Sei sulla pagina 1di 34

LE TORTETRADIZIONALI

Torta di noci, torta di mete, crostata di ricotta .. , nomilamigliari che evocano sa pori di festa, il piacere di stare insieme, dolri atmosfere. E,: insieme alle nostre tradizioni,

una carrellata di rlolci che compaiono sulle tauole del mondo: il classico sauarin franrese, soffiee corona che si riempie di crema; il cheesecakee la pie americana, sapori diuersi ma identica bonta; la I.inzertorte, vera capolauoro dell'arie pasticciera austriaca.

Tante idee diverse, accomunate lullavia da un unico intento: souolineare sempre (on dolcezza ogni oceasione di [esia.

!f da pagina
4 CHEESECAKE da pagina
TORTA DI Nocl 24
a pagina MAR.vIORIZZATO
9 Dl CIOCCOLATO a pagina
27

da pagina
10
TORTA DI MELE a pagina da pagina
13 Us ZERTORTE 28
a pagina
da pagina 31
CROSTATA 14
DI RICOTTA a pagina

19
da pagina
da pagina PIE DEL MISSISSIPPI 32
20 a pagina
SA\~ a pagina 35
23
.. TORTA DI Noel

rCi~ Dost PER H PER.'iO\l..

PREP\1t\z10\E 25-30 \1L\L u

L'TE~SILI

ciorole

robot cia cucina

j I

gratella

tegame medio

cana fomo

.-8

forbici

da cucina

frusta

pennella

- roltello a spatola

gr<lttugi<t matita

-patola di gomma

spiedlno di metallo



cucchiaio di leg-no

stampo rotonda da 23 em di diaruetro

Uno strata souile di copenura al caramello compleu: questa deliuosa Loria di noei frrofwnata alla grappa 0 al rum: un dolce che riscuotera un wanele successo, soiprendentemente semplice da preporare.

SCGGERI\IE,\TI CTILI-

11 dolce pub es ere anche couo 2 giomi prima, purch€ con ervato in un contenitore a chiu uraerrnetica: in que to modo i sapori si fonderanno perfettamente. La copC'rtllra al caramello deve essere prcparata solo al mornento di servire per evitarc che perda

la sua consistenza caratteristica .

COSA OCCORRE

1 Iimone, 2 fette di pane bianco

180 g di gherigli di noce

.tUO\"a

125 g di burro, pill quello per 10 srumpo

125 g di zucrhero, 30 ml di grappa

Per la copertura

100 g di zucchero

I:\: GREDIE:-" 'TI

lirnone

paTle bianco

uoea

non

gr"ppa*

burro

/ucchero

* 0 del mill

I CONSIGLl

"Se vo{,e[.(' una nota di sapore in Piil, potete utilaunr anche una grappa proJl1mnln ron n-be 0 frulti. "

SEQL'ENZA DJ LAVORO

PREPARAZIONF. E COTTlJRA DEL DOLCE

PREPAR.\ZIO:-\E E t.so DELl.A COPERTUR~

T ORB. III ,on

PREP"-\R-\ZIOXE E corn.sx DEL DOL E

11 disco di carta fomo dele essere de II ~ misura esatta

1 Portare il fomo a ISO DC. Usando come guida la base dello stampo, disegnare e tagliare un cerchio sulla carta forno,

Xoci e briciolc dan no rroccanreaza all'un paslO

L

3.·· Grattugiare la scorza di limone. Far tostare il pane ncl forno ben caldo per 5-7 minuti, scnza farlo bruciare. Spezzettare le fcue di pane e porle nel robot da cucina, Tritare fino a quando si otterranno briciolc moho Iini, In alternativa usare una grauugia a rullo.

4 Tenere da parte 8 g~erigli di noce per Ia dccorazione finale. Sminuzzare Ie altre nod con il robot da cucina 0 tagliuzzarle finemente con un coltcllo,

2 Pennellare di burro [usa il fonda e Ie pareti della stampo, quindi coprirc il fonda con il disco di carta. Penncllare anch esso di burro fuso.

. II pane secco fa si che lc nori non prendano un gUSto olcoso quando saranno rnacmate

lAITENZIONE! Nun lauomre eccess i VOIlIRn te le n06, eltrimenti [onneranno 1I11a pasta oleosa.

TORn 01 :"0<..1

5 Separare tuorli e albumi (. vedi riquadro a pag. 7). Lavorare il burro per renderlo cremosc usando un cucchiaio di 1cgno 0 una

frusta elettrica, Unirc due terti della zucchcro e amalgamare il tuttu per 2·3 minuti,

Il cucchiaio di lcgno / () la frusta elettrica

danno entrarnbi

ottimi risultari ,

8 Unire all'impasto, semprc

. mescolando, Ie noci sminuzzate e it pangrauato,

II burro deve esserc ben cremoso perche 10 zucchero si amalgami perfcnamen te

9 Montare a neve hen soda gli a1bumi. L'nire 10 zucchero rimanente e continuare a montare il corn posto. Incorporare delicatamcnte un guano degli albumi montati all'irnpasro di noci.

6

6 Incorpora.re.i ruorli, uno alia volta, al bUlTO e a1lo zucchero, lavorando bene il compo to.

l

7 I~corporarc an.clle la scorza di limone grattugrata e la grappa ..

I CONSIGLI

"Lauorare a lungo la pastella per .n,jluppm1: at mfglio l'atoma del limane. "

Unire il composto pill pesamc a qucllo pill leggero, non viceversa

1 0 Unire il compOSlo. di albumi e noei agli albumi restanri. Lavorare bene con movimemo rotante daJ basso verso lalto, girando al comempo 1a dotola in sen 0 antiorario.

11. Versare I' impasto nello stampo preparato e livcllare la superficie con il coltello a spatola, Cuocere in forno prcriscaldato fino a quando uno spiedino infilato nel dolce uscira asciuno (circa lord),

La cana imburrata si toglie Iacilmentc dal dolce

12 Lasciarc intiepidire,

... quindi formare il dolce sulla gratella, Togliere il foglio di carta forno e far raffreddare.

I.a grarella pcnneLLe all'aria di circolare

7

COME EPARARE TCORLI E :\LBl.::'o.l1

Usanda ii taro guscio, le uota polranno I'SSf!IP sepamIP jaci1menlR, rna qUe.5W mPlodo non f sirummmle molJo igiPniro,

In alJemraiva si pui! utilim1rn it separa·1lOV(f o filhwiP attm:oerso te d ii a,

1 Per separare un uovo wando il gusdo: rompere il guscio piu 0 meno a meta, lasciando fuoriuscire una pane dell'albume, che verra raccolto nella ciotola,

2 Pas 'are il tuorlo cia un. mezzo gtl~(io all'ah ro, staccando l'albumc residue. e il tuorlo scivola nell'alburne, raccoglierlo con il mezzo guscio. Per staccare i "fili" di alburnc, schiacciarli con le dita centro it gus{:io.

3 Per separare un uovo con Ie dita: romper€' l'uovo in una ciotolina, Con le dita a coppa su unaltra riotola, versarc ]'1\0\'0 sun" dita c far cadere l'albume.

