Sei sulla pagina 1di 7

CO1406-CANT02-C1

6/13/2012

10:08 PM

Pagina

48 Cant
a

GIOVED 14 GIUGNO 2012

LA PROVINCIA

Stop al numero verde contro i clandestini


Bizzozero blocca la linea telefonica istituita nel 2008 dalla Sala Il servizio non viene disattivato, ma sar utilizzato in altro modo
A Cant
Non cancellato, ma riconvertito, per trovargli un nuovo e pi profittevole uso. Questo il destino del numero verde anti immigrati clandestini che alla sua creazione, alla fine del 2008, fece parlare tutta Italia o quasi. Di certo, parecchio rumore rispetto ai risultati ottenuti, visto che i cittadini non vi hanno mai fatto particolare ricorso, e le chiamate annue ricevute sono sempre stata faccenda da contare sulle dita di un paio di mani o poco pi. Il sindaco Claudio Bizzozero e Lavori in corso, in campagna elettorale, assicurarono che in caso di elezione avrebbero fatto sparire questa linea dedicata, voluta dal sindaco leghista Tiziana Sala.
La linea resta
SILVIA CATTANEO

INIZIATIVE

"Voci di altri mondi" Due giorni al Bersagliere


A

Cant

Una festa allinsegna dellincontro e dello scambio tra le varie culture. E quella che si svolger dal 23 al 25 giugno al Parco del Bersagliere. La grande kermesse si chiamer "Voci di altri mondi" e accoster stand informativi, laboratori tematici, tavoli di discussione, performance artistiche, animazione per bambini, aperitivi musicali, cene e concerti. Pi di trenta le associazioni coinvolte in questa grande festa, dallAgesci alla

Banca Etica, dai "Bambini di Ornella" alla Scuola di Diritti Umani. Si parler di aggregazione giovanile, legalit, Resistenza, accoglienza, rifugiati, finanza etica, disabilit, disagio psichico, antimafia sociale e di multiculturalismo. Attenzione sar data anche ad alcuni paesi: Sudan, Romania, Bielorussia, Palestina e Senegal. Prevista anche una cena palestinese la sera di sabato 24 giugno, a partire dalle 19, con Luisa Morgantini e Issa Amro. I G.Mon.

Un merletto canturino nel volume di prestigio


A

Cant

In verit la linea non verr abolita del tutto, anche perch il Comune ha sostenuto delle spese per ottenere lutilizzo del numero in questione, a costo zero per i cittadini che lo chiamino. Ma non avr pi nulla a che fare con gli scopi per cui era nata. Stiamo effettuando delle valutazioni - conferma Bizzozero - per stabilire come riutilizzarlo. Un esempio, visto lanonimato che garantisce, pu essere la segnalazione di abusi edilizi o comunque di illeciti che vengano compiuti. Ovvero le tipiche informazioni che i cittadini spesso, pur venendone a conoscenza, hanno timore a comunicare alle forze dellordine per non venire coinvolti. Il numero, 800.852.432, nacque come sportello telefonico al quale segnalare, si leggeva nellordinanza firmata dalla leghista Tiziana Sala, di propria inizia-

Il fascicolo e il telefono istituito nel 2008 dal sindaco Tiziana Sala

Potremmo utilizzarlo per segnalare abusi edilizi Venne contestato perch ritenuto un invito alla delazione

tiva, situazioni di degrado sociale relative ad affitti a persone irregolarmente presenti sul territorio. Per questo venne bollato da subito come strumento di delazione, visito che permetteva di segnalare anonimamente la presenza di eventuali clandestini.
Le proteste

Allora una quarantina di realt dellassociazionismo e della cooperazione sociale attive sul territorio decisero di scendere in campo contro questo provvedimento, chiedendo lannullamento della delibera, promuovendo liniziativa "Sono canturino, non razzista", raccogliendo firme, fino a un vero e proprio presidio per le strade cittadine. In verit per, in questi anni in cui rima-

sto attivo le telefonate sono state davvero poche, anche se lamministrazione rivendic in un paio di occasioni che il numero verde fosse servito per contribuire a scoprire e quindi far cessare lattivit di altrettanti laboratori abusivi gestiti da cittadini di nazionalit cinese. Sicuramente - conferma il sindaco - non abbiamo mai condiviso lo scopo per cui era stato creato, n ha pi senso pensarlo in quellottica. Per, ripeto, porrebbe venire utilizzato per dare ai cittadini la possibilit di effettuare segnalazioni in merito ad illeciti. Pur sottolineando che per questo scopo gi oggi comunque possibile contattare la polizia locale e gli uffici comunali. I

La Cooperativa Produzione Merletti presente con un suo manufatto nel volume edito recentemente "Capi dOpera: le eccellenze del saper fare a Milano e in Lombardia", in margine a una recente mostra tenutasi nel palazzo Morando a Milano. Si tratta di un merletto centro tavola eseguito sulla base di un disegno realizzato negli anni Venti del secolo scorso e presente nellarchivio storico del sodalizio.

La Cooperativa Produzione Merletti, fu fondata nel 1920 per proteggere e valorizzare il pizzo di Cant. Negli anni che seguirono il sodalizio acquis sempre maggior prestigio grazie ai suoi manufatti, vincendo concorsi e medaglie doro. Ancora oggi attiva per la realizzazione di tovaglie, lenzuola, asciugamani, centri di varie forme e dimensioni, merletti per arredi sacri, svolgendo unattivit di promozione e tutela del pizzo canturino. I G.Mon.

IN BREVE
PIAZZA GARIBALDI

Tribunale, sindaco sotto tiro Spiace non stia facendo nulla


A Cant
Riuscire a modificare le cose, a questo punto, difficile. Ma speravano che almeno il sindaco ci provasse.

Per questo Lega e Pdl stigmatizzano latteggiamento morbido di Claudio Bizzozero, di fronte alla prospettiva decisamente concreta - per non dire che ormai manca solo lufficialit - della chiusura del tribunale di Cant, nellambito del decreto del ministro Paola Severino per ridisegnare la geografia giudiziaria nazionale, tagliando 33 piccoli palazzi di giustizia. Spiace davvero vedere che Claudio Bizzozero non sta facendo nulla per opporsi a questa decisione - si rammarica il capogruppo della Lega Alessandro Brianza - al contrario degli altri sindaci dei Comuni dove si trovano i tribunali a rischio di chiusura. Il Carroccio ha gi annun-

La sede del tribunale di Cant in via Fossano

ciato di non volersi rassegnare, e lha fatto con il deputato canturino Nicola Molteni. Claudio Bizzozero, invece, non si disperato alla prospettiva, visto che questo permetterebbe di utilizzare la sede del tribunale per dare una nuova caserma ai carabinieri, progetto necessario da tempo e mai concretizzato a cau-

sa dellingente impegno finanziario che richiederebbe. Per il tessuto imprenditoriale sar un danno gravissimo - continua Brianza - perch accorpando tutto a Como i tempi per i decreti ingiuntivi, sempre pi numerosi, ovviamente si allungheranno. E lo stesso vale per i cittadini che non avranno pi a disposi-

zione il giudice di pace, con quanto consegue in termini di costi sociali. Brianza, insomma, si sarebbe aspetto maggior reattivit da parte del sindaco della seconda citt del Comasco in procinto di vedersi portar via il tribunale: Cerano altri modi per arrivare a realizzare la caserma, ricorrendo a un project financing. Molto critico anche Andrea Lapenna del Pdl: Da tempo si sapeva di questo rischio, e noi, come maggioranza, inviammo una lettera al ministero per chiedere di evitare la chiusura. Mi sorprende invece che il sindaco non faccia nulla, considerando che i cittadini patiranno dei disagi. Anche noi avevamo pensato a questa ipotesi per la caserma, ma per rendere idonei gli spazi serviranno investimenti ingenti, credo sarebbe pi facile realizzarla ex novo. Almeno provarci, insomma? S - continua - Mi sembra che questo sia il sindaco delle retromarce. Come sul Punto nascita, per cui ha fatto fuoco e fiamme salvo poi accettarne la chiusura. O sullImu, che disse non avrebbe fatto pagare ai canturini, a costo di incatenarsi a Roma. I S.Cat.

La fontana un po meno verde


A

Nei primi giorni del mandato amministrativo del neosindaco Claudio Bizzozero, dalla fontana di piazza Garibaldi, usciva una per nulla estetica acqua verde. Ora, lacqua dovrebbe essere trasparente. Dopo qualche giorno di manutenzione, da ieri sera, dalla fontana ampliata e discussa dovrebbe zampillare acqua pulita. C. GAL.

