Sei sulla pagina 1di 1

Transitorio del second’ordine

Guida per lo svolgimento della prova

La rete in figura è in regime stazionario per t<0. A t=0 il generatore presenta una discontinuità,
che innesca un transitorio. Si seguano le seguenti linee guida per svolgere l’esercizio,
determinando i valori richiesti.

R1 R2
iL

E vC
C L

1. Si determinino le condizioni iniziali IL0=iL(0-), VC0=vC(0-).


2. Si scrivano le equazioni di stato nella forma di seguito specificata (per t>0):
⎧ diL
⎪ dt = a11iL + a12 vC + a10
⎨ dv
⎪ C = a21iL + a22 vC + a20
⎩ dt
3. Si scriva l’equazione differenziale del II ordine nella variabile tensione vC nella forma:
d 2 vC dv
2
+ b1 C + b0 vC = bn
dt dt
4. La soluzione è esprimibile come: vC(t)=vC,tran(t)+vC,regime(t). Al fine della determinazione del
termine transitorio vC,tran(t) della soluzione, determinare le frequenze naturali del circuito,
radici dell’equazione caratteristica dell’omogenea associata. Dette λ1, λ 2 tali radici, si
definiscano i numeri c1, c2 come segue:
CASO 1. Se λ1, λ 2 sono reali: c1=min{λ1, λ 2}; c2=max{λ1, λ 2}
CASO 2. Se λ1, λ 2 sono complessi e coniugati, c1=Re{λ1}; c2=|Im{λ1}|
5. Si determini la soluzione di regime vC,regime(t). Si noti che, nel caso proposto, la funzione
richiesta è una costante reale VCp.
dv
6. Si determini la “seconda condizione iniziale”: C (t = 0 + ) = g
dt
7. Si determinino le costanti arbitrarie d1, d2 della soluzione, nella forma
CASO 1. vC (t ) = d1e c t + d 2 e c t + VCp
1 2

CASO 2. vC (t ) = e c t [d1 cos(c2t ) + d 2 sin(c2 t )] + VCp


1

IL0 VC0 g b1 b0 bn

a11 a12 a10 a21 a22 a20

c1 c2 VCp d1 d2