Sei sulla pagina 1di 4

60

MODULO 2 - Le civilt dei fiumi

2 Il faraone
Non un sacerdote, ma un dio

Gli Egiziani furono uno dei popoli pi religiosi della storia. La religione egiziana, tuttavia, era strettamente collegata con la magia, il sistema escogitato dai popoli antichi per vincere il terrore generato dallincapacit di dominare le Forze della Natura. Spezzarsi la schiena sui lavori agricoli pensavano gli Egiziani non servir a niente se il Nilo non avr la piena o se passeranno le cavallette. Tutte le tecniche di allevamento saranno inutili se il bestiame cesser di riprodursi o si ammaler. E tutto sar privo di scopo se domani il Sole non sorger. Dunque ci vuole gente che scavi canali, strappi le erbacce, fabbrichi lame di zappe e le usi per fare i solchi. Ma soprattutto occorre qualcuno che faccia straripare il fiume tutti gli
storia della vita quotidiana Entra nel ruolo di un faraone
1
1

anni, che assicuri la riproduzione degli uomini e del bestiame e che induca il Sole a sorgere tutti i giorni. Gli Egiziani decisero che questuomo era il faraone e a lui attribuirono un compito di massimo impegno: il compito di rappresentare luniverso, cio, di essere egli stesso luniverso secondo il principio magico del trasferimento. Dunque egli non poteva ammalarsi, altrimenti tutta la comunit sarebbe stata esposta al male. Non poteva invecchiare e perdere le forze n la sua capacit di generare figli, altrimenti ne avrebbe risentito lintera natura. Inoltre, per le ragioni che capirai nelle pagine seguenti, dopo morto il faraone doveva avere a disposizione un sepolcro confortevole e il proprio corpo intatto per leternit.

Immagina di essere un faraone. Ecco qui di seguito alcuni dei tuoi doveri e delle tue prerogative. Vestirai in modo semplice, come i tuoi sudditi, ma sarai ornato da cinturoni, nastri e gioielli. A ci aggiungerai i simboli della regalit. 1 Devi sposare molte principesse di sangue reale per essere sicuro che avrai un gran numero di figli (Cheope ne ebbe pi di cento); almeno uno di essi sopravviver e potr succederti. 2 Devi dimostrare periodicamente la tua forma fisica. Da giovane devi lottare nel deserto contro un leone e ucciderlo. Se arrivi a trentanni di regno, durante una particolare cerimonia che richiama folle enormi, devi compiere di corsa un determinato circuito. 3 Ogni mattina devi presentare offerte agli di e lavare le loro statue. Tuo padre, il dio Horus dalla testa di falco, sar il primo a essere onorato, ma non dimenticare mai Amon-Ra, perch in questo modo chiedi al Sole di sorgere, altrimenti il mondo finir. Per stai tranquillo: i sacerdoti potranno spesso fare questo lavoro per te; poi mangeranno parte delle offerte, perch questo fa parte del loro compenso.
1. Il cobra, pronto a sputare veleno negli occhi del nemico. 2. Il copricapo di lino che puoi indossare al posto della doppia corona. 3. Il collare doro e turchesi. 4. Il bastone ricurvo del pastore e la frusta per mietere il grano, simboli di Osiride. 5. I bracciali doro. 6. I nastri colorati. 7. Il gonnellino di lino plissettato. 8. I sandali.

Un faraone aveva molte mogli, ma soltanto una era la regina. In questo bassorilievo il faraone rappresentato mentre corre per mostrare la sua forma fisica. 3

4 - La civilt egiziana
storia delle mentalit Lorigine dei riti Nel corso della vita del faraone i sacerdoti compivano una serie di gesti precauzionali per garantirne la salute; per esempio, dopo che il barbiere gli tagliava le unghie, esse venivano allontanate fino ai confini del Regno, perch, se fossero cadute in mano a una persona ostile, avrebbero potuto essere la base per una pratica magica che oggi chiamiamo fattura: se il faraone lUniverso, secondo la magia, le unghie a loro volta sono il re. Questi gesti privi di senso pratico ma carichi di significati magici, ripetuti per secoli e secoli senza osare apporvi il minimo cambiamento, oggi vengono definiti riti. Essi furono una componente fondamentale delle religioni antiche e, se ci pensiamo bene, ne troviamo gli strascichi anche nel mondo moderno: non compiono riti magici del tutto irrazionali coloro che cambiano strada se un gatto nero la attraversa, si rifiutano di passare sotto una scala o si gettano il sale dietro le spalle se ne versano un po? storia delle mentalit Sogni e presagi

61

Se un contadino sognava di essere guardato da un gatto, il raccolto sarebbe stato ricco.

Se un uomo sognava di vedere il proprio volto in uno specchio, avrebbe avuto unaltra moglie.

La cerimonia dellapertura delle dighe avveniva dopo che linondazione del Nilo si era ritirata. Il faraone apriva il primo canale dirrigazione.

