Sei sulla pagina 1di 32

La

La valutazione
valutazione
dei
dei rischi
rischi
Giancarlo
Giancarlo Negrello
Negrello
LINEE
LINEE GUIDA
GUIDA PER
PERUNA
UNA CORRETTA
CORRETTA
VALUTAZIONE
VALUTAZIONE DEI
DEI RISCHI
RISCHI PRESENTI
PRESENTI
NEGLI
NEGLI AMBIENTI
AMBIENTI DI
DI LAVORO
LAVORO

1)
1) COS’E’
COS’E’ LA
LA VALUTAZIONE
VALUTAZIONEDEI
DEI
RISCHI;
RISCHI;

2)
2) IL
ILSOPRALLUOGO;
SOPRALLUOGO;

3)
3) RIFERIMENTI
RIFERIMENTI NORMATIVI
NORMATIVI
DEFINIZIONI
DEFINIZIONI (1)
(1)

PERICOLO:
PERICOLO: Proprietà
Proprietà oo qualità
qualità intrinseca
intrinseca didi una
una
determinata
determinata entità
entità (sostanza,
(sostanza, attrezzo,
attrezzo, metodo)
metodo) avente
avente
potenzialità
potenzialità di
di causare
causare danni.
danni.
RISCHIO:
RISCHIO: Probabilità
Probabilità che
che sia
sia raggiunto
raggiunto ilil livello
livello
potenziale
potenziale di
di danno
danno nelle
nelle condizioni
condizioni didi impiego
impiego e/o
e/o di
di
esposizione,
esposizione, nonchè
nonchè dimensioni
dimensioni possibili
possibili del
del danno
danno
stesso.
stesso.
DEFINIZIONI
DEFINIZIONI (2)
(2)
AMBIENTE
AMBIENTE DI DI LAVORO:
LAVORO:
Insieme
Insieme di
di tutti
tutti quegli
quegli elementi
elementi e/o
e/o
condizioni
condizioni che
che interagiscono
interagiscono con
con lele
funzioni
funzioni psicofisiche
psicofisiche dell’uomo
dell’uomo che
che
svolge
svolge un’attività
un’attività lavorativa
lavorativa ee da
da
questa
questa derivanti.
derivanti.
COS’E’
COS’E’ LA
LA VALUTAZIONE
VALUTAZIONE DEI
DEI
RISCHI?
RISCHI?

E’
E’ un
un procedimento
procedimento analitico
analitico che,
che, attraverso
attraverso diverse
diverse
fasi
fasi (raccolta
(raccolta informazioni
informazioni ee loro
loro studio,
studio, conoscenza
conoscenza di di
cicli
cicli tecnologici
tecnologici ee sostanze
sostanze utilizzate,
utilizzate, analisi
analisi degli
degli
ambienti,
ambienti, etc.),
etc.), consente
consente di di individuare
individuare ii pericoli
pericoli che
che
sono
sono in in grado
grado di di provocare
provocare disturbo
disturbo e/oe/o danno
danno alla
alla
SALUTE
SALUTE ee SICUREZZA
SICUREZZA dei dei lavoratori.
lavoratori.
La
La verifica
verifica approfondita
approfondita delledelle ipotesi
ipotesi didi rischio,
rischio,
consente
consente di di stabilire
stabilire le
le zone
zone in
in cui
cui effettuare
effettuare ii controlli,
controlli,
distribuiti
distribuiti secondo
secondo precise
precise priorità.
priorità.
OBIETTIVI
OBIETTIVI DELLA
DELLA VALUTAZIONE
VALUTAZIONE DEI
DEI
RISCHI
RISCHI
La
La valutazione
valutazione dei dei rischi
rischi consente
consente alal datore
datore di
di
lavoro
lavoro didi prendere
prendere ii provvedimenti
provvedimenti cheche sono
sono
effettivamente
effettivamente necessari
necessari per per salvaguardare
salvaguardare lala
sicurezza
sicurezza ee la
la salute
salute dei
dei lavoratori.
lavoratori.
ESEMPI
ESEMPI
Bonifica;
Bonifica;
Prevenzione
Prevenzione dei
dei rischi
rischi professionali;
professionali;
Informazione
Informazione dei
dei lavoratori;
lavoratori;
Formazione
Formazione professionale
professionale dei
dei lavoratori;
lavoratori;
COME
COMESI
SI ESEGUE
ESEGUE LA
LA
VALUTAZIONE
VALUTAZIONE DEI
DEI RISCHI
RISCHI

