Sei sulla pagina 1di 20

Boom di risposte al questionario del Fatto sul Coronavirus e la prima assistenza:

oltre 6mila in un giorno. Continuate a partecipare alla nostra inchiesta dal basso y(7HC0D7*KSTKKQ( +#!z!,!#!_

Lunedì 17 maggio 2021 – Anno 13 – n° 134 a 1,80 - Arretrati: a 3,00


e-1,80
a 14 –con il libro “Co
Arretrati: en3t,0
ro!0”
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

COVID Ieri meno di 100 vittime: il dato più basso da ottobre GUERRA Razzi su Tel Aviv, 42 palestinesi uccisi in 2 giorni Ma mi faccia
Coprifuoco, si decide Onu: “Tregua a Gaza” il piacere

oggi. E da luglio via Ma Israele non smette: » Marco Travaglio


tutte le altre chiusure “Ci serve altro tempo”
I
l terzo tragico Fantozzi.
“Sono contento di tornare a
q A PAG 3 q GRAMAGLIA E IL DIARIO DI MANUELA DVIRI A PAG. 4 lavorare con Sallusti che mi ri-
portò a Libero proprio dal Gior-
nale e ringrazio l’editore per la
voglia di continuare a scommet-
tere su Libero“ (Pietro Senaldi,

LEGGI ADDIO REVELLI: “CONTE CROCIFISSO SUI DPCM. ORA È PEGGIO, MA TUTTI ZITTI”
appena retrocesso da direttore a
condirettore di Libero, Adnkro-
nos, 14.5). Com’è umano, lei.

Il Parlamento non esiste più:


Bruciante attualità.“Le tele-
fonate segrete del Duce. Dalle
conversazioni con Hitler alle
chiacchierate con Claretta: oggi
iniziamo la pubblicazione delle
carte riservate di Musso-

passacarte ai decreti Draghi


lini” (Libero, 16.5). Se-
guiranno i dialoghi
di Cesare e Cleo-
patra e i barriti
degli elefanti di
Annibale.
L’insuccesso dà alla
testa. “I sondaggi ci dan-
no sempre per morti. Però
nel 2018 abbiamo impedito
il governo Di Maio, nel 2019 il
IL FATTO ECONOMICO. governo Salvini, nel 2021 il go-
verno Conte ter. Lasciamo pure
LETTERE SELVAGGE
C02, i prezzi alle stelle:
che gli amanti dei reality si tra-
stullino coi sondaggi, noi faccia-
“Scuola e Covid: mo politica. E i risultati arrivano”

arrivano in aula la pagheremo in bolletta (Matteo Renzi, segretario Iv,


Corriere della sera, 10.5). Ultimo
sondaggio di Repubblica: 2 per
i malati di Dad” cento. E i risultati arrivano.
Fonti purissime. “Sull ’i n-
q LUCARELLI A PAG. 8 contro dell’autogrill (tra Renzi e
lo 007 Mancini, ndr) abbiamo
consultato fonti parlamentari di
PARLA LA GHISLERI alto livello, a cominciare da quel-
le di Italia Viva” (Tommaso Ci-
“I miei sondaggi, riaco, Repubblica, 15.5). Ah beh
allora.
Renzi, Salvini Chi l’avrebbe mai detto.
“Cade il velo sulla sfida di Salvini
e l’eredità di B.” a Draghi. Il leader della Lega
precipita il governo in un limbo
pericoloso. La vicenda del Pa-
peete non gli ha portato consi-
glio” (Stefano Capellini, Repub-
blica, 16.5). Viva costernazione a
Rep ubbli ca: puntavano tutto
sull’affidabilità di Salvini.
Camere ferme Il premier Draghi a Montecitorio LAPRESSE Il Ponte del Merlo. “(Il Ponte
p Il valore d’acquisto di quote di emissioni, per con- sullo Stretto, ndr) questo vec-
p Da metà febbraio l’unica legge votata è la giornata per i morti tinuare a inquinare, sta raddoppiando: già saliti i costi chio sogno della sinistra meri-
q CAPORALE A PAG. 5 di Covid. Maggioranza oceanica, ma spesso senza numero lega- per la produzione dell’acciaio, poi toccherà all’energia d i o n a l i s t a . . .” ( Fr a n c e s c o
le. Il ddl Zan fermo da 192 giorni, il conflitto di interessi da 220 Me r l o , R e p u b b l i c a , 1 6 . 5 ) .
q TORLIZZI E GARAVINI A PAG. 10 - 11 Uahahahahahah.
PIETRE & POPOLO q SALVINI A PAG. 2 - 3 Le mele con le patate. “Che
D’Alema, dopo aver dato del
Quella biblioteca principe dei corrotti a Craxi, e a-
vere detto, sempre parlando di
che fa “smaltire” » MEDIAPART Nel 1981 la vittoria, ma solo nel 1983 la vera svolta La cattiveria Craxi, che la politica non è un
mestiere con cui arricchirsi, ec-
i libri antifascisti
E venne un uomo chiamato Mitterrand A spingere per Casini
al Quirinale sarebbe Renzi.
O almeno così dicono
co, sarebbe un finale troppo per-
fetto anche per lui, se D’Alema
q MONTANARI A PAG. 16 chiudesse siffatta carriera fi-
i benzinai dell’autogrill schiandosi i soldi dei socialisti”
» Fabien Escalona le segnò in modo inversione di ten- WWW.FORUM.SPINOZA.IT (Mattia Feltri, Stampa, 14.5).
DRAMMI DI GUERRA e Romaric Godin spettacolare il pri- denza è cruciale. Qualcuno prima o poi spiegherà
mo mandato di Da un lato, l’i n e- a questo genio la differenza tra u-

I
I desaparecidos mpossibile ricordare il François Mitter- luttabilità econo- Le firme na tangente e uno stipendio.
1981 senza pensare al rand. Invece di lot- mica della “s vo lt a Prescrizione brutta. “Ver-
del Donbass 1983, anno della famosa tare contro l’austerità del rigore” appare q HANNO SCRITTO PER NOI: gogna Bergamin. Il killer terro-
“svolta verso il rigore”. Se i e la disoccupazione, pre- molto illusoria. Il “vinco- BOCCOLI, COLOMBO, rista mai stato in cella ora l’ha
(e le loro madri) socialisti mantennero molte valsero gli obiettivi contabili lo esterno” era reale fino a un DALLA CHIESA, DELLA SALA, fatta franca. Il leader dei Pac sal-
delle loro promesse una vol- di rispetto dei “grandi equi- certo punto e si sarebbe po- DE RUBERTIS, D’ESPOSITO, vato dalla prescrizione” (Gior-
q MARRA A PAG. 17 ta saliti al potere, l’abbando- libri”. Per chi sperava in una tuto affrontare facendo an- FUCECCHI, GENTILI, LENZI, nale, 12.5). Vi ricorda mica qual-
no delle iniziali ambizioni società nuova, la questione che scelte diverse. NOVELLI, RODANO, cuno?
sul piano economico e socia- dell’ineluttabilità di questa A PAG. 14 - 15 SCUTO, TRUZZI E ZILIANI SEGUE A PAGINA 20
2 l POLITICA IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

C’È UN PROBLEMA Immobilismo Si decide tutto con i Dl del governo

Dal Piano Ue ai decreti


il Parlamento ormai
s’è ridotto a passacarte
» Giacomo Salvini è ferma – racconta un ministro dia di 4,9 dall’inizio della legi-

M
– e ne vedremo delle belle slatura. L’unica legge di inizia-
A REPORT ercoledì 12 maggio,
interno Senato. Di
quando in Parlamento arrive-
ranno le riforme legate al Re-
tiva parlamentare approvata è
stata quella che ha istituito la
CONTE: “VIDI fronte alle due mo-
zioni di Lega e Forza
covery”. E non è un caso che sa-
bato Matteo Salvini lo abbia
giornata nazionale in memoria
delle vittime del Covid, il 18
MANCINI, MA Italia in cui si chiedeva di “abo-
lire il coprifuoco”, il ministro
detto senza tanti giri di parole:
“Questo governo non farà le ri-
marzo.
Di fronte all’immobilismo
SOLO IN SEDI dei Rapporti col Parlamento
Federico D’Incà è costretto a
forme”. delle Camere, è stato il governo
a sostituire di fatto il potere le-
ISTITUZIONALI” riunire i capigruppo di maggio-
ranza per evitare la spaccatura
D’ALTRONDE basta seguire i la-
vori parlamentari per farsi
gislativo. Nei primi 90 giorni,
l’esecutivo ha approvato 10 de-
in Aula. Il centrodestra vorreb- u n’idea. Il Parlamento, da creti legge e 5 decreti legislativi.

“C
be eliminare subito il coprifuo- quando si è insediato il gover- Per quanto riguarda i decreti
hi ha un ruo- co e riaprire tutti i locali al chiu- no Draghi, ha solo fatto da pas- legge, se già il Conte-2 ne aveva
lo, un compi- so, ma Pd e M5S si oppongono. sacarte all’esecutivo: dal 13 fatto largo uso per rispondere
to politico, è E così inizia una lunga trattati- febbraio le Camere hanno ap- all ’emergenza pandemica, il
giusto che renda va sull’ordine del giorno
sempre conto del di maggioranza da pre-
suo operato”. Giu-
seppe Conte, ex pre-
sentare il giorno succes-
sivo. Il capogruppo le- Paralisi Dal 13 febbraio votate
sidente del Consi-
glio, risponde così a
ghista Massimiliano
Romeo vorrebbe usare 3 leggi al mese (4,9 è la media
da inizio legislatura). Il ddl Zan
Report (in onda sta- la parola “abolizione” in
sera) che gli chiede riferimento al coprifuo-
la propria impres- co ma è troppo, il fronte di Mario Monti di 2,41. Senza tati (entro
è fermo da 192 giorni e quello
Camere ferme
sione sugli incontri rigorista spinge per “al- considerare che questa setti- 60 giorni Con il governo
dello 007 Marco lungamento”. Alla fine, mana ne arriveranno altri due: un decre- Draghi la media
Mancini con Matteo
Salvini e Matteo
dopo una buona
mezz’ora di litigi, arriva
sul conflitto di interessi da 220 il nuovo dl sulle riaperture e il
Sostegni bis.
t o d e c a-
de), ognu-
dei dl è la più
alta degli ultimi
Renzi. Con il leader la mediazione: “Supe- Che i parlamentari ormai no degli 8 10 anni ANSA
di Italia Viva Manci- ramento progressivo”. E siano diventati solo degli dl conver-
così via: su ogni singola “schiaccia bottoni” lo dimostra titi è stato
virgola, una trattativa. E rac- provato 9 leggi, escludendo le 4 governo Draghi non si è fatto anche l’iter delle conversioni veramente discusso in una sola
contano che questo copione si ratifiche, di cui 8 conversioni di problemi: ha una media di 3,3 dei decreti. Le Camere sono tal- delle due Camere prima di ar-
ripeta sempre più spesso nella decreti approvati dal governo al mese. La più alta degli ultimi mente ingolfate che non c’è mai rivare blindato nell’altra. Senza
maggioranza del governo Dra- (4 di questi risalgono al Con- 10 anni, secondo i dati OpenPo- il tempo per il doppio passag- alcuna discussione. Con l’effet-
ghi. Risultato: il Parlamento è te-2). Una media di 3 leggi al lis: il governo giallorosa aveva gio parlamentare –almeno uno to tragicomico che, per quanto
immobile da mesi. “L’iniziativa mese, molto più bassa, secon- una media di 3 decreti al mese, alla Camera e uno al Senato – e riguarda i decreti Covid, quan-
legislativa delle Camere ormai do i dati diOpenPolis, della me- quello di Enrico Letta di 2,78 e quindi, visti i tempi contingen- do vengono convertiti risulta-

L’INTERVISTA
ni si vide il 23 dicem-
t
MARCO REVELLI “Riforme impossibili, a decidere .

‘‘
bre scorso in un au-
togrill di Fiano Ro-
mano. Pure Conte ha
incontrato Mancini,

P
ma, come spiega, er lo storico e sociologo Cioè? Ora che i nodi arrivano al
non in un autogrill: Marco Revelli “era tutto L’appello del Presidente Mat- pettine la maggioranza ri-
“L’ho incontrato in prevedibile, dal primo tarella a sostenere un governo schia di spaccarsi?
occasioni ufficiali e giorno: questa maggioranza è non politico era segnato da Certo, quasi nessuna

Conte messo
una volta anche – di- un pasticciaccio che mette in- molta ingenuità se pensava che delle questioni so-
ce Conte –, sempre sieme il diavolo con l’ac qua forze così diverse fossero di- spese – dal ddl Zan
in sede istituzionale, santa. Era prevedibile che sa- sponibili a deporre i propri in- alla riforma della
a Chigi.. l’ho incon- rebbe stata completamente pa- teressi di partito in nome Giustizia – può esse-
trato in una cerimo-
nia ufficiale. Sempre
incontri istituzionali
ralizzata”.
Salvini dice che questo go-
verno e questo Parlamento
dell’interesse collettivo. Basta-
va ascoltare Salvini quando de-
cise di sostenere Draghi per ca-
in croce re risolta con una
scelta unanime. E se
una legge venisse
in sedi istituzionali”.
Durante il governo
Conte, Mancini a-
non faranno le riforme.
Cosa ne pensa?
Penso che, purtroppo, abbia ra-
pirlo: il leader della Lega vole-
va solo capitalizzare sul suo
ruolo di governo. Non riesco a
per i Dpcm, approvata con il voto
contrario di una
componente della

ma l’ex Bce
spirava alla vicedire- gione. Come si può fare la rifor- spiegarmi come una figura co- maggioranza questo
zione dell’Aise o in ma della Giustizia penale met- me Mattarella non abbia previ- sancirebbe la fine
subordine a quella tendo insieme il M5S e il cen- sto in che vicolo cieco si stava della maggioranza.

ora fa peggio
del Dis. Conte a Re- trodestra? E quella del Fisco infilando. E allora quale sa-
port non conferma mettendo insieme chi propone Oggi qual è il risultato? rà la soluzione?
né smentisce che la Flat Tax e chi la tassazione La paralisi del Parlamento e la Purtroppo il gover-
queste richieste sia- progressiva? Questa è una supplenza totale del governo, no esautorerà il Par-
no arrivate sul suo maggioranza che non riesce proprio quello che si diceva di lamento nelle rifor-
tavolo: “Non entro in nemmeno ad ac- voler evitare nel passaggio dal me e, di fronte ai “no”
queste valutazioni cordarsi su un’o- Conte-2 al governo Draghi. dei partiti, dirà: “O
perché ho esercitato ra in più o in me- Conte è stato messo in croce mangiate questa mi-
questo ruolo con re- Lo storico no sul coprifuoco perché si diceva che le Camere nestra o saltate dalla
sponsabilità istitu- Marco Revelli e pensiamo che venivano marginalizzate, il go- fines tra”. Perché il
zionale. Non com- insegna Scienza riesca a riforma- verno Draghi ha fatto peggio: refrain già visto con il ministro
mento aspirazioni di della politica re la pubblica sa quanto i parlamentari han- Cartabia è che se non si fanno le
singoli”. all’Università amminis trazio- no discusso il Recovery Plan? riforme si perdono i soldi del
del Piemonte ne? Ma dai. Però Due giorni. Recovery. E il problema è che,
Orientale lepremesse di Ecco, appunto, due giorni. Se essendo un governo a trazione
FOTO AGF questa paralisi l’avesse fatto Conte lo avrebbe- conservatrice, le riforme sa-
sono evidenti… ro mandato al rogo. ranno in gran parte conserva-
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 POLITICA l 3

Coprifuoco agli sgoccioli


E a luglio via tutti i paletti
OGGI IL VERTICE Dal 24 maggio si allenta la misura. Mai così pochi
decessi da ottobre. Parte lo scontro su Recovery plan e nomine

no già superati da un decreto delle commissioni. La legge sul » Wanda Marra IL BOLLETTINO be portare ad un nuovo provve- duali riaperture delle altre atti-

I
successivo: il Parlamento deve conflitto d’interessi è ferma da dimento che sarà operativo dal vità, mantenendo la necessaria

93
ancora approvare quello del 31 220 giorni, il voto ai 18enni per l superamento del coprifuo- 24 maggio e che riscriverà tutta prudenza”. Secondo la Fonda-
marzo e del 21 aprile. il Senato da 247 e la legge elet- co: c’è questo in gioco oggi una serie di regole. La prima è, zione Gimbe, ma anche secon-
torale “Brescellum” da 246. Per prima di tutto nella cabina appunto, quella che riguarda il do il coordinatore del Cts,
L’IMMOBILISMO del Parlamento non parlare del ddl sul processo di regia a Palazzo Chigi pre- coprifuoco: l’indicazione era di Franco Locatelli, potremmo i-
è dovuto anche dalle divisioni penale su cui si è posato uno vista per l’allentamento delle posticiparlo alle 23 ma non è e- niziare a vedere tra una setti-
di una maggioranza così am- strato di polvere: per arrivare misure anti Covid. A chiederlo DECESSI registrati ieri: non scluso che possa essere portato mana gli effetti delle riaperture
pia. E così ci sono progetti di alla presentazione degli emen- sarà non solo la Lega ma anche sono stati mai così pochi fino a mezzanotte visto il pres- del 26 aprile. Dunque, serve
legge che non vedono mai la lu- damenti ci sono voluti 420 i Cinque Stelle (ieri tutto il Mo- dall’ottobre scorso. Il tasso sing del centrodestra e delle re- un’altra settimana per dare un
ce. Il caso più noto è il ddl Zan giorni. In Parlamento ora sono vimento, a partire da Luigi Di di positività si attesta al 2,8% gioni. Un nuovo check dovreb- quadro più compiutamente

5.753
che fa litigare Lega e Pd-M5S: è arrivati anche il ddl sullo Ius Maio, ha auspicato il supera- be poi essere fatto all’inizio di definito della situazione. Mat-
fermo in Senato da 192 giorni. Soli e sul fine vita. Ma, vista la mento della misura). Una posi- giugno e potrebbe essere quella teo Salvini ha convocato per
Ma non è nemmeno quello che malaparata, se ne riparla dalla zione comunque sdoganata l’occasione per cancellarlo de- stamattina una riunione del
da più mesi giace nei cassetti prossima legislatura. anche da Roberto Speranza, finitivamente. Ieri Speranza è Carroccio in videoconferenza
che però continua a chiedere andato agli Internazionali di prima del vertice. L’“aperturi-
prudenza. Anche oggi, dun- NUOVI POSITIVI, numero tennis proprio per dare un se- smo” resta uno dei cavalli di
que, ci sarà tensione tra chi è in calo rispetto al giorno gnale di ottimismo. “È bello ri- battaglia della Lega, soprattut-
per un allentamento e chi per il precedente di 906 unità. vedere il pubblico in sicurezza to in un momento di passaggio,

