Sei sulla pagina 1di 16

lavoro: Carlo Magno

Alunna: Giuliana Dambrosio


Profesoressa: Maricel Dutto
Fecha: 26/05/11

Nel V secolo, tutti i popoli


germanici si spostno verso
occidente o verso sud.
Tra questi vi sono i FRANCHI,
trib diverse legate a una
lingua comune.

FRANK significa libero. Derivati con lo stesso


significato: porto franco, vuol dire porto
libero da dogane oppure trasporto de merci
esente da tasse.
I FRANCHI sono numerosi e aggressivi e si
impadroniscono della GALLIA.
GALLIA: regione conquistatada GIULIO CESARE.
La GALLIA fu chiamata FRANCIA.

Tra le molte tecniche che diedero ai FRANCHI


una notevole superiorit militare, vie era un
nuovo metodo datacco LA STAFFA.
STAFFA: strumento inventato dagli VRAI.

bloccavano
saldamente i piedi nella STAFFA, e cosi
potevano caricare frontalmente lasciandosi
contro il nemico.

COMBATIMENTI CON LA STAFFA:

le gambe del
cavagliere pensolavano della sella rendendo
precario il suo equilibrio.

COMBATIMENTI SENZA LA STAFFA:

Quando entrarono in
GALLIA, i FRANCHI erano
ancora PAGANI e
POLITEISTI.
Diventarono i primi, e i pi
sinceri e ferventi che
avevano abbracciato il
CATTOLICESIMO.
I franchi, divennero grandi
ammiratori dellantico
impero romano, stabilirono
subito intense relazioni
con il capo spirituale della
chiesa cattolica, con il
papa.

496: lanno in cui fu


battezzato il loro re,
CLODOVEO, segna
linizio della secolare
alleanza tra Francia e
chiesa di Roma.
732: un guerriero franco
acquist agli occhi del
papa e delle popolazioni
cristiane: CARLO
MARTELLO, piccolo
marte.
CARLO MARTELLO: era un
maestro di palazzo,
( primo ministro del re).

Il figlio di CARLO MARTRELLO si


chiamava PIPINO (detto il
BREVE per la sua statura).
Anche lui fu denominato
maestro de palazzo. La
famiglia di PIPINO aveva
acquistato grande prestigio.
Pipino decise di usurpare il
trono (togliere il potere con
un atto de violenza al re
legitimo), oggi chiamato
colpo di stato.
Doppo nacque la DINASTIA
CAROLINGIA, chiamata in
ricordo di CARLO MARTELLO.

Rimase colpito dalla


storia di Saul,
divenuto primo re
degli Ebrei perch i
profeta Samuele lo
aveva unto con olio
consacrato.

Attraverso lunzione il re diventata non solo


PERSONA SACRA, ma anche SACERDOTE.
Nella religione cattolica, lolio veniva
impiegato per consacrare i vescovi e i preti.
Pipino era ormai lUnto del signore, superiore
a tutti gli altri sovrani.

756: ne fece
DONAZIONE al papa,
depositando
solennemente
sullaltare di San Pietro
le chiavi di ventidue
citt. La donazione de
Sutri lo aveva reso
padrone di un castello,
il papa si trov cos a
possedere una zona
sulla quale aveva IL
POTERE DI UN RE.

I notai pontifici stesero


un falso documento
dal quale risultava
che quelle terre
erano gi state
donate alla chiesa
molto tempo prima.
La DONAZIONE DI
PIPINO si transform
quindi nella
DONAZIONE DI
COSTANTINO.

Alla morte di pipino, il regno


pass a suo figlio
chiamato carlo, sarebbe
stato chiamato CARLO
MAGNO, carlo (il
grande).
il re longobardo DESIDERIO
pens di approfittare delle
difficolt dal regno franco
che accompagnano
sempre una successione.
Qualque tempo dopo
lincoronazione di carlo fu
la conquista degli ex
territori bizantini, diventati
PATRIMONIO DI SAN
PIETRO.

Carlo magno, non esit ad


attravesare le alpi.
Marcio fino a PAVIA, dove
si era fortificato
desiderio.
774: la conquisto,
segnando la FINE DEL
REGNO LONGOBARDO, il
nome in REGNO DITALIA.

Carlo Magno, sommando le sue conquieste a


quelle dei suoi predecesori.
Il dovere di abbattere o convertire i popoli non
cristiani che circondabano il suo regno: i
SASSONI PAGANI, nelle foreste della Germania
settentrionale, gli ARABI MUSULMANI a ovest,
in Spagna, e gli VRAI PAGANI a est.
Carlo regn per ben 43 anni, dal 771 all814, e
solo due di essi trascorsero senza campagne
militari.

La guerra pi lunga fu quella contro i SSSONI.


I Sssoni resistettero, perch sottomettersi
significava (abbandonare le loro tradizioni
pagane alle quali erano tenacemente
attaccati). Fu una guerra, caratterizzata da
massacri sanguinosi. I Sssoni sacrificavano in
massa i prigionieri agli di, (devastavano i
monasteri sperduti, uccidevano i monarci; i
Franchi passavano per le armi i pagani che
non volevan convertirsi).

La lotta contro gli ARABI rafforz i confini tra


Francia e Spagna. Divenne famosa per
lagguato teso nella gola di RONCISVALLE nel
feroce combattimento mor il PALADINO
ORLANDO.
Fu un episodio molto doloroso per Carlo. I
PALADINI, (compagni di palazzo), erano i amici
del re.

Questa fu una vera e propia guerra di sterminio,


nel corso della quale mor tutta la nobilit
guerriera degli vari ed essi scomparvero
come popolo.

Carlo Magno divenne ben presto una leggenda


vivente e molti cominciarono a considerarlo
autorevole quanto lIMPERATORE ROMANO
dORIENTE, che fino a quel momento era stato
lunico grande sovrano cristiano.
Il patriarca ortodosso di Gerusalemme lo
nominaddirittura CUSTODE DEI LUOGHI
SANTI e gli invi le chiavi del Santo Sepolcro.