmpegno assunto verso la realt credltlzla rap-
presentata dalla Cassa, nata dal territorio e cresciuta con
esso, al fanco dl tutte le persone che ne fanno parte.
Sono plu dl 1000 l socl della 0assa Rurale dell`^gro lon-
tino, che in questi anni hanno condiviso limpegno della
banca soprattutto per quanto riguarda lattenzione verso
ll terrltorlo e l suol soggettl plu deboll. lerche c`e sl un
bllanclo legale che lmpone la legge, ma c`e soprattutto un
bilancio sociale che ogni anno contribuisce alla crescita
clvlle del terrltorlo dl lontlnla e del resto della provlncla.

La condivisione di sempre pi prestigiosi risultati e traguar-
di spinge entrambi a continuare insieme il cammino iniziato
plu dl 60 annl fa.
di Loretana Cacciotti
I vertici della Cassa Rurale ed Artigiana dellAgro Pontino.
L
apertura della nona succursale a Borgo
San Michele Latina, conferma il trend
di crescita dimensionale della Cassa.
La decisione di ampliare la rete di sportelli si lega
alla volont dl presldlare con magglore caplllarlt ll
territorio, fronteggiando direttamente la concorrenza
attraverso la presenza fisica di uno sportello della
banca. La nuova dlpendenza collocata tra le due flllall
dl lontlnla e Latlna, ha lnfattl l`lntento dl asslcurare
una magglore prosslmlt all`attuale compaglne
soclale e alla cllentela delle zone llmltrofe.
L`lnaugurazlone e avvenuta lo scorso 19 magglo, alla
presenza del parroco, per la consueta benedizione
del locall e degll abltantl del borgo. Una succursale
nuova a 360 gradi, nella locazione, ma pi che
altro nell`estetlca, ove l`essenzlallt, la lumlnoslt
e la trasparenza dei locali rispecchiano il modus
operandi che da sempre caratterizza la Cassa
Rurale ed ^rtlglana dell`^gro lontlno, e con essa
tutto il personale, tesa a consolidare il sodalizio con
il territorio di riferimento e a considerare il cliente
come persona a perseguire lo scopo mutualistico
che le e proprlo.
LA NUOVA FILIALE DI B.GO SAN MICHELE
BCC
IL CHININO
Luglio 2013 14
Zanutel hanno conqulstato l`oro, mentre Glulla Mlrabello
e ^zzurra 0errocchl hanno rlcevevuto ll bronzo. ll 27 e 28
aprile a Jesolo i ragazzi hanno partecipato al Campionato
lnterreglonale venetoFrlull venezla Glulla, e ll bottlno dl
medaglle e stato veramente notevole, grazle al due orl
entrambl per k.o. fnltl al collo dl Samuele Moscato
e Glulla Mlrabello, al tre argentl dl Gabrlele 0errocchl,
Federico Buffone e Stephanie Racchiuti, e ai cinque bronzi
dl Slmone 0ozzl, lvana Grecco, Marco D`^ngelo, Glorglo
Agostini e Federica Romano che, misurandosi con squa-
dre dl notevole spessore, sono rlusclutl a sallre sul podlo.
lnfne, ll 25 e ll 26 magglo sl sono clmentatl ancora
nellInterregionale Ligure a Chiavari, arricchendo il
medagliere con due ori per Luca Zanutel e per il giovanis-
slmo 0rlstlan laclnl, mentre un lnfortunlo ha sbarrato la
strada per l`oro a Glorglo ^gostlnl, che ha rlcevuto la me-
daglia largento con Marco Dangelo e poi, dopo una serie
dl teslsslml e sfancantl set, Slmone 0ozzl ha conqulstato
un merltato bronzo.
^lla fne pero, qualunque sla ll colore della medaglla,
l`lmportante e l`aver parteclpato e portato tuttl assleme
prestigio e onore non solo allassociazione, ma anche
al proprlo paese. ll regalo plu grande, glunto a questl ra-
gazzi durante le trasferte, sono stati i momenti di svago
e dlvertlmento, ma soprattutto la gratlfca dl tanta fatlca
e sudore profuso ln palestra, nel pleno del slgnlfcato
dello sport: sacrlfclo, dlsclpllna, aggregazlone e splrlto
dl squadra.
S
e per quasi ventanni si dedicano tempo e
passione a uno sport e poi si decide di inse-
gnarlo per coinvolgere ragazzi e ragazze, ne
nasce una scommessa.
