Sei sulla pagina 1di 1

user: arthur3360 mail: michele.palmieri@infinito.it ip: 82.51.28.

44 Napoli Primo piano


La proposta

Venerd 11 novembre 2011

Il Mattino

Cicloturismo

Taxi low cost: sei euro a corsa in centro citt


Su Facebook liniziativa dei consumatori Appello al sindaco: Napoli come New York
il Centro storico), 8 euro per la seconda (Vomero e Posillipo) e 10 euro per Nel giro di cinque anni, progressiva- la terza (il resto della citt). Previsto mente, le auto scompariranno dalla un solo supplemento di prezzo del citt, prometteva, neanche due mesi 50% per le ore notturne, dopo le 24 fifa, Luigi de Magistris, nel giorno no alle 8 del mattino. Naturalmente dellesordio della ztl nel centro stori- le fasce andrebbero definite dagli co. Nella guerra contro le auto, quan- esperti del Comune - spiega Michele tomenocontroquelleprivate,ilsinda- Palmieri, promotore e amministratoco potrebbe aver trovato un nuovo al- re del gruppo Facebook Taxi in citt leato in un gruppo di cittadini, riuniti tariffa max 6, che ieri sera contava suFacebook, chehalanciatounapro- 2.383 iscritti - e liniziativa andrebbe posta accolta subito con grande inte- sperimentata per qualche mese in resse da centinaia di utenti napoleta- una zona circoscritta, magari proprio ni del social network: lintroduzione aChiaiaenelCentrostorico.Lobiettidi una tariffa fissa di 6 euro per servirsi vodifondoquellodiazzerarelutilizdel taxi nel centro della citt. Anche zo delle auto private nel centro di NaNapoli adotterebbe cos il modello poli. Siamo dunque in piena sintonia New York: nella metropoli americana con de Magistris, al quale chiediamo - spiegano i promotori delliniziativa di essere convocati per discutere del progetto. Palmieri rivela di essere stato gi ricevuto a Palazzo San Giacomo, a met ottobre, dal capo staff dellassessore Donati, che ha definito eccellente la nostra idea e ci ha spiegato che lassessore interessato a introdurre il taxi a tariffa fissa in modo sperimentale, ma che prima intende ascoltare le associazioni di categoria dei tassisti. Gi,itassisti.Ipromotori sono convinti che la tariffa fissa moltiplicherebbe le corsegiornaliere,conmaggiori introiti per gli autisti pubblici e la creazione di nuove opportunit di lavoro. Il taxi, insomma, divenIl gruppo terebbe un mezzo alla porSul social network gi 2383 adesioni tata di tutte le tasche, quasi Il leader Palmieri: il Comune interessato comegliautobuselametropolitana, e il servizio sarebbe molto pi sfruttato dai in una lettera inviata a fine settembre cittadini. Ma cosa ne pensano i tassiallassessoreallaMobilitAnnaDona- sti? Noi li abbiamo sondati - contiti e pochi giorni fa allo stesso de Magi- nua Palmieri -. Molti sono favorevoli stris - luso dello yellow cab mol- alla nostra proposta, altri no, perch to frequente proprio per il suo basso preferiscono fare meno corse, ma pi costoesoloinpochiperrecarsiincen- costose.Ilnuovometododitariffaziotro utilizzano ancora la propria auto, ne, per, non sarebbe imposto: ogni chedinormavieneusatasoloperusci- tassista avrebbe la facolt di aderire, apponendo una targa di riconoscire fuori citt. mento sulla propria vettura. In queSecondo il progetto, Napoli sareb- sto modo, nei piazzali di sosta si verbe divisa in tre fasce urbane a tariffa rebbero a creare due file - conclude fissapredeterminata.Comedire:sien- Palmieri-:unaperleautocheapplicatraneltaxi esisagiquantosi pagher no il prezzo fisso e low cost e unaltra a fine corsa. Una mappa indichereb- per quelle che mantengono lattuale be i quartieri compresi nelle tre zone. sistematariffario.Cossarebbeil merIl costo sarebbe di 6 euro per la prima cato a decidere. fascia (che comprenderebbe Chiaia e RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo tour con i crocieristi statunitensi


L'assessore Antonella Di Nocera inaugura il Cicloturismo a Napoli. partita infatti la prima esperienza di cicloturismo con un gruppo di americani provenienti da New York. Approdati per una tappa crocieristica, gli ospiti statunitensi hanno scelto di visitare la citt in bicicletta percorrendo un itinerario che attraversa la Ztl ed hanno potuto ammirare da vicino i magnifici edifici storici, le chiese antiche ed i monumenti del centro antico napoletano. Il gruppo ha visitato le botteghe artigiane scoprendo gli antichi mestieri della tradizione partenopea. A partire da Natale, e per tutto il 2012, sar previsto un fitto calendario di ciclo-escursioni in citt lungo percorsi pi estesi che dal centro storico raggiungeranno anche la collina del Vomero attraverso le funicolari.

