Sei sulla pagina 1di 7

Occorrente X LO STUDIO:

Libri di testo Evidenziatori Penne Quaderni

Buona volont

Come Preparare Un Esame Universitario Difficile


L'ansia che prende di mira lo studente universitario ogni qualvolta si avvicina la data dell'esame da sostenere, non ha mai risparmiato nessuno. Tutti, inevitabilmente, ne siamo stati vittima, e questo certamente non significa che non si preparati, ma esistono alcuni meccanismi che scattano quasi in automatico e contribuiscono a fomentare quest'ansia. Vediamo un p come possibile superare, o almeno cercare di alleviare, tutto questo.

1.
L'esame universitario una tappa importante nella carriera di ogni studente, e desiderio di tutti quello di poterlo superare nel modo migliore, portando a casa magari un bel 30 e lode. Per far questo, occorre sicuramente che tu organizzi il tuo tempo. Un esame infatti non si svolge mai da un giorno all'altro, per cui, devi, per assicurarti una buona preparazione, porti degli obiettivi e cercare di mantenerli. Ad esempio, se hai un esame tra 2 mesi, e devi studiare la materia su un libro di 200 pagine, organizza lo studio "principale" nel primo mese, per poi dedicare il secondo al ripasso e approfondimento di quelli che sono i temi che ritieni pi salienti.

Occorrente

Consapevolezza delle tue capacit Naturalmente lo studio non deve essere trascurato

2. Approfondimento
Non passare l'intera giornata sui libri, ma cerca di individuare quella che la fascia della giornata in cui ti concentri meglio. Per la memoria senza ombra di dubbio meglio studiare al mattino, in quanto la mente pi fresca e rilassata. Se oltre a studiare lavori, non pensare all'esame anche durante le tue attivit giornaliere.. Concentrati di volta in volta su quello che stai facendo, e dedicati magari il fine settimana, o alcune sere alla settimana per divertirti e rilassarti con gli amici. 3. Non dimenticare di seguire le lezioni all'Universit, e di prendere appunti..Questi, incrementati al testo, ti aiuteranno a memorizzare meglio. Segui un alimentazione corretta, non bere mille caff solo per stare sveglio la notte a studiare, in quanto ti garantisco che la notte molto meglio dedicarla a dormire. Importantissimo: quando studi, qualora tu trovi delle difficolt, non pensare mai cose del tipo: "questo esame troppo difficile, non ce la far mai".. dal punto di vista psicologico, questa autoconvinzione davvero massacrante, e contribuisce ad aumentare la tua insicurezza. 4. Durante l'ultimo mese soffermati sulle parti pi importanti, e negli ultimi 2-3 giorni inizia a staccare un p la spina. Ovvero, NO ai ripassi dell'ultimo minuto, n tanto meno NO al restare svegli tutta la notte precedente, presentandoti davanti alla commissione ridotto ai minimi termini e con rughe profondissime. Fatti accompagnare da un amico all'esame, per evitare che all'ultimo istante ti venga voglia di scappare via, in preda al panico pi totale.

Ti sei appena iscritto all'universit ed hai paura degli esami? Tutti ti dicono che sono troppo difficili e che non riuscirai mai a prendere ottimi voti? L'importante studiare con metodo e soprattuto ogni giorno. Di seguito una guida per chi, studioso o meno, intende superare un esame universitario.
A) Prima di cominciare a studiare devi armarti diforza di volont. Fatto questo sei pronto/a. Allora, prima di tutto, se si frequentano i corsi, necessario seguirli attentamente ed appuntare concetti fondamentali, passaggi-chiave, schemi e/o definizioni che il professore indicher nel corso della spiegazione. Se ti sembra di non capire bene quello che il docente spiega o quest'ultimo parla troppo velocemente, consigliabile l'uso di un registratore vocale, in modo tale da poter risentire, con calma (a casa, in metro, pullman) la lezione. B) Quando avrai comprato i testi che il professore ti avr indicato a lezione, conta il numero di pagine totali che devi studiare e dividile per i giorni che hai a disposizione. Fai anche poche pagine al giorno, ma falle bene! Non perdere giorni: se proprio un giorno non puoi studiare, non ti arretrare nella tua tabella di amrcia: studia il doppio il giorno dopo! Ti consiglio di dedicare l'ultima settimana prima dell'esame a parti del testo che meno hai compreso e/o ad una ripetizione generale. C) A questo punto potrai integrare gli appunti presi a lezione e procedere ad una ripetizione totale dell'esame. Ricorda di ripetere sempre ad alta voce e di simulare il giorno dell'esame: usa un linguaggio appopriato e, ovviamente, non leggere. A volte aiuta anche registrarsi mentre si ripete, cos puoi ascoltare i punti in cui potresti migliorare. Il