. solo Draghi e i tecnici”


superamento. Una gradualità Nelle terapie intensive ad una manifestazione sporti- in cui le divisioni politiche sul
dovrebbe esserci, però, come ci sono 26 ricoverati in meno va. Possiamo proseguire con tema sono meno feroci, in atte-
confermano da Palazzo Chigi. I ragionata fiducia verso le gra- sa di entrare in una fase più
dati sui contagi fanno spingere complessa da gestire per la
verso una maggiore accelera- maggioranza.
zione per l’allentamento delle Ancora non sono pronti il
misure: sono 5.753 i nuovi casi
di coronavirus a fronte di QUESTIONARIO COVID È BOOM decreto sulla governance del P-
nrr e sulle Semplificazioni (non
202.573 tamponi processati
tra antigenici e molecolari e 93
le vittime nelle ultime 24 ore in
DI RISPOSTE SUL NOSTRO SITO arriveranno prima della setti-
mana prossima), mentre sulle
riforme tra Lega e Pd è guerra
Italia. Il numero delle vittime è aperta. Ed entra nel vivo pure
il più basso da ottobre. OLTRE 6MILA PERSONE, in un solo giorno, hanno ri- quella sulle nomine nelle socie-
L’indice di positività sale al
2,8% dal 2,2%. Sono invece
q sposto al questionario “Covid e prima assistenza”, pub-
blicato da ieri sul sito del Fatto (e online per una settimana, fino
tà partecipate pubbliche.
Nel frattempo, si staglia
9.603 le persone guarite. Cala- a domenica 23 maggio). Ora che il virus sembra poter final- all’orizzonte una data per una
no i ricoveri: 26 in meno nelle mente dare tregua, ab- riapertura complessiva: il pri-
terapie intensive (1.779 in ria- biamo deciso di lanciare mo luglio. Il governo dovrebbe
nimazione), 359 in meno nei un’indagine “dal bas- decidere anche la riapertura
reparti ordinari (12.134 i rico- so”, a partire dai nostri dei centri commerciali nei fine
verati con sintomi). lettori, sull’assistenza settimana (il 22 o il 29 mag-
ricevuta dai tanti che si gio), quella delle piscine al
OGGI CI SARÀ LA CABINA di regia sono ammalati. Le ri- chiuso (il 1 giugno assieme alle
con il premier, Mario Draghi, i sposte - registrate in palestre), e la ripresa del setto-
ministri, Speranza (Salute), forma anonima, senza re dei matrimoni (15 giugno o
Dario Franceschini (Cultura), alcun valore statistico primo luglio)
Mariastella Gelmini (Affari re- ma solo documentale -
gionali), Patuanelli (Agricoltu- saranno la base di un’inchiesta che leggerete sul nostro gior- I RISTORANTI al chiuso potran-
trici. Basta analizzare il conte- all’attacco sulle cabine di regia, ra), Giancarlo Giorgetti (Mise), nale e sul nostro sito proprio su Covid-19 e prime cure. Quali le no riaprire a partire dal 1 giu-
nuto del Pnrr – che spalma 200 sui consulenti, sui dpcm. Oggi Elena Bonetti (Famiglia). E, in indicazioni ricevute dai medici di base, se il sistema di tele- gno, ma è possibile che l’attività
miliardi su un modello che è Draghi si comporta nello stesso posizione defilata, il ministro monitoraggio sanitario abbia funzionato o meno, i farmaci pre- sia consentita anche la sera
quello precedente alla pande- modo ma nessuno dice più dell’Economia, Daniele Fran- scritti, l’assistenza domiciliare: sono solo alcune delle doman- mentre al momento il decreto
mia – per capirlo: e Confindu- niente. Quando il governo co, che in realtà ha ben più da de del nostro questionario. Cercheremo di raccontarvi, come fissa l’apertura dalle 5 alle 18.
stria festeggia. Conte ha ottenuto i fondi Ue è fare per trovare la quadra del in tutti questi mesi, cosa è stato fatto, ma soprattutto cosa non Non dovrebbe essere modifica-
Lei faceva riferimento al partito l’assalto alla diligenza decreto Sostegni (approdo pre- è stato fatto. Qualcosa che, forse, avrebbe potuto salvare mol- ta la data per la ripartenza delle
governo Conte: per mesi lo dei grandi poteri – industriali, visto in Cdm domani). Sul tavo- te vite. Continuate a partecipare, rispondete al questionario al fiere (15 giugno), dei congressi
hanno attaccato perché go- finanziari, immobiliari – che lo della riunione, oltre al copri- link www.ilfattoquotidiano.it/questionarioCovid19 e dei parchi tematici (1 luglio).
vernava a colpi di dpcm. volevano buttarlo giù. Renzi è fuoco, altre riaperture. Il Cdm è A giugno, invece, dovrebbero
Quelle contro Conte erano ac- stato solo l’esecutore. previsto mercoledì e il taglian- riaprire anche convegni e con-
cuse strumentali, basti pensare GIA. SAL. do al decreto in vigore dovreb- gressi.
4 l ESTERI IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

MEDIO ORIENTE
t
Gaza, Israele non si ferma:
» Giampiero Gramaglia
“La tregua ancora lontana”
I
l segretario generale delle
Nazioni Unite Antonio Gu-
terres e la diplomazia inter-
nazionale puntano ad un
“cessate il fuoco”immediato tra
GUERRA L’Onu non riesce a imporre il cessate il fuoco, l’Ue impassibile: 42 morti
israeliani e palestinesi, ma la
tregua non è vicina. Il premier nella Striscia in 24 ore. Missili su Tel Aviv. Netanyahu: “Operazione continua”
d’Israele Benjamin Netanyahu
avverte l'Onu e l’inviato specia-
le degli Usa Hady Amr che l'o-
perazione in corso a Gaza “ri- un’ulteriore intensificazione a-
chiederà ancora tempo”. “Con- vrebbe conseguenze devastan-
tinueremo fin quando sarà ne- L’EMERGENZA: ti”. Per Guterres, “Questo ciclo
cessario per riportare la calma”, MANCANO ACQUA di violenza perpetua i cicli di
dice: ringrazia, quasi con sar- ED ELETTRICITÀ morte, distruzione e dispera-
casmo, l’Amministrazione Bi- DA INIZIO conflitto zione e spinge più lontano ogni
den, che gli dà una pallida eco le vittime a Gaza sono speranza di coesistenza e pace
dell’incondizionato appoggio state 192, di cui 58 (...) Le ostilità sono assoluta-
di quella Trump, e nega pres- bambini e 34 donne, 1.235 mente spaventose e devono im-
sioni, che invece ci sono, per al- sono i feriti. Sabato in un mediatamente fermarsi. Mi
lentare la stretta su Gaza. attacco dell’aviazione appello a tutte le parti perché a-
israeliana (circa 90 gli scoltino questa richiesta”.
DI GIORNO in giorno, si aggrava obiettivi colpiti) in una via
il bilancio delle vittime, da en- centrale di Gaza City sono L’ONU punta a tornare ai nego-
trambe le parti: sarebbero una rimaste uccise 33 persone ziati con l’obiettivo di due Stati:
decina gli israeliani uccisi dai Ma le vittime potrebbero “I combattimenti possono tra-
razzi palestinesi; e, secondo essere di più: si scava scinare israeliani e palestinesi
fonti ufficiali palestinesi, nel ancora tra le macerie. in una spirale di violenza, con
pomeriggio di ieri erano 192 i Nella Striscia è emergenza conseguenze devastanti per
palestinesi uccisi da missili e umanitaria: mancano entrambe le comunità e l'intera
bombe israeliani – anche 58 acqua e elettricità regione, creando potenzial-
bambini e 34 donne – e 1.235 i mente un nuovo luogo di
feriti, con persone ancora da e- pericolosa instabilità”. Se I-
strarre da sotto le macerie degli sraele accusa Hamas di ave-
edifici bombardati e distrutti Ancora sangue re premeditato violenze e
specie nella via al-Wahda di Striscia di Gaza, attacchi, i palestinesi de-
Gaza, teatro l’altra notte di vio- la ricerca nunciano Israele per crimi-
lenti bombardamenti. Alcuni dei corpi sotto ni di guerra e contro l’uma-
media locali riferiscono di 42 le macerie dopo nità. “Quanti morti servono
palestinesi uccisi tra sabato e gli attacchi per una condanna?”, si chie-
domenica: sono state le 24 ore israeliani de Riad al Malki, ministro
più cruente dall’inizio delle o- FOTO LAPRESSE degli Esteri palestinese:
stilità. I bombardamenti e i “Non ci sono parole che
crolli hanno fatto migliaia di possano descrivere gli orro-
sfollati –una stima ufficiosa - o- ri che stiamo sopportando.
spitati in rifugi d'emergenza. mobile guidata da un palesti- ESCALATION Pianto - resta loro gli Esteri dei 27. Luigi Di Maio, Israele sta commettendo cri-
Nella cronaca della giorna-
ta, il lancio di razzi da Gaza sul
nese, poi “neutralizzato”. È il
quartiere dove nelle ultime set- DAGLI USA chiusa pure la Spia-
nata delle Moschee -
che ha sollecitato l’incontro,
scrive su Facebook: “Troppi in-
mini di guerra e crimini contro
l'umanità: alcuni non vogliono
sud di Israele: non solo sulle co-
munità attorno alla Striscia,
timane c’erano stati violenti
scontri con la polizia dopo lo
AL PAPA Due ortodossi sono
morti e decine sono
nocenti muoiono, cessino vio-
lenze e attacchi”.
usare queste parole, ma sanno
che sono vere”.
ma anche su Beer Sheva all’ini- sfratto di alcune famiglie pale- GLI APPELLI rimasti feriti ieri nel La riunione del Consiglio di Intanto, Iran e Turchia solle-
zio del Negev. Un razzo ha cen-
trato un veicolo ad Ashkelon -
stinesi, causa scatenante di
questa nuova fase di Intifada. INASCOLTATI crollo di una tribuna
nel quartiere di Gi-
Sicurezza dell'Onu, slittata fino
a ieri per le cautele statunitensi,
citano misure comuni contro I-
sraele e si propongono come
una delle città più bersagliate L'appello di ieri del Papa, vat Zeev, durante u- è stata aperta da un rapporto protagonisti nella regione: in
negli ultimi giorni, insieme ad “Basta scontri in Terra Santa, na celebrazione di del coordinatore per il processo un colloquio telefonico, i presi-
Ashdod – causando danni agli troviamo la via del dialogo e Shavuot. L’Ue pre- di pace in Medio Oriente, Tor denti iraniano Rohani e il turco
edifici tutto intorno. A Gerusa- della pace”, pare destinato a ca- para una sua offensiva diplo- Wennesland: “L'escalation tra Erdogan hanno chiesto alla co-
lemme Est, nel rione di Sheikh dere nel vuoto. I rabbini, per la matica, probabilmente più ste- Israele e Gaza è la più grave che munità internazionale azioni
Jarrah, almeno sei israeliani festa di Shavuot, consigliano ai rile di quella Usa: domani ci sa- abbiamo visto da anni (…) Ha concrete contro gli attacchi i-
sono stati travolti da un’auto- fedeli di non recarsi al Muro del rà una riunione dei ministri de- già prodotto risultati tragici, sraeliani a Gaza.

IL DIARIO/4
t LA FOLLIA UNITI DAL COVID, DIVISI DAL CONFLITTO. LE NOSTRE VITE AFFIDATE AL FATO, UN RIFUGIO CHE NON C’È

Siamo così simili, colpiti dagli stessi razzi


» Manuela Dviri i sogni mentre ancora sto sognando, va verso Tel Aviv. Alle 23 e 30 alcuni, spettare ancora 10 minuti prima
TEL AVIV giusto per non perdere tempo. So- pochi, bar sono ancora aperti nella di far esplodere il palazzo. Il solda-
LA NOSTRA gno anche che sono nella bella sina- città che non dorme mai. E pensare to risponde che no non può aspet-

S
OSSERVATRICE abato. 13 e 30. Allarmi a Tel A- goga di Padova che nel 43 fu messa a che ai tempi del Covid abbiamo sof- tare e che stia attento a non fare en-
“SPECIALE” viv mentre ci preparavamo a fuoco dai fascisti. ferto tanto, abbiamo vissuto a lungo trare nessuno adesso che il palazzo
scendere in spiaggia (abitia- Evidentemente mi hanno mol- la lontananza dalle persone amate, è stato completamente evacuato.
MANUELA DVIRI mo a dieci minuti dal mare). Scen- to colpito nell’inconscio quelle sei l’isolamento, la solitudine pur di Poco dopo l’esplosione)
Scrittrice, giornalista, diamo nel rifugio del palazzo vici- sinagoghe messe a fuoco da piccoli salvare vite umane. E ora le nostre Ci conosciamo da tanti anni. Lui
attivista per la pace, no. Risaliamo a casa dopo dieci mi- delinquenti facinorosi in questi vite e quelle dei nostri figli e nipoti da una parte. Io dall’altra. Ridiamo
italiana naturalizzata nuti. Niente mare per oggi. Non giorni a Lod. Nella realtà di oggi c’è sono nelle mani del caso, del fato. insieme della conversazione sur-
israeliana, nel 1998 lontano da qui, a Ramat Gan, c’è anche un bambino ustionato a Jaf- Dell’odio. Della vicinanza a un rifu- reale. Anche lui sogna. Sogna di
dopo la morte di suo stato un morto. Un signore che vi- fa per una molatov. Forse da arabi, gio. Se questa non è follia. Mezza- andare in vacanza in un luogo bel-
figlio Ioni nella veva da solo in un mini apparta- forse no. Errore di identità? Come notte. Mi preparo le ciabattine ac- lissimo. A mezzanotte e 10 sono ar-
guerra in Libano, mento sprovvisto di rifugio o stan- si fa del resto a distinguere un i- canto alla porta. Prima però una rivati gli allarmi, e i razzi. Nessun
ucciso da Hezbollah, za sicura. E al giardino zoologico sraeliano ebreo da uno arabo? Sia- chiacchierata con il mio amico di morto o ferito. Adesso vado a dor-
si impegna per il locale è stata ferita e operata una mo troppo simili, sempre più simi- Gaza. “Come va?” Chiedo. “Fisica- mire, con un golfino accanto alle
ritiro dell’esercito povera scimmietta. li. Respiriamo la stessa aria e be- mente stiamo bene ma sono molto ciabattine vicino alla porta, da but-
israeliano con la La notte ero persino riuscita a so- viamo la stessa acqua. Il mare è lo traumatizzato dalla situazione, e da tarmi sulle spalle perché la sera fa
“Campagna delle gnare. Ho sognato che la nostra pa- stesso mare. Mangiamo lo stesso voi?’” “Lo stesso”. Hai visto la regi- ancora fresco e voglio essere pron-
quattro madri”. lazzina era diventata bianca dalle cibo. Ci hanno vaccinato dello stes- strazione della conversazione tra il ta quando suonerà il prossimo al-
È fondatrice infiltrazioni di acqua penetrata nei so vaccino. Veniamo colpiti dagli proprietario del palazzo Al Jala e l’e- larme. E mi sveglio domenica mat-
del progetto “Saving muri. Cosa facciamo? mi chiede un stessi razzi. sercito? Assurda vero? tina, ancora un po’stordita. Questa
Children” per la cura vicino nel sogno. Facciamo venire Hamas annuncia verso le 20 che (Nella conversazione in tempo sera inizia la festa di Shavuot, du-
dei bimbi palestinesi gli operai, rispondo. E la mia amica fino a mezzanotte possiamo andare reale un signore coi capelli grigi rante la quale si leggono i dieci co-
Batsheva a cui lo racconto ride e dice a far la spesa(?), o uscire di casa, poi parla al telefono in arabo con un mandamenti. Il sesto comanda-
che come al solito cerco di decifrare Edificio colpito a Gaza ANSA a mezzanotte partirà la sua offensi- soldato israeliano e gli chiede di a- mento è “non uccidere”
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 POLITICA l 5

• Alessandra Ghisleri La nuova mappa politica

“Matteo si gioca il partito


LA BIOGRAFIA
ALESSANDRA
Silvio tutta l’eredità
e Renzi la sua poltrona”
GHISLERI, classe 1966,
ligure di Varazze, esperta
di statistica e sondaggi
Dirige la società
Euromedia Research,
fondata nel 2003
con Alfonso Lupo
Nel 2006 prevede il quasi
pareggio di Silvio » Antonello Caporale
Berlusconi (24 mila voti

L
di scarto) contro e vecchie glorie in
il favorito Romano Prodi campo. Alessandra
Il Cavaliere è tra i primi Ghisleri, sondaggista
clienti importanti, di vaglia, spiega che gli
ma il gruppo non segue italiani ora cercano in politica
solo la politica: turismo, “un meccanico affidabile” che
grande distribuzione, sappia aggiustare le cose sen-
farmaceutico, food za l’ambizione di cambiare il
Anticipa con precisione motore del Paese. Intanto che
anche l’esito delle elezioni lo trovano, o lo ritrovano, altre
del 4 marzo 2018. Pensare novità di non poco rilievo ci a- Vuol sapere? Anche i Cinque-

‘‘
che Alessandra Ghisleri spettano da qui alle prossime stelle innalzeranno la bandie- Sondaggista
è laureata in geologia elezioni. ra della competenza, selezio- Sopra, Alessandra
Silvio Berlusconi è la vec- neranno l’esperienza, tutele- Ghisleri. A sinistra,

‘‘
chia gloria per antonoma- ranno le personalità che han- Silvio Berlusconi,
sia. no sostenuto la prova del go- Giorgia Meloni
Quando lui lascerà si potrà di- verno. e Matteo Salvini
re compiuta la parabola di I Cinquestelle sono da- ANSA / LAPRESSE
Forza Italia. sticheria da ultras. dizioni imprescindibili per ti per morti, eppure i

È il tempo Sta dicendo che dopo


Arcore le trasmissioni
Se Giorgia gli facesse le
scarpe, perderemmo
valutare il suo futuro.
Lei dice che gli italiani
sondaggi li tengono
fermi a una cifra tutto

del riflusso, cesseranno? Matteo per strada? hanno bisogno di bravi e cento loro si trovano sempre.

