Sei sulla pagina 1di 2

ICS Folgòre da San Gimignano

2010/2011

Resoconto del percorso dei 3 anni


“Rappresentare attraverso il disegno, la pittura e la scultura ciò che dal mondo si percepisce
risponde ad un problema che i bambini hanno di far cambiare stato alle loro esperienze visive,
sensoriali ed emotive” (F. De Bartolomeis)

Obiettivi
• Riconoscere le qualità dei colori e le loro caratteristiche peculiari;
• Scoprire i colori primari;
• Usare materiali e strumenti in maniera autonoma;
• Lavorare in maniera personale e creativa.

Organizzazione
Partecipano all’attività gruppi omogenei di bambini di tre anni in numero di 8/10

(di Marzia Bucalossi in Scuola dell’Infanzia , anno 4, 1 Aprile 2004).

Schema di lavoro

1. I bambini sono seduti intorno ai tavoli. Viene distribuito a ciascuno un foglio di carta da pacchi
(da un foglio grande si ricavano 6 fogli per il lavoro individuale). Al centro del tavolo sono stati
posizionati tre flaconi di colori a dita: uno rosso, uno giallo e uno blu. L’insegnante chiede ai
bambini se conoscono quel materiale e se riconoscono quei colori. Chiede a ciascuno di
denominarli tutti e tre. Poi prepara, nelle vaschette di polistirolo per alimenti, piccole quantità di
colore a dita rosso e invita i bambini a disegnare sul foglio che hanno a disposizione, ridistribuendo
il colore a quei bambini che lo hanno finito.

2. I bambini sono seduti intorno ai tavoli. Viene distribuito a ciascuno un foglio di cartoncino
bristol bianco di dimensioni cm 20X20. Al centro del tavolo sono stati posizionati tre pacchetti di
plastilina (pongo): uno rosso, uno giallo e uno blu. L’insegnante chiede ai bambini se conoscono
quel materiale e se riconoscono quei colori. Chiede a ciascuno di denominarli tutti e tre. Poi taglia
piccole quantità di pongo rosso e invita i bambini a manipolarlo e posizionarlo sul foglio che hanno
a disposizione, ridistribuendo il materiale a quei bambini che lo hanno finito.

3. I bambini sono seduti intorno ai tavoli. Viene distribuito a ciascuno un foglio di carta da pacchi
(da un foglio grande si ricavano 6 fogli per il lavoro individuale). Al centro del tavolo sono stati
posizionati pennelli a spatola n.16 (uno per ciascun bambino) e tre flaconi di tempera: uno rosso,
ICS Folgòre da San Gimignano
2010/2011

uno giallo e uno blu. L’insegnante chiede ai bambini se conoscono quel materiale e se riconoscono
quei colori. Chiede a ciascuno di denominarli tutti e tre. Poi prepara, nelle vaschette di polistirolo
per alimenti, piccole quantità di colore e invita i bambini a disegnare, con il pennello, sul foglio che
hanno a disposizione, ridistribuendo il colore a quei bambini che lo hanno finito.

4. I bambini sono seduti intorno ai tavoli. Viene distribuito a ciascuno un foglio di carta da pacchi
(da un foglio grande si ricavano 6 fogli per il lavoro individuale). Al centro del tavolo sono stati
posizionati tre ritagli di cartoncino bristol: uno rosso, uno giallo e uno blu. L’insegnante chiede ai
bambini se conoscono quel materiale e se riconoscono quei colori. Chiede a ciascuno di
denominarli tutti e tre. Poi distribuisce a ciascuno un pezzo di cartoncino bristol rosso e invita i
bambini, prima a strapparlo con le mani, e poi ad incollare i pezzi ottenuti sul foglio bianco che
hanno a disposizione, ridistribuendo il cartoncino rosso a quei bambini che lo hanno finito.

Alla fine di ciascun elaborato viene chiesto ai bambini di “firmarlo” con un pennarello del colore
usato per realizzare il lavoro.

L’attività prosegue con le stesse modalità per gli altri due colori : giallo e blu. Ogni volta ai bambini
vengono presentati tutti e tre i colori e poi ne viene scelto uno. Anche se può sembrare un’inutile
ripetizione, ci siamo accorti che invece, per i bambini di tre anni, è importante riproporre
continuamente sia i colori che la richiesta di verbalizzazione.