Sei sulla pagina 1di 386

Manuale operativo Edizione 11/2002

sinumerik
HMI Embedded
SINUMERIK 840D/810D
Introduzione 1

Componenti operativi/ 2
Sequenze operative

SINUMERIK 840D/810D Esempio operativo 3

Settore operativo 4
Macchina

Settore operativo 5
Parametri
Manuale operativo
HMI Embedded
Settore operativo 6
Programma

Settore operativo 7
Servizi

Settore operativo 8
Diagnosi

Settore operativo 9
Messa in servizio

Valido per
Manutenzione 10
Controllo numerico Versione software
SINUMERIK 840D 6
SINUMERIK 840DE (variante export) 6
SINUMERIK 840D powerline 6 Appendice
SINUMERIK 840DE powerline 6 A
SINUMERIK 810D 3
SINUMERIK 810DE (variante export) 3
SINUMERIK 810D powerline 6
SINUMERIK 810DE powerline 6

Edizione 11.02
Documentazione SINUMERIK®

Codici di ordinazione

Le edizioni elencate di seguito sono quelle finora pubblicate.

La lettera nella colonna "Osservazioni" identifica il tipo di versione delle precedenti edizioni.

Indicazioni del tipo di versione nella colonna "Osservazioni":

A .... Documentazione nuova.


B .... Edizione invariata con nuovo numero di ordinazione.
C .... Nuova versione rielaborata.
Se il contenuto tecnico di una pagina è stato modificato rispetto all'edizione precedente
cambierà il codice dell'edizione che compare nell'intestazione della pagina.

Edizione N. di ordinazione Osservazioni


02.01 6FC5298-6AC00-0CP0 A
11.01 6FC5298-6AC00-0CP1 C
11.02 6FC5298-6AC00-0CP2 C

Questo manuale è parte integrante della documentazione su CD-ROM (DOCONCD)


Edizione N. di ordinazione Osservazioni
11.02 6FC5298-6CA00-0BG2 C

Marchi
® ® ® ® ® ®
SIMATIC , SIMATIC HMI , SIMATIC NET , SIROTEC , SINUMERIK e SIMODRIVE sono marchi Siemens.
In questa documentazione si possono trovare altri nomi che potrebbero essere dei marchi. L'uso di questi
ultimi da parte di terzi per propri fini può ledere i diritti dei legittimi proprietari.
Ulteriori informazioni sono riportate in Internet Il controllo numerico può contenere altre funzioni oltre a quelle descritte in questo
sotto:http://www.aut.siemens.de/sinumerik manuale. Non sussiste tuttavia l'obbligo di implementare tali funzioni in fase di
fornitura o assistenza tecnica.

Questa documentazione è stata redatta con il software WinWord V 8.0 e È stata verificata la concordanza del contenuto di questa documentazione con il
Designer V 7.0. software e l'hardware descritti. Dato che tuttavia non si possono escludere
E' vietata la duplicazione, di questo manuale nonchè l'utilizzo e la divulgazione eventuali discordanze non possiamo garantire una perfetta aderenza. Viene fatta
del suo contenuto se non previa autorizzazione scritta. Le trasgressioni sono comunque una revisione periodica di tutte le informazioni contenute in questa
passibili di risarcimento danni. Ci riserviamo tutti i diritti, in particolare per i brevetti pubblicazione per cui l'edizione successiva contiene le necessarie correzioni. Vi
e i marchi registrati. saremo grati per eventuali proposte di miglioramento.

© Siemens AG 2002. All rights reserved. Con riserva di eventuali modifiche tecniche.

No.di ordinazione 6FC5298-6AC00-0CP2 Siemens-Aktiengesellschaft.


Printed in the Federal Republic of Germany
0 0
11.02 Indice

Introduzione 1-21
1.1 Il prodotto SINUMERIK 840D/810D ................................................................................ 1-22

1.2 Istruzioni operative .......................................................................................................... 1-24

1.3 Inserzione/disinserzione.................................................................................................. 1-25

Componenti operativi/Sequenze 2-27


2.1 Frontali per pannelli operativi .......................................................................................... 2-28
2.1.1 Frontale per pannello operativo OP 010 .................................................................. 2-28
2.1.2 Frontale per pannello operativo OP 010S................................................................ 2-29
2.1.3 Frontale per pannello operativo OP 010C ............................................................... 2-30
2.1.4 Frontale per pannello operativo OP 012 .................................................................. 2-30
2.1.5 Frontale per pannello operativo OP 015 .................................................................. 2-31
2.1.6 Frontale per pannello operativo OP 015A................................................................ 2-31
2.1.7 Tastiera standard PC MF-II...................................................................................... 2-32
2.1.8 Utilizzo del mouse con HMI Embedded Win32........................................................ 2-33

2.2 Tasti del frontale pannello operativo ............................................................................... 2-34

2.3 Pulsantiera di macchina .................................................................................................. 2-39

2.4 Tasti della pulsantiera di macchina ................................................................................. 2-40


2.4.1 Pulsante di emergenza ............................................................................................ 2-40
2.4.2 Modi operativi e funzioni di macchina ...................................................................... 2-40
2.4.3 Comando dell'avanzamento..................................................................................... 2-42
2.4.4 Comando mandrino ................................................................................................. 2-44
2.4.5 Selettore a chiave .................................................................................................... 2-45
2.4.6 Comando del programma ........................................................................................ 2-46

2.5 Suddivisione del video..................................................................................................... 2-48


2.5.1 Sommario................................................................................................................. 2-48
2.5.2 Visualizzazione di tutti gli stati macchina ................................................................. 2-50
2.5.3 Visualizzazione delle influenze sul programma ....................................................... 2-53

2.6 Sequenze operative generali........................................................................................... 2-55


2.6.1 Elenco dei programmi e relativa selezione .............................................................. 2-55
2.6.2 Doppio editor............................................................................................................ 2-56
2.6.3 Impostazione dell'editor ........................................................................................... 2-56
2.6.4 Cambio finestra del menu........................................................................................ 2-56
2.6.5 Directory/selezione file ............................................................................................. 2-57
2.6.6 Immissioni/editing dei valori ..................................................................................... 2-58
2.6.7 Conferma immissione/interruzione .......................................................................... 2-59
2.6.8 Editing di partprogram con editor ASCII .................................................................. 2-59
2.6.9 Commutazione del canale ....................................................................................... 2-65
2.6.10 Collegamenti di comunicazione m:n ........................................................................ 2-66

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-5
0 0
Indice 11.02

2.6.11 Funzione calcolatrice................................................................................................ 2-68


2.6.12 Introduzione di tolleranze meccaniche ..................................................................... 2-69

2.7 Pagina di stato dell'errore Blue Screen ........................................................................... 2-70

Esempio operativo 3-71


Sequenza operativa tipica......................................................................................................... 3-71

Settore operativo Macchina 4-73


4.1 Struttura dei dati del controllo numerico .......................................................................... 4-75
4.1.1 Modi operativi e funzioni di macchina ...................................................................... 4-75
4.1.2 Gruppo di modi operativi e canali............................................................................. 4-77
4.1.3 Selezione modi operativi, cambio modo operativo................................................... 4-78

4.2 Funzioni generali e visualizzazioni................................................................................... 4-80


4.2.1 Avvio/arresto/interruzione/proseguimento del partprogram ..................................... 4-80
4.2.2 Visualizzazione del livello di programma.................................................................. 4-81
4.2.3 Commutazione sistema di coordinate macchina/sistema di coordinate pezzo
(SCM/SCP)............................................................................................................... 4-82
4.2.4 Visualizzazione avanzamenti asse........................................................................... 4-84
4.2.5 Visualizzazione di funzioni G, trasformazioni e blocco dati di orientamento ............ 4-85
4.2.6 Visualizzazione funzioni ausiliarie ............................................................................ 4-86
4.2.7 Visualizzazione mandrini .......................................................................................... 4-86
4.2.8 Volantino .................................................................................................................. 4-87
4.2.9 Preset ....................................................................................................................... 4-88
4.2.10 Preimpostazione della memoria di posizione........................................................... 4-89
4.2.11 Commutazione sistema in pollici/metrico................................................................. 4-91
4.2.12 Visualizzazione del valore reale: sistema punto zero impostabile, ENS .................. 4-92

4.3 Ricerca del punto di riferimento....................................................................................... 4-92

4.4 Modo operativo Jog ......................................................................................................... 4-96


4.4.1 Funzione e videata base .......................................................................................... 4-96
4.4.2 Posizionamento assi ................................................................................................ 4-99
4.4.3 Inc: incrementi fissi................................................................................................. 4-100
4.4.4 Repos (riposizionamento) ...................................................................................... 4-101
4.4.5 SI (Safety Integrated): conferma utente ................................................................. 4-102
4.4.6 Accostamento a sfioro/rilevamento dello spostamento origine.............................. 4-103
4.4.7 Visualizzazione dei frame di sistema ..................................................................... 4-106

4.5 Modo operativo MDA..................................................................................................... 4-107


4.5.1 Funzione e videata base ........................................................................................ 4-107
4.5.2 Memorizzazione del programma............................................................................ 4-109
4.5.3 Teach In ................................................................................................................. 4-110

4.6 Modo operativo Automatico........................................................................................... 4-113


4.6.1 Funzione e videata base ........................................................................................ 4-113

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-6 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Indice

4.6.2 Elaborazione dei programmi .................................................................................. 4-115


4.6.3 Correzione del programma .................................................................................... 4-116
4.6.4 Ricerca blocco/impostazione blocco di ricerca ...................................................... 4-117
4.6.5 Ricerca blocco rapida per l'elaborazione dall'esterno............................................ 4-120
4.6.6 Sovramemorizzazione............................................................................................ 4-122
4.6.7 Influenze sul programma ....................................................................................... 4-123
4.6.8 Traslazione DRF .................................................................................................... 4-125

Settore operativo Parametri 5-127


5.1 Dati dell'utensile ............................................................................................................ 5-129
5.1.1 Struttura della correzione utensile.......................................................................... 5-129
5.1.2 Tipi di utensile e parametri utensile ....................................................................... 5-130

5.2 Correzione utensile ....................................................................................................... 5-145


5.2.1 Funzione e videata base della correzione utensile ................................................ 5-145
5.2.2 Definizione di un nuovo utensile ............................................................................ 5-147
5.2.3 Visualizzazione utensile ......................................................................................... 5-148
5.2.4 Ricerca utensile ..................................................................................................... 5-148
5.2.5 Cancellazione utensile ........................................................................................... 5-149
5.2.6 Memorizzazione di un nuovo tagliente................................................................... 5-150
5.2.7 Visualizzazione del tagliente .................................................................................. 5-150
5.2.8 Ricerca del tagliente .............................................................................................. 5-151
5.2.9 Cancellazione del tagliente .................................................................................... 5-151
5.2.10 Rilevamento delle correzioni utensile..................................................................... 5-152
5.2.11 Correzioni utensile solo con numeri D (n.D piatti).................................................. 5-153
5.2.12 Impostazione della correzione utensile immediatamente attiva............................. 5-154

5.3 Gestione utensili............................................................................................................ 5-155


5.3.1 Maschera base della gestione utensili ................................................................... 5-156
5.3.2 Selezione di un utensile ......................................................................................... 5-158
5.3.3 Visualizzazione e modifica dei dati utensile ........................................................... 5-159
5.3.4 Caricamento........................................................................................................... 5-161
5.3.5 Scarico ................................................................................................................... 5-163
5.3.6 Spostamento dell'utensile ...................................................................................... 5-164
5.3.7 Ricerca e posizionamento...................................................................................... 5-165

5.4 Gestione utensili ShopMill ............................................................................................. 5-166


5.4.1 Repertorio di funzioni ............................................................................................. 5-168
5.4.2 Selezione della lista utensili ................................................................................... 5-169
5.4.3 Definizione di un nuovo utensile ............................................................................ 5-169
5.4.4 Definire più taglienti per ogni utensile .................................................................... 5-170
5.4.5 Modifica del nome utensile .................................................................................... 5-171
5.4.6 Definizione di un utensile duplo/utensile sostitutivo ............................................... 5-172
5.4.7 Utensili manuali...................................................................................................... 5-172
5.4.8 Immissione dei dati di usura degli utensili.............................................................. 5-173

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-7
0 0
Indice 11.02

5.4.9 Sorveglianza utensili .............................................................................................. 5-174


5.4.10 Lista magazzino ..................................................................................................... 5-175
5.4.11 Cancellazione utensile ........................................................................................... 5-176
5.4.12 Modifica del nome utensile..................................................................................... 5-177
5.4.13 Scarico di un utensile ............................................................................................. 5-177
5.4.14 Carico di un utensile............................................................................................... 5-178
5.4.15 Organizzazione degli utensili nella lista magazzino ............................................... 5-179

5.5 Gestione utensili ShopTurn ........................................................................................... 5-180


5.5.1 Repertorio di funzioni ............................................................................................. 5-181
5.5.2 Selezione della lista utensili.................................................................................... 5-182
5.5.3 Definizione di un nuovo utensile............................................................................. 5-182
5.5.4 Modificare la posizione del tagliente ...................................................................... 5-183
5.5.5 Definire più taglienti per ogni utensile .................................................................... 5-184
5.5.6 Definizione degli utensili duplo/utensili sostitutivi ................................................... 5-184
5.5.7 Immissione dei dati di usura degli utensili.............................................................. 5-185
5.5.8 Attivazione della sorveglianza utensili .................................................................... 5-186
5.5.9 Gestione dei posti nel magazzino .......................................................................... 5-188
5.5.10 Carico/scarico di un utensile nel magazzino .......................................................... 5-189
5.5.11 Classificazione degli utensili................................................................................... 5-190
5.5.12 Cancellazione di utensili......................................................................................... 5-190

5.6 Parametri R (parametri di calcolo)................................................................................. 5-191


5.6.1 Funzione................................................................................................................. 5-191
5.6.2 Modifica/cancellazione/ricerca di parametri R........................................................ 5-191

5.7 Dati Setting .................................................................................................................... 5-193


5.7.1 Limitazione del campo di lavoro ............................................................................. 5-193
5.7.2 Dati Jog ..................................................................................................................5-194
5.7.3 Dati del mandrino ................................................................................................... 5-195
5.7.4 Avanzamento per ciclo di prova con funzionamento in DRY ................................. 5-196
5.7.5 Angolo di partenza per filettatura ........................................................................... 5-197
5.7.6 Altri dati Setting ...................................................................................................... 5-198
5.7.7 Settori di protezione ............................................................................................... 5-199

5.8 Spostamento origine...................................................................................................... 5-200


5.8.1 Funzione................................................................................................................. 5-200
5.8.2 Visualizzazione degli spostamenti origine .............................................................. 5-202
5.8.3 Modifica dello spostamento origine impostabile (G54 ...) ...................................... 5-203
5.8.4 Abilitazione immediata dello spostamento origine e frame di base ....................... 5-205
5.8.5 Spostamento origine/frame globali (SO base) ....................................................... 5-206

5.9 Dati utente/variabili utente (GUD, PUD, LUD)............................................................... 5-208


5.9.1 Generalità............................................................................................................... 5-208
5.9.2 Modifica/ricerca dati utente/variabili utente ............................................................ 5-208

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-8 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Indice

Settore operativo Programma 6-211


6.1 Tipi di programma ......................................................................................................... 6-213
6.1.1 Partprogram............................................................................................................... 6-213
6.1.2 Sottoprogramma........................................................................................................ 6-213
6.1.3 Pezzo......................................................................................................................... 6-213
6.1.4 Cicli ............................................................................................................................ 6-213

6.2 Memorizzazione dei programmi .................................................................................... 6-213

6.3 Maschera base programma .......................................................................................... 6-214

6.4 Editing di programmi ..................................................................................................... 6-217


6.4.1 Editor di testi .............................................................................................................. 6-217
6.4.2 Protezione selettiva del programma: RO................................................................... 6-218
6.4.3 Righe di programma nascoste: visualizzare le righe HD........................................... 6-219
6.4.4 Definire e attivare i dati utente (GUD, LUD) .............................................................. 6-219
6.4.5 Definire e attivare i dati utente (GUD, LUD) attraverso l'interfaccia V.24.................. 6-221

6.5 Programmazione libera del profilo ................................................................................ 6-222


6.5.1 Note generali.......................................................................................................... 6-222
6.5.2 Programmazione del profilo ................................................................................... 6-223
6.5.3 Elementi del profilo ................................................................................................ 6-227
6.5.4 Rappresentazione grafica del profilo ..................................................................... 6-228
6.5.5 Maschere di impostazione per la parametrizzazione degli elementi del profilo ..... 6-229
6.5.6 Funzione di help..................................................................................................... 6-232
6.5.7 Descrizione dei parametri degli elementi di profilo retta/cerchio............................ 6-233
6.5.8 Esempi di programmazione libera del profilo......................................................... 6-234

6.6 Simulazione del programma ......................................................................................... 6-237


6.6.1 Simulazione della tornitura..................................................................................... 6-237
6.6.2 Simulazione della fresatura prima della lavorazione.............................................. 6-239
6.6.3 Simulazione della fresatura durante la lavorazione ............................................... 6-240

6.7 Gestione programmi...................................................................................................... 6-242


6.7.1 Dati generali ........................................................................................................... 6-242
6.7.2 Tipi di file, blocchi e directory................................................................................. 6-243
6.7.3 Gestione dei file ..................................................................................................... 6-245
6.7.4 Nuovo pezzo/partprogram ..................................................................................... 6-248
6.7.5 Selezione del programma da eseguire nel controllo numerico.............................. 6-250
6.7.6 Selezione del programma da un drive di rete, una scheda ATA o un dischetto .... 6-251
6.7.7 Salvataggio del programma ................................................................................... 6-253
6.7.8 Abilitazione............................................................................................................. 6-253
6.7.9 Copiare/inserire...................................................................................................... 6-254
6.7.10 Rinominare un file .................................................................................................. 6-255
6.7.11 Cancellare un file ................................................................................................... 6-256

6.8 Funzione "Pezzo campione".......................................................................................... 6-257

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-9
0 0
Indice 11.02

6.9 Informazioni per la memorizzazione.............................................................................. 6-257

6.10 EXTCALL....................................................................................................................... 6-258

Settore operativo Servizi 7-259


7.1 Funzioni ......................................................................................................................... 7-260

7.2 Struttura delle directory.................................................................................................. 7-260


7.2.1 Dati NC attivi .......................................................................................................... 7-260
7.2.2 Directory .................................................................................................................7-260
7.2.3 Selezione dati......................................................................................................... 7-262

7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati ........................................................................ 7-264


7.3.1 Formato nastro perforato ....................................................................................... 7-264
7.3.2 Formato PC formato binario................................................................................... 7-268

7.4 Parametri dell'interfaccia V.24....................................................................................... 7-269


7.4.1 Parametrizzazione delle interfacce ........................................................................ 7-272

7.5 Servizi ............................................................................................................................ 7-275


7.5.1 Videata base Servizi............................................................................................... 7-275
7.5.2 Impostazione dell'interfaccia .................................................................................. 7-277
7.5.3 Lettura dati attraverso interfaccia V.24 .................................................................. 7-278
7.5.4 Organizzazione dei dati dalla memoria intermedia ................................................ 7-281
7.5.5 Emissione dei dati attraverso l'interfaccia V.24...................................................... 7-282
7.5.6 Emissione dei testi di allarme PLC e testi dei cicli ................................................. 7-283
7.5.7 Messa in servizio di serie ....................................................................................... 7-284
7.5.8 Protocollo errori/trasmissione................................................................................. 7-285
7.5.9 Elaborazione dall'esterno tramite l'interfaccia V.24................................................ 7-287
7.5.10 Immissione/emissione dei programmi ISO tramite V.24........................................ 7-287
7.5.11 Generazione di un archivio originale su NC-Card .................................................. 7-292
7.5.12 Salvataggio dei dati sulla NC-Card ........................................................................ 7-293

Settore operativo Diagnosi 8-295


8.1 Maschera base Diagnosi ............................................................................................... 8-296

8.2 Allarmi/messaggi ........................................................................................................... 8-297

8.3 Visualizzazioni di service ............................................................................................... 8-298


8.3.1 Service asse........................................................................................................... 8-298
8.3.2 Service azionamento.............................................................................................. 8-299
8.3.3 Service Safety Integrated ....................................................................................... 8-300
8.3.4 Protocollo errori di comunicazione ......................................................................... 8-303
8.3.5 Versione ................................................................................................................. 8-303
8.3.6 Visualizzazione dei cicli compilati........................................................................... 8-304

8.4 PLC................................................................................................................................ 8-305


8.4.1 Generalità............................................................................................................... 8-305

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-10 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Indice

8.4.2 Modifica valori/cancellazione ................................................................................. 8-306

8.5 Maschere di operandi per gli stati del PLC.................................................................... 8-308


8.5.1 Impostazione di ora/data........................................................................................ 8-309

Settore operativo Messa in servizio 9-311


9.1 Maschera base Messa in servizio ................................................................................. 9-312

9.2 Visualizzazione dei dati di macchina ............................................................................. 9-314


9.2.1 Opzioni di visualizzazione: filtro di mascheramento............................................... 9-317

9.3 Impostazioni NC ............................................................................................................ 9-318

9.4 Impostazioni PLC .......................................................................................................... 9-319


9.4.1 Impostazione data/ora ........................................................................................... 9-320

9.5 Modifica dell'interfaccia HMI.......................................................................................... 9-320

9.6 Commutazione della lingua ........................................................................................... 9-322

9.7 Password....................................................................................................................... 9-322

9.8 Impostazione delle unità logiche: unità a dischetti, drive di rete, scheda ATA.............. 9-324

9.9 Visualizzare o modificare le risorse di sistema ............................................................. 9-324

Manutenzione 10-327
10.1 Dati operativi ............................................................................................................... 10-328

10.2 Pulizia .......................................................................................................................... 10-329

Appendice A-331
A Abbreviazioni .................................................................................................................A-331

B Concetti .........................................................................................................................A-341

C Bibliografia....................................................................................................................A-363

D Indice.............................................................................................................................A-377

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-11
0 0
Prefazione 11.02
Struttura del manuale

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-12 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Prefazione
Struttura del manuale

Prefazione
Nota
Questo manuale d'uso per HMI Embedded descrive le interfacce e le
sequenze operative per le funzioni basilari dei sistemi con controlli
SINUMERIK 810D dal SW 4
SINUMERIK 840D dal SW 6

Suddivisione della La documentazione SINUMERIK è suddivisa in 3 diversi livelli:


documentazione • documentazione generica
• documentazione per l’utilizzatore
• documentazione per il costruttore/per il service

Destinatari La presente documentazione si rivolge agli utilizzatori di macchine


utensili. Essa descrive dettagliatamente tutti gli argomenti necessari
all'utilizzatore per l'uso dei controlli numerici
SINUMERIK 810D,
SINUMERIK 840D

Configurazione standard Il manuale tratta le funzionalità presenti nelle rispettive configurazioni


standard. Le aggiunte o le modifiche apportate dal costruttore della
macchina sono descritte nella documentazione fornita dal costruttore.

Per avere informazioni più dettagliate sulla documentazione


disponibile sui SINUMERIK 840D, 810D o su quella valida per tutti i
controlli numerici SINUMERIK (ad esempio sull'interfaccia universale,
sui cicli di misura...), si prega di rivolgersi alla filiale Siemens di zona.

Il controllo può contenere altre funzioni oltre a quelle descritte in


questo manuale. Non sussiste tuttavia l'obbligo di implementare tali
funzioni in fase di fornitura o di assistenza tecnica.

Validità Per la validità delle funzioni fa fede il catalogo NC 60


/VS/ Documentazione per l'ordinazione, catalogo NC 60.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-13
0 0
Prefazione 11.02
Struttura del manuale

Variante export Nella variante export non sono contenute le seguenti funzioni:
Funzione 810DE 840DE

Pacchetto di lavorazione per 5 assi − −

Pacchetto di trasformazione per − −


handling (5 assi)
Interpolazione multiasse − −
(> 4 assi)
Interpolazione elicoidale − −
2D+6
1)
Azioni sincrone livello 2 − O
1)
Misure livello 2 − O
1) O1)
Controllo adattativo O
1) O1)
Continuous dressing O

Utilizzo dei cicli compilati − −


(OEM)
1)
Compensazione della flessione − O
pluridimensionale

− Funzione non possibile


1) Funzionalità limitata

SINUMERIK 840D powerline


Da 09.2001 il
• SINUMERIK 840D powerline e il
• SINUMERIK 840DE powerline
• sono disponibili con performance più elevate. La descrizione
hardware /PHD/ nel cap.1.1 contiene un elenco delle unità powerline
disponibili.

SINUMERIK 810D powerline


Da 12.2001 il
• SINUMERIK 810D powerline e il
• SINUMERIK 810DE powerline
• sono disponibili con performance più elevate. La descrizione
hardware /PHC/ nel cap.1.1 contiene un elenco delle unità powerline
disponibili.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-14 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Prefazione
Struttura del manuale

Struttura delle Per descrivere tutte le funzioni e i modi operativi è stata adottata - per
descrizioni quanto possibile - la stessa struttura interna. Grazie alla suddivisione
in diversi livelli di informazione è possibile accedere in modo mirato
alle indicazioni necessarie.

1. Funzione
Questa parte teorica serve in primo luogo al neofita dell'NC come
base di apprendimento. L’utilizzatore riceve informazioni importanti per
la comprensione delle funzioni operative.
Si consiglia di leggere il manuale almeno una volta per avere una
visione d’insieme delle capacità operative e delle potenzialità del
controllo numerico SINUMERIK che si utilizza.

2. Sequenza operativa
In questa sezione è indicata la successione nella quale devono essere
premuti i tasti per effettuare l'operazione descritta. Se nelle singole
fasi operative si devono fare delle impostazioni o vi è la necessità di
avere altre informazioni è possibile reperirle accanto alle riproduzioni
dei tasti.

3. Ulteriori indicazioni
Per motivi di sicurezza alcune funzioni non sono accessibili e sono
protette per evitare l’accesso non autorizzato. Il costruttore della
macchina può influenzare o modificare il comportamento della
funzione descritta. È assolutamente necessario osservare
scrupolosamente le indicazioni del costruttore della macchina.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-15
0 0
Prefazione 11.02
Struttura del manuale

Significato dei simboli

Funzione

Sequenza operativa

Ulteriori indicazioni

Richiamo ad altra documentazione e capitoli

Avvertenze sui pericoli

Avvertenze aggiuntive o informazioni di supporto

Numero di ordinazione integrativo

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-16 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Prefazione
Uso conforme alle istruzioni

La documentazione contiene le seguenti avvertenze con relativo


significato:

Note Questo simbolo appare nella documentazione tutte le volte in cui


vengono indicati aspetti chiarificatori e se ne debba evidenziare uno
particolarmente importante.

In questa documentazione il simbolo rappresentato si trova con


indicazione di un numero di ordinazione integrativo. La funzione
descritta è operativa solo se il controllo numerico contiene l’opzione
indicata.

Avviso di pericolo Nel manuale vengono utilizzate le seguenti indicazioni di pericolo.

Pericolo di morte
Questo segnale di pericolo significa che si avrà come conseguenza la
morte, lesioni gravi o ingenti danni alle cose se non si attuano le
misure di prevenzione prescritte.

Avvertimento
Questo segnale di pericolo significa che si può avere come
conseguenza la morte, lesioni gravi o ingenti danni alle cose se non si
attuano le misure di prevenzione prescritte.

Pericolo
Questo segnale di pericolo (simbolo a forma di triangolo) significa che
ci possono essere lesioni di lieve entità alle persone se non si
attuano le misure di prevenzione prescritte.

Pericolo
Questo segnale di pericolo (senza simbolo a forma di triangolo)
significa che ci possono essere danni alle cose se non si attuano le
misure di prevenzione prescritte.

Attenzione:
Questo segnale di pericolo significa che ci può essere un evento o
una condizione indesiderata se non si attuano le misure di
prevenzione prescritte.

Bibliografia Questo simbolo appare quando determinati aspetti possono essere


approfonditi leggendo altra documentazione.
L’elenco completo dei manuali si trova in appendice.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-17
0 0
Prefazione 11.02
Uso conforme alle istruzioni

Configurazione base I controlli SIEMENS 840D e 810D rispecchiano la tecnica più avanzata
e sono conformi alle norme e alle prescrizioni in uso per quanto
riguarda la tecnica di sicurezza.

Dispositivi integrativi Mediante l’impiego di apparecchi e dispositivi supplementari nonché


l’espandibilità del sistema è possibile adattare i controlli numerici
SIEMENS al proprio settore applicativo.

Personale Il personale operativo da impiegare sui controlli numerici può


essere soltanto personale opportunamente preparato e
competente, autorizzato ad operare in questo campo e affidabile.
Senza la necessaria preparazione professionale nessuno deve essere
autorizzato, neppure temporaneamente, all’uso del controllo numerico.

Le competenze del personale addetto alla messa a punto, all’uso


operativo e alla manutenzione devono essere stabilite chiaramente e
verificate periodicamente.

Comportamento Prima della messa in servizio del controllo numerico occorre


cautelativo accertarsi che il personale addetto abbia letto per intero e abbia
compreso le istruzioni di esercizio. Gli operatori di macchina hanno
inoltre il dovere di tenere costantemente sotto controllo lo stato
tecnico generale del controllo numerico (difetti e danni riconoscibili
dall’esterno nonché scostamenti rispetto al comportamento abituale
d’esercizio).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-18 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
0 0
11.02 Prefazione
Uso conforme alle istruzioni

Service Le riparazioni devono essere eseguite, esclusivamente sulla base


delle indicazioni riportate nel manuale di manutenzione, da parte di
personale qualificato appositamente istruito per il relativo settore.
Attenersi alle prescrizioni di sicurezza vigenti.

I seguenti casi sono da considerarsi non conformi alle istruzioni ed


escludono qualsiasi responsabilità del costruttore:

Ogni impiego che si discosti dai punti citati e diverso da quanto in essi
contenuto.

Se il controllo numerico viene utilizzato in condizioni tecnicamente


non perfette, non conformi alle norme di sicurezza o di
consapevolezza del rischio e alle istruzioni contenute nel manuale
operativo.

Se prima della messa in servizio del controllo numerico non vengono


eliminati quei difetti che possono pregiudicarne la sicurezza.

Ogni modifica, esclusione o manomissione delle impostazioni del


controllo numerico che garantiscono l'ineccepibilità delle sue funzioni,
l'utilizzo senza limitazioni e la sicurezza attiva e passiva.

È possibile incorrere in pericoli imprevedibili:


• per l’incolumità fisica delle persone (lesioni o morte)
• per il controllo numerico, la macchina ed altri beni patrimoniali
dell’azienda e dell’utente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 0-19
0 0
Prefazione 11.02
Uso conforme alle istruzioni

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


0-20 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
1 1
11.02 Introduzione

Introduzione

1.1 Il prodotto SINUMERIK 840D/810D ................................................................................ 1-22

1.2 Istruzioni operative .......................................................................................................... 1-24

1.3 Inserzione/disinserzione.................................................................................................. 1-25

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 1-21
1 1
Introduzione 11.02
1.1 Il prodotto SINUMERIK 840D/810D

1.1 Il prodotto SINUMERIK 840D/810D


Generalità I SINUMERIK 840D, 810D sono dei controlli CNC (Computerized
Numerical Control) per macchine operatrici (ad es. macchine utensili).

Con il pannello operativo frontale del controllo numerico si possono


eseguire, tra l'altro, (in abbinamento a una macchina utensile) le
seguenti funzioni base:

• approntamento e adattamento di partprogram,


• esecuzione di partprogram,
• comando manuale (Jog),
• immissione ed emissione di partprogram e di dati,
• editing di dati per programmi,
• visualizzazione degli allarmi e reset mirato,
• editing di dati macchina,
• creazione di collegamenti per permettere la comunicazione fra una
o più HMI o fra uno o più NC
(m:n, m-unità HMI e n-unità NCK/PLC).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


1-22 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
1 1
11.02 Introduzione
1.1 Il prodotto SINUMERIK 840D/810D

Settori operativi Le funzioni base sono raggruppate nel controllo nei seguenti settori
operativi (evidenziati in grigio):

Settori operativi
Esecuzione
programmi pezzo MACCHINA
comando manuale

Editing dati
per programmi/ PARAMETRI
Gestione utensili

Approntamento e
adattamento di PROGRAMMI
programmi pezzo

Immissione ed
emissione di SERVIZI
programmi e dati

Visualizzazione
allarmi, visualizza- DIAGNOSI
zioni di service

Adattamento del dati MESSA IN


NC alla macchina,
impostazioni sistema SERVIZIO

Solo per
opzione CICLI
cicli

Tutte le funzioni sono accessibili tramite l'interfaccia operativa del


controllo.
L'interfaccia operativa comprende:
• unità di visualizzazione, ad es. il video, i diodi luminosi, ecc.
• elementi operativi, ad es. i tasti, i selettori, i volantini, ecc.

Prima di passare ai capitoli successivi si raccomanda di leggere


attentamente il capitolo 2 "Funzioni operative" che è
basilare per capire gli argomenti dei successivi capitoli!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 1-23
1 1
Introduzione 11.02
1.2 Istruzioni operative

1.2 Istruzioni operative


Indicazioni di pericolo Nel manuale si utilizzano le seguenti indicazioni di pericolo con vari
livelli di rischio.

Pericolo di morte
Questo avvertimento appare tutte le volte in cui la mancata
osservanza delle relative misure di sicurezza provoca gravi lesioni
alle persone, incidenti mortali oppure ingenti danni materiali.

Avvertimento
Questo avvertimento appare tutte le volte in cui la mancata
osservanza delle relative misure di sicurezza può provocare gravi
lesioni alle persone, incidenti mortali oppure ingenti danni materiali.

Pericolo
Questo avvertimento (con simbolo triangolare) appare tutte le volte in
cui la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può
provocare lesioni alle persone di lieve entità.

Pericolo
Questo avvertimento (senza simbolo triangolare) appare tutte le volte
in cui la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può
provocare danni alle cose.

Attenzione:
Questo avvertimento appare tutte le volte in cui, se non si rispettano le
opportune indicazioni, può subentrare un evento indesiderato o una
condizione non voluta.

Prima di azionare elementi di questo pannello operativo


frontale:leggere attentamente i chiarimenti riportati in questa
documentazione!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


1-24 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
1 1
11.02 Introduzione
1.3 Inserzione/disinserzione

1.3 Inserzione/disinserzione
Funzione

Inserzione L'inserzione del controllo numerico o dell'intero impianto può essere


realizzata con procedimenti differenti:

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

Dopo l'inserzione appare la pagina "Ricerca punto di riferimento"


oppure una pagina base stabilita dal costruttore della macchina.

Disinserzione Per disinserire il controllo numerico o l'intero impianto:

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 1-25
1 1
Introduzione 11.02
1.3 Inserzione/disinserzione

Sequenza operativa

Premendo il tasto "Commutazione settore" vengono visualizzati i


settori operativi sulla barra dei softkey orizzontale e i modi operativi
sulla barra dei softkey verticale. Da questa situazione operativa,
azionando questo tasto, è possibile commutare nella lista menu di
settore e selezionare un altro modo operativo oppure un altro settore
operativo.

Premendo due volte il tasto "Commutazione settore" si può


commutare tra i due settori operativi selezionati per ultimi, ad esempio
dal settore operativo "Parametri" al settore operativo "Macchina" e
viceversa.
!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


1-26 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze

Componenti operativi/Sequenze

2.1 Frontali per pannelli operativi .......................................................................................... 2-28


2.1.1 Frontale per pannello operativo OP 010 .................................................................. 2-28
2.1.2 Frontale per pannello operativo OP 010S................................................................ 2-29
2.1.3 Frontale per pannello operativo OP 010C................................................................ 2-30
2.1.4 Frontale per pannello operativo OP 012 .................................................................. 2-30
2.1.5 Frontale per pannello operativo OP 015 .................................................................. 2-31
2.1.6 Frontale per pannello operativo OP 015A................................................................ 2-31
2.1.7 Tastiera standard PC MF-II...................................................................................... 2-32
2.1.8 Utilizzo del mouse con HMI Embedded Win32........................................................ 2-33

2.2 Tasti del frontale pannello operativo ............................................................................... 2-34

2.3 Pulsantiera di macchina .................................................................................................. 2-39

2.4 Tasti della pulsantiera di macchina ................................................................................. 2-40


2.4.1 Pulsante di emergenza ............................................................................................ 2-40
2.4.2 Modi operativi e funzioni di macchina ...................................................................... 2-40
2.4.3 Comando dell'avanzamento..................................................................................... 2-42
2.4.4 Comando mandrino ................................................................................................. 2-44
2.4.5 Selettore a chiave .................................................................................................... 2-45
2.4.6 Comando del programma ........................................................................................ 2-46

2.5 Suddivisione del video..................................................................................................... 2-48


2.5.1 Sommario................................................................................................................. 2-48
2.5.2 Visualizzazione di tutti gli stati macchina ................................................................. 2-50
2.5.3 Visualizzazione delle influenze sul programma ....................................................... 2-53

2.6 Sequenze operative generali........................................................................................... 2-55


2.6.1 Elenco dei programmi e relativa selezione .............................................................. 2-55
2.6.2 Doppio editor............................................................................................................ 2-56
2.6.3 Impostazione dell'editor ........................................................................................... 2-56
2.6.4 Cambio finestra del menu........................................................................................ 2-56
2.6.5 Directory/selezione file ............................................................................................. 2-57
2.6.6 Immissioni/editing dei valori ..................................................................................... 2-58
2.6.7 Conferma immissione/interruzione .......................................................................... 2-59
2.6.8 Editing di partprogram con editor ASCII .................................................................. 2-59
2.6.9 Commutazione del canale ....................................................................................... 2-65
2.6.10 Collegamenti di comunicazione m:n ........................................................................ 2-66
2.6.11 Funzione calcolatrice ............................................................................................... 2-68
2.6.12 Introduzione di tolleranze meccaniche..................................................................... 2-69

2.7 Pagina di stato dell'errore Blue Screen ........................................................................... 2-70

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-27
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.1 Frontali per pannelli operativi

2.1 Frontali per pannelli operativi

2.1.1 Frontale per pannello operativo OP 010

A Display
B Blocco caratteri
alfanumerici
Tasti di correzione/tasti
cursore

1 Tasto settore macchina


2 Recall (ritorno)
3 Barra softkey (orizzontale)
4 Tasto ecc.
(espansione del menu)
5 Tasto commutazione
settore
6 Barra softkey (verticale)

Tutti i tasti sono descritti nei capitoli seguenti.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-28 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.1 Frontali per pannelli operativi

2.1.2 Frontale per pannello operativo OP 010S

A Display

1 Tasto settore macchina


2 Recall (ritorno)
3 Barra softkey (orizzontale)
4 Tasto ecc.
(espansione del menu)
5 Tasto commutazione
settore
6 Barra softkey (verticale)

Con tastiera completa CNC 1

OP 032S

1 Blocco alfabetico
2 Blocco correzione/cursore
con tasti di comando 2 3
3 Blocco numerico
Program

Program Tool
Alarm
Manager Offset

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-29
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.1 Frontali per pannelli operativi

2.1.3 Frontale per pannello operativo OP 010C

A Display
B Blocco caratteri
alfanumerici
Tasti di correzione/tasti
cursore

1 Tasto settore macchina


2 Recall (ritorno)
3 Barra softkey (orizzontale)
4 Tasto ecc.
(espansione del menu)
5 Tasto commutazione
settore
6 Barra softkey (verticale)

2.1.4 Frontale per pannello operativo OP 012

A Display
B Blocco caratteri
alfanumerici
Tasti di correzione/tasti
cursore
C Mouse e tasti mouse

1 Tasto settore macchina


2 Recall (ritorno)
3 Barra softkey (orizzontale)
4 Tasto ecc.
(espansione del menu)
5 Tasto commutazione
settore
6 Barra softkey (verticale)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-30 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.1 Frontali per pannelli operativi

2.1.5 Frontale per pannello operativo OP 015

A Display
B Softkey
1 LED di stato: Power
2 LED di stato: TEMP*)
3 USB-interfaccia frontale
4 Settore macchina
5 Recall
6 Tasto Ect.
7 Tasto commutaz.settore

*) Con il LED TEMP acceso si


deve considerare una usura più
elevata.

Con tastiera completa CNC

2.1.6 Frontale per pannello operativo OP 015A

A Display
B Blocco alfanumerico
C Blocco numerico
1 LED di stato: Power
2 LED di stato: TEMP*)
3 Softkey e tasti diretti
4 Interfaccia frontale USB
5 Recall
6 Settore macchina
7 Softkey
8 Tasto commutaz. settore
9 Tasto Ect.
10 Mouse
11 Blocco tasti cursore
12 Blocco tasti di comando

*) Con il LED TEMP acceso si


deve considerare una usura più
elevata.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-31
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.1 Frontali per pannelli operativi

2.1.7 Tastiera standard PC MF-II

È possibile collegare una tastiera standard completa per PC. Tuttavia,


oltre a questa tastiera, è necessaria anche una pulsantiera di
macchina.

I tasti funzione della tastiera del pannello operativo frontale possono


essere usati anche con la tastiera PC standard. La tabella seguente
mostra su quali tasti sono rappresentati i softkey orizzontali e verticali:

Tastiera F1 F2 F3 F4 F5 F6 F7 F8 F9 F10 F11 F12


standard
PC

con soft. soft. soft. soft. soft. soft. soft. soft.


vertic. vertic. vertic. vertic. vertic. vertic. vertic. vertic. CUSTOM
SHIFT 1 2 3 4 5 6 7 8
soft. soft. soft. soft. soft. soft. soft. soft.
senza orizz. orizz. orizz. orizz. orizz. orizz. orizz. orizz.
SHIFT 1 2 3 4 5 6 7 8

Tastiera Num Block


Page Page
standard Esc Insert Home Up Down Enter Tab
5 1 3 7 9
PC

con
SHIFT

senza
SHIFT

Blocco PROGRAM
num. OFFSET MANAGER

spento

Attenzione
La tastiera PC standard non ha le stesse caratteristiche di base che
ha invece un controllo SINUMERIK per quanto concerne l'immunità ai
disturbi, per cui si consiglia di utilizzarla solo per la messa in servizio e
il service.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-32 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze

2.1.8 Utilizzo del mouse con HMI Embedded Win32

Con l'hardware PCU50/PC si può gestire il software HMI Embedded


Win32 anche utilizzando il mouse.

Funzionalità del tasto destro del mouse


La funzionalità è analoga a quella del tasto di commutazione del
settore.

Funzionalità del tasto sinistro del mouse


Clic semplice • Il cursore di dialogo viene posizionato su un campo di I/O chiuso,
l'immissione inizia dal primo carattere.
• Se il campo di I/O è aperto, viene chiuso senza acquisire
l'immissione. Se si immette un valore viene cancellato quello
precedente.
• Se in un campo aperto si clicca con il mouse su un carattere, il
puntatore del mouse si troverà dopo l'ultimo carattere della
stringa.

Doppio clic Il campo viene aperto nel modo immissione, il cursore dell'editor viene
posizionato sul 1° carattere.

Rilasciare il tasto del mouse I caratteri vengono selezionati in base alla posizione del mouse.

Clic sulla barra di scorrimento Scrolling pagina per pagina

Doppio clic su un programma Apertura del programma

Cliccare un carattere nel part program aperto

Cliccare sul campo di Attivare la selezione successiva


selezione
Cliccare sul campo di check Invertire il campo, attivare la selezione successiva

Nota Questa funzione non è supportata sulla PCU 20.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-33
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.2 Tasti del frontale pannello operativo

2.2 Tasti del frontale pannello operativo

Qui di seguito vengono raffigurati e spiegati gli elementi della tastiera


operativa che compaiono in questa documentazione.
I tasti contrassegnati con un asterisco (*) corrispondono al layout della
tastiera americana.

Tasti softkey
Tasti ai quali viene assegnata una funzione attraverso una lista menu
sul video.
− Con i softkey orizzontali si accede ad un settore operativo con
differenti alberi menu. Ad ogni punto del menu orizzontale è
abbinata una corrispondente lista menu/occupazione dei softkey
verticali.
− I softkey verticali sono occupati da funzioni relative al softkey
orizzontale attualmente attivato.

Premendo un softkey verticale viene richiamata la corrispondente


funzione. L'occupazione della barra softkey verticale può cambiare di
nuovo se in una funzione si possono selezionare altre sottofunzioni.

Parametri Softkey (orizzontale oppure verticale):


Questa rappresentazione di un tasto indica che bisogna selezionare
un determinato settore operativo o punto menu oppure che bisogna
eseguire determinate funzioni per poter ottenere le funzioni descritte
nel corrispondente capitolo.

