Sei sulla pagina 1di 68

Beresht in Pillole http://www.it.chabad.org/library/article_cdo/aid/1940621/ewish/Beresht.ht!

Genesi 1:1-6:8
"l #ign$re crea il !ondo in sei giorni. "l primo giorno crea il b%io e la l%ce. "l secondo giorno&or!a
i cieli' di(idendo le )ac*%e s%periori+ dalle )ac*%e in&eriori+. "l terzo giorno crea dei p%nti li!ite tra
la terra e l+oceano e richia!a gli alberi e le piante dalla terra. "l quarto giorno ,gli stabilisce la
posi-ione del sole' la l%na e le stelle co!e datori di l%ce al !ondo. "l quinto giornocrea i pesci' gli
%ccelli e i rettili. "l sesto giorno' ani!ali e l+essere %!ano. "l settimo giorno il #ign$re cessa di
la(orare e lo santi&ica co!e giorno di riposo.
"l #ign$re &or!a %n corpo %!ano dalla pol(ere della terra e so&&ia nella s%e narici .%n+ani!a
(i(ente/. 0ecidendo che .non 1 bene che l+%o!o stia solo/' il #ign$re prende )%na parte+ dell+%o!o'
&or!a la donna' ,(a' e li &a sposare.
2da!o ed ,(a (engono !essi nel 3iardino dell+,den e co!andati di non !angiare dall+2lbero
della 4onoscen-a del Bene e del 5ale/.
"l serpente con(ince ,(a a (iolare il co!ando e lei da il &r%tto proibito al !arito. 2 ca%sa del
peccato (iene decretato che l+%o!o s%bir6 la !orte' tornando alla terra dalla *%ale 1 stato &or!ato e
che ogni g%adagno (err6 con &atica e stenti. 7+%o!o (iene esp%lso dal 3iardino.
2da!o ed ,(a hanno d%e &igli' 4aino e 2bele. 4aino litiga con e %ccide 2bele e di(enta %n
giro(ago sen-a radici. 7a coppia ha %n ter-o &iglio' #het' il *%ale discendente' 8o9' 1 l+%nico %o!o
gi%sto in %na genera-ione corrotta.
:iass%nto della Parash6
Genesi 1:1-6:8
"n principio 0$o cre; il cielo e la terra. <acendo ordine in *%este d%e por-ioni del !ondo che erano
ancora a((olte nell+osc%rit6 del caos pri!iti(o' 0$o diede origine' in sei giorni' alle cose *%ali oggi
le (edia!o. 4re; nel pri!o giorno la l%ce= nel secondo la (olta celeste= nel ter-o separ; la terra
dall+ac*%a in c%i era so!!ersa > dando origine a *%ello che noi chia!ia!o il regno (egetale' in
t%tte le s%e &or!e ed aspetti= nel *%arto giorno cre; il sole' la l%na e le stelle: i corpi celesti= nel
*%into i pesci' abitatori dell+ac*%a e gli %ccelli' abitatori dell+aria= nel sesto gli ani!ali che (i(ono
s%lla terra e &inal!ente l+%o!o' l+essere pi? nobile del creato' &atto ad i!!agine e so!iglian-a di
0$o stesso.
@er!inata l+opera della crea-ione' il #ignore destin; il setti!o giorno' il sabato' a celebrarla con il
riposo.
7+%o!o' 2da!o perch9 plas!ato dalla terra > adam in ebraico > che 0$o stesso a(e(a (i(i&icato
con il s%o spirito' ebbe co!e di!ora %no splendido giardino do(e' oltre a !olteplici piante poste
l%ngo il corso di &i%!i !aestosi' si tro(a(ano d%e alberi di nat%ra ecce-ionale: l+albero della (ita e
*%ello della no-ione del bene e del !ale: alberi che era (ietato all+%o!o toccare.
Per *%anto 2da!o (i(esse in %n l%ogo deli-ioso' 0$o non ritenne bene che &osse solo e (olle dargli
%na co!pagna degna di l%i' la donna' 4ha(6.
<ra gli ani!ali del giardino (e ne era %no insidioso e ast%to pi? di ogni altro: il serpente' il *%ale'
in(idioso della pace della coppia %!ana' ind%sse la donna a !angiare il &r%tto (ietato di %no degli
alberi' *%ello della conoscen-a del bene e del !ale' e a o&&rirne ad 2da!o. Per *%esta dis%bbidien-a
&%rono p%niti t%tti e tre: l+%o!o' la donna e il serpente sed%ttore= la coppia &% cacciata dal giardino'
ini-iando la d%ra esisten-a di la(oro e di dolore che 1 la sorte terrena degli %o!ini.
An+orribile tragedia &%nest; poco dopo *%ella pri!a &a!iglia: %no dei &igli' 4aino' dedito al la(oro
dei ca!pi' %ccise' in %n eccesso di in(idioso &%rore' il &ratello 2bele dedito alla pastori-ia. "l
&ratricida &% condannato ad andare ra!ingo per la terra' sen-a possibilit6 di pace e di riposo.
4on la genera-ione seg%ente si ebbero le (arie arti' le ind%strie e le relati(e in(en-ioni: la pastori-ia'
la costr%-ione di citt6' la !%sica e gli str%!enti con c%i eseg%irla' la la(ora-ione del &erro e del
ra!e.
7a parash ter!ina con la lista delle genera-ioni che cond%cono da 2da!o a 8oach.
Ba&tar6 in Pillole Beresht
Isaia 42:5-21
7a ha&tar6 di *%esta setti!ana ini-ia con l+a&&er!a-ione' .0$o Cnnipotente' che ha creato i cieli e li
ha spiegati' che ha disteso la terra con t%tto *%ello che essa prod%ceD/ 4i; ricorda la crea-ione del
!ondo in sei giorni descritta nella parash6 di *%esta setti!ana.
"l #ign$re parla al pro&eta "saia' ricordandogli lo scopo della s%a (ita o((ero di ris(egliare il popolo
,braico a tornare ad essere %na l%ce per le na-ioni' .per aprire occhi ciechi' per portare prigionieri
&%ori dalla prigione' coloro che siedono nel b%io &%ori da %na prigione/.
7a pro&e-ia contin%a con %na disc%ssione s%lla :eden-ione <inale e il canto che t%tto il creato
canter6 al #ign$re allora. 0$o pro!ette di p%nire t%tte le na-ioni che hanno preseg%itato "sraele
d%rante l+,silio. "l pro&eta ri!pro(era il popolo per le loro (ie sbagliate e li assic%ra che essi
torneranno alla retta (ia e che saranno portati &%ori dall+esilio.
"n Principio
7a @or6 1 eterna. 0a essa possia!o trarre insegna!ento e g%ida per t%tte le nostre cose in t%tti i
te!pi e o(%n*%e. 7a @or6 non 1 %n libro di racconti. 7a parola stessa @or6' in&atti' che deri(a da
Bora6' insegna!ento' lo indica.
8ella nostra (ita di ogni giorno la @or6 ci addita la gi%sta (ia da seg%ire' tanto nelle cose !ateriali
che in *%elle spirit%ali.
7a @or6 co!incia con il capitolo Beresht' "n Principio' o(e si racconta l+ordine in c%i a((enne la
crea-ione del !ondo. "n *%esta narra-ione possia!o tro(are alc%ni principi generali che gettano le
basi per *%alsiasi genere di atti(it6 creati(a. 0alle spiega-ioni conten%te in Bereshit do(re!!o
essere in grado di apprendere *%anto rig%arda la &or!a-ione di *%alsiasi .n%o(o !ondo/' co!e per
ese!pio %n n%o(o progetto' %na n%o(a ini-iati(a' %n n%o(o !o(i!ento.
7e pri!e parole di Bereshit sono: "n principio 0$o cre; il cielo e la terra. 7a terra era ster!inata e
(%ota e le tenebre erano s%lla &accia dell+abissoD 0$o disse: #ia l%ce. , la l%ce &% EBereshit 1' 1F.
Poi la @or6 racconta che l+ordine e!erse dal caos= poi (enne creata la (ita (egetale' *%ella ani!ale
e' in&ine' l+%o!o.
4osa possia!o i!parare da *%esto' da applicare in ri&lesso alle nostre atti(it6 creati(eG
"n principioD *%ando si a&&ronta %na n%o(a i!presa e ci si prepara a lottare per raggi%ngere %na
data !eta' il principio' il pri!o passo 1 sapere che 0$o cre;.
H 0$o la pri!a &onte di ogni crea-ione.
5a ,gli (%ole che gli atti creati(i (engano reali--ati da persone che sentono di do(er tras!ettere il
!essaggio 0i(ino e di essere state chia!ate ad eseg%ire la #%a Iolont6.
7a terra era ster!inata e (%ota e le tenebreD al pioniere che dedica i s%oi s&or-i a %n+i!presa %tile
e degna se!bra se!pre' al principio' che gli !anchi ogni appoggio dal di &%ori= t%tt+intorno a l%i
non c+1 che (%oto e tenebre. 3li se!bra terribil!ente di&&icile poter reali--are i s%oi piani nel !odo
desiderato' in con&or!it6 allo scopo che si pre&igge. 4os la @or6 racconta che proprio al principio
della crea-ione D0$o disse: #ia l%ce e la l%ce &%.
J%ando l+Cnnipotente lo (olle do(e pri!a regna(ano le tenebre appar(e i!pro((isa!ente la l%ce.
Poi dal caos e!erse l+ordine' poi la (ita (egetale co!inci; a s(il%pparsi' *%indi appar(ero' in *%esto
n%o(o !ondo' le creat%re (i(enti. <inal!ente (enne l+%o!o' la pi? ele(ata &or!a di t%tta la
crea-ione.
J%ando si 1 seria!ente i!pegnati in *%alche s&or-o che tenda a raggi%ngere %na pi? (era ebraicit6
si de(e a(ere la pi? &er!a deter!ina-ione che il n%o(o progetto o il tentati(o di !igliorare se stessi
sia portato a ter!ine' e ci; de(e essere %n+opera di crea-ione. 2llora' anche se al principio si 1
i!!ersi nelle tenebre' presto la l%ce apparir6 ann%nciando l+ini-io di %n se!pre pi? intenso
processo di ele(a-ione. 4o!e dicono i nostri 5aestri' in t%tte le cose che rig%ardano al @or6 e le
!it-(;t si de(e se!pre andare di bene in !eglio.
7a Pri!a 4olpa
7a parash6 di Beresht' la pri!a del ciclo' narra della crea-ione di 2da!o' il pri!o %o!o. #ebbene
0$o gli a(esse proibito di !angiare il &r%tto dell+albero' 2da!o non ri%sc a (incere la tenta-ione e
!angi;= le conseg%en-e colpirono non solo l%i' !a t%tte le genera-ioni s%ccessi(e.
7eggendo attenta!ente *%anto narrato dal !idrash a proposito di *%esto episodio' si rile(a %n
aspetto particolare della trasgressione di 2da!o. 7+a!!oni!ento di non !angiare il &r%tto (ale(a
solo &ino all+ini-io del sabato' poi sarebbe stato libero. 2n-i il di(ieto gli era stato ri(olto *%ando tre
*%arti della giornata di (enerd erano or!ai passati' di !odo che 2da!o ed ,(a do(e(ano astenersi
dal !angiare il &r%tto solo per tre ore. #e si considera che 2da!o (enne !odellato dalla !ano di 0$
o e che &% 0$o stesso ad i!partirgli *%esto precetto' co!e non st%pirsi che egli non sia stato in
grado di resistere per sole tre oreG
@%tti gli %o!ini hanno in s9 %no yet-er har6' %no spirito del !ale' il c%i scopo e la c%i sola ragione
di esistere 1 ind%rci a &are l+opposto del Iolere 0i(ino. 7o yet-er har6 p%; nascondere e !ascherare
i s%oi scopi con pretesti che se!brano ragione(oli' !a la s%a (era inten-ione 1 di pers%aderci ad
agire contro il Iolere di 0$o. Perci; *%anto pi? (itale %n deter!inato precetto 1 per %na persona'
tanto pi? grande sar6 l+i!pegno dello yet-er har6 per diss%aderlo dal !etterlo in pratica. 2nche se si
tratta di %n co!ando a c%i si p%; obbedire con &acilit6' esso se!brer6 terribil!ente di&&icile da
osser(are' per e&&etto dei tort%osi ragiona!enti addotti dallo yet-er har6.
Cra 1 &acile co!prendere co!e 2da!o cedette alla tenta-ione. 7o yet-er har6' che allora si present;
sotto &or!a di %n serpente' conosce(a bene l+i!!ensa portata della pri!a colpa e perci; %s; i s%oi
ragiona!enti pi? pers%asi(i e t%tto il s%o potere di con(in-ione in *%elle tre ore' &inch9 ri%sc nel
s%o intento.
H *%esto per noi %n !%ssar hasKel Ele-ioneF: ci sono !olti che asseriscono che gli ebrei
di(enterebbero assai pi? osser(anti se il .peso/ delle leggi della @or6 (enisse alleggerito. #e ci
&ossero solo poche e se!plici nor!e da seg%ire' dicono' t%tti gli ebrei le seg%irebbero con
de(o-ione. J%este persone' p%rtroppo' !isconoscono le (ere caratteristiche spirit%ali dell+ebreo e lo
scopo dello yet-er har6. "n&atti anche *%ando c+era %n solo precetto da osser(are > e per %n te!po
li!itato a tre ore > esso 1 se!brato terribil!ente di&&icile.
8on sono i co!pro!essi con le 7eggi della @or6 che risol(ono la *%estione: pi%ttosto ogn%no de(e
rendersi conto che ha il potere e la &or-a interiore di (incere il s%o yet-er har6 e di ade!piere alla
Iolont6 0i(ina.
7L,t6 dellLAni(erso
H appena co!inciato l+anno MNN0 e *%esta setti!ana leggia!o la Parash6 di Beresht che descri(e la
crea-ione del !ondo. @ante sono le spiega-ioni' i !idrash! e i co!!enti dei 5aestri al rig%ardo'
!a la (erit6 1 %na. 0i(ersa!ente' la scien-a ha proposto teorie di(erse s%ll+origine e s%ll+et6
dell+%ni(erso. @%tte *%este teorie per; si basano s% pres%pposti tali per c%i esse ri!angono solo
delle .teorie/.
1. #i tratta di teorie a(an-ate s%lla base di dati osser(abili per %n periodo di te!po li!itato' di pochi
decenni o' nel !igliore dei casi' di %n paio di secoli' !a co!%n*%e non s%&&iciente a renderle pi?
che .teorie/' considerato che pretendono di andare indietro di !ilioni di anni.
2. #%lla base di *%esti dati non eccessi(a!ente n%!erosi' gli scien-iati hanno costr%ito teorie con il
!etodo dell+estrapola-ione. ,ssa consiste nel trarre ded%-ioni che (anno oltre alla ga!!a dei dati
conosci%ti' s%lla base di alc%ne (ariabili all+interno della ga!!a di dati conosci%ti. 2d ese!pio'
s%pponia!o di conoscere le (ariabili di %n ele!ento sottoposto ad %na te!perat%ra che (a da 10O a
100O= &acendo assegna!ento s% *%este (ariabili sti!ia!o *%ale possa essere la rea-ione
dell+ele!ento a 101O' 200O o 2000O. H chiaro che *%esto !etodo d6 ris%ltati che hanno %n alto
!argine di incerte--a. Basandosi s% *%esto !etodo' procedendo dal conseg%ente all+antecedente Ee
non (ice(ersaF ed estendendosi a !igliaia Esecondo gli scien-iati !ilioni o bilioniF di anni' (iene
stabilita l+et6 dell+%ni(erso.
P. J%este teorie non tengono conto del &atto Es% c%i peraltro t%tti concordanoF che all+origine del
!ondo le condi-ioni di te!perat%ra' pressione at!os&erica' radioatti(it6 e n%!erosi altri &attori
erano co!pleta!ente di(ersi da *%elli att%ali.
4. @%tti concordano s%l &atto che nello stadio ini-iale ci de(ono essere stati n%!erosi ele!enti
radioatti(i che adesso non esistono pi? o sono ancora presenti !a in *%antit6 !ini!e= alc%ni di essi
hanno il potere' anche a piccole dosi' di pro(ocare cataclis!i.
M. 0a *%este teorie si ded%ce che la &or!a-ione del !ondo 1 ini-iata con %n processo di
co!bina-ione di singoli ato!i o di co!ponenti dell+ato!o e con la loro conglo!era-ione e
consolida-ione' coin(olgendo processi e (ariabili assol%ta!ente sconosci%ti.
"n bre(e' t%tte le teorie che hanno a che &are con l+origine del cos!o e la s%a data-ione sono Eper
a!!issione degli stessi scien-iatiF !olto deboli. 8on c+1 da !era(igliarsi' *%indi' che esse si
contraddicano e siano tra loro inco!patibili. 7a data (erosi!il!ente pi? lontana secondo %na teoria
ris%lta la pi? (icina secondo %n+altra. An+accetta-ione acritica di *%alsiasi teoria p%; portare *%indi
a concl%sioni &allaci ed inganne(oli.
@%tto ci; non (%ole screditare il !etodo scienti&ico. "l progresso tecnologico non sarebbe possibile
se non sono a!!esse deter!inate leggi &isiche' anche sen-a che esse si debbano per &or-a ripetere
in !aniera identica. I%ole solo sottolineare che la scien-a p%; procedere solo per teorie e non per
certe--e. 7+incerte--a 1 diretta!ente propor-ionale alla distan-a in ter!ini di te!po dal &atto
e!pirico. @enendo presente t%tto ci;' 1 del t%tto &%ori l%ogo parlare di %n (ero e proprio .con&litto/
tra @or6 e scien-a.
"n&atti' co!e detto sopra' le condi-ioni di te!perat%ra' pressione at!os&erica' radioatti(it6 e
n%!erosi altri &attori presenti in epoca .preistorica/ erano co!pleta!ente di(ersi da *%elle att%ali e'
non possedendo s%&&icienti str%!enti di calcolo e !is%ra-ioni in presen-a di &attori sconosci%ti' non
1 a&&atto escl%sa' ad ese!pio' la possibilit6 che i dinosa%ri ed altre creat%re esistessero MNN0 anni &a
e si siano &ossili--ati in seg%ito a terribili cataclis!i nat%rali nel giro di pochi anni an-ich9 in
!ilioni di anni.
7a Pri!a 4rea-ione
.0$o disse: Ii sia 7%ceQ/
7a l%ce 1 pri(a di (alore in s9= la s%a %tilit6 dipende' in&atti' dall+esisten-a delle cose che essa
ill%!ina o che ne traggono bene&icio. Per *%ale !oti(o' *%indi' essa &% creata *%ando ancora non
esiste(a n%ll+altroG
"l 5idr6sh EBeresht :abb6' ini-ioF paragona l+opera della crea-ione al la(oro di %n architetto
%!ano. 4o!e %n re che desidera costr%ire %n pala--o cons%lta il progetto dell+architeto' cos 0$o
g%ard; la @or6 e cre; il !ondo.
J%ando l+%o!o (%ole costr%ire *%alche cosa' il pri!o passo 1 il ri&lettere s% che cosa sar6 lo scopo
della costr%-ione. #ola!ente dopo di ci;' il la(oro p%; a(ere ini-io.
.Ii sia l%ce/ &% la pri!a &rase della crea-ione perch9 in&atti 1 la l%ce che si tro(a al centro della
crea-ione' co!e scopo di esso.
H tra!ite lo st%dio della @or6 e l+osser(an-a delle !it-(;t che la .l%ce 0i(ina/ si ri(ela.
7a l%ce' *%indi' 1 lo scopo dell+esisten-a in intero' dal p%nto di (ista %ni(ersale.
Cgni indi(id%o rappresenta %n !icrocos!o dell+%ni(erso' *%indi la l%ce 1 anche lo scopo di ogni
singolo ebreo' che do(rebbe tras&or!are la propria sit%a-ione in %na di l%ce e di bont6 al posto
dell+osc%rit6.
J%esta tesi' secondo la *%ale la l%ce 1 lo scopo della crea-ione e di t%tte le creat%re' ci insegna che
la l%ce 1 anche lo scopo dell+osc%rit6 stessa' poich9 anch+essa &a parte della crea-ione del !ondo.
7+osc%rit6 non esiste sola!ente per essere con*%istata o e(itata' *%indi presentando l+%o!o con %na
scelta tra il bene e il !ale Eil libero arbitrioF.
"l !ale arri(a al s%o scopo *%ando (iene ca!biato' *%ando il !ale si tras&or!a in bene. 7+osc%rit6
tras&or!ata in l%ce.
7e di&&icolt6 che ci (engono incontro nel corso della (ita potrebbero &arci rin%nciare a poter !ai
(incere *%esta battaglia e sic%ra!ente a tras&or!are il !ale in bene.
5a con le parole .(i sia l%ce/ la @or6 introd%ce lo scopo di ogn%no di noi co!e indi(id%o e
dell+%!anit6 co!e colletti(a. #e *%esto 1 lo scopo che 0$o ha progettato' non c+1 d%bbio che si p%;
a(ere s%ccesso' &ino alla reali--a-ione della pro&e-ia di "saia E60' 19F: "l sole non sar6 pi? la t%a l%ce
di giorno n9 per la l%!inosit6 la l%na ti dar6 l%ce: sar6 in(ece 0$o per te %na l%ce eterna.
#ole e 7%na nel 5icrocos!o
R7a donna 1 dotata di !aggiore int%itoQ
7a !entalit6 della donna non 1 seriaQ
4hi 1 il responsabile del Iitello dLCroG
4hi ha spinto 2da!o a cibarsi dallLalbero della conoscen-aG
7a donna ideale' chi p%; tro(arlaG
,satto. 4hi p%; tro(arlaGR
2scolto i !iei &igli che litigano' raga--i contro raga--e' citando detti' ripetendo (ecchi pro(erbi.
5io !arito ed io consideria!o *%este disc%ssioni r%!orose e stancanti' ed in ness%na !aniera'
chiari&icatrici. 5a non ri%scia!o a diss%aderli &acil!ente. #e!bra che ogni genera-ione debba
proporle e riproporle E*%este pole!icheF' e lottare per de&inire n%o(a!ente il signi&icato di essere
%n %o!o od %na donna ebrea.
:ipensando alla !ia adolescen-a' de(o a!!ettere che anchLio ho ingaggiato' per *%el che !i
concerne' disc%ssioni accalorate s%l te!a' anche se non precoce!ente co!e i !iei &igli.
,ra(a!o tre raga--e' tre sorelle' tran*%ille nel nostro %ni(erso &e!!inile' non scosse da ins%lti di
&ratelli. #e i nostri genitori desidera(ano %n !aschio' non lo hanno !ai lasciato intendere. 5io
padre dedica(a !olto te!po allo st%dio con noi &iglie' rispondendo alle nostre do!ande' e
&er!a!ente sostenendo che' se tre &iglie erano state s%&&icienti al :ash' lo erano sen-Laltro per l%i.
7a !ia presa di coscien-a a((enne pi? tardi' d%rante la sc%ola s%periore' *%ando il r%olo della
donna nellLebrais!o di(enne %n pensiero costante. RPerch9' a di&&eren-a degli %o!ini le donne sono
esentate da certe !it-(otG Perch9 solo gli %o!ini hanno lLobbligo di st%diare la @or6GR
" nostri !aestri della Seshi(6' tra c%i !olti erano %o!ini' &%rono pa-ienti nei nostri rig%ardi.
4api(ano che le nostre do!ande erano nat%rale c%riosit6 e non spirito di ribellione. 4i spiegarono
che noi' !adri del do!ani' era(a!o le &onda!enta del &ocolare' g%ardiane del &%t%ro del nostro
popolo. 4hi 1 coin(olto nel co!piere %na !it-(6 1 libero dallLobbligo (erso %nLaltra !it-(6. 7e
donne i!pegnate nella grande e coin(olgente !it-(6 di crescere i &igli' sono esenti da certi obblighi
che de(ono essere ade!pi%ti in %n te!po speci&ico' co!e i @e&iln.
"o non !i rende(o conto' allLepoca' della pro&ondit6 dellLattraente co!pito di crescere i &igli' o di
*%anto &ossero di di&&icile ade!pi!ento alc%ne delle !it-(ot dLobbligo agli %o!ini. 2ndare ad
ese!pio' nelle gelate albe in(ernali' a partecipare ad %n 5inyan. P%r t%tta(ia' ci; che i!para(o non
!i se!bra(a gi%sto e ragione(ole. 0Laltra parte' @allt' @e&illn' @-it-it' 2ly6' @or6' non erano
real!ente %na nostra a!bi-ione. @ira(a!o &%ori lLargo!ento solo per il piacere di disc%terne e ci
di(erti(a il &atto che &osse %na donna a cercare di chiarircelo. 7L%nica cosa che cLin&astidi(a era il
sospetto che a(essi!o %n r%olo intellett%al!ente in&eriore' &atto che di!in%i(a il nostro (alore' o
che ci considerassero !eno seria!ente degli %o!ini.
"l d%bbio per!ane(a' di *%alche !aniera' in %n recesso della !ente' &ino al p%nto che' dopo il !io
!atri!onio' !io !arito !Lincoraggi; a partecipare regolar!ente ai <arbrengen al NN0' il centro
!ondiale 4habad' a (olte s?' nel settore donne' altre dabbasso per %na ri%nione &e!!inile Ee gli
%o!ini ca!biando di posto e ascoltando dallLaltoF' %dii il :ebbe parlare al popolo ebraico' %o!ini e
donne' raga--i e raga--e.
"l :ebbe si ri(olge alle donne con !odi soa(i' !a non cL1 d%bbio s% ci; che sLaspetta' o s% ci; che
esige. 4o!e ci 1 stato insegnato' le donne sono 2Keret Babayt' il p%nto &ocale del &ocolare. 5a
&ocolare' ho scoperto' non 1 li!itato alla propria casa' ed alla propria &a!iglia. "l signi&icato' per
!e' 1 cresci%to e si 1 appro&ondito' co!prendendo t%tta la &a!iglia di 2!$Sisrael' della *%ale sia!o
responsabil. 2ncor pi?' ho appreso che la nostra propria esperien-a in *%esto !ondo &isico in&eriore
de(e essere tras&or!ata in %n &ocolare do(e lLCnnipotente possa soggiornare.
4on la n%o(a (isione della &%n-ione delle donne' ho appreso n%o(e in&or!a-ioni s%i do(eri. Bo
scoperto che le donne sono obbligate a pregare #hachart Eal !attinoF e 5inch6 Edi seraF' de(ono
st%diare giornal!ente e apprendere le leggi pertinenti' e che lo st%dio della chassid?t' che insegna
lLa!ore ed il ti!ore di 0$o' 1 %n obbligo' co!e per gli %o!ini. "l :ebbe ha detto %na (olta: R#e gli
%o!ini sapessero ci; che le donne sono obbligate ad apprendere ... R. , parlando dLa!ore ed ai%to al
prossi!o' di condi(isione dellLebrais!o con spirito dLa!ore e ca!eratis!o' le donne sono' anche in
*%esto' eg%al!ente responsabili. #e t%tto ci; se!bra troppo' ricordia!oci che !olto si esige da
coloro che !olto hanno da dare. , se' nonostante *%esto' *%alc%no d%bita che le donne siano' in
*%alche !odo' !eno capaci o che abbiano !eno (alore' il :ebbe disperse ogni d%bbio con %n
R4has Ieshal;! considerarle in&erioriR.
"l :ebbe' che non trasc%ra n%lla che tocchi gli ,brei e lL,brais!o' sa che nellLosc%rantis!o e
con&%sione dei te!pi in c%i (i(ia!o' esistono donne che rigettano il loro r%olo' che si ribellano
contro la propria posi-ione in seno alla &a!iglia' alla societ6 ed allLebrais!o. Proprio a loro' il
:ebbe si 1 ri(olto in %n recente <arbrengen che 1 stato a!pia!ente di(%lgato. 4on poche parole' ha
dissipato lLintensa nebbia del !alinteso. 7a @or6' ha spiegato il :ebbe' ha dato a %o!ini e donne
co!piti di&&erenti da s(olgere nel !ondo' ca!!ini di(ersi per reali--arsi spirit%al!ente. J%esto
non ha niente a che (edere con para!etri di s%periorit6 od in&eriorit6. 7a @or6 co!anda: RAn %o!o
non de(e %sare abiti da donnaR. "n accordo con la @or6' %o!ini e donne hanno r%oli distinti' di
eg%ale i!portan-a. 4os co!e %n %o!o non p%; reali--arsi tentando dLessere donna' %na donna non
p%; gi%ngere a co!pletare il proprio poten-iale tentando dLi!itare gli %o!ini. 2 ciasc%no di loro
sono stati concessi doni e talenti speciali dal 4reatore' e la @or6 $ la @or6 di (ita insegna co!e %sarli
nella loro piene--a.
7e donne che lottano per il diritto di co!piere !it-(;t dLobbligo solo per gli %o!ini' che (ogliono
agire da %o!ini ed essere co!e loro' di!ostrano debole--a e non &or-a. Ana persona a c%i !anca il
senso del proprio (alore' che si sente in&eriore' ha spiegato il :ebbe' tenta dLi!itare altre persone
nella speran-a che' possa ottenere s%ccesso e riconosci!enti.
7e chiari&ica-ioni del :ebbe s%lle donne ed il loro r%olo nellLebrais!o non sono opinioni isolate e
personali. 4o!e t%tti i s%oi insegna!enti' sono espressione della @or6' ill%!inata dalla chassid?t
4habad e dalla s%a in(ol(ente (isione di 0$o' della crea-ione e dellLAni(erso.
Ana !aniera per capire il p%nto di (ista chassidico s% %o!ini e donne 1 considerare %na bella
parabola che appare di(erse (olte nella chassid%t per espri!ere il d%alis!o delle *%alit6 !aschili e
&e!!inili nel !ondo.
Ao!ini e donne (engono paragonati a corpi celesti' sole e l%na. 8elle preghiere !att%tine del
#habbat' dicia!o: TBelli sono gli astr l%!inosi che ha creato il nostro 0$o. ,gli li ha &or!ati con
conoscen-a' discerni!ento e sapien-a. ,gli li ha dotati d &or-a e potere perch9 possano dettare la
#%a legge al !ondo. ,ssi gioiscono al ris(eglio ed es%ltano al tra!onto' co!piendo con ri(eren-a la
(olont6 del 4reatore U.
Ao!ini e donne hanno !olto in co!%ne' considerando *%esto (ersetto. ,ntra!bi sono stati creati
per Rill%!inareR' per Rspandere l%ce e splendere in t%tto il !ondoR e non per essere %n Rb%co neroR'
%na stella che non libera l%ce e non 1 di bene&icio alc%no.
"l 4reatore li ha &or!ati con sapien-a' adattandoli a co!piti di&&erenti. @anto %o!ini che donne
hanno le proprie s&ere indi(id%ali dLa-ione' che do!inano' sen-a co!petere' esplicando il potere
intrinseco alternati(a!ente. #on soddis&atti del proprio r%olo nella (ita' es%ltando nellLiter stabilito
per essi dal 4reatore.
8onostante sole e l%na' %o!o e donna abbiano !olto in co!%ne' esistono grandi di&&eren-e tra essi'
e la chassid%t trae pro&onde le-ioni da *%esti contrasti.
4o!e 1 descritto il sole nei #al!iG
R4o!e %no sposo che (iene dalla s%a ch%pp6' co!e %n %o!o &orte es%ltante nel seg%ire il s%o
ca!!inoR. "l sole ha l%ce propria e potente. "l r%olo dellL%o!o in *%esto !ondo 1 atti(o= 1
con*%istare e ri&or!are l !ondo tra!ite la @or6 e le 5it-(ot.
7a l%na' in(ece' 1 descritta co!e %na sposa' la s%a belle--a ricordando *%ella delle donne'
nascondendo !odesta!ente la &accia. 7a l%ce della l%na 1 dL%n altro tipo' pi? soa(e e discreta' 1
creata per rice(ere ed accettare la l%ce del sole' ri&lettendola. J%esta 1 %nLaltra &or!a di ser(i-io di
0$o' aprendosi e tras&or!ando il proprio essere in %n ricettacolo della #%a l%ce' tra!ite lLa%to$
nega-ione e lLa%to$sacri&icio.
"l :ebbe ha descritto la carit6 co!e %na R5it-(6 del soleR. Ana persona prende il &r%tto del s%o
s&or-o atti(o e del s%o la(oro' e lo d6 ad altri in accordo con la legge della @or6. 7a !it-(6 della
preghiera' in(ece' 1 %na R5it-(6 di l%naR. 8el pregare' accettia!o il testo delle nostre ora-ioni dai
:abbini che le hanno co!poste' ed attiria!o le benedi-ioni dellLCnnipotente. 8onostante le donne
ser(ano 0$o basical!ente alla !aniera della l%na' e gli %o!ini del sole' 1 o((io che entra!bi non si
possono li!itare ad %n ser(i-io %nilaterale. 2nche gli %o!ini de(ono pregare e le donne &are la
carit6.
#i p%; notare %nLaltra di&&eren-a tra sole e l%na. 7a l%ce del sole 1 costante e non si !odi&ica' !entre
la l%ce della l%na 1 ciclica' a%!entando e di!in%endo nel corso del !ese. 7a l%na n%o(a 1 detta di
nascita. J%i 1 si!bolico il potere speciale della nascita concesso alle donne' %na &or-a la c%i &onte
occ%pa il posto pi? ele(ato nella corona di 0$o.
2ncora %na di&&eren-a tra sole e l%na. "l sole 1 pi? alto in cielo' pi? distante dalla @erra' !entre la
l%na 1 pi? (icina. 8ota co!e la donna sia pi? adattabile alle pratiche realt6 della (ita. ,d 1 *%ella
*%alit6 che ha dato (ita alle !aggiori con*%iste delle donne ebree. ,sse non parteciparono alla
costr%-ione del (itello dLoro' ri&i%tandosi di donare i propri gioielli perch9 &ossero &%si ed %tili--ati
nellLadorare idoli.
" nostri sa(i lottano per capire *%esta parte della nostra storia. 4o!e &% possibile che la genera-ione
che conobbe lLCnnipotente' che ebbe co!e leader 5osh9 :aben%' che &% ali!entata dalla !anna del
cielo' che &% circondata da n%bi di gloria' abbia adorato idoli s%bito dopo la ri(ela-ione del 5onte
#inaiG 7a risposta 1 che essi non pote(ano negare' e nepp%re negarono' lLesisten-a del 4reatore' !a
co!!isero %n grande errore. 4redettero che lLCnnipotente' 4reatore dellLAni(erso' era troppo
ele(ato per preocc%parsi diretta!ente di *%esto !ondo &isico in&eriore' ed abbandon; il #%o la(oro
alle &or-e della nat%ra.
<ecero il Iitello dLCro per %sarlo co!e %n inter!ediario' al &ine di portare lLin&l%en-a di 0$o nel
!ondo &isico in assen-a di 5osh9' il loro !aestro' che' cos credettero' li a(e(a abbandonati. 5a le
donne non accettarono *%esta logica. ,ssendo pi? prossi!e alla terra (idero e sentirono che T ,gli 1
0$o in !e--o alla @erra U $ T 8onostante abiti in alto' ,gli certa!ente g%arda *%i in basso U. ,sse
capirono che lLCnnipotente per!ea *%alsiasi !oto della terra' che non esiste l%ogo alc%no esente da
7%i. ,gli 1 presente nelle %!ili realt6 del nostro *%otidiano. Proprio per *%esta ragione le donne
sono pi? dotate degli %o!ini per rendere *%esto !ondo %n l%ogo di di!ore di 0$o.
Per la loro &edelt6 le donne &%rono rico!pensate in !aniera adeg%ata. <% loro concesso %n So!to('
%n riposo dal d%ro la(oro' di :osh 4hodesh' il pri!o giorno di ogni n%o(o !ese. 7a l%na' (icina
alla terra' %!ile e discreta' si!bolo della &or-a delle donne' 1 di(entata str%!ento della loro
rico!pensa. 2l te!po del 5ashiach' :osh 4hodesh sar6 %n dono ancora pi? grande' %nLepoca di
rinno(a!ento e ringio(ani!ento.
7a l%na ed il sole' rappresentando poli opposti' con*%istano lLar!onia. 7a &%n-ione dellLanno
bisestile' dice il :ebbe' 1 portare lLanno solare e lLanno l%nare allLar!onia reciproca. "l proposito
dellL%o!o e della donna' non 1 restare separati bens %niti.
"l :ebbe ha descritto *%esta con*%ista dL%nit6 e co!%nione tra %o!o e donna co!e lLora pi?
&ort%nata. " d%e che sono stati destinati lL%no allLaltra' che sono nati per essere !arito e !oglie' sono
stati concepiti ini-ial!ente co!e %na sola ani!a. Pi?L tardi &%rono separati' nascendo co!e d%e
indi(id%i da &a!iglie di&&erenti' a (olte in l%oghi di(ersi della terra. 5a %no strano lega!e contin%a
ad esistere per essi. "n %na certa !aniera' contin%ano ad essere %n %nico essere. "n&atti *%ando %n
raga--o/%o!o co!pie %na !it-(6 che 1 obbligo degli %o!ini' egli in realt6 co!pie non solo il s%o
do(ere' !a anche *%ello della s%a &%t%ra sposa' e (ice(ersa. <inal!ente' nel giorno del !atri!onio'
gi%nge lLora gioiosa e &ort%nata nella *%ale essi sono n%o(a!ente %niti e possono reali--arsi
co!pleta!ente' ogn%no co!pletando le !ancan-e dellLaltro.