Archiviata l’era
Il dato curioso è che l’elet- Se Salvini raccogliesse con- collaudati meccanici. Sono lì e credo che lì reste-
torato storico resterebbe sensi inferiori al venti per cen- La stagione giovanilista e mo- ranno.
del politico sale fedele al principio e al sim-
bolo. Invece è alto il rischio
to sarebbero guai anche per la
sua leadership.
vimentista cede il passo, an-
che in ragione della pande-
E Virginia Raggi? È la sin-
daca più contestata ma
e pepe,
della personalità
che gli eletti abbiano altre
suggestioni, altri orizzon-
ti, altri lidi cui approdare.
C’è Giorgetti che aspetta
in anticamera.
La realtà oggi è comunque di-
mia, ad altre attese. La passio-
ne, quella voglia di cambiare
comunque e dovunque, la ri-
giovanilista, anche il nome ancora in
testa ai sondaggi romani.
La Capitale è una città diffici-

collaudata
Se la daranno a gam-
be?
La forza di Berlusconi, la
versa. Salvini è l’inimitabile
front man della Lega, l’uomo
immagine, il volto e il sarto del
chiesta di una sorta di palin-
genesi di cui ha goduto il mo-
vimento di Grillo ora ritorna
i 5stelle lissima da amministrare e
non possiedo indagini appro-
fondite e recenti. Aspettiamo i

cercheranno
sua identità, il carisma so- partito. Che però al suo inter- in panchina. Dopo la grande candidati per giudicare i ri-
no caratteristiche uniche no ha altre energie e certo, se fiammata optiamo per la fiac- spettivi pesi. Di un fatto sono
al punto da non avergli l’insuccesso leghista divenis- cola duratura. L’esperienza è certa: ha contro una cospicua

la competenza
consigliato di definire una se marcato, qualcun altro po- tornata un valore assoluto. e diffusa opinione critica,
successione. Lo “sciogliete trebbe proporsi. Subentra l’urgenza di trovare molto radicata, non suscetti-
le righe” è una eventualità C’è un secondo Matteo al gente collaudata, meccanici bile di ripensamento.
da qualcuno accreditata come confine col burrone, che è che sappiano dove mettere le Cinque anni fa sarebbe
certa. Aspettiamo e vediamo. Renzi. Gli italiani lo rivo- mani e i nomi che sbucano per stato impossibile solo af-
Matteo Salvini ha fretta di gliono in Parlamento? Milano, Roma e Napoli, cioè facciare l’ipotesi che, per
chiudere la stagione di Ad oggi, stando a quel che ri- politici attempati e navigati, esempio, Pierferdinando
Mario Draghi e soprattut- leviamo, no. Però c’è da dire confermano l’indicazione di sommato Casini potesse essere can-
to ha fretta di votare. Ha il che è un no provvisorio, sog- fondo. rispe tt abi- didabile per il Quirinale.
fiato sul collo di Giorgia getto alle fortune (o sfortune) Quindi, appunto, il ritor- le. La pandemia ha prodotto i
Meloni. che offrirà ai partiti la nuova no delle vecchie glorie. Vivono la stagione della stan- suoi effetti.
La Meloni è in una fase ascen- legge elettorale e soprattutto La grande stagione del ri- chezza, ma hanno un proprio Catastrofici.
dente. Di certo l’ipotesi di un alla capacità delle forze cen- flusso, la politica sale e elettorato fedele. Nella for- Questo lo dice lei.
sorpasso non è solo una fanta- triste di coalizzarsi. Sono con- pepe. chetta che va dal 16 al 18 per © RIPRODUZIONE RISERVATA

ILCHIERICOVAGANTE
Reliquia La camicia col sangue del beato Livatino
FABRIZIO D’ESPOSITO
e l’appello a non chiamarlo più “giudice ragazzino”
S
olitamente, per santi e beati, ci sono delle perto del processo contro i suoi killer e per la particolare, un’insegnante di Pavia colpita nel troppo consapevole dei rischi che correva. Ogni
reliquie da venerare. Nel caso di Rosario proclamazione a beato è stato dato dalla Corte 1993 dal linfoma di Hodgkin. Le apparve in so- giorno cominciava la sua agendina con il motto
Livatino, beatificato una settimana fa, ce d’Assise di Caltanissetta “in affidamento tem- gno un giovane vestito da sacerdote. Due anni “STD”. Sub Tutela Dei. E diceva: “Alla fine della
n’è una sola e simboleggia il suo martirio poraneo” all’arcidiocesi di Agrigento. dopo, prima di entrare in ospedale per fare de- vita, non ci sarà chiesto se siamo stati credenti,
“in odio alla fede”. È una reliquia che a vederla suscita gli accertamenti, vide la foto di Livatino su un ma credibili”.
Nella solenne celebrazione di do- una forte emozione, che va ben oltre quotidiano e riconobbe il volto del giovane so- Purtoppo, non è mancato chi ha piegato la
menica 9 maggio nel duomo di A- le parole pronunciate una settima- gnato. Le restava poco da vivere ma il 20 set- sua figura agli interessi di parte. È il caso di Al-
grigento è stato infatti esposto un na fa da esponenti della Chiesa e tembre del 1996, alla vigilia dell’anniversario fredo Mantovano, a sua volta giudice e già sot-
reliquario d’argento e di forma ret- della magistratura. Un’ostensione della morte del magistrato, fu stilato il certifi- tosegretario all’Interno dei governi di Berlu-
tangolare che contiene una camicia che stride con la valanga di veleni, cato di remissione della malattia. Scomparsa. sconi. Oggi è vicepresidente del Centro Studi
del magistrato ucciso dalla mafia il corvi, accuse e sospetti provocata Livatino (sic!) e ha attualizzato a modo suo il
21 settembre del 1990. È la camicia dall’affaire Amara della loggia Un- ROSARIO Livatino aveva quasi 38 anni ed era al- pensiero del beato: “Se oggi fosse in servizio –la
che indossava il giorno dell’agguato, av- gheria. Chissà: se qualcuno dei protago- to un metro e sessanta. Mesi dopo il suo omi- data di nascita glielo avrebbe permesso ancora
venuto sulla statale che va da Canicattì, dove nisti si inginocchiasse davanti a questa camicia cidio, l’allora capo dello Stato Francesco Cos- per un anno e mezzo –, per un verso sarebbe e-
Livatino abitava, ad Agrigento. Lui era a bordo insanguinata, avverrebbe pure un miracolo. siga se la prese in modo sprezzante coi giudici straneo a chat tipo quelle animate da non pochi
della sua Ford escort rossa. Da solo. Senza scor- Del resto per diventare beati ne servono alme- ragazzini che venivano mandati in terra di ma- magistrati, (...), per altro verso osteggerebbe il
ta. Tentò la fuga in un prato e venne finito a colpi no due e durante la causa portata avanti dalla fia. Anche per questo chi conobbe Livatino ha sacrificio della giustizia sull’altare dell’ideolo-
di pistola. La camicia era azzurra e ora ha un Chiesa è stato provato che Livatino ha fatto detto che sarebbe ora di non chiamarlo più gia o di presunte supremazie etiche”.
colore porpora sbiadito. Il suo sangue. È un re- guarire due donne da malattie incurabili. In “giudice ragazzino”. Basta. Il magistrato era fin © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 l CRONACA IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

LA SAI L’ULTIMA?
t

Notizie dolenti
Delfini putiniani,
cinghiali screanzati,
interisti sovraeccitati,
monopattini estatici,
miliardari smodati,
maschi medievali
e alcolizzati onirici

» Tommaso Rodano

Norvegia Il beluga-spia di Putin è diventato


l’idolo dei turisti ma adesso rischia la pelle
Titolo immaginifico sul Corriere della Sera: “Il
beluga-spia Hvaldimir (forse addestrato dai rus-
si) cerca una riserva tra i fiordi”. Intrigo geopo-
litico di natura cetacea: c’è un bel beluga bianco
che è diventato l’idolo dei turisti a Tromso, tra le
acque norvegesi. Sul mammifero grava un so-
spetto: si ritiene possa essere una delle “balene
spia” addestrate in Russia in una delle maniacali
traduzioni del potere di Putin. Da cui discende il
suo nome, una crasi tra “hval” (balena in norve-
gese) e “Vladimir”. Il problema di Hvaldimir è la
solitudine, si è abituato agli uomini ma è l’unico
beluga di Tromso. Si avvicina alle barche e rischia
la pelle. “Lui, animale sociale ma lontano dai suoi
consimili, segue le navi, ‘saluta’ con colpetti del
capo, restituisce oggetti caduti in acqua - scrive il
Corriere -. Comportamenti che lo mettono in pe-
ricolo e che derivano forse da un addestramento”.
Gli animalisti sono in fibrillazione: hanno chie-
sto al governo di creare una rieserva marina tra i
fiordi per salvare la vita al delfino-spia.

Milano Pazza Inter amala: un tifoso in città per lo scudetto Roma/1 Fermato in monopattino con 300 pasticche Roma/2 Donna rapinata davanti a un supermercato:
perde il treno, va con una prostituta e si fa accoltellare di ecstasy, prova la fuga e poi morde un poliziotto una famiglia di cinghiali le ruba i sacchetti della spesa
Vida loca di un tifoso interista: scudetto, prostitute e una col- Il crimine non dorme e si muove a velocità vertiginose: a Ro- L’eccellente titolo di Today ruba l’occhio: “Donna rapinata da
tellata al fianco. Un sostenitore della beneamata domenica ma uno spacciatore si è fatto beccare con 300 pasticche di ec- una famiglia di cinghiali davanti al supermercato”. La notizia è
scorsa ha preso il treno da Torino per festeggiare la vittoria del stasy mentre scorrazzava sul monopattino. Lo raccontano le meglio specificata nelle due righe di catenaccio: “Presa di mira
campionato a Milano. Scelta da cui è scaturita una serie di spia- pagine locali di Repubblica: “Fermato dagli agenti della Polizia da un gruppo di ungulati, la signora è stata costretta a lasciare
cevoli imprevisti. Dopo una giornata di celebrazioni covid free mentre si muoveva in monopattino e con una busta in mano, un i sacchetti a terra”. Forse non si può parlare propriamente di
- immaginiamo ad alta gradazione alcolica - l’eroe nerazzurro 25enne gambiano ha subito consegnato di sua volontà la busta “rapina” ma la scena descritta è ormai molto familiare ai ro-
ha perso l’ultimo treno per tornare a casa. Come i veri ottimisti, agli agenti con il suo contenuto: un recipiente con la scritta ‘Yo- mani, sempre più rassegnati alle scorribande degli irsuti e non
che trovano opportunità anche nelle situazioni avverse, il genio gurt Ice Box’ pieno di pasticche di ecstasy di vari colori: 127 a sempre socievoli suini selvatici. “L’episodio, avvenuto in un
non s’è scoraggiato e ha tentato di consolarsi con una prosti- forma di bomba a mano di colore grigio, 82 con la scritta ‘Audi’ parcheggio delle Rughe, zona commerciale a nord della Capi-
tuta. Non è andata bene nemmeno con lei: è finita con una lite di colore rosa e 94 a forma esagonale con l’effigie di un teschio tale, è stato immortalato in un video condiviso sulla pagina In-
selvaggia, chiusa da una coltellata della professionista all’ad- da un lato e con una doppia P dall’altro”. Il ragazzo non si è con- stagram di Welcome to Favelas. La donna era appena uscita da
dome del tifoso. “Scappato in strada, è stato soccorso poco dopo segnato al suo destino, ma ha combattuto con coraggio e lealtà: un supermercato quando è stata presa di mira dagli ungulati,
- scrive la Stampa -: ha concluso la serata all’ospedale Niguar- “Quando il giovane si è accorto che gli agenti avevano scoperto evidentemente interessati alla sua spesa. La malcapitata ha
da, dove è stato trasportato in ambulanza con una parziale e- tutto, ha provato a scappare e poi ha avviato una colluttazione provato a resistere, ma di fronte all'insistenza del ‘gruppetto’ -
viscerazione e una microperforazione intestinale”. Il campione coi poliziotti mordendo la mano a uno di loro”. È stato arrestato formato da quattro esemplari adulti e due cuccioli - non ha po-
d’Italia era in prognosi riservata ma fuori pericolo. per spaccio di droga e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. tuto far altro che lasciar cadere la busta a terra”.

Usa Il parsimonioso Jeff Bezos si regala un modesto yacht Foggia “Mia moglie non lava e non cucina”. Il marito le dà Genova Torna a casa ubriaco, sviene, poi chiama la polizia:
da 500 milioni di dollari. Il Washington Post gli costò la metà la colpa del divorzio, ma viene condannato dal giudice civile “Credevo ci fosse un ladro ma era soltanto l’appendiabiti”
La vita piena di stenti di Jeff Bezos è stata addolcita dall’ac- Il dibattito pubblico si accende sulla scelta di Rula Jebreal, Preziose testimonianze di degrado alcolico sull’Ansa. La no-
quisto di uno yacht lungo 127 metri da 500 milioni di dollari. Se che diserta Propaganda Live per protesta contro la sotto- tizia arriva da Genova: “È tornato a casa ubriaco e sotto ef-
vi sembrano tanti soldi, è utile ricordare che il fondatore di A- rappresentazione degli ospiti femminili. Poi ci sono notizie fetti di barbiturici e dopo essere caduto e avere perso i sensi
mazon può guadagnare anche di 13 miliardi in un solo giorno, come questa, che ci riportano sulla terra, alla realtà dei rap- ha scambiato l’attaccapanni per un ladro. L’uomo, 45 anni,
come gli è successo lo scorso luglio. Ci informa la Bbc che nel porti sociali e familiari. Titola Next Quotidiano: “‘Non lava e ha chiamato le volanti dicendo di essere stato derubato”.
prezzo non è compreso un altro yacht più piccolo, “di supporto”. non cucina’: lui chiede la separazione e il giudice gli dà torto”. Della sua dignità, senza alcun dubbio. “Gli investigatori del
Sul modesto yacht “di supporto” c’è una pista di atterraggio per Succede a Foggia: “Un uomo porta la moglie in tribunale per commissariato San Fruttuoso - prosegue l’Ansa - hanno pe-
elicotteri, gentile omaggio alla fidanzata di Bezos, Lauren San- addossarle la colpa della fine del loro matrimonio, perché lei rò ricostruito come è realmente andata la vicenda e hanno
chez, conduttrice tv ma anche pilota di velivoli. D’altra parte gli non gli preparava pasti caldi e non gli lavava gli indumenti. denunciato l’uomo per procurato allarme”. Questa la dolen-
elicotteri non possono atterrare direttamente sullo yacht prin- Un giudice civile lo condanna a versarle la somma di 1.500 te presa di coscienza dell’uomo, condotto in commissariato:
cipale - che supponiamo abbia le dimensioni di una metropoli euro al mese come mantenimento”. Siamo qualche passo in- “Lì per lì credevo fosse un ladro ma ora ho capito che ho fatto
- perché gli spazi per le piste sono occupati dai tre mastodontici dietro rispetto ai discorsi sulle quote rosa, più in zona “Wil- confusione e si trattava dell’appendiabiti”. In un primo mo-
alberi delle vele. Per il resto sullo yacht di mr. Amazon, che sarà ma, dammi la clava”. “L’uomo che ha portato in tribunale la mento era stato anche ipotizzato un furto di una certa entità:
consegnato entro un mese, c’è gran riserbo. Nel 2013 Bezos ha moglie voleva dimostrare che lei fosse venuta meno ai doveri “Nello stato confusionale in cui si trovava, l’uomo aveva det-
comprato il Washington Postper 250 milioni di dollari: uno dei coniugali, che secondo l’ex marito consistevano nell’assol- to che gli sarebbero stati rubati due anelli ma anche in que-
giornali più autorevoli del mondo gli è costato metà della barca. vere compiti domestici come cucinare e lavare panni”. La fu- sto caso ha poi corretto il tiro spiegando di non saper bene da
Già ne avevamo il sospetto, abbiamo sbagliato mestiere. ga verso il Medioevo è stata interrotta dal tribunale civile. quanto tempo non trova i preziosi”.
8 l PIAZZA GRANDE IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

Inviate le vostre lettere (max 1.200 battute) a: il Fatto Quotidiano


00184 Roma, via di Sant'Erasmo n° 2 - lettere@ilfattoquotidiano.it

FACCEDICASTA LETTERESELVAGGE
Inviate le vostre lettere a:
il Fatto Quotidiano
VERONICA GENTILI SELVAGGIA LUCARELLI 00184 Roma,
via di Sant’Erasmo,2.
selvaggialucarelli

CRONACA DA “SOAP OPERA”


@gmail.com

LA SAGA DI ASTRAZENECA Rientro in aula Dopo la Dad, verifiche a raffica


E LE PRIMARIE DI PLASTICA E i ragazzi più fragili finiscono dallo psicologo
BOCCIATI
“Mia figlia, dopo i brutti voti, è In quei giorni nostra figlia ha affrontato ve- biamo provato a iscrivere nostra figlia in
EPOPEA VACCINALE. “Ho 52 anni e ancora per due giorni in cura e vuole lasciare la scuola” rifiche e interrogazioni, non tutte sono an- un’altra scuola, ma nell’anno del Covid il tra-
non potrò prenotarmi, ma già so che nella mia regione c’è date bene. E ora deve far fronte ai frequenti, sferimento è impossibile. Ci chiediamo fino
disponibilità solo di Astrazeneca, che il Cts mi sconsiglia, Cara Selvaggia, siamo due genitori e le scri- forti mal di testa che ancora la tormentano a che punto il voto, le verifiche, il terminare
fino a fine mese. Ok, non mi lamento. Ma mi indigna una viamo con il cuore in mano, il cuore di una (chissà, forse per via dello stress). Aggiungo a tutti i costi il programma ministeriale, sia
comunicazione disorientante e ansioge- mamma e un papà che vedono la loro figlia che mia figlia già da qualche tempo aveva più importante della salute fisica e mentale
na su una faccenda così seria”: pren- quindicenne soffrire e star malissimo. Vor- degli studenti.
diamo spunto da questo incontesta- remmo chiederle se può dedicare un artico- Alcuni ragazzi sono più fragili di altri, per
bile tweet di Chiara Geloni per fare il lo alle sofferenze degli studenti adolescenti; tanti diversi motivi, e perfino un insuccesso
punto sulla questione vaccinale. ma anche ai ministri, presidi e professori
Partendo dal presupposto che ogni che fingono di non vedere. Lei ha un figlio
vaccino è benedetto, e che, come ha adolescente e sa di cosa parliamo. Ab-
dichiarato l’Ema, anche per i due vacci- biamo lottato tanto per far tornare i
ni più discussi, quelli di Astrazeneca e ragazzi a scuola, in
Johnson&Johnson, i benefici superano i rischi, una rifles- presenza, superando i
sione sulla comunicazione suicida portata avanti dall’Ema, problemi materiali: auto-
dall’Aifa e a seguire dal Cts è doverosa. Ripercorrendo la bus, tamponi, tracciamento, di-
storia di Astrazeneca ci si rende conto di come in soli tre stanze, entrate scaglionate. Eppure,
mesi le vicende del siero anglo-svedese possano compe- nessuno ha pensato al loro stato d’animo.
tere con la trama di “Beautiful”: in una manciata di giorni, Parliamo con tanti genitori, e tutti i ragazzi
da vaccino agile ed economico è diventato il vaccino ripu- hanno avuto il terrore di tornare in classe.
diato; dapprima consigliato a tutti quelli sotto i 55 anni, Non per il covid, ma per ciò che li aspettava:
per poi essere somministrato a quelli sopra i 55 anni. Men- una raffica di verifiche, interrogazioni come
tre alcuni Paesi europei si avvantaggiavano sospendendo- se non ci fosse un domani! manifestato un certo disa-
lo del tutto (ed altri si affannavano nel sostenerne l’asso- Mia figlia frequenta il primo anno di un gio personale. Le insicurez-
luta sicurezza) la Commissione europea liceo a Bologna, è tornata in presenza al ze tipiche dell’età probabil-
nel dubbio ha trascinato Astrazeneca 100% perché in classe c’è un ragazzo con Bes mente si sono sommate alle
in tribunale per le mancate consegne (Bisogni educativi speciali). Ma dal rientro paure per la pandemia e alle
(lasciando intendere di non voler in aula, zero momenti di confronto o dialo- “fatiche” scolastiche. Il ri-
rinnovare il contratto). Hai voglia, il go, nessuna discussione con i professori. sultato è che la sua autosti-
commissario Breton, a specificare Non una parola su come stanno i ragazzi, co- ma è andata a via via calan-
che “la qualità non c’entra” e che si me si sentono, cosa fanno. Una media di 3-4 do, di pari passo ai risultati
tratta di una questione di affidabilità verifiche a settimana , ogni settimana, per- scolastici. Ci ha confessato di aver bisogno di scolastico potrebbe avere gravi ripercussio-
nella fornitura: cosa deve dedurre un citta- ché i professori vogliono i voti “reali” mica aiuto per parlare, sfogarsi e per stare meglio. ni, in questo particolare momento della vita.
dino da una scelta del genere che arriva dopo un’infinità di verifiche “a distanza” (malgrado il ministro Così ora è seguita regolarmente (una volta a Può un’istituzione fondamentale come la
accelerazioni, dubbi e retromarce? Se aggiungiamo le in- suggerisca di tenerne conto). Molti profes- settimana) da una psicoterapeuta e psico- Scuola essere così cieca? Invece di tendere la
certezze degli esperti sull’efficacia di questo vaccino con- sori minacciano gli studenti di rimandarli o loga: è un appuntamento a cui lei va molto mano a questi ragazzi, li affossa.
tro le varianti, il danno è completo. Va bene la buonafede e bocciarli. Parlo di mia figlia, ma la sua è una volentieri. Grazie per la comprensione.
la disponibilità, ma dopo uno stillicidio così, anche al citta- storia esemplare. È sempre stata studiosa: La settimana scorsa ci ha chiamati pro- ELI E MARCO
dino più paziente del mondo saltano i nervi… alle medie è uscita con il massimo dei voti, al prio la psicologa, perché nell’ultimo incon-
Voto: 4 per Ema-Aifa-Cts (7 a Chiara Geloni) liceo si è subito trovata bene (a pagella del tro ha visto nostra figlia molto, molto sco- Cari Eli e Marco, ho la sensazione che in questa vi-
primo trimestre annunciava la media del raggiata. Gli “insuccessi” scolastici l’hanno cenda ci sia un po’ di confusione. Intanto mi pare
PROMOSSI 7,5). Poi è caduta in un abisso per problemi abbattuta, più del solito, e la dottoressa ci ha di capire che vostra figlia avesse dei disagi pre-
di salute: una forma aggressiva e recidiva di esortato a starle ancora più vicini. Altro pro- gressi, quindi non è detto che non si sarebbero
CONTRO CHI? Le primarie del Pd sono da sempre tema di mononucleosi con mal di testa, nausee lun- blema: negli ultimi giorni la ragazza sta manifestati comunque, o che la pandemia non sia
discussione nel partito: l’apertura a tutti, anche ai non i- ghe intere mattinate, debolezza da inchio- mangiando pochissimo perché è molto ner- stata un semplice amplificatore. Leggo poi una
scritti, spesso ha suscitato perplessità sulla corrisponden- darla a letto. Si è operata, ha perso tanti gior- vosa. La psicologa suggerisce di attivare un forte ansia (vostra) anche tra le righe di questo
za del candidato eletto con il volere della comunità dem. ni di studio ed è rimasta indietro. Ma sta cer- percorso di monitoraggio con la Neuropsi- messaggio e mi auguro che non sia la stessa che
Proprio in questi giorni, nella scelta del candidato sindaco cando di recuperare con grande affanno. chiatria infantile. Noi siamo preoccupatis- trasmettete a lei. È una ragazzina che viveva già
di Roma, sono palesi tutte le contraddizioni di un partito Come non bastasse, noi genitori a marzo simi e spaventati, tanto da perdere il sonno e l’adolescenza con disagio, si è ritrovata con i geni-
che vuole fregiarsi di un nome incoronato (per un mese circa) ci siamo ammalati di Co- la serenità. Non ci capacitiamo di quanto le tori ammalati, lei ammalata, scarsa socialità e la
dalle primarie, ma che allo stesso vid (mio marito con una polmonite) e bar- stia succedendo: ha solo 15 anni e abbiamo scuola - come per tutti - in uno stato di panico ge-
tempo non ha il coraggio di affronta- ricati in camera. Così, mia figlia ha preso il paura che non riesca a sostenere il peso di nerale tra verifiche e professori in difficoltà. Forse -
re una competizione aperta senza posto degli adulti dentro casa, aiutando la questa situazione (in un momento di grande e dico forse - più che agitarvi perché non ha più la
indirizzarne l’esito, a partire dal riti- sorellina (più piccola di 9 anni) dalla mat- sconforto ha persino detto che “forse è me- media del sette e mezzo, dovreste tranquillizzarla
ro di Monica Cirinnà fino ad arrivare tina alla sera. Lascio immaginare le conse- glio abbandonare la scuola”!). Non esce sul fatto che anche se quest’anno avrà un rendi-
all’endorsment preventivo di Letta guenze emotive, su una bimba e una ragazza quasi più da casa, torna da scuola per man- mento basso, ci sarà tempo per recuperare in fu-
nei confronti di Roberto Gualtieri. Lo terrorizzate all’idea di restare sole, coi geni- giare e mettersi subito a studiare, chiusa nel- turo. Senza ansia, senza cercare un colpevole in
dice bene Massimiliano Smeriglio, euro- tori ammalati e il rischio che peggiorassero. la sua stanzetta la sentiamo piangere. Ab- classe o in una pandemia. In bocca al lupo.
parlamentare indipendente eletto nelle liste dem ed ex vi-
cesegretario della Regione Lazio: “Le primarie finte non
sono inutili, ma possono essere dannose. Un flop di parte-
cipazione può farci male, diventare un boomerang. Se nel-
le prossime ore non emergeranno altri nomi in grado di sfi- Cinzia Monteverdi Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
(Presidente e amministratore delegato) Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
dare realmente Roberto Gualtieri, di aprire il campo con Direttore responsabile Marco Travaglio Antonio Padellaro (Consigliere) Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
altri attori e altre sensibilità, allora saranno primarie che Vicedirettore responsabile libri Paper First Marco Lillo
Luca D’Aprile (Consigliere delegato all'innovazione) Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
Layla Pavone (Consigliere indipendente)
non servono. E al Pd dico: fermiano le macchine. Ragionia- Vicedirettori Salvatore Cannavò, Maddalena Oliva Lorenza Furgiuele (Consigliere indipendente)
Pubblicità: Concessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Caporedattore centrale Edoardo Novella
mo”. Se le cose si fanno, si fanno bene, altrimenti meglio Caporedattore Eduardo Di Blasi Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
non farle proprio. Vicecaporedattore Stefano Citati Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
mail: info@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
Art director Fabio Corsi
Voto: 7 Consulente per il numero del Lunedì Ettore Boffano COME ABBONARSI Distributore per l’Italia: Press-di Distribuzione Stampa e Multimedia S.r.l. - Segrate
mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it È possibile sottoscrivere l’abbonamento su: Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
Società Editoriale il Fatto S.p.A. https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/ Chiusura in redazione: ore 22.00 - Certificato ADS n° 8429 del 21/12/2017
sede legale: 00184 Roma, Via di Sant’Erasmo n° 2 • Servizio clienti abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 06 95282055 Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 PIAZZA GRANDE l 9

