Sei sulla pagina 1di 50

Manuale di installazione

Centrale-sirena-combinatore
Centrale-sirena

E la casa ti sorride
Manuale di installazione

Indice

Presentazione 4

Preparazione 5
Utensili necessari
Apertura della centrale
Alimentazione
Descrizione
Descrizione dei pulsanti della tastiera

Programmazione della centrale 7


Parametri della tastiera della centrale
Parametri della centrale
Parametri della trasmissione telefonica

Apprendimento delle apparecchiature 24


Premessa Apprendimento di un telecomando
Apprendimento di una tastiera
Apprendimento di un rivelatore
Uso della documentazione:
Apprendimento di una sirena
Per realizzare l’installazione nel Verifica dell’apprendimento
modo migliore, è consigliabile Cancellazione di una apparecchiatura appresa
leggere, nell’ordine: Cancellazione generale dell’apprendimento

• il libretto di sistema,
• i manuali d’installazione delle
apparecchiature
Installazione delle apparecchiature 28
Scelta del luogo d’installazione della centrale
Test dei collegamenti radio
Il libretto sistema descrive gli
Fissaggio della centrale
aspetti funzionali del sistema
Logisty Esperto, mentre i
manuali d’installazione descri- Verifica dell’installazione 32
vono programmazione ed instal-
Verifica delle apparecchiature
lazione delle apparecchiature. Chiamata telefonica in sintesi vocale dei numeri programmati
Ogni apparecchiatura è pro- Verifica del periodo d’ascolto
grammata di fabbrica con Modifica dei codici d’accesso
parametri standard per una
installazione semplificata; per
un’installazione personalizzata è Cambio del modo di funzionamento 36
necessario procedere ad uno Consultazione del modo di funzionamento e dello stato della centrale
studio dettagliato dei locali da
proteggere (tipologia dei locali,
Prova reale di funzionamento 37
ambiente radio, esigenze dell’u-
tente) e riportare le scelte effet-
tuate sul promemoria presente
al termine del manuale d’instal-
lazione della centrale.

2
Centrale-sirena-combinatore

Manutenzione 38
Segnalazione delle anomalie
Segnalazione vocale degli allarmi
Consultazione della memoria eventi
Manutenzione telefonica
Cambio batteria
Come modificare la programmazione di una apparecchiatura?

Riassunto di programmazione della centrale 42

Caratteristiche tecniche 48

Promemoria: Scheda installazione

L’installazione del sistema dovrà essere effettuata dall’installatore seguendo


le indicazioni dei manuali, e rispettando le normative in vigore,
sotto la sua esclusiva personale responsabilità.

3
Presentazione

E La centrale del sistema expert gestisce:


O ON
OD ZI • la protezione anti intrusione,
M LA • la protezione delle persone,
TAL
S • la protezione incendio.
IN

La centrale-sirena-combinatore è dotata di: Centrale-sirena-combinatore


• tastiera di comando e programmazione,
• sirena incorporata,
• altoparlante per la comunicazione di informa-
zioni in sintesi vocale,
• combinatore telefonico,
• comando telefonico del sistema.

Centrale-sirena

La centrale-sirena è dotata di:


• tastiera di comando e programmazione,
• sirena incorporata,
• altoparlante per la comunicazione di informa-
zioni in sintesi vocale.

Il presente manuale di installazione è comune ai prodotti "Centrale-sirena-combinatore"


e "Centrale-sirena".
I capitoli concernenti la trasmissione ed il comando telefonico, così come quelli riguardo
al collegamento alla linea telefonica, sono specifici per il modello comprendente il
combinatore telefonico, non devono essere presi in considerazione se si sta effettuando
l'installazione di una "Centrale-sirena".
1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento
L'apparecchiatura è stata approvata in relazione alla decisione 1999/303/CE
8. Prova reale della Commissione per il collegamento intereuropeo alla rete telefonica pubblica
di funzionamento
commutata (RTPC).
9. Manutenzione Tuttavia, esistendo delle differenze tra le reti telefoniche dei diversi Paesi,
l'approvazione in se stessa non costituisce garanzia assoluta di funzionamento
10. Riassunto
ottimale al collegamento ad una qualunque presa terminale della rete RTPC.
di programmazione
della centrale In caso di problema, contattate il fornitore.

4
Preparazione

E Utensili necessari
O ON
OD ZI
M LA
TAL
S • 1 cacciavite a croce • 1 pinza,
IN
• 1 cacciavite piccolo piatto, • 1 trapano con punta da muro da 7 mm.
• 1 tronchesino, Utilizzate utensili non magnetici.

Apertura della centrale

• Sollevate il logo LOGISTY premendo sulla sua


parte sinistra.
• Con un cacciavite a croce, svitate la vite che
blocca il coperchio.
• Fate scorrere verso sinistra il coperchio e poi
sollevatelo.
Coperchio

Vite sottostante

Cacciavite a croce

Alimentazione

Raccomandazioni
(v. paragrafo Manutenzione)

• Posate la batteria sulle guide in alto a sinistra


della centrale.
1. Presentazione • Fate scorrere la batteria verso destra fino a
quando sentite lo scatto del pulsante di blocco
2. Preparazione della batteria.
3. Programmazione
della centrale Per togliere la batteria, premete il pulsante di
blocco e fate scorrere la batteria verso sinistra.
4. Apprendimento
delle apparecchiature Alcuni secondi dopo il collegamento della batte-
ria, la centrale emetterà il seguente messaggio Pulsante
5. Installazione di blocco
vocale:
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione
“biip, il 1/1/2000 alle ore
7. Cambio del modo 0 e 0, modo installazione”
di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento Vista interna della centrale

9. Manutenzione
E
O ON
Al momento dell’alimentazione, la centrale si trova automaticamente OD I
10. Riassunto M LAZ
di programmazione AL
in modo installazione. IN
ST
della centrale

5
Preparazione

E Descrizione
O ON
OD ZI
M LA
TAL
S Centrale-sirena-combinatore
IN

{
{
1 NC
C J 5 Uscita a relè 2
Acceso/Spento
Uscite filari a relé: 3 NA
0,5 A, 24 Vca
o 1 A, 30 Vcc 1 NC
C
{ J 1 Uscita a relè 1
allarme intrusione
3 NA
{
Ingresso per
contatto pulito NC { 1
2
J3
Ingresso contatto NC
di autoprotezione
Sirena Altoparlante
per la sintesi vocale
220-240 Va

Spia luminosa
di segnalazione

Batteria

Scheda S.I.T.E.

Connettore
{ Tastiera
di comando

per collegamento
della linea telefonica

Microfono

Vite di fissaggio
Perno di
autoprotezione

Descrizione dei pulsanti della tastiera

Una serie di etichette adesive fornite insieme al • Se alcuni pulsanti vengono personalizzati, fate
manuale permette di identificare i pulsanti della riferimento al paragrafo “Personalizzazione dei
tastiera della centrale. pulsanti della tastiera”.
• Se la programmazione di fabbrica • Ricoprite l’etichetta con la pellicola trasparente
(“Configurazione 1”) corrisponde alla scelta desi- di protezione.
1. Presentazione
derata, incollate l’etichetta “Configurazione 1”
2. Preparazione sulla tastiera della centrale.

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione
{ Comandi
ad accesso
sotto codice

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento
{ Comando ad
accesso diretto

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

6
Programmazione della centrale

Tutti i parametri di funzionamento della centrale sono preprogrammati di fabbrica per un funziona-
E mento standard.
O ON
OD ZI La personalizzazione dei parametri desiderati è possibile utilizzando la tastiera incorporata.
M LA
TAL
S
IN
Parametri della tastiera della centrale

Facoltativo
✔ Configurazione dei pulsanti di comando
Una serie di etichette adesive fornite con la cen- Se questa configurazione deve essere modifi-
trale rende possibile identificare la funzione di cata, è possibile programmare una seconda
ogni singolo pulsante di comando della tastiera configurazione predefinita (“Configurazione 2”) o
incorporata alla centrale. personalizzare singolarmente i pulsanti di
Le funzioni dei pulsanti di comando della tastiera comando.
della centrale sono preprogrammate di fabbrica
come “Configurazione 1”.

Per cambiare la configurazione, digitate:

Configurazione
• 1 : configurazione 1 (di fabbrica)
• 2 : configurazione 2

Rimane comunque possibile comandare singo-


larmente i 3 gruppi anche se non esistono pul-
santi programmati per le singole funzioni, con la
procedura:

Numero gruppo Comando da effettuare


da comandare sul gruppo selezionato
(1, 2 o 3) (Acceso o Spento)

oltativo
✔ Personalizzazione di un pulsante di comando Fac

{
I 4 pulsanti di comando sono totalmente pro-
1. Presentazione
grammabili, per adattare il sistema all’uso che
2. Preparazione intende farne l’utente.