J%esta 1' *%indi' la ragione per la *%ale le pole!iche dei !iei &igli non sono chiari&icatrici. Perch1
la storia dellL%o!o e della donna non 1 stata creata per essere %na storia di con&litti e co!peti-ione'
dLa%to$a&&er!a-ione ed aggressione' !a %na storia dL%nione e co!%nione. RPer *%esto' lL%o!o
lascer6 s%o padre e s%a !adre' e si %nir6 a s%a !oglie' e di(enteranno %n %nico essereR. E3enesi
2:24F
2da!' "l Pri!o Ao!o
"l pri!o (enerd del !ondo' il sesto giorno della 4rea-ione' *%ando t%tto era innocente e p%ro'
2da!o ed ,(a (i(e(ano nel 3iardino dell+,den' appena creato dalle !ani di 0$o.
2 loro &% dato il co!pito di colti(are il 3iardino e di proteggerlo e 0$o co!and;: T0all+albero della
conoscen-a (oi non !angerete' nel giorno in c%i lo &arete' !orireteU. 2(e(ano %na scelta: trattenersi
dal !angiare il &r%tto dell+albero e (i(ere per se!pre nel 3iardino opp%re !angiarlo ed essere
cacciati nel !ondo esterno. 8on erano trascorse che tre ore dalla loro crea-ione' *%ando
!angiarono dall+albero. 0$o per!ise loro' t%tta(ia' di trattenersi l6 per lo Shabbt' !a *%ando il
santo giorno pass; &%rono cacciati dal 3iardino dell+,den per se!pre.
H %na storia c%riosa che &a sorgere spontanee alc%ne do!ande. 0$o cre; d%e esseri %!ani per&etti'
pri(i di alc%na !ali-ia. ,gli in persona' l+2ltissi!o' co!and; loro diretta!ente di non !angiare il
&r%tto di %n deter!inato albero. 4he cosa &ecero allora *%este d%e ani!e innocenti' che non erano
!ai state esposte a in&l%en-e tali da esserne corrotteG 0isobbedirono al #ignore in poche ore. 4+era
&orse *%alche di&etto nella loro crea-ioneG C' cosa i!pensabile' a(e(ano *%alche cosa da ridire con
0$oG An !aestro i c%i insegna!enti non (engono ascoltati 1 %na catti(a g%ida. #e 0$o parlasse a
(oi e dicesse: .8on !angiate da %n certo albero/' !angeresteG 2 *%esto p%nto con(iene chiedersi:
era (era!ente l+inten-ione di 0$o che 2da!o ed ,(a (i(essero per se!pre nel 3iardino dell+,den
in %no stato di di(ina rettit%dine' innocen-a e i!!ortalit6G C &orse il s%o scopo era creare %n !ondo
in c%i il !ale esista e in c%i noi possia!o sia obbedire scr%polosa!ente alle s%e leggi e andare in
cielo' sia disobbedire e andare all+in&ernoG
8ell+insegna!ento chassidico *%esta do!anda 1 posta in altri ter!ini: perch9 0$o (olle instillare in
noi %n po+ di s9' l+ani!a 0i(ina e l+espose a %n !ondo di tenebreG
#econdo l+insegna!ento della 4abal6' la pi? precipitosa discesa cond%ce alla pi? grande ascesa. 0$
o cre; l+%ni(erso seg%endo %no scopo ben preciso: crearsi %na di!ora nel !ondo in&eriore. J%esto 1
il signi&icato pi? pro&ondo dell+espressione: qualcosa che si origina dal nulla' co!+1 descritta la
4rea-ione. Nulla signi&ica che non c+1 alc%na cosa che concerne l+%ni(erso &isico che gi%sti&ichi di
per se stessa la s%a !era presen-a' esiste e ha (alore solo il (olere di 0$o di &are del nostro !ondo
%na di!ora per l%i stesso' di rendere ospitale per l%i *%esto nostro !ondo di carne e pietra' di &arne
%n l%ogo in c%i ,gli sia conosci%to e gli (enga reso !erito. ,(a cap che 0$o desidera(a che il
!ondo pi? basso' %n !ondo che 1 conta!inato dalla !orte e dal peccato' a(rebbe do(%to ele(arsi
per %nirsi a l%i. ,lla cap che gli %o!ini de(ono lasciare il 3iardino dell+,den e discendere in *%el
!ondo in&eriore e l6 creare la di!ora di 0$o. ,lla co!prese il co!pito di ele(are i sei giorni della
setti!ana che ci innal-ano portandoci &ino alla santit6 dello Shabbt e i sei !illenni che ci ele(ano
&ino alla reden-ione %lti!a.
4os ella !angi; dall+albero e con(inse 2da!o a &are la stessa cosa. , *%ando 0$o do!and;
all+%o!o: TBai !angiato dall+alberoGU non &% in tono di ri!pro(ero' pi%ttosto ,gli a!!ir; la
sagge--a dell+%o!o che a(e(a preso la decisione gi%sta. 2da!o' d+altro canto' nella s%a innocen-a'
a!!ise che la sagge--a deri(a(a da ,(a' non era !erito s%o ci; che era a((en%to. T7ei !i diede
dall+albero e io !angiaiU= in risposta 0$o disse: TPoich9 a(ete &atto *%esto !orirete' !angerete il
pane a pre--o del s%dore delle (ostre &ronti e partorirete con doloreU. "n realt6' *%esta non &% %na
p%ni-ione per il peccato' !a la gi%sta concl%sione della (ia che 2da!o ed ,(a a(e(ano
(olontaria!ente intrapreso. "l !ondo' in *%esto !odo' sarebbe di(entato %na di!ora con&orte(ole
per il 4reatore' poich9 le cose stesse che lo de&iniscono $ le mitzvt $ sono !esse in pratica solo a
*%este condi-ioni. 8el &are ci; noi preparia!o il !ondo per la reden-ione &inale.
8oach in Bre(e
"l #ign$re istr%isce 8oach $$ l+%nico %o!o gi%sto in %n !ondo corrotto e (iolento $$ di costr%ire %na
grande arca di legno' %na te(6' ricoperto sia all+interno che all+esterno di pece. "l #ign$re dice %n
grande dil%(io canceller6 ogni &or!a di (ita dalla &accia della terra= !a l+arca gallegger6 s%ll+ac*%a
dando riparo a 8oach' la s%a &a!iglia e a d%e ani!ali di ogni specie esistente.
7a pioggia cade per 40 giorni e 40 notti e le ac*%e contin%ano a !%o(ersi con (iolen-a per 1M0
giorni' *%ando si cal!ano e ini-iano a ritirarsi. 7+arca si &er!a s%l 5onte 2rarat' da do(e 8oach
in(ia %n cor(o e %na serie di colo!be .per (edere se le ac*%e erano di!in%ite dalla s%per&icie del
s%olo/. An anno solare dopo l+ini-io del dil%(io il #ign$re ordina a 8oach di %scire dall+arca.
8oach costr%isce %n altare e o&&re sacri&ici al #ign$re. "l #ign$re gi%ra di non distr%ggere !ai pi?
l+intera %!anit6 e stabilisce l+arcobaleno co!e segno del #%o patto con l+%o!o. ,gli istr%isce
8oach s%lla santit6 della (ita: l+assassinio 1 in&atti considerato %n delitto capitale' inoltre' l+%o!o
non p%; !angiare carne o sang%e di %n ani!ale (i(o.
8oach pianta %n (igneto e si %briaca con il s%o prodotto. 0%e dei s%oi &igli' #he! e Sa&et (engono
benedetti per a(er coperto le n%dit6 del padre' !entre il ter-o' 4ha!' (iene !aledetto per a(er
ab%sato della s%a incoscien-a.
" discendenti di 8oach ri!angono %n popolo %nico con %na ling%a ed %na c%lt%ra per dieci
genera-ioni. 0%rante lLepisodio della @orre di Babele cercano di s&idare il #ign$re costr%endo %na
torre !olto alta per si!boleggiare la loro in(incibilit6= il #ign$re crea altre ling%e in !odo che l+%no
non co!prende la ling%a dell+altro ca%sando la &ine del progetto e la dispersione della gente in t%tto
il !ondo' di(idendosi in settanta popoli.
7a Parash6 di 8oach ter!ina con %na lista delle genera-ioni da 8oach ad 2bra!o e il (iaggio di
2bra!o dal s%o l%ogo di nascita' Ar 4asdi! alla terra di 4hena+an.
Ba&tar6 in Pillole 8oach
"saia M4:1$10.
Ana 3er%sale!!e abbandonata 1 paragonata a %na donna sterile. "l #ign$re la incoraggia a gioire
poich9 presto arri(er6 il !o!ento *%ando il popolo ,braico torner6 a crescere' ripopolando le citt6
desolate d+"sraele.
"l pro&eta assic%ra il popolo ,braico che il #ign$re non li ha abbandonati' poich9 ,gli li rad%ner6
dall+esilio con grande !isericordia.
7a ha&tar6 &a %n paragone tra la :eden-ione &inale e il patto che 0$o ha &atto con 8oach nella
parash6 di *%esta setti!ana' cos co!e 0$o ha pro!esso di !ai pi? portare %n dil%(io s%ll+%ni(erso
intero' cos p%re' ,gli non sar6 !ai pi? irato con il popolo ,braico.
4o!!enti s%lla Parash6
Compagni di Viaggio
" giganti non (ollero chiedere a 8oach di entrare nell+arca. ,ssi con&ida(ano nella s!is%rata stat%ra
di c%i erano dotati ed erano con(inti che le ac*%e sarebbero arri(ate' al !assi!o' &ino al loro collo.
5a 0$o rese le ac*%e pi? pro&onde cos bollenti che i piedi dei giganti si br%ciarono ed essi
!orirono' oltre che per annega!ento' anche per il calore.
An %nico gigante rest; in (ita: Cg. #i sal(; perch9 si era sed%to s% %n piolo della scala che porta(a
all+arca. 4os certo non pote(a a&&ogare' !a era tor!entato dalla &a!e. 2llora diede la s%a parola a
8oach e ai s%oi &igli che sarebbe stato per se!pre loro ser(o se lo a(essero sal(ato dalla !orte per
&a!e.
4he &ece 8oachG <ece %n &oro nell+arca e attra(erso *%ello ogni giorno gli passa(a il pasto.
Cltre al gigante Cg ci &% anche %n altro essere che non pot9 entrare nell+arca: il toro sel(atico. 2
ca%sa della s%a enor!e corporat%ra non pot9 entrare nella chiglia: allora 8oach lo leg; all+arca per
le corna EPir*9 de :abbi ,li+e-er 12PF.
La Lagnanza del Corvo
5entre cade(a il dil%(io e 8oach sta(a nell+arca' (olle sapere se le ac*%e si erano ritirate. 2 tal &ine
(ole(a !andare &%ori il cor(o.
5a il cor(o si lagn; di *%ella che ritene(a %na doppia discri!ina-ione e disse a 8oach: T0$o !i
odia e t% !i odi altrettanto. "l #ign$re !i odia perch9 egli ti ha ordinato di prendere nell+arca sette
coppie di ogni specie di ani!ali !ondi e solo %na coppia di *%elli i!!ondi. "o e !ia !oglie sia!o
stati dichiarati da 0$o i!!ondi. J%esta 1 la !ia pri!a lagnan-a. @% !i odi perch9 le specie di
ani!ali per ogn%na delle *%ali ci sono sette coppie disponibili le lasci stare' !entre ne !andi &%ori
%no di *%elle di c%i ci sono solo d%e ani!ali.
#e il principe del calore o il principe del &reddo !i raggi%nge e !i %ccide' al !ondo (err6 a
!ancare %na specie. J%esta e la !ia seconda lagnan-aU.
2llora 8oach spieg; al cor(o che non si tratta(a a&&atto di discri!ina-ioni' !a se!plice!ente di
%na saggia decisione di 0$o. @%tto *%ello che 0$o &a 1 b%ono e ness%n %o!o o ani!ale ha il diritto
di ergersi contro il s%o (olere e di acc%sare il 4reatore di a-ioni ingi%ste.
"l cor(o non si &ece pers%adere dalle parole di 8oach= (ol; (ia' 1 (ero' !a non &ece ritorno.
Dove Prese il Ramo di livo la Colom!a"
"l cor(o non era tornato dalla s%a !issione. 2llora 8oach !and; &%ori %na colo!ba per (edere se il
dil%(io era ter!inato.
7a colo!ba (ol; (ia e torn; portando nel becco %n ra!oscello %n ra!oscello d+%li(o' la colo!ba
disse: TCgni n%tri!ento dato da 0$o' anche se a!aro co!e la &oglia dell+%li(o' 1 per !e pre&eribile
al n%tri!ento pi? dolce disposto dall+%o!oU.
3rande &% lo st%pore di 8oach allorch9 la colo!ba gli ebbe detto do(e a(e(a preso il ra!oscello
d+%li(o: da ,ret- "srael' perch9 t%tte le terre sono state inondate dal dil%(io' !a non ,ret- "srael
E@al!%d ,r%(in 1VF.
7L2rca nellLCttica del 5idrash
T, 0$o disse a 8oach' la &ine di ogni essere (i(ente 1 gi%nta a !e Eho decretato la loro &ineF poich9
la terra 1 piena di (iolen-a a ca%sa loro per c%i ora li distr%ggo insie!e alla terraU. T<atti %n+arca di
gi%ncoD U. E3enesi 6:1P$14F
Iieni e ri&letti perch9 0$o disse a 8oach di costr%irsi %n+arca.
2&&inch9 la gente lo (edesse occ%pato Econ la costr%-ione dell+arcaF e &acesse peniten-a.
<orse 0$o non pote(a sal(arlo con la s%a parolaG o &acendolo salire al cieloG Perch9 gli ha detto:
!atti un"arcaG
0isse 0$o: T0al !o!ento che gli dico .<atti %n+arca di gi%nco/ egli se ne do(r6 occ%pare' do(r6
tagliare cedri= allora andranno da l%i e gli chiederanno: .8oach' cosa &aiG/ ,d egli risponder6:
.An+arca' perch9 0$o ha inten-ione di &ar (enire %n dil%(io s%lla terra/. , gli %o!ini %dendo ci;
&aranno peniten-aU.
4os pensa(a 0$o' !a non badarono a l%i.E5idrash @anch%!a MV:MF.
8oach pianta(a dei cedri e la gente gli do!anda(a: T2 cosa ser(ono *%esti cedriGU.
:ispose loro: T0$o (%ol pro(ocare %n dil%(io e !i disse di &are %n+arca perch9 possa sca!pare io
con la !ia &a!igliaU.
7e persone ride(ano di l%i e lo scherni(ano.
,gli anna&&ia(a i cedri che cresce(ano e la gente gli do!anda(a: T4he cosa &aiGU.
,gli da(a la !edesi!a risposta. , gli %o!ini lo scherni(ano.
"n&ine taglia(a e sega(a e gli %o!ini gli do!anda(ano: T4he cosa &aiGU.
,d egli da(a se!pre la !edesi!a risposta' *%indi li a!!oni(a.
0al !o!ento che non si pentirono' i!!ediata!ente 0$o in(i; contro di loro %n dil%(io' co!e 1
detto: .e &% cancellato ogni essere (i(ente/' Ealtra (ersione del !idrashF.
0al !o!ento che 0$o ha deciso di distr%ggere l+%!anit6 con %n dil%(io' a ca%sa della s%a
corr%-ione' ,gli co!anda a 8oach di costr%ire %n+arca per !ettersi in sal(o con la s%a &a!iglia.
#e!bra che le colpe &ossero di d%e tipi:
"ncesto e idolatria > colpe co!!esse diretta!ente contro 0$o=
<%rto' secondo chi interpreta la parola hamas co!e !urto.
" co!!entatori hanno &atto notare co!e la decisione estre!a della distr%-ione sia (en%ta
principal!ente a ca%sa del &%rto Ec& (ersetto 11 e 1PF.
"l proble!a a&&rontato dal !idrash 1 l+arca.
Perch9 0$o co!anda a 8oach di costr%ire %n+arcaG 7a risposta potrebbe essere o((ia: per sal(arsi'
l%i e la s%a &a!iglia.
@ale risposta' per;' do(rebbe tenere conto di %n altrettanto o((ia constata-ione' che si ded%ce dalle
(icende del dil%(io (ero e proprio: co!e a(rebbe pot%to resistere %n+arca a %na &or-a che scon(olse
le &onda!enta della nat%raG
"noltre a!!ettia!o per ipotesi che l+arca ser(isse per sal(are 8oach' perch9 0$o gliela &a costr%ire
in circa 120 anniG
"l !idrash risponde che l+arca' in realt6' non ser(i(a per sal(are 8oach e la s%a &a!iglia' bens per
a!!onire gli %o!ini dell+arri(o del dil%(io e renderli coscienti di ci; che sta(a per accadere. @%tto
ci; a&&inch9 l+%!anit6 si pentisse del !ale che sta(a &acendo e ritornasse s%lla retta (ia.
0$o non pote(a distr%ggere il s%o !ondo' le s%e creat%re' sen-a tentare di &arle tornare s%lla retta
strada' per *%esto' secondo il !idrash ordin; di costr%ire l+arca. 5a gli %o!ini se!bra(ano se!pre
pi? decisi a proseg%ire s%lla (ia errata' cos (enne il dil%(io.
H interessante so&&er!arsi anche s%l ling%aggio e s%llo stile del !idrash.
"l percorso logico 1 chiaro: 0$o' constatando che gli %o!ini si co!portano !ale' &a costr%ire a
8oach %n+arca a&&inch9 gli %o!ini &acciano peniten-a' !a sicco!e l+a((iso non ser(e a n%lla' (iene
il dil%(io.
"l !idrash' t%tta(ia' non si li!ita a espri!ere il concetto in !odo astratto' !a sceglie %na (ia
concreta: il dialogo' in !odo da rendere la &ig%ra' l+idea' l+i!!agine !olto pi? (icina al !ondo del
lettore. "l midrash &a *%esto non solo per espri!ere il concetto con !aggior realis!o' !a anche
perch9 l+%o!o i!pari a esa!inare bene la societ6 circostante e !igliori il s%o co!porta!ento. "l
proble!a e(iden-iato dal !idrash nei con&ronti della societ6 del dil%(io 1 lo stesso proble!a che si
pone agli %o!ini di ogni genera-ione.
8el pri!o !idrash sono !essi in risalti i piani di(ini. An ele!ento i!portante che di!ostra &ino a
*%al p%nto arri(ino i 5aestri per rendere pi? chiaro e !eno astratto il discorso 1 l+esposi-ione 1 di
ci; che 0$o dice a se stesso' presentando la &ig%ra di(ina in !odo antropo!or&ico: T4os 0$o
calcola(aDU' T0isse 0$oDU.
@ale !odo d+espressione del !idrash attinge le s%e radici nello stesso testo biblico laddo(e' ad
ese!pio' si tiene presente l+espressione' attrib%ita alla 0i(init6 nei con&ronti della genera-ione del
dil%(io: ."l #ign$re si pent di a(er &atto l+%o!o s%lla terra e se ne addolor; in c%or s%o. "l #ign$re
disse: distr%gger; dalla &accia della @erraD/ E3enesi 6:6$NF. 0opo il dil%(io: ."l #ign$reD disse in
c%or s%o: non !aledir; pi? la terra a ca%sa dell+%o!oD E3enesi V:21F.
8el secondo !idrash i pensieri di(ini di(entano realt6' l+espressione del pri!o !idrash: T5a essi
non badarono a l%iU ac*%ista !aggior chiare--a con il secondo !idrash in c%i (iene presentato il
dialogo tra 8oach e gli %o!ini della genera-ione del dil%(io.
J%anto &osse ard%o il la(oro co!pi%to da 8oach per &ar recedere gli %o!ini dalla (ia sbagliata' 1
ill%strato in &or!a pi? chiara e se!plice' !ediante il racconto relati(o alla piantagione dei cedri'
alla crescita' al taglio ecc.
Particolari che di!ostrano *%ante occasioni a(e(ano gli %o!ini per pentirsi del loro
co!porta!ento= (ice(ersa a ogni a-ione di 8oach essi rispondono con derisione e scherno.
H ancora da notare co!e ad ogni a-ione di 8oach chiedano: T4he cosa &aiGU.
,d egli risponde: T0$o !i ha dettoD U' conseg%en-a: lo scherno.
#olo nell+%lti!a a-ione 1 scritto: T, li a!!oni(aU. Per di!ostrare co!e 8oach' arri(ato all+%lti!a
&ase del s%o la(oro' dopo la *%ale n%lla sarebbe pi? ser(ito' cercasse con !aggiore tenacia di
con(incerli.
5a anche l+%lti!o s&or-o ris%lt; (ano e cos (enne il dil%(io.
" #%perstiti del 0il%(io
8el 5idr6sh si narra %n+episodio accad%to nell+arca' la @e(6' !entre *%esta (aga(a s%lle ac*%e
d%rante il dil%(io %ni(ersale. 8oach E8o1F' che a(e(a il co!pito di dare da !angiare alle bestie' %n
giorno port; il cibo del leone troppo tardi. "l leone a&&a!ato lo colp e 8oach ri!ase -oppo.
@%tta(ia ci; non &ece s che 8oach perdesse la pa-ien-a e s!ettesse di &are il s%o co!pito. "l giorno
dopo contin%; a n%trire t%tti gli esseri (i(enti dell+2rca' anche coloro che non di!ostra(ano
l+appre--a!ento per la s%a operaD
J%i si nasconde %na le-ione di (ita per ogn%no di noi.
4os co!e 8oach era %n s%perstite dal dil%(io' ogn%no e ogn%na di noi 1 %n sopra((iss%to al dil%(io
terribile dell+%lti!a genera-ione.
8ello stesso !odo che 8oach rice(ette %n+istr%-ione 0i(ina di dare il cibo agli ani!ali' ogn%no di
noi ha l+obbligo di n%trire' con cibo spirit%ale' gli ebrei in t%tto il !ondo.
7a @or6 dice che 8oach era %n %o!o gi%sto ed a(e(a anche il !erito di essere scelto co!e col%i che
a(esse sal(ag%ardato la contin%it6 dell+%!anit6. 8onostante t%tto ci;' (edia!o che esce dall+arca
con %na &erita.
H %na le-ione per t%tti noi: delle (olte ci tro(ia!o da(anti a degli ostacoli che i!pediscono lo
s(olgi!ento della nostra !issione. 7a @or6 ci all%de' *%indi' che dobbia!o i!parare da 8oach e
non lasciarci &er!are anche *%ando %n leone ci si !ette da(antiD
:icordia!o che non abbia!o il per!esso di .tardare il n%tri!ento/ di *%alsiasi persona e
nonostante le di&&icolt6 che ci (engono incontro non possia!o scordare il prossi!o sopra((iss%to.
,sci dalla @%a #catola
8ella Parash6 di *%esta setti!ana la @or6 ci racconta la &a!osa storia del dil%(io dal *%ale si sono
sal(ati 8o1 e la s%a &a!iglia.
2lla concl%sione del dil%(io 0$o si ri(olge di n%o(o a 8o1 dicendogli di %scire dall+arca con t%tta la
s%a &a!iglia e t%tti gli ani!ali sopra(iss%ti al dil%(io. EBeresht V' 16$1NF.
Perch9 ser(i(a %n co!anda!ento speciale per %scire dall+arcaG
"n e&&etti' per 8o1 era !olto pi? &acile ri!anere nell+arca e (i(ere nella !aniera alla *%ale or!ai'
dopo %n anno' si era abit%ato.
8on solo la loro sal%te !ateriale e l+ali!enta-ione erano garantiti' !a anche dal p%nto di (ista
spirit%ale si sta(a !eglio= non c+erano le distra-ioni e gli ostacoli che la gente de(e se!pre
a&&rontare' consentendo agli abitanti dell+arca di poter ser(ire 0$o s% %n li(ello pi? ele(ato.
H proprio per *%esto che 0$o inter(iene e dice .esci dall+arca/. "l ritorno al !ondo della realt6 p%;
se!brare %na discesa (erso %n li(ello in&eriore do(e p%rtroppo bisogna a(ere a che &are con dei
proble!i che non contrib%iscono al benessere spirit%ale della persona.
@%tta(ia' ogni cosa ha il s%o !o!ento. 0opo il dil%(io era i!portante lasciare l+arca ed a&&rontare i
proble!i reali del !ondo' *%indi ill%!inando anche gli aspetti pi? osc%ri della realt6 con la *%ale si
(iene in contatto. J%esto 1 possibile' chiara!ente' solo %scendo dall+arca.
J%esto !essaggio ci raggi%nge in %n !o!ento nel *%ale potre!!o considerarci si!ili a 8o1.
"n&atti' il !ese delle &esti(it6 appena passato' *%ello di @ishr' potrebbe essere considerata .%n+arca/
per l+ebreo.
0alla solennit6 di :osh Bashan6 e So! Wipp?r alla gioia di #%cc;t e #i!ch6t @or6 egli (i(e %n
!ese di(erso' ele(ato e distinto da t%tti gli altri.
Cra' entrando nel !ese di 4hesh(6n Eche non ha alc%na &esti(it6F il co!pito 1 di(erso !a p%;
essere ancora pi? i!portante: non solo di godere della l%ce che gi6 c+1 > co!e d%rante le &este > !a
di tras&or!are l+osc%rit6 stessa in l%ce.
Parole 3alleggianti
J%ande le ac*%e del dil%(io di(ennero !olte e rie!pirono la terra' al-arono la tev' l+arca' che
ini-i; a galleggiare s%lla s%per&icie delle ac*%e.
4he le-ione att%ale 1 nascosto in *%estoG "l Baal #he! @o( &a notare che la parola tev EarcaF (%ol
dire anche .parola/ in ebraico.
#ono le parole delle nostre te&ill;t e della @or6 che st%dia!o' che sono inal-ate al di sopra delle
ac*%e. J%ali ac*%eG #ono le !olte ac*%e dei pensieri' le distra-ioni' le esperien-e %!ane nor!ali e
banali che co!%n*%e &anno s che l+aspetto spirit%ale del nostro essere' l+ani!a 0i(ina' (enga
osc%rato e nascosto. Potre!!o *%indi (edere *%este .ac*%e/ in %na catti(a l%ce.
8o' dice il Baal #he! @o(' proprio *%este ac*%e sono *%elle che &anno salire in alto e ill%!inare le
poche parole di @or6 e @e&ill6 che ri%scia!o a pron%nciare. Proprio perch9 (engono dette e &atte con
s&or-o e sacri&icio' trascendono le ac*%e' e &anno splendere la nesha!6 El+ani!aF.
Proprio co!e c+1 scritto nella Parash6 della setti!ana' sono le ac*%e che &anno salire la te(6 > le
parole.
4o!e #ono ,ntrati 3li 2ni!ali nellL2rcaG
0o!anda: 4aro 8oach' ci sono !igliaia di specie di ani!ali e %ccelli' co!e hai &atto a &arli entrare
t%tti nellL2rcaG
:isposta: 7a t%a 1 %na b%ona do!anda. 3li scien-iati nella t%a epoca hanno identi&icato pi? di %n
!ilione di specie di insetti' *%indi ll t%o calcolo 1 otti!istaQ 4onsidera poi che do(e(o &ar stare
nell+2rca anche enor!i *%antit6 di cibo e altre pro((igioni. "l co!!entatore "bn ,-ra 1
dellLopinione che lL2rca era enor!e' le !is%re che la @or6 descri(e' in c%biti sono P00XM0XP0' %n
c%bito 1 l%ngo *%anto %n braccio dal go!ito &ino alla &ine del dito !edio. 4os co!e le persone
nella !ia genera-ione (issero per !olti e l%nghi anni' io per ese!pio ho (iss%to per 9M0 anni' cos
p%re il loro corpo era &isica!ente pi? alto dei (ostri nel 21esi!o secolo. "bn ,-ra cita anche %n+altra
opinione secondo la *%ale a(rei costr%ito pi? di %nL2rca' o((ero %nLintera &lotta: %n a(iario per gli
%ccelli' %nLarca per irettili' %nLaltra per gli insetti ecc.
AnLaltro co!!entatore di no!e 8ach!anide' conosci%to in ,braico co!e :a!ban' non 1 dLaccordo
con lL"bn ,-ra. #econdo l%i in&atti' se gli esseri %!ani dellLepoca erano estre!a!ente grandi' lo
erano p%re gli ani!ali e *%indi essi necessita(ano di pi? spa-io. "noltre' per&ino %nLintera &lotta di
arche non a(rebbe pot%to contenere la grande e *%asi illi!itata (ariet6 di ani!ali e %ccelli che
esiste(ano. #econdo l%i *%indi' lLintera esperien-a dellL2rca era so(rannat%rale: non 1 possibile
spiegare con la logica co!e lLarca o le arche abbiano pot%to o&&rire %n ri&%gio per cos tanti ani!ali
per %n te!po cos l%ngo. ,ra se!plice!ente %n !iracolo.
J%esta concl%sione ci porta a %nLaltra do!anda. #e lL2rca era %n !iracolo' che bisogno cLera di
costr%irne %na grandeG 2(rei pot%to costr%ire %na canoaQ
8acha!inde o&&re d%e risposte' la pri!a 1 che il #ign$re pre&erisce &are !iracoli in !aniera
.nat%rale/' perci; ,gli %sa il s%o siste!a della nat%ra in conco!itan-a con %n e(ento
soprannat%rale. 2d ese!pio' l+apert%ra del 5ar :osso dopo lL,sodo dallL,gitto 1 a((en%ta tra!ite
R%n (ento dallLest !olto &orteR. 7a seconda risposta 1 che !i 1 stato detto di costr%ire %nLarca !olto
grande per attirare lLatten-ione delle persone' portandole a chieder!i il !oti(o per la costr%-ione di
%na na(e gigante' considerando anche che non (i(e(o (icino al !are... 4on !olta pa-ien-a ho
spiegato il !oti(o' dando cos l+opport%nit6 allL%!anit6 di &are tesh%(6= p%rtroppo non hanno dato
retta allLa!!oni!ento' contin%ando a co!portarsi in !odo !al(agio.

,ntra 8ellL2rca
<inite le &esti(it6 di @ishrei' la ro%tine *%otidiana ha ripreso i s%oi pieni rit!i' il !ondo 1 di n%o(o
tornato al s%o stato nor!ale' e lL%o!o 1 tornato alle atti(it6 giornaliere. 7a setti!ana scorsa
era(a!o ancora i!!erse nellLat!os&era spirit%ale e &esti(a dei 5oadi!' !entre *%esta setti!ana'
t%tta la solennit6 di :osh Bashan6' So! Wipp?r' #%KKot e di #i!chat @or6 se!bra allontanarsi' ci
i!!ergia!o nelle Rgrandi ac*%eR $$ossia nella !aterialit6 del !ondo' le proble!atiche giornaliere
del la(oro' della &a!iglia e della (ita *%otidiana. @%tto ci; 1 co!e %n grande !are nel *%ale' se non
si 1 ben attre--ati' si rischia di a&&ogare.
H i!portante non lasciare t%tto il bagaglio spirit%ale che abbia!o acc%!%lato nel !ese trascorso
alle nostre spalle' an-i' la grande spirit%alit6 dei !oadi! (6 portata con noi t%tto lLanno per
per!etterci di non essere ris%cchiati dalle preocc%pa-ioni del !ondo.
4o!e si &aG "!paria!o da 8oach' 0$o gli dice: RBo el hate(6R' RIieni nellL2rcaR. #e non (oglia!o
a&&ogare nelle grandi ac*%e del !ondo' lL%nico !odo 1 entrare nella @e(6. R@e(6R signi&ica anche
.lettera/' se ci i!!ergia!o nelle lettere della @or6 e della @e&ill6 EpreghieraF potre!o galleggiare
s%lle ac*%e del !ondo' protetti dalle ac*%e pericolose e t%rbolenti delle s&ide !ateriali e spirit%ali
che incontrere!o nell+anno a (enire.
7Lat!os&era di ri(eren-a di So! Wipp?r acco!pagnata dallLabbraccio di(ino della #%KK6 e dalla
gioia di a(ere gli insegna!enti della @or6' sono t%tti str%!enti che insie!e &or!ano la costr%-ione
di %nLarca do(e ci possia!o riparare ed ele(arci' st6 a ogn%no di noi di decidersi a salirci s%.
Pri!a di @%tto
7a parash6 di *%esta setti!ana ci narra che 8o1 port; nell+arca %na coppia di ogni specie di ani!ali'
!a aggi%nse degli ani!ali e del polla!e Kasher E:ash a proposito di Beresht N:2F per poter o&&rire
sacri&ici al #ign$re. J%ando egli lasci; l+arca' dopo il cessato dil%(io' reali--; il s%o proposito co!e
dice la @or6: , 8o1 edi&ic; %n altare al #ign$reD o&&r oloca%sti s%ll+altare E3enesi V:20F.
8ella parash6 della setti!ana scorsa EBereshtF (iene narrato %n &atto' degno di !edita-ione'
rig%ardante i *orbanot' ossia i sacri&ici. 7a @or6 racconta E3enesi 4:P4F che tanto 4aino *%anto
2bele &ecero le loro o&&erte al #ignore. 2bele' che era pastore' o&&r %n oloca%sto dei pri!ogeniti del
s%o gregge !entre 4aino' che era agricoltore' o&&r al #ignore alc%ni &r%tti della terra di *%alit6
pi%ttosto scadente. 7+Cnnipotente accett; l+o&&erta di 2bele' !a respinse *%ella di 4aino.
8ell+episodio 1 i!portante notare co!e' sebbene 4aino a(esse o&&erto spontanea!ente in dono al
#ign$re il &r%tto della s%a &atica' *%esto non (enne accettato perch9 non a(e(a dato il !eglioQ 8el
!en-ionare l+episodio di 4aino e 2bele' 5ai!onide scri(e: J%ando dia!o cibo ai bisognosi'
do(re!!o dare *%anto di !eglio e di pi? s*%isito c+1 s%lla nostra !ensa= con i !igliori ind%!enti
del nostro g%ardaroba do(re!!o (estire gli ign%di= e *%ando innal-ia!o %n sant%ario per la
preghiera' do(re!!o renderlo pi? bello della nostra casa poich9 1 scritto: R...t%tto il !eglioD1 per
l+CnnipotenteQR E7e(itico P:16F.
2llo stesso !odo' la parte !igliore della nostra giornata 1 *%ella delle pri!e ore del !attino'
*%ando il n%o(o giorno ci tro(a &reschi e riposati. #ono *%este le ore che do(rebbero essere dedicate
alla preghiera e allo st%dio. 8on appena l+ebreo si desta' egli riconosce 0$o co!e s%o 4reatore
recitando il 5od1 2n. Poi' dice in piedi le preghiere al cospetto dell+Cnnipotente. "n seg%ito' egli si
i!!erge Ee sia p%re per %n te!po li!itatoF nello st%dio della @or6 e solo dopo' *%ando ha dato la
s%a parte !igliore a 0$o' l+ebreo si dedica alle s%e &accende *%otidiane.
J%ando negli #tati Aniti &%rono istit%ite le pri!e sc%ole ebraiche' si tratt; di decidere *%ale parte
del giorno do(esse essere dedicata allo st%dio della @or6 e *%ale agli st%di secolari. "l :ebbe
precedente di 7%ba(itch' :abbi Sose& Sit-chaK #chneerson' di santa !e!oria' insiste(a nel dire che
i ba!bini do(essero st%diare la @or6 nella pri!a !et6 del giorno' che 1 anche la !igliore poich9 D
t%tto il !eglioD 1 destinato al #ign$re.
J%esta nor!a p%; essere applicata alle stagioni della nostra (ita. 3li anni !igliori li do(re!!o
dedicare all+Cnnipotente= lo st%dio della @or6 non de(e essere ri!andato agli anni della (ecchiaia
co!e pensano alc%ni' i *%ali ritengono che soltanto allora potranno dedicarsi allo st%dio e andare
regolar!ente alla sinagoga. 3li anni !igliori sono *%elli dell+in&an-ia e della pri!a gio(ent?'
*%ando non sentia!o ancora il peso delle responsabilit6 che inco!bono s%gli ad%lti' *%ando non
sia!o ancora presi dall+ingranaggio del la(oro e degli a&&ari. "noltre' la gio(ent? 1 libera dalle
preocc%pa-ioni e dagli i!pegni (erso la &a!iglia e la societ6. J%esti anni spensierati della
gio(ine--a' gli anni !igliori' do(rebbero essere dedicati allo st%dio della @or6 di 0$o e delle
!it-(;t.
7a Prote-ione del 4orpo e dellL2ni!a
7a parash6 di *%esta setti!ana racconta della nascita del pri!o ebreo' il nostro progenitore 2bra!o.
Iedia!o cosa possia!o apprendere s%ll+atteggia!ento del pri!o ebreo nei rig%ardi dell+ed%ca-ione
di s%o &iglio "sacco' in rela-ione al detto .il co!porta!ento dei padri 1 %na g%ida per i &igli/.
7a nascita di "sacco era stata %n e(ento !iracoloso' soprannat%rale' dato che 2bra!o a(e(a 100
anni e #ara era s%lla no(antina *%ando "sacco nac*%e.