STORIEITALIANE LASETTIMANAINCOM
NANDO DALLA CHIESA SILVIA TRUZZI

Milano Pensare da boss nel rione borghese DALL’INVIDIA DEL PENE


Gli adulti “bullizzano” gli studenti antimafia ALL’INVIDIA DEL CULO:
LIBERTÉ, EGALITÉ, NUDITÉ
S
aranno stati dei mafiosi? appesi dagli allievi di una scuola è
E di che tipo, caso mai? È un atto di vandalismo”.
la domanda a cui potrete Venerdì scorso dopo le lezioni
rispondere in fondo a questa gli studenti hanno così organiz-
puntata di Storie italiane. zato una manifestazione di pro- PROMOSSI
Tutto avviene al liceo Beccaria testa, ricordando pubblicamente
di Milano, scuola della bor- davanti alla scuola la figura di
ghesia cittadina che da anni Peppino. Con la preside si sono HOLLYWOOD PARTY. Bufera sui Golden Globes, presti-
sta dimostrando una certa vi- mobilitati genitori, insegnanti, giosi premi del cinema secondi solo agli Oscar. Li conferi-
vacità studentesca in tema di Libera, il presidente della com- sce la Hfpa (Hollywood foreign oress as-
mafia. Il 9 maggio, come tanti missione antimafia del Comune. sociation) fondata nel lontano 1943,
in Italia, gli studenti hanno Una studentessa, Anna (nome di non ha membri rappresentanti delle
voluto ricordare l’assassinio fantasia), mascherina azzurra, minoranze etniche tra gli 87 compo-
di Peppino Impastato, l’eroe lunghi capelli castani e giacca nenti della giuria (scelti, pare, in
dei Cento Passi, irridente fu- Memoria a scuola Peppino Impastato, ucciso il 9 maggio 1978 FOTO ANSA jeans, ha spiegato che loro an- gran segreto). Contro i Globes si so-
stigatore pubblico di don Ta- dranno avanti. Anche se a qual- no schierati diversi attori: ultimo in
no Badalamenti, il potente cuno non piace. ordine cronologico Tom Cruise che di
boss di Cosa nostra. Il nascente presidio di mento, nel centro di Milano, l’o- Chissà che cos’hanno pensato premi ne ha restituiti ben tre. La notizia era
Libera ha deciso di celebrare quella data del perazione di pulizia culturale AL BECCARIA dalla casa di fronte. Ora vi dico uscita a febbraio, dopo un'inchiesta del “Los Angeles Ti-
1978 affiggendo lungo la cancellata davanti dall’antimafia, mentre uno di lo- che cosa penso io.
alla scuola manifesti che ricordano Peppi- ro sorveglia la strada. Alcune si- STRAPPATI
mes” ma ha fatto il giro del mondo dopo l’intervento di
Scarlett Johansson che ha chiesto una “profonda riforma”
no, con tanti volantini a simboleggiare i gnore consolano le studentesse. I MANIFESTI DICO CHE UN BOSS di rango queste del premio. All’attrice si è unito il collega Avenger Mark
cento passi “che ognuno deve fare verso il Racconta un giornalista, geni-
suo progetto di libertà”. Tutto con nastrini tore di una studentessa del liceo:
PER PEPPINO azioni non le fa, ha altro a cui pen-
sare. Uno che “pensa da boss” in-
Ruffalo. È una battaglia giusta e non c’entra nulla con il po-
liticamente corretto. Ha a che fare con la rappresentanza
colorati, senza imbrattare nulla. “A un certo punto un signore che IMPASTATO vece le fa. E sfidare il pubblico della società: come è possibile che su quasi 90 giurati non
Ragazze e ragazzi si sono sentiti contenti abita di fronte si è avvicinato a strappando manifesti in ricordo ci sia un ispanico o un afroamericano?
e orgogliosi di dare il loro contributo alla Luisa (nome di fantasia) e le ha di una vittima di mafia ha certo
sensibilizzazione della società civile. Solo chiesto perché appendono quei cartelli che qualcosa che distingue radicalmente dagli CHECCO D’ORO. Luca Medici, ovvero Re Mida. Dopo la
che il giorno dopo hanno trovato tutti i ma- sporcano e rovinano la cancellata. Ho pro- indifferenti e dai malmostosi. Uno che a ri- genialata del video con Helen Mirren, ha vinto un David di
nifesti e i volantini stracciati e gettati nei ce- vato a seguirlo per chiedergli cosa volesse, chiesta di un giornalista risponde di farsi i Donatello con una canzone intelligente e scorretta, colon-
stini dei rifiuti. si è intrufolato nel cancello di casa; ho chie- fatti propri quando visibilmente lui non se na sonora di “Tolo tolo” (“Chi ha lasciato il porto spalanca-
sto a dei signori che uscivano e mi hanno li fa, denota una certa tendenza all’intimi- to? Immigrato/ma non t’avevano rimpa-
VANDALI? BULLI? Gli studenti non si sono risposto di sparire e di farmi gli affari miei. dazione, e di nuovo una certa affinità cul- triato?”). Brano immediatamente tac-
rassegnati e hanno rifatto manifesti e vo- Ho chiesto se potevo fare loro un’intervista, turale con i nemici di Peppino. Se poi ha a ciato di razzismo dalla banda dei cre-
lantini. Ma di nuovo tutto è diventato carta esibendo il tesserino della stampa. Mi han- sua volta dei vicini che intimidiscono chi fa tini. Discorso del premiato: “Io sono
straccia. Non si sono persi d’animo e hanno no risposto ‘chiamiamo il 113’. Ho detto ‘be- domande sul suo conto, io, benché convin- timido nella vita, mi sono preparato
rifatto ancora tutto, capendo di essere finiti nissimo, io sono qui’ e se ne sono andati. Ho to che nella casa di fronte ci siano tanti bravi delle parole. Posso leggerle? La soli-
dentro una sfida con ignoti. Finché viene chiesto come mai chiamano il 113 e vanno inquilini, se fossi autorità pubblica (visto ta cricca di sinistra che premia i soli-
allo scoperto una specie di spedizione pu- via, e cosa devo dire a quelli del 113 quando che via e numero civico sono noti) ci darei ti... no, aspetta. Questo era se perdevo.
nitiva. E stavolta qualcuno vede. Perché arrivano e mi hanno detto di farmi i fatti un’occhiata. Perché, ambiente permetten- Voglio ringraziare l’Accademia che con
non è notte. Un gruppetto di adulti sotto la miei. Ho risposto che me li sto facendo, in do, boss si diventa. metodo meritocratico mi ha voluto riconoscere questo pre-
guida di un energumeno porta a compi- quanto cittadino, perché staccare i cartelli © RIPRODUZIONE RISERVATA mio che dedico alla mia famiglia che dorme, ai miei amici
Antonio e Giuseppe, all’immigrato Maurizio che ci sta se-
guendo”.

SOLOPOSTIINPIEDI VERITÀ SINISTRE. A nostro modesto avviso Giuseppe


Culicchia ha messo la parola fine al minuetto del primo
Maggio (in un’intervista al Giornale): “Che il Primo Maggio
PAOLO ZILIANI si parli di omotransfobia anziché del dramma di un Paese
che ha visto non solo la perdita di 900mila posti di lavoro
ma anche l’azzeramento di ogni progetto di futuro per inte-

Effetto Superlega Real, Juve e Barça fuori re generazioni che all’indomani dell’introduzione delle leg-
gi sul precariato possono sperare al più in uno stage da
600 euro al mese, per tacere di chi si riduce a lavorare gra-

dall’Europa? Chiedete al Milan e agli inglesi tis pur di aggiungere una qualche esperienza al suo curri-
culum, è emblematico. Del resto le politiche liberiste sono
state abbracciate proprio dal maggior partito di quella che
un tempo era la sinistra, quindi perché stupirsi? Diritti civi-
li, migranti, antifascismo danno l’impressione di essere al-

D
icono: è impossibile che inglesi erano gli indiscussi domi- pianto di illuminazione al Velo- trettante foglie di fico per chi di fatto ha introdotto il preca-
l’Uefa escluda dalle Cop- natori della scena europea, l’Ue- drome aveva portato alla sospen- riato in Italia con il pacchetto Treu, nel 1997, quando al go-
pe, addirittura per 2 sta- fa non scese a patti e andò avanti sione della partita per 20 minuti. verno c’era Romano Prodi. E poi ci si scandalizza perché i
gioni, Real Madrid, Barcellona e facendo a meno di loro per 5 sta- All’andata il risultato era stato di corrieri di Amazon non possono neppure andare in bagno”.
Juventus nei confronti dei quali gioni senza farsene un problema. 1-1, l’1-0 avrebbe qualificato i
ha ufficialmente aperto un’in- A risentire dello strappo, anzi, fu francesi; e fu così che l’ad Gallia- BOCCIATI
chiesta dopo il loro rifiuto di a- proprio il calcio inglese: che per ni abbandonò la tribuna, si pale-
biurare il progetto, abortito, del- tornare a vincere una Coppa dei sò in campo e ordinò ai rossoneri UN BIKINI E UNA MAGLIETTA. Una foto
la Superlega; poichè si tratta di Campioni dovette attendere di tornare negli spogliatoi confi- di Wanda Nara su Instagram è stata ri-
club di prima grandezza, non è qualcosa come 15 anni (’9 9, dando nella ripetizione del mat- mossa dagli amministratori del so-
pensabile che l’ente organizzato- Manchester United-Bayern 2-1) ch. Arrivò invece la sconfitta a ta- cial network. Censurata perché
re possa privarsi della loro parte- e addirittura 21 per festeggiarne volino per 3-0 e in aggiunta la troppo sexy o perché segnalata dal-
cipazione. Beh, non è così. una seconda (2005, Liver- sanzione dell’esclusione dalle le follower invidiose? Se lo è chiesta
pool-Milan 6-5 ai rigori). Le tv coppe per la stagione successiva. lei in un successivo post, dopo aver
NON TUTTI LO RICORDANO, ma nel non si lamentarono, gli stadi si Secondo in campionato alle spal- ri-condiviso l’immagine con una stelli-
1985, dopo la tragica finale di riempirono come sempre e della le della Sampdoria, il Milan ven- na sul culo (sì, sì: è più elegante “lato b”,
Coppa dei Campioni tra Juven- loro assenza non si accorse nes- ne sostituito in Coppa Uefa dal ma non rende bene la questione che ha proprio a che vede-
tus e Liverpool all’Heysel di Bru- suno se non gli inglesi stessi, visto Parma, 6º, che si aggiunse a In- re con il pezzo di carne). “Questa foto è stata censurata. I
xelles (39 tifosi morti di cui 32 i- che quell’esclusione, sportiva- ter, Genoa e Torino. Il danno e la motivi non li conosco, chi è stato? Le stesse che lottano per
taliani), l’Uefa bandì per 5 anni i mente e economicamente, fu un beffa, ma nulla in confronto alla i nostri diritti come libertà e uguaglianza? Il mio no? E quel-
club inglesi dalle sue tre compe- colpo durissimo. figuraccia mondiale rimediata. lo delle altre perché sì? Siamo nel 2021 oppure nel 1810…
tizioni: Coppa dei Campioni, E chi non ricorda il Milan di un bikini con una maglietta è da censura”. Dall’invidia del
Coppa Uefa e Coppa delle Coppe. Multe Andrea Agnelli FOTO ANSA Sacchi campione d’E uro pa CONCLUDENDO: se Andrea Agnel- pene all’invidia del culo (e già Freud non c’aveva capito
E quando nell’estate del ’90 scat- nell’89 (4-0 allo Steaua) e nel ’90 li, Florentino Perez e Joan La- molto). Forse Wandissima sa cose che noi non sappiamo,
tò la riammissione, il Liverpool, (1-0 al Benfica)? Era la squadra porta pensano che il movimento ma il fatto che abbia declinato al femminile i possibili dela-
che da campione d’Inghilterra a- Juve. Sicuri? Per darvi un’idea, più forte del mondo ma non per del calcio, le tv e gli sportivi non tori dice moltissime cose. Tra cui i motivi che la spingono a
vrebbe dovuto rientrare in Cop- negli 8 anni che precedettero la questo l’Uefa si dimostrò cle- possano fare a meno del blasone continue ostensioni del suo corpo e la considerazione che
pa dei Campioni, venne escluso finale dell’Heysel il calcio inglese mente quando, nel ’90-’91, i ros- dei loro club, forse si sbagliano. E ha delle donne. Resta da capire se mostrare il culo in mon-
un anno in più per ulteriore pru- aveva vinto la Coppa dei Cam- soneri si macchiarono di un’azio- tuttavia, se le porte della Cham- dovisione sia una dichiarazione di uguaglianza: Liberté, e-
denza essendo stati i suoi hooli- pioni 7 volte: 4 con il Liverpool, 2 ne altamente antisportiva: riti- pions gli si chiuderanno in faccia, galité, nudité. “Le jour de gloire est arrivé”.
gans i responsabili della strage. con il Nottingham Forest e 1 con rarsi dal campo nei minuti finali un bel triangolare a Dubai non
Direte: okay, ma forse i club in- l’Aston Villa (unica eccezione: di Marsiglia-Milan (1-0, gol di glielo negherà nessuno. Chie-
glesi non erano così importanti l’Amburgo che nell’83 battè la Waddle, quarti di finale) perché dendo il permesso, s’intende.
come lo sono oggi Real, Barça e Juve 1-0). Ebbene, anche se i club un malfunzionamento dell’im- © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 l ECONOMIA IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

1990 -55% -100%


MENO GAS SERRA IN UE

L’ANNO BASE ENTRO IL 2030 ENTRO IL 2050

FINANZA VERDE
Oltre 50 euro Il valore
dei permessi a inquinare
sta esplodendo: già saliti
del 10% i costi dell’acciaio,
poi toccherà all’energia...