Tasto del settore "Macchina"


Salto diretto nel settore operativo "Macchina".

Tasto Recall
Ritorno al menu sovraordinato. Con il tasto Recall la finestra viene
chiusa.

Tasto ecc.
Ampliamento della barra softkey orizzontale nello stesso menu.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-34 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.2 Tasti del frontale pannello operativo

Tasto per commutazione del settore operativo


Con questo tasto è possibile visualizzare il menu base in qualsiasi
settore operativo. Premendo due volte questo tasto si commuta dal
settore operativo attuale a quello precedente.
Il menu principale standard si dirama nei settori operativi:
1. macchina
2. parametri
3. programma
4. servizi
5. diagnosi
6. messa in servizio

Tasto Shift
Commutazione dei tasti con assegnazione doppia.

Commutazione del canale


In caso di più canali si può commutare da un canale all'altro (da
canale 1 a n).
Se è presente l'opzione "Menu canali", sui softkey vengono visualizzati
tutti i collegamenti in essere per la comunicazione con le altre NCU
con i rispettivi canali.
(Vedere anche il capitolo "Commutazione di canale")

Tasto di tacitazione allarmi


Premendo questo tasto si tacita l'allarme contraddistinto dal segno di
cancellazione.

Tasto informazioni
Questo tasto può essere utilizzato per avere chiarimenti ed
informazioni sulla condizione operativa attuale (ad es. per le funzioni di
programmazione, diagnosi, PLC, allarmi).
La "i" nella riga di dialogo sta ad indicare questa possibilità.

Tasto per la selezione di una finestra


Se sul video sono visualizzate più finestre, mediante il relativo tasto di
commutazione è possibile passare da una finestra all'altra: la finestra
attiva di volta in volta viene evidenziata da una cornice più spessa.
I tasti, ad es. i tasti di cambio pagina, hanno effetto solo nella finestra
evidenziata da cornice (finestra attiva).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-35
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.2 Tasti del frontale pannello operativo

Cursore verso l'alto

Sfoglia in avanti (PAGE UP)


Consente di scorrere le pagine del video in avanti.
In un partprogram è possibile "far scorrere" in avanti le pagine di
visualizzazione (verso la fine del programma o in direzione opposta
(v. sotto) verso l'inizio del programma.
I tasti di scorrimento hanno effetto solo nella finestra
visibile/visualizzata. La barra di scorrimento indica quale parte del
programma/documento/ ... è selezionata.

Tasto di cancellazione (Backspace)


Cancella i caratteri da destra a sinistra

Vuoto, spazio

Cursore verso sinistra

Tasto di selezione
• Tasto per la selezione di valori predefiniti in campi di impostazione
e liste di scelta contraddistinti dal simbolo del tasto stesso.
• Attivazione/disattivazione di un campo:

= attivo = attivo

= non attivo = non attivo

Pulsante di selezione multipla Pulsante di selezione


(possono essere attivati diversi semplice/opzione
campi o nessun campo) (può essere attivato sempre solo
un campo)

• Attivazione/disattivazione del modo di marcatura nell'editor

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-36 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.2 Tasti del frontale pannello operativo

Cursore verso destra

Tasto di editing/tasto Undo


• Commutazione all'interno di tabelle e campi di impostazione dal
modo di "Navigazione" al modo di "Editing" (in questo caso il
campo di impostazione si trova nel modo di inserzione) oppure
• Funzione UNDO con effetto su elementi di tabella e campi di
impostazione (UNDO = uscendo da un campo con il tasto di editing
il valore non viene assunto, ma viene ripristinato quello
precedente).
• Modo calcolatrice

Tasto di fine riga


• Con questo tasto il cursore viene spostato nella posizione di fine
riga della pagina aperta.
• Posizionamento rapido del cursore su un gruppo di campi di
impostazione correlati.

Cursore verso il basso

Sfoglia indietro (PAGE UP)


Si ritorna alla pagina video precedente. I tasti di scorrimento hanno
effetto solo nella finestra visibile/visualizzata. La barra di scorrimento
indica quale parte del programma/documento/ ... è selezionata.

Tasto Enter
• Accettazione di un valore editato
• Apertura/chiusura di una directory
• Apertura di un file

Tasto Ctrl

Tasto Alt

Tasto Delete
Il valore di un campo di parametri viene cancellato. Il campo di
parametri resta vuoto.

Allarme
La maschera base di diagnosi contiene una panoramica degli allarmi

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-37
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.2 Tasti del frontale pannello operativo

Programma
Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

Tool Offset = Gestione utensili

Gestione dei programmi

Tasto cliente

Commutazione settore Macchina

Salto a inizio programma


+
Salto a fine programma
+
Q Q Attiva reset della PCU
+ +

+
C Copia un'area evidenziata nella memoria globale.
Se non è evidenziata alcuna area, tutto il campo verrà salvato nella
memoria intermedia.

+
X Copia l'area evidenziata nella memoria globale e Taglia

+
V Inserisce il contenuto dalla memoria intermedia globale nella
posizione in cui si trova il cursore.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-38 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.3 Pulsantiera di macchina

2.3 Pulsantiera di macchina

Torni/fresatrici standard Determinate azioni sulla macchina utensile, ad esempio la


movimentazione degli assi o l'avvio del programma, possono essere
effettuate solo tramite una pulsantiera di macchina.

La macchina utensile può essere equipaggiata con una pulsantiera di


macchina standard SIEMENS oppure con una specifica del costruttore
della macchina.

Questa descrizione riguarda la pulsantiera di macchina SIEMENS. Se


viene usata una pulsantiera di macchina diversa, consultare il
manuale operativo del costruttore della macchina utensile.

La pulsantiera di macchina standard della SIEMENS è dotata dei


seguenti elementi operativi:

1 4 2 3 5 6 7 8

1 Pulsante di emergenza
2 Modi operativi (con
funzioni di macchina)
3 Movimento ad incrementi
fissi / incremento
4 Controllo del programma Pulsantiera di macchina per torni
5 Tasti direzionali con
sovrapposizione del rapido 1 4 2 3 5 6 7 8
6 Gestione del mandrino
7 Gestione dell'avanzamento
assi
8 Selettore a chiave

Pulsantiera di macchina per fresatrici

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-39
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

Pulsantiera di macchina
OP 032S

Pulsantiera di macchina OP 032S

2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

2.4.1 Pulsante di emergenza

Pulsante di emergenza
Il pulsante rosso va azionato in situazioni di emergenza:
1. quando si verificano pericoli per le persone,
2. quando sussiste il pericolo di danneggiare la macchina o il pezzo.
Di regola mediante il pulsante di emergenza vengono arrestati tutti gli
azionamenti con la massima coppia disponibile.

Altre reazioni al pulsante di emergenza:


Costruttore della Rispettare le indicazioni del costruttore della macchina.
macchina

2.4.2 Modi operativi e funzioni di macchina

Premendo un tasto dei modi operativi, viene attivato, se consentito, il


modo operativo corrispondente, mentre tutti gli altri modi operativi e
funzioni vengono disattivati.

Il modo operativo attivo viene segnalato dal rispettivo LED acceso.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-40 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

Jog
Jog
Jogging
Movimento convenzionale degli assi mediante:
• movimento continuo degli assi tramite i tasti direzionali,
• movimento ad incrementi degli assi tramite i tasti direzionali,
• o volantino.

MDA
MDA
Manual Data Automatic
Comando della macchina utensile mediante esecuzione di un blocco o
una serie di blocchi. L'introduzione dei blocchi avviene tramite il
frontale del pannello operativo.

Modo operativo Automatico


Auto
Comando della macchina mediante esecuzione automatica dei
programmi.

Tasti Inc

Le funzioni Inc si possono attivare in combinazione con i seguenti


modi operativi:
• Modo operativo "Jog"
• Modo operativo "MDA/Teach In"

Inc Var
VAR
* Incremental Feed variable
Avanzamento a incrementi variabili (vedere settore operativo
parametri, dato setting).

Inc
1 10 100
Incremental Feed
Movimento incrementale con progressione fissa di 1, 10, 100, 1000,
1000 10000
10000 incrementi.

La valenza dell'incremento dipende da un dato macchina.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-41
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

Funzioni di macchina

Teach In
MDA Teach In
Approntamento di programmi in dialogo interattivo con la macchina
nel modo operativo "MDA".
Repos
Jog Repos
Riposizionamento
Riaccostamento al profilo nel modo operativo "Jog".
Ref
Jog Ref Point
Ricerca del punto di riferimento
Ricerca del punto di riferimento (Ref) nel modo operativo "Jog".

2.4.3 Comando dell'avanzamento

Override del rapido (override avanzamento)


Campo di regolazione:
Dallo 0% al 120% del valore dell'avanzamento programmabile.
In rapido non viene superato il 100%.
Gradini di regolazione:
0%, 1%, 2%, 4%, 6%, 8%, 10%, 20%, 30%, 40%, 50%, 60%, 70%,
75%, 80%, 85%, 90%, 95%, 100%, 105%, 110%, 115%, 120%

Stop avanzamento
Feed Stop
Premendo il tasto "Stop avanzamento":
• la lavorazione del programma in corso viene interrotta,
• gli azionamenti vengono arrestati,
• non appena lo stop avanzamento viene accettato dal controllo il
corrispondente LED si accende.
• nel settore dell'Header (visualizzazione delle influenze sul
programma) appare FST (=Feed Stop)
Esempio:
− durante l'esecuzione di un blocco nel modo operativo "MDA" viene
riscontrato un errore.
− deve essere effettuato un cambio utensile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-42 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

Start avanzamento
Feed Start
Premendo il tasto "Start avanzamento":
• l'esecuzione del blocco attuale riparte,
• l'avanzamento viene portato al valore definito dal programma,
• non appena lo start avanzamento viene accettato dal controllo, il
rispettivo LED si accende.

Tasti direzionali degli assi (per torni):

+X +C +Z Con questi tasti è possibile muovere l'asse prescelto (X... Z) in


direzione positiva.

+Z C Z Con questi tasti è possibile muovere l'asse prescelto (X... Z) in


direzione negativa.

Tasti di selezione assi (per fresatrici):

Z .....
9th Axis
Con questi tasti è possibile muovere l'asse prescelto (X ... 9),

+ in direzione positiva premendo il tasto "+" oppure

in direzione negativa premendo il tasto "–".

Sovrapposizione del rapido


Rapid
Premendo questo tasto insieme al tasto "+" opp. "-", l'asse viene
mosso in rapido.

Costruttore della − Gli incrementi ed i campi di regolazione qui riportati si riferiscono a


macchina macchine standard.
− Gli incrementi ed i campi di regolazione possono essere modificati
liberamente dal costruttore della macchina in base ad esigenze
specifiche di impiego!
− La velocità di avanzamento /rapido e i valori relativi alle posizioni
dell'override avanzamento (quando il selettore dell'override è attivo
anche per il rapido) vengono definiti con i dati macchina.
Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

SCP/SCM
SCP SCM
Con questo tasto o con il tasto corrispondente della pulsantiera di
macchina è possibile commutare dal sistema di coordinate di
macchina a quello delle coordinate pezzo e viceversa.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-43
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

2.4.4 Comando mandrino

Override mandrino (selettore dell'override dei giri mandrino)


• Il selettore a scatti consente di aumentare o diminuire la velocità
programmata del mandrino "S" (corrisponde al 100%).
• la velocità impostata del mandrino "S" viene visualizzata sul video
nella videata "Mandrini" come valore assoluto ed in percentuale
(softkey verticale nella videata base).

Campo di regolazione:
Dal 50% fino al 120% della velocità programmata del mandrino
Gradino percentuale:
Il 5% da una posizione all'altra

Stop mandrino
Spindle Stop
Premendo il tasto "Stop mandrino":
• la velocità di rotazione del mandrino viene ridotta fino all'arresto del
mandrino,
• dopo lo "Stop mandrino" il rispettivo LED si accende.
Esempio:
• nell'esecuzione di un cambio utensile,
• nell'impostazione di funzioni S, T, H, M durante la messa a punto.

Start mandrino
Spindle Start
Premendo il tasto "Start mandrino":
• la velocità di rotazione del mandrino viene portata al valore definito
nel programma,
• non appena lo "Start mandrino" viene accettato dal controllo, il
rispettivo LED si accende.

Costruttore della − I valori indicati di incremento e il campo di regolazione sono validi


macchina per dati macchina (DM) standard. I relativi dati macchina (DM)
possono essere modificati dal costruttore della macchina utensile
per determinate applicazioni specifiche!
− Mediante un dato macchina e un dato setting vengono definiti la
velocità massima del mandrino e i valori per le posizioni di override
del mandrino (vedere le indicazioni del costruttore della macchina
utensile).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-44 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

2.4.5 Selettore a chiave

Selettore a chiave Il selettore a chiave dei SINUMERIK 840D, 810D dispone di quattro
SIEMENS posizioni, alle quali sono associati i livelli di protezione da 4 a 7.

Costruttore della Il costruttore della macchina può abbinare alle singole posizioni
macchina determinate funzioni. L'utente può inoltre stabilire individualmente
l'accesso ai programmi, ai dati e alle funzioni impostando i dati
macchina relativi al pannello operativo.
Il selettore a chiave è dotato di tre chiavi di colori diversi che possono
essere estratte nelle posizioni indicate:

Posizioni del selettore

Posizione 0 Diritto di accesso


Nessuna chiave più basso
Livello di protezione 7 




Posizione 1 

Chiave 1 nera 


Livello di protezione 6 




Posizione 2 

Chiave 1 verde 


Livello di protezione 5 




Posizione 3 ↓
Chiave 1 rossa Diritto di accesso
Livello di protezione 4 più basso

Modifica del diritto di Un eventuale cambio del diritto di accesso (per es. in seguito alla
accesso modifica della posizione del selettore a chiave) non modifica
automaticamente la videata attuale, bensì quella successiva in
formazione (per es. aprendo e chiudendo una directory).
Nella esecuzione di una funzione vengono controllati i diritti di accesso
validi in quel momento.

Se il PLC è in stato di Stop, l'immagine di ingresso della pulsantiera di


macchina non viene interrogata. Ne deriva che le posizioni del
selettore a chiave nella fase di avviamento del controllo numerico non
vengono valutate.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-45
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

Password (parole chiave) Per settare il diritto di accesso esiste anche la possibilità di digitare tre
password nel settore operativo "Messa in servizio".
Le posizioni del selettore a chiave sono irrilevanti se la password è già
stata digitata.

Bibliografia: /IAD/Istruzioni di messa in servizio 840D oppure


/IAC/Istruzioni di messa in servizio 810D

2.4.6 Comando del programma

Start ciclo
Cycle Start
Premendo il tasto "Start ciclo" il partprogram selezionato viene avviato
a partire dal blocco attuale, il nome del programma viene visualizzato
nell'intestazione e si illumina il rispettivo LED.

Stop ciclo
Cycle Stop
Se si preme il tasto di "Stop ciclo" si arresta l'esecuzione del
partprogram in corso mentre si illumina il LED corrispondente.
Per riprendere l'esecuzione basta premere "NC Start".

Blocco singolo
Single Block
Questa funzione consente di eseguire un partprogram blocco per
blocco. Essa può essere attiva nei modi operativi "Automatico" e
"MDA". Appena la funzione "Blocco singolo" viene attivata, il rispettivo
LED si accende.
Nel corso della lavorazione con la funzione "Blocco singolo":

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-46 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.4 Tasti della pulsantiera di macchina

• se sullo schermo (nella riga relativa alla visualizzazione delle


influenze sul programma) viene visualizzato Stop in ciclo,
• nella riga messaggi del canale verrà emesso il testo "Stop: blocco
singolo ultimato"
• il blocco attuale del partprogram verrà eseguito solo dopo aver
premuto il tasto di "Start ciclo"
• dopo l'esecuzione del blocco attuale la lavorazione viene interrotta,
• il blocco successivo può essere eseguito premendo di nuovo il
tasto di "Start ciclo".

E' possibile disattivare la funzione premendo ancora una volta il tasto


"Blocco singolo".

Lo stato attuale viene riportato nella visualizzazione delle influenze sul


programma (visualizzazione globale dello stato macchina, vedere
cap.2.5 suddivisione dello schermo)

Questa funzione è influenzata dall'impostazione sotto "Influenze sul


programma" nel settore operativo Macchina.

Reset (azzerramento)
Reset
Premendo il tasto di "Reset":
• l'esecuzione del partprogram viene interrotta.
• vengono cancellati tutti i messaggi della funzione di sorveglianza
(ad esclusione degli allarmi POWER ON, NC-Start ed allarmi
tacitabili).
• il canale viene messo in condizione di "Reset", ovvero
− il controllo resta sincronizzato con la macchina,
− il controllo si porta nella condizione iniziale ed è pronto per una
nuova esecuzione del programma.
(Vedere anche)
Bibliografia: /FB1/K1: Descrizione delle funzioni BAG (Gruppo Modi Operativi),
canale funzionamento da programma

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-47
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.5 Suddivisione del video

2.5 Suddivisione del video

2.5.1 Sommario

Visualizzazione globale dello stato macchina

1 Settori operativi
2 Stato del canale
3 Stato del programma
4 Nome del canale
5 Riga di allarmi e messaggi
6 Modo operativo
7 Nome del programma selezionato/directory
8 Messaggi dal canale
9 Influenze sul programma
10 Ulteriori spiegazioni (help) richiamabili
i Le informazioni possono essere visualizzate mediante il tasto i
^ Recall: passaggio al menu sovraordinato
> ecc.: ampliamento della barra dei softkey orizzontale nello
stesso menu

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-48 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.5 Suddivisione del video

11 Finestre di lavoro, visualizzazioni NC


Qui vengono visualizzate le finestre di lavoro (editor di programma)
e le visualizzazioni NC (avanzamento, utensile) disponibili nel
settore operativo selezionato.

Da SW 6.2
I dati di posizione nelle finestre di lavoro prima dell'unità indicano il
simbolo del diametro ∅, se l'asse attuale è un asse radiale e se è
stato impostato il sistema di coordinate del pezzo. Se con DIAMOF
è stata annullata la programmazione diametrale scomparirà anche
il simbolo prima dell'unità.

12 Riga di dialogo con istruzioni per l'operatore


Vengono visualizzate istruzioni per l'operatore (se disponibili)
relative alla funzione selezionata.
13 Fuoco
La finestra attivata viene evidenziata con una propria cornice in
grassetto. La riga di intestazione delle finestre compare invertita.
Qui vengono attivate le introduzioni del pannello operativo.
14 Barra softkey orizzontale
15 Barra softkey verticale
Le funzioni softkey disponibili nel settore operativo selezionato
compaiono sulla barra softkey orizzontale o verticale (sulla tastiera
completa corrispondono ai tasti da F1 a F8).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-49
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.5 Suddivisione del video

2.5.2 Visualizzazione di tutti gli stati macchina

1 Settori operativi Viene visualizzato il settore operativo attivo in quel momento


(Macchina, Parametri, Programmi, Servizi, Diagnosi, Messa in
servizio).

2 Stato del canale Viene visualizzato lo stato attuale del canale,


- reset canale
- canale interrotto
- canale attivo

3 Stato del programma Viene visualizzato lo stato del partprogram in corso di elaborazione
- programma interrotto
- programma in esecuzione
- arresto programma

4 Nome del canale Nome del canale nel quale viene eseguito il programma.

5 Riga di allarmi e messaggi - allarmi e messaggi oppure


- indicazioni programmate nel partprogram con l'istruzione MSG (se
non sono presenti allarmi)

6 Visualizzazione del modo Viene visualizzato il modo operativo attualmente attivo Jog, MDA o
operativo Auto(automatico)

7 Nome di programma Questo programma può essere eseguito con Start ciclo.

8 Messaggi di esercizio del 1 Stop: manca NC-Ready


canale 2 Stop: manca BAG-Ready
3 Stop: EMERGENZA attiva
4 Stop: allarme con Stop attivo
5 Stop: M0/M1 attiva
6 Stop: blocco nel funzionamento "blocco singolo" terminato
7 Stop: arresto ciclo attivo
8 Attesa: manca abilitazione alla lettura
9 Attesa: manca abilitazione all'avanzamento assi
10 Attesa: tempo di sosta attivo
11 Attesa: manca tacitazione funzione ausiliaria
12 Attesa: manca abilitazione assi
13 Attesa: arresto preciso non raggiunto

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-50 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.5 Suddivisione del video

14 Attesa asse di posizionamento


15 Attesa mandrino
16 Attesa altro canale
17 Attesa: override avanzamento su 0%
18 Stop: errore blocco NC
19 Attesa blocchi NC dall'esterno
20 Attesa a causa di un'istruzione SYNACT
21 Attesa: ricerca blocco attiva
22 Attesa: manca abilitazione mandrino
23 Attesa: valore avanzamento asse = 0
24 Attesa: tacitazione cambio UT
25 Attesa: cambio gamma
26 Attesa: regolazione della posizione
27 Attesa: passo del filetto
28 Attesa:
29 Attesa: punzonatura
30 Attesa: funzionamento sicuro
31 Stop: nessun canale pronto
32 Stop: pendolamento attivo
33 Stop: scambio asse attivo (cambio blocco inibito perché è in
corso uno scambio asse)
34 Attesa rotazione Asse-Container
35 Attesa: AXCT asse attivo come asse a seguire
36 Attesa: AXCT asse attivo come asse master
37 Attesa: AXCT asse cambia in funzionamento a seguire
38 Attesa: AXCT asse cambia lo stato interno
39 Attesa: AXCT asse drive disable
40 Attesa: AXCT asse movimento sovrapposto attivo
41 Attesa: AXCT asse cambio asse attivo
42 Attesa: AXCT asse interpolazione asse attiva
43 WARTEN_AUF_CC_FREIGABE: Attesa abilit. per ciclo
compilato
44 Attendere per l'accesso a una variabile di sistema

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-51
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.5 Suddivisione del video

45 Alt; Serupro ha trovato la destinazione di ricerca, stop NCK.


SERUPRO è l'abbreviazione di SEarchRUn by PROgramtest
e rappresenta un nuovo tipo di ricerca blocco. SERUPRO
viene attivato con la funzione PI "parametri_N_FINDBL"== 5 ;
dal SW $[[SW410000]].
46 = alt; ESR attivato
47 Attesa: la rotazione Asse-Container attende l'arresto del
mandrino
48 Attesa: la rotazione Asse-Container attende l'adattamento dei
dati DM (New-Config)
49 Attendere il cambio asse: asse attualmente in accoppiamento
50 Attendere il cambio asse: Liftfast attivo
51 Attendere il cambio asse: New-Config attivo
52 Attendere il cambio asse: rotazione Asse Container attiva
53 Attendere il cambio asse: Waitp attivo
54 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è in un altro canale
55 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è un asse PLC
56 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è un asse di
pendolamento
57 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è un asse Jog
58 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è l'asse di comando
59 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è l'asse OEM
60 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è l'asse a seguire
accoppiato al valore master
61 Attendere il cambio asse: l'asse attuale è l'asse di
trascinamento
62 Attendere il cambio asse: l'asse attualmente è l'asse slave
accoppiato

9 Influenze sul programma Vengono visualizzate solo le funzioni attive


(preimpostabili tramite "Influenze sul programma").

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-52 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.5 Suddivisione del video

2.5.3 Visualizzazione delle influenze sul programma

Vengono visualizzate solo le funzioni attive (preimpostabili tramite


"Influenze sul programma"). Nella riga di stato del canale viene
visualizzata un'informazione indipendentemente dal menu selezionato.

SKP Blocco escludibile

Bibliografia: /PG/ Manuale di programmazione Nozioni fondamentali, cap. 2

DRY Tutti i blocchi nei quali è stato programmato un avanzamento vengono


Avanzamento ciclo prova eseguiti con l'avanzamento definito nel dato setting "Avanzamento per
ciclo prova" al posto dell'avanzamento programmato.

ROV Il selettore di override ha una funzione di correzione sia


Correzione rapido sull'avanzamento che sul rapido.

SBL1 Quando questa funzione è attiva, dopo ogni blocco contenente una
Blocco singolo con Stop funzione di macchina l'esecuzione viene interrotta (i blocchi di calcolo
dopo ogni blocco con non provocano alcun arresto).
funzioni di macchina

SBL2 Quando questa funzione è attiva i blocchi vengono decodificati


Blocco singolo con Stop singolarmente e dopo ogni blocco si ha un arresto.
dopo ogni blocco
Può essere attivata a scelta SBL1 o SBL2!
Questa funzione viene attivata solo nello stato "Blocco singolo".

M01 Quando questa funzione è attiva, l'esecuzione del programma viene


Arresto programmato arrestata nei blocchi in cui è programmata la funzione ausiliaria M01.
Sullo schermo appare "Stop: M00/M01 attiva". L'esecuzione va
riavviata con il tasto di Start ciclo. Se la funzione non è stata attivata,
la funzione ausiliaria M01 (dal partprogram) non viene considerata.

DRF Con funzione"DRF" (Differential Resolver Function) attiva si tiene


Selezione DRF conto di una traslazione DRF.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-53
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.5 Suddivisione del video

PRT Con il test del programma viene bloccata l'emissione del valore di
Test del programma riferimento agli assi e ai mandrini: la visualizzazione del valore di
riferimento "simula" il movimento.

FST Viene segnalato che è attivo lo Stop avanzamento.


Stop avanzamento

Questa funzione non viene settata/disattivata tramite "Influenze sul


programma" bensì con i tasti start/stop avanzamento della pulsantiera
di macchina.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-54 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

2.6 Sequenze operative generali

Tasti In ogni settore operativo e in ogni menu sono a disposizione dei tasti
la cui funzione è identica in ogni settore operativo.

Funzioni Qui vengono descritte le funzioni che possono essere selezionate in


più modi operativi.

2.6.1 Elenco dei programmi e relativa selezione

Funzione
Dopo aver selezionato un elenco di pezzi o di programmi è possibile
abilitare o inibire la lavorazione dei singoli programmi o dei pezzi.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".


È attivo il rispettivo canale.
Il canale si trova nello stato di Reset.
Il pezzo/programma che si vuole selezionare si trova in memoria.

Panoramica Viene visualizzato un elenco di tutte le directory dei pezzi/programmi


programmi
esistenti.

Posizionare il cursore sul pezzo/programma desiderato.

Selezionare il pezzo/programma che deve essere elaborato:

Selezione Il nome del pezzo selezionato viene visualizzato sul video in alto nel
programma
campo "Nome del programma". Se necessario il programma viene
caricato.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-55
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

2.6.2 Doppio editor

A partire da HMI-SW 6.3 è possibile aprire una seconda finestra


dell'editor.
2° file
Dopo aver premuto il tasto di estensione, la barra dei softkey
orizzontale cambia e mostra il softkey "2° file". Premendo questo
softkey si apre una seconda finestra. Le due finestre dell'editor
vengono rappresentate affiancate.
Con il tasto "Next Window" si può commutare tra le finestre.

2.6.3 Impostazione dell'editor

Funzione

Nella finestra d'impostazione dell'editor si può visualizzare o


nascondere
- il carattere di avanzamento riga ("RO") da tutti gli editor
(per es. editor di programma. MDA, ecc.) e
- le righe contrassegnate con "HD"

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!

2.6.4 Cambio finestra del menu

Se una figura è costituita da più finestre parziali si può passare da una


finestra all'altra mediante il tasto di "Scelta finestra". Questo è
necessario solo nel caso in cui si voglia operare sulla relativa finestra
dal pannello operativo. L'evidenziazione (rappresentazione diversa del
titolo della finestra e del margine) si sposta sulla finestra menu scelta.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-56 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

Scrolling nella finestra menu:


Se il contenuto di una finestra è distribuito su più videate, è possibile
spostarsi di una pagina avanti o di una pagina indietro servendosi dei
"Tasti di pagina avanti/indietro".
Una barra di scorrimento segnala che il contenuto della finestra è
maggiore del campo visualizzabile.

Posizionamento del cursore nella finestra di menu:


Mediante i "Tasti direzionali" è possibile muovere il cursore sulla
posizione desiderata nella finestra di menu.

2.6.5 Directory/selezione file

Mediante i "Tasti direzionali" è possibile posizionare il cursore sulla


directory/sul file desiderato.
Digitando un carattere sulla tastiera alfanumerica il cursore viene
posizionato sul primo nome che inizia con il carattere digitato

Apertura/chiusura di una directory:


Una directory può essere aperta mediante il tasto "Input".

Con "Recall" è possibile richiuderla nuovamente.

Apertura di un file:
Un file può essere aperto con il tasto "Input" se si desidera editare il
file con l'editor ASCII. L'editor viene aperto automaticamente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-57
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

2.6.6 Immissioni/editing dei valori

Per fare delle immissioni o editare dei valori, viene sempre


visualizzato automaticamente, a destra sul campo di impostazione, il
tasto corrispondente. Esistono i seguenti campi di impostazione:

1. Campi di scelta (campi di scelta singola o multipla):


Mediante il "Tasto di selezione" è possibile attivare o disattivare un
campo di scelta.
Pulsante di scelta multipla Pulsante di scelta
(possono essere attivati diversi singola/opzionale (può essere
campi o nessun campo) attivato sempre solo un campo)

= attivo = attivo
= non attivo = non attivo

2. Campi di impostazione:
Posizionare il cursore sul campo di impostazione ed iniziare a
scrivere. Quando si inizia a scrivere, avviene automaticamente il
passaggio al modo di impostazione.

Confermare l'impostazione sempre con il tasto "Input". Il valore viene


registrato.

Per modificare un valore esistente, premere il "Tasto di editing" per


passare al modo editing.

Impostare il valore o la parola (per es. il nome del file, ecc.) tramite la
tastiera alfanumerica.

Per alcuni campi esiste la possibilità di scegliere fra diversi valori


preimpostati usando il tasto "Select".

• Nell'editor vengono visualizzati solo i caratteri introdotti tramite il


pannello operativo.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-58 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

2.6.7 Conferma immissione/interruzione

Confermare l'impostazione:

Le impostazioni effettuate vengono confermate premendo il tasto


OK "OK". La funzione selezionata viene eseguita. La finestra viene chiusa
e si fa ritorno al livello di menu da cui era avvenuto il richiamo.

Interruzione dell'impostazione:
Interruzione Con il softkey "Interruzione" le impostazioni fatte vengono annullate.
La finestra attuale viene chiusa e si fa ritorno al piano di menu da cui
era avvenuto il richiamo.
Ciò corrisponde per es. al salto di ritorno da una funzione (barra
softkey verticali).
Il "Tasto di editing" può avere lo stesso effetto di "Undo" se
l'impostazione/modifica attuale effettuata finora viene respinta. Il
campo attuale non viene però chiuso.

Si esce dal livello di menu attuale orizzontale e si torna al livello di


menu da cui era avvenuto il richiamo.

2.6.8 Editing di partprogram con editor ASCII

Funzione

L'editor ASCII offre le seguenti funzioni:


− Commutazione dalla modalità di inserimento a quella di
sovrascrittura
− Selezione, copiatura e cancellazione di un blocco
− Inserimento di un blocco
− Posizionamento cursore/Ricerca testo/Sostituzione testo
− Generazione profilo (supporto programmazione)
− Parametrizzazione cicli (foratura, fresatura, tornitura)
− Attivazione della simulazione
− Attivazione riconversione (cicli, programmazione libera del profilo)
− Nuova numerazione dei blocchi
− Modifica impostazioni

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-59
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

Ulteriori indicazioni
Un partprogram selezionato nell'NC, di solito, può essere editato solo
in condizione di Reset del canale.
Se i partprogram sono selezionati ed è attivo "Reset canale" è
possibile effettuare l'editing completo.

Sequenza operativa

Le seguenti funzioni sono interamente disponibili nel settore operativo


Programma, mentre lo sono solo parzialmente nel settore operativo
Macchina e Servizi.
L'editor ASCII viene richiamato nel settore operativo Macchina tramite
la correzione programma, e nel settore operativo Servizi selezionando
un file nel gestore di file (file Manager).

Nella directory è stato selezionato il file che si vuole elaborare.


Azionando il tasto di Input viene modificata
la lista dei softkey verticali.
Il file desiderato viene richiamato nell'editor dei testi.

Blocco cursore:
Con i "Tasti direzionali" posizionarsi nel testo.

Con i "Tasti di scorrimento" è possibile far scorrere avanti o indietro le


pagine.

Il carattere sul quale si trova il cursore viene cancellato.

Con il tasto di "Cancellazione" si cancella il carattere a sinistra del


cursore.

Con il tasto "Input" si chiude un blocco. Viene generato "LF" (Line Feed
= cambio riga). Solo dopo questa azione il blocco viene accettato per
l'elaborazione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-60 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

Softkey verticali
Sovrascrittura
Sovra- Il cursore commuta tra la modalità inserimento e la modalità
scrivere
sovrascrittura.

Evidenziare il blocco
Evidenziare Dopo l'attivazione la barra dei softkey verticali cambia. Viene
blocco
evidenziata l'area identificata con il cursore

Copiare Il blocco evidenziato viene copiato in una memoria intermedia. Il


blocco
blocco rimane memorizzato in questa memoria anche se si passa ad
un altro partprogram.

Cancellare Viene cancellato il blocco evidenziato.


blocco

Evidenziare
Con il softkey "Evidenziare blocco" o "Select" si interrompe la funzione
blocco oppure di evidenziazione.
Un blocco che è stato generato con la funzione di supporto non viene
evidenziato automaticamente.

Per il settore da evidenziare esiste un valore limite. Quando si


raggiunge il limite, nella riga di dialogo compare il messaggio: "Limite
buffer raggiunto per la selezione".

Inserire blocco
Inserire Questo softkey inserisce il blocco di testo copiato o tagliato
blocco
prelevandolo dalla memoria intermedia e posizionandolo nel testo a
sinistra del cursore.

Cerca/Vai a...
Ricerca/ Si apre la finestra "Cerca/Vai a...".
Vai a ..
Le funzioni di posizionamento e ricerca possono essere selezionate
con i softkey verticali:

È possibile posizionarsi
Inizio • all'inizio del partprogram (cursore sul primo carattere del
progr. opp. programma)

Fine
• alla fine del partprogram (cursore sull'ultimo carattere del
progr. opp. programma) e

Vai a...
• su un determinato blocco NC con "Vai a .."

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-61
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

• oppure cercare una sequenza di caratteri con "Ricerca".


Ricerca

"Vai a..."..."
Specificare il numero di blocco corrispondente.

• Se nella riga ricercata esiste una "N" oppure ":" il posizionamento


avviene su questo blocco.
• Se non è previsto alcun numero di blocco il cursore viene
posizionato sulla riga con il numero preimpostato.

OK Con il softkey "OK" o con il tasto "Input" si posiziona il cursore sul
numero di blocco/riga desiderato.
La finestra "Vai a" viene chiusa.

Interruzione Con l'interruzione si ha l'arresto del posizionamento, la finestra viene


chiusa.

"Cerca"
Impostare l'oggetto cercato.

La ricerca del testo parte dalla posizione attuale del cursore in avanti;
il risultato della ricerca appare evidenziato.

Continua Con il softkey "Continua ricerca" opp. "Input" si può rilanciare la


ricerca opp. ricerca.

Immettere il nuovo testo con il softkey "Sostituire".


Sostituire
opp. Il testo appena trovato viene sostituito con il "Testo sostitutivo". Con
"Input" si sostituisce il nuovo testo. Continuando a premere "Input" si
continua la ricerca o la sostituzione.

Interruzione Con interruzione si ha l'arresto della ricerca/sostituzione, la finestra


viene chiusa. Viene riproposto il "modo edit".

Salva file
Salva file Le modifiche vengono memorizzate nel file presente nell'editor

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-62 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

Ulteriori indicazioni
Bisogna tenere presente che le modifiche dei programmi NC sono
immediatamente attive.

Chiudere l'editor
Chiudere Con il softkey "Chiudere l'editor" compare di nuovo l'attuale panorama
editor
dei programmi.
Le modifiche vengono già memorizzate nel programma
abbandonando la riga modificata

Softkey orizzontali
Programmazione libera del profilo
Help Nuovo Mediante i softkey "Help" e "Nuovo profilo" si richiama la
profilo
programmazione libera del profilo.

Accettaz. Il blocco del partprogram con la sua parametrizzazione viene inserito


profilo
nel partprogram.

Parametrizzazione dei cicli


Come supporto per la programmazione sono disponibili le funzioni
• Foratura, fresatura, tornitura (cicli)
• Profilo (Programmazione libera del profilo)
.

Foratura Fresatura Tramite i softkey verticali Foratura, Fresatura, Tornitura si richiama la


rispettiva parametrizzazione del ciclo.
Tornitura
Si devono impostare i nuovi valori per i parametri del ciclo.
OK Il blocco del partprogram con la sua parametrizzazione viene inserito
nel partprogram.
Esempio:
CYCLE81 (110, 100, 2, 35)
Bibliografia: /PGZ/ manuale di programmazione cicli

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-63
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

Simulazione
Simulazione Si richiama la simulazione.
Premendo il tasto di "Start ciclo" viene avviata la simulazione grafica
(vedere cap. 6 "Simulazione di un programma").

Riconversione
Se nei passi di programma (ciclo/profilo) sono già stati immessi dei
parametri e vi è la necessità di modificarli, i valori dei parametri con il
relativo significato possono essere visualizzati e modificati.

Posizionare il cursore nell'editor di testo con il passo di programma


(ciclo/profilo) sulla riga di cui si desidera modificare i parametri.
Riconvers. Compare la maschera con cui è stato parametrizzato il ciclo/profilo
selezionato.

Modificare i parametri e confermare.

OK Il blocco di partprogram con i nuovi parametri viene inserito


automaticamente nel partprogram.

Nuova nu- La numerazione dei blocchi del programma presente nell'editor viene
merazione
eseguita tramite il softkey "Impostazioni".

Impostazioni
Imposta- Imposta- Nella finestra "Impostazioni editor" si definisce se:
zioni zioni editor
• un nuovo programma generato , dopo la chiusura dovrà essere
abilitato automaticamente o se
• l'abilitazione dovrà avvenire in manuale o ancora se
• dovrà essere esclusa la fine blocco Line feed.

Impostaz. Nella programmazione del profilo sono possibili le seguenti


progr.profilo
impostazioni:
• impostazione della fine profilo, dopo ogni profilo appare la riga
immessa (ad es."Fine profilo").
• impostazione della tecnologia, di tornitura o altro
• visualizzazione dei Softkey per gli elementi del profilo, come
simbolo o testo.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-64 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

Costruttore della L'impostazione del sistema di coordinate e la definizione della


macchina tecnologia utilizzata avvengono tramite i dati macchina; rispettare le
istruzioni del costruttore della macchina!

Bibliografia: /IAM/IM2, Manuale di messa in servizio HMI Embedded

2.6.9 Commutazione del canale

In caso di più canali si può effettuare una commutazione del


canale.
Dato che i singoli canali possono essere assegnati a vari gruppi di
modi operativi (BAG), con la commutazione del canale avviene
implicitamente una commutazione al gruppo di modi operativi
corrispondente.
Se il canale selezionato si trova su un'altra NCU (collegamento m:n),
avviene anche implicitamente la commutazione dell'MMC su questa
NCU.
Se è presente l'opzione "Menu canali", vengono visualizzati sui softkey
tutti i collegamenti di comunicazione esistenti con le altre NCU con i
loro rispettivi canali.

Stati del canale In ogni singolo modo operativo sono possibili i tre seguenti stati del
canale:
1. Reset canale
La macchina si trova nello stato di default, ad esempio dopo
l'inserzione del controllo o alla fine del programma. Lo stato di
default viene definito dal costruttore di macchina mediante il
programma PLC.
2. Canale attivo.
È stato attivato un programma, è in corso la relativa esecuzione
oppure la ricerca del punto di riferimento
3. Canale interrotto
Si è verificata l'interruzione del programma o quella della ricerca
del punto di riferimento in corso.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-65
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

In tale contesto il programma può essere un programma principale, un


sottoprogramma, un ciclo oppure una serie di blocchi NC.

Vengono differenziati 3 livelli:


1. Passare al canale successivo.
2. Commutare il gruppo di canale/canali progettati (1NC).
3. Commutare a un altro NC (in caso di collegamento m:n, più NC).

2.6.10 Collegamenti di comunicazione m:n

Generalità Con Connessione m:n si intende che le unità HMI Embedded-m e le


unità NCU/PLC-n sono connesse tra di loro. Ciò non significa tuttavia
che tutte le possibili connessioni siano anche attive.

Una HMI Embedded è collegata in un determinato momento (vedi


collegamento 1:1)solo ad un NC e comunica soltanto con questo NC.
Con collegamento m:n si può attivare il collegamento con un altro NC.
Con il tasto di commutazione canale e il menu canale possono essere
attivati altri collegamenti.

Con il tasto di commutazione canale è possibile commutare da tutti i


settori operativi al menu canale. Cambiano sia i softkey orizzontali sia
quelli verticali.
Con i softkey orizzontali viene scelto un gruppo di canali (max. 8).
In un gruppo di canali è possibile effettuare 8 collegamenti con i canali
di differenti NCU.

Nella videata "Menu canale" vengono visualizzati tutti i collegamenti di


comunicazione attuali e i nomi simbolici corrispondenti.

! Importante
Su una NCU sono ammessi contemporaneamente solo 2 collegamenti
attivi.

Bibliografia: /FB2/B3: Più pannelli operativi e NCU

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-66 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

Funzione
Tramite l'interfaccia operativa, in ogni settore operativo si può attivare
un collegamento tra l'unità HMI e le unità NCU/PLC collegate.

Azionare il tasto di commutazione canale. Il collegamento attualmente


attivo viene indicato dai softkey evidenziati (orizzontale, verticale),
quando il menu canale è attivo.

Commutazione del canale


I softkey verticali progettati consentono la commutazione tra i canali.

Commutazione del gruppo


I softkey orizzontali progettati consentono la commutazione tra i
gruppi; sui softkey verticali vengono così indicati i canali del gruppo
corrente. La commutazione ad un altro canale (ed eventualmente in
questo modo ad un altro NC) ha luogo solo se si aziona un softkey
verticale.

Commutazione dell'NC
I softkey verticali consentono la commutazione ad un altro NC,
quando il canale non si trova sull'NC corrente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-67
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.6 Sequenze operative generali

Ulteriori indicazioni

• Selezionando un softkey verticale viene attivata la selezione di un


canale e potenzialmente anche di un NC.

• I canali progettati nel menu canale, ma definiti come canali assenti


nel corrispondente NC, non vengono visualizzati.

2.6.11 Funzione calcolatrice

Premessa:
Il cursore deve trovarsi su un campo d'impostazione o su un campo di
input/output.

= Con il tasto di uguale (=) si attiva la funzione calcolatrice.


Se in questa condizione si immette un simbolo di operazione
aritmetica (+, –, /, *), seguito da un valore (ad es. 13.5) e

quindi si preme il tasto Input, il valore immesso successivamente


viene calcolato con il valore precedente.
Se il campo di input/output viene aperto con il tasto Input o con il tasto
di uguale, l'editor si trova in modalità inserimento; se invece il campo
viene aperto direttamente da un carattere, l'editor si trova in modalità
sovrascrittura.

Pagina di help
Se è attiva la funzione calcolatrice, è possibile visualizzare -
mediante il tasto Info - una pagina di help che descrive l'uso
dell'editor del campo d'impostazione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-68 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
2 2
11.02 Componenti operativi/Sequenze
2.6 Sequenze operative generali

2.6.12 Introduzione di tolleranze meccaniche

Funzione
Per identificare una introduzione di una tolleranza meccanica (fitting)
viene utilizzata la lettera "F" ("f"). Dietro vengono riportate le
indicazioni del diametro e della lunghezza. Seguono poi la posizione
della tolleranza e l'identificatore della qualità della tolleranza.
Il valore medio aritmetico viene calcolato dai valori limite superiore e
inferiore e visualizzato nel campo.

Nota

Non vengono supportate introduzioni dell'angolo.

Esempio:
F20H7 Questa introduzione corrisponde a 20H7
opp.: F20h7 Questa introduzione corrisponde a 20h7
F = introduzione tolleranza
20 = indicazione del diametro/lunghezza (1... 500 mm)
H (h) = classe di tolleranza (posizioni della tolleranza per fori e
alberi:
A, B, C, D, E, F, G, H, J, JS, T, U, V, X, Y, Z, ZA, ZB, ZC)
7 = identificatore della qualità della tolleranza (01... 18, la
norma DIN 7150 limita il campo!)