DOMENICA

Marciando sotto il campanile


Domenica marcia in programma la marcia non competitiva "Allombra del campanile", per una lunghezza di 7 o di 12 kilometri. Liniziativa promossa dalla comunit pastorale San Vincenzo di Cant. Le iscrizioni si raccolgono alloratorio di San Paolo, per una quota di 3 euro. Verr offerta una T-shirt ai primi 700 iscritti. G.MON.

CORTE SAN ROCCO

Le pitture di Troncone

E stata inaugurata ieri pomeriggio nella cornice del centro espositivo Corte San Rocco di via Matteotti 39 la mostra personale del pittore Mario Troncone, che vive e opera da anni in citt. La rassegna, a ingresso libero, rester aperta fino a luned 25 giugno con i seguenti orari: dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19.30.

42 Cant
a

MERCOLED 13 GIUGNO 2012

LA PROVINCIA

Vighizzolo e i vandali scoperti C chi invoca i lavori utili


Fa discutere la denuncia dei minorenni per la Madonnina rubata Sollievo per il ritrovamento di un simbolo venerato da tanti
A Cant
CHRISTIAN GALIMBERTI

Avvocati delusi Senza tribunale citt impoverita


A Cant
ne alla generazione di avvocati che neppure ricorda pi come sia SILVIA CATTANEO la citt senza tribunale, e, da amCerto, le rinunce che bruciano di pi ministratore, aveva partecipato sono altre. Vedi quella del reparto di agli incontri organizzati per porMaternit dellospedale. Ma anche tare lattenzione sul problema dire addio al tribunale di Cant non del rischio chiusura. Per Cant sar piacevole. un impoverimento - prosegue Perch la seconda citt del Co- - e, per la legge dei grandi numemasco, con il suo ampio bacino ri, si sacrificano anche strutture dutenza, rester senza un pro- efficienti, come Cant o Desio. prio palazzo di giustizia, non ap- Peraltro. Come amministraziopena il ministro Paola Severino ne, avevamo speso negli ultimi avr apposto la sua firma sul de- anni circa 400.000 euro in lavocreto per ridisegnare la geogra- ri. Avremmo voluto un potenziafia giudiziaria naziomento, non la chiusunale, cancellando 33 ra. piccoli tribunali. Deluso anche lex Non tutti capogruppo del Pdl, Compreso quello di condividono anche lui legale, Ciro via Domea. Il sindaco Claudio Puril parere Cofrancesco: di una Bizzozero, in verit, troppo si tratta favorevole questione che esula non si strappato le vesti alla prospettiva, nodel sindaco totalmente dallatemvisto che questo perstra volont, e da metterebbe di utilizpo si andava avanti zare la sede del tribunale, di pro- con un solo giudice. Mi piange il priet del Comune, per dare una cuore, ma vero che noi avvocanuova casa ai carabinieri, proget- ti gi oggi siamo tutti i giorni a to necessario da tempo e mai an- Como, per per i cittadini sar dato in porto a causa dellingen- certo un disagio. te impegno finanziario. Non ne fa un dramma lassesNon tutti condividono il giu- sore alle Attivit produttive, lavdizio, per. Non certo un bel- vocato Luca Delfinetti: Oggetla notizia per la citt - dice Mas- tivamente, ce ne faremo una rasimo Cappelletti, ex vicesinda- gione, non un servizio fondaco - Non lo per noi avvocati, mentale. Spiace per che la sebench ovviamente si tratti di un conda citt del Comasco resti disagio ridotto, e soprattutto non senza tribunale, tanto pi perch lo per i cittadini. Penso anche non sarebbe stato in cima alla lial nostro distretto produttivo, sta pensando a cancellare le molto ricco di aziende, visto che strutture inefficienti. Si sarebbe di fatto comprende anche il Ma- potuto valutare un accorpamenrianese. Non un bel regalo alle to con Erba, in unarea particoimprese. Cappelletti appartie- larmente dinamica. I

Qualcuno gi propone i servizi socialmente utili per i tre ragazzi denunciati. Altri, perplessi, si interrogano sui motivi della cosiddetta bravata. La scomparsa e il ritrovamento della Madonnina di Lourdes, rubata dalla grotta di via Pasubio nella notte tra sabato e domenica, rinvenuta in tempo record dei Carabinieri e della polizia locale, lascia perplessa la comunit di Vighizzolo. E largomento principale, in piazza Piave e dintorni. Sar inevitabile il restauro della statua, che rovinata sul naso e alle mani. Bisogner intervenire prima di rimettere il simbolo di devozione popolare: al suo posto, tra i fiori e laltro gesso, la pastorella Santa Bernadette.
I responsabili
La grotta di via Pasubio dove stata rubata la statua della Madonna

Le forze dellordine hanno individuato come colpevoli tre ragazzi. Un operaio 19enne di Fino e due minorenni di Cant. Tutti denunciati. La statua stata ritrovata in una delle disponibilit di un ragazzo. Se non altro, sembra che non siano del nostro oratorio - riferisce Vanna Marelli anche se sarebbero comunque della zona. Meno male che la Madonnina stata ritrovata. Anche se odioso come gesto, voglio pensare che sia solo una ragazza-

ta esagerata, sconfinata nel vandalismo. Alla Madonnina ci tengono tutti, qui. Il legame con Vighizzolo fortissimo. Sono contento per la velocit nelle indagini - afferma Angelo Tagliabue, Libreria La Speranza - tra le devote c una signora di ottantanni che con la Madonnina cresciuta. Loratorio non c pi e la Madonnina l ancora, sempre. Da circa un secolo. Tutti sono sollevati per il ritrovamento. Pasquale Mazzitel-

li pensa alla possibile pena: Serve una punizione da cui la comunit possa trarne beneficio, come ad esempio i servizi socialmente utili. A Cant c solo limbarazzo della scelta di dove poter dare una mano. Penso alla casa di riposo o unesperienza insieme a ragazzi disabili.
Simbolo sacro

E un atto insensato, inutile - aggiunge Paolo Tortosa - ho i brividi soltanto a pensarci. Al di l

del credere o meno, non si pu pensare di toccare un qualunque simbolo religioso. Forse bisognerebbe chiedere ai ragazzi il perch, magari potremmo provare a capire - afferma Vittorio Grisoni - io temo che anche con le punizioni si risolver ben poco. Sar la giustizia - prosegue Daniela Sergio, negozio di acconciature allangolo, di fronte alla chiesa parrocchiale - a decidere come educare questi ragazzi. I

Domenica camminata di beneficenza La guest star sar Van de Sfroos


A Cant
Ci sar anche Davide Van de Sfroos, domenica mattina, a salutare larrivo dei partecipanti, si spera numerosi, alla seconda edizione di "Camminare per sognare".

Un vento benefico organizzato dallassociazione Tradizione canturina. Evento che torna per il secondo anno consecutivo, che vuole replicare il successo dellesordio.

E che, come allesordio, propone un intento benefico, visto che anche questa volta il ricavato delliniziativa sar devoluto alla Fondazione Clotilde Rango per lacquisto di un minibus dedicato al trasporto delle persone con disabilit. Alliniziativa collaborano anche Eagles Cant e Amici dei Volontari, che cureranno un punto di ristoro. Ospite donore, appunto, il

menestrello laghe Van De Sfroos, che venerd 29 giugno torner a Cant per un grande concerto nellarena sportiva del Toto Caimi. Inoltre non mancher Anna Cremascoli, presidente dalla Pallacanestro Cant, gi lanno passato tra i partecipanti, non solo per siglare lannata del basket canturino ma anche per festeggiare con Briantea 84 lo scudetto giovanile 2012. In

piazza Garibaldi, infatti, verr allestita una vera e propria grande festa tricolore per celebrare la vittoria dello scudetto da parte della squadra di basket in carrozzina giovanile Briantea 84. I cestisti canturini - al proprio quinto titolo come campioni dItalia - porteranno con s il trofeo conquistato, per condividerlo con tutti i canturini. Il percorso della manifestazione prevede la partenza alle 10 da piazza Garibaldi per poi passare da Galliano, il santuario della Madonna dei Miracoli, San Michele, SantAntonio, San Teodoro e tornare sul crinale. I S. Cat.

IN BREVE
INTIMIANO

Tanta gente per lultimo saluto a Galimberti


A Cant
Attorno alla bara i colleghi e gli amici di una vita. I vertici di Confesercenti: lassociazione di categoria per la quale stato presidente provinciale tra l84 e il 2004.