@%tta(ia' sebbene l+esisten-a corporea di "sacco si &osse reali--ata con !e--o !iracolosi' 2bra!o
non conta(a s%i !iracoli *%ando dei pericoli !inaccia(ano il benessere spirit%ale di "sacco. "n&atti'
per sottrarlo all+in&l%en-a noci(a che "s!aele esercita(a s%l &ratello' 2bra!o seg% il consiglio di
#ara e allontan; "s!aele. , *%esta d%ra' !a necessaria !is%ra' do(ette costare ad 2bra!o %n
grande sacri&icioQ Poich9 agendo cos' egli anda(a contro la s%a nor!ale inclina-ione e istinto
nat%rale essendo egli di indole b%ona e gentile. "n l%i predo!ina(a la bont6= a!ico generoso di t%tti
i (iandanti del deserto' si disting%e(a per la s%a pre!%rosa ospitalit6: e t%tta(ia si (ide costretto a
!andare il &iglio E"s!aeleF lontano' nel deserto' co!prendendo che il s%o co!porta!ento a(rebbe
pot%to n%ocere alla sal%te spirit%ale di "sacco' destinato a sal(ag%ardare la contin%it6 dell+esisten-a
ebraica. ,gli non lasci; che le cose seg%issero il loro corso e ne!!eno attese che accadessero
!iracoli. J%ando si rese conto che l+ebraicit6 del &iglio era !inacciata' prese se(ere !is%re e ag in
!odo pratico e deciso.
8el corso della l%nga storia del nostro popolo' abbia!o se!pre a(%to ne!ici di d%e specie: *%elli
che cercarono di distr%ggere il nostro corpo' co!e a((enne nella nostra genera-ione con lo
ster!inio di sei !ilioni di ebrei= e *%elli che cercarono di distr%ggere la nostra 8esha!6 El+ani!aF'
la nostra esisten-a spirit%ale' attra(erso l+assi!ila-ione. H di&&icile dire *%ale !ale sia il !aggiore.
0a %na parte' &inch9 contin%a l+esisten-a &isica dell+ebreo' egli p%; se!pre &are tesh%(6 Eritornare a
0$o e alla @or6F= !a *%ando cessa la (ita &isica non c+1 pi? speran-a di tesh%(6. 0+altra parte' gli
attacchi contro lo spirito possono essere considerati' per d%e ragioni' pi? pericolosi: pri!a di t%tto'
ci; che !inaccia lo spirito rara!ente 1 palese e' alle (olte' non 1 ne!!eno a((ertibile' 1 %n !ale
insidioso= in secondo l%ogo' !entre le persec%-ioni !ateriali pro(engono da chi 1 estraneo al nostro
popolo' sorgono in(ece proprio dalle nostre &ile i ne!ici della nostra (ita spirit%ale > *%elli che
tendono all+assi!ila-ione > che costit%iscono %na !inaccia assai pi? te!ibile.
7a le-ione che ci d6 il pri!o ebreo' 2bra!o' 1 la seg%ente: *%ando ci sono !oti(i d+allar!e s%l
nor!ale s(il%ppo dei nostri &igli' bisogna agire in !odo positi(o. H tragico che l+atteggia!ento di
!olti genitori ebrei sia oggi co!pleta!ente opposto a *%ello di 2da!o. J%ando si tratta di denaro'
o del s%ccesso in societ6' ci si i!pegna a &ondo= in *%esto caso i genitori di!ostrano %na
straordinaria abilit6' &anno i piani pi? particolareggiati' non lasciano niente al caso. Per;' *%ando si
tratta dell+ed%ca-ione ebraica dei loro &igli' *%ando la loro esisten-a spirit%ale 1 in pericolo' i
genitori decidono di con&idare nei !iracoli. ,ssi !or!orano l%oghi co!%ni pri(i di senso co!e
.t%tto andr6 bene/' .(edrai che di(enter6' ad onta di t%tto' %n b%on ebreo' .il #ign$re ci ai%ter6/ e
cos (ia. 7a condotta di 2bra!o ci d6 l+ese!pio dell+assol%to rip%dio di %n si!ile atteggia!entoQ
J%ando si tratta del benessere spirit%ale dei nostri &igli' dobbia!o essere pronti ad agire e a &are
sacri&ici. Per&ino ci; che si &a contro il proprio istinto nat%rale 1 tal(olta necessario per assic%rare la
sopra((i(en-a tanto spirit%ale che &isica dei nostri &igli.
"l Prossi!o co!e %no #pecchio
7a @or6 racconta co!e dopo l+all%(ione 8oach si &osse %briacato e si &osse s(estito. #he! e Sa&et
&%rono !olto attenti a non g%ardare la n%dit6 di loro padre $ e ca!!inarono all+indietro con i loro
(isi girati all+indietro e non (idero la n%dit6 di loro padre. 7a rico!pensa che ottennero accent%a
*%esta *%alit6: .Benedetto sia l+,terno 0$o di #he! e che Wenaan sia loro ser(o. 4he 0$o accresca
Saa&et e che egli risieda nelle tende di #he!./
@%tta(ia *%esta storia presenta degli aspetti al*%anto sorprendenti. H o((io' considerando il &atto
che #he! e Sa&et a(essero ca!!inato all+indietro' che essi non a(essero (isto la n%dit6 del loro
padre. Perch9 la @or6 aggi%nge allora le parole apparente!ente ridondanti > .e non (idero la n%dit6
di loro padre/G
#l Prossimo come uno $pecc%io
An insegna!ento del Baal #he! @o( ci insegna che se (edia!o *%alcosa di !ale in %na persona' 1
%n segno che lo stesso !ale esiste dentro di noi. Proprio co!e %no specchio: se l+i!!agine ri&lessa
del (iso non 1 p%lita' signi&ica che il nostro stesso (iso non 1 p%lito. 5a potre!!o chiederci:
.perch9 non sia!o capaci di (edere (era!ente il !ale nel prossi!o sen-a do(er essere noi stessi
proprietari della !edesi!a colpaG/
7a ragione 1 che la Pro((iden-a 0i(ina 1 presente in ogni e(ento. #e (edia!o il !ale nel prossi!o'
anche *%esto &a parte del disegno di(ino' !ostrandoci cosa dobbia!o correggere. 2bbia!o bisogno
che le nostre colpe ci (engano !ostrate in !odo indiretto poich9 l+a!ore copre t%tti i di&etti e
l+a!or proprio 1 se!pre !olto &orte. 7+%o!o 1 cieco di &ronte alle proprie !ancan-e. 0i
conseg%en-a c+1 bisogno che gli (engano rappresentate da *%alc%n altro per portarlo a ri&lettere s%
se stesso. 5a il co!pito di %n ebreo non 1 soltanto la per&e-ione personale !a anche l+ai%to al
!igliora!ento del s%o prossi!o: .correggerai il t%o a!ico' persino cento (olte/. H *%indi sic%ro
che *%ando (ede gli errori co!!essi dal s%o a!ico' la Pro((iden-a (%ole da l%i che lo ai%ti a
correggerli e non solo ad interrogarsi s%lle proprie debole--e.
&otare e Correggere
J%ando (edia!o %n ebreo che si co!porta !ale' la nostra pri!a preocc%pa-ione de(e essere *%ella
di ricercare la halach6 Eossia il do(ereF richiesta' ri!pro(erarlo e tentare' con tatto e gentile--a' di
correggerlo. 5a *%ando osser(ia!o *%esto !ale co!e %na s%a !ancan-a Eo((ero che la nostra
attit%dine 1 critica sen-a essere costr%tti(aF' *%esto 1 la pro(a stessa che 1 %no )specchio+ e che la
colpa 1 in noi. J%esto spiega perch9 la @or6' dopo a(er detto che #he! e Sa&et girarono i loro (isi
da 8oach' aggi%nge .e non (idero la n%dit6 di loro padre/.
J%esto (iene a sottolineare che non solo non la (idero E&isica!enteF' !a che non &%rono neanche
coscienti della s%a colpa' essendo la loro %nica preocc%pa-ione di &are ci; che era gi%sto &are
Ecoprirlo con %n !antelloF.
4ha!' il ter-o &ratello' *%anto a l%i' g%ard; s%o padre. J%esto episodio ci insegna *%indi la le-ione
seg%ente: non solo do(re!!o tacere a proposito degli errori degli altri Econtraria!ente a 4ha! che
raccont; ai s%oi &ratelli ci; che era s%ccesso a loro padreF' !a non do(re!!o
neanche pensarci tranne nel caso in c%i 1 nostra inten-ione ai%tarli a correggerli. 4ol%i che seg%e
*%esto insegna!ento prende parte alla rico!pensa Benedetto sia l+,terno 0$o di #he! che 0$o
elargisce a Sa&et$ e contrib%isce all+a!ore %nitario e &raterno d+"srael che &ar6 (enire 5ashiach nel
!ondo.
"l 0il%(io nella Iita J%otidiana
7a parash6t Beresht' o(e (iene narrata la genesi del !ondo e dell+%!anit6' si concl%de con *%este
parole ., 8o1 tro(; gra-ia agli occhi del #ign$re/. Perch9' a *%el p%nto' Bash1! non ha dato a((io
i!!ediata!ente alla &or!a-ione del popolo ebraico tra!ite il gi%sto e b%ono 8o1G "noltre' il no!e
8oach$8o1' che d6 il titolo alla parash6' signi&ica .riposo/' . tran*%illit6/. 8onostante ci;' le
(icende riportate(i se!brano' di pri!o acchito' t%tto &%orch9 tran*%ille e consolatrici: il 0il%(io
Ani(ersale do(e(a abbattersi s%ll+%!anit6 che non era stata all+alte--a del s%o r%olo= seg% la
!aledi-ione di 4a! e la dispersione dei popoli con l+episodio della @orre di Babele.
"n che cosa consiste(a' d%n*%e' la !issione &onda!entale che a(rebbe condotto alla nascita del
popolo ebraico e al 0ono della @or6 s%l #inaiG 0a %na pi? attenta lett%ra dei &atti si riscontra che in
realt6 il no!e 8oach 1 pi? che adatto: il cataclis!a geologico a(e(a co!e scopo *%ello di g%arire la
spirit%alit6 !alata dell+%!anit6. "n e&&etti' il !ondo antidil%(iano era gio(ane e t%tte le &or!e di (ita
possede(ano il (igore della gio(ine--a' co!e di!ostra la longe(it6 %!ana di *%ell+,ra. 5a *%esta
gio(ine--a era &ragile: p%r crescendo e s(il%ppandosi' le creat%re non !at%ra(ano' non
progredi(ano. 7o stesso &eno!eno si riprod%ce(a parallela!ente nella s&era spirit%ale: con *%elle
pec%liarit6 co!porta!entali gi6 plas!ate e i!!%tabili' le nor!e sociali di(ennero corrotte e le
popola-ioni si ritro(arono in %na spirale che le port; irri!ediabil!ente nella dire-ione sbagliata.
no $trumento Riparatore'
"l dil%(io ro(esci; la sit%a-ione. "n&atti le ac*%e ra!!ollirono la terra rendendo pi? !orbida e
&lessibile la realt6 &isica' pi? ricetti(a alla rinno(a-ione. "l .n%o(o !ondo/ che si present; a 8oach
*%ando %sci dall+2rca' era accare--ato da bre--e e (enti di tesh%(6$ ritorno ad Bash1!' dei *%ali
t%tti gli esseri (i(enti pote(ano %s%&r%ire. , 0$o dichiar;: .5ai pi? ci sar6 %n !ab?l Edil%(ioF che
distr%gger6 la terra/. J%esto non i!plica(a che 0o si sarebbe de&initi(a!ente riconciliato coi
peccatori e tanto !eno che a!!ette(a di a(er co!!esso %n errore &acendo so!!ergere la terra
dalle piogge. #e!plice!ente' ,gli asseri(a di a(er tras&or!ato la realt6 in !odo tanto radicale che
*%esta non a(rebbe pi? a(%to bisogno di scon(olgi!enti geo&isici e spirit%ali della portata del
dil%(io. Cra l+%!anit6 era stata dotata di str%!enti propri per potersi correggere da s9.
7+all%(ione biblica rappresenta(a la !eta!or&osi essen-iale alla reali--a-ione dell+obietti(o della
4rea-ione' o((ero la di(%lga-ione della coscien-a di(ina di &are della @erra %na .residen-a nat%rale
per il #ig$re/. ,d era altres necessaria per gettare le basi della genesi del popolo ebraico. "l
!essaggio di speran-a della @or6 1 che non 1 !ai troppo tardi per redi!ersi' che 0$o ci aspetta
se!pre a braccia aperte e che possia!o se!pre rico!inciare da capo o proseg%ire la nostra
!issione di(ina con ris%ltati che' erronea!ente' ci se!brano i!possibili da ottenere.
Le (cque Puri)icatrici'
"l !essaggio di *%esta parash6 !antiene eterna!ente la s%a pertinen-a nella nostra (ita. 0i &ronte a
sit%a-ioni particolar!ente di&&icili' 1 %tile ricordare che' co!e per il 0il%(io Ani(ersale' lo scopo
delle pro(e 1 di p%ri&icarci e ra&&inarci. 2lla streg%a di 8oach' che non si lasci; i!pressionare da
*%elle gigantesche ondate e che si tenne in piedi' irre!o(ibile' stoico' sic%ro della s%a &ede' anche
noi possia!o %scire indenni dalle
s&ide della (ita' nonch9 g%ariti e ra&&or-ati. 4oncentrandoci s%lle opport%nit6 &orniteci proprio dagli
ostacoli possia!o %sare le nostre poten-ialit6 per tras&or!are le ac*%e distr%ttrici in .ac*%e di
8oach/' tran*%ille e riposanti. #e' co!e 8oach' ricorria!o alla capacit6 di ribaltare le sit%a-ioni a
nostro &a(ore' sare!o in grado di rendere il !ondo %n a!biente pi? sensibile e ricetti(o alla
coscien-a di(ina che cond%rr6 all+att%a-ione della nostra !issione in terra: portare la (en%ta
del 5ashi6ch.
#opra((iss%ti
$apreste condurre la vostra arca a !uon porto"
<accia!o i calcoli: *%attro %o!ini e *%attro donne' 8oach$8o1' s%a !oglie' i tre &igli e rispetti(e
!ogli' responsabili di apportare le c%re e le atten-ioni adeg%ate ai d%e rappresentanti di ogni specie
ani!ale esistente a *%ell+epoca. #tando ai dati &orniti dagli a!bientalisti' ogni anno !igliaia di
specie di esseri (i(enti > !a!!i&eri' %ccelli' insetti > si esting%ono. #e pro(ia!o ad i!!aginare di
*%ante specie 8o1 e i s%oi do(ettero occ%parsi' la cosa se!bra *%asi i!possibile.
" giorni trascorsi a bordo dell+2rca non erano proprio paragonabili ad %na crociera.8onostante il
dolore e la &r%stra-ione nat%rali che pro(arono !entre assiste(ano alla distr%-ione del loro !ondo e
alla !orte di a!ici e &a!iliari' l+intera &a!iglia consacr ogni istante del s%o (iaggio a prodigarsi
per il loro serraglio galleggiante. "l rit!o e la !ole di la(oro erano &orsennati e in&initi' al p%nto che
la tradi-ione tal!%dica ri&erisce che 8oach &in la spedi-ione !alandato e sp%tando sang%e/. , oltre
al danno la be&&a: &% storpiato dopo essere stato aggredito dal leone' in&%riato di a(er &a!e *%ando
8oach ebbe %n po+ di ritardo nel ser(irgli il pasto.
H %na triste de&icien-a del !ondo di oggi: troppo spesso le ani!e generose' disinteressate e dedite
agli altri' pagano %n pre--o troppo alto per la loro bont6 e spesso (engono ripagate con ins%lti
proprio dalle persone che hanno ai%tato. #otto !olti aspetti' la nostra genera-ione post$Cloca%sto
presenta si!ilit%dini schiaccianti con la &a!iglia di 8oach dopo il !ab#l$0il%(io Ani(ersale.
2nche noi sia!o dei sopra((iss%ti' %n pietoso resid%o di %n !ondo estinto.
Potre!!o essere tentati ad al-are le braccia dallo scoraggia!ento' a ri&i%tare di partecipare alla
ricostr%-ione di %n !ondo nel *%ale certe ingi%sti-ie e certe ini*%it6 sono insopportabili. 5a *%esto
tipo di rea-ione sarebbe (ergognoso nei con&ronti della gratit%dine che do(re!!o !ani&estare per
essere stati rispar!iati dall+eccidio e costit%irebbe altres %n ins%lto alla !e!oria di coloro che sono
stati cr%del!ente %ccisi. @occa a noi prenderci carico del ser(i-iotendere la !ano agli altri e
adoperarci ad elargire il !assi!o e il !eglio al &ine di n%trire e soddis&are le necessit6 spirit%ali'
e!oti(e ed econo!iche del prossi!o. 2ssol(ere a *%esto r%olo p% ris%ltare %nLi!presa pi? che
ard%a poich9 si rischia di s%bire del%sioni e danni personali nello s(olgere *%esta sacra !issione.
@%tta(ia' !ai do(re!!o rassegnarci ed esi!erci dai nostri i!pegni. 2tt%al!ente c+1 tanta po(ert6'
gente a&&a!ata da n%trire' gente discinta da (estire e gente ignorante da istr%ire. 8on possia!o
sederci s%gli allori' sostare o riposarci &inch9 non a(re!o (ersato &ino all+%lti!a goccia di s%dore e
&inch9 la nostra arca non sar6 or!eggiata al sic%ro s%lle (ette della #toria.
4he cosa 1 accad%to nell+episodio della @orre di BabeleG
4he cosa 1 accad%to nell+episodio della @orre di BabeleG
" co!!enti classici o&&rono n%!erose spiega-ioni interessanti. "ni-ia!o con il co!!ento del
@al!?d' #anhedrn 109a' do(e tro(ia!o tre di(erse opinioni:
8ella #c%ola di :a( #hila si insegna(a che decisero di costr%ire la torre con l+inten-ione di
per&orare i cieli con asce e &ar stillare t%tta l+ac*%a l conten%ta' rendendo cos i!possibile a 0$o
pro(ocare %n altro dil%(io. H possibile che *%esta opinione intenda dire che la gente a(e(a %sato le
proprie no-ioni scienti&iche per lottare con 0$o nel #%o territorio' o((ero i cieli.
:a( Sir!ia bar ,la-ar insegna che c+erano tre gr%ppi' ogn%no dei *%ali a(e(a progetti di(ersi per la
torre. An gr%ppo a(e(a inten-ione di scalarla nel caso di %n altro dil%(io. "l secondo (ole(a %sarla
co!e te!pio per l+idolatria e %n ter-o la (ole(a %sare co!e base da c%i poter lottare contro 0$o.
:a( 8atan 1 dell+idea che t%tti a(e(ano inten-ione di ser(ire idoli nella torre.
"l @arg?! Ser%sh6l!i spiega che in ci!a alla torre do(e(a esserci %na &or!a d+%o!o con %na spada
in !ano' chiara!ente %n atto di ribellione contro 0$o' che spera(ano di sopra&&are.
"l 5idr6sh o&&re %n insegna!ento interessante: coloro che parteciparono alla costr%-ione della torre
te!e(ano che i cieli sarebbero crollati ogni 16M6 anni' co!e era accad%to d%rante il dil%(io'
a((en%to nell+anno 16M6 dalla 4rea-ione. Perci; essi decisero di costr%ire %n+i!palcat%ra per
sostenere i cieli.
"l 5ahar6l' :a( Seh%da 7owe di Praga' spiega il 5idr6sh e l+insegna!ento della #c%ola di :a(
#hila in *%esto !odo: la gente di *%el te!po considera(a il dil%(io co!e %n &eno!eno nat%rale'
accad%to co!e ris%ltato dei !o(i!enti delle s&ere celesti e la loro posi-ione nel cielo all+epoca del
dil%(io. 7o scopo della torre era *%indi *%ello di ca!biare ci; che pensa(ano &osse il *%adro
cli!atico e astrale.
:a( C(adia #&orno spiega che l+idea di porre %n idolo in ci!a alla torre a(e(a lo scopo di rice(ere
p%bblica accla!a-ione per il sacrario pi? alto e il dio pi? grande' rendendolo cos %na !eta
i!portante di (enera-ione' con il ris%ltato che col%i che a(rebbe go(ernato *%ella citt6' a(rebbe
regnato s%ll+%!anit6 intera.
:abben% Bachye o&&re di(erse interpreta-ioni: a %n li(ello basilare' egli spiega che la loro
inten-ione era di costr%ire %n !on%!ento che sarebbe stato (isto anche a grande distan-a. ,ssi
(ole(ano stabilirsi abbastan-a (icini gli %ni agli altri e decisero pertanto di insediarsi con la torre a
(ista. 4hi%n*%e a(esse (agato lontano dalla !etropoli a(rebbe pot%to %sare la torre co!e p%nto di
orienta!ento. @%tta(ia' *%esta (isione non coincide con il piano di 0$o' poich9 ,gli ci ha creato per
abitare il !ondo' tutto il mondo' e &are di esso %n posto !igliore.
:abben% Bachye s%ggerisce anche che &orse sta(ano creando il pri!o para&%l!ine. "n&atti' essi
sape(ano che 0$o a(e(a pro!esso di non !andare %n altro dil%(io' e te!e(ano che ,gli a(rebbe
in(ece p%nito i ribelli con il &%oco. Perci; spera(ano che la torre a(rebbe de(iato *%alsiasi
te!porale elettro!agnetico 0$o a(rebbe !andato. E0a notare che :abben% Bachye (isse !olti
secoli pri!a di <ranKlinQF.
"l 8et-i(' :a( 8a&tali @-(i Seh%da Berlin' :osh Seshi(a della Seshi(6 di Iolo-hin ha %n+opinione
!olto interessante s%l loro progetto. ,gli spiega che essi erano i progenitori del socialis!o p%ro'
(olendo creare %na societ6 idealista do(e t%tti (i(e(ano e pensa(ano in !odo %ni(oco. ,ssi
te!e(ano che' se alc%ne persone si &ossero stabilite in altre citt6 per conto loro' a(rebbero
s(il%ppato c%lt%re a parte e !odi di (i(ere di(ersi. ,ssi (ole(ano che t%tti (i(essero in %n a!biente
controllato' do(e a(rebbero pot%to assic%rare che la c%lt%ra del l%ogo ri!anesse o!ogenea. 7a torre
ser(i(a da base attorno alla *%ale la gente della loro colonia si sarebbe stabilita' sen-a lasciarne i
dintorni. "l p%nto 1 che *%esto piano rappresenta(a il pri!o passo (erso %no stato tirannico' che non
a(rebbe tollerato ness%na &or!a di espressione indi(id%ale' e per *%esto il #ign$re di(ise la gente di
*%el te!po in popoli di(ersi.
"l :ebbe 0i 7%b6(itch' :a( 5enache! 5endel #chneerson' spieg; l+episodio in *%esto !odo: essi
progettarono %na torre che sarebbe stata %n !on%!ento per in&ondere dedi-ione al loro scopo'
o((ero la sopra((i(en-a. "n&atti essi desidera(ano .&arsi %n no!e/ per assic%rare la contin%it6 della
ra--a %!ana.
, *%esto 1 stato anche il loro errore: considerare la sopra((i(en-a co!e %no scopo &ine a se stesso'
.$acciamoci un nome per noi stessi/' dissero E3enesi 11:4F' assic%ria!oci che ci saranno
genera-ioni &%t%re che leggeranno di noi nei loro libri di storia. Per loro' la (ita era %n ideale in s9' e
la sopra((i(en-a %na (irt?. J%esto &% l+ini-io della &ine. 7a nat%ra non regge ness%n (%oto' e ci; 1
(ero anche per le realt6 spirit%ali' poich9 alla &ine il danno penetrer6 e %n no!e e %n te!pio (ac%i
di(enteranno la torre di Babele.
Preocc%parsi del Prossi!o
7a por-ione di @or6 di *%esta setti!ana parla della corr%-ione nel !ondo e di Bashe! intende
p%ri&icarlo con %n dil%(io ed ini-iare da capo.
#olo 8oach' 8o1' la s%a &a!iglia e %n gr%ppo di ani!ali di ogni specie' sopra((i(ono al dil%(io
nellLarca costr%ita da 8o1 co!e co!andato da Bashe!.
7a parash6 ini-ia con parole di elogio descri(endo 8oach co!e %na .persona gi%sta ed integra nella
s%a genera-ione/.
"nteressante!ente i saggi tro(ano che le parole apparente!ente s%per&l%e' .nella sua
generazione**' abbino %n !essaggio speciale da co!%nicarci. @%tta(ia (i 1 %n disaccordo rig%ardo
il !essaggio che la @or6 (orrebbe tras!ettere.
8elle parole di :ash:
Nelle sue generazioni: %lcuni dei nostri Saggi lo interpretano !avorevolmente: Se !osse vissuto in
una generazione di uomini giusti& egli sarebbe stato ancora pi# giusto'
%ltri lo interpretano in modo riduttivo: In con!ronto con la sua generazione era un giusto& tuttavia
se !osse vissuto nella generazione di %bramo& non sarebbe stato considerato di alcuna importanza'
2ndrebbe co!preso il !oti(o per c%i potendo interpretare le parole nelle sue generazioni a &a(ore
di 8oach' alc%ni saggi ne s%ggeriscono l+interpreta-ione in %n !odo che dipinge 8oach co!e %na
persona i!per&ettaG
0opo t%tto' nella parash6 di *%esta setti!ana' apprendia!o co!e la @or6 parla ed%cata!ente' anche
rig%ardo %n ani!ale non Kasher.
"n&atti la @or6 chia!a gli ani!ali non Kasher' ani!ali einenu tahor ossia non p%ro' a di&&eren-a del
ter!ine ebraico %sato solita!ente' ta!1.F
7a spiega-ione:
"l @al!%d osser(a che 8o1' non ha pregato per la sal(e--a della s%a genera-ione. 0a ci; il @al!%d
ded%ce che egli non era abbastan-a preocc%pato per il bene della s%a genera-ione' tanto da do(er
pregare Bashe! di rispar!iarli dal dil%(io.
2bra!o' di &ronte ad %na sit%a-ione si!ile' in c%i 0$o (ole(a distr%ggere le citt6 di #odo!a e
3o!orra' a(e(a pregato e nego-iato' a &a(ore del popolo' i!plorando 0$o di rispar!iarli Eanche se
alla &ine non sono stati rispar!iatiF.
5os1 a(e(a sal(ato con s%ccesso la s%a genera-ione dalla distr%-ione dopo il peccato del (itello
dLoro.
#e ness%n accenno ad e(ent%ali caren-e nel co!porta!ento di 8oach (enisse descritto nel (erso' si
potrebbe' nel leggere il racconto di 8o1' &orse credere che la responsabilit6 e la preocc%pa-ione di
%na persona 1 li!itata alla propria &a!iglia. 0opo t%tto la @or6 chia!a 8oach %na persona gi%sta e
integra.
"l secondo gr%ppo di saggi pertanto dice che la @orah a&&er!a che 8oach era %na persona gi%sta
*nella sua generazione* per indicare la !ancan-a nel co!porta!ento di 8oach a di&&eren-a di
2bra!o.
L...5a se &osse (iss%to nella genera-ione di 2bra!o' non sarebbe stato considerato di alc%na
i!portan-aL.
8oach che non p%; pi? ri!ediare per il s%o co!porta!ento' in realt6 1 &elice poich9 la gente p%;
i!parare da ci; che egli non 1 stato in grado di raggi%ngere.
"n e&&etti' *%ando gli ebrei st%diano la por-ione di 8oach e parlano dellLi!portan-a di preocc%parsi
per il prossi!o' ci; 1 in !erito eterno di 8oach.
Y <acendo ri&eri!ento ad ani!ali che sarebbero non$Kasher dopo il dono della @or6.

7ech 7ech6 in Bre(e
"l #ign$re co!anda ad 2bra!o' 2(ra!' .Ia (ia dal t%o paese' dal t%o parentado' dalla t%a casa
paterna al paese che ti indicher;/. 2(ra!' la !oglie #arai e il nipote 7ot (iaggiano (erso la terra di
4anaan do(e 2(ra! costr%isce %n altare e insegna il 5onoteis!o.
2 ca%sa di %na carestia (a in ,gitto do(e la bellissi!a #arai (iene portata al pala--o del <araone'
2(ra! sca!pa alla !orte perch9 si presentano co!e &ratello e sorella. Ana piaga i!pro((isa
i!pedisce al <araone di toccare #arai e lo con(ince a restit%irla al &ratello$!arito insie!e a oro'
argento e bestia!e.
0i ritorno a 4anaan 7ot si separa da 2(ra! e si stabilisce nella citt6 di #odo!' do(e (iene catt%rato
*%ando gli eserciti di 4hedorlao!er e dei s%oi tre alleati con*%istano le cin*%e citt6 della (alle di
#odo!. 2(ra! si a((ia per sal(are il nipote e scon&igge i *%attro re' (iene benedetto da 5alKi$
ZedeK re di #ale! E3er%sale!!eF.
"l #ign$re &a il Patto delle Parti con 2(ra! do(e gli pre$ann%ncia l+esilio del popolo d+"sraele e li
lascia la @erra #anta co!e eredit6 eterna.
0ieci anni dopo il loro arri(o nella @erra' 2(ra! e #arai sono ancora sen-a &igli. #arai dice ad
2(ra! di sposare la s%a ancella Bagar. Bagar concepisce e di(enta insolente (erso #arai per poi
scappare *%ando #arai la tratta d%ra!ente. An angelo la con(ince a ritornare e le dice che il s%o
&iglio sar6 il padre di %n popolo n%!eroso. "sh!ael nasce nel V6 anno di 2(ra!.
@redici anni dopo il #ign$re ca!bia il no!e di 2(ra!' in 2(raha! Epadre delle !oltit%diniF e *%ello
di #arai in #arah EprincipessaF e pro!ette loro che a(ranno %n &iglio che do(ranno chia!are
Sit-chaK Erider6F. 0a *%esto &iglio nascer6 la na-ione con il *%ale il #ign$re stabilir6 il s%o patto
speciale. 2(raha! (iene co!andato di circoncidersi Ee t%tti i s%oi discendentiF co!e segno del patto
tra l%i e i il #ign$re.
:iass%nto della Parash6
0$o ordina ad 2bra!o di allontanarsi dal s%o paese di nascita e dalla s%a &a!iglia per stabilirsi in
%n+altra terra' do(e i s%oi discendenti sarebbero di(entati %n popolo grande' glorioso e bene&ico ali
%o!ini. 2bra!o part con la !oglie' #arai' con il nipote' 7ot' con i loro a(eri e con la caro(ana dei
dipendenti. #i diresse (erso la terra di 4anaan' che percorse' in (arie tappe' da #heKhe! sopra
3er%sale!!e &ino al 8eghe(.
7a carestia che regna(a in *%ei l%oghi' lo costrinse a scendere in ,gitto' do(e #arai' a ca%sa della
s%a grande belle--a' attrasse gli sg%ardi dei cortigiani che la rapirono e la cond%ssero a corte. "n
seg%ito a tale gesto' il re' colpito da gra(i piaghe' la restit% al !arito sc%sandosi.
:isalito nel 8eghe(' le liti &re*%enti tra i pastori di 2bra!o e *%elli di 7ot' con(insero i d%e a
separarsi e &% lo -io che lasci; al nipote la scelta della regione in c%i stabilirsi. 7ot scelse il litorale
del 3iordano' ricco di pascoli' e pose le s%e tende nelle ca!pagne della regione di #odo!a.
2bra!o' dopo %n l%ngo (iaggio nel paese' si stabil nei dintorni di Be(ron.
8el corso di %na g%erra tra d%e coali-ioni di re' #odo!a &% saccheggiata e 7ot &% &atto prigioniero.
2lla noti-ia della catt%ra del nipote' 2bra!o ar!; i s%oi ser(i e' dopo %na rapida !arcia nott%rna'
liber; 7ot e la s%a gente' rice(endo i ringra-ia!enti del re di #odo!a e la benedi-ione di
5alKi-ede*' re di #hale!.
8onostante le ripet%te pro!esse da parte di 0$o' 2bra!o non sape(a consolarsi per la !ancan-a di
%n erede. Preocc%pata della s%a sterilit6' allora' #arai concesse al !arito co!e seconda !oglie la
schia(a egi-ia Bagar' che per;' a(endo !ostrato d%rante il periodo del concepi!ento e della
gesta-ione di non a(ere il rispetto do(%to nei con&ronti della pri!a ed essendo stata per *%esto
!altrattata' &%gg. Poi' per;' s% consiglio di %n angelo' decise di &ar ritorno alla casa di 2bra!o e a
sotto!ettersi a #arai.
Bagar diede alla l%ce %n !aschio a c%i &% posto il no!e di "s!aele.
"n %na n%o(a appari-ione' 0$o ricon&er!; la pro!essa &atta ad 2bra!o ordinandogli' poi' di
co!piere il rito della circoncisione che il patriarca e&&ett%; s% se stesso' s%l &iglio "s!aele e s% t%tta
la s%a gente. 0$o disse ad 2bra!o che' nonostante egli a(esse gi6 cento anni' e la !oglie no(anta'
a(rebbero a(%to %n &iglio' c%i a(rebbe do(%to porre il no!e di Sit-chaK.
Ba&tar6 in Pillole 7ech 7ech6
"saia 40:2N$41:16.
7a ha&tar6 di *%esta setti!ana parla del (iaggio di 2(rah6! (erso la terra di 4anaan e !en-iona la
s%a battaglia !iracolosa contro *%attro re' entra!bi gli a((eni!enti sono riportati nella parash6 di
*%esta setti!ana.
"l pro&eta "saia risponde alla la!entela del popolo d+"sraele: ."l !io !odo [di ser(ire 0$o\ 1 stato
ignorato dal #ign$re' e dal !io 0$o' il !io gi%di-io passa [non ripagato]./
"saia ricorda ad "sraele della grande--a della 4reatore. 2rri(er6 il !o!ento *%ando .,gli dar6 &or-a
agli stanchi e a chi non ha &or-a' ,gli a%!enter6 la &or-a./ @%tta(ia' non 1 possibile co!prendere la
#%a sagge--a' perci; a (olte non possia!o capre co!e !ai ,gli sceglie di ri!andare la rico!pensa
dei gi%sti.
7a ha&tar6 si ri(olge poi alle na-ioni idolatre del !ondo. "l pro&eta ricorda loro della grande--a di
2(rah6! e di co!e inseg% e scon&isse *%attro re potenti dopo il s%o arri(o a 4anaan. .7e isole
(idero e te!ettero' i con&ini della terra tre!arono/. 8onostante ci;' i popoli che (idero *%esti
!iracoli non abbandonarono " loro !odi stolti.
"l #ign$re pro!ette al popolo ,braico di rico!pensarli per la loro lealt6 a 0$o. .8on abbiate pa%ra
poich9 "o sono (oi' non (i scoraggiate perch9 "o sono il (ostro 0$oD,cco' t%tti coloro che sono
&%ribondi contro di (oi pro(eranno (ergogna e con&%sione= coloro che hanno litigato con (oi
saranno co!e n%lla e saranno persi/.
"l Iiaggio dellL2ni!a
7a parash6 di *%esta setti!ana ha ini-io con l+ordine che 0$o i!partisce ad 2(rah6!: RIa (ia dal
t%o paese' dal t%o parentado' dalla t%a casa paterna al paese che ti indicher;R.
"n seg%ito a *%est+ordine di lasciare la casa paterna e di andare in %n paese straniero' 2(raha! si
tro(; a do(er a&&rontare %na delle dieci pro(e c%i 0$o (olle sottoporlo.
8egli insegna!enti i!partiti dai 5aestri del 4hassidis!o il (iaggio di 2(raha! (iene paragonato al
(iaggio' alla discesa dell+ani!a 0i(ina dalle s&ere spirit%ali al corpo %!ano. " 5aestri dissero che
t%tte le ani!e si tro(ano alla presen-a della 5aest6 0i(ina pri!a di scendere s%lla terra. 4i; ri(ela
la (era essen-a dell+ani!a' la s%a santit6 e p%re--a e co!e le sia co!pleta!ente estraneo t%tto ci;
che 1 !ateriale e &isico. 7+ani!a stessa' per s%a nat%ra' non 1 soggetta a tenta-ioni o desideri
!ateriali che possono a(ere origine solo dal corpo &isico e dall+ani!a ani!alesca.
4o!%n*%e &% (olont6 del 4reatore che l+ani!a' la *%ale 1 (era!ente %na parte delle #%pre!e #&ere
4elesti' lasciasse la s%a di!ora abit%ale e la casa di s%o padre e discendesse nel !ondo grossolano
della !aterialit6' per ri!anere l%nghi anni in esilio %nita al corpo &isico in %na sit%a-ione estranea
total!ente alla s%a nat%ra. @%tto ci; a&&inch9 l+ani!a potesse co!piere la s%a !issione 0i(ina:
*%ella di nobilitare ed ele(are il corpo &isico e l+a!biente che lo circonda con %na (ita dedicata alla
@or6 e alle !it-(;t.
J%ando l+ani!a co!pie *%esta s%a !issione t%tte le so&&eren-e e i dolori transitori' collegati alla
s%a discesa s% *%esta terra' non tro(eranno solo la loro gi%sti&ica-ione' !a appariranno del t%tto
trasc%rabili in con&ronto all+i!!ensa rico!pensa e all+eterna benedi-ione di c%i l+ani!a potr6
godere.