Marco Toriello

Mobilit sostenibile. Con i taxi low cost possibile ridurre lutilizzo dellauto in citt

Le societ: favorevoli alla tariffa fissa cos possibile far ripartire il settore
Le reazioni
I sindacati: c stato un incontro con lassessore Donati, poi i tecnici indicheranno le zone di applicazione
Silvio B. Geria
La proposta arriva da un gruppo di Facebook e subito ha ottenuto un successo clamoroso: oltre 2 mila mi piace cliccati, che come sottoscriverla. Introdurre una tariffa fissa di 6 euro per i servizi taxi nel centro della citt, in zona Ztl, questa la richiesta dei cittadini al sindaco ed allassessore Anna Donati. Tutti daccordo dunque. Ma importante ascoltare cosa ne pensano i diretti interessati: i tassisti napoletani. ECiro LangelladelsindacatoUtiConsortaxi sidettofavorevoleaquestainiziativa.Iniziativachegiallattenzionesiadeisindacatitassisti che del Comune, e proprio ieri mattina alle dieci si riunita la Commissione consultiva alla presenza dellassessore Anna Donati per discuterne: Abbiamo dato parere favorevole -precisa Langella- alle tariffe predeterminate, adesso i tecnici del Comune dovranno disegnare e limitare le zone dove applicare tali tariffe, dopo un sopralluogo. Per noi un modo per incrementare lutilizzo dei taxi da parte dei cittadini. Gi adesso -conclude Langella- esistono delle tariffe predeterminate su alcuni percorsi. funzionano benissimo. Sulla stessa lunghezza donda, Salvatore Augusto del sindacato Uritaxi: Lintroduzione di una tariffa predeterminata di 6 euro per il percorso nella zona Ztl un fatto positivo anche per noi tassisti,oltrechepericittadini,pernoisignifica fare pi corse. Ma chiaramente importante che la Ztl funzioni. Purtroppo a Napoli, a differenzadellealtrecitt,iltaxivienemarginalizza-

Lauspicio Adesso ci auguriamo che la Ztl funzioni Importante partire nel periodo natalizio

to come trasporto pubblico. Noi abbiamo gi fatto un accordo -sottoliena Augusto- con gli AlberghidelcentrostoricoperunpercorsoversolastazioneoilmoloBeverelloatariffapredeterminatadi10euroefunzionabenissimo,nessunproblemaadiscuteredialtripercorsiatariffa fissa. Questa anche la tesi delle cooperative, come Radiotaxi Napoli, cooperativa operante dal 1965 e che raccoglie 600 vetture. Daccordo anche Taxi Partenope che con MariangelaDiCriscitohaconfermatoladisponibilit ad una tariffa predeterminata a 6 euro per la zona della Ztl un fatto positivo anche per noi -spiega la Di Criscito- specie in questo periodo che lutilizzo del taxi da parte dei cittadini edei turisti diminuitoin modovertiginoso. EsulsitodelComune,gipresentedatempo un regolamento per le tariffe predeterminate gi esistenti: Le tariffe predeterminate, supercorsiprestabilitisiaurbanicheextraurbani, -spiega il regolamento comunale- sono comprensive di ogni supplemento extra (da/per aeroporto, notturno, festivo, bagagli, animali,tangenzialeechiamataradio).L'applicazione della tariffa predeterminata indicata sul tariffario, deve essere richieste dallutente ad inizio corsa e senza possibilit di rifiuto da parte del tassista, il quale obbligatoriamente primadellapartenzadeverilasciareunaricevuta debitamente compilata con l'indicazione delpercorsopresceltodallutenteedall'importo stabilito nel tariffario. Per tale servizio non viene attivato l'uso del tassametro...
RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuova paralisi: proteste e blocchi stradali per il lavoro


Le manifestazioni
Cortei di disoccupati e lavoratori giornata di caos in centro cassonetti in strada e traffico in tilt
Ancora una giornata infernale per Napoli quella di ieri con cortei e proteste chehannobloccatoinvaripuntiiltraffico cittadino. Si cominciato con la protesta di un gruppo di disoccupati aderenti al Coordinamento di lotta per il lavorochehaeffettuatounbloccostradaleinpiazzaCarloIII,dandoallefiamme cassonetti della Nettezza Urbana. Subito dopo lintervento della polizia, che ha rimosso i contenitori della spazzatura,liberandolacarreggiata,imanifestantisisonospostatinelvicinoCorso Garibaldi,ripetendo ancorauna volta il bloccoconaltricassonetti.IlCoordinamento di lotta per il lavoro una delle sigle che ha partecipato al Progetto

Il presidio I lavoratori dellAstir spa hanno presidiato lassessorato allAmbiente della Regione

Via De Gasperi Un momento della protesta con i cassonetti in strada

Bros e chiede al Comune di essere impiegato nella raccolta differenziata, visti i corsi di aggiornamento che hanno frequentato. Stesso sistema stato utilizzato anche dai lavoratori dellAstir, che hanno occupato via De Gasperi, allaltezza dellassessorato regionale allAmbiente,ostacolandole autoin transito,dopo il trasporto di cassonetti al centro della carreggiata. I lavoratori Astir hanno ricordato con dei cartelli il motivo della loroprotesta:Idipendentidellacooperativa sociale partecipata della Regione Campania, temono per il loro futuro. Ancora blocchi e proteste: un gruppo di cittadini ha poi occupato la direzione sanitaria dellospedale San Gennaro per protestare contro la decisione dichiudereilprontosoccorsodelpresidio ospedaliero del quartiere Sanit a partire dal prossimo 30 novembre. Infine, in tarda mattinata, un gruppo di lavoratori della Kuadra srl, impresa di pulizie, ha effettuato un blocco stradale in via Partenope e si succesivamente spostata davani agli uffici della Regione in via Santa Lucia. s.b.g.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Composite IL_MATTINO - NAZIONALE - 44 - 11/11/11 ----

Time: 10/11/11

22.30