Cooperativa sul monte Grappa


A

E le tante persone che conoscevano semplicemente Agostino Galimberti, morto domenica allet di 74 anni. Agostino, luomo per decenni al banco alimentari del mercato del sabato di Cant. Ieri, sono stati celebrati i funerali al Santuario della Madonna dei Miracoli. Sono state ricordate le qualit vecchio stile di Galimberti, la correttezza e la laboriosit.

A celebrare lultimo saluto, il prevosto emerito don Lino Cerutti: Quanti oggi sono qui presenti testimoniano la coesione delle persone comuni, il riconoscimento del loro lavoro, la difesa dei propri diritti. Morire fra la condivisione, le speranze, gli impegni, le sofferenze e la dedizione, nellamore di Ges, non una sconfitta. Penso che Agostino abbia trovato il perdono e la pienezza della gioia. Ci ha cresciuti senza parlare troppo, insegnandoci come ci si comporta nella vita - il ricordo dallaltare di Alessandro, uno dei tre figli - pap era incapace di fa-

re un atto cattivo o sgradevole. Capitava che subisse dei torti, ma lui non reagiva, gli chiedevamo il perch, lui ci rispondeva che i conti si fanno in fondo. Lui i suoi conti li ha fatti laltra notte. Ci ha detto che se ne stava andando con la serenit di chi aveva esaurito il suo compito. Siamo ancora in debito con te, pap. Sabato, al mercato cittadino, lo spiazzo occupato per una vita da Galimberti sar lasciato vuoto in suo ricordo. Alle 13.30 prevista una commemorazione organizzata dai commercianti ambulanti che con lui hanno condiviso tante battaglie. I C. Gal.

La cooperativa "Ariberto da Intimiano" in occasione dellAnno internazionale delle cooperative, ha organizzato la scorsa domenica una gita a Vicenza e sul Monte Grappa. Nel pomeriggio stata effettuata una visita al Sacrario e alla Galleria Vittorio Emanuele. G.MON.

CORTE SAN ROCCO

Le pitture di Troncone

IN SETTEMBRE

Pellegrinaggio a Lourdes
Il 17, 18 e 19 settembre si terr un pellegrinaggio diocesano a Lourdes, presieduto dal cardinale Angelo Scola. Iscrizioni nelle segreterie parrocchiali delle comunit pastorali canturine: San Vincenzo e Madonna delle Grazie.

Si inaugura oggi in Corte San Rocco di via Matteotti 39 la mostra personale del pittore Mario Troncone. La rassegna, a ingresso libero, rester aperta fino al prossimo 25 giugno con orari: dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19.30.
La cerimonia al Santuario

56

VENERD 27 APRILE 2012

LA PROVINCIA

Mariano Comense
a

Discarica da un milione di euro Tensione tra Lega e sindaco


Il capogruppo del Carroccio, Fumagalli: Deve essere chiusa, come previsto dal pgt Meno drastica la posizione del Pdl, che disposto a fare un passo indietro
A Mariano
Il futuro della discarica di Cascina Settuzzi rischia di creare nuove tensioni nella maggioranza di centrodestra. Lipotesi di riaprire limpianto al conferimento di inerti per ulteriori 18 mesi a fronte di unentrata stimata in un milione e 400 mila euro, infatti, non convince i capigruppo del Pdl e della Lega Nord, mentre il sindaco Alessandro Turati invita a non sottovalutare quella che potrebbe essere unoccasione. nei prossimi 30 anni) per coprire la depressione con del terreno oppure riaprire ai conferimenti di inerti per 18 mesi incassando quasi un milione e mezzo di euro.
Posizioni diverse

BREVI
MARIANO

Doppio concerto al Circolo


Al Circolo delle Arti di via dAdda il mese di aprile si chiude con due concerti. Domani sera alle 22 il quartetto italo-inglese Beat Barons (Fabrizio Monti, Stefano Faini, Ed Seagraves, Dominic Turner) eseguir brani di genere pop-rock-country. Domenica a partire dalle 19 ci sar la cantautrice milanese Missin Red, nome darte di Federica Zamboni. G. PEL.
MARIANO

Lestate scorsa il sindaco aveva dichiarato, in accordo con la maggioranza, di voler chiudere definitivamente limpianto, ma oggi lo scenario si modificato. Angelo Fumagalli, capogruppo del Carroccio, perentorio: La Lega da otto mesi La situazione ribadisce che la discaNellimpianto di via rica va chiusa come Del Radizzione realizprevisto dal pgt. Siazato 40 anni fa, oggi si mo disposti a valutare venuto a formare un unopportunit diveravallamento sul lato sa solo se dalloperasud-est per effetto zione si avr un considella decomposizione stente vantaggio ecodei rifiuti organici che nomico, se i codici dei un tempo venivano conferimenti rimarAngelo Fumagalli ranno immutati escluconferiti e lo schiacciamento degli scarti dendo quindi matedi altro tipo che allora venivano riali con amianto, se verranno sversati indistintamente. chiarite le modalit della gara per La depressione di circa 60 mi- la futura gestione e se con quelle la metri cubi (per ripristinare la entrate verr realizzata unopesagoma originale serve un confe- ra pubblica che i marianesi porimento da 50 mila tonnellate di tranno vedere entro questo materiale), non consente un cor- mandato. Se queste condizioni retto smaltimento delle acque non saranno soddisfatte, la Lega meteoriche con conseguenti ri- rimarr di parere contrario. schi per la tenuta degli strati isoAnche il Pdl era per la chiulanti che coprono i rifiuti. Il Co- sura - dichiara il portavoce Rudy mune ha due opzioni di inter- Benelli -, ma viste le difficolt fivento: sborsare tra i 100 e i 150 nanziarie dei Comuni, siamo dimila euro (i soldi ci sono perch sposti a fare un passo indietro lamministrazione Turati ha ac- purch lesecutivo dica con chiacantonato 4 milioni di euro per rezza cosa intende realizzare con la manutenzione post-discarica quei soldi. I R. Bus.

Sacchetti di riso per la Tanzania


Nelle giornate di sabato e domenica 29 aprile sui sagrati delle chiese marianesi verranno venduti alcuni sacchetti di riso. Il ricavato di tale vendita sar devoluto per sostenere il progetto missionario "Healt Center Itololo" in Tanzania, finalizzato alla costruzione di un padiglione per le degenze post-operatorie. G. PEL.
La discarica di Cascina Settuzzi: la sua riapertura potrebbe portare nelle casse un milione e 400 mila euro

MARIANO

Turati replica A

Rassegna di teatro per i ragazzi


Oggi nella sala San Carlo di via dAdda terza rappresentazione (spettacoli previsti alle ore 10 e 14.30) della 27esima Rassegna teatro ragazzi-Il sipario incantato, per gli alunni delle scuole primarie Del Curto e IV Novembre. Il Gruppo teatrale popolare Sulutumana presenter "Guarda le stelle", ispirato al piccolo principe di Saint Exupery. G. PEL.
MARIANO

Entrate per il Comune Cos possiamo investire


A
Non una decisione che si pu prendere a cuor leggero e invito la maggioranza a ponderare attentamente la scelta finale. Il sindaco Turati ribatte alle perplessit di Benelli e Fumagalli: Con tutto quello che sta succedendo a livello nazionale e le stangate che stanno arrivando da Roma, i Comuni sono costretti al gioco impossibile di garantire i servizi senza aumentare le imposte locali. Poter contare sullentrata in arrivo dalla discarica permetterebbe di realizzare investimenti concreti senza andare ad aumentare ulteriormen-

te la pressione fiscale. Turati punta su due aspetti: Qui non c in gioco la salute della cittadinanza perch se dovessimo riaprire ai conferimenti degli inerti non accadrebbe nulla di diverso di quanto successo sino allo scorso maggio e inoltre non stiamo parlando di ampliamento, ma di semplice riprofilatura. Come spendere quei soldi? Anche se nessuno lo conferma apertamente, si punta alla riqualificazione del polo scolastico di via SantAmbrogio. R. BUS.

Anche Mariano vuole salvare il tribunale


A Mariano
A fianco del sindaco canturino Tiziana Sala per difendere la sezione distaccata di Cant del Tribunale di Como, che seriamente a rischio di chiusura.

