Sei sulla pagina 1di 1

Canto delle profezie

(o invitatorio)

L’assemblea:

R. Venite adoriamo, il Re Signore che sta per venire!

Venite adoriamo, il Re Si - gno - re che sta per ve - ni - re

1. Godi, figlia di Sion, / esulta, figlia di Gerusalemme:*


ec-co il Signore verrà / ed in quel giorno vi sarà gran luce, / i monti stilleranno dolcezza, 
e dai colli scorrerà latte e miele, / perché verrà un grande profeta, / ed egli rinno-o-o-verà Gerusa-a-lemme. R.

2. Ecco dalla casa di David / verrà il Dio uomo a sedersi sul trono; *
ve-drete e godrà-a-a il vostro cuore. R.

3. Ecco verrà il Signore, il nostro Protettore, / il Santo d’Israele, / portando sul capo la corona regale, *
e dominerà da un mare all’altro, / e dal fiume ai confini estre-e-e-mi della terra. R.

4. Ecco apparirà il Signore / e non mancherà di parola: *


se indugerà / attendilo, perché verrà e non potrà-a-a-a ta-a-rdare. R.

5. Il Signore discenderà come pioggia sul vello: *


in quei giorni spunterà la giustizia / e l’abbondanza della pace: 
tut-ti i re della terra lo adoreranno / e i popoli-i-i lo serviranno. R.

6. Nascerà per noi un bimbo / e sarà chiamato Di-o forte: *


E-gli siederà sul trono di Davide suo padre / e sarà un dominatore 
ed a-vrà sulle sue spalle la potestà-a-a-a re-e-gale. R.

7. Betlemme, città del sommo Dio, / da te nascerà il dominatore di Israele; *


la su-a nascita risale al principio dei giorni dell’eternità, / e sarà glorificato in mezzo a tutta la terra, 
e qua-ndo Egli sarà venuto, / vi sarà pace sulla no-o-o-ostra-a terra. R.

Alla vigilia di Natale si aggiunge (si canta solo il 24 Dicembre):

R. Il Signore è vicino, venite adoriamo

Domani sarà cancellata la colpa della terra *


e re-gnerà su noi il Salvato-o-o-re de-e-l mondo. R.