3. Programmazione Per personalizzare un pulsante, digitate:


della centrale

4. Apprendimento Pulsanti
delle apparecchiature di comando
personalizzabili
5. Installazione Pulsante da personalizzare
delle apparecchiature
• Vedi disegno a fianco
6. Verifica dell’installazione
Numero comando Tipo d’accesso
7. Cambio del modo • Vedi tabella pagina seguente • 0: accesso sotto codice (il pulsante
di funzionamento è accessibile solo dopo aver
digitato il codice)
8. Prova reale • 1: accesso diretto (il pulsante
di funzionamento è utilizzabile anche senza digitare
il codice)
9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

7
Programmazione della centrale

E Parametri della tastiera della centrale (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
TAL
IN
S ✔ Comandi programmabili
Descrizione del comando Numero comando da programmare

Spento (obbligatoriamente ad accesso sotto codice)


Emergenza
Acceso
Allarme silenzioso
Acceso Parziale 1
Acceso Parziale 2
Allarme incendio
Acceso Presenza
Comando silenzioso
Campanello
Chiamata
Nessun comando (pulsante inattivo)
Stato sistema
Spento Gruppo 1 - -
Spento Gruppo - 2 -
Spento Gruppo - - 3
Acceso Gruppo 1 - -
Acceso Gruppo - 2 -
Acceso Gruppo - - 3

Esempio:
Personalizzate il pulsante “Parziale 1” (configura-
zione 1), programmandolo per inviare il comando
“Acceso Gruppo 1”, ad accesso diretto.
• Digitate:

1. Presentazione

2. Preparazione
Pulsante “Parziale 1”
3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento Con un pennarello, personalizzate


delle apparecchiature una delle etichette adesive fornite
con la centrale compilandola con i
5. Installazione comandi programmati sui pulsanti;
delle apparecchiature poi incollatela sulla centrale nell’ap-
posito spazio a fianco dei pulsanti e
6. Verifica dell’installazione
copritela con l’etichetta adesiva tra-
7. Cambio del modo sparente di protezione.
di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

8
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
AL
T Facoltativo
IN
S ✔ Numero di cifre di codici d’accesso
Prima di modificare i codici d’accesso della
tastiera di comando, è necessario determinare di
quante cifre devono esser composti. E’ possibile • In configurazione di fabbrica,
avere codici a 4, 5 o 6 cifre. i codici sono a 4 cifre.
• La modifica del numero di cifre deve
I seguenti codici avranno lo stesso numero di essere effettuata prima di cambiare
cifre: i codici.
• codice principale,
• codice installatore,
• gli 8 codici di servizio della tastiera incorporata
alla centrale,
• il codice telegestione.

Per modificare il numero di cifre dei codici,


digitate:

Numero di cifre
(4, 5 o 6)

Esempio:
“bip, 6”
Per avere codici a 6 cifre, digitate:

Facoltativo
✔ Codici di servizio
La tastiera della centrale riconosce fino a 2
codici di servizio.

In configurazione di fabbrica, i codici di servizio non sono programmati.

1. Presentazione
Per modificare un codice di servizio, digitate:
2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale
Codice Numero Codice Ripetizione e conferma
4. Apprendimento principale del codice di servizio del codice di servizio
(1 o 2) (1 o 2) (1 o 2)
delle apparecchiature

5. Installazione Esempio:
delle apparecchiature Avendo come codice principale il codice di fab-
brica (“0000”), programmate come “Codice di
6. Verifica dell’installazione servizio 1” : 1213
7. Cambio del modo
di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
☺ • Una programmazione corretta è segnalata da un bip lungo.
della centrale  • Una programmazione errata è segnalata con 3 bip corti.

9
Programmazione della centrale

E Parametri della tastiera della centrale (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
TAL Facoltativo
IN
S ✔ Accesso ristretto ai comandi
I codici di servizio possono avere, indipendentemente uno dall’altro, accessi limitati a:
• determinati pulsanti della tastiera,
• determinati gruppi del sistema.
Solo i pulsanti o i gruppi definiti in fase di programmazione saranno accessibili utilizzando i codici di
servizio.

Per restringere l’uso di un codice di servizio a


determinati pulsanti, digitate:

...

{
Codice Numero codice Codice Codice
principale di servizio di servizio di servizio Pulsanti che il codice
(1 o 2) (1 o 2) (1 o 2) precedente è autorizzato
ad utilizzare

Esempio:
Supponendo che il codice principale sia ancora
quello di fabbrica (0000), per restringere l’ac-
cesso del codice di servizio 1 (programmato nel-
l’esempio precedente come 1213) al comando
“Acceso Parziale 1” (il codice di servizio 1 potrà
quindi utilizzare solo il pulsante “Parziale 1”),
digitate:

Pulsante
Parziale 1
Per restringere l’uso di un codice di servizio a
determinati gruppi, digitate:

...

Codice
principale
Numero codice
di servizio
(1 o 2)
Codice
di servizio
(1 o 2)
Codice
di servizio
(1 o 2)
{
Gruppi che il codice
precedente è autorizzato
ad utilizzare

Esempio:
Supponendo che il codice principale sia ancora
1. Presentazione
quello di fabbrica (0000), per restringere l’ac-
2. Preparazione cesso del codice di servizio 1 (programmato nel-
l’esempio precedente come 1213) all’utilizzo dei
3. Programmazione gruppi 2 e 3, (il codice di servizio 1 potrà quindi
della centrale inserire o disinserire i gruppi 2 e 3), digitate:
G3
4. Apprendimento
delle apparecchiature
G2 G1
5. Installazione
Pulsanti
delle apparecchiature corrispondenti
ai Gruppi 2 e 3
6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo poi,


di funzionamento • per accendere il gruppo 2, digitate:

8. Prova reale
di funzionamento Pulsante
Acceso
9. Manutenzione

10. Riassunto • per spegnere il gruppo 2, digitate:


di programmazione
della centrale
Pulsante
Spento

10
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
AL
T Facoltativo
IN
S ✔ Autorizzazione ed interdizione di un codice di servizio
L’operazione di autorizzazione o interdizione di
un codice di servizio può essere effettuata in uno
qualunque dei tre modi di funzionamento (instal-
lazione, prova e uso).
Nel momento in cui si programma un nuovo
codice di servizio, esso è automaticamente auto-
rizzato.

Per autorizzare un codice di servizio, digitate:

Codice Numero codice


principale di servizio
(1 o 2)

Esempio:
Supponendo che il codice principale sia ancora
quello di fabbrica (0000), per autorizzare il
codice di servizio 1, digitate:

Per interdire un codice di servizio, digitate:

Codice Numero codice


principale di servizio
(1 o 2)

Esempio:
Supponendo che il codice principale sia ancora
quello di fabbrica (0000), per interdire il codice di
servizio 1, digitate:

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

11
Programmazione della centrale

E Parametri della centrale


O ON
OD ZI
M LA
TAL Facoltativo
IN
S ✔ Ritardo d’uscita
• Per modificare il ritardo d’uscita (90 secondi di
fabbrica), digitate:
“bip + lettura
delle cifre digitate”

da 0 a 90 secondi

Facoltativo
✔ Ritardo d’ingresso
• Per modificare il ritardo d’ingresso (20 secondi
di fabbrica), digitate: “bip + lettura
delle cifre digitate”

da 0 a 90 secondi

Facoltativo
✔ Ritardo della sirena incorporata
• Per modificare il ritardo con cui suona la sirena
incorporata (0 secondi di fabbrica, istantanea), digitate:
“bip + lettura
delle cifre digitate”

da 0 a 60 secondi

Facoltativo
✔ Durata del suono della sirena incorporata
• Per modificare la durata del suono della sirena
incorporata (90 secondi di fabbrica), digitate:
“bip + lettura
delle cifre digitate”

1. Presentazione da 20 a 180 secondi

2. Preparazione
Facoltativo
3. Programmazione ✔ Volume dei segnali sonori
della centrale
• Per modificare il volume delle segnalazioni sonore
4. Apprendimento della centrale (4 di fabbrica), digitate:
delle apparecchiature “bip + lettura
della cifra digitata”
5. Installazione
delle apparecchiature
da 1 a 8
6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


Facoltativo
di funzionamento
✔ Attivazione della sirena incorporata su intrusione
8. Prova reale • Per selezionare il comportamento della sirena
di funzionamento incorporata in caso di allarme intrusione (attiva,
“bip + lettura
di fabbrica), digitate: della cifra digitata”
9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale
0 (non attiva) o 1 (attiva)

12
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
TAL
IN
S ✔ Data
Gli eventi contenuti nella memoria della centrale
sono corredati di data ed ora, in modo da fornire
il massimo delle informazioni utili.

• Per programmare la data, digitate:


“bip + comunicazione
della data”

Giorno Mese Anno


(per 2001,
digitate 01)

Esempio:
• Per programmare la data 13 aprile 2001, digitate: “bip, il 13/4/2001”

• Per rileggere la data programmata, digitate: “bip, il 13/4/2001”

✔ Ora
• Per programmare l’ora, digitate: “bip + comunicazione
dell’ora”

Ore Minuti

1. Presentazione

2. Preparazione
Esempio:
• Per programmare l’ora alle 11 e 07, digitate:
“bip, 11 e 7”
3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature • Per rileggere l’ora programmata, digitate:
“bip, 11 e 7”
6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

13
Programmazione della centrale

E Parametri della centrale (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
TAL Facoltativo
IN
S ✔ Tipo di segnalazioni
La centrale è programmata per confermare la Qualunque sia la programmazione effettuata, la
ricezione dei comandi con un messaggio vocale. sintesi vocale verrà comunque attivata per
E’ comunque possibile sostituire la conferma segnalare avvenuti allarmi o anomalie.
vocale con semplici toni acustici, o eliminare
qualunque segnalazione sonora in occasione
dei comandi.

• Per disattivare qualunque segnalazione sonora, digitate:

• Per avere segnalazioni in sintesi vocale e toni acustici, digitate:

• Per avere segnalazioni solo mediante toni acustici, digitate:

Facoltativo
✔ Segnalazione di protezione attiva
Quando l’impianto è inserito, la centrale, nel L’utente dispone del tempo programmato come
momento in cui viene sollecitato un rivelatore ritardo d’ingresso per disattivare il sistema prima
ritardato, emette una serie di 4 bip ed il messag- che venga attivato un allarme.
gio “Protezione attiva”.

• Per disattivare la segnalazione di protezione attiva, digitate:

• Per attivare la segnalazione di protezione attiva, digitate:

Facoltativo
✔ Sirena in Acceso Presenza
E’ possibile programmare quale deve essere la
reazione del sistema in caso di attivazione di un
rivelatore quando il sistema si trova in condizioni
1. Presentazione
di “Acceso Presenza”.
2. Preparazione
• Per una attivazione silenziosa (sirena non attiva), digitate:
3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature • Per una attivazione attenuata della sirena, digitate:

5. Installazione
delle apparecchiature
• Per una attivazione della sirena in potenza (per 15 secondi),
6. Verifica dell’installazione
digitate:
7. Cambio del modo
di funzionamento

8. Prova reale Data ed ora vengono azzerate ogni volta che la batteria viene scollegata. E’ quindi
di funzionamento necessario riprogrammare data ed ora ogni volta che la centrale viene disalimentata.
9. Manutenzione
Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
10. Riassunto
di programmazione
della centrale Programmazione di fabbrica

14
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
TAL Facoltativo
IN
S ✔ Autoprotezione radio
Questo allarme è generato quando la centrale
rileva un livello di disturbo radioelettrico ad un
livello tale da poter compromettere il buon fun-
zionamento del sistema interferendo con le tra-
smissioni.