La giunta del primo cittadino Alessandro Turati ha approvato allunanimit una delibera che ricalca le indicazioni suggerite dalla collega Sala - con la quale espressamente chieder al Ministero di Giustizia di non toccare gli uffici del tribunale canturino o, se cos si fosse deciso, quanto meno di valutare lopportunit di accorpare alla sezione distaccata del Tribunale di Como, altre sezioni distaccate situate in provincia o, in ca-

so di soppressione delle stesse, di conferire le relative funzioni alla sezione di Cant. Tiziana Sala aveva lanciato lappello ad altri 13 sindaci della zona (Alzate Brianza, Appiano Gentile, Arosio, Bregnano, Brenna, Cabiate, Carimate, Carugo, Cermenate, Cucciago, Figino Serenza, Inverigo e Novedrate) e gli amministratori locali hanno deciso di aderire condividendo il fatto che sia necessario richiedere al ministero di Giustizia lapertura di un tavolo di consultazione con le amministrazioni per valutare le ragioni di sopravvivenza della sezione canturina. Il documento sar spedito a Roma e la giunta ha anche dato mandato al sindaco di assume-

re ogni pi utile iniziativa al fine di sensibilizzare lopinione pubblica circa la necessit di salvaguardia del Tribunale di Cant, anche attraverso raccolta di firme, iniziative pubbliche, contatti con rappresentanze politiche, associazioni di categoria, ed esponenti della societ civile e se necessario coinvolgere in questa operazione anche la Regione Lombardia e i parlamentari del territorio comasco. La difesa cos tenace nei confronti della sezione canturina in delibera trova ragione nel fatto che gli uffici giudiziari del Giudice di Pace e quelli degli giudiziari di Cant fanno capo a 14 comuni, una popolazione di oltre 129 mila abitanti e a un territorio che vede la presenza di un numero estremamente elevato di imprese commerciali, artigianali, attivit professionali, produttive, di servizi e istituti di credito. Inoltre il documento ricorda che la struttura che accoglie questi uffici risulta pienamente funzionale allesercizio delle attivit, come confermato anche da una ispezione ministeriale che si era svolta nel 2010. I R. Bus.

Flauti delle medie ancora vincenti


La "Flautomagico" ha fatto il bis. A distanza di due anni lorchestra di flauti composta da 60 alunni delle scuole medie di Mariano-via dei Vivai e Carugo ha rivinto a Vescovato (Cremona), dopo il successo del 2010, il concorso nazionale Enrico Arisi, giunto alla 18.ma edizione. La giuria ha attribuito il primo posto al complesso marianese (punti 96) che in classifica ha preceduto i gruppi musicali di Brescia (94) e CreazzoVicenza (90). Dalla commissione organizzatrice del concorso la "Flautomagico" ha ricevuto in premio 250 euro, una targa dargento e lattestato di partecipazione per tutti i componenti. Lorchestra marianese sar festeggiata alla scuola media statale di via dei Vivai il 12 maggio, mentre sabato 19 maggio avr lesibizione al teatro Excelsior di Erba. G.PEL.
Il tribunale di Cant potrebbe essere chiuso: anche Mariano vuole salvarlo

[28

CANTU

]
del design architettonico, lavorando con celebri designer come Paolo Buffa. Infine gran pubblico al museo della Riva 1920, unaltra delle ditte storiche di Cant: con la possibilit di visitare i circa 3000 oggetti di questa collezione, in via Milano 137 a Mirabello. Lazienda si distinta per una ricerca sul rapporto con la natura, come per le "briccole" della Laguna veneta e sui legni antichissimi, come quelli della Nuova Zelanda: esposto un manufatto di 35mila anni fa. Apprezzamenti anche dal pubblico femminile, per una serie di merletti dellOttocento della collezione di Rita Bargna.

LA PROVINCIA
LUNED 26 MARZO 2012

GIORNATE DEL FAI

Atelier del legno arredo,grande successo


CANT - (g. mon.) Successo delle "Giornate di Primavera" del Fai, il Fondo per lAmbiente Italiano approdate ieri nelle aziende del legno-arredo a Cant. Hanno partecipato alliniziativa Bruno Longoni, gli Eredi Marelli e la Riva 1920. Anzitutto latelier di Longoni, situato in via Giovanni da Cermenate 73: unesperienza singolare, di un artigiano che ha incontrato celebri architetti e designer, come Aldo Rossi, di cui ha realizzato le celebri cabine. Molti i visitatori anche per lazienda degli Eredi Marelli, di via IV Novembre 11: una delle ditte storiche di artigiani del mobile, fondata nel 1934, che ha cercato di coniugare la tradizione del lavoro manuale con la ricerca

brevi
[ ELEZIONI - 1 ]

[ LA DELIBERA ]

Stasera Maroni con Molteni


CANT - Questa sera alle 21 nel Salone dei convegni in piazza Marconi 1 il deputato Roberto Maroni interverr allincontro elettorale del candidato della Lega Nord Nicola Molteni.

Il Comune scrive al ministro Non chiudete il tribunale


CANT (s. cat.) Per cercare di salvare il tribunale di Cant il Comune si appella direttamente al ministero della Giustizia. E poi alla Regione, ai parlamentari eletti del Comasco, fino ai Comuni compresi nellambito di competenza della struttura cittadina, perch manifestino chiaramente la propria volont adottando una delibera come quella della giunta guidata da Tiziana Sala. Delibera approvata nei giorni scorsi e che verr sottoposta al dicastero guidato da Paola Severino contenente lesplicita richiesta a non procedere alla soppressione o allaccorpamento degli uffici giudiziari della Provincia di Como, e in particolare di quelli cittadini. Scomparsa che qualcosa di ben pi corposo di unipotesi, in base al decreto legge dello scorso settembre che ha stabilito, per razionalizzare i costi e tagliare le spese, che le sezioni distaccate dei tribunali e gli uffici dei giudici di pace debbano essere chiusi per trasferirne tutte le competenze alla sede provinciale, ovvero a Como. E lo smantellamento in via Fossano gi in parte cominciato, A Cant si visto che in novembre il giudice per le trattano udienze penali, Ilacause ria Guarriello, era riguardanti stata trasferita e il suo posto non poi stato quattordici preso da nessuno. Comuni Lamministrazione canturina ha per questo deciso di dare mandato al sindaco Tiziana Sala di inviare questa delibera a Roma, per chiedere ufficialmente lapertura di una tavolo di consultazione con le amministrazioni e i soggetti interessati per valutare le ragioni di sopravvivenza del tribunale canturino e incentivarne le funzioni. Per esempio, nel caso alla soppressione di altre sedi si dovesse arrivare nel Comasco, vedi Erba e Menaggio, conferendogli le loro competenze. Richiesta basata sulla constatazione, si legge del documento di giunta, che al palazzo di giustizia cittadino fanno capo 14 Comuni - un bacino di 129.000 abitanti - e che lultima ispezione ministeriale svoltasi un paio danni fa aveva concluso, in merito allattivit del giudice di pace che lufficio rappresenta un ideale di perfezione, mentre per quanto riguarda il tribunale si rileva che la pianta organica risulta completa e i dati inerenti le statistiche dei carichi di lavoro sono indice di efficienza e produttivit. Il Comune sottolinea soprattutto il disagio che si arrecherebbe al Canturino, sia per quanto riguarda lutenza, comprese le molte aziende, anche in termini di costi, sia perch cos si priverebbe lambito di competenza territoriale di un fondamentale presidio di giustizia atto a contrastare fenomeni delinquenziali e a prevenire il rischio del radicamento di attivit malavitose organizzare sui medesimi territori.

[ CAPIAGO INTIMIANO ]

Poca illuminazione notturna Corso Ariberto a rischio


Lopposizione chiede di potenziare i lampioni sulla via principale
LOTTERIA

[ ELEZIONI - 2 ]

Cento in bici con Pagani


CANT - (g. mon.) Graziata dal tempo la manifestazione "Senza bastoni tra le ruote. Biciclettata con Antonio Pagani" si svolta ieri mattina dalle 9.30 alle 12.30. Il corteo, formato da almeno un centinaio di ciclisti, ha percorso le strade cittadine, toccando anche Vighizzolo per poi fare ritorno in centro.

Carnevale, sei premi da ritirare


CANT - Sei vincitori un po sbadati alla lotteria dellultimo Carnevale canturino. Come segnala lassociazione che organizza levento e gestisce la distribuzione dei premi legati alla sfilata dei carri, i possessori di sei tagliandi vincenti non hanno ancora ritirato i premi. E non si tratta propriamente di briciole. A iniziare dai primi due ancora da consegnare: il quarto e del quinto, legati rispettivamente ai biglietti numero 4027 e 1151: sono voli andata e ritorno per due persone per Oslo e per Alghero, offerti da Ryanair. Ancora da ritirare poi il settimo premio (biglietto numero 10089, un carrello della spesa del valore di 200 euro), il dodicesimo (biglietto 4073, carrello della spesa da 100 euro), il tredicesimo (biglietto 5453, cena per due persone al ristorante "Il Garibaldi" di Cant) e il quattordicesimo (biglietto 4089, un decoder tv). Per il ritiro dei premi contattare lAssociazione carnevale canturino.

