Sei sulla pagina 1di 4

Six Senses Resort, Con Dao, Vietnam

coordinate (DD): lat 8.701591 N; long 106.633449 E


Descrizione e concept
Situato sullisola di Con Dao, Vietnam, il Six Senses Resort occupa un lembo di costa incontaminata, lungo
circa un chilometro, protetto da un sistema di macigni che lo isolano dal mondo, il pi caratteristico dei
quali ha la forma di testa di elefante che scivola nel mare.

Nonostante dia limpressione di stare in un luogo remoto, il resort facilmente raggiungibile, essendo a soli
45 minuti dallaeroporto di Ho Chi Minh.
La presenza di un corso dacqua, con tanto di mangrovia, nel sito, consente al visitatore di avere un
contatto con la natura ancora pi speciale. In questo contesto gli edifici del resort destinati ad ospitare
servizi comuni occupano un lato del fiume, mentre gli alloggi rimangono confinati (a vantaggio della
privacy) tra questo e il mare, incorporati nelle dune di sabbia bianca; un sistema di passerelle e ponti
pedonali in legno collega gli uni agli altri.

Lingresso al resort occupa il posto pi elevato; qui gli edifici si organizzano intorno a tre aree pubbliche: il
mercato, il ristorante e il bar con piscina che con le sue terrazze si prolunga fino alla spiaggia e alla
passerella principale che conduce alla spa, in una promenade che rivela le bellezze naturali.
Arrivando dalla reception, il mercato la prima area pubblica del resort. organizzato come un piccolo
villaggio con una strada principale e la sua piazza, oltre il quale piccoli edifici (negozi, uffici, bar e libreria)
sono una reinterpretazione delle tradizionali case vietnamite, con copertura ad assi di legno a due falde, e
disposti a coppie proprio come nei villaggi di campagna del luogo.
Tutti gli alloggi sono dotati di piscina privata e vista sul mare. Sono disponibili due tipologie: le ville
residenziali, con una, tre o camere da letto e cucina; oppure le suite, con una sola camera da letto e senza
cucina.
Basso impatto ambientale
Certificazione Green Globe 21
Il six Senses Resort di Con Dao, ha un impatto ambientale minimo ed stato progettato e costruito per
ottenere la certificazione per gli standard di Green Globe 21, con edifici che massimizzano ventilazione e
illuminazione naturali, per abbattere i consumi energetici.
Con lintento di ridurre luso dei climatizzatori per il raffrescamento degli ambienti, sono stati ridotti gli
spazi da climatizzare e cos gli alloggi sono stati scissi in due unit distinte: la zona giorno, totalmente
apribile in facciata per far entrare luce ed aria, dotati inoltre di pareti permeabili e tettoie aggettanti per
ricavare zone dombra anche a bordo piscina, e zona notte, per limitare a questa sola i dispositivi di
climatizzazione, a integrazione della ventilazione naturale e da utilizzare nelle notti pi calde.
Impiego di risorse locali
Lampio uso del legno, oltre a rispondere a questioni estetiche, soddisfa anche ragioni ambientali,
provenendo da fonti sostenibili locali (a crescita controllata) o di recupero: gli edifici pubblici della piazza
del mercato ad esempio, sono interamente rivestiti di vecchie porte riciclate, provenienti dalle discariche
edilizie della regione, che conferiscono un senso di autenticit del luogo perch portano il marchio della
storia di una architettura vernacolare. La volont dellarchitettura di ricercare/ricreare lidentit del
luogo,sta nella composizione degli edifici che ospitano i servizi comuni oltre che nelle tecniche costruttive
ispirate a quelle locali, o negli interni arricchiti dai pannelli incisi di legno indocinese e dal granito estratto
proprio sullisola di Con Dao.
La cucina offre una variet di pietanze locali preparate da chef professionisti, mentre frutta e verdura
provengono dagli orti del resort.
I trattamenti delle Spa vengono eseguiti con prodotti locali e si ispirano alle pratiche del luogo.
Tutela dei luoghi
La progettazione ha curato con particolare attenzione laspetto relativo alla conservazione e alla
valorizzazione degli ambienti naturali e antropizzati del luogo, non solo reinterpretando e comunicando in
genius loci attraverso il linguaggio architettonico, ma soprattutto con limpegno per leducazione nel
rispetto e nella conoscenza tanto del patrimonio naturale, con immersioni subacquee nella barriera
corallina guidate da personale qualificato, o con escursioni nelle foreste per scoprire le specie indigene di