Fase
Fase preliminare
preliminare (raccolta
(raccolta documentazione)
documentazione)

Valutazione
Valutazione della
della documentazione
documentazione

Fase
Faseanalitica
analitica(studio
(studio del
del ciclo
ciclo eedelle
dellesostanze)
sostanze)

Sopralluogo
Sopralluogo

Giudizio
Giudizio finale
finale(stesura
(stesuradel
del documento
documento di
di cui
cui
all’art.
all’art. 44 del
del D.L.
D.L. 626/94)
626/94)
FASE
FASE PRELIMINARE
PRELIMINARE (1)
(1)

INFORMAZIONI
INFORMAZIONI GENERALI
GENERALI

Individuazione
Individuazione deldel tipo
tipo di
di attività;
attività;
Numero
Numero deidei dipendenti
dipendenti suddivisi
suddivisi per
per sesso;
sesso;
Orari
Orari di
di lavoro;
lavoro;
Turni;
Turni;
FASE
FASE PRELIMINARE
PRELIMINARE (2)
(2)
INFORMAZIONI
INFORMAZIONI IGIENISTICHE
IGIENISTICHE
Ricostruzione
Ricostruzione del
del ciclo
ciclo tecnologico;
tecnologico;
Raccolta
Raccolta delle
delle schede
schede tossicologiche
tossicologiche delle
delle sostanze
sostanze usate
usate
(materie
(materie prime,
prime, materiale
materiale didi consumo,
consumo, prodotti
prodotti finiti);
finiti);
Planimetrie;
Planimetrie;
Lay-out;
Lay-out;
Indagini
Indagini ambientali
ambientali precedenti
precedenti lala valutazione;
valutazione;
Documentazione
Documentazione su su visite
visite mediche;
mediche;
Malattie
Malattie Professionali;
Professionali;
FASE
FASE PRELIMINARE
PRELIMINARE (3)
(3)
INFORMAZIONI
INFORMAZIONI TECNICHE
TECNICHE

