Sei sulla pagina 1di 3

Analisi del sito di POLI.

RADIO
Tramite le sue raffinate tecnologie, la rete telematica recupera una dimensione di socializzazione tra individui culturalmente affini che si era andata perdendo dallepoca della rivoluzione urbana, a causa della tendenza di questultima ad ammassare persone senza tener conto delle loro specificit di cultura e di abitudini. Ugo Volli

POLI.RADIO la webradio del Politecnico di Milano, trasmette il proprio palinsesto esclusivamente in forma digitale, lo si comprende dallelemento che affianca il logo, la tag line infatti riporta n AM n FM. Il sito di Poliradio quindi lo strumento necessario per lesistenza della radio stessa. Il sito risponde, come vedremo analizzandone le componenti, al bisogno di rafforzare lappartenenza alla (Poli)comunit. centrato su tre topic: Musica Rock, Vita studentesca (nello specifico del politecnico) ed Eventi a Milano. Loggetto di valore per lutente quello di confermare la propria appartenenza a una comunit ben definita, caratterizzata da tre elementi, il primo e pi importante il fattore Musica, imprescindibile per i contenuti del sito, per la funzione di Radio e per la caratterizzazione Rock, il secondo il riferimento al Politecnico, presente nel nome stesso della webradio, in numerosi eventi e nei banner; il terzo geografico ed legato allarea milanese. Se da un lato questo sembra contraddire Volli, dallaltro tenta invece di portare/prolungare nel web relazioni, dinamiche e aggiornamenti che hanno una connotazione nel reale. per questo che come oggetto di valore troviamo il rafforzamento dellappartenenza ad una comunit. Da questa intuizione si possono pensare lautore modello del sito: il prolungamento on line di un sentire reale, di eventi reali, lagevolare il sapere dellutente; e lutente modello, la strategia di possedere o aspirare alle caratteristiche di membro della comunit reale che condivide il proprio tempo, la propria preferenza musicale e la propria giovinezza con gli altri membri della comunit.

Analisi delle componenti: C una Fascia fissa superiore, ben divisa dal resto della pagina. La separazione netta, realizzata con una spessa linea di demarcazione e con lesclusione della barra laterale di scorrimento da tale fascia. Allinterno di questa fascia troviamo importanti indizi, oltre a data e ora vi sono alcune voci centrate sullinterazione: possibilit di inviare mail in diretta, di accedere alla Chat, di abbonarsi ai feed del sito, e ci sono i comandi della radio. La fascia fissa superiore distaccata dal resto della pagina si fa punto di riferimento per quando riguarda linterazione e mette in condizione di far essere perch d facilmente la possibilit di interagire con gli altri ascoltatori attraverso la Chat, e di comunicare in diretta. La Chat apre in automatico una finestra che contiene i messaggi degli altri membri della comunit e d subito sanzione dellinvio del proprio messaggio. Lavvio automatico della musica il primo contatto uditivo che lutente ha con il sito. La performativit della parte sonora ricalca lidentit di web radio (la posizione stabile-fissa dei comandi radio e lavvio musicale automatico sono importanti indizi dellElemento Musicale come topic primario del sito) e mette nella condizione di far fare si pu parlare di manipolazione. Lutente distratto, che cerca levento o vuole chattare, si trover a dover regolare il volume o mettere in pausa. Mette in posizione non far fare lutente ascoltatore che accede al sito proprio per quel motivo. Questo meccanismo di partenza automatica della musica riportato anche alla chat, in questo caso, sia trasmissione che comandi radio vengono trasferiti alla finestra chat. I punti dintervento per la riproduzione musicale sono i convenzionali simboli di volume, play, pausa. Procedendo verso il basso troviamo lheader composto da due righe, la superiore contiene a sinistra il logo, la tag line e un banner che raffigura il simbolo della Apple, nello specifico di App store ha la forma di un invito a premere e una frase che spiega la gratuit dellapplicazione scaricabile per poter seguire Poliradio su Iphone. Laltra riga il men orizzontale e comprende anche un piccolo e prezioso cerca. chiaro che si tratta di un men per la posizione, per le otto voci e per linterazione col mouse: cambia il colore dello sfondo e apre a tendina alcune mostrando i sottomen. Sotto la testa troviamo una sezione verticale sul lato destro. Parte superiore e destra laterale rimangono costanti al variare di pagine e post. La parte dx laterale occupa circa un terzo della larghezza e con lheader sembra formare una mezza cornice interattiva che permette allutente di identificare in ogni momento il sito e scegliere facilmente altre sezioni. lecito considerare questa costante in termini di isotopia strutturale. La sezione verticale presenta contenuti affini alla radio stessa proponendo materiale multimediale della programmazione, gli ultimi podcast, la possibilit di vedere dirette video, e la costante possibilit di condividere la radio su vari social network. Anche qui e come vedremo tra poco, dopo ogni post, il sito invita al commento e alla condivisione, al rafforzare lesistenza stessa di questa comunit Poli.rock e a una diffusione. Infine, in basso, sulla parte laterale destra compaiono dei banner, questi non riguardano pubblicit commerciali, bens associazioni studentesche orientate allo sport, alla musica, a notizie specifiche del politecnico e al progetto di scambio europeo Erasmus nellarea Milanese. Nel sito del tutto assente qualunque aspetto strettamente commerciale. Se gran parte delle considerazioni fatte finora centrata sul valore sociale (che si ritiene centrale nella strutturazione del sito), la mancanza di lato commerciale sembra configurarsi come una scelta che seppur senza farlo notare, agisce a un livello di valore etico. La parte centrale del sito suddivisa in rettangoli che contengono le informazioni pi rilevanti o che si ritengono pi interessanti per lutente. In posizione primaria troviamo un rettangolo principe: in primo piano ed lunico che adotta una comunicazione per immagini. Il ruolo dellimmagine legata alle news sembra sottolineare una manipolazione seduttiva verso gli ultimi aggiornamenti radio. Limmagine cambia a rotazione con altre, corrispondenti ognuna ad una delle voci disposte a lista nella parte destra dello stesso rettangolo. Le immagini scelte sottolineano il carattere Rock di musica e informazioni proposte, le news in questa posizione principale riguardano la radio stessa, i suoi programmi, le novit o gli ospiti. Questa centralit della radio nella radio rimarca il carattere interdipendente di sito e riproduzione musicale organizzata. Sotto queste (meta)Latest News troviamo una divisione in due