Tipo di disturbo Tipo d’allarme Reazione

Saturazione forte (1 frequenza Sirena in potenza per 15


Autoprotezione livello 1
disturbata per almeno 5 secondi) secondi
Saturazione totale (tutte le fre- Sirena in potenza per 90
Autoprotezione livello 2
quenze disturbate per 30 secondi) secondi

• Per disattivare l’autoprotezione radio,


digitate:

• Per attivare un allarme solo se il sistema è attivo,


digitate:

• Per attivare un allarme qualunque sia lo stato del sistema,


digitate:

• Per memorizzare l’evento nella memoria eventi senza


attivare alcun allarme, digitate:

Facoltativo
✔ Funzione Campanello
Quando il sistema è disattivato, uno o più rivela-
tori d’apertura possono essere programmati per
generare il suono di campanello sulla centrale se
vengono sollecitati.
1. Presentazione
• Per avere la funzione campanello non attiva,
2. Preparazione digitate:
3. Programmazione
della centrale
Numero
del rivelatore
4. Apprendimento
delle apparecchiature • Per attivare la funzione campanello su un rivelatore,
digitate:
5. Installazione
delle apparecchiature
Numero
6. Verifica dell’installazione del rivelatore

7. Cambio del modo La centrale comunica il numero del rivelatore e la programmazione effettuata.
di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione
Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
10. Riassunto
di programmazione
della centrale Programmazione di fabbrica

15
Programmazione della centrale

E Parametri della centrale (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
TAL
IN
S ✔ Cancellazione di una apparecchiatura appresa
• Per cancellare una apparecchiatura appresa
dalla memoria della centrale, digitate:

Tipo di Numero
apparecchiatura apparecchiatura
(v. pag. 27)

✔ Cancellazione generale dell’apprendimento


• Per cancellare con una sola operazione tutte le
apparecchiature apprese dalla centrale, digitate:

✔ Cancellazione delle programmazioni effettuate


• Per cancellare tutte le programmazioni effettuate
(reset dei parametri) e tornare quindi alla
programmazione di fabbrica, digitate:

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione
Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
10. Riassunto
di programmazione
della centrale Programmazione di fabbrica

16
Programmazione della centrale

E Parametri della trasmissione telefonica


O ON
OD ZI
M LA
AL
IN
ST
✔ Ciclo di chiamata principale
Il ciclo principale viene attivato ogni volta che si verifica uno dei seguenti eventi:
• allarme intrusione,
• allarme protezione delle persone (emergenza o allarme silenzioso),
• allarme incendio,
• allarme autoprotezione,
• anomalie sul sistema.

✓ Tipo di trasmissione telefonica


• Digitate:

... la centrale emette un bip lungo e


ripete la programmazione effettuata

{
Numero di identificazione
• Numero da 1 a 8 cifre
Ascolto a distanza
• 0 = ascolto non attivo (*)
il numero programmato di fabbrica è 11 • 1 = ascolto attivo

Esempio:
Programmazione del combinatore per effettuare
chiamate comunicando come numero di identifi-
cazione 1234 e con ascolto a distanza non
attivo:
“bip lungo + lettura
della programmazione
effettuata”

1. Presentazione
✓ Verifica della programmazione effettuata
2. Preparazione • Per rileggere la programmazione effettuata, digitate:
3. Programmazione “bip, 0
della centrale bip, 1,2,3,4,
bip,0”
4. Apprendimento
delle apparecchiature Nell’esempio precedente, la centrale risponderà con:
5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
della centrale

17
Programmazione della centrale

E Parametri della trasmissione telefonica (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
TAL
IN
S ✓ Numeri telefonici chiamati dal ciclo principale
In caso di attivazione, la centrale-combinatore
chiama fino a 3 numeri telefonici distinti.
Questi 3 numeri sono programmati nelle memo-
rie 81, 82 e 83.

• Per programmare il primo numero, digitate:

... la centrale emette un bip lungo e rilegge


il numero programmato

{
• Per programmare il secondo numero, digitate:
{ ... la centrale emette un bip lungo e rilegge
il numero programmato

• Per programmare il terzo numero, digitate:

... la centrale emette un bip lungo e rilegge


il numero programmato
{

Numeri di telefono (20 cifre massimo)


• 81: 1° numero chiamato
• 82: 2° numero chiamato
• 83: 3° numero chiamato

Esempio: per programmare come primo numero


telefonico il numero 0516714411, digitate:

✓ Verifica dei numeri telefonici programmati


1. Presentazione
Per rileggere i 3 numeri telefonici programmati,
2. Preparazione
la centrale rilegge vocalmente il primo numero telefonico
3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature la centrale rilegge vocalmente il secondo numero telefonico

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione la centrale rilegge vocalmente il terzo numero telefonico

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
della centrale

18
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
TAL
IN
S ✔ Ciclo di chiamata secondario
Oltre al ciclo principale, esiste un ciclo di chia-
mate secondario più selettivo, che viene attivato
esclusivamente in caso di allarmi:
• allarme intrusione,
• allarme protezione delle persone (emergenza o
allarme silenzioso),
• allarme autoprotezione.

✓ Tipo di trasmissione telefonica


• Digitate:

... la centrale emette un bip lungo e


ripete la programmazione effettuata

{
Numero di identificazione Ascolto a distanza
• Numero da 1 a 8 cifre • 0 = ascolto non attivo (*)
il numero programmato di fabbrica è 11 • 1 = ascolto attivo

• Esempio:
Programmazione del combinatore per effettuare
chiamate comunicando come numero di identifi-
cazione 1234 e con ascolto a distanza non
attivo:
“bip lungo + lettura
della programmazione
effettuata”

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale
✓ Verifica della programmazione effettuata
4. Apprendimento • Per rileggere la programmazione effettuata, digitate:
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature “bip, 0,
bip, 1, 2, 3, 4,
6. Verifica dell’installazione Nell’esempio precedente, la centrale risponderà con: bip, 0”

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
della centrale

19
Programmazione della centrale

E Parametri della trasmissione telefonica (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
TAL
IN
S ✓ Numeri telefonici chiamati dal ciclo secondario
All’attivazione del ciclo secondario di chiamate,
la centrale-combinatore chiama 2 numeri telefo-
nici distinti.
Questi 2 numeri sono programmati nelle memo-
rie 84 e 85.

• Per programmare il primo numero, digitate:

... la centrale emette un bip lungo e rilegge


il numero programmato

{
• Per programmare il secondo numero, digitate:

... la centrale emette un bip lungo e rilegge


il numero programmato
{
Numeri di telefono (20 cifre massimo)
• 84: 1° numero chiamato
• 85: 2° numero chiamato

Esempio: per programmare come primo


numero telefonico il numero 0516714411, digi-
tate:

✓ Verifica dei numeri telefonici programmati


Per rileggere i 2 numeri telefonici programmati,
digitate:
1. Presentazione
la centrale rilegge vocalmente il primo numero
2. Preparazione telefonico

3. Programmazione
della centrale
la centrale rilegge vocalmente il secondo
4. Apprendimento
numero telefonico
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
della centrale

20
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
TAL Facoltativo
IN
S ✔ Numero d’informazione
Esiste la possibilità di programmare un ulteriore
numero telefonico, per informare vocalmente l’u-
tente sia degli allarmi che delle anomalie in
corso sul sistema.

Per programmare il numero d’informazione, digitate:


“bip lungo + lettura
... del numero programmato”

{
Numero d’informazione
(20 cifre massimo)

Svolgimento del ciclo di chiamate


Il numero d’informazione viene chiamato solo al
termine della prima serie di chiamate, anche se
uno dei numeri precedenti ha interrotto il ciclo.
Lo stesso numero viene chiamato una seconda
volta al termine dell’intero ciclo, se nessuno dei
numeri precedenti lo ha interrotto.

Esempio di ciclo di chiamate per 3 numeri ed un numero di informazione:

Serie 1 Serie 2 Serie 3 Serie 4 Serie 5

{
1o 1o 1o 1o 1o

Ciclo
principale 2o 2o 2o 2o 2o

3o 3o 3o 3o 3o

Numero
d’informazione { 4o 4o

Fine
Facoltativo
✔ Messaggio d’identificazione vocale
1. Presentazione
Per identificare facilmente i locali da cui proviene
la chiamata telefonica, è possibile registrare un Aspettate l’accensione della spia
2. Preparazione
messaggio vocale personalizzato della durata luminosa prima di parlare nel
3. Programmazione massima di 25 secondi. microfono.
della centrale
• Per registrare il messaggio d’identificazione, digitate:
4. Apprendimento
delle apparecchiature “registrazione del messaggio” “rilettura del messaggio registrato”

5. Installazione
delle apparecchiature Parlate davanti al microfono

6. Verifica dell’installazione Esempio:


7. Cambio del modo
• Digitate:
di funzionamento “Società Logisty, via 2 Agosto “Società Logisty, via 2 Agosto
19/A, Crespellano, Bologna” 19/A, Crespellano, Bologna”
8. Prova reale
di funzionamento
• Per rileggere il messaggio vocale d’identificazione,
9. Manutenzione
digitate:
10. Riassunto
di programmazione Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
della centrale

21
Programmazione della centrale

E Parametri della trasmissione telefonica (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
AL
T Facoltativo
IN
S ✔ Messaggio di conferma
E’ possibile registrare un messaggio che richiede
Aspettate l’accensione della spia
a chi sta dall’altra parte del telefono di premere
un pulsante per confermare di aver ricevuto cor- luminosa prima di parlare nel
rettamente il messaggio e arrestare il ciclo di microfono.
chiamate.
Questo messaggio ha una durata massima di 10
secondi.