L quello che sta facendo Gabrlele Lmlllozzl a lontlnla fon-
dando lAsd Taekwondo Emiliozzi, in cui impegna il proprio
tempo nellinsegnamento dei fondamenti di questa antica
arte marziale coreana, le cui origini si perdono nella notte
del templ e ll cul nome slgnlfca: l`arte dl dare pugnl e
calcl ln volo.
ln tal caso vlncere la scommessa non e sempllce, perche
la dlffcolt oggettlva e far caplre a coloro che approc-
clano la dlsclpllna che ll Taekwondo non e solo eserclzlo
fslco, o come una tecnlca dl attacco e dl dlfesa, ma rap-
presenta un vero e proprio stile di vita, un modo di agire e
dl pensare, ln cul la preparazlone fslcotecnlca deve poter
andare avanti di pari passo con quella morale e anche
splrltuale. La scuola dl Taekwondo ha sede nella palestra
scolastlca dl Borgo lasublo, le lezlonl hanno avuto lnlzlo
nel dlcembre dello scorso anno, e gl ln questo breve
perlodo alcunl altetl hanno avuto la posslblllt dl confron-
tarsi in numerose competizioni con altri affermati gruppi
socletarl dl taekwondo, spesso uscendone vlncltorl.
Infatti, il Team Emiliozzi ha partecipato a tre appunta-
mentl sportlvl dl elevato llvello. ll 23 e ll 24 marzo per
il Campionato Interregionale Lazio, svoltosi proprio al
lalazzetto dello Sport dl lontlnla, Luca Boccardo e Luca
di Daniela Forzati
LA SCOMMESSA
DEL TAEKWONDO
Le ragazze e i ragazzi dellAsd Taekwondo Emiliozzi.
IL CHININO
Anno III n 3 17
IL CHININO
Luglio 2013 16
R-ESTATE AL MAP
4, 11, 18 LUGLIO
UOMO DACQUA DOLCE
LA SECONDA NOTTE DI NOZZE
GI IERI
A cura dellAssociazione Cantiere Creativo
0re 21.00 M^l museo agro pontlno
13 LUGLIO
SOPRAVVISSUTI ALLA MODERNIT
Mestra fetegraca d| Reberte N|str|
19 LUGLIO
CORRISPONDENZE VISIVE
Mostra personale di Giuseppe Albergamo
25 LUGLIO
I LOVE 60S
Performance di Modulo Centro Studio Danza e mostra di auto
depoca
27 LUGLIO
FORA, STATIONES, AND RURAL SANCTUARIES
Presentazione progetto di ricerca archeologica
A cura de||'Un|vers|t d| 6ren|ngen (0|anda)
SERATE PONTINIANE
20-28 LUGLIO
MOSTRA DI PITTURA DI LUCIANO TOMMASI
E PROIEZIONE DI FILMATI E INTERVISTE
DELLA COMUNIT DI PONTINIA
A cura dellAssociazione Iride
0re 19.00 Teatro Felllnl llazza lndlpendenza
15 AGOSTO
SPETTACOLO PETALI ROSA
A cura dellAssociazione La Piazza
0re 21.00 llazza lndlpendenza
26-28 AGOSTO
MUSICA POPOLARE E FOLKLORISTICA
A cura dellAssociazione La Piazza
0re 21.00 llazza lndlpendenza
FUORI PORTA
13 LUGLIO
INCONTRO GASTRONOMICO DELLAGRO
XXX edizione. A cura di CSRP Vodice
0re 19.30 Borgo vodlce
Nuovo centro eventi via Lungo Sisto
24-28 LUGLIO
FESTA DELLA BIRRA
III edizione. A cura di CSRP Vodice
0re 19.30 Borgo vodlce
Nuovo centro eventi via Lungo Sisto
CINEMA, DANZA, ARTE
E STORIA AL MUSEO
DELLAGRO PONTINO
Per unestate sostanzialmente
underground! Molto underground!
Il Museo inaugura la stagione con
il cineMAP, tre serate di lm cult in
collaborazione con lAssociazione
Cantiere Creativo. Protagonista del
gioved sera cinematograco lattore
e regista Antonio Albanese, nei ruoli del
maestro di scuola elementare Antonio
(Uomo dacqua dolce - 4 luglio), dello
sminatore di campi Giordano (La
seconda notte di nozze 11 luglio), e del
divulgatore scientico televisivo Filippo
Fontana nel remake della pellicola
statunitense Ricomincio da capo (E gi
ieri- 18 luglio).
Ma se il gioved cinema, il sabato al Map
arte. Due gli appuntamenti: sabato 13
luglio il fotografo Roberto Nistri invade
gli spazi del museo con la personale
Sopravvissuti alla modernit, mentre
sabato 19 luglio sono i quadri dellartista
Giuseppe Albergamo, realizzati con
migliaia di frammenti di francobolli, a
ridenire le cromie del Map.
Nostalgici della brillantina, della camicia
bianca, delle corse in vespa e dello
sfrecciare a bordo di una Fiat 500 sulle
frizzanti note di un motivetto urlato dal
giradischi? Allora non potete mancare
gioved 25 luglio quando Modulo Centro
Studio Danza rievocher nella piazza
del museo il sapore e la velocit degli
indimenticabili anni 60.
