Sei sulla pagina 1di 1

Gvai Edina

() Aldo non era troppo ferito. Solo ha abraso i suoi gomiti, il suo ginocchio destro e si
colpito la sua testa. Alberto lha aiutato rizzarsi in piedi, ma Aldo zoppicava un po.
-

Aldo, che facciamo? chiese Alberto.


Non lo so, ma non sono bene Aldo ha toccato la sua testa con le mani.
Perch?
Perch ho abraso i miei gomiti, il mio ginocchio destro e mi sono colpito la mia

testa Aldo si lamentava.


Mamma mia! C qualcosaltro? Secondo me ho forse una celebrale - Aldo toccava ancora la sua testa.
Non sono un dottore, ma forse possiamo andare allospedale in cui un dottore ti pu

curare - Alberto ha proposto.


Nooooo! Vorrei vedere molto questo giardino pubblico!
Sembra che tu stia molto male Per favore, andiamo al dottore!
Nooooo!
Perch?
Perch vorrei guardare il laghetto nel giardino pubblico!
Sei testardo come un mulo!
Ma vorrei vedere Ti pregooooo!

Improvvisamente una donna di 45 anni apparsa. La donna indossava una gonna, una camicia
ed era molto bella. Lei disse:
-

Ho visto che vorreste andare in giardino pubblico.


S, ma Aldo non bene... Dobbiamo andare al ospedale
Ho un auto. Posso aiutarvi?
S, lo ringrazieremo!
Ok. Ecco il mio auto. lo ha mostrato ed era molto carino, piccolo e rosso.

La donna li ha portati allospedale dove un dottore ha curato Aldo. Dopo qualche ora Aldo,
Alberto e la donna sono andati nel giardino pubblico e gli anziani le hanno raccontato la loro
storia. Conversavano, facevano una passeggiata, si sono seduti s una panchina, e hanno
mangiato un gelato. Aldo ha preso un gelato al limone, Alberto invece, ha consumato un
gelato alla stracciatella e la donna un gelato alla fragola. Gli anziani erano molto felici e
hanno discusso che ogni fine settimana verrano al giardino pubblico e mangeranno un gelato.
FINE