Sei sulla pagina 1di 2

Buone notte: Se non lo vedo, non esiste

Ai seminaristi 24/01/2009
VESCOVI SPAGNOLI: LA PUBBLICIT ATEA SUGLI AUTOBUS LEDE LA LIBERT
RELIGIOSA
MADRID, venerd, 23 gennaio 2009 (ZENIT.org).- La pubblicit contro l'esistenza di
Dio prevista sugli autobus pubblici di Madrid ha portato i membri della Conferenza
Episcopale Spagnola a reagire con un comunicato emesso questo venerd
dall'Ufficio Informazioni dell'organismo.
I presuli definiscono la pubblicit che recita Probabilmente Dio non esiste.
Smetti di preoccuparti e goditi la vita lesiva della libert religiosa.
La libert d'espressione un diritto fondamentale riconoscono . Tutti possono
esercitarlo con mezzi leciti, ma gli spazi pubblici che devono essere
obbligatoriamente utilizzati dai cittadini non devono essere impiegati per
pubblicizzare messaggi che offendono le convinzioni religiose di molti di loro.
Se invece accade, denunciano, si lede il diritto al libero esercizio della religione,
che deve essere possibile senza che alcuno si veda sminuito o attaccato.
Insinuare che Dio sia probabilmente un'invenzione dei credenti e affermare che
non li lascia vivere in pace o godersi la vita oggettivamente una blasfemia e
un'offesa a chi crede, spiegano i Vescovi spagnoli.
Per questo, constatano, le autorit competenti dovrebbero tutelare il pieno
esercizio del diritto alla libert religiosa, che possibile affiancare alla difesa e
alla promozione della libert d'espressione di tutti.
In ogni caso concludono , i cattolici rispetteranno il diritto di tutti a esprimersi
e saranno disposti ad agire sia con serenit e mansuetudine di fronte alle ingiurie
che con forza e coraggio nell'amore e nella difesa della verit: Dio amore.

Dobbiamo prepararci, essere pronti per affrontare la cultura della morte di DIO.
Un giorno un bimba di sei anni si trovava nel aula per le lezioni. La maestra stava a
doveva spiegare levoluzionismo ai bambini. Allora la Maestro domand a uno dei
bambini:
Maestra: Tommy, puoi vedere che albero, la fuori?
Tommy rispose, Si
Tommy, puoi vedere lerba la fuori?
Tommy: Si

Allora, disse la maestra, vai fuori, guarda verso lalto e dimmi se puoi vedere il cielo.
Si, ho visto il cielo. hai visto Dio Lass?
No.
Noi, riprese la maestra, no possiamo vedere Dio perche Dio non la. Lui non esiste.
Allora un a bambina si alz e chiese permesso alla maestra per fare qualche
domanda al bambino. La maestra, non volendo censurare nessuno, perche venga
rispettata la libert d espressione di tutti, fu daccordo, allora la bambina domand
Tommy, puoi vedere che albero, la fuori?
Sii
Tommy, puoi vedere lerba la fuori?
Tommy: Siiiiiiiiiiun po stanco di tante domande
Puoi vedere il cielo?
Huhumm
Dimmi Tommy, Puoi vedere la maestra?
Si.
Puoi vedere il suo cervello?
No
Allora, Tommy non preoccuparti, secondo quanto abbiamo imparato oggi non
possiamo vedere il suo cervello perche non li. Il cervello Della maestra non esiste.
Bene noi, abbiamo un cervello che dobbiamo fare lavorare per la causa di Cristo,
approfittando del tempo di formazione, degli studi, sapendo che come sacerdoti,
religiosi, abbiamo lobbligo di essere preparati per andare contro lateismo moderno
che vuole dimostrare positivamente la no esistenza di Dio. Come ci dicono le nostre
costituzioni: 259 In conformit al nostro carisma cerchiamo di orientare i
nostri studi all'evangelizzazione della cultura, per la quale non
risparmieremo n mezzi n sforzi. Non ci conformeremo con una
conoscenza superficiale della filosofia e della teologia incapace di
comprendere in tutta la sua profondit il dramma dell'ateismo
contemporaneo e per tanto incapace di porvi rimedio.