Sei sulla pagina 1di 38

CANTI PER LA CELEBRAZIONE EUCARISTICA

Chiesa San Domenico

Indice

GIOVEDÌ SANTO .............................................................. 3

1. QUESTO È IL MIO COMANDAMENTO ............................ 3


2. SIGNORE PIETÀ (Gen Rosso – Dove tu sei) .................... 4
3.TEN PIEDAD .................................................................. 4
4. GLORIA NELL’ALTO DEI CIELI (Cerco il tuo volto) ........... 5
5. SERVIRE È REGNARE ..................................................... 6
6. DOVE LA CARITÀ È VERA (Frisina) ................................. 7
7. SEME DELLA TERRA ...................................................... 8
8. IL SEME DEL TUO CAMPO (84) ...................................... 9
9. SANTO (Mistero pasquale) ..........................................10
10. SANTO (COME FUOCO VIVO) .....................................11
11. SANTO (Ricci -109)....................................................12
12. NON C’È AMORE PIÙ GRANDE ...................................12
13. RESTO CON TE ...........................................................13
14. SEI IL PANE DELLA VITA (154) .....................................14
15. SEI DIO ......................................................................15
16. PANGE LINGUA .........................................................16
VENERDÌ SANTO .............................................................18

17. ECCO IL LEGNO ..........................................................18


18. POTRÒ MAI DIMENTICARE ........................................19
19. ECCO L'UOMO ...........................................................20
20.TI SEGUIRÒ ................................................................21
21. LÌ CON TE ..................................................................22
22. AMORE ABBANDONATO ............................................23
23. ELOÌ ..........................................................................24

VEGLIA PASQUALE e PASQUA.........................................25


24. EXULTET (P. Comi) .....................................................25
25. SALMI VEGLIA ...........................................................29
26. IL CANTO DEL MARE (Frisina) .....................................30
27. GLORIA (Messe de l'Emmanuel).................................31
28. SALMO ALLELUIATICO ...............................................32
29. ECCO L’ACQUA ..........................................................33
30. IL CANTO DELL’ACQUA ..............................................34
31. SANCTUS (VERBUM PANIS)........................................35
32. RISURREZIONE ..........................................................36
33. SFOLGORA IL SOLE DI PASQUA ..................................37
34. TUTTO IL MONDO DEVE SAPERE ................................38
GIOVEDÌ SANTO

1. QUESTO È IL MIO COMANDAMENTO

Questo è il mio comandamento:


che vi amiate
come io ho amato voi,
come io ho amato voi.

Nessuno ha un amore più grande


di chi dà la vita per gli amici,
voi sarete miei amici
se farete ciò che vi dirò.

Questo è il mio...

Il servo non sa ancora amare


ma io vi ho chiamati miei amici,
rimanete nel mio amore
ed amate il Padre come me.

Questo è il mio...

Io pregherò il Padre per voi


e darà a voi il Consolatore
che rimanga sempre in voi
e vi guidi nella carità.
2. SIGNORE PIETÀ (Gen Rosso – Dove tu sei)

Signore, Signore pietà.


Cristo, Cristo pietà di noi.
Signore pietà, pietà di noi.

Signore, Signore pietà.


Cristo, Cristo pietà di noi.
Signore pietà, pietà di noi.

Signore, Signore pietà, pietà di noi.

3.TEN PIEDAD

Ten piedad, Señor, ten piedad, soy pecador, ten piedad.


Ten piedad, Señor, ten piedad, soy pecador, ten piedad.

Y de mí, Cristo, apiádate, contra tí yo pequé.


Y de mí, Cristo, apiádate, contra tí yo pequé.

Ten piedad, Señor, ten piedad, soy pecador, ten piedad.


4. GLORIA NELL’ALTO DEI CIELI (Cerco il tuo volto)

Gloria, gloria a Dio.


Gloria, gloria nell’alto dei cieli.
Pace in terra agli uomini
di buona volontà. Gloria!