“P
» Gianclaudio Torlizzi
ochi se ne sono accorti, ma pre-
sto lo faranno: il mercato euro-
peo dell’energia elettrica oggi è
caratterizzato da un tale squili-
brio da rendere inevitabile un
amaro rincaro della bolletta”. A
lanciare l’allarme è il manager
di un consorzio del Nord Italia
che, in un colloquio con il Fatto
Quotidiano, non nasconde la
sua preoccupazione su come

100%
reagiranno imprese e consu-
matori nei mesi a venire,
“quando si dovrà

I prezzi della C02 alle stelle:


fare i conti con
un aumento dei
L’AUMENTO dei prezzi prezzi di fornitu-
delle emissioni di anidride ra dell’energia e-
carbonica registrato in lettrica. Parlia-
solo 6 mesi, passando mo di aumenti di

pericoli per famiglie e imprese


da 25 euro a 55 euro almeno il 10%”.
la tonnellata Ma qual è il

20%
problema? O
meglio: qual è l’e-
lemento che sta
creando disordi-
ne in un mercato
LA QUOTA globale altamente rego-
di emissioni climalteranti lato dove operano solitamente di alcuni gas serra che possono get di riduzione delle emissioni
delle sole acciaierie utilities, trader e consumatori essere emessi dagli impianti è stato il vero catalizzatore che

30%
industriali? È la corsa dei prez- che rientrano nel sistema. En- ha dato il là al processo di finan-
zi delle emissioni di anidride tro questo limite, gli impianti ziarizzazione del mercato –
carbonica, che in soli 6 mesi acquistano o ricevono quote di spiega al Fatto un trader di Gi-
hanno segnato un aumento del emissione che, se necessario, nevra – Forse non tutti infatti
100%, passando da 25 euro a possono scambiare. Alla fine di sanno che parallelamente al
LA RIDUZIONE delle 55 euro la tonnellata. “Il merca- ogni anno occorre restituire un mercato fisico ne esiste uno fi-
emissioni che per Société to delle emissioni di CO2 è let- numero di quote sufficiente a nanziario, l’Ice di Londra, dove
Générale rappresenterà teralmente impazzito”, spiega coprire interamente le loro e- vengono scambiati i future, os-
un “rischio finanziario il dirigente, e questa dinamica missioni, pena pesanti multe. sia i contratti a termine, sulle e-
significativo” “avrà un impatto anche sui co- Tradotto: se un impianto ridu- missioni che, a partire da fine
sti di produzione dell’elettrici- ce le proprie emissioni, può 2020, ha assistito a un forte af-
tà. Ad oggi non c’è ancora con- mantenere le quote inutilizzate flusso di liquidità da player
sapevolezza del rischio rincaro per coprire il fabbisogno futuro non certo industriali”.
in bolletta perché vigono i con- o venderle a un altro che ne sia a
COS’È IL MERCATO tratti di fornitura chiusi a fine corto. Ma se il consumo supera INSOMMA, a compromettere il
EUROPEO 2020. Ma a partire da giugno, la quota concessa, allora biso- fine certamente nobile della ri-
DEGLI “ETS” quando ci avvicineremo al pe- gna colmare il gap, comprando duzione dell’inquinamento ci
CREATO NEL 2005 per riodo delle negoziazioni coi emissioni sul mercato. sta pensando proprio l’eccesso
incentivare il taglio delle fornitori, l’allarme - prima del- E qui arriviamo al punto do- di zelo di cui sembra amman-
emissioni, comporta le imprese e poi dei consuma- lente, perché recentemente la tarsi l’Ue nella corsa al verde.
l’attribuzione di “quote” tori - si farà sempre più forte. Commissione ambiente Non solo. Evidentemente non
di inquinamento alle Fino a pochi mesi fa erano in dell ’Europarlamento ha ap- soddisfatti dei già ambiziosi
aziende più energivore: pochi a seguirne le dinamiche, provato l’accordo sulla legge target di riduzione delle emis-
chi supera quelle quote oggi trascorriamo la giornata Ue per il clima che rende legal- sioni, vari esponenti comuni-
dovrà pagare una sorta davanti al monitor”. mente vincolanti gli obiettivi tari negli ultimi mesi hanno re-
di multa, chi emette del taglio del 55% delle emis- golarmente alzato l’asticella
meno del previsto potrà BREVE RIASSUNTO. Al fine di ri- sioni entro il 2030 e della neu- degli obiettivi di riduzione di
vendere le sue quote o spettare i sempre più stringenti CO2, amplificando il rialzo del
accumularle per il futuro o b i e tt i v i s u l l a r i d u z i o n e prezzo.
dell ’inquinamento, l’Ue nel
2005 ha creato il sistema euro- Gli effetti collaterali tralità climatica entro il 2050.
Una decisione, questa, gene-
È il caso, tanto per citare l’e-
sempio più clamoroso, delle di-
peo per lo scambio delle quote
di emissione (EU ETS). Come La transizione ecologica ha ralmente salutata con favore.
D’altronde chi non vorrebbe un
chiarazioni del vicepresidente
della Commissione Frans Tim-
spiega la stessa Commissione,
un suo lato B, specie se come
mondo più pulito? Il problema mermans secondo cui quello
EU ETS è uno strumento fina- è che la continua aspettativa di della CO2 “è un mercato e dob-
lizzato a contrastare i cambia- un calo dell’offerta di emissioni biamo stare molto, molto at-
menti climatici e dunque ri-
durre le emissioni di gas a effet-
la Ue si lascia libero il mercato: sta provocando un notevole
aumento del prezzo, al punto
tenti a non intervenire perché
questo creerebbe un prezzo
to serra. Come funziona nel
concreto? La Ue ogni anno fis-
l’industria è già terrorizzata da attirare anche il mondo del-
la finanza, alimentando così la
non di mercato e minerebbe
drasticamente la credibilità del
sa un tetto alla quantità totale spirale rialzista. “Il nuovo tar- sistema emission trading”. Un
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 ECONOMIA l 11

5,8%
LA QUOTA DI PIL ANNUO
da investire da qui al 2050 nei
Paesi Ue per arrivare
all’obiettivo “emissioni zero”: è
il calcolo di una ricerca
presentata da McKinsey

BILANCIO Le scelte dal 1990 Green e capitale non vanno d’accordo

Troppa finanza, poco Stato


Riconversione modello Ue
» Giuliano Garavini

D
all’inizio degli Anni 90 la
riduzione delle emissioni
di gas serra è divenuta u-
na questione sempre più
centrale per i Paesi Ue. Siccome e-
ravamo nella fase orgasmica del
neoliberismo, l’Unione ha tradotto
questa sensibilità nell’unico lin-
guaggio che riusciva a parlare,
quello del mercato. Da un lato ha
promosso la liberalizzazione (pri-
vatizzazione) del settore energeti-
co, dall’elettricità al gas naturale,
puntando sulla diminuzione dei
prezzi per i consumatori (il che ha
ovviamente contribuito ben poco a
ridurre le emissioni), dall’altro ha
introdotto standard per le emissio-
ni dei veicoli più inquinanti e dato
invito a nozze per la La corsa ridurre del 30% le e- vita al Sistema per lo scambio della
finanza, che ha au- La presidente missioni rappresen- quote di emissione (Ets). L’idea di
mentato l’esposizio- della terà un “rischio fi- base è semplice: si attribuiscono
ne su un mercato che Commissione nanziario significa- quote di emissioni ai settori più in-
sembra andare ver- Ue Ursula tivo”. Un timore, quinanti (dalle industrie energeti-
so una sola direzio- von der Leyen quello dei produttori che alle acciaierie) per abbassare di
ne: quella al rialzo. “I FOTO di acciaio, che spiega volta in volta il tetto delle emissioni
fondi speculativi de- LAPRESSE/ANSA perché il settore, pur totali, confidando nell’aumento
tengono attualmen- vantando un eccesso del prezzo delle emissioni come in-
te posizioni al rialzo di certificati in por- centivo ad emettere meno.
sui certificati - confida il trader tafoglio (determinato dal calo
svizzero – non c’è giorno in cui di fatturato dal 2008 al 2020), DOPO LA CONFERENZA sul clima di
non arrivi una dichiarazione o si oppone a venderli: conosce il Parigi del 2015, ancor di più dopo
uno studio ad alimentare il pa- bisogno che ne avrà nei prossi- aver fissato ambiziosi obiettivi di non risponderebbero a criteri spansione del settore delle rinno-
nico da carenza di offerta”. mi anni, ma così contribuisce riduzione delle emissioni di C02 commerciali, e dunque solo un vabili è un esercizio di futurologia
alla spinta al rialzo dei prezzi. Il del 55% entro il 2030 rispetto ai li- IL PROBLEMA mercato del carbonio in salute sa- che scosta con cura lo sguardo dai
IL RIFERIMENTO è all’ultimo stu- problema più pressante ce velli del 1990, è divenuto essenzia- DEGLI INTROITI rebbe in grado di garantire profitti temporali che si addensano a cau-
dio diffuso dalla società di ri- l’hanno quelle aziende i cui im- le aggredire il nemico con ogni ar- FISCALI e scongiurare l’erogazione di 4,9 sa dell’instabilità nella fornitura di
cerca Oeko, secondo pianti si ritrovano in ma a disposizione: incentivi in bol- CHE SI POSSA trilioni di euro di sussidi pubblici. minerali strategici per le rinnova-
cui il prezzo minimo deficit di emissioni e letta alle rinnovabili, tassazione centrare gli obiettivi In altre parole: il mercato Ets sa- bili, nonché della possibile reazio-
delle emissioni do- s o n o d u n q u e c o- del carbonio, finanziamenti in ri- sui gas serra coi fondi rebbe un tassello fondamentale ne degli esportatori di fonti fossili.
vrebbe già attestarsi strette a comprarle cerca e sviluppo, incentivi all’effi- pubblici attuali è per una transizioni energetica che In terzo luogo la futurologia
a 50 euro per poi sa- NON È FINITA sul mercato (ma an- cienza energetica e all’acquisto di dubbio, ma sui bilanci non gravi sui bilanci degli Stati. dell’ottimismo non tiene adegua-
statali peserà un altro
lire a 65 euro entro il
2030 per garantire SECONDO che la Carbon border
tax, in discussione in
auto elettriche, sovvenzioni per
tecnologie non inquinanti come effetto: le accise
Tooze è moderatamente ottimi-
sta su una transizione energetica
tamente conto del fatto che è ne-
cessaria una decarbonizzazione a
un veloce processo di
decarbonizzazione.
OEKO, SI VA ambito comunita-
rio, sta mettendo in
l’idrogeno. La filosofia della batta-
glia europea contro il carbonio è
su benzina & C.
in media sostentano
europea senza scossoni insosteni-
bili: solo un’area compresa tra l’1.5
livello mondiale, non regionale.
Cina e India raggiungeranno il pic-
Sia chiaro: l’intento VERSO QUOTA agitazione il mondo quella di ribaltare come un peda- i governi Ue per il 6% e il 3% del territorio europeo dovrà co delle emissioni solo più avanti,
delle loro entrate.
dietro la moral sua-
s io n per alzare co- 65 EURO: delle imprese).
L’impetuoso au-
lino il sistema energetico ancora
fondato sulle fossili, senza intacca- Quei soldi verranno a
essere ricoperto di pan-
nelli e pale eoliche,
stantemente i prezzi
delle emissioni è cer-
ERANO A 25 mento dei prezzi dei
certificati e dell’e-
re però il modello di “economia so-
ciale di mercato altamente compe-
mancare: se verranno
sostituiti con altre
mentre gli sconvolgi-
menti sociali saranno
Teoria e realtà Servono
tamente mosso dalla SEI MESI FA nergia elettrica, in- titiva” dell’Unione europea. tasse sull’energia meno rilevanti di quelli 4900 mld per arrivare
crescente richiesta di somma, poggia su In questo schema il mercato le bollette rimarranno prodotti dalle economia
d e ca r b on i z za z i on e basi simili a quello delle emissioni è centrale. Lo rica- alte ben oltre il 2030 di guerra o dall’epocale a emissioni zero: si tassa
che giunge anche delle altre materie viamo da una riflessione dello sto- previsto dagli esperti spopolamento della
dalla società civile. Tuttavia la prime come metalli, acciai e rico e grande osservatore dell’eco- campagne. Mi permetto il privato, ma non basta
foga con cui si sta cavalcando la petrolio: la restrizione dell’of- nomia contemporanea Adam Too- di essere più pessimista
corsa al green rischia di mettere ferta legata ai piani di conteni- ze che, a sua volta, riprende un re- Pale eoliche del grande storico bri- La svolta verde così non
in seria difficoltà le imprese, mento delle emissioni i cui ef-
sarà né equa né sicura
cente studio di McKinsey, secondo L’Ue vuole tannico. In primo luogo
aggravandone i costi già peral- fetti inflazionistici verranno cui i Paesi Ue dovranno investire ribaltare il carbonio è già soggetto
tro sotto pressione per il rinca- però presto sentiti dal consu- nella decarbonizzazione 28 trilio- il sistema a tasse (le accise sulla
ro delle materie prime degli ul- matore finale. ni di euro (il 5,8% di Pil l’anno) tra energetico benzina) che in media
timi 12 mesi. La Ue, tuttavia, inebriata il 2020 e il 2050, specialmente in fondato sulle sostentano i governi Ue
Prendiamo ad esempio le dalla ideologia della transizio- settori già maturi come l’elettrifi- fossili ANSA per il 6% delle loro entrate fiscali. altri Paesi più poveri le aumente-
acciaierie, responsabili del ne ecologia, forse anche in ra- cazione dei veicoli e l’energia sola- Ammesso, e non concesso, che ranno: dunque Ue e Usa dovranno
20% delle emissioni globali, a gione della crescente influenza re. Da questo punto di vista il Next si possa transitare alle rinnovabili non solo ridurre fino ad azzerare le
cui viene garantita un’alloca- dei Verdi in Germania nonché Generation Eu e le spese dei singoli senza ulteriori aggravi per i bilanci, loro emissioni nette, ma compen-
zione gratuita di certificati per alle pressioni che giungono dal governi sarebbero attualmente mancheranno comunque all’ap- sarne l’aumento in altre parti del
la loro natura “energivora”: se- settore dell’auto, guarda a sce- molto al di sotto della soglia neces- pello il 6% delle entrate: se saran- mondo con finanziamenti e trasfe-
condo alcune prime stime l’im- nari di lungo termine, senza saria. Niente paura: 4/5 di questi no sostituite tassando in altro mo- rimenti di tecnologia o, in assenza
pennata dei prezzi dei certifi- rendersi conto del muro su cui nuovi investimenti sostituiranno do il consumo di energia, la previ- di questo, raggiungere emissioni
cati inciderebbe per il 10% sui imprese e famiglie rischiano di quelli, già in atto, nelle fossili e solo sione di McKinsey di bollette me- nette negative attraverso un radi-
prezzi. E ancora: secondo uno andare a sbattere. Sarebbe un un quinto sarebbero nuovi esborsi. no care dal 2030 sarà ancor meno cale cambiamento degli stili di vita
studio di Société Générale, classico esempio di eterogenesi Ulteriore problema: molti degli credibile di quanto non lo sia già che riduca in modo drastico i con-
l’impegno rilanciato dall’Ue a dei fini. investimenti da fare entro il 2030 oggi. In secondo luogo l’enorme e- sumi individuali di energia.
12 l ECONOMIA IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

TRA LE POLEMICHE Zuckerberg pensa di lanciare una piattaforma per i bambini: USIECONSUMI
il 40% è già online ma così potranno aumentare e l’azienda evitare le sanzioni
PATRIZIA DE RUBERTIS

Iperconnessi Telefonia
Almeno
7 milioni Stop a extra-costi
in caso di disdetta
di utenti dei
social sono
under 13
FOTO ANSA
anticipata (forse)

N
egli scorsi giorni è arrivato
un uno-due a WindTre da
parte dell’Autorità per le
PROTAGONISTI garanzie nelle comunicazioni (Ag-
com) che ha inflitto alla compa-
gnia telefonica due sanzione per
un totale di 1,3 milioni di euro. Una
discreta somma, ma pochi se ne so-
no accorti: le delibere non sono
state accompagnate da nessun co-
municato stampa. Un peccato vi-
sto che le ordinanze hanno come
oggetto due tra le peggiori imposi-
zioni che da anni i clienti sono co-
MESSANGER KIDS stretti a subire: l’applicazione delle
penali per chi recede dai contratti e
• Lanciato per far l’impossibilità di avere il modem
messaggiare i più piccoli libero. Vediamo cosa ha contestato
sotto il controllo l’Autorità a WindTre e se cambierà
dei genitori, aveva un qualcosa per il consumatore. Con
bug che permetteva chat la delibera 120, con cui l’Agcom ha
di gruppo anche con sanzionato la compagnia per 896
sconosciuti mila euro, è stato stabilito che i ge-
stori non possono addebitare i co-

Gli under 13 sono


sti di attivazione agli utenti che re-
cedono in anticipo dal contratto
(prima di 24 mesi). Diritto sancito
dalla legge Bersani che dal 2007 ha
impedito l’applicazione di questi

il nuovo problema
balzelli che, tuttavia, sono stati
» Virginia Della Sala sempre reinseriti con altri nomi.

O
YOUTUBE FOR KIDS gni bambino oggi è
• Non mostra pubblicità,
un potenziale utente AGCOM

del business social


profilabile nei social
è stato recentemente network di domani. RIBADITA PURE
criticato per È per questo che i big delle piat- LA LIBERA
"contrabbando" di
marketing e pubblicità
taforme non possono permet-
tersi di perderne neanche uno.
SCELTA
con product placement Il rischio che accada è dietro DEL MODEM
l’angolo. Le norme sulla priva-
cy si fanno più stringenti in tut-
to il mondo, imponendo di non Ora l’Agcom ricorda che non pos-
trattare dati dei minori che ab- preoccupazioni. “Come ogni no sottolineato che non tutte le hanno meno di 13 anni sono già sono essere imputate agli utenti
biano meno di 13 anni. Le pro- genitore sa, i bambini sono migliori intenzioni approdano presenti sulle piattaforme. Con “spese non giustificate da costi de-
spettive sono due: o mettono in sempre online, che gli adulti lo a buone soluzioni. Messenger la app specifica potrebbero ad- gli operatori” e che “le spese di re-
conto di pagare multe salate vogliano o no – ha spiegato –. for Kids di Facebook, lanciata dirittura aumentare. cesso devono essere commisurate
per non aver fatto abbastanza a Vogliamo migliorare questa si- nel 2017, aveva infatti presto al valore del contratto e ai costi sop-
tutela dei giovanissimi o si ar- tuazione offrendo esperienze mostrato un “difetto di proget- “FAC EBOOK afferma che la portati dall’azienda”. Resta, quin-
TIK TOK rendono all’idea di perderli, che diano ai genitori visibilità e tazione significativo” (poi sa- creazione di un Instagram per i di, esclusa la possibilità di un recu-
soppiantati dalla prossima controllo su ciò che fanno i loro nato) che permetteva ai bam- bambini li aiuterà a tenerli al pero dello sconto: si tratta di som-
• Oltre a quelle già prese nuova piattaforma di tenden- figli”. Secondo Bloomberg, que- bini di partecipare a chat di sicuro sulla piattaforma - scri- me che la compagnia non avrebbe
lo scorso 9 febbraio il za. Sarebbe una grossa perdita sta nuova versione della app è gruppo con estranei senza l’ap- veva nei giorni scorsi Kathryn comunque mai riavuto neanche al
social si è impegnato col economica. Come ormai sap- internamente nota come “In- provazione dei genitori. Face- Montgomery, senior strategist termine della naturale scadenza.
garante della Privacy a piamo bene, gli utenti son con- stagram Youth” e risolverebbe book oggi sostiene che creare del gruppo statunitense per i Con la delibera 121 l’Agcom ha,
cancellare , entro 48 ore, siderati il prezzo per avere so- il problema principale dei so- una versione a misura di bam- diritti digitali Center for Digi- invece, sanzionato WindTre per
degli account segnalati cial network gratuiti. cial oggi: riuscire a distinguere bino delle sue app protegge- tal Democracy - Ma il vero o- 480 mila euro per aver violato la re-
di utenti sotto i 13 anni – per scartarle – nella raccolta rebbe meglio i giovani che oggi, biettivo dell’azienda è di espan- golamentazione a garanzia della li-
PER EVITARE entrambi gli sce- di dati e nella profilazione degli spesso, mentono sull’età per i- dere il suo franchise Instagram bera scelta del modem. Al di là del
nari, Mark Zuckerberg, pro- utenti le informazioni che arri- scriversi alle piattaforme. Inol- altamente redditizio a un singolo operatore, il richiamo è im-
prietario di Facebook, sta lavo- vano dagli under 13 e che per tre ha ribadito che non preve- gruppo demografico ancora portante perché dovrebbe garanti-
rando a una versione della sua legge non possono essere ela- derà annunci pubblicitari. giovane, introducendo i bam- re una maggiore tutela dei diritti
app fotografica Instagram ri- borate senza l’autorizzazione bini a un potente ambiente di derivanti dal regolamento Ue che
servata ai più piccoli. A nulla è dei genitori. Targhettizzandoli SULLA CARTA si tratta di un pia- social media commercializzato ha imposto dal 2015 di scegliere li-
servito il richiamo di 44 procu- involontariamente, infatti, i no condivisibile, sostenuto pu- che pone serie minacce alla lo- beramente quali apparecchi usare
ratori generali statunitensi che giovanissimi rischiano di esse- re da molta stampa internazio- ro privacy, salute e benessere”. per la connessione. Ma in Italia il
la scorsa settimana lo hanno re esposti a contenuti tossici o nale. Ma sarebbe naif trascura- Secondo un’analisi dell’a- diritto è stato sancito dall’Agcom
invitato ad abbandonare il pro- predatori o semplicemente re che sia anche una strategia genzia di monitoraggio digita- solo nel 2019 e, nella prassi, l’effet-
getto. Pesa la concorrenza, ma commerciali, incapaci di inter- per fidelizzare milioni di futuri le Sprout Social, un post su In- tiva attuazione della normativa ha
anche un nuovo spiraglio di pretarli e districarsene. Nella potenziali utenti profilabili. stagram su tre è una pubblici- fatto un’enorme fatica a farsi stra-
possibilità: in questi anni i tee- loro lettera, i procuratori han- I social stanno infatti alacre- tà. E anche senza advertising, da. Gli operatori hanno negato per
nager si sono riversati su mente lavorando il rischio degli spot è dietro anni ai nuovi clienti la possibilità di
nuove piattaforme compe- su sistemi auto- l’angolo. YouTube for Kids, che utilizzare un modem non fornito
titor come Twitch e Tik Tok
proprio per evitare i cosid-
I rapporti Su Instagram matizzati che im-
pediscano agli
non mostra pubblicità, è stato
recentemente criticato per
da loro. Un costo nascosto che
WindTre ha continuato ad appli-
detti “boomer”. Tik Tok, pe- un post ogni tre è una under 13 di iscri- “contrabbando” di marketing care per la clientela business. Circa
rò, sta preparando una versi. Alla luce di e pubblicità attraverso l’inseri- un anno fa, ha proposto due offerte
campagna per attrarre gli a- pubblicità. E anche se queste operazio- mento occulto di prodotti Ftth con e senza modem. Ma la
dulti. Il motivo? Il pressing ni, “ghettizzarli” commerciali. E solo tre anni fa maggior parte degli utenti che ha
che sta subendo proprio per le app per i giovanissimi è meglio che per- il gigante di Moutain View ha provato a sottoscrivere l’offer ta
la presenza di under 13. derli. Secondo pagato una multa di oltre 150 senza modem, contattando un nu-
Nei giorni scorsi, Face- non hanno spot, resta un rapporto dif- milioni di dollari per chiudere mero verde, ha scoperto che avreb-
book ha dunque fatto sape-
il rischio del cosiddetto fuso proprio in il procedimento aperto dalla be dovuto necessariamente attiva-
re di essere andato avanti questi giorni a fa- Ftc contro YouTube per aver re l’offerta con il modem.
col piano e di voler collabo-
rare con tutti i legislatori “product placement” vor di social, qua-
si il 50 per cento
infranto le norme sulla privacy
dei bambini con pubblicità
per rispondere alle loro dei ragazzini che mirata.
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 ECONOMIA l 13