Limitazioni: 1. Sono possibili solo introduzioni di numeri interi per diametro e


lunghezza.
2. Per la posizione J sono possibili le qualità 6, 7, 8.
3. Per la posizione j sono possibili solo le qualità 5, 6, 7 e 8 per il
diametro 1...3 mm.
4. Per le posizioni P, R, S; T, U, V, X, Y, Z, ZA, ZB, ZC, p, r, s, t, u, v,
x, y, z, za, zb, zc sono possibili oslo le qualità 8...18.
5. Le qualità CD, EF, FG, cd, ef, fg, sono possibili solo fino a 10 mm.
6. Le norme stabiliscono che
le posizioni T, t sono previste solo per il diametro > 24 mm,
le posizioni V, v sono previste solo per il diametro > 14 mm,
le posizioni Y, y sono previste solo per il diametro > 18 mm.
Non è possibile una riconversione dei valori.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 2-69
2 2
Componenti operativi/Sequenze 11.02
2.7 Pagina di stato dell'errore Blue Screen

Scrittura maiuscola/minuscola:
Siccome il pannello operativo non possiede lettere minuscole, con il
tasto di selezione è possibile commutare tra scrittura
maiuscola/minuscola.
Posizionare il cursore all'interno del campo di introduzione sul relativo
carattere e premere il tasto di selezione.
Confermare l'introduzione con il tasto ENTER.

2.7 Pagina di stato dell'errore Blue Screen


In caso di un crash del sistema viene visualizzata una pagina di stato
dell'errore con le informazioni di sistema attuali. La pagina riporta una
descrizione sintetica dell'errore intervenuto con l'indicazione di tutti i
registri di processo più importanti.
Per le possibilità di salvataggio delle informazioni di sistema,
consultare la seguente documentazione:

Bibliografia: /IAM/ Manuale di messa in servizio HMI Embedded


(IM2)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


2-70 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
3 3
11.02 Esempio operativo
Sequenza operativa tipica

Esempio operativo
Sequenza operativa tipica

A titolo informativo questo capitolo specifica dove è possibile reperire


le descrizioni delle funzioni sulla base di una sequenza operativa
tipica (dall'inserzione del controllo al salvataggio del partprogram
generato).

Passo descritto nel cap.


Parametrizzazione • Accensione della macchina 1.3
• Ricerca del punto di riferimento 4.3
• Serraggio di utensile/pezzo grezzo 5
• Scelta degli utensili 5
• Determinazione del punto zero del pezzo per le 5.8
impostazioni delle coordinate
• Immissione delle correzioni utensile 5.2
• Calcolo di velocità e avanzamenti 4.2
• Determinazione del punto di riferimento 4.4
(accostamento a sfioro)
Impostazione/test di • Generazione di partprogram oppure 6.4
programmi lettura tramite interfaccia dati esterna 7.5
• Selezione di partprogram 4.6
• Avviamento di programmi (senza utensile)
- Avviamento di partprogram 4.2
(per es. in blocco singolo)
- Correzione di partprogram mediante
correzione programmi o istruzioni di 2.6/ 4.6
diagnosi/help 8.1
• Ottimizzazione di partprogram 4.2
Lavorazione di un pezzo • Inserire l'utensile ed eseguire il programma di 5.2
lavoro
Salvataggio di programmi • Salvataggio di partprogram 6.7
- su supporti di memorizzazione esterni 4.6
- emissione tramite interfaccia V.24 7.5

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 3-71
3 3
Esempio operativo 11.02
Sequenza operativa tipica

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


3-72 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina

Settore operativo Macchina

4.1 Struttura dei dati del controllo numerico.......................................................................... 4-75


4.1.1 Modi operativi e funzioni di macchina ...................................................................... 4-75
4.1.2 Gruppo di modi operativi e canali ............................................................................ 4-77
4.1.3 Selezione modi operativi, cambio modo operativo .................................................. 4-78

4.2 Funzioni generali e visualizzazioni .................................................................................. 4-80


4.2.1 Avvio/arresto/interruzione/proseguimento del partprogram ..................................... 4-80
4.2.2 Visualizzazione del livello di programma ................................................................. 4-81
4.2.3 Commutazione sistema di coordinate macchina/sistema di coordinate pezzo
(SCM/SCP) .............................................................................................................. 4-82
4.2.4 Visualizzazione avanzamenti asse........................................................................... 4-84
4.2.5 Visualizzazione di funzioni G, trasformazioni e blocco dati di orientamento............ 4-85
4.2.6 Visualizzazione funzioni ausiliarie ............................................................................ 4-86
4.2.7 Visualizzazione mandrini.......................................................................................... 4-86
4.2.8 Volantino .................................................................................................................. 4-87
4.2.9 Preset....................................................................................................................... 4-88
4.2.10 Preimpostazione della memoria di posizione........................................................... 4-89
4.2.11 Commutazione sistema in pollici/metrico................................................................. 4-91
4.2.12 Visualizzazione del valore reale: sistema punto zero impostabile, ENS.................. 4-92

4.3 Ricerca del punto di riferimento ...................................................................................... 4-92

4.4 Modo operativo Jog......................................................................................................... 4-96


4.4.1 Funzione e videata base .......................................................................................... 4-96
4.4.2 Posizionamento assi ................................................................................................ 4-99
4.4.3 Inc: incrementi fissi ................................................................................................ 4-100
4.4.4 Repos (riposizionamento) ...................................................................................... 4-101
4.4.5 SI (Safety Integrated): conferma utente................................................................. 4-102
4.4.6 Accostamento a sfioro/rilevamento dello spostamento origine.............................. 4-103
4.4.7 Visualizzazione dei frame di sistema ..................................................................... 4-106

4.5 Modo operativo MDA..................................................................................................... 4-107


4.5.1 Funzione e videata base ........................................................................................ 4-107
4.5.2 Memorizzazione del programma............................................................................ 4-109
4.5.3 Teach In ................................................................................................................. 4-110

4.6 Modo operativo Automatico........................................................................................... 4-113


4.6.1 Funzione e videata base ........................................................................................ 4-113
4.6.2 Elaborazione dei programmi .................................................................................. 4-115
4.6.3 Correzione del programma .................................................................................... 4-116
4.6.4 Ricerca blocco/impostazione blocco di ricerca ...................................................... 4-117
4.6.5 Ricerca blocco rapida per l'elaborazione dall'esterno............................................ 4-120

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-73
4 4
Settore operativo Macchina 11.02

4.6.6 Sovramemorizzazione............................................................................................ 4-122


4.6.7 Influenze sul programma........................................................................................ 4-123
4.6.8 Traslazione DRF .................................................................................................... 4-125

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-74 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.1 Struttura dei dati del controllo numerico

4.1 Struttura dei dati del controllo numerico

Funzione

• Controllo numerico con memoria dei partprogram


• Diversi canali elaborano il partprogram.

HMI Embedded I dati si trovano sempre nel controllo numerico e qui vengono
direttamente modificati.

HMI
Embedded
V.24 SS

Visualizz.
Editare Editare
dati

Correz. utensile TOA Memoria programmi Canale 1 Assi


Spostam. origine ZOA Partprogram
Parametri R Sottoprogr. Canale n Assi

HMI Embedded GUD Pezzi NC

4.1.1 Modi operativi e funzioni di macchina

Funzione

Il settore operativo Macchina comprende tutte le funzioni e grandezze


che comportano azioni sulla macchina utensile oppure che ne rilevano
lo stato.
Vengono differenziati tre modi operativi:
• Jog: Jog serve per i movimenti manuali come pure per
l’allestimento della macchina. Per l’allestimento sono previste le
funzioni di ricerca punto di riferimento, riposizionamento, volantino
oppure di movimenti con incrementi fissi per poter definire il punto
zero del controllo numerico (Preset).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-75
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.1 Struttura dei dati del controllo numerico

• MDA: funzionamento semiautomatico.


Qui è possibile approntare ed eseguire i partprogram blocco-blocco
per potervi memorizzare i blocchi già testati.
Con Teach In è possibile registrare nel programma MDA sequenze
di movimenti previo movimento e successiva memorizzazione di
posizioni.
• Automatico: funzionamento automatico completo.
L’automatico serve per poter eseguire in automatico completo i
partprogram. Qui i partprogram selezionati vengono avviati,
corretti, influenzati in modo mirato (ad es. blocco singolo) ed
elaborati.

Selezione del settore


macchina
Mediante il tasto "Settore macchina" è possibile commutare in
qualsiasi momento da un settore operativo diverso al settore operativo
"Macchina".

Dopo l'inserzione il controllo si trova nel settore operativo generale


"Macchina" nel modo operativo "Jog". (Fare riferimento alla
documentazione del costruttore della macchina!)

Costruttore della macchina Lo stato successivo all’inserzione del controllo numerico è


configurabile e può quindi discostarsi da quello standard.

Funzioni di macchina Nel modo operativo "Jog" è possibile selezionare dalla pulsantiera di
macchina, oppure tramite i softkey nel menu base, le seguenti funzioni
di macchina:

Inc (movimento con incremento fisso preimpostato)


VAR

Repos (riposizionamento su una posizione definita)


Repos

Ref (ricerca del punto di riferimento per il coordinamento della


Ref Point
macchina con il punto zero del controllo numerico)

Nel modo operativo "MDA" è possibile attivare "Teach In" tramite il


Teach In
tasto della pulsantiera di macchina (memorizzazione di sequenze di
movimenti in un partprogram dopo aver raggiunto le posizioni).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-76 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.1 Struttura dei dati del controllo numerico

Preparazione per la Per avviare la produzione è necessario effettuare alcuni preparativi:


produzione 1. caricamento degli utensili e del pezzo,
2. posizionamento degli utensili o del pezzo nella posizione di
partenza, secondo il piano di attrezzaggio,
3. caricamento del partprogram nella memoria del controllo,
4. controllo opp. impostazione degli spostamenti origine,
5. controllo opp. impostazione delle correzioni utensili.

4.1.2 Gruppo di modi operativi e canali

Funzione

Ogni canale si comporta come un controllo numerico a sé stante in cui


è possibile elaborare al massimo un partprogram.
• Controllo con 1 canale:
Esiste solo un gruppo di modi operativi.
• Controllo con più canali:
I canali possono essere raggruppati in più gruppi di modi operativi.
Esempio:
Controllo dotato di 4 canali nei quali 2 canali sono dedicati alla
lavorazione, mentre gli altri 2 gestiscono il trasporto dei nuovi
pezzi.
BAG1 Canale 1 (lavorazione)
Canale 2 (trasporto)
BAG2 Canale 3 (lavorazione)
Canale 4 (trasporto)

I canali raggruppati tecnologicamente possono essere riuniti in un


gruppo di modi operativi (BAG).
Assi e mandrini di un gruppo di modi operativi possono essere gestiti
da uno o più canali.
Un gruppo di modi operativi può trovarsi in uno solo dei modi operativi
"Automatico", "Jog" o "MDA", ovvero più canali di uno stesso gruppo di
modi operativi possono trovarsi contemporaneamente solo e sempre
nello stesso modo operativo.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-77
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.1 Struttura dei dati del controllo numerico

4.1.3 Selezione modi operativi, cambio modo operativo

Funzione

Per il funzionamento di un controllo numerico SINUMERIK sono stati


definiti i modi operativi Jog, MDA ed Automatico. I modi operativi
vengono scelti dalla MSTT oppure da softkey.

Costruttore della macchina I modi con cui il modo operativo richiesto è raggiungibile e la sua
attivazione possono essere progettati, macchina per macchina,
tramite PLC.

Cambio del modo Non tutti i cambi di modi operativi sono consentiti.
operativo Se il sistema respinge una richiesta di cambio del modo operativo,
appare un messaggio di errore. Il messaggio di errore segnala la
ragione ed eventualmente il rimedio.

Sequenza operativa

Selezione del modo operativo


Il modo operativo selezionato viene visualizzato sul video nel riquadro
ad esso riservato.

Macchina Jog
1
Reset canale
Programma interrotto

1 = Modo operativo

Per attivare i modi operativi


Jog • Jog
• MDA
MDA
• Automatico

Auto

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-78 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.1 Struttura dei dati del controllo numerico

premere sulla pulsantiera di macchina il rispettivo tasto oppure


il corrispondente softkey verticale, raggiungibile mediante il "Pulsante
di commutazione settore":

JOG • JOG

MDA • MDA

AUTO • Automatico

Con modo operativo attivo si accende il corrispondente LED accanto


al tasto di selezione sulla pulsantiera di macchina. Questo viene
anche visualizzato nel campo dei modi operativi del video.

Ulteriori indicazioni

Sul video appare la videata base corrispondente al modo operativo


attivo.

Se non è possibile cambiare il modo operativo, interpellare l’addetto


alla messa a punto della propria ditta, il costruttore della macchina
utensile o il reparto di service della Siemens.
In molti casi, per motivi di sicurezza il cambio del modo operativo è
consentito solo al personale autorizzato: Il controllo pertanto offre la
possibilità di interbloccare/abilitare il cambio del modo operativo.

Bibliografia: /FB//K1: BAG, canale, funzionamento de programma

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-79
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2.1 Avvio/arresto/interruzione/proseguimento del partprogram

Funzione
In questa sezione viene spiegato come avviare ed arrestare un
partprogram e come proseguire l’esecuzione dopo una interruzione.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".

Premessa:
Non è presente nessun allarme.
Il programma è selezionato.
Il consenso all’avanzamento è presente.
Il consenso al mandrino è presente.

Start del partprogram:


Cycle Start
Il partprogram viene avviato ed eseguito.

Arresto/interruzione del partprogram:


La lavorazione viene interrotta, può essere però proseguita con
Cycle Stop
"Start ciclo".
Il programma in corso viene interrotto.
Reset

Proseguimento del partprogram:


Dopo un'interruzione del programma ("Stop ciclo") è possibile
allontanare l'utensile dal profilo in manuale ("Jog"). Il controllo
provvederà a memorizzare le coordinate del punto di interruzione. Le
differenze di percorso degli assi vengono memorizzate.

Riavviamento:
Selezionare il settore operativo "Macchina".

Selezionare il modo operativo "Jog".

Per proseguire premere il tasto "Repos".


Repos

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-80 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

Tornio:

+X ...
X Premere i tasti "+" oppure "–".

Fresatrice:

X ...
9th Axis
Selezionare l'asse da muovere e

+ premere poi i tasti "+" oppure "–".

Muovere tutti gli assi fino al punto di interruzione.

4.2.2 Visualizzazione del livello di programma

Funzione
Se durante l'esecuzione di un partprogram vengono richiamati dei
sottoprogrammi è possibile visualizzare i numeri di blocco del
programma principale e dei sottoprogrammi con il relativo numero di
ripetizioni (P).

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".

Azionando il softkey "Livello di programma" al posto della finestra


"Blocco attuale" viene riportata la finestra "Livello di programma". Il
softkey cambia la propria dicitura in "Blocco attuale".

Durante l’esecuzione di un partprogram vengono visualizzati nella


finestra "Livello di programma" il numero di blocco del programma
principale e quello del sottoprogramma in corso, nonché il relativo
numero di ripetizioni (P). Il livello principale è sempre visibile;
l’annidamento può essere visualizzato fino al dodicesimo livello.
Blocco Premendo di nuovo il softkey "Blocco attuale" riappare la finestra
attuale
"Blocco attuale" in cui sono visualizzati i blocchi del programma
attuale.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-81
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2.3 Commutazione sistema di coordinate macchina/sistema di coordinate pezzo


(SCM/SCP)

Funzione

Mediante il tasto speciale "SCM/SCP" sulla tastiera MSTT o tramite


softkey (a seconda della configurazione della MSTT e del programma
utente) è possibile commutare la visualizzazione fra il sistema di
coordinate della macchina e il sistema di coordinate del pezzo. Viene
inoltre modificata la visualizzazione della posizione reale del percorso
residuo e gli assi corrispondenti.

Assi macchina Gli assi di macchina sono gli assi effettivamente presenti sulla
macchina e parametrizzati in fase di messa in servizio.

Assi geometrici e Gli assi geometrici e gli assi supplementari sono gli assi che vengono
Assi supplementari programmati nel partprogram. Essi sono traslati rispetto agli assi di
macchina di una misura pari allo spostamento origine attivo.
Possono esistere al massimo 3 assi cartesiani di geometria.

SCM Il sistema di coordinate della macchina si riferisce alle coordinate degli


assi della macchina e pertanto, in SCM, vengono visualizzati tutti gli
assi della macchina.

Posizione SCM Traslazione Repos


X1
Y1
Z1
SCP Mediante uno spostamento (ad es. spostamento origine, rotazione) si
può stabilire una relazione, come ad esempio quella rispetto alla
collocazione di serraggio del pezzo, con la quale viene stabilita la
posizione del sistema delle coordinate del pezzo (SCP) rispetto al
sistema di coordinate della macchina (SCM). Il pezzo viene raffigurato
sempre in un sistema di coordinate cartesiane.
Nel sistema di coordinate del pezzo vengono visualizzati tutti gli assi di
geometria e quelli supplementari.

Posizione SCP Traslazione Repos


X
Y
Z

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-82 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

Costruttore della macchina Tramite un dato macchina si definisce se con la visualizzazione in


SCP devono essere considerati anche i frame programmati
(visualizzazione dell'ENS).
Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".

Valori reali Vengono visualizzati i valori reali degli assi di macchina e le relative
SCM
posizioni.
Il softkey varia la propria dicitura in "Valori reali SCP".
Il sistema di coordinate macchina viene formato da tutti gli assi fisici
della macchina. In questo sistema vengono definiti i punti di
riferimento e i punti di cambio utensile/cambio pallet.

Valori reali Premendo il softkey "Valori reali SCP" vengono visualizzati nella
SCP
finestra "Posizione" gli assi di geometria e gli assi supplementari,
nonché la loro posizione.
Il softkey cambia la propria dicitura in "Valore reale SCM".

Il sistema di coordinate pezzo è abbinato ad un determinato pezzo. I


dati del partprogram si riferiscono al SCP.

• Mediante il tasto "SCM/SCP" sulla MSTT è possibile anche la


SCM SCP
commutazione tra il sistema delle coordinate del pezzo e quello
delle coordinate di macchina (e viceversa).
• Il numero delle cifre decimali e le unità di misura possono essere
preimpostate nei dati macchina.

Funzione

Modifica del sistema di Mediante dato macchina è possibile stabilire se i valori reali devono
coordinate per la essere visualizzati
visualizzazione del valore • senza traslazioni programmate = SCP oppure
reale • con le traslazioni programmate = ENS (sistema del punto di zero
impostabile).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-83
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

Esempio:
Programma Visual. SCP Visual. ENS
....
N110 X100 100 100
N120 X0 0 0
N130 $P_PFRAME=CTRANS(X,10) 0 0
N140 X100 100 110
N150 ...

Bibliografia: /FB1/K2: sistemi di coordinate...

4.2.4 Visualizzazione avanzamenti asse

Funzione
Nel modo operativo "Jog", "MDA"o "AUTO si possono visualizzare
l’avanzamento attuale, l’informazione relativa al percorso residuo e i
dati di override corrispondenti.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".


Premere il softkey "Avanzamento asse":
Avanza- • In "SCM" vengono visualizzati la finestra dell’avanzamento con gli
mento asse
avanzamenti attuali e l’informazione del percorso residuo nonché
l’override corrispondente.
• Nell' "SCP" vengono visualizzati la finestra di avanzamento degli
assi interpolanti, l’avanzamento attuale e l’informazione del
percorso residuo con override di contornitura; per gli assi rimanenti
vengono visualizzati l’avanzamento attuale e l’informazione del
percorso residuo con l’override dell’asse singolo.

Mediante i tasti di "Pag. avanti/indietro" è possibile visualizzare ulteriori


opp. assi, se presenti.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-84 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2.5 Visualizzazione di funzioni G, trasformazioni e blocco dati di orientamento

Funzione
Possono essere visualizzate le funzioni G e le trasformazioni nel
canale attuale.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo


"AUTO"/"MDA"/"Jog".

Trasf. / Viene visualizzata la finestra "Trasformazioni + Funzioni G" con le


funz. G
funzioni G attive e le trasformazioni attive.

Con i tasti di "Pag. avanti/indietro" è possibile visualizzare le altre


opp. funzioni G.

Ulteriori indicazioni
Ogni gruppo di G ha il suo posto fisso.
Il numero del gruppo (Nr.) e la funzione G attuale del gruppo di G
vengono visualizzati solo se è attiva una funzione G.

Bibliografia: /PG/ Manuale di programmazione, Concetti fondamentali

Visualizzazione di stato Premessa:


Dati di orientamento La funzione orientamento (ciclo CYCLE800) è stata messa a punto dal
(dal SW 6.3 NCK) costruttore della macchina.

Parallelamente alle trasformazioni viene visualizzato il blocco dati di


orientamento attivo (portautensile orientabile TOOLCARRIER).
Vengono visualizzati i seguenti valori:
TCARR = 1 .. n* *n max. Numero dei dati di orientamento
impostati (TOOLCARRIER) che sono
attualmente attivi.

Bibliografia: /PGZ/Manuale di programmazione Cicli: Cap.3 "Orientamento"

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-85
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2.6 Visualizzazione funzioni ausiliarie

Funzione
Possono essere visualizzate le funzioni ausiliarie attive nel canale
attuale.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo


"AUTO"/"MDA"/"Jog".

Visualizz. Appare la finestra "Funzioni ausiliarie".


funz. ausil.
Vengono visualizzate al massimo 5 funzioni M e 3 funzioni H.

Bibliografia: /PG/ Manuale di programmazione, Concetti fondamentali

4.2.7 Visualizzazione mandrini

Funzione
Possono essere visualizzati i valori attuali dei mandrini (numero di giri
reale, numero di giri di riferimento, posizione dell’arresto orientato del
mandrino e override mandrino).

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo


"AUTO"/"MDA"/"Jog".

Appare la finestra "Mandrini".


Vengono visualizzati : il valore dei giri mandrino reali e impostati, la
posizione del mandrino, l'override mandrino e la potenza del
mandrino.
Nella finestra si può visualizzare il carico del mandrino per max. 2
mandrini analogici.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-86 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

Con i tasti di "Pag. avanti/indietro" è possibile visualizzare eventuali


opp. altri mandrini.

Ulteriori indicazioni

• La finestra "Mandrino" viene visualizzata solo se è presente un


mandrino.
• Se è presente un mandrino master, questo verrà
automaticamente visualizzato nella finestra del mandrino, anche
se non è il primo mandrino.

4.2.8 Volantino

Funzione
Con la funzione "Volantino" è possibile abbinare ed attivare i volantini
in un asse.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".


Appare la finestra "Volantino".
Posizionare il cursore sul volantino corrispondente (1...3).

Nel campo "Asse" viene proposto l'identificatore dell'asse. Mediante il


"Tasto Select" si possono selezionare tutti gli altri assi presenti. Le
impostazioni vengono subito registrate e al rispettivo volantino (1...3)
viene abbinato un asse.
Premendo il "Tasto Select" sul campo "Attivo" viene attivata o
disattivata l'abilitazione del rispettivo volantino. Le impostazioni
vengono subito registrate.
Ruotando il volantino, l’asse ad esso correlato si muove di una misura
pari all’incremento definito per l’asse stesso (Tasti Inc).

Costruttore della macchina L'esecuzione dei volantini dipende dal costruttore della macchina.
L'impiego potrebbe discostarsi da quanto qui descritto.
Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-87
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2.9 Preset

Funzione

La funzione "Preset" consente di ridefinire il punto zero del controllo


nel sistema di coordinate macchina.
I valori di preset sono attivi sugli assi macchina.
Con "Preset" non ha luogo nessun movimento degli assi.

Pericolo

Dopo un preset del valore reale non sono attivi i settori di protezione
né i finecorsa software. Essi ridiventano operativi solo a seguito di una
nuova ricerca del punto di riferimento.

Ulteriori indicazioni

Viene inserito un nuovo valore di posizione per le posizioni istantanee


degli assi.

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-88 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02
05.98 Settore operativo Macchina
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".

Preset Appare la finestra di "Preset".

Impostare ora per i singoli assi il nuovo valore reale che dovrà
corrispondere alla posizione momentanea degli assi stessi, cioè il
punto zero del controllo numerico in SCM viene ridefinito. Questo
trasla ad es. anche il punto di cambio utensile.

Ulteriori indicazioni

Costruttore della macchina La funzione di "Preset" può essere interbloccata da livelli di protezione
(posizione del selettore a chiave).

4.2.10 Preimpostazione della memoria di posizione

Funzione

Con la funzione di "Impostazione valore reale" il sistema di coordinate


del pezzo viene settato su una coordinata reale definita. La traslazione
risultante tra il valore reale precedente e un nuovo valore reale
immesso in SCP, viene inclusa nella prima traslazione base.

Il presupposto per la funzione di "Impostazione valore reale" è che il


controllo numerico si trovi nel sistema di coordinate del pezzo.
Le funzioni si trovano sullo stesso softkey.

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

Bibliografia: /IA/ Manuale di messa in servizio 840D: cap. "HMI Embedded"

L'impostazione del valore reale occupa la prima traslazione base,


grossolana.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-89
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

Sequenza operativa

Impostaz. Nella finestra di valore reale, la nuova posizione di riferimento degli


valore reale
assi, si può impostare nel sistema di coordinate del pezzo con
1 9 "Impostazione valore reale". Quando si conferma un valore con il tasto
...
"Input" la differenza con il valore reale attuale viene inserita nella
traslazione di base. Il nuovo valore reale viene visualizzato nella
colonna "Posizione".

Annulla Con "Annulla traslazione base" si può annullare l'intera traslazione


trasl. base
base immessa fino a questo punto.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-90 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.2 Funzioni generali e visualizzazioni

4.2.11 Commutazione sistema in pollici/metrico

Funzione

Il controllo numerico può funzionare con sistema di misura in pollici


(inch) o metrico. Nel settore operativo "Macchina", si può commutare
tra il sistema in pollici (inch) e il sistema metrico. Il controllo numerico
converte i valori in modo corrispondente.

Costruttore della macchina La commutazione è possibile solo nei seguenti casi:


• I dati macchina corrispondenti sono settati.
• Tutti i canali si trovano in stato Reset.
• Gli assi non vengono posizionati tramite JOG, DRF o il PLC.
• La velocità periferica costante della mola (VPM) non è attiva.

Con il dato macchina viene definita la risoluzione di visualizzazione per


il sistema di misura in pollici (inch).

Durante la commutazione vengono inibite azioni come l'avvio del


partprogram o la modifica del modo operativo.

Sequenza operativa
Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo
"AUTO"/"MDA"/"Jog".
Azionare il tasto di estensione ed

il softkey Commutazione sistema metrico


Commut.
metrico
Alla commutazione del sistema di misura, dal punto di vista dell'utente,
tutti i dati di lunghezza vengono automaticamente convertiti nel
sistema di misura.

Se la commutazione non può essere eseguita, questo viene indicato


con una segnalazione sul pannello operativo.

Bibliografia: /FB1/G2: capitolo Sistema di misura metrico/in pollici

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-91
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.3 Ricerca del punto di riferimento

4.2.12 Visualizzazione del valore reale: sistema punto zero impostabile, ENS

Funzione

Tramite un dato macchina è possibile impostare se


• le posizioni del sistema di coordinate del pezzo, SCM (= posizione
programmata, corrispondente all'impostazione standard) oppure
• la posizione di presa dell'utensile attivo rispetto allo zero pezzo
(sistema punto zero impostabile ENS)
devono essere visualizzate nella visualizzazione del valore reale.

Per la progettazione vedere


Bibliografia: /IAM/IM2 Messa in servizio HMI Embedded:
cap. Spostamento origine

4.3 Ricerca del punto di riferimento

Funzione
Sia il controllo sia la macchina vengono sincronizzati dopo l'inserzione
con la funzione "Ref".
Prima di effettuare la ricerca del punto di riferimento, gli assi devono
trovarsi in una posizione (da raggiungere eventualmente tramite i tasti
degli assi o tramite volantini) dalla quale il punto di riferimento della
macchina possa essere raggiunto senza collisioni.
Se la ricerca del punto di riferimento viene richiamata dal partprogram,
tutti gli assi possono essere mossi contemporaneamente.

Il punto di riferimento è possibile solo per gli assi di macchina. Dopo


l’inserzione del controllo la posizione degli assi visualizzata non
coincide con quella effettiva.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-92 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.3 Ricerca del punto di riferimento

Attenzione
• Se gli assi si trovano su una posizione di potenziale collisione
devono essere portati nel modo operativo "Jog" o "MDA" su una
posizione sicura.
• Fare attenzione al movimento reale degli assi sulla macchina!
• Finché gli assi non sono stati azzerati la visualizzazione della
posizione reale va ignorata!
• I finecorsa software non sono attivi!

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "Jog" o "MDA".


È selezionato il canale per la ricerca del punto di riferimento.

La funzione di macchina "Ref" viene attivata.


Ref Point

Tornio:

+X ...
X Premere i "Tasti asse".

Fresatrice:

X ...
9th Axis
Selezionare l'asse da muovere e

+ premere poi i tasti "+" opp. "-".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-93
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.3 Ricerca del punto di riferimento

Premendo il corrispondente tasto asse, l'asse prescelto raggiunge il


punto di riferimento. La direzione o l'ordine di successione vengono
stabiliti dal costruttore della macchina mediante il programma PLC.
Se si preme il tasto sbagliato, la manovra operativa non viene
accettata e non si ha alcun movimento.
Viene visualizzato il valore del punto di riferimento.

Per gli assi che non si riferiscono a un punto di riferimento, non


compare alcun simbolo.

Questo simbolo appare per gli assi che devono essere azzerati.

Questo simbolo compare accanto all'asse quando quest'ultimo ha


raggiunto il punto di riferimento.

L'asse può essere arrestato prima che questo abbia raggiunto il punto
Feed Stop
di riferimento.

+X ...
X Tornio:
Premere i "Tasti asse".

X ...
9th Axis
Fresatrice:
Selezionare l'asse da muovere e

+ premere poi i tasti "+" opp. "-".


Premendo il corrispondente tasto asse, l'asse prescelto raggiunge il
punto di riferimento.

Attenzione

Una volta raggiunto il punto di riferimento la macchina è sincronizzata.


La visualizzazione della posizione viene portata sul valore del punto di
riferimento. Viene visualizzata la differenza tra il punto zero macchina
e il punto di riferimento della slitta. A partire da questo momento sono
attivati i limiti di percorso, come per esempio i finecorsa software.

La funzione può essere conclusa attivando un altro modo operativo


("Jog", "MDA" o "Automatico").

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-94 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.3 Ricerca del punto di riferimento

• Tutti gli assi di un gruppo di modi operativi possono effettuare la


ricerca del punto di riferimento contemporaneamente (a seconda
del programma PLC del costruttore della macchina utensile).
• L’override avanzamento è attivo.

Costruttore della macchina Nell'impostazione di più di 9 assi è necessario che il costruttore della
macchina indichi come selezionare questi assi.

Ulteriori indicazioni
La successione in cui gli assi devono essere azzerati può essere
determinata dal costruttore della macchina utensile.

Solo quando tutti gli assi con punto di riferimento definito (vedere dati
macchina DM) hanno raggiunto questa posizione, è possibile lo start
NC in funzionamento automatico.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-95
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.4 Modo operativo Jog

4.4 Modo operativo Jog

4.4.1 Funzione e videata base

Funzione
Nel funzionamento manuale è possibile:
1. sincronizzare il sistema di misura del controllo con la macchina
(Ricerca punto di riferimento),
2. mettere a punto la macchina determinando in modo convenzionale
movimenti sulla macchina, cioè tramite gli appositi tasti e volantini
della pulsantiera di macchina,
3. determinare durante l’interruzione di un partprogram movimenti
sulla macchina in modo convenzionale, cioè tramite gli appositi
tasti e volantini della pulsantiera di macchina.

La videata base seguente "Jog" può essere ottenuta premendo il


"Pulsante di commutazione settore"
e il tasto "JOG".
Jog

Nella videata base "Jog" vengono visualizzati i valori relativi a


posizione, avanzamento assi, mandrino e utensile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-96 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.4 Modo operativo Jog

Chiarimenti sulla videata


base Jog
Simbolo Motion nella finestra del valore reale: gli assi si muovono
ancora, ovvero non sono nella finestra di arresto preciso.

Visualizzazione degli indirizzi degli assi presenti con identificatore degli


SCP
assi di macchina (SCM) o con identificatore degli assi del pezzo
+ X2*
(SCP).
Y2*
(Vedere anche il capitolo "Commutazione sistema di coordinate
Z2*
macchina/ sistema di coordinate pezzo (SCM/SCP)")

Costruttore della macchina Tramite un dato macchina si definisce se con la visualizzazione in


SCP devono essere calcolati anche i frame programmati
(visualizzazione dell'ENS). Attenersi alle indicazioni del costruttore
della macchina!

• Quando l’identificatore degli assi può essere rappresentato solo in


forma abbreviata, viene segnalato con un asterisco (∗).
• Se l’asse viene mosso in direzione positiva o negativa, nei campi
corrispondenti appare un segno (+) o un segno (–).
Se nell'indicazione della posizione non è visualizzato né + né –,
l'asse è in posizione.

Posizione In questi campi viene visualizzata per ogni asse presente la posizione
0.0 reale espressa nel sistema di coordinate di macchina (SCM) o in
0.1 quello delle coordinate del pezzo (SCP).
–0.1 Il segno viene indicato solo nel caso di valori negativi.
1.1
0.0

Traslaz. di Repos. Se gli assi vengono traslati nello stato "Programma interrotto" nel
0.0 modo operativo "JOG", nello spostamento Repos viene visualizzato il
0.1 tratto percorso di ogni asse con riferimento al punto di interruzione.
–0.1
1.1
0.0

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-97
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.4 Modo operativo Jog

Mandrino Finestra mandrino (se è presente il mandrino)


giri/min Visualizzazione del valore di riferimento e reale della velocità di
rotazione del mandrino, della posizione del mandrino, della posizione

dell'override mandrino e della potenza del mandrino.

Roditura
Se è impostata l'opzione per la tecnologia di "roditura", la finestra del
mandrino viene sostituita dalla finestra di roditura.
A sinistra in alto, nell’intestazione di Windows, viene segnalato se è
attiva una funzione e se sì, quale:
• PON Punzonatura ON
• SON Roditura ON
• SPOF Punzonatura/Roditura OFF

Vengono visualizzati i seguenti valori:


• "Percorso parziale" e "Numero colpi" vengono rappresentati in
maniera inversa se nella suddivisione blocco automatica si è
programmato con "Lunghezza del percorso parziale" e con
"Numero di percorsi parziali".
• Il "Tempo di ritardo" viene visualizzato solo se è stata impostata la
"Punzonatura con tempo di ritardo".

Avanzamento Finestra di avanzamento


mm/min Visualizzazione del valore di riferimento e del valore reale
dell'avanzamento, oltre che della posizione del selettore di override

avanzamento (in %). Il valore di riferimento effettivo dipende


dal selettore di override.
Se è programmato G00 (movimento in rapido), viene visualizzato il
valore dell'override del rapido.

Utensile Finestra utensili


Visualizzazione della correzione attiva utensile (ad es. D1),
dell’utensile in quel momento in azione (Nr. T), dell’utensile
preselezionato (nel caso delle fresatrici) nonché di istruzioni di
movimento del comando di movimento momentaneamente attivo (ad
es. G01, SPLINE ...) oppure,
correzione raggio/utensile non attiva (ad es. G40).

Zoom Rappresentazione zoomata dei valori reali


valore reale

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-98 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.4 Modo operativo Jog

4.4.2 Posizionamento assi

Velocità di I valori di base della velocità di movimento e del tipo di avanzamento


posizionamento per il modo operativo Jog sono memorizzati nei dati setting.
Le velocità di movimento vengono definite dal costruttore della
macchina. Per la velocità di avanzamento l’impostazione standard è
espressa in mm/min.
Vedere settore operativo "Parametri/dati setting/dati jog"

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".

Movimento degli assi


Con la funzione "Inc" (quote incrementali) ad ogni azionamento del
tasto è possibile muovere in modo convenzionale nella rispettiva
direzione un asse di un incremento completo:

• [.] incremento variabile impostabile mediante il softkey "Inc"


VAR
(vedere cap. 3.2.5).

• [1], [10], ..., [10000] incremento fisso


1 10000
...

Tornio:

+X ...
X Premere i "Tasti asse".

Regolare eventualmente la velocità con l'override.

Premendo contemporaneamente il tasto di "Sovrapposizione del


Rapid
rapido" gli assi selezionati vengono mossi con velocità di rapido.

Fresatrice:

X ...
9th Axis
Selezionare l'asse da muovere e

+ premere poi i tasti "+" opp. "-".

Gli override avanzamento e override rapido possono essere attivi.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-99
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.4 Modo operativo Jog

È possibile muovere uno o più assi a scelta (dipendente dal


programma PLC).

Ulteriori indicazioni
• Dopo l'accensione del controllo, gli assi possono essere mossi fino
ai limiti dei campi di lavoro macchina in quanto non sono ancora
stati raggiunti i punti di riferimento. In questo caso è possibile che
intervengano i finecorsa di emergenza.
• I finecorsa software e la limitazione del campo di lavoro non sono
ancora attivi!
• Il consenso avanzamento deve essere attivo (l'indicazione FST non
deve apparire nel campo relativo alla visualizzazione delle
influenze sul programma).

Costruttore della macchina Se il movimento contemporaneo di più assi non è opportuno il


costruttore della macchina deve realizzare un interblocco nel
programma PLC.

4.4.3 Inc: incrementi fissi

Funzione

Con la funzione "Inc" (Incrementi fissi) si può specificare un valore


incrementale per la funzione di movimento Inc-Variabile.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".

INC Appare la finestra "Incrementi fissi".

Introdurre l'ampiezza dell'incremento desiderata.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-100 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.4 Modo operativo Jog

Con questo tasto viene mosso l’asse selezionato in funzionamento


VAR
manuale con il "Tasto asse", di un incremento definito e nella
direzione prescelta. (Vedere anche il capitolo "Movimento degli assi").
I tasti di incrementi con valori di incrementi predefiniti, nel frattempo,
restano inattivi.

4.4.4 Repos (riposizionamento)

Funzione
Dopo un'interruzione del programma nel funzionamento in Automatico
(ad esempio per eseguire una misura sul pezzo e correggere i valori di
usura utensile, oppure a seguito di una rottura utensile), è possibile
allontanare l'utensile dal profilo commutando nel modo "Jog". In
questo caso il controllo numerico memorizza le coordinate del punto di
interruzione ed indica la differenza di percorso, eseguito in "Jog" nei
singoli assi, nella finestra del valore reale, come traslazione "Repos".
(Repos= Riposizionamento).

La traslazione di "Repos" può essere visualizzata nel sistema di


coordinate di macchina (SCM) o in quello delle coordinate del pezzo
(SCP).

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog".


Gli assi sono stati allontanati dal punto di interruzione.

La funzione di macchina "Repos" viene attivata.


Repos

+X ...
X Tornio:
Premere i "Tasti asse".

X ...
9th Axis
Fresatrice:
Selezionare l'asse da muovere e

+ premere poi i tasti "+" oppure "–".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-101
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.4 Modo operativo Jog

Il superamento del punto di interruzione viene automaticamente


impedito.
É attivo l’override avanzamento.

Avvertenza
Il tasto di sovrapposizione del rapido è attivo.
La compensazione delle traslazioni di Repos non compensate, dopo
aver commutato su Automatico e premuto il tasto di NC-Start, avviene
con avanzamento da programma ed interpolazione lineare.

4.4.5 SI (Safety Integrated): conferma utente

Funzione

Se sull'NC è installata l’opzione "Conferma utente", a seconda della


posizione del selettore a chiave nel modo operativo "Ricerca del punto
di riferimento" è necessario dare una conferma o revocarla.

La conferma utente può essere data solo se i diritti di accesso sono


impostati almeno alla posizione 3 del selettore a chiave.

I valori visualizzati si riferiscono sempre al sistema di coordinate di


macchina (SCM).

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "Jog-Ref".


É attivo anche il canale da azzerare.

Conferma Premere il softkey "Conferma utente".


utente
Si apre la finestra "Conferma posizione di macchina".
Vengono visualizzati gli assi di macchina in SCM, la posizione attuale
e una Check-Box per l’attivazione o la revoca della conferma.

Posizionare il cursore sull’asse di macchina desiderato.


Attivare o revocare la conferma per l’asse macchina selezionato
mediante il "Tasto Select".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-102 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.4 Modo operativo Jog

Verificare se i singoli assi sono stati azzerati. In caso negativo appare


il messaggio di errore "Si prega di azzerare prima gli assi". Finché un
asse non è stato azzerato, non è possibile attivarne la conferma.

Ulteriori indicazioni

La funzione Conferma utente viene proposta solo nel caso in cui essa
sia necessaria per almeno uno degli assi del canale.

Per ulteriori informazioni:


Bibliografia: /FBSI/, Descrizione delle funzioni SINUMERIK Safety Integrated.

4.4.6 Accostamento a sfioro/rilevamento dello spostamento origine

Funzione
È possibile stabilire uno spostamento origine tramite accostamento a
sfioro tenendo conto di un utensile (attivo) ed eventualmente della
traslazione di base.
Per la funzione di "Accostamento a sfioro" è disponibile una finestra.

Accost. Sequenza operativa


a sfioro
1. Premere il softkey "Accostamento a sfioro":
• Viene visualizzato il piano attivo che può essere modificato.
• Viene visualizzato lo spostamento origine attivo che può essere
modificato (selezione con il "Tasto Select").
• Viene visualizzato l'utensile attivo. Se non esiste un utensile attivo,
non viene visualizzato alcun utensile (segnalazione).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-103
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.4 Modo operativo Jog

Le colonne della finestra Accostamento a sfioro significano:


• "Traslazione": valore attuale della traslazione che deve essere
determinato. Viene visualizzata la traslazione grossolana. La
traslazione fine viene presa in considerazione e resta inalterata.
• "Posizione di riferimento": immissione della posizione di riferimento
che deve avere lo spigolo accostato a sfioro.
"Direzione di accostamento": campi di selezione per direzione di
accostamento positiva/negativa.

Selezionare mediante il cursore il primo asse da spostare nella videata


"Accostamento a sfioro".

X + 2. Muovere l'asse fino sul pezzo, introdurre la posizione di


riferimento (es. "0") ed azionare il tasto "Input". Viene calcolata la
traslazione.
Ripetere la procedura per gli altri assi.
OK
3. Premere "OK" per registrare tutti i valori nello spostamento origine
selezionato. Il calcolo della commutazione si riferisce sempre al
sistema di coordinate del pezzo (SCP) attuale.

4. Per modificare la direzione di accostamento posizionare il cursore


nella colonna "Direzione di accostamento" sull'asse da modificare
e premere il "Tasto Select".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-104 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.4 Modo operativo Jog

Esempio:
Con il tasto Select
Y impostare "+R".

Direzione
di accosta-
mento

Nella videata base "Panoramica degli SO", se come spostamento


origine è stato selezionato G500, nel frame di sistema "Impostazione
dello spostamento origine" verranno visualizzati i valori rilevati tramite
l'accostamento a sfioro. Altrimenti i dati vengono memorizzati nell'"SO
impostabile selezionato".

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

Sfioro nel piano orientato Premessa:


(dal SW 6.3 NCK) La funzione Orientamento (ciclo CYCLE800) è stata messa a punto
dal costruttore della macchina.
Il softkey "Attivare orientamento" viene visualizzato solo se è attivo un
TOOLCARRIER.

Con il softkey "Compensazione orientamento" avviene l'allineamento


tra il piano orientato e il nuovo piano "zero" per il blocco dati di
orientamento attivo (TOOLCARRIER).
Nel caso di "orientamento" con rotazione di
X=0
Y=0
Z=0 , il posizionamento avviene su questo piano orientato
A scopo di controllo vengono emesse le seguenti segnalazioni:
"Orientamento: compensazione conclusa"
"Orientamento: compensazione non possibile"

Bibliografia: /PGZ/ Manuale di programmazione Cicli, cap. 3 "Orientamento"

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-105
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.4 Modo operativo Jog

4.4.7 Visualizzazione dei frame di sistema

Se tramite DM sono stati attivati i frame di sistema, questi potranno


essere visualizzati nel settore operativo parametri, spostamenti
origine.

Le corrispondenze sono:

$P_SETFR frame di sistema per preimpostazione della memoria


di posizione, accostamento a sfioro
$P_EXTFR frame di sistema per ZOE (spostam.origine esterno)
$P_PARTFR frame di sistema per TCARR e PAROT
$P_TOOLFR frame di sistema per TOROT e TOFRAME
$P_WPFR frame di sistema per punto di riferimento pezzo
$P_CYCFR frame di sistema per cicli

Viene visualizzata sia la traslazione impostata tramite frame


(grossolana e fine) sia la rotazione e la specularità definite con questi.
La visualizzazione avviene in base alla posizione nella catena di
frame.