Noi ti lodiamo, ti benediciamo,


ti adoriamo, glorifichiamo te,
ti rendiamo grazie
per la tua immensa gloria.
Signore Dio, gloria!
Re del cielo, gloria!
Dio Padre, Dio onnipotente, gloria! Rit.

Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,


Signore, Agnello di Dio, Figlio del Padre.
Tu che togli i peccati del mondo,
abbi pietà di noi;
tu che togli i peccati del mondo,
accogli la nostra supplica;
tu che siedi alla destra del Padre,
abbi pietà di noi. Rit.

Perché tu solo il Santo, il Signore,


tu solo l’Altissimo, Cristo Gesù
con lo Spirito Santo nella gloria del Padre. Rit.
5. SERVIRE È REGNARE

Guardiamo a Te che sei, Maestro e Signore:


chinato a terra stai, ci mostri che l'amore
è cingersi il grembiule, sapersi inginocchiare
ci insegni che amare è servire.

Fa che impariamo, Signore, da Te,


che il più grande è chi più sa servire
chi si abbassa e chi si sa piegare
perché grande è soltanto l'amore.

È ti vediamo poi, Maestro e Signore


che lavi i piedi a noi che siamo tue creature;
e cinto del grembiule, che è il manto tuo regale,
ci insegni che servire è regnare.
6. DOVE LA CARITÀ È VERA (Frisina)

Dove la carità è vera e sincera, là c’è Dio.


Dove la carità perdona e tutto sopporta.
Dove la carità benigna comprende e non si vanta,
tutto crede ed ama e tutto spera la vera carità.

Ci ha riuniti in uno l’amore di Cristo:


esultiamo e rallegriamoci in lui,
temiamo ed amiamo il Dio vivente
ed amiamoci tra noi con cuore sincero.

Dove la carità…

Quando tutti insieme noi ci raduniamo


vigiliamo che non sian divisi i nostri cuori,
non più liti, non più dissidi e contese maligne,
ma sia sempre in mezzo a noi Cristo Signore.

Dove la carità…

Noi vedremo insieme con tutti i beati


nella gloria il tuo volto, Gesù Cristo Dio,
gioia immensa, gioia vera noi vivremo
per l’eternità infinita dei secoli. Amen.

Dove la carità…
7. SEME DELLA TERRA

Seme chiuso nella terra


sotto il manto della neve
dorme e morendo forse non lo sa
spiga alta verso il sole diverrà

Uomo curvo sulla terra


sotto il peso della vita
grida e morendo forse non lo sa
cielo alto come il sole diverrà

Uomo seme della terra


sotto il manto delle stelle
ama e morendo forse non lo sa
vive un istante d'immortalità
8. IL SEME DEL TUO CAMPO (84)

Per ogni volta che ci doni


la Parola di Luce,
noi offriremo la Pace.
Per ogni volta che ci nutre
il Tuo Pane di Vita,
noi sazieremo la fame.
Per ogni volta che ci allieta,
il Tuo Vino di Gioia,
noi guariremo ferite.

Offriamo a Te,
sinceramente, la vita.
Benediciamo la Tua Pace fra noi.
Saremo l'eco del Tuo canto,
il seme del Tuo campo,
il lievito del Tuo perdono,
il lievito del Tuo perdono.

Non ci separa dalla fede,


l'incertezza del cuore,
quando ci parli Signore.
Non ci separa dall'Amore,
la potenza del male,
quando rimani con noi.
Non ci separa dall'attesa
del Tuo giorno la morte,
quando ci tieni per mano. Rit.
9. SANTO (Mistero pasquale)

Santo, Santo, Santo è il Signore, Dio dell’universo.


I cieli e la terra sono pieni della Tua gloria.

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.


osanna, osanna nell’alto dei cieli.
Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.
osanna, osanna nell’alto dei cieli.

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.


osanna, osanna nell’alto dei cieli.
Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.
Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli

Santo, Santo, Santo


10. SANTO (COME FUOCO VIVO)

Santo, Santo,
Santo il Signore, Dio dell’universo.
Santo, Santo,
i cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

Osanna nell’alto dei cieli,


osanna nell’alto dei cieli.