CAPIAGO INTIMIANO (c. gal.) Non come guidare a fari spenti nella notte, ma il pericolo non manca. Sono deboli e fiochi i lampioni su corso Ariberto. la Intimiano by night, dopo il tramonto, vista dal suo principale rettilineo. E fortuna che con lora legale, entrata in vigore ieri, la luce del tardo pomeriggio dura di pi. Senza sole, quando tardi, meglio stare attenti. A contare sulla pubblica illuminazione artificiale quasi come viaggiare su una strada periferica e dimenticata. Dritta e buia, la strada che attraversa Intimiano. Comunque trafficata, di giorno e di sera. Non pi un segreto che il passaggio da Intimiano sia una comoda scorciatoia. Chi da Como vuole arrivare in una zona pressoch centrale di Cant, tra Galliano e Pianella, pu imboccare corso Ariberto e quindi via Arconi. A Intimiano, la differenza con la via Serenza di Capiago, che viceversa splende anche di notte, evidente. Cos, anche se entrambi i rettilinei attraversano il centro dei rispettivi paesi, uniti in un solo municipio, da anni si prosegue con due luci e due misure. Sullargomento interviene Prospettiva Comune, la lista di minoranza dellex sindaco Sandro Vergani. Ad analizzare largomento il consigliere Carmelo Raso. Purtroppo corso Ariberto davvero poco illuminato - afferma Raso - un problema per le auto di passaggio. La strada, al buio, pericolosa. Il Comune dovrebbe intervenire. Anche adesso che i soldi sono pochi, penso che i problemi stradali abbiano comunque la priorit, da parte di chi amministra il Comune. Corso Ariberto, cos come stato fatto per via Serenza, dovrebbe essere riqualificato. Non ci sarebbe soltanto per corso Ariberto nella lista di Raso. Meriterebbe un intervento anche il parcheggio pubblico di fronte alle scuole elementari di Capiago - prosegue il consigliere di minoranza - dove la gente rischia di cadere per terra, talmente malmesso.

Le strade di Capiago Intimiano sono trascurate in genere - aggiunge -. A pi di una persona capitato di dover portare lauto del gommista per rifare una convergenza per colpa di una buca. Esempi del genere non mancano nemmeno nelle vicinanze della chiesa parrocchiale di San Leonardo. Da anni - spiega Raso - c un balzello fastidioso nel tratto da Intimiano a Montorfano, in centro paese. Una specie di dosso che nessuno ha mai pensato di risolvere, quando probabilmente basterebbe un piccolo lavoro di manutenzione con un po di catrame. gi successo che lincuria nei confronti del bene pubblico abbia creato problemi a tratti di strada, anche di propriet privata. A novembre, in un punto di via Garibaldi, lasfalto si era aperto a causa di una tubatura comunale, esplosa per colpa delle abbondanti piogge. Quattro metri di voragine. Rischiosissimi per le auto.

[ PARROCCHIE ]

Iscrizioni ai pellegrinaggi
CANT - (g. mon.) Le parrocchie di Cant, Intimiano, Cucciago e Senna Comasco organizzano due pellegrinaggi: "La Romania, la Transilvania e la Bucovina", dal 16 al 23 agosto; "Aquileia e Venezia", dal 19 al 21 ottobre. Iscrizioni in San Michele domenica 1 aprile, dalle 9 alle 11.30.

VIA PRINCIPALE Corso Ariberto di giorno (FOTO BARTESAGHI)

[ SERATA MOVIMENTATA ]

Ubriaco semina il panico in centro


Ragazzo tenta di aggredire i clienti dellAmbaradan, poi si scatena in strada
CANT (c. gal.) Sfiorata la rissa nellora dellaperitivo in pieno centro, con momenti di apprensione tra baristi e clienti dellAmbaradan di via Archinto. Ieri sera poco dopo le 20 nella zona pedonale del centro cittadino un trentenne di origine maghrebina si presentato nel bar per ordinare una birra in bottiglia. Una volta uscito, secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, il ragazzo ha continuato a consumare anche una bottiglia di vodka alla fragola che portava con s. Laperitivo troppo "carico" ha creato una certa concitazione allesterno del bar. I clienti riferiscono infatti che il ragazzo rientrato nel locale con in mano il collo di una bottiglia rotta. stato immediatamente bloccato da alcuni avventori che lo hanno riportato allesterno. La mossa comunque non ha calmato affatto il trentenne, che a quel punto ha iniziato a togliersi giubbotto e camicia e poi, rimasto a torso nudo, ha provato a infierire contro unAudi, tentando di svellere uno degli specchietti retrovisori. Non riuscendo nellimpresa, arrivato a scagliarsi contro unaltra auto, stavolta in transito su via Ariberto. Tra il gesto di rabbia e il movimento del mezzo, stavolta limpresa gli riuscita: il maghrebino si ritrovato cos in mano lo specchietto di una Suzuki Swift. Immediatamente il conducente dellauto ha bloccato il veicolo ed sceso per avere spiegazioni. Il ragazzo stato ancora una volta isolato dai ragazzi presenti in via Archinto e si rivestito poco prima dellarrivo dei Carabinieri di Cant, che lhanno accompagnato in ospedale per il rilievo del tasso alcolemico.

SCAMBIO DI OPINIONI Uno dei testimoni parla con il ragazzo maghrebino. Sullo sfondo la Swift danneggiata (FOTO GABRIELE GIUSSANI)

CANTUCRONACHE
[ LA SCHEDA ]
Niente lezioni Le scuole rimarranno chiuse a causa delle diffuse gelate notturne. Con le temperature previste - si legge nellordinanza firmata ieri - lazione del sale risulta del tutto inefficace e non garantisce un completo scioglimento della formazione di ghiaccio Pagelle rinviate Il dirigente scolastico Carlo Mitrione contesa la decisione: Non condivido assolutamente. La consegna delle pagelle rinviata al 13 febbraio. La chiusura si poteva evitare. La scuola anche un servizio, deve essere sempre aperta. A parte i casi estremi. Marciapiedi e sanzioni I marciapiedi dovrebbero essere spalati dai semplici cittadini, i cosiddetti frontisti, ovvero coloro che hanno il confine della propria abitazione a bordo camminamento. Eppure, diversi tratti di Cant sono incalpestabili, scivolosi, precari. Si rischia una multa di 100 euro.

41
REDAZIONE CANTU redcantu@laprovincia.it Tel 031.704180 Fax 031.715727

Mauro Butti m.butti@laprovincia.it 031.582482, Riccardo Bianchi r.bianchi@laprovincia.it 031.582347, Raffaele Foglia r.foglia@laprovincia.it 031.582484, Pier Carlo Batt p.batte@laprovincia.it 031.582357

[disagi]

[ GHIACCIO ]

