Sei sulla pagina 1di 2

Finanziamenti in pool: stand by, evergreen e bid line I finanziamenti in pool sono finanziamenti a medio e lungo termine pianificate

da un gruppo di banche, le quali erogano una linea di credito utilizzabile secondo determinate specifiche concordate con gli istituti finanziari. I vantaggi per gli intermediari finanziari sono connessi alla riduzione del rischio dell'operazione, che viene redistribuito fra tutti i partecipanti del pool di banche. Dunque, sempre pi spesso si assiste alla strutturazione di finanziamenti in pool dove un gruppo di intermediari finanziari predispone una specifica linea di credito a favore di un soggetto investitore, permettendo in tal modo la finanziabilit e, conseguentemente, la realizzabilit di investimenti progettuali che difficilmente troverebbero il gradimento di singoli intermediari finanziari, soprattutto alla luce della stringente normativa di Basilea 2. Tipicamente il finanziamento in pool presenta le seguenti peculiarit: finanziamento di ingenti fabbisogni finanziari, che si connotano come capital intensive (ad esempio, realizzazione di grandi complessi immobiliari, di natura turistico-residenziale); rappresenta, sempre e comunque, una riserva di liquidit a disposizione dell'impresa per fronteggiare incrementi inaspettati di fabbisogni finanziari; conferisce una forte elesticit nella gestione finanziaria aziendale; ammesso, infatti, il rimborso anticipato, qualora la linea di credito non dovesse risultare pi necessaria, senza pagare penali di estinzione anticipata (come accade per forme di finanziamento pi rigide e strutturate, quali i mutui). Da un punto di vista operativo, l'operazione cos organizzata: un intermediario finanziario, assumendo la qualifica di arranger o lead manager, valuta la situazione aziendale del soggetto proponente, stimando: la capacit del progetto di investimento di produrre adeguati ritorni economici; l'equilibrio economico-finanziario del richiedente, sia attuale che prospettico; effettuata questa sorta di due diligence, la banca capofila, sulla base dei fabbisogni finanziari che emergono dal piano economico-finanziario, stabilisce l'ammontare e le modalit di erogazione della linea di credito; la stessa banca capofila, ripartisce il finanziamento tra le diverse banche del pool, sulla base del rischio che ogni intermediario e disposto ad accollarsi. A tal proposito si segnala come nelle operazione di finanziamento in pool, alcuni intermediari assumano la qualifica di semplici participants, che si accollano tranche di finanziamento di importo minore, mentre altri assumano la qualifica di underwriting, ossia banche che sottoscrivono tranche di importo elevato; ripartito il finanziamento in tranche ed assegnate le singole tranche ai singoli intermediari, la linea di credito viene messa a disposizione dell'investitore, con tre differenti modalit:

Finanziamento Stand by (a disposizione): operazione generalmente non superiore ai 5 anni, dove il pool di banche concede una linea di credito caratterizzato da importi e scadenze certe. L'impresa beneficiaria pu utilizzare il finanziamento in un'unica soluzione o in pi soluzioni, previo preavviso alla banca capofila. Alla scadenza, il soggetto beneficiario provveder alla restituzione delle somme, comprensive di interessi; hanno una durata prefissata e possono essere utilizzate in una o pi volte, per alcuni mesi, dando un preavviso di sette giorni lavorativi; si tratta di linee di credito che si addicono alle imprese con fabbisogni finanziari altalenanti sia nel breve periodo sia nel medio periodo; sull'ammontare che non viene utilizzato si applica una commissione trimestrale di non utilizzo che compensa l'impegno a mantenere l'importo a disposizione per tutta la durata contrattuale; Finanziamento Evergreen: operazione di finanziamento in cui il pool di banche mette a disposizione una linea di credito al soggetto, il quale potr utilizzarlo come meglio crede, o in pi soluzioni o in un'unica soluzione, fino a quando la linea di credito non viene revocata da parte del pool di banche; che non hanno una durata prefissata, ma rimangono attive sino alla revoca da parte del pool bancario, da darsi con un preavviso di un anno. Anche in questi finanziamenti prevista la commissione trimestrale di non utilizzo; l'ammontare del credito pu subire variazioni in base alla revoca da parte di una o pi banche aderenti al pool, all'ingresso nel pool di nuove banche oppure alla richiesta di adeguamento da parte dell'impresa finanziata. Finanziamento Bid Line: operazione di finanziamento, tipicamente riservata alle imprese di maggiori dimensioni, caratterizzata dal fatto che la linea di credito viene ripartita tra le banche aderenti al pool sulla base di un'asta competitiva per l'aggiudicazione della quota di finanziamento cui partecipano le banche del pool. Tipicamente, l'impresa invita le banche che aderiscono al pool a formulare offerte in termini di tassi di interesse e spese, di durata, etc. danno origine ad una sensibile concorrenza tra le banche che compongono il pool; consentono all'impresa finanziata di attingere prima verso le banche che offrono fondi a tassi inferiori per passare via via a quelle che applicano tassi superiori sino a raggiungere l'importo totale; si tratta di finanziamenti a tempo indeterminato soggetti a revoca con preavviso di due o pi trimestri;