Santo...

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

Osanna nell’alto dei cieli,


osanna nell’alto dei cieli.

Santo, Santo, Santo.


11. SANTO (Ricci -109)

Santo il Signore Dio dell'universo. (uomini)


I cieli e la terra son pieni
della tua gloria.
Osanna nell'alto dei cieli
e benedetto Colui che viene
nel nome del Signore.
Osanna nell'alto dei cieli.

È Santo, Santo, Santo (donne)


Il Signore della vita.
È Santo, Santo, Santo
Il Signore della storia.

Nei cieli e sulla terra


Risplende la sua gloria.
Osanna, osanna, osanna
Nel cielo sconfinato.
Osanna, osanna, osanna
Nel canto del creato.
E sia benedetto Colui che viene in nome di Dio.

12. NON C’È AMORE PIÙ GRANDE

Non c'è amore più grande di chi dà la vita per i suoi.


Non c'è amore più grande: io do la mia vita per voi.
13. RESTO CON TE

Seme gettato nel mondo, Figlio donato alla terra,


il tuo silenzio custodirò.
In ciò che vive e che muore, vedo il tuo volto d’amore:
sei il mio Signore e sei il mio Dio.

Io lo so che Tu sfidi la mia morte io lo so che


Tu abiti il mio buio
nell’attesa del giorno che verrà
Resto con Te.

Nube di mandorlo in fiore, dentro gli inverni del cuore


è questo pane che Tu ci dai.
Vena di cielo profondo dentro le notti del mondo
è questo vino che Tu ci dai.

Io lo so che Tu sfidi…

Tu sei Re di stellate immensità e sei Tu


il futuro che verrà,
sei l’amore che muove ogni realtà,
e Tu sei qui, Resto con Te.
14. SEI IL PANE DELLA VITA (154)

A te veniamo per dirti grazie,


solo chiediamo il tuo amor,
e nasce un canto
che ci innamora:
la nostra vita doniamo a te.

Sei il pane della vita, sei l’Amore, tu.


Sei il giorno che non muore, sei la Vita, tu.

Sei tu soltanto il nostro bene,


vogliam restare accanto a te,
la vita è un volo che giunge a sera:
nessuno è solo se spera in te.

Ogni dolore nel tuo dolor,


ogni fatica l’hai presa tu,
nel tuo silenzio un solo canto:
ogni respiro sarà per te.
15. SEI DIO

Perché avessimo la luce, ti facesti buio.


Perché avessimo la vita, tu provasti la morte.
Ci basta, Signore, vederci simili a Te
e offrire col tuo il nostro dolore.

Sei Dio, sei il mio Dio,


il nostro Dio d'amore infinito. (bis)

Perché fossimo innocenti ti sentisti peccato.


Perché fosse nostro il cielo fosti abbandonato.
Per darci, Signore, la vera vita qui in terra
sembrò che il Padre fosse lontano da Te.
16. PANGE LINGUA

Pange lingua gloriosi Corporis mystèrium


Sanguinisque pretiòsi, quem in mundi pretium
fructus ventris generosi Rex effudit Gentium.

Nobis datus, nobis natus ex intacta Virgine,


et in mundo conversatus,sparso verbi semine,
sui moras incolatus miro clausit ordine.

In supremae nocte coenae recumbens cum fratribus


observata lege plene cibis in legalibus,
cibum turbae duodenae se dat suis manibus.

Verbum caro, panem verum verbo carnem efficit:


fitque sanguis Christi merum, et si sensus deficit,
ad firmandum cor sincerum sola fides sufficit.

Tantum èrgo Sacramentum venerèmur cernui:


et antìquum documentum novo cedat rìtui:
praèstet fìdes supplemèntum sènsuum defectui.