Il pericolo sui marciapiedi: chi non pulisce rischia la multa


CANT (c. gal.) Linsidia il ghiaccio sopra i marciapiedi, quelli che dovrebbero spalare i semplici cittadini, i cosiddetti frontisti, ovvero coloro che hanno il confine della propria abitazione a bordo camminamento. Eppure, diversi tratti di Cant sono incalpestabili, scivolosi, precari. Si rischierebbe una multa di 100 euro. Ma per motivi di neve e tempo a disposizione, non sono ancora partiti i controlli da parte della polizia locale. Ieri, giornata di San Biagio, qualcuno ha rinunciato alla festa - nella chiesa dei Santi Michele e, appunto, Biagio - proprio per colpa dei marciapiedi. Ci vediamo dopo?, No, esco solo la mattina a prendere il pane, poi resto in casa perch in giro un pericolo. Faticoso, per molti, prendere la pala e dare magari anche una salata sui passaggi destinati ai pedoni, i quali decidono di limitarsi con le passeggiate o sono altrimenti costretti a procedere in modo alterno e pericoloso. Il movimento zigzagante sopra il marciapiede se pulito, e poi in strada non appena c ghiaccio o neve. Quindi gli automobilisti si ritrovano camminatori scesi allimprovviso sulla carreggiata, senza guardare, con i parabrezza dei veicoli che sopraggiungono. Un pericolo. Gli esempi non mancano. Buona parte di via Milano, via per Alzate, via Ettore Brambilla solo per citare tre strade non proprio marginali. Pi le tante secondarie della citt, praticamente invase dal ghiaccio. In ordine, appare soltanto il centro centrale di Cant, piazza Garibaldi e dintorni, dove per liberare i passaggi anche a favore di uffici e scuole, sono intervenuti gli spalatori del Comune. A rendere difficile la discesa dal marciapiede vi poi linevitabile passaggio dello spazzaneve. Per addossare la neve a bordo strada, in diverse zone, si creata una barriera bianca tra i cordoli e, in alcuni casi, le strisce pedonali. Per attraversare sulle zebre, con una certa agilit, bisogna quindi scavalcare, oppure entrare nel bianco. Non sono esclusi controlli per quanto riguarda le contravvenzioni nei confronti dei privati che non tengono pulito il marciapiede - riferisce il commissario Fiorenzo Tasca per il nucleo operativo della polizia locale - in questi giorni di neve, siamo stati impegnati con la viabilit. La multa, siccome si tratta di una violazione di regolamento, andrebbe dai 50 ai 500 euro. E realistico aspettarsi una multa da 100 euro. Per il momento, il blocchetto, per questo genere di irregolarit, non stato ancora firmato dagli agenti. Si vedr nei prossimi giorni.

[ MALTEMPO ]

QUI SI SCIVOLA

Gelo, scuole chiuse Il sindaco decide e il preside lo boccia


Lordinanza di Tiziana Sala: si torner in classe marted Mitrione: Siamo un servizio, stop solo in casi estremi
CANT A pi di uno studen- co Uno - sabato (oggi, ndr) era te sar sfuggito un sorrisino, al previsto lincontro di formaziopensiero del compito in classe ne con un centinaio di persoo dellinterrogazione saltata. E ne da tutta la Lombardia: laballidea che poi, tra laltro, si biamo spostato al 3 marzo. Lustar a casa anche gioved, per ned avremmo dovuto consela festa patronale di SantApol- gnare agli studenti le valutalonia. Il sindaco Tiziana Sala zioni di primo quadrimestre: ha imposto la chiule pagelle da far firsura delle scuole per mare ai genitori e da oggi e per luned. riportare il giorno Motivo: non la nedopo. Sono rinviate ve, ma il gelo. Il ter- SUL SITO al 13 febbraio. La mometro dovrebbe laprovinciadicomo.it chiusura si poteva scendere sotto zero Lordinanza evitare. La scuola con punte di -12 di chiusura anche un servizio, delle scuole gradi, il valore cita- firmata deve essere sempre to nellordinanza. dal sindaco aperta. A parte i caNon tutti i presidi si estremi. sono daccordo. Per I dirigenti delle altre Carlo Mitrione, dirigente sco- scuole dellobbligo sembrano lastico dellistituto comprensi- pensarla diversamente. Se vo Cant 1, la chiusura era evi- lamministrazione ha valutato tabile: alla scuola Tibaldi di via cos - riferisce la Castelli, comManzoni, la consegna delle pa- prensivo 2 - mi attengo alle gelle slitta di due settimane. Ed indicazioni. Limportante che rinviato a marzo un incontro sia salvaguardata la sicurezza di formazione con un centinaio degli utenti. Se il sindaco ha di docenti. pubblicato lordinanza ci saIl ponte del gelo, con la dome- ranno delle motivazioni valinica di mezzo, motivato dal de - riferisce Vincenzo Iaia, municipio di piazza Parini con comprensivo 3 - laltro giorlatmosfera da freezer. Quindi, no, per la neve, le assenze eraper le diffuse gelate notturne. no diverse. Ma c anche linCon le temperature previste - fluenza che abbassa il numero si legge nellordinanza firmata di presenti nelle aule. Mai ieri - lazione del sale risulta quanto lordinanza. del tutto inefficace e non gaChristian Galimberti rantisce un completo scioglimento della formazione di ghiaccio. Il sindaco Sala pen- [ LA POLEMICA ] sa che potrebbero esserci problemi non solo sulle strade, ma anche nelle scuole. Temperature cos eccezionalmente rigide - prosegue il testo - potrebbero determinare disagi oltre che nella circolazione anche nel funzionamento degli im- CANT (r. fog.) Il Comune vuole fare qualpianti degli edifici scolastici. cosa per salvare il tribunale? Bene. Peccato Sulla carta, la chiusura delle che fino ad ora non ha fatto nulla. Parole pescuole potrebbe essere prolun- santi, quelle di Salvatore Bruccoleri, consigata: Riserva di valutare, in gliere comunale dellUlivo e funzionario derelazione allevolversi della si- gli uffici del giudice di pace a Cant. La critituazione meteorologica - si leg- ca nasce soprattutto dalla dichiarazioni delge - lopportunit di prolunga- lassessore al Patrimonio, Maurizio Farano, re tale sospensione con succes- che ha spiegato come lamministrazione insivo provvedimento. tenda fare il possibile affinch il tribunale reContrario alla chiusura per ge- sti al suo posto e che comunque lo stabile di lo il preside Carlo Mitrione. via Fossano non sar venduto. Dovr adeguarsi. Non condi- A Erba - spiega Bruccoleri - hanno fatto un vido assolutamente - afferma consiglio comunale straordinario per discuteil dirigente del circolo scolasti- re sulla possibile soppressione della sezione

Sopra, uno dei tanti marciapiedi non ripuliti: chi non sgombera, rischia una multa di cento euro

STUDENTI A CASA

Alunni senza scuola oggi e lunedi. Sotto la Tibaldi: il preside Mitrione ha contestato la decisione

Tribunale,Comune assente
Laccusa di Bruccoleri: Per ora non ha fatto nulla
del tribunale. A Cant no. E quando sono intervenuto laltra sera, nelle comunicazioni preliminari al consiglio comunale, spiegano quale fosse la situazione degli uffici giudiziari di Cant, non c stato alcun interesse. vero, si doveva discutere del Pgt, per c un limite a tutto. E completa: Mi fa piacere che lassessore dica che vuole evitare la chiusura del tribunale, per vorrei proposte concrete. Per esempio lamministrazione provinciale ha approvato una mozione che d un mandato di 30 giorni alla giunta per sensibilizzare sullargomento degli uffici giudiziari. Sembra poco, ma gi qualcosa.

[42

CANTU

LA PROVINCIA
VENERD 3 FEBBRAIO 2012

[ LIMMOBILE DEL COMUNE ]