TORT\. [)I xort

COME MO::\TARE A NE\'E GLl ALBC~n

Gli albumi d(!I'OnO essere montnt: fino a quando sa ran no ben sodi ma non asciutti. Pet oumere j mig/iori nsultati, la riotola e in JruMa devono essete del tutio privi di treece eli acql/a. unto 0 tuorl« . .-II {JOslo della notola d i tame e dellajrusla a pallotu, si possono 11.\'a)1' II no ciotola cli mnalto 0 til vetro OppW1' una frusta elettrica.

1 Iniziare a rnontarc gli alhumi Ientameme. Aumcntare la velocita quando diventeranno schiumosi, Volendo unire una presa di sale per Iacilitarc l'operazioue.

!AITE;\,ZIO!\'E!

Non diminuae la oelocu« quando gi; albumi sono "rid ben montati, altrimenti ditentetanno gmnulosi.

7

/

~

J

2 Gli albumi sono rnontari a

. sufficienza se lasceran no

ciuffeui ben solidi sui fili della frusta, Gli albumi rnontati dovrebbero cssere subito usati perche si separdllo Iacilrnentc,

!A TIE :\,ZI 0 NE~

Son /nvrmm troppo gli albumi, perehe 1I0n si rillsrirebbe piu a oumere W giu5la amsisienza.

PREP,\RAZIO?XE E l'SO DELLI. COPERTUR/\

1•. Scafda.re 60 ~I ~ilacqlLa lin un lcgammo, unnvi 0 7IICC icro e

Iarlo srioglicrc completarnerue. Far hollirc, .enza mescolare, fino a quando 10 sciroppo diventera dorato,

Far bollire lo~ sciroppo di zucchero a Fuoco \;\,IC(, in modo rhe l'acqua evapori rapidarnentr

T .c belle iniziano a rnmpe-rsi piii lcntameme

e a dnrarvi verso ii bordo

I~I~Y . __ della pentola

!.\ TIE;\' Z I 0 :\F.! ,~(' 10 Iriroppo 1'(,lIi55(, IIllsro/a/f) pf)/)"f'bbe

ens ttl 1I izza rsi.

COil tinuare la COUll ra girando il tcgamc in modo chc 10 sciroppo assurna un colore unilorrne.

3 .uocere fino a quando il raramello ·arl ben dorato, senza pen) eccedere, per cvitare che bruci.

l 'n canovaccio auoruo al mauiro 'enid a prote~gcre la manu

dal calon- t' dal \<lpore _

L'arqua Iredda raffrcddcra velocemcntc

il rondo dt'l I('garne

4 Porrc ubito il leg-amino in una ciotola til acqua lredda pcr iuicrrompere la COllura.

R

T ORl\ 1)[ ,OCI

Tenere il cohcllo a 'l);flU la inclinato per di-trihuirc meglio il raramello

Distribuire subiro il raramello perche ~i rassoda immediaiamem e

5 Versare il raramello ul dolce non . appena questa si 'ar;' intiepidiro. Can il coltello a spatola distribuirlo in uno. traro souilc. quindi derorare subiro con i gherigli tenuti da pane,

,® SERVIRE IN TAVOLA

Trasferi rc il dolce su lin piatto da port.ata e ragliarlo III 8 fette di uguali dirnensioni.

D dolce vienc ~lgliato a Ieue di dimensioni uniformi

I gherigli di noce \'engono (Ii'pm!i sulla coperrura Lc,

V:\.RIAXTE

TORTA Dl NOel CON UVETTA

Una torta dal sapore classico, cui si aggiunge il tocco in pii.t dell'uoeua lasciaia a macerate nella grappa.

1 Porre [50 g di uvetta in una ciotolina, caprin! con 12.~ ml eli grappa e lasciar riposare per 15 rni n uti,

2 Scolare 1 'uvc ua conserva n do i I distillate. Prepararc il dolce come indicate nella riceua principale,

I usando tutte Ie noci per l'irnpasto e

I unendo l'uvetta assicmc alia scorza di ! limone .. Cuocere in forno.

3 Menrre il dolce c ancora ealdo. distribuirvi la grappa tenuta da parte.

4 :\on utilizzare la eopenura al caramello, Tagliarc 405 striscioline di cartoncino leggero larghe all'incirca 2 em e porle sopra la tona. Setacciare sul dolce della zucchcro a \'e10. Togliere lc striscioline di carla cd eliminare 10

zucchero in ccccsso.

5 Rimettere le sirisce di cartone sulla torta in modo da rreare una grata e disiribuire dell'altro zucchcro a velo Toglierc il cartoncino e sen ire,

Affcttare le rnele

TORn Dl ,1Ft t

_ PREPARAZIOl\~E DELIA PASTELLA

II pelapatarc pemlcLlt" di sbucciare la mela con facilira --------..

1- Portare il fomo a 1 O"C_

, - Pennellare di burro e infarinare uno stampo a cemiera. ctacciare la farina re tante raccogliendola in una ciotola assicme a una presa di sale e al lievito. Grattugiare la scorza di Iimone.

2 Pclare Ie mele con il pelapatate, Tagliarc illirnone a meta e passare la superficie tagliata sulle rnele, di modo che non si scuri cano,

3 Can la punta di un roltellino elirninarc deiicatameruc il picciolo e I' estrern i ca in fcriore.

sotrilrncnte in modo chc

ruociano pnma

4 Tagliare ogni rnela a meta, Con 10 _ scavino, togliere semi c torsolo cercando di mantenere il piu possibile intaua la forma del I ruuo.

6 Can Ja frn_ sta elettrica. montare il burro fino a quando sara soflice c cremoso. Unirvi 10 zucchero e la scorza di limonc grdtmgiala c continuare a Iavorare per 2-3 minuti.

7 Incorporate Ie uova, uno _ alia volta, al composto di burro e zucchcro, sernpre rnescolando.

II

5 Porrc mezza rnela can la parte piaua verso il basso e tagliarla a fettine ouili, Spremcrc il weco dal limonc e distribuirlo sulk mele.

TORT'>' OJ \IELf

\ ....

8 Unire anchc il latte. versandolo a filo, e lavorarc fino a ottenere un impasto omogeneo,

1

9 Incorpordre.anche I ..

farina e lavorare il tuna con la patola

di gomma.

C nirvi infine meta delle

rnele,

Incorporarc delicatamente la farina con la sparola di gomma

COTTURA E COyIPLHAVIEl\'TO DEL DOLCE

1 Versare l'irnpasto nella Slam po prepararo e livcllarne uniformernenre la superficie,

2 Disporre a cerchi concentrici le leuine di mela rimanenti, quindi cuocere il dolce in fomo per circa 1 ora e 15 rninuti,

Scparare le feuine eli mela mentre ,·cngono distribuite sullimpasto

Dispone Ie fell .. con. cura per Ull risultatu invitanre

3 Preparare 10 sciroppo.: scaldare 60 ml di aequa in uu tegamino e unirvi 10 zucchero. me scolare fino a quando si sara perfettamente sciolto c pOftare a bollorc, Lasciare sobbollire per 2 minuii.

I CONSIGLI

"Il dolce deue essere completanu:nle coperto di fettine di mela. "

l

12

TORT.\ DI \Itl r

VARIAi\'TE

4 II dolce sara ben cotto quando uno spiedino infilato al centro ne uscira perfettarneruc asciutto.

Distribuire III sriroppo ruentre It ruele sonu ancora calde

5 Pcnncllare

. sulla superficie del dolce 10 sciroppo eli zucchero. quindi fare raffrcddare.