Nella figura sono indicati degli esempi di visualizzazione


MPF.DIR
Macchina CHAN1 Jog CHIRON.MPF
Reset canale Assi +
Programma interrotto ROV FST

Assi -
Sommario spostamento origine

Asse X Y SP1
SO impostabile Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità Spostamento
SO programmabile Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità Base SO
SO base complessiva Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità SO
SO risult. Rotazione (gradi) 0.000 0.000 impostabile
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità
SO esterno Rotazione (gradi) 0.000 0.000 Sommario
Scala 1.000 1.000 1.000

Correzione Parametri R Dati Spostamento Dati utente


utensile setting origine

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-106 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.5 Modo operativo MDA

4.5 Modo operativo MDA

4.5.1 Funzione e videata base

Nel modo operativo "MDA" (Manual Data Automatic) è possibile


creare ed eseguire i partprogram blocco per blocco. Dalla tastiera
operativa si possono impostare nel controllo i movimenti desiderati
sotto forma di singoli blocchi di programma.
Premendo il tasto "Start ciclo" il controllo esegue i blocchi impostati.

Attenzione
Devono essere previsti gli interblocchi di sicurezza del funzionamento
completamente automatico e sono necessarie anche le stesse
premesse del funzionamento completamente automatico.
Nel modo operativo "MDA" sono attive le funzioni di Automatico
(eseguire i blocchi).

Teach In Nel sottomodo di funzionamento "Teach In", raggiungibile con i tasti


della MSTT, sono attive le funzioni di "Jog". Nel passaggio tra "MDA" e
"Teach In" un programma può essere creato e memorizzato nel modo
impostazione e nel modo manuale.
I blocchi di programma impostati possono essere modificati con
l'editor, nella finestra MDA.
Sfogliando indietro è possibile osservare i blocchi appena eseguiti.
L'editing dei blocchi già eseguiti può avvenire solo in stato di reset.
Con "Input" vengono inseriti ulteriori blocchi.
L'impostazione e l'operatività è possibile solo nello stato "Reset
canale" oppure "Canale interrotto".
Il programma generato in MDA viene salvato come partprogram
(MPF) nella directory "MPF".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-107
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.5 Modo operativo MDA

MDA (funzione Automatico)

Teach in (funzione Jog)

Memoria Memoria centrale


di lavoro

Memoria
intermedia
Programma Programmi
MDA pezzo

Nella videata base "MDA" vengono visualizzati i valori di posizione, di


avanzamento, del mandrino e degli utensili e il contenuto della
memoria intermedia dell'MDA.

CHAN1 \SYF.DIR
Macchina MDA OSTORE1.SYF
Canale attiva Funz. G
Programma in corso + trasf.

Funz.
MKS Posizione Perc. res. Mandr. master S1 ausiliarie

Val. reale+ 0.000 g/min Mandrini


-X 90.301
++X900.000mm0.000
X 900.000 mmmm 0.000
9.699
Val. rif. 0.000 g/min
- -Y-156.000mm0.000
Y
+Y -156.000
80.081mm mm 0.000
9.919
++Z230.000mm0.000
Z 230.000 Pos. 0.000 grd
+Z 0.000 mm mm 0.000
0.000 Avanz.
0.000 % assi
+V 0.000 mm 0.000
Potenza [%]

Programma MDA Avanzamento mm/min


N51 Y0 H55=99 Val. reale 7000.000 0.000 %
Y120 F7000 Val. rif. 7000.000 Val. reale
zoom
Utensile
Val. reale
Utensile prescelto: SCP

G0 G91 Cancellare
buffer MDA
Influenza Volantino Mem. prog.
programma MDA

Significato della videata Come nella videata base Jog, viene emessa la finestra del valore
base MDA reale, le finestre del mandrino, la finestra dell'avanzamento e
dell'utensile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-108 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.5 Modo operativo MDA

Mem. Con il softkey "Mem. prog. MDA" il programma MDA viene salvato
prog. MDA
nella directory "MPF".

Softkey verticali
Come per la maschera base Jog compaiono i softkey "Funz.G +
trasf.", "Funz.ausiliarie" e "Mandrino" (se questo è presente).

Cancellare Viene cancellato il contenuto del programma MDA nell'NC.


buffer MDA

4.5.2 Memorizzazione del programma

Funzione

Un programma creato in MDA viene memorizzato nella directory


"MPF" e
• inserito in modo permanente oppure
• può essere emesso su un dispositivo esterno mediante l'interfaccia
V.24.

Mem. Viene chiesto di definire un nome per il file nel buffer MDA da salvare.
prog. MDA
Il programma viene salvato/inserito, come partprogram (MPF.dir) e
con il nome specificato, nella directory"MPF".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-109
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.5 Modo operativo MDA

4.5.3 Teach In

Funzione

Mediante la funzione "Teach-in" è possibile approntare, modificare ed


elaborare dei partprogram (programmi principali e sottoprogrammi)
per sequenze di movimento oppure per pezzi elementari
raggiungendo e memorizzando le posizioni insieme alla funzione
"MDA".

Per l'approntamento di programmi in "Teach-in"


e "MDA" ci sono due possibilità:
1. posizionamento manuale.
2. impostazione manuale delle coordinate e delle informazioni
supplementari.

Sia l'impostazione di blocchi (impostare, cancellare, inserire), sia


l'inserimento automatico delle posizioni raggiunte nel funzionamento
convenzionale sono possibili soltanto in posizioni che non sono state
ancora elaborate.

1. Posizionamento manuale

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "MDA".


Il programma non è in corso.
Viene attivato il sottomodo di funzionamento "Teach-in".
Teach In Teach In
Dopo la selezione della funzione il cursore si trova sulla prima riga
libera della finestra "Programma Teach-In".

+X ...
X Tornio:
Premere i "Tasti asse".

X ...
9th Axis
Fresatrice:
Selezionare l'asse da muovere

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-110 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.5 Modo operativo MDA

+ e premere poi i tasti "+"oppure "-".

L'identificatore dell'asse e la posizione attuale vengono visualizzati di


continuo sul video nella finestra "Programma Teach-in".
Gli identificatori e le posizioni degli assi vengono registrati nella
memoria intermedia con riferimento al sistema delle coordinate del
pezzo.

Memorizzazione dei valori di posizione:


Cycle Start
Si possono modificare i valori di posizione degli assi nella memoria
intermedia fino a quando questo blocco non viene memorizzato con il
tasto di "Start ciclo"

Al primo impiego della funzione "Memorizzare blocco" viene richiesto il


nome del programma Teach.
In tal modo il programma Teach risulta impostato per l'intera durata di
MDA/Teach-in.
Dopo aver selezionato il modo operativo "Jog" o "AUTO" è possibile
impostare un nuovo programma Teach.

Funzioni supplementari:
Nella finestra "Memoria intermedia" posizionare il cursore nella
posizione desiderata.

Impostare nel programma (se ammesso) le funzioni supplementari


(per es. avanzamenti, funzioni ausiliarie, ecc.).

Cancellazione/inserimento/memorizzazione di un blocco:
Posizionare il cursore sulla posizione desiderata.

Cancellare Il blocco viene cancellato automaticamente.


blocco

Inserire Il blocco memorizzato nella memoria di cancellazione viene inserito


blocco
automaticamente nella riga precedente a quella in cui si trova il
cursore.

Mem. I nuovi valori di posizione e funzioni supplementari vengono salvati.


blocco

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-111
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.5 Modo operativo MDA

Dopo aver premuto il tasto di "Start ciclo" vengono eseguiti i


Cycle Start
corrispondenti movimenti ed elaborate le funzioni supplementari
impostate come blocchi di programma. Durante l'esecuzione del
programma nella finestra "Blocco attuale" vengono riportati i blocchi
eseguiti dall'NC.

2. Impostazione manuale delle coordinate

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "MDA".

Memorizzazione di valori di posizione/funzioni supplementari:


Introdurre nel programma le coordinate delle posizioni di movimento
e le funzioni supplementari (condizioni preliminari, funzioni ausiliarie,
ecc.) nella finestra "Programma MDA".

Ulteriori indicazioni
• Se lo spostamento del punto origine viene modificato, dopo l'avvio
ciclo si verificano gli opportuni movimenti di compensazione degli
assi.
• Nell'esecuzione di un partprogram in "Automatico" per il punto
finale con G64 si ha un comportamento diverso.
• Le funzioni G possono essere impiegate tutte senza eccezione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-112 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

4.6 Modo operativo Automatico

4.6.1 Funzione e videata base

Il modo operativo "Automatico" consente di eseguire i partprogram in


modo completamente automatico ed è il modo impiegato per la
normale lavorazione dei pezzi
Condizioni preliminari Le condizioni preliminari per l'esecuzione dei partprogram sono le
seguenti:
• É già stata effettuata la sincronizzazione tra il sistema di misura del
controllo numerico e la macchina (ricerca del punto di riferimento).
• Il partprogram corrispondente è già stato memorizzato sul controllo
numerico.
• Sono stati verificati o impostati i valori di correzione necessari,
quali ad esempio gli spostamenti origine o le correzioni utensile.
• Gli interblocchi di sicurezza necessari sono attivi.

Nella videata base "Automatico" vengono visualizzati i valori relativi a


posizione, avanzamento, mandrino, utensile, nonché il blocco attuale
o il puntatore del programma.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-113
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

Spiegazione della Come nella videata base Jog vengono visualizzate la finestra del
videata base valore reale, la finestra mandrino, la finestra avanzamento e la finestra
utensile.

Se l'NC riconosce G0 nell'elaborazione del partprogram, nella finestra


"Avanzamento" viene visualizzato il valore attuale dell'override del
rapido.

Softkey orizzontali
Sommario Viene visualizzata la directory dei programmi o dei pezzi. In questo
programmi
settore può essere selezionato il programma per l'elaborazione.

Softkey verticali
Blocco In seguito compare la finestra "Blocco attuale".
attuale
Il blocco attuale, con programma in corso, viene evidenziato in modo
particolare.
Nella riga di testa viene visualizzato il nome del programma al quale
appartengono i blocchi attualmente visualizzati.

Livello Azionando il softkey "Livello programma" al posto della finestra


programma
"Blocco attuale" viene riportata la finestra "Livello programma".
Viene visualizzato il livello di annidamento del programma (P=numero
delle ripetizioni).

Livello Blocco É possibile commutare la visualizzazione dal "Livello programma" al


programma opp. attuale
"Blocco attuale" e viceversa.

Blocchi Vengono visualizzati 7 blocchi del programma attuale e la posizione


progr.
attuale nel partprogram.
La visualizzazione a 7 blocchi riguarda sempre solo il partprogram
programmato e non la reale esecuzione del programma. Soprattutto
nei richiami di sottoprogrammi, qui come blocco successivo dopo il
richiamo non verrà visualizzato il primo blocco del sottoprogramma
(esecuzione del programma) ma soltanto il blocco che viene eseguito
dopo il richiamo del sottoprogramma.

Ulteriori indicazioni
Gli altri softkey vengono descritti nei capitoli seguenti.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-114 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

4.6.2 Elaborazione dei programmi

Funzione

Dopo aver selezionato un elenco dei pezzi o dei programmi è possibile


abilitare o inibire la lavorazione di singoli programmi o pezzi.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".


È attivo il rispettivo canale.
Il canale si trova nello stato di Reset.
Il pezzo/programma che si vuole selezionare si trova in nella memoria.

Elenco dei Dopo aver premuto il softkey "Elenco dei programmi", il software
programmi passa automaticamente nel settore operativo "Programma". Viene
visualizzato un elenco di tutte le directory dei pezzi/programmi
esistenti.
Vedere il capitolo 6: Selezione del programma da eseguire nel
controllo numerico
Selezione del programma da un drive di rete,
una scheda ATA o un dischetto.

Dopo aver selezionato il pezzo o il programma da eseguire, tornare al


settore operativo "Macchina" con il tasto del settore di macchina .

Con il tasto "Start NC" si avvia il programma e si può seguire sullo


Cycle Start
schermo la posizione dell'asse, del mandrino, ecc.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-115
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

4.6.3 Correzione del programma

Funzione
Non appena il controllo riconosce nel partprogram un errore di
sintassi, l'esecuzione del programma viene arrestata e l'errore di
sintassi viene visualizzato nella riga di allarme.
In condizione di Stop o di Reset si possono fare delle piccole
correzioni.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".

Il superamento del punto di interruzione è bloccato. È attivo l'override


dell'avanzamento.
Il programma si trova nella condizione di stop o di reset.

Correzione Con questo softkey viene attivato l'editor di correzione. Al verificarsi di


dei progr.
un errore viene evidenziato il blocco errato che può essere quindi
corretto. Il cursore si posiziona sull'errore.

Dopo aver effettuato la correzione, si può proseguire la lavorazione


Cycle Start
con il tasto di "Start ciclo".

• Condizione di stop:
Possono essere modificate solo le righe che non sono state ancora
eseguite.
• Condizione di reset:
Possono essere modificate tutte le righe.
• Programma in esecuzione:
non si può fare nessuna correzione al programma!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-116 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

4.6.4 Ricerca blocco/impostazione blocco di ricerca

Funzione
La ricerca blocco consente un posizionamento in avanti o all'indietro
nel partprogram fino al punto desiderato. Sono disponibili tre varianti di
ricerca:

1. Con calcolo sul profilo:


Durante la ricerca blocco con calcolo vengono eseguiti gli stessi
calcoli di un'esecuzione normale del programma. Dopo di che
l'intero blocco di destinazione viene elaborato come nella normale
esecuzione del programma.

2. Con calcolo del punto finale del blocco:


Durante la ricerca blocco con calcolo vengono eseguiti gli stessi
calcoli di un'esecuzione normale del programma. Dopo di che,
utilizzando il tipo di interpolazione valido nel blocco di destinazione,
viene raggiunto il punto di arrivo oppure la posizione successiva
programmata.

3. Senza calcolo:
Durante la ricerca blocco non viene eseguito alcun calcolo.
I valori interni al controllo sono identici a quelli precedenti la ricerca
blocco.

La destinazione di ricerca può essere effettuata:


• mediante posizionamento diretto oppure
• indicando un numero di blocco, un'etichetta, un nome di
programma o una successione di caratteri a piacere.

Bibliografia: Per ulteriori informazioni sulla ricerca blocco, consultare:


/FB//K1: BAG, canale, funzionamento del programma

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-117
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".


Il canale si trova nello stato di Reset.
Il programma, nel quale deve avvenire la ricerca blocco, deve essere
attivo.

Posizione Commuta nella funzione "Posizione di ricerca".


di ricerca
Posizionare il cursore sul blocco di destinazione.
Premendo uno dei tre softkey seguenti viene avviata la ricerca:
Calcolo Avvio della ricerca con calcolo sul profilo
profilo

• Con "Start ciclo" ha luogo un movimento di compensazione degli


assi tra l'attuale posizione reale e la posizione derivante dalla
ricerca.
• La posizione attuale viene definita dallo stato del programma (tutte
le posizioni degli assi, funzioni ausiliarie attive) all'inizio del blocco
selezionato; ciò significa che dopo la ricerca blocco il controllo
numerico si trova nella posizione di arrivo dell'ultimo blocco NC
prima della destinazione di ricerca.

Calcolo Avvio della ricerca con calcolo del punto di arrivo del blocco
punto fin.

Senza Avvio della ricerca senza calcolo


calcolo
• Appena il blocco di destinazione della ricerca è stato trovato, esso
diventa il blocco attuale. HMI Embedded segnala che la
destinazione di ricerca è stata trovata e visualizza il blocco di
destinazione nella visualizzazione del blocco attuale.
• Emissione dell'allarme 10208, il che indica che ora sono possibili
manovre quali la sovramemorizzazione o il cambio del modo
operativo in JOG.
• Dopo "Start ciclo" il programma viene avviato e viene ripresa la
lavorazione a partire da questo blocco.

Con Reset si può interrompere la ricerca blocco.


Reset

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-118 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

Impostare la destinazione di ricerca nell'editor del programma:


Posizione
Viene visualizzato il livello di programma attuale selezionato.
di ricerca

Posizionare il cursore sul blocco di destinazione desiderato nel


partprogram.

Livello Livello Se l'interruzione del programma è avvenuta in un livello di


progr. + opp. progr. -
sottoprogramma in questo modo si possono cambiare i livelli di
programma.

Impostazione della destinazione di ricerca:


Indicatore Premendo il softkey "Indicatore di ricerca" compare una maschera con
di ricerca
il puntatore di programma.

La maschera contiene i campi di impostazione per il nome del


programma, il tipo di ricerca (numero di blocco, testo...) e la
destinazione di ricerca (contenuto). Il cursore si trova sul campo
d'impostazione per il "Tipo di ricerca".

0 5 Nel campo di impostazione "Tipo" deve essere indicato il tipo di


...
ricerca.

Nella riga di dialogo viene emessa una segnalazione sui tipi di ricerca
proposti.

Sono possibili i seguenti tipi di ricerca:

Tipo di ricerca (= salta a ...) Valore nel campo Tipo di


ricerca
Fine programma 0
Numero di blocco 1
Etichetta di salto (label) 2
Qualsiasi stringa di caratteri (String) 3
Nome di programma 4
Numero di riga 5

Per i diversi livelli di programma possono essere indicati diversi tipi di


ricerca.

A Z Nel campo "Destinazione di ricerca" può essere indicata la


... destinazione voluta di ricerca (secondo il tipo di ricerca).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-119
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

0 9 Nel campo "P" (contatore del numero di ripetizioni) può essere


... indicato il corrispondente numero di ripetizione del programma.

Predefinizione della destinazione di salto con l'ultima posizione


di interruzione del programma:
Posizione L'indice di ricerca viene preimpostato con i dati dell'ultima posizione di
interruzione
interruzione.

4.6.5 Ricerca blocco rapida per l'elaborazione dall'esterno

Funzione
La ricerca blocco consente un posizionamento in avanti o all'indietro
nel partprogram fino al punto desiderato.
Nei menù "Posizione di ricerca" e "Cursore di ricerca", con il softkey
"Esterno senza calcolo", è possibile startare una ricerca blocco più
rapida dei programmi che devono essere elaborati da un apparecchio
esterno.
La destinazione di ricerca può essere effettuata:
• posizionando la barra del cursore direttamente sul blocco di
destinazione oppure
• impostando un numero di blocco oppure di riga.

Procedimento per la ricerca blocco:


Parti esterne di programma vengono trasferite solo in parte o per
niente nell'NC.
Eventualmente vengono trasferiti nell'NC solo i programmi e le parti di
programma necessari per il raggiungimento della destinazione di
ricerca specificata e per la conseguente elaborazione. Questo
comportamento vale per le funzioni
• "Elaborazione dall'esterno" come
• esecuzione di istruzioni EXTCALL.

Attenzione:
Poiché alcune parti di programma possono anche non essere state
trasmesse all'NC, è possibile che funzioni modali come avanzamento
e ordini di moto non siano corrette nel blocco di destinazione (blocco
principale). Nelle varianti "Senza calcolo" e "Esterno – senza calcolo"
deve essere selezionato quindi un blocco di destinazione (blocco

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-120 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

principale) a partire dal quale siano presenti tutte le informazioni


necessarie per la lavorazione oppure è necessario completare quelle
mancanti tramite sovramemorizzazione.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".


Il canale si trova nello stato di Reset.
Il programma, nel quale deve avvenire la ricerca blocco, deve essere
attivo.

Ricerca Commuta nel dialogo "Posizione di ricerca".


blocco

Impostare la destinazione di ricerca nell'editor del programma:


Posizione Viene visualizzato il livello di programma attuale selezionato.
di ricerca La ricerca blocco tramite "Posizione di ricerca" è possibile solo per i
programmi caricati nell'NC e non per i programmi che vengono
elaborati dal disco rigido.
Posizionare il cursore sul blocco di destinazione desiderato nel
partprogram.
Livello Livello Se nell'NC è presente un punto di interruzione è possibile commutare
progr. + opp. progr. -
tra i livelli di programma.
Esterno Start ricerca senza calcolo per programmi esterni.
senza calc.

Impostazione della destinazione di ricerca:


Indicatore Premendo il softkey "Indicatore di ricerca" compare una maschera con
di ricerca
il puntatore di programma.
La maschera contiene i campi di impostazione per il nome del
programma, il tipo di ricerca (numero di blocco, testo...) e la
destinazione di ricerca (contenuto). Il cursore si trova sul campo
d'impostazione per il "Tipo di ricerca".
Come tipologie per la destinazione di ricerca sono possibili il tipo 1
(numero di blocco) ed il tipo 5 (numero di riga).

Esterno Start ricerca senza calcolo per programmi esterni.


senza calc.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-121
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

4.6.6 Sovramemorizzazione

Funzione
Nel modo operativo "AUTO" è possibile sovrascrivere nella memoria
di lavoro dell'NC i parametri tecnologici (funzioni ausiliarie, tutte le
istruzioni programmabili...). Inoltre è possibile introdurre ed eseguire
qualsiasi blocco NC.

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".

Fermare il programma con "Stop ciclo".


Cycle Stop

Sovrame- La finestra "Sovramemorizzazione" viene aperta.


morizzaz.

In questa finestra possono essere impostati i blocchi NC che devono


essere eseguiti.

Con "Start ciclo" i blocchi impostati vengono eseguiti, viene


Cycle Start
visualizzata la finestra "Blocco attuale" e i softkey scompaiono. La
finestra "Sovramemorizzazione" e i relativi softkey riappaiono solo
nella condizione di "Canale interrotto", "Stop" o "Reset".

Dopo l'esecuzione dei blocchi possono essere aggiunti in coda altri


blocchi (nel buffer di sovramemorizzazione).

Nota:
• Dopo la "Sovramemorizzazione" viene eseguito un
sottoprogramma con il contenuto REPOSA. Il programma è
visibile dall'operatore.
• Nella condizione di "Programma in esecuzione" non è possibile la
sovramemorizzazione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-122 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

Ulteriori indicazioni
• È possibile chiudere la finestra con il testo "Recall". La funzione di
sovramemorizzazione viene, così, abbandonata.
• Un cambio del modo operativo può avvenire solo previo
disattivazione di "Sovramemorizzazione" con il tasto "Recall".
• Nel modo operativo "AUTO" il programma selezionato prima della
sovramemorizzazione viene proseguito premendo di nuovo il tasto
di "Start ciclo".
• La sovramemorizzazione non modifica i programmi nella memoria
dei partprogram.
• La funzione è disponibile anche nel modo Blocco singolo.

4.6.7 Influenze sul programma

Funzione
Nei modi operativi "AUTO" e "MDA", grazie a questa funzione è
possibile modificare la sequenza di un programma. È possibile attivare
o disattivare le seguenti influenze sul programma:
SKP Blocco escludibile
DRY Avanzamento ciclo prova
ROV Correzione avanzamento rapido
SBL1 Blocco singolo con Stop dopo blocchi con funzioni di
macchina
SBL2 Blocco singolo con Stop dopo ogni blocco
M01 Arresto programmato
DRF Selezione DRF
PRT Test di programma
- Visualizzare tutti i blocchi nel riquadro di
visualizzazione attuale
- Visualizzare solo i blocchi di movimento
nel riquadro di visualizzazione attuale

DRY L'avanzamento impostato nel dato setting "Avanzamento per ciclo


prova" viene utilizzato attivando la funzione "Avanzamento per ciclo
prova" (Influenze sul programma) nel modo operativo "Automatico"
nelle esecuzione del programma, al posto dell'avanzamento
programmato.

Vedere capitolo 2 "Visualizzazione influenze sul programma"

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-123
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

La visualizzazione dipende dai dati macchina del pannello operativo,


nei quali può essere impostata l'autorizzazione per l'accesso.

Bibliografia: /FB/, A2, Segnali di interconnessione vari: capitolo 4, oppure


/FB/ K1, BAG, Canale, Esecuzione programmi

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo operativo "AUTO" o


"MDA".
Influenza Appare la finestra "Influenze sul programma".
programma

Posizionare il cursore sulla posizione desiderata.

Premendo il "Tasto Select" si può attivare/disattivare la funzione


selezionata.

Ulteriori indicazioni
Le introduzioni influenzano la visualizzazione delle influenze sul
programma (vedere capitolo 2.3).
La visualizzazione delle influenze sul programma avviene
indipendentemente dal menù selezionato.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-124 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
4 4
11.02 Settore operativo Macchina
4.6 Modo operativo Automatico

4.6.8 Traslazione DRF

Funzione
La traslazione DRF (Differential Resolver Function) consente uno
spostamento origine incrementale aggiuntivo tramite il volantino. Essa
ha effetto nel sistema delle coordinate del pezzo per gli assi di
geometria e gli assi supplementari. Con questa funzione è possibile
ad esempio correggere l'usura dell'utensile all'interno di un blocco
programmato.

Attivazione/ La traslazione DRF può essere attivata o disattivata per i singoli canali
disattivazione mediante la funzione "Influenze sul programma".
Essa rimane memorizzata fino a
• Power On per tutti gli assi
• DRFOF (disattivazione DRF tramite partprogram)
• PRESETON (variazione del valore reale mediante Preset)

Modifica DRF La traslazione DRF può essere modificata con il volantino (la
visualizzazione del valore reale non varia).

Sequenza operativa

Nel settore operativo "Macchina" è attivo il modo "AUTO".


L'abbinamento standard degli assi è già definito.

Volantino Impostare il volantino voluto oppure selezionarlo da MSTT.

INC
Impostare il valore d'incremento voluto oppure selezionarlo da MSTT.
VAR
opp.
DRF Traslazione Appare la finestra "Traslazione DRF".
DRF

Muovere gli assi prescelti con il volantino.

Mediante la stessa sequenza operativa la traslazione DRF può essere


riportata al valore "0".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 4-125
4 4
Settore operativo Macchina 11.02
4.6 Modo operativo Automatico

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


4-126 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Settore operativo Parametri

5.1 Dati dell'utensile ............................................................................................................ 5-129


5.1.1 Struttura della correzione utensile.......................................................................... 5-129
5.1.2 Tipi di utensile e parametri utensile ....................................................................... 5-130

5.2 Correzione utensile ....................................................................................................... 5-145


5.2.1 Funzione e videata base della correzione utensile ................................................ 5-145
5.2.2 Definizione di un nuovo utensile ............................................................................ 5-147
5.2.3 Visualizzazione utensile ......................................................................................... 5-148
5.2.4 Ricerca utensile ..................................................................................................... 5-148
5.2.5 Cancellazione utensile ........................................................................................... 5-149
5.2.6 Memorizzazione di un nuovo tagliente ................................................................... 5-150
5.2.7 Visualizzazione del tagliente .................................................................................. 5-150
5.2.8 Ricerca del tagliente............................................................................................... 5-151
5.2.9 Cancellazione del tagliente .................................................................................... 5-151
5.2.10 Rilevamento delle correzioni utensile..................................................................... 5-152
5.2.11 Correzioni utensile solo con numeri D (n.D piatti).................................................. 5-153
5.2.12 Impostazione della correzione utensile immediatamente attiva............................. 5-154

5.3 Gestione utensili............................................................................................................ 5-155


5.3.1 Maschera base della gestione utensili ................................................................... 5-156
5.3.2 Selezione di un utensile ......................................................................................... 5-158
5.3.3 Visualizzazione e modifica dei dati utensile ........................................................... 5-159
5.3.4 Caricamento........................................................................................................... 5-161
5.3.5 Scarico ................................................................................................................... 5-163
5.3.6 Spostamento dell'utensile ...................................................................................... 5-164
5.3.7 Ricerca e posizionamento...................................................................................... 5-165

5.4 Gestione utensili ShopMill ............................................................................................. 5-166


5.4.1 Repertorio di funzioni ............................................................................................. 5-168
5.4.2 Selezione della lista utensili ................................................................................... 5-169
5.4.3 Definizione di un nuovo utensile ............................................................................ 5-169
5.4.4 Definire più taglienti per ogni utensile .................................................................... 5-170
5.4.5 Modifica del nome utensile .................................................................................... 5-171
5.4.6 Definizione di un utensile duplo/utensile sostitutivo ............................................... 5-172
5.4.7 Utensili manuali...................................................................................................... 5-172
5.4.8 Immissione dei dati di usura degli utensili.............................................................. 5-173
5.4.9 Sorveglianza utensili .............................................................................................. 5-174
5.4.10 Lista magazzino ..................................................................................................... 5-175
5.4.11 Cancellazione utensile ........................................................................................... 5-176
5.4.12 Modifica del nome utensile .................................................................................... 5-177
5.4.13 Scarico di un utensile............................................................................................. 5-177
5.4.14 Carico di un utensile .............................................................................................. 5-178

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-127
5 5
Settore operativo Parametri 11.02

5.4.15 Organizzazione degli utensili nella lista magazzino ............................................... 5-179

5.5 Gestione utensili ShopTurn ........................................................................................... 5-180


5.5.1 Repertorio di funzioni ............................................................................................. 5-181
5.5.2 Selezione della lista utensili.................................................................................... 5-182
5.5.3 Definizione di un nuovo utensile............................................................................. 5-182
5.5.4 Modificare la posizione del tagliente ...................................................................... 5-183
5.5.5 Definire più taglienti per ogni utensile .................................................................... 5-184
5.5.6 Definizione degli utensili duplo/utensili sostitutivi ................................................... 5-184
5.5.7 Immissione dei dati di usura degli utensili.............................................................. 5-185
5.5.8 Attivazione della sorveglianza utensili .................................................................... 5-186
5.5.9 Gestione dei posti nel magazzino .......................................................................... 5-188
5.5.10 Carico/scarico di un utensile nel magazzino .......................................................... 5-189
5.5.11 Classificazione degli utensili................................................................................... 5-190
5.5.12 Cancellazione di utensili......................................................................................... 5-190

5.6 Parametri R (parametri di calcolo)................................................................................. 5-191


5.6.1 Funzione................................................................................................................. 5-191
5.6.2 Modifica/cancellazione/ricerca di parametri R........................................................ 5-191

5.7 Dati Setting .................................................................................................................... 5-193


5.7.1 Limitazione del campo di lavoro ............................................................................. 5-193
5.7.2 Dati Jog ..................................................................................................................5-194
5.7.3 Dati del mandrino ................................................................................................... 5-195
5.7.4 Avanzamento per ciclo di prova con funzionamento in DRY ................................. 5-196
5.7.5 Angolo di partenza per filettatura ........................................................................... 5-197
5.7.6 Altri dati Setting ...................................................................................................... 5-198
5.7.7 Settori di protezione ............................................................................................... 5-199

5.8 Spostamento origine...................................................................................................... 5-200


5.8.1 Funzione................................................................................................................. 5-200
5.8.2 Visualizzazione degli spostamenti origine .............................................................. 5-202
5.8.3 Modifica dello spostamento origine impostabile (G54 ...) ...................................... 5-203
5.8.4 Abilitazione immediata dello spostamento origine e frame di base ....................... 5-205
5.8.5 Spostamento origine/frame globali (SO base) ....................................................... 5-206

5.9 Dati utente/variabili utente (GUD, PUD, LUD)............................................................... 5-208


5.9.1 Generalità............................................................................................................... 5-208
5.9.2 Modifica/ricerca dati utente/variabili utente ............................................................ 5-208

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-128 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

5.1 Dati dell'utensile

5.1.1 Struttura della correzione utensile

Un utensile viene selezionato nel programma mediante la funzione T.


Gli utensili possono essere numerati da T0 a T32000. Ogni utensile
può possedere fino a un massimo di 9 taglienti: D1 ... D9. I taglienti da
D1 a D9 attivano la correzione utensile di un tagliente per l'utensile
attivo.
La correzione della lunghezza utensile viene eseguita con il primo
movimento (interposizione lineare o polinomiale) dell'asse.
La correzione del raggio utensile diventa attiva con la
programmazione di G41/42 nel piano attivo (G17, 18, 19), in un blocco
di programma con G0 o G1.

Usura dell'utensile Le modifiche della forma dell'utensile attiva possono essere tenute in
considerazione nella lunghezza (parametri utensile da 12 a 14) e nel
raggio dell'utensile (parametri utensile da 15 a 20).

Correzione utensile solo La gestione utensili viene realizzata al di fuori dell'NCK e i numeri T
con numeri D non hanno alcun significato. L'attivazione avviene con i DM.
Il campo dei numeri D viene aumentato a 1 ... 32000. Un numero D
può essere assegnato una sola volta per utensile, il che significa che
ogni numero D rappresenta in modo univoco un blocco dati di
correzione.

9 taglienti utensile Ogni utensile può possedere fino a un massimo di 9 taglienti:


D1 ... D9.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-129
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

5.1.2 Tipi di utensile e parametri utensile

Impostazioni Nr. T Numero dell'utensile


Nr. D Numero del tagliente
Ogni campo di dati (memoria di correzione) richiamabile con un
numero D contiene, oltre ai dati geometrici per l'utensile, anche altri
dati di impostazione, come ad esempio il tipo di utensile (punta di
foratura, fresa, utensile di tornitura con posizione del tagliente, ecc ...).

Tipi di utensili Codice dei tipi di utensili:


• Gruppo con tipo 1xy (frese):
100 fresa sec. CLDATA
110 fresa a testa sferica
120 fresa a codolo (senza raccordo dello spigolo)
121 fresa a codolo (con raccordo dello spigolo)
130 fresa angolare (senza raccordo dello spigolo)
131 fresa angolare (con raccordo dello spigolo)
140 fresa a spianare
145 fresa a filettare
150 fresa a disco
155 fresa a tronco di cono

Valori di correzione
necessari nel caso di Registrazioni
Parametri utensile
una fresa 1xy
DP1
Raggio

DP3 Lunghezza 1 F

DP6 Raggio

Lunghezza 1

Valori di usura Effetto


se necessari G17: Lungh. 1 in Z
Raggio in X/Y

Gli altri valori G18: Lungh. 1 in Y


vanno settati a "0" Raggio in Z/X

Lungh. 1 in X F - Punto di riferimento


G19: portautensile
Raggio in Y/Z

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-130 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Fresa con adattatore Registrazioni


Parametri utensile F' F
DP1 1xy

DP3 Lungh. 1-geometria


Lungh. 1 Lungh. 1 adattatore
DP6 Raggio -geometria
Lungh. 1 totale
DP21 Lungh. 1 -Adattatore
F- Punto di riferimento adattatore (= punto di
riferimento portautensile con utensile inserito)
Valori di usura Effetto
se necessari
Lungh. 1 in Z
G17:
Raggio in X/Y
Lungh. 1 in Y F´- Punto di riferimento
Gli altri valori G18: portautensile
Raggio in Z/X
vanno settati a "0"
Lungh. 1 in X
G19:
Raggio in Y/Z

• Gruppo tipo 2xy (punte a forare):


200 punta elicoidale
205 punta a forare dal pieno
210 bareno
220 centrino
230 svasatore a punta
231 svasatore piano
240 maschiatore normalizzato
241 maschi per passi fini
242 maschiatore per passi Whitworth
250 alesatori

Valore di correzione Registrazioni


Parametri utensile
necessari nel caso di F
DP1 2xy
una punta a forare
DP3 Lunghezza 1

Lunghezza 1

Valori di usura
se necessari
Effetto
G17: Lungh. 1 in Z F - Punto di riferimento
Gli altri valori portautensile
G18: Lungh. 1 in Y
vanno settati a "0"
G19: Lungh. 1 in X

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-131
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

• Gruppo tipo 4xy (utensili di rettifica):


400 mola periferica
401 mola periferica con sorveglianza
403 mola periferica con sorveglianza
senza quota base per la velocità periferica
della mola (VPM)
410 mola frontale
411 mola frontale con sorveglianza
413 mola frontale con sorveglianza senza quota
base per la velocità periferica della mola
490 diamantatore

Valori di correzione
Registrazioni Ad es. F
necessari per una mola Parametri utensile G18: Plano Z/X
STC_DP1 403

Lunghezza 1 (X)
periferica STC_DP3 Lungh. 1
X
STC_DP4 Lungh. 2
STC_DP6 Z
Raggio

Raggio

F: Punto di riferimento
portautensile
Effetto Lungh. 2 (Y)
Lungh. 1 in Y
G17: Lungh. 2 in X
Valori di usura Raggio in X/Y
se necessari Lungh. 1 in X
G18: Lungh. 2 in Z
Raggio in Z/X
Gli altri valori Lungh. 1 in Z
vanno settati a "0" G19: Lungh. 2 in Y
Raggio in Y/Z

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-132 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Registrazioni STC_TPG1 Numero di mandrino


Valori di correzione Relazione di concatenamento
Parametri utensile STC_TPG2
necessari nel caso di STC_DP1 403 STC_TPG3 Raggio minimo della mola
STC_DP3 Lungh. 1 STC_TPG4 Larghezza minima della mola
una mola obliqua con STC_DP4 Larghezza attuale della mola
Lungh. 2 STC_TPG5
selezione implicita della STC_DP6 Raggio STC_TPG6 Giri max. mola
STC_TPG7 Velocità periferica massima
sorveglianza STC_TPG8 Angolo della mola obliqua
Valori di usura
se necessari STC_TPG9 Num. param. per calcolo raggio
F - Punto di riferimento portautensile
Gli altri valori
vanno settati a "0"

Effetto

G17: Lungh. 1 in Y
Lungh. 2 in X

Lunghezza 1 (X)
F'
Raggio in X/Y

G18: Lungh.1 in X
Lungh. 2 in Z
Raggio in Z/X Raggio

G19: Lungh. 1 in Z
Lungh. 2 in Y
Raggio in Y/Z

Lunghezza 2 (Z)

Registrazioni STC_TPG1 Numero di mandrino


Valori di correzione Relazione di concatenamento
Parametri utensile STC_TPG2
necessari nel caso di STC_DP1 403 STC_TPG3 Raggio minimo della mola
STC_DP3 Lungh. 1 STC_TPG4 Larghezza minima della mola
una mola obliqua con STC_DP4 Lungh. 2 Larghezza attuale della mola
STC_TPG5
selezione implicita della STC_DP6 Raggio STC_TPG6 Giri max. mola
STC_TPG7 Velocità periferica massima
sorveglianza STC_TPG8 Angolo della mola obliqua
Valori di usura STC_TPG9 Num. param. per calcolo raggio
se necessari F - Punto di riferimento portautensile
Gli altri valori
vanno settati a "0"

Effetto

G17: Lungh. 1 su Y
Lungh. 2 su X
F'
Raggio in X/Y
Lungh. 1
Geometria

G18: Lungh. 1 su X
Lungh. 1
Base

Lungh. 2 su Z
Raggio in Z/X Raggio

G19: Lungh. 1 su Z F
Lungh. 2 su Y
Raggio in Y/Z Base Lungh. 2

Geometria
Lungh. 2

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-133
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

Registrazioni STC_TPG1 Numero di mandrino


Valori di correzione Relazione di concatenamento
Parametri utensile STC_TPG2
necessari nel caso di STC_DP1 403 STC_TPG3 Raggio minimo della mola
STC_DP3 Lungh. 1 STC_TPG4 Larghezza minima della mola
una mola periferica STC_DP4 Larghezza attuale della mola
Lungh. 2 STC_TPG5
senza quota base per STC_DP6 Raggio STC_TPG6 Giri max. mola
STC_DP21 L1 Base STC_TPG7 Velocità periferica massima
VMP STC_DP22 L2 Base STC_TPG8 Angolo della mola obliqua
STC_TPG9 Num. param. per calcolo raggio
Valori di usura
se necessari F - Punto di riferimento portautensile
F
Gli altri valori
vanno settati a "0"
Effetto

Lungh. 1
Lungh. 1 in Y

Base
G17:
Lungh. 2 in X
Raggio in X/Y
Lungh. 1 in X F'
G18:
Lungh. 2 in Z
Raggio in Z/X
Geometria
Lungh. 1

G19: Lungh. 1 in Z Base


Lungh. 2 in Y Raggio
Lungh. 2
Raggio in Y/Z

Geometria
Lungh. 2

Registrazioni STC_TPG1 Numero di mandrino


Valori di correzione Relazione di concatenamento
Parametri utensile STC_TPG2
necessari di una mola STC_DP1 403 STC_TPG3 Raggio minimo della mola
STC_DP3 Lungh. 1 STC_TPG4 Larghezza minima della mola
frontale con parametri di STC_DP4 Larghezza attuale della mola
Lungh. 2 STC_TPG5
sorveglianza STC_DP6 Raggio STC_TPG6 Giri max. mola
STC_TPG7 Velocità periferica massima
Valori di usura STC_TPG8 Angolo della mola obliqua
se necessari STC_TPG9 Num. param. per calcolo raggio
F - Punto di riferimento portautensile
Gli altri valori Ad es.
vanno settati a "0"
G18: Piano Z/X
Effetto X

G17: Lungh. 1 in Y
Lungh. 2 in X Z F
Raggio in X/Y
Lungh. 1 (X)

Lungh. 1 in X
G18:
Lungh. 2 in Z Raggio
Raggio in Z/X

G19: Lungh. 1 in Z
Lungh. 2 in Y
Lungh. 2 (Z)
Raggio in Y/Z

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-134 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Occupazione dei Parametro Significato Tipo di dati


parametri specifici Parametri specifici dell'utensile
dell'utensile
Parametri $TC_TPG1 Numero di mandrino Integer
$TC_TPG2 Relazione di concatenamento Integer
$TC_TPG3 Raggio minimo della mola Real
$TC_TPG4 Larghezza minima della mola Real
$TC_TPG5 Larghezza attuale della mola Real
$TC_TPG6 Numero di giri massimo Real
$TC_TPG7 Velocità periferica massima Real
$TC_TPG8 Angolo della mola inclinata Real
$TC_TPG9 Numero di parametro per Integer
calcolo del raggio
Ulteriori parametri
$TC_TPC1 Angolo della mola inclinata Real
fino a
$TC_TPC10 Real

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-135
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

• Gruppo tipo 5xy (utensili di tornitura):


500 sgrossatore
510 finitore
520 utensile per gole
530 troncatore
540 filettatore

Valori di correzione Utensile da tornio


necessari nell'esempio Ad es. G18: Plano Z/X
F - Punto di riferimento portautensile
utensile di tornitura con
X
correzione raggio F
R S
utensile
Lunghezza 1 (X)

R - Raggio inserto
(Raggio utensile)
Lungh. 2 (Z) S - Posizione del centro inserto

Punta P del utensile


(Inserto 1 = D n)
Z

Valori di correzione Il parametro utensile DP2 indica la posizione del tagliente.


È possibile un valore tra 1 e 9
necessari
Esempio: utensile di X Posizione dell'inserto DP2
1 2 3 4 5
tornitura con correzione P
raggio utensile Z

X
6 7 8 9
P=S

Avvertenza:
Lungh. 1 e 2 si riferiscono al punto P (pos. inserto
1 ... 8), la posizione 9 invece al punto S (S = P).

Registrazioni Effetto
Valori di usura
Parametri utensile
se necessari G17: Lunghezza 1 su Y
DP1 5xy Lunghezza 2 su X
DP2 1...9
G18: Lunghezza 1 su X
DP3 Lunghezza 1 Gli altri valori
Lunghezza 2 su Z
DP4 Lunghezza 2 vanno settati a "0"
G19: Lunghezza 1 su Z
DP6 Raggio Lunghezza 2 su Y

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-136 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Valori di correzione • Gruppo tipo 700 (sega per cave)


necessari per una sega
per cave
Larghezza cava b
Registrazioni Quota base
Parametri utensile Lungh. 2

DP3 Lunghezza 1 - base

DP4 Lunghezza 2 - base Spoglia


k
DP6 Diametro - geometria

Diametro d
DP7 Larghezza - geometria

Lunghezza 1
Quota base
DP8 Spoglia - geometria

Valori di usura
se necessari Effetto

G17: Mezzo diametro (L1) in Z Selezione del piano


Spoglia di (L2) Y 1° - 2° assi (X - Y)
Lama di sega (R) X/Y
Gli altri valori
vanno settati a "0"
G17: Mezzo diametro (L1) in Y Selezione del piano
Spoglia di (L2) X 1° - 3° assi (X - Z)
Lama di sega (R) Z/X

L1 = DP3 + DP6/2 G17: Mezzo diametro (L1) in Z Selezione del piano


L2 = DP4 + DP7/2 - DP8 Spoglia di (L2) Z 2° - 3° assi (Y - Z)
R = DP7/2 Lama di sega (R) Y/Z

Per l'utensile di tipo 700 "Sega per cave" è possibile impostare i


seguenti dati di correzione (dati TOA).

Geometria Usura Base


Correzione lunghezza
Lunghezza 1 $TC_DP3 $TC_DP12 $TC_DP21 mm
Lunghezza 2 $TC_DP4 $TC_DP13 $TC_DP22 mm
Lunghezza 3 $TC_DP5 $TC_DP14 $TC_DP23 mm
Correzione raggio
Diametro $TC_DP6 $TC_DP15 mm
Largh. cava b $TC_DP7 $TC_DP16 mm
Spoglia k $TC_DP8 $TC_DP17 mm

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-137
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

Calcolo dei parametri I tipi 1xy (frese), 2xy (punte a forare) e 5xy (utensili di tornitura)
utensile vengono calcolati secondo lo stesso schema.

