Sei sulla pagina 1di 12

L’ASSOLUTISMO IN RUSSIA E PRUSSIA

Modello assolutistico → Russia e Prussia


• in Russia = Pietro I il grande della dinastia dei Romanov prende il pieno potere nel
1689, aveva avuto molte occasioni di contatto con la cultura occidentale =
intraprende un viaggio in incognito in Germania, Inghilterra, Olanda e a Vienna
= occidentalizzazione dello stato → vuole rendere la Russia simile alle grandi potenze
europee
⤷ programma di riforme per edificare uno stato assoluto occidentalizzato
Vuole sottrarre ai boiari (nobili) il controllo dello stato → abolisce la Duma dei boiari
e crea un senato costituito da 9 membri scelti
Introduce la Tavola dei ranghi = stabilisce criteri di promozione sociale
Nobili → al servizio dello stato
Chiesa ortodossa → affidata al governo di un Santo Sinodo dipendente dallo Zar
Costituisce un esercito permanente = flotta militare con cui voleva affrontare la
Svezia e i Turchi → voleva garantire al paese uno sbocco sul mar Baltico
⤷ fa costruire San Pietroburgo = nuova capitale ispirandosi a Versailles
Impone nuovi costumi → taglio della barba e abbigliamento occidentale
Nonostante opere di modernizzazione = grande massa di contadini in condizione
servile presso gli aristocratici
• in Prussia = dinastia degli Hohenzollern → Federico Guglielmo I avvia opera di
rinnovamento nel 1713
⤷ vuole costruire un apparato statale centralistico sottoposto totalmente al suo
controllo = riorganizza il sistema fiscale, amplia e rafforza l’esercito (re sergente)
Servizio militare obbligatorio → società subordinata alle esigenze dell’esercito

UN SECOLO DI GUERRE
Dal 1667 al 1763 → susseguirsi di conflitti continui
⤷ guerre esclusivamente territoriali = stabilire nuovo equilibrio tra gli stati + guerre di
successione = modifica dei rapporti di forza tra gli stati
• Francia → Politica espansionistica di Luigi XIV → vuole approfittare della crisi della
Spagna, dell’Austria e dell’Inghilterra per imporre la supremazia francese (inghilterra
assorbita dalla Gloriosa Rivoluzione e Austria assedio di Vienna da parte di Turchi nel
1683)
- Guerra di Devoluzione 1667-68 → rivendica i Paesi Bassi sulla base del Diritto di
devoluzione
- Guerra d’Olanda 1672-78 → tentativo di invasione dell’Olanda
Riuscì inoltre ad annettere territori in Alsazia, in Lorena, e nel Lussemburgo
Tregua di Ratisbona nel 1684 = l’Impero riconosce le annessioni francesi fino al 1681
Anni ‘80 → l’Austria sconfigge i Turchi e l’Inghilterra affida il trono a Guglielmo
d’Orange
1686 → coalizione antifrancese = Lega d’Austria costituita da Olanda, Spagna, Austria,
Svezia, Prussia, Savoia, Inghilterra