Tribunale,i dubbi sul futuro della sede strategica,non vogliamo venderla


Farano: Non sar una Ticosa di Cant, ma preferiamo che mantenga le sue funzioni
CANT Il futuro del tribunale tut- lo stabile del Tribunale, in ogni ca- na. Non possiamo certo fare proget- mento da 400 mila euro non pi tarto da capire: sia dal punto di vista so, non pu cambiare destinazione ti su delle semplici ipotesi. E poi la di di un anno fa. Inoltre ha una podel servizio, che dovrebbe finire cen- duso. E quindi non particolarmen- chiusura, a quanto si capito, sareb- sizione strategica, dietro al polo scotralizzato su Como, sia da quello del- te appetibile. Anche se vorremmo be graduale. Avremmo tempo per lastico e al macello. E soprattutto lutilizzo delledificio, nelleventua- alienarlo - ma non questa la nostra decidere cosa fare. In ogni caso non un edificio non lontano dal centro, lit tuttaltro che remota che venga intenzione - la domanda sarebbe: chi vogliamo che diventi la piccola Ti- che non ha bisogno di grossi inter"svuotato". lo vorrebbe? Probabilmente nessu- cosa di Cant, questo poco ma si- venti di restauro. un patrimonio In questo ultimo caso il Comune po- no. curo. importante, da sfruttare adeguatatrebbe riavere a disposizione una Per il resto Maurizio Farano sembra Le ipotesi ci sarebbero anche, pro- mente per una riqualificazione. Ma struttura tutto sommato nuova, ri- avere le idee abbastanza chiare, sul- babilmente sul fronte sociale, ma come amministrazione preferiremstrutturata da poco tempo - erano largomento. Di certo - sottolinea sullargomento Farano non si sbot- mo di gran lunga che non cambi nulstati investiti 400 mila euro per ri- - attualmente lultimo dei nostri tona. Abbiamo una struttura tutto la, ovvero che rimanga sede del triparare il tetto - e tutto sommato vi- problemi. Anche perch, allo stato sommato nuova, che abbiamo prov- bunale. cina al centro storico. Ne ben con- delle cose, il Tribunale c e funzio- veduto a sistemare con un investiRaffaele Foglia sapevole lassessore al Patrimonio Maurizio Farano, che sulla base delle notizie uscite a riguardo di una possibile SUL SITO chiusura della seziolaprovinciadicomo.it Il link ne staccata di via per inviare Fossano ha gi iniuna mail ziato a riflettere su agli avvocati del Canturino un possibile riutilizzo delledificio. Come amministrazione comunale - premette - abbiamo la ferma intenzione di far rimanere il tribunale a Cant, prima ancora di fare qualsiasi ragionamento sul futuro di questo edificio. Un futuro che prevede, secondo una bozza di decreto uscita da poco, un primo passo con laddio agli uffici del TRIBUNALE DI CANT Il futuro appeso a un filo giudici di pace, al quale segue subito dopo la soppressione della sezione staccata, a meno che non si riesca QUESTA SERA a trovare un eventuale accordo per una fusione con Erba. I tempi potrebbero essere anche relativamente brevi: Ma noi andiamo alle elezioni il prossimo 6 maggio - sottoliCANT - Un tema caro a Lavori in corso quello dellau- lautonomia speciale in Italia, il modello che ha dato tonomia speciale del territorio, per ottenere la quale miglior prova di s quello delle province autonome. nea Farano - e il tema di cosa fare venne presentata una proposta in consiglio comunale. Nonostante ci lautonomia speciale viene oggi attacdel tribunale sar uno degli argoTema oggetto dellincontro fissato per oggi alle 21 nel cata da pi parti, da destra come da sinistra, quasi fosmenti della prossima campagna eletsalone dei convegni di piazza Marconi, nellambito del se loggetto dello scandalo. La nostra opinione del torale. tutto differente. ciclo di serate organizzate dalla civica. A parte le strategie politiche, FaraTitolo, "Autonomia, autogoverno, autosufficienza" con Prossimi appuntamenti, il 13 febbraio "Legalit, responno ha voluto precisare: Non c alprotagonisti Lorenzo Dellai, presidente della Provincia sabilit, senso del dovere", protagonista Salvatore Borcuna intenzione di vendere la strutdi Trento, e Robert Louvin, consigliere regionale della sellino, fondatore del movimento "Agende Rosse" e fratura - spiega lassessore al PatrimoValle dAosta. Le zone ad autonomia speciale - spie- tello di Paolo Borsellino. E poi il 24 febbraio, "Democranio - anche perch, per un privato, ga Claudio Bizzozero - rappresentano, oggettivamente, zia, partecipazione, sovranit popolare", con il senatonon sarebbe un grande affare. Mi uneccezione estremamente positiva storicamente con- re Maurizio Fistarol e Stephan Lausch, coordinatore del spiego: il vecchio piano regolatore, solidata. E allinterno del complessivo panorama del- movimento Iniziativa per pi Democrazia in Alto Adige. cos come il nuovo Pgt, destinano larea a servizi. Questo significa che

[sociale ]
Auser Insieme Pi servizi per gli anziani
CANT (g. mon.) Cresce lAuser Insieme Canturium come sodalizio di solidariet e di educazione permanente. La conferma viene da qualche dato significativo, fornito per loccasione dal presidente dellassociazione, Luciano Acquarone. Nel corso del 2011 sono stati effettuati 4.000 servizi di accompagnamento di anziani in ospedali o per visite per un percorso complessivo di 90 mila chilometri, contro i 2.300 per un percorso totale di 65 mila chilometri dellanno precedente. Certamente il dato quantitativo ha un suo indubbio rilievo, perch mostra limpegno preciso che alcune decine di volontari pongono in questo servizio: almeno la met sui 56 impegnati nelle varie attivit della nostra associazione afferma Acquarone. Inoltre devo ringraziare questi volontari anche per la qualit del loro impegno, vale a dire per il garbo e la cortesia con cui trattano le persone durante queste attivit di accompagnamento. un riconoscimento che arriva puntualmente dai vari enti interessati, dal personale ospedaliero, dai medici, dagli stessi fruitori del servizio aggiunge Acquarone. Per quanto riguarda questo servizio di accompagnamento, la novit del 2011 stata la convenzione che lAuser ha firmato con altri due Comuni del Canturino: Carugo e Senna Comasco, che sono andati ad aggiungersi agli altri quattro gi convenzionati: Cant, Carimate, Cermenate e Cucciago. Laltro filone fondamentale seguito quello delleducazione, con i corsi di formazione culturale e ricreativa, che si riassumono nella sigla "UniAuser". Vogliamo proseguire il cammino iniziato nel 2002, proponendo temi di cultura generale ormai ricorrenti: dallinformatica alla filosofia alla musica alla storia alla pittura alla letteratura. Puntiamo cio allinnovazione nella continuit. Molto graditi, soprattutto da parte della popolazione anziana, sono stati i corsi di informatica: creano a vari livelli una maggiore consapevolezza telematica. Di rilievo, per la notevole partecipazione, con gruppi di 35 persone,le camminate del trekking con le ciaspole. Due saranno poi le uscite al Piccolo Teatro per assistere a spettacoli di prosa: "Cercando Picasso" con Giorgio Albertazzi il prossimo 29 febbraio e "i Rusteghi" di Carlo Goldoni il 2 maggio venturo.

Lavori in corso,serata sullautonomia

[ CARNEVALE ]

Il sindaco,i Magnan e levento complesso


Tiziana Sala: Tavolo tecnico per la manifestazione, nessuna ordinanza ad hoc
CANT (s. cat.) A Cant il carnevale, evidentemente, faccenda su cui non si scherza, altroch. Tanto che il sindaco Tiziana Sala, di fronte alle polemiche innescate in questi giorni dallordinanza messa per la disciplina dei carri in materia di sicurezza, ha deciso di prendere carta e penna e diramare una nota ufficiale. Oggetto del contendere, come noto, i Magnan, che queste nuove normative mettono fuori gioco per la terza sfilata. Ordinanza che impegna tutti i carri che si esibiranno sullanello corso Unit dItalia via Carcano ad adeguarsi alle nuove normative ministeriali in materia di sicurezza, tanto che i sette gruppi cittadini, per non avere intoppi, gi da mesi fanno visionare le proprie opere da un paio di ingeneri, che domenica effettueranno le prove statiche e dinamiche per rilasciare lomologazione. Iter al quale i Magnan non si sono adeguati per tempo, il che ha fatto temere anche per la loro serata daltri, alla vigilia del sabato grasso. Allarme rientrato, come confermato laltroieri, perch stato trovato un accordo, con tanto di patrocinio del Comune, come ricordato da queste colonne. Il sindaco Sala, per, tiene a rimarcare il concetto, sottolineando il patrocinio in questione perch lassessorato alla cultura da sempre attento alla preservazione e alla valorizzazione delle tradizioni. Non solo: Si comunica - continua - che per la complessit dellevento Carnevale canturino 2012, come da consuetudine, stato istituito un gruppo tecnico politico da parte del Comune di Cant per seguire levento con maggiore scrupolo e attenzione. Quattro assessorati coinvolti - Cultura, Commercio, Ambiente, e Polizia locale - anzi cinque con Marco Gallo, allInnovazione. Dispiegamento di forze visto solo per il millenario di Galliano o linfinita riqualificazione di piazza Garibaldi. Tavolo tecnico, si ricorda, che si riunito nei giorni scorsi. E la riunione, secondo voci di corridoio, sarebbe stata anche piuttosto turbolenta. Si ribadisce prosegue la lettera - che lordinanza emessa da questo ente risponde a quanto disposto dalla legge regionale in materia e non stata creata ad hoc in alcun modo per ostacolare la nuova edizione del carnevale, n tantomeno la manifestazione del gruppo dei Magnan, che si terr regolarmente il 24 febbraio. Rischio anche solo ipotizzare il quale aveva fatto arrab-

I MAGNAN sono diventati un caso

biare persino la sezione della Lega cittadina, che - di fatto criticando lordinanza firmata dal sindaco padano Tiziana Sala - chiedeva a gran voce di convocare un tavolo di confronto con i soggetti preposti per risolvere le

eventuali problematiche sollevate. Ma non ce n stato bisogno. E fra gli stessi Magnan qualcuno ha storto il naso, rivendicando la propria autonomia dalla politica e dalle mosse buone per la campagna elettorale.