0a *%anto detto sopra 1 possibile rendersi conto *%ale sia la tragedia di %n %o!o che trasc%ri la
!issione dell+ani!a s%lla terra. "n&atti' in *%esto !odo egli condanna la s%a ani!a a so&&rire l%nghi
anni in%til!ente e la pri(a dell+eterna beatit%dine che il #ignor le a(rebbe concesso. Per&ino nel
caso di persone che non !ancano di dedicarsi' in certi !o!enti' allo st%dio della @or6 e alla pratica
delle !it-(;t 1 triste (edere *%anto spesso sia assente ogni (ero ent%sias!o ed ogni inti!a gioia' in
*%anto gli %o!ini non si rendono conto che proprio *%este sono le atti(it6 che danno %na ragione
alla nostra (ita.
#e si ri&lette s%l (alore della @or6 e delle !it-(;t che per!ettono all+ani!a di raggi%ngere la
per&e-ione e di ade!piere alla Iolont6 0i(ina' si accetter6 con (era gioia il proprio destino ad onta
di t%tte le di&&icolt6 e gli ostacoli interiori o esteriori che sono ine(itabili in *%esto !ondo. #ar6
possibile (i(ere allora secondo il precetto: #er(ite il (ostro #ignore con gioia che %no tra gli
insegna!enti &onda!enti del Ba+al #he! @o(.
Ia$yaKr' non Ia$yiKr6
2bra!o non aspetta(a che la gente (enisse da l%i a chiedere spiega-ioni in !erito alla s%a &ede
nell+Anico 0$o' %na &ede che' al s%o te!po' appari(a co!e *%alcosa di n%o(o e sorprendente.
0o(%n*%e egli si tro(asse' dice la @or6: Degli in(oc; il no!e del #ignore 0$o ,terno.
" 5aestri del @al!%d' nel co!!entare *%esto passo' a&&er!ano: T8on bisogna leggere (ayiKr6 >
egli in(oc; > !a (ayaKr > &ece s che altri in(ocasseroU.
2bra!o diresse i s%oi s&or-i persino (erso i pagani di 4anaan' (erso %na trib? che si tro(a(a cos in
basso da adorare la pol(ere dei propri piediQ
@%tta(ia' 2bra!o &ece in !odo da ind%rre persino costoro a in(ocare il no!e di 0$o. , lo &ece nel
!odo seg%ente.
,gli apr %n ostello a Beer #he(a' nel deserto' e in(it; t%tti i (iandanti che passa(ano di l6 a entrare
e godere della s%a ospitalit6. C&&r a t%tti pasti co!pleti che consiste(ano in carne' (ino e &r%tta=
diede loro %n letto per dor!ire e gi%nse per&ino a pro((edere a&&inch9 (i &ossero nell+ostello dei
gi%dici' per co!porre le e(ent%ali disp%te e (erten-e che tal(olta sorge(ano &ra i (iandantiQ
, *%ando' dopo a(er god%to di t%tti i piaceri dell+ospitalit6' essi (ole(ano ringra-iare 2bra!o' egli
dice(a loro: TBenedite 4ol%i che (i ha dato cibo= ringra-iate' benedite e lodate 4ol%i la c%i parola
ha creato l+Ani(ersoU.
"n *%esto !odo egli di&&onde(a il concetto della presen-a 0i(ina nel !ondo e' per raggi%ngere tale
scopo' era cos generoso nell+o&&rire la s%a ospitalit6. "n&atti non gli basta(a o&&rire ai s%oi ospiti
pane e altro cibo s%&&iciente a s&a!arli' gli pare(a che non &osse gi%sto dar loro solo lo stretto
necessario' !a ritene(a che i s%oi ospiti do(essero essere trattati con signorilit6' do(essero rice(ere
*%alcosa di speciale' co!e la &r%tta' il (ino e ogni cibo prelibato' %n letto e per&ino %na 4orte per
risol(ere i loro proble!i legali. 4osa' *%esta' (era!ente note(ole' se consideria!o che egli si
prodiga(a in tal !odo bench9 i s%oi ospiti gli &ossero del t%tto estranei.
"l dare a %n altro ci; che gli 1 indispensabile 1 %n+a-ione co!prensibile' poich9 il bisogno di %n
nostro si!ile ris(eglia in noi la piet6. "n(ece' dare a *%alc%no pi? di *%anto gli occorra' *%alche
cosa che rappresenti %n l%sso per l%i' 1 %n atto che scat%risce dalla bont6 del c%ore' che 1 generato
da *%alcosa che sta pi? in alto della ragione.
8oi' i discendenti di 2bra!o' do(re!!o e!%lare il s%o nobile ese!pio. 0o(re!!o dare il nostro
contrib%to per di&&ondere l+ebraicit6 El+ebrais!o della @or6F &acendo nostro il !otto: Iaya*r: &are in
!odo che gli altri in(ochino il no!e di 0$o.
2bra!o #ter!inatore di "doli
@erach' il padre di 2bra!o' era al ser(i-io degli idoli. Possede(a per&ino %na speciale abilit6 nella
prod%-ione di si!%lacri di idoli s da a(erne %na grande *%antit6' di grandi e di piccoli' che o&&ri(a
in (endita.
Ana (olta @erach si assent; da casa e diede ad 2bra!o l+incarico di badare agli idoli. Proprio allora
(enne della gente per prostrarsi agli idoli. Cgni (olta 2bra!o chiede(a a coloro che (eni(ano che
et6 a(essero e' *%alora *%elli dicessero di a(ere M0 o 60 anni' 2bra!o li riprende(a dicendo: T8on
(i (ergognateG #iete gi6 cos (ecchi e (olete prostrar(i dinan-i a %n si!%lacro che !io padre ha
scolpito ieriGU.
2rrossendo per la le-ione del raga--o' la gente si allontana(a sen-a a(er co!pi%to alc%n gesto di
(enera-ione.
Poi (enne anche %na donna' portando %na scodella di &arro da o&&rire agli idoli.
2bra!o pose la scodella da(anti all+idolo pi? grosso. Poi prese %n+ascia e &ece a pe--i t%tti gli altri'
posando *%indi l+ascia in braccio all+idolo grosso.
J%ando @erach torn; a casa e (ide *%ella ro(ina' and; &%ori di s9 dall+ira.
T0o(+1 il cri!inale che ha &atto *%estoGU grida(a.
T8on (edi l+ascia in braccio all+idolo pi? grossoGU rispose 2bra!o' e contin%;: TIedi' %na donna
ha portato *%esta scodella di &arro co!e o&&erta. @%tti gli idoli (ole(ano a(ere %na parte del &arro'
!a *%esto non garba(a al pi? grosso' che ha preso %n+ascia e ha %cciso t%tti gli altriU.
T@% certo !i prendi in giro' gli idoli non (edono' non sentono e nepp%re possono !%o(ersi dal loro
postoU.
TPadre' ecco > disse allora 2bra!o > solo *%esto (ole(o %dire da te. 4o!e p%oi adorare di(init6
che non possono di&endersiG 4he la !ano dell+%o!o p%; creare o distr%ggereG 8on (edi che c+1
l+Cnnipotente al *%ale la terra' il sole e t%tti gli astri de(ono la loro esisten-aGU E(eresh)t *abb PV'
19F.
7a #celta
+uesta , la storia di Noach' Noach era un uomo giusto& integro tra i suoi contemporanei' --o
procedeva con Noach E(eresh)t 6' 9F.
%bramo aveva novantanove anni quando il Signore gli apparve e disse: .Io sono --o /nnipotente&
procedi dinanzi a me. E(eresh)t 1N' 1F.
4on 0$o si inca!!in; con 8oach: rabbi Seh%d6 e rabbi 8ache!i6.
:abbi Seh%d6 dice: R4i; si p%; paragonare a %n re che a(e(a d%e &igli' %no grande e %no piccolo. 2l
piccolo disse: LIieni con !e/ e al grande disse: 4a!!ina da(anti a !eL. :ig%ardo ad 2bra!o' la c%i
personalit6 era &orte' 1 detto: 4a!!ina da(anti a !e e sii integroR.
Iice(ersa 8oach' la c%i personalit6 era debole' 1 detto: 4a!!ina con 0$o 8oach.
:abbi 8eche!i6 dice: R4i; si p%; paragonare a %na persona che il re a!a e che 1 i!!ersa nel
&ango: il re esce e lo (ede. 3li dice: L#icco!e sei i!!erso nel &ango' (ieni con !eL' co!e 1 scritto:
4on 0$o s+inca!!in; 8oachR.
2 cosa 1 paragonato 2bra!oG 2 %na persona che il re a!a e che %n giorno incontra il re in (icoli
b%i. #i a&&accia e ini-ia a &argli l%ce dalla &inestra. "l re lo (ede e gli dice: T0al !o!ento che !i &ai
l%ce dalla &inestra' (ieni a &ar l%ce da(anti a !eU.
4os 0$o disse ad 2bra!o: R0al !o!ento che t% !i &ai l%ce dalla 5esopota!ia in t%tte le regioni'
(ieni a &ar l%ce da(anti a !e in ,ret- "sraelR EBeresht :abb6 P0' 10F.
Ana *%estione di ling%a interessa il !idrash.
H scritto rig%ardo a 8oach: 4on 0$o s+inca!!in; 8oach.
H scritto rig%ardo ad 2bra!o: procedi dinan-i a !e.
4a!!inare con 0$o e procedere dinan-i a 0$o sono d%e espressioni all+apparen-a analoghe' !a in
realt6 espri!ono d%e concetti di&&erenti.
"n&atti: procedere con s%ggerisce l+i!!agine di %n ca!!ino &atto insie!e' perci;' se 8oach &osse
stato lasciato solo' &orse a(rebbe (acillato.
Procedere dinan-i s%ggerisce l+i!!agine di %na persona pi? &orte' pi? indipendente: 2bra!o p%;
essere il rappresentante di 0$o e ca!!inare da(anti a l%i.
@ali concetti sono espressi dal !idrash' co!e di cons%eto' con ese!pi &ig%rati.
8oach 1 la persona che spro&onda nel &ango' &ango che rappresenta la corr%-ione della s%a
genera-ione. 8oach (%ole %scirne' per;' co!e chi%n*%e (i sia i!!erso di&&icil!ente p%;
liberarsene' perch9 tale &ango si attacca al s%o corpo' cos 8oach' per sal(arsi' ha bisogno dell+ai%to
di 0$o.
7+opposto 1 per 2bra!o' che 1 il pri!o che co!incia a di&&ondere l+idea di %n 0$o Anico
nell+%!anit6. J%indi' in sostan-a' egli ha portato l%ce dinan-i a 0$o' che 1 se!pre esistito' !a che i
popoli non conosce(ano ancora' perch9 i (icoli erano b%i.
8el caso di 8oach 1 0$o che de(e ri(elarsi: T"l re sp%nt; &%oriU= l+Cnnipotente de(e &arsi
conoscere' dal !o!ento che 8oach non 1 in grado di &ar co!prendere tale idea alla s%a gente.
"n(ece 1 2bra!o in persona che scopre 0$o e di&&onde la s%a l%ce' la s%a conoscen-a: R#p%nt;
allora E2bra!oF e inco!inci; a ill%!inarlo dalla &inestraR.
7+in(ito di 0$o ad 2bra!o: RIieni a &ar l%ceD in ,ret- "sraelR spiega co!e' secondo il !idrash' la
l%ce di&&%sa in 5esopota!ia pote(a s ri!anere (i(a' !a pote(a anche spegnersi' !entre in "sraele'
do(e abiter6 la discenden-a di 2bra!o' la l%ce potr6 pian piano a%!entare di intensit6 e di(enire
bene&icio per t%tta l+%!anit6' co!e 1 scritto nella @or6: ."l #ignore disse ad 2bra!o: TIa (ia dal t%o
paese' dal t%o parentado' dalla t%a casa paterna' (erso il paese che ti indicher;. <ar; di te %na grande
na-ioneD benedir; chi ti benedice' !aledir; chi ti !aledice e si benediranno in te t%tte le &a!iglie
della terra/.
"l Iiaggio "n&inito
8ella nostra Parash6 0$o si ri(ela ad 2bra!o per la pri!a (olta e gli ordina .Ia+ (ia dalla t%a terra'
dal l%ogo in c%i sei nato e della casa di t%o padre' alla terra che ti !ostrer;/ > E(eresh)t 12& 1F.
4onoscendo il rapporto speciale che esiste(a tra il nostro pri!o padre e il #ig$re' &orse ri!ania!o
sorpresi *%ando leggia!o %n po+ pi? a(anti che .2(r6! a(e(a settantacin*%e anni *%ando %sc da
4har6n/.
Perch9 la @or6 non ci racconta la storia di 2bra!o &ino a *%esto p%ntoG
7a parola @or6 deri(a da .hora+6/ che signi&ica istr%-ione.
7a @or6 non 1' *%indi' %n libro di storia Enonostante possa s(olgere anche *%esto r%oloF !a %n
.!an%ale d+istr%-ioni/ per il popolo ebraico.
H proprio per *%esta ragione che !olti e(enti storici non sono !en-ionati nella @or6 che incl%de
solo *%ello che ri!ane > eterna!ente > istr%tti(o per noi.
7e tappe della (ita di 2bra!o &ino a *%esto p%nto' il s%o ca!!ino e le pro(e che ha s%perato' non
&anno parte della realt6 della (ita per i s%oi discendenti.
5entre il co!anda!ento E.Ia+ (iaD/F nella nostra Parash6 1 *%alcosa che non solo p%; tro(are
riscontro nella (ita di ogn%no !a in&atti 1 %n (iaggio che ogn%no intraprende &orse sen-a neanche
riconoscerlo.
0i che cosa si trattaG
2ll+ani!a che scende in *%esto !ondo per dare (ita a %n corpo (iene ditto .Ia+ (iaD/' lascia il
!ondo ele(ato' spirit%ale' santo' e (ai (erso *%el !ondo in&eriore.
J%esta 1 %na d%ra pro(a per l+ani!a e in&atti la 5ishn6 dice che il %o!o (i(e Eossia l+ani!a si tro(a
nel corpoF contro la s%a (olont6 E%vt 4& 20F.
2nche dopo *%esta discesa' *%ando or!ai si tratta di %n essere %!ano (i(ente' (iene detto di n%o(o
.Ia+ (ia/.
Ia+ (ia dai t%oi abit%dini negati(i' da %n+ed%ca-ione scorretta e da %n+atteggia!ento non !olto
positi(o' (ai (erso la 4asa di #t%dio e i!para a ca!biare t%tto ci; per il bene.
5a anche a *%el p%nto' il richia!o .Ia+ (ia/ c+1 ancora. Perch1 %na cosa b%ona p%; se!pre essere
!eglio ancora.
4o!e t%tto nella @or6' anche *%esto richia!o 1 eterno' o(%n*%e e ad ogn%no.
"l 5erito di #ar6
2lle soglie dell+,gitto' 2(rah6! disse a #ar6: ,cco' io so che sei %na donna bella di aspetto.
+uando gli egizi ti vedranno& diranno: 12ostei , sua moglie345 mi uccideranno e lasceranno te in
vita' 6er !avore& d) che sei mia sorella a!!inch7 io abbia bene!icio grazie a te e io sopravviva
EBeresht 12' 11$12F.
#orge i!!ediata la do!anda: co!e a(rebbe pot%to 2(rah6! !ettere #ar6 in %na posi-ione di
possibile pericolo' per!ettendole di essere portata al pala--o del &araone' con lo scopo di sal(are la
propria (itaG 2ncor pi? sconcertante 1 la capacit6 di 2(rah6! di pensare ai bene&ici di c%i a(rebbe
god%to esponendo s%a !oglie a %n tale rischio. 2nche se 2(rah6! &osse stato costretto a lasciare
che #ar6 &osse portata (ia per rispar!iare la s%a (ita' co!e a(rebbe pot%to dire: a&&inch9 io abbia
bene&icioG
"n preceden-a 0$o a(e(a pro!esso ad 2(rah6! che' lasciando il s%o l%ogo di nascita e recandosi a
Wena+an' sarebbe stato benedetto con la ricche--a' oltre che con t%tto il resto. 2(rah6! era sic%ro
che *%esta parten-a &or-ata da Wena+an per l+,gitto' si ri&erisse in *%alche !odo a *%esta
benedi-ione. Iedendo il s%o (iaggio co!e %n !e--o possibile per esa%dire la benedi-ione di 0$o
s%lla ricche--a' 2(rah6! chiese a #ar6 .per &a(ore' d che sei !ia sorella/.
2nche spirit%al!ente' la parten-a di 2(rah6! dalla terra nata era !irata a consentirgli di (i(ere
%n+ele(a-ione spirit%ale che gli per!ettesse di scoprire e per&e-ionare le scintille di santit6 presenti
nel !ondo. J%esto era anche lo scopo spirit%ale del s%o (iaggio in ,gitto' ossia di ele(are le
scintille di santit6 .perd%te/' presenti in *%ella terra. 7e !it-(;t' il c%i scopo globale 1 il
ra&&ina!ento spirit%ale del !ondo &isico' de(ono essere co!pi%te con !e--i nat%rali. 2(rah6!
pertanto espri!e l+insolita richiesta a #ar6 a&&inch9 la pro!essa dei doni !ateriali si reali--i nella
!aniera pi? nat%rale possibile.
4o!e pote(a t%tta(ia 2(rah6! rischiare che #ar6 (enisse disonorataG H risap%to che 0$o ha .!olti
agenti/' tra!ite i *%ali pro((ede al sostenta!ento sia &isico che spirit%ale di coloro che 7o te!ono.
8on a(rebbe *%indi 2(rah6! do(%to a(er &id%cia nell+ai%to di(ino' rispar!iando alla !oglie %n
rischio del genereG 7o Zohar risponde a *%esta do!anda a&&er!ando che 2(rah6! non si bas(a s%oi
propri !eriti' !a pi%ttosto s% *%elli della !oglie: egli in&atti a(rebbe ac*%istato la ricche--a per
!erito di lei' in *%anto essa si ac*%ista per !erito della !oglie. 2nche spirit%al!ente' la discesa di
2(rah6! in ,gitto per a!ore della .ricche--a spirit%ale/ a(rebbe pot%to co!piersi solo per !erito
di #ar6.
Per arri(are a raggi%ngere *%esto scopo' era necessario che lei discendesse addiritt%ra &ino alla casa
del &araone. Poich9 lo scopo %lti!o della discesa in ,gitto pote(a raggi%ngersi solo in *%esto !odo'
lo Zohar concl%de che 2Irah6! a(e(a ragione di basarsi s%l !erito di #ar6' gra-ie alla *%ale l%i
non a(rebbe s%bito torti e ness%n danno sarebbe ricad%to s% di lei.
Cgni 5il6' co!e *%ella di 2(rah6!
7a benedi-ione che si recita al !o!ento della 5il6 1 .Benedetto t% Bashe!D. 4he ci ha
co!andato di &arlo entrare Eil bi!bo n.d.r.F nel patto di 2(rah6! 2(in%R. 7a parash6 di 7ech 7ech6
ci racconta che 2(rah6! 1 stato il pri!o ad essersi circonciso per %n ordine rice(%to da 0$o' e con
ci; egli di(enne il pri!o ebreo e il capostipite di t%tti coloro che &aranno parte del patto tra Bash1!
e gli ebrei. :ig%ardo a *%esta !it-(6 il :a!ba! spiega:
."l !oti(o per c%i noi &accia!o la 5il6 non ha a che &are con la 5il6 che &ece 2(rah6! a se stesso e
a t%tti i !e!bri della propria &a!iglia= la 5il6 (iene &atta da noi per il co!anda!ento che abbia!o
rice(%to da 5osh1 :aben% di circonciderci/.
#e 1 cos' co!e !ai allora nella berach6 che recitia!o s%lla 5il6 ricordia!o il patto di 2(rah6!G
8on do(re!!o pi%ttosto citare il patto che abbia!o &atto s%l !onte #inai con 0$o e dire
.Benedetto @% B+D.che ci ha co!andati di &arlo entrare nel nostro patto con Bash1!G 7a pri!a
a-ione apre le strade a *%elle s%ccessi(e.
Per capire la ragione di ci; dobbia!o pre!ettere %n concetto generale.
7a pri!a (olta che (iene co!pi%ta %nLa-ione 1 pi? di&&icile rispetto alle s%ccessi(e. 2d ese!pio' la
pro(a dell+2Ked6 in c%i 2(rah6! pensa(a di do(er sacri&icare s%o &iglio era la pri!a (olta in c%i 0$
o !ette(a l+%o!o a *%esto tipo di pro(a e per *%esto essa 1 considerata la pi? i!portante di t%tte le
pro(e che gli ebrei s%birono nelle genera-ioni s%ccessi(e. 2nche se p%rtroppo nel corso della storia'
ci sono state persone che hanno sacri&icato la propria (ita e *%ella di t%tti i &a!igliari' la pro(a di
2(raha! (iene ricordata co!%n*%e' poich9 il &atto che 2(raha! &osse ri%scito a s%perarla la pri!a
(olta ha dato la &or-a ai s%oi discendenti di &are altrettanto.
Ana !it(6 s%periore alla coscien-a %!ana.
J%esta 1 la particolarit6 della 5il6 rispetto a t%tte le altre !it-(;t= @%tte le !it-(;t (engono
eseg%ite cosciente!ente dall+ebreo' !entre la 5il6 (iene &atta dai genitori ad %n bi!bo di soli otto
giorni sen-a che il piccolo capisca n%lla: la grande--a di *%esta !it-(6 consiste proprio nel &atto che
il neonato si %nisce al patto con Bashe! sen-a esserne consape(ole. 8el co!pi!ento di *%esta
!it-(6 non (iene in ai%to la strada tracciata dai nostri a(i che ne &acilita lLade!pi!ento' !a (iene
eseg%ita da ogni neonato co!e se ogni (olta &osse la pri!a (olta che essa (iene co!pi%ta'
esatta!ente co!e la 5il6 di 2(rah6!. J%esto 1 il !oti(o per c%i' nonostante eseg%ia!o la 5il6
perch1 0$o ce lLha co!andato al !onte #inai' no!inia!o 2(rah6! nella berach6.
0allL"o allR"o
0$o dice ad 2(rah6! : .Iai per te' dalla t%a terra' dal t%o paese natale' dalla casa di t%o padre (erso
la @erra che ti !ostrer;/ E3enesi ^"":"F. @renta secoli &a (i(e(a %n settantacin*%enne che pote(a
g%ardarsi indietro e a!!irare %na (ita piena!ente reali--ata. 0a ba!bino il s%o ingegno a(e(a
capito la Ierit6 che ali!enta l+Ani(erso scoprendo l+esisten-a di %n Anico 0$o. ,gli si eresse da
solo contro il !ondo intero cieca!ente dedito al paganesi!o' cond%cendo !olte persone a seg%ire
%n credo !onoteista basato s% regole !orali pri!a d+ora sconosci%tissi!e. Poi arri(; l+appello
0i(ino: .Iai' lascia la t%a terra. Cra che sei consape(ole del poten-iale delle t%e &or-e coscienti'
LIai per teL' alla scoperta del t%o (ero "o. @i indicher; la @erra che costit%isce l+essen-a di te stesso'
%na terra che si estende al di l6 della terra che ti ha dato i natali e o(e sei cresci%to/.
@re &attori principali contrib%iscono alla str%tt%ra di %n %o!o: l+istinto' l+a!biente e la ragione.
7a (ita co!incia con le inclina-ioni che &or!ano la psiche ed il carattere. #opraggi%ngono' in
seg%ito' gli apporti dell+a!biente circostante' i genitori e la societ6' che in&l%iscono s%lla nostra
ani!a. "n&ine' a !at%rit6 raggi%nta' l+intelletto 1 !odellato. "l ra-iocinio %!ano 1 l+%nico ad essere
tal!ente ag%--o da potersi s(il%ppare indipendente!ente dai condi-iona!enti genetici.
.7a t%a terra/. "n ebraico .terra/ si trad%ce con .Hret-/ la c%i radice eti!ologica 1 .:at-;n $
(olont6' desiderio/' d%n*%e' 0$o ordina d a(rah6!: .separati dai t%oi desideri' dai t%oi istinti/.
.5oladetech6 $ "l t%o paese natale/ rappresenta la &a!iglia e la societ6. .Beit 2(cha $ la casa di t%o
padre/ si ri&erisce all+%o!o !at%ro e ra-ionale' gi6 in grado di plas!are la s%a !ente e la s%a
personalit6 per !e--o di %n+obietti(it6 che scon&ina l+intelletto. 0i nor!a' *%esta 1 l+%lti!a &ase
della crescita !entale dell+essere %!ano. "n realt6' l+intelletto 1 se!pre in bala delle s%e caren-e' in
*%anto' nonostante gli s&or-i e i ris%ltati' ri!ane co!%n*%e prigioniero del s%o ego.
5a esiste %n "o pi? ele(ato per l+%o!o libero dai (incoli &isici. H la #cintilla 0i(ina che risiede nel
n%cleo della s%a ani!a' il :at-;n' che Bashe! ha in&%so in l%i: .Hret-/' che 0$ ha pro!esso ad
2(rah0!. 8el s%o (iaggio esplorati(o' 2(rah6! do(ette lasciare la 5esopota!ia e rinnegare la
c%lt%ra pagana di Ar Wasd! e di 4har6n. 5a Bashe! esige di pi?. 2(rah6! era gi6 an-iano e il
s%o operato !olto &r%tt%oso' epp%re 0$o gli ingi%nge di partire: .0opo a(er respinto le t%e origini
idolatre ora de(i trascendere il t%o passato positi(o. 0e(i sorpassare te stesso sebbene t% abbia
raggi%nto la per&e-ione. 5a la per&e-ione %!ana non 1 s%&&iciente/. Cgni reali--a-ione %!ana' per
*%anto co!pi%ta possa essere' 1 li!itata dalla stessa nat%ra %!ana.
J%esto &% d%n*%e il pri!o co!anda!ento 0i(ino al pri!o %o!o ebreo: .,sci dai t%oi li!iti per
accedere allo .io/ che solo "o posso indicarti' lo .io/ che che costit%isce %na sola entit6 con 5e/.
4o!e 5ai 2(rah6! 1 4onsiderato il Pri!o ,breoG
-omanda: 4o!e 5ai 2(raha! 1 4onsiderato il Pri!o ,breoG
*isposta: 8n ebreo , un viaggiatore' ,ssere ebreo signi&ica spostarsi costante!ente da co!e si 1 a
co!e si desidera di(entare' e da ci; che hai &atto di te stesso a %na (erit6 ancora pi? pro&onda di chi
sei. ,ssere ebrei signi&ica essere i!pegnati in %no s&or-o costante di !igliorare se stessi e il !ondo
di 0$o' di trascendere il !ondo e trascendere se stessi' di trascendere !entre ci si per&e-iona e di
per&e-ionarsi !entre si trascende.
8n ebreo , un pro!eta: ,ssere ebreo signi&ica partecipare in %na con(ersa-ione a (ita con 0$o: di
&ar3li presente ogni giorno le proprie do!ande e le proprie necessit6' le la!entele e le aspira-ioni e
di ascoltare attenta!ente ci; che il #ign$re desidera da ogn%no.
8n ebreo , un servo !edele: ,ssere ebreo signi&ica &are b%one a-ioni non soltanto per la
grati&ica-ione e la rico!pensa !ateriale o spirit%ale' non soltanto perch9 ha senso o perch9 ci
se!bra gi%sto !a' in pri!o l%ogo e pri!a di t%tto' perch9 cos il #ign$re co!anda.
J%asi PV00 anni &a (isse %n %o!o di no!e 2(r6!. Pri!a del s%o periodo (issero %o!ini e donne
gi%sti' insegnanti' g%r%' atti(isti e persone che &ace(ano del bene. 5a non erano ebrei. 2(r6! stesso
&% per !olti anni %n insegnante e %na g%ida spirit%ale' %n paladino della gi%sti-ia e della (erit6' %n
propagatore di carit6 e bont6. 5a non era ebreo. 8on ancora.
Poi' a NM anni' egli sent e rispose al richia!o 0i(ino' .9ech lech me:artzech& mi:moladetech&
umi:beit av)cha& el haaretz asher ar,;a4
@radotto in "taliano' ecco cosa disse il #ign$re ad 2(r6!: .Iai (ia' t%' dalla t%a terra' dal t%o l%ogo
di nascita' e dalla casa di t%o padre' (erso la terra che "o ti !ostrer;/.
"noltre il #ign$re disse' Esecondo l+interpreta-ione Kabbalistica del (erso s%ddettoF: .Iai al t%o io pi?
interno: allontanti dalla t%a (olont6' dai t%oi senti!enti' dal t%o intelletto (erso la (olont6 che "o ti
ri(eler;/.
, cos 2(r6! di(ent; 2(rah6!' il pri!o ,breo.
Ana @erra #anta' %n 0ono e %nL,redit6
, 0$o si ri(el; ad %vrahm-2bra!o e gli disse : .%i tuoi discendenti dar questa terra4 E3enesi 1P
:1NF. R< --o gli disse: sono --o che ti ho !atto uscire da 8r =asdim per darti questa terra in
eredit E3enesi1M:NF.
>ehoshua$3ios%1' s%ccessore di ?osh,$5os1' con*%ist; <retz Israel$ la @erra d+"sraele nel 12N2
pri!a dell+era (olgare. Pi? di *%attrocento anni dopo' il re #alo!one (i costr% il pri!o (et
@ami;dsh$@e!pio. 8el 4M0 p.,.I.' 8ab%ccodonosor' re di Babilonia' esp%gn; il regno del s%d'
de!ol il @e!pio e la !aggior parte degli israeliti &% deportata.
Passarono settant+anni e' g%idati da ,-ra' gli ebrei ri!patriarono ed eressero il secondo Bet
Ba!iKd6sh che d%r; *%attrocento(ent+anni &ino a che i :o!ani lo distr%ssero nel 69 d.,.I.' con la
conseg%ente dispersione di "srael nel !ondo intero. " d%e periodi di(ergono spirit%al!ente e
!aterial!ente: in&atti sotto la dire-ione di Sehosh%a' il popolo ebraico con*%ist; la terra e ri%sc a
stabilir(i l+a%torit6 ebraica' allorch1 condotti da ,-ra' esso (i si riinstall; con l+a%tori--a-ione degli
i!peratori persiani che do!ina(ano a *%el te!po la regione intera. 0%rante t%tto *%el periodo' la
@erra #anta era sotto!!essa all+ege!onia politica di i!peri stranieri: i Persiani' i 3reci e i :o!ani'
eccetto la bre(e parentesi dei settant+anni d+indipenden-a otten%ta gra-ie alla ri(olta dei 5accabi!.
#e!brerebbe' pertanto' che il pri!o @e!pio a(esse %na certa s%periorit6 spirit%ale a ra&&ronto del
secondo. @%tta(ia' %na legge &onda!entale inerente allo stat%to legale di ,ret- "srael pre(ede il
contrario: il nostro lega!e con essa ebbe %ne senso pi? pro&ondo e pi? d%re(ole nel periodo di ,-ra
che in *%ello di Sehosh%a.
"n e&&etti' se la santit6 della terra 1 intrinseca e per!ane a prescindere da condi-ioni esterne' la s%a
santit6 halachica$ legale dipende dalla s%a possessione da parte del popolo: i!padronendosene'
esso la .santi!ic/ deli!itandone le &rontiere all+interno delle *%ali l+applica-ione delle !it-(;t$
co!anda!enti era possibile. 7a santi&ica-ione con Sehosh%a &% pro((isoria' e *%ando il popolo &%
esiliato in Babilonia' la terra riac*%is il s%o stat%to legale di .non santaR. 4on ,-ra' in(ece' il s%o
carattere sacro &% per!anente con e&&etto ad vita _ternam& indipendente!ente dalla distr%-ione del
secondo Bet Ba!iKd6sh: ad oggi' le &rontiere per *%anto rig%arda l+ade!pi!ento alle !it-(;t .a
territorialit6 li!itata/ sono *%elle &issate all+epoca del secondo @e!pio.
2 corroborare *%est+idea' disponia!o dei s%ccitati (ersetti della 3enesi: nel pri!o' 0$o parla di
dono e
nel secondo di eredit6. 8el caso di %n o&&erta' 1 il donatore a i!porre le s%e condi-ioni $ co!e'
*%anto e *%ando (orr; $ !entre i diritti di %n ereditiero sono indisc%tibili e irre(ersibili.
4ronologica!ente' cos accadde: dappri!a' il dono &% te!porario e sottoposto a delle condi-iio' !a
s%ccessi(a!ente l+ereditariet6 della @erra ha tras&or!ato la s%a appartenen-a a noi in eterno' niente
e ness%no potr6 toglierci *%esta nostra eredit6Q
2(rah6! ha ser(ito cibo non Kasher ai s%oi ospitiG
2(rah6! ha &orse ser(ito cibo non Kasher ai s%oi ospitiG
0o!anda: 5entre legge(o la parash6 di 7ech 7ech6 in 3enesi 1V:V' ho notato che *%ando gli angeli
tra(estiti da (iaggiatori (isitarono 2(rah6! ' egli ser( loro .b%rro e latte e il (itello che egli a(e(a
preparato/. 5i do!ando' ci; non 1 %na (iola-ione del di(ieto di !angiare carne e latte insie!eG
:isposta: 7a risposta se!plice 1 che *%esto e(ento 1 accad%to pri!a che la @or6 1 stata data al
5onte #inai e *%indi le leggi della Kashr?t' co!e d+altronde t%tte le altre leggi della @or6' non erano
ancora (incolanti. @%tta(ia' 1 scritto nel @al!?d che 2(rah6! osser(; l+intera @or6' incl%se le regole
della Kashr?t' nonostante non ne &osse sobbligato E(edi 5ishn6 Widd%shn 4:14F.
@%tta(ia' dal p%nto di (ista degli angeli' co!e 1 possibile che essi abbiano !angiato cibo non
KasherG #econdo %n+opinione gli angeli non hanno !angiato n%lla' bens hanno &into di !angiare
per rispetto del padrone di casa E@al!?d Ba(6 5et-i6 V6b e 5idrash :abb6' !en-ionati nel :ash
s% 3enesi 1V:VF.
,siste anche %n !idr6sh che sostiene che gli angeli hanno s !angiato carne e latte insie!e= anni
dopo' *%ando 5osh1 sta(a per rice(ere la @or6 gli angeli protestarono dicendo che l+essere %!ano
non era !erite(ole di rice(ere il tesoro pi? grande di 0$o. 5osh1 rispose chiedendo tra l+altro agli
angeli: .Ioi conosce(ate gi6 la @or6' t%tta(ia (i siete &orse tratten%ti dal !angiare carne e latte a
casa di 2(rah6!G/ 3li angeli non ebbero risposta e il resto 1 noto E@osa&;t Ba(6 5et-i6 V6bF.
2lc%ni co!!entatori &anno notare che il (ersetto indica che 2(rah6! ser( pri!a il latte e' solo
dopo' la carne EBaalei Ba@osa&;t' 4hi-K%ni e altri s% 3enesi 1V:VF. "n&atti' la halach6 speci&ica che 1
per!esso !angiare la carne dopo a(er !angiato il latte Etranne alc%ni &or!aggi stagionatiF a
condi-ione che ci si sciac*%i bene la propria bocca e le !ani pri!a di !angiare la carne= da *%i si
ded%ce che il pasto era in con&or!it6 delle leggi della Kashr?t. E#i consiglia di cons%ltare la propria
a%torit6 rabbinica rig%ardo al lasso di te!po necessario tra il latte e la carne n d rF.
#cintille
J%ando ci &% .il patto &ra le parti/U 0$o disse ad 2(rah6! $ 2bra!o: T#appi che i t%oi &igli saranno
stranieri in %na terra che non sar6 loro' che saranno resi schia(i e che so&&rirannoDe che in seg%ito
ne %sciranno con grandi ricche--eU.
, spesso' in e&&etti' sia!o stati stranieri in terre straniere. "l 3al?t$esilio 1 !olto pi? doloroso e
pro&ondo di %n se!plice espatrio' si tratta in&atti di allontanarci dalla lin&a n%trice dei nostri principi
e t%tta la responsabilit6 di !antenere (i(a la &ia!!a dell+identit6 spirit%ale gra(a solo s%ll+%o!o' il
*%ale de(e ricorrere alle s%e risorse !entali e psicologiche per sopra((i(ere. "l 3al?t 1
co!%ne!ente considerato co!e %na p%ni-ione la c%i intensit6 do(rebbe di!in%ire dopo a(er
espiato il peccato che l+ha pro(ocato. P%rtroppo' l+osc%rit6' an-ich9 sce!are' a%!enta !an !ano
che passa il te!po.
L( PR+,-$$(
J%ando 0$o interpell; 5osh1 per la pri!a (olta per ingi%ngerlo di &are %scire il popolo dall+,gitto'
reiter; la pro!essa &atta ad 2(rah6!: TJ%ando %scirete' non %sicrete con le !ani (%ote [...\ e
s(%otere l+,gitto Edelle s%e riche--eFU. , poco pri!a dell+,sodo' il #ig$re ribadisce 6 5osh1: .@i
prego' parla alle orecchie del popolo a&&inch9 ogni %o!o chieda al s%o prossi!o egi-io [...\ gli
%tensili d+argento e d+oro/. Pratica!ente il #ig$re s%pplica i &igli di "sraele di i!padronirsi degli
a(eri del paese. "l @al!?d spiega che il popolo non ci tene(a a&&atto a posticipare la parten-a al solo
&ine di raccogliere *%ei beni' an-i' la s%a %nica e prioritaria (olont6 consiste(a nel liberarsi dalle
catene della schia(it? il pi? presto possibile. 5a il #ig$re non (ole(a del%dere 2(rah6! al *%ale
a(e(a ann%nciato sia la schia(it? sia la libera-ione acco!pagnata da grandi ricche--e. #e a(esse
eseg%ito %na e non l+altra' 2(rah6! a(rebbe pot%to credere che 0$o non !antiene le s%e pro!esse.