Le grandezze geometriche (ad es. lunghezza 1 o raggio)


comprendono più componenti che vengono sommati per ottenere una
grandezza totale (ad es. lunghezza totale 1, raggio totale).

Numero del parametro Significato Annotazioni


utensile (P)
1 Tipo di utensile Vedere la lista
2 Posizione tagliente Solo per utensili di tornitura
Geometria Correzione lunghezza
3 Lunghezza 1 Calcolo addizionale secondo il tipo
ed il piano
4 Lunghezza 2
5 Lunghezza 3
Geometria Raggio
6 Raggio Non per punte a forare
7 riservato
8 riservato
9 riservato
10 riservato
11 riservato
Usura Correzione lunghezza
e raggio
12 Lunghezza 1
13 Lunghezza 2
14 Lunghezza 3
15 Raggio
16 riservato
17 riservato
18 riservato
19 riservato
20 riservato

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-138 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Quota base/Adattatore Correzione lunghezza

21 Lunghezza 1
22 Lunghezza 2
23 Lunghezza 3
Tecnologia
24 Ang. di spoglia Solo per utensili di tornitura
inferiore
25 Ang. di spoglia
inferiore

Le correzioni devono essere impostate con il valore zero


(= preimpostazione nella fase di creazione della memoria di
correzione).
I singoli valori della memoria di correzione (P1 ... P25) possono
essere letti e scritti dal programma mediante variabili di sistema.

Le correzioni utensile possono essere impostate non solo dal pannello


operativo, ma anche tramite l'interfaccia di immissione dati.

Calcolo della quota base Registrazioni Quota base


Parametri utensile F´- Punto di riferimento Lunghezza 1
nell'esempio di una testa DP1 5xy supporto utensile
F - Punto di riferimento F
di fresatura portautensile
DP3 Lungh. 1
Quota base

- Geometria
(bidimensionale)
Lungh. 2
Raggio

DP6 Raggio - Geometria

F'
DP21 Lungh. 1 - Base

DP22 Lungh. 2 - Base


DP23 Lungh. 3 - Base
Lungh. 1
- Geometria

Effetto
G17: Lunghezza 1 su Z Z
Lunghezza 2 su Y
Lunghezza 3 su X Y
Raggio in Y/Z X
Valori di usura Y
se necessari G18: Lunghezza 1 su Y
Lunghezza 2 su X
Lunghezza 3 su Z X
Gli altri valori Raggio in X/Y Z
vanno settati a "0" X
G19: Lunghezza 1 su X
Lunghezza 2 su Z
Lunghezza 3 su Y Z
Raggio in Z/X Y

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-139
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

Calcolo della quota base Registrazioni Quota base


F
Parametri utensile Lungh. 2
nell'esempio di una testa

Quota base
DP1 5xy

Lungh. 1
di fresa tridimensionale): DP3 Lungh. 1 - Geometria Quota base
F' Lunghezza 3
DP6 Raggio - Geometria

DP21 Lungh. 1 - Base F´- Punto di riferimento supporto utensile


DP22 Lungh. 2 - Base F - Punto di riferimento portautensile
DP23 Lungh. 3 - Base

Raggio

Effetto
G17: Lungh. 1 su Z Z
Lungh. 2 su Y
Lungh. 3 su X Y
Raggio in Y/Z X
Valori di usura G18: Lungh. 1 su Y Y
se necessari Lungh. 2 su X
Lungh. 3 su Z
X
Gli altri valori Raggio in X/Y Z
vanno settati a "0" G19: Lungh. 1 su X X
Lungh. 2 su Z
Lungh. 3 su Y Z
Raggio in Z/X Y

Valori di correzione di Registrazioni


Parametri utensile
lunghezza necessari nel DP1 5xy Utensile di tornitura
ad es. G18: Piano Z/X F
caso di utensili di DP3 Lunghezza 1
Lungh. 1 (X)

X
tornitura: DP4 Lunghezza 2

Punto P dell'utensile
(inserto 1 = D n )

Lungh. 2 (Z)
Effetto
Valori di usura
se necessari G17: Lungh. 1 su Y
Lungh. 2 su X

Gli altri valori


vanno settati a "0"
G18: Lungh. 1 su X
Lungh. 2 su Z

F - Punto di riferimento
G19: Lungh. 1 su Z portautensile
Lungh. 2 su Y

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-140 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Utensile di tornitura con Registrazioni Utensile per gole


Parametri utensile ad es. G18: Piano Z/X
più taglienti – DP1 5xy F

Dn: Lungh. 1 (X)

Dn: Lungh. 1 (X)


Correzione lunghezza: X
DP3 Lunghezza 1
DP4 Lunghezza 2

DP1 5xy Z

DP3 Lunghezza 1 Punta P dell'utensile P Punto P dell'utensile


DP4 Lunghezza 2 (inserto 1=Dn ) (inserto 2=Dn )

Effetto Dn: Lungh. 2 (Z)


Valori di usura G17: Lungh. 1 su Y
se necessari Lungh. 2 su X

Gli altri valori G18: Lungh. 1 su X


vanno settati a "0" Lungh. 2 su Z
F - Punto di riferimento
G19: Lungh. 1 su Z portautensile
Lungh. 2 su Y

Calcolo della quota base Registrazioni


Parametri utensile
nell'esempio di un DP1 5xy Tornio
ad es. G18 Piano Z/X
tornio: DP3 Lungh. 1 - Geometria
DP4 Lungh. 2 - Geometria Quota base
Lunghezza 1
Quota base

X Lungh. 2 F

DP21 Lungh. 1 - Base


F'
DP22 Lungh. 2 - Base
-Geometria

Z
Lungh. 1

Lungh. 2
Effetto -Geometria
G17: Lungh. 1 su Y
Lungh. 2 su X
Valori di usura
se necessari G18: Lungh. 1 su X
Lungh. 2 su Z F´- Punto di riferimento
supporto utensile
Gli altri valori G19 : Lungh. 1 su Z F - Punto di riferimento
vanno settati a "0" Lungh. 2 su Y portautensile

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-141
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

Il tipo di utensile 4xy (utensili di rettifica) viene calcolato a parte.

Per le grandezze geometriche (ad es. lunghezza o raggio) vi sono più


componenti.

Parametri Correzione Correzione Diamantatore Diamantatore


mola a sinistra mola a destra a sinistra a destra
Parametri specifici per l'utensile
$TC_DP1 Tipo di utensile *(20=1) Tipo di utensile Tipo di utensile
$TC_DP2 Posizione Posizione Posizione Posizione
tagliente tagliente tagliente tagliente
Correzione della geometria della lunghezza utensile
$TC_DP3 Lunghezza 1 *(22=4) Lunghezza 1 Lunghezza 1
$TC_DP4 Lunghezza 2 3
*(2 =8) Lunghezza 2 Lunghezza 2
$TC_DP5 Lunghezza 3 *(24=16) Lunghezza 3 Lunghezza 3
$TC_DP6 Raggio Raggio Raggio Raggio
$TC_DP7 ... riservato riservato riservato riservato
$TC_DP11
Correzione dell'usura della lunghezza utensile
$TC_DP12 Lunghezza 1 *(211=2048) Lunghezza 1 Lunghezza 1
$TC_DP13 Lunghezza 2 *(212=4096) Lunghezza 2 Lunghezza 2
$TC_DP14 Lunghezza 3 *(213=8192) Lunghezza 3 Lunghezza 3
$TC_DP15 Raggio Raggio Raggio Raggio
$TC_DP16 ... riservato riservato riservato riservato
$TC_DP20
Correzione della lunghezza utensile (quota base/quota adattatore)
$TC_DP21 Lunghezza Lunghezza Lunghezza
base 1 (220=1048576) base 1 base 1
$TC_DP22 Lunghezza Lunghezza Lunghezza
base 2 (221=2097152) base 2 base 2
$TC_DP23 Lunghezza Lunghezza Lunghezza
base 3 (222=4194304) base 3 base 3

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-142 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.1 Dati dell'utensile

Tecnologia
$TC_DP24 riservato riservato riservato riservato
$TC_DP25 riservato riservato riservato riservato
Ulteriori parametri
$TC_DPC1
fino a
$TC_DPC10

* Valore del parametro di concatenamento, nel caso in cui il parametro di correzione


debba essere concatenato.

N. parametro per calcolo Con questo parametro si può stabilire quale valore di correzione deve
del raggio $TC_TPG9 essere considerato per la VPM, per la sorveglianza dell'utensile e nella
rettifica centerless. Il valore si riferisce sempre al tagliente D1.

$TC_TPG9 = 3 Lunghezza 1 (geometria+usura+base, a seconda del tipo di utensile)


$TC_TPG9 = 4 Lunghezza 2 (geometria+usura+base, a seconda del tipo di utensile)
$TC_TPG9 = 5 Lunghezza 3 (geometria+usura+base, a seconda del tipo di utensile)
$TC_TPG9 = 6 Raggio

*: Il parametro utensile del tagliente 2 è concatenato con il parametro


del tagliente 1 (vedere il dato di rettifica specifico dell'utensile
$TC_TPG2, relazione di concatenamento). Qui sono rappresentati
concatenamenti tipici e tra parentesi la valenza ad essi relativa.

Numero mandrino Questo parametro contiene il numero del mandrino al quale si


$TC_TPG1 riferiscono i dati di sorveglianza e la VPM.

Relazione di Con questo parametro si stabilisce quali parametri utensili del lato
concatenamento destro della mola (D2) e del lato sinistro della mola (D1) devono
$TC_TPG2 essere concatenati tra di loro (vedere dati TOA). Un'eventuale
modifica del valore di uno dei parametri concatenati viene registrata
automaticamente anche per l'altro parametro concatenato.

Nel caso di una mola obliqua va tenuto presente che il raggio minimo
della mola deve essere indicato nel sistema di coordinate cartesiane.
Le correzioni di lunghezza indicano in ogni caso le distanze tra il punto
di riferimento del portautensile e la punta dell'utensile espresse in
coordinate cartesiane.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-143
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.1 Dati dell'utensile

I dati di sorveglianza valgono sia per il tagliente sinistro sia per quello
destro della mola.
La correzione automatica delle lunghezze utensile in caso di
variazione dell'angolo non ha luogo.
Nelle macchine ad assi inclinati deve essere impiegato lo stesso
angolo per l'asse inclinato e per la mola obliqua.

Le correzioni non necessarie devono essere impostate a zero


(=preimpostaz. nella fase di creazione della memoria di correzione).
Le correzioni utensile possono essere impostate non solo dal pannello
operativo, ma anche tramite l'interfaccia di immissione dati.

Per la programmazione dei dati di correzione vedere


Bibliografia: /PG/Manuale di programmazione, Concetti fondamentali

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-144 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.2 Correzione utensile

5.2 Correzione utensile

5.2.1 Funzione e videata base della correzione utensile

I dati di correzione utensile contengono i dati che descrivono la


geometria, l'usura, l'identificazione, il tipo di utensile e l'attribuzione dei
numeri di parametri. L'unità di misura per le dimensioni dell'utensile
viene visualizzata.
Il campo di impostazione risulata evidenziato.

Ogni numero di correzione può contenere, a seconda del tipo di


utensile, fino ad un massimo di 25 parametri.
Il numero del parametro proposto nella finestra corrisponde al
rispettivo tipo di utensile.

Il numero massimo di parametri di correzione (numeri T e D) può


essere impostato mediante dati macchina.

Costruttore della Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!
macchina

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-145
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.2 Correzione utensile

Softkey orizzontali
Con i softkey orizzontali vengono selezionati diversi tipi di dati:
Correzioni Selezione del menu "Correzione utensile".
utensile

Parametri Selezione del menu "Parametri R"


R

Dati Selezione del menu "Dati setting".


setting

Spostam. Selezione del menu "Spostamento origine".


origine

Dati Selezione del menu "Dati utente".


utente

Rilevamento Supporto per il rilevamento della correzione utensile. Se è disponibile


correzione
la gestione utensili questo softkey non viene utilizzato.

Softkey verticali
I softkey verticali rendono possibile l'immissione di dati:
N. T Selezione dell'utensile successivo.
+

N. T Selezione dell'utensile precedente.


-

N. D Selezione del numero di correzione immediatamente maggiore


+
(tagliente).

N. D Selezione del numero di correzione immediatamente inferiore


-
(tagliente).

Cancella... Cancellazione di un utensile oppure di un tagliente.

Vai a... Ricerca di un utensile qualsiasi oppure di un utensile attivo.

Pano- Lista di tutti gli utensili presenti.


ramica

Nuovo... Definizione di un nuovo tagliente o di un nuovo utensile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-146 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.2 Correzione utensile

5.2.2 Definizione di un nuovo utensile

Funzione
Quando si definisce un nuovo utensile e si seleziona il gruppo di
utensili vengono proposti automaticamente i tipi di utensile
corrispondenti come supporto per l'impostazione.

Sequenza operativa

Correzioni Viene visualizzata automaticamente la finestra "Correzioni utensile".


utensile

Nuovo... Premere il Softkey "Nuovo..." e "Nuovo utensile".


Viene visualizzata la finestra "Definire nuovo utensile".
Nuovo
utensile Dopo aver impostato la prima cifra per il gruppo utensili, per es.
• 5xy utensile di tornitura
vengono visualizzati automaticamente tutti gli altri tipi di utensile
appartenenti al gruppo 5xy, cioè:
• 500 sgrossatore
• 510 finitore
• 520 utensile per gole
• 530 troncatore
• 540 filettatore.

Impostare sulla tastiera alfanumerica le cifre corrispondenti all'utensile


oppure selezionarlo dalla lista presentata.

Interruzione Non viene registrato alcun ulteriore utensile. L'immissione viene


rifiutata.

OK Il nuovo utensile viene definito.


La finestra viene chiusa e viene visualizzata la lista utensili.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-147
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.2 Correzione utensile

5.2.3 Visualizzazione utensile

Funzione
Gli utensili impostati possono essere selezionati e si può accedere ai
dati di correzione utensile.

Sequenza operativa

Correzioni Viene visualizzata automaticamente la finestra "Correzioni utensile".


utensile

Se il settore "Parametri" era stato già selezionato prima, vengono


visualizzati la finestra e l'utensile selezionato per ultimo, cioè quello
che era selezionato all'abbandono del settore.
I dati di correzione utensile relativi all'utensile attuale vengono subito
visualizzati. Se prima non era stato selezionato nessun utensile,
vengono visualizzati i dati del primo utensile con il suo primo
numero D.
Se nel settore non sono presenti utensili, viene emesso un
messaggio.

T-Nr. T-Nr. Selezionare gli utensili registrati.


+ -

Ulteriori indicazioni
L'impostazione dei dati di geometria e di usura degli utensili può
essere inibita tramite il selettore a chiave.

5.2.4 Ricerca utensile

Funzione
L'utente ha due possibilità per cercare un utensile e per visualizzare i
dati di correzione utensile.

Sequenza operativa

Ricerca utensile tramite il softkey "Panoramica":


Correzioni Viene visualizzata automaticamente la finestra "Correzioni utensile".
utensile

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-148 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.2 Correzione utensile

Pano- Con il softkey "Panoramica" viene visualizzata la lista degli utensili


ramica
presenti.
OK Posizionare il cursore sull'utensile ricercato e confermare con il
softkey "OK".
Il nuovo utensile viene selezionato e visualizzato nella finestra
"Correzione utensile".

Ricerca utensile tramite il softkey "Vai a":


Vai a... Il softkey "Vai a..." sovrappone una finestra nella quale viene registrato
il numero T e D da ricercare mentre con i softkey verticali può essere
scelto l'utensile preselezionato oppure l'utensile attivo.
N. T/D N. T/D
prescelto opp. attivo

OK Con il tasto OK si ha il posizionamento sull'utensile ricercato. Vengono


visualizzate le relative correzioni utensile.

5.2.5 Cancellazione utensile

Funzione
Se viene cancellato un utensile con più taglienti, la lista utensili viene
automaticamente aggiornata.

Sequenza operativa

Correzioni Viene visualizzata automaticamente la finestra "Dati correzione


utensile
utensile".

N. T +/- Scorrimento del contenuto del video per cercare l'utensile da


N. D +/-
cancellare.

Cancellare Con il softkey "Cancellare" vengono cambiati i softkey verticali.

Cancella Azionare il softkey "Cancella utensile".


utensile
L'utensile viene cancellato insieme a tutti i taglienti. Vengono
visualizzate le correzioni utensili dell'utensile precedente quello
cancellato.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-149
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.2 Correzione utensile

5.2.6 Memorizzazione di un nuovo tagliente

Funzione
Per la selezione di un nuovo tagliente, scegliendo il gruppo di utensili
vengono definiti automaticamente i relativi tipi di utensili come
supporto per l'impostazione.

Sequenza operativa

Correzioni Viene visualizzata automaticamente la finestra "Correzioni utensile".


utensile

Nuovo... Premere il softkey "Nuovo..." e "Nuovo tagliente".


Si apre la finestra "Generare nuovo tagliente".
Nuovo
tagliente Dopo aver impostato la prima cifra per il gruppo utensili, per es.
• 5xx utensili di tornitura
vengono visualizzati automaticamente tutti gli altri tipi di utensile
appartenenti al gruppo 5xx, cioè:
• 500 sgrossatore
• 510 finitore
• 520 utensile per gole
• 530 troncatore
• 540 filettatore.

Interrompi Con "Interrompi" l'immissione viene annullata.

OK Con OK l'immissione viene confermata.

5.2.7 Visualizzazione del tagliente

Funzione
I taglienti degli utensili impostati possono essere selezionati e
modificati.

Correzioni Si apre la finestra "Correzioni utensile".


utensile

T-Nr. D-Nr. Selezionare l'utensile voluto e il tagliente.


+ , +

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-150 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.2 Correzione utensile

5.2.8 Ricerca del tagliente

Funzione
Si hanno due possibilità di ricerca:

Pano- • Panoramica: viene visualizzata la lista degli utensili presenti con i


ramica
taglienti.

Vai a... • Vai a: si apre una finestra nella quale viene registrato il numero T e
D da ricercare mentre con i softkey verticali può essere scelto il
numero T/D preselezionato oppure il numero T/D attivo.

5.2.9 Cancellazione del tagliente

Funzione
È possibile cancellare uno o più taglienti di un utensile. In questo caso
la lista utensili viene aggiornata automaticamente.

N. D N. D Selezionare il tagliente di un utensile, premere il


+ -

Cancellare
Softkey "Cancella" e
Cancella il Softkey "Cancella tagliente".
tagliente

Il tagliente visualizzato viene cancellato.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-151
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.2 Correzione utensile

5.2.10 Rilevamento delle correzioni utensile

Funzione
La funzione "Rileva correzioni utensile" consente di modificare e quindi
di calcolare le quote di riferimento dei diversi assi.

R
WZK

W
M
X
WZK

WZK correzione utensile, quota di riferimento


R punto di presa dell'utensile
M punto zero macchina
W punto zero pezzo

Sequenza operativa

Correzione Viene visualizzata automaticamente la finestra "Correzione utensile".


utensile
Posizionare il cursore sul parametro utensile corrispondente.
Rilevamento Appare la finestra "Quota di riferimento".
correzione

Selezionare l'asse desiderato con il "Tasto Select". Modificare se


necessario il valore di riferimento sulla tastiera numerica,.
OK Premendo il softkey "OK" viene calcolata la posizione attuale ed il
corrispondente valore di riferimento per il parametro utensile
prescelto.
Vale la seguente regola: posizione - valore di riferimento = valore di
impostazione
La finestra viene chiusa.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-152 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.2 Correzione utensile

Calcolare Posizione - valore di riferimento viene registrato nel campo


d'impostazione. La finestra resta aperta.
Nel modo operativo "Jog" è inoltre possibile modificare la posizione
muovendo gli assi.
Il nuovo valore di riferimento viene calcolato automaticamente.

5.2.11 Correzioni utensile solo con numeri D (n.D piatti)

Funzione
Nel n.D piatto si può definire che gli utensili vengono selezionati solo
con il n.D. Un numero D può essere assegnato una sola volta per
utensile, il che significa che ogni numero D rappresenta con
precisione un blocco dati di correzione.

Costruttore della Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!
macchina
Bibliografia: /FB1/W1: Correzione utensile

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-153
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.2 Correzione utensile

5.2.12 Impostazione della correzione utensile immediatamente attiva

Funzione
Attraverso un dato macchina si può definire che la correzione utensile
attiva abbia subito effetto quando il partprogram si trova in "Reset" o
"Stop".

Ulteriori indicazioni
Utilizzando la funzione in stato Reset, occorre impostare il dato
macchina in modo che la correzione utensile non venga azzerata con
Reset.
Costruttore della Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!
macchina
Bibliografia: /FB1/K2: Assi, sistemi di coordinate...

Attenzione
Al successivo movimento di assi programmato nel partprogram, il
movimento di correzione viene eseguito dopo lo "Start ciclo".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-154 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.3 Gestione utensili

5.3 Gestione utensili

La gestione utensili è organizzata in diverse liste parametrizzabili, che


presentano diverse videate sugli utensili usati.

Lista magazzino Nella lista magazzino vengono indicati gli utensili di un magazzino con
numero del posto magazzino crescente.

I dati possono essere ricercati, visualizzati e anche modificati.

È consigliabile utilizzare questa lista principalmente per caricare e


scaricare utensili durante il riallestimento e per passare da un
magazzino all'altro.

Lista utensili Nella lista utensili vengono indicati gli utensili secondo il criterio di
ordinazione per numeri T crescenti.

È consigliabile utilizzare questa lista quando si lavora con piccoli


magazzini utensili e si conosce esattamente il posto magazzino di ogni
utensile.

Gestione utensili ShopMill In alternativa alla gestione utensili standard si può utilizzare la
gestione utensili ShopMill. La gestione utensili ShopMill permette di
ottimizzare l'uso degli utensili per le fresatrici in base alle esigenze
dell'officina. La si può selezionare tramite un dato macchina.

Gestione utensili ShopTurn In alternativa alla gestione utensili standard si può utilizzare la
gestione utensili ShopTurn. La gestione utensili ShopTurn permette di
ottimizzare l'uso degli utensili per i torni in base alle esigenze
dell'officina. La si può selezionare tramite un dato macchina.

Costruttore della macchina Per conoscere le funzionalità della gestione utensili, consultare la
documentazione fornita dal costruttore della macchina.

Bibliografia: /FBW/Descrizione della funzione gestione utensili o


/FBSP/Descrizione delle funzioni ShopMill

© Siemens AG 2002 All rights reserved


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-155
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.3 Gestione utensili

5.3.1 Maschera base della gestione utensili

Nel menu base "Lista magazzino" si possono gestire i magazzini


utensili.

La gestione utensili offre una selezione dei vari tipi di utensili


normalmente usati. Agli utensili si possono assegnare dati geometrici
e tecnologici, generando in tal modo i propri dati base relativi agli
utensili. Possono inoltre esistere diversi esemplari di ogni utensile, ai
quali si possono assegnare i dati attuali dell'utensile utilizzato (dati di
impostazione).

Nella maschera base della gestione utensili viene visualizzata la "Lista


magazzino" attuale con le seguenti informazioni:

N. Pos. Numero del posto

Definizione utensile Nome dell'utensile


Altri dati programmati dal costruttore della macchina ad es.:

N. Duplo Numero dell'utensile gemello (utensile sostitutivo)

© Siemens AG 2002 All rights reserved


5-156 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.3 Gestione utensili

Stato utensile Stato dell'utensile


Nessuna visualizzazione = utensile di ricambio
A=utensile attivo
F=utensile abilitato
G=utensile bloccato
M=utensile misurato
V=raggiunta soglia di preallarme
W=utensile in sostituzione
P=utensile è codificato a posto fisso
E=l'utensile era in uso

Tipo utensile Tipo di utensile


A seconda del tipo di utensile vengono abilitate per l'impostazione solo
determinate correzioni utensile. Tutti gli altri tipi di utensili vengono
preimpostati con il valore "0".

Numero T Numero T interno che può eventualmente essere necessario per un


ulteriore carico di dati utensili.

Geo - L1 ... Correzioni utensile quali per es. lunghezza, raggio, usura, dati di
Raggio ... sorveglianza, ecc.

Softkey orizzontali
Lista Nel menu base "Lista magazzino" vengono visualizzati gli utensili ai
magazzino quali è già stato assegnato un posto nel magazzino ("Utensili già
caricati").

Lista Vengono visualizzati tutti gli utensili presenti come blocco dati nell'NC
utensili (indipendentemente dal fatto che gli utensili siano associati o meno ad
un posto di magazzino).

All’utensile viene assegnato un posto di magazzino.


Caricare

L’utensile viene cancellato dal posto di magazzino attuale.


Scaricare

L’utensile viene spostato dal posto attuale del magazzino in un altro


Spostare
posto.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-157
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.3 Gestione utensili

Softkey verticali
Selezione di finestre di visualizzazione personalizzate (se progettate),
(Nomi assegnati dal- per es.
l'utente)
Lista • Dati generali
magazz. 1

Lista • Dati geometrici


magazz. 2

Lista • Dati di usura


magazz. 3

Dati Vsualizzazione ed editing dei dati di correzione di un utensile.


utensile

Memoria Attivazione e disattivazione della finestra della memoria intermedia


intermedia nella lista di magazzino. Vengono qui visualizzati i mandrini, le pinze
ecc., ossia i punti in cui possono trovarsi degli utensili ma che non
sono dei posti di magazzino.

Ricerca e Con questo softkey è possibile cercare e posizionare un utensile o un


posizion. posto utensile nel magazzino attuale. L'utensile viene portato nel
punto di carico.

Magazz. Proseguimento nel magazzino successivo


successivo

5.3.2 Selezione di un utensile

Funzione

Se si vuole caricare/scaricare un utensile nel/dal magazzino, se si


vogliono modificare i dati attuali, se si desidera editarne dei nuovi o
memorizzare un nuovo tagliente, si dovrà prima selezionare il relativo
utensile nella "Lista magazzino" o nella "Lista utensili".

Sequenza operativa

Gestione Premere il softkey "Gestione utensili".


utensili
Viene visualizzato il menu "Lista magazzino".
Cambia la lista softkey orizzontale e quella verticale.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


5-158 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.3 Gestione utensili

Selezionare il menu con i Softkey

Lista • "Lista magazzino" oppure


magazzino

Lista • "Lista utensili"


utensili

Magazz. Selezionare il magazzino corrispondente.


successivo

Posizionare la barra del cursore sull'utensile corrispondente.


Ora l'utensile è stato selezionato per consentire la successiva
elaborazione.

5.3.3 Visualizzazione e modifica dei dati utensile

Funzione

È possibile visualizzare ed eventualmente modificare i dati dell'utensile


selezionato nella "Lista magazzino" o nella "Lista utensili".

È possibile modificare i seguenti dati relativi ai taglienti dell'utensile:


• Valori di correzione
• Dati di sorveglianza

Sequenza operativa

Gestione Premere il softkey "Gestione utensili".


utensili
Viene visualizzato il menu "Lista magazzino".
Cambia la lista softkey orizzontale e quella verticale.

Selezionare il menu con i Softkey

Lista • "Lista magazzino" oppure


magazzino

Lista • Lista utensili


utensili

Posizionare la barra del cursore sull'utensile corrispondente.


L’utensile viene attivato.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-159
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.3 Gestione utensili

Dati Attivare il softkey "Dettagli utensile".


utensili Viene visualizzato automaticamente il menu "Dati di correzione
utensile".
La dicitura della barra softkey verticale cambia nuovamente.

Visualizzazione/modifica dei dati utensile


I dati utensile possono essere visualizzati e modificati nel menu:
• "Lista magazzino" (se sono stati programmati i dati utensile, i dati
dei taglienti e i dati utente dell'utensile )

Nr. D Andare al tagliente successivo.


+

Nr. D Andare al tagliente precedente.


-

Nuovo Inserisce un nuovo tagliente.


tagliente Editare i dati di correzione del nuovo tagliente.

Interruzione dell'impostazione.
Interruzione

Confermare l'immissione e memorizzarla.


OK

In qualsiasi momento si può aggiungere ad un utensile un nuovo


tagliente (anche se l'utensile corrispondente si trova già nel
magazzino). Qui vengono immessi i dati del tagliente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


5-160 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.3 Gestione utensili

5.3.4 Caricamento

Funzione

L'utensile viene caricato in un magazzino nel posto sul quale è


posizionato il cursore nel menu "Lista magazzino" o "Lista utensili".
Per caricare un utensile si può procedere in vari modi:
• Caricamento dalla "Lista magazzino"
Nel magazzino si può caricare qualsiasi utensile. I dati relativi agli
utensili possono essere ricavati dal catalogo dei dati base, dal
supporto codici (se disponibile) oppure possono essere
liberamente scelti.
• Caricamento dalla "Lista utensili"
Nel magazzino possono essere caricati gli utensili i cui dati si
trovano già nella memoria TO.

Sequenza operativa

Gestione Premere il softkey "Gestione utensili".


utensili Viene visualizzato il menu "Lista magazzino".
Cambia la lista softkey orizzontale e quella verticale.

Caricamento dalla "Lista magazzino"


Lista Viene selezionato il menu "Lista magazzino".
magazzino Viene selezionato il relativo magazzino.

Premere il softkey "Caricare".


Caricare
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Vi sono 3 possibilità per cercare un posto libero, in base alle diverse


misure dell'utensile e ai tipi di posto:
1. ricerca di un posto libero
2. posto attuale
3. cambio posto

© Siemens AG 2002 All rights reserved


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-161
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.3 Gestione utensili

1. Impostare nella finestra di controllo la "Grandezza utensile" ed il "Tipo


Ricerca di posto".
posto vuoto Se è progettato più di un posto di carico, scegliere quello voluto in una
finestra di richiesta.
Viene cercato il posto libero desiderato.
La barra del cursore si posiziona automaticamente nella "Lista
magazzino" sul posto definito.

2 Prima del punto di caricamento attuale è stato trovato un posto vuoto.


Posto Dopo aver premuto "Posto attuale", viene caricato il posto vuoto prima
attuale del punto di caricamento.
La barra cursore viene posizionata automaticamente nella "Lista
magazzino" sul posto di magazzino identificato che si trova prima del
punto di caricamento.

3. Posizionare il cursore nella lista magazzino sul posto voluto.


Caricare
il posto
Un "Caricamento direttamente sul mandrino" è possibile quando il
cursore si trova sul posto di magazzino del mandrino.

Con il tasto Input accettare le immissioni relative a identificatore


utensile, n. utensile Duplo ecc.
Interrompere la procedura di caricamento.
Interruzione

Confermare le impostazioni con OK.


OK

Caricamento dalla "Lista utensili":


Lista È selezionata la "Lista utensili".
utensili L’utensile viene attivato.

Premere il softkey "Caricare".


Caricare
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Ricerca Si cerca un posto libero per un utensile già memorizzato.


posto vuoto
Interrompere la procedura di caricamento.
Interruzione

Attivare la procedura di caricamento.


OK

Il posto trovato viene memorizzato sotto numero di posto.


Se mancano ancora dei dati, viene aperta la finestra dei dati utensile e
i dati mancanti vengono preimpostati con valori standard. Si può
riattivare la procedura di caricamento.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


5-162 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.3 Gestione utensili

5.3.5 Scarico

Funzione

L’utente ha la possibilità di scaricare un utensile scelto e di salvare i


dati ad esso relativi.

Sequenza operativa

Gestione Premere il softkey "Gestione utensili".


utensili Viene visualizzato il menu "Lista magazzino".
Cambia la lista softkey orizzontale e quella verticale.

Scarico dalla "Lista magazzino"


Lista È selezionato il menu "Lista magazzino".
magazzino È attivo il magazzino corrispondente.
L’utensile viene attivato.
Premere il softkey "Scaricare".
Scaricare
L’utensile selezionato viene scaricato.

Se esiste più di una posizione di caricamento, scegliere nella


maschera di selezione una di esse.

La funzione "Scarico direttamente dal mandrino" è possibile solo se è


attiva la memoria intermedia e se il cursore è posizionato sul posto del
mandrino.

Lista Scarico dalla "Lista utensili"


utensili
È selezionato il menu "Lista utensili".
L’utensile viene attivato.

Premere il softkey "Scaricare".


Scaricare
L’utensile selezionato viene scaricato.

Se esiste più di una posizione di caricamento, scegliere nella


maschera di selezione una di esse.

Cancellare I dati dell'utensile selezionato vengono cancellati dalla memoria della


utensile
correzione utensile. Questo è possibile solo se l'utensile non si trova in
un posto del magazzino.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-163
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.3 Gestione utensili

5.3.6 Spostamento dell'utensile

Funzione

Si ha la possibilità di spostare un utensile selezionato in un altro posto.

Sequenza operativa

Gestione Lista Premere il softkey "Gestione utensili".


utensili magazzino Viene visualizzato il menu "Lista magazzino".
Cambia la lista softkey orizzontale e quella verticale.

Posizionare il cursore sull'utensile da spostare nella lista magazzino.


Con "Spostare" viene aperta la finestra "Spostare l'utensile".
Spostare

Vi sono due possibilità per selezionare il nuovo posto libero per


l'utensile:
1. Immettere nella finestra "Spostare l'utensile" il numero di
magazzino e il numero di posto.
Cercare 2. Premere il softkey "Cercare posto libero" e selezionare nella
oppure posto libero finestra un posto libero adeguato.
Con "OK" l'utensile viene memorizzato nel nuovo posto libero,
OK

con "Interrruzione" la nuova memorizzazione viene annullata.


Interruzione

Per spostare un utensile dal mandrino o sul mandrino, usare il n. di


magazzino 9998.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


5-164 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.3 Gestione utensili

5.3.7 Ricerca e posizionamento

Funzione

Esiste la possibilità di cercare e di posizionare un utensile o un posto


utensile nel magazzino attuale

Gestione Lista Con la gestione utensili


utensili magazzino si seleziona la "Lista magazzino".

Sequenza operativa

Magazzino Selezionare il magazzino voluto.


successivo
Ricerca & Premere il softkey "Ricerca & Posizionamento".
Posizion.
Viene visualizzata una maschera nella quale
si deve immettere l'identificativo utensile ad es.T501 ed il n.
dell'utensile duplo ad es. 2

Confermare con "OK".


OK
Viene visualizzato un messaggio: ad es. "Trovato Posto 1".

Ricerca & Premere il softkey "Ricerca & Posizionamento".


Posizion.
La barra dei softkey verticali cambia.
Ricerca Premere il softkey "Ricerca posto".
posto Immettere il magazzino ed il n. del posto,
Il cursore si posiziona sull'utensile cercato
Posizion. Attivare il softkey "Posizionamento",
Avviene il posizionamento sul punto di carico dell'utensile/posto
utensile. In caso di più punti di carico viene aperta una finestra e con il
cursore è possibile selezionare il punto corrispondente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-165
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4 Gestione utensili ShopMill


Funzione

La gestione utensili ShopMill permette di ottimizzare l'uso degli utensili


per le fresatrici in base alle esigenze dell'officina.
Sono disponibili le seguenti liste:
• Lista utensili
• Lista usura utensili
• Lista magazzino
Nella lista utensili/lista di usura utensili vengono immessi gli utensili ed
i relativi dati di correzione. In base alla lista magazzino è possibile
identificare quali sono i posti bloccati o quelli liberi.

Lista utensili Nella lista utensili vengono visualizzati tutti gli utensili e i loro dati di
correzione memorizzati nell'NC come blocco dati utensile,
indipendentemente dal fatto che gli utensili siano assegnati ad un
posto di magazzino. La lista utensili contiene i tipi di utensile comuni ai
quali è possibile assegnare i dati geometrici e tecnologici.

Carico/scarico
Durante la fase di carico, l'utensile viene portato su un posto di
magazzino.
Durante la fase di scarico, l'utensile viene invece prelevato dal
magazzino.

Ordinamento
Nella lista utensili e nella lista di usura degli stessi, è possibile
eseguire un ordinamento secondo il posto magazzino ed il tipo.

Costruttore della macchina Con i dati macchina si ha la possibilità di escludere la visualizzazione


dei softkey "Caricare", "Scaricare" e "Classificare".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-166 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

Utensili manuali
Gli utensili manuali sono presenti solo nella lista utensili e non nel
magazzino. Essi devono essere inseriti manualmente nel mandrino.

Lista usura utensili In questa lista vengono definiti quali dati di usura verranno considerati
(lunghezza e raggio/diametro). È anche possibile definire le seguenti
sorveglianze per un utensile:
• Sorveglianza del tempo di impiego effettivo (vita utensile)
• Sorveglianza del numero di cambi utensile
• Dati aggiuntivi sullo stato dell'utensile (utensile bloccato, utensile
su posto fisso, utensile grande)

Occupazione a posto fisso / variabile


Tramite i dati macchina è possibile stabilire se tutti gli utensili devono
avere una codifica a posto fisso o variabile.
• Nel caso di codifica a posto fisso, all'utensile viene associato un
posto di magazzino fisso. Questa variante può essere utilizzata
sulle macchine dotate di magazzino a giostra.
• In caso di codifica a posto utensile variabile, un utensile può
essere riportato anche in un posto magazzino diverso da quello di
origine. Questa variante può essere utilizzata sulle macchine
dotate di magazzino a catena. Nella interfaccia operativa, nella
maschera di usura utensile, è possibile impostare singoli utensili
con posto fisso assegnato.

Lista magazzino Nella lista magazzino vengono elencati i posti di magazzino con gli
utensili e viene specificato se il posto di magazzino è bloccato o meno,
oltre alle caratteristiche assegnate all'utensile attivo (per es. utensile
grande).

Bibliografia: /FBW/Descrizione della funzione Gestione utensili o


/FBSP Descrizione delle funzioni ShopMill

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-167
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.1 Repertorio di funzioni

Funzione
La gestione utensili ShopMill supporta i seguenti tipi di utensili,
parametri utensile e parametri di magazzino:
Tipi di utensili – 120 fresa a codolo
– 200 punta elicoidale
– 220 centrino
– 710 tastatore 3D
– 711 tastatore per spigoli
– 110 fresa cilindrica per stampi
– 111 fresa a testa sferica
– 121 fresa a codolo con raccordo dello spigolo
– 155 fresa a tronco di cono
– 156 fresa a tronco di cono con raccordo dello spigolo
– 157 fresa conica per stampi
Parametri utensile – Posto di magazzino/numero di magazzino
– Tipo di utensile
– Nome utensile
– Numero duplo
– Geometria lunghezza 1
– Geometria raggio
– Usura lunghezza 1
– Usura raggio
– Tipo di sorveglianza utensili: tempo di utilizzo
numero pezzi
– Stato dell'utensile: utensile bloccato
– Stato dell'utensile: utensile grande (semiposto destro e sinistro)
– Stato dell'utensile: utensile su posto fisso
– Raggio di arrotondamento
– Angolo per utensili conici di fresatura

Parametri magazzino – Posto di magazzino bloccato

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-168 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.2 Selezione della lista utensili

Sequenza operativa

Parametri
Lista Dopo aver aperto per la prima volta il settore operativo "Parametri"
utensili compare automaticamente il menu Lista utensili. In caso contrario,
occorre selezionarlo tramite softkey.

5.4.3 Definizione di un nuovo utensile

Funzione

I nuovi utensili vengono definiti nella lista utensili. Viene visualizzata


una scelta di diversi tipi di utensile. Il tipo di utensile determina i dati
geometrici necessari e il modo in cui essi vengono calcolati. Sono
disponibili i seguenti tipi di utensile standard:

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-169
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

Sequenza operativa

Lista Nuovo Selezione tramite softkey


utensili utensile
Selezionare mediante i tasti cursore il posto utensile desiderato

Utensili e premendo il softkey selezionare il tipo di utensile desiderato.


Fresa
... 3D

Il nuovo utensile viene definito.

Utensili 3D Per gli utensili 3D occorre inoltre indicare anche altri parametri oltre ai
dati geometrici nella lista utensili.

Tipo Nome Parametro supplementare


110 Fresa cilindrica per stampi -
111 Fresa a testa sferica Raggio di arrotondamento
121 Fresa a codolo con raccordo dello spigolo Raggio di arrotondamento
155 Fresa a tronco di cono Angolo per utensili conici
156 Fresa a tronco di cono con raccordo dello Raggio di arrotondamento, angolo per utensili
spigolo conici
157 Fresa conica per stampi Angolo per utensili conici

Dettagli
Premere il softkey "Dettagli" e inserire il raggio di arrotondamento o
l'angolo per utensili conici di fresatura.

5.4.4 Definire più taglienti per ogni utensile

Nel caso di utensili con più taglienti, ad ognuno di essi viene abbinato
un proprio blocco dati di correzione. Per ogni utensile si possono
definire fino a 9 taglienti

Nei programmi ISO (es. dialetto ISO 1) si deve introdurre un numero


H. Questo numero corrisponde ad un determinato blocco di correzione
utensile.

Sequenza operativa

Definire gli utensili con più taglienti nella lista utensili secondo quanto
descritto in precedenza e immettere i dati di correzione del
1. tagliente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-170 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

Taglienti Nuovo Azionare quindi il softkey "Taglienti" e "Nuovo tagliente".


> .... taglienti
Adesso al posto dei campi di immissione per il 1. tagliente nella lista
utensili vengono visualizzati i campi di immissione dei dati di
correzione per il 2. tagliente.

Immettere i dati di correzione per il 2. tagliente.

Ripetere il procedimento nel caso si vogliano definire ulteriori blocchi


di correzione dei taglienti.

Cancellare Azionare il softkey "Cancellare tagliente" se si vogliono cancellare i


taglienti
dati di correzione di un tagliente.
E' possibile cancellare sempre solo i dati del tagliente con il numero
più alto.

Nr-D + NR-D –
Con i softkey "Nr-D +" o "Nr-D –" si possono visualizzare
.... rispettivamente i dati di correzione per il tagliente con il numero
successivo o precedente.

5.4.5 Modifica del nome utensile

Un utensile definito nella lista utensili riceve automaticamente il nome


del gruppo di utensili selezionato. Questo nome può essere
liberamente modificato con
• un nome di utensile, per es. "Fresa_a_spianare_120mm" oppure
• un numero di utensile, come "1".
Il nome di un utensile può contenere al massimo 17 caratteri. Sono
ammesse lettere (escluso le dieresi), cifre, sottolineature "_", punti "."
e barre "/".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-171
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.6 Definizione di un utensile duplo/utensile sostitutivo

L'utensile duplo o utensile sostitutivo è un utensile che può essere


utilizzato in sostituzione per eseguire la stessa lavorazione di un
utensile già esistente (per es. nel caso di rottura dell'utensile).

Quando si definisce un utensile come duplo è necessario assegnare


lo stesso nome dell'utensile analogo.

Sequenza operativa

Confermare il nome con il tasto "Input"; il numero duplo dell'utensile


sostitutivo viene incrementato automaticamente di 1.

La successione nella sostituzione dell'utensile duplo viene definita dal


numero duplo DP.

5.4.7 Utensili manuali

Gli utensili manuali vengono utilizzati durante una lavorazione e si


trovano solo nella lista utensili ma non nel magazzino utensili. Essi
devono essere quindi inseriti o tolti dal magazzino manualmente.

Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-172 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.8 Immissione dei dati di usura degli utensili

I dati di usura di un utensile definito vanno impostati nella lista usura


utensili.

Sequenza operativa

Parametri Usura Selezionare il softkey "Usura utensili".


utensile

Esempio di lista usura utensili con occupazione variabile dei posti

Sovrametalli per Nella lista usura utensili si devono specificare i valori delta per la
lunghezze e raggi lunghezza (∆lunghezza) e il raggio (∆raggio) / diametro (∆∅).
Questi i rispettivi significati:
• Valore delta positivo: Sovrametallo (finitura successiva)
• Valore delta negativo: Sottoquota (usura)

Raggio

Raggio
∆ R<0
Lunghezza ∆ R>0

∆ L<0 ∆L>0

∆L= ∆ Lunghezza ∆R= ∆ Raggio

Sovrametalli/sottoquote per una fresa con spigoli raggiati

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-173
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

I valori di correzione immessi sotto "Lista utensili" e "Usura utensile"


diventano automaticamente attivi non appena un utensile viene
richiamato e inserito nel mandrino.

5.4.9 Sorveglianza utensili

Nella lista usura utensili si possono assegnare a ciascun utensile le


seguenti sorveglianze e caratteristiche:
• Tempo di utilizzo
• Quantità
• Altre caratteristiche dell'utensile
− Utensile bloccato
− utensile su posto fisso
− Utensile grande

Le sorveglianze utensile vengono attivate tramite un dato macchina.