rettangoli uguali e affiancati che riportano rispettivamente News programmi e Eventi al politecnico, sotto ancora ci sono altri due rettangoli a tutta larghezza, disposti orizzontalmente, si tratta di Eventi e Concerti, Nuove uscite musicali. Esplorando i rettangoli: il sistema di cornici, la gabbia visiva, sembra raggruppare in modo ordinato le diverse categorie d'intervento e dare una struttura chiara e schematica alla pagina. Allinterno di ogni cornice ogni voce composta da un titolo in stampatello che si sottolinea al passaggio del mouse che a sua volta si trasforma in manina (inferenza: link), da un abstract, da una voce ancoraggio: Leggi, e a fianco da una piccola immagine che ne richiama il contenuto. Vale la pena notare che per ogni post ci sono almeno Tre ancoraggi: immagine, leggi e titolo. Valorizzazioni Il sito sembra rinunciare a un valore estetico per privilegiarne uno utopico. La forte strutturazione in rettangoli (Vi sono esclusivamente forme rettilinee e ortogonali) mostra una scelta focalizzata su chiarezza, ordine e immediato riconoscimento dei contenuti messi in unorganizzata vetrina. Dal punto di vista cromatico troviamo uno sfondo nero, probabile richiamo alla musica rock, su cui appoggia uno strato grigio che privilegia la leggibilit del testo. Lusabilit del sito centrale nella sua progettazione, a discapito dellestetica. La fruizione non richiede alcuna abilit specifica e non propone alcuna sfida, i contenuti sono semplici, ma di settore. Senza interesse verso i topic non c ragione di frequentare il sito. Semplicit duso e funzionalit sembrano ricollegarsi al concetto di comunit, uno spazio dove ognuno si sente a proprio agio, dove si guarda alle passioni (la radio, la musica, lo stare insieme) e non allestetica, dove non ci sono maschere, bens condivisioni. Di contro la scelta appare in contrasto con il possibile utente empirico della radio che, frequentando il Politecnico pu di certo vantare anche un approccio estetico nel suo sguardo sul mondo. I testi proposti non sono impegnativi n nel contenuto n nelluso della lingua, che risulta confidenziale e superficiale, presentano dei rimandi allesterno: verso altri siti di band, network o organizzatori, o file audio. Il sito, attraverso i suoi post, il cui abstract in vetrina e ben posizionato sui rettangoli-scaffali, mette in condizione di acquisire una competenza, mette il soggetto in posizione essere del fare, soprattutto nelle modalit attualizzanti gli propone una bacheca di novit e tramite i tre ancoraggi per notizia lo invita a leggere il post prescelto. Ogni post suggerisce la possibilit di essere commentato e condiviso sui maggiori newtork (in questo senso le icone vanno considerate Aiutanti nel raggiungimento delloggetto duso o di valore). Una volta letto il post, condiviso il post, presenziato allevento -performanza- e condivisi i pareri sullevento sanzione- lappartenenza alla comunit viene rafforzata, il congiungimento con loggetto di valore attuato. Se il programma narrativo di base rafforzare lappartenenza ad una specifica comunit, i programmi duso si rivelano essere: lascolto della stessa musica (radio), il commento e la condivisione di questa musica proprio mentre la si sta ascoltando (chat-mail in diretta), la lettura, laggiornamento, la scoperta e ancora il commento e la condivisione di eventi strettamente pertinenti con i topic caratterizzanti (forma e contenuto dei post). Il sito significa/connota un mondo da condividere.