,gli a(e(a att%ato la pri!a ed ora do(e(a !antenere la seconda.
8at%ral!ente' 2(rah6! a(rebbe rin%nciato (olentieri a *%este ricche--e se sen-a di esse il processo
di libera-ione dei s%oi discendenti si &osse accelerato. Pertanto 1 o((io che *%esti .ori e argenti/
reca(ano %n signi&icato ben pi? i!portante per la reden-ione.
#l .agliore dell*+ro
"l @al!?d o&&re la seg%ente spiega-ione rig%ardo al &eno!eno del 3al?t: ."l popolo d+"sraele &%
esiliato e sparso &ra le na-ioni con lo scopo di &ar aggregare i con(ertiti/. 0i pri!o acchito se!bra
%n ri&eri!ento ai n%!erosi gentili che' nel corso dei secoli della nostra diaspora' si sono %niti a noi
per abbracciare la @or6. 7+insegna!ento chassidico' t%tta(ia' s%ggerisce che il @al!?d parla(a delle
.scintille di santit6/ disperse nel 4reato. "n&atti il grande cabbalista rabbi Sit-ch6K 7%ria sostiene
che ogni oggetto' ogni a((eni!ento possiede %na p%nta di di(init6. J%ando %n essere %!ano %sa %n
*%alsiasi oggetto per ser(ire il #ig$re' egli penetra nella scor-a della &isicit6 per &arne scat%rire e
&arne ri(i(ere l+essen-a di(ina. #ia!o stati sparsi s%lla &accia della terra a tale scopo: per connetterci
alle scintille di santit6 che aspettano la :eden-ione in ogni angolo del globo. Cgni ani!a possiede
le s%e &a(ille sparpagliate *%a e l6 e ness%na 1 co!pleta &inch9 non a(r6 liberato *%elle appartenenti
al s%o essere. 4os la persona e(ol(e nella (ita' si catap%lta da %n l%ogo all+altro' da %n+occ%pa-ione
all+altra' !ossa da &or-e che se!brano cas%ali. "n(ece' ogni processo seg%e il 0isegno 0i(ino che
g%ida ogni crea-ione nell+a&&errare *%esti beni e *%este opport%nit6 alle *%ali la s%a ani!a 1
intrinseca!ente legata.
L/#nsegnamento
2 (olte ci assale la tenta-ione di scappare dal 3al?t e di chi%derci nel nostro bo--olo di spirit%alit6
per consacrare notti e giorni allo st%dio della @or6 e alla preghiera. 5a agendo in tal !odo non si &a
altro che a&&ondare
ancora di pi? le radici nell+esilio poich9 abbandonia!o le particelle della nostra ani!a nel deserto
della !aterialit6 che ri!ane gre--a e iner!e. 2&&rontando gli ostacoli che la Pro((iden-a colloca s%l
nostro ca!!ino' ricorrendo all+ai%to di %na particella d+oro e d+argento' sare!o in grado di
estirpare le scintille dalle loro peregrina-ioni' raggi%ngendo cos la reden-ione personale e
accelerare l+a((ento della :eden-ione Ani(ersale' *%ando .il 3rande sho&&6r echegger6 [...\ e che
essi si prosterneranno da(anti al #ig$re s%l 5onte a 3er%sale!!e/.
4hi ,ra 5alKit-1deKG
0o!anda: 8ella parash6 di *%esta setti!ana' dopo la (ittoria di 2(rah6! si legge E3enesi 14:1VF:
.?al;itz,de; re di Shal,m& port pane e vino' <gli era sacerdote di --o %ltissimo' 9o benedisse& e
disse: (enedetto sia %bramo dal --o altissimo& padrone del cielo e della terra' < benedetto Iddio
altissimo che ti diede in mano i tuoi nemici' < gli diede la decima d"ogni cosa./
4hi era *%esto 5alKit-1deKG 4he tipo di sacerdote era e co!e !ai 2(rah6! gli diede la deci!aG
:isposta: ,&&etti(a!ente a pri!a (ista *%esto episodio p%; se!brare al*%anto strano. 7a @or6 non
ci racconta altri dettagli rig%ardo a *%est+%o!o e al s%o rapporto con 2(rah6!.
@%tta(ia gli antichi @arg%!!' o((ero le trad%-ioni e interpreta-ioni ara!aiche della @or6' spiegano
che 5alKit-1deK era #he! E#e!F il &iglio di 8oach. #he! era %no degli anelli della catena ai *%ali
erano state tras!esse le tradi-ioni 0i(ine &in da 2da!' il pri!o %o!o. J%este tradi-ioni sono state
tra!andate attenta!ente di genera-ione in genera-ione e #he!' che dirige(a %na yeshi(6' era %n
insegnante chia(e di *%esti !essaggi. "l 5idr6sh dice che egli era tal!ente a(an-ato spirit%al!ente
che era nato gi6 circonciso EBeresht :abb6 4P:6F.
4o!e !ai il sacerdo-io pass; da #he! ai &igli di 2(rah6!G "l @al!?d spiega in 8edar! P2b che
ci; a((enne co!e ris%ltato del &atto che egli bened 2(rah6! pri!a che lo &ece 0$o' co!e riportato
nei (ersetti sopra. 7a pro(a di *%esta asser-ione la (edia!o nei #al!i 110:4' l+%nico altro posto
do(e 5alKit-1deK (iene !en-ionato nel @an6ch: .Dsei un sacerdote per sempre a causa della
parola di ?al;itz,de;/. 2 ca%sa delle parole di 5alKit-1deK' il sacerdo-io 1 stato tolto da l%i e dato
alla progenie di 2(rah6! per se!pre.
2 pri!a (ista l+asser-ione che il sacerdo-io 1 stato tolto dalla progenie di #he! e data alla progenie
di 2(rah6! p%; se!brare proble!atica poich9 2(rah6! stesso era %n nipote di #he!. " @osa&;t
o&&rono d%e spiega-ioni possibili: 7a pri!a 1 che il sacerdo-io 1 stato tolto all+intero gr%ppo di
&a!iglie di #he! ed 1 di(entato escl%si(a!ente della progenie di 2(rah6!. 7a seconda 1 che
secondo la s%ccessione nat%rale i discendenti di #he! a(rebbero do(%to ereditare il s%o stat%s' 1
sola!ente a ca%sa di *%esto incontro che il sacerdo-io 1 stato dato ad 2(rah6!.
J%ali erano le dieci pro(e di 2(rah6!G
0o!anda: Bo st%diato nelle 5assi!e dei Padri1 ' i PirK1 2(;t' che il #ign$re ha !esso alla pro(a
2(rah6! con dieci pro(e' e che egli le ha s%perate t%tte. 7a 5ishn6 per; non ci dice *%ali erano
*%este pro(e' !i potresti ai%tareG
:isposta: 4i sono di(erse opinioni al rig%ardo' ne elenco alc%ne *%i.
5ai!onide2 le en%!era in *%esto !odo:
1. "l #ign$re gli dice di lasciare la s%a patria per essere %no straniero nella terra di 4anaanP .
2. "!!ediata!ente dopo il s%o arri(o nella @erra Pro!essa' de(e a&&rontare %n periodo di carestia4 .
P. 3li ,gi-i catt%rano la s%a a!ata !oglie #ar6 e la portano al <araoneM .
4. 2(rah6! a&&ronta %na battaglia di&&icile nella g%erra dei J%attro e i 4in*%e re.6
M. #posa Bag6r poich9 non a(e(a Eancora 8.d.:.F concepito &igli con #ar6N .
6. "l #ign$re gli dice di circoncidersi in et6 a(an-ataV .
N. "l :e di 3her6r catt%ra #ar69 .
V. "l #ign$re gli dice di !andare (ia Bag6r dopo a(er a(%to %n &iglio da lei10 .
9. #%o &iglio Sish!a1l (iene allontanato.11
10. 0$o gli dice di innal-are il s%o a!ato &iglio Sit-ch6K s% %n altare12 .
0a notare che t%tte le pro(e elencate da 5ai!onide si tro(ano chiara!ente nel testo Biblico' !entre
altre &onti citano anche e(enti riportati nel 5idr6sh. 2d ese!pio' la pri!a delle seg%enti dieci pro(e
elencate da :a( C(adia di Bertinoro ci 1 nota tra!ite le tradi-ioni 5idrashiche.
1. 2(rah6! (iene b%ttato in %na &ornace ardente.
2. "l #ign$re gli dice di lasciare la s%a terra natia per di(entare %no straniero nella terra di 4anaan.
P. #%bito dopo essere arri(ato nella @erra Pro!essa de(e a&&rontare %na carestia.
4. 3li ,gi-i catt%rano la s%a a!ata !oglie #ar6 e la portano al <araone.
M. 2(rah6! a&&ronta %na battaglia di&&icile nella g%erra dei J%attro e i 4in*%e re.
6. "l #ign$re gli dice che i s%oi &igli saranno .stranieri in %na terra straniera/1P .
N. "l #ign$re gli dice di circoncidersi in et6 a(an-ata.
V. "l :e di 3her6r catt%ra #ar6.
9. "l #ign$re gli dice di !andare (ia Bag6r dopo a(er a(%to %n &iglio da lei.
10. 0$o gli dice di innal-are il s%o a!ato &iglio Sit-ch6K s% %n altare.
Alteriori &onti delle pro(e di 2(rah6! si tro(ano nel 5idrash @ehilli!14 ' PirK1 de:abbi ,lie-er1M '
2(;t de:abbi 8atan16 e il co!!ento 5eiri s%lle 5assi!e dei Padri.
Per 5erito della 5oglie
2(rah6! E2bra!oF e s%a !oglie #ar6 a(e(ano rispetti(a!ente NM e 6M anni *%ando si !isero in
(iaggio (erso s%d' (erso l+,gitto. 7%ngo il ca!!ino' 2(rah6! not; la belle--a di #ar6 ed espresse
il ti!ore che *%esto potesse ind%rre gli egi-i ad %cciderlo per introd%rre #ar6 nel harem del loro re.
,gli *%indi propose alla !oglie *%esta idea: .0eh' d che sei !ia sorella' a&&inch9 attra(erso te t%tto
(ada bene per !e e io possa (i(ere gra-ie a te/ E3enesi 12:1PF. "l &atto per; di &ar credere cha ella
&osse s%a sorella e *%indi non !aritata' la espone(a !aggior!ente al rischio di essere portata dal
<araone. "noltre' i co!!entatori biblici spiegano che se 2(rah6! &osse stato considerato il &ratello
di #ar6' a(rebbe probabil!ente rice(%to dei doni sotto &or!a di oggetti in argento e bestia!e.
4o!+1 possibile che il pri!o patriarca' il pri!o coni%ge ebreo e il prototipo della gentile--a &osse
cos !aterialistaG "l s%o altr%is!o l+a(e(a portato a issare la s%a tenda con *%attro apert%re' %na s%
ogni lato' in !aniera che la s%a di!ora &osse se!pre aperta ai (iandanti' da *%alsiasi dire-ione
(enissero' e proprio l%i pensa ad accaparrarsi l+argento dagli egi-iG
7a do!anda ha s%scitato l+atten-ione di t%tti i co!!entatori della @or6' incl%so l+a%tore dello
Z;har' che o&&re la seg%ente spiega-ione.
T:abbi ,li1-er chiese: 2(rah6!' ti!oroso di 0$o e a!ato dall+Cnnipotente' a(rebbe pot%to
pron%nciare *%este parole nel s%o proprio ed escl%si(o interesseG , spieg;: nonostante 2(rah6!
te!esse il #ign$re' non si a&&ida(a al s%o proprio !erito e non chiese a 0$o di sal(are #ar6 in (irt?
di esso !a per !erito di lei= sape(a anche che per !erito della s%a sposa a(e(ano acc%!%lato
ricche--e da t%tte le na-ioni' poich9 %n %o!o ac*%isisce denaro per !erito della !oglie. ,gli *%indi
cont; solo s%l !erito della s%a consorte a&&inch9 gli egi-i non la toccasseroDU
#econdo lo Z;har' 2bra!o ragion; in d%e dire-ioni: da %n lato egli non pensa(a di !eritare di
essere sal(ato dalla !orte !a a(e(a assol%ta &id%cia che 0$o non a(rebbe per!esso a chicchessia di
ab%sare della s%a santa sposa. #ape(a che #ar6 non corre(a ness%n pericolo' ne!!eno passando per
s%a sorella. "n secondo l%ogo' egli conosce(a la regola 0i(ina per c%i i g%adagni sono accordati
all+%o!o per !erito della !oglie. , &% cos. #ar6 &% catt%rata !a poche ore dopo (enne liberata=
ness%no l+a(e(a toccata. 0al canto s%o' il <araone elarg ad 2(rah6! ricche--e a pro&%sione.
#e in !olte circostan-e %n %o!o de(e di&endere l+onore e l+incol%!it6 della !oglie' in altre de(e
!ettersi da parte e a(ere &id%cia nella pec%liarit6 che la donna ha di potersi proteggere. #ar6 &%
per&ino a((antaggiata dal &atto che 2bra!o non si &ece coin(olgere in pri!a persona.
7o Z;har paragona l+%nione di 2(rah6! e #ar6 a *%ella dell+ani!a e del corpo e *%esto porta a %no
straordinario parallelo tra il (iaggio in ,gitto dei patriarchi e il nostro (iaggio della (ita. 7+ani!a
scende s% *%esta terra e si associa ad %n corpo' cercando di proteggerlo da ogni !ale. 5a il corpo
ha %na precisa !issione da co!piere poich9' in *%anto entit6 &isica' p%; dedicarsi al !ondo
!ateriale: il s%o la(oro consiste nel la(orare' costr%ire' prod%rre' co!prareD il t%tto tentando di
i!piantare nel !ondo !ateriale la consape(ole--a dell+esisten-a di 0$o. 7+ani!a (orrebbe
istinti(a!ente proteggere il corpo dal !aterialis!o pi? ro--o !a 1 costretta a lasciarlo &are. "noltre'
i pro&itti otten%ti dalle &atiche del corpo apportano %n bene&icio considere(ole anche all+ani!a.
2(rah6!' lo sposo per&etto' e #ar6' la *%intessen-a della donna ebrea' rappresentano l+ese!pio della
coppia !odello. 7a donna 1 spesso occ%pata nelle s%e &accende !ateriali. ,satta!ente co!e il
corpo' essa costr%isce' prod%ce' organi--a e si i!!erge nella !aterialit6 e nella &isicit6. ,satta!ente
co!e #ar6' p%; se!brare che essa (enga condotta di &or-a nel pala--o del <araone do(e regnano
!aterialis!o ed edonis!o.
5a %n %o!o perspicace sa che s%a !oglie 1 al sic%ro' poich9 le donne hanno %n dono: l+attit%dine
innata a considerare la !aterialit6 co!e !e--o per raggi%ngere %no scopo pi? grande' %no scopo
0i(ino. H con *%esto obietti(o che esse &anno sorgere la consape(ole--a della 0i(init6 in ogni
aspetto dell+esisten-a.
7LCtta(o 3iorno' %n Patto ,terno
J%ando si apprende il precetto del brit !il6' la circoncisione' %na do!anda spicca nella !ente di
!olti: perch9 (iene &atta ad %n bi!bo di appena V giorniG 8on si do(rebbe &orse attendere che il
ba!bino cresca in !odo da poter capire cosa st6 s%ccedendoGY
7a parola brit : signi&ica allean-a. 7a !it-(6 di brit !il6 rappresenta 0$o e lLessere %!ano che
stringono Esecondo le parole della @or6F' %n brit olm' %n patto eterno.
An essere %!ano' per de&ini-ione' 1 li!itato e soggetto a ripensa!enti' 0$o in(ece 1 onnipotente ed
eterno' di conseg%en-a solo %n+eterna allean-a &atta da Bashe! 1 eterna.
An essere %!ano' pertanto' non p%; &are %n patto eterno da solo.
7a grande--a del brit' 1 l+eterno patto di --o onnipotente con lLessere %!ano.
Pertanto' non (i 1 alc%n !oti(o per aspettare &ino a *%ando la persona di(enti %n ad%lto con
intelletto' in *%anto *%esto non contrib%isce al concetto di %n patto eterno.
Pi%ttosto' il ba!bino entra s%bito nel patto eterno con 0$o onnipotente.
H lecito dire che attendere &ino a *%ando la persona sia ad%lta p%; anche legger!ente conta!inare il
patto eterno' in *%anto il patto sarebbe basato s%lla decisione li!itata di %na persona &inita' che non
1 in grado di &are %n patto eterno.
3ra-ie a *%esto 1 possibile co!prendere %n argo!ento enig!atico registrato nel 5idrash :
>ishmael si vantava con >itzcha; di essere superiore poich7 aveva accettato di essere circonciso
all:et di 1A anni& >itzcha; in risposta ha detto a >ishmael che lui B>itzcha;C era migliore perch7
era stato circonciso all"ottavo giorno'
2 pri!a (ista potre!!o pensare che essere circonciso a 1P sia %n+i!presa !aggiore. Perci; che
cosa intende(a Sit-chaK nella s%a rispostaG
2ttra(erso la spiega-ione di c%i sopra' per *%anto rig%arda il patto eterno' possia!o capire il senso
della con(ersa-ione e la risposta di Sit-chaK.
J%anto sopra 1 anche %no dei !oti(i in c%i (edia!o che' sebbene 2(raha! Etra t%tti i patriarchiF
a(esse osser(ato t%tta la @or6' anche pri!a che &osse stata data Eessi conosce(ano la @or6 attra(erso
la (isione pro&eticaF' egli non si 1 circonciso &ino a *%ando non 1 stato co!andato diretta!ente da
0$o onnipotente.
"l p%nto di &or-a principale del Lpatto eternoL 1 l+onnipoten-a di Bashe!' che 1 in grado di &are %n
Lallean-a eternaL
Pertanto' al &ine di entrare nel brit eterno' esso de(e a((enire proprio in conseg%en-a di %n co!ando
diretto' e lLi!pegno da Bashe!.
Perci;' 2(raha! aspett; di essere co!andato diretta!ente per circoncidersi. <inal!ente' allLet6 di
99 1 stato co!andato' e si 1 circonciso i!!ediata!ente.
%dattato da 9i;ut, Sicht vol'25
E" (antaggi !edici di brit e la s%a te!pistica sono n%!erosi' *%esto saggio si concentra
s%llLaspetto spirit%ale della !it-(6F.
Iayer6 3enesi 1V:1$22:24
ll #ign$re si ri(ela ad 2(raha! tre giorni dopo la s%a circoncisione a 99 anni. 2(raha! corre a
preparare %n pasto per tre ospiti $$ in realt6 angeli tra(estiti da %o!ini $$ appena arri(ati' %no dei tre
ann%ncia che tra %n anno #ara a(r6 %n &iglio. #ara ride.
2(raha! i!plora il #ign$re di sal(are la citt6 !al(agia di #odo!. 0%e dei tre angeli (anno a
#odo! do(e 7ot' il nipote di 2(raha!' li ospita e o&&re prote-ione dalle inten-ioni !al(age degli
abitanti di #odo!. " d%e ospiti ri(elano che sono (en%ti a capo(olgere la citt6 e a sal(are 7ot e la
s%a &a!iglia. 7a !oglie di 7ot si tras&or!a in %na colonna di sale *%ando disobbedisce al co!ando
di non g%ardare la citt6 d%rante la &%ga.
2l riparo in %na grotta' le d%e &iglie di 7ot' pensando di essere le %niche persone ri!aste al !ondo
&anno %briacare il padre' giaciono con l%i e ri!angono incinta. 0ai d%e &igli che nasceranno'
pro(engono i popoli di 2!on e 5oab.
2(raha! si tras&erisce a 3erar do(e il :e <ilisteo' 2(i!elech' porta #ara al pala--o. "l #ign$re
a((isa il re in sogno che !orir6 se non restit%isce la donna al !arito. 2(raha! spiega che te!e(a
che sarebbe stato %cciso per la bellissi!a #ara.
"l #ign$re ricorda la s%a pro!essa a #ara' la donna ri!ane incinta e ha %n &iglio chia!ato Sit-chaK
Erider6F. Sit-chaK (iene circonciso a V giorni' 2(raha! ha 100 anni e #ara 90' al !o!ento della
nascita del &iglio.
Bagar e "sh!ael (engono !andati (ia dalla casa di 2(raha! e (agano nel deserto. "l #ign$re sente il
pianto del raga--o e gli sal(a la (ita !ostrando alla !adre l+%bica-ione di %n po--o. 2(i!elech &a
%n patto con 2(raha! a Beer #he(a.
"l #ign$re !ette alla pro(a la de(o-ione di 2(raha! co!andandogli di sacri&icare Sit-chaK s%l
5onte 5ori6' all+%lti!o !o!ento il #ign$re &er!a 2(raha! che o&&re %n ariete al posto del &iglio.
2(raha! rice(e la noti-ia della nascita di :i(Ka' &iglia del nipote Bet%el.
:iass%nto della Parash6
"n %na calda giornata' !entre 2bra!o sede(a s%lla soglia della tenda' gli co!par(ero
all+i!pro((iso da(anti tre %o!ini. ,gli corse loro incontro e' dopo rispettosi con(ene(oli' li in(it; a
riposare all+o!bra degli alberi e a ri&ocillarsi. <inito che ebbero di !angiare' i tre ospiti' dopo a(er
chiesto di #ara' le ann%nciarono che entro la &ine dell+anno a(rebbe partorito il &iglio in(ano sperato
e atteso &ino a *%el !o!ento. ,' co!e 2bra!o a(e(a riso all+ann%ncio precedente' cos anche #ara
ride.
0i l6 i tre &orestieri' acco!pagnati per %n tratto da 2bra!o stesso' si diressero (erso #odo!a' di c%i
0$o co!%nic; al Patriarca l+i!!inente distr%-ione' non sdegnando' t%tta(ia' di porgere orecchio
alle preghiere di ind%lgen-a (erso *%ella citt6 peccatrice ri(oltegli da 2bra!o.
2 #odo!a gi%nsero (erso sera d%e dei tre (iandanti' che si ri(elano essere !essi del #ignore e sono
in(itati da 7ot a pernottare presso di l%i. ,ssi co!%nicano all+ospite l+i!!inente &ine decretata da
0$o per la citt6 e la !orte di t%tti gli abitanti' rei di colpe gra(issi!e' e lo in(itano ad abbandonare il
l%ogo con t%tti i s%oi' se (%ole a(ere sal(a la (ita. Perci; 7ot' allo sp%ntare del giorno' lascia
#odo!a con la !oglie e le s%e &iglie. #otto %na pioggia di &%oco e di -ol&o le d%e citt6 di #odo!a e
3o!orra sco!paiono dalla &accia della terra e t%tta *%ella -ona (iene irri!ediabil!ente scon(olta.
@ras&eritosi 2bra!o pi? a s%d' d%rante %na sosta' a 3herar' #ara &% rapita per ordine del di *%el
l%ogo' ignaro che si trattasse di %na donna sposata. :iconosci%ta l+in(olontaria colpa' egli restit% ad
2bra!o la s%a co!pagna' la!entandosi' per;' con l%i per a(ergli &atto credere che la donna che lo
acco!pagna(a &osse s%a sorella' !a' nonostante *%esto' &acendo a!!enda.
#ara poco dopo ebbe il &iglio tanto atteso a c%i 2bra!o !ise il no!e di Sit-chaK. Poco te!po dopo'
l+ironico riso del &ratellastro' "s!aele' rin&ocol; l+antico senti!ento tra #ara e Bagar' che &%
costretta ad allontanarsi con l &iglio. 2nche *%esta (olta' per;' 0$o inter(enne a con&ortare e a
sal(are' della solit%dine e dalla sete patita nell+arida terra' la disgra-iata !adre.
Poi il #ignore (olle !ettere alla pro(a la capacit6 d+obbedien-a da parte di 2bra!o co!andandogli
di sacri&icare il &iglio. 7a pro(a &% s%perata' sen-a che l+a!ore paterno do(esse so&&rirne e l+eroica
condiscenden-a al (olere 0i(ino' !erit; ad 2bra!o la rinno(ata assic%ra-ione di %na prospera'
&elice e n%!erosa discenden-a' bene&ica per le genti del !ondo.
Ba&tar6 in Pillole Iayer6
:e "" 4:1$PN
8ella parash6 di *%esta setti!ana il #ign$re pro!ette ad 2(rah6! e #ar6 che a(ranno %n &iglio
nonostante l+et6 a(an-ata di #ar6. 7a ha&tar6 descri(e %n e(ento si!ile accad%to !olti anni dopo
*%ando il pro&eta ,lish6 assic%ra %na donna an-iana che a(r6 %n &iglio.
7a ha&tar6 parla di d%e !iracoli &atti dal pro&eta ,lish6. "l pri!o rig%arda %na (edo(a che a(e(a
grandi debiti' s%oi debitori sta(ano !inacciando di prendere i s%oi d%e &igli co!e schia(i co!e
paga!ento. J%ando il pro&eta le chiese cosa a(e(a in casa' ella rispose che a(e(a sola!ente %na
boccetta d+olio. ,lish6 le disse di raccogliere *%anti pi? contenitori possibili' chiedendone in
prestito ai (icini e agli a!ici. "l pro&eta istr% la donna di (ersare dalla s%a boccetta nei contenitori
(%oti. ,lla &ece cos e !iracolosa!ente' l+olio contin%; a sgorgare &ino a che l+%lti!o contenitore &%
rie!pito. 7a donna (endette l+olio rica(andone %n bel pro&itto che le per!ise di pagari " s%oi debiti
e di (i(ere con dignit6.
"l secondo !iracolo: ,lish6 (iaggia(a spesso nella citt6 di #h%n6!' do(e !angia(a e si riposa(a
nella casa di %na coppia ospitale. " d%e a(e(ano aggi%nto %na ca!era escl%si(a!ente per l+%so del
pro&eta. J%ando egli sent che la coppia non a(e(a a(%to &igli egli bened la donna che a(rebbe
partorito tra %n anno. 4os &%' %n anno dopo la coppia an-iana ebbe %n &iglio !aschio.
J%alche anno dopo il &iglio si la!ent; di a(ere il !al di testa e !or poco dopo. 7a donna di
#h%n6! pos; il corpo sen-a (ita s%l letto di ,lish6 e lo chia!;. J%ando egli arri(; &rettolosa!ente'
!iracolosa!ente riport; in (ita il &iglio.
Ioglia di 7ibera-ione
"n *%esta Parash6 la @or6 ci &a conoscere il (olto n%o(o di 2(rah6!= l+2(rah6! post$!il6.
@%tte le !it-(;t sono degli str%!enti che legano l+ebreo al 4reatore' e ogni !it-(6 particolare
espri!e %n+altro aspetto di *%esto lega!e.
7a !it-(6 della !il6 ha %n signi&icato speci&ico inerente ad essa' chiara!ente' !a racchi%de anche
%n aspetto pi? (asto poich9 la !il6 1 %n patto EbertF rappresentati(o del !essaggio dell+ebrais!o in
generale.
H %n principio di base nell+ebrais!o che la spirit%alit6 non sia li!itata alle s&ere ele(ate e astratte
dell+esisten-a. " principi della @or6 de(ono essere tangibili e e(identi nella (ita e s%l corpo
dell+%o!o.
"n aggi%nta' il nostro scopo 1 *%ello di rendere il !ondo !ateriale sensibile e aperto al 0i(ino.
J%esto a((iene &orse nel !odo pi? con(incente nella !it-(6 di !il6' nella *%ale la spirit%alit6
associata ad %na !it-(6 di(enta i!pri!ata per!anente!ente nel corpo %!ano.
2 *%esto p%nto possia!o capire perch1 la Parash6 si chia!a .Iayer6/' ossia .0$o gli appar(e [ad
2(rah6!\/: gli e(enti che leggia!o nella Parash6 descri(ono %na n%o(a era nella (ita di 2(rah6!'
%n+era nella *%ale anche il s%o corpo &isico di(enta %no str%!ento del 0i(ino attra(erso il patto
della !il6.
J%al 1 la le-ione che si p%; trarre da *%esto e(entoG
4o!e discendenti di 2(rah6!' la presen-a di 0$o 1 se!pre sentita e apparente nella nostra (ita'
cosa che tro(a riscontro anche nel gesto nat%rale di %n ba!bino di baciare il #e&er o la 5e-%-6.
J%ando leggia!o nella @or6 che 0$o appar(e ad 2(rah6!' dobbia!o *%indi essere coscienti del
&atto che 0$o si ri(ela anche a noi. 7+%nica di&&eren-a 1 che ad 2(rah6! &% data la possiblit6 di
(edere *%esta ri(ela-ione con i propri occhi.
5a co!e nipoti di 2(rah6! non do(re!!o essere soddis&atti da %na presen-a 0i(ina nascosta.
Cgn%no p%; chiedere' .perch9 0$o si 1 ri(elato ad 2(rah6! e non a !eG/ ,d 1 la richiesta stessa
che p%; di(entare la base di %n lega!e pi? pro&ondo.
<alsit6 3i%sti&icate
:a( 7e(i Si-chaK di Bardice( incontr; %n %o!o che sta(a &%!ando di #habb6t. .4aro &iglio !io/'
gli disse' .ti sei &orse di!enticato che oggi 1 #habb6tG/ .8o rabbino' so benissi!o che oggi 1
#habb6t/' rispose l+ebreo. .2llora &orse ti sei di!enticato che di #habb6t non 1 consentito
&%!areGQ/ .#tia tran*%illo rabbino' so bene che di #habb6t non si p%; &%!areQ/
2 *%el p%nto il ra( al-; gli occhi (erso il cielo e disse .Padrone del 5ondoQ 3%arda co!e sono
bra(i i t%oi &igli > non dicono !ai %na b%giaQ/
"l te!a delle b%gie e la &alsit6 ricorre' anche se non in pri!o piano' nelle por-ioni della @or6 che
leggia!o d%rante *%este setti!ane. 2(rah6! e #arah (anno in ,gitto asserendo di essere &ratello e
sorella e poi la sit%a-ione si ripete *%ando (iaggiano a 3her6r' nella terra dei <ilistei. @ro(ia!o che
il &iglio e la n%ora' Sit-ch6K e :i(K6 E"sacco e :ebeccaF raccontano la stessa storia *%ando
(iaggiano.
"n %n pri!o !o!ento il &eno!eno p%; se!brare %n po+ strano. Persone che ricordia!o con %n
rispetto dato il loro essere considerati .gi%sti/ in t%tti gli aspetti della loro (ita' che si .lasciano
andare/ con delle .piccole b%gieRG
4on %n po+ di ri&lessione ci accorgia!o per; che si tratta(a di casi di pericoli di (ita o !orte'
considerando il li(ello !orale della gente in alc%ni l%oghi in *%ell+epoca Ep%rtroppo sono cose che
si (eri&icano ancora oggigiornoF' perci; essi do(e(ano prendere in seria considera-ione il &atto che
per appropriarsi di %na donna di bell+aspetto erano pi? che pronti a &arle .perdere/ il !arito.
[J%esto ci apre la porta ad %nLaltro te!a: Persone che hanno Rti!ore del 4ieloR a s%&&icien-a per
non prendere %na donna sposata' non hanno alc%n i!pedi!ento !orale a %ccidere il !arito... 2nche
*%esto 1 %n proble!a che si (eri&ica oggi' o((ia!ente in altre !aniere e in sit%a-ioni. <orse ne
parlere!o in %nLaltro !o!ento.\
"n di(erse &onti tal!%diche i saggi insegnano che esistono sit%a-ioni nelle *%ali non solo 1 per!esso
!a 1 adiritt%ra consigliato non dire la (erit6. An ese!pio classico 1 *%ello di dire %na &alsit6 per
e(itare %n litigio' %na disc%ssione o %na rott%ra di rapporti tra d%e persone o d%e gr%ppi. .7a pace 1
pi? grande/.
"noltre' secondo il @al!%d bisognerebbe .%scire/ dalla corsia .(erit6/ anche per &ar s che %na
persona si senta a pace con se stessa. 7+ese!pio citato 1 *%ello della !it-(6 di &are gioire lo sposo e
la sposa al loro !atri!onio. Per &are gioire lo sposo gli si co!%nicano le lodi della sposa che ha
preso. .Ana sposa bella e gentile/' secondo la casa di st%dio di Billel. #% *%esto la casa di #ha!!ai
Epi? .conser(atrice/ di *%ella di BillelF non pote(a essere d+accordo: .7a @or6 dice che non si
possono dire b%gieQ , se non 1 bella o gentileG/
.#e *%alc%no ac*%ista %n bene al !ercato' bisogna lodarlo ai s%oi occhi o renderlo dispre--ato ai
s%oi occhiG/ J%esta la risposta della casa di Billel. 8on 1 pi? %na *%estione di dire la (erit6 o di
dire %na b%gia' 1 %na *%estione di rapporti sociali corretti.
, la pace 1 pi? grande.
"l 4oraggio di 2gire
8ella Parash6 di *%esta setti!ana si s(olge la dra!!atica storia della distr%-ione di #odo! e le s%e
citt6 satelliti. @ro(ia!o 2(rah6! che s%pplica il #ign$re di sal(are le citt6 per !erito dei gi%sti che
e(ent%al!ente ci si potrebbero tro(are !a non essendoci i gi%sti le citt6 (engono distr%tte.
"ntrod%cendo l+inter(ento di 2(rah6! la @or6 dice .2(rah6! si &ece a(anti/ e :ash spiega che il
(erbo i!piegato dalla @or6 E.(ayig6sh/F (%ol dire che egli era .pronto a t%tto: a parlare d%ra!ente'
alla concilia-ione e alla preghiera/.
Per noi che conoscia!o 2(rah6! co!e la *%intessen-a della bont6 e dell+a!ore Eco!e 1 detto
.2(rah6! che !i a!a/' "saia 41:VF pare strano che egli si ri(olga a 0$o con parole d%reD
5a egli non a(e(a altra scelta. 7a decisione era gi6 stata presa e gli angeli' !andati da 0$o erano
gi6 diretti (erso #odo! per distr%ggerla. 2(rah6! non a(e(a *%indi altra scelta che s%pplicare al
#ign$re di ann%llare il decreto che !inaccia(a di %ccidere !olte persone.
,ssendo *%esta %n+e!ergen-a' 2(rah6! non &ece ragiona!enti e calcoli e non escl%se alc%n !e--o'
bens in(est t%tte le s%e &or-e ed energie nell+intento di sal(are #odo!' nonostante i !etodi &%rono
contrari alla s%a nat%ra paci&ica.
8oi ebrei' &igli di 2(rah6!' dobbia!o prendere ese!pio dal nostro patriarca. J%ando 1 in gioco la
(ita di %n essere %!ano' ci si de(e dare da &are i!!ediata!ente' con t%tte le energie e t%tti gli s&or-i
necessari' sen-a ri&lessioni s%per&l%e.
J%esto anche se %na condotta tale potrebbe andare in contrasto con il proprio carattere. J%ando 1 in
gioco la sopra((i(en-a > anche spirit%ale $ di %n ebreo' non de(e essere preso in considera-ione
ness%n ostacolo.
2(rah6! 7L2nti$4on&or!ista
.2(rah6! hai(r/' .2bra!o l+ebreo/' 1 cos che 2bra!o (iene chia!ato nella @or6' che signi&icato
ha il ter!ine ,breoG #piegano i nostri rabbini che .i(r/ signi&ica .sponda/' t%tto il !ondo sta(a s%
%na sponda ed 2bra!o sta(a dall+altra' in altre parole= era %na persona di(ersa da t%tta la societ6
che lo circonda(a. "n&atti' nonostante 2bra!o (i(esse in %n a!biente co!pleta!ente idolatra' ci;
non lo ostacol; nel di&&eren-iarsi da t%tti e !antenere solida la s%a &ede in %n 0$o %nico' creatore
del !ondo.
J%esta s%a grande &ede che ri%sc a raggi%ngere con le proprie &or-e' non la tra!and; sola!ente ai
s%oi &a!igliari' !a insie!e alla !oglie #ara' ri%sc a tras!etterla anche s% !olte altre persone
sconosci%te. 4o!e ci racconta il 5idrash' 2bra!o piant; %na tenda in !e--o al deserto ed ogni
(olta che passa(a %n bed%ino 2bra!o lo accoglie(a e gli o&&ri(a da bere e da !angiare proprio
co!e %n re' dopo che l+ospite !angia(a 2bra!o gli dice(a di ringra-iare col%i che l+a(e(a n%trito' e
ne appro&itta(a per spiegargli la presen-a di %n 0$o che assiste e n%tre t%tte le s%e creat%re.
#mparare dagli (vi
4o!e dicono i nostri rabbini' i racconti dei patriarchi sono degli insegna!enti per i loro &igli'
*%esto atteggia!ento di 2bra!o nei con&ronti della societ6 in c%i (i(e(a 1 %n !essaggio chiaro per
noi che sia!o s%oi &igli.
&on 0arsi #n)luenzare
H i!portante non &arsi in&l%en-are in senso negati(o da coloro che ci circondano' proprio co!e
2bra!o che an-ich9 con&or!are con la societ6 ri!ase &orte nelle s%e con(in-ioni' contin%ando a
ser(ire 0$o nel !odo !igliore e conte!poranea!ente ad ill%!inare coloro che gli sta(ano intorno
con parole sagge e %n b%o ese!pio.