E se il passato serve a salvaguardare
il presente, il progetto di ricerca
archeologica Fora, stationes, and rural
sanctuaries, promosso dallUniversit
olandese di Groningen e incentrato
sul comprensorio dellAgro Pontino ,
sabato 27 luglio, loccasione valida per
larricchimento della coscienza storica e
socio-culturale.
Consiglio: R-estate al Map.
Segui gli eventi sulla pagina Facebook
del Map.
der dl ser vlzl per l`educazlone e ll gloco e fatto. 9
febbralo 2013. Sl par te! lnlzlo a reallzzare che sto
lasclando ln ltalla la mla vlta: Flavlo. Mllle penslerl,
dubbl, paure e tante lacrlme. Dopo 23 ore eccoml
a Melbourne. lassatl un palo dl glornl e ll jet leg,
comincio a vagare nel quar tiere italiano in cerca di
lavoro.
Al terzo ristorante mi accettano per una prova: un
mese e mezzo senza essere pagata regolarmente.
Ora lavoro come cleaner e guadagno 21 dollari
l`ora. lntanto frequento la scuola dl lnglese al Ka-
plan lnternatlonal 0ollege.
Gll australlanl non sono freddl. Ho conoscluto
persone solari, simpatiche e quasi tutti mi hanno
sempre alutato. 0vvlo, anche qul eslstono le ecce-
zlonl. ll llfestyle e perfetto: Keep calm and take
lt easy. uando sono arrlvata a Melbourne la prlma
cosa che ml hanno detto e stata: Benvenuta nella
cltt plu vlvlblle del mondo. Ld e proprlo cosl. Tutto
funzlona, e organlzzato e va come dovrebbe andare.
Chiunque rispetta le regole e, se qualcuno non lo fa,
ognl clttadlno sl sente autorlzzato a lnter venlre.
Lultima cosa riguarda un italiano: si chiama Sergio
Fuclle e con la sua assoclazlone (www.australlanstu-
dysolutlon.com), aluta chl vuole scappare dal caos
e iniziare un nuovo progetto, una nuova vita, una
nuova avventura.
L
uned 20 maggio, 7 p.m. (ora australia-
na). Arriva un text su Viber: Giulia,
my sister, che mi chiede se posso scri-
vere un articolo sulla mia esperienza in
Australia.
E allora eccomi qui davanti al computer, in una
fredda domenica mattina in cui il sole ha deciso di
restare a dormire e guardando il cielo sembra di
essere a Londra. Ma ll tempo a Melbourne ls golng
to be crazy e sta gl spuntando ll sole dl nuovo.
Credo fosse giugno 2012 quando, navigando sul
web nella speranza di trovare un lavoro da psicologa
in Italia, o qualcosa di simile e magari pagato, sono
capitata per caso sul sito dellimmigrazione austra-
liana e, sempre per caso, ho letto la Sol (Skilled Oc-
cupation List), con lelenco delle diverse professioni
dl cul l`^ustralla ha blsogno e tra queste c`e anche
la mla. ll mlo prlmo penslero e stato: lorca mlse-
rla! Lslste una nazlone che ha blsogno dl pslcologl.
0osa ml manca? L`lnglese.
0osl, per sel mesl e con l`aluto della mla teacher
Lulsa, con l`lnglese ho fatto passl da glgante. Ma
ho 33 annl e non posso plu fare la worklng Hollday
Visa (il visto lavorativo solo per chi ha tra 18 e 31
annl non complutl). L`unlco modo e fare la Student
Visa: trovata la scuola di inglese ho contattato una
delle tante associazioni che si spacciano per provi-
di Simona Agostini
Keep Calm, sei a
MELBOURNE
Lo skyline di Melbourne al tramonto.
PONTINI NEL MONDO
MUSEO AGRO PONTINO
LETTERA IMMAGINARIA
AL MUSEO CITTADINO
IL CHININO
Luglio 2013 18
C
aro Direttore,
con il tempo accrescer nei cittadini, della sua
citt, la serena consapevolezza che un Museo
molto pi che un contenitore di storie appese.
Immagino quindi, la gente aspettare lappuntamento settimanale
con il cinema al Museo, affollare la sala e trascorrere serenamen-
te parte del proprlo tempo ln compagnla. vedo molte persone
prendere posto al corso dl fotografa e dl dlsegno artlstlco, mentre
chledono della prosslma mostra ln programmazlone. La vedo ll
sabato, bevendo un aperitivo nellatrio, pretendere delucidazioni
sullultima opera creata ad hoc per quello che considerano il
proprlo Museo.