Certificaz.
Certificaz. C.E.
C.E. (macchine,
(macchine, attrezzature
attrezzature ee DPI);
DPI);
Agibilità
Agibilitàlocali;
locali;
Denuncia
Denuncia impianto
impianto di
di messa
messa aa terra;
terra;
Denuncia
Denuncia impianto
impianto c/scariche
c/scariche atm.
atm. (eventuale);
(eventuale);
Certif.
Certif. Prev.
Prev. Incendi
Incendi (eventualmente
(eventualmenteN.O.P.);
N.O.P.);
Registro
Registro Infortuni;
Infortuni;
Disposizioni
Disposizioni aziendali;
aziendali;
Organizzazione
Organizzazione gerarchica;
gerarchica;
VALUTAZIONE
VALUTAZIONE
DOCUMENTAZIONE
DOCUMENTAZIONE (1)
(1)
IlIl confronto
confronto fra
fra le
le informazioni
informazioni acquisite
acquisite
consente
consente didi procedere
procedere A A TAVOLINO
TAVOLINO alla
alla
individuazione
individuazione dei
dei pericoli.
pericoli.
VALUTAZIONE
VALUTAZIONE
DOCUMENTAZIONE
DOCUMENTAZIONE (2)
(2)
L’analisi
L’analisi delle
delle INFORMAZIONI
INFORMAZIONI TECNICHE TECNICHE
consente
consente di
di valutare
valutare se
se dal
dal punto
punto di
di vista
vista burocratico-
burocratico-
amministrativo,
amministrativo, l’azienda
l’azienda èè in
in linea
linea con
con ilil rispetto
rispetto
delle
delle vigenti
vigenti norme.
norme.
E’,
E’, infatti,
infatti, la
la base
base per
per poi
poi poter
poter procedere
procedere allaalla
integrazione
integrazione della
della documentazione
documentazione mancante.
mancante.
FASE
FASE ANALITICA
ANALITICA
-- Studio
Studio del
del ciclo
ciclo tecnologico;
tecnologico;
-- Analisi
Analisi delle
delle schede
schede tossicologiche;
tossicologiche;
-- Identificazione
Identificazione dei
dei pericoli;
pericoli;
-- Formulazione
Formulazione delle
delle ipotesi
ipotesi di
di rischio;
rischio;
-- Identificazione
Identificazione delle
delle priorità
priorità di
di intervento;
intervento;
-- Strategia
Strategia di
di sopralluogo;
sopralluogo;
SOPRALLUOGO
SOPRALLUOGO (1)
(1)
E’
E’ ilil momento
momento più più importante
importante “nella
“nella catena”
catena” che che
consente
consente di di effettuare
effettuare la la VALUTAZIONE
VALUTAZIONE DEI DEI
RISCHI.
RISCHI.
-- Permette
Permette di di verificare
verificare ““ sul
sul campo”
campo” la la correttezza
correttezza
delle
delle informazioni
informazioni raccolte
raccolte ..
-- Deve
Deve essere
essere ripetuto
ripetuto in
in giorni
giorni eded orari
orari diversi
diversi al
al fine
fine
di
di coprire
coprire nelnel modo
modo più
più completo
completo possibile
possibile l’intera
l’intera
attività
attività ee di
di analizzare
analizzare eventuali
eventuali situazioni
situazioni anomale
anomale oo
difficilmente
difficilmente ripetibili.
ripetibili.
-- Consente
Consente di di verificare
verificare la la bontà
bontà di
di procedure,
procedure, di di
ordini
ordini ee le
le abitudini
abitudini (sane
(sane odod insane)
insane) dei
dei lavoratori.
lavoratori.
SOPRALLUOGO
SOPRALLUOGO (2)
(2)
La
Lavalutazione
valutazioneigienistica
igienisticadell’ambiente
dell’ambientedi dilavoro
lavorodeve
deveprevedere
prevedere
l’analisi
l’analisi::
**Delle
Dellecaratteristiche
caratteristichedella
dellastruttura
strutturaedilizia
edilizia(altezza,
(altezza,cubatura
cubaturaee
superficie);
superficie);
**Della
Dellaigienicità
igienicitàdei
deilocali
locali(aerazione,
(aerazione,illuminazione,
illuminazione,pulizia,
pulizia,
pavimentazioni,
pavimentazioni,etc.);
etc.);
**Della
Dellaviabilità
viabilità(facilità
(facilitàdidiaccesso
accessoeedi diuscita,
uscita,vie
viedi
difuga);
fuga);
**Del
DelLay-out
Lay-out(disposizione
(disposizionedelledellemacchine);
macchine);
**Separazione
Separazionedei deilavoro
lavoronocivi
nocivi(saldatura,
(saldatura,verniciatura,
verniciatura,
apparecchiature
apparecchiaturerumorose,
rumorose,etc.);
etc.);
**Presenza
Presenzadi diimpianti
impiantidi diaspirazione
aspirazioneneineiluoghi
luoghiove
ovesisisviluppano
sviluppano
normalmente
normalmenteodoriodorioofumi
fumidi diqualunque
qualunquegenere
genereeepolveri;
polveri;
**Spogliatoi
Spogliatoieeservizi
serviziigienici
igieniciseparati;
separati;
SOPRALLUOGO
SOPRALLUOGO (3)
(3)
Analisi
Analisi dei
dei luoghi
luoghi didi lavoro
lavoro ee deldel ciclo
ciclo tecnologico
tecnologico
finalizzata
finalizzata alla
alla individuazione
individuazione di di eventuali
eventuali fattori
fattori di
di rischio
rischio
infortunistici:
infortunistici:
**Scale
Scalefisse
fisse(parapetti
(parapettieegradini);
gradini);
**Passaggi
Passaggieeposti
postidi
dilavoro
lavorosopraelevati;
sopraelevati;
**Presenza
Presenzadi dimezzi
mezzididiestinzione;
estinzione;
**Segregazione
Segregazionedi diparti
partiin
inmovimento
movimento(alberi
(alberirotanti,
rotanti,
cinghie
cinghieeecatene);
catene);
**Idoneità
Idoneitàdelle
dellemacchine
macchine(presse,
(presse,trance,
trance,seghe
seghe
circolari,
circolari,trapani,
trapani,pialle,
pialle,calandre,
calandre,etc.)
etc.)alle
allenorme
norme
dell’antifortunistica,
dell’antifortunistica,DPR
DPR547/55
547/55eeDLDL626/94.
626/94.
SOPRALLUOGO
SOPRALLUOGO (4)
(4)
Verifica
Verificadelle
dellepossibili
possibiliinterazioni
interazioni
UOMO-MACCHINA-AMBIENTE
UOMO-MACCHINA-AMBIENTE
Attraverso
Attraverso “interviste”
“interviste” agli
agli addetti
addetti ee aiai preposti,
preposti, analizzando
analizzando
scrupolosamente
scrupolosamente ogniogni possibile
possibile postazione
postazione didi lavoro,
lavoro, sisi possono
possono
acquisire
acquisireinformazioni
informazioniin inmerito
meritoa:a:
**Abitudini
Abitudinidei
deilavoratori;
lavoratori;
**Grado
Gradodidiconoscenza
conoscenzadelle
dellesostanze
sostanzeutilizzate;
utilizzate;
**Capacità
Capacitàdei
deilavoratori;
lavoratori;
**Eventuali
Eventualidemotivazioni;
demotivazioni;
**Utilizzo
Utilizzodei
deiDPI
DPIforniti;
forniti;
**Ripetitività
Ripetitivitàdei
deilavori;
lavori;
**Modalità
Modalitàoperative
operative(rispetto
(rispettodegli
degliordini
ordinieedelle
delleprocedure);
procedure);
SOPRALLUOGO
SOPRALLUOGO (5)
(5)
Accertamento
Accertamentodei
deifattori
fattoridi
dirischio
rischioindividuati
individuatinelle
nelle
singole
singolefasi
fasidel
delciclo
ciclotecnologico
tecnologico