4os ogn%no di noi' a prescindere dal posto in c%i ci tro(ia!o' che sia anche il deserto pi? arido' in
senso &isico o &ig%rato' l sta a noi di&&ondere il !essaggio 0i(ino tra!ite l+ade!pi!ento alle
5it-(;t EprecettiF della @or6' !antendendoci saldi nei nostri principi.
Iisione o :i(ela-ioneG
7a Parash6 di Iayer6 seg%e *%ella di 7ech 7ech6' in entra!be le Parashi;t (iene raccontata la storia
di 2(rah6! e le ri(ela-ioni di(ine che egli ebbe. #i nota per; che nella ri(ela-ione di 0$o ad
2(raha! nella Parash6 di 7ech 7ech6 la ri(ela-ione (iene de&inita .5acha-1/ che signi&ica
R(isioneR in ara!aico' !entre nella parash6 di Iayer6 la ri(ela-ione (iene descritta con la parola
.Iayer6/ che in ebraico signi&ica app%nto Rsi ri(el;R.
Per capire *%esta di&&eren-a tra le d%e ri(ela-ioni che (engono no!inate in !odo di(erso e in ling%e
di(erse nelle d%e parashi;t' spiega lo Zohar che la di&&eren-a 1 do(%ta al &atto che nella parash6 di
7ech 7ech6 2(rah6! non a(e(a ancora &atto la !il6 !entre la ri(ela-ione di 0$o ad 2(rah6!
riportata nella parash6 di Iayer6 1 a((en%ta dopo la circoncisione' ci; che per!ise ad 2(rah6! di
a(ere %n li(ello s%periore di ri(ela-ione di(ina rispetto a pri!a di essersi circonciso.
,ac%az1 e Va2er3
7a di&&eren-a dei d%e ter!ini .5acha-1/ e .Iayer6/ non 1 tanto nel loro signi&icato' che in
entra!bi i casisi indica la ri(ela-ione di Bashe!' bens nella ling%a in c%i (engono espresse'
l+ara!aico e l+ebraico. 7a di(ersit6 tra *%este d%e ling%e 1 che t%tte le ling%e' co!preso l+ara!aico'
sono ling%e %!ane che l+%o!o ha stabilito !entre l+ebraico (iene chia!ato il ling%aggio sacro'
poich9 1 %na ling%a di(ina con c%i 0$o ha creato il !ondo.
7e lettere (engono paragonate a delle pietre' co!e le pietre !esse assie!e &or!ano %na casa' cos
anchele lettere %nite &or!ano delle parole do(e di!ora l+idea che si (%ole tras!ettere. Ii sono per;
d%e tipi di pietre:
1-i !attoni &or!ati dall+%o!o'
4-le pietre che hanno %na &or!a loro nat%rale.
J%esti d%e tipi di pietra rappresentano:
1- le ling%e pro&ane stabilite dall+%o!o'
4-l+ebraico' la ling%a della @or6 stabilita da 0$o.
Prima e dopo la ,il3
J%esta 1 la di&&eren-a &ra le d%e ri(ela-ioni che rice(ette 2(rah6!. Pri!a di &are la 5il6 egli a(e(a
la possibilit6 di sopportare sola!ente %na ri(ela-ione in ling%a pro&ana' in ara!aico' poich9 era
li!itato ad %na perce-ione di 0$o %!ana anche se la pi? ele(ata a c%i l+%o!o possa arri(are' se!pre
%n li(ello legato al proprio intelletto.
0opo a(er &atto la 5il6 2(rah6! si 1 ele(ato ad %n li(ello in c%i pote(a accettare %na ri(ela-ione
!olto pi? ele(ata' *%ella di .Iayer6/ che in ebraico oltre a (oler dire ri(ela-ione signi&ica anche
.(isione/ che rappresenta %n li(ello !olto ele(ato di perce-ione di(ina al di sopra dell+intelletto
%!ano' *%el li(ello di %nit6 assol%ta che 2(rah6! raggi%nse tra!ite la !it-(ah della !il6. J%esta
%nione 1 anche *%ella che noi raggi%ngia!o tra!ite le 5it-(;t' in&atti ogni !it-(6 ha il potere di
%nire le creat%re al loro 4reatore portando cos i giorni in c%i 0$o si ri(eler6 in piena gloria nel
!ondo !ateriale.
7L2Ked6 e la <ede
:abbi #hene%r Zal!an di 7iadi' &ondatore del chassidis!o' racconta che %n giorno %d tre gio(ani
disc%tere s%lla particolarit6 del sacri&icio di Sit-ch6K.
"l pri!o dei tre disse che se Bash1! gli a(esse chiesto di sacri&icare il s%o %nico &iglio' anche l%i
a(rebbe %bbidito' &orse non s%bito per godersi ancora %n poco la co!pagnia del &iglio' !a dopo non
a(rebbe esitato= la grande--a di 2(rah6! consisterebbe allora nel &atto che si al-; allLalba per
eseg%ire con pronte--a il co!anda!ento 0i(ino.
"l secondo dichiar; che a(rebbe agito in eg%al !odo !a con ra!!arico' !entre in(ece 2(rah6! lo
&ece con il c%ore &elice.
"l ter-o a&&er!; che anchLegli a(rebbe %bbidito con contente--a !a che la particolarit6 del patriarca
consiste nella s%a del%sione scoprendo che t%tto ci; non era altro che %n !e--o per !etterlo alla
pro(a. 4i si potrebbe in&atti do!andare in che cosa la de(o-ione di 2(rah6! 1 tanto straordinariaG
7a storia ebraica o&&re' p%rtroppo' !igliaia di ese!pi di persone che pre&erirono !orire e (eder
perire la propria progenie pi%ttosto che abi%rare lLallean-a che li %ni(a a 0$o e sen-a che il #ign$re
glielo abbia !ai richiesto. @%tta(ia' co!e spiega :a( 2brabanel nella s%a esegesi s% (eresh)t
E3enesiF: R H il sacri&icio di Sit-ch6K ad essere se!pre pron%nciato dalle nostre labbra nelle nostre
preghiere...in *%anto in l%i risiedono t%tte le &or-e di "sraele e del PadreternoR Perch1G
" 5aestri della 4hassid?t spiegano che 2(rah6! &% il pionere dellLann%lla!ento di s1' il pri!o
ese!pio nella storia. 0%rante l%nghi anni so&&r di non a(ere %n erede degno di l%i e te!ette che la
s%a instancabile opera di di(%lga-ione del !onotesi!o si sarebbe &er!ata con l%i. J%ando nac*%e
&inal!ente Sit-ch6K e 0$o poi gli ingi%nse di sacri&icarlo' egli otte!per; sen-a tit%ban-e' sen-a
porsi do!ande' spinto solo dal s%o cieco a!ore per 0$o. 5a &inito di legare il &iglio s%llLaltare' %na
(oce 0i(ina ris%on;: RCra so che la 5ia (olont6 do!ina i t%oi istinti. Cra so che t%tte le t%e a-ioni
nascono dallL%nico desiderio di ser(ire il t%o 4reatoreR.
Per *%esta ragione' *%ando si parla della L%;ed ci si ri&erisce alle centinaia di !igliaia di !artiri
che !orirono seg%endo la (ia gi6 tracciata dal loro a(o. " loro sacri&ici' !inori o !aggiori'
straordinari o pi? co!%ni potrebbero ind%rre a credere che e!ersero dalla loro intrinseca rela-ione
con Bash1! e da %na se!plice &ede. #i tratta' in(ece di *%alcosa di pi? pro&ondo' di ata(ico' in
*%anto 2(rah6! tras!ise ai s%oi discendenti lLessen-a dellLebrais!o: nel c%ore di ogni essere %!ano
abita non solo lL"o !a anche e sopratt%tto %n inscindibile i!pegno (erso il #ign$re. , ogni nostra
scelta 1 &r%tto di *%esta Rscintilla 0i(inaR che (i(e in noi' che ci ani!a costante!ente.
4o!e 5ai 2(rah6! non ha Pregato per la Iita di #%o <iglioG
-omanda: 2(rah6! protest; (i(a!ente con 0$o in &a(ore dei #odo!iti' cercando in t%tti i !odi di
sal(arli' epp%re si sotto!ise silen-iosa!ente al co!ando di sacri&icare il s%o stesso &iglio' co!e
!aiG
*isposta: J%esta 1 %na bellissi!a do!anda' !ia &iglia !e la chiese *%alche anno &a' e !i diede
anche la risposta.
,sa!inia!o per %n atti!o il ling%aggio che 0$o %sa d%rante le s%e con(ersa-ioni con 2(rah6! in
entra!bi i casi. Per *%anto rig%arda #ed;! E#odo!aF' il #ign$re in&or!a 2(rah6! che .il grido che
sale da #odo!a e 3o!orra 1 grande e il loro peccato 1 !olto gra(e. #cender; ora e (edr;' se hanno
&atto co!e il grido che !i 1 gi%nto= distr%-ione/ E3enesi 1V'20$21F.
2nche pi? tardi' in seg%ito al peccato del (itello dLoro' 0$o dice a 5osh9' .Cra lascia5i solo' e la
5ia ira si accender6 contro di loro a&&inch9 "o li annienti/ E,sodo P2'10F
#piega il co!!entatore :ash: &orse 5osh9 sta(a tenendo 0$o tanto che ,gli do(ette dire
.7ascia5i solo/G 5osh9 co!prese che il s%o co!pito era *%ello di disc%tere con 0$o' e lo &ece.
2llo stesso !odo' *%ando il #ign$re in&or!; 2(rah6! delle #%e inten-ioni rig%ardo a #ed;!' egli
co!prese che cosa il #ign$re desiderasse da l%i ` disc%tere. 2ltri!enti il #ign$re non a(rebbe a(%to
alc%n !oti(o per in&or!arlo della #%a decisione. Perci; disc%sse. Per *%anto rig%arda Sit-ch6K'
in(ece' il #ign$re *%asi i!plor; 2(rah6!' dicendogli .per !avore prendi t%o &iglio.../E3enesi 22'2F.
,gli co!prese *%indi che in *%esto caso non c+era niente da disc%tere. "noltre' nel caso degli
abitanti di #edo! 2(rah6! (ole(a rispar!iare loro la p%ni-ione !entre nellLepisodio della legat%ra
di Sit-ch6K non (i era ness%na p%ni-ione. 2l contrario' a(rebbe pot%to essere %n pri(ilegio per
Sit-ch6K essere scelto e santi&icato co!e sacri&icio al #ign$re.
7o stesso concetto si applica ad ogni ebreo. 2bbia!o %n rapporto pro&ondo con 0$o. 8on sia!o
sola!ente dei robot. 2 (olte' specie nei !o!enti di preghiera' disc%tia!o con 7%i rig%ardo a co!e
,gli !anda a(anti il #%o !ondo. , ci sono delle (olte in c%i dobbia!o se!plice!ente accettare il
destino che ,gli ci ha riser(ato. 4o!e possia!o sapere *%al 1 la strada gi%sta in %na deter!inata
sit%a-ioneG Possia!o saperlo se sia!o in sintonia con la nostra ani!a' la nostra nesha!6' e la
nesha!6 1' a s%a (olta' in sintonia con 0$o. 4o!e possia!o arri(are ad essere in sintonia con la
nostra nesha!6G 2scoltando *%elle (oci che ri(erberano dentro di noi' che ci incitano a &are del
bene' cibando lLani!a del s%o n%tri!ento: la @or6 e le !it-(;t.
4o!e !ai la !oglie di 7ot 1 stata tras&or!ata in saleG
0o!anda: #ono perplesso dalla storia riportata in 3enesi rig%ardo la !oglie di 7ot e co!e essa
di(enta %na colonna di sale. 5e la p%oi spiegare per piacereG
:isposta: 3li abitanti di #odo!a erano conosci%ti a ca%sa della loro cr%delt6 (erso gli stranieri.
"n&atti' l+inospitalit6 era incl%sa nel codice delle leggi di *%ella citt6.
7+ecce-ione alla regola era 7ot. 8onostante egli (i(esse a #odo!a' egli era stato pro&onda!ente
in&l%en-ato dallo -io 2(rah6!1' d%rante gli anni in c%i a(e(a (iss%to nella s%a casa' ed a(e(a
i!parato ad e!%larne l+ospitalit62.
Perci;' *%ando il #ign$re in(i; d%e angeli tra(estiti da %o!ini per distr%ggere #odo!a' 7ot li in(it;
a casa s%a e ser( loro del ciboP. #%a !oglie 2dit4' sodo!ita di nascitaM' non appro(a(a le s%e
a-ioni6. 2 %n certo p%nto 7ot chiese a s%a !oglie del sale per gli ospiti' ed ella rispose: .2nche
*%est+%san-a catti(a desideri introd%rre in *%esto postoG ,ssa non a(e(a del sale in casa e and;
*%indi porta a porta dai (icini' in cerca del sale per gli ospiti del !arito' in&or!ando t%tti che 7ot
a(e(a ignorato le leggi della citt6 in(itando degli stranieriN. Poco te!po dopo %na &olla si ri%n
da(anti alla casa di 7ot' esigendo che egli consegnasse loro gli ospiti a&&inch9 li potessero
!altrattareV.
"l !attino dopo' *%ando #odo!a sta(a per essere distr%tta' gli angeli sal(arono 7ot e la s%a
&a!iglia. 5entre scappa(ano' gli angeli li a((isarono di non g%ardare la citt6 poich9 era
inappropriato che essi (edessero la so&&eren-a altr%i. @%tta(ia la !oglie di 7ot ignor;
l+a!!oni!ento e .ella g%ard; da dietro ed ella di(ent; %na colonna di sale/9' 3enesi 19:26.
"l 5idr6sh spiega' .,lla pecc; con il sale e &% p%nita con il sale/10
0o(L1 2ndato Sit-chaKG
-omanda: Bo letto il racconto della legat%ra di Sit-ch6K in 3enesi 22. 7 1 scritto che 2(rah6! e
Sit-chaK (iaggiarono insie!e al !onte per co!piere il (olere di 0$o di o&&irire s%o &iglio co!e
sacri&icio. @%tta(ia' pi? a(anti' nel (erso 19' il (erso descri(e il ritorno di 2(rah6! con i s%oi ser(i'
co!e !ai anche Sit-ch6K non (iene !en-ionatoG
*isposta: 7a t%a 1 %na do!anda eccellente. 2nche i co!!enti s%l (erso in *%estione chiedono la
stessa do!anda' citando la risposta del co!!ento @arg%! Sonat6n' egli asserisce che an-ich9
tornare a casa con il padre' Sit-ch6K and; diretta!ente a st%diare @or6 nella Seshi(6 di #he! e ,(er
E(edi :ash in 3enesi 2M:22F.
4i sono di(erse interpreta-ioni s%l perch9 Sit-chaK and; s%bito l an-ich9 andare a casa con
2(rah6!. #econdo %n co!!ento' 2(rah6! te!e(a che se i d%e restassero insie!e' la gioia che
a(rebbero sic%ra!ente pro(ato per il &atto che Sit-ch6K era ri!asto in (ita a(rebbe dato ad
intendere che essi non erano da((ero pronti a sacri&icarlo e *%indi in %n certo senso' d%bitare del
(olere di 0$o. Perci; si separarono &ino a che l+e!o-ione si &osse cal!ata E#i&t1 4ohenF.
8on so se noi co!%ni !ortali abbia!o il potere e il do(ere di raggi%ngere *%esto li(ello di
altr%is!o. Posso dire per;' che 1 *%esto tipo di i!pegno' ro((ero e(itare di n%trire %n senti!ento
che possa indicare %n desiderio contrario alla (olont6 di 0$o' 1 *%ello che ha &or!ato l+e!%n6' la
&ede che 2(rah6! ha lasciato in eredit6 ai s%oi discendenti' il popolo ,braico.
J%esto tipo di &ede 1 racchi%so nell+essen-a dell+ani!a di ogn%no di noi.
"l P%dore' la Belle--a e la #antit6
@%tto ci; che 1 sacro 1 protetto e' *%alora necessario' nascosto. "l =odesh-@a;odash)m& il #anto dei
#anti' la stan-a pi? interna del #ant%ario di 3er%sale!!e' era il l%ogo pi? sacro del !ondo. 7a s%a
santit6 consiste(a anche nel &atto che ness%no pote(a entrarci' ecce-ione &atta per il 4oh1n 3ad;l e
solo a So! Wipp?r.
"l #1&er @or6 Erotolo di perga!ena s%l *%ale il Pentate%co 1 scritto a !anoF 1 anch+esso santo. ,cco
perch9 in te!pi nor!ali 1 conser(ato all+interno dell+2rca #anta' dietro %na tenda. J%ando (iene
&atto %scire' le persone presenti' sentendo pro&onda!ente che il !o!ento 1 speciale' si al-ano. "l
#1&er @or6 1 costante!ente a((olto nel s%o !anto che (iene tolto solo *%ando (iene appoggiato
s%lla (im$il grande leggio della sinagoga. #e de(e essere trasportato altro(e' in generale lo si
ricopre con %n tall)t al *%ale si aggi%nge %n+altra copert%ra per %n+%lteriore prote-ione' che ne
en&ati--a !aggior!ente la santit6.
7a nostra parash6' la se-ione Iayer6 E3enesi 1V:22F' ci &ornisce insegna!enti s%lla &e!!inilit6' la
sacra &e!!inilit6' %n+i!!ensa &or-a spirit%ale. "l p%dore &e!!inile &a parte degli aspetti pro&ondi
della (ita %!ana' e rende la donna pre-iosa agli occhi del !arito.
7a parash6 si apre con il racconto della (isita dei tre angeli ad 2(rah6!. ,rano tra(estiti da
(iaggiatori e' %na (olta accolti' do!andarono al padrone di casa: /0o(+1 t%a !oglieG/ e l%i rispose
.H nella tenda/. :ashi' il co!!entatore biblico per de&ini-ione' rile(a %n senso in *%este parole che
non 1 palese a pri!a (ista. 4o!e si legge nei capitoli precedenti' #ar6 era %na donna di grande
belle--a. 8ell+a&&er!a-ione per c%i ella si tro(a nella tenda an-ich9 !ostrarsi in t%tto il s%o incanto
da(anti ai tre (iandanti' c+1 %n+elegante all%sione al s%o p%dore. Perch9 gli angeli intende(ano
ri&erirsi a *%esto aspetto della s%a personalit6G :ashi risponde .Per renderla pre-iosa agli occhi del
!arito/.
7a discre-ione espri!e la belle--a interiore ed e(oca altres la spirit%alit6 e la sacralit6 che
caratteri--ano la nat%ra intrinseca della &e!!inilit6. "n %n certo senso' la donna rappresenta la
Shechin' la presen-a di(ina nel !ondo. 7a *%alit6 della &e!!inilit6 1 il p%nto d+incontro tra
&isicit6 e sacralit6. 3li angeli erano (en%ti per ann%nciare ad 2(rah6! che la !oglie a(rebbe a(%to
%n &iglio. H possibile che l+all%sione al s%o p%dore' tra!ite la *%ale la resero ancora pi? a!ata dal
coni%ge' &acesse parte della loro !issione. 7a !odestia 1 il &%lcro dell+ebrais!o. :ig%arda non solo
l+abbiglia!ento' !a anche la parola e il co!porta!ento. 4o!e lo de&inisce la legge ebraica' il
p%dore 1 (alido sia per gli %o!ini che per le donne. 5a nell+i!!aginario popolare si applica
particolar!ente alla donna. 7a !odestia si!boleggia la belle--a interiore e al conte!po la &or-a
spirit%ale della &e!!inilit6.
"l p%dore non co!porta che le donne debbano (i(ere in disparte e nascoste alla societ6. "n base alle
parole de nostri saggi' #ar6 &% %n !odello di donna' %nLispiratrice per le s%e conte!poranee. "l
p%dore 1 %na (irt? di rilie(o' !a non de(e essere spinta agli estre!i co!e a((iene oggi in certe
societ6 retrograde. Pi? in l6' la parash6 e(oca la l%ngi!iran-a della !atriarca' di gran l%nga
s%periore a *%ella del !arito. 0$o disse ad 2(rah6!: /2scolta la (oce di #ar6 e &a t%tto *%ello che ti
dice/. :ashi aggi%nge che ci; signi&ica: /2scolta l+ispira-ione di(ina che c+1 in lei. , ci; (iene ad
insegnarci che' *%anto a pro&e-ia' 2(rah6! (eni(a dopo #ar6./
7a @or6 !ette in l%ce di(erse *%alit6 della nostra a(a: il p%dore' la belle--a interiore' la &or-a di
ispirare gli altri e la santit6. ,d ella tras!ise *%este *%alit6 alle s%e discendenti attra(erso t%tte le
genera-ioni.
3enerosit6 #en-a 7i!iti
7a parash6 di *%esta setti!ana descri(e l+ospitalit6 di 2bra!o con *%este parole: ,d egli piant; %n
,shel in Beer #he(a EBeresht 21' PPF.
#ono state date !olte interpreta-ioni alla parola ,shel: la pi? se!plice 1 che ,shel signi&ichi %n
grande albero dai !olti ra!i' che 2bra!o piant; per ottenere riparo dal torrido sole del deserto
EBeer #he(a si tro(a nella parte !eridionale e desertica della terra di 4anaanF. 2ltri E@al!%d #ot6
10a= :ashiF spiegano che ,shel 1 %n &r%tteto piantato da 2bra!o per dare ristoro ai (iandanto che
passa(ano di l6. #econdo %n+altra interpreta-ione E"bid rabbi 8eche!i6F ,shel sarebbe %n ostello'
o(e 2bra!o o&&ri(a ai s%oi ospiti non solo &r%tta' !a ogni genere di cibo' be(anda e anche %n letto
Ec& 5idrash s% Beresht 21' PPF. "noltre 2bra!o gi%nse &ino al p%nto da istit%ire presso l+ostello %n
trib%nale EBeresht :abba M4' 6F per assistere i (iandanti nelle disp%te. , t%tto *%esto sen-a alc%n
co!pensoQ
#e si considera che gli ospiti di 2bra!o erano' per l%i' assol%ta!ente degli estranei' ci si p%;
rendere conto di *%anto grande &osse il s%o chessed' la s%a bont6' la s%a generosit6. 2d 2bra!o non
basta(a o&&rire l+indispensabile' !a ritene(a necessario !ettere a disposi-ione del prossi!o anche il
s%per&l%o e t%tto ci; che pote(a &ar piacere' ritenendo s%o do(ere (enire incontro p%re ai loro
bisogni spirit%ali > !ettendo a disposi-ione %n trib%nale.
J%ella stessa tenden-a ad essere generosi &ino alla prodigalit6' di!ostrata da 2bra!o' 1 latente in
ciasc%no di noi. 8el nostro carattere ci sono alc%ni tratti ereditati dai nostri padri che sono di(entati
parte integrante della nostra personalit6. J%esta generosit6' che p%; !ani&estarsi in (arie &or!e >
ai%ti ai bisognosi' ospitalit6 > 1 %n carattere ereditario tras!esso ad ogni ebreo da 2bra!o E@al!%d
Se(a!ot N9aF. , tale propensione' esatta!ente co!e *%ella di 2bra!o' non conosce li!iti. 8el
c%ore di ciasc%no di noi 1 radicato l+i!p%lso istinti(o di soccorrere anche chi gli 1 co!pleta!ente
estraneo' di dargli non solo lo stretto necessario' !a anche le cose s%per&l%e che gli possano &are
piacere' cercando di soddis&are' oltre le s%e necessit6 !ateriali' anche i bisogni spirit%ali.
"l #acri&icio secondo il 5idrash
,ra di n%o(o (en%to il giorno in c%i le schiere del 4ielo si erano rad%nate da(anti al #ignore. @ra
loro c+era anche #atana. 2llora 0$o gli chiese: TJ%ando sei andato s%lla @erra hai (ed%to anche
2bra!oG Bai notato co!e sono grandi la s%a &ede e il s%o ti!ore di 0$oGU.
#atana rispose: T8on c+1 da !era(igliarsi. ,gli ti ser(e solo perch9 t% soddis&i i s%oi desideri. 3li
hai appena dato %n &iglio in cos tarda et6. Pro(a a i!porgli di o&&rirti in oloca%sto *%esto &iglio.
Iedrai che egli si ri&i%ter6 e non obbedir6 al t%o co!andoU.
2llora &% dato ad 2bra!o l+ordina di 0$o: TPrendi t%o &iglio e o&&rilo a !e in oloca%stoU.
2bra!o disse: T"o ho d%e &igli e non so *%ale dei d%e prendereU.
0$o disse: TPrendi il t%o &iglio %nicoU.
, 2bra!o: T#ia "sacco sia "s!aele sono &igli %nici delle loro !adri. #ara !i ha partorito "sacco e la
!ia ser(a Bagar !i ha partorito "s!aleleU.
, 0$o: TPrendi t%o &iglio' il t%o %nico' *%ello che a!iU.
2bra!o disse: T#ia "sacco sia "s!aele !i sono cariU.
, 0$o: TPrendi t%o &iglio' il t%o %nico' *%ello che a!i' "sacco' e sacri&icalo a !e s%lla !ontagna che
ti indicher;U.
Perch9 #ara non !orisse dal dolore e dall+angoscia 2bra!o si per!ise %na pietosa b%gia e le disse
che intende(a portare "sacco a st%diare in %na citt6 lontana perch9 di(enisse cost%!ato e saggio. 2
capo di *%ella sc%ola (i era #e!' il capostipite dei se!iti.
J%ando 2bra!o e "sacco &%rono in ca!!ino' #atana &ece ogni s&or-o per distogliere entra!bi dal
loro proposito' tra!%tandosi in %n (ecchio e parlando al padre e poi in %n gio(ane' per parlare al
&iglio' !a i s%oi intrighi non gio(arono. 2llora si tra!%t; in %n torrente in piena. 7+ac*%a sal a
entra!bi pri!a alle ca(iglie e poi &ino alla gola. 2bra!o gi6 te!e(a di non poter arri(are in te!po
e illeso al l%ogo destinato' !a poi si ricord; che in *%el posto non (i era !ai stato alc%n torrente.
#%bito co!prese il !is&atto di #atana' in(e contro di l%i e il torrente sco!par(e.
2llora #atana do(ette concedere al b%on 0$o che in t%tto il !ondo non c+era %n %o!o co!e
2bra!o.
J%ando 2bra!o &% arri(ato' con il &iglio "sacco' s%lla ci!a del !onte 5ori6 e si accinse a
sacri&icarlo' il b%on 0$o lo trattenne e gli !and; in(ece %n !ontone. #atana (ole(a i!pedire anche
*%esto e i!pigli; l+ani!ale in %na siepe. 2bra!o lo (ide' lo liber; e lo sacri&ic; co!e 0$o a(e(a
detto. 0i *%esto !ontone ri!asero le ceneri' che in seg%ito sarebbero ri!aste ad ardere nel sacro
#ant%ario' i tendini' che di(ennero le corde della lira di 0a(ide' la pelle ser( co!e cinto al pro&eta
,lia' nel s%o corno sinistro 0$o so&&i; s%l !onte #inai e nel destro' che era pi? grande del sinistro'
0$o so&&ier; in &%t%ro per rad%nare i dispersi &igli di "sraele dai *%attro angoli del !ondo.
4i; nonostante #atana non (olle abbandonare la s%a condotta diabolica. J%alc%no della &a!iglia di
2bra!o do(e(a di(entare (itti!a dei s%oi intrighi. J%indi egli si rec; da #ara nelle se!bian-e di %n
(ecchio e le disse: T#ara' o t% la pi? in&elice di t%tte le !adriQ 8on hai sentito cos+1 s%ccesso a t%o
&iglio "saccoG 4he 2bra!o lo ha portato s% %n !onte per %cciderlo l6' sopra %n+araG "l raga--o ha
gridato' ha pianto e ha s%pplicato d+a(er piet6 di l%i' !a t%o !arito non gli ha prestato ascolto e lo
ha spietata!ente %ccisoU.
J%ando #ara %d *%esto' l+assal %n orrore pro&ondo' le si osc%rarono gli occhi' si gett; a terra e si
cosparse di pol(ere il capo. 4o!inci; a piangere a gran (oce e a in(ocare: TC &iglio !io' "sacco'
&iglio !io' &iglio !ioQ Potessi !orire oggi al posto t%o. <iglio a!ato' bene del !io c%ore' t% ho
alle(ato ti ho a!ato con t%tto il c%ore e con t%tta l+ani!a. @% eri la !ia gioia' la !ia consola-ione.
,' ora' sarebbe !eglio che io !orissi' an-ich9 (i(ereQU.
" s%oi la!enti !ossero a co!passione persino #atana' che !%t; le s%e se!bian-e e prese *%elle di
"sacco EDanchuma= Se!er @aEasharF.
7a Pro(a
, dopo *%este parole' 0$o !ise alla pro(a 2bra!o e gli disse: T2bra!o' 2bra!oU.
, rispose: T,cco!iU.
, disse: TPrendi t%o &iglio' il t%o %nico &iglio' che hai a!ato' "sacco' e (a alla terra di 5ori6 e
sacri&icalo s% %no dei !onti che ti indicher;U.
2bra!o si al-; di b%on !attino' sell; l+asino e prese con s9 d%e raga--i e "sacco= spacc; la legna
per il sacri&icio' si al-; e and; al posto che 0$o gli a(e(a indicato EBeresht 22' 1$PF.
#i al-;: lo precedette #atana per la strada con le se!bian-e di %n (ecchio.
3li disse: T0o(e (aiGU.
3li rispose 2bra!o: T2 pregareU.
3li do!and;: T, chi (a a pregare' perch9 porta con s9 del &%oco' %n coltello e della legna s%lla
spallaGU.
3li rispose: T<orse ci tratterre!o %n giorno o d%e e allora do(re!o scannare' c%ocere e !angiareU.
3li disse: TIecchio' &orse non ero l6 *%ando 0$o ti disse: prendi t%o &iglioDG , %n (ecchio co!e te
(a a %ccidere %n &iglio che gli 1 stato dato all+et6 di cento anniGU.
2bra!o disse: T8on i!porta= nonostante t%tto lo &accioU.
T, se ti !ettesse alla pro(a pi? d%ra!ente' resisterestiGU.
3li rispose: T2nche !olto di pi?U.
3li disse. T0o!ani ti dir6: hai (ersato il s%o sang%eU.
3li rispose: T8on i!porta' nonostante t%tto io lo &accioU.
0al !o!ento che non gio(; a n%lla parlare con 2bra!o' #atana se ne and;= ass%nse le se!bian-e
di %n gio(ane e and; da "sacco.
3li disse: T0o(e (aiGU.
3li rispose: T2 st%diare la @or6U.
3li chiese: T"n (ita o dopo la t%a !orteGU.
3li rispose: TP%; %na persona st%diare la @or6 dopo la s%a !orteU.
3li disse: TC !isero' &iglio di %na po(eretta. J%anti digi%ni ha do(%to sopportare t%a !adre per
!etterti alla l%ce e ora *%esto (ecchio pa--o (a a scannartiU.
3li rispose "sacco: T8onostante ci; non trasgredir; alla decisione del !io 4reatore e a *%ella di !io
padreU.
"sacco disse a s%o padre: TPap6' g%arda che cosa !i sta dicendo cost%iU.
3li rispose il padre: T8on badare a l%iD U.
Iista la loro resisten-a' #atana se ne and; e in *%el !o!ento appar(e dinan-i a loro %n grande
&i%!e. 2bra!o scese in ac*%a &ino alle ginocchia.
0isse ai raga--i: TIenite dietro di !eQU.
#cesero anch+essi= *%ando gi%nse a !et6 del &i%!e' l+ac*%a gli arri(; al collo. "n *%el !o!ento
2bra!o g%ard; intensa!ente il cielo. #i ri(olse a 0$o e disse: TC #ignore del !ondo' @% !i hai
scelto' @i sei ri(elato a !e dicendo!i: 2bra!o' t% sei %nico co!e io sono %nico' per !e--o t%o il
5io 8o!e sar6 conosci%to nel !ondo' sacri&ica a 5e t%o &iglio "sacco. "o non !i arrestai ed ecco
che ora eseg%o ci; che !i hai co!andato' !a ora le ac*%e !i sono arri(ate al collo. #e io e !io
&iglio "sacco a&&oghia!o chi reali--er6 le @%e paroleG 4hi porter6 il @%o no!eGU.
3li rispose 0$o: T3i%ro che gra-ie a te il !io no!e sar6 %nico nel !ondoU.
"!!ediata!ente 0$o si adir; con l+ac*%a' il &i%!e secc; ed essi ca!!inarono all+asci%tto.
E@anch%!a Iaer6 22F.
2bra!o 1 !esso alla pro(a' l+%lti!a e la pi? d%ra delle dieci pro(e a c%i &% sottoposto.
4hi legge il capitolo 22 della 3enesi' che tratta app%nto del sacri&icio di "sacco' noter6
i!!ediata!ente la concisione della @or6 che narra sola!ente ci; che 1 stretta!ente necessario.
8on ri(ela per ese!pio alc%n particolare in !erito allo stato d+ani!o di 2bra!o.
8on racconta co!e 2bra!o sciolse le contraddi-ioni interiori che e!ergono leggendo anche il testo
biblico' in c%i da %n lato (iene pro!esso che "sacco sar6 il s%o %nico erede e dall+altro gli si chiede
di sacri&icare *%esto stesso &iglio.
2ncora: co!e (iene risolta la contraddi-ione che e!erge &ra il (ersetto della @or6 in c%i (iene
proibito lo spargi!ento di sang%e %!ano EBeresht 6' M$6F e *%ello che (iene richiesto ora al
PatriarcaG
J%este e altre do!ande a&&iorano nel testo biblico' lasciando il lettore pieno di d%bbi e di
perplessit6.
"l !idrash col!a le lac%ne e introd%ce la &ig%ra di %n (ecchio che si &a incontro ad 2bra!o e cerca
di con(incerlo a non portare a co!pi!ento il s%o proposito= per arri(are a ci; gli sottopone di(ersi
proble!i e %na serie di obie-ioni.
4hi 1 *%esto (ecchioG 8on 1 altro che l+istinto tentatore di 2bra!o stesso' la s%a personalit6
interiore che lo interroga insistente!ente.
4o!e p%; egli %ccidere %n &iglio a(%to all+et6 di cent+anni' dopo tanta attesaG
4o!e p%; egli (ersare sang%e innocente' !algrado il co!ando di(ino di non (ersare sang%eG
H &orse *%esto il !odo !igliore per pregare 0$o: sacri&icare %na persona %!anaG
8onostante *%esti d%bbi' che hanno tor!entato il Patriarca d%rante i tre giorni di ca!!ino Enella
@or6 di t%tto *%esto periodo (iene ri&erito solo %n bre(e collo*%io tra il padre e il &iglioF egli (a
a(anti' &er!o nella s%a decisione di eseg%ire la pi? recente (olont6 espressagli diretta!ente dal
#ignore.
, "sacco in che posi-ione si tro(aG #%pera anch+egli la pro(aG
0al testo della @or6 non ris%lta chiara!ente' !a il !idrash !ette alla pro(a anche l%i. #otto le
se!bian-e di %n gio(ane' anche a l%i appare chi gli pone dei *%esiti.
H da notare co!e ad 2bra!o co!paia %n (ecchio' !entre a "sacco %n gio(ane.
J%esto 1 poich9 chi pone le do!ande 1 la proie-ione dell+istinto' e cos si spiega la di&&eren-a d+et6
dell+interloc%tore. 7e do!ande' i d%bbi' le proble!atiche saranno di&&erenti a seconda dell+et6 del
personaggio.
#i (ede co!e il gio(ane "sacco abbia bisogno dell+ai%to del padre per cacciare #atana: TPap6'
g%arda cosa !i dice cost%iU= il padre accorre e lo in(ita a non prenderlo in considera-ione.
#e t%tto ci; non 1 scritto chiara!ente nel testo' t%tta(ia lo si p%; ded%rre dall+%nico brano di
con(ersa-ione &ra padre e &iglio ri&erito dalla @or6:
, disse "sacco a 2bra!o s%o padre: TPadre !ioU.
, *%ello: T,cco!i' &iglio !ioQU.
T,cco il &%oco e la legna' do(+1 l+agnello per il sacri&icioGU.
, disse: T0$o pro((eder6 l+agnello per il sacri&icioU EBeresht 22' N$VF.
J%esto passo contiene in s9 t%tti gli interrogati(i che tor!entano l+ani!o di "sacco e che tro(ano
espressione in tali do!ande.
7a risposta di 2bra!o: 0$o pro((eder6D corrisponde' nel testo del !idrash' alle parole di 2bra!o:
T8on gli badareDU.
4io1 2bra!o in(ita il &iglio' che ha co!preso la dra!!atica sit%a-ione' a sotto!ettersi e ad a(er
&id%cia in 0$o che li ha !essi s% *%ella strada.
4he "sacco accetti le parole del padre' lo si ded%ce dall+espressione' altri!enti s%per&l%a che si
legge in Beresht 22' V : , andarono t%tti e d%e insie!e= non necessaria dal !o!ento che gi6 sopra
il testo ci ha co!%nicato che andarono insie!e EBeresht 22' 6F.
J%indi la ripeti-ione della stessa espressione dopo il collo*%io &ra padre e &iglio di!ostra che'
secondo il !idrash' sia 2bra!o sia "sacco sono concordi nell+eseg%ire il co!ando 0i(ino.
