Sei sulla pagina 1di 8

Aggettivi: buono, cattivo, grande,

e piccolo
Avverbi: bene, male, poco, e molto

Sono il migliore
AGGETTIVO COMPARATIVO DI
MAGGIORANZA
SUPERLATIVO
RELATIVO
SUPERLATIVO
ASSOLUTO
buono Pi buono
migliore
Lui migliore di lei
Il pi buono
il migliore
Il miglior amico
Buonissimo
ottimo
Il caff e ottimo
cattivo Pi cattivo
peggiore
Questo film
peggiore di
quelaltro
Il pi cattivo
il peggiore
Oggi il peggiore
giorno della mia
vita
Cattivissimo
pessimo
Lui di pessimo
umore
grande Pi grande
maggiore
Io sono maggiore di
mio fratello
Il pi grande
il maggiore
Piero il maggiore
di tutti
Grandissimo
massimo
La velocit
massima e 50
piccolo Pi piccolo
minore
Tu sei pi piccolo di
me
Il pi piccolo
il minore
Sara la minore
delle sorelle
Piccolissimo
minimo
Vado alla minima
velocit
AVVERBIO COMPARATIVO DI
MAGGIORANZA
SUPERLATIVO
RELATIVO
SUPERLATIVO
ASSOLUTO
bene meglio
Lui parla meglio di
lei
Il meglio
Voglio il meglio
per lei
benissimo
ottimamente
Parla benissimo
male peggio
Io guido peggio di te
Il pegggio
il peggio
passato, credo!
malissimo
pessimamente
Guida malissimo,
pessimamente
poco meno
Lei fa meno di me
Il meno
Vuole fare il meno
possibile
pochissimo
minimamente
Parla pochissimo,
minimamente
molto pi
Io so pi di te
Il pi
Voglio fare il pi
possibile
moltissimo
massimamente
Mangia moltissimo
COMPARATIVI e SUPERLATIVI : tratto dale
piccole virtu di Natalia Ginzburg
http://www.retescuole14-
15.it/prodotti/05_06/classeh/pagine/coppia.h
tm

Questo brano descrive la quotidianit di una coppia, divisa per da
gusti e divergenze di carattere. I due personaggi sono molto
diversi: il marito infatti una persona pi aperta e alla ricerca di
nuove esperienze culturali, seguendo, forse, un modello di vita
appreso dai genitori; la donna invece sembra pi chiusa, quasi
pigra. Queste sue caratteristiche, per me, sono dovute alla paura
di affrontare la vita, come se si sentisse incapace di fare qualsiasi
cosa le venga chiesta. Forse luomo dovrebbe aiutarla a superare
questa specie di insicurezza, coinvolgendola magari di pi nei suoi
affari personali, nei suoi interessi e cercando di accontentarla
ogniqualvolta la donna esprima un desiderio.
Questa differenza di carattere mi ricorda un po la situazione tra
me e mia sorella: io sono un tipo pi allegro, anche se in alcuni
casi penso di saper essere anche serio; mia sorella invece pi
timida e, secondo me, con la paura di affrontare la vita da sola,
senza i genitori che le stiano sempre accanto a dirle cosa debba
fare.
Questa lettura mi sembrata interessante perch mi ha dato la
possibilit di riflettere sulle diversit che si potrebbero incontrare
in un rapporto di coppia.
Abba