Sei sulla pagina 1di 2

Crostata Di Ricotta, Un Dolce Genuino e

Leggero
Ingredienti per la pasta Ingredienti per il ripieno:
frolla: - 400 gr Ricotta Piemontese
- 120 gr Burro (appena tolto dal - 50 gr Zucchero
frigorifero) - 2 Uova intere
- 100 gr Zucchero - 1 cucchiaio colmo di Farina
- 1 Uovo intero + 1 Tuorlo - 1 cucchiaio succo di limone
- 300 gr Farina - scorza grattugiata di 1/2 Limone
- scorza grattugiata di 1/2 - 1 cucchiaio Pinoli
Limone - 2 cucchiai Uva sultanina (ammorbidita in
- un pizzico Sale acqua tiepida)
- un pizzico Cannella in polvere
- 1 bustina Zucchero a Velo
- 1 Albume (leggermente sbattuto)
- poco Burro per la tortiera

Procedimento
Setacciare la farina e disporla a fontana sulla spianatoia; rompervi al centro 1 uovo e 1
tuorlo ( il cui albume verrà messo da parte), unire il burro a pezzetti, la scorza del
limone, il sale e lo zucchero.
Impastare velocemente il tutto con le mani e formare una palla, quindi avvolgerla in
un foglio di carta di alluminio e conservarla in un ambiente fresco per 1 ora circa.
Scolare, asciugare e infarinare leggermente l’uva sultanina.
Passare al setaccio la ricotta e raccoglierla in una terrina; aggiungere 2 tuorli d’uovo
( tenendo da parte i 2 albumi), lo zucchero, la cannella, la farina, il succo e la scorza
del limone.
Sbattere energicamente con un cucchiaio di legno per qualche minuto, poi unirvi i
pinoli e l’uva.
Una volta montati a neve i 2 albumi unirli delicatamente al composto.
Imburrare una tortiera rotonda di circa 26 cm di diametro e rivestirla con 1/3 della
pasta frolla (leggermente spianata con un mattarello), in modo da ottenere una sfoglia
di pochi mm.
Una volta rivestito il fondo e le pareti della tortiera con questa sfoglia, riempirla in
maniera uniforme con il composto di ricotta.
Formare con la restante pasta dei cordoncini da disporre sulla superficie disegnando
una griglia e formare con una parte di questi il bordo esterno della torta,
schiacciandolo leggermente con il dorso della forchetta.
Pennellare la superficie della crostata con l’albume leggermente sbattuto e metterla a
cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o fino a che il composto di
ricotta si sarà completamente asciugato.
Servire la crostata di ricotta fredda e cosparsa di zucchero a velo.
Varianti
E’ possibile variare il ripieno della crostata sostituendo i pinoli con dadini di canditi
(ciliege, cedro,arancia) e profumando la ricotta anziché con la cannella con un liquore
(Galliano, Cirdial Campari).
All’uvetta e ai pinoli inoltre é possibile sostituire delle gocce di cioccolato fondente.