1
⤷ Luigi XIV costretto nel 1697 ad accettare la Pace di Ryswyk
1700 → morte in Spagna di Carlo II = dinastia degli Asburgo di Spagna si estingue
Erede = Filippo d’Angiò che diventa Filippo V (nipote di Luigi XIV → vuole
sottomettere la Spagna alla Francia)
⤷ nuova coalizione antifrancese = Austria, Inghilterra, Olanda, Prussia, Portogallo,
Svezia e Savoia → guerra di successione spagnola fino al 1713
Pace di Utrecht e pace di Rastadt 1713 - 1714 → fine conflitto
⤷ Filippo V può mantenere la corona spagnola ma rinunciando alla possibilità di
unirla con quella francese + Spagna cede tutti i suoi domini in Italia all’Austria +
privilegi commerciali all’Inghilterra
Indebolimento della Francia a favore dell’Austria
• Italia → 1713 fine dominazione Spagnola
- Guerra di successione polacca 1733-35
- Guerra di successione austriaca 1740-48
Pace di Aquisgrana 1748 → viene decisa la spartizione dell’Italia
- Regno di Napoli = va a Carlo di Borbone (figlio del re di Spagna Filippo V)
- Lombardia = va agli Asburgo che controllavano anche il Granducato di Toscana
Emerge il Piemonte sabaudo → 1714 ottiene il Monferrato, 1720 la Sardegna e il titolo
di regno = Regno di Sardegna
• Ottomani → 1683 assediano Vienna ma vengono sconfitti
⤷ fine dell'espansionismo Turco in Europa e inizio declino dell’impero Ottomano
1686 → Lega Santa costituita da Austria, Polonia, Svezia, Venezia, Papa, Russia
⤷ costrinsero i Turchi a sottoscrivere una pace
- Austria ottiene Ungheria, Transilvania, Croazia
- Venezia ottiene i porti della Dalmazia e dell’Albania
- Russia ottiene il porto della Crimea
• Prussia → Federico II il Grande potenzia il sistema burocratico e amministrativo +
rafforzamento dell’esercito di professionisti
⤷ problema della successione austriaca = dopo la morte di Carlo VI sale al torno
Maria Teresa → gli altri stati contestano il trono a un erede femminile
⤷ Federico II occupa la Slesia e Francia, Spagna e Baviera si schierano dalla sua
parte
Pace di Aquisgrana 1748 → viene riconosciuta la Slesia a Federico II e la corona viene
affidata a Francesco Stefano di Lorena
Polonia → stato debole che metteva a rischio l’equilibrio tra Austria Russia e Prussia
⤷ Federico II suddivide i territori polacchi tra le tre potenze
• Guerra dei 7 anni 1756-63 → la Prussia si era molto rafforzata = l’Austria vuole
riconquistare la Slesia e cerca l’alleanza della Russia
⤷ può essere considerata la prima guerra mondiale della storia = combattuta
contemporaneamente in Europa, India e America
- Contrasto per la Slesia = Austria alleata con la Russia contro la Prussia alleata
con l’Inghilterra → pace di Hubertusburg 1763, la Slesia rimane alla Prussia

2
- Contrasto per il primato coloniale = Inghilterra si scontra con la Francia alleata
con la Spagna → pace di Parigi 1763
L’Inghilterra ottiene il Canada, la vallata dell’Ohio e del Mississipi, le isole di Dominica
e San Vincenzo dalla Francia, dalla Spagna invece la Florida e in Africa il Senegal
La Spagna ottiene la Louisiana
La Francia deve disarmare le sue basi commerciali in India (= decadenza in campo
penale)
• BILANCIO DELLE GUERRE DEL SETTECENTO
Contrapposizione tra aree forti = stati stabili e consolidati e aree deboli = poco
organizzati e frammentati
⤷ problemi di successione = pretesti per giustificare azioni militari con altri obiettivi
Prussia = emerge come potenza militare che si rafforza grazie ai territori polacchi
Inghilterra = principale potenza coloniale e commerciale a livello mondiale
Francia = perde possedimenti in India e in America del Nord
Spagna = perde la Lombardia, la Sicilia, la Sardegna e il Belgio. Mantiene il proprio
impero coloniale ma economia debole e in crisi
Polonia = spartita tra Austria, Russia e Prussia
Ducato di Savoia = acquista la Sardegna e il titolo di regno
Austria = perde il mezzogiorno ma si rafforza grazie ai territori in Polonia, in
Lombardia e in Belgio
Russia = rapido sviluppo economico e rafforza il suo ruolo politico e militare
nell’Europa centro - orientale