SUDDIVISIONE
SUDDIVISIONEDEL
DELCICLO
CICLOTECNOLOGICO
TECNOLOGICOIN
INFASI
FASI

ciclo fase 1
tecnologico

fase 2

fase 3 prodotto
finito
SOPRALLUOGO
SOPRALLUOGO (6)
(6)
AA seconda
seconda delle
delle ipotesi
ipotesi didi rischio
rischio formulate
formulate bisogna
bisogna
procedere
procedere a:a:
a)
a) Individuare
Individuare ii soggetti
soggetti esposti;
esposti;
b)
b) Suddividere
Suddividere gli gli stessi
stessi inin GRUPPI
GRUPPI OMOGENEI
OMOGENEI di di
rischio;
rischio;
c)
c) Quantificare
Quantificare ii tempi
tempi didi esposizione;
esposizione;
d)
d) Valutare
Valutare l’opportunità
l’opportunità di di imporre
imporre l’uso
l’uso di
di DPI
DPI in
in attesa
attesa
di
di intervenire
intervenire alla
alla fonte;
fonte;
OBBLIGHI
OBBLIGHI DEL
DEL DATORE
DATORE DIDI
LAVORO,
LAVORO, DEL
DEL DIRIGENTE
DIRIGENTE EE DEL
DEL
PREPOSTO
PREPOSTO