Sento le chiacchiere dai padiglioni e i commenti durante la visione
dei cinegiornali dellIstituto Luce, poi di colpo leco di un cinghiale
lrrompe e frena gll anlml, ma e solo un bamblno che gloca con gll
anlmall della palude. Ld ecco dunque, bussare alle sue spalle un
tlzlo, le chlede un llbro sulla storla dell`^gro redento, e c`e gl chl
lo aspetta seduto sulle poltrone, di design, per commentarlo insie-
me a lul. Non la preoccupa la folla davantl le postazlonl multlme-
dlall, e ll a splngersl per scarlcare sulla chlavetta quanto e rlmasto
scrltto della nostra storla. lmmaglno ll futuro, caro Dlrettore, lo
faccio seduto sulla nuova installazione dacqua posta al centro
dellatrio del suo Museo, sorridendo alle curatrici che mi spiega-
no il funzionamento dellopera interattiva degli artisti di Aurora
Meccanlca. vede, prezloso collega, sono trascorsl dlclotto mesl da
quando si sono aperte le porte di questa sua, eclettica, istituzione
museale e, con slogan, avete seguitato a invitare la popolazione
ad accogliere il Museo come punto fermo per i propri svaghi, per
occupare bene ll tempo llbero e per accrescere la proprla cultura.
Sono affranto oggi, dalle sue paure, dal suo voler gettare la spu-
gna, perch di poche parole si compongono le critiche dei vuoti
banchl ammlnlstratlvl. Lel cl ha provato, amlco caro, lo ha fatto
gettando le basl per dlstogllere le mentl dal vuoto della merclfca-
zlone. ln questo crescere dl nonluoghl, ha messo a dlsposlzlone
della sua cltt la posslblllt dl rlsledere ln un luogo rlcco dl fattl
IL CHININO
Anno II n 1 19
IMPARARE AL MAP
P
remesso che un museo deputato a con-
servare e a rendere visibile quanto una
cultura ritiene sia fondamentale, e tenen-
do presente il desiderio di tutelare ci che
si considera importante, occorre riettere su cosa
questo signichi nella percezione di un bambino.
0he cosa puo essere utlle, cl sl puo chledere, alla cresclta
di un individuo in formazione come il bambino? doman-
dava l`artlsta e deslgner Bruno Munarl. ler pol rlspondere:
ualcosa che gll dla, attraverso ll gloco, delle lnformazlonl
che gll potranno servlre quando sar adulto. Sapplamo tut-
tl che quello che un bamblno memorlzza nella tenera et,
gll rester pol per tutta la vlta. L cosl che posslamo alutare
a formare individui creativi e non ripetitivi, individui con una
mente elastica e pronta a risolvere problemi che lindividuo
puo lncontrare nella vlta: da quello dl trovare un lavoro, a
quello di progettare la propria casa di abitazione, quello di
educare l proprl fgll. lartendo da questl presuppostl e
valorizzando il metodo incentrato sullapprendimento tra-
mite il fare, lAssociazione VisualTrack, responsabile della
programmazione e della didattica del Map, propone anche
questanno una traccia su cui costruire, di volta in vol-
ta, ll percorso dldattlco ln base alle eslgenze della scuole.
Tantissime le proposte di laboratorio museale tra cui gli
lstltutl del terrltorlo potranno scegllere da settembre fno
alla prossima estate: si va dai laboratori di rielaborazione
dei contenuti della visita guidata, come gli Archeologi del
futuro o la Citt delle Oche un game ispirato al tradizio-
nale gloco dell`oca per rlfettere sulle evoluzlonl del nostro
territorio dal passato al futuro alle nuove proposte volte
a sensibilizzare al rispetto dellambiente, facendo leva sul
gloco e sulla creatlvlt.
A tal proposito unanticipazione: domenica 4 agosto, in
occaslone dello scamblo lnternazlonale S0^l ln collabora-
zione con il Cemea del Mezzogiorno, Visualtrack presenta
La Fabbrica delle Bolle a Fiato per spiegare il design eco-
sostenibile attraverso bolle di sapone e recupero di conte-
nltorl per deterslvl.
IL CHININO
Anno III n 3 19
soclall, antropologlcl. Spero dl rltrovarla su quel banchl che l`hanno
vista lottare contro il bieco sistema, quello che oggi taglia il settanta
percento dei fondi economici allunica, vera, via duscita dalla crisi:
la cultura. lo saro qul, dove l ragazzl sl strlngono ln assoclazlonl e
abbracciano il loro Museo, dove il fermento culturale ha creato un
dlstacco temporale dal bulo contemporaneo e surmoderno. Ml trover
tra la vanga e la penna, slmboll dl questa cltt che sa accogllere tuttl.
Tra ricercatori olandesi e rockers americani, tra gli artisti di Brera e
l ballerlnl lndlanl. lassegger con me, cl faremo strada nel sorrlsl
della gente, la stessa che si ingrugna e reagisce se gli viene rubata
la proprla storla, ll proprlo essere. La portero con me, a lontlnla, nel
continuo ritorno di uomini in fuga, nelle campagne fertili dove il solco
tracclato dall`aratro e stato sanato dal sapere llbero della mla gente.
