Sei sulla pagina 1di 1

FitSardegna - Smeraldina Cup 2007.

Alla Torres ora si fa sul serio Pagina 1 di 1

stampa

13.06.07 - Tornei individuali


Smeraldina Cup 2007. Alla Torres ora si fa sul serio

Ottavi di finale della quinta e ultima tappa della Smeraldina Open Cup 2007.
Sui campi della Torres si chiude il pentatour verso il Master finale del
prestigioso circuito regionale. Da oggi non si può più sbagliare: in campo i
big, tante sfide tutte da seguire ...

I posti in palio sono solo dodici. Non c'è posto per tutti al Master finale della
Smeraldina in onda sui nuovi campi del Tc Tempio dal 25 giugno. Solo una dozzina
di posti in palio tante racchette sarde che sperano di essere tra i primi della
Sardegna per andare a conquistare il trofeo che fu di Mauro Rodighiero un anno fa.

Per questo motivo da oggi sui campi in terra rossa di viale Adua è vietato fallire: un
punto in più o in meno può significare stare dentro o stare fuori, può vloer dire
partire da testa di serie o complicarsi il cammino nella fase finale. Ma prima di tutto
bisogna conquistare il visto per il gran finale e quindi oggi l'imperativo è vincere.

Non può fallire soprattutto il Re della Smeraldina, Rodighiero, primo favorito del
torneo sassarese. Perchè un finale senza il campione uscente, senza uno che difende
SMERADINA OPEN CUP 2007 la corona, è tutt' altra storia che sfidare il campione in carica, ma la classifica dice
che il mancino di Ploaghe al momento è fuori, in fondo, con il numero 26 di una
classifica che non lascia scampo. Vincere. è l'imperativo anche per Luca Cattani, tennista di punta di Sassari, che al Master
non ci sarà. Zero punti per il campione sardo, e la matematica che lo condanna, dopo che per tutto l'avvio della stagione
l'hanno condannato gli infortuni. Ma qui ci sono tutti i più

Ma per tutti gli altri lo sprint è ancora importante: c'è chi ci pensa, c'è chi si concentra invece sulla sfida, volta per volta, ai
punti ci penserà dopo. Come Franco Sciarra e Federico Visioli: il sassarese quasi certamente dentro, al terzo posto della
graduatoria. Il tennista del Tc Cagliari di poco fuori, costretto a vincere. Ma questa sfida solletica gli appassionati, incerta ed
equilibrata, sulla terra, alla pari o forse no. Tutto da vedere. Così come è da vedere, sempre nella parte alta il match tra
Simone Muresu e Manuel Mazzella: il cagliaritano ha bisogno dei punti tranquillità, il tennista di Dorgali ha bisogno dei punti
per qualificarsi. Poi c'è il derby: Belfiori contro Pinna, Alessandro contro Marco, un affare di casa Torres. Belfiori è tranquillo
ed è favorito, Marco quando sente profumo di Smeraldina dà il meglio: l'anno scorso arrivò al Master e fece bella figura.
Anche stavolta dovrebbe essere dentro. Il finalista della passata edizone, Nicola Comune se la dovrà vedere con Carlo Serra,
mentre in basso al tabellone c'è una sfida tra bombardieri sull'asse turritano: Federico Pintus contro Salvatore Deliperi. Il
tennista di Portotorres, uno dei protagonisti assoluti del circuito 2007 è favorito. Pintus, alla ricerca della vittoria perduta, e
di se stesso, dovrà cercare di tenersi stretto l'ultimo posto utile, il dodicesimo, che si è conquistato fin qua. Ma dietro di lui
c'è chi sgomita per prendere il suo posto, perchè da oggi parte l'ultimo treno per Tempio, targato Smeraldina, destinazione
master. Obiettivo vittoria.

Lazzaro Cadelano

TUTTI I RISULTATI, I TABELLONI AGGIORNATI E GLI ORARI DI GIOCO SUL SITO www.torrestennis.com

http://www.fitsardegna.com/FitSardegna/include/print_article.cfm?a_id=2056 15/06/2007

Interessi correlati