Sei sulla pagina 1di 1

AL FIANCO DEI LAVORATORI,

SEMPRE!

Marchionne e dietro di lui Marcegaglia e la Confindustria stanno sferrando un attacco senza


precedenti ai lavoratori e ai diritti conquistati in anni di lotte e sacrifici, procedendo con
determinazione a riscrivere unilateralmente diritti e norme che regolano il lavoro nel nostro paese.
La FIAT è sempre in prima linea quando si tratta di prendere i soldi dallo stato, cioè di tutti noi,
salvo poi cercare mano libera dentro le fabbriche imponendo modalità di lavoro inaccettabili,
mettendo in cassa integrazione e licenziando.

Il governo di Berlusconi invece di ricercare soluzione ai temi pesanti posti dalla crisi epocale che stiamo
vivendo è indaffarato a risolvere le proprie beghe interne e quando interviene si schiera con i padroni,
vedi i contenuti del “collegato lavoro” già approvato dal Senato che aggirano lo Statuto dei Lavoratori e
le norme contrattuali. Inoltre procede al taglio di posti di lavoro nella scuola, nell’università e colpisce il
pubblico impiego.

Mentre il paese è in ginocchio, piegato dalla crisi, governo e padroni, invece di pensare a rilanciare
l’economia, creare posti di lavoro e benessere, si preoccupano di espellere i lavoratori, aumentare il
precariato, fare gli interessi della cricca, attaccare il sindacato che chiede il rispetto dei diritti e dei
contratti sottoscritti.

C’è un popolo che resiste, come gli operai FIAT di Pomigliano, Melfi e Mirafiori. Noi siamo al
loro fianco, per mandare a casa Marchionne, Berlusconi, Bossi, Tremonti e tutti gli altri.
Costruiamo mobilitazione e conflitto sociale, costruiamo nelle lotte la sinistra di alternativa!

Lavoro, diritti e democrazia sono beni comuni, non merce di scambio, pertanto consideriamo i contenuti
con i quali la FIOM ha indetto la manifestazione nazionale del 16 ottobre fondamentali per la difesa
di tali beni.

Per discutere di questi temi vi invitiamo quindi al

DIBATTITO PUBBLICO
“ 16 Ottobre con la FIOM per la difesa del
LAVORO BENE COMUNE”
Mercoledì 13 ottobre alle ore 18.00
presso la sede in Via Caduti nella Guerra di Liberazione 268 tel/fax 0650797512

Saranno presenti PRC Fed. Roma, FIOM segr. Roma, PD ToR de’ Cenci, IDV XII Mun., SeL XII Mun.

PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA

Circolo “A. Burocchi” Viale Caduti Guerra Liberazione 268 Roma

06 50797512 prcspinaceto@gmail.com