Costruttore della macchina Rispettare le indicazioni del costruttore della macchina.

Sequenza operativa

Parametri Usura Selezionare il softkey "Usura utensili".


utensile

Tempo d'uso T Se il tempo di utilizzo residuo è pari a= 0, l'utensile viene bloccato.


Quando avviene il successivo cambio utensile questo utensile non
viene più utilizzato. Verrà infatti utilizzato un utensile Duplo (utensile
sostitutivo) se disponibile. La sorveglianza della vita utensile si
riferisce sempre al tagliente selezionato.

Numero di pezzi C Sotto questo parametro si specifica la frequenza con cui un utensile
può essere impiegato sul mandrino. Se il numero di impieghi (numero
pezzi da lavorare) è a zero, l'utensile viene bloccato.

Soglia di preallarme La soglia di preallarme indica un tempo di utilizzo oppure un numero di


pezzi al raggiungimento dei quali viene emesso un primo
avvertimento.

Tramite i parametri T/C si attiva la sorveglianza desiderata utilizzato il


tasto "Alternativa". Specificare il valore desiderato nel campo di
impostazione corrispondente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-174 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

Altre caratteristiche È possibile assegnare le seguenti caratteristiche ad un utensile:


dell'utensile
• G: inibisce l'utensile, per es. quando il tagliente è usurato.
• U: utensile grande; in questo caso i posti magazzino contigui (a
sinistra e a destra del posto di magazzino) vengono bloccati per
metà.
• P: utensile su posto fisso, ossia l'utensile è correlato ad un posto di
magazzino (con posto fisso assegnato).
Con i tasti cursore si può scegliere la funzione desiderata e attivarla
con il softkey "Alternativa".

5.4.10 Lista magazzino

Nella lista magazzino vengono elencati i posti di magazzino con gli


utensili e viene specificato se il posto di magazzino è bloccato o meno,
oltre alle caratteristiche assegnate all'utensile attivo (per es. utensile
grande).

Sequenza operativa

Parametri Magazzino Selezione del softkey "Magazzino"

Blocco del posto È possibile riservare o inibire dei posti magazzino per gli utensili
magazzino previsti, per es. per gli utensili con dimensioni fuori standard.

Selezionare il posto di magazzino desiderato.

Premere ripetutamente il softkey "Alternativa" nella colonna "Stato


utensile" fino a far comparire una "G" (= inibito) nel campo
corrispondente. L'inibizione del posto è ora attiva. Non sarà più
possibile caricare un utensile in questo posto di magazzino.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-175
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

Stato utensile Nella colonna "Inibizione posto" vengono visualizzate le caratteristiche


attribuite all'utensile di volta in volta attivo:
• G: utensile bloccato
• U: utensile grande
• P: utensile su un posto fisso

Abilitazione del posto


magazzino
Posizionare il cursore sul posto bloccato.

Nella colonna "Blocco posto" annullare l'opzione G.


Il posto nel magazzino è di nuovo disponibile.

5.4.11 Cancellazione utensile

Funzione

Gli utensili possono essere cancellati nella lista utensili.

Sequenza operativa

Lista Nel settore "Parametri" con il softkey "Lista utensili"


Parametri
utensili
Selezionare l'utensile desiderato.

Cancellare Premere il softkey "Cancellare utensile" e confermare con


Cancellare
utensile "Cancellare". I dati dell'utensile selezionato vengono cancellati e il
posto di magazzino in cui si trovava l'utensile cancellato viene reso
disponibile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-176 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.12 Modifica del nome utensile

Funzione

Nella lista utensili è possibile cambiare un tipo di utensile in un altro


tipo di utensile.

Sequenza operativa

Parametri Lista Nel settore "Parametri" con il softkey "Lista utensili"


utensili
Selezionare l'utensile desiderato. Il cursore deve trovarsi sul campo
d’impostazione "Tipo".

Passare al tipo di utensile selezionato mediante il tasto "Alternativa".


Vengono visualizzati i campi di impostazione per il nuovo tipo di
utensile.

5.4.13 Scarico di un utensile

Funzione

Nell'operazione di scarico, l'utensile viene rimosso dal magazzino e


registrato nella lista utensili in un sito di deposito. Il blocco dati di
correzione utensile viene mantenuto. L'utensile scaricato non dispone
di un numero di posto nel sito di deposito.
Presupposti Il dato macchina per la gestione utensili con carico/scarico deve
essere settato.

Costruttore della macchina Rispettare le indicazioni del costruttore della macchina.

Sequenza operativa

Lista Nel settore "Parametri" con il softkey "Lista utensili"


Parametri
utensili
selezionare l'utensile desiderato.

Scaricare Premere il softkey "Scaricare".

L'utensile viene rimosso dal magazzino e collocato nel posto di


deposito.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-177
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.14 Carico di un utensile

Funzione

Dalla lista utensili è possibile caricare direttamente un utensile sul


mandrino oppure si può ricaricare in un posto libero del magazzino un
utensile che è stato precedentemente scaricato.

Sequenza operativa

Presupposti Il dato macchina per la gestione utensili con carico/scarico deve


essere settato.

Costruttore della macchina Rispettare le indicazioni del costruttore della macchina.

Sequenza operativa

Lista Viene visualizzato il menu "Lista utensili".


Parametri
utensili
Selezionare l'utensile desiderato.

Caricare Premere il softkey "Caricare".

Viene visualizzata una finestra "Posto vuoto" con il numero del primo
posto di magazzino vuoto.
A questo punto è possibile immettere un nuovo numero di posto

oppure

Mandrino caricare direttamente l'utensile nel magazzino.

Viene avviato il processo di carico.


OK
L'utensile viene caricato nel posto di magazzino specificato.

Il processo di carico viene interrotto.


Interruzione

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-178 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.4 Gestione utensili ShopMill

5.4.15 Organizzazione degli utensili nella lista magazzino

Funzione

Nella lista utensili gli utensili possono essere ordinati in base al posto
di magazzino, al nome (alfabetico) o al tipo. Nell'ordinamento in base
al posto di magazzino vengono anche visualizzati i posti vuoti.

Sequenza operativa

Lista Usura selezionare il softkey "Lista utensili" oppure "Lista dati di usura
utensili oppure utensili utensili".
Ordinare
> Premere il softkey "Ordinare".

in base a in base a Con il softkey selezionare un criterio per la classificazione degli


maggazino oppure nome utensili.
in base a La lista utensili verrà visualizzata in base alla nuova classificazione.
oppure tipo

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-179
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.5 Gestione utensili ShopTurn

5.5 Gestione utensili ShopTurn


Funzione

ShopTurn è un software operativo e di programmazione per torni che


permette di lavorare sulla macchina con un elevato comfort operativo
e di semplificare inoltre la programmazione dei pezzi.

Nella lavorazione dei pezzi si utilizzano diversi utensili. È necessario


che ShopTurn conosca i dati di geometria ed i dati tecnologici di questi
utensili, prima di eseguire un programma.
Per gestire tutti gli utensili ShopTurn mette a disposizione le maschere
lista utensili, lista con i dati di usura degli utensili e lista magazzino.

Lista utensili Nella lista utensili bisogna immettere tutti gli utensili che verranno
utilizzati per la lavorazione sui torni. Gli utensili che si trovano nella
torretta dovranno essere assegnati a determinati posti nel magazzino.
Inoltre esiste la possibilità di classificare o di cancellare gli utensili.
Carico/scarico Durante la fase di carico, l'utensile assegnato ad un posto di
magazzino.
Durante la fase di scarico, l'utensile viene invece prelevato dal
magazzino.

Classificazione
Nella lista utensili e nella lista usura utensili gli utensili possono essere
classificati in base al posto di magazzino, al nome o al tipo.

Costruttore della macchina Con i dati macchina si ha la possibilità di escludere la visualizzazione


dei softkey "Caricare", "Scaricare" e "Ordinare".

Utensili manuali
Gli utensili manuali sono presenti solo nella lista utensili e non nel
magazzino. Essi devono essere inseriti manualmente nel mandrino.

Lista usura utensili I dati di usura degli utensili da utilizzare devono essere immessi nella
relativa lista usura. Nella lavorazione dei pezzi ShopTurn tiene conto
di questi dati.

Lista magazzino Nella lista magazzino vengono elencati i posti di magazzino con gli
utensili e viene specificato se il posto di magazzino è bloccato (G)/o
meno ( ) oltre alle caratteristiche assegnate all'utensile attivo, ad es.
utensile grande (U).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-180 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.5 Gestione utensili ShopTurn

Bibliografia: /BAT/Manuale operativo ShopTurn/Gestione utensili


/FBW/ Descrizione delle funzioni Gestione utensili o
/FBT/Descrizione delle funzioni ShopTurn

5.5.1 Repertorio di funzioni

Funzione
La gestione utensili ShopTurn supporta i seguenti tipi di utensili,
parametri utensile e parametri di magazzino:

nella PCU 20 si possono memorizzare max. 250 utensili.


per ogni utensile si possono creare max. 98 utensili duplo.
Tipi di utensile – utensile di sgrossatura
– utensile di finitura
– utensile per gole
– fresa
– punta a forare
– utensile per filettatura
– fungo
– riscontro fisso
– tastatore_3D

Parametri utensile – Posto di magazzino/numero di magazzino


– Tipo di utensile
– Nome utensile
– Numero duplo
– Correzione di lunghezza in direzione X
– Correzione di lunghezza in direzione Z
– Usura raggio
– Lunghezza placchetta di un utensile da taglio o di un utensile per
gole
– Larghezza placchetta di un utensile per gole
– Numero di denti di una fresa
– Angolo della punta dell'utensile in un punta a forare
– Tipo di sorveglianza utensile: riferita ai taglienti, a scelta secondo il
tempo di utilizzo o secondo il cambio dell'utensile
– Stato dell'utensile: utensile bloccato
– Stato dell'utensile: utensile grande (semiposto destro e sinistro)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-181
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.5 Gestione utensili ShopTurn

Parametri magazzino – Posto di magazzino bloccato

altre funzioni – È possibile utilizzare magazzini a torretta che possono essere


esclusi dalla visualizzazione attraverso un dato di macchina.
– Caricare/scaricare una stazione di carico per utensili attraverso un
dato di macchina
– Visualizzare il diametro o il raggio per gli utensili (fresa/punta a
forare) attraverso un dato di macchina

5.5.2 Selezione della lista utensili

Sequenza operativa

Parametri Lista Dopo aver aperto per la prima volta il settore operativo "Parametri"
utensili
viene visualizzato automaticamente il menu "Lista utensili". In caso
contrario, occorre selezionarlo tramite softkey.

5.5.3 Definizione di un nuovo utensile

Se si deve definire un nuovo utensile ShopTurn propone una serie di


utensili di uso comune. I dati di geometria da immettere e il modo nel
quale vengono calcolati sono in funzione del tipo di utensile prescelto.

Tipi di utensile possibili


Sequenza operativa
Montare il nuovo utensile sulla torretta.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-182 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.5 Gestione utensili ShopTurn

Lista Selezione tramite softkey


Parametri
utensili

Posizionare il cursore sul posto nella lista utensili che l'utensile dovrà
occupare nella torretta.

Il posto della lista utensili dovrà essere ancora libero.

Nuovo > Premere il Softkey "Nuovo utensile".


utensile
Con i softkey selezionare l'utensile voluto.
Sgrossatore Tastat. 3D
... Il softkey "Altri" vi da la possibilità di avere altri tipi di utensili a
Altri
disposizione.

Selezionare la posizione del tagliente voluta.

Il softkey "Altri" vi da la possibilità di avere altre posizioni disponibili del


Altri tagliente.

Viene definito il nuovo utensile che avrà automaticamente il nome


dell'utensile selezionato.

Assegnare un nome utensile chiaramente identificabile

Si può ampliare o modificare a piacere il nome dell'utensile. Il nome di


un utensile può contenere al massimo 17 caratteri. Sono ammesse
lettere (escluso le dieresi), cifre, sottolineature "_", punti "." e barre "/".

Immettere i dati di correzione dell'utensile.

5.5.4 Modificare la posizione del tagliente

Sequenza operativa

Lista Selezione tramite softkey


Parametri
utensili

Se si vuole modificare la posizione del tagliente in un tempo


successivo, posizionare il cursore nella colonna "Tipo"

e, con il softkey "Alternativa" o con il tasto "Select" selezionare una


-oppure- delle possibilità preimpostate.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-183
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.5 Gestione utensili ShopTurn

5.5.5 Definire più taglienti per ogni utensile

Nel caso di utensili con più taglienti, ad ognuno di essi viene abbinato
un proprio blocco dati di correzione. Per ogni utensile si possono
definire fino a 9 taglienti

Sequenza operativa

Definire gli utensili con più taglienti nella lista utensili secondo quanto
descritto in precedenza e immettere i dati di correzione del
1. tagliente.

Taglienti Nuovo Azionare quindi il softkey "Taglienti" e "Nuovo tagliente".


> .... tagliente
Adesso al posto dei campi di immissione per il 1. tagliente nella lista
utensili vengono visualizzati i campi di immissione dei dati di
correzione per il 2. tagliente.

Selezionare, se necessario, un'altra posizione del tagliente.

Immettere i dati di correzione per il 2. tagliente.

Ripetere il procedimento nel caso si vogliano creare ulteriori blocchi di


correzione dei taglienti.

Cancellare Azionare il softkey "Cancellare tagliente" se si vogliono cancellare i


taglienti
dati di correzione di un tagliente.
È possibile cancellare sempre solo i dati del tagliente con il numero
più alto.

Nr-D + NR-D –
Con i softkey "Nr-D +" o "Nr-D –" si possono visualizzare
.... rispettivamente i dati di correzione per il tagliente con il numero
successivo o precedente.

5.5.6 Definizione degli utensili duplo/utensili sostitutivi

Il cosiddetto "Utensile duplo" è un utensile che può essere utilizzato in


sostituzione di un utensile già presente per eseguire la stessa
lavorazione. In caso di rottura dell'utensile ad es. è possibile ricorrere
in sostituzione all'utensile duplo.

Per ogni utensile contenuto nella lista utensili si possono definire


diversi utensili duplo. L'utensile originale avrà sempre il n. duplo 1
mentre gli utensili sostitutivo avranno i numeri 2, 3 ecc.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-184 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.5 Gestione utensili ShopTurn

Sequenza operativa

Nuovo > Definizione di un utensile sostitutivo come nuovo utensile.


utensile
Vedere cap.: "Definizione di un nuovo utensile"

Assegnare all'utensile duplo lo stesso nome di quello originale.

All'utensile duplo verrà automaticamente assegnato il n. duplo 2.

Immettere i dati di correzione dell'utensile.

5.5.7 Immissione dei dati di usura degli utensili

Gli utensili che sono stati utilizzati per un tempo prolungato possono
essere soggetti ad usura. L'usura degli utensili può essere misurata e i
dati possono essere immessi nella lista dei dati di usura. Il software
ShopTurn tiene conto di questi dati quando calcola la correzione della
lunghezza o del raggio utensile. In questo modo è possibile ottenere
sempre la massima precisione nella lavorazione del pezzo.

Sequenza operativa

Usura Selezione con il softkey "Dati di usura utensili"


utensili

Posizionare il cursore sull'utensile del quale si vogliono immettere i


dati di usura.

Immettere le differenze per lunghezza(∆ lunghezza X, ∆lunghezza Z) e


raggio/diametro(∆ raggio/∆ ∅) nelle colonne corrispondenti.

Un valore positivo corrisponde ad un sovrametallo (ad.es.per una


successiva finitura) mentre un valore di differenza negativo equivale
ad una quota mancante (usura).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-185
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.5 Gestione utensili ShopTurn

5.5.8 Attivazione della sorveglianza utensili

Con il software ShopTurn si può attivare la sorveglianza automatica


del tempo di utilizzo dell'utensile per garantire una qualità di
lavorazione sempre costante.

Inoltre si possono anche bloccare gli utensili che non devono più
essere utilizzati per la lavorazione o identificarli come fuori misura.

La sorveglianza utensili può essere attivata con un dato di macchina di


visualizzazione.
Costruttore della macchina Rispettare le indicazioni del costruttore della macchina.

Sequenza operativa

Usura Selezione con il softkey "Dati di usura utensili"


utensili

Tempo d'uso (T)) Con la vita utensile (Time) viene sorvegliato il tempo di utilizzo in
minuti di un utensile impiegato con avanzamento di lavoro. Se il tempo
di utilizzo residuo è pari a= 0, l'utensile viene bloccato. Quando
avviene il successivo cambio utensile questo utensile non viene più
utilizzato. Verrà infatti utilizzato un utensile Duplo (utensile sostitutivo)
se disponibile.
La sorveglianza della vita utensile si riferisce al tagliente selezionato.

Numero di pezzi (C) Con il numero di pezzi C (Count), al contrario, viene conteggiato il
numero dei pezzi prodotti. Anche in questo caso, se il valore residuo
è uguale a 0, l'utensile viene bloccato.

Soglia di preallarme La soglia di preallarme indica un tempo di utilizzo oppure un numero di


pezzi al raggiungimento dei quali viene emesso un primo
avvertimento.

Bloccaggio (G) Si possono bloccare gli utensili anche in modo manuale quando si
pensa di non utililizzarli più per la lavorazione dei pezzi.

Utensile grande (U)" In caso di utensili grandi vengono occupati per metà i posti di
magazzino adiacenti . Quindi si potrà inserire il prossimo utensile solo
nel posto immediatamente successivo. (qui potrà di nuovo esserci un
utensile grande)

Sorveglianza dell'utilizzo
dell'utensile
Usura Selezione con il softkey "Dati di usura utensili"
utensili

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-186 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.5 Gestione utensili ShopTurn

Posizionare il cursore sull'utensile che si vuole controllare.

– Se si desidera sorvegliare il tempo di utilizzo di un utensile


Opzione T selezionare l'opzione "T" nella colonna"T/C".

– Impostare una soglia di preallarme per la vita utensile in minuti

– Impostare il tempo di utilizzo in minuti previsto per l'utensile con


avanzamento di lavoro.

-oppure-

Selezionare l'opzione "C" nella colonna "T/C" se deve essere


Opzione C sorvegliato il numero di pezzi.

– Impostare una soglia di preallarme per il numero di pezzi.

– Impostare il numero previsto dei pezzi da produrre.

Al raggiungimento della vita utensile o del numero di pezzi l'utensile


viene inibito.

Impostare gli stati degli


utensili
Opzione G – Posizionare il cursore su un utensile.

– Selezionare l'opzione "G" nel primo campo dell'ultima colonna se


si vuole inibire l'utensile per la lavorazione.

-oppure-

– Selezionare l'opzione "U" nel secondo campo dell'ultima colonna


Opzione U
se si vuole contrassegnare l'utensile come "grande".

L'inibizione dell'utensile o del posto per i posti magazzino adiacenti è


stata attivata.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-187
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.5 Gestione utensili ShopTurn

5.5.9 Gestione dei posti nel magazzino

Nella lista magazzino vengono elencati i posti di magazzino con gli


utensili e viene specificato se il posto di magazzino è bloccato o meno,
oltre alle caratteristiche assegnate all'utensile attivo (per es. utensile
grande).

Blocco di un posto Quando si riscontra che il posto nel magazzino è difettoso o quando
magazzino un utensile grande richiede più della metà del posto adiacente, è
possibile inibire il posto.

Sequenza operativa

Magazzino Selezione con il softkey "Magazzino"

Posizionare il cursore nella colonna "Inibizione posto" sul posto


magazzino vuoto che si vuole inibire.

Commutare con il softkey "Alternativa" finchè nel relativo campo non


compare una "G" (= bloccato). Adesso il blocco del posto è attivo e
non è più possibile assegnare dei dati utensile a questo posto del
magazzino.

Riabilitare il posto nel


magazzino
Posizionare il cursore su un posto bloccato del magazzino.

Premere il softkey "Alternativa" finchè la lettera "G" non è più visibile.

Il posto nel magazzino è di nuovo disponibile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-188 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.5 Gestione utensili ShopTurn

5.5.10 Carico/scarico di un utensile nel magazzino

La lista utensili ha un numero di posti superiore rispetto ai posti nel


magazzino. Quindi se ci sono degli utensili che al momento non sono
necessari nel magazzino, questi possono essere scaricati e i dati
relativi possono essere memorizzati nella lista utensili al di fuori del
magazzino. Se poi in seguito si vuole utilizzare di nuovo un certo
utensile, sarà sufficiente caricare di nuovo i dati utensile nel relativo
posto del magazzino. In questo modo si evita di dover immettere più
volte gli stessi dati utensile .

Il carico/scarico dei dati degli utensili nei/dai posti del magazzino deve
essere attivato con un dato macchina.

Costruttore della macchina Rispettare le indicazioni del costruttore della macchina.

Sequenza operativa

Caricare l'utensile

Posizionare il cursore sull'utensile che deve essere caricato nel


magazzino (se la classificazione avviene in base al numero di posto
nel magazzino si trova alla fine della lista utensili).

Caricare Premere il softkey "Caricare".

Appare la finestra "Posto libero".

Immettere il numero di posto voluto.

Il campo è predefinito con il numero del primo posto vuoto del


magazzino. È possibile sovrascrivere il numero con un altro numero di
posto libero.

OK
Premere il softkey "OK".

I dati dell'utensile vengono ora visualizzati sul posto del magazzino


indicato.

Scaricare l'utensile

Posizionare il cursore sull'utensile che si vuole scaricare.

Scaricare Premere il softkey "Scaricare".

I dati dell'utensile vengono tolti dal magazzino e registrati in un posto


senza numero nella lista utensili.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-189
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.5 Gestione utensili ShopTurn

5.5.11 Classificazione degli utensili

Se si lavora con dei magazzini molto estesi o con più magazzini può
essere utile visualizzare gli utensili in base a vari criteri di
classificazione. In questo modo è possibile trovare molto più
rapidamente determinati utensili nelle liste.

Sequenza operativa

Lista Usura Selezionare il softkey "Lista utensili" oppure "Lista dati di usura
utensili oppure utensili utensili".
Ordinare
> Premere il softkey "Ordinare".

in base a in base a Con il softkey selezionare un criterio per la classificazione degli


maggazino oppure nome utensili.
in base a La lista utensili verrà visualizzata in base alla nuova classificazione.
oppure tipo

5.5.12 Cancellazione di utensili

Se ci sono degli utensili che non si devono più utilizzare è possibile


toglierli dalla lista utensili per facilitarne la consultazione.

Sequenza operativa

Posizionare il cursore sull'utensile che si vuole cancellare.

Cancella Premere il softkey "Cancella utensile".


utensile
Premere il softkey "Cancellare" per confermare.
Cancellare
I dati dell'utensile selezionato vengono cancellati e il posto nel
magazzino viene di nuovo reso disponibile.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-190 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.6 Parametri R (parametri di calcolo)

5.6 Parametri R (parametri di calcolo)

5.6.1 Funzione

Funzione
I parametri vengono letti e scritti dai programmi.
I parametri possono essere modificati manualmente in questo settore
operativo.

5.6.2 Modifica/cancellazione/ricerca di parametri R

Funzione
Il numero dei parametri R specifici di un canale è definito da
un dato macchina.

Campo:
R0 ... R999 (a seconda del dato macchina).
La numerazione è continua.

Sequenza operativa

Parametri La finestra "Parametri R specifici di un canale" viene aperta.


R
I parametri specifici di un canale vengono visualizzati.
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Modifica di parametri:
Posizionare la barra del cursore sul campo di impostazione
corrispondente e registrare i valori.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-191
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.6 Parametri R (parametri di calcolo)

Cancellazione di parametri:
Cancella Sovrappone una evidenziatura nella quale può essere inserito quale
settore
settore di parametri R Rx....Ry deve essere cancellato.

Cancella Viene cancellato l'intero settore dei parametri R e quindi tutti i valori
tutto
vengono cioè settati su "0".

Interruzione Rifiuta le impostazioni.

OK Cancella il settore indicato.

Ricerca di parametri:
Premendo il softkey "Cerca" appare una finestra di impostazione per
un parametro.

Impostare sulla tastiera numerica il numero del parametro R


desiderato.
Premendo il tasto "Input" si avrà il posizionamento automatico sul
parametro, se questo esiste.

Ulteriori indicazioni

Impostazione e cancellazione di parametri possono essere


interbloccate da selettore a chiave.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-192 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.7 Dati Setting

5.7 Dati Setting

5.7.1 Limitazione del campo di lavoro

Funzione

Con la funzione "Limitazione del campo di lavoro" è possibile limitare il


campo di lavoro in cui si desidera muovere un utensile in tutti gli assi
del canale. Questo consente di creare zone protette nelle quali il
movimento degli utensili non è consentito.

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Limit. cam- Premere il softkey "Limit. campo lavoro".


po lavoro
Viene visualizzata la finestra "Limit. campo lavoro".

Modificare la limitazione del campo di lavoro:


Posizionare il cursore sul campo desiderato.
Impostare sulla tastiera numerica i nuovi valori.
Il limite superiore ed inferiore della zona di protezione cambiano
corrispondentemente alle impostazioni.

Attivare la limitazione del campo di lavoro corrispondente mediante il


"Tasto Select"

Nel modo operativo "MDA" e "Automatico", a seconda della condizione


del dato Setting, l'attivazione della limitazione del campo di lavoro nel
programma NC attivo può avvenire solo con l'istruzione "WALIMON".

Ulteriori indicazioni

La funzione "Limit. campo lavoro" può essere bloccata mediante il


selettore a chiave.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-193
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.7 Dati Setting

5.7.2 Dati Jog

Funzione

Gli avanzamenti vanno indicati nell'unità stabilita dalla funzione G.

Funzione G G94 Avanzamento in mm (inch)/min


G95 Avanzamento al giro in mm (inch)/giro

Avanzamento in Jog Valore di avanzamento in Jog

Jog continuo • Funzionamento ad impulsi: l'asse si muove finché si tiene premuto


il tasto.
• Funzionamento continuo: premendo una sola volta il tasto l'asse
si muove, fino:
- a quando il tasto non viene premuto di
nuovo,
- a NC-Stop,
- a Reset,
- finecorsa software/hardware.

Quota incrementale Valore d'incremento per Jog-Inc


variabile

I seguenti dati compaiono solo se è presente un mandrino:


Velocità mandrinoo in Jog numero di giri mandrino nel funzionamento Jog

Mandrino I dati Jog per il mandrino master sono:


• N. mandrino: Nome del mandrino master
• Senso di rotazione: Senso di rotazione del mandrino master
• Numero di giri mandrino: Numero di giri del mandrino master
nel funzionamento in Jog

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-194 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.7 Dati Setting

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Dati Premere il softkey "Dati Jog".


Jog
La finestra "Dati Jog" viene aperta.

Cambiare i dati Jog:


Posizionare la barra del cursore sul campo di impostazione desiderato
e impostare un nuovo valore oppure
selezionare un nuovo valore con il "Tasto Select".

Ulteriori indicazioni

I valori limite minimi e massimi ammessi sono definiti nei dati


macchina.

5.7.3 Dati del mandrino

Funzione

Max./min. La velocità del mandrino nei campi max./min. può essere limitata solo
compatibilmente ai valori limite definiti nei dati macchina. Inoltre nel
programma è possibile attivare una ulteriore limitazione dei giri con
l'istruzione SIMS.

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Dati Premere il softkey "Dati mandrino".


mandrino
La finestra "Limitazione dati del mandrino" viene aperta.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-195
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.7 Dati Setting

Cambiare i dati del mandrino:


Posizionare la barra del cursore sul campo di impostazione desiderato
e impostare un nuovo valore oppure
selezionare un nuovo valore con il "Tasto Select".

Ulteriori indicazioni

• I valori limite minimi e massimi ammessi sono definiti nei dati


macchina.
• La funzione "Dati del mandrino" compare solo se è presente un
mandrino.

5.7.4 Avanzamento per ciclo di prova con funzionamento in DRY

Funzione

L'avanzamento qui impostabile viene impiegato con la selezione della


funzione "Avanzamento per ciclo prova" (influenze sul programma) nel
modo operativo "Automatico" durante l'esecuzione del programma al
posto dell'avanzamento programmato.

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Avanzam. Premere il softkey "Avanzamento DRY".


DRY
La finestra "Avanzamento per ciclo prova" viene aperta.

Cambiare l'avanzamento per ciclo prova:


Impostare un nuovo valore.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-196 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.7 Dati Setting

5.7.5 Angolo di partenza per filettatura

Funzione

Per l'operazione di filettatura viene impostato un angolo di partenza


per il mandrino master. Cambiando l'angolo può essere realizzato un
filetto a più principi se il ciclo di filettatura viene ripetuto.

Traslazione
punto di start in °
Angolo di start
per filetto
(dati setting)

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Angolo Modificare l'angolo di partenza:


di partenza
Premere il softkey "Angolo di partenza".
Viene aperta la finestra "Angolo di partenza per filettatura".

Impostare un nuovo valore.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-197
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.7 Dati Setting

5.7.6 Altri dati Setting

Funzione

Tutti i dati Setting del controllo vengono visualizzati in forma tabellare,


suddivisi in dati Setting generici (cioè specifici del NCK), specifici per
canale e specifici per asse. La tabella contiene sia i dati Setting sui
softkey verticali quali la limitazione del campo di lavoro, i dati JOG
ecc., sia i dati Setting speciali quali le camme software, il
pendolamento, la compensazione, ecc.

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Visualizzazione dei dati Setting:


Altri Premere il softkey "Altri".
Modificare la barra softkey orizzontali e verticali.
Selezionare il tipo:
DS • Viene aperta la finestra "Dati Setting generali" ($SN_)".
generali

DS spec. • Viene aperta la finestra "Dati Setting spec. canale" ($SC_)".


canale

DS • Viene aperta la finestra "Dati Setting specifici per asse" ($ SA_)".


spec. asse

Vengono visualizzati sempre i dati Setting del tipo corrispondente


$SN_, $SC_, $SA_.

Ricerca dei dati Setting:


Ricerca Impostare nella finestra "Testo ricerca" il dato Setting ricercato (basta
il codice iniziale).

Continua Se esistono più dati Setting con lo stesso codice iniziale è possibile
ricerca
visualizzare ulteriori dati di Setting premendo il softkey "Continua
ricerca".
Modificare i dati Setting:
Posizionare il cursore sul campo di impostazione corrispondente e
impostare un nuovo valore.

Ulteriori indicazioni
I dati possono essere editati a seconda del livello di protezione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-198 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.7 Dati Setting

5.7.7 Settori di protezione

Funzione

Con la funzione "Settori di protezione" è possibile proteggere diversi


elementi della macchina, le apparecchiature e il pezzo da eseguire da
eventuali movimenti sbagliati. È possibile visualizzare graficamente
fino a 10 settori di protezione programmati nei piani G17, G18 e G19.

Bibliografia: /PGA/, Istruzioni di programmazione, preparazione del lavoro

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati Setting".


Setting
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

Settori Premere il softkey "Settori di protezione".


di protez.
Viene visualizzata la finestra "Limitazione campo lavoro e settori di
protezione".
La dicitura della barra softkey verticale cambia nuovamente.
Settore Settore Premere il softkey "Settore di protezione +" o "Settore di protezione -".
di protez. + di protez. -
Vengono visualizzati uno dopo l'altro fino a max. 10 settori di
protezione.

Selezionare il piano a cui appartiene il settore di protezione


desiderato:
G17 • Piano G17 (X,Y; direzione di incremento Z)

G18 • Piano G18 (Z,X; direzione di incremento Y)

G19 • Piano G19 (Y,Z; direzione di incremento X)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-199
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.8 Spostamento origine

5.8 Spostamento origine

5.8.1 Funzione

Punto zero Dopo la ricerca del punto di riferimento i valori reali sono riferiti al
macchina/pezzo punto zero macchina. Il programma di lavorazione del pezzo è riferito
al punto zero del pezzo.
Il punto zero macchina e il punto zero pezzo non devono
necessariamente coincidere. A seconda del tipo di fissaggio del pezzo
la quota tra punto zero macchina e punto zero pezzo può variare.
Nell'esecuzione del programma viene considerato questo
spostamento origine.

Spostamento origine in
una fresatrice
Z

R=F
ZMR

P
ZMW

W WR
M
X
XMR
XMW

P punto di preset utensile


W punto zero pezzo
F punto di riferimento slitta
XMR, ZMR coordinate del punto di riferimento
XMW, ZMW spostamento origine
M punto zero macchina
R punto di riferimento macchina
WR punti di riferimento pezzo

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-200 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.8 Spostamento origine

Spostamento origine Lo spostamento origine che ha effetto su un asse


efficace $P_ACTFRAME=.. si ricava dalla somma dei seguenti spostamenti
origine:
Spostamento origine Nel partprogram richiamato, con G54...G57 e con altre funzioni G
impostabile oppure con $P_IFRAME=.., è possibile attivare uno spostamento
origine impostabile.
Spostamento origine di base (frame di base): Viene visualizzato
come spostamento origine impostabile.

Spostamento origine Con lo spostamento origine programmabile $P_PFRAME=.., è


programmabile possibile programmare uno spostamento origine supplementare nel
partprogram richiamato per gli assi geometrici e supplementari.
I valori degli spostamenti origine programmabili vengono cancellati
con fine programma o reset.

SO esterno Oltre a tutti gli spostamenti che definiscono la posizione del punto
zero, può essere sovrapposto uno spostamento origine tramite
volantino (traslazione DRF) o dal PLC.

Traslazione DRF Differential Resolver Function: funzione NC che, in concomitanza con


un volantino elettronico, genera uno spostamento origine incrementale
in automatico.

Frame Il concetto di frame è il concetto usato per un'espressione geometrica


che descrive una procedura di calcolo, come ad esempio la
traslazione e la rotazione.
Tramite i frame viene descritto un sistema di coordinate di
destinazione partendo dall'indicazione di coordinate o angoli nel
sistema reale di coordinate del pezzo.

Frame possibili
• frame di base (traslazione di base)
• frame impostabili (G54...G599)
• frame programmabili

Bibliografia: /PGA/, istruzioni di programmazione, preparazione del lavoro

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-201
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.8 Spostamento origine

Componenti dei frame Componenti dei frame


Un frame può essere costituito dalle seguenti norme di calcolo:
• spostamento origine, TRANS, ATRANS
• rotazione, ROT, AROT
• fattore di scala, SCALE, ASCALE
• specularità, MIRROR, AMIRROR

Con G53 è possibile disattivare tutti gli spostamenti origine nei singoli
blocchi di programma.

5.8.2 Visualizzazione degli spostamenti origine

Funzione
Nella tabella vengono elencati tutti gli spostamenti origine di base
impostabili a disposizione. Il numero degli spostamenti origine possibili
è definito in un dato macchina.
I primi spostamenti origine impostabili G54...G57 vengono assegnati
in modo fisso agli indicatori $P_UIFR[1] ... $P_UIFR[4].

Sequenza operativa

Parametri Spostam. Attivare i softkey "Spostamento origine"


origine
La barra dei softkey verticali cambia.

Sommario Selezionare il softkey "Tabella spost.origine"


Viene visualizzata questa lista
MPF.DIR
Parametri CHAN1 Jog CHIRON.MPF
RESET canale Asse +
Programma interrotto ROV FST

Sommarion spost. orig. Asse -


Asse X1 Y1 Z1
SO impostabile Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità
SO programmabile Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità Spostamento
SO base complessiva Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità
SO risult. Rotazione (gradi) 0.000 0.000 Base SO
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità
SO esterno Rotazione (gradi) 0.000 0.000 SO
Scala 1.000 1.000 1.000
impostabile
Specularità
SO comples. Rotazione (gradi) 0.000 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità Sommario
Spostam. origine Rotazione (gradi) 0.000
Scala 1.000 1.000 1.000
Specularità

Correzioni Parametri Dati di Spostam. Dati


utensile R setting origine utente

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-202 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.8 Spostamento origine

Selezionare gli spostamenti origine:


Asse + Passa agli spostamenti origine definiti per l'asse successivo.

Asse - Passa agli spostamenti origine definiti per l'asse precedente.

Sposta- Rotaz. Questi softkey consentono di modificare il modo di visualizzazione


menti scala spec.
degli spostamenti origine momentaneamente visualizzati.
Vengono
• visualizzate le traslazioni assolute (grossolane e fini) relative agli
assi delle coordinate
• oppure vengono elencati i singoli valori ripartiti secondo le quote di
rotazione, fattore di scala e specularità.
I singoli valori degli spostamenti origine possono essere selezionati ed
eventualmente modificati in entrambi i modi di visualizzazione.

Visualizzare gli altri spostamenti origine:


SO Tutti gli spostamenti origine di base definiti (globali e specifici al
Base
canale) vengono visualizzati in una tabella.

SO Tutti gli spostamenti origine impostabili definiti vengono visualizzati in


impostabile
una tabella e possono eventualmente essere modificati (selezione ed
editing)

5.8.3 Modifica dello spostamento origine impostabile (G54 ...)

Funzione

$P_UIFR[] Con questo identificatore è possibile modificare uno spostamento


origine impostabile nel programma.

Spostamento grossolano Il valore dello spostamento grossolano viene definito per il rispettivo
asse.

Traslazione fine Mediante il dato macchina vengono determinati con precisione i limiti
dei dati (assoluti) per lo spostamento origine fine. Lo spostamento fine
viene visualizzato nella videata "Spostamento origine impostabile".
L'attivazione dello SO avviene mediante MD.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-203
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.8 Spostamento origine

Costruttore della macchina L'attivazione dello spostamento origine di base avviene tramite il dato
macchina.
Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!

Rotazione Può essere impostato il valore di rotazione intorno al rispettivo asse di


geometria (ad es. X, Y ,Z).
La rotazione è possibile solo intorno ad assi di geometria.

Fattore di scala Il valore per il fattore di scala può essere definito per il rispettivo asse.

Specularità La specularità dei singoli assi rispetto al punto zero delle coordinate
può essere attivata e disattivata.

Sequenza operativa

Parametri Spostam. Premere il softkey "Spostamento origine".


origine
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.
SO Viene aperta la finestra "Spostamento origine impostabile".
impostabile
MPF.DIR
Parametri CHAN1 AUTO CHIRON.MPF
RESET canale Asse +
Programma interrotto ROV

Asse -

Spostamento origine impostabile

Asse X Y Z
Rotaz./
G54 grossolano 0.000 0.000 0.000 Scala/Spec.
fine 0.000 0.000 0.000
G55 grossolano 0.000 0.000 0.000 Base SO
fine 0.000 0.000 0.000
G56 grossolano 0.000 0.000 0.000
fine SO
0.000 0.000 0.000
impostabile
G57 grossolano 0.000 0.000 0.000
fine 0.000 0.000 0.000
Sommario

Correzioni Parametri Dati Spostam. Dati


utensile R setting origine utente

È possibile selezionare uno spostamento origine specifico dalla lista


degli SO. Selezionare con il cursore i relativi campi
9 e sovrascrivere con un nuovo valore quelli da modificare.

Selezionare un nuovo valore mediante il "Tasto Select" (con


specularità).

Gli spostamenti origine vengono memorizzati, cioè vengono trasmessi


nel controllo numerico.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-204 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.8 Spostamento origine

5.8.4 Abilitazione immediata dello spostamento origine e frame di base

Funzione
Con un dato di macchina si può fare in modo che lo spostamento
origine e il frame di base siano subito attivi quando il partprogram si
trova in posizione di "Reset". Ciò avviene anche quando in
precedenza è stata effettuata la commutazione allo stato JOG.
Se il canale si trova in stato "Reset", lo spostamento origine attivo e il
frame di base vengono attivati solo dopo il proseguimento del
partprogram.

Ulteriori indicazioni
Per utilizzare la funzione in stato Reset, occorre impostare il dato
macchina in modo che lo spostamento origine attivo o il frame di base
non vengano azzerati con Reset.
Costruttore della macchina Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina utensile!

Bibliografia: /FB/ K2: Assi, sistemi di coordinate, frame

Pericolo
Al successivo avvio del partprogram viene eseguito il movimento di
correzione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-205
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.8 Spostamento origine

5.8.5 Spostamento origine/frame globali (SO base)

Funzione

Oltre agli spostamenti origine impostabili, programmabili ed esterni, si


possono definire fino a 16 spostamenti origine/frame globali
(spostamento origine di base). In questo modo, per tutti gli assi di
canale e gli assi di macchina possono essere definite
contemporaneamente le traslazioni, i fattori di scala e le specularità.
Gli spostamenti origine globali (frame NCU globali) sono ugualmente
validi per tutti i canali. Possono essere letti e scritti da tutti i canali.
L'attivazione avviene nel canale relativo.

Spostamento origine di In ogni canale possono inoltre essere definiti 16 spostamenti origine di
base (frame di base base specifici per il canale. I frame globali e quelli specifici al canale
generale) vengono raggruppati in un frame di base generale (spostamento
origine di base).

Costruttore della macchina Suggerimento:


Per le proprie applicazioni si consiglia di utilizzare le traslazioni a
partire dalla terza traslazione di base. La prima e la seconda
traslazione di base sono previste per il preset al volo e gli spostamenti
origine esterni.

Nei frame globali non esiste nessuna relazione geometrica tra gli assi.
Di conseguenza, non può essere eseguita nessuna rotazione e
nessuna programmazione degli identificatori degli assi geometrici.

Lo spostamento origine impostabile e lo spostamento origine di base


vengono rappresentati ogni volta, a partire dal SW 5, in una tabella,
nella quale i valori corrispondenti possono anche essere modificati. Si
può inoltre passare da un valore all'altro dei singoli assi.

Per tutti gli spostamenti origine si può scegliere di visualizzare (in


modo ciclico) le traslazioni definite (grossolane o fini) o le rotazioni, i
fattori di scala e le specularità specificati per ogni valore.

Bibliografia: /FB/ K2: Assi, sistemi di coordinate, frame

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-206 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.8 Spostamento origine

Sequenza operativa

Parametri Spostam. Premere il softkey "Spostamento origine".


origine
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.

SO Tutti gli spostamenti origine di base definiti (globali e specifici al


Base
canale) vengono visualizzati in una tabella.
Il modo di visualizzazione può essere cambiato tramite i softkey
(v. sopra).
Le modifiche dei valori possono essere eseguite direttamente nella
tabella.
Nei frame globali non sono possibili rotazioni, poiché non esiste
alcuna relazione geometrica tra gli assi.

Ulteriori indicazioni
Lo spostamento origine può essere modificato solo quando il
programma NC è stato interrotto. Le modifiche vengono
immediatamente registrate. I valori visualizzati dello spostamento
origine vengono aggiornati ciclicamente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-207
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.9 Dati utente/variabili utente (GUD, PUD, LUD)

5.9 Dati utente/variabili utente (GUD, PUD, LUD)

5.9.1 Generalità

Funzione
I dati utente possono essere definiti mediante numerose variabili:
• GUD - variabili globali valide in tutti in programmi
• LUD - variabili locali valide solo nel programma o sottoprogramma
in cui sono definite
• PUD - dati utente globali di programma
La visualizzazione dei dati utente globali (GUD) può essere bloccata
tramite il selettore a chiave o con una password.

5.9.2 Modifica/ricerca dati utente/variabili utente

Sequenza operativa

Dati Premere il softkey "Dati utente".


utente Viene aperta la finestra "Dati utente globali".
Cambia la dicitura della barra softkey verticale.
Dati utente È possibile commutare tra le finestre
globali • "Dati utente globali" (GUD),

Dati utente
• "Dati utente specifici del canale" e
spec. can.

Dati utente • "Dati utente del programma"


del prog.
Vengono visualizzate variabili globali del programma (PUD) e variabili
locali (LUD) - dati utente.
Con i "Tasti di cambio pagina" si può far scorrere la lista avanti e
opp. indietro.

Modifica dei dati utente


Posizionare il cursore sui dati utente che si desidera modificare e
impostare un nuovo valore oppure
selezionare un nuovo valore con il "Tasto Select".
I nuovi valori vengono registrati automaticamente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-208 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
5 5
11.02 Settore operativo Parametri
5.9 Dati utente/variabili utente (GUD, PUD, LUD)

Ricerca di dati utente


GUD + GUD - Mediante i softkey "GUD +" fino a "GUD -" è possibile far scorrere i
dati utente da GUD 1 a GUD 9.

GUD: Viene aperta la finestra "Selezionare i dati utente globali". Sono


ammessi i seguenti valori:
• 1 = SGUD (Siemens)
• 2 = MGUD (costruttore di macchina)
• 3 = UGUD (utente)
• 4 ... 9 = GD4 ... GD9 (altri, per es. cicli di rettifica, ecc.)
Nella finestra "Dati utente globali" vengono visualizzati i dati utente
desiderati.

Ricercare Premere il softkey "Ricercare".


Si apre la finestra "Ricerca dati utente".

