Sei sulla pagina 1di 4

Associazione Sportiva Dilettantistica

Cavalieris de Nuradha
www.cavalierinurallao.com

ORGAN IZ ZA

trekking a cavallo, tra natura, cultura e storia, itinerario turistico e culturale:

“I sentieri della memoria”


“Sa crac in a e s ’a xr idd a”
DES CR IZ IONE :
Un itinerario alla riscoperta delle attività' artigianali che si svolgevano fra i boschi del nostro
stupendo territorio, in un viaggio appassionante nel tempo per rivivere quei mestieri ormai perduti
che hanno reso Nurallao centro riconosciuto per la produzione della calce. Fra queste strutture che
disseminate fra i boschi del paese, ricordano quella che fu già dal XIX secolo un’attività economica
importante che divenne negli anni cinquanta e sessanta una delle maggiori fonti di reddito della
comunità, e l'estrazione delle argille nelle cave da cui si estraeva il "caolino" l'argilla "smectica" e
l'argilla "refrattaria". Percorrendoa cavallo i sentieri attraverso luoghi di una bellezza incontaminata
fra i boschi e lungo il fiume " Rio Mannu" che discendendo a valle compie dei salti spettacolari
nelle cascate di " funtana "Is Arinus".
L'itinerario ad anello ripercorre anche i vecchi sentieri dei pastori nelle transumanze e va a toccare
i luoghi più suggestivi dal punto di vista naturalistico e storico. Può essere suddiviso in tappe da 3-
4-6 e 8 ore di marcia.
DIFFI CO LT À' : Percorso di media difficoltà.
LUNGH EZ ZA : Km. 22 ad anello.
CONFO RMA ZI ONE OROG RAF IC A: 10% Pianura, 90% Collina.
PEN DENZ A MASSIM A: 27%
TIPO DI VEGET AZ IO NE: terreno coltivato 15%, macchia mediterranea 45%, bosco 40%.
DU RA TA DEL PE RC ORS O: 7 ore circa (comprese soste)
.PAR TEN ZA : C ampo base nel vecchio campo sportivo ore 8,30
TAPP E IN TERME DIE :
1. Presso il rudere del vecchio mulino per la colazione con i prodotti tipici del paese, tra cui il
famoso tartufo raccolto nei nostri boschi.
2. Ristorante Is Arinus, con visita alle cascate omonime, e pranzo nel locale immerso nel
parco “Is Arinus”

ARR IV O: Campo base nel vecchio campo sportivo ore 16,00


EL EMENT I DI R IC HI AMO :
I vecchi forni di calce sparsi fra i boschi, le meravigliose cascate lungo il fiume Rio Mannu, il forno
delle tegole di "Funtana e susu" con la mostra fotografica permanente, i sentieri magici fra i lecci de
"Su Taccu" e i vari nuraghi lungo l’itinerario.
OBB IET TI VI :
Condividere la passione per il mondo equestre, inteso in particolare come valorizzazione del
rapporto uomo/cavallo. Un amico che ha accompagnato l’uomo nel corso della storia, prima
come mezzo di trasporto e di lavoro, poi come semplice compagno di divertimento. Che ha destato
l’attenzione dei maestri dell’arte e ne è stato fonte d’ispirazione. Con lui in un appassionante
viaggio a contatto con la natura, alla riscoperta del nostro territorio e patrimonio culturale.
In un ’avventura eco sostenibile, lontana dall’inquinamento della vita cittadina.
CAVA LL I:
I cavalli devono essere sani e in regola con gli adempimenti sanitari, , ferrati ed allenati per un per
percorrere agevolmente i 20 km del tracciato. Coperti di assicurazione.
ABB IGL IA MENT O: deve essere confortevole e soprattutto non deve essere di primo impiego
(specialmente le calzature) in quanto indumenti nuovi riservano spesso spiacevoli sorprese.
Importanti: calzature comode, anche per camminare, ma con suola rigida per permettere un buon
contatto del piede con la staffa; da evitare stivali a suola liscia ed abiti troppo attillati, i pantaloni
devono essere comodi e robusti, impermeabile.