1 CO:\". IGU

"ll dolre droe rimaneie 1Il0rbido anshe dopo fa cott 1/ ,.fI. .,

'@~ SERVIRE IN TAVOLA Toglicrc lc pareti della siampo, quindi trasfcrire if dolce su un piatto da pOrlala.

J bordi delle mele sono ben doraii

Le feuine di mela SUllO lucidc brnlzic a110 !iClroppo

13

TORTA DI PERE

Ie perl' cotte prendono u posta dene mele in un dolce che aj}partiene anch 'esso alta nostra tradizione culinaria. Per un 'otiima riuscua if

meglia usare pete sode.

I lmburrarc c infarinare uno stampo quadrato di 23 em di lato.

21\on u are Ie mele e la scorza eli limone granugiata. Sbucciare e privare del torsolo I kg di pere. Tagliarc ogui perd a meta, quindi in 4 spicchi, c cospargerli di sucre di limone.

3 Fondcre 30 g di burro in una padella, unirvi le pere e distribuirvi di 45~O g di zncchcro. Fade cuocere per circa I () minuti,

4 Toglicrc le pere con un cucchiaio forato; iagliare, tenendone da parte 3-4 spicchi. ogni fettina in 2-3 pezzi e Iarle in tiepidire.

5 Prepararc l'impasto come indicate, unendo .5 ml di essenza di vaniglia assierne al burro e zucchero. Unirc i pezzetti di pera all'impasto, mescolarc bene e versarc il ttl tto nello stampo.

6 Distribuire in modo decorative gli altri spicchi di pcra sulla superficie del dolce (cssi sprofonderanno nella pasLa durante la cottura):

7 Cuocerc il dolce per 45 rninuti. NOll utilizzare 10 sciroppo di zucchero.

8 Lasciarc raffrcddare il dolce ncllo stampo, quindi sformarlo su lin Foglio di alluminio c disporlo subno su un piatto da portata,

T CO;": IGLI

To/endo si pub ranservan: 10 sciroP/JO di rouura delle p!'rP e uiitnunlo per glass(fl"l' alla fine it d()fr!' gin (0110, .,

CROSTATA DI RICOTTA

'@)~ DOSI PER g..! 0 PER50:-;1::

~ PR[P.\RAZlOI'E 3540 ).IL\LTJ*

• (oITeRA 1-1 '/4 ORr.

UTE~SlLl

stampu a ccrniera

colino

ciotole

- coltellinn



rucchiaio di legno

grattugia

manerello

carta Io r n 0

raschieuo ptr la pasta

placea

tagliere

r CONSfGLI

" La stampo a cemiera f necessana pp,rhi fa furta di malta non pub essere sJonnata capovolgendola. "

I:--JGRED IE;-.;n

ricotta

Un dolce dove l'ingrediente fondamental,ee rappresentato da morbula ricotta, profumata (on scorza d'arancia candiia e arricchita da lamelle di mandorle, avvolta in una crosta di pasta all'aroma di limone, per

un risultato ueramenie perfetto.

--- - SCGGER1~IE~JI L'T1U--

La crostata puo anehe esserc preparata 1 giomo prima e tenuta in frigorifero. I sapori COS1 si [ondcranno al meglio, rna la pasta perdera in freschezza,

limone

essenza di vaniglia

burro

'" piu 45·60 minut: di mffreddamrnlo

COS.'\. OeCORRE

1 arancia

2 eucchiai di SCOI7.a d'arancia candita

700 g di ricorta

100 g di zucchero

I cucchiaio di farina

5 ml di essenza di vaniglia

uveua

~ sultanina

.-

farina

50 g di uvetta suhanina

IUOTli

30 g di mandorle a larnellc

4 ruorli, sale

Per la pasta

scorza d'arancia candita

170 g di burro, pili quello per 10 stampo

250 g di ranna.o pili se ncce aria

l Iimone, 50 g di zncchero

4 tuorli

1 1l0YO intero, sale

uova

I.ueehero

SEQt.:Ei\1ZA DI lAVORO

PREPA.R,,\Z lONE OEI.I.'L\1I'ASTO

PREPARAZIONE DEllO STA~;IPO

PREPARAZIOXF. DEliA FAR(;rrL'RA

L+ COMPI,ETAMENTO E COrrURA

DEL DOLCE

14

Csos I \ I \ m RJC:OTIA

PREPARAZIO){E DEI.T :L\IP.-\.'n'o

I 0;.: IGU

"I:: important» (he la jontana sia JtI/ficienll'ml'11ip larga percontenere tutti gli ingredient; e poterti mischiare COI1 fadlita. ~

Il burro morbido si arualgarnera pcrfcrram en II:'

ICon il matterello schiacciare iI burro rra ~ Iogli di carta forno per ammorbidirlo.

3 Cnire\o . zucchero.Il

burro, i ruorli, una presa eli sale c la scorza del limone grattugiata.

arrirchiscono

I' i IlIpasto dandogli un colore piaccvolc

2 eracciare la farina sulla spianatoia _ f' fare la fontana al centro, Crartugiare la scorza del lirnone.

Amalgamarc prima il burro con i ruorli __

4 Conla punta delle dita lavorarc bene tutti gli ingredienti fino a quando saranno am algamati,

5 Tn~orpor:.aTe ~d. duallI.H:IllC iuua la farina usando II raschietto. Dare all'impasro la forma di una palla,

13

CROSTAT-\ OJ RICOn.\

6 In~arina~c leg~err_nente la spmnatOla, quindi lavorare la pasta stcndendola con la palma della mano c raccogliendola, Ripetere l'operazione pili vnltc, fino a quando la pasL,l sar<l ben ornogenea.

Impastare

a j \111g0 per distribuirc bene il burro

PREPARA7.IONE DEI J.O STAMPO

3 Foderare 10 stampo can la pasta, schiacciandola perfettamen te can tro fonda e pareti,

I CONSIGU ~D(Jpo aoerla laoorata per un paio di mmuii, fa pasta tlovr1!bbe essere hen lisaa. "

1 Imburrarc fonda e pareti dello sl<J.rnpo. lnlarinare leggermente la spianatoia e stendere tre quarti di pasta in modo cia otten ere un disco eli 35 em eli eliametro.

2· Avvolgerlo auomo aI matterello, quindi spostarlo sullo stampo preparato.

4 Can un coltello cia cucina eliminare la pasta

in eccesso, Passare 10 slampo e i rir_agli eli past_a in frigorifero per circa 15 minuti .. Ncl fraucmpo preparare il ripieno.

7 Ridare alia pasta la forma eli una palla e porla in frigorifero per ci rca 30 minuti.

La pasta in eccesso deve essere rolta con il cohello

16

CRO<;T\I \ III RlCOIT.\

Plu:r_"\RAZIO:\E nrr.t.. E\RUTCRA

3 L'nire.alla ricotra la sco rza (I" arancia grattllgiala, fa scorza candita, l'cssenza eli l<inigl ia, \' uvetta sultanina, lc lamelle di mandorle I' i tuorli. Lavorare bene il cornposto.