L’ILLUMINISMO
= età dei lumi → più importante movimento intellettuale del settecento
⤷ nome deriva dalla convinzione che l’uomo debba essere illuminato dalla luce della
ragione
Ha origine in Inghilterra a fine 600 con Locke ma si sviluppa maggiormente in Francia
(secondo gli studiosi il momento più fiorente è dal 1763 al 1789 = primavera dei lumi)
L’uomo deve avere fiducia nella ragione = consente di risolvere problemi e dominare
la natura
⤷ deve però essere applicata all’esperienza = scienza sperimentale di Galileo
Viene portato avanti il processo di laicizzazione della cultura già iniziato nel
rinascimento
Respingere la tradizione = conoscenze e dottrine non dimostrate scientificamente ma
basate sul principio di autorità
⤷ Ragione → senso critico = denuncia all’oscurantismo del passato causato
soprattutto dalla religione che stabilisce verità assolute
Illuministi → religione naturale = fondata sulla ragione
⤷ Dio esiste ma non interviene nelle vicende umane
Fiducia nel progresso → la storia è un progressivo passaggio a forme di civiltà
superiori

3
⤷ gli intellettuali hanno il compito di liberare gli uomini dall’ignoranza
⤷ gli intellettuali combattono contro l’antico regime e contro i privilegi del clero e
della nobiltà
Naturale = razionale → bene
⤷ anche l’uomo ≠ idea cristiana di corruzione originaria
L’uomo non deve attendere la vita nell’aldilà per trovare la felicità ma può
raggiungerla già in questo mondo = ottimismo illuminista
Voltaire → intellettuale anticonformista francese = esalta l’Inghilterra per la cultura e
la politica
⤷ lui voleva uno stato tollerante ma capace di imporre il rispetto delle leggi e
rispettoso delle libertà individuali = battaglia contro le ingiustizie dell’antico regime
attraverso l’opinione pubblica
Problemi della vita pubblica = derivano dall’irrazionalità dell’organizzazione sociale
⤷ per risolverli è necessario cambiare il modo di pensare degli uomini → far
conoscere le novità scientifiche = divulgazione
Diderot e D’Alembert → Enciclopedia = raccolta delle conoscenze umane per portare
alla conquista della libertà (libera da censura)
⤷ libertà moderna = freni al dispotismo, contrattualismo, libertà economica e fisica
Rimane comunque un azione di divulgazione rivolta solo a una parte della
popolazione → borghesia
L’assolutismo non va eliminato del tutto ma va trasformato → assolutismo illuminato
Montesquieu → contro assolutismo
⤷ i sistemi giuridici devono essere adattati alle condizioni ambientali, culturali e
politiche, in ogni stato devono però essere presenti 3 elementi fondamentali
- potere legislativo
- potere esecutivo
- potere giudiziario
Affinché la costituzione di uno stato sia definita libera questi tre poteri devono essere
affidati a organi distinti = teoria della separazione dei poteri
Rousseau → posizione radicale = la storia è un processo di generazione che peggiora
la situazione dell’uomo
⤷ causa = formazione della proprietà, non presente nello stato di natura → genera
disuguaglianza
Smith → liberalismo = ogni individuo che si impegna a migliorare le proprie condizioni
concorre a incrementare la ricchezza nazionale
L’illuminismo in Italia → si diffonde soprattutto in Lombardia sottoposta al controllo
degli asburgo = Milano diventa uno dei centri di diffusione dell’illuminismo più
importanti
I fratelli Verri → fondano accademia dei Pugni da cui nasce la rivista “Il caffe”
Nel sud Italia → soprattutto a Napoli con Galiani e Genovesi ma la ricchezza culturale
non diede vita a riforme vere e proprie
Beccaria → esponente principale in Italia = dei delitti e delle pene

4
⤷ lo stato nasce da un contratto che punta alla massima felicità divisa nel maggior
numero
Il legislatore deve definire le leggi e le pene che devono essere proporzionali ai delitti
Laicizzazione del diritto penale → delitto non considerato peccato ma un danno
sociale e la pena non espiazione ma risarcimento