giorno dell'esame ricorda di essere tranquillo e stare calmo. Hai studiato e ti sei preparato/a nel migliore dei modi!

Come Studiare In Modo Vantaggioso


Per prima cosa se devi studiare devi trovare un posto tranquillo ed isolato lontano da ogni distrazione. Quindi, a seconda di cosa devi studiare, vale a dire preparare un'interrogazione o un esame universitario, dovrai comunque prende il testo su cui ti devi preparare. Prima cosa leggi almeno due volte l'argomento che devi imparare, quindi ripetitolo guardando sempre il testo. Quindi procedi a sottolineare con una matita le parti pi salienti. Cerca nello stesso momento in cui stai sottolineando di concentrarti per capire quello che hai appena letto e sottolineato. Focalizza i punti pi importanti e cerca di ripeterli ad alta voce. Quindi segnali su un quaderno o su un blocco, cercando di scrivere le parti fondamentali con delle biro di colore diverso. Scegli dei colori vivi e usali per alernare le imformazioni che dovrai imparare. Se abbini i colori vivaci alternandoli, attirerai maggiormente la tua attenzione sullo scritto e di conseguenza riuscirai a memorizzarli con pi facilit. Una volta finito, ripeti ad alta voce i concetti che dovrai ricordare, Fallo per alcune volte, Quindi, se l'argomento piuttosto lungo e complesso oppure si tratta di un esame universitario composto da molti libri e dispense, vedi di ripetere ad alta voce e nello stesso tempo registrati La tua registrazione diventer utilissima al momento di dover ripassare, magari il giorno prima dell'esame o della interrogazione, ma sar altrettanto utile sentire la tua registrazione ogni volta che vorrai o potrai durante l'arco della giornata. Infatti, quando sarai stanco e ovviamente non ti sentirai di ripetere la tua lezione, potrai ricorrere alla tua registrazione che incosciamente memorizzerai anche se sei stanco. Infatti la tua mente, grazie all'ascolto, acquisir lo stesso le informazioni. Se ne hai la possibilit studia al mattino, se invece lo dovrai nel pomeriggio o nella serata, fallo lontano dai pasti. Naturalmente non studiare stando sdraiato sul letto o sul divano in quanto questa posizione ti invoglia a dormire. Non ascoltare la radio mentre studi, non guardare la televisioe e non tenere accesso il computer, sono tutte fonti di distrazione. Ricorda quindi di leggere con attenzione il materiale da studiare e ricorda di leggere per capire, per suddividere il testo in paragrafi. Solo dopo che avrai ben capito i concetti della lettura inizia a studiare. Studia i paragrafi e come ti ho gi detto usa il metodo del ripetere ad alta voce, ricorri all'uso del registratore e se ne hai la possibilit studia con qualcuno con il quale o la quale possa interrogarti o porti delle domande atte a farti capire se hai ben compreso la materia di studio. Altra cosa importante cerca di alternare il tempo di studio con del tempo di relax. Ad esempio potresti studiare per un'ora e quindi concederti quindici minuti di completo relax, facendo ad esempio una passeggiata o una chiaccherata anche telefonica. Se lo studio che devi fare riguarda una lingua straniera, dove devi imparare i vocaboli in lingua, ti consiglio di scriverli almeno un paio di volte. Quindi, anche in questo caso, registra lentamente i vocaboli da imparare, sia nella lingua straniera che nella lingua italiana. Quindi quando li risentirai, in lingua, proverai a scirverli, mentre quando li sentirai in lingua italiana, li tradurrai. Cosa importantissima quando devi studiare impara la concentrazione., E' molto meglio studiare un'ora concentrati che ore senza concentrazione. Evita quindi ai alzarti in continuazione, di permettere ad altri di disturbarti, di rispondere al telefono, insomma evita di trovare scuse per disconcentrarti, La concentrazione la impari con il tempo., quindi non avere fretta ad imporla alla tua personalit. Abituati a studiare all'inizio per almeno quindici minuti senz<a distrarti, poi giorno per giorno aumenta il tempo fino a raggiungere almeno due ore continuative.