• Digitate:

“registrazione del messaggio” “rilettura del messaggio registrato”

Parlate davanti al microfono

Esempio:
• Digitate:
“Premere zero “Premere zero
per confermare” per confermare”

• Per rileggere il messaggio vocale di conferma,


digitate:

Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.

Facoltativo
✔ Numero di squilli e codice di commutazione
Nel caso che sulla stessa presa telefonica su cui
è collegata la centrale-combinatore siano con-
nesse apparecchiature a risposta automatica Se la centrale è:
(segreterie, fax…), è possibile scegliere: • accesa, la risposta avviene dopo
1. Presentazione il numero di squilli programmato;
il numero di squilli dopo i quali deve rispondere
2. Preparazione la centrale-combinatore in caso di comando a • spenta, la risposta avviene comunque
distanza; dopo 9 squilli.
3. Programmazione il codice di commutazione che permette di esclu-
della centrale dere l’apparecchiatura a risposta automatica e
commutare la chiamata verso la centrale-combi-
4. Apprendimento
natore.
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

22
Programmazione della centrale

E
O ON
OD ZI
M LA
TAL Facoltativo
IN
S ✔ Numero di squilli
La centrale-combinatore è programmata di fab-
brica per rispondere dopo 9 squilli.
• Per modificare questo numero, digitate:

Numero di squilli
• 0: la funzione di comando via telefono
viene disattivata
• da 3 a 9: numero di squilli dopo i quali
la centrale-combinatore risponderà

Facoltativo
✔ Codice di commutazione
Di fabbrica non è programmato alcun codice di
commutazione.
• Per programmare un codice di commutazione,
digitate:

Codice di commutazione
• da 1 a 9
• 0: non c’è codice di commutazione

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione Riportate le programmazioni effettuate sul promemoria al termine del manuale.
della centrale

23
Apprendimento delle apparecchiature

E L’apprendimento permette alla centrale di Al momento dell’alimentazione, la centrale si


O ON
OD ZI memorizzare e poter riconoscere tutte le appa- trova in modo installazione. Dopo 4 ore passate
M LA recchiature facenti parte del sistema. senza che la tastiera incorporata venga uti-
TAL
S Durante l’apprendimento, la centrale attribuisce lizzata, la centrale passa automaticamente in
IN
ad ogni apparecchiatura un numero progressivo. modo uso (v. par. “Cambio di modo di funziona-
mento”).

Per effettuare le operazioni di apprendimento, la centrale deve trovarsi in modo


installazione.

Apprendimento di un telecomando

“bip, comando X”

))
)
))

poi

10 secondi massimo

1) Premete prima * 2) Tenete premuto il pulsante di “Spento” 3) La centrale comunica vocalmente


e poi # sulla tastiera del telecomando fino a che la centrale il numero assegnato al telecomando,
della centrale risponde con un messaggio vocale confermando l’avvenuto apprendimento.

Riportate l’apprendimento effettuato sul promemoria al termine del manuale.

Apprendimento di una tastiera

Per poter essere appresa, la tastiera deve trovarsi in modo installazione.


Al momento dell’alimentazione, la tastiera si
trova in modo uso, quindi per portarla in modo
installazione digitate, sulla tastiera:
E
O ON
OD I
M LAZ
AL
ST
IN
1. Presentazione

2. Preparazione
“bip, comando X”
3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature
))
)
5. Installazione ))
delle apparecchiature
poi
6. Verifica dell’installazione
10 secondi massimo
7. Cambio del modo
di funzionamento
1) Premete prima * 2) Tenete premuto il pulsante di “Spento” 3) La centrale comunica vocalmente
e poi # sulla tastiera della tastiera fino a che la centrale il numero associato alla tastiera,
8. Prova reale della centrale risponde con un messaggio vocale confermando l’avvenuto apprendimento
di funzionamento
Riportate l’apprendimento effettuato sul promemoria al termine del manuale.
9. Manutenzione


10. Riassunto
di programmazione
La centrale segnala un eventuale errore nella procedura emettendo 3 bip corti;
della centrale in questo caso ripetete la procedura dall’inizio.

24
Apprendimento delle apparecchiature

E Apprendimento di un rivelatore
O ON
OD ZI
M LA
TAL Durante l’apprendimento di un rivelatore, devono essere specificati:
S
IN • il gruppo (1, 2 o 3) a cui assegnare il rivelatore,
• il modo di attivazione (istantaneo o ritardato).

Rivelatore Gruppo Attivazione Note

Il comando “Parziale 1” attiva il gruppo 1


Gruppo 1
e disattiva i gruppi 2 e 3
Istantaneo
Il comando “Parziale 2” attiva il gruppo 2
Gruppo 2 o
e disattiva i gruppi 1 e 3
ritardato
Gruppo 3

Prima di effettuare l’apprendimento, riportate le scelte da effettuare sul promemoria al termine


del manuale.

“bip, rivelatore X,
“rivelatore X” “gruppo?” “ritardo?” gruppo Y,
istantaneo
(o ritardato)”

))
)
))

poi a o

10 secondi massimo

1) Premete 2) Tenete premuto il 3) La centrale 4) La centrale attende 5) La centrale


prima * e poi # pulsante di test del richiede a quale che venga effettuata conferma
sulla tastiera rivelatore fino a che la gruppo deve essere la scelta: l’apprendimento
della centrale centrale risponde con un associato il rivelatore 0: rivelatore del rivelatore
messaggio vocale ed attende che venga istantaneo elencando
effettuata la scelta; 1: rivelatore ritardato. vocalmente
premete sulla tastiera Premete sulla tastiera le caratteristiche
della centrale il della centrale associate
pulsante (1, 2 o 3) il pulsante al rivelatore
corrispondente corrispondente alla
scelta effettuata

1. Presentazione

2. Preparazione  La centrale segnala un eventuale errore nella procedura emettendo 3 bip corti;
in questo caso ripetete la procedura dall’inizio.

3. Programmazione
della centrale
Esempio: apprendimento del 1° rivelatore, che si vuole associare al gruppo 2 ad attivazione
4. Apprendimento istantanea. La centrale attribuisce automaticamente il numero 1 al primo rivelatore che viene fatto
delle apparecchiature apprendere.

5. Installazione
“bip, rivelatore 1,
delle apparecchiature “rivelatore 1” “gruppo?” “ritardo?” gruppo 2,
istantaneo”
6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento
))
)
8. Prova reale ))
di funzionamento
poi
9. Manutenzione

10. Riassunto 10 secondi massimo


di programmazione
della centrale

25
Apprendimento delle apparecchiature

E Apprendimento di una sirena


O ON
OD ZI
M LA
AL
E
O ON
ST Per poter effettuare la procedura di apprendimento, la sirena deve trovarsi in OD I
M LAZ
IN AL
modo installazione. ST
IN
Al momento dell’alimentazione, la sirena si trova in modo installazione.

“bip, spento
“bip” centrale” “bip, sirena X” “biiiiip”

)) ))) )) )))

Spento

10 secondi massimo

1) Premete 2) Tenete premuto il pulsante 3) La centrale 4) La sirena conferma


brevemente il “Spento” della tastiera della comunica il l’avvenuto apprendimento
pulsante “test” centrale fino a che la numero attribuito emettendo una tonalità
della sirena centrale risponde alla sirena sonora prolungata
vocalmente

 La centrale e la sirena segnalano un eventuale errore nella procedura emettendo


3 bip corti; in questo caso ripetete la procedura dall’inizio.

Riportate l’apprendimento effettuato sul promemoria al termine del manuale.

Verifica dell’apprendimento

Effettuando la procedura di verifica delle appa-


recchiature apprese, la centrale elenca, nell’or-
dine:
• gli organi di comando appresi (telecomandi,
1. Presentazione tastiere),
• i rivelatori,
2. Preparazione
• le sirene.
3. Programmazione I numeri vengono attribuiti automaticamente
della centrale alle apparecchiature secondo l’ordine crono-
logico di apprendimento.
4. Apprendimento Per effettuare la procedura di verifica delle appa-
delle apparecchiature recchiature apprese, digitate, sulla tastiera della
5. Installazione centrale:
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione
Esempio di elenco delle apparecchiature
7. Cambio del modo “bip, comando 1, bip, comando 2,
apprese: bip, rivelatore 1, gruppo 2,
di funzionamento
istantaneo, bip, sirena 1”
8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

26
Apprendimento delle apparecchiature

E Cancellazione di una apparecchiatura appresa


O ON
OD ZI
M LA
TAL
S La centrale identifica la tipologia di apparecchia-
IN Tipo apparecchiatura Numero
tura con un numero.
Rivelatore 2
Comando 3
Sirena 4

• Per cancellare una apparecchiatura appresa,


digitate:

Numero tipo Numero


apparecchiatura apparecchiatura

Esempio:
per cancellare il secondo comando appreso,
digitate:

Per cancellare una sirena, digitate:

La centrale e la sirena emettono un bip lungo per


Numero
confermare l’avvenuta cancellazione. della sirena
da cancellare

1. Presentazione
Cancellazione generale dell’apprendimento
2. Preparazione

3. Programmazione Per cancellare TUTTE le apparecchiature apprese,


digitate: “biiiiip”
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

27
Installazione delle apparecchiature

E Scelta del luogo d’installazione della centrale


O ON
OD ZI
M LA
TAL
S Posizionate la centrale senza fissarla: La centrale non deve mai essere installata diret-
IN
• all’interno dei locali protetti, tamente su di una parete metallica.
• su di una superficie piatta e rigida, in prossi- Per un buon funzionamento della centrale-
mità di una presa telefonica (assicurarsi che la sirena-combinatore:
presa stessa sia all’inizio della linea telefonica dei • non lasciate mai tratti di cavo in eccesso arro-
locali), tolati all’interno della centrale stessa,
• lontano da eventuali sorgenti di disturbo radioe- • evitate di far girare cavi attorno alla centrale,
lettrico (contatori, ecc…), • la presa telefonica su cui viene collegata la cen-
• preferibilmente in posizione centrale rispetto trale-sirena-combinatore deve essere a monte di
all’impianto ed alle altre apparecchiature del tutte le altre prese dell’impianto telefonico e di
sistema. tutte le apparecchiature a risposta automatica,
Lasciate spazio sufficiente attorno alla centrale • se sulla linea si ha un traffico telefonico, è
per poter facilmente agire sul coperchio e sul consigliabile collegare la centrale-sirena-combi-
passaggio dei cavi. natore su di una linea telefonica riservata.