Genitori, Genitoque làus et jubilàtio,


salus, honor, vìrtus quòque sit et benedictio:
procedenti ab utroque compar sit laudatio. AMEN
VENERDÌ SANTO

17. ECCO IL LEGNO

Ecco il legno della Croce al quale fu appeso il Cristo


Salvatore del mondo

Venite adoriamo, venite adoriamo.


18. POTRÒ MAI DIMENTICARE

L’ho cercata la felicità


troppo tempo nelle vanità, lontano.
Tante volte nel passato
il mio cuore si è slanciato verso Te.
Potrò mai dimenticare
quelle lacrime amare
che solcavano il mio viso, così all’improvviso.
E una danza di gioia
e di dolore dentro me,
ma ora Tu sei l’unico mio bene.

Tu, sulla croce, Tu


hai colmato ogni vuoto.
Tu, sulla croce, Tu
una gioia che non può finire,lì, sulla croce Tu
in un vortice d’amore:
doni al mondo senza vita il segreto di ogni cosa.

Il tuo sguardo su di me,


e l’amore si riaccende nel cuore.
Io non mi appartengo più, voglio darti ciò che sono, ora.
Per Te, che mi hai pensato, voglio vivere per Te,
voglio amare solo Te in chi mi passa accanto.
Nei miei occhi brilla la tua luce e scopro che
l’umanità cerca ma non sa...
19. ECCO L'UOMO

Nella memoria di questa passione


noi ti chiediamo perdono Signore.
Per ogni volta che abbiamo lasciato
tuo fratello morire da solo.

Noi ti preghiamo uomo della croce,


figlio e fratello noi speriamo in te.
Noi ti preghiamo, uomo della croce,
figlio e fratello noi speriamo in te.

Nella memoria di questa tua morte,


noi ti chiediamo coraggio Signore.
Per ogni volta che il dono d’amore
ci chiederà di soffrire da soli.

Noi ti preghiamo…

Nella memoria dell’ultima cena,


noi spezzeremo di nuovo il tuo pane
ed ogni volta il tuo corpo donato
sarà la nostra speranza di vita.

Noi ti preghiamo…
20.TI SEGUIRÒ

Ti seguirò, ti seguirò
o Signore e nella tua strada camminerò.
Ti seguirò nella via dell'amore e donerò al mondo la vita.

Ti seguirò…

Ti seguirò nella via del dolore e la tua Croce ci salverà.


Ti seguirò…

Ti seguirò nella via della gioia e la tua luce ci guiderà.


21. LÌ CON TE

Figlio mio, tu sei qui sanguina ancora il tuo perché.


Scende la spada nel cuore scende sul mondo la notte.
Qui sul mio grembo come agnello svenato sei qui.

Sono qui, qui con te niente può farti male ormai.


Non urla più l'uragano tutto lo strazio è lontano.
Qui sul mio grembo per un'ultima volta sei qui.

Ed ora ti porteranno via strappandoti da me


ma qui sul mio grembo resterà
la tua impronta, figlio,
ed il sangue tuo su di me.

Ora addio, figlio mio, l'ultimo bacio che ti do


ti porta tutto l'amore, di chi non trova parole
per dirti grazie e per chiedere la tua pietà.

Ed ora ti porteranno via strappandoti da me


ma figlio non t'abbandonerò
e davanti al sepolcro sbarrato, lì, io starò.

Ed ora ti porteranno via in piedi aspetterò


finché da quel grembo nascerai e per sempre vivo mi
porterai, lì con te.
22. AMORE ABBANDONATO

Giorno verrà,
del tuo ritorno in festa:
un vino nuovo porterai
ed io berrò con Te.

Come il tralcio resto in Te e accolgo in me la vita. Dal tuo


ferito amore io non mi separerò.

Canto per Te
che doni la tua vita:
nel sangue mi purifichi
agnello immacolato.
Del mio cuore arido
Tu spezzi le catene.

Più nulla ci separerà:


un cuore nuovo avrò.
Resta con me,
la sera della vita:
nel segno della croce
io ti riconoscerò.