Contributi richiesti per partecipante:


Cavaliere Euro 35,00
Accompagnatore Euro 20,00

Per informazioni:
Stefano 3200769042
Renzo 3496609670
Fabrizio 3402597958

Oppure:
www.cavalierinurallao.com

Requisiti di partecipazione all'escursione.

- i minorenni devono essere autorizzati dai genitori ed in tutti i casi per tutta la durata della passeggiata dovranno indossare il
CAP;
- tutti i partecipanti dovranno indossare gli stivali e i pantaloni da equitazione;
- ciascun cavallo dovrà essere in regola con le apposite vaccinazioni e con il Test di cogis
- l'adesione all'escursione può essere data telefonicamente o via mail, previo pagamento della quota di partecipazione

La quota d’iscrizione comprende


- servizio di mascalcia che comprende la perdita accidentale dei ferri nel corso dell'escursione;
- assistenza medico veterinaria che comprende esclusivamente la visita sullo stato di salute dell'animale;
- trasporto cavalli che consiste nell'individuazione di automezzo in caso di necessità;
- Assicurazione del cavallo per i danni arrecati a terzi , e del cavaliere in caso d’infortunio;

Vitto e alloggio:
la quota d’iscrizione comprende “Su Mruzzu” a metà mattina e il pranzo.

Responsabilità
- ciascun cavaliere è responsabile di eventuali danni arrecati a se o a terzi nel corso dell'escursione

- ai fini della partecipazione l'accoglimento dei cavalli nei centri di scuderizzazione sono da considerare meramente proposti
dall'associazione e pertanto non vincolante ai fini della partecipazione. Soluzioni di scuderizzazione alternative a quelle
proposte, sono lasciate alla libera scelta del cavaliere che può tranquillamente effettuare consultando la sezione info del sito, o
scegliere altri centri equestri di suo gradimento.

- l'affitto dei cavalli è lasciato alla libera contrattazione tra cavaliere e titolare del maneggio e pertanto non vincolante ai fini
della partecipazione all'escursione e riconosce lo spirito di associativo di proporre soluzioni più idonee e assolutamente non
vincolanti per ciascun cavaliere.
Le soluzioni più congeniali al cavaliere possibilità di affittare i cavalli presso i centri equestri sono visualizzabili nella sezione
info utili.

Percorsi

Si distinguono in base alla durata in brevi medi lunghi:

- brevi hanno la durata di una mattinata


- medi hanno la durata di una giornata
- lunghi hanno la durata variabile da una a due giornate

si distinguono in base al grado di difficoltà in facili impegnativi difficili:

- facili percorsi in gran parte pianeggianti


- impegnativi presentano tratti collinari e passaggi leggermente pietrosi sopratutto nei sentieri di campagna
- difficili presentano tratti collinari e passaggi pietrosi anche caratterizzati da brevi tratti di roccia affiorante.

E' possibile organizzare passeggiate a cavallo fuori calendario stabilito dall'organizzazione su richiesta di almeno dieci
persone.

Modalità di svolgimento della passeggiata


Ciascun cavaliere nello spirito di reciproca collaborazione dei partecipanti, è tenuto a soccorrere o comunque ad aiutare i
cavalieri che per qualsiasi ragione, dovessero trovarsi in difficoltà.

Adempimenti dell'organizzazione

Deve garantire la compattezza del gruppo disponendo un cavaliere che apre la passeggiata e un cavaliere che la chiude, in
modo tale che i partecipanti si trovino tra i due cavalieri.

Condotta del cavaliere

Il cavaliere deve:

- rispettare gli orari e il programma stabilito dall'organizzazione;


- rispettare l'ambiente consapevole che è assolutamente e severamente vietato buttare nel terreno bottiglie fazzoletti o vuoti di
bibite e/o qualsiasi oggetto che possa inquinare o deturpare l'ambiente;
- rispettare il percorso e le disposizioni dell'organizzazione.

Il cavaliere che accetta le condizioni del presente regolamento e previo pagamento della quota d’iscrizione è ammesso a
partecipare alla passeggiata.

La sottoscrizione della presente domanda di adesione ha valore di accettazione del presente regolamento in tutte le sue parti.

Firma
Data _______________________