Sei sulla pagina 1di 8

SITUAZIONI DIFENSIVE 4 vs.

Organizzazione operativa
4 blocchi di 6 minuti; Recupero attivo di 2 tra un blocco e laltro; Tempo totale di lavoro 30; Obiettivo della seduta vedi appresso

Raffaele Di Pasquale allenatore professionista

I 4 difensori devono fronteggiare 6 avversari (4 centrocampisti e 2 attaccanti) che di volta in volta alternano attacchi in base agli ordini del Mister ( Fig. 1 ) I concetti base che vengono richiesti sono di difendere su due linee, di rimanere stretti e di far salire la linea ogni volta che gli attaccanti giocano la palla indietro. Vengono provate le seguenti situazioni di gioco (Fig. 2 3 4- 5- 6 ) - cross ad uscire: posizioni e marcature dei rimanenti tre difensori; - rientro e cross: linea che sale e scappa un attimo prima che la palla arrivi allavversario; - centrocampista che punta centralmente: uscita di un centrale e copertura degli altri tre; - cambio gioco (largo o per inserimento): comportamento del terzino (segue sempre palla); - palla alle spalle del terzino: uscita del centrale di parte e terzino che rientra nella linea difensiva.

Fig.1: situazione di partenza

Fig.2: in questo caso, visto linserimento dellesterno opposto i 3 difensori marcano ad uomo

Fig.3: sul passaggio allindietro ( a ) la linea sale, un attimo prima che lavversario riceva la linea scappa per togliere profondit

b
c a

Fig.4: il giocatore in possesso palla punta la linea difensiva ( a ), il centrale di parte sale per esercitare pressione ( b ), contemporaneamente gli altre 3 difensori si comportano come da figura ( b)

b b

Fig.5: il centrocampista lancia in fascia e lesterno di parte si comporta su situazione (a ) e ( b ) come da figura

Fig.6: il centrocampista passa la palla ( a ) allesterno offensivo, il quale sul movimento dellattaccante ( b ) effettua il passaggio ( c ), lesterno difensivo sulla trasmissione rientra nella linea ( c )

b
c

c
a