Nel mio amore fragile,


Tu accendi la speranza.
Amore abbandonato,Tu
non mi abbandonerai.
23. ELOÌ

Eloì, lemà sabactani a te innalzo la mia preghiera


io come verme, scherno degli uomini,
io nullità a te volgo il capo, Eloì.
Eloì da te son nato, come mia madre tu mi hai nutrito,
ora son solo, nessuno mi aiuta, solo in te la mia speranza
ed il mio amore, Eloì.

Eloì la gente mi odia, contro di me la loro bocca.


Io come acqua sono versato
ed il mio cuore è come cera e non batte più, Eloì.
Contro di me son come cani,
mi hanno forato le mani e i piedi,
contare tutte le mie ossa
mentre loro sul mio vestito gettan la sorte, Eloì.

Ma tu Signore non sei lontano, mia forza, in te confido


perchè hai ascoltato il grido del tuo servo
ed il mio cuore vivrà per sempre in te, Eloì.
Canterò le tue lodi, racconterò il tuo amore,
te vivrò e i figli miei annunzieranno la tua giustizia,
proclameranno la tua gloria, Eloì.
VEGLIA PASQUALE e PASQUA
24. EXULTET (P. Comi)

Cantore
Esultino Le creature del cielo
per la vittoria del loro Creatore e Signore
gioisca la Terra inondata da sì grande splendore
sappia che dalle tenebre
l'universo è uscito vincitore
Si rallegri la Chiesa, Nostra madre
perché risplende su di essa una grande luce
e questo tempio risuoni dell'immensa nostra acclamazione

Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Lettore proclama
Celebriamo a gran voce
Colui che l'antico peccato
ha pagato per noi
Cristo Gesù Risorto dai Morti

Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Cantore
Questa è la festa di Pasqua
in cui viene immolato il vero Agnello
Che col suo sangue e protegge le porte dei credenti.
Questa è la notte in cui Dio
ha liberato dall'Egitto i padri nostri
e li ha condotti al di là del mare a piedi asciutti.

Questa è la notte in cui la colonna di luce


Dissipò le tenebre del male
Questa è ancora la notte
in cui tutti i credenti in Cristo Risorto
sono strappati dalle tenebre del peccato e dalla morte
Questa è la notte
in cui Cristo ha distrutto la morte
e dal Sepolcro è risorto glorioso e vincitore

Questa è la notte
in cui Cristo ha distrutto la morte
e dal Sepolcro è risorto glorioso e vincitore

Cantore
O meravigliosa condiscendenza
del tuo amore per noi Signore!
O inestimabile tenerezza del tuo amore Signore!
Per riscattare lo schiavo
hai consegnato alla morte tuo figlio
il tuo unico figlio Gesù
Felice colpa, felice colpa, felice colpa
Felice colpa, felice colpa, felice colpa
Che meritarsi un tale Redentore che dal Sepolcro è Risorto
Glorioso e vincitore
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

Lettore proclama
O notte di vera gioia, che sola merito di conoscere il giorno
è l'ora della Risurrezione di Cristo dai Morti!
È questa la notte di cui è stato scritto:
la notte risplende come il giorno,
la notte sarà la mia luce nella mia gioia.
La santità di questa notte scaccia i delitti,
lava i Peccati, rende l'innocenza a chi è caduto
e la gioia a chi è triste,
dissipa i rancori, riconcilia gli animi, piega i potenti.
In questa notte di grazia accogli, o Padre Santo,
Il sacrificio di lode che la tua Chiesa ti offre.