IL DISPOTISMO ILLUMINATO
Seconda metà del 700 → riforme in tutti i paesi europei
⤷ voluto dai sovrani = dispotismo illuminato → soprattutto in Russia, Prussia, Austria,
Spagna, Portogallo, Italia
- riorganizzazione dell’apparato burocratico → rendere l’amministrazione dello
stato razionale = costituzione del catasto
- aumento delle entrate fiscali → tentativo di imporre la tassazione anche alla
nobiltà e al clero
- giurisdizionalismo → estensione della giurisdizione dello stato sulle chiese
nazionali
Resistenze = nobili e clero che rischiavano di perdere gli antichi privilegi
In Italia → riforme in Lombardia e Toscana dove c’erano gli Asburgo
⤷ Lombardia = rinascita economica grazie all’istituzione del catasto

LA RIVOLUZIONE AMERICANA
Durante 600 e 700 → compagnie commerciali di singoli cittadini che cercavano
fortuna fuori dall’Europa = colonizzazione
1775 → in America contava 2 milioni e mezzo di abitanti
⤷ no privilegi e divisioni di ceto ≠ antico regime
Le colonie erano dipendevano dal governo inglese ma erano rette da governatori
affiancati da un consiglio = nel 700 sempre più potere
13 colonie inglesi = molto diverse tra loro poiché nate in periodi differenti
Inghilterra → sfrutta le ricchezze dell’America
⤷ le colonie commerciali potevano commerciare solo con la madrepatria + tasse
molto alte
I coloni volevano avere rappresentanti politici = avere gli stessi diritti degli inglesi
Dopo la fine della guerra dei 7 anni → nuove tassazioni su zucchero e atti pubblici =
avevano bisogno di recuperare le ricchezze perse nella guerra
I coloni = opere di boicottaggio e protesta → ostacolare i commerci della
madrepatria
⤷ no taxation without representation
1773 → il governo britannico affida alla Compagnia delle Indie il monopolio della
vendita del Tè nelle colonie

5
⤷ a Boston i coloni presero d’assalto navi inglesi cariche di tè → gli inglesi fanno
chiudere il porto di Boston e a controllare maggiormente l’attività politica nelle
colonie
1774 → a Filadelfia il primo congresso continentale in cui venne deciso di continuare
la lotta all’autonomia = repressione inglese e scontri armati
Secondo congresso continentale = nel 1775 si decide di formare un esercito
autonomo e di procedere con la resistenza armata → capo dell’esercito = George
Washington
4 luglio 1776 = Dichiarazione d’indipendenza → elaborato da una commissione di cui
facevano parte anche Benjamin Franklin e Thomas Jefferson
⤷ dichiarazione = l’uomo ha diritti inviolabili → vita, libertà, felicità = principi
dell’illuminismo
Guerra dal 1776 al 1781 → americani molto inferiori agli inglesi = prime fasi sfavorevoli
1777 → gli inglesi subiscono la prima sconfitta a Seratoga
1778 → la Francia riconosce l’indipendenza delle colonie e si allea con esse = vuole
vendicare la sconfitta del 1763
⤷ anche Spagna e Olanda
1783 → trattato di Versailles = le 13 colonie ottengono l’indipendenza e la Spagna
ottiene la Florida dall’Inghilterra
Francia = nessun guadagno → perdita finanziaria e delusione opinione pubblica