scimmie e scoiattoli neri, o solo con le osservazioni stagionali della schiusa delle uova di tartarughe marine,
quanto di quello culturale, con tour guidati nei luoghi di vita quotidiani di Con Dao piuttosto che con visite
ai monumenti storici del periodo coloniale francese.
Architettura Organica
Uno dei punti chiave, quello pi importante, del briefing di progetto, era come coniugare lo stato di fatto
paradisiaco del luogo con il progetto, senza intaccare lessenza del sito e conferendo una identit reale al
resort. Per far ci gli architetti di AW2 progettarono edifici e collegamenti che vennero adattati al sito in
termini di trama e scala, per garantire allospite il contatto con la natura. Non solo, vennero abbattute ove
possibile, le frontiere tra gli ambienti naturali e quelli artificiali: furono previsti bagni con docce esterne (nei
cortili interni in cui la privacy comunque garantita); gli ambienti di soggiorno furono concepiti come spazi
totalmente apribili allesterno, tanto quelli delle suite quanto quelli comuni come il ristorante che si
compone della sola copertura e prevede tavoli per il pranzo anche sulla spiaggia -; la piscina del bar
collegata al fiume; i padiglioni dei trattamenti Spa, la cui forma si ispira alle mangrovie, sono su strutture
sopraelevate a palafitta, proprio come le passerelle che li collegano, per poter essere avvolte dalla
vegetazione su cui galleggiano.
Larchitettura inglobata nellambiente naturale e lo ingloba a sua volta nelle viste delle suite, delle
terrazze del bar, dai padiglioni delle Spa o lungo la promenade. Larchitettura non si impone mai sul
paesaggio ma piuttosto si adatta ad esso con le trame dei percorsi o con la sagoma degli edifici che rispetta
la pendenza delle dune.
Lusso
La location esclusiva e i servizi offerti consentono al cliente di incontrare il lusso alla fine del mondo. Gli
alloggi moderni, finemente arredati, si adattano alle richieste differenti di una clientela tipo che va dalla
coppia alla famiglia numerosa: suite o ville residenziali, su uno o due livelli, con una, tre o quattro camere
da letto, con o senza cucina. La loro superficie pu variare dai 150 ai 700 m2 e ognuna di esse dotata di
piscina privata con vista sul mare.
possibile organizzare lezioni private di cucina nella propria villa, con i migliori chef della zona come
maestro, magari acquistando i prodotti coltivati negli orti del resort, direttamente al mercato.
La Spa offre trattamenti di benessere e programmi rigeneranti anche nelle proprie suite.
Tra le numerose attivit organizzate dal resort, si segnalano: catamarano, kayak, sci dacqua; immersioni
alla scoperta della barriera corallina sotto la guida di personale qualificato; sessioni quotidiane di Yoga e Tai
Chi; escursioni in bicicletta.

Bibliografia

Resort Design, Michelle Galindo, 2012, ed. Braun, pagg. 234-239


Articoli riviste

Paradise now, in: Architectural Digest, 2012 Febbraio, v.69, n.2, p.34
Rooted in nature, in: Architecture + Design, 2012 Agosto, n.8, p.90-100
Articoli web

Con Dao Six Senses, in: http://www.condaoresidence.com/ConDao.php


Six Senses Con Dao Resort, in: http://condaoresorts.com/six-senses-con-dao-resort.html
Six Senses Con Dao Resort by AW, in: http://www.homedsgn.com/2012/05/23/six-senses-condao-resort-by-aw%C2%B2/
Six Senses Resort on Con Dao Island is an Isolated Eco-Paradise, in: http://inhabitat.com/sixsenses-resort-on-con-dao-island-is-an-isolated-eco-paradise/