O notte di vera gioia, in cui gli egiziani sono stati spogliati


E gli ebrei arricchiti!
Notte in cui il cielo si riconcilia con la terra,
Dio si unisce all'uomo!
Noi ti preghiamo, Signore;
il fuoco del nostro amore
risplenda perennemente sulla terra,
distrugga le tenebre della nostra notte
e giunga fino al tuo regno di luce.
Che la stella del mattino lo trovi ancora acceso.
È Cristo la stella del mattino, e non conosce tramonto.
Egli è risorto e ora diffonde sul genere umano
la sua luce e la sua pace.
Ti preghiamo ancora, Signore;
Donaci la pace in questi giorni di gioia Pasquale,
Dirigi e salva noi, tuoi servi, i nostri pastori
e tutto il popolo che crede in te.
Rivolgi lo sguardo a quanti hanno il compito
di reggere i popoli; orienta i loro pensieri
verso idee di giustizia e di pace, affinché,
dopo aver lavorato su questa terra,
giungano alla patria del regno
assieme a tutto il popolo dei tuoi figli.
Per Gesù Cristo, tuo figlio, nostro Signore,
che vive e regna con te e lo Spirito santo, un solo Dio, per
sempre.

Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.


25. SALMI VEGLIA

1. Manda il tuo Spirito Signore, a rinnovare la terra.

2. Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio

3. Cantiamo al Signore, stupenda è la sua vittoria.


Oppure si esegue il “Canto del mare”

4. Ti esalto, Signore, perché mi hai liberato.

5. Attingeremo con gioia alle sorgenti della salvezza

6. Signore, tu hai parole di vita eterna.

7. Ha sete di te Signore l’anima mia


26. IL CANTO DEL MARE (Frisina)

Cantiamo al Signore, stupenda è la sua vittoria.


Signore è il suo nome. Alleluia. (bis)

Voglio cantare in onore del Signore


perché ha trionfato, alleluja.
Ha gettato in mare cavallo e cavaliere.
Mia forza e mio canto è il Signore,
il mio Salvatore è il Dio di mio padre
ed io lo voglio esaltare.

Cantiamo al Signore…

Dio è prode in guerra, si chiama Signore.


Travolse nel mare gli eserciti,
i carri d'Egitto sommerse nel Mar Rosso,
abissi profondi li coprono.
La tua destra, Signore, si è innalzata,
la tua potenza è terribile.

Cantiamo al Signore…

Si accumularon le acque al suo soffio


s'alzarono le onde come un argine.
Si raggelaron gli abissi in fondo al mare.
Chi è come te, o Signore?
Guidasti con forza il popolo redento
e lo conducesti verso Sion.
27. GLORIA (Messe de l'Emmanuel)

Glo-ri -a, Glo-ri -a, in excelsis Deo


Glo-ri -a, Glo-ri -a, in excel – sis Deo

E pace in terra agli uomini che ama


Noi ti lodiamo ti benediciamo
Noi ti adoriamo, ti glorifichiamo
Noi ti rendiamo gra - zie per la tua immensa gloria
Signore Dio, Re del cielo,
Dio Padre onnipoten - te
Signore Unigenito Gesir Cristo,
Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre.

Glo-ri -a, Glo-ri -a, in excelsis Deo…

Tu che togli i peccati del mondo


Abbi pietà di no - i;
tu che togli i peccati del mondo,
accogli la nostra supplica;
tu che siedi alla destra del Padre,
abbi pietà di no - i.

Glo-ri -a, Glo-ri -a, in excelsis Deo…

Tu solo il Santo, tu solo il Signore,


tu solo l'Altissimo Gestr Cristo,
con Io Spirito San - to
nella gloria del Pa - dre. A - men.
28. SALMO ALLELUIATICO

Alleluia, alleluia!

Rendete grazie al Signore perché è buono*


perché il suo amore è per sempre.
Dica Israele*: «Il suo amore è per sempre».

Alleluia, alleluia!

La destra del Signore si è innalzata*


la destra del Signore ha fatto prodezze.
Non morirò, ma resterò in vita*
e annuncerò le opere del Signore.

Alleluia, alleluia!

La pietra scartata dai costruttori*


è divenuta la pietra d’angolo.
Questo è stato fatto dal Signore:*
una meraviglia ai nostri occhi.

Alleluia, alleluia!
29. ECCO L’ACQUA

Ecco l’acqua uscire dal tempio


e dal fianco di Cristo Signore.
E a quanti quest’acqua giungerà,
porterà salvezza.

Ed essi canteranno glorificando te: Alleluia, alleluia.