Test dei collegamenti radio

Prima di fissare le apparecchiature, posizionatele Se l’apparecchiatura attivata (tranne


in prossimità dei punti di installazione definitiva, e
che per i telecomandi) ha un
verificate i collegamenti radio con la centrale.
problema di alimentazione (pila scarica),
Se il collegamento con la centrale è buono, la
centrale comunica vocalmente l’identificativo del- le segnalazioni della centrale sono seguite
l’apparecchiatura che viene verificata. dal messaggio “anomalia tensione”.

✔ Test del telecomando “bip, spento


comando X”
• Premete il pulsante “Spento” del teleco-
mando, la centrale comunica vocalmente:
“bip, spento comando X”. )))
))

✔ Test della tastiera di comando


La tastiera di comando deve trovarsi in modo installazione. E
O ON
OD I
Per portarla in modo installazione, M LAZ
AL
ST
digitate: e poi IN

• Premete il pulsante “Spento” della tastiera, la “bip, spento


comando X”
1. Presentazione centrale comunica vocalmente:
“bip, spento comando X”.
2. Preparazione
)))
))

3. Programmazione
della centrale ✔ Test dei rivelatori “bip, test rivelatore X,
4. Apprendimento
• Tenete premuto per più di 5 sec. il pulsante (eventuale messaggio
“test” del rivelatore, la centrale comunica vocal- personalizzato), gruppo Y,
delle apparecchiature (istantaneo o ritardato)”
mente:
5. Installazione “bip, test rivelatore X, (eventuale messaggio per-
delle apparecchiature sonalizzato), gruppo Y, (istantaneo o ritardato)”. )))
))

o
6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento
✔ Test delle sirene “bip,
sirena X”
• Tenete premuto per più di 5 secondi il pulsante
8. Prova reale “test” della sirena, la sirena emette un “bip”, il
(((
(((

)))
((
((

di funzionamento lampeggiante lampeggia per 3 secondi (solo ))

sirena con lampeggiante), la centrale comunica


9. Manutenzione vocalmente:
10. Riassunto “bip, sirena X”.
di programmazione
della centrale • Fissate tutte le apparecchiature nei punti previsti, dopo aver verificato il corretto collega-
mento radio con la centrale.

28
Installazione delle apparecchiature

E Fissaggio della centrale


O ON
OD ZI
M LA
TAL
S • Fissate il supporto nei punti A, B e C (v. Fig. 1) • Utilizzate i fori pretranciati di passaggio cavi per
IN
• Inserite una delle 2 rondelle di fissaggio nel foro far passare il cavo telefonico all’esterno della
C. centrale (v. vista dal retro della centrale, Fig. 3).
• Collegate gli eventuali cavi ad uscite ed • Avvitate la vite di bloccaggio nel punto D che si
ingresso filari della centrale (v. par. trova nella parte bassa della centrale (v. Fig. 4).
Collegamento di uscite ed ingresso filari). • Richiudete il coperchio della centrale facendolo
• Collegate la centrale alla linea telefonica (v. par. scivolare verso destra (v. Fig. 5).
Collegamento alla linea telefonica). • Avvitate la vite di chiusura del coperchio e
• Inserite la centrale sui due agganci superiori copritela con il logo (v. Fig. 5)
del supporto (v. Fig. 2). • Collegate la spina telefonica alla presa.
• Fissate le rimanenti apparecchiature del
sistema.

A Fig. 1 B Fig. 2

MUR

Rondelle
di fissaggio

Fig. 3 Fig. 4

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
Fori pretranciati
della centrale di passaggio cavi

4. Apprendimento D
delle apparecchiature Fig. 5

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

29
Installazione delle apparecchiature

E Fissaggio della centrale (seguito)


O ON
OD ZI
M LA
AL
T Facoltativo
IN
S ✔ Collegamento di uscite ed ingrasso filari
Caratteristiche elettriche dei morsetti di collegamento

{
{
1 NC
Le uscite filari a relé 1 e 2 sono composte J 5 Uscita a relè 2
ciascuna di 3 morsetti: C Acceso/Spento
Uscite filari a relé: 3 NA
• 1 contatto di riposo: R (NC) 0,5 A, 24 Vca
• 1 contatto comune: C
• 1 contatto di lavoro: T (NA)
o 1 A, 30 Vcc 1 NC
C
{ J 1 Uscita a relè 1
allarme intrusione
3 NA
{
L’ingresso “Autoprotezione” è un ingresso per
un contatto pulito NC destinato a proteggere uno
Ingresso per
contatto pulito NC { 1
2
J3
Ingresso contatto NC
di autoprotezione

dei due contatti filari d’uscita o altro.

Per i collegamenti, utilizzate un cavo schermato 220-240 Va


da 0.22 mm2 di lunghezza massima 200 metri.

Le uscite a relé 1 e 2 si attivano secondo la pro-


grammazione effettuata.

Esempio 1: collegamento dell’uscita a relé 1 su {


NC
un contatto NA, con autoprotezione del cavo. Uscita
C a relè 2
NA
NC
C
{ Uscita
a relè 1
NA

Ingresso AP

Esempio 2: collegamento dell’uscita a relé 1 su NC {


un contatto NC, con autoprotezione del cavo. Uscita
C
a relè 2
NA

1. Presentazione
NC
C
{ Uscita
a relè 1
2. Preparazione NA

3. Programmazione Ingresso AP
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature
Esempio 3: collegamento dell’uscita a relé 2 per Acceso
5. Installazione
delle apparecchiature
la segnalazione dello stato del sistema. NC
C
{ Uscita
a relè 2
NA
6. Verifica dell’installazione Spento

7. Cambio del modo


NC
C
{ Uscita
a relè 1
di funzionamento NA

8. Prova reale
Ingresso AP
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
Effetuate i collegamenti
di programmazione
della centrale ! a batteria scollegata.

30
Installazione delle apparecchiature

E
O ON
OD ZI
M LA
TAL
S
IN Per un funzionamento corretto, la centrale-sirena-combinatore deve essere collegata
su una presa telefonica che si trovi a monte del resto dell’impianto, prima di tutte le
altre postazioni telefoniche e apparecchiature a risposta automatica.

✔ Collegamento telefonico ✔ Collegamento telefonico


nel caso in cui esista nel caso in cui esistano
una sola presa telefonica più prese telefoniche (in serie)
• Collegate il cavo all’interno della centrale • Collegate il cavo all’interno della centrale
(presa plug), alla presa B (quella più in basso). (presa plug), alla presa B (quella più in basso).
• Collegate la spina passante alla presa telefo- • Collegate i due cavi della linea telefonica
nica a parete. entrante ai cavi Bianco e Blu del cavo del combi-
• Collegate le altre apparecchiature a valle sulla natore.
presa passante. • Utilizzate come uscita della linea dalla centrale
i cavi rosso e giallo, portandoli al resto della linea
telefonica a valle.

1 NC
C
{ J 5 Uscita a relè 2
della centrale
1 NC
C
{ J 5 Uscita a relè 2
della centrale
3 NA 3 NA

1 NC
C
{ J 1 Uscita a relè 1
della centrale
1 NC
C
{ J 1 Uscita a relè 1
della centrale
3 NA 3 NA

1
{ J3
Ingresso
Autoprotezione
1
{ J 3 Ingresso
Autoprotezione
2 2

A A
Connettore Connettore
linea linea
telefonica telefonica
B B

giallo 1 giallo 1
rosso Connettore rosso Connettore
per interfaccia per interfaccia
bianco filare bianco filare
blu 2 blu 2
bianco
giallo

1. Presentazione
rosso
blu

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione 1 2 3

delle apparecchiature
4 5 6

7 8 9

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione Questa apparecchiatura comporta un’inter- E’ possibile collegare la centrale-


faccia di tipo “Accesso analogico alla rete
sirena-combinatore a monte anche
10. Riassunto pubblica (RTC)”, il circuito è classificato come
Tensione di rete di telecomunicazioni ai sensi della prima presa, direttamente sulla linea
di programmazione
della centrale delle norme EN 60950. in ingresso.

31
Verifica dell’installazione

E Verifica delle apparecchiature


O ON
OD ZI
M LA
TAL
S Una volta installate, verificate che tutte le apparecchiature componenti il sistema funzionino correttamente.
IN

✔ Verifica del telecomando


• Premete il pulsante “Spento” del teleco- “bip, spento
comando X”
mando, la centrale comunica vocalmente:
“bip, spento comando X”.
)) )))

✔ Verifica della tastiera di comando


• Premete il pulsante “Spento” della tastiera, la “bip, spento
centrale comunica vocalmente: comando X”
“bip, spento comando X”.

)))
E
DO ION ))
MO LAZ
AL
! IN
ST

✔ Verifica del contatto d’apertura o del trasmettitore per contatti


• Tenete premuto per più di 5 secondi il pulsante “bip, test rivelatore X,
“test” del rivelatore d’apertura (o del trasmettitore gruppo Y, (istantaneo
per contatti), la centrale comunica vocalmente: o ritardato)”
“bip, test rivelatore X, gruppo Y, (istantaneo o
ritardato)”.
)) )))
• Aprite l’ingresso protetto, la centrale comunica
vocalmente:
“bip, intrusione rivelatore X”.