CALMA Riparte l’allarme prezzi, ma il dato di aprile sconta il punto di partenza (il baratro 2020)
e fenomeni temporanei (riaperture e blocco delle catene globali). La stessa cosa accadrà nell’Ue

L’inflazione al 4,2% negli Usa?


» Francesco Lenzi

I
l dato diffuso mercoledì scorso
sull’inflazione degli Stati Uniti
ha superato ampiamente le a-

Molto rumore per molto poco


spettative. Ci si attendeva un
valore al 3,6% ma il risultato è stato
oltre il 4. L’impatto sui mercati si è
fatto sentire, con il Dow Jones che è
sceso di 2 punti in un giorno. Non
c’è giornale economico internazio-
nale che non affronti ormai aper-
tamente la possibilità che il perio-
do di bassa inflazione degli anni 10
possa essere alle spalle. La parola
inflationè diventata super ricerca- LO STIMOLO
ta su Google. Alcuni commentato- FISCALE MESSO
ri parlano addirittura di un ritorno IN CAMPO
a scenari di stagflazione (stagna-
zione e inflazione) stile anni Set- CON L’INIZIO
tanta. Un’attenta lettura dei dati delle riaperture
diffusi fornisce però una realtà che del settore dei servizi
è ancora lontana da conclusioni di e con un effetto di base
questo tipo. molto pronunciato, anche
nell’eurozona (e quindi
INNANZITUTTO perché il 4,2% di in- in Italia) è assolutamente
flazione in aprile sconta quello che logico aspettarsi che torni
viene definito “effetto di base”, re- un po’ di inflazione (cioè
lativo all’andamento fortemente l’aumento progressivo
depresso dei prezzi nello scorso del livello medio generale
anno. Ad aprile 2020 il petrolio era dei prezzi o anche la
solo leggermente risalito dal prez- diminuzione progressiva
zo negativo registrato il mese pri- del potere di acquisto).
ma, l’inflazione di fondo era scesa Solo quando questi effetti
di 0,4 punti, il calo più elevato dal si saranno esauriti
1953, ed il suo valore era al minimo si potrà verificare se
dal 2011. L’istituto di analisi O- lo stimolo fiscale messo
xford Economics ha stimato che in in campo, tanto qui che
assenza dell’effetto di base l’infla- negli Stati Uniti, avrà
zione sarebbe salita solo dell’1,8%. impattato sui consumi
A questi si è poi aggiunta la crescita
dei prezzi all’importazione di vari
prodotti, dalle materie prime ai
prodotti finiti e semilavorati, che
scontano la ricostruzione delle ca-
tene internazionali di approvvi-
gionamento, in parte chiuse o so-
spese con l’arrivo della pandemia. La lettura dei dati ci fornisce così ne anno appare più complicato. Stesse considerazioni val- mericana ed europea avessero re-
Quando la domanda di nuove for- un contesto legato soprattutto a fe- Fino ad allora è difficile aspettarsi g o n o a n c h e p e r l ’a r e a cuperato un livello di crescita eco-
niture riparte ma l’offerta non è nomeni transitori. Con il passare rialzi di tassi o restrizioni della po- dell’euro e per l’Italia in par- FINE CRISI nomica e di occupazione tale da
stata ancora pienamente ricosti-
tuita, possono formarsi colli di bot-
del tempo l’effetto di base 2020 sa-
rà eliminato e verranno probabil-
litica monetaria, anche perché l’o-
biettivo di inflazione annunciato a
ticolare. Con l’inizio delle
riaperture del settore dei SE L’INDICE contrastare le pressioni deflattive
strutturali emerse dalla grande
tiglia (come nei microchip per le
autovetture o nei container per il
mente superati gran parte dei colli
di bottiglia legati alla riapertura.
settembre permette alla banca
centrale americana di tollerare pe-
servizi e un effetto di base
molto pronunciato anche
SALISSE crisi finanziaria del 2008, non po-
tremmo che rallegrarci del risulta-
trasporto internazionale) che si Questo è anche quello che si aspet- riodi di inflazione ben sopra il tar- in eurozona è assolutamen- STABILMENTE to raggiunto.
scaricano inevitabilmente sui
prezzi.
ta la Federal Reserve Usa. Secondo
il vicepresidente Richard Clarida
get. D’altronde le aspettative di in-
flazione, sia quelle di mercato che
te logico aspettarsi che l’in-
flazione continui nel suo SAREBBE Per ipotizzare che, dopo avere
ottenuto un livello di inflazione in
C’è poi un ultimo aspetto, deter-
minante sul dato di aprile, legato
si tratta di fenomeni una tantum e
l’inflazione resterà poco sopra il
quelle degli analisti, si aggirano
ancora, nell’orizzonte a 10 anni, tra
trend di crescita. Solo
quando questi effetti si sa-
UN OTTIMO grado di autosostenersi intorno la
media del 2%, si possa giungere a
alle ultime riaperture. Alcune voci 2% nel 2022 e 2023. La preoccu- il 2 ed il 2,5%, al livello che avevano ranno esauriti si potrà veri- SEGNALE una deriva inflazionistica, occorre
del settore dei servizi: vendita di pazione principale per la Fed ri- avuto fino al 2018. ficare se lo stimolo fiscale credere che il sistema economico
auto usate, noleggio di auto e ca- mane quella di riportare l’econo- Insomma, è ancora presto per i- messo in campo avrà im- occidentale oggi sia tale da provo-
mion, pernottamento fuori da casa mia americana verso la massima potizzare scenari stagflattivi da an- pattato sui consumi, sulla care spirali salari/prezzi fuori con-
e trasporto aereo; che contano me- occupazione possibile. I posti di la- ni settanta perché l’inflazione che crescita economica e sull’occupa- trollo o che le banche centrali non
no del 5% dell’indice generale, voro creati in aprile sono stati ben continueremo a vedere nei prossi- zione in modo da sostenere la cre- abbiano più credibilità per contra-
hanno contribuito per circa la me- sotto le attese e l’obiettivo di ripor- mi trimestri è legata a fenomeni scita dei salari e quindi dei prezzi. stare aspettative al rialzo. Tutto, al
tà della crescita mensile dei prezzi. tare gli Usa al pieno impiego per fi- che andranno via via riducendosi. Se così fosse, se cioè l’economia a- momento, poco probabile.

CONTRIBUTIALLEAZIENDE
Bonus ristorazione La misura flop di Bellanova:
1 imprenditore su 4 non ha preso un centesimo
A
nove mesi dall’entrata in vigore del de- 90% sugli acquisti dei prodotti. vato il 14 agosto, diventa attuativo solo il 27 ot- quanto non danno risposte concrete. Ci sentia-
creto Agosto, che conteneva il bonus Riavvolgiamo il nastro. La misura viene pre- tobre. Il ministero è, però, anche costretto a mo presi in giro”. Va meglio a chi ha inoltrato la
Bellanova per l’acquisto di prodotti a- sentata da Bellanova la scorsa estate per “dare prorogare la scadenza della presentazione del- domanda via web (28mila richiedenti): il 43%
gricoli locali, i contributi alle aziende so- una risposta concreta ed immediata a u- la domanda dal 28 novembre al 15 dicembre a ha preso il 100%, il 45,9% il 90% e il 10% non
no ancora fermi al palo. Dei na categoria in ginocchio”. Il meccani- causa della complessità delle procedure per ri- ha ancora ricevuto nulla.
307.603.269,35 euro di euro richie- smo è chiaro: il ristoratore acquista chiedere il bonus. Intanto il fondo stanziato si È inconcepibile che un provvedimento sa-
sti da 42.673 imprese che hanno materie prime italiane per una spe- ferma a 307 milioni, la metà di quanti erano crosanto, emanato e finanziato per far fronte a
fatto domanda (sono state dichia- sa che va da mille a 10 mila euro e stati promessi dalla ministra. una situazione di emergenza, rimanga blocca-
rate non ammissibili poco più di presenta la fattura al ministero per Un flop conclamato anche per il ritardo con to dai ritardi burocratici”, commenta Aldo Cur-
4.200 domande), solo chiedere un iniziale rimborso del cui Poste sta gestendo le oltre 14.600 domande sano, vicepresidente di Fipe-Confcommercio.
223.531.895,99 di euro sono stati ef- 90%. Poi il restante 10% arriva dopo arrivate dai ristoratori (sul totale di 42.673). Di Che aggiunge: “Il ministero delle Politiche a-
fettivamente erogati al 12 maggio. E, la dimostrazione dell’effettivo paga- queste, 8.500 non hanno ancora ricevuto un gricole e Poste Italiane devono velocizzare im-
cosa più grave, il 25% delle aziende non mento. Lo stanziamento promesso è di centesimo, un po’ più di 6 mila hanno preso il mediatamente le erogazioni agli imprenditori
ha ancora ricevuto un centesimo: oltre 11.500 600 milioni. 90% e solo un ristoratore ha preso il 100%. Co- che hanno acquistato materiali agroalimentari
domande sono infatti bloccate, mentre l'allora me denunciano numerosi ristoratori al Fatto, e che hanno diritto ai contributi promessi. Mi-
ministra dell’Agricoltura, la renziana Teresa PECCATO CHE IL TESTO, così come era scritto, a- “a tutt’oggi non c’è possibilità di parlare con un gliaia di pubblici esercizi in questo momento
Bellanova, aveva garantito ai ristoratori che vrebbe tagliato fuori dai contributi a fondo per- operatore di Poste, si alternano la palla tra un stanno rialzando la testa ma si trovano ancora
entro la fine di gennaio 2021 sarebbe stato e- duto la maggior parte dei ristoranti italiani. contatto del ministero e la fantomatica mail di in bilico tra la ripresa e il fallimento”.
seguito a tutti il pagamento dell’acconto del Così la norma viene riscritta e il decreto, appro- Poste per avere chiarimenti, ma è tutto vano in PDR
14 l ESTERI IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

IL REPORTAGE
Anniversari politici

FRANCIA, IL VERO
MITTERRAND:
IL CAMBIAMENTO
STORICO DEL 1983
La gauche neoliberista La sinistra d'oltralpe
ha celebrato i quarant’anni della sua vittoria
nel 1981 e del suo fronte delle sinistre. Ma la reale
storia della più importante presidenza socialista
inizia due anni dopo con la svolta del rigore

I
» Fabien Escalona politica accettò e rivendicò la sua im-
e Romaric Godin potenza di fronte a una realtà econo-
mica esterna. Da quel momento in poi,
mpossibile ricordare il 1981 senza lo Stato ha dovuto “adattarsi” e soste-
pensare al 1983, anno della famosa nere il capitale. Da qui l'apertura dei
“svolta verso il rigore”. Se i socialisti mercati finanziari nel 1984-85 e il rul-
mantennero molte delle loro promes- lo compressore neoliberista del
se una volta saliti al potere, l’abbando- 1986-1996. “Il marzo 83 è l’episodio
no delle iniziali ambizioni sul piano e- più commentato – conferma il polito-
conomico e sociale segnò in modo logo Antony Burlaud –, ma le decisioni
spettacolare il primo mandato di più neoliberali, in materia industriale
François Mitterrand. Invece di lottare e finanziaria, furono prese l’anno do-
contro l’austerità e la disoccupazione, po, con il governo di Laurent Fabius”.
prevalsero gli obiettivi contabili di ri- Da quel momento in poi si disegna una
spetto dei “grandi equilibri”. Per chi via neoliberalista francese, più mode-
sperava in una società nuova, la que- rata di altre, poiché le riforme sociali
stione dell’ineluttabilità di questa in- del 1981 furono mantenute. Ma il con- “VINCOLO
versione di tendenza è cruciale. Da un testo era cambiato. ESTERNO”
IL CONTESTO lato, l’ineluttabilità economica della Contrariamente a quanto spesso si
ECONOMICO “svolta del rigore” appare illusoria. Il crede, la ripresa economica legata alla Invece
MONDIALE “vincolo esterno” era reale fino a un politica mitterrandiana non fu mas- di lottare
LA RIPRESA certo punto e si sarebbe potuto affron- siccia. Rappresentò l’1,7% del Pil. Si
economica legata tare facendo scelte diverse. tradusse principalmente in un au- contro
alla politica mento del salario minimo dell’8% e austerità
mitterrandiana L’EVOCAZIONE del “vincolo esterno” si è dei minimi sociali del 25%, oltre che
e disoccu-
non fu massiccia. inscritta nella narrazione catastrofica nell’assunzione di 170.000 dipenden-
Rappresentò l’1,7% dell’esperienza socialista, per poter ti pubblici. Il debito pubblico si degra- pazione,
del Pil e si tradusse giustificare meglio una politica detta- dò, ma non a livelli disastrosi (circa il prevalse
principalmente in un ta dall'aumento della disoccupazione 20% del Pil, mentre, a titolo di esem-
aumento del salario di massa, dalla deindustrializzazione pio, il debito britannico, nello stesso il rispetto
minimo dell’8% del paese e dal deterioramento del la- periodo, era quasi il 40% del Pil). L’au- dei “grandi
e dei minimi sociali voro salariato rispetto al capitale, ov- mento dei tassi di interesse, conse-
del 25%, oltre che vero l'esatto contrario delle aspettati- guenza delle politiche statunitensi e equilibri”
nell’assunzione ve create dalla campagna elettorale. tedesche di lotta contro l'inflazione, fu
di 170.000 dipendenti La pista di una ineluttabilità politica importante, ma relativamente mode-
pubblici. Il debito appare più promettente. Partiamo dal rata, e i tassi francesi restarono infe-
pubblico si degradò, presupposto che il 25 marzo 1983 co- riori rispetto a quelli statunitensi e bri-
ma non a livelli stituisce uno dei principali atti fonda- tannici. È quindi principalmente per
disastrosi: 20% tori del neoliberismo francese. Non è motivi politici che altre opzioni econo-
del Pil contro il 40% stato il primo momento della caduta miche furono abbandonate. Eppure,
di quello britannico neoliberalista francese (c’era già stato l’ultimo congresso prima dell’arrivo al
il “plan Barre”del 1976). Né la svolta fu potere, quello di Metz del 1979, era
improvvisa, ma era stata preparata da stato l’occasione per una retorica radi-
aggiustamenti precoci, iniziati dopo cale, dal momento che i mitterrandia-
pochi mesi di “potere socialista”. Ma il ni avevano reintegrato nella loro mag-
marzo 1983 resta il momento in cui la gioranza la turbolenta ala di sinistra di
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 ESTERI l 15

Chi è Mediapart
Mediapart è un giornale online,
indipendente e partecipativo
fondato da François Bonnet,
Gérard Desportes, Laurent Mauduit,
Edwy Plenel, Marie-Hélène Smiejan

ALTRILUOGHI
La fine delle sto momento, ogni alternativa all’au-
ambiguità impli- sterità è, di fatto, abbandonata. Se ag-
Il mito cherà poi l’a b- giungiamo l’impossibile ricostruzio-
e la realtà bandono delle ne dello strumento industriale, le sva-
La vittoria ambizioni più lutazioni tardive e l’assenza di una po- FABIO SCUTO
di Mitterand nell’81 tras format rici litica di investimenti pubblici massic-
Il summit europeo sul piano econo- cia e coerente, anche se le nazionaliz-
dell’88
FOTO ANSA
mico e sociale. Si
tradusse anche,
zazioni vengono portate a termine, ci
troviamo di fronte ad un quadro con- Gerusalemme
sin dal 1981, in u-
na scelta signifi-
cativa di personalità per l’esecutivo.
fuso che non si può definire una poli-
tica. Ci sono i grandi assenti, come il
Pcf, atono, incapace di mobilitare sul-
Un’altra disputa:
Pierre Mauroy divenne premier. le questioni industriali. La presenza di
ministri comunisti al governo frena le
botte tra monaci
IL PORTAFOGLIO dell'Economia fu affi-
dato all'ex sindacalista cristiano Jac-
contestazioni dei sindacati. Tutto ciò
permette di capire perché le difficoltà etiopi ed egiziani
ques Delors, che scelse come capo di degli anni 1981-83 non hanno portato
gabinetto l'ispettore delle finanze Phi- né ad una radicalizzazione socialista

