Sei sulla pagina 1di 2

Materiali Per la realizzazione dellopera verranno utilizzati i seguenti materiali: CALCESTRUZZO CLASSE C25/30: Resistenza caratteristica cubica a compressione

Rck 30 N/mm2 Resistenza caratteristica cilindrica fck = 0,83*Rck 25 N/mm2 Valor medio della resistenza cilindrica fcm = fck + 8 33 N/mm2 Per il cls. si assume il seguente valore del modulo elastico istantaneo: Ecm = 22.000*(fcm/10)0,3 31475 N/mm2 Coefficiente di Poisson = 0,1. Coefficiente di dilatazione termica = 10x10-6 C-1. Il coefficiente di omogeneizzazione convenzionalmente pari a 15. Il peso proprio del conglomerato assunto pari a 30 kN/m3. Resistenza di calcolo a compressione del calcestruzzo: fcd = accfck/gc = 0,85*25/1,5 14,17 N/mm2 Resistenza di calcolo a trazione del calcestruzzo: fctd = fctk/gc = 0,30*fck2/3/1,5 1,71 N/mm2 Classe di consistenza: S4; Dmax aggregati 20 Il conglomerato cementizio potr essere ottenuto con un impasto di:
-

q.li 4,00/mc di cemento tipo 42.5 225 Kg/mc di acqua 0,40 mc di sabbia 0,80 mc di aggregati. gli impasti devono essere preparati e trasportati in modo da escludere pericoli di segregazione dei componenti o di prematuro inizio della presa al momento del getto; il getto deve essere opportunamente compattato; la superficie dei getti sar mantenuta umida per almeno tre giorni; il conglomerato non verr messo in opera in caso di temperature inferiori a 0C, salvo il ricorso ad opportune cautele, indicate dal Direttore dei Lavori; lacqua degli impasti deve risultare limpida e priva di sali, in particolare solfati e cloruri; il quantitativo di acqua deve risultare il minimo necessario per consentire una buona lavorabilit, tenendo anche conto del contenuto naturale dacqua degli aggregati; gli aggregati, naturali o di frantumazione, devono essere costituiti da elementi non gelivi e non friabili, privi di sostanze organiche, limose, argillose, o di gesso;

Bisogner osservare in modo rigoroso le seguenti prescrizioni: -

la ghiaia o il pietrisco devono avere dimensioni massime commisurate alle caratteristiche geometriche della carpenteria del getto ed allingombro delle armature; limpiego degli additivi dovr essere subordinato allaccertamento dellassenza di ogni pericolo di aggressivit; limpasto deve essere ottenuto con mezzi idonei ed il dosaggio dei componenti eseguito con modalit atte a garantire la costanza del proporzionamento previsto in sede di progetto.

ACCIAIO PER CEMENTO ARMATO: B450C In riferimento al punto 11.3.2.1 - tabella 11.3.Ia - del D.M. 14 Gennaio 2008, lacciaio B450C caratterizzato dai seguenti valori nominali delle tensioni caratteristiche di snervamento e rottura da utilizzare nei calcoli: fy nom = 450 N/mm2 ft nom = 540 N/mm2 Inoltre deve rispettare i seguenti requisiti:
tensione caratteristica di snervamento fyk fy nom tensione caratteristica di rottura ftk ft nom

1,15 (ft/fy)k < 1, 35 (fy/fynom)k 1,25 La resistenza di calcolo dellacciaio, fyd, riferita alla tensione di snervamento ed il suo valore dato da: fyd = fyk/gs dove gs il coefficiente parziale di sicurezza relativo allacciaio che assume il valore 1,15. Bisogner osservare in modo rigoroso le seguenti prescrizioni: non si devono porre in opera armature eccessivamente ossidate, corrose, recanti difetti superficiali, che ne menomino la resistenza, o ricoperte da sostanze che possano ridurne sensibilmente laderenza al conglomerato;
-

la superficie dellarmatura resistente, comprese le staffe, deve distare dalle facce esterne del conglomerato di almeno 0,8 cm nel caso di solette, setti e pareti, e di almeno 2 cm nel caso di travi e pilastri; le superfici delle barre devono essere mutuamente distanziate in ogni direzione di almeno una volta il diametro delle barre medesime e, in ogni caso, non meno di 2 cm.