Apriremo per lei il nostro Museo, ci saranno il Sindaco e tutta lammi-
nlstrazlone comunale, cl sar la gente e saranno loro a guldarla nel
padlgllonl plenl dl storle e dl transltl. La vedro sorrldere e sl sentlr
parte della nostra comunlt, la stessa che cresce e fa crescere ll
proprlo Museo. L`aspetto qul, ln questa nostra, grande, festa moblle.
A lato, la sede del Map. Sopra, i padiglioni espositivi. Foto di G. Romano
di Lore.Lor
MARE NOSTRUM
foto di ALESSANDRO ROGATO
IL CHININO
Luglio 2013 20
IL CRISTO DEL CIRCEO
Da ventanni la statua
protegge i nostri fondali
L
a statua bronzea del Cristo del Circeo
stata benedetta da Mons. Domenico Pecile,
quando era vescovo della diocesi di Latina,
Terracina, Sezze e Priverno, nel corso di una
cerimonia svoltasi nel piazzale del porto turistico
di San Felice Circeo il giorno 5 gennaio 1992. La
cerimonia uciale di inabissamento ha avuto Iuogo
il 25 aprile.
La statua alta un metro e ottanta ed ancorata a
un basamento di cemento armato alto un metro e dal
peso di 3mila e 500 chili, a una profondit di 18 metri,
su un fondale roccioso con piccola base sabbiosa a
Posidonia. La statua fa anche da sfondo a cerimonie
particolari, come essere testimone di eccezione per
un matrimonio marino.
Il luogo individuabile grazie a un gavitello di
segnalazione (coordinate N. 41 12 34 - E. 13 06 35) ed
vietato alla pesca e allancoraggio.
IL CHININO
Anno III n 3 21
IL CHININO
Luglio 2013 22
non soltanto alla semplice utilizza-
blllt dell`energla, ma anche alla sl-
curezza ed erogazlone dl essa.
Inoltre, esiste un obbligo contrat-
tuale di fornitura dellenergia elettri-
ca da parte dellEnel Distribuzione
che prevede, tra laltro, il rispetto
dei limiti garantiti (230 V +/- 10%),
ll cul mancato rlspetto confgura un
inadempimento contrattuale a cari-
co dell`ente dlstrlbutore.
lertanto qualora sl accertl ll nesso
causale tra lo sbalzo di corrente e
il danno arrecato, in assenza di una
prova liberatoria da parte dellente
gestore della rete elettrica, questi
e tenuto al rlsarclmento del danno
causato.
Quali sono le norme che regolano
le distanze legali delle piantagioni
tra rer|et cennant|?
Le dlstanze legall tra proprlet con-
fnantl sono dlsclpllnate dal codlce
civile, che nel caso di piantagioni
C
sempre bisogno di
un avvocato al giorno
doggi. Non a caso in
Italia ce ne sono pi
che nel resto dei paesi europei.
Non solo per arontare cause
e processi, ma anche per farsi
spiegare un mondo sempre pi
complesso e labirintico.
Il Chinino allora dedica uno spa-
zlo a un esperto dl lontlnla, l`avvo-
cato Romina Realacci, che rispon-
der e cercher dl fare chlarezza a
tutti dubbi e le controversie che il
lettore vorr sottoporle.
Qual lente responsabile in caso
di danni derivanti da sbalzi di cor-
rente e|ettr|ca?
Se a seguito di ripetuti sbalzi di
corrente sl verlfcano dannl alle ap-
parecchiature elettriche, la respon-
sablllt puo rlcollegarsl all`attlvlt
dell`Lnel e pertanto le soclet po-
trebbero rlsponderne.
La disciplina della responsabili-
t per attlvlt perlcolose dettata
dall`art. 2050 c.c. e appllcablle an-
che ln lpotesl dl attlvlt dl caratte-
re squisitamente tecnico svolta da
enti pubblici, quale la produzione e
la fornitura di energia elettrica, per-
tanto, allorch nello svolgimento
dell`attlvlt dl gestlone dl una llnea
elettrica il gestore cagioni danno a
un terzo, e tenuto al rlsarclmento
se non prova di aver adottato tutte
le misure tecniche idonee a evitare
il danno, senza che si possa fare
carico allutente di non aver soppe-
rito a tale situazione con persona-
ll cautele o autonome lnlzlatlve. ll
gestore della rete elettrlca e tenuto
e alberl, agll artt. 892 e seguentl,
prevede tre diverse distanze per al-
trettante categorle dl alberl.
Lo scopo e quello dl llmltare ll dlrlt-
to del proprietario di piantare alberi
a meno di una certa distanza dal
confne, per evltare al fondo conf-
nante possibili danni derivanti dal
propagarsi delle radici e del foglia-
me, cosl come da ombra e umldlt.