#%perato il pri!o ostacolo rappresentato da #atana/istinto' ne inter(iene %n secondo' il &i%!e' che
si!boleggia la di&&icolt6 che spesso si incontra nel perseg%ire lo scopo pre&issato
#i possono age(ol!ente trarre ese!pi di ci; anche dalla (ita *%otidiana odierna: la l%ce che si
spegne !entre si scri(e %na lettera' l+a%tob%s che si perde proprio *%ando si ha pi? &retta' il
co!p%ter che salta nell+i!!inen-a della concl%sione di %n la(oro %rgente e i!portanteD
@%tta(ia' insegna il !idrash' se %na persona (era!ente desidera co!piere %na a-ione' raggi%ngere
%n obietti(o' ness%n ostacolo glielo i!pedir6' !a egli sar6 in grado di s%perare ogni &or-a
contrastante' proprio co!e &ece 2bra!o.
"ndo(ina chi 1 Ien%to a 4enaG
:ed%ce di %nLopera-ione non &acile per %n %o!o di no(antano(e anni' 2(rah6! si rilassa cercando
di riprendersi dalla !il6. 2d %n certo p%nto gli (iene concesso %n grande pre!io: %na (isione
pro&etica' il #ign$re si ri(ela ad 2(rah6!Q 4he onoreQ 4he piacere s%bli!eQ
5a *%alcosa distoglie *%asi s%bito lLatten-ione di 2bra!o. #%llLori--onte (ede arri(are dei
&orestieri. 5ah' potrebbero anche aspettare %n atti!o !entre 2bra!o si occ%pa di *%estioni %n poL
pi?... ele(ate. 2bra!o ci sorprende per;. #i ri(olge agli ospiti e li in(ita' li &a preparare da !angiare
e li ser(e. #olo dopo gli ri(elano la loro (era identit6. #ono angeli in(iati a portargli dei !essaggi
speci&ici.
"l co!!entatore :ash si so&&er!a s%llo s(il%ppo degli e(enti traendone %na le-ione Ecitata dal
@al!%d #habb6t 12NaF: 7Laccogliere ospiti 1 considerata %na !it-(6 tal!ente i!portante che ha la
preceden-a anche rispetto allLaccogliere la presen-a di(inaQ
"ncredibile. 7a Presen-a 0i(ina appare ed io !i sc%so per andare ad occ%par!i di se!plici !ortaliQ
"n realt6 s% *%ella pagina del @al!%d (iene riportato %n discorso !olto pi? RbanaleR o RtecnicoR che
rig%arda le leggi dello #habb6t. "n alc%ne sit%a-ioni 1 per!esso s!%o(ere delle *%antit6 di
!ateriale' cosa nor!al!ente (ietata d%rante lo #habb6t. Ana di *%este sit%a-ioni 1 *%ella del do(er
allargare gli spa-i per accogliere degli ospiti. 2ppoggiandosi a *%esto discorso' alc%ni !aestri
parlano della grande--a di *%esta !it-(6 E*%ella di accogliere gli ospitiF arri(ando poi a citare la
&rase sopra citata.
J%al 1 il (ero senso di *%esta &raseG H %nLindica-ione di legge Ehalach6FG 4o!e si applica *%esta
halach6 (isto che 1 di&&icile de&inire cosa sia lLaccoglien-a della Presen-a 0i(inaG H &orse %n !odo
per insegnare alla gente con *%ale seriet6 do(rebbe a&&rontare il proble!a di ospitare a casa chi non
ha la possibilit6 di ac*%istarsi da !angiareG ,ntra!be le op-ioni Ee altreF possono tro(are la loro
(alidit6.
Potrebbe essere che la &rase appartenga al !ondo della 2gad6 Eo !idrashF. #e la Balach6 de&inisce
il Rco!eR della (ita ebraica' ra-ionali--ando' ponendo de&ini-ioni' !is%re' pesi e li!iti esatti' la
2gad6 cerca di tras!ettere lo spirito delle cose e il senti!ento del c%ore che si espri!e negli atti
che' pri(i di *%ello spirito' ri!arrebbero atti (%oti e secchi. 7o spirito 1 di&&icil!ente de&inibile e
anche la de&ini-ione di alc%ne parti della 2gad6 a (olte ri!ane osc%ra. 7a scelta del te!a da parte
del !aestro dipende sen-a d%bbio anche da chi sono gli interloc%tori' *%al 1 il contesto generale e
speci&ico del discorso e !olti altri &attori.
2 (olte 1 possibile appro&ondire %lterior!ente la 2gad6 con %n senso !istico. 2 no!e dellL2r si
dice che la !aggior dei segreti della @or6 sono nascosti nella 2gad6' !a 1 chiaro che sen-a la g%ida
gi%sta 1 di&&icile tro(arli.
Ano di *%esti segreti lo spiegano i !aestri della !istica proprio in ri&eri!ento alla nostra cita-ione.
7a Presen-a 0i(ina *%i citata' spiegano' si ri&erisce alla !ani&esta-ione di(ina pi? RbassaR' nel
senso che 1 %na !ani&esta-ione non chiara e portata al li(ello della persona che la rice(e. 2nche i
pro&eti non (edono R0$o stessoR !a solo %n RraggioR !olto lontano dalla &onte. 2(rah6! !erit;
*%esto RraggioR. " nostri !aestri ci stanno insegnando che la !it-(6' in *%anto rappresenta il Iolere
del #ign$re' ci !ette in contatto diretto con 7%i. 7a !istica considera *%esta esperien-a pi? ele(ata
della ri(ela-ione pro&etica che contrae la l%ce 0i(ina per poter essere accolta dallL%o!o. Cgni (olta
che &accia!o %na !it-(6 il contatto 1 diretto con lLessen-a del 4reatore.
J%indi' Raccogliere ospiti 1 pi? i!portante di rice(ere la Presen-a 0i(inaR.
2llora' chi (iene a cenaG
"l Patto di 4arne
Iayer6 1 la seconda di d%e parashi;t escl%si(a!ente dedicate alla (ita di 2(rah6!. "l &atto che la
s%a (ita sia narrata in d%e parashi;t indica che essa 1 co!posta da d%e &asi distinte. "n realt6' %na
lett%ra attenta degli e(enti d6 l+i!pressione che 2(rah6! ripeta' nella parash6 di Iayer6' t%tto
*%ello che ha &atto in *%ella precedente di 7ech 7ech6. ,ntra!be co!inciano con %na ri(ela-ione
0i(ina e la pro!essa di %na discenden-a= in entra!be #ar6 (iene rapita da %n re pagano= in
entra!be nasce %n &iglio' 2bra!o caccia la ser(a Bag6r e stip%la accordi= in a!bed%e le se-ioni il
s%o co!porta!ento (irt%oso 1 !esso in contrasto con *%ello i!!orale di s%o nipote 7ot= in
a!bed%e le parashi;t di&ende gli abitanti della pian%ra Ein 7ech 7ech6 da assalitori %!ani e in
Iayer6 dal decreto 0i(ino di distr%-ione a seg%ito della loro !al(agit6F. H co!e se 2(rah6!
do(esse ripetere *%anto co!pi%to nella pri!a parash6 !a ad %n li(ello di(erso' per i!pregnare le
s%e reali--a-ioni di %n n%o(o grado di conoscen-a della 0i(init6.
7+a((eni!ento che segna la linea di de!arca-ione tra le d%e .(ite/ di 2(rah6! 1 la circoncisione.
7+episodio 1 riportato alla &ine di 7ech 7ech6 ed egli co!incia la s%a (ita di ebreo circonciso solo in
Iayer6. 7a s%a (ita pri!a del (rit ?il era %na (ita di .7ech 7ech6/ Elett. .(ai per te/F' .(ai (erso
te stesso' (erso il t%o (ero essere/' !entre dopo la circoncisione 1 %na (ita di .Iayer6/ E .0$o \
gli[ appar(e/F. "n 7ech 7ech6 2(rah6! progredisce per conto s%o' contin%ando ad ele(arsi
spirit%al!ente con t%tte le s%e poten-ialit6 di essere %!ano. "n Iayer6 0$o si ri(ela a l%i e lo ele(a
ad %n li(ello spirit%ale inaccessibile a %n %o!o.
2nche nella parash6 di 7ech 7ech6 il #ign$re appare ad 2(rah6! !a sono ri(ela-ioni pi? (aghe e
(elate rispetto a *%ella di Iayer6. Pri!a della circoncisione' la crescita di 2bra!o era li!itata dalla
s%a nat%ra %!ana ed egli arri(; &in do(e il s%o intelletto ed il s%o c%ore ri%scirono a cond%rlo' e
anche la s%a perce-ione di 0$o' per *%anto s%bli!e' era li!itata. H gra-ie al (rit ?il che 2(rah6!
1 in grado di trascendere i li!iti %!ani e speri!entare la conoscen-a diretta di 0$o. J%al 1 la
pec%liarit6 della circoncisioneG
7a risposta risiede nei ter!ini con c%i 0$o en%ncia il co!anda!ento: .7a 5ia allean-a sar6 nella
(ostra carne/ E3enesi 1N:1PF. 7a circoncisione tras&or!a il corpo: la carne stessa di(enta %na
concreti--a-ione della (olont6 0i(ina. J%esta 1 l+%nicit6 del (rit ?il. #econdo i 5aestri 1 la
circoncisione che con&erisce ad 2bra!o il controllo assol%to s%i s%oi istinti &isici e da *%el
!o!ento in poi il s%o corpo con le s%e li!ita-ioni cessa di &rapporsi &ra l%i e il 4reatore.
Crescita Continua
2(rah6! capo(olse il processo di degenera-ione spirit%ale co!inciato col peccato d 2d6!= egli
diede (ita al processo in(erso' di ele(a-ione spirit%ale' che c%l!in; sette genera-ioni dopo col
0ono della @or6 al 5onte #inai. 7a circoncisione rappresent; il s%o indi(id%ale dono della @or6' %n
!icrocos!o di ci; che sarebbe accad%to pi? a(anti a li(ello colletti(o' poich9 gli &ece speri!entare
il salto dallo s&or-o %!ano li!itato alla ri(ela-ione in&inita. ,gli d%n*%e prepar; il terreno alla
&or!a-ione di %n popolo il c%i scopo sar6 *%ello di ele(are la realt6 terrena al di sopra dei s%oi
li!iti nat%rali' ri(elando il 0$o "n&inito nel !ondo &inito.
0opo che la tras&or!a-ione personale di 2(rah6! si traspose nell+identit6 na-ionale del popolo
ebraico' di(enne retaggio indi(id%ale di ogni ebreo. Per t%tta la (ita egli aspir; ad essere il (ettore
della !ani&esta-ione della presen-a di 0$o s%lla terra. ,' *%ali che &ossero i s%oi ris%ltati' sape(a di
non a(er ancora raggi%nto l+%lti!o grado dell+ann%lla!ento di s9' in %n processo di costante
ele(a-ione. H proprio per *%esto !erito che 0$o esa%d il s%o desiderio e gli per!ise' attra(erso il
precetto della circoncisione' di liberarsi dalle costri-ioni dell+essere %!ano.
4o!e 2(rah6!' ogni ebreo de(e aspirare ad %n rapporto se!pre pi? ele(ato con 0$o' ad %n li(ello
spirit%ale se!pre pi? alto' a non abit%arsi a considerarsi co!e %na (ersione approssi!ati(a ed
i!per&etta di ci; che aspira ad essere. 0alla (ita di 2(rah6! sappia!o che' in propor-ione ai nostri
s&or-i' 0$o esa%dir6 le nostre aspira-ioni e si ri(eler6 nelle nostre esisten-e.
7a Bont6 Anica di 2(rah6!
7a parash6 di *%esta setti!ana ini-ia con 2(rah6! sed%to &%ori dalla s%a tenda' in cerca di
(iandanti da in(itare a !angiare %n pasto.
2(rah6! era in con(alescen-a della s%a circoncisione' poich9 in realt6 erano trascorsi tre giorni
dalla !il6' ed 1 *%ello il !o!ento in c%i il dolore 1 pi? &orte. Per s%a grande triste--a ci; era %n
i!pedi!ento alla s%a abit%dine di hachnas6t orch!' a(ere ospiti in casa.
"l (erso di apert%ra della parash6 dice che L0$o 1 apparso ad 2bra!oL' i nostri saggi ci insegnano che
0$o si 1 recato )in (isita al !alato' biK?r chol! in ebraico.
"!pro((isa!ente 2(rah6! (ede tre %o!ini' tre (iandanti in piedi (icino a l%i' si sc%sa con la
presen-a 0i(ina' si precipita a sal%tare gli ospiti e li in(ita ad entrare. 0a *%esto episodio i nostri
saggi ded%cono che dare ospitalit6 1 pi? i!portante che rice(ere la !aest6 di(inaQ
J%esto atto 1 %n brillante ese!pio del grande sacri&icio spirit%ale che 2(rah6! a(rebbe &atto p%r di
bene&iciare %nLaltra persona.
Iedia!o anche che 2(rah6! ha !esso in pericolo la s%a (ita entrando in g%erra contro *%attro
regni potenti per liberare il nipote 7ot.
J%esta 1 lL%nicit6 della bont6 di 2(rah6!: egli sacri&ica(a le proprie esigen-e per il bene del
prossi!o.
H il tipo di bont6 che deri(a dall+%!ilt6 personale e dal rispetto per il prossi!o co!e p%re dalla
(olont6 di sacri&icarsi a bene&icio del prossi!o.
8ella parash6 di *%esta setti!ana' 2(rah6! ha espresso la s%a %!ilt6 dicendo Io sono polvere e
cenere.
" saggi ci insegnano in %n !idrash' che gra-ie a *%esta dichiara-ione i s%oi discendenti hanno
rice(%to d%e !it-(;t' la !it-(6 di pol(ere della donna sot6 e la cenere della (acca rossa.
J%al 1 la rela-ione tra *%esti d%e co!anda!enti e la dichiara-ione di 2(rah6!G 4erta!ente non
p%; essere lLespressione polvere e cenere.
Pi%ttosto' ci de(e essere %n collega!ento interiore e pi? pro&ondo tra il co!porta!ento di 2(rah6!
e *%esti d%e co!anda!enti.
7a *%estione p%; essere co!presa secondo la nostra analisi s%ddetta della bont6 di 2(rah6!.
"n&atti' la !it-(6 della !%cca rossa richiede %n WohenY1 rit%al!ente p%ro' tah;r' per cospargere le
ceneri della (acca rossa s% %na persona che 1 rit%al!ente i!p%ra' ta!12
4hay1 #ar6
Genesi 4561-47618
4hay1 #ar6 in Bre(e
#ar6 !%ore all+et6 di 12N anni e (iene sepolta nella grotta di 5achpel6 a 4he(ron che 2(rah6!
co!pra da ),&ron il chitteo per 400 sheKel d+argento.
2(rah6! in(ia il ser(o ,li+1-er' col!o di doni' a 4haran per tro(are %na !oglie al &iglio Sit-ch6K.
2l po--o del (ilaggio ,li+1-er chiede %n segno al #ign$re: *%ando le da!igelle (erranno al po--o
egli chieder6 dell+ac*%a da bere' la donna che o&&rir6 ac*%a anche ai s%oi ca!!elli sar6 la !oglie
destinata al &iglio del s%o padrone.
:i(K6 E:ebeccaF &iglia di Bet%el a s%a (olta nipote di 2(rah6!' appare al po--o e s%pera la pro(a.
,li+1-er (iene in(itato nella loro casa do(e narra gli e(enti della giornata. :i(K6 lascia la casa
paterna e (iaggia (erso la terra di 4anaan con ,li+1-er do(e incontrano Sit-ch6K che prega nella
ca!pagna.
Sit-ch6K sposa :i(K6' la a!a' e tro(a con&orto dopo la perdita della !adre. 2(rah6! sposa Wet%r6
EBag6rF e ha altri sei &igli con lei' Sit-ch6K ri!ane l+erede designato. 2(rah6! !%ore a 1NM anni e
(iene sepolto (icino a #ar6 dai s%oi &igli !aggiori' Sit-ch6K e "sh!a+1l.
:iass%nto della Parash6
#ara !or a 12N anni a 4he(ron e &% sepolta dal !arito nella grotta di 5achpel6' ac*%istata da parte
di 2(rah6! stesso dagli ittiti per 400 sicli d+argento. "l patriarca' perd%ta la s%a co!pagna e
sentendosi or!ai (ecchio' !anda il &edele ser(o ,li+e-er a cercare %na sposa per il &iglio Sit-chaK
presso la s%a &a!iglia' nel l%ogo delle proprie origini' la 5esopota!ia.
,li+e-er parte con %na caro(ana di ca!!elli carichi di dono pregio destinati ai congi%nti del
padrone.
3i%nto (erso sera a 4haran' do(e (i(e(a 8achor' &ratello di 2(rah6!' egli si acca!p; presso %n
po--o do(e le raga--e della citt6 si reca(ano ad attingere l+ac*%a e preg; 0$o' a&&inch9 lo ai%tasse a
scoprire tra *%elle la donna degna di andare sposa a Sit-chaK. 2ppena ter!inata la s%a ora-ione'
(ede (enire (erso il po--o %na bella gio(ane che' alla s%a preghiera di dargli %n po+ d+ac*%a dalla
s%a brocca' rispose con gentile--a che a(rebbe (olentieri abbe(erato anche i s%oi ca!!elli: proprio
*%ello era l+atto di cortesia che a(e(a in(ocato.
7a gio(ane era :i(Ka' &iglia di Bet%el e nipote di 5ilKh6 e di 8achor. ,lla o&&r a ,li+e-er ospitalit6
per l%i e per la s%a caro(ana' dopodich9 &ece ritorno a casa e ri&er ai &a!iliari *%anto le era
accad%to presso il po--o.
2llora 7a(6n' s%o &ratello' corse incontro al &orestiero e rinno(; l+in(ito' o&&rendogli di alloggiare in
casa s%a.
Pri!a di ogni altra cosa' ,li+e-er espose lo scopo del s%o (iaggio e chiese che :i(Ka potesse partire
con l%i (erso il l%ogo do(e abita(a lo -io 2(rah6! e do(e a(rebbe &or!ato %na n%o(a &a!iglia.
7a gio(ane di(enne' cos la sposa di Sit-chaK.
2(rah6! !or a 1NM anni e &% sepolto accanto alla s%a co!pagna nella grotta di 5achpel6.
Ba&tar6 in Pillole 4hay1 #ar6
:e "' 1:P4
7a ha&tar6' tratta da il 7ibro dei :e' narra &atti a((en%ti nella (ecchiaia di re 0a(id EJ%esto
costit%isce il lega!e con la parash6F. "nnan-it%tto dice di co!e il re non ri%scisse a riscaldarsi per
*%anti ind%!enti caldi gli pro((edessero. 7a sol%-ione c%i gi%nsero coloro che gli erano (icini &%
che si cercasse' d%n*%e' %na raga--a (ergine che stendendosi con l%i lo riscaldasse. ,gli non si %n
!ai' t%tta(ia' a lei.
2donia' &iglio di 0a(id e di 4hagghith' ri!asto il !aggiore dopo la !orte di d%e &ratelli' nel
&ratte!po si (anta(a pre!at%ra!ente procla!ando che sarebbe stato re. #i cre; allean-e con il
generale aoa(' nipote di 0a(id e con il sacerdote ,(athar e &ece scannare o(ini e bo(ini per %n
banchetto regale' al *%ale non in(it; 8athan il pro&eta n9 #alo!one e i s%oi &idi. @%tto ci; &%
riportato a Bath #he(a' !adre di #alo!one' che si rec; da 0a(id ponendolo da(anti al &atto
co!pi%to ed esortandolo' nel conte!po' a !antenere e dichiarare p%bblica!ente *%ello che le
a(e(a gi%rato nel no!e del #ignore' cio1 che #alo!one sarebbe stato re dopo di l%i. 2nche il
pro&eta 8athan si rec; presso 0a(id per esporre l+accad%to e do!andarne spiega-ione. "l re allora
&ece chia!are Bath #he(a e le rinno(; il gi%ra!ento che le a(e(a &atto nel no!e del #ignore 0$o di
"sraele.
#pra--i di :ash
% !are lutto per Sara e a piangerla EFenesi 2P' 2F. :ashi spiega: il racconto della !orte di #ara
seg%e i!!ediata!ente *%ello della legat%ra di Sit-chaK. J%ando in&atti #ara rice(ette l+ann%ncio
che s%o &iglio era stato legato s%ll+altare e che era gi6 pronto per essere i!!olato e poco !anca(a
che lo &osse gi6 stato' la s%a ani!a %sc da lei ed ella !or Ec& 6irq7 de *abbi <li"ezer ^^""F.
?achpel: era chia!ata cos perch9 era co!posta da %na parte in&eriore e da %na s%periore Ec&
)<ruvin MPa. "l ter!ine ?achpel 1 &atto deri(are dal (erbo ;a!al' raddoppiareF. 2ltra spiega-ione:
era chia!ata cos perch9 era .doppia/ a !oti(o delle coppie sepolte in essa.
Il Signore --o del 2ielo che mi ha tolto dalla casa di mio padre EFenesi 24' NF. 2(rah6! non disse:
T0$o del cielo e 0$o della terraU' !entre pri!a a(e(a detto: T@i &ar; gi%rare per il #ignore' 0$o del
cielo e 0$o della terraU. 2(rah6! disse al ser(itore: T"l #ignore 1 .ora/ 0$o del cielo e 0$o della
terra' perch9 io ho reso &a!iliare il s%o 8o!e s%lla bocca degli %o!ini' !a *%ando ,gli !i &ece
%scire dalla casa di !io padre era soltanto .0$o del cielo/ e non .0$o della terra/' perch9 gli %o!ini
non lo conosce(ano e il s%o 8o!e non era &a!iliare s%lla terra Ec& (ereshit *abba 7"^' 6F.
-isse: G-i chi sei !igliaHI EFenesi 24' 2PF. ,li+e-er le chiese *%esto solo dopo a(erle dato i doni'
perch9 con&ida(a nel &atto che' per !erito di 2(rah6!' il #ignore Benedetto ,gli sia' a(rebbe
assic%rato la ri%scita del s%o (iaggio.
>itzcha; condusse *iv;a nella tenda di Sara sua madre EFenesi 24' 6NF. ,gli la introd%sse nella
tenda ed ella di(enne esatta!ente co!e s%a !adre #ara.
"l testo signi&ica: Sit-chaK la introd%sse nella tenda ed ecco: ella era s%a !adre #ara. "n&atti' &inch9
#ara era in (ita %na la!pada arde(a dall+ini-io di %no #habbat all+altro' %na benedi-ione era se!pre
nella pasta che ella prepara(a e %na n%be sta(a sospesa sopra la tenda Ela n%be della 3loria di 0$oF.
0a *%ando #ara era !ancata' t%tte *%este cose erano cessate: *%ando per; (enne :i(Ka esse
tornarono E(ereshit *abba 7^' 16F.
D concubineI EFenesi 2M' 6F. "l ter!ine 1 scritto in !odo di&etti(o Esen-a la lettera Jud' co!e
&osse %n singolareF= 2(rah6! a(e(a in e&&etti %na sola conc%bina' perch9 Bagar e Jet%r6 sono la
stessa persona E(ereshit *abba 7^"' 4F. 7a di&&eren-a tra !ogli e conc%bine consiste nel &atto che le
pri!e rice(ono %n contratto di !atri!onio' !entre le altre no. 4os 1 stabilito nel @al!%d
ESanhedrin 21aF' in !erito alle !ogli e alle conc%bine di re 0a(id.
9o seppellirono >itzcha; e IsmaelD EFenesi 2M' 9F. 0a *%i apprendia!o che "s!ael si era pentito e
a(e(a lasciato la pre!inen-a a Sit-chaK E(aba (atra 16bF. H *%esta la !elice vecchiaia di c%i si
parla a proposito di 2(rah6!.
+uesti sono gli anni della vita di IsmaelD EFenesi 2M' 1NF. :abbi 4hiyya bar 2bba disse: TPer
*%ale !oti(o (engono en%!erati gli anni di "s!aelG Per rica(are' attra(erso di essi' gli anni di
Sa+a*o( E>evamot 64aF. 0al co!p%to degli anni di "s!ael si ded%ce che Sa+a*o( &re*%ent; la
sc%ola di ),(er per 14 anni' dopo essersi separato da s%o padre e pri!a di andare da 7a(an. "n&atti
proprio *%ando Sa+a*o( si separ; da s%o padre' "s!ael spir;' co!e sta scritto: %llora K<sav and
da Ismael EFenesi 2V' 9F. J%esto 1 spiegato alla &ine del capitolo Niqret del trattato ?eghill E1NaF.
SpirD EFenesi 2M' 1NF. J%esto particolare (erbo 1 %sato solo in ri&eri!ento ai gi%sti E(aba (atra
16bF.
:isposta "!!ediata
2(rah6! !and; il ser(o ,li+1-er nel l%ogo della s%a nascita a cercare %na !oglie per s%o &iglio
Sit-ch6K. 2rri(ato al po--o della citt6' ,li+1-er preg; 0$o che gli !andasse *%alche segno per
capire *%ale raga--a sarebbe stata *%ella gi%sta per il &iglio del s%o padrone. .Pri!a ancora che
ter!inasse di parlare/' dice la @or6' .ecco %scire :i(K6... con la s%a brocca in spalla/ B(eresh)t 24&
15C.
7a preghiera di ,li+1-er &% *%indi accettata s%bito. "l 5idr6sh dice' in&atti' che le richieste di tre
persone &%rono accettate i!!ediata!ente: *%elle di ,li+1-er' 5osh9 e del re #helo!;.
Per *%anto rig%arda la richiesta di 5osh1' la (icenda rig%arda Worach il ribelle' che a seg%ito della
s%a richiesta' &% i!!ediata!ente inghiottito dalla terra.
5entre per #helo!;' il ri&eri!ento 1 alla preghiera con la *%ale ina%g%r; il pri!o @e!pio di
3er%sale!!e' *%ando in(oc; la presen-a di(ina e *%esta s%bito scese attra(erso %na &ia!!a celeste
s%ll+altare. <orse ci; che il 5idr6sh (%ole sottolineare non 1 tanto la grande--a dei personaggi
*%anto l+i!portan-a delle loro richieste.
7e tre richieste citate dal 5idr6sh potrebbero essere legate alla ri(ela-ione 0i(ina che p%;
!ani&estarsi: nel !ondo' nell+ %o!o e nella @or6. #helo!;' che preg; per la presen-a 0i(ina nel
@e!pio' rappresenta la ri(ela-ione di 0$o !ondo. 5osh1 chiese al #ign$re di &ar capire a t%tti che
7%i si !ani&esta attra(erso i #%oi pro&eti' e *%esta 1 la !ani&esta-ione che a((iene attra(erso
l+%o!o.
7a preghiera di ,li+1-er in(ece si ri&eri(a alla presen-a di 0$ o nella @or6. J%al+1 il lega!e tra
,li+1-er e la @or6G 7a ricerca di %na !oglie per Sit-ch6K 1 riportata dettagliata!ente nella parash6 e
addiritt%ra' *%ando ,li+1-er raccont; l+accad%to alla &a!iglia di :i(K6' la storia (iene ripet%ta di
n%o(o' nonostante la @or6 se!bra se!pre rispar!iare le parole' traendo persino Balach;t i!portanti
da singole lettere. .H pi? i!portante il racconto dei ser(i degli a(i' che la @or6 dei &igli/' dicono
*%indi i saggi.
"l lega!e di ,li+1-er con la @or6 era tal!ente &orte che la s%a preghiera' a di&&eren-a da *%elle di
5osh1 e #helo!;' (enne esa%dita .pri!a ancora che ter!inasse di parlare/.
5e--a 5oneta e 0%e 2ni!e
.< l"uomo prese un anello d"oro& del peso di mezzo sh,;el e due braccialetti d"oro di dieci sh,;el
per le sue mani BFenesi 24:22C.'
:ash spiega: il peso dell+anello corrisponde al !e--o sh,;el-siclo portato da ogn%no degli israeliti
co!e o&&erta al Bet$Ba!iKd6sh$@e!pio. " @esti %sano non !eno di 2N (ersetti per descri(ere le
(arie &asi preparati(e dello sposali-io tra Sit-ch6K$"sacco e :i(K6$:ebecca.
7+intento 1 *%ello di indicare ai Ben1 "srael$gli israeliti la (ia da seg%ire *%ando si desidera accasare
&igli' parenti' a!ici o conoscenti: la prassi ini-ia !ediante %no shadchn$sponsale' poi ci si in&or!a
s%lla &a!iglia' indi si organi--a il pri!o app%nta!ento tra i &%t%ri sposi ecc.ecc. 7+intera cronaca
delle no--e della nostra parash6 1 riportata d%e (olte' la pri!a per prescri(ere le !odalit6 di
%n+%nione nel senso stretto del ter!ine e la seconda *%ale !eta&ora del !atri!onio cos!ico tra il
popolo ebraico ed il 4reatore.
"l !e--o sh1Kel $ o((ero l+anello' si!bolo e sigillo dell+%nione $ dei (ersetti sopra citati
preann%ncia l+a!!ontare dell+o&&erta che ogn%no degli israeliti do(e(a (ersare' *%alche secolo
dopo' *%ale contrib%to alla costr%-ione del 5ishK6n' il #ant%ario. 5ai!onde s+interroga: co!e !ai
0$o esige %na !et6 di *%alcosa allorch1 la @or6 1 se!pre ca(illosa rig%ardo alla co!plete--a e alla
per&e-ione degli str%!enti con i *%ali le !it-(;t de(ono essere applicateG 2d ese!pio' gli ani!ali
per i sacri&ici non do(e(ano recare alc%n di&etto' per la !it-(6 del 7%la( a #%cc;t 1 tassati(o %n
cedro bellissi!o e pri(o di !acchie' a #habb6t la benedi-ione (a recitata s% d%e pani interi e (ia
dicendo.
0i conseg%en-a' sarebbe stato logico i!porre %na ci&ra tonda' intera' non %na !et6. "noltre' la @or6
precisa che !e--o sh1Kel e*%i(ale a 20 gher6' e(itando palese!ente di !en-ionare il n%!ero dieci
!entre esso 1 se!pre stato e(ocato co!e !assi!a espressione della per&e-ione: Bash1! cre; il
!ondo con 0ieci Parole' la @or6 1 incl%sa integral!ente nei 0ieci 4o!anda!enti' 0$o si connette
con la #%a crea-ione tra!ite 0ieci 2ttrib%ti 0i(ini Ele dieci se&ir;t' s&ereF e l+ani!a dell+%o!o'
creata secondo l+i!!agine di 0$o' 1 costit%ita da 0ieci <or-e.
4i; (iene a di!ostrare che il !atri!onio 1 la ricongi%n-ione di d%e esseri co!ple!entari' di d%e
!e--e ani!e appartenenti alla stessa entit6 che sono state separate alla nascita. Pertanto' pri!a di
ritro(arsi' ogn%no de(e (i(ere la s%a (ita co!e %na !et6' co!e %n essere inco!pi%to e
insoddis&atto. Parallella!ente' per %nirci al 4reatore' lLanello della &ede che donia!o a!!onta a
!e--o sh1Kel' 20 gher6 Eci; i!plica che sta a noi prendere l+ini-iati(aF. 5a nel periodo antecedente
all+o&&erta' dobbia!o essere consape(oli che le nostre 0ieci <or-e &anno parte della !et6 di *%ello
che sia!o (era!ente.
7o stesso per i 0ieci 2ttrib%ti 0i(ini: essi costit%iscono solo la !et6 di ci; che 1 Bashe!.
4oin(olgendo ani!a e corpo nel nostro #er(i-io 0i(ino del 5ishK6n' ci ricolleghia!o a 0$o
&or!ando' insie!e' %n t%tt+%no. 4oncl%dendo' il !e--o sh1Kel $ lLanello' la &ede' il !atri!onio di
&atto $ 1 la so!!a di d%e (olte dieci: 0ieci <or-e dell+%o!o e 0ieci 2ttrib%ti 0i(ini' &inal!ente
ri%niti gra-ie alla tenace e (iscerale (olont6 %!ana.
Ana Pro!essa 5anten%ta
2lla &ine della Parash6' (iene descritta la !orte di 2(raha! e l+ordine della s%a discenden-a: .,d
2(raha! cedette t%tto ci; che possede(a ad "t-chaK/. "t-chaK' lL%nico &iglio che 2(raha! ebbe dalla
s%a a!ata !oglie #ara' &% scelto per contin%are il ca!!ino intrapreso dal padre. 3li altri &igli che
2(raha! ebbe dalle conc%bine' rice(ettero sola!ente dei .regali/ dalle ricche--e di loro padre: .e li
!and; (ia da "t-chaK s%o &iglio/. 7L%nico (ero erede &% "t-chaK' nonostante &osse pi? gio(ane degli
altri &ratelli.
2nche la Ba&tar6 di 4hay1 #ara contiene %n concetto analogo' narrando di %n episodio accad%to
(erso la &ine dei giorni del re 0a(id. J%ando 2doniya%' il &iglio !aggiore di 0a(id' pro(; ad
%s%rpare il trono del padre' Batshe(a E!oglie di 0a(idF ricord; al re della s%a pro!essa di dare in
eredit6 il trono al &iglio pi? gio(ane' #helo!;. "l re 0a(id allora gi%r; di rispettare la s%a pro!essa
e Batshe(a pron%nci; da(anti al re .Ii(a il !io signore' il re 0a(id' in eternoQ/.
J%esti d%e episodi hanno in co!%ne %na pro!essa &atta da 0$o ad %na persona ed in seg%ito il
passaggio ereditario al &iglio pi? gio(ane. 2(raha! tras!ette la pro!essa 0i(ina della terra e la
contin%a-ione della s%a discenden-a in eterno ad "t-chaK' e 0a(id tras!ette la pro!essa del regno
ai s%oi discendenti al &iglio !inore #helo!;.
"n entra!bi gli episodi (iene !esso in e(iden-a il &atto che %na pro!essa &atta da 0$o 1 i!!%tabile
ed incondi-ionata' e che nel !o!ento in c%i 0$o pro!ette il regno ad %na dinastia o %na terra ad %n
deter!inato popolo' ness%n &attore esterno potr6 !ai !ettere in disc%ssione *%este parole. "noltre'
in entra!bi i casi la pro!essa (err6 co!pi%ta in !odo co!pleto sola!ente con la (en%ta del
5essia= la terra pro!essa (err6 data al popolo ebraico discendente di "t-chaK co!pleta!ente ed in
eterno' ed anche il regno di 0a(id (err6 rinno(ato con la (en%ta del s%o discendente diretto' il re
5ashiach' che (err6 presto ai nostri giorni
7L"n(ecchia!ento #econdo lL,brais!o
7a @or6 considera l+et6 co!e %na (irt?. "n&atti' l+intento del s%ccitato (ersetto 1 di di!ostrare che i
n%!erosi giorni di 2(rah6! reca(ano %n certo spessore' a(e(ano %n alto (alore' a%!entando *%indi
i !eriti del patriarca e rendendolo idoneo a rice(ere t%tte le benedi-ioni.
P%rtroppo' nelle c%lt%re occidentali l+et6 a(an-ata 1 %n handicap bench1 trattasi escl%si(a!ente di
debole--a &isica allorch1 l+%o!o 1 stato creato per rendere %tile' (ita nat%ral d%rante' agli altri e a se
stesso il s%o passaggio terrestre. <orte delle s%e esperien-e e della s%a crescita spirit%ale' %n %o!o
an-iano' !algrado l+in&iacchi!ento &isico' 1 altrettanto %tile alla societ6 *%anto lo 1 la gio(ent?.
7a @or6 non &a distin-ioni tra le di(erse &asi della (ita' dacch9 considera la prod%tti(it6 co!e
l+essen-a stessa della (ita. "l #ign$re ha creato l+essere %!ano *%ale s%o .socio/ nella crea-ione del
!ondo. ,gli non ha bisogno di ricettacoli passi(i capaci solo di chiedere e di rice(ere i #%oi doni.
"n&atti' sia!o esseri dotati di %n+ani!a e di %na propria (olont6 con la *%ale reali--ia!o e dia!o
ogni giorno co!e ,gli crea e d6 ogni giorno.
,gli desidera rice(ere da noi co!e noi anelia!o a rice(ere da 7%i.
"n *%esto !odo si spiega lo scopo della crea-ione: la (oglia spontanea di reali--are 1 l+essen-a
stessa della (ita %!ana. ,pp%re il concetto di pensione 1 %no dei caposaldi dei paesi cosidetti
.e(ol%ti/. J%anti talenti sprecatiQ J%ando' in(ece' si considera il corpo co!e str%!ento dell+ani!a
le prospetti(e sono di(erse: la !at%rit6 !entale rin(igorisce il corpo per!ettendogli di cond%rre %na
(ita &econda &ino alla &ine.
H d%n*%e nostro do(ere prodigarci a&&inch1 *%este stolte !entalit6 che ali!entano i dirigenti del
settore del la(oro ca!bino e cercare di %s%&r%ire al !assi!o dei patri!oni !orali acc%!%lati gra-ie
alle inn%!ere(oli esperien-e (iss%te dalle persone !esse a congedo con il prestesto dell+et6.
Pertanto' si do(rebbero istit%ire centri di st%di di @or6 (olti non solo a col!are il loro te!po' !a
sopratt%tto ad inc%lcare loro n%o(e no-ioni c%lt%rali' a incenti(are n%o(i sti!oli e ad eli!inare i
gi%sti&icati sensi di in%tilit6 dei pensionati. Cgni co!%nit6 do(rebbe essere !%nit6 di *%esti centri e
do(rebbe organi--are ateliers di st%dio in ogni casa di riposo.