I tuorli servnno per legare il ('ornposto a base rli ricorra _

1_. _. Crattugiare la rona darancia raccogliendola in un piauino, Tritare finerneruc Ia scorza candita,

2 P.orre la I~corta in un~ ciotola e 11lCorpordf\1 10 zucrhero. la farina I' una pre a di sale,

Lc lamelle eli mandorlc dann« consistenza

al ripieno

CO:'lIlJLETA.\ID.lO [COTICR\ DEL DOLCE

1 Unirc tutti gli avanzi alia pasta restante e stendcrla in lin disco di 25 em di diametro SUUil supcrficie inlarinata, Tagliare la pa,\[:-!. in ranre

sr risciol i ne,

4 Distribuirc n ripieno sulla pasta

. ben Irerlda. Battere leggcnneute 10 SLaTllpU sulla supcrficie da lavoro per climinare levcntuale aria c livellare la superficie ron i! dorso del cucchiaio,

2 Porre meta delle striscc sulla toria, da sinistra a destra, riri('~ndole una ~i c l'alua no a meta su se sicssc c

lasciando debordarc lc estremita, Porre una sui .cia al centro della Iarcitura,

CROSIAT\ Dl RlCOTI.\

Le srriscioline di pasta devono esscrc perfeuamen te simmetriche

3 St.endere Ie striscioline ripiegatc sulla striscia trasversale, lasciando ancora i bordi debordanti,

4 Ripic.~e.su se stesse Ie striscioline che passano SOtto la striscia centrale. Porre uri'altra striscia irasversale.

h Coprire la seconda striscia

J trasversale stendendo lc striscioline ripiegate. Piegare nuovamente le striscioline, sempre una si e una no.

6 Fare la stessa cosa can una terza striscia, A que to punto, mew della superficie dovrebbc essere copena.

7 Girare 10 srampo di 1800 e ripetere l' operazione sull'alrra mew del dolce, allo stesso modo, in modo che la superficie sia intcramente coperta,

II risultato finale sara di gran de

effctto ///

Le listerelle dovrebbero csscrc rutte lunghe uguali

8 Con un cohcllino affilato pareggiare accuratamcntc i bordi di pasta.

eRO TrJ). 01 R1COTL\

9 Prepararc Ja ~J~ satura air 110\0: sbaucre Jr, gcrmcntc I uovo intcro con una pn·\(t tli ale e iuumidirc le estremita di ogni Ii terella eli pasta in modo cia . igillare belle ai bordi. Pennellare di 1I0\'0 rutta la grata di pasta e pone il dolce in frigorifero per circa 30 minuti, Portare il Iorno a

1 0 DC e porvi la placca,

\ .\ R I A '\ T E

TORTA DI RlCOTT AL CIOCCOLATO

Il cioccolato da una nota di colore e sapore in piu alia [amtura.

1 0 Cuocere la torta sulla placca per circa 1 old-lord e 15 minuti. Lasciare la torta nello stampo fino a q uanelo sara ticpiela, quineli toglicrc le pareti e farla raffreddare

com pletarnen te.

Togliere Ie pareri dello sLampo quando il dolce e tiepido

nripieno-morhido contrasta con l'involucro

La grata e carattcrisrica de lie

1 Prcparare la pasta come indicate nella riceua pri ncipalc usando I i5 g eli farina, 3 tuorli, 45 g eli zucchero c 123 g di burro; non usarc la scorza di limonc,

2 tendcre la pasta c usarla per Ioderare uno stampo irnburraro; la p~ ta dovrebbe coprire per circa ~ rrn le pareu dello stam po.

3 Can un coltello da cucina tritarc fincmcntc 125 g eli cioccolato; in altcmauva, triturarlo con il robot cia cucina.

4 Preparare Ia farcitura come indicate, uncndu il cioccolaro c la scorza

d 'a ran cia grauugiata al posto della fruua candita, dcll'uvcua e delle mandorle.

5 Ricmpirc la base eli pasta con la farcitura, passarla in frigorifcro c cuo 'en' come indicato, per 35-40 rninuti, Lasciare raffreddare compleramenre nello stampo.

6 Tritare altri 30 g eli cioccolaro. Farlo Iondere in una ciotola posta in UI1 tegarnino colrno di acqua bollcnte, mescolando hene, quindi unirvi 1 noce di burro.

7 Intingere i rebbi di una forchetta nel ciorrolaro flL'5Q c passarli ulla

. up rlicie del dolce.

Tagliare la torta a rroncheui e servire in piani individuali.

,. SERVIRE IN TAVOlA Tn iferire la torta 1I un piano da portata, tagliarla a fcuc c

CI\1r1a.

19

SAVARIN

rCi~ DOSI PER 8 PERSO\"£

PRFP \R \lIO\"£ -10-50 ~ll:\l fI*

i-- Corrrax 30-35 ~11:-'l n

J

Urrxsiu

frusta

mesiolo

~tamro per savariu



{

"' r.ucchiaio di lcgno

~ ~

f

ll'gli a a bordi bassi

peunello

pelapaiate

~ co I tellino

ciotnle

sprcmiagrumi

T

colino

gratella

canovaccio

tegamino

I CONSIGLl

"Ouuiamente si puo anche jlrrj){lrare la pasta 111 ilix:a II do 1111 robot da mana dotal» dell'apposifJJ ganrin pPl" impasiare. ~

=

Un dolce dassico, dedicate of celeoemmo gaslronomo Jrancese Btillat auarin, dove 10 pasta morbida, cotta in un camtteristiro stampo finO' a quando dioenta ben dorata, tnene inz.uppala can una srirojJfJo at rum.

IL delizioso ware di crema Chantilly e [,allegra decomzione eli [nitta [resca d.fl1IJW inta a una prepara:.ione di grandp tjjfllO.

'" pill circa 1 '/1 ore di lintita:iollP

COSA aCCORRE

30U g di farina

15 g di licvito seem 0 fresco, .j. 1I0\'"d

30 g dj zucchero semolato

150 g di burro. pili q ucllo [Wr 10 stampo

125 g di fruua fresca (fragole, lam pon i. ribe rosso), sale

Per 10 sciroppo

llimone

250 g di zucchcro

125 midi rum scuro

Per la crema Chantilly

350 ml di panna

60 g di zucchcro, 0 pili. secondo i gusu

i ml di essenza di vamglia

20

IXGREDIE:"\TI

rum scuro

fruita Iresca

-~ rnista

zucrhero > •

burro

panna

esseuza di vaniglia

limon I'

SEQL'EXZ.-\ DI L\YORO

PR£PARA,ZIONE DELLA PASTA

J Corrrax DELL\ PASTA

PREP,\RAZIONE E usa DELLa SCIROPPO

PRf.PARAZ10~E DELIA CRf..\1A Cf-L\.'\"flLLY

t DELL-\ fRl'TL\

PREP.\RAZI0:\[ DEU,_-\ PAST.\

1-

lJ calore

della rnano aiuia la licvitazione della pasta --

3 Mischiare bene tra lora gil ingrcdienti usando una mano e incorporando gradualmemc anche la Farina raccoltasi sui lati. Lavorare fino a ottenere un impasto omogeneo.

V I

5 Coprirc la do tola COil un canovaccio inumidito e lasciare riposare Ia pasta per 45-00 minuti, fino a quando sad IWI! I irvitata.

\\~\RI'

lin 100 ml di acqua tiepida, vcrsare il lievito srninuzzato, 'e fresco, e lasciare riposare per circa 5 minuti.