Come Studiare Con Metodo


Il metodo di studio soggettivo, ognuno solitamente trova il suo personale. Tuttavia spesso esso risulta controproducente, stancante, eccessivamente lungo e monotono e non permette di ottenere i risultati sperati. Quelli che seguono sono i passi che dovresti seguire per studiare al meglio con il minimo sforzo, e con ottimi risultati. Se quindi il tuo metodo ti sembra inadeguato, o problematico, prova a seguire questi semplici passi. Serve solo organizzazione, pazienza e costanza. Ma ne vale la pena.

1) Per prima cosa organizza i tuoi impegni. Procurati un'agenda e segna il giorno del
compito, dell'interrogazione o dell'esame, quindi conta i giorni che hai a disposizione per studiare, dai un'occhiata al programma da preparare e suddividilo in modo da avere ogni giorno un'ora di studio, o due per veLocizzare i tempi; ci dipende ovviamente dalle tue capacit, dalla velocit di apprendimento individuale e soprattutto dall'impegno richiesto dalla materia. Lascia eventualmente un giorno di riposo. Hai creato il tuo programma di studio, e ricorda che da questo non puoi sgarrare in nessun modo. Questo naturalmente per alleggerire il carico di lavoro: molto pi faticoso studiare sei ore di seguito piuttosto che un'ora al giorno tutti i giorni. 2) Il secondo passo consiste nella lettura del libro o dei capitoli richiesti, per intero, e cercando di comprendere. Questa operazione occuper le prime ore che hai deciso di dedicare al tuo studio. Non necessario imparare a memoria il testo, una lettura veloce va bene, ma non approssimativa. Se hai difficolt utilizza le risorse offerte da Internet; cerca di individuare i passaggi fondamentali, magari sottolineandoli e scrivendo glosse a margine. 3) Una volta letto tutto si passa al lavoro sul testo. Se si tratta di materie quali matematica, fisica o chimica, dovrai dedicare la maggior parte di questo tempo per svolgere esercizi di ogni tipologia fino ad averne completa padronanza. Se conosci la teoria non avrai problemi con nessun esercizio; se invece si presetano difficolt, ritorna sulla teoria, perch c' qualcosa che ti sfugge. Non esiste l'esercizio impossibile, a meno che questo non sia sbagliato. Se invece la materia umanistica o comunque non presenta la necessita di fare esercizi pratici, ci che devi fare creare delle mappe concettuali, non riassunti. Il motivo semplice: fare riassunti richiede tempo, tempo sprecato, dal momento che spesso si trascurano aspetti apparentemente secondari ma in realt fondamentali. Se non conosci alla perfezione il testo e la materia (e cos visto che stai imparando), non hai la certezza di riassumere correttamente. Senza contare che si tende a imparare a memoria ci che si scrive, restando legati a un discorso preparato. Una buona mappa concettuale invece permette di efettuare collegamenti, necessari al buon esito dell'esame/compito in classe. 4) Una volta create le mappe concettuali sei pronto per il quarto e ultimo passaggio: ripetere a voce alta. Forse lo troverai un'inutile perdita di tempo, ma non cos. Ripetere a voce alta argomenti presi a caso dall'indice, e magari approfondendo tutti i punti toccati dal dato argomento ricollegando tutto il programma, permette di avere una sicurezza non indifferente che fa la differenza fra un voto stiracchiato e un voto alto. Ripeti almeno una volta, e riservati le ultime ore del tuo programma di studio appositamente per questo. Se seguirai correttamente queste indicazioni, che possono sembrare rigide ma che in realt permettono di risparmiare tempo e fatica, arriverai al giorno della prova preparato e sicuro, preservando la tua vita sociale. Eviterai di sprecare fatica a ricordare nozioni a memoria e saprai sfruttare i concetti acquisiti, qualora ne avessi bisogno per prove future.