Riferimento
Riferimento agli
agli articoli
articoli 33 ee 44
del
del D.Lgs.
D.Lgs. 19.09.1994
19.09.1994 n.
n. 626.
626.
GIUSTIZIA
FATTORI
FATTORI DI
DI RISCHIO
RISCHIO PRESENTI
PRESENTI NEGLI
NEGLI
AMBIENTI
AMBIENTI DIDI LAVORO
LAVORO
--impiego
impiegodelle
delleattrezzature
attrezzaturedidilavoro;
lavoro;
--metodi
metodidi dilavoro
lavoroeedisposizione
disposizionedegli
degliimpianti;
impianti;
--impiego
impiegodell’elettricità;
dell’elettricità;
--esposizione
esposizioneaasostanze
sostanzeoopreparati
preparatipericolosi
pericolosiper
perlalasicurezza
sicurezzaeelala
salute
salutedei
deilavoratori;
lavoratori;
--esposizione
esposizionead adagenti
agentifisici;
fisici;
--esposizione
esposizionead adagenti
agentibiologici;
biologici;
--fattori
fattoriambientali
ambientalied edambiente
ambientedi dilavoro;
lavoro;
--interazione
interazionedeldelposto
postodidilavoro
lavoroeedei
deifattori
fattoriumani;
umani;
--fattori
fattoripsicologici;
psicologici;
--organizzazione
organizzazionedel dellavoro;
lavoro;
IMPIEGO
IMPIEGO DELLE
DELLE ATTREZZATURE
ATTREZZATURE
DI
DI LAVORO
LAVORO

-- Elementi
Elementi in in movimento
movimento rotatorio
rotatorio oo traslatorio
traslatorio non non
sufficientemente
sufficientemente protetti,
protetti, che
che possono
possono causare
causare schiacciamenti,
schiacciamenti,
tagli,
tagli,perforazioni,
perforazioni,urti
urtiagganciamenti
agganciamentiootrazioni;
trazioni;
-- Elementi
Elementi oo materiali
materiali in in movimento
movimento liberolibero (caduta,
(caduta,
rotolamento,
rotolamento, scivolamento,
scivolamento, ribaltamento,
ribaltamento, dispersione
dispersione
nell’aria,
nell’aria, oscillazioni,
oscillazioni, crolli)
crolli) cui
cui possono
possono conseguire
conseguire dannidanni
alle
allepersone;
persone;
--Movimento
Movimentodi dimacchinari
macchinarieedi diveicoli;
veicoli;
-- Pericolo
Pericolo di
di incendio
incendio ee di
di esplosione
esplosione (per
(per es.
es. attrito,
attrito, serbatoi
serbatoi
in
inpressione);
pressione);
--Intrappolamento;
Intrappolamento;
IMPIEGO
IMPIEGO
DELL’ELETTRICITA’
DELL’ELETTRICITA’
-- Pannelli
Pannelli di
di comandi
comandi elettrici;
elettrici;
-- Impianti
Impianti elettrici,
elettrici, per
per es.:
es.: rete
rete principale
principale di di
adduzione,
adduzione, circuiti
circuiti di
di alimentazione;
alimentazione;
-- Attrezzature,
Attrezzature, sistemi
sistemi di
di controllo
controllo ee didi isolamento
isolamento aa
controllo
controllo elettrico;
elettrico;
-- Impiego
Impiego didi attrezzi
attrezzi elettrici
elettrici portatili;
portatili;
-- Incendi
Incendi oo esplosioni
esplosioni causati
causati dall’energia
dall’energia elettrica;
elettrica;
-- Cavi
Cavi elettrici
elettrici sospesi;
sospesi;
ESPOSIZIONE
ESPOSIZIONE A
A SOSTANZE
SOSTANZE OO
PREPARATI
PREPARATI PERICOLOSI
PERICOLOSI PER
PER LA
LA
SICUREZZA
SICUREZZA EE LA
LA SANITA’
SANITA’

