Sei sulla pagina 1di 2

MODULO INTRODUTTIVO

Perch l'IRC?

EGREGI ALUNNI..
orse qualcuno di voi trover un po' strana e vecchia la parola egregio con cui ho iniziato questa lettera. Effettivamente non si usa molto e non fa parte del linguaggio giovanile, ma credo che diventer una parola importante, o almeno lo spero. La parola egregio deriva dal latino ex-grege (fuori del gregge): si usa per indicare una persona che non si fa trascinare dal gruppo, che se stessa e non condizionata dalle mode e da quello che fanno gli altri. Insomma una person,a con carattere, non un burattino manovrabile da chi gli deve vendere cellulari o motorini, n un/a tipo/a che scimmiotta qualcun altro. No, non facile oggi trovare in giro gente egregia, ma non impossibile esserlo. Basta volerlo e soprattutto non far finta di essere fuori dalla massa, alternativi, unici... quando, invece, si solo cloni. Il mio augurio a ognuno di voi di essere veramente egregi, cio fuori dal gregge belante di chi crede ormai soltanto al look e pensa con la testa degli altri.

PERCH SCEGLIERE LIRC?


Ecccr cincjue interni mortivi: i. Perch un'crra in cui si fa. cultura. a. Perch ci si ccrnfrcrnta e si dialcrga cena gli altri. 3. Perch si riflette insieme tra amici. L. Perch aiuta a crescere cume, perno-te respernsafaili. 5. Perch un'ara in cui ci si sente liberi (e ncrn scrlcr perch l'unica che pufr essere scelta).

Ognuno di noi unico, un fuori serie, perch non c' nessuno identico all'altro. Siamo stati creati liberi, pertanto occorre che dascuno viva con coraggio e responsabilit la propria libert (che non anarchia o fare quello che pare e piace!). E, visto che d siamo, oltre a essere egregi, vi auguro anche di essere intelligenti e sapienti: intelligente (intus-legere) chi capace di leggere dentro, senza fermarsi alla superficie delle cose, e nemmeno ai voti; sapiente, secondo la Bibbia, chi sa conciliare cervello e cuore. Vorrei tanto _ che quest'ora di religione - anche se d vediamo solo una volta alla settimana - vi aiutasse a vivere bene queste tre parole. Certe cose si possono capire solo se si egregi, intelligenti e sapienti o almeno... sforle altre zandosi di esserlo. Buon lavoro! le eleva fare;

II vostro insegnante di religione


Dei cinque buoni motivi per scegliere l'insegnamento della religione cattolica, qual quello che - in base alla vostra esperienza - maggiormente messo in pratica? E quello pi trascurato?

MODULO INTRODUTTIVO

Perch l'IRC?

COME VIVERE LA SCUOLA?M


111 Vi
,ssere isolati non

'I

COS NON SI VIENE ISOLATI?


, prof., vero- che bi5ffessere egregi, ecc., ccrme dice lei, ha degli = divedi da qiiellcr che va di : = viene isalaba, trabbaba ccrme minaraba mentale... sbrebba ad adeguarci, HCTK vucrl vivere da scria. = E Hcnt bella sbare da sali!
(Tommaso, 13 anni)

bello, ma neppure adeguarsi solo per paura di rimanere isolati! Un conto rimanere isolati, perch costretti dagli altri, un altro avere delle idee e dei principi che non ci fanno scendere pi di tanto in basso. Dire fanno tutti cos!, sono gli altri che mi costringono ad adeguarmi e via di questo passo, sono spesso delle scuse che didamo a noi stessi per paura, appunto, di rimanere da soli. Nella vita importante imparare a non rassegnarsi, a lottare per realizzare d in cui crediamo, a

C' -

C'

non credere che conta solo l'apparenza o peggio ancora che tutto si possa comprare. Certo che non fadle, ma non nemmeno vero che tanto ormai nessuno pi lotta per degli ideali, che i giovani vivono soltanto di apparenze e altre affermazioni del genere. Fa comodo pensarla cos, perch mette la cosdenza a posto. Ma se vi guarderete attorno con attenzione, se saprete interpretare i segni che sono attorno a voi, scoprirete anche che c' una realt diversa, magari un po' sotterranea e non troppo evidente: c' gente che non si adegua poi cos fadlmente. Indubbiamente, bisogna saper guardare e soprattutto volerlo. Se invece preferite avere le fette di prosdutto sugli occhi e i tappi nelle orecchie (anche se per sentire la vostra musica preferita), come potrete accorgervi di d che realmente accade attorno a voi? In un film di qualche anno fa, L'attimo fuggente, un professore dice ai suoi alunni: Lo so che molto diffidle mantenere le nostre convinzioni di fronte agli altri perch d teniamo tutti a essere accettati. Dovete credere che i vostri pensieri siano unid e vostri, anche se ad altri sembrano strani e impopolari. il messaggio centrale del film, che sottolinea l'importanza di imparare a essere se stessi, a non rassegnarsi al conformismo e a essere pronti a confrontarsi in modo responsabile e corretto (rifiutando, per esempio, ogni forma di violenza) con tutti quelli che d stanno intorno. Vivere bene la scuola, compresa l'ora di religione, proprio questo: imparare a dire quello che si pensa senza abbassare lo sguardo di fronte a nessuno, ma farlo in modo rispettoso e responsabile. Cos d si educa a vivere con gli altri.
* Che ne pensate di h

sostiene Tommaso? * Attivit: provate anche voi a dare una breve risposta a Tommaso, scrivendola su un foglietto. L'insegnante legger poi alcune delle risposte ad alta voce, scegliendole a caso.