2 SetaCc.'iare la farina in una gro a ciotola, farvi al centro la fontana e sgusciarvi Ie uova .. Unire una presa di sale, 10 zucchero e il lievito.

_/

Il Iicvito den: esse I!:' perle uarn ente sciolto

6·~ La.vorarc di nuo .. yo la pa.sul con lc mani per eliminare l'aria. In una piccola ciotola montare il burru usando UI1 cucchiaio rli lr~'lIO fino a ridurlo in crcma, poi unirlo alb p<c>l~~.

21

4 Inclinarc leggermente la ciotola c lavorare la pasta con la palma della mano a coppa, sollevandola C lasciandola ric ad ere nella ciotola. Ripeterc l'operazione Iino a quando si otterra una pasta ben elastica.

Pizzicare il burro con le dua pt'r incorporarlo bene alia pasta

\\ uux

2 COTIURA DELIA PASTA

1 Ponarc il fomo a 200 ~c. Pennellare 10 tampo di burro

fu "0. porlo in frigorifero per circa 10 minuti e imburrare eli IlUU\U.

1[;01'\ JGLl

- Il efvppio trato di burro fa 51 [he si form; uno strata dorato in 5uprrficie ed euita (lie it dolce si attacrhi alto stampo. e

2 Porro la pasta a cucchiaiare dentro 10 . Lampo.

di tribuendola in modo uniforme.

3 Coprire 10 tampo con una ciorola capovolta c lasciarlo in lungo caldo per 35-40 minuti, fino a quando la pasta raggiungera il bordo della

tampo.

La pasta lie- i III 1<1 dovrebbe raggiungere II bordo della tarnpo

..,

"' PREPARAZI01\I E IJ 0 DELLO SCIROPPO

1 Pelare illimonc e COIl iervare la scorza, <"Ill in d i tagliare il frutto a meta e sprem me il succo. Far scaldare in nna padcllina 500 ml di «cqua e 10 zucchero, fino a quando sara sciolto. Portare a bollore. unirvi la .corza e cuocerc per 5 minuti,

La ciotola capovolra permerre di manrenere il dolce _____ _j al caldo

2 Togliere il regamino dal fuoco, unirvi il succo di limone e lllelii. dose del rum,

4 Cnocere in forno per 30-35 rninuti, [inn a quando Ia supcrficic divcrra ben dorata e i iacchcra dai bordi. Lasciarc raffrcddarc pcr f rninuti,

pa arc la lama del coltellino lungo il bordo c forman; il dulce sulla gratella po ia opra la tc lia a bordi bas .j .

3 Di tribuire 10 .ciroppo sui dolce. caldare nuovamente lociroppu chc . i c raccoho nella teglia e yet arlo

ul dolce. Ripetere l'operazione fino a quando tutto 10 sciroppo sara statu

as rorbito dalla pasta, quindi lasciar raffrcddare il dolce completarnente.

22

J

PREPARAZIOx"E DELL\, RDL\' K\ .. .\lILL\ 1:. 01:.LL-\ FRl TT .. -\

r

2 Tra fcrire il dolce iu un piauo cia portara e distribuirvi il mID restanre. Pone la crema hantilly ill centro del avarin.

1 CO:\SlCU

"11 dolce deue e ere ben freddo prima di completnrlo COil In rrema. ~

'@)~ SERVIRE IN TAVOLA Dccorarc l'al1<;110 di torta

e il piatto da ponata

con la fruua fre ca.

n dolce III nUD pliO es. r re

j.)[ t'lJiU <llv

ill anriripo

1 Ye:sar~ la panna in una ciotola ghmccIata e rnontarla parzialrnente. L'nirvi 10 zucchero e

l' essenza di vanigl ia (' tcrminarc loperazione. Tenere la crema in frigorifero fino al memento delluso. Xlondarc c lavare Itt frutta.

J

La forma del dolce e adana a raccoglicrc la crema

La frutta ITe5(:3 di tagione rapprt"~t"nta un 'ortima decorazion

V .\ R I A X T F.

BABAAL RUM

Si dice che il nome di questi celebri dolci sia staio scello nel XViII secolo rial duca Stanislao di Lorena, in onere di Ali Bob«, il personaggio delle rille e una notre." ..

I Non utilizzare la fruua. Preparare Ia pasta lievitata e la sciarla riposarc come indicate.

2 Unirvi 100 g di uverra as. ierne al hurro, ccrcando di di: tribuirla uniformernente.

3 Imburrare rtarnpini per baba, ognuno della caparita eli 175 m!. Suddividere la Jl'-L'it<l tnt gl; stampini, riempicndoli ptr un terzo. Copri re c I~ dare licvitarc per 25 minuti.

4 Cuoccrc ncl fomo preri caldato per circa 15-20 minuti, fino a quando i dolrcui appariranno ben dorati. 'formare i dolceui e lasciarli raITreddare.

5 Preparare 10 sriroppo Sf'nZ;1 utilizzare il ucco di limone c vcrsarlo sui dolcctti.

---- SljGGERIMENTI UTILI ---II dolce PU() essen? conn anrhc con una

. ctrirnana eli anticipo e conservaio in lIU contenirore a chill ura ermetica. Tnzupparlo con 10 ciroppo non piu di 2 ore prima; unirvi la fruna e la crerna al morneruo eli servire,

CHEESECAKE MARMORIZZATO DI CIOCCOLATO

PRIl'ARUlO\[ 35-W m\TTl*

i-- CoTILRA .10-60 \11:""l"l1

f@f Dosi PER 8-10 PERSQ\"I

tortiera a fon rio mobile

rucchiaio di metallo

pennello

""'11111111

coltello

robot da cucina

ciotole

laglierc

--coltello da cucina

-

spatula Ilessibile



cucchiaio di 1egno

Questa dolce, malta amato dagli americani, pun auere if tipieno di "cheesecake" sia al cioccolato, sia bianco.

Il ripieno, insaporito can vaniglia, e contenuta in una base di biscotti sbruiolati.

------SL'GGERHvlF.:--.'TI LilLI

II cheesecake pLIO essere conservato per 3 giomi in frigorifero; cosi i sapori si amalgameranno meglio, * piu 5·9 mr per raffreddflrr f fnlerr in JrigoriJl'Tf)

Cos, OCCORRE

Per Ia base d.i hiseotti

burro 000 per la teglia

150 g d.i bisconi intcgrali

75 g di burro

Per il ripieno

150 g di cioccolato fondente

- - - ---

500 g d.i formaggio bianco cremoso 0 d.i ricotta e mascarpone

in pam usuali

150 g di zucchero

--------------------

I cucchiaino di essenza di vaniglia

2uO\'3.