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA CRISI DELL’ANTICO REGIME


Fine settecento → economia francese quasi totalmente agricola e arretrata = società
feudali
Nobiltà e clero → esonerati dalle tasse = pagate solo dal terzo stato (98% della
popolazione)
Crisi finanziaria dello stato → spese militari e mantenimento della corte e dei nobili
1776 → Necker dirigente delle finanze = prestiti per risanare le finanze
⤷ 1781 pubblica il bilancio dello stato falsificando i conti
Unica soluzione = estendere la tassazione anche ai ceti privilegiati
⤷ terzo stato non poteva sostenere un ulteriore aumento dei tributi
1787-88 → la nobiltà chiede a Luigi XVI di convocare gli stati generali = poteva
approvare l’imposizione di nuove tasse
1789 → stati generali = opposizione di nobiltà e clero alla possibilità di perdere i loro
privilegi
Crisi dell’antico regime → rivoluzione
⤷ tentativo di cancellazione dei privilegi = valori illuministi di libertà, uguaglianza e
rappresentanza
Altre cause = crisi dell’agricoltura e impopolarità di Luigi XIV e di Maria Antonietta
(figlia di Maria Teresa d’Austria)
6
DAGLI STATI GENERALI ALL’ASSEMBLEA COSTITUENTE 1789 - 90
Primavera del 1789 → il re chiede ai cittadini di compilare i “quaderni delle lamentele”
= esprimere i problemi della nazione di cui si sarebbe dovuto discutere negli stati
generali
⤷ abolizione dei diritti signorili elaborazione di una costituzione uguaglianza fiscale
misure di protezione delle industrie tessili verso l’Inghilterra
Da qui ebbero origine 3 diverse rivoluzioni
- rivoluzione parlamentare → rappresentanti del terzo stato che volevano abolire
lo stato assoluto
- rivoluzione dei sanculotti → assalto della Bastiglia nel 1789
- rivoluzione dei contadini → assalto ai castelli dei nobili nelle campagne
5 maggio 1789 → stati generali
⤷sistema di votazione = i nobili volevano procedere a una votazione per ordine (un
voto per i nobili, uno per il clero, uno per il terzo stato) mentre il terzo stato voleva
votare per testa → nobiltà e clero hanno la meglio e si procede con le votazioni per
ordine
Terzo stato → 17 giugno 89 si proclama assemblea nazionale
⤷ il re chiude la stanza dove si erano riuniti → si ritrovano nella stanza destinata al
gioco della pallacorda
20 giugno → Giuramento della pallacorda = giurano solennemente di non disfarsi
finchè non sarebbe stata promulgata una costituzione
⤷ 9 giugno 1789 = si aggiungono anche clero e nobiltà → Assemblea nazionale
costituente
13 luglio → rivoltosi prendono sotto attacco il municipio di PArigi
14 luglio → viene assalita e presa la Bastiglia = carcere politico e simbolo dell’antico
regime (considerato il giorno dell’inizio della rivoluzione → festa nazionale)
Periodo della grande paura = la rivoluzione si estende anche fuori Parigi → i contadini
si ribellano nelle campagne e bruciano i castelli dei nobili
4 agosto 89 → viene decisa l’abolizione delle corvées e degli altri obblighi feudali
tramite il pagamento di un riscatto da parte dei contadini
26 agosto 1789 → approvazione della “Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del
cittadino” = su modello di quella americana
⤷ testo composto da 17 articoli in cui vengono proclamati i diritti inviolabili dei
cittadini = vita, libertà, uguaglianza, proprietà privata, diritto di resistenza
all’oppressione
Tutti i cittadini sono liberi e uguali di fronte alla legge ≠ privilegi dell’antico regime
Luigi XVI → si rifiuta di ratificare i decreti che abolivano i privilegi feudali e la
dichiarazione
⤷ 5 ottobre 1789 = corteo guidato da donne protesta a Versailles → vogliono che il re
accetti i decreti e che si trasferisca a Parigi al palazzo della Tuileries
2 novembre → requisizione dei beni del clero

7
1790 → Costituzione civile del clero = parroci e vescovi dipendenti stipendiati dallo
stato, eletti dai cittadini e giuramento di fedeltà alla costituzione
Cattolicesimo = non religione di stato ma unica religione autorizzata a celebrare
pubblicamente