Colui sul cui fondo si protendono i
raml degll alberl del vlclno puo ln
qualunque tempo costringerlo a
tagliarli, attraverso unazione giu-
dlzlarla lnnanzl al Gludlce dl lace.
Secondo quanto stabilito dal codi-
ce civile un albero, sia pure posto a
dlstanza legale dal confne, non po-
tr lnvadere la sfera dl altrl soggettl
per leccessivo sviluppo della sua
altezza e anche delle fronde (0ass.
27.02.2012 n. 2973).
SBALZI DI CORRENTE, CHI PAGA?
Come avere il risarcimento dei danni da chi gestisce la rete
elettrica
Romina Realacci
PAROLA DI AVVOCATO
IL CHININO
Marzo 2013 22
via Trieste 79
04014 Pontinia (LT)
Tel./Fax 0773866715
Cell. 3338050820
mail: romina.realacci@gmail.com
www.studiolegalerealacci.com
IL CHININO
Luglio 2013 24
I
l condominio si sta imponendo sempre pi
come la tipologia di abitazione pi diusa
anche a Pontinia per via dei costi di acqui-
sto pi accessibili rispetto ad altre soluzioni
abitative, specie nel centro urbano, e per il minore
consumo di suolo. Questo cambio rispetto a so-
luzioni abitative singole o semi-indipendenti sta
creando una nuova popolazione di proprietari
di casa o attuari, che non sempre sono prepa-
rati ad arontare la vita in condominio o hanno
cognizione di cosa questa comporti.
Che cosa sono i
m|||es|m|?
0gnl condomlno e
padrone del pro-
prio appartamento
e collettivamente
delle parti comu-
nl. ler calcolare
quanto vale la pro-
prlet dl clascu-
no, si attribuisce
all`lntero edlfclo
condominiale un
valore di mille che
poi viene suddivi-
so tra le singole
proprlet, tenendo
conto del valore
proporzionale del-
le partl comunl. Se un condomlno posslede due appar-
tamentl nello stesso stablle avr plu mllleslml dl chl ne
posslede uno solo. l valorl del planl o delle porzlonl dl
plano, rapportatl a quelll dell`lntero edlfclo, per legge
devono essere espressi in millesimi tramite una tabel-
la allegata al regolamento dl condomlnlo. Le tabelle
sono almeno due: quella dl proprlet, che determlna la
quota dl comproprlet dl clascun condomlno sulle partl
comuni, e quella di gestione, che distribuisce le spese
dl alcunl servlzl.
Come deve essere recapitato lavviso di convocazio-
ne de||'assemb|ea?
L`avvlso puo arrlvare per raccomandata, per e.mall cer-
tlfcata, vla fax oppure recapltato a mano. L`lmportante
e che la comunlcazlone arrlvl almeno 5 glornl prlma
della data fssata per la rlunlone e che contenga, oltre
al luogo e all`ora, anche l`ordlne del glorno. Se queste
regole non sono rispettate, le deliberazioni possono
essere annullate entro 30 giorni su richiesta di chi non
e d`accordo o dl chl era assente perche non convo-
cato. Nella stessa comunlcazlone e spesso lndlcata
anche la data della seconda convocazione, che non
puo essere fssata lo stesso glorno della prlma, ma
neppure oltre l 10 glornl successlvl. Tale espedlente
consente di raggiungere pi facilmente le maggioranze
necessarie a pren-
dere le decisioni
ln quanto e rlchle-
sto un numero mi-
nore dl condomlnl.
ler questo motlvo
la prima convoca-
zlone e fssata ln
giorni e orari di-
ciamo pure im-
probablll.
Quali sono le nuo-
ve maggioranze
afnch |'assem-
blea sia valida-
mente cest|tu|ta?
Le decisioni che ri-
guardano il condo-
minio sono prese
dall`assemblea che puo dellberare soltanto se e stata
validamente costituita e nel rispetto della doppia mag-
gloranza del condomlnl e del valore dell`edlfclo. Le
maggioranze necessarie per votare cambiano in base
alle declslonl da prendere, ma e sempre necessarlo
che sia daccordo un numero di condomini rappresen-
tatlvl dl una certa quota dl mllleslml.
La riforma del condominio ha abbassato il quorum ne-
cessario per costituire lassemblea in prima convoca-
zione: basta la maggioranza assoluta dei condomini
che rappresentino 2/3 del valore in millesimi, mentre
prlma era rlchlesta la presenza dl 2/3 del condomlnl.
In seconda convocazione, poi, perch lassemblea sia
vallda bastano 1/3 del condomlnl e 1/3 del mllleslml.