30. IL CANTO DELL’ACQUA

L'acqua che sommerge


il buio delle colpe, scorre qui.
L'acqua che ci rende
il cuore trasparente, scorre qui.
È zampillo nato da roccia
è sorgente di fecondità
è fontana del tuo giardino, onda di libertà.

L'acqua che ci immerge


dentro la tua morte, scorre qui.
L'acqua che ci dà la vita che risorge, scorre qui.
È ruscello nato da piaga, fresco fuoco che ci inonderà
Acqua viva e bianca rugiada, goccia d'eternità.

L'acqua viva, grembo della vita nuova, scorre qui!


31. SANCTUS (VERBUM PANIS)

Sanctus, sanctus, sanctus. (x2)


Dominus Deus Sabaoth. (x2)
Pleni sunt caeli et terra gloria tua.

Hosanna, Hosanna,
hosanna in excelsis.

Sanctus, sanctus, sanctus. (x2)


Dominus Deus Sabaoth. (x2)
Benedictus qui venit in nomine Domini.

Hosanna, Hosanna,
hosanna in excelsis. (x2)
32. RISURREZIONE

(coro femminile)
Che gioia ci hai dato, Signore del cielo,
Signore del grande universo.
Che gioia ci hai dato, vestito di luce,
vestito di gloria infinita, vestito di gloria infinita.

Vederti risorto, vederti Signore, il cuore sta per impazzire.


Tu sei ritornato, Tu sei qui fra noi
e adesso ti avremo per sempre,
e adesso ti avremo per sempre.

(coro maschile)
Chi cercate donne quaggiù? Chi cercate donne quaggiù?
Quello che era morto non è qui;
è risorto, sì, come aveva detto anche a voi.
Voi gridate a tutti che è risorto Lui, a tutti che è risorto Lui.

Tu hai vinto il mondo, Gesù; Tu hai vinto il mondo, Gesù,


liberiamo la felicità; e la morte, no, non esiste più,
l’hai vinta Tu, e hai salvato tutti noi,
uomini con Te, tutti noi, uomini con Te.

(Si riprende dall’inizio con intreccio)

Uomini con Te, uomini con Te…


Che gioia ci hai dato, ti avremo per sempre.
33. SFOLGORA IL SOLE DI PASQUA

Sfolgora il sole di Pasqua


Risuona il cielo di canti
Esulta di gioia la terra
Il Signore è risorto da morte

Dagli abissi del nulla


Cristo Gesù, il Signore
Vittorioso ritorna
Con i santi padri di un tempo

Alleluia, alleluia
Alleluia, alleluia

O Gesù, re immortale
Unisci alla tua vittoria
Anche noi, tuoi discepoli
Nel battesimo un giorno rinati

Irradia sulla tua Chiesa


Pegno d'amore e di pace
La luce della tua Pasqua
La certezza d'averti fra noi

Alleluia, alleluia
Alleluia, alleluia, Alleluia
34. TUTTO IL MONDO DEVE SAPERE

Alleluia, alleluia, alleluia, Alleluia, alleluia, alleluia.

Come potrò raccontare?


È una gioia che fa piangere e fa gridare:
Io l'ho visto con i miei occhi, era vivo era Lui.
E m'ha chiamata per nome:
era la Sua voce era il mio Signore!
Io l'ho visto con i miei occhi, era lì davanti a me.

Alleluia...

Gli angeli ci hanno parlato


davanti a quel sepolcro spalancato:
"Donne, il Signore è risorto; non cercatelo qui”.
Che corsa senza respiro
per gridare a tutti di quel mattino:
Tutto il mondo deve sapere che è rimasto qui tra noi!

Alleluia...

Alba di un tempo diverso:


è il mattino dei mattini per l'universo.
Tutto già profuma d'eterno c'è il Risorto fra noi
E le sue piaghe e la gloria
sono vive dentro la nostra storia,
Segni di un amore che resta
qui per sempre qui con noi.

Potrebbero piacerti anche