Governo, giustizia, commerci e politica estera erano diretti dal faraone con laiuto del visr. 5

Ogni anno devi compiere cerimonie che provocano linondazione, perch un altro dei tuoi poteri consiste nel dare ordini al grande fiume Nilo. 4 Hai il compito di amministrare le citt e i villaggi del tuo Regno e di giudicare le controversie dei tuoi sudditi nei tribunali. Ma non preoccuparti; sarai quasi sempre sostituito dal tuo primo ministro, il visr, e da numerosi altri funzionari. 5 Per dimostrare la tua potenza, ogni tan6 to guiderai lesercito in qualche gloriosa spedizione militare; per esempio contro i Nubiani, le genti di colore che abitano a sud e che hanno le miniere doro, necessarie ai tuoi gioielli e a quelli degli di, oppure contro gli abitanti della costa siropalestinese che possiedono enormi boschi di legname, la materia prima di cui sei privo. Poi ti occuperai di far magnificare le tue imprese dagli scribi e di farti rappresentare circondato dai cadaveri dei nemici e dai prigionieri. 6 Quando vuoi divertirti puoi andare nelle paludi a tirare con larco (a questo scopo avrai anche un paio di guanti di pelle morbida), giocare a una specie di dama con dodici pedine, ascoltare la musica dellarpa o guardare le danzatrici acrobatiche della tua corte. Da piccolo hai giocato con animali di legno che avevano bocche che si aprivano e code che si alzavano tirando una cordicella. 7

Il faraone conduce il suo esercito in battaglia.

7 Un coccodrillo-giocattolo.

62

MODULO 2 - Le civilt dei fiumi

3 Le piramidi
Tra le imprese compiute per il benessere del faraone, la pi colossale fu la costruzione delle piramidi. Essa si colleg alla convinzione egiziana che dopo la morte la vita continuasse come era sempre stata e che lanima del defunto, che essi chiamavano ka, avesse bisogno nellaldil delle stesse cose che questi aveva amato da vivo: un buon cibo, la sua casa, i suoi mobili, i vestiti, le armi, i gioielli, i profumi, gli strumenti musicali che avevano allietato i suoi momenti di svago. Per il faraone fu quindi inventata la tomba pi monumentale che sia mai stata concepita, la piramide appunto, che fu poi riempita di cibi e di tutti gli oggetti di valore che possedeva. La prima piramide venne costruita nel 2700 a.C. da un grande architetto, Imhotep, per il faraone Gioser. una piramide a gradoni e sorge a Saqqara. Le piramidi successive furono, invece, ricoperte da pareti lisce. Fra il 2700 e il 2200 a.C. ne sorsero pi di cento, ma le pi celebri sono quelle dei faraoni Cheope, Chefren e Micerino che si ergono a Giza, vicino al Cairo.

storia della vita quotidiana I costruttori delle piramidi Le piramidi esigevano unattenta progettazione, che era affidata allarchitetto reale, ai sacerdoti e agli scribi. Essa cominciava appena il faraone saliva al trono, perch la costruzione richiedeva tra i dieci e i venti anni. In primo luogo occorreva scegliere il posto adatto. Esso doveva sempre trovarsi sulla riva occidentale del Nilo, dove tramonta il sole. Inoltre doveva essere vicino al fiume, perch i blocchi di pietra necessari per costruirla sarebbero stati trasportati su barche dalle cave. Infine esso doveva avere sotto la sabbia una solida base di roccia capace di sostenere lenorme peso del monumento. Una volta individuato il posto, i sacerdotiscribi orientavano i lati della futura piramide in modo che corrispondessero esattamente ai punti cardinali e poi tracciavano un quadrato con precisione millimetrica, cosa che oggi appare quasi incredibile, dato che la base della piramide di Cheope grande quanto sette o otto campi di calcio e le altre sono solo lievemente pi piccole. Infine la base veniva accuratamente livellata dagli scalpellini. La Grande piramide di Cheope costituita da 2 300 000 blocchi di pietra. I pi grandi pesano ognuno 50 tonnellate. Estrarre dalle cave tutta questa pietra e portarla fino al cantiere fu unimpresa memorabile: alcune camere interne erano fatte di granito, la pietra pi dura, che proveniva addirittura da Assuan, 800 chilometri a sud di Giza. Non sappiamo come venissero innalzate le piramidi. I Greci, che le videro 2000 anni dopo la loro costruzione, raccontarono che erano state costruite da centinaia di migliaia di schiavi e che gli Egiziani avevano usato delle gru per innalzare i blocchi di pietra. Oggi sappiamo che gli Egiziani avevano solo poche centinaia di schiavi e che i lavori furono interamente eseguiti dai contadini, che lavoravano per assicurare una confortevole vita nellaldil al loro faraone. Inoltre non esistevano gru. Dopo molte congetture, gli archeologi sono giunti alla conclusione che i blocchi venivano trascinati su slitte lungo ununica grande rampa che cresceva insieme alla piramide.

LA PIRAMIDE DI SAQQARA.
La prima piramide non aveva le pareti lisce, ma era a gradoni.

4 - La civilt egiziana

63

Quando il faraone decide di costruire una piramide, con il suo corredo di templi e di piramidi minori per le sue mogli, convoca gli architetti che gli sottopongono i loro progetti.

Le piramidi di Giza.

Linizio dei lavori viene solennizzato con una cerimonia durante la quale si celebra un sacrificio. Poi il faraone sistema i paletti e le corde lungo il perimetro.

Le slitte vengono trascinate lungo una rampa di terra battuta la cui pendenza e larghezza crescono insieme alla piramide. I sorveglianti regolano il traffico: a destra salgono le slitte cariche di pietre, a sinistra scendono quelle vuote.

Nelle cave, i tagliatori spaccano la pietra scaldata dal sole cocente inserendovi dei cunei e poi gettando sulle fessure acqua gelata.

I blocchi di pietra vengono caricati su slitte.

Nel Nuovo Regno le piramidi sono giudicate troppo dispendiose e le tombe reali vengono scavate nella roccia delle montagne di Tebe. Sono veri e propri appartamenti con camere e scale.