LA COSTITUZIONE DEL 1791


Dopo la presa della Bastiglia → fughe dei nobili che non accettavano la nuova
politica
⤷ volevano organizzare un'armata controrivoluzionaria
20 giugno 1791 → il re fugge travestendosi da servo e utilizzando documenti falsi ma
viene riconosciuto sul confine tra Francia e Belgio
Già dal 1789 le fazioni rivoluzionarie si erano organizzate in club = simili ai partiti
- Giacobini → guidati da Robespierre, appartenevano alla media e piccola
borghesia e inizialmente sostenevano una monarchia costituzionale, poi
repubblicani
- Foglianti → guidati da Mirabeau e La Fayette, volevano una monarchia
costituzionale
- Cordiglieri → guidati da Danton, Hebert e Marat, chiedevano la repubblica ma
anche degli aumenti salariali e maggiori garanzie per i lavoratori
Riunioni dei club → erano pubbliche = grande importanza per far conoscere alla
popolazione ciò che avveniva nei dibattiti dell’assemblea costituzionale e per
raccogliere le richieste dei cittadini
3 settembre 1791 → viene approvata la costituzione
⤷ teoria di Montesquieu della separazione dei poteri = potere legislativo
all’assemblea elettiva, potere esecutivo al re e alla magistratura quello giudiziario
No suffragio universale → criterio censitario
⤷ potevano votare i cittadini attivi ma solo coloro che avevano una proprietà
terriera potevano essere eletti = non viene messa in atto l’uguaglianza predicata
nella dichiarazione
viene creato un nuovo organismo = assemblea legislativa
Donne = escluse dalla piena cittadinanza → concezione della donna come dedita alla
casa e alla famiglia per natura
⤷ Olympe de Gouges scrive una Dichiarazione dei diritti delle donne

LA FRANCIA IN GUERRA
Crescita delle rivolte sociali soprattutto nelle campagne
⤷ febbraio 1792 = l’assemblea decreta la nazionalizzazione dei beni dei nobili
emigrati e l’abolizione totale dei diritti feudali rimasti in vigore
Austria e Prussia → disponibili ad intervenire in favore del re
⤷ i girondini guidati da Brissot erano favorevoli alla guerra
⤷ i moderati guidati da La Fayette pensavano che una vittoria militare avrebbe
consolidato il governo

8
⤷ Luigi XVI voleva la guerra nella speranza di sconfiggere la rivoluzione
⤷ i giacobini guidati da Robespierre pensavano che la Francia non potesse sostenere
un conflitto con le grandi potenze
Aprile 1792 → l’assemblea legislativa approva la dichiarazione di guerra contro
l’Austria e la Prussia
20 luglio 1792 → i sanculotti invadono la Tuileries e costringono il re a bere alla salute
della rivoluzione
25 luglio → il duca di Brunswick minaccia di distruggere Parigi se fosse stata arrecata
offesa al re
⤷ un comune rivoluzionario prende la guida del municipio
10 agosto → l’assemblea legislativa sospende il re dalle sue funzioni
⤷ vengono indette le elezioni per eleggere la convenzione nazionale