Consigli & Avvisi



Segui attentamente le lezioni: ti verr estremamente pi semplice individuare i concetti importanti e scartare invece quelli superficiali. Anche questo velocizzer l'apprendimento. Non accanirti a studiare il giorno prima della prova: dedica piuttosto il tuo tempo a rilassarti. Inoltre una notte di sonno tranquillo permette di imagazzinare le informazioni nella parte meno labile della memoria. Evita di rimandare, inutile e contoproducente: dovrai passare pi ore sui libri in futuro. Se vedi che non riesci a concentrarti prenditi una pausa: accanirsi sullo stesso argomento senza capirlo veramente segno che hai bisogno di staccare anche solo dieci minuti.

Ci vuole umilt anche nello studio. Non puoi pretendere di fare/capire tutto e subito. Cercare di studiare pi cose contemporaneamente non fa altro che generare confusione, quindi, ad ogni materia il suo spazio e il suo tempo. (L'apprendere molte cose non insegna l'intelligenza Eraclito). Inevitabilmente sorgono dubbi e incertezze ed bene chiarirli il prima possibile, magari appuntandoli su un foglio e chiedendo delucidazioni a chi di dovere. Ricorda: nessuna domanda stupida! Si stima che la soglia d'attenzione in un'ora sia in media di 20-30 minuti, passati i quali l'apprendimento diventa "pesante" e lento. Quindi bene concedersi delle pause di qualche minuto durante lo studio per distrarsi e/o riposarsi. Imparare a studiare significa anche imparare a gestire al meglio il proprio tempo in modo da lasciare spazio ad esperienze altrettanto importanti (sport, amici, natura.). Imparare un'esperienza; tutto il resto solo informazione A. Einstein Segui una dieta salutare Ed infine, ma non in ultimo, come in qualsiasi attivit i risultati migliori si ottengono sempre e primariamente con una buona dose diIMPEGNO!

Come Sostenere Un Esame Universitario Orale


La prima cosa che dovrai fare procurarti per tempo tutti i testi da studiare e poi suddividere le ore di studio: ti sconsiglio, infatti, vivamente di accumulare tutto lo studio nei 3 giorni precedenti l'esame, perch ti stresserebbero molto e non servirebbero a nulla. Decidi, per esempio, di dedicare almeno 2-3 ore ogni giorno ai libri. Suddividendo cos per ogni giorno le ore di studio, i concetti entreranno meglio in testa perch li ripeterai sempre e poi non saranno cos pesanti. Poi fai degli schemi in cui riassumi tutti i concetti chiave del libro, cos che possano entrare ancora meglio in testa. Se hai dei numeri o nomi da ricordare a memoria, fai associazioni con cose concrete oppure imparali in ordine crescente. Studia sempre a voce alta, cos da acquisire sicurezza e saper tenere un discorso davanti al professore. Ripetere ad alta voce, anche davanti ad uno specchio, pu essere utile per acquisire maggiore sicurezza. Se necessario, prenditi dei momenti di riposo per dare ossigeno al cervello e ripartire cos ancora pi scattanti. Assisti agli esami, cos da sapere come approcciarti al professore e quali domande fa di solito. Non ripassate la sera o la notte prima dell'esame, rischiate di arrivare alla mattina con le borse sotto gli occhi e completamente deconcentrati a causa del sonno! Fate un bel ripasso la mattina e il pomeriggio prima dell'esame, una cena leggera e a letto presto!