[50

CANTU

LA PROVINCIA
GIOVED 2 FEBBRAIO 2012

[Centro sportivo Tot Caimi ]

Anche gli skater pagheranno il Comune


CANT (c. gal.) Anche gli skater pagheranno una quota al Comune. Per lo skatepark del centro sportivo Toto Caimi di Vighizzolo, si prevede un aumento degli ingressi da uno a due euro. Ma, in futuro, potrebbe essere realizzata anche una struttura coperta, per rendere lo skatepark comunale agibile in tutte le stagioni. Con un tetto, magari, dotato di impianto fotovoltaico, per dare energia anche alle altre strutture vicine, come ad esempio la palestra. Se il consorzio sport che ha in gestione la struttura di via San Giuseppe, nei prossimi mesi, sar composto da Pattinatori, Btf e Libertas, ci sar anche una quarta realt, separata dalle altre tre associazioni, di cui tenere conto: lassociazione Earthquake, circa 150 utenti annui per un totale di un migliaio di ingressi. Laccordo con gli uffici del Comune e con lassessore al bilancio Maurizio Farano - afferma Fabrizio Malaspina, presidente onorario dellassociazione di skaters - che lo skatepark rimarr al suo posto. Inizieremo a versare per una quota al Comune: possibile che lingresso giornaliero passi da un euro a due euro. Si vorrebbe comunque una struttura utile per tutti i mesi dellanno. Ad oggi - riferisce Malaspina - lo skatepark viene utilizzato soprattutto in primavera. Con una copertura, potrebbe esserci sempre movimento. Pensiamo di partecipare a bandi nazionali ed europei. Anche per costruire un impianto fotovoltaico a pannelli: in questo modo, il Comune risparmierebbe sulle utenze.

[ ANTI INQUINAMENTO ]

Lordinanza sul riscaldamento Rischio multe fino a 500 euro


Obbligo di mantenere al massimo 19 gradi, molte le eccezioni

brevi
[ STASERA]

Fotografie alla Pesa


CANTU (g. mau.) Questa sera alle 21 il circolo fotografico La Pesa ospita in sede (piazza Marconi 1, sopra la biblioteca) il fotografo Adolfo Turati con una proiezione di immagini a tema. Seguir, come di consueto, una discussione "critica" sulle immagini proposte.

[ STASERA]

Bioetica e cinema
CANTU Stasera alle 20.30 nel salone dei convegni di piazza Marconi verr proiettato il film: "4 mesi, 3 settimane, 2 giorni" per la regia di Cristian Mongiu (2007) e con tema laborto. Relatore sar Monica Fabbri, membro della commissione bioetica della Chiesa Valdese. Seguir dibattito.

CANT Forse avr sporcato le stra- za, firmata dal sindaco Tiziana Sala, de, la neve, ma quantomeno ha puli- impone di abbassare le temperature to laria. E a cercare di fare altrettan- del riscaldamento da 20 a 19 gradi, to, finalmente, attivata anche lordi- pena sanzioni comminate attraverso nanza voluta dal Comune per abbas- controlli a domicilio per verificare sare il riscaldamento e annunciata da che si sia messa mano al termostato. settimane. Lobbligo sar in vigore fino al giorno Nei giorni scorsi le polveri sottili era- 12 aprile, con deroga per gli edifici no ormai fuori controllo in citt, ol- dove vi sia un impianto di riscaldatre il triplo del valore massimento centralizzato e privo di mo consentito, tanto da toctermoregolatori. Il che signicare quota 180 microgrammi fica che a venire graziato sar di pm 10 per metro cubo di per primo lex convento delaria contro la soglia limite di SUL SITO le Benedettine, ovvero il mu50. Peggio persino di Milano. laprovincia.it nicipio, che la centrale termiNegli ultimi tre giorni, inve- Il testo ca ce lha in piazza Marconi. ce, le rilevazioni della centra- integrale Il provvedimento prevede che della lina dellAgenzia regionale delibera i riscaldamenti possano funper la protezione dellambienzionare tra le 5 e le 23 per un te di via Meucci sono rimaste massimo di tredici ore giornasu valori pi contenuti: tra 35 e 42. liere. Diminuzione delle ore di comA far scattare lemergenza e quindi a bustione, appunto, e poi la differenfar decidere di emanare lordinanza ziazione tra impianti residenziali in questione, guardando allesempio massimo 19 gradi appunto - e quelli di Milano, in dicembre era stata pro- produttivi, attivit industriali e artiprio la constatazione che i valori del gianali, dove invece ci si ferma a 18. pm 10 fosse arrivata a livelli inaccet- Con le eccezioni del caso: alberghi, tabili e dalla met di ottobre, ovvero ospedali e cliniche, impianti sportida che stato possibile accendere il vi, scuole, asili e asili nido. E poi tutriscaldamento, la soglia limite sta- ti quelli edifici dove limpianto di rita superata per ben oltre un mese ar- scaldamento sia centralizzato e senrivando fino a 129. Poi, come detto, za termoregolatori. Viene fatto obblipersino molto peggiorata. Lordinan- go di effettuare manutenzioni perio-

FREDDO Attenti alle temperature

diche degli impianti termici, ed vietato climatizzare box, rimesse, depositi, cantine, ripostigli, scale che collegano spazi di abitazione con cantine e box. Vietato poi utilizzare apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a legna o pellets nel caso siano presenti impianti di riscaldamenti alimentati invece con altri combustibili ammessi.

Linosservanza dellordinanza porter a una sanzione tra 25 e 500 euro, e si legge gli ufficiali e agenti del corpo di polizia locale dintesa con il personale tecnico del competente ufficio comunale cureranno losservanza delle presenti prescrizioni. Resta da capire, per, come questi controlli porta a porta verranno effettuati. S. Cat.

[ LINIZIATIVA ]

Blog di avvocati per salvare il Tribunale


Resi noti i dati sullattivit della sezione: Cant figura tra le sedi pi efficienti
CANT Lufficio del giudice di pace della sede staccata del Tribunale di Cant uno dei pi produttivi del distretto della Corte dAppello di Milano. La presenza del personale in servizio si attesta infatti al 93,85% ed una delle pi alte nellmbito del territorio, in linea con il dato dellintera ex Pretura canturina che registra il 96,26%, al primo posto nella Lombardia occidentale. Non soltanto, i dati che riguardano la produttivit dellufficio sono fortemente positivi, per il periodo compreso tra lo scorso 1 gennaio-30 novembre 2011. Su 301 cause civili ordinarie iscritte a ruolo ne sono state trattate 312, quindi smaltendo anche il poco arretrato; dato confermato anche per i decreti ingiuntivi: 518 iscritti e trattati 519; la stessa linea di tendenza si registra per quanto riguarda i procedimenti penali: su 188 iscritti ne sono stati chiusi ben 177. Questi dati sono forse la risposta pi eloquente alla paventata soppressione dellufficio e sono stati forniti dallavvocato Raffaello Berardi in margine alla presentazione del nuovo blog avvocatidelcanturino@gmail.com, rinviato marted sera causa neve. Nelloccasione dovevano essere proiettate anche le slide raccolte in un opuscolo dal titolo "Il tribunale di Cant e la legge 148/2011". A Como gi sotto organico e senza alcuna prospettiva di aumento del personale rischiano di finire tutte le cause attualmente trattate dal giudice di pace di Cant, ma anche nelle altre due sedi staccate di Erba e di Menaggio. Il 50% andrebbe al giudice di pace di Como, laltro giudice di pace, ma dellintera sede staccata, quella che un tempo si chiamava Pretura. Lufficio del giudice di pace canturino lavora benissimo - aggiunge Berardi - riuscito a coprire anche una parte del lavoro dellufficio di Erba. Inoltre a Cant esiste un ufficio unico nel suo genere, un servizio di orientamento del cittadino, che stato voluto dal cancelliere del giudice di pace, Salvatore Bruccoleri. Il blog avvocatidelcanturino@gmail.com non si rivolge soltanto agli addetti ai lavori dovendo trattare specifiche campagne come quelle della soprressione dei tribunali o delle liberalizzazioni. Vorrebbe stabilire un rapporto con i cittadini che desiderano approfondire i temi complessi della giustizia. Giancarlo Montorfano

50% davanti al Tribunale o alla Procura della Repubblica afferma lo stesso Berardi. La riunione degli avvocati dellaltra sera stata rinviata a data da destinarsi, ma comunque un segnale dei timori diffusi che la nuova organizzazione degli uffici giudiziari porti alla soppressione non soltanto dellufficio del

Interessi correlati