Sei sulla pagina 1di 2

File: Documento senza titolo 1 Pagina 1 di 2

Corso di Fondamenti di Informatica - Prof. F. Tortorella


Ing. Informatica e delle Telecomunicazioni
Prova 1 del 8/1/2015

Si scriva un programma che utilizzi la struttura dati più adatta per gestire un elenco di clienti di
una banca, in cui il generico elemento deve contenere le seguenti informazioni:

nome del cliente


cognome del cliente
tipologia del contratto (uno fra i valori "ordinario", "convenzione", "dipendente")
ammontare in euro del saldo corrente (espresso fino ai centesimi)

Il programma deve prevedere inizialmente la lettura dell'elenco con tutti i dati per un numero N di
clienti specificato dall'utente. Successivamente, il programma deve prevedere che l'utente fornisca in
input una tra le tre tipologie previste e calcoli il valore medio M dei saldi relativi ai clienti che
hanno quel contratto. Il programma deve quindi prevedere la copia in un nuovo elenco di tutti i
clienti la cui tipologia di contratto sia uguale a quella inserita ed il cui ammontare del saldo sia
minore o uguale al valore M. L'elenco così ottenuto va poi ordinato per saldo crescente e stampato,
fornendo in output le iniziali del cliente ed il corrispondente importo tariffato.

Costituisce elemento di valutazione positiva la progettazione modulare del programma, l'utilizzo di


tecniche per l'allocazione dinamica dela memoria, il commento opportunamente dettagliato del codice,
la realizzazione di I/O adeguato.

Corso di Fondamenti di Informatica - Prof. F. Tortorella


Ing. Informatica e delle Telecomunicazioni
Prova 1 del 27/01/2015

Si scriva un programma che utilizzi la struttura dati più adatta per gestire un elenco di studenti, in
cui il generico elemento deve contenere le seguenti informazioni:
nome dello studente
cognome dello studente
matricola dello studente
corso di studi {"INF", "IND", "CIV"}
media degli esami sostenuti (valore reale)

Il programma deve prevedere inizialmente la lettura dell'elenco con tutti i dati per un numero N di
studenti specificato dall'utente e ordinare l'elenco in senso crescente secondo la matricola. Il
programma deve quindi prevedere la lettura di un valore intero K e la successiva lettura di K terne
(M,C,E), dove M è un intero contenente una matricola, C è una stringa contenente il nome di un corso
di studi ed E è un numero reale contenente il valore aggiornato della media. Per ognuna delle terne
inserite, il programma verifichi se l'elenco contiene uno studente con matricola M e controlli se il
corso di studi dell'elemento trovato sia uguale a C. In caso positivo si aggiorni il valore della
media con E. Nel caso si trovi un elemento nell'elenco di matricola M, ma con corso di studi diverso
da C, si salvi il solo valore di M in un nuovo elenco. Nel caso, poi, non esista alcuno studente con
matricola M, non si operi alcuna modifica sugli elenchi. Al termine, si stampino gli elenchi ottenuti.

Costituisce elemento di valutazione positiva la progettazione modulare del programma, l'utilizzo di


tecniche per l'allocazione dinamica dela memoria, il commento opportunamente dettagliato del codice,
la realizzazione di I/O adeguato.

Corso di Fondamenti di Informatica - Prof. F. Tortorella


Ing. Informatica e delle Telecomunicazioni
Prova 3 del 17/02/2015

Si scriva un programma che utilizzi la struttura dati più adatta per gestire un elenco di libri, in
cui il generico elemento deve contenere le seguenti informazioni:
cognome dell'autore
titolo del libro
tipologia del libro ("saggio", "romanzo", "biografia")
codice ISBN (codice alfanumerico a lunghezza fissa di 13 caratteri)
costo (in euro, con precisione al centesimo)

Il programma deve prevedere inizialmente la lettura dell'elenco con tutti i dati per un numero N di
libri specificato dall'utente e determinare il numero di libri presenti nell'elenco per ogni
tipologia. Il programma deve quindi costruire un nuovo elenco che contenga i dati di tutti i libri
appartenenti alla tipologia più numerosa. Tale elenco va infine stampato, fornendo in output tutte le
informazioni con cui ogni libro è memorizzato.
File: Documento senza titolo 1 Pagina 2 di 2

Costituisce elemento di valutazione positiva la progettazione modulare del programma, l'utilizzo di


tecniche per l'allocazione dinamica dela memoria, il commento opportunamente dettagliato del codice,
la realizzazione di I/O adeguato.