✔ Verifica del rivelatore infrarosso


“bip, test rivelatore X,
• Tenete premuto per più di 5 secondi il pulsante gruppo Y, (istantaneo
“test” del rivelatore, la centrale comunica vocal- o ritardato)”
mente:
“bip, test rivelatore X, gruppo Y, (istantaneo o )) )))
ritardato)”.
• Muovetevi nella zona protetta dal rivelatore, la
centrale comunica vocalmente:
1. Presentazione “bip, intrusione rivelatore X”.
2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale
✔ Verifica automatica delle sirene
Questo test permette di verificare il collegamento retto, i segnali emessi sono:
4. Apprendimento radio bidirezionale tra le sirene e al centrale. • la centrale indica il numero della sirena
delle apparecchiature La centrale interroga ed attiva successivamente • la sirena emette una tonalità sonora e un lam-
in 3 riprese ognuna delle sirene. peggio.
5. Installazione
Se il collegamento radio con la centrale è cor-
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione Per effettuare il test automatico delle sirene, digitate:

7. Cambio del modo


di funzionamento • La centrale comunica vocalmente: “bip, test sirena X”
“bip, test sirena X”
8. Prova reale
(((

• La sirena emette un bip continuo ed il lampeg-


(((

di funzionamento
( (
((

giante si attiva per 3 secondi.


9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione Se la sirena ha un problema di alimentazione (pila scarica), le segnalazioni
della centrale della sirena stessa sono seguite da una serie di segnalazioni acustiche particolari
indicanti questo problema.

32
Verifica dell’installazione

E Chiamata telefonica in sintesi vocale


O ON
OD ZI dei numeri programmati
M LA
TAL
S
IN • Collegate la spina passante alla presa telefonica a parete. Per attivare le chiamate telefoniche da
tastiera:
• Per chiamare il 1° numero telefonico (registrato
nella memoria 81), digitate:

• Per chiamare il 2° numero telefonico (registrato


nella memoria 82), digitate:

• Per chiamare il 3° numero telefonico (registrato


nella memoria 83), digitate:

• Per chiamare il 1° numero del ciclo secondario


(registrato nella memoria 84), digitate:

• Per chiamare il 2° numero del ciclo secondario


(registrato nella memoria 85), digitate:

• Per chiamare il numero d’informazione (registrato


nella memoria 89), digitate:

✔ Svolgimento della chiamata telefonica in sintesi vocale


Il numero chiamato risponde, un menu vocale
guida chi ascolta durante la chiamata.
1. Presentazione Tutta la comunicazione, durante questa fase di
test, è udibile dall’altoparlante della centrale.
2. Preparazione
“bip,
3. Programmazione “digitate * “bip, sistema chiamata “digitare 0 “grazie”
per ascoltare” 11” test” per chiudere”
della centrale

4. Apprendimento 1
4

7
2
5
8

0
3
6
9
1
4

7
2
5
8

0
3
6
9
1
4

7
2
5
8

0
3
6
9
1
4

7
2
5
8

0
3
6
9
1
4

7
2
5
8

0
3
6
9

delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


attivazione numera- ripetizione messaggio ripetizione chiusura della trasmissione Fine della
di funzionamento della chiamata zione del d’identifica- del messaggio chiamata. Il
di test messaggio zione di test combinatore
8. Prova reale (per 1 minuto) (20 secondi) riaggancia.
di funzionamento
: premendo il pulsante “0” sulla tastiera del telefono che risponde (o su una tastierina a toni se
9. Manutenzione
la tastiera del telefono non emette i toni in multifrequenza), si ferma la chiamata da parte del
10. Riassunto combinatore.
di programmazione
della centrale

33
Verifica dell’installazione

Verifica del periodo d’ascolto

✔ Verifica del periodo di ascolto


Dopo la trasmissione telefonica di un allarme, è possibile (se programmato) attivare un periodo di
ascolto ambientale. Durante questo periodo, è possibile inviare comandi alla centrale-combinatore
tramite la tastiera del telefono che si utilizza per ricevere la chiamata.
Possono essere selezionati, per l’ascolto e per l’interrogazione di eventuali persone presenti nei locali:
• l’altoparlante incorporato nella centrale
• le interfacce di comando filari.

Elenco dei comandi disponibili durante l’ascolto


Comando Numero da digitare
Comando di tutti gli altoparlanti in interrogazione 50
Comando selettivo di uno degli altoparlanti in interrogazione 5x (X: 1, 2, 3, 4 o 5)
Comando di tutti i microfoni in ascolto 60
Comando selettivo di uno dei microfoni in ascolto 6x (X: 1, 2, 3, 4 o 5)
Prolunga del periodo d’ascolto per 1 ulteriore minuto #
Termine dell’ascolto e riaggancio da parte del combinatore *
x: numero dell’interfaccia di comando prescelta

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

34
Verifica dell’installazione

Modifica dei codici d’accesso

Se il sistema comprende una o più tastiere di Per mantenere la riservatezza del sistema, è
comando, è consigliabile utilizzare i medesimi necessario modificare i due seguenti codici d’ac-
codici su tutte le tastiere, compresa quella della cesso:
centrale. I codici programmati sulla centrale • il codice principale destinato all’utente,
dovranno quindi essere riportati sulle tastiere di • il codice installatore.
comando.

O ON
E
o VA o SO
O
OD I PR U
La modifica del codice principale può essere M LAZ DO
AL DO O
O
effettuata in uno dei 3 modi di funzionamento. ST M M
IN

✔ Modifica del codice principale


Per modificare il codice principale, digitate:

Vecchio codice Nuovo codice Conferma


principale principale del nuovo codice
(“0000” di fabbrica) principale

Esempio:
Per sostituire il codice principale di fabbrica “biiiip”
“0000” con il nuovo codice “1234”, digitate:

Prima di modificare il codice installatore, verificate che centrale e tastiera si trovino


in modo installazione.
Quando si trova in modo installazione, la spia luminosa rossa della centrale lampeggia
per 2 volte ogni 10 secondi; se questo non avviene, per portare la centrale in modo
installazione, digitate:

Codice principale
E E
O ON O ON
e poi OD ZI OD ZI
M L A M L A
1. Presentazione AL AL
ST ST
IN IN
2. Preparazione

3. Programmazione Codice installatore


della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature
✔ Modifica del codice installatore
Per modificare il codice installatore (“1111” di
5. Installazione fabbrica), digitate:
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo Vecchio codice Nuovo codice Conferma


di funzionamento installatore installatore del nuovo codice
(“1111” di fabbrica) installatore
8. Prova reale
di funzionamento Esempio:
Per sostituire il codice installatore di fabbrica “biiiip”
9. Manutenzione “1111” con il nuovo codice “6789”, digitate:
10. Riassunto
di programmazione
della centrale

35
Cambio del modo di funzionamento

E I possibili cambi di modo di funzionamento e l’uso dei codici d’accesso sono illustrati nella figura
O ON
OD ZI seguente.
M LA
AL
ST I I I I # 1 ##
IN

O ON
E III ## SO
OD I
M LAZ
I # 1 U
# DO
AL 2 O
ST ## PP M
IN
PP

VA
II
II PR
O
##
DO 2
# O #
3 # M P
# PP P

I I I I = codice installatore 1111 = codice installatore di fabbrica


PPPP= codice principale 0000 = codice principale di fabbrica

L’installatore può passare dal modo installazione modo prova usando il codice installatore.
al modo prova e viceversa utilizzando il codice L’utente può passare dal modo uso al modo
installatore, e anche direttamente dal modo prova e viceversa usando il proprio codice princi-
installazione al modo uso; non può invece pas- pale; con il codice principale non è autorizzato ad
sare dal modo uso al modo installazione né al entrare nel modo installazione.

Per ragioni di sicurezza, dopo 4 ore passate


senza ricevere comandi, la centrale passa auto- La tastiera di comando via radio
maticamente dal modo installazione al modo gestisce il proprio modo di
uso. funzionamento indipendentemente dal
E modo di funzionamento della centrale.
O ON SO
OD I U
M LAZ I passaggi di modo di funzionamento
AL DO
O
ST M della tastiera si effettuano con le stesse
IN
modalità sopra descritte per la centrale.

Consultazione del modo di funzionamento


1. Presentazione
e dello stato della centrale
2. Preparazione La consultazione può essere effettuata sia dalla tastiera della centrale stessa sia da una delle tastiere
di comando via radio.
3. Programmazione
della centrale Modo di Comando
Messaggio della centrale
funzionamento da digitare
4. Apprendimento
delle apparecchiature #4## stato del sistema, modo installazione ed eventuali anomalie
O ON
E es.: “bip, stato sistema, modo installazione”
OD I
5. Installazione M LAZ
delle apparecchiature AL
ST
IN
6. Verifica dell’installazione
#4## stato del sistema, modo prova ed eventuali anomalie
7. Cambio del modo VA es.: “bip, stato sistema, modo prova”
O
di funzionamento PR
DO
O
M
8. Prova reale
di funzionamento
PPPP # 4 # # effettivo stato del sistema (spento, acceso…)
9. Manutenzione ed eventuali anomalie
SO
U
DO es.: “bip, stato sistema, spento”
10. Riassunto M
O
di programmazione
della centrale

36
Prova reale di funzionamento

La prova reale di funzionamento deve essere non sono stati richiusi, la centrale, a questo
SO effettuata con la centrale nelle reali condizioni di punto, comunica che quelli non richiusi vengono
U
DO utilizzo, quindi in modo di funzionamento “Uso”. esclusi).
O
M • Chiudete tutti gli ingressi protetti da rivelatori • Entrate in un locale protetto.
d’apertura. • La centrale attiva l’allarme conformemente alla
• Uscite da tutte le zone protette da rivelatori di programmazione ricevuta (tempi e modi di atti-
movimento. vazione di sirene e combinatore).
• Inviate un comando di “acceso” al sistema; se • Fermate l’allarme inviando un comando di
alcuni ingressi protetti sono rimasti aperti, la cen- Spento e verificate le memorie della centrale.
trale comunica vocalmente i numeri dei contatti Dopo un comando di Spento, la centrale comu-
aperti. nica vocalmente:
• Aspettate la fine del ritardo d’uscita (se non • data ed ora dell’evento,
modificato, di fabbrica è 90 secondi), segnalata • gli eventi memorizzati nel corso della prova.
dalla centrale (se alcuni o tutti gli ingressi aperti
Esempio:

• accendete il sistema

• alla ricezione del comando, la centrale


“bip, acceso,
risponde: ingresso 2 aperto”
“bip, acceso, (eventualmente ingresso X
aperto)”

 • al termine del ritardo d’uscita, la centrale “acceso,


comunica: ingresso 2 escluso”

 • aprite un ingresso protetto da un rivelatore,

1. Presentazione
 • centrale e sirena si attivano (nei tempi e modi
programmati).
2. Preparazione Al momento dell’attivazione, verificate che
(((

(((
(((

(((
(

(
(

corrispondano alla programmazione effettuata:


((

((

3. Programmazione • tipo di attivazione (istantanea o ritardata),


della centrale • durata del suono,
• tipo di suono,
4. Apprendimento
• funzionamento del lampeggiante
delle apparecchiature
(per sirena con lampeggiante)
5. Installazione
delle apparecchiature  • spegnete il sistema,
6. Verifica dell’installazione
“bip, spento, il 21 5 2001
7. Cambio del modo
di funzionamento  • alla ricezione del comando di “Spento” le alle ore 19 e 15, intrusione
rivelatore 3 gruppo 1”.
sirene si fermano e la centrale comunica:
8. Prova reale “bip, Spento, il (data) alle ore (ora), intru-
di funzionamento sione rivelatore X, gruppo Y (poi eventuali
anomalie)”.
9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione La potenza sonora della sirena potrebbe causare problemi d’udito, prendete le
della centrale ! precauzioni necessarie al momento di effettuare delle prove d’attivazione della sirena.

37
Manutenzione

U
SO Segnalazione di anomalie
DO
O
M La centrale supervisiona ed identifica le appa-
recchiature del sistema.
Ne sorveglia:
• lo stato dell’alimentazione,
• lo stato del collegamento radio,
• lo stato del contatto d’autoprotezione,
• lo stato degli ingressi.

Se viene memorizzata una anomalia, la centrale


segnala vocalmente l’anomalia in questione
dopo aver ricevuto un comando di:
• acceso,
• spento,
• interrogazione dello stato del sistema.

Il messaggio vocale d’anomalia specifica: Esempio, dopo un comando di Acceso:


• lo stato del sistema,
• il tipo d’anomalia: “bip, acceso parziale 1,
bip, anomalia autoprotezione centrale,
• tensione bip, anomalia radio rivelatore 3,
• radio bip, anomalia tensione sirena 1,
• autoprotezione bip, ingresso 12 aperto”.
• ingresso (aperto o escluso),
• l’identificativo dell’apparecchiatura all’origine
dell’anomalia.

Ogni apparecchiatura segnala anche localmente la propria batteria scarica:


• tastiera e rivelatori non accendono più la spia luminosa rossa alla pressione
del pulsante,
• la sirena emette una segnalazione sonora particolare.
Nonostante la segnalazione di batteria scarica, l’apparecchiatura ha comunque
una autonomia residua di alcuni giorni.

Segnalazione vocale degli allarmi


1. Presentazione
Gli allarmi accaduti dopo l’ultima accensione del
2. Preparazione sistema vengono segnalati vocalmente dalla
centrale alla ricezione di un comando di Spento.
3. Programmazione
Una nuova accensione cancella questa memo-
della centrale
rizzazione. Gli eventi rimangono comunque nella
4. Apprendimento memoria eventi, contenente gli ultimi 20 eventi
delle apparecchiature accaduti nel sistema.
La memoria vocale d’allarme può contenere fino
5. Installazione a 10 eventi, che vengono comunicati a partire dal
delle apparecchiature
più recente.
6. Verifica dell’installazione
La segnalazione vocale precisa: Esempio:
7. Cambio del modo • data ed ora alla quale è accaduto l’allarme,
di funzionamento “bip, spento,
• tipo d’allarme verificatosi, bip, il 28 11 2000 alle ore 17 e 57,
• identificativo dell’apparecchiatura che ha gene- intrusione, gruppo 1, rivelatore 12,
8. Prova reale bip, il 28 11 2000 alle ore 16 e 12,
rato l’allarme.
di funzionamento autoprotezione sirena 1”.

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

38
Manutenzione

E Consultazione della memoria eventi


O ON
OD ZI
M LA
TAL
S La memoria eventi contiene gli ultimi 20 eventi
IN
corredati di data ed ora.

Ogni evento inserito in memoria è memorizzato Esempio:


nel formato seguente:
“bip, il 25 8 2000 alle ore 15 e 00
• data ed ora, intrusione gruppo 1, rivelatore 5”
• nome dell’evento, “bip, il 13 7 2000 alle ore 12 e 10,
• identificativo delle apparecchiature all’origine autoprotezione sirena 1”
dell’evento,
• identità di chi è intervenuto sul sistema.

Per accedere alla memoria eventi, utilizzando il


codice principale, digitate:

Codice principale

E
O ON
OD I
M LAZ
AL
ST
IN

Codice installatore

e poi, per l’evento seguente

 per ripetere l’ultimo evento comunicato

 per uscire dalla consultazione

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

39
Manutenzione

E Cambio batteria
O ON
OD ZI
M LA
TAL
S
IN

Raccomandazioni
Una scarica elettrostatica proveniente dalle • evitate di toccare i componenti elettronici.
dita o da altri conduttori elettrostaticamente • tenete a portata di mano il materiale neces-
carichi può danneggiare i componenti elettro- sario all’operazione.
nici del rivelatore. • utilizzate utensili non magnetizzati.
Prima di maneggiare il rivelatore, prendete le • ricordate di toccare sempre una superficie
seguenti precauzioni: metallica prima di riprendere il lavoro dopo
• toccate una superficie metallica (tubature una sospensione temporanea.
dell’acqua, termosifoni o materiale elettrico
collegato a terra).

La centrale supervisiona lo stato della propria


batteria.
Dal momento in cui si presenta il difetto, la cen-
! • Prima di cambiare la batteria,
scollegate la centrale-
trale comunica vocalmente “anomalia tensione” sirena-combinatore dalla linea
dopo ogni comando ricevuto. telefonica.
• Sostituite la batteria con una batteria
dello stesso tipo.

Per sostituire la batteria:


• inviate un comando
di Spento al sistema,

• portate il sistema in modo installazione,

Codice principale

poi, E
O ON
OD I
M LAZ
AL
ST
IN

Codice installatore

1. Presentazione • scollegate la linea


2. Preparazione telefonica,

3. Programmazione • aprite la centrale (v. par. “Preparazione”), Pulsante


di sblocco
della centrale • premete il pulsante di blocco e fate scorrere la
batteria verso sinistra, (v. par. “Vista interna della
4. Apprendimento
centrale”),
delle apparecchiature
• inserite la nuova batteria sulle guide e fatela
5. Installazione scorrere verso destra fino al termine della corsa;
delle apparecchiature il pulsante di sblocco della batteria scatterà nel
momento in cui la batteria sarà agganciata cor-
6. Verifica dell’installazione rettamente,
• richiudete il coperchio della centrale,
7. Cambio del modo
di funzionamento
• collegate nuovamente Vista interna della centrale
la linea telefonica,
8. Prova reale • riportate la centrale in modo uso, digitando:
di funzionamento Gettate le pile scariche in uno
SO
degli appositi contenitori.
9. Manutenzione U Li
DO
O
M
10. Riassunto Codice installatore
di programmazione
della centrale

40
Manutenzione

E Come modificare la programmazione


O ON
OD ZI di una apparecchiatura?
M LA
TAL
S
IN

Prima di effettuare qualunque modifica, l’installatore deve avere l’autorizzazione


dell’utente.

• Inviate un comando di Spento al sistema.


• Portate il sistema in modo installazione,
digitando:

Codice principale

E
O ON
seguito da OD I
M LAZ
AL
ST
IN
Codice installatore

• Programmate le apparecchiature o i parametri


desiderati (v. manuale dell’apparecchiatura spe-
cifica).
I rivelatori d’intrusione devono essere program-
mati con il contatto di autoprotezione aperto
(l’apparecchiatura stessa deve essere aperta).
• Riportate la centrale in modo uso,
digitando: SO
U
DO
O
M
Codice installatore

• Verificate il nuovo funzionamento del sistema


effettuando una prova reale.

1. Presentazione

2. Preparazione

3. Programmazione
della centrale

4. Apprendimento
delle apparecchiature

5. Installazione
delle apparecchiature

6. Verifica dell’installazione

7. Cambio del modo


di funzionamento

8. Prova reale
di funzionamento

9. Manutenzione

10. Riassunto
di programmazione
della centrale

41
Riassunto di programmazione della centrale

Le tabelle seguenti riassumono i parametri che


possono essere programmati sulla centrale-
sirena-combinatore.

✔ Parametri legati alla tastiera incorporata della centrale


Nome Programmazione Valori
Sequenza di programmazione Valori possibili
del parametro di fabbrica progammati
Codice principale PPPP * 50 * ? ? ? ? * ? ? ? ? ** 0000 codice a 4, 5 o 6 cifre -
Codice installatore I I I I * 51 * ? ? ? ? * ? ? ? ? ** 1111 codice a 4, 5 o 6 cifre -
Codici di servizio PPPP * 20 X * S S S S * S S S S ** nessuna X: da 1 a 2 -
Restrizione d’accesso PPPP * 20 X * S S S S * S S S S * P ** X: da 1 a 2
del codice di servizio X P: pulsanti di comando
a determinati pulsanti selezionati
di comando
Restrizione d’accesso PPPP * 20 X * S S S S * S S S S * P ** X: da 1 a 2
del codice di servizio X P: pulsanti (1, 2 o 3)
a determinati gruppi dei gruppi selezionati
Autorizzazione/ PPPP * 20 X * Y ** codici di servizio X: da 1 a 2
interdizione del non programmati Y: 0 = codice interdetto
codice di servizio X Y: 1 = codice abilitato
Numero di cifre * 69 * N ** 4 cifre N = 4, 5 o 6 cifre
dei codici d’accesso
Configurazione dei * 58 * configurazione * * configurazione 1 1: configurazione 1 (di fabbrica)
pulsanti di comando 2: configurazione 2
Personalizzazione * 58 * P * N * accesso ** configurazione 1 P: pulsante da personalizzare
di un pulsante N: numero di comando
di comando (v. tab. comandi programmabili)
accesso sotto codice 0: accesso diretto
di tutti i comandi 1: accesso sotto codice
Le righe evidenziate in grigio
corrispondono alle programmazioni
obbligatorie.