#e le di&&icolt6 della (ita non hanno concesso loro di ac*%isire le risplendenti (ed%te delle #acre
#critt%re' il periodo della pensione o&&re %n+otti!a opport%nit6 per st%diare e irrob%stirsi
spirit%al!ente e intellett%al!ente: l+istr%-ione 1 %n+i!presa che d%ra ad vitae aeternam *%anto il
rendi!ento pro&essionale. 7a @or6 &ornir6 loro %na n%o(a conce-ione della (ita' ill%strer6 il loro
(alore e poten-iale tras&or!andoli (eri in n%!i t%telari della &a!iglia e della societ6.
4he cosa 1 2ccad%to agli altri 0iscendenti di 2(rah6!G
0o!anda: 7a !aggior parte delle persone ha st%diato che 2(rah6! a(e(a d%e &igli' Sit-ch6K e
"sh!a1l. @%tta(ia' nel libro di Bereshit 1 scritto che 2(rah6! ebbe !olti &igli. 4hi sono *%esti
discendentiG Banno !anten%to tradi-ioni ,braicheG
:isposta: "n Bereshit 2M'1$6 la @or6 narra che' dopo la !orte di #ar6' 2(rah6! spos; %na donna di
no!e Wet%r6' dalla *%ale ebbe sei &igli.
#econdo %nLopinione del 5idrash citata nel co!!ento di :ash s%l testo' Wet%r6 e Bag6r ElLeX
conc%bina di 2(rah6!F erano la stessa persona. 8onostante lei e il &iglio "sh!a1l &ossero stati
banditi dalla casa di 2(rah6!' Bag6r gli ri!ase &edele e per *%esto !oti(o la @or6 la chia!a
LWet%r6L o((ero LlegataL' poich9 ella !antenne il s%o lega!e di &edelt6 con 2(rah6!. "l ter!ine
LKet%r6L ha anche la radice si!ilie alla parola LKet;retL $ incenso' per !ostrare che le s%e a-ioni erano
dolci e piace(oli co!e lLincenso.
#econdo il racconto di 3enesi' pri!a della propria !orte 2(rah6! !and; *%esti sei &igli R(erso est'
alla @erra dellLest.R ,ssi non sono considerati parte del popolo ebraico poich9 il #ign$re disse ad
2(rah6!: R@%a !oglie #ar6 ti dar6 %n &iglio e lo chia!erai Sit-ch6K e stabilir; il 5io patto con l%i
co!e %n patto eterno per la s%a discenden-a dopo di l%i...R RPoich9 Sit-chaK sar6 chia!ata la t%a
discenden-a...R
,ssendo la @or6 stata data al popolo ebraico $ progenie di Sit-ch6K' i &igli a(%ti da Wet%r6 e i loro
discendenti non sono obbligati ad osser(arne i co!anda!enti.
7L%nico co!anda!ento che 1 stato dato ad 2(rah6! e a t%tti i s%oi &igli 1 *%ello della circoncisione
!a anche in *%esto caso' secondo lLopinione di !olti saggi' ad escl%sione di Sit-ch6K gli altri &igli
non sono ten%ti a contin%are *%esta osser(an-a nelle genera-ioni s%ccessi(e.
2i te!pi biblici cLerano alc%ne na-ioni che si sape(a discendessero da Wet%r6' co!e ad ese!pio il
popolo di 5idi6n= al giorno dLoggi i &igli di Wet%r6 si sono *%asi t%tti assi!ilati con i &igli di
"sh!a1l.
4o!e 5ai ,lie-er 1 2noni!oG
0o!anda: :ecente!ente %n a!ico !i ha chiesto di tro(are *%ante (olte il no!e di ,lie-er &ig%ra
nella @or6= ,lie-er 1 il ser(o di 2(rah6! che &% in(iato a tro(are !oglie per Sit-ch6K. #ono ri!asto
sorpreso di constatare che il s%o no!e non 1 !en-ionato neanche %na (oltaQ 4o!e !aiG
:isposta: 0o!anda eccellente.
"n e&&etti 1 sorprendente che il protagonista della storia non 1 !en-ionato per n%lla d%rante l+intero
episodio. 0opo che ,lie-er incontr; :i(K6 e si rese conto che era lei la persona che sta(a cercando
per il &iglio del s%o padrone' egli chiese per!esso a s%o padre e a s%o &ratello di lasciarla tornare
nella terra di 4ana+an con l%i per sposare Sit-ch6K. ,gli apre il discorso con le parole ."o sono %n
ser(o di 2(rah6!/ E3enesi 24:P4F.
"n&atti d%rante il corso del s%o (iaggio egli (iene ri&erito se!pre co!e )il ser(o+. 0al &atto che
,lie-er non (iene !en-ionato i!paria!o che il p%nto &ocale di *%esto e(ento non 1 ,lie-er' la
persona' !a la !issione stessa. "n&atti' dal (erso i!paria!o che ,lie-er era tal!ente de(oto ad
2(rah6! che il s%o interesse personale non ha !ai in&l%en-ato la s%a !issione' egli era %n ser(o'
%n+estensione della !ano di 2(rah6!.
J%esta realt6 era &onda!entale alla b%ona ri%scita della !issione' in&atti ,lie-er a(e(a il co!pito
*%asi i!possibile di tro(are %na Rrosa tra le spineR E5idrash 7e(itico :abb6 2P:1F. #e egli a(esse
&atto a&&ida!ento s%lle s%e capacit6' non a(rebbe a(%to ness%na possibilit6 di s%ccesso. ,d 1 proprio
gra-ie alla s%a costante consape(ole--a di essere l+e!issario di 2(rah6!' che egli 1 ri%scito a
s%perare gli ostacoli e le s&ide che ha do(%to a&&rontare E3enesi 24'12F.
,ssen-ial!ente' tras&or!andosi in n%lla pi? che %n estensione di 2(rah6!' egli ebbe t%tto il potere
e il !erito di 2(rah6! co!e appoggio.
7a 4a(erna di ,&r;n a 4he(r;n 1 #pecialeG
0o!anda: #ar6 !%ore' 2(rah6! de(e co!prare %n pe--o di terra per sepellirla e chiede a ,&r;n il
4hittita di poter co!prare %na ca(erna che si tro(a s%lla s%a propriet6. 4he cosa c+era di cos
speciale in *%ella ca(erna tanto da ind%rre 2(rah6! a pagare ben 400 sheKel per essaG
:isposta: Per!etti!i di condi(idere alc%ni &atti storici al rig%ardo' co!e riportarti nei testi !istici
EZohar 4hadash' :%th= Zohar "' pp. 12N$12VF.
:abbi :ech%!ai insegn; che dopo che 2da! &% esiliato dal 3iardino dell+,den' il #ign$re sca(; %n
l%ogo di sepolt%ra nella roccia per 2da!' i patriarchi e le !atriarche &%ori dall+,den.
E:a( Wis!a aggi%nse che *%ando 4ha(6 !or e (enne sepolta in *%el l%ogo da 2da!' egli sent il
pro&%!o del 3iardino a l%i gi6 noto e (olle procedere pi? a &ondo' !a %na (oce gli inti!; di
&er!arsi. J%ando 2da! !or &% anche egli sepolto l.F
7+%bica-ione della ca(erna (enne poi di!enticata' &in *%ando 2(rah6! (i arri(; e (i entro' sent il
pro&%!o dell+,den e %na (oce che dice(a' .2da! 1 sepolto *%i' anche 2(rah6!' Sit-ch6K e
Sa+aK;( do(rebbero prepararsi per *%esto posto/. ,gli (ide %na candela accesa e %sc dalla ca(erna.
0a *%el !o!ento in poi ebbe %n intenso desiderio di co!prare *%el l%ogo di sepolt%ra. 5olte altre
persone tentarono di esser(i sepelliti' !a gli angeli sor(eglia(ano il posto &edel!ente: chi%n*%e
tentasse di e&&ett%ar(i %na sepolt%ra (ede(a %n &%oco ardente che rende(a l+entrata inaccessibile.
<inch9 2(rah6! entr; nella ca(erna e' s%ccessi(a!ente' la co!pr;.
5a co!e ri%sc 2(rah6! a tro(are la ca(ernaG
:abbi ,la-6r spieg; che 2(rah6! tro(; *%esto l%ogo speciale *%ando gli angeli (ennero a dirgli che
#ar6 a(rebbe a(%to %n &iglio. J%ando i tre %o!ini EangeliF (isitarono 2(rah6!' egli rincorse %n
(itello per !acellarlo e prepararlo per gli ospiti' (edi 3enesi 1V'N. "l (itello corse nella ca(erna'
inseg%ito da 2(rah6!. 0a *%el giorno in poi 2(rah6! contin%; a tornar(i' l prega(a al #ign$re e l
il #ign$re gli parla(a.
7a nat%ra della ca(erna era tale che sola!ente il (ero proprietario ne pote(a percepire le (ere
*%alit6. 0o(e 2(rah6! (ede(a l%ce' ,&r;n (ede(a b%io.
4i; nonostante' 2(rah6! non co!pr; il posto &in dopo la !orte di #ar6' per non accrescere
l+interesse di altre persone (erso *%el l%ogo. #ola!ente *%ando do(ette sepellire la s%a a!ata
!oglie egli co!pr; da ,&r;n il terreno che co!prende(a la ca(erna.
H la :agione la Base dell+,brais!oG
8ella parash6 di *%esta setti!ana (edia!o co!e i d%e &igli di 2(rah6!' Sit-chaK e "s!ael'
seg%irono d%e strade di&&erenti: l+%no do(e(a &or!are il secondo anello della catena dei &ondatori
della na-ione ebraica' !entre l+altro do(e(a di(entare il capostipite di %n altro popolo' gli arabi.
J%ando 0$o disse che gli a(rebbe dato %n &iglio' Sit-chaK' 2(rah6! rispose che sarebbe stato
soddis&atto se "s!ael a(esse seg%ito le (ie del #ignore e se la pro!essa 0i(ina > che 2(rah6!
sarebbe stato il padre di %na grande na-ione > si &osse co!pi%ta a !e--o di "s!ael.
8on 1 di&&icile co!prendere i senti!enti del Patriarca. 7a !adre di "s!ael' Bagar' a(e(a seg%ito
&edel!ente i principi della &ede di 2(rah6!. Per di pi? era stata principessa nella reggia del pi?
potente regno di *%ei te!pi > era in&atti &iglia del &araone' il re dell+,gitto > !a a(e(a abbandonato
la s%a (ita regale per ser(ire #ara e &or!are parte della casa di 2(rah6!. 4erta!ente ella a(e(a
alle(ato in *%esto spirito p%re "s!ael. #e si tiene conto di t%tto ci;' 1 da((ero di&&icile co!prendere
la risposta che 0$o diede ad 2(rah6!' c%i disse ripet%ta!ente: T7a t%a discenden-a prender6 no!e
da Sit-chaKU.
J%est+%lti!o e "s!ael erano (era!ente di&&erenti sotto !olti aspetti. 7a nascita di "s!ael era
con&or!e alle leggi della nat%ra' !entre *%ella di Sit-chaK era stata !iracolosa. ,ra inconcepibile
che 2(rah6! e #ara potessero' alla loro et6' a(ere &igli. 8ess%no crede(a che ci; sarebbe pot%to
accadere' e per&ino 2(rah6! non si considera(a degno di %n !iracolo cos grande.
4+era %n+altra di&&eren-a &ra i d%e &igli' o((ero nel !odo in c%i era stato ade!pi%to il precetto della
circoncisione.
7+et6 di tredici anni (iene considerata *%ella della !at%rit6 e *%indi la tradi-ione ebraica stabilisce
che essa sia l+et6 della responsabilit6' *%ella in c%i il raga--o di(enta bar !it-(6' ossia obbligato a
co!piere t%tte le !it-(;t.
"s!ael (iene circonciso proprio a 1P anni e *%indi aderisce cosciente!ente a stringere il s%o patto
con 0$o.
Sit-chaK' in(ece' (enne circonciso *%ando a(e(a solo otto giorniQ 8on si pote(a chiedere la s%a
opinione. 7a s%a ragione' il s%o intelletto non erano ancora s(il%ppati e' t%tta(ia' egli &% i!pegnato
in %n patto eterno con l+Cnnipotente.
"s!ael si co!port; secondo l+ese!pio della !adre e secondo *%anto gli detta(a la s%a ragione e il
s%o intelletto. 2 1P anni la s%a ragione lo ind%sse a stringere %n patto con 0$o. 2nni dopo' in(ece'
proprio *%el !edesi!o intelletto lo spinse a co!portarsi in ben altro !odo e &% necessario
allontanarlo dalla casa di 2(rah6!.
0$o (olle assol%ta!ente che la discenden-a del popolo ebraico &osse assic%rata a !e--o di
Sit-chaK' nato per %n inter(ento so(rannat%rale ed entrato nel patto eterno all+et6 di V giorni >
*%ando la s%a ragione non pote(a in&l%ire per n%lla.
"l s%o lega!e con 0$o' d%n*%e' trascende l+intelletto.
"l !essaggio 1 chiaro. 8on possia!o partire dal pres%pposto che i nostri &igli sceglieranno la retta
(ia *%ando arri(eranno all+et6 della ragione' dobbia!o alle(arli ed ed%carli ebraica!ente &in dai
pri!i anni. 0obbia!o insegnare alla nostra gio(ent? che appartenia!o al popolo pi? antico' a
*%ello che la @or6' che ha so&&erto per tanti secoli le pi? terribili di&&icolt6 e le persec%-ioni e la c%i
sopra((i(en-a 1 !iracolosa. Perci; non dobbia!o a&&idarci alla ragione e alle leggi di nat%ra'
poich9 il popolo ebraico non 1 !ai stato go(ernato %nica!ente da tali leggi.
Benignit6 e #incerit6
7a parash6 di *%esta setti!ana racconta del (iaggio di ,li+e-er' il se(o di 2(rah6!' che si rec;
presso 8achor per tro(are %na !oglie per Sit-chaK.
,li+e-er scelse :i(Ka e chiese ai genitori di lei il per!esso di portarla con s9 nella terra di 4anaan.
,gli disse loro: T,d ora siete disposti a %sare benignit6 e &edelt6 Esincerit6F (erso il !io padroneDU
EBereshit 24' 49F.
7e parole di ,li+e-er ci se!brano strane. ,gli chiede(a ai genitori di :i(Ka di !ostrare la loro
benignit6 (erso 2(rah6! per!ettendo alla loro &iglia di andare con l%i.
J%esto atto di benignit6 non sarebbe stato &orse' di per s9' la !igliore di!ostra-ione che essi
agi(ano con &edelt6 Esincerit6FG Perch9 allora ,li+e-er chiese che trattassero con benignit6 e con
sincerit6G #e *%alc%no 1 benigno e caritate(ole con %n s%o si!ile' non pro(ano &orse le s%e a-ioni
che la s%a benignit6 1 (era e sinceraG P%rtroppo la risposta 1 no. 4+1 %na grande di&&eren-a tra
chessed Ebenignit6F e e!et E(erit6' in *%esto caso: sincerit6F.
" brani seg%enti' tratti dagli scritti dei rabbini di 7%ba(itch' potranno chiarire !eglio *%esto
concetto.
"l grande rabbino #hne%r Zal!an di 7iadi' &ondatore del 4hassidis!o 4habad' insegn; ai s%oi
seg%aci che essi do(e(ano anali--are con spirito critico ogni loro a-ione' per accettare *%anto &osse
sincera.
"l :ebbe Precedente di 7%ba(itch' di santa !e!oria' insegna(a: T2lc%ni possono pensare che per
ser(ire (era!ente 0$o sia necessario co!piere delle a-ioni di grande risonan-a. "n realt6 ogni
a-ione' ogni gesto ha grande (alore e signi&icato' p%rch9 sia co!pi%to con sincerit6. Per ese!pio il
se!plice atto di recitare %na berach6 Ebenedi-ioneF' p%rch9 si sia pro&onda!ente co!penetrati del
s%o signi&icato e le parole della preghiera (engano dette co!e de(ono essere dette > ossia con
senti!ento ed e!o-ione sinceri e con la coscien-a di tro(arsi al cospetto dell+Cnnipotente. 4os lo
st%dio di %n (ersetto della @or6' p%rch9 ci si renda conto che 1 la parola di 0$o' e lo stesso per %n
(ersetto dei @ehilli!. 4os' ancora' il dare pro(a di %n attacca!ento e di %n a!ore sinceri (erso i
propri si!ili. Bisogna &are %n enor!e s&or-o e st%diare inde&essa!ente la @or6 anche per ri%scire a
dare %n segno tanto se!plice di sincerit6QU.
2l giorno d+oggi abbia!o sca(ato %n pro&ondo &ossato tra chessed ed e!et.
7a pri!a 1 %na *%alit6 che abbonda' l+ebreo dei nostri te!pi 1 conosci%to per il s%o b%on c%ore e
per la s%a generosit6' !a e!et 1 %na *%alit6 cos di&&icile da tro(areQ
5olti sono noti per i loro atti di chessed' !a *%ando si tratta di e!et' *%ando' cio1' si do(rebbe
agire con chessed in circostan-e che non o&&rono alc%na possibilit6 di &arsi notare da %n p%bblico'
allora il loro ent%sias!o nel dare 1 assai pi? tiepido.
H cos grande il di(ario tra generosit6 e sincerit6 che :ashi' il grande co!!entatore della @or6'
a&&er!a che %na generosit6 sincera p%; riscontrarsi solo in *%el genere di a-ioni tra c%i rientra
*%ella di onorare i !orti. "n&atti non p%; essere sospettato di !irare a %n e(ent%ale (antaggio col%i
che rende o!aggio a %n !oto' poich9 *%esto non potr6 !ai rico!pensarlo.
4o!%n*%e' al giorno d+oggi anche in *%esto caso classico di chessed shel e!et Egenerosit6 sinceraF
citato da :ashi' 1 spesso di&&icile capire se tal%ni inter(engono a %na ceri!onia &%nebre per onorare
il de&%nto opp%reD per ingra-iarsi i (i(i.
An 5atri!onio 4o!binatoG
G< Isacco prese *ebecca e ella divenne sua moglie e lui l"am U. E3enesi 24' 6NF
na corte moderna
#e :ebecca e "sacco si &ossero conosci%ti in te!pi pi? !oderni' il loro pri!o incontro sarebbe
andato all+incirca in *%esto !odo: "sacco noterebbe :ebecca (icino al po--o e ne (errebbe
&olgorato dalla belle--a. 4on la coda dell+occhio le lancerebbe sg%ardi &%rti(i ai *%ali lei
risponderebbe con %n cenno per poi rigirarsi ti!ida!ente. 2 *%esto p%nto' s%ppongo che "sacco si
a((icinerebbe tran*%illa!ente a lei per in(itarla a prendere %n ca&&9. 0opo a(er arrossito ella lo
respingerebbe con %n+al-ata di spalla. Cggi i gio(ani hanno t%tti pa%ra di se!brare interessati ad
%na persona per ti!ore di non essere rica!biati. J%indi' l%i insisterebbe e lei' segreta!ente
in(aghita' &ingerebbe di lasciarsi con(incere contro(oglia. Passerebbero il pri!o app%nta!ento a
cercare di i!pressionarsi (icende(ol!ente. "sacco si di!ostrerebbe galante e spererebbe di &arla
ridere !entre lei si atteggerebbe a se!brare interessata' p%r !antenendo %na certa e(asi(it6.
Cgn%no si do!anderebbe ci; che l+altro pensa !a ness%no dei d%e oserebbe chiederlo. 7a risposta
gi%ngerebbe *%alche giorno dopo sotto &or!a di %n in(ito. 0i n%o(o' *%esto in(ito se!brerebbe
nor!ale' !a in realt6 sar6 il &r%tto di %n+elaborata piani&ica-ione e di %n+i!pa-iente bra!osia. An
app%nta!ento tirerebbe l+altro e se la prenderebbero co!oda' spa(entati di chiedere che cosa l+%no
pensa dell+altra. Cgn%no cercherebbe di sondare le pro&ondit6 del c%ore dell+altro sen-a lasciar
trasparire le proprie. 7a gente chiederebbe a :ebecca se ha %n a!oroso e lei sorriderebbe
ti!ida!ente e risponderebbe T #i+ U.
T 7o sposeraiG U.
T8on lo soU.
T5a t% lo (orresti *%ell+%o!oGU
T #' certoQU.
T5a' allora' cosa aspettiG U.
T B1' !ica parlia!o di *%este coseQU
Poi la gente si ri(olgerebbe ad "sacco chiedendogli se &ar6 la proposta di !atri!onio e l%i
risponderebbe T8on sono sic%ro che :ebecca sia prontaU.
T3lielo hai chiestoGU
T5a co!e' (i aspettate da((ero che glielo chiedaGU , cos (ia per !esi e !esi' &ino al p%nto in c%i
%no dei d%e prende il coraggio a d%e !ani e &a la do!anda.
n s%idd8c%
<ort%nata!ente' non &% cos per i nostri antenati. J%esta l%nga attesa &% loro rispar!iata *%ando i
genitori intrapresero di organi--are l+incontro. 3i6' proprio cos' %n !atri!onio co!binatoQ ,li1-er'
il &edele ai%tante' ris%lt; essere shadchn$%n otti!o sensale. "ncaricato da 2(rah6! di tro(are
l+ani!a ge!ella al &iglio' torn; a casa del padrone con :ebecca. 8on esitarono %n !e--o secondo e
si sposarono l+indo!ani. #e si a!a(ano il giorno delle no--eG "!probabile' si conosce(ano
pochissi!o. :i(al%tia!o il (ersetto biblico: T< Isacco prese *ebecca e ella divenne sua moglie e
lui l"amU. Pri!a di(enne s%a !oglie e poi l+a!;. #olo dopo il !atri!onio scoprirono di a!!irarsi
reciproca!ente e di (olersi bene. #e!bra scialba co!e ill%stra-ione' non 1 (ero G 5olto poco
ro!antica. <orse. 5a esa!inia!o da (icino l+approccio del shidd?ch per capirlo !eglio. "l sensale
co!incia coll+in&or!arsi s%gli %o!ini e donne che intenderebbe %nire: g%sti' caratteri' personalit6'
desideri' a!bi-ioni. 4a%to' egli starebbe attento a non organi--are app%nta!enti tra %n raga--o e
%na raga--a se *%esti non condi(idono g%sti' idee e progetti. J%ando si (edono per la pri!a (olta' i
d%e gio(ani adottano prag!atis!o e sensibilit6. 8on la tirano per le l%nghe. #i lanciano in %na
con(ersa-ione diretta e sincera. 4ercano di capire i p%nti in co!%ne' se si 1 creata %na certa
alchi!ia &ra loro e se si tro(ano (icende(ol!ente grade(oli. #ono a proprio agio *%ando de(ono
a&&rontare argo!enti per i *%ali' nel caso s%!!en-ionato' a(rebbero i!piegato !esi. 0o!ande
*%ali: T4osa ti aspetti dalla (itaGU e T4o!e te la i!!agini la &a!iglia che (%oi !ettere s%GU
saranno co!oda!ente poste sen-a i!bara--o. 7e &a!iglie' le personalit6' le speran-e e le
aspira-ioni sono *%estioni da disc%tere. Cgn%no &ar6 in !odo di spiegare che tipo di (ita spera di
cond%rre. #e i loro progetti sono co!patibili' se tro(ano a&&init6 eletti(e' allora a(ranno %n+otti!a
base s%lla *%ale potranno &ondare la &%t%ra &a!iglia. #e sono inco!patibili e pri(i del bench9
!ini!o p%nto in co!%ne' sospendono la rela-ione e proseg%ono ogn%no per il proprio ca!!ino
con dignit6 e rispetto. #o *%ello che pensate : T#ignor rabbino' se!bra %n incontro troppo !etodico
e progra!!ato. 0o(+1 il ro!anticis!oG 4o!e si p%; &are %na proposta di !atri!onio ad %na
persona che si conosce solo da %na setti!anaG 8on possono (olersi bene se si conoscono da cos
poco te!poQU
na porta d/ingresso
8ell+approccio del shidd?ch' il !atri!onio 1 concepito co!e %na porta d+ingresso attra(erso la
*%ale si entra nell+in(aghi!ento' nel ro!anticis!o e nell+a!ore. "l (ero a!ore non si crea in %n
solo giorno' ci !ette decenni a s(il%pparsi. 8el nostro !ondo di piaceri i!!ediati si appre--a
di&&icil!ente *%esto genere di rapporto il *%ale' t%tta(ia' 1 pi? a%tentico di ogni altro.
7+a!!ira-ione e la TcottaU possono scat%rire in %n giorno. 7+a!ore ha bisogno di !olto pi? te!po.
J%ello (ero si &a strada l%ngo anni di (ita co!%ne e si &or!a *%ando i d%e coni%gi condi(idono
t%tto al p%nto che non potrebbero !ai concepire la (ita separati l+%no dall+altra. " poten-iali sposi
non concentrano i loro pensieri s%l giorno delle no--e !a g%ardano pi? in l6' !olto pi? in l6.
4apiscono che il (ero a!ore prender6 il te!po di c%i a(r6 bisogno per s(il%pparsi. "l giorno delle
no--e sono &elici di spartire &onda!enta solide per costr%ire la loro coppia e a(ere %n lega!e &orte
segnato dall+a!!ira-ione' l+i!pegno e il rispetto reciproci.
#e le basi sono sane e se si pre&isseranno obietti(i a l%ngo ter!ine' le piccole noie della (ita
potranno essere risolti rapida!ente e gli ostacoli sor!ontati con &acilit6. , l+a!ore sar6 libero di
&iorire e crescere rigoglioso. Prendendo radice nel rispetto e l+a!!ira-ione' n%trito dalla dedi-ione'
l+i!pegno' la (olont6 di essere &elici' %n tale !atri!onio 1 %n+ode al #ig$re. J%esta era l+%nione del
patriarca "sacco e della !atriarca :ebecca.
,logio della Iecchiaia
.< %vrahm divent vecchio e avanti nei suoi giorni5 e --o benedisse %vrahm in tutto/ E3enesi
24:1F.
7a @or6 considera l+et6 a(an-ata %na (irt? e %na benedi-ione. "l ter!ine .-aK1n/ > (ecchio > nella
@or6 1 sinoni!o di .saggio/' ed essa ci ingi%nge a rispettare le persone an-iane in *%anto tali' a
prescindere dal loro .titolo/' poich9 la loro esperien-a di (ita porta con s9 %na sagge--a
ineg%agliabile dai pi? gio(ani prodigi. "l (erso di Beresht i!plica che i giorni della (ita di
2(rah6! &%rono col!i di sapien-a e co!pi!enti' e ogni s%ccessi(o giorno ra&&or-a(a il s%o
!erito. "noltre' l+et6 a(an-ata 1 %na delle pi? grandi benedi-ioni che l+%o!o possa rice(ere.
J%esto contrasta con la c%lt%ra conte!poranea' secondo c%i la (ecchiaia 1 debole--a e gli an-iani
sono condannati alla passi(it6 e al declino. J%est+attit%dine parrebbe par-ial!ente gi%sti&icata: di
&atto' col passare degli anni' il &isico s+indebolisce. 5a sia!o sic%ri che il !erito e il (alore di %na
persona (adano (al%tati in base alle s%e &or-e &isiche e alla s%a &or-a$la(oroG 7+%o!o non 1 stato
creato per reggere a %na notte di bagordi= 1 stato creato per p%ri&icare la (ita terrena e santi&icarla.
"n *%est+ottica' la !at%rit6 degli an-iani co!pensa e s%pera la &or-a &isica pres%!ibil!ente
a&&ie(olita. #e l+ani!a 1 solo %n !otore che go(erna il !odo in c%i il corpo pro((ede alle proprie
necessit6' allora l+indeboli!ento &isico dell+et6 a(an-ata sar6 inesorabil!ente a&&iancato dal
deteriora!ento spirit%ale e dal declino. J%ando in(ece si considera il corpo co!e %n accessorio
dell+ani!a' 1 (ero il contrario: la crescita spirit%ale della (ecchiaia rin(igorisce il corpo'
per!ettendogli di cond%rre %n+esisten-a prod%tti(a per t%tto il te!po in c%i 0$o concede il dono
della (ita.
La vita: na de)inizione
8ella nostra societ6 pre(ale l+idea che la (ita si di(ide in periodi prod%tti(i e periodi non
prod%tti(i. " pri!i (ent+anni portano reali--a-ioni scarse o n%lle' essendo pi? che altro %na
prepara-ione ai s%ccessi(i *%arant+anni' d%rante i *%ali si !ettono in atto le energie creatrici'
l+%o!o %tili--a *%ello che 1 stato in(estito dai s%oi antenati e a s%a (olta in(este nelle genera-ioni
pi? gio(ani' ancora .passi(e/. J%ando gi%nge al s%o periodo crep%scolare' si lascia alle spalle le
s%e (ere reali--a-ioni. Ba la(orato t%tta la (ita e adesso 1 te!po di sedersi e godere dei &r%tti del
s%o d%ro la(oro.
7a @or6' per;' non riconosce *%esta distin-ione tra le tappe della (ita. 7a prod%tti(it6 1 essa stessa
l+essen-a della (ita' non lo scopo. 7a di&&eren-a do(%ta all+et6 risiede nel !odo in c%i la persona 1
prod%tti(a' non nel &atto che lo sia o !eno. Cgni giorno s%pple!entare di (ita terrena che 0$o
concede i!plica che l+%o!o non ha ancora co!pletato la s%a !issione' che ci sono ancora cose
che de(e reali--are in *%esto !ondo.
0$o ha creato l+%o!o a&&inch9 egli sia #%o partner nella crea-ione. "l 4reatore ci concede
l+esisten-a e ci d6 in a&&ido le attit%dini e le risorse necessarie !a non (%ole che sia!o dei ricettori
passi(i' (%ole !etter#i in societ6 con noi. 0obbia!o prod%rre e dare co!e 7%i crea e d6' ed ,gli
desidera rice(ere da noi co!e noi rice(ia!o da 7%i.
7a conseg%en-a del .pensiona!ento/ 1 da(anti ai nostri occhi: anno dopo anno' l+inatti(it6
distr%gge !ilioni di (ite e spreca risorse %!ane di (alore. Per porre &ine a *%esta tragedia %!ana e
sociale occorre ca!biare la conce-ione del la(oro e della societ6 e ca!biare l+idea che abbia!o
della (ecchiaia. 7e persone an-iane sono %n (alore aggi%nto= i ca!bia!enti &isici sono la
conseg%en-a dell+et6 !a non costit%iscono %n b%on !oti(o per ritirarsi dalla (ita prod%tti(a' al
contrario. ,sistono cos tante persone in pensione che cercano disperata!ente %n !odo per
occ%pare il te!po. 4reia!o ad ese!pio dei centri di st%dio di @or6 e dei laboratori' do(e essi
possono trascorrere *%alche ora ad arricchire la loro conoscen-a e *%indi la loro prod%tti(it6= ci;
dar6 loro %na prospetti(a l%!inosa della (ita e !ani&ester6 ai loro occhi il loro (alore ed il loro
poten-iale' tras&or!ando il loro status in l%ce per le loro &a!iglie' il loro a!biente e l+intera
co!%nit6.
J%estione di Iita e 5orte
7a Parash6 di *%esta setti!ana descri(e gli e(enti della (ita di 2(rah6! e i s%oi discendenti' dopo
la !orte di s%a !oglie' #ar6. 4on *%esto in !ente' 1 di&&icile capire il senso del no!e della
Parash6 Eil *%ale rappresenta anche il conten%to della stessaF: .4hay1 #ar6/' ossia .la (ita di
#ar6/Q
" nostri !aestri spiegano che la (ita nella s%a &or!a pi? a%tentica' a(endo co!e &onte il 0i(ino
stesso' 1 anch+essa intrinsica!ente eterna. H per *%esto che nell+ebrais!o la !orte 1 legata
all+i!p%rit6' perch9 la !ancan-a di (ita indica %n (%oto di santit6 e p%re--a. 7addo(e il 0i(ino 1
ri(elato' c+1 solo (italit6.
J%esto ci ai%ta a capire il detto del @al!?d .il nostro padre Sa+aKo( non !or/ E@a+anit MbF con
tanto di spiega-ione: .attra(erso la (ita della s%a progenie' 1 (i(o anche l%i/.
An corpo p%; !orire' !a non %na (ita E%n+ani!aF legata alla &onte di (ita co!e *%ella di %n
gi%sto co!e Sa+aKo(. 2l contrario' sono proprio gli e(enti che accadono dopo la !orte che
possono testi!oniare s%lla contin%it6 della .(ita/ del deced%to.
7o stesso (ale rig%ardo la Parash6 di *%esta setti!ana e la !orte di #ar6. Proprio *%i' o(e
(engono descritti gli e(enti che seg%ono la !orte di #ar6' si !ette in e(iden-a la parte eterna della
s%a (ita. H possibile (edere l+i!patto che ha a(%to s%l s%o a!biente > %n i!patto che non
.!%ore/.
3li e(enti della Parash6 sottolineano la !ancan-a della &ig%ra di #ar6 e al te!po stesso
di!ostrano la s%a .(ita/.
2(rah6! e #ar6 erano i pri!i ebrei che hanno (iss%to nella &%t%ra @erra d+"sraele !a proprio la
sepolt%ra di #ar6 Enella ca(erna della 5achpel6F 1 ris%ltato dal pri!o ac*%isto di terreno da parte
di %n ebreo nella @erra #anta.
#ar6 a(e(a dedicato la (ita al &or!are la pri!a &a!iglia ebrea= il !atri!onio di "sacco e :ebecca'
descritto in *%esta Parash6 di!ostra co!e il s%cessore di #ar6 (i(esse gli ideali s%i *%ali #ar6
a(e(a &ondato la casa ebraica' contin%ando le s%e stesse tradi-ioni di accendere le candele dello
#habb6t' di seg%ire le leggi della p%re--a &a!igliare e di preparare le chall;t per lo #habb6t e
tra!andandole a t%tte le genera-ioni &%t%re di donne ebree.
"l no!e 4hay1 #ar6' *%indi' espri!e il (ero !essaggio di *%esta Parash6. Poich9 &in *%ando #ar6
(i(e(a ancora' la s%a (ita pote(a essere (ista co!e %no stato te!poraneo' %na (ita con %n ini-io e
%na &ine li!itata da %n corpo e da %n te!po de&inito.
#olo dopo la s%a !orte si ri(ela l+i!patto eterno della s%a (ita.
<orestiero e 4ittadino
1Sono un !orestiero e un cittadino4' L un po" strano presentarsi in questo modoI 1?a sei
cittadino o sei !orestieroH34 gli potremmo rispondereI
,bbene' il nostro padre 2(rah6! E2bra!oF si presenta in *%esta !aniera al popolo dei Whittei Egli
ittitiF' a((iandosi in %na trattati(a per l+ac*%isto di %n terreno per seppellirci la !oglie #arah.
8na lettura attenta del testo ci rivela una trattativa che va oltre quella semplice per 1l"a!!are4
coinvolto' In e!!etti , un mini-dibattito culturale'
.0ate!i %na propriet6 di sepolt%ra a&&inch9 io seppellisca il !io !orto/' chiede 2(rah6!. " Whittei
rispondono' sorpresi' co!e a dire .!a che do!anda/' se sei %n cittadino 1 o((io che %s%&r%isci dei
ser(i-i di base o&&erti a t%tti i !e!bri della societ6' tra i *%ali *%ello di poter seppellire i propri
!orti. .8ess%no di noi ti negher6 la propria to!ba/ gli rispondono gli abitanti del posto.
5a 2(rah6! non accetta la proposta o&&ertagli' esso (%ole %n terreno speci&ico e (%ole pagare
.pre--o pieno' co!e propriet6 di sepolt%ra/.
2nche il capo dei Whittei in *%el !o!ento' %n certo ),&ron' proprietario del terreno in *%estione' lo
o&&re ad 2(rah6! grat%ita!ente E*%esto ci indica anche il rispetto del *%ale gode(a 2(rah6! nella
-onaF.
5a no' 2(rah6! non 1 pronto a cedere. I%ole %n terreno di propriet6' ac*%istato e non rice(%to in
dono. 2lla &ine paga *%attrocento sicli d+argento per ac*%istare la grotta e il terreno di 5aKhpel6
nella citt6 di Whe(r;n. 7 sar6 sepolto anche l%i' il &iglio Si-ch6K e la s%a !oglie :i(K6 E"sacco e
:ebeccaF ed il nipote SaaKo( E3iacobbeF e la !oglie 7eah.
4osa si nasconde dietro *%esta bi--arra trattati(aG
H la condi-ione dell+ebreo: <orestiero e cittadino. 7+ebreo' do(e si tro(a' 1 cittadino. Parla la ling%a'
rispetta le leggi' di&ende la patria' st%dia' co!!ercia' ecc. 2l te!po stesso 1 &orestiero. 7+ideale che
g%ida !olti aspetti della s%a (ita 1 estraneo rispetto agli %si e cost%!i del s%o paese.
8egli %lti!i secoli l+ebreo ha di!ostrato di potere essere .cittadino/ nel pieno senso della parola.
7a (era &or-a dell+ebreo si espri!e per; nel di!ostrare al te!po stesso anche l+aspetto .&orestiero/
dell+essere ebreo' ricordando che la possibilit6 di essere %n bra(o .cittadino/ 1 anche gra-ie al &atto
che 1 %n .&orestiero/D