LA CONVENZIONE
20 settembre 1792 → si insedia la convenzione, eletta a suffragio universale maschile
⤷ inizia l’elaborazione di una nuova costituzione
La convenzione era composta da 749 deputati divisi in 3 gruppi
• girondini = ¼ dell'assemblea favorevoli a soluzioni moderate
• montagnardi = giacobini + cordiglieri favorevoli alla repubblica e alla democrazia
• pianura = non aveva un orientamento politico ben definito
20 settembre 1792 → esercito francese sconfigge l’esercito prussiano a Valmy =
vittoria morale
21 settembre 1792 → abolizione della monarchia e la proclamazione della repubblica
dicembre 1792 → processo per accertare e giudicare le responsabilità di Luigi XVI
⤷ i girondini cercano di rimandare il processo invece i giacobini guidati da
Robespierre e da Louis Antoine Léon de Saint Just accusano il re di tradimento
21 gennaio 1793 → Luigi XVI viene ghigliottinato
⤷ anche Maria Antonietta 9 mesi dopo (16 ottobre 1793)
Girondini → vogliono esportare la rivoluzione
⤷ sovrani stranieri formano una coalizione a cui aderiscono Inghilterra, Prussia,
Austria, Russia, Spagna, Regno di Sardegna, Granducato di Toscana, Stato della
Chiesa, Regno di Napoli = la coalizione riesce nel 1793 a togliere alla Francia i territori
annessi
Crisi economica → i sanculotti volevano che il governo limitasse i prezzi dei generi
alimentari e fissasse dei salari minimi
⤷ ribellione nella Vandea 1793 = i contadini diedero origine a un movimento armato
controrivoluzionario inneggiando a Dio e al re → delusi dagli scarsi progressi
economici e non accettavano la politica anticlericale
⤷ si uniscono alla protesta anche i nobili e parte del clero
Contadini che si erano arricchiti → temevano espropriazioni con la continuazione
della rivoluzione
Marzo 1793 → affermazione dei giacobini

9
IL TERRORE 1793 - 1794
1793 → istituito un tribunale rivoluzionario per giudicare i sospetti e viene stabilito un
prezzo massimo per i cereali e la farina
2 giugno 1793 → i sanculotti insorgono = chiedono l’arresto di trenta deputati
girondini
⤷ la convenzione è dominata dai giacobini
24 giugno 1793 → viene approvata la nuova costituzione
• viene dichiarata come forma di governo la repubblica
• viene istituito il suffragio universale maschile
• il potere legislativo viene affidato a un'assemblea eletta dai cittadini
Questa non entrerà però mai in vigore → i giacobini data la situazioni di emergenza
ritennero opportuno rinviare le elezioni e creare un organismo di governo = comitato
della salute pubblica
⤷ aveva totali poteri in campo militare, economico e politico
Luglio → il cordigliere Marat viene assassinato da una giovane = spinta ad adottare
misure anche più pesanti nei confronti dei controrivoluzionari
Periodo del terrore → viene approvata la legge sui sospetti = il Comitato aveva
l’assoluta libertà di repressione verso i presunti nemici della rivoluzione
⤷ oltre 2600 vittime
Agosto 1793 → il comitato stabilisce la leva di massa per dare vita a un esercito
popolare
Politica di scristianizzazione → vengono chiuse le chiese ed utilizzate per il culto della
dea ragione, viene adottato un nuovo calendario repubblicano non quale non erano
più presenti i nomi dei santi
Robespierre non condivide il culto della dea ragione → promuove il culto dell’Essere
Supremo
⤷ inoltre inasprisce ancora di più la politica del terrore
26 giugno 1794 → vittoria militare a Fleurus = i francesi sconfiggono le truppe della
coalizione
⤷ alcuni membri della convenzione si oppongono alla politica di Robespierre = visto
come tiranno e il 26 giugno (9 termidoro) del 94 viene ghigliottinato con Saint Just

IL GOVERNO DEL DIRETTORIO 1795 - 1799


Colpo del 9 termidoro → fase termidoriana
⤷ reazione della borghesia benestante = provvedimenti economici
Giacobini = rimossi da ogni incarico + imprigionati e perseguitati
⤷ 12 novembre 1794 viene decretato lo scioglimento del club
Gioventù dorata = organizzazione di giovani benestanti contro la rivoluzione
Terrore bianco → massacri nei confronti dei giacobini e dei preti costituzionali
Agosto 1795 → la convenzione approvò una nuova costituzione = dell’anno III

10
⤷ iniziava con una dichiarazione dei diritti = lo stato non deve cancellare le
disuguaglianze ma solo impegnarsi per garantire a tutti la massima libertà possibile
Viene eliminato il suffragio universale maschile e reintrodotto quello censitario →
cittadini maggiorenni che pagavano un'imposta sul reddito

11
12