24

I"0JCRED IF srn

biscoui intcgrali

bUTTO

cioccolato fondenre

zucchero

formaggio cremoso

cssenza di vaniglia

uova

SEQL'E~ZA DI LA.VORO PREPAR.AZIO:-"'E DELLA. RASE DI BISCOITI

PREPARAZIOKE DEL RlPIEXO

1v1AR.MORJ7.ZAZION.E E COTI'LRA DEL CHEESEC.\KE

Ii

Clll£St_C\J\E ~l-\R.\IORl/nTO OJ ClOCCOL\TO

PREPARAZTONE DELLA BASE DI BISCOITl

Stendere col pcnnello il burro fu 0 sill bordo e sui fondo della tcglia

1 Pennellare generosamente la teglia con il burro fuso e metterla in frigorifero.

TI burro fuso UT\ge~ in modo unilormc

nella tortiera

2 Shriciolarc i biscotti nel robot da cucina, metterli in una ciotola e unirvi il burro sciolto in un pentolino.

3 Mescolare con il cucchiaio di legno per amalgam are i bisconi e il burro.

I CO:\lSICLl

"I biscoiti si jJO.HOIIO mel/err in Iln sacchelto di plastica e sbriciolate (on il mattetello. "

Premere i bi: coni sbriciolati con

il dorso del

cucchiaio -----~

4 Disrrihuire limpasto di biscotti sill fondo e sullc pareti della teglia. Tenere al fre TO per ~()-(jO minuti, fino ache si sara fa' ·odatu.

CHEE_<;~l. \hE ... , ,\R.\IORIZ7_,\ 1'0 m CIOU UI.\lO

SCI0CLIERE

IL crOCCOL\TO

Ci vuole molta attenzione pl'r sciogiiete it cioccolnio perche polrpM" bruciacchuusi 0 indurirsi se lmppo couo. E impmtante che il ronteniun» rimanga sempt» scoperto P usciutia poiclir una goaiu d'acqun 0 il vaporp potrpbbe Jare impacu« il rioccolato. AjJfJf;W inizia a sciogliersi, mescolnrlo di tanto in tanto, fino a quando non Junde romplnammte.

Ci sono mnlii metodi 1)(;'" sciogliPl"I' il cuurolmo, dicui fa [usum« a bagnomaria f if sistema piil diffuIO In assoluto. Alcuue persone usana it [am» a mimnmde: 60 g di ciactolato Jomlmte smmuzuito fondono ill 2 minuti a potenza media.

Scioglierc il cioccolato . minuzzato in una ciotula di vetro a bagnomaria in acqua caida rna non a bollore.

Fonciere il cioccolato sminuzzatc in till piatto da Iorno pu-am opnt a una pentola colma d'acqua in ebollizionc.

1 COl SICLI

"Se [ondendo ii rioccolato impaaisce, aggiungere 1111 po' d'olio lino a che diuenta nuouamente uuiforme. ~

PREP.-\R-\ZIO:\[ DEI. RIPIE);O

1 Risraldare il Forno a I OC. Sminu/zare il rioccolato can un ohello. 0 con il robot da cucina

u ando il pulsante a impulse.

ciogliere il cioccolaio (vedi riquadro a ini tra) e farlo ralfrcddare.

2 . battere il formaggio (0 i fonnaggi) con la frusta a immers ione o con il cucchiaio di legno. Aggiungere 10 zucchero c l'e senza eli vaniglia c continuarc finch€- l'impa ·to diverra liscio.

3 _-\ggiungere I 1I0\<1 lIDO alia volta. me colando bene prima eli

a gmngcre

il surccs sivo,

'ballt~re bene ogni uovo pnma eli aggiuo);"t'rc

u successive

"

4 Versarc meta del ripieno eli biscorti ben 1<1, sodata,

5 )',1c. colar~ il rioccolato scio!ro iii npieno nrnasto.

26

CHEESECAKE ~l"'R.\I0Rl7.Z.-\TO rn CIOCCOLUO

IvlAR..\10RlZZAZIO"\fE E COTTURA DEL CHEESECAKE

La crema di cioccolato si inscriscc in quella blanca, dai bordi verso il centro, con un effetto

a ricdolo

1 Versarc un anello di ripieno a] cioccolato sul ripieno bianco.

2 Con un colteilo disegnare delle onde morbide nei due ripieni marmorizzandoli. Attenzione a non mcscolare troppo 0 si perdcra l'effetto desiderata. Cuocerc il cheesecake nel forno riscaldato per 50-60 minuti, fino a quando i bordi si rassodano rna il centro rimane morbido. Lasciarlo raffreddare nel ramo spento. Passarlo in frigorifero per almena 4 ore.

I CONSIGU

'1. importanle che it cheesecake mJfTf!ddi Ientamente nel forno 0 si crej)r:ra. "

'@f SERVIRE IJ.~ TAVOIA

Far scorrerc il coltellino intorno a1 dolce per disraccarlo dalla torticra, aprire il bordo della starnpo e trasferirlo su di un piatto da ponata.

I ripieni di vaniglia e cioccolato creano U II effetro m arm orizzato

y...;"!#----- La base di biscotti integrali

C ricra e burrosa

VARIANTI

CHEESECAKE TUTTO CIOCCOlATO

Una uersume di solo cuiccolato della ricetta base.

1 Preparare la base come descritto. 2 Sminuzzare e sciogliere 300 g eli cioccolato fondente.

3 Preparare il ripieno come descritto con solo 100 g di zucchero e unendo il cioccolato sciolto e freddo alia rniscela di formaggio subito dopo le uova,

4 Versare il ripieno sulla base e cuocere come descriuo.

CHEESECAKE DI CIOCCOlATO BIANCO

Una uersume tutta in bianco della ricetta base.

-----.

1 Preparare la base corne descritto.

2 Sciogliere 250 g di cioccolato bianco. 3 Preparare il ripieno come descriuo, con solo 100 g di zucchero e unendo il cioccolato sciolto e freddo alia miscela di farmaggio su bito dopo le UOV"<l.

4 Versare il ripieno sulla base e cuocere come descritto.

27

LINZERTORTE

• COITlR,\ ~0-43 \lI\"LII

,. DOSI I'I-R 6-8 PER~O'I:.

L'TF.XSILI

starnpo a lando mobile

penncllo

raschieuo

per la pasta

- colu-Ilo a spatola

gratrugia

gratclla

placca

rnaucrello



colina

spremiagrumi

robot da cucina="

ciotolc

Legame merlio

o

roiella ragliapasea

cucchiaio di legno

* *0 una graLlugia a rullo

carta Forno

~;-. -_.

Questa torta deliziosa, conosciuta e appr-ezzata in tuita l'Austria, P originaria della ciltd di Linz: Sell-a nostra proposta, La deanazione a grata e una spoluerata di zucchero a uelo le danno UTI aspetto

ancora pili inuuante.

-- SLGC[RL\IE)"ll LTIU-

T sapori di questa torta : i fondono se viene cotta

1 0 :z- giorni prima e conscrvata in Lin corucnirore a chiusura errncrica. Cospargerla di zucchero

a \Oe10 solo 30 minuti prima di scrvire, *piil 1 '/, -2 1/4 01'1' di raJjrfdriamento

os., OCCORRE

375 g di lamponi

125 g di zurchero scmolaro

15-30 g di zucrhero a velo

Per la pasta alIe mandorle

I limone, 175 g di rnandorle pelatc

125 g eli farina. 0 pill se necessaria

1 pvzico di cannclla in polvere

1 pizzico di chiodi di garolano

120) g eli burro, pili quello pcr 10 slampo

I tuorlo

100 g di zucchero

28

. - -'I'-.