LABC DEL CONDOMINIO
Sabrina Centra LAMMINISTRATORE
studio sic
Servizi Immobili Condominiali
Dott.ssa Sabrina Centra
Servizi Immobili Condominiali
mobile: 347.52.144.28
e-mail: scrivi@studio-sic.com
web: www.studio-sic.com
lamministratore di
condominio...
che non tiaspetti!
prova i servizi on-line dello studio SIC
consultando, senza registrazione, i dati
di un condominio prova

www.studio-sic.com
SERVIZI ON-SITE E ON-LINE PERESSERE SEMPRE PRESENTI
ispezione trimestrale del condominio
per assicurare la presenza dellAmministratore, preventivamente
notificata, con affissione in bacheca del rapporto di verifica
Notifica via SMS e posta elettronica dellattivit svolta
dallamministratore e la comunicazione di avvisi e trasmissione
documenti
Sito web gratuito del condominio dove consultare documenti (verbali
di assemblea, contratti, bollette, rendiconti, ecc.), il piano delle rate
relativo alle scadenze delle quote condominiali, lagenda dei fornitori
di servizi del condominio per le chiamate di emergenza. E possibile,
inoltre, inviare segnalazioni guasti o richieste allAmministratore,
accedere alle informazioni sul condominio e tante altre funzionalit
per rendere partecipata e trasparente la gestione della vostra casa.
Convenzioni con istituti di credito e manutentori
IL CHININO
Luglio 2013 26
AAACERCASI INFERMIERI ININGHILTERRA
La rete LURLS, ln collaborazlone con Best lersonnel Ltd (agenzla dl recluta-
mento specializzata nel settore sanitario con sede in Irlanda) e con il National
Health Servlce (SSN del Regno Unlto), rlcerca 40 lnfermlerl lrofesslonall dl va-
rle speclallt con almeno sel mesl dl recente esperlenza nello stesso amblto
e lnteressatl a lavorare nel Regno Unlto .
MODALIT DI CANDIDATURA
Inviare CV modello Europass, in lingua Inglese e Italiana, munito dellautorizza-
zlone al trattamento del datl personall al sensl del D. Lgl. 196/2003 a eures
reglone.lazlo.lt. ln calce al 0v andr dlchlarata e sottoscrltta la dlsponlblllt a
prendere servizio presso la sede di lavoro assegnata sullintero territorio del
Regno Unlto e lndlcato ll numero dl rlferlmento dell`offerta 134057.
SCADENZA: 12 luglio 2013
INFO: LURLS lortale europeo della moblllt professlonale; ec.europa.eu/eures
CAMPI DI LAVOROEVOLONTARIATO
I Workcamp sono dei campi di volontariato internazionale improntati sulla solida-
rlet, sulla cooperazlone lnternazlonale e l`lntegrazlone tra l glovanl volontarl e le
comunlt locall. ll lavoro svolto nel workcamp e prlnclpalmente manuale, ma e
alla portata di tutti in quanto non richiede competenze particolari, se non un po
dl buona volont. La tlpologla dl lavoro e estremamente varlablle. vltto, allogglo e
asslcurazlone sono a carlco dell`assoclazlone ospltante. ^l volontarlo e rlchlesto
ll pagamento dl una quota dl lscrlzlone (135 t), e l`acqulsto del blgllettl dl vlagglo.
INFO: workcampglosef.lt; www.glosef.lt.
PEACE LOVE & UNITY
I partecipanti allo scambio affronteranno la tematica della lotta al razzismo
attraverso attlvlt e laboratorl artlstlcl ln un contesto fortemente multlcul-
turale. ^ttraverso l`utlllzzo delle artl come strumento dl espresslone, l glo-
vanl acqulslranno ablllt e competenze utlll a promuovere la solldarlet e
la tolleranza nella vlta loro quotldlana. Durante l 9 glornl dello scamblo ll
gruppo multlculturale sl eserclter lnsleme nella pratlca delle artl urbane,
lavorando assleme alla reallzzazlone dl una performance fnale che verr
lnserlta all`lnterno del Kalamata Street Festlval. lnoltre durante lo scamblo
verr reallzzato un documentarlo per promuovere ll messagglo dl tolleranza
e solldarlet tra popoll, evldenzlando le posslblllt offerte dall`espresslone
artlstlca proprlo ln questa dlrezlone.
PARTECIPANTI: 6 giovani tra i 18 e i 25 anni
QUANDO: dal 20 al 29 luglio
DOVE: Kalamata (Grecla)
INFO: scamblcemea.eu, www.cemea.eu
BANDI E LAVORO
a cura di ILENIA ZUCCARO
L
a rete Eurodesk un servizio informati-
vo che raccoglie bandi e scadenze su 96
programmi europei. Lavoro, formazio-
ne, borse di studio per partenze alleste-
ro, opportunit di nanziamento per le asso-
ciazioni e per le istituzioni pubbliche sono solo
alcune delle opportunit oerte.