Come Affrontare L'Ansia Da Esame


L'ansia da esame un problema che affligge anche gli studenti pi preparati. Una forte ansia infatti pu inibire le prestazioni intellettuali, ostacolare la concentrazione e la memoria, peggiorando notevolmente la performance di uno studente. Questa guida si propone di elencare alcuni espedienti utili per affrontare un esame orale nel migliore dei modi!
Che cos' l'ansia da esame e quali sono le cause? L'ansia da esame un tipo particolare d'ansia similare all'ansia da prestazione. Lo studente che soffre d'ansia da esame convinto che durante il colloquio orale, non verr valutata la sua prestazione, ma le sue capacit personali e la sua intelligenza. Lo studente fa dipendere la propria auotstima da un riconoscimento esteriore. L'ansia da esame colpisce lo studente all'avvicinarsi dell'esame e si manifesta con insonnia, nervosismo, vuoti di memoria e incapacit di concentrazione. irritabilt,

Come posso gestire l'ansia pre-esame? Innanzitutto necessario ridimensionare l'importanza dell'esame, lo studente che soffre di questo tipo d'ansia infatti, vede nel voto una conferma o una disconferma delle proprie capacit personali, un modo per ricevere l'approvazione degli altri. E' bene ripetersi che l'esaminatore valuter solo la nostra preparazione indipendentemente dalla nostra persona! Sostituire pensieri negativi come "non ce la far mai" con frasi del tipo "posso farcela". Studiare in compagnia in modo da confrontarsi e condividere le proprie ansie. Fatevi un programma di studio per arrivare all'esame ben preparati e alternare momenti di studio a momenti di pausa in cui vi distrarrete con attivit

piacevoli. Come posso gestire l'ansia durante l'esame? Evitare assolutamente di studiare il giorno dell'esame, pu creare solo ansia e confusione! Potete farvi accompagnare da una persona amica il giorno dell'esame per avere un sostegno morale. Un ultimo consiglio di ammettere al professore la tua ansia... Infatti pi si cerca di nasconderla pi aumenta, quindi il solo parlarne servir a ridurla! Fai un respiro profondo e prenditi tempo prima di rispondere alle domande!

Come Preparare L'Esame Di Diritto Dell'Ambiente


L'esame si diritto dell'ambiente un insegnamento che solitamente lo studente decide volontariamente di inserire nel proprio piano di studi. La materia ambientale molto attuale e lo studio della stessa offre le conoscenze necessarie per affrontare problematiche anche complesse nel percorso professionale successivo agli studi. La guida indica come approcciarsi alla materia per superare nel migliore dei modi la prova d'esame.
L'esame di diritto dell'ambiente ha stretti legami con il diritto pubblico, con il diritto privato e con il diritto penale. Riguarda perci i concetti pi importanti, magari utilizzando uno schematico compendio, soffermandoti sui principi sui quali si basa la Costituzione, sui concetti di dolo e di colpa descritti dal Codice Civile e sui reati analizzati dal Codice Penale. Ti consiglio, se ne hai il tempo, di frequentare le lezioni o almeno di farti prestare gli appunti da qualche altro studente. Leggi inizialmente i libri e le dispense annotandoti i concetti pi importanti. Fa uno schema approssimativo alla fine di ogni capitolo, in quanto questa operazione ti pu aiutare ad avere una visione d'insieme della materia. Assieme allo studio dei libri affianca quello delle fonti legislative come le leggi e i regolamenti. Poni particolare attenzione a non tralasciare le sentenze della Corte Costituzionale e della Corte di Cassazione. Ti consiglio infine di imparare a memoria i concetti e gli articoli pi importanti. Assistere ad altre sedute d'esame, specialmente se la prova orale, ti pu far capire su cosa puntare e quali errori evitare.