È possibile ricercare il nome oppure una successione di caratteri in


essa contenuti. Il cursore viene posizionato automaticamente sul dato
utente cercato.
Continua Viene visualizzato il dato utente successivo assieme al codice iniziale
ricerca
ricercato.

I dati utente del tipo AXIS e FRAME non vengono visualizzati.


Vengono visualizzati soltanto i dati utente locali non ancora presenti
nella ricerca di esecuzione del controllo.

La lista dei dati utente locali viene aggiornata per la visualizzazione in


corrispondenza di ogni "Stop ciclo", i valori continuamente.
Prima che le definizioni dei dati utente globali possano diventare attive
nel controllo devono essere settati i dati macchina.

Ulteriori indicazioni
La definizione e l'attivazione dei dati utente sono
descritte nel cap.6
Settore operativo Programma.
!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 5-209
5 5
Settore operativo Parametri 11.02
5.9 Dati utente/variabili utente (GUD, PUD, LUD)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


5-210 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma

Settore operativo Programma

6.1 Tipi di programma ......................................................................................................... 6-213


6.1.1 Partprogram ........................................................................................................... 6-213
6.1.2 Sottoprogramma .................................................................................................... 6-213
6.1.3 Pezzo ..................................................................................................................... 6-213
6.1.4 Cicli ........................................................................................................................ 6-213

6.2 Memorizzazione dei programmi .................................................................................... 6-213

6.3 Maschera base programma .......................................................................................... 6-214

6.4 Editing di programmi ..................................................................................................... 6-217


6.4.1 Editor di testi .......................................................................................................... 6-217
6.4.2 Protezione selettiva del programma: RO ............................................................... 6-218
6.4.3 Righe di programma nascoste: visualizzare le righe HD ....................................... 6-219
6.4.4 Definire e attivare i dati utente (GUD, LUD)........................................................... 6-219
6.4.5 Definire e attivare i dati utente (GUD, LUD) attraverso l'interfaccia V.24 .............. 6-221

6.5 Programmazione libera del profilo ................................................................................ 6-222


6.5.1 Note generali.......................................................................................................... 6-222
6.5.2 Programmazione del profilo ................................................................................... 6-223
6.5.3 Elementi del profilo ................................................................................................ 6-227
6.5.4 Rappresentazione grafica del profilo ..................................................................... 6-228
6.5.5 Maschere di impostazione per la parametrizzazione degli elementi del profilo ..... 6-229
6.5.6 Funzione di help..................................................................................................... 6-232
6.5.7 Descrizione dei parametri degli elementi di profilo retta/cerchio............................ 6-233
6.5.8 Esempi di programmazione libera del profilo......................................................... 6-234

6.6 Simulazione del programma ......................................................................................... 6-237


6.6.1 Simulazione della tornitura..................................................................................... 6-237
6.6.2 Simulazione della fresatura prima della lavorazione.............................................. 6-239
6.6.3 Simulazione della fresatura durante la lavorazione ............................................... 6-240

6.7 Gestione programmi...................................................................................................... 6-242


6.7.1 Dati generali ........................................................................................................... 6-242
6.7.2 Tipi di file, blocchi e directory................................................................................. 6-243
6.7.3 Gestione dei file ..................................................................................................... 6-245
6.7.4 Nuovo pezzo/partprogram...................................................................................... 6-248
6.7.5 Selezione del programma da eseguire nel controllo numerico .............................. 6-250
6.7.6 Selezione del programma da un drive di rete, una scheda ATA o un dischetto .... 6-251
6.7.7 Salvataggio del programma ................................................................................... 6-253
6.7.8 Abilitazione............................................................................................................. 6-253
6.7.9 Copiare/inserire...................................................................................................... 6-254
6.7.10 Rinominare un file .................................................................................................. 6-255
6.7.11 Cancellare un file ................................................................................................... 6-256

6.8 Funzione "Pezzo campione".......................................................................................... 6-257

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-211
6 6
Settore operativo Programma 11.02

6.9 Informazioni per la memorizzazione.............................................................................. 6-257

6.10 EXTCALL....................................................................................................................... 6-258

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-212 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.1 Tipi di programma

6.1 Tipi di programma

6.1.1 Partprogram

Un partprogram è costituito da una sequenza di istruzioni per il


controllo numerico che complessivamente provocano la esecuzione di
un determinato pezzo o di una determinata lavorazione su un dato
pezzo grezzo.

6.1.2 Sottoprogramma

Un sottoprogramma è una sequenza di istruzioni di un partprogram


che può essere richiamata ripetutamente con vari parametri. I cicli
sono una forma di sottoprogrammi.

6.1.3 Pezzo

Un pezzo è un elemento che deve essere approntato/lavorato dalla


macchina utensile oppure una directory nella quale sono memorizzati i
programmi o altri dati.

6.1.4 Cicli

I cicli sono sottoprogrammi per l'esecuzione ripetitiva di un processo di


lavorazione del pezzo.

6.2 Memorizzazione dei programmi


I programmi vengono memorizzati nella memoria NC. Le dimensioni
della memoria dipendono dalle impostazioni eseguite nel corso della
messa in servizio. (Vedere cap. 6 "Informazioni per memorizzazione")

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-213
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.3 Maschera base programma

6.3 Maschera base programma


La videata base programma contiene una lista completa di tutte le
directory pezzo e programma.

Programma Mda
Reset canale Nuovo
Programma interrotto

Copia
Sommario pezzi
Nome Tipo Lunghezza Data Abilitaz. Inserisci
LOAD 1 MPF 183 01.06.00 X
LOAD 2 MPF 183 01.06.00 X
LOAD 3 MPF 183 01.06.00 X Cancellare
Pezzi Dir 0 01.06.00

Rinomina

Per vedere il sommario programma premere il tasto INPUT! Indietro

Pezzi Programmi Sotto- Drive Drive Drive OEM- Memoria


pezzo programmi logici 1 logici 2 logici 3 Softkey Info

Con il tasto di estensione si hanno a disposizione altri softkey:

Programma Canale 1 Auto \MPF.DIR


CHIRON.MPF
Canale interrotto Nuovo
Programma bloccato

Copia
Cicli standard
Nome Tipo Lunghezza Data Abilitaz. Inserisci
1111 TXT 3721 30.10.01 X
AEDITOR COM 4086 09.10.01 X
FORARE COM 34373 09.10.01 X Cancellare
CYCLE71 SPF 4376 01.06.01 X
CYCLE72 SPF 6507 09.10.01 X
CYCLE76 SPF 3346 09.10.01 X Rinomina
CYCLE77 SPF 2047 09.10.01 X
CYCLE800 SPF 7479 25.10.01 X
CYCLE81 SPF 639 09.10.01 X Modifica
SPF 680 09.10.01 X abilitaz.
CYCLE82

Selez.
progra.
Premere il tasto INPUT per editare il programma!
Memoria libera = 0 byte

Files di Files di Dati Cicli Cicli Cicli Memoria


sistema definizione operativi standard costruttore utente intermedia

Softkey orizzontali
Pezzi Si ottiene un elenco di tutti i pezzi memorizzati con i relativi
partprogram.

Programmi Viene visualizzato un sommario di tutti i partprogram (programmi


pezzo principali) della directory selezionata.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-214 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.3 Maschera base programma

Sotto- Viene visualizzato un sommario di tutti i sottoprogrammi della directory


programmi selezionata.
L'elaborazione dei sottoprogrammi avviene come alla voce
"Elaborazione programmi principali".

Dischetto Drive di Questi quattro softkey (Drive logico1...3 e softkey OEM) sono
rete
unicamente disponibili quando è impostata l'opzione "Gestione drive di
Scheda rete e dischetti", per es. come "Dischetto", "Drive di rete", "Scheda
ATA
ATA" (v. cap. 9), o
OEM- ad es. softkey OEM (completare l'interfaccia operativa)
Sofkey

Memoria Viene visualizzata tutta la memoria libera/occupata.


Info

Con il tasto di estensione Etc. si possono aggiungere altri softkey:

File di File di sistema (es. OSTORE1_SYF),


sistema
File di File di definizione (es. GUD4_DEF),
definizione
Dati
operativi
Dati operativi (es. BD_TEA).

Cicli Premendo il softkey "Cicli standard" appaiono sullo schermo i cicli


standard standard.

Cicli Con il softkey "Cicli costruttore" a video vengono elencati i cicli


costruttore implementati dal costruttore.

Cicli Con il softkey "Cicli utente" vengono elencati sullo schermo i cicli
utente implementati dall'utente.

Memoria Premendo il softkey "Memoria intermedia" è possibile visualizzare i


intermedia
programmi/dati che si trovano nella memoria intermedia.

Costruttore della macchina Questi softkey possono essere inibiti tramite i dati macchina di
visualizzazione.
Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-215
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.3 Maschera base programma

Softkey verticali
Crea un nuovo file per un pezzo/programma.
Nuovo

Il nome del file corrente e la directory vengono memorizzati e copiati


Copia
nella memoria intermedia. Se si cancella il file che è stato copiato
nella memoria intermedia, non potrà più essere reinserito.

Inserisce un file evidenziato con Copia dalla memoria intermedia nella


Inserisci
directory attuale. In precedenza il nome del file deve essere stato
modificato o confermato.

Cancella un file (pezzo/partprogram).


Cancellare

Sovrascrive il nome/tipo di file di un pezzo/partprogram.


Rinomina

Modifica Abilita/disabilita un pezzo/programma.


abilitaz.
L'abilitazione deve essere impostata (X) per poter selezionare un
pezzo/partprogram.

Selez. Selez. Seleziona un pezzo/partprogram per la lavorazione nel canale


pezzo progr.
attualmente attivo.

Indietro
Per la diramazione in un pezzo viene visualizzato il softkey "Back" che
consente di saltare indietro nella panoramica utensili.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-216 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.4 Editing di programmi

6.4 Editing di programmi

6.4.1 Editor di testi

L'editor ASCII offre le seguenti funzioni:


– Commutare dalla modalità di inserimento a quella di sovrascrittura
– Selezionare, copiare e cancellare un blocco
– Inserire un blocco
– Posizionare il cursore/Ricerca testo/Sostituzione testo
– Generazione profilo (supporto programmazione)
– Parametrizzare i cicli (foratura, fresatura, tornitura)
– Avviare la simulazione
– Eseguire la riconversione (cicli, programmazione libera del profilo)
– Rinumerare i blocchi
– Modificare le impostazioni

Per una descrizione dettagliata vedere il:


cap.2, "Sequenze operative generali".

dalla versione di SW Aprire la 2. finestra dell'editor


HMI 6.3
Per aprire una seconda finestra dell'editor, premere il tasto ETC. La
lista di softkey orizzontali commuta e visualizza il softkey "2° file".
2° file Premere questo softkey per rappresentate affiancate le finestre
dell'editor.
Con il tasto "Next Window" si può commutare tra le finestre.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-217
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.4 Editing di programmi

6.4.2 Protezione selettiva del programma: RO

Funzione

Nei programmi scritti con l'ausilio di model]li o di supporti alla


programmazione, è possibile proteggere dalla modifica determinate
righe di codice specifiche della macchina.

I blocchi di codice a fine blocco contengono un identificatore-Readonly


come commento (";*RO*"). L'editor ASCII riconosce questi blocchi,
non li visualizza o più precisamente li visualizza con il colore dei testi
Readonly (testo in grigio) e per gli stessi non consente alcuna
modifica.

Per mezzo dell'identificatore Readonly (";*RO*") è possibile


riconoscere le parti di programma protette.
Il tentativo di modificare una parte di programma protetta con
l'identificatore Readonly viene rifiutato con la segnalazione "Blocco
non modificabile".

Ulteriori indicazioni
Nella impostazione dei modelli di programmi prestare attenzione che
l'identificatore Readonly si trovi alla fine del blocco.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-218 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.4 Editing di programmi

6.4.3 Righe di programma nascoste: visualizzare le righe HD

Funzione

Se si desidera visualizzare nell'editor i testi nascosti e protetti in


scrittura (identificati con ;*HD), premere il tasto di estensione e il
Impostaz. softkey "Impostazioni".

Costruttore della macchina Questa funzione deve essere attivata dal costruttore della macchina.
Attenersi alle indicazioni date dal costruttore della macchina utensile!

6.4.4 Definire e attivare i dati utente (GUD, LUD)

Definire i dati utente (GUD)


Editando un file del tipo DEF/MAC è possibile modificare o cancellare
file di definizione/macro oppure inserirne di nuovi.

File di Selezionando "File di definizione" nel settore operativo "Programma"


definizione con il "Tasto di estensione", si ottiene un riepilogo dei file.

Con i Softkey "Nuovo", "Copia" e "Cancella" si possono fare delle


Nuovo
modifiche. Queste modifiche vengono memorizzate nel file attuale.
Copia

Cancella

Rinominare
Con il softkey "Rinominare" è possibile ricreare, ad esempio, un file di
definizione da un file di backup (SGUD.BAK) semplicemente
cambiando l'estensione dello stesso.

Attivare i dati utente (GUD)


L'attivazione del file di definizione modificato avviene con il Softkey
"Attiva".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-219
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.4 Editing di programmi

Attivazione del file di definizione:


posizionare il cursore sul file di definizione e premere il oftkey
Attiva
"Attivare".
Nella riga di dialogo compare la richiesta:
"Volete attivare le definizioni di questo file"
No "No" I dati modificati restano nel file, le modifiche non
vengono attivate.
"Si" I dati modificati vengono attivati.
Si
Appare una successiva richiesta: "Devono essere
mantenuti i precedenti dati delle definizioni?"
"Si" La maschera viene chiusa, le definizioni vengono
Si
attivate ed i dati impostati nelle definizioni
restano memorizzati.
No
"No" La maschera viene chiusa, le definizioni vengono
attivate e occupate con i valori predefiniti nel file.

Messaggi di errore:
Nella riga di dialogo vengono riportati i seguenti messaggi di errore:
"Errore nell'attivazione del file"

Emissione di allarmi NC:


Se viene raggiunto il numero massimo di file nell'NC, non è neanche
più possibile memorizzare file di salvataggio. Vengono generati i
seguenti allarmi NC tacitabili:
"Troppi programmi pezzo nella memoria NC"
" È stato raggiunto il limite di memoria NC"

La stessa cosa vale anche per l'attivazione di file macro (.MAC).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-220 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.4 Editing di programmi

6.4.5 Definire e attivare i dati utente (GUD, LUD) attraverso l'interfaccia V.24

Funzione

1. Salvataggio del blocco_N_INITIAL_INI mediante V.24.


Generare il file di definizione per i dati utente nel settore operativo
Programma:
• Esistono nomi di file predefiniti:
_N_GUD1_DEF (dati globali Siemens),
_N_GUD2_DEF (dati globali del costruttore della macchina),
_N_GUD3_DEF (dati globali dell'utente)
_N_GUD4_DEF fino a _N_GUD9_DEF (altri dati globali,
per es. cicli di rettifica, ecc.).
• I file con questo nome possono contenere definizioni per le
variabili GUD. A riguardo valgono regole analoghe a quelle delle
definizioni per le variabili LUD.
2. Caricare tramite V.24 il file di definizione nella memoria centrale del
controllo numerico.
Il controllo crea per default sempre una directory
_N_DEF_DIR. Questo nome viene registrato come percorso di
ricerca nell'intestazione del file di definizione GUD.
Esempio:
_N_GUD1_DEF
$PATH=/_N_DEF_DIR
DEF NCK REAL NCKVAR
DEF CHAN INT CHANVAR
M17
3. "Caricare i file Init": sono attivi i file di definizione utente.
4. i dati
Mediante lettura del blocco _N_INITIAL_INI tramite "Dati out"
nel settore operativo Servizi, vengono salvati anche i dati GUD.
Questi dati possono poi essere caricati di nuovo nel controllo solo
se prima ci si è accertati che i file di definizioni necessari siano nel
controllo stesso.
Definizione e approntamento dei dati utente

Il salvataggio dei dati avviene solo per file di definizioni di variabili, non
per le macro.

Bibliografia: /PGA/Istruzioni di programmazione, preparazione del lavoro

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-221
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.1 Note generali

Funzione

La programmazione libera del profilo è un tool di supporto per l'editor.


Con l'ausilio della programmazione del profilo è possibile generare
profili semplici e complessi.
Un calcolatore di profilo integrato calcola gli eventuali parametri
mancanti non appena risultano da altri parametri.
Un profilo si compone di singoli elementi, da un minimo di due ad un
massimo di 250. Inoltre è possibile programmare scegliendo gli
elementi di profilo del tipo smusso, raccordo e passaggio tangenziale.
I profili programmati vengono inseriti nel partprogram editato.

Gli elementi di profilo sono:


• Punto di partenza

• Retta (piana, longitudinale, obliqua)

• Arco di cerchio

Ulteriori indicazioni
1. Gli assi geometrici validi nel primo canale vengono identificati e
utilizzati nel partprogram.
2. Gli elementi di un profilo vengono rappresentati con simboli o testi.
Impostaz.
profilo Per l'impostazione si utilizza la funzione di "Impostazione del
profilo" nell'editor.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-222 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.2 Programmazione del profilo

Sequenza

Nuovo profilo Nel settore operativo Programma mediante i softkey "Pezzo" e


"Partprogram" selezionare un programma esistente oppure
aprire un nuovo partprogram con il softkey "Nuovo", impostare il nuovo
nome e confermare con "OK". A questo punto ci si trova nell'editor
Nuovo OK
ASCII.

Nuovo Con il softkey "Supporto" e "Nuovo profilo" si apre l'editor di profilo.


Supporto
profilo

Un profilo esistente può essere elaborato con il softkey


Riconvers.
"Riconversione". Per questo il cursore dell'editor deve essere
posizionato all'interno del profilo.

Attenzione:
Nella riconversione vengono rigenerati solo gli elementi di profilo che
sono stati creati con la libera programmazione sintetica del profilo.
Oltre a ciò vengono riconvertiti solo i testi che sono stati aggiunti
tramite il campo d'immissione "Immissione libera del testo". Le
modifiche apportate successivamente nel testo del programma vanno
perdute. È tuttavia possibile inserire o modificare dei testi liberi a
posteriori, senza che tali modifiche vadano perdute.

Determinazione del punto Viene visualizzata la maschera di impostazione del punto di partenza
di partenza del profilo.

Nell'impostazione dei profili occorre iniziare da una posizione nota,


che viene definita come posizione di partenza.
L'asse utensile predefinito (definito dal dato macchina) sulle macchine
che hanno più di due assi può essere modificato. I corrispondenti assi
di partenza vengono adattati automaticamente.

Accettaz. Con "Accettazione elemento" si memorizza la posizione di partenza.


elemento
L'elemento successivo può essere inserito mediante softkey:

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-223
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

Il movimento di accostamento al punto di partenza può essere


modificato tramite il nuovo campo "Raggiungere punto di partenza" da
G0 (movimento in rapido) a G1 (interpolazione lineare). Tramite il
campo "Immissione libera del testo" è possibile impostare un
avanzamento specifico per G1, per es. G95 F0,3.

Alternativa Posizionare il cursore sul campo "Quote asse radiale" e commutare il


campo con il softkey "Alternativa" (oppure con il "Tasto di selezione")
finché non viene visualizzata l'impostazione della quota desiderata.

Impostare i valori per la posizione di partenza.


1 0
...

Accettaz. Con "Accettazione elemento" si confermano i valori, l'elemento


elemento successivo può essere inserito mediante softkey.

da SW 6.2
Elemento Chiudere il
del profilo
Con il softkey "Elemento del profilo" o il softkey "Chiudere il profilo"
opp. profilo
durante la generazione del profilo è possibile chiudere il profilo in
qualsiasi momento dal punto attuale al punto di partenza.

Programmazione Dalla posizione di partenza impostare il primo elemento di profilo, per


libera del profilo es. retta. Impostare tutti i dati ricavabili dal disegno di officina:
Lunghezza delle rette, posizione finale, passaggio all'elemento
seguente, angolo di inclinazione, ecc.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-224 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

Tutti i Con il softkey "Tutti i parametri" vengono proposti per l'impostazione


parametri
tutti i parametri dell'elemento di profilo.

Se alcuni campi di impostazione dei parametri non vengono


programmati, il controllo numerico presuppone che questi valori siano
sconosciuti e tenta di calcolarli da altri parametri.

Il profilo viene elaborato sempre nella direzione programmata.


Dopo che è stato impostato un elemento, il campo di immissione sulla
sequenza di profilo viene spostato a sinistra del grafico visualizzato. Il
campo di immissione è evidenziato da una cornice gialla. È possibile
navigare nella sequenza di profilo con i tasti cursore.

Un elemento di profilo esistente viene selezionato con "INPUT".


Selezionando uno degli elementi di profilo sulla barra dei softkey
orizzontale, viene inserito un nuovo elemento di profilo a valle del
cursore. Viene quindi evidenziato il campo di immissione dei parametri
a destra del grafico visualizzato. Premendo "Accetta elemento" o
"Interruzione" è nuovamente possibile navigare nella sequenza di
profilo. Sono disponibili i seguenti elementi di profilo per definire un
profilo (esempio per la tornitura: G18):

Retta Retta in direzione orizzontale. Immettere il punto finale delle rette (in
orizzontale modo incrementale o assoluto mediante il softkey "Alternativa"),
definire il passaggio all'elemento seguente e confermare con il softkey
"Accetta elemento".
Retta
verticale Retta in direzione X.

Retta
a piacere Piano inclinato in direzione X/Z. Impostare il punto finale delle rette
mediante coordinate o angolo.

Arco con senso di rotazione a piacere


Cerchio

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-225
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

Elementi di passaggio del Un elemento di passaggio può essere sempre utilizzato quando esiste
profilo un punto di intersezione dei due elementi contigui e questo può essere
calcolato in funzione dei valori impostati.
Come elemento di passaggio tra due elementi di profilo qualsiasi si
può scegliere tra il raccordo RD e lo smusso FS. L'elemento di
passaggio viene sempre inserito alla fine di un elemento di profilo. La
scelta di un elemento di passaggio del profilo avviene nella maschera
di impostazione dei parametri dell'elemento di profilo.

Interruzione
Con "Interruzione" i valori dell'elemento di profilo vengono respinti e si
torna alla videata base. Viene nuovamente evidenziata la sequenza di
profilo.

Cancella I valori dell'elemento vengono cancellati.


valore

Parametri Questi parametri sono stati calcolati dal controllo numerico e non
con sfondo grigio possono essere modificati dall'utente.
In caso di variazione dei campi di impostazione dei parametri (sfondo
bianco), il controllo numerico calcola i nuovi dati, che vengono
visualizzati immediatamente nella maschera di impostazione.

Il valore di impostazione In caso di profili definiti, può accadere che il controllo numerico abbia
è già calcolato già calcolato in funzione di altri valori un valore che deve essere
immesso.
Questo può provocare dei problemi se il valore calcolato non coincide
con il disegno di produzione. In questo caso è necessario cancellare
nuovamente i valori da cui è stato calcolato il valore da immettere.
Dopo di che si può immettere esattamente il valore conforme disegno
di produzione.

Predisposiz
La tecnologia (tornitura /fresatura) e la posizione del sistema di
coordinate vengono ricavate dai corrispondenti dati macchina. Tramite
"Predisposizioni" si può osservare la configurazione selezionata.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-226 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.3 Elementi del profilo

Funzione

Sequenza di profilo Gli elementi del profilo vengono visualizzati simbolicamente nella
sequenza di creazione in una sequenza di profilo accanto alla finestra
grafica.
Elemento del Abbreviazione Simbolo Significato
profilo

Punto di partenza SP Punto di partenza del


profilo

Retta verso Rette in un reticolo di 90°


sinistra SL
a destra SR

a sinistra/destra LR

alto SU

basso SD

alto/basso SUD

Retta a piacere SA Retta con inclinazione


qualsiasi

Arco verso Cerchio


sinistra CL

a destra CR

Termine del profilo END END Fine del profilo

Colore dei simboli Il diverso colore dei simboli fornisce informazioni sul loro stato:
. Primo piano Sfondo Significato
- nero Cursore su elemento nuovo
bianco nero Cursore su elemento attuale
nero bianco Elemento normale (non definito)
bianco nero Elemento attualm. sganciato
(modello residuo)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-227
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.4 Rappresentazione grafica del profilo

Funzione

Contemporaneamente alla parametrizzazione continua degli elementi


di profilo, nella finestra grafica viene rappresentato graficamente
anche l'avanzamento del profilo stesso.
L'elemento selezionato viene visualizzato nella finestra grafica in
arancione.

MPF.DIR
Programma CHAN1 AUTO
DB.MPF
Programma in corso
Canale attivo FST

Alternativa
Editor impostaz. profilo
X Retta orizzontale
Tangente
Z -60 Z 50.000 ink al preced.

5 Cancella
valore
Passaggio all'elem. succ.
60
FS 2000

105
120 Tutti i
parametri
180

Introduz. libera testo: Interru-


60 120 180 zione
7,5 250

Registra
elemento

L'elemento di profilo creato può assumere vari tipi di linea e colori:


HMI Embedded Significato
nero Profilo programmato
arancione Elemento di profilo attuale
giallo Elemento alternativo
linea nera continua L'elemento è determinato

linea punteggiata L'elemento è parzialmente determinato


linea tratteggiata Elemento alternativo

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-228 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

Il profilo viene tracciato come è noto al momento della impostazione


dei parametri. Se il profilo non viene visualizzato nel grafico della
programmazione, occorre immettere ulteriori valori. Verificare
eventuali elementi di profilo già creati. È possibile che non tutti i dati
noti siano stati programmati.

La messa in scala del sistema di coordinate si adatta alla modifica


dell'intero profilo.

La posizione del sistema di coordinate viene visualizzata nella finestra


grafica.

6.5.5 Maschere di impostazione per la parametrizzazione degli elementi del profilo

Funzione

La procedura per la gestione delle maschere di impostazione è in linea


di massima quella già descritta per gli elementi di profilo RETTA,
OBLIQUA e CERCHIO.

Per la programmazione di un profilo sono a disposizione i seguenti


softkey:
Tangente all'elemento Tramite il softkey "Tangente al prec." l'angolo α2 viene impostato sul
precedente valore 0. L'elemento di profilo ha un passaggio tangenziale con
Tangente l'elemento precedente. In questo modo l'angolo con l'elemento
al prec.
precedente (α2) viene impostato a 0 gradi.

Visualizzazione di Se il disegno contiene ulteriori dati (dimensioni) relativi ad un elemento


parametri supplementari di profilo, è possibile ampliare le possibilità di impostazione tramite il
Tutti i softkey "Tutti i parametri".
parametri
Il softkey "Alternativa" compare solo quando il cursore si trova su un
campo di impostazione che offre diverse possibilità di commutazione.
Alternativa

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-229
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

Selezione del dialogo Se esistono gruppi di parametri che ammettono più possibilità di
andamento del profilo, il sistema invita ad una selezione in dialogo.
Scelta Premendo il softkey "Scelta dialogo", nel campo di visualizzazione
dialogo grafica vengono indicate le possibilità di selezione disponibili.
Scelta Accettaz. Il softkey "Selezione dialogo" consente di eseguire la selezione
dialogo dialogo corretta (linea continua nera). Confermare poi con il softkey "Accetta
dialogo".

Modifica della selezione Se è necessario modificare una selezione già effettuata si dovrà
eseguita selezionare l'elemento di profilo per il quale è stato attivato il dialogo.
Modifica
Premendo il softkey "Modifica selezione" vengono di nuovo
selezione visualizzate le due alternative.
Si può quindi ripetere la selezione in dialogo.
Scelta Accetta
dialogo dialogo
Se la selezione non è più necessaria perché sono a disposizione altri
valori di impostazione, non viene più visualizzata nessuna possibilità di
alternativa.

Reset del campo Con il softkey "Cancella valore" si può cancellare il valore immesso nel
di impostazione dei campo di impostazione parametri selezionato.
parametri
Cancellare
valore

Memorizzazione di un Se un elemento di profilo ha le impostazioni disponibili o se è stato


elemento di profilo selezionato il profilo desiderato tramite il softkey "Scelta dialogo",
premendo il softkey "Accettazione elemento" l'elemento di profilo
Accettaz.
viene memorizzato e si ritorna alla videata base.
elemento
Può essere programmato l'elemento di profilo successivo.

Aggiunta di un elemento Selezionare l'elemento prima della marcatura di fine con l'ausilio dei
di profilo tasti cursore.
Scegliere l'elemento di profilo desiderato con i tasti softkey e
completare la maschera di impostazione specifica dell'elemento con i
valori noti.
Accettaz. Confermare le impostazioni con il softkey "Accettazione elemento".
elemento

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-230 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

Selezione degli elementi Posizionare il cursore sull'elemento di profilo desiderato nella


del profilo sequenza del profilo e selezionarlo con il tasto "Input".
Vengono proposti i parametri dell'elemento selezionato. Il nome
dell'elemento appare in alto nella finestra di parametrizzazione.
Se si può già rappresentare la geometria dell'elemento del profilo lo
stesso verrà visualizzato nel campo grafico cambiando il colore dal
nero all'arancione.

Modifica di un elemento di Con i tasti cursore si può selezionare un elemento programmato nella
profilo sequenza del profilo. Con il tasto "Input" si ottengono i campi di
immissione parametri. Questi campi possono ora essere modificati.

Inserimento di un elemento L'elemento di profilo, dopo il quale si intende effettuare l'inserimento,


di profilo viene selezionato nella sequenza del profilo.
Selezionare poi dalla barra softkey l'elemento di profilo da inserire.
Accettaz. Dopo aver parametrizzato i nuovi elementi di profilo, confermare la
elemento procedura di immissione con il tasto "Accetta elemento".
I seguenti elementi di profilo vengono aggiornati automaticamente
secondo il nuovo stato del profilo, oppure quando con i tasti freccia si
sposta il cursore sopra di essi.

Cancellazione di un Con i tasti freccia selezionare l'elemento di profilo da cancellare. Il


elemento di profilo simbolo del profilo selezionato e il relativo elemento vengono marcati
in rosso nella grafica di programmazione. Confermare quindi con il
Cancellare softkey "Cancellare elemento" tacitando la domanda di controllo.
elemento

Tornare al precedente Con il softkey "Interruzione" si ritorna alla videata base, senza
Interruzione
confermare gli ultimi valori modificati.

Ulteriori indicazioni
Il codice NC generato dalla programmazione del profilo non deve
essere modificato manualmente. In caso contrario non sarà possibile
effettuare una riconversione.
Eccezione: inserimento di numeri di blocco e caratteri di esclusione.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-231
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.6 Funzione di help

Funzione

Durante l'impostazione dei parametri, premendo il tasto Informazioni si


può visualizzare una figura di help che illustra graficamente i parametri
da immettere. Il tipo di figura di help visualizzata dipende dalla
posizione del cursore nella maschera dei parametri.
La grafica di visualizzazione passa in secondo piano.

MPF.DIR
Programma CHAN1 AUTO
DB.MPF
Programma in corso
Canale attivo FST

Alternativa
Editor impostaz. profilo
Arco di cerchio
Tangente
Y
Senso di rot.: al preced.
R
X ass.
Y Cancella
R
ink Y ass. valore
J I ass.
ink
J ass.
I
ink

Passaggio all'elem. succ.


X
ink FS Tutti i
parametri

X
Introduz. libera testo: Interru-
Dalla modalità ausiliaria si può uscire zione
con il tasto Info.
Registra
Modifica del senso di rotazione con "Alternativa" i elemento

Premendo nuovamente il tasto Informazioni si chiude la figura di help


e la grafica di visualizzazione viene nuovamente attivata. Le figure di
help corrispondono al sistema di coordinate prescelto. Gli identificatori
dell'asse vengono ricavati dai nomi degli assi geometrici correnti.
Vengono visualizzate figure di help per le seguenti impostazioni:
• Punto di partenza
• Retta verticale
• Retta verticale, campo d'impostazione dell'angolo
• Retta orizzontale
• Retta orizzontale, campo d'impostazione dell'angolo
• Retta a piacere
• Retta a piacere, campo d'impostazione dell'angolo
• Cerchio
• Cerchio, campo d'impostazione dell'angolo
• Raggio/smusso

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-232 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.7 Descrizione dei parametri degli elementi di profilo retta/cerchio

Parametri Elemento di profilo "Retta" Unità

X assoluto Posizione di arrivo assoluta in direzione X mm


X incrementale Posizione di arrivo incrementale in direzione X mm
Y assoluto Posizione di arrivo assoluta in direzione Y
Y incrementale Posizione di arrivo incrementale in direzione Y
L Lunghezza delle rette mm
α1 Angolo di inclinazione riferito all'asse X gradi
α2 Angolo rispetto all'elemento precedente; passaggio tangenziale: α2=0 gradi
Passaggio L'elemento di passaggio al profilo successivo è uno smusso (FS) mm
all'elemento L'elemento di passaggio al profilo successivo è un raccordo (R) mm
successivo FS=0 o R=0 significa alcun elemento di passaggio.

Parametri Elemento di profilo "Cerchio" Unità

X assoluto Posizione di arrivo assoluta in direzione X mm


X incrementale Posizione di arrivo incrementale in direzione X mm
Y assoluto Posizione di arrivo assoluta in direzione Y
Y incrementale Posizione di arrivo incrementale in direzione Y
α1 Angolo di partenza riferito all'asse X gradi
α2 Angolo rispetto all'elemento precedente; passaggio tangenziale: α2=0 gradi
β1 Angolo di arrivo riferito all'asse X gradi
β2 Angolo di estensione del cerchio gradi
Senso di In senso orario o antiorario
rotazione:
R Raggio del cerchio mm
I Posizione del centro del cerchio in direzione X (assoluta o incrementale) mm
J Posizione del centro del cerchio in direzione Y (assoluta o incrementale) mm
Passaggio L'elemento di passaggio al profilo successivo è uno smusso (FS) mm
all'elemento L'elemento di passaggio al profilo successivo è un raccordo (R) mm
successivo FS=0 o R=0 significa alcun elemento di passaggio.

Costruttore della macchina I nomi degli identificatori (X o Y ...) sono definiti nei dati macchina e
possono essere modificati di conseguenza.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-233
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

6.5.8 Esempi di programmazione libera del profilo

Esempio 1 Punto di partenza: X=5.67 ass., Y=0 ass., piano di lavorazione G17
Il profilo viene programmato in senso antiorario.

Disegno di officina del profilo


X= - 137.257 ass.
43.972
Punto di partenza
X=5.67 Y=0

125°

Y R72

Elemento Softkey Parametri Annotazioni


1 Tutti i parametri, α1=180 gradi Rispettare l'angolo nella maschera di
help!
2 X=−43.972 inc, tutti i parametri Indicazione della coordinata X in "ass"
X=−137.257 ass e in "inc"
Rispettare l'angolo nella maschera di
α1=−125 gradi
help!
3 X=43.972 inc Indicazione della coordinata X in "inc"
α1=−55 gradi Rispettare l'angolo nella maschera di
help!
4 X=5.67 ass
5 Senso di rotazione a destra
R=72, X=5.67 ass., Y=0 ass.,
Scelta del dialogo

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-234 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.5 Programmazione libera del profilo

Esempio 2 Punto di partenza: X=0 ass., Y=0 ass. , piano di lavorazione G17
Il profilo viene programmato in senso orario e con la scelta dialogo. Con
questo profilo si consiglia di visualizzare tutti i parametri tramite il softkey
"Tutti i parametri".
Disegno di officina del profilo
Punto di partenza
X=0, Y=0

R25

6
R5

Y R7.5

30°

Elemento Softkey Parametri Annotazioni


1 Y=−104 ass.

2 Senso di rotazione a destra, R=79, I=0 ass.,


Selezionare dialogo, tutti i parametri, β2=30 gradi
3 Senso di rotazione a destra, tangente su prec.
R=7.5, tutti i parametri, β2=180 gradi
4 Senso di rotazione sinistra, R=64, X=−6 ass., I=0 ass.,
Selezionare dialogo, selezionare dialogo,
Passaggio all'elemento successivo R=5
5 Tutti i parametri, α1=90 gradi, Rispettare l'angolo nella
Passaggio all'elemento successivo R=5 maschera di help!

6 Senso di rotazione a destra, R=25, X=0 ass., Y=0 ass.


I=0 ass selezionare dialogo, selezionare dialogo.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-235
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.5 Programmazione libera del profilo

Esempio 3 Punto di partenza: X=0 ass., Y=5.7 ass., piano di lavorazione G17
Il profilo viene programmato in senso orario.

Disegno di officina del profilo

R9
60 °

.5
Punto di
partenza

15.2
X=0, Y=5.7 R2

R2

4.65
4.65
.2
R3
R2

14.8
Y

22 °

5 11.5

Elemento Softkey Parametri Annotazioni


1 Senso di rotazione a sinistra, R=9.5, I=0 ass., selezionare
un dialogo,
passaggio all'elemento successivo R=2
2 α1=−30 gradi Rispettare l'angolo nella
maschera di help!

3 Senso di rotazione a destra, tangente su prec.


R=2, J=4.65 ass.
4 Senso di rotazione a sinistra, tangente su prec.
R=3.2, I=11.5 ass., J=0 ass., selezionare un dialogo,
selezionare dialogo
5 Senso di rotazione a destra, tangente su prec.
R=2, J=−4.65 ass., selezionare dialogo
6 Tangente su prec. Rispettare l'angolo nella
α1=−158 gradi, Y=−14.8 ass., α2=0 gradi maschera di help!

7 Tutti i parametri, L=5, selezionare dialogo

8 Y=5.7 ass.

9 X=0 ass.

© Siemens AG 2002 All rights reserved


6-236 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.6 Simulazione del programma

6.6 Simulazione del programma

6.6.1 Simulazione della tornitura

Funzione

La funzione di "Simulazione" vale per la tecnologia di tornitura.


Con la funzione di "Simulazione" si ha la possibilità
• di rappresentare graficamente tutti i movimenti degli assi, e
• di seguire sul video il risultato della lavorazione mentre questa è in
corso.
Quando è attiva la simulazione è possibile eseguire graficamente un
profilo sul video con/senza movimenti della macchina (può essere
coordinato da PLC).

Elementi di I colori nel settore grafico di visualizzazione hanno il seguente


rappresentazione significato:
• rosso = movimento con avanzamento
• verde = movimento in rapido
• giallo = collimatore,
marchio poly (tagliente utensile),
asse di simmetria del pezzo

Collimatore Con il collimatore è possibile


• scegliere il centro per lo zoom e
• impostare i punti di misura (per la sezione).

Tagliente utensile La posizione del tagliente utensile corrisponde alle definizioni nel
menu "Correzione utensile" sotto il softkey "Utensile".
Viene simulato il percorso utensile del blocco di programma appena
editato. Il tagliente utensile viene rappresentato come marchio poly. Il
punto di partenza del marchio poly corrisponde al punto di partenza
degli assi della macchina utensile.

Sistema di coordinate La definizione degli assi (sistema di coordinate) avviene nei dati
macchina.

Costruttore della macchina Vedere le indicazioni date dal costruttore della macchina utensile.
I dati macchina di visualizzazione sono descritti in:

Bibliografia: /FB1/ K1: BAG, Esecuzione programmi, cap. 4

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-237
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.6 Simulazione del programma

Sequenza operativa

La funzione di "Simulazione" può essere attivata nel settore operativo


Simulazione
"programma".

Premendo i tasti "Start mandrino" e "Start ciclo" sulla pulsantiera di


Spindle Start Cycle Start macchina viene avviata la simulazione grafica.

Sono disponibili le seguenti funzioni softkey:

Auto- Con questo softkey il campo di visualizzazione si adatta ai movimenti


zoom di posizionamento visualizzati.

Alla Si torna alla pagina di partenza (dimensione della sezione di immagine


origine nella selezione della simulazione). Mediante dato macchina la sezione
della pagina può essere determinata dal costruttore.

Visual. Ottimizza la sezione di visualizzazione per la simulazione.


tutto

Zoom Con i softkey "ZOOM +" opp. "ZOOM -" il contenuto attuale del video
+ viene rappresentato con una risoluzione più alta opp. più bassa. Con i
Zoom tasti cursore è possibile spostare il collimatore sul centro della figura
-
desiderata.

Cancella Viene cancellato il contenuto attuale del video.


immagine

Cursore Cursore Azionando il softkey "Cursore fine" è possibile influenzare l'incremento


fine opp. grossolano per ogni azionamento del tasto cursore.
• Softkey attivato:
Il cursore si muove con incrementi "più fini".
• Softkey disattivato:
Il cursore si muove con incrementi "più grossolani".

Con il softkey "Chiudi" la simulazione viene terminata.


Chiudi

La simulazione si interrompe anche premendo un softkey orizzontale.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-238 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.6 Simulazione del programma

6.6.2 Simulazione della fresatura prima della lavorazione

Funzione

Grazie alla funzione di "Test del programma", in funzionamento


automatico è possibile rappresentare graficamente un programma
prima della lavorazione vera e propria senza muovere gli assi della
macchina.

Simulazione grafica La simulazione grafica corrisponde alla rappresentazione di un pezzo


che viene lavorato con un utensile di forma cilindrica. Il tipo di
rappresentazione si può scegliere mediante i softkey e può essere
uno dei seguenti:

• vista
• rappresentazione su 3 piani
• rappresentazione 3D (modello volumetrico)

Visualizzazione di stato Le visualizzazioni di stato nella grafica di simulazione contengono


informazioni
• relative alle coordinate attuali degli assi e
• al blocco in corso di elaborazione.

Opzione Questa funzione è un'opzione disponibile unicamente con il display a


colori. La simulazione di fresatura può avvenire solo nel primo canale.

Sequenza operativa

Presupposti • Il programma è selezionato nel funzionamento automatico "Auto".

• Sotto "Influenza sul programma" sono selezionate nel settore


operativo Macchina le funzioni "Avanzamento per ciclo di prova" e
"Test del programma" (nell'esecuzione del programma la macchina
non compie alcun movimento). Con la funzione "Avanzamento per
ciclo di prova" attiva la velocità di avanzamento programmata viene
sostituita da una velocità per ciclo di prova definita dal dato
macchina.

• Utensile T0: l'utensile viene rappresentato nella grafica.


• Utensile diverso da T0: è necessario selezionare un tagliente
corrispondente.
Premere il "Pulsante di commutazione settore" e

il softkey "Grafica 3D".


Grafica 3D

Il programma viene avviato.


Cycle Start È possibile seguire la lavorazione sullo schermo.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-239
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.6 Simulazione del programma

6.6.3 Simulazione della fresatura durante la lavorazione

Funzione

La lavorazione in corso sulla macchina utensile viene simulata


contemporaneamente sullo schermo del controllo numerico.

Opzione Questa funzione è un'opzione disponibile unicamente con il display a


colori.
La simulazione di fresatura può avvenire solo nel primo canale.

Sequenza operativa

Presupposti Vedere il capitolo precedente.

Premere il pulsante di commutazione settore e

il softkey "Grafica".
Grafica 3D

Il programma viene avviato.


Cycle Start È possibile seguire la lavorazione sullo schermo.

La simulazione si può attivare in ogni momento durante la lavorazione


e termina quando si chiude la grafica.

Se si passa ad un altro settore operativo, il contenuto attuale della


simulazione grafica viene cancellato.

Definizione del pezzo


grezzo tramite maschera
d'impostazione
Con i softkey "Dettagli" e "Impostazioni" si può aprire la finestra di
Dettagli Impostaz.
definizione del pezzo grezzo.
È possibile introdurre dei valori per il vertice 1 (anteriore-sinistro-
superiore) e il vertice 2 (posteriore-destro-inferiore) del pezzo grezzo
(parallelepipedo).
Con il softkey "Alternativa" si può attivare o disattivare la
Alternativa
rappresentazione del pezzo grezzo. Se la rappresentazione del pezzo
grezzo è disattivata i percorsi di traslazione vengono visualizzati con
grafica tratteggiata.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-240 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.6 Simulazione del programma

Definizione del pezzo In alternativa si può definire un pezzo grezzo nel programma NC da
grezzo tramite programma simulare.
NC Sintassi:
WRTPR("<String>")
Per "String" sono ammesse le seguenti istruzioni:
• Rettangolo: BLOCK(p1x, p1y,p1z,p2x,p2y,p2z)
Le posizioni corrispondono ai valori assiali del vertice P1 (anteriore-
sinistro-superiore) e P2 (posteriore-destro-inferiore) del pezzo
grezzo rettangolare.
p1x = valore X del vertice P1
p1y = valore Y del vertice P1
p1z = valore Z del vertice P1
p2x = valore X del vertice P2
p2y = valore Y del vertice P2
p2z = valore Z del vertice P2
• Traslazione/rotazione della grafica
FRAME(pv1,pv2,pv3,pd1,pd2,pd3)
pv1 = traslazione del primo asse
pv2 = traslazione del secondo asse
pv3 = traslazione del terzo asse
pd1 = rotazione intorno al primo asse
pd2 = rotazione intorno al secondo asse
pd3 = rotazione intorno al terzo asse
• Esclusione della grafica: END()
• Ripristino del pezzo grezzo non lavorato: CLEAN()

Esempio ...
; DEFINIZIONE del pezzo grezzo
N100 WRTPR("BLOCK(0,0,0,80,100,-30)")
N110 ...
...
;CANCELLAZIONE del pezzo grezzo
N1000 WRTPR("CLEAN()")
...