Nel magglo 2012, grazle a un fnanzlamento dalla lro-
vincia di Latina (1000), e il lavoro volontario dei ra-
gazzl del 0onslgllo del Glovanl e dl una persona ester-
na, lontlnla lnaugurava l`Uffclo Lurodesk. Nel 2012
plu dl una declna dl ragazzl dl lontlnla hanno parte-
cipato a esperienze internazionali e lEuropa, con le
sue opportunlt, era fnalmente arrlvata a lontlnla.
Anche su questa rubrica del Chinino ne abbiamo dato
amplo spazlo.
Glugno 2012: l`antenna Lurodesk non eslste plu da
dlcembre. Dopo soll 7 mesl e termlnata un`lnlzlatl-
va fortemente supportata dal delegato alle lolltlche
Glovanlll, Glanluca 0engla. 0osa e successo? Sem-
pllcemente non e stata pagata, da parte dell`^mml-
nistrazione Comunale, la quota annuale di iscrizione
alla Rete Lurodesk, 400 t. Un contrlbuto mlnlmo per
le lolltlche Glovanlll dl un plccolo paese che offre al
suoi giovani solo bar e campi sportivi, ai quali poteva
agglungere attlvlt lnternazlonall, soclall, culturall e
formatlve, e non solo per l glovanl.
Non e chlaro chl doveva sapere cosa fare dentro l`^m-
mlnlstrazlone: doveva essere aperto uno speclfco
capitolo di bilancio, richiesto dal delegato, ma qual-
cuno se n`e dlmentlcato, o l`ha perso per strada. 0ra
slamo nella fase del bllanclo dl prevlslone. l soldl per
lEurodesk sono stati richiesti, anche quelli per rico-
stltulre ll 0onslgllo del Glovanl. Ma e una rlchlesta, e
per sapere se dlventer realt dovremmo aspettare
settembre, forse ottobre. Nel frattempo l glovanl la-
vorano per i giovani, e si avvicinano allEuropa auto-
nomamente, intercettando da soli, e con fatica, le op-
portunlt eslstentl. 0ome lo scamblo dl glovanl S0^l
che sl terr a lontlnla questa estate sul tema della
sostenlblllt. (Lvento fnale 4 agosto al Map).
0`e stata una volta una tlmlda lnlzlatlva, o megllo
unoccasione colta al volo, ma poi ce la siamo dimen-
tlcata. 0`era una volta l`Lurodesk.
CERA UNA VOLTA LEURODESK
INDONESIA
uando: dal 07/12/2013 al
16/12/2013
^mblto del volontarlato: lrote-
zlone anlmall, elefantl.
Numero di volontari: 12
Lingua del progetto: Inglese
Lt: 1860 annl
TOGO
uando: dal 22/07/2013 al
13/08/2013
Ambito del volontariato: At-
tlvlt con bamblnl e attlvlt
amblentall.
Numero di volontari: 20
Lingua del progetto: Inglese
Lt: dal 21 ln su
VIETNAM
uando: dal 16/07/2013 al
27/07/2013
Ambito del volontariato: Atti-
vlt con bamblnl ln strutture
ospedallere.
Numero di volontari: 10
Lingua del progetto: Inglese
Lt: dal 21 ln su
HONG KONG
uando: dal 22/07/2013 al
04/08/2013
Ambito del volontariato: Riqua-
llfcazlone rurale.
Numero di volontari: 6
Lingua del progetto: Inglese
Lt: dal 18 ln su
REGNO UNITO
uando: dal 19/09/2013 al
27/09/2013
Ambito del volontariato: Am-
blentale.
Numero di volontari: 6
Lingua del progetto: Inglese
Lt: dal 18 ln su
PONTINIA
Via F. Corridoni, 37
Tel. 0773 8431
Fax 0773 869310
PONTINIA
Viale Europa
Tel. 0773 8431
Fax 0773 868140
SABAUDIA
Corso V. Emanuele III, 35
Tel. 0773 511080
Fax 0773 511078
SERMONETA
Via Le Pastine, 5
Tel. 0773 318405
Fax 0773 318338
SEZZE
Via Roccagorga
Tel. 0773 800003
Fax 0773 802048
LATINA
Largo F. Cavalli, 18
Tel. 0773 629094
Fax 0773 609961
SONNINO
Via Consolare - Loc. Frasso
Tel. 0773 947491
Fax 0773 949233
SAN FELICE CIRCEO
Borgo Montenero
Via Monte Circeo, 148
Tel. 0773 598331
Fax 0773 598556
SABAUDIA
Borgo San Donato
Via Migliara 47 n.21
Tel. 0773 561227
Fax 0773 562199
LATINA
Borgo San Michele
Via Capograssa, 377
Tel. 0773 252338
Fax 0773 254355
SUCCURSALI