Sei sulla pagina 1di 13

Dopo Nietzsche

Nella filosofia contemporanea esistono


pensatori ANALITICI e pensatori
CONTINENTALI.
Gi abbiamo seguito la linea di sviluppo di
pensiero da Nietzsche ad Husserl
(Fenomenologia), ad Heidegger
(Esistenzialismo), a Gadamer (Ermeneutica),
a Vattimo (Pensiero debole).

17/05/16 1 prof. ssa Gloria Sica

filosofie
del
Novecento

Si pu essere soltanto
ANALITICI o
CONTINENTALI ?
Franca DAgostini ha scritto
questo libro (Analitici e
Continentali), Milano, 1997,
con prefazione di Gianni
Vattimo.

17/05/16

prof. ssa Gloria Sica

Informazioni
generali
La

filosofia analitica segna una svolta


linguistica in filosofia.
Essa si sviluppa soprattutto in
Inghilterra, per opera di A. J. Ayer che,
dopo aver frequentato le riunioni del
Circolo di Vienna, insegna ad Oxford.

17/05/16 3 prof. ssa Gloria Sica

La filosofia di
Cambridge
Esponenti

principali: B. Russell e G. E.
Moore ( famoso per lanalitica della
morale condotta nei Principia ethica
del 1903 ).
Ludwig Wittgenstein, nato a Vienna nel
1889, si rec a Cambridge per seguire
le lezioni di B. Russell.

17/05/16 4 prof. ssa Gloria Sica

WITTGENSTEIN
Partecipa

alla guerra come volontario e


durante la prigionia a Cassino (dal
novembre del 1918 allestate del 1919)
completa il Tractatus logicophilosophicus.
Tesi fondamentale: demarcazione tra
ci che pu essere detto e ci di cui non
si pu parlare.
17/05/16 5 prof. ssa Gloria Sica

La revisione del
Tractatus
Molti

critici parlano di un secondo


Wittgenstein.
Nel 1939 egli insegna a Cambridge.
Scrive le Ricerche filosofiche (1945).
Muore nel 1951.

17/05/16 6 prof. ssa Gloria Sica

Dire in modo chiaro


ci che pu dirsi
Dal

Tractatus :
Il mondo tutto ci che accade.
Su ci di cui non si pu parlare,
conviene tacere.
Gli oggetti formano la sostanza del
mondo.
La realt tutta il mondo.

17/05/16 7 prof. ssa Gloria Sica

Il compito della
filosofia
Scopo

della filosofia la chiarificazione


logica dei pensieri.
La filosofia non una dottrina, ma
unattivit.
La filosofia deve chiarire e delimitare
nettamente i pensieri che, altrimenti
detti, sarebbero torbidi e indistinti (dal
Tractatus).
17/05/16 8 prof. ssa Gloria Sica

La filosofia critica
del linguaggio?
Nelle opere successive lo stesso Wittgenstein
cambier idea: la filosofia diventer piuttosto
una terapia del linguaggio.
Che il sole sorger domani un ipotesi e ci
vuol dire: noi non sappiamo se esso sorger:
Nel Tractatus W. aveva criticato linduzione
ed il principio di causalit (cfr. Hume).

17/05/16

prof. ssa Gloria Sica

Sempre dal
Tractatus
Tutte le proposizioni sono dugual valore
(sono tutte rappresentazioni di fatti).
Il senso del mondo deve essere fuori di
esso.
E chiaro che letica non pu formularsi.
Letica trascendentale (buono o cattivo non
il mondo, ma il soggetto che vuole).

17/05/16 1 prof. ssa Gloria Sica

I Continentali
Intanto

la filosofia continentale seguiva


la direttiva Nietzsche, Husserl
(fenomenologia), Heidegger
(esistenzialismo), Gadamer
(ermeneutica), Vattimo (pensiero
debole).

17/05/16 1 prof. ssa Gloria Sica

Filosofia della
storia
In

Italia abbiamo lo storicismo assoluto


di Benedetto Croce.
La storia sempre storia
contemporanea, scrive Croce in Teoria
e storia della storiografia.
La realt storia, ogni giudizio su di
essa storia, la filosofia pensiero
storico.
17/05/16 1 prof. ssa Gloria Sica

Filosofia= storiografia

Qualsiasi problema filosofico si risolve unicamente


quando sia posto e trattato in riferimento ai fatti che lo
hanno fatto sorgere e che bisogna intendere per
intenderlo. (La storia come pensiero e come
azione).

Dunque

ogni filosofia storicamente


condizionata.

17/05/16 1 prof. ssa Gloria Sica