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-241
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

6.7 Gestione programmi

6.7.1 Dati generali

Per consentire una gestione flessibile, dati e programmi possono


essere memorizzati nella memoria, organizzati e visualizzati secondo
diversi criteri e visualizzati.
I dati/programmi vengono salvati di default nella memoria NC. Questi
programmi vengono caricati, scaricati ed elaborati tramite l'interfaccia
V.24.
Sono inoltre disponibili altri supporti di memorizzazione, come drive di
rete, unità a dischetti, schede ATA e schede PCMCIA.
Gestione dei programmi I programmi ed i file vengono memorizzati in diverse directory:
• sottoprogrammi
• partprogram
• pezzi
• definizioni
• commenti
• cicli standard
• cicli costruttore
• cicli utente

La figura seguente riporta un esempio per il contenuto di questa


directory:
Memoria programmi

Nome della directory


internamente _N_DEF_DIR _N_CST_DIR _N_CMA_DIR _N_CUS_DIR _N_SPF_DIR _N_MPF_DIR _N_WKS_DIR _N_COM_DIR
Nome della directory sulla Definizioni Cicli standard Cicli costruttore Cicli utente Sottoprogrammi Progr. pezzo Pe zzi Commenti
superficie operativa
Nome del file _N_SMAC_DEF _N_L199_SPF _N_GLOB_SPF _N_MPF1_MPF
_N_MMAC_DEF _N_..._SPF _N_..._SPF _N_MOV_MPF
internamente
_N_UMAC_DEF _N_..._MPF
_N_SGUD_DEF _N_...
_N_MGUD_DEF
_N_UGUD_DEF
_N_GUD4_DEF
...
_N_GUD9_DEF
_N_POCKET1_SPF _N_MPF123_WPD ...
_N_WELLE_WPD
_N_..._SPF

_N_WELLE_MPF _N_MPF123_MPF
_N_PART2_MPF _N_L1_SPF
_N_PART1_SPF _N_..._...
_N_PART2_SPF
_N_WELLE_INI
_N_WELLE_SEA
_N_PART2_INI
I nomi in grassetto sono fissi _N_PART2_UFR
I nomi non in grassetto sono definiti dall'utente _N_PART2_COM
_N_WELLE

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-242 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

6.7.2 Tipi di file, blocchi e directory

Tipi di file Dall'estensione del nome dei file (ad es. .MPF) è possibile riconoscere
il tipo di file.

nome.MPF programma principale


nome.SPF sottoprogramma

nome.TEA dati macchina


nome.SEA dati setting
nome.TOA correzioni utensile
nome.UFR spostamenti origine/frame
nome.INI file di inizializzazione
nome.COM commento
nome.DEF definizione per dati globali utente e macro
Blocco Per blocchi si intendono tutti i file necessari per la stesura e
l'elaborazione del programma.

Blocco di programma I blocchi di programma contengono i programmi principali, i


sottoprogrammi ed i partprogram.

Blocco dati Unità di dati dell'NC: i blocchi dati contengono definizioni per dati
utente globali. I dati possono essere inizializzati direttamente durante
la definizione.

Blocchi di I blocchi di inizializzazione contengono valori di preimpostazione per i


inizializzazione dati.
Il blocco di inizializzazione è un tipo di dato con l'estensione ".ini".
Esso contiene i valori di inizializzazione, ad es. dei
dati macchina, dati setting, dati utente, dati di sistema, ecc.
Blocco macro I blocchi macro servono per poter programmare una o più istruzioni
sotto un unico nuovo nome. Le definizioni macro, della directory
Definizioni, sono inserite nei seguenti file

• _N_SMAC_DEF Definizioni macro Siemens


• _N_MMAC_DEF Definizioni macro del costruttore
• _N_UMAC_DEF Definizioni macro utente

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-243
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

Nomi di definizione In forma standard è possibile utilizzare le seguenti definizioni di macro:


riservati per le macro _N_SMAC_DEF definizioni macro (Siemens)
_N_MMAC_DEF definizioni macro (costruttore di macchina)
_N_UMAC_DEF definizioni macro (utente)
_N_GUD1_DEF definizioni per dati globali (Siemens)
_N_GUD2_DEF definizioni per dati globali
(costruttore della macchina)
_N_GUD3_DEF definizioni per dati globali (utente)

Tipi di directory Anche le directory possono essere contrassegnate da una sigla


specifica:
nome.DIR La directory generale contiene blocchi
programma e blocchi dati,directory dei pezzi
e altre directories con l'identificazione DIR.
nome.WPD La directory dei pezzi contiene i blocchi di
programma e i blocchi dati che appartengono
ad un pezzo (essa non deve contenere
nessun'altra directory che abbia l'estensione
DIR oppure WPD.)
nome.CLP Directory memoria intermedia: questa
directory può contenere tutti i tipi di file o di
directory.

Directory dei pezzi Sotto la directory WKS.DIR vengono memorizzate le directory dei
pezzi (con la sigla .WPD).
Le directory dei pezzi contengono tutti i file necessari per la
lavorazione di un pezzo specifico.
Questi file possono essere programmi principali, sottoprogrammi,
programmi di inizializzazione e file di commento.
Esempio:
Creazione di una directory dei pezzi ALBERO.WPD che contiene i
seguenti file:
ALBERO.MPF programma principale
PART2.MPF programma principale
PART1.SPF sottoprogramma
PART2.SPF sottoprogramma
ALBERO.INI programma generale di inizializzazione dei
dati per il pezzo
ALBERO.SEA programma di inizializzazione dei dati setting
PART2.INI programma generale di inizializzazione dei
dati per programma Part 2
PART2.UFR programma di inizializzazione per i dati Frame
relativi al programma Part 2
ALBERO.COM file di commento

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-244 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

6.7.3 Gestione dei file

Assegnazione di valori ai Durante la messa in servizio vengono immessi nel controllo numerico
dati dei blocchi/file dove restano poi memorizzati.

La struttura e la manipolazione di questi file sono descritte nel


manuale di messa in servizio.

Emissione dati Tramite le interfacce, i file possono essere salvati su dispositivi esterni
(dispositivo di programmazione, dischetto).

Salvando i file in formato nastro perforato/formato ASCII, nel file viene


registrato l'intero percorso di ricerca da cui il file è stato salvato.

Nella seconda riga viene impostata la sorgente:

Il file ALBERO.MPF è stato salvato dalla directory dei pezzi (WKS.DIR)


sotto il pezzo ALBERO.WPD.
Esempio:
%_N_ALBERO.MPF
;$PATH=/_N_WKS_DIR/_N_ALBERO_WPD
N10 G0 X… Z…
M2
Il nome interno delle directory dei file è ad es. _N_WKS_DIR.

Il salvataggio complessivo di tutti i dati all'interno di una directory viene


eseguito con il codice COMPLETE.
Il salvataggio complessivo di tutti i dati da tutte le directory (INITIAL su
tutti i settori) avviene nel file INI _N_INITIAL_INI.

Immissione dati Quando si carica un file viene interpretato il percorso registrato al


momento del salvataggio. Il sistema cerca di copiare il file nella
directory dalla quale esso era stato salvato. Se il percorso di ricerca
non è indicato, i file del tipo SPF vengono depositati in /SPF.DIR, i file
.INI nella memoria di lavoro attiva e tutti gli altri file in /MPF.DIR.
Essi sono attivi immediatamente.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-245
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

Attivazione dei dati Caricando i file nella memoria di lavoro i dati possono essere attivati o
modificati. Il momento esatto dell'attivazione dipende dal tipo di dati
impostati nel file.

Bibliografia: /LIS/Liste

Ad es. i dati macchina, a seconda del tipo, possono diventare attivi


1. subito oppure
2. con "RESET" oppure
3. con "Start ciclo" oppure
con "POWER ON" – nuovo avviamento del controllo.

Selezione del pezzo È possibile selezionare un pezzo per la lavorazione in un canale,


vedere il capitolo:
"Selezione del programma da eseguire nel controllo
numerico",
"Selezione del programma da un drive di rete, una scheda
ATA o un dischetto".
Se nella directory dei pezzi si trova un programma principale con lo
stesso nome, questo viene selezionato automaticamente per
l'esecuzione. Con la selezione del pezzo ALBERO.WPD viene
selezionato automaticamente il programma principale ALBERO.MPF.
Se esiste un file .INI con lo stesso nome, questo file viene eseguito
immediatamente (ossia caricato nella memoria NC). I programmi
principali che hanno un altro nome devono essere selezionati
esplicitamente.

Se il controllo ha più canali, da un partprogram è possibile selezionare


e avviare per la lavorazione programmi per un altro canale.

Esempio:
la directory dei pezzi
/WKS.DIR/ALBERO.WPD
contiene i file
ALBERO.SPF e ALBERO.MPF.

Selezione
Con la selezione della directory dei pezzi ALBERO.WPD viene
selezionato implicitamente il programma ALBERO.MPF .

Percorso di ricerca nel Se quando si richiama un sottoprogramma (oppure un file di


richiamo programma inizializzazione) non viene indicato esplicitamente nel partprogram il
percorso di ricerca, il programma richiamato viene ricercato in base a
una determinata strategia di ricerca.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-246 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

Caso 1:
Se si richiama un sottoprogramma
nome con l'indicazione del tipo di file ("codice" oppure
"estensione"),
ad es. ALBERO1.MPF,
le directory vengono esplorate nella seguente successione:
1. Directory attuale / nome.tipo directory pezzo oppure
directory standard MPF.DIR
2. /SPF.DIR / nome.tipo sottoprogrammi globali
3. /CUS.DIR / nome.tipo cicli utente
4. /CMA.DIR / nome.tipo cicli costruttore
5. /CST.DIR / nome.tipo cicli standard

Caso 2:
Se si richiama un sottoprogramma
nome senza l'indicazione del tipo di file ("codice" oppure
"estensione"),
ad es. ALBERO1,
le directory vengono esplorate nella seguente successione:
1. directory attuale / nome directory pezzo oppure
directory standard MPF.DIR
2. Directory attuale / nome.SPF
3. Directory attuale / nome.MPF
4. /SPF.DIR / nome.SPF sottoprogrammi globali
5. /CUS.DIR / nome.SPF cicli utente
6. /CMA.DIR / nome.SPF cicli costruttore
7. /CST.DIR / nome.SPF cicli standard

/PGA/, istruzioni di programmazione, preparazione del lavoro

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-247
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

6.7.4 Nuovo pezzo/partprogram

Pezzo/selezione partprogram

Qui di seguito è possibile trovare sul procedimento per la selezione di


pezzi e partprogram nella directory. Un file selezionato può poi essere
richiamato ed elaborato nell'editor di testi.

Sequenza operativa

Selezione di un pezzo/partprogram:
Pezzi
• pezzi

Part- • partprogram
program
Sotto- • sottoprogrammi
programmi
Cicli • cicli standard
stanard
Cicli • cicli utente
utente
Memoria • memoria intermedia.
intermedia

Posizionare il cursore sul file desiderato.


Per ogni file vengono visualizzati il nome, il tipo, la lunghezza e la data
di creazione o di modifica.
Si possono impostare le caratteristiche della visualizzazione file
(vedere capitolo "Messa in servizio", menu "Impostazioni")

Richiamo di un partprogram:
Con il cursore selezionare un programma dal sommario programmi e
poi premere il tasto "Input".
L'editor di testi viene richiamato assieme al file selezionato.

Il partprogram è pronto per essere eseguito.

Aprire il pezzo:
Viene aperta la directory pezzo; vengono visualizzati i programmi in
essa contenuti.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-248 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

Definizione di una directory pezzi

Sotto la nuova directory dei pezzi si possono memorizzare diversi tipi


di file, quali ad es. programmi principali, file di inizializzazione, o
correzioni utensile.

Sequenza operativa

Viene visualizzata la panoramica attuale di tutte le directory dei pezzi.


Pezzi

Viene aperta la finestra di impostazione "Nuovo".


Nuovo
Il cursore si trova nel campo di impostazione dove viene impostato il
nome della nuova directory dei pezzi.

Impostare sul tastierino alfanumerico il nome della nuova directory!


Nell'elenco dei pezzi viene generata una nuova directory.

Definizione di partprogram o di dati per una directory pezzi

Informazioni per il procedimento per la generazione di un nuovo file


per un partprogram o di un pezzo.

Sequenza operativa

È visualizzato l'elenco attuale delle directory giacenti nell'NC.

Posizionare il cursore sul pezzo desiderato e premere il tasto "Input".

Viene visualizzata una panoramica dei dati e dei programmi che si


trovano già nella directory dei pezzi. Nel caso non siano ancora
presenti dei dati, la panoramica dei programmi risulterà vuota.

Nuovo ...
Premendo il softkey "Nuovo" appare una finestra di dialogo.

Impostare il nuovo nome del file.

Con il "Tasto Select" si può indicare anche il tipo di file corrispondente.


Sono possibili i seguenti tipi di file:

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-249
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

Tipo di file Significato


.MPF Programma principale (Main Program File)
.SPF Sottoprogramma (Sub Program File)
.TOA Correzione utensile (Tool Offset Active)
.INI Dati di inizializzazione
.COM File di commento
.GUD Dati utente (globali)
.TEA Dati macchina NC (Testing Data Active)
.SEA Indirizzi con valori
(Setting Data Active)
.LUD Dati utente (locali)
.UFR Spostamenti origine/Frame (User Frame)
.EEC Compensazione passo vite/errore trasduttore
.QEC Compensazione errore sul quadrante
.CEC Compensazione flessione/ortogonalità

Inserimento di un partprogram nelle directory


partprogram/sottoprogrammi:
Part- Sotto- Passando nelle directory "Partprogram" o "Sottoprogrammi" è
program opp. programmi possibile generare programmi principali o sottoprogrammi.

Premendo il softkey "Nuovo" appare una finestra di dialogo nella quale


Nuovo ...
è possibile impostare il nome del nuovo programma principale o
sottoprogramma.
Il tipo di file corrispondente viene assegnato qui automaticamente.

6.7.5 Selezione del programma da eseguire nel controllo numerico

Funzione
Prima di premere il tasto di Start ciclo si dovranno selezionare i pezzi
e i partprogram da eseguire.

Sequenza operativa

Selezionare il programma:
Part- Nel sommario dei programmi, ad es. dei partprogram,
program

selezionare un programma con i tasti cursore e premere il

softkey "Selezione".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-250 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

Selezione
Il nome del programma appare nella finestra "Nome del programma" a
destra in alto.
Selezionare il pezzo:
Per la lavorazione nel canale attualmente selezionato può essere
selezionata una directory dei pezzi.

Nella lista dei pezzi selezionare


Pezzi

il pezzo con i tasti cursore e

premere il softkey "Selezione".


Selezione

Dopo aver selezionato il pezzo, passare al settore operativo


"Macchina" "Automatico" e avviare l'esecuzione con il tasto "Start
ciclo".
Se il programma viene eseguito nel settore operativo "Programma",
non è possibile seguirlo sullo schermo.

Costruttore della Attenersi alle indicazioni del costruttore della macchina utensile!
macchina

Bibliografia: /IAM/IM2/Manuale di messa in servizio: HMI Embedded

6.7.6 Selezione del programma da un drive di rete, una scheda ATA o un dischetto

Funzione
Dopo aver impostato l'opzione "Gestione drive di rete e dischetti" è
possibile collegare il controllo numerico a dei drive di rete esterni o ad
altri computer, dai quali si possono selezionare ed eseguire i
programmi.

Premessa:
• il processore da collegare è abilitato/disponibile all'accesso.
• è presente il collegamento al processore.
• i softkey per la selezione del collegamento al processore sono
stati definiti attraverso i dati di macchina.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-251
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

Bibliografia: /IAM/IM2, Manuale di messa in servizio HMI Embedded

Sequenza operativa

Lista Tramite il softkey "Lista programmi" e il tasto "ETC." i softkey previsti


programmi
(progettati) per il drive o il computer esterno. Si tratta dei softkey
orizzontali da 4 a 6. Cambia la dicitura della barra softkey verticale. Se
sono stati progettati quattro softkey sarà possibile arrivare al quarto
softkey sulla barra di continuazione premendo il tasto "ETC (tasto di
estensione)".

Drive di Scheda Se si preme uno dei softkey progettati, per es. "Drive di rete", "Scheda
rete: ATA
ATA" oppure "Dischetto", sullo schermo viene visualizzato Esplora
risorse con i file e i programmi del drive esterno.
Dischetto

Elabor. da Con il cursore selezionare il programma da eseguire e attivare il


drive est.
softkey "Elaborazione da drive esterno".
Dopo aver selezionato il pezzo o il programma, passare al settore
operativo "Macchina" "Automatico" e avviare l'esecuzione con il tasto
"Start ciclo".
Se il programma viene eseguito nel settore operativo "Programma",
non è possibile seguirlo sullo schermo.

Ulteriori indicazioni
L'elaborazione diretta da un drive di rete non viene consigliata in
quanto non sono garantite la stabilità ed il comportamento nel tempo
di reti generiche.
Suggerimento:
Trasferire i programmi dalla rete nella scheda ATA della PCU20 ed
elaborarli a partire dalla scheda stessa.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-252 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

6.7.7 Salvataggio del programma

Funzione
Con la funzione "Memorizzare file" è possibile confermare le modifiche
in un programma scaricato.

Sequenza operativa
Le modifiche vengono memorizzate nel file presente nell'editor

Salvare
file

Ulteriori indicazioni
Bisogna tenere presente che le modifiche dei programmi NC sono
immediatamente attive.

6.7.8 Abilitazione

Funzione
Nel sommario dei programmi è specificato se i singoli pezzi sono
abilitati o meno alla lavorazione,
ossia se un programma può essere eseguito dal controllo con il
softkey di "Selezione programma" e il tasto di "Start ciclo" (p.es.
perchè è già stato abilitato).
Quando viene generato un nuovo programma, allo stesso può essere
assegnata automaticamente la relativa abilitazione. Questo può
essere selezionato nelle impostazioni dell'editor.

Sequenza operativa
Per settare o revocare l'abilitazione di un programma, posizionare il
cursore sul pezzo o partprogram desiderato nel sommario dei
programmi.

Modifica Premere il softkey "Modifica abilitazione".


abilitazione
A destra del pezzo o partprogram appare una X che sta ad indicare
"Abilitazione conferita".
(x) Abilitazione conferita (il programma è operativo)

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-253
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

() Nessuna abilitazione (il programma non può essere eseguito)

Ulteriori indicazioni
• Al richiamo di un programma viene controllato se esso può essere
eseguito (selezione mediante manovra operativa oppure richiamo
da un partprogram). In precedenza si deve dare un'eventuale
abilitazione.

6.7.9 Copiare/inserire

Funzione
Informazioni relative al procedimento di copiatura e di inserimento di
file.

Sequenza operativa

Posizionare il cursore sul file che si desidera copiare e poi premere il


Copia softkey "Copia".
Il file/pezzo viene marcato come elemento da copiare.

Premere il softkey "Inserisci", digitare un nuovo nome e confermare


Inserisci OK
con "OK".

Durante l'inserimento in una directory pezzi il tipo file può essere


modificato con il "Tasto select". Nella directory globale dei
partprogram e dei sottoprogrammi i tipi di di file vengono adattati
automaticamente.

Ulteriori indicazioni
• Sotto una directory dei pezzi è possibile depositare solo dei file, ma
non ulteriori directory dei pezzi.
• Con indicazione di destinazione errate compare un messaggio di
errore.
• Se una directory pezzi viene copiata vengono copiati anche tutti i
dati nell'ambito della directory pezzo.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-254 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.7 Gestione programmi

6.7.10 Rinominare un file

Funzione
Oltre al nome di un file è possibile modificare anche il tipo di file

Sequenza operativa

Posizionare il cursore sul file che si intende rinominare.

Rinominare
Viene aperta la finestra "Rinominare".

Immettere il nuovo nome.

Viene solo rinominato il pezzo e non i file con lo stesso nome in esso
contenuti.

Vi sono due modi per rinominare i file:


• rinominare una directory dei pezzi
• rinominare un file nella directory dei pezzi

Ridenominazione di una directory dei pezzi:


Quando si rinomina una directory dei pezzi, vengono rinominati tutti i
file dei pezzi che hanno lo stesso nome della directory.
Se esiste una jobliste con il nome della directory, verranno rinominate
anche le istruzioni contenute in tale jobliste.
Le righe di commento restano invariate.

Esempio:
La directory dei pezzi A.WPD viene rinominata B.WPD:
Tutti i file con il nome A.XXX diventano B.XXX , ossia senza alcuna
variazione dell'estensione.

Ridenominazione di un file nella directory dei pezzi:


Quando si rinominano dei file in una directory dei pezzi, vengono
rinominati tutti i file che hanno lo stesso nome ma un'estensione
diversa.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-255
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.7 Gestione programmi

6.7.11 Cancellare un file

Funzione
Procedimento per la cancellazione di pezzi o di file.

Sequenza operativa

Posizionare il cursore sul pezzo o sul file che si intende cancellare.

Cancellazione di più file:


Se si vogliono selezionare più file bisogna posizionare il cursore sul
primo file, premere il "Tasto Select" e posizionare il cursore sull'ultimo
file.
I file così selezionati vengono evidenziati

Viene aperta la finestra di controllo "Cancellare davvero il file?".


Cancellare

Confermare l'impostazione.
OK

Ulteriori indicazioni
• È possibile cancellare solo programmi che non sono attivi.
• Se si vuole cancellare una directory pezzi, di questa directory non
deve essere attivo alcun programma.
• Se si cancella una directory pezzi, vengono cancellati anche i file
nell'ambito della directory pezzi.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-256 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
6 6
11.02 Settore operativo Programma
6.8 Funzione "Pezzo campione"

6.8 Funzione "Pezzo campione"


Se per un pezzo non esiste nessun _TEMPL_ , si dovrà generare un
pezzo con il nome_TEMPL_ . Si dovranno anche generare i file
_TEMPL_ che dovranno servire come file campione.

Sequenza operativa

Se il pezzo esiste già, premendo "Nuovo" verrà copiato e gli verrà


assegnato un nuovo nome. Anche tutti i file presenti in questa
directory verranno copiati in quella nuova.
TEST.MPF

Esempio:
Pezzo:
_TEMPL_
_TEMPL_.MPF
DATEN.INI
TEST.MPF
Premere il Softkey "Nuovo"
Definire il nome: "ASSE"
Il nuovo pezzo "Asse" verrà generato con i seguenti file:
ASSE.MPF
DATEN.INI

6.9 Informazioni per la memorizzazione


Funzione

È possibile visualizzare l'intera memoria NC disponibile.

Sequenza operativa

Informaz. Dopo aver premuto il softkey "Informazioni memoria" viene indicata la


memoria
memoria libera/occupata per
- Memoria NC
- File
- Directory
in kByte.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 6-257
6 6
Settore operativo Programma 11.02
6.10 EXTCALL

6.10 EXTCALL
L'accesso ai file che risiedono su drive di rete può avvenire dal
partprogram con l'istruzione EXTCALL.
Vedere:
Bibliografia: PG/ Manuale di programmazione, Preparazione del lavoro, cap.2

Condizioni generali Per i richiami EXTCALL si devono tener presente queste condizioni:
• Con EXTCALL si possono richiamare solo dei file che hanno
l'estensione MPF o SPF da un drive di rete.
• I file e i percorsi devono rispettare la nomenclatura NCK: max. 25
caratteri per il nome e 3 caratteri per l'ID.
• Con EXTCALL è possibile trovare un programma su un drive di
rete quando

• con $SC_EXT_PROG_PATH il percorso di ricerca si


riferisce al drive di rete - o a una directory contenuta nel
drive -. Il programma deve essere memorizzato
direttamente in questa directory e deve essere l'unico
programma. La ricerca non avviene nelle sottodirectory.
Se non viene indicato un drive specifico, il richiamo avrà
una tacitazione negativa.
• in EXTCALL si indica direttamente il programma -
attraverso un percorso ben preciso che può anche riferirsi
ad una sottodirectory del drive di rete - e il programma si
trova in questa directory.
Se non viene indicata nessuna estensione (MPF, SPF...) il
sistema HMI assegnerà automaticamente l'estensione
SPF.

Ulteriori indicazioni
L'elaborazione diretta da un drive di rete non viene consigliata in
quanto non sono garantite la stabilità ed il comportamento nel tempo
di reti generiche.

Suggerimento:
Trasferire i programmi dalla rete nella scheda ATA della PCU20 ed
elaborarli a partire dalla scheda stessa.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


6-258 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi

Settore operativo Servizi

7.1 Funzioni......................................................................................................................... 7-260

7.2 Struttura delle directory ................................................................................................. 7-260


7.2.1 Dati NC attivi .......................................................................................................... 7-260
7.2.2 Directory................................................................................................................. 7-260
7.2.3 Selezione dati......................................................................................................... 7-262

7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati ........................................................................ 7-264


7.3.1 Formato nastro perforato ....................................................................................... 7-264
7.3.2 Formato PC formato binario .................................................................................. 7-268

7.4 Parametri dell'interfaccia V.24....................................................................................... 7-269


7.4.1 Parametrizzazione delle interfacce ........................................................................ 7-272

7.5 Servizi............................................................................................................................ 7-275


7.5.1 Videata base Servizi .............................................................................................. 7-275
7.5.2 Impostazione dell'interfaccia .................................................................................. 7-277
7.5.3 Lettura dati attraverso interfaccia V.24 .................................................................. 7-278
7.5.4 Organizzazione dei dati dalla memoria intermedia ................................................ 7-281
7.5.5 Emissione dei dati attraverso l'interfaccia V.24 ..................................................... 7-282
7.5.6 Emissione dei testi di allarme PLC e testi dei cicli ................................................. 7-283
7.5.7 Messa in servizio di serie ....................................................................................... 7-284
7.5.8 Protocollo errori/trasmissione ................................................................................ 7-285
7.5.9 Elaborazione dall'esterno tramite l'interfaccia V.24 ............................................... 7-287
7.5.10 Immissione/emissione dei programmi ISO tramite V.24........................................ 7-287
7.5.11 Generazione di un archivio originale su NC-Card.................................................. 7-292
7.5.12 Salvataggio dei dati sulla NC-Card ........................................................................ 7-293

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-259
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.1 Funzioni

7.1 Funzioni
Il settore operativo Servizi offre le seguenti funzioni:

• Immissione/emissione dati
• Gestione dati
• Messa in servizio di serie

7.2 Struttura delle directory


Tutti i file sono inseriti in una struttura di directory.
Il file nella memoria NC, sono raggruppati in base alle intestazioni

7.2.1 Dati NC attivi


I dati NC attivi possono essere visualizzati e selezionati nel menu
"Emissione dati". Tramite l'interfaccia V24 essi possono essere
trasmessi ad es. ad un PC esterno.

7.2.2 Directory
Le seguenti directory contengono file speciali:

1. Memoria intermedia:
In essa possono essere creati/depositati tutti i file.
Essi possono essere scelti anche per la esecuzione.

I file devono essere salvati ad es. su un calcolatore esterno con il


programma di trasferimento dati PCIN.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


7-260 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi
7.2 Struttura delle directory

2. Pezzo:
Nella directory "Pezzi" (.WPD) possono essere depositati tutti i file
(programmi utensili, dati utensili) necessari per la lavorazione di
un pezzo.
Analogamente ai partprogram nell'NC, anche i pezzi possono
essere attivati per l'esecuzione.

Quando si seleziona un pezzo per la lavorazione, viene caricato


nell'NC il file INI con lo stesso nome del pezzo (se esistente) e
viene attivato automaticamente il partprogram principale con lo
stesso nome del pezzo.
Se non esiste nessun partprogram/MPF con lo stesso nome, viene
emesso un messaggio di errore e resta attivo il partprogram
selezionato in precedenza.
Se non esiste il blocco INI con lo stesso nome (ad es. dati del
pezzo, perché divengano attivi), possono essere eseguiti altri
blocchi di inizializzazione.
Esempio:
ALBERO.WPD viene scelto
ALBERO.MPF viene visualizzato come scelto nel settore
di stato
ALBERO.INI viene caricato ed elaborato nella memoria di
lavoro dell'NC

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-261
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.2 Struttura delle directory

7.2.3 Selezione dati

È possibile immettere/emettere tramite l'interfaccia V.24 la seguente


selezione di tipi di dati:

Tipo di file Significato


.MPF Partprogram (Main Program File)
.SPF Sottoprogramma (Sub Program File)
.TOA Correzione utensile (Tool Offset Active)
.UFR Spostamenti origine/Frame (User Frame)
.TEA Dati macchina NC (Testing Data Active)
.RPA Parametri R con assegnazione di valore
(R-Parameter Active)
.SEA Indirizzi con assegnazione di valore (Setting Data Active)
.COM File di commento
.INI Dati di inizializzazione
.GUD Dati utente (globali)
.LUD Dati utente (locali)
.WPD Directory pezzi
.SYF File di sistema
.OPT Opzionali
.BOT File di boot 611D
.DIR Directory
.DEF Dati di definizione
.CEC Flessione/ortogonalità
.QEC Compensazione dell'errore sul quadrante
.EEC Compensazione dell'errore sistema di misura

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


7-262 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi
7.2 Struttura delle directory

Intestazioni/directory I diversi file vengono proposti per la trasmissione con le seguenti


nella struttura ad albero intestazioni:
dei file • Dati (in generale)
− Dati opzionali
− Dati macchina (tutti, DM-NC, DM-canale, DM-asse)
− Dati Setting
− Correzione utensile
− Spostamenti origine
− Dati globali utenti
− Parametri R
• Dati di messa in servizio
− Dati NCK
− Dati PLC
• Dati macchina di visualizzazione
• Pezzi
• Partoprogram
• Sottoprogrammi
• Cicli utente
• Cicli costruttore
• Cicli standard
• Commenti
• Definizioni
• Servoazionamento assi
• Azionamento mandrino
• OEM
• Dati di sistema
− ASUP1
− ASUP2
− IBN
− OSTORE1
− OSTORE2
− Versioni
• Libro di bordo
• Protocollo errori di comunicazione
• Texte
• Configurazione della macchina

Ulteriori directory possono essere rilevate dalla struttura gerarchica dei


file attuali del proprio controllo numerico.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-263
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati

7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati

Indicazione del percorso Se i file vengono salvati (archiviati), l'indicazione del percorso viene
registrata automaticamente.
Nella prima riga di un file viene indicato il percorso:
;$PATH=/_N_WKS_DIR/_N_ALBERO_WPD
Quando il file viene ricaricato nel controllo numerico, esso viene
memorizzato nel percorso indicato.
Se manca l'indicazione del percorso, i file vengono immessi nella
directory selezionata ed attiva in quel momento o nella memoria
intermedia.

Esempio con indicazione del percorso:


%_N_ALBERO_MPF
;$PATH=/_N_WKS_DIR/_N_ALBERO_WPD
N10 G0 X... Z...
...
M2

Formati I file possono essere salvati sui file di archivio in tre formati diversi
a) formato nastro perforato/ASCII
b) formato PC/binario
c) formato nastro perforato/ISO

7.3.1 Formato nastro perforato

1. È possibile salvare solo file con caratteri rappresentabili cioè file


generati con editor di testi, ma non i dati binari
2. I file in formato nastro perforato possono essere elaborati con
l'editor di testi
3. I file nel formato nastro perforato possono essere generati
esternamente se ci si attiene al formato prescritto.
4. Se il file viene generato manualmente, deve iniziare con %
<nome>; % deve trovarsi nella prima colonna della prima riga. Un
archivio in formato nastro perforato può contenere più file, ognuno
dei quali è intestato con % <nome>.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


7-264 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi
7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati

Il file di archivio nel formato nastro perforato è strutturato nel seguente modo:
<Intestazione> ;può essere prevista
%1.Nome del file
;$PATH=1. Nome del percorso ;può essere previsto.
1.blocco NL ;contenuto del file 1
2.blocco NL
... NL
ultimo blocco NL

%2.Nome del file


;$PATH=2. Nome del percorso ;può essere previsto
1.blocco NL ;contenuto del file 2
... NL
ultimo blocco NL
... ;contenuto nel file n
ultimo blocco NL
<Coda> può essere previsto

<Intestazione> Sono delle informazioni a piacere (caratteri con valore ANSI < valore
ANSI 32 (spazi vuoti)), che non fanno parte dei dati utili dal nastro
perforato.
L'intestazione può essere prevista all'inizio sul nastro perforato per
poterlo agganciare nell'unità di lettura.

Nella lettura viene controllato se il file di archivio è stato salvato con


l'intestazione. In caso affermativo esso viene rimemorizzato compresa
l'intestazione.

NL Carattere per fine blocco/nuova riga; valore ANSI 10 (0x0A)

% Codice che precede il nome del file.


Questo codice deve trovarsi nella prima colonna della rispettiva riga
(all'inizio blocco).

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-265
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati

Nomi dei file 1. I nomi dei file possono contenere i caratteri


0...9, A...Z, a...z oppure _ ed avere una lunghezza
massima di 24 caratteri.
2. I nomi di file devono possedere un'identificazione lunga 3 caratteri
(.xxx).
3. I dati nel formato nastro perforato possono essere approntati
esternamente oppure elaborati con un editor. l nome di un file
depositato nella memoria NC inizia con "_N_".
I file nel formato nastro perforato sono introdotti da %<nome>. Il
carattere "%" deve trovarsi nella prima colonna della prima riga.

:Esempi: %_N_ALBERO123_MPF = Partprogram ALBERO123 oppure


%Flangia3_MPF = Partprogram Flangia3

;$PATH= Indicazione del percorso; codice che precede il nome di una directory.
L'indicazione del percorso deve essere contenuta sempre nel blocco
seguente il nome del file.
Il carattere ";" dell'indicazione del percorso deve trovarsi sempre nella
prima colonna della rispettiva riga (all'inizio del blocco).

Nome del percorso 1. I nomi del percorso terminano con


_DIR (Directory) opp. _WPD (Pezzi).
2. I nomi del percorso possono contenere i caratteri
0...9, A...Z, a...z oppure _.
3. I percorsi devono essere indicati in assoluto (cominciando con "/").
Il segno di separazione per la gerarchia delle directory è "/".
4. Una indicazione di percorso nel formato nastro perforato comincia
con ;$PATH=<nome della directory> nella prima colonna del
programma.
I nomi di percorso nel formato nastro perforato iniziano con
_N_ e terminano con _DIR (directory a piacere) oppure _WPD
(directory dei pezzi).

Esempio: ;$PATH=/_N_WKS_DIR/_N_ZAPFEN_WPD
Directory pezzi ZAPFEN nella directory Pezzi

I dati che seguono il nome del file/nome del percorso fanno parte del
file seguente"%" nella directory specificata con ";$PATH=".

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


7-266 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi
7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati

<Coda> Informazioni generiche (caratteri con valori ANSI <valore ANSI 32


(spazio) e diversi dal valore ANSI 10 (0x0A)), non facenti parte dei dati
utili.

Strategie di ricerca in Se nel formato nastro perforato non è stato specificato un percorso, in
assenza della fase di lettura nel controllo numerico deve essere interpretato il nome
indicazione del percorso del file per poter memorizzare il file in una posizione idonea nella
struttura gerarchica dei file.

Per la memorizzazione del file nella relativa struttura gerarchica vale


quanto segue:

Nome del file nome file interno percorso interno memorizzato


nel nastro perforato modificato trovato nella directory
%*_INI _N_*_INI /_N_NC_ACT_DIR Dati NC attivi
%_N_*_XXX _N_*_XXX /_N_XXX_DIR XXX /_N_NC_DIR
%MPFn _N_MPFn_MPF /_N_MPF_DIR partprogram
%SPFn _N_SPFn_SPF /_N_SPF_DIR sottoprogrammi
%Ln _N_SPFn_MPF /_N_SPF_DIR sottoprogrammi
%* _N_*_MPF /_N_CLIP_DIR Memoria intermedia
* = nome del file a piacere
n = numero di programma a piacere (ad es. MPF 123)

• La strategia di ricerca entra in funzione solo se non è stato


specificato un percorso, altrimenti il percorso trovato mediante la
strategia di ricerca viene sovrascritto con l'istruzione ";$PATH=".
• Eventuali spazi nel nome non vengono tenuti in considerazione.

Esempi 1. File *.MPF


• Formato PC:
partprogram directory: partprogram
%MPF123 (/_N_MPF_DIR)
• Formato nastro perforato:
partprogram directory: partprogram
%_N_MPF_MPF ;$PATH=/_N_MPF_DIR

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-267
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.3 Formati per salvataggio e lettura di dati

2. *.INI-file
• Formato PC:
partprogram directory: dati NC attivi
%COMPLETE_TEA_INI (/_N_NC_ACT_DIR)
• Formato nastro perforato:
partprogram directory: dati NC attivi
%_N_COMPLETE_TEA_INI ;$PATH=/_N_NC_ACT_DIR

3. Partprogram con nomi che non possono essere assegnati


• Formato PC:
partprogram directory: memoria intermedia
%HUGO (/_N_CLIP_DIR)
• Formato nastro perforato:
partprogram directory: memoria intermedia
%_N_HUGO_MPF ;$PATH=/_N_CLIP_DIR

7.3.2 Formato PC formato binario

I file che contengono caratteri non rappresentabili/formato binario


possono essere salvati solo in formato PC

Bibliografia: /IAD/Manuale di messa in servizio: capitolo "Checksum righe".

• Se vengono salvati dei dati in formato PC e poi modificati con un


editor di testi, in seguito non potranno essere più immessi nel
CNC.
Il file non può essere più modificato perché ne verrebbe alterata la
checksum.
• I dati di messa in servizio e di aggiornamento devono essere
salvati sempre in formato PC.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


7-268 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi
7.4 Parametri dell'interfaccia V.24

7.4 Parametri dell'interfaccia V.24

Protocollo Nella trasmissione tramite l'interfaccia V24 vengono supportati i


seguenti parametri:
• XON/XOFF e RTS/CTS,
• Software Flow Control e Hardware Flow Control.

XON/XOFF
Per la trasmissione V24 è possibile impostare i modi di "Attendi Xon"
per la ricezione e di "Invio di Xon" per l'invio di dati. La predisposizione
iniziale è H11 ed H13.
Impostazione: selezione nella videata "Interfaccia" con i tasti cursore
e il tasto "Input".
Per controllare la trasmissione è possibile utilizzare i caratteri di
controllo XON (DC1, DEVICE CONTROL 1) e XOFF (DC3). Se il
buffer dell'apparecchio periferico è pieno, esso trasmette XOFF; non
appena l'apparecchio può ricevere di nuovo i dati, esso trasmette XON
(= default).

RTS/CTS
Il segnale RTS ( Request to send= richiesta di trasmissione) gestisce
la trasmissione del dispositivo di trasmissione dati:
Attivo: I dati possono essere trasmessi.
Passivo: Il segnale CTS (Clear to Send = pronto alla trasmissione)
indica in risposta alla RTS che il dispositivo di trasferimento
dei dati è pronto al funzionamento.

Baudrate Impostazione: Selezione della "Baudrate" con il tasto apposito nella


videata "Interfaccia"
300 baud
600 baud
1200 baud
2400 baud
4800 baud
9600 baud (default)
19200 baud
:

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-269
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.4 Parametri dell'interfaccia V.24

Bits dati Numero dei bit di dati nella trasmissione asincrona.


Impostazione: Selezione di bit dati nella videata "Interfaccia"
• 7 bit dati
• 8 bit dati (default)

Parità I bit di parità vengono impiegati per il riconoscimento di eventuali


errori:
I bit di parità vengono aggiunti al carattere codificato, per rendere
dispari il numero delle posizioni poste su "1" (parità dispari) oppure
pari (parità pari).
Impostazione: selezione di "Parità" nella videata Interfaccia
• nessuna parità (= default)
• parità pari
• parità dispari

Bit di stop Numero dei bit di stop nella trasmissione asincrona dei dati.
Impostazione: selezione nella videata Interfaccia
• 1 bit di stop (= default)
• 2 bit di stop

Funzioni speciale Inoltre sono possibili le seguenti funzioni speciali che possono essere
attivate nella videata "Interfaccia"

La casella barrata significa: funzione speciale attiva.

Sovrascrittura solo con conferma


Attiva: con la lettura viene esaminato se il file esiste già
nell'NC.
Inattiva:i file preesistenti vengono sovrascritti senza richiesta
di conferma.

Fine blocco con CR LF


Attiva: nell'emissione in formato nastro perforato dopo
ogni carattere LF (Linefeed) viene inserito un
carattere CR (Carriage Return, esadec. 0D).
Inattiva:nessun inserimento di CR.

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


7-270 SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02
7 7
11.02 Settore operativo Servizi
7.4 Parametri dell'interfaccia V.24

Stop con carattere di fine trasmissione


Attiva: modo di testo: il carattere di fine trasmissione è attivo.
Inattiva:modo binario: il carattere di fine trasmissione non
viene valutato.
Il valore standard per il carattere di fine trasmissione
è 1A esadecimale.

Valutazione del segnale DSR


Attiva: la trasmissione viene interrotta se manca il segnale
DSR (collegamento 6 del connettore X6).
Inattiva:il segnale DSR è senza effetto.

Intestazione e coda finale


Attiva: nell'immissione tralasciare la lettura della parte di
intestazione, nell'emissione emettere 120x0
(esadecimale) (avanzamento prima e dopo i dati).
Inattiva:la parte di intestazione e la parte di coda vengono
lette.
Nell'emissione nessuna intestazione di 0
(esadecimale).
Nell'immissione viene riconosciuta
automaticamente con tutte le MMC

Sorveglianza a tempo
Attiva: in caso di problemi di trasmissione oppure fine
trasmissione (senza carattere di fine trasmissione)
la trasmissione viene interrotta dopo 5 secondi. La
sorveglianza a tempo viene gestita da un tempo-
rizzatore che viene avviato con il primo carattere e
resettato dopo ogni carattere trasmesso.
Inattiva:nessuna interruzione della trasmissione.

Formato nastro perforato


Invece del formato binario è possibile selezionare il formato nastro
perforato o il formato nastro perforato/ISO e cioè l'emissione dei
programmi avviene in base alle DIN 66025
ad esempio programmi del SINUMERIK 840D:
lo start avviene con%<Nome del file>, %MPF<xxx> oppure
%SPF<xxx>

© Siemens AG 2002 All rights reserved.


SINUMERIK 840D/810D Manuale operativo HMI Embedded (BEM) - Edizione 11.02 7-271
7 7
Settore operativo Servizi 11.02
7.4 Parametri dell'interfaccia V.24

7.4.1 Parametrizzazione delle interfacce

Parametri per stampanti Default: stampante V.24


seriali Le stampanti con interfaccia seriale vengono allacciate con un cavo
idoneo (controllo cavo su CTS).
Interfaccia COM 1 Selezione dell'interfaccia
COM 1 o COM 2
Tipo di
apparecchio RTS-CTS Start con XON
Baudrate 9600 Inizio programma con LF
Bit di stop 1 X Fino blocco con CR LF
Parità nessuna X Stop con segno di
fine trasmissione
Bit dati 8 Valutazione del segnale DSR
XON 11 (H) Intestazione e coda finale
XOFF 13 (H) X Formato nastro perforato
Fine tra- 0C (FormFeed) Sorveglianza a tempo
smissione

Parametri per Default: V.24 PG/PC


archiviazione su PG/PC Interfaccia COM 1 Selezione dell'interfaccia
COM 1 o COM 2
Tipo di
apparecchio RTS-CTS Start con XON
Baudrate 9600 Inizio programma con LF
Bit di stop 1 Fino blocco con CR LF
Parità nessuna Stop con segno di
fine trasmissione
Bit dati 8 X Valutazione del segnale DSR
XON 11 (H) Intestazione e coda finale
XOFF 13 (H) Formato nastro perforato
Fine tra- 1A X Sorveglianza a tempo
smissione

Questa configurazione permette l'archiviazione e la lettura di file in


formato PC nel SINUMERIK 840 D.
Per la trasmissione dei file HSA, VSA non deve essere selezionato lo
"Stop con carattere di fine trasmissione".
Nel caso di dati ASCII sono possibili anche altre configurazioni.
Queste devono coincidere con quelle sul PG. Allo scopo è previsto il
cavo 6FX 2002-1AA01.

© Si