M
lippe Lagayette e nominò al Tesoro né al mantenimento di una politica di entre la polizia si scon-
Michel Camdessus, futuro presidente rilancio più autonoma. Per questo, trava con i residenti pale-
del Fmi. Mitterrand si affiancò di con- mancano alleati internazionali. Con stinesi a Sheikh Jarrah e
siglieri come Alain Boublil, che difen- Margaret Thatcher a Londra e Ronald più in generale a Gerusalemme e-
deva un socialismo industriale, e i più Reagan alla Casa Bianca, le destre bri- st, un’altra crisi si consumava
conformisti François-Xavier Stasse e tanniche e statunitensi si sono conver- all’interno delle Mura della Città
Élisabeth Guigou. “Alla direzione del- tite al neoliberismo duro. “I socialde- vecchia, uno scontro – nel quale si
è venuti anche alle mani – fra i
monaci etiopi e quelli della Chie-
sa egizia che ha richiesto l’arrivo
della polizia israeliana per sedare
gli animi. Ciascuno dei due schie-
ramenti disposto a difendere ba-
stone in mano i propri diritti su
Deir al Sultan, il monastero che è
uno dei più importanti luoghi sa-
cri arabi nel quartiere cristiano
della Città Vecchia, vicino alla
chiesa ortodossa copta della regi-
na Elena e al corridoio che condu-
ce alla chiesa del Santo Sepolcro.
Il caso è arrivato al Parlamento e-
giziano dove deputati hanno
chiesto al ministro degli Esteri e-
giziano Sameh Shoukry come l’E-
gitto intenda reagire “alle conti-
nue provocazioni dei monaci e-
tiopi e come intende difendere i
diritti dei monaci egiziani a Deir
al-Sultan. La crisi del monastero
nella Città Vecchia di Gerusalem-
me si è riaperta quando alla fine di
aprile i monaci etiopi hanno eret-
to una tenda e innalzato la ban-
diera del loro paese all’interno del
monastero. Il gesto che ha fatto
seriamente arrabbiare i monaci
egiziani – proprietari dell’immo-
bile – che hanno interpretato la
vicenda come un’appropriazione.
Di conseguenza, i monaci egizia-
ni si sono riuniti nel monastero
Jean-Pierre Chevènement. Il cui sco-
po consisteva tuttavia a relegare a de-
Sostenere la politica economica, non troviamo
persone con un programma neolibe-
mocratici britannici e tedeschi erano
all’opposizione. Per quanto riguarda i
per rimuovere la tenda e la ban-
diera etiope, fatto che ha causato
stra Pierre Mauroy e soprattutto Mi-
chel Rocard e le sue ambizioni presi-
il capitale rale costituito, ma dei moderati, piut-
tosto ortodossi, che aderiscono spon-
socialisti dell’Europa meridionale –
osserva lo storico Gilles Vergnon, do-
lo scontro una con i monaci etiopi.
La polizia israeliana è dovuta ac-
denziali. Quando vennero elaborate le
110 proposte del candidato Mitter-
Prima ci fu l’apertura taneamente alle categorie ordinarie
dell'amministrazione economica –
cente a Sciences-Po Lyon –, la loro
principale ambizione era di protegge-
correre per calmare la situazione.
I monaci egiziani ed etiopi si com-
rand, ricorda Mathieu Fulla, ricerca-
tore a Sciences-Po, “si constatò un al-
dei mercati finanziari osserva il ricercatore Antony Burlaud
–. Sostenitori dell’economia keynesia-
re la nascente democrazia dei loro
paesi aderendo al club europeo e a-
battono da molti anni per il con-
trollo di Deir al-Sultan. Il porta-
lontanamento dal progetto socialista
del 1980 elaborato da Chevènement.
nel 1984-85, poi na prima di arrivare al governo, una
volta al potere ritengono che il “prag-
tlantista. Ciò non impedirà una certa
delusione nei confronti della norma-
voce dei media per il Consiglio
delle chiese egiziano, padre Rafiq
Si dava la caccia agli eccessi, vi era pre-
sente un certo volontarismo - in par-
il rullo compressore matismo” implica di aggrapparsi al
mercato e all’Europa. Sono del resto
lizzazione francese”. Se la svolta del
1983 è stata ineluttabile, è perché, in
Griesh, afferma che esiste una
lunga storia di disaccordo legale e
ticolare nell'idea di una “riconquista
del mercato interno” -, ma senza affer-
neoliberista 86-96 spesso staccati da ogni forma di mili-
tantismo”. Anche prima del dramma-
un contesto avverso, gli attori chiave
della politica economica, e il primo dei
storico riguardo alla proprietà del
monastero, “sebbene la Chiesa
mare l'uscita dal capitalismo”. Con- tico momento del marzo 1983, quan- decisori, il capo dello Stato, non erano copta ortodossa egiziana ne sia
frontando il progetto del 1980 e il pro- do si doveva decidere la questione pronti a addossarsi tutte le conse- stata la proprietaria. dall'era Sa-
gramma del 1981, Fabien Éloire e Tho- dell’appartenenza allo Sme (Sistema guenze dell’ambizione “modernizza- ladino nel XII secolo”. Un caso
mas Dallery notano in particolare Monetario Europeo), la politica di ri- trice” dei socialisti. Le nazionalizza- che negli anni è stato esaminato
l’abbandono di una politica monetaria lancio era svincolata da qualsiasi stra- zioni, il controllo del credito e gli inve- da diversi tribunali prima di finire
offensiva. Le ambiguità su una dimen- tegia globale e offensiva. Nell’ottobre stimenti pubblici avrebbero potuto davanti alla Corte Suprema israe-
sione così cruciale della politica eco- 1981 fu infatti annunciato un primo essere una risposta adeguata alla na- liana, che si pronunciò a favore
nomica erano state sapientemente piano economico da 15 miliardi di tura strutturale della crisi del capita- dei monaci egiziani nel marzo
calcolate per perseguire due scopi: da franchi, poi un secondo nel giugno lismo, servendo al tempo stesso gli in- 1971, ma la sentenza – per i più
un lato, allentare i timori sollevati 1982 accompagnato da una misura ra- teressi della maggioranza sociale. Ma svariati motivi – non è mai stata
dall’Union de la gauche, dando garan- dicale: la fine dell'indicizzazione dei questo avrebbe necessitato un disegno attuata e i monaci etiopi restano
zie di credibilità economica; dall'altra, salari sui prezzi (la famosa “scala mo- chiaro per affrontare degli interessi fra le mura del convento.
mobilitare i frustrati delle politiche re- bile”). Una misura diretta contro il po- potenti, e di essere sostenuti da forze
strittive di Raymond Barre e il “popolo tere d’acquisto, con il conseguente au- politiche e sociali con un alto livello di
di sinistra”, in parte comunista, che da mento della domanda di prodotti im- consapevolezza della posta in gioco.
tempo aspettava il suo momento. portati a basso costo. A partire da que- Traduzione di Luana De Micco
16 l ITALIA IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

PIETRE&POPOLO Libri al macero, finte censure

La “Resistenza” in discarica
e il neofascismo sdoganato
» Tomaso Montanari la parola “fascismo”: anche solo

L
per chiedere alla madre cristia-
L’ASSESSORE eopoldo Boscherini, E- na e italiana se si senta, o no, an-
CHE PRESENZIA brei a Castiglion Fio- che “fascista”.
CON CASAPOUND rentino. Guerra, inter- Ma come per fortuna non si
ALMENO 7, i viaggi namenti, deportazioni stanca di ricordarci Paolo Be-
del motocarro comunale 1940-1944. E ancora: Ivo Bia- rizzi (unico giornalista europeo
(un’Ape 50) per gettare gianti, Dal fascismo alla demo- ad essere sotto scorta per le mi-
via i libri della biblioteca crazia: Castiglion Fiorentino nacce dei neofascisti) “FdI, e
pubblica di Castiglion negli anni della Seconda Guer- quindi la stessa presidente
Fiorentino (Arezzo). ra mondiale. Sono solo due del- Giorgia Meloni, faticano a
Diversi testi in discarica le centinaia di libri che sono prendere le distanze dalla de-
sono antifascisti, come stati scaricati, lungo gli scorsi stra neofascista, quella che di-
“Ebrei a Castiglion mesi, all’isola ecologica del co- scrimina, odia, scende in piaz-
Fiorentino. Guerra, mune di Castiglion Fiorentino, za con i saluti romani e inneg-
internamenti, nella Valdichiana aretina. La gia addirittura a ufficiali nazi-
deportazioni” (foto notizia clamorosa è che a get- sti”. Gli episodi sono innumere-
in basso), di Leopoldo tarli via non era stato un priva- voli. Tra di essi, la cena comme-
Boscherini. L’opposizione to: era la Biblioteca Comunale. morativa della marcia su Roma
ha presentato Che si spogliava, così barbara- organizzata da Fratelli d’Italia
un’interrogazione: mente, di parte del suo pubbli- in provincia di Ascoli Piceno:
il sindaco Mario Agnelli co patrimonio. con settanta invitati tra cui l’at-
e l’assessore alla Cultura Gli almeno sette viaggi del La memoria tuale governatore delle Mar-
Massimiliano Lachi motocarro comunale “Ape 50” dei roghi che, Francesco Acquaroli, pu-
si dicono all’oscuro carico di volumi mandati al Libri in fiamme pillo di Giorgia Meloni e il sin-
e denunciano l’episodio macero hanno richiamato l’at- a Berlino, il 10 daco di Ascoli Piceno, Marco
Lachi guarda a destra: ha tenzione, e quindi l’indignazio- maggio 1933 Fioravanti, anche lui di FdI.
presenziato ufficialmente ne, di alcuni cittadini e di con- In Germania Sembriamo aver dimenti-
all’inaugurazione siglieri comunali di opposizio- domina il nazismo cato che per i fascisti – e solo
della sede di CasaPound ne: ed è scoppiato lo scandalo. FOTO ANSA per i fascisti – non valgono tut-
Si è così appreso che molti vo- te le garanzie costituzionali:
lumi provenivano dall’impor- per esempio, non valgono la li-
tante biblioteca lasciata al Co- bertà di associazione e di e-
mune (con precisi vincoli sulla Castiglion Fiorentino: centinaia di volumi tino Circolo di Cultura di Piero spressione.
sua destinazione) da monsi- Calamandrei, Nello Rosselli,
gnor Angelo Tafi, notissimo e- pubblici (molti sulla Liberazione) tra i rifiuti Gaetano Salvemini, avvenuto il RIFIUTARSI DI VENDERE un libro
rudito autore di rilevanti studi 31 dicembre 1924. Conoscendo della leader di un partito così
storici sul territorio. Meloni lamenta il “sabotaggio” del suo libro questa storia, fa amaramente compromesso col fascismo non

IN UNA SORTA DI SUICIDIO cultu- ma fatica a spezzare il filo con gli estremisti sorridere la campagna di Fra-
telli d’Italia contro la cosiddet-
solo è lecito, ma encomiabile e
ormai necessario. Gettare via
rale, poi, la Biblioteca ha getta- ta “censura” al libro di Giorgia libri di storia di una biblioteca
to via anche interi scatoloni Meloni pubblicato da Rizzoli. pubblica che riguardano il fa-
contenenti la collana dei suoi Tutto perché Alessandra La- scismo e le persecuzioni razzia-
Quaderni, assai pregevoli pub- caso, abbiano concesso l’auto- per dire, ha presenziato in veste terza, una libraia romana con- li è invece un fatto gravissimo,
blicazioni storiche realizzate rizzazione”. Da parte loro, il ufficiale all’inaugurazione del- scia dell’esistenza di una Costi- su cui andrà fatta piena luce.
con un (sacrosanto) investi- sindaco Mario Agnelli e l’asses- la sede di Casa Pound in città…) tuzione antifascista, si è rifiuta- Come ha scritto il costituzio-
mento di denaro pubblico. La sore alla Cultura Massimiliano obbligano a chiedersi se la nera ta di venderlo. Apriti cielo: fi- nalista Paolo Barile (allievo di
lista di opposizione guidata da Lachi si sono detti all’oscuro di ignoranza di chi distrugge libri nanco Enrico Letta si è sentito Calamandrei), la Costituzione
Rossano Gallorini ha presenta- tutto, annunciando la presen- non sia “nera” solo nel senso di in dovere di dichiarare che a- stessa spoglia “l’ideologia fasci-
to una interrogazione per sape- tazione di una denuncia alla profonda, ma anche nel senso vrebbe acquistato e letto con sta della garanzia costituziona-
re se “il disfarsi di testi facenti Procura. di fascista. Non ci sarebbe da interesse quel volume. Che ov- le delle libertà”, imponendo
parti di un fondo donato alla Un piccolo episodio della stupirsi: i roghi di libri sono viamente non è un libro come misure preventive e repressive
Biblioteca sia stata una decisio- provincia italiana, certo. Ma la stati sempre praticati con entu- quelli distrutti a Castiglion Fio- di ogni attività ispirata al fasci-
ne presa dal suo presidente o natura di non poche fra le pub- siasmo dai fascisti italiani. rentino, ma solo uno spesso vo- smo. Per una ragione molto
dall’intero consiglio, se almeno blicazioni gettate nella spazza- lantino da ufficio stampa di semplice: perché se i fascisti
il sindaco e l’assessore alla cul- tura (come le due citate in aper- SI RAMMENTI, per non citare partito. Nell’intervista di lan- vincessero di nuovo, sarebbe la
tura ne fossero stati a cono- tura) e la natura politica della che un solo esempio clamoro- cio del libro, Aldo Cazzullo si è libertà a sparire.
scenza e per quale motivo, nel giunta (l’assessore alla Cultura, so, quello dei volumi del fioren- ben guardato dal pronunciare © RIPRODUZIONE RISERVATA

BOOKBOOKS
Casa Bajani Benvenuti nel mondo impossibile
FURIO COLOMBO
delle quattro (straordinarie) mura domestiche
A
ndrea Bajani, autore del Libro del- nell’altrove assoluto: un prima che non modo, regna la normalità e l’incredibile. gni capitolo) fra fatto vero (o possibil-
le case (Feltrinelli), ti coglie di sor- c’era, un dopo che illumina a sorpresa ma Un “incredibile” pacatamente narrato, mente vero) e totale invenzione. Che però
presa, per lo stato d’animo tran- si spegne subito. Dove siamo? Chi parla? come una semplice variazione delle tante non è mai visione o sogno, non è mai so-
quillo e la cauta gentilezza con cui propo- E perché tendi a credere subito a belle cose possibili, anzi normali. pra o sotto la vita del lettore, ma solo una
ne, fingendo sia una prova, un modo narrazioni senza senso? Se in questa nar- Ti devi chiedere perché non fai fatica a protesi accettabile di fatti non veri ma
completamente diverso di raccontare. razione c’è una traccia che porta al pas- visitare (capitolo dopo capitolo) case ine- possibili.
sato, non va né verso la tradizione classica sistenti e vere; a vedere e sentire persone
IL SUO È UN RIGOROSO GIOCO a scacchi: è del narrare, né verso qualche forma di a- e animali disposti dentro e fuori dalle ca- TUTTO CIÒ CREA un strano rapporto affet-
cambiata la scacchiera, modificate le re- vanguardia e di sperimentazione. se, credibili e sospesi nel vuoto, di cui non tivo fra l’autore e i suoi lettori, che induce,
gole, ma lui (che vede benissimo il muta- Piuttosto c’è una traccia di narrazione puoi dire che non siano immaginati ma credo, a fare quello che ho fatto io. Arrivo,
mento e anzi lo crea) continua a giocare yiddish, dove non sono la verosimiglian- sei sicuro che esistano, almeno nel rap- alla fine, a Casa dei ricordi fuori usciti, ul-
senza fare una piega. Ciò non disorienta » Il libro za o il realismo a sostenere il racconto, ma porto fra te e l’autore. timo racconto, e devo leggerlo, come se
né irrita il lettore. Anzi, ne fa un mite delle case una sorta di persuasione un po’ misterio- L’accenno alla narrativa yiddish (quel- fosse l’indispensabile fine di un romanzo.
compagno di viaggio che resta a bordo Andrea Bajani sa, con un accenno di magia. Non chie- la a puntate sui giornali yiddish della re- Il fatto che sia “Io”, in terza persona, a rac-
nonostante l’assurdo, perché qui nessu- Pagine: 256 dete a Bajani di essere credibile. Chiede- mota periferia newyorkese di un secolo contare, conta moltissimo. Cambia,
no cambia la realtà. Semplicemente, gar- Prezzo: 17 e tegli di riprendere a narrare, in un altro fa) e di I. B. Singer, poi ritradotta e diven- spiazza, attrae e distrae, come nello stra-
batamente, cambia il punto di vista, o Editore: capitolo-racconto, con un altro espe- tata parte importante della letteratura a- no varietà della narrazione di una grande
l’inquadratura della ripresa. Dovresti di- Feltrinelli diente. L’espediente sono le case, conte- mericana, ha un senso (e anzi se ne trova storia raccontata in piccole storie.
re che , nel mondo di Andrea Bajani, sei nitori sempre diversi in cui, allo stesso facilmente la prova) nella distanza (in o- © RIPRODUZIONE RISERVATA
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 ESTERI l 17

GUERRA IN DONBASS Più di 700 mancano all’appello


» Wanda Marra

A
veva 27 anni anni e stava
per diventare padre, Se-
rhiy Vatamanyuk, della
80esima Brigata da sbar-
co, quando scompar ve dopo
un’imboscata delle forze russe il 5
dicembre 2014, nella regione di KIEV SCORDA
Lugansk, vicino ai villagi Vesela IL REGISTRO
Hora e Tsvitni Pisky. In quella bat- DEI DISPERSI
taglia furono 45 i militari ucraini
morti e spariti. Era nato il 13 feb- PER IL MINISTERO
braio del 1987, faceva il saldatore e della Difesa ucraino,
l’operaio, si era sposato poco prima i dispersi nel Donbass
di partire. Un mese dopo la scom- durante la guerra iniziata
parsa nacque suo figlio, che lui non nel 2014 sono 258 (oltre
ha mai conosciuto. Sua madre, 750 per la Croce Rossa)
Lyudmyla Vatamaniuk non ha mai Ma non esiste un registro
smesso di aspettarlo. La sua è una delle persone sparite
storia di dolore, ricerca della veri- La Commissione
tà, dubbi, speranza. “All’inizio, Se- per istituirlo è nata
rhiy era segnalato tra i prigionieri, nel 2019, ma ancora
poi il suo stato fu ufficialmente non ha iniziato a lavorare
cambiato in ‘persona sparita’. Ma Le famiglie si appellano
nessuno ci aveva mai detto nulla: all’Europa: alcune madri
era stata mia nuora a scoprire della raccontano di essere state
sua prigionia, su internet”. Lyud- costrette a riconoscere
myla negli anni le ha provate tutte i propri figli dispersi
per avere certezze sul destino di o morti. Il presidente
suo figlio, contattando volontari, Volodymyr Zelens’ky (ex
organizzazioni, istituzioni. Rac- attore) ha chiesto, intanto,
conta di aver fatto più volte il test l’ingresso nella Nato
del Dna (nel 2014, nel 2016, nel