PPPP= attuale codice principale ✔ Comandi programmabili


I I I I = attuale codice installatore
SSSS= codice di servizio Descrizione del comando Numero comando da programmare

Spento (obbligatoriamente ad accesso sotto codice)


Emergenza
Acceso
Allarme silenzioso
Acceso Parziale 1
Acceso Parziale 2
Allarme incendio
Acceso Presenza
Comando silenzioso
Campanello
Chiamata
Nessun comando (pulsante inattivo)
Stato sistema
Spento Gruppo 1 - -
Spento Gruppo - 2 -
Spento Gruppo - - 3
Acceso Gruppo 1 - -
Acceso Gruppo - 2 -
Acceso Gruppo - - 3

42
Riassunto di programmazione della centrale

✔ Parametri della centrale


Nome Programmazione Valori
Sequenza di programmazione Valori possibili
del parametro di fabbrica progammati
Ritardo d’uscita * 1 * ? ? ** 90 sec. da 0 a 90 sec.
(tempo doppio in caso di Preallarme)
Ritardo d’ingresso * 2 * ? ? ** 20 sec. da 0 a 90 sec.
Ritardo della sirena * 3 * ? ? ** 0 sec. (sirena istantanea) da 0 a 60 sec.
della centrale
Durata del suono della * 4 * ? ? ? ** 90 sec. da 20 a 180 sec.
sirena su intrusione
Volume delle * 11 * ? ** 4 (medio) da 1 a 8
segnalazioni acustiche
Tipo di segnalazioni * 12 * ? ** vocali e sonore 0: non attive
acustiche dei 1: vocali e sonore
comandi del sistema 2: solo sonore
Attivazione della sirena * 20 * ? ** attiva 0: non attiva
incorporata su intrusione 1: attiva
Segnalazione * 21 * ? ** attiva 0: non attiva
protezione attiva 1: attiva
Attivazione della * 22 * ? ** attiva attenuata 0: non attiva
sirena incorporata 1: attiva attenuata
in acceso presenza 2: attiva (15 sec. in potenza)
Data * 70 * GG * MM * AA ** GG: 01 GG: da 01 a 31
MM: 01 MM: da 01 a 12
AA: 00 AA: da 00 a 99
Ora * 71 * HH * MM ** HH: 00 HH: da 00 a 24
MM: 00 MM: da 00 a 59
Cancellazione * 194 * T * N ** T: tipo apparecchiatura:
di una apparecchiatura 2: rivelatore
appresa 3: comando
4: sirena
N: numero apparecchiatura
Cancellazione generale * 195 *** - -
delle apparecchiature
apprese
Cancellazione generale * 197 *** - - Ritorno alla
dei parametri program.
programmati di fabbrica

Le righe evidenziate in grigio corrispondono alle programmazioni obbligatorie.

43
Riassunto di programmazione della centrale

✔ Parametri legati al combinatore ed alla trasmissione telefonica


Nome Programmazione Valori
Sequenza di programmazione Valori possibili
del parametro di fabbrica progammati
Personalizzazione * 67 # “messaggio” # nessun messaggio durata massima: 25 sec.
del messaggio “rilettura del messaggio” ** registrato
d’identificazione
vocale
Personalizzazione * 68 # “messaggio” # nessun messaggio durata massima: 10 sec.
del messaggio “rilettura del messaggio” ** registrato
vocale di conferma
Numero di squilli * 76 * ? ** 9 squilli 0: inattivo
prima che la da 3 a 9: attivo
centrale risponda
Codice di * 77 * ? ** nessuno 0: inattivo
commutazione da 1 a 9: attivo
Numeri telefonici * 81 * N ** nessun numero numeri telefonici di 20 cifre 81:
chiamati in caso di * 82 * N ** registrato massimo 82:
allarmi ed anomalie * 83 * N ** 83:
Numeri telefonici * 84 * N ** nessun numero numeri telefonici di 20 cifre 84:
chiamati in caso * 85 * N ** registrato massimo 85:
di allarmi
Numero telefonico * 89 * N ** nessun numero numero telefonico di 20 cifre 89:
d’informazione registrato massimo
Tipo di * 121 * 0 * N ident. * ascolto ** N: ident.: 11 numero identificativo numero
trasmissione: ascolto: 0 (non da 1 a 8 cifre identif.:
+ n° identificativo abilitato) ascolto:
+ ascolto • 0: ascolto non abilitato ascolto:
ambientale per • 1: ascolto ambientale attivo
i numeri del primo
ciclo telefonico
(memorie 81, 82 ed 83)

Tipo di * 122 * 0 * N ident. * ascolto ** N: ident.: 11 numero identificativo numero


trasmissione: ascolto: 0 (non da 1 a 8 cifre identif.:
+ n° identificativo abilitato) ascolto:
+ ascolto • 0: ascolto non abilitato ascolto:
ambientale per • 1: ascolto ambientale attivo
i numeri del primo
ciclo telefonico
(memorie 84, 85)

Le righe evidenziate in grigio corrispondono alle programmazioni obbligatorie.

✔ Consultazione dei parametri ✔ Ritorno alla programmazione di fabbrica


Sequenza Sequenza
* numero parametro * # ** * numero parametro * * 0 **

44
Riassunto di programmazione della centrale

I I I I # 1 ##

O ON
E III ## SO
OD I
M LAZ
I # 1 U
# DO
AL 2 O
ST ## PP M
IN
PP

VA
IIII = codice installatore
II
II PR
O
##
DO 2
PPPP = codice principale # O #
3 # M P
1111 = codice installatore di fabbrica
# PP P
0000 = codice principale di fabbrica

✔ I comandi di verifica
Nome del comando Comando Modi
Interrogazione dello stato del sistema in tutti i modi
Test automatico delle sirene mode installation

Consultazione della memoria eventi in tutti i modi


poi, pulsante per seguente
pulsante per ripetere
pulsante per fine
Elenco delle apparecchiature apprese modo installazione
Consultazione della memoria allarmi in tutti i modi
Consultazione della lista delle apparecchiature sollecitate modo installazione
Spento (obbligatoriamente ad accesso sotto codice) in tutti i modi
Emergenza in tutti i modi
Acceso in tutti i modi
Allarme silenzioso in tutti i modi
Acceso parziale 1 in tutti i modi
Acceso parziale 2 in tutti i modi
Allarme incendio in tutti i modi
Acceso Presenza in tutti i modi
Comando silenzioso in tutti i modi
Campanello in tutti i modi
Chiamata in tutti i modi
Chiamata test di un numero telefonico ( : 1, 2, 3, 4, 5 o 9) modo installazione
Nessun comando (pulsante inattivo) in tutti i modi
Stato sistema in tutti i modi
Spento Gruppo 1-- in tutti i modi
Spento Gruppo -2- in tutti i modi
Spento Gruppo --3 in tutti i modi
Acceso Gruppo 1-- in tutti i modi
Acceso Gruppo -2- in tutti i modi
Acceso Gruppo --3 in tutti i modi

45
46
47
Centrale-
Centrale-
Caratteristiche tecniche sirena-
sirena
combinatore

Alimentazione TwinPower® con batteria al Litio 2 x 3,6 V


Autonomia 4 anni circa in uso residenziale
Trasmissione radio TwinBand®, 434/868 MHz
Caratteristiche della centrale • 3 gruppi indipendenti
• possibilità di dissuasione progressiva
• protezione delle persone
• supervisione di tutte le apparecchiature del sistema
• fino a 10 organi di comando
• fino a 40 rivelatori
• fino a 10 mezzi di dissuasione
• memorizzazione delle programmazioni e della composizione del sistema
su scheda “S.I.T.E.” asportabile
• tastiera di comando e di programmazione integrata (solo su centrale-sirena-
combinatore)
• comando a distanza (solo su centrale-sirena-combinatore)
• memoria degli ultimi 20 eventi
• 2 uscite filari
Caratteristiche combinatore telefonico modulo di trasmissione telefonica integrato (solo su centrale-sirena-
combinatore)
Temperatura di funzionamento da –5 °C a +55 °C
Indici di protezione meccanica • IP 31 / IK 07
Autoprotezione • all’apertura
• al distacco
• alla saturazione radio
Supervisione • del collegamento radio
• delle batterie
• dello stato dell’autoprotezione
Potenza acustica della sirena incorporata 115 dB (A) a 1 m.
Modulazione del suono per interno frequenze sonore da 2600 a 3600 Hz, con modulazione 6 Hz 802293/C - 11/01 - Insign’ - Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso.

Dimensioni 330 x 245 x 68 mm


Peso 2 kg

Conformità dei prodotti:


Questi prodotti sono conformi alle esigenze delle
seguenti direttive europee:
- Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 89/336/EEC,
This product can be used - Direttiva Bassa Tensione 73/23/EEC,
in all the EU countries. - Direttiva 99/5/EC.
Scheda installazione

✔ Elenco delle sirene


Sirena Numero attribuito

✔ Tipo di trasmissione telefonica


Protocollo N° identificazione Messaggio di identificazione Messaggio di conferma Ascolto

Memorie dei numeri telefonici Numeri telefonici memorizzati


81 (ciclo di allarme ed anomalie)
82
83
84 (ciclo di allarme)
85
89 (n° informazione)
Scheda installazione

✔ Elenco degli organi di comando


Comando Numero attribuito

✔ Elenco dei rivelatori


Rivelatore Numero del rivelatore Messaggio vocale personalizzato Gruppo Ritardo
Es.: rivelatore di movimento 1 2 istantaneo