1-'''':' ......

mandorle prime

larnponi

farina

lUfchero

limnnc

cannella



zucchero a velo

chiodi

di garofano

SEQUENZi\ DJ IAVORO

PRF.PARAZIO~E DELLA PA<:;TA ALLE ).l-\.:\DORLE E DEL RIPIENO AJ L-\\frONI

PREPARAZIOl\E E .- r:O~lPLETA!v1[l\TO DEL DOLCE

tuorli

f _I VEl{ 101{ I ~_

1 Grattugiare la scorza dc11imane su un foglio di carta forno. Tagliarc il limone a meta e spremerne il succo.

PRF.PARA.ZfO:\E DELL-\, P_-\sTA .-\I.Ll: \f.\:\DORLE F. DEL RfPfE:\O AI L-\:'IIPO:\1

6 Lavorare bene la pasta schiacciandola con la palma della manu C I'accugliciluoia can un raschienc. Lavorare fino a quando 13 pa ta apparira per letrarnenre ornogcnca. quinrli ridarle la forma di Lilla palla, avvolgcrla in pcllicola II'l.~rar(!ll re f' poria infine in

trigorife ro per 1-2 nre-.

2 Porre Ie rnandorle intere ne_1 robot da cucina. unirvi meta della farina per evitare che divengano oleose e maciuarle finemente. In alrernativa, maciuare Ie mandorle in una grattugia a rullo,

4 Con Ia punta delle dita mescolare __ bene gli ingredienti. lncorporare la farina e lavorare il tutto lino a quando

i formcranno delle briciole,

5 Formare con la pasta una palla, unendo dell'ahra farina se risultasse trappo collosa, Infarinare lcggcrmente la superficie,

7 Mondare i lamponi e lavarli rapidarnente. Porre 10 zucchero e i larnponi in un tegame, quindi euoeerli. C' m p re mescolando. per 10-12 min uti.

Farli raffreddare.

3 Setacciare la farina e aggiungervi cannella e chiodi di garofano,

C nirvi Ie mandorle e fare la fontana. porvi il burro arnmorbidito, il tuorlo, [0 /ucchero, una presa rli sale, il succo e [a scorza di limone.

8 Con il dorsa di un cucchiaio di Icgno schiacciare meta della lrutta ncl colina pOSlO sopra una ciotola. Luire at ricavato l'altra meta dei larnponi,

29

3 Passare il matterello sopra il bordo ill modo cia tagliare la pasta in ecce sse, Can i pollici schiacciare la pasta lunge il bordo per al/arlo.

II cohe 110 a sparola perrnctte di sollevsrc far.ihnentc Ia

stri ... riolina di pasta _

LJ \"ZERTO RTF

-""'I ,

~ PREI'ARAZIO,\JE f_ COMPLET,\..\lE.XTO DEI. DOLCE

1 Spen1lf"11<IIT 10 srampo di burro fuso e infarinarlo, Stcndcre due terti della pasJII piT formate un di CO di 28 em di diametro, Riporre la pa~la restame in rrig:orifero.

2· . \\"..-olgerc Ia pasta sill martercllo, quindi po arla sullo slam po e foderarlo, prernendola bene e piegando la pasta eccedcntc sui bordo.

4 Disrribuire il

ripieno di lamponi nel guscio di

pa tao Stendere l'impasto rirnancutc, in modo da tormarc lin renagolo di

15 x 30 em. Tenere da pane gli avanzi, quindi tagliare 1<1 pasta in 12 striscioline,

5 'iSlemarc meta delle siriscioline di

pasta sulla crostata, quindi girare 10 stampo di 150 c sistemarvi le a1tn.: strisce diagonalmente, in modo da formate una gtiglia. lnfarinarc il matterello e pa arlo sul bordo delle :...- __ "'C<lUILLJU per tagliare nettamentc.

I.e striscioline vanno disposte rcgolarmeme

LI rorella iagliapasra to \c-mplice da usare

6 R ... eirnpastare gli avanzi c dar loro la forma eli un cilindro, quindi schiacciarlo leggermcnte. Con la rorclla tagliapasta dividcrlo in 34

sui cioline. Bagnare il bordo di acqua [redda c disporvi Ie stri cioline. Far raffrcddare in rrigori fero per circa J 5 minuti,

30

Lr->ZERTORTE

7 Portare il fo.rna a Ig0 DC. Porn: 10 sl.ampo sulla placca precedcnternente scaldatae cuocerlo per circa 15 minuti. Ridurre la I.cmper:amra a 180°C e continuarc la rotrura per altri 25-30 minuri, fino a quando Ia torta sara ben dorata.

8 Tr<.lsferirc la torta sulla gralclla c Faria intiepidirc, quindi

toglicre il fonda e far scivolare delicatamente la tona sulla gratella, lasciandola raffreddare com pletam e n te.

I ,<I. cioiola lunge da --supporto alJo 5tampo

'CI~ SERVIRE IN TAVOlA

Circa 30 minuti prima di servire, spolverizzare la supcrficie della torta di zucchero a vclo,

Servire la Lana tagliata a feue.

Y ,\ R I A x T E

CROSTATA DI NOCCIOLE COI'\ ALBICOCCHE

Le stnscioline di pasta alle nocciole, disposte in modo decoratioo, copm-no if ripieno aile alhicocche di qUJ!.sta deliuosa proposta.

1 :-":00 utilizzare i lampani. Sostituire Ie mandorle can Ie nocciale, che andranno roseate in ramo a 180°C. Passarle can un canavaccio per eliminare la pellicina che le ricoprc c Iarle raffreddare, Prepararc la pasta e 10 stampo come indicate.

2 T ritare finemente 350 g cIi albicocche essiccate prive del nocciolo. In una padellina unire Ie alhirocchc, 40 g di zuechero e coprire

d'acqua. Far cuocere fino

} a ottenere una marmellata piuttosto consistente e lasciare

raffreddare,

3 Distribuirc it ripicno sulla pasta. Stendere due terzi della pasta rirnaneme in una

strisciolina di 6 x 30 em. Con una rotella tagliapa~ta tagliarla nel senso della lunghezza in 6tri cioline e dividerle a meta. Di itribuire le listerelle formando una girandola e pareggiarne Ie estrernita. Stendere gli avanzi di pasta in modo da forrnare un senile cilindro e fissarlo al bordo.

4 Porre in Irigorifero, cuocere in forno e servire come indicate nella ricetta prineipale.

PIE DEL MISSISSIPPI

,.~ DUSI Pt.R 6-8 PERS()\"f

~ PRFP_\R-\LIO,r 45-30 \11:,\\ 11*

• COITLlt\ [·2 ORr

TE~SILl

l<15Ca con hocchetta a stella

gelatiaa



rucchiaio di legno

(fu-~

_ - frusta

colini

riotolc

pennello ---

robot da Clleina** coliello

da curina

srampo per pie

tagliere

spaiola di gomma

gratella

I _-- ~

placca

** 0 un mattcrello e un saccheuu rli plasrica

In questa popolare dolre amenrano, UIW deliuosa base al ciocrolato uiene [arcit« ron del gelato rasalingo al rafft. quindi derorata [011 panna montata e seruiia ron un fudge bollente.

-- Sr GERI:\lEXn UTILI-

La pie e il fudge possono cssere preparati anche 3 giomi prima del consume, La pie dovrebbe cssere conscrvata in freezer, awolta in pellicola trasparcnte, rnentrc la salsa andrcbbe semprc conservata in frisorifero.