-- Inalazione,
Inalazione, ingestione
ingestione ee assorbimento,
assorbimento, cutaneo
cutaneo di di
materiale
materiale pericoloso
pericoloso perper la
la salute
salute (compresi
(compresi aerosol
aerosol ee
polveri);
polveri);
-- Impiego
Impiego di
di materiali
materiali infiammabili
infiammabili ee esplosivi;
esplosivi;
-- Mancanza
Mancanza didi ossigeno;
ossigeno;
-- Presenza
Presenza di
di sostanze
sostanze corrosive;
corrosive;
-- Sostanze
Sostanze reattive
reattive instabili;
instabili;
-- Presenza
Presenza di
di sensibilizzanti;
sensibilizzanti;
ESPOSIZIONE
ESPOSIZIONE AD
AD AGENTI
AGENTI
FISICI
FISICI
-- Esposizione
Esposizione aa radiazioni
radiazioni elettromagnetiche
elettromagnetiche (calore,
(calore, luce,
luce,
raggi
raggi X,
X, radiazioni
radiazioni ionizzanti);
ionizzanti);
-- Esposizione
Esposizione aa laser;
laser;
-- Esposizione
Esposizione al al rumore
rumore od
od aa ultrasuoni;
ultrasuoni;
-- Esposizione
Esposizione aa vibrazioni
vibrazioni meccaniche;
meccaniche;
-- Esposizione
Esposizione aa sostanze/mezzi
sostanze/mezzi ad ad alta
alta temperatura;
temperatura;
-- Esposizione
Esposizione aa sostanze/mezzi
sostanze/mezzi aa temperatura
temperatura molto
molto bassa;
bassa;
-- Presenza
Presenza didi fluidi
fluidi sotto
sotto pressione
pressione (aria,
(aria, vapore,
vapore, liquidi
liquidi
compressi);
compressi);
““ II L
L D
DOOC
CUUM
MEEN
NTTO
O ““ (1)
(1)
scheda
scheda anagrafica
anagrafica
Ragione
Ragione sociale
sociale
Rappresentante
Rappresentante Legale
Legale
Attività
Attività

organigramma
organigramma
Dirigenti
Dirigenti
Preposti
Preposti
Resp.
Resp. Servizio
Servizio di
di Prevenzione
Prevenzione ee Protezione
Protezione
Rappresentante
Rappresentante della
della Sicurezza
Sicurezza
Medico
Medico Competente
Competente
““ II L
L D
DOOC
CUUM
MEEN
NTTO
O ““ (2)
(2)
Ciclo
Ciclo (Lay-out
(Lay-out ++ Planimetria)
Planimetria)
Criteri
Criteri adottati
adottati perper la
la Valutazione
Valutazione dei dei Rischi
Rischi
Analisi
Analisi dei
dei rischi
rischi
Identificazione
Identificazione dei dei soggetti
soggetti esposti
esposti ee dei
dei G.O.
G.O.
Identificazione
Identificazione delle
delle situazioni
situazioni aa rischio,
rischio, in
in ordine
ordine di
di
priorità
priorità(Scheda
(Scheda reparto
reparto ee Scheda
Scheda mansione)
mansione)
Programmi
Programmi di di bonifica
bonifica (sistemi
(sistemi ee tempi)
tempi)
Elencazione
Elencazionedei dei D.P.I.
D.P.I. forniti
forniti
Programma
Programma di di formazione
formazione ed ed informazione
informazione
““ II L
L D
DOOC
CUUM
MEEN
NTTO
O ““ (3)
(3)

