Sei sulla pagina 1di 12

Universit degli Studi di Siena Facolt di Economia Programmazione e Controllo Modulo II

Rendiconto Finanziario

Dott.ssa Daniela Argento Dipartimento di Studi Aziendali e Sociali argento@unisi.it

Il Rendiconto Finanziario
Strumento di analisi che consente di esaminare la dinamica finanziaria della gestione aziendale
Prospetto che accerta ed illustra le cause che spiegano la variazione (in aumento o in diminuzione) subita da un determinato stock patrimoniale, finanziariamente rilevante, nellarco di un dato periodo di tempo (lesercizio) riassume i flussi (i movimenti) in entrata ed in uscita che hanno provocato una modifica di una certa grandezza finanziaria durante un periodo amministrativo
2

Obiettivi
Desumere le condizioni di equilibrio finanziario e monetario che contrassegnano lazienda al termine di un determinato periodo amministrativo Conoscere la performance finanziaria passata dellazienda e le cause che lhanno generata Fornire informazioni utili alla presa di decisioni aventi ad oggetto la gestione delle risorse finanziarie Integrare le potenzialit informative del Bilancio di Esercizio e dellAnalisi per Indici
3

La risorsa finanziaria di riferimento


In base alle finalit conoscitive
il Rendiconto Finanziario pu avere ad oggetto i flussi in entrata ed in uscita che hanno inciso sulle seguenti grandezze:
-

la cassa le liquidit immediate il capitale circolante netto la posizione finanziaria netta le risorse finanziarie totali
Loggetto di riferimento pu riferirsi ad un solo elemento patrimoniale o ad un aggregato di elementi patrimoniali

Fasi di redazione
1.

Riclassificazione di 2 schemi di Stato Patrimoniale


non tutte le grandezze oggetto del Rendiconto sono immediatamente leggibili

2.

Analisi per Stock


differenza fra il valore finale ed il valore iniziale di una data grandezza

3.

Analisi per Flussi


differenza fra le intensit dei flussi in entrata ed in uscita che, nellarco di tempo considerato, hanno determinato la variazione di uno stock

4.

Redazione del Prospetto di Rendiconto


forma scalare, sezioni contrapposte, sezioni sovrapposte
5

Analisi per Stock


Fondo Cassa al 31/12/2008 Fondo Cassa al 01/01/2008 120 100

Stock

+ 20

Analisi per Flussi


Fondo Cassa al 01/01/2008 100

Entrate
Finanziamenti ottenuti Riscossione crediti Ricavi riscossi Apporto capitale sociale 500 3.200 1.400 150

5.250

Uscite
Debiti pagati Costi pagati Investimenti Rimborso mutui passivi 1.400 2.380 1.100 350

5.230

Entrate Uscite
Fondo Cassa al 31/12/2008

+ 20 120
7

Problematiche
Operazione complessa difficolt concettuali ed operative

Gran mole di informazioni non sempre facilmente accessibili Costi di redazione (in termini monetari, di tempo e di risorse umane da impiegare)

Costruzione del Rendiconto Finanziario Sintetico


minore qualit delle informazioni maggiore tempestivit

Giusto compromesso fra precisione e tempestivit delle informazioni sulla dinamica finanziaria !
8

RENDICONTO FINANZIARIO SINTETICO di INDEBITAMENTO NETTO


Qual stato il contributo alla creazione di risorse finanziarie apportato dalla gestione aziendale al netto di quella finanziaria?

Significato operativo
Evidenzia laspetto finanziario della gestione, ossia il flusso di cassa (risorse finanziarie e monetarie) prodotto dalla gestione nel suo complesso, nel periodo amministrativo di riferimento, al netto dei risultati della gestione finanziaria

Perch necessario escludere laspetto finanziario per valutare la capacit della gestione aziendale a produrre risorse finanziarie e monetarie?
10

Indebitamento Netto
Indispensabile per lanalisi della gestione finanziaria Esprime qual leffettivo indebitamento dellazienda nei confronti del sistema finanziario

Debiti Finanziari (a breve e medio-lungo termine) Crediti Finanziari (a breve termine) Liquidit Immediate _________________________________ = Indebitamento Netto
11

Fasi di redazione
1. 2. 3. 4.

Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Analisi per stock Analisi per flussi Redazione del Prospetto di Rendiconto

12

1. Riclassificazione
Occorre effettuare una riclassificazione dello Stato Patrimoniale che evidenzi quattro comparti: Immobilizzazioni Nette Capitale Circolante Netto Patrimonio Netto Indebitamento Netto a cui vanno aggiunte le Altre Poste Sezione dellAttivo

Sezione del Passivo

13

CCN Commerciale
Impieghi Netti a breve termine necessari per attivare la struttura aziendale Particolarmente influenzabile dal responsabile operativo

Rimanenze + Anticipi a Fornitori + Crediti Commerciali Debiti Commerciali Anticipi da Clienti _____________________ = CCN Commerciale
14

Stato Patrimoniale
riclassificato in base al criterio finanziario
ATTIVO Immobilizzazioni
Imm. Immateriali Imm. Imm. Materiali Imm. Finanziarie

PASSIVO Patrimonio Netto


Capitale Sociale Riserve Perdite pregresse Utile/Perdita di esercizio

Attivo Circolante
Disp. Economiche
Rimanenze Anticipi a fornitori Risconti attivi

Passivit Consolidate Passivit


Mutui Passivi Obbligazioni emesse

Disp. Finanziarie
Crediti commerciali Crediti finanziari a b/t Ratei attivi

Passivit Correnti Passivit


Debiti finanziari a b/t Debiti commerciali Anticipi da clienti Risconti passivi Ratei passivi TOTALE PASSIVO
15

Disp. Liquide
Cassa Banca c/c attivo TOTALE ATTIVO

Stato Patrimoniale
riclassificato ai fini del Rendiconto Finanziario Sintetico
ATTIVO Immobilizzazioni
Imm. Immateriali Imm. Imm. Materiali Imm. Imm. Finanziarie Imm.

PASSIVO Patrimonio Netto


Capitale Sociale Riserve Perdite pregresse Utile/Perdita di esercizio

Capitale Circolante Netto


Rimanenze + Anticipi a fornitori + Crediti commerciali - Debiti commerciali - Anticipi da clienti

Indebitamento Netto
Debiti finanziari a m-l/t m+ Debiti finanziari a b/t - Crediti finanziari a b/t - Disponibilit Liquide Disponibilit

Altre Poste
Ratei attivi Risconti attivi TOTALE ATTIVO

Altre Poste
Ratei passivi Risconti passivi TOTALE PASSIVO
16

2. Analisi per Stock


Evidenzia lentit ed il segno della variazione subita dallIndebitamento Netto nel periodo di tempo considerato (stock differenziale)
VOCE
31.12.200X 31.12.200X+1

+/-

INDEBITAMENTO NETTO

Indebitamento Netto esprime il flusso di cassa generato/assorbito dalla gestione aziendale, al netto della gestione finanziaria

Lanalisi per stock non offre informazioni in merito alle cause


17

3. Analisi per Flussi


Analisi delle variazioni intervenute nei comparti dello SP (riclassificato ai fini della redazione del Rendiconto Finanziario Sintetico) diversi dallIndebitamento Netto, in modo da determinare il contributo che ciascun comparto ha fornito alla produzione o allassorbimento di cassa (VARIAZIONI ESOGENE) Al fine di determinare il flusso di cassa generato/assorbito dalla gestione aziendale, al netto di quella finanziaria, ( Indebitamento Netto) si analizzano le variazioni subite da: Immobilizzazioni Capitale Circolante Netto Patrimonio Netto Altre Poste e dalle voci che li compongono

In sostanza

18

Procedura
1) Si calcolano le variazioni () intervenute nei comparti non finanziari e nelle voci che li compongono 2) Si riconosce se si tratta di elementi attivi o passivi e se la variazione aumentativa o diminutiva 3) Si stabilisce se la variazione esprime una Fonte di cassa od un Impiego di cassa

19

Terminologia
Alle ENTRATE di risorse finanziarie viene attribuita la denominazione di FONTI Alle USCITE di risorse finanziarie viene attribuita la denominazione di IMPIEGHI di un elemento attivo dello SP di un elemento attivo dello SP _____________ _____________

di un elemento passivo dello SP _____________ di un elemento passivo dello SP _____________


20

10

Riepilogando

IMPIEGHI di RISORSE FINANZIARIE

FONTI di RISORSE FINANZIARIE

21

FOGLIO DI LAVORO
31.12.200X IMMOBILIZZAZIONI NETTE Immateriali Materiali Finanziarie C.C.N. Rimanenze Anticipi a fornitori Crediti commerciali Debiti commerciali Anticipi da clienti PATRIMONIO NETTO ALTRE POSTE Altre poste attivo Altre poste passivo Totale Flusso di risorse finanziarie 31.12.200X+1

/ Att/Pass

Impieghi

Fonti

11

4. Redazione del Prospetto


Il prospetto di Rendiconto Finanziario Sintetico illustra il contributo fornito da ciascun comparto alla produzione o allassorbimento di cassa
Immobilizzazioni Nette
Rimanenze Anticipi a fornitori Crediti commerciali Debiti commerciali Anticipi da clienti

Capitale Circolante Netto Commerciale Patrimonio Netto Altre Poste Flusso di cassa +/+/23

12