*" piu J 5 mmuti di mffl1'ddamentn e 25-30 mimlli eli cottura

OSAOCCORRE

_ Per it gelato at caffe

600 ml di laue, 50 g di caffc istantaneo

140 g d i meeh ero, 8 tuorli

-------------------

30 g- di farina

~50 ml di panna

P-er la pasta al cioccolato

125 g di burro, pill q uello per 10 stampo

250 g- di biscoui al cioccolato

50 g di zucchero

Per il fudge

60 g di mandork pelare

130 rnl di panna. 6U g di burro

100 g di zucr hero

135 g eli zucchero dicanna

100 g di cacao

IS rnl di rum scuro, 0 pili a piacere

175 rul di panna PCf decorare

sale

lane

I:\GRED JE~ IT

pi:lnna

/ucchero

biscotti

al ciorrolato

®

burro

ruorli

cacao in polvere

zucchero rnandorlc

di canna pelaie

farina

istan tan eo

SEQCE.:\Z,\ DI L\\'ORO

PREPARAZ[O:-.JE

DEliA CRB-1A AL CAFrE; PREPARAZIO:\E E COlTeRA DELL\, PASTA

TOSTATL:RA. DELLE 1lA. "'DO RLE; PREPARAZ10l\'E DEL n'DGE

PREPARAZIOl\'[ DEL GELATO E DEllA PIE

4 COMPLETAMEi\TO DEU.A PIE

PREPARAZIOXE DELL\, CRDl-\ AL C\ffi; PREI'.-\R..-\.ZIOX£ [ COTTeR-\ DELL-\ PAST.\

1 Versare il lattc in un tegame assieme al caffe istantaneo e portarlo a boUore. rnescolando in modo da sciogliere il calfe, Tenere da pane un quarto del eomposlo, quindi incorporare a quello restantc 10 zucchcro, sernpre rimestando.

L

vcrsarc <J filo lavurando al {"(llllempo ron la frusta

2 In una (em 11 <I lavorare i tuorli con la farina, Unirvi la rniscela di latte e caffe bollcnte e lavorare bene con una frusta.

4 Fuori dal fuoco unirvi il Iatte tenure cia parte, rnescolando con cura, Filtrate la rrerna versandola in una ciorola ben Iredda c coprire per cvitare che .j fermi in uperficie una pellirola, Far raffrcddare.

J bl-roul sbriciolati lormeranno una base croccante

5 Far fonderc il burro e usarlo per pcnncllare 10 stampo. Srninuzzarc grossolanamentc i biscoui nel robot da cucina, usando il pulsante a impulse. Porli in una ciotola e unirvi iJ burro fuso e 10 zucchero. Mescolare moho accuratamente.

II UUJ 10 fu ... o I"'g,\ bisrnn i f'" nrrrhcrn

3 Versare la crema di nuevo ncl lcgame-. sernpre me colando. e ponarc a bollore, Xon cuocere eccessivamente, altrimcnti si cagliera.

6 Premcrc lc hriciole sui Iondo e

. mile pareti della ·tampo. passarlo in frigorifero per circa 15 minuti .. Scaldare il [orno a 10°C c pOITi la placca.

7 Cuoccrc la base di briciole per circa 15 minuti. Lasciare ralfreddare sulla grarella: la base si rassodera quando ara fredda.

PIE DR \LISS1S.~II'I'1

..

TOS"rATL'RA DElLE ~lANDORLE; PREPARAZTO,\E DEL l'L'DCE

1 Tritare gro solanarnente le

. mandorlc. quindi distribuirlc sulla placca e fade tostare in forno per 1().12 minuti, mescolando di ranto in tanto.

2 In un leg-dme di rncdie dimensioni portare a bollore la panna c il burro, mescolando occasional men te, fino a quando il burro si sara

ciolto. tncorporarvi 10 zucchero e mescolare bene.

Mescolarc s~rnpre per evitare

che la crerna bmd

Il racao cia <11- fudge un intcnsn sapore di ci orcolat 0

3 Se~cciare il GI. cao, ll. n.irlo. ' assierne a una pre a di ale, al composto di panna e zucchero usando una frusta, e portare a bollorc. Abbassare il Iuoco e lasciare sobbollire per un paio di rninuti fino a quando il caGIO i sara sciolto.

PREPAR.\zIOl'-.'E DEL GELATO E DELLA PIE

1 Lavorare ancora la crema per

eliminate l'cvenruale pellicola

I forrnatasi in supcrficie. Versare la crema al caffc nella gelatierd e azionarla segucndo Ie istruzioni a essa allegate. Meucre in freezer 2 ciotole,

2 Montarc la pan.na in una delle ciotole passate in freezer, quindi incorporarla alia crerna

ormai parzialmente ..

consolidata e continuare la lavorazionc del gelato.

4 Versare circa 125 ml del fudge in . una ciotola e incorporarvi meta delle mandorle testate. Lasciare raffreddare.

3 Vcrsare il gelato al caffe nell'altra ciotola frcdda, unirvi il fudge aile mandorle, ormai Ireddo e, can 2 cohelli a lama rotonda, "tagliare" il composto per incorporarlo meglio.

IC00:TGLI

"Rimelfm it gelato in Jreezrr se illizia a sciogliersi, alaimenii penelmri, nella pasta eroaante della torta mulendola molle. "

34

4' Distribuire la crema sulla base della torta, passando la superficie con il dorso del cucchiaio, quindi porla in freezer almena per un paia d'ore, fino a un massimo di 3 glOrlll.

Lsare il dorsa del cucchiaio per formate dei ciufferri di crerna

4 COMPLETiVvrENTO DELLA rTE

1 Se la pie e stata lasciata in freezer per pill di 12 ore, lasciarla amrnorbidirc in frigorifero per almena lora. Versare la panna in una ciotola fredda e rnontarla.

2 Porre la panna montara in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella c di rribuire sulla superficie del dolce delle 1'0 ctte. Cospargere con le man doric con crvatc e ·caldare.

'(i) SERVIRE IN TAVOLA Trasfcrirc 10 stampo della pic su un piatto cL'1 portata e servirla con il fudge

caldo.

Lc rosette di panna (osparse di niandorlc ~()II() la derorazion« piii indicata pel la vie

-

VARTANTE

PIE CON GELATO ALLO ZENZERO

I biscoui proJurnati allo zenzero possono essere una variants alta riceua classica.

1 XOIl utilizzare il caffe istantaneo, i biscorti al cioccolato, le mandorle pelate e il rum. Ridurre in briciole ~50 g di biscotti allo zenzero, quindi preparare la base eroeeante, foderare 10 stampo e cuucere in forno come indicato.

2 Trir.are finerncnte 30 g di zcnzcro cristallizzato, Prcparare la crcma come indicato, porla in una ciotola, q ui 11 di unirvi 10 zenzero uitaio c 1 cucchiaino di zenzcro ill pOIW.T~. Lasciare raffrcddarc. Prcparare il fudge unendo, al pusto del rum, 1/2 cucchiaino eli essenza eli vaniglia e porrte in frigorifcro 125 ml,

3 Preparare il gelato c unirvi il fudge ben frcddo, quindi distribuirc il

gelato cosi oucnuto sulla base della torta: passare in freezer come indicato,

4 Mornare la panna e decorare it dolce a piacere. Scaldare il fudge tenuto cia parte e servire it dolce accompagnandolo con la crema calda.