Casi
Casi particolari
particolari (emergenze)
(emergenze)
Programma
Programma degli
degli ASPP
ASPP (eventuale)
(eventuale)
Ordini,
Ordini, disposizioni
disposizioni ee procedure
procedure speciali
speciali
Scadenza
Scadenza della
della Valutazione
Valutazione (ripetizione)
(ripetizione)
QUANDO
QUANDO PROCEDERE
PROCEDERE ALLE
ALLE
MISURAZIONI
MISURAZIONI ??
IlIl ricorso
ricorso aa misure
misure di
di igiene
igiene industriale,
industriale, trova
trova
un
un suo suo opportuno
opportuno campocampo di di applicazione
applicazione
almeno
almeno nei nei seguenti
seguenti casi:
casi:
-- Nei
Nei casi
casi espressamente
espressamente previsti
previsti (cancerogeni,
(cancerogeni,
DL
DL 277/91,
277/91, radiazioni
radiazioni ionizzanti);
ionizzanti);
-- Esposizione
Esposizione aa sostanze
sostanze adad elevata
elevata tossicità,
tossicità,
anche
anche in in basse
basse concentrazioni;
concentrazioni;
-- Indagini
Indagini post-bonifica;
post-bonifica;
-- In
In fase
fase di
di installazione
installazione di
di nuovi
nuovi impianti;
impianti;
-- Casi
Casi dubbi;
dubbi;
MISURE
MISURE GENERALI
GENERALI DI
DI TUTELA
TUTELA
--valutazione
valutazionedei
deirischi
rischiper
perlalasalute
saluteeelalasicurezza;
sicurezza;
--eliminazione
eliminazione(riduzione)
(riduzione)deideirischi
rischiin
inbase
basealalprogresso
progressotecnico;
tecnico;
--programmazione
programmazionedella dellaprevenzione;
prevenzione;
--sostituzione
sostituzionedelle
dellesostanze
sostanzenocive;
nocive;
--oculata
oculatascelta
sceltadidiattrezzature,
attrezzature,metodi
metodieeposti
postididilavoro;
lavoro;
--limitazione
limitazionedegli
degliesposti;
esposti;
--utilizzo
utilizzolimitato
limitatodegli
degliagenti
agentichimici,
chimici,fisici
fisicieebiologici;
biologici;
--controllo
controllosanitario;
sanitario;
--manutenzione;
manutenzione;
--informazione
informazioneeeformazione;
formazione;
OBBLIGHI
OBBLIGHI DEL
DELDATORE
DATORE DI
DI LAVORO,
LAVORO,
DEL
DELDIRIGENTE
DIRIGENTEEE DEL
DEL PREPOSTO
PREPOSTO
Oltre
Oltre aa dover
dover osservare
osservare lele misuremisure
generali
generali didi tutela,
tutela, ilil datore
datore di di lavoro
lavoro
DEVE
DEVE VALUTARE
VALUTARE II RISCHI RISCHI per per
lala sicurezza
sicurezza ee lala salute salute dei dei i one
z
lavoratori,
lavoratori, l’esito
l’esito di
di tale
tale valutazione
valutazione va l uta
comporta de i hi
comporta lala STESURA
STESURA DI DI UN UN risc
DOCUMENTO
DOCUMENTO da da custodire
custodire in in
azienda.
azienda.
Tale
Tale documento
documento deve deve contenere
contenere
specifiche
specifiche informazioni
informazioni in in merito
merito
alle
alle misure
misure didi prevenzione
prevenzione adottateadottate
ee alal programma
programma di di attuazione
attuazione delledelle IlIldocumento
documentoèècustodito
custodito
stesse
stesse presso
pressol’azienda.
l’azienda.
OBBLIGHI
OBBLIGHI DEL
DELDATORE
DATOREDIDI LAVORO
LAVORO
DEL
DEL DIRIGENTE
DIRIGENTE EEDEL
DELPREPOSTO
PREPOSTO

-- designano
designano ii lavoratori
lavoratori incaricati
incaricati alla
alla attuazione
attuazione delle
delle misure
misure di
di
emergenza;
emergenza;
-- aggiornano
aggiornano lele misure
misure di
di prevenzione
prevenzione alal grado
grado di
di evoluzione
evoluzione della
della
tecnica;
tecnica;
--valutano
valutanoililpersonale
personaleidoneo
idoneoagli
agliincarichi
incarichididiresponsabilità;
responsabilità;
--forniscono
fornisconoiinecessari
necessaried
edidonei
idoneiDPI;
DPI;
--richiedono
richiedonoililrispetto
rispettodelle
dellenorme
normeeedelle
delledisposizioni
disposizioniaziendali;
aziendali;
--vigilano
vigilanosull’operato
sull’operatodeldelmedico
medicocompetente;
competente;
--tengono
tengonoeeaggiornano
aggiornanoililregistro
registrodegli
degliinfortuni;
infortuni;