Ucraina: quei soldati


2019): Serhiy non risultò mai tra i
militari morti non ancora identifi-
cati. “Non so che cosa faccia esat-
tamente lo Stato per gli scomparsi.
Promettono che i nomi dei nostri

come desaparecidos
figli vengono inclusi in una lista di
scambio prigionieri. Ma io non ci
credo davvero. Tutto dipende da rio a Kiev, che si è fatto carico della
noi. Per me è di grande sollievo co- prima mediazione con la stampa
municare con le altre madri, con- internazionale. Perché le madri
dividere il nostro dolore. Per non vorrebbero portare la vicenda

nel cuore dell’Europa


dimenticare i nostri figli”. all’attenzione del Parlamento eu-
La storia di Lyudmyla e di Se- ropeo. Resta, infatti, l’opacità del
rhiy racconta una tragedia nella governo ucraino sulla questione:
tragedia: il conflitto in Donbass, secondo il ministero della Difesa,
territorio al confine tra Ucraina e sono 258 i cittadini a essere consi-
Russia, che va avanti nel cuore derati dispersi nei territori del
dell’Europa dal 2014, si porta die- Donbass non controllati dall’U-
tro il mistero di decine e decine di craina (dati di aprile), ma secondo
soldati scomparsi. Un problema la Croce Rossa in realtà so-
che il mondo ha conosciuto ai tem- no molti di più: 750 persone
pi dei desaparecidos delle dittature sono scomparse durante la
militari sudamericane, ma stavol- Trincea Sopra, guerra in Donbass (dati del
ta è ai confini dell’Unione europea. un soldato dicembre 2020). La diffe-
Capita, viaggiando sui treni che ucraino nella città renza dei numeri pragmati-
partono da Kiev, di incontrare i sol- di Debaltseve camente si giustifica con il
dati. Una sorta di epifania, quasi la Qui, a Kramatorsk fatto che non esiste un regi-
materializzazione del rimosso. La su mezzi blindati stro unico delle persone
guerra in Donbass, per una società FOTO ANSA sparite. Formalmente, la
in perenne evoluzione, dal punto commissione speciale che
di vista sociale, ma anche da quello dovrebbe dare l’impulso al-
politico e geopolitico, è una via di la creazione del registro è stata co-
mezzo tra una sorta di rimozione stituita nella primavera del 2019,
collettiva e una ferita aperta. Solo ma ancora non ha iniziato a lavo-
due anni fa è stato eletto presidente rare. “Quello delle persone sparite
Volodymyr Zelens’kyj, un passato è un problema doloroso. Molti ge-
da protagonista della serie tv più nitori impiegano anni per cercare i
popolare del Paese (Servitore del propri figli indipendentemente,
Popolo). Personaggio che molti vo- per scoprire se sono vivi, o, alla fine,
gliono manovrato dagli oligarchi, per trovare le loro tombe. Le fami-
dall’inizio ha mantenuto rapporti glie sono state lasciate con i loro
sia con la Russia che con l’Europa. problemi”, dice Oleksandra Mat-
E adesso ha definitivamente rotto viychuk, Presidente del Centro per
gli indugi, chiedendo l’ingresso le Libertà civili.
dell’Ucraina nella Nato.
LA GUERRA CONTINUA, nel frattem-
CI SONO MADRI a cui è toccata in racconta che a dicembre, qualche gionia. Per questo, risultava uffi- prì una sua foto nel memoriale sul po. Solo un mese fa la Russia am-
sorte una vicenda anche più dram- mese dopo, ricevette una telefona- cialmente sparito”. Nella sua ricer- Dnieper. “Mi ribolliva il sangue”. massava truppe al confine con l’U-
matica di quella di Lyudmila. Mol- ta di Yaroslav da Sverdlova, nella ca di verità Inna si rivolse a tutti, Fu a quel punto che lei e le altre craina, minacciando nuove escala-
te sono state costrette a riconosce- Regione del Lushank. E due testi- dalla Croce Rossa all’Osce. Inutil- madri chiesero che le foto e i nomi tion del conflitto. Tante le compo-
re i propri figli dispersi o morti, no- moni le confermarono di aver visto mente. Nel 2016, in un cimitero dei loro figli venissero rimossi, nel- nenti geopolitiche. Ma si è trattato
nostante le testimonianze secondo 6 ragazzi ucraini portati in quella dedicato alle vittime del Donbass, la convinzione che fossero prigio- anche di una prova di forza con la
le quali si troverebbero in prigione città e in base a una foto sostennero vide una tomba con la lapide “Ya- nieri e non deceduti. nuova amministrazione di Joe Bi-
in Russa o in Cecenia. Yaroslav che uno era suo figlio. Un altro te- roslav Dumchyk”. E più tardi sco- Le madri si sono associate e den negli States. Tanto è vero che il
Dunchyk, un soldato della 93esi- stimone affermò di hanno creato u- 23 aprile è stato avviato il ritiro del-
ma Brigata Meccanizzata, sparì il aver visto Yaroslav na pagina in rete le truppe: la prova di forza è appar-
29 agosto 2014, mentre scappava
da Ilovaisk. All’epoca dei fatti ave-
tra il 6 e il 7 ottobre in
prigionia a Snizhne, “Speriamo.com” Il sito internet (https://nadiye-
m o s . c om ). “La
sa riuscita. Almeno secondo quan-
to ha dichiarato Serghei Shoigu,
va 19 anni. Sua madre, Inna Dum-
chyk, parlò con lui al telefono l’ul-
nel Donetsk (auto-
proclamatosi Re- delle madri in cerca dei loro figli parola nadija si-
gnifica ‘s p e ra n-
ministro della Difesa russo: “Le
truppe si sono dimostrate in grado

per scuotere il Parlamento Ue


tima volta, il 26 agosto del 2014. pubblica popolare za’, quindi la de- di garantire la difesa del Paese. L’o-
Tempo dopo, quando fece il test del nel 2014). “Per que- nominazione del biettivo è stato completamente
Dna le dissero che c’era una corri- sto non riconobbi il sito è traducibile raggiunto”. Resta in programma
spondenza: ma nella descrizione
del corpo – attributo a suo figlio -
corpo, con cui c’era la
coincidenza del D-
Secondo testimoni, tanti giovani c o n s p e r i a-
mo.com”, spiega
un incontro tra Putin e Biden che
dovrebbe affrontare anche questa
Inna lesse che si trattava di un uo-
mo di 30-40 anni, alto 1 metro e 70
na: troppe persone
dissero di aver visto
sarebbero chiusi nelle prigioni russe Salvatore Del
Gaudio, profes-
questione. Nel frattempo, le madri
continuano ad aspettare.
(Yaroslav misurava 1 e 80). Ancora, Yaroslav vivo in pri- sore universita- © RIPRODUZIONE RISERVATA
18 l SECONDO TEMPO IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

The Zen Circus, il tour Ragusa “A tutto volume” Popolizio torna con Furore
La band riparte per l’estate: presenterà Il festival torna dal 10 al 13 giugno. Dal 18 al 30 maggio l’attore e regista
i brani del nuovo album “L’ultima casa Primo incontro con Pif e Marco Lillo andrà in scena al Teatro Argentina
accogliente”, alternandoli al repertorio. (conduce Silvia Truzzi) su “Io posso. di Roma con l’opera di John Steinbeck
Prima data: il 3 luglio a Livorno Due donne sole contro la mafia” nell’adattamento di Emanuele Trevi

“D
» Massimo Novelli
urante una riunione del mer-
coledì della casa editrice Ei-
naudi, di cui non esiste il ver-
bale negli archivi”, e datata ve-
rosimilmente fra il 1949 e gli i-
nizi del 1950, “Cesare Pavese
smontò e sbeffeggiò il libro di
mio padre davanti a lui. Gli
disse, in presenza di altri re-
dattori, che stesse contento
dell ’allegra felicità delle sue
pitture e ceramiche, delle di-
vertenti avventure parigine, e
che non venisse adesso a mo-
raleggiare, rompendo con la
vergogna per la spensieratezza
di un tempo, con la presa di co-
ILLIBRO scienza e con l’arte come impe-
gno civile. Mio padre se ne ri-
tornò a casa avvilito”.

COSÌ ENRICO STURANI, qualche Le opere


anno fa, mi raccontava come “Autoritratto
Cesare Pavese avesse rifiutato con la piuma
senza mezze parole di far pub- di ghiandaia”
blicare Il maglione rosso. Era il e “Primavera”.
romanzo che suo padre Mario Sotto, Sturani
Sturani (1906-1978), artista di con Pavese
» Il maglione rilievo della Torino del Nove-
rosso cento, pittore ed entomologo,

Quel “maglione rosso”


Mario Sturani direttore artistico della Lenci,
Pagine: 246 partigiano e marito della figlia
Prezzo: 15 e di Augusto Monti, aveva ter-
Editore: Nino minato di scrivere nel 1948,
Aragno rievocando un soggiorno a Pa-

tra Pavese e Sturani


rigi negli anni Trenta. Sturani,
soprattutto, era stato uno dei
compagni di gioventù più cari
dell’autore de La luna e i falò.
BIOGRAFIA Cesare e Mario erano diventati
amici al liceo classico torinese
Massimo d’Azeglio, dove inse-
gnava Augusto Monti, narra-
tore e professore antifascista, AMICI E MATURITÀ Erano cresciuti insieme sui banchi di scuola, eppure lo scrittore
collaboratore di Piero Gobetti,
e dove sedevano nei banchi al- sbeffeggiò l’artista per una sua prova letteraria. Che ora, finalmente, arriva in libreria
lievi come Norberto Bobbio,
Giulio Einaudi, Leone Gin-
zburg, Massimo Mila e molti
altri che divennero famosi.
MARIO STURANI Dopo quella umiliazione me del nostro libro. (...) Ti vie- va Enrico Sturani – mio padre
Pittore e ceramista, subita per voce di un amico al- ne da dire quel che Rosita – 18 aveva preso parte alla Resi-
nacque ad Ancona la riunione allora mitica dic. 48 –diceva del Diav. in col- stenza. In seguito si era impe-
nel 1906 e morì dell ’Einaudi, rammentava lina: non piacerà né ai prol. né gnato con mia madre nel Pci.
a Torino nel 1978. sempre Enrico Sturani, “il ro- ai borgh” (né ai proletari, in- Così aveva voluto narrare le
In gioventù aderì manzo di mio padre finì in fon- somma, né ai borghesi). A di- memorie parigine, che pure e-
al Movimento do al cassetto di una scrivania. stanza di tanto tempo, grazie rano restituite in rapide se-
futurista e, nel 1923, Quanto a lui e a Pavese, penso all’ostinazione di Enrico Stu- quenze nell’allegra, anarcoide
cominciò a esporre che si rividero soltanto rara- rani, classe 1940, autore di vita di allora, alla luce della sua
le sue opere. Quattro mente e per caso, a casa di manuali di geografia e gran maturazione e delle sue scelte
anni dopo iniziò qualcuno”. collezionista di cartoline, fi- politiche. La reazione che eb-
a collaborare Eppure dopo il suicidio di nalmente Il maglione rosso è be Pavese era prevedibile. Lui
con la manifattura Pavese, avvenuto il 27 agosto stato pubblicato per la prima non si era ‘maturato’. E dai pro-
ceramica torinese del 1950, a casa della sorella volta. È uscito in una raffinata pri scacchi, dai rimorsi, dal fat-
Lenci. Nel 1930 dello scrittore venne trovato collana dell’editore Nino Ara- to di essere stato alla finestra
si recò a Parigi, dove un biglietto. Cesare aveva la- gno (pagg. 246, euro 15), con durante la guerra partigiana,
rimase due anni, sciato scritto che a Mario Stu- una introduzione di Gino aveva tratto linfa per i suoi ro-
collaborò a “Vogue” rani e a Massimo Mila affidava Ruozzi e una ricca postfazione manzi più sofferti”.
ed entrò in contatto il compito di mettere ordine di Enrico Sturani.
con il gruppo nelle sue carte. Qualcosa Storia autobiografica e pi- UN PAVESE, oltretutto, che era
di Lionello Venturi, dell’antico legame fra Mario e caresca di quel periodo parigi- fatto davvero a modo suo. Di-
rifugiato politico Cesare non era scomparso, e- no, con molti riferimenti ad a- ceva Enrico Sturani: “Mia ma-
videntemente, e la morte l’ave- mici e maestri come Pavese, dre mi raccontava che una vol-
va riannodato. Leone Ginzburg (a lui è dedi- ta, quando era incinta, lei e
Il maglione rosso, in ogni cato il capitolo fondamentale regime fascista. Un consenso sto, da parte della polizia, di mio padre lo invitarono a
caso, non piacque a Pavese, intitolato “Il barbuto lion dei con poche eccezioni: come Monti, del quale Sturani sposò pranzo. Lui rifiutò, dicendo di
forse per ragioni tutt’altro che Monti Urali”), Monti e Lionel- quelle di Augusto Monti e di nel 1935 la figlia Luisa, cioè la non sopportare la vista delle
letterarie. Certo è che in Il me- lo Venturi, Il maglione rosso è Ginzburg, che avrebbero pa- mamma di Enrico. donne con il pancione”. In epi-
stiere di vivere, l’8 gennaio del una sorta di romanzo di for- gato di persona la loro opposi- Pavese e Sturani erano stati grafe a La luna e i falò Pavese
’49, annotava con stizza: “Sen- mazione. Narra la presa di co- zione: il professore con il car- amici fraterni. Poi vissero in scrisse che la “maturità è tut-
tito della cocciuta convinzione scienza umana, culturale, po- cere; Leone con la vita. Il libro maniera diversa il periodo del- to”. La inseguì, forse senza rag-
che il suo libro sia importante. litica, di un giovane cresciuto si chiude con il ritorno a Torino la lotta contro il nazifascismo. giungerla.
Ne parlano lui e la moglie co- in quegli anni di consenso al del protagonista, e con l’arre- “A differenza di Pavese – dice- © RIPRODUZIONE RISERVATA
IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021 SECONDO TEMPO l 19

PORTFOLIO Foto di UMBERTO PIZZI


Testi di FABRIZIO D’ESPOSITO

Salvini, Berlusconi e il Pd:


l’unità nazionale per Israele
1. Sinistra 3. Mutazione
sionista genetica
La causa pale- La svolta politica
stinese non tira italiana a favore
più a sinistra d’Israele è avve-
ed Enrico Letta nuta nel ven-
è filo-israe- tennio breve di
liano. Qui un B., che sdoganò
Veltroni d’antan pure i post-fa-
con Fiamma Ni- scisti missini: ac-
renstein e Naor canto a lui, a de-
Gilon, già am- stra, c’è Gianni
basciatore Alemanno, che
d’Israele nel 1989 venne
in Italia arrestato per pro-
teste contro il
corteo di Bush
senior a Nettuno

2. Scova 4. Il modello
l’intruso per Zingaretti
Ma il vero alfiere Nicola Zingaretti
italiano d’Israele nella Sinagoga
è il sovranista di Roma. L’ex se-
Matteo Salvini, gretario del Pd
laddove una venne contestato
certa destra rim- due lustri fa dalla
piange ancora rete filopalesti-
il Duce: nel 2018 nese per avere
il leader leghista, detto che Israele
tra Einstein e Ben era uno Stato
Gurion, fu ospite “modello da imi-
d’onore alla festa tare”, rinnegando
a Roma per i 70 la tradizione cra-
anni dello Stato xian-dalemiana
ebraico

5. Letta antian-
dreottiano
Nel conflitto
arabo-israeliano,
Gianni Letta
non ha seguito
le orme del suo
maestro Giulio
Andreotti, consi-
derato amico dei
palestinesi: l’Italia
della Dc, in realtà,
era per l’equidi-
stanza tra le parti

COSARESTERÀ
Il tranello del cavallo e il mistero di un regalo
BENEDICTA BOCCOLI
“Perché ho ricevuto un porta-carta igienica?”
I
l mio amato professore del liceo amava i Troiani non gli credettero, fecero entrare il preciso avvertimento: “... meglio che ti pro- cosa più grave era che sulla carta igienica non
spesso citare questa espressione latina: cavallo dentro la città e così, puntualmente, i fumi perché non hai un buon odore!”. Natu- erano stampati fiorellini o farfalline svolaz-
“Timeo Danaos et dona ferentes. Temo i Greci di notte uscirono allo scoperto e misero ralmente io so di non puzzare, ma il sospetto, zanti, bensì giochi enigmistici, rebus, parole
Greci anche se portano doni”, come disse a ferro e fuoco uomini e cose. Morale della si sa, è peggio della verità, e il dubbio non ne crociate, etc., utili secondo loro a ingannare il
Laocoonte ai Troiani, nel tentativo di convin- favola: diffidare dei regali, specie di quelli che parliamo. A Natale mi hanno regalato un tempo nell’attesa della “ispirazione”. Lascio a
cerli che il cavallo di legno lasciato dai Greci sembrano disinteressati. Da allora ogni volta phon professionale, forse qualcuno pensa voi il giudizio.
non era un dono votivo a Minerva, ma un tra- che mi fanno un regalo mi viene l’ansia. Per- che io non abbia abbastanza cura dei miei ca- Il vecchio Laocoonte aveva ragione, dietro
nello escogitato dal diabolico Ulisse. ché mi hanno regalato questa cosa e non pelli? Mi chiamo anche Boccoli! ogni regalo c’è sempre un pensiero occulto.
Il vecchio Laocoonte, che era vecchio, ma un’altra, che vorrà dire? Se mi regalano un Il massimo però è stato quando mi hanno L’importante che non mi si regali un cavallo
non scemo, aveva capito che nel ventre del profumo io sospetto subito che alla base della regalato un portacartaigienica elettronico, di legno. Non voglio Greci antichi per casa!
cavallo potevano nascondersi dei soldati, ma scelta ci sia una ragione nascosta, oppure un tra me e me ho pensato: “Mai più senza!”. La © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 l ULTIMA PAGINA IL FATTO QUOTIDIANO Lunedì 17 Maggio 2021

Dalla Prima

» Marco Travaglio

F
oglio d’ordini. “Per Su-
perMario la ‘luna di miele’
con gli italiani si sta consu-
mando... Su Draghi si erano con-
centrate aspettative smisurate:
compatibili forse con la statura
del personaggio, ma non con la
natura anomala del suo governo e
la struttura fragile del Paese... I
nostalgici che si ostinano a osser-
vare il presente con gli occhiali
del passato, e a ripetere ogni volta
‘quando c’era Conte’, dovrebbero
mettersi l’anima in pace. L’era
gialloverde è morta, quella giallo-
rossa è moribonda e anche l’Av-
vocato del Popolo non si sente più
tanto bene (vedi il collasso dei
5Stelle)... Draghi ascolta tutti, poi
decide da solo... La scelta di Eli-
sabetta Belloni è stata esemplare:
un Consiglio dei Ministri convo-
cato 15 minuti prima, senza ordi-
ne del giorno, e poi il blitzkrieg
che ha liquidato Vecchione in un
amen. Draghi è ‘metodo’... È ‘to-
tus politicus’... Per il modo in cui
mette il sub-governo dei partiti di
fronte al fatto compiuto... Ha da-
to una chiara assertività al ripo-
sizionamento atlantico del Paese
e ai rapporti con l’America di Bi-
den... Questi sono fatti, non opi-
nioni. E anche in questo caso, gli
orfani di Conte se ne dovrebbero
compiacere, invece che ramma-
ricarsene... Sabotare la Pax Dra-
ghiana è peggio che un delitto”
(Massimo Giannini, S ta mp a,
16.5). “Belloni cambia il volto dei
Servizi”, “Dai rapporti con Erdo-
gan all’omicidio Regeni: le sfide
dell’ambasciatrice”, “C’è il via li-
bera ai test salivari” (Stampa,
16.5). Ah ecco cos’erano: i test sa-
livari alla Stampa.
Metodi. “Renzi: col metodo
Davigo addio Csm”(Riformista,
14.5). Lui preferiva il metodo
Lotti-Ferri-Palamara.
Il titolo della settimana/1.“Si
chiude il lodo su via Solferino. Il
palazzo valeva 33 milioni in più.
Gli arbitri: non c’è stata lite teme-
raria da parte di Rcs. Ma non ci
sarà un risarcimento” (Corriere
della sera, 15.5). È il modo del
giornale di Cairo di comunicarci
che Cairo ha perso il contenzioso
con Blackstone. Cari colleghi, vi
siamo vicini nel momento della
prova.
Il titolo della settimana/2.
“Di Matteo ‘gela’ Davigo: ‘Chiun-
que avrebbe capito che le accuse
ad Ardita in quei verbali erano fal-
se’” (Dubbio, 15.5). Ottimo siste-
ma per sveltire i processi: anziché
fare le indagini, si chiama il primo
che passa a dare un’occhiata.
Il titolo della settimana/3.
“Assegno unico per tutti dal 2022.
Draghi: ‘Riforma epocale’” (Sole
24 ore, 15.5). È il modo del gior-
nale confindustriale di comuni-
carci che l’assegno per le famiglie
con figli, promesso per il 2021,
slitta al 2022.
Il titolo della settimana/4.
“Se Travaglio ti bacia sei già bell’e
morto”(Paolo Guzzanti, Riformi-
sta, 13.5). Strano: eppure non ri-
cordavo di aver baciato Paolo
Guzzanti.

PROGRAMMITV

06:45 Unomattina 08:45 Radio2 Social Club 08:00 Agorà 07:45 A-team 07:59 Tg5 06:45 Cartoni animati 07:00 Omnibus News 19:20 Acts of Violence
09:55 Storie italiane 10:55 Tg2 Flash 10:00 Mi manda Rai3 09:45 The Mysteries of Laura 08:44 Mattino Cinque 08:40 Chicago Med 07:30 TG LA7 20:55 Speciale
11:55 È sempre mezzogiorno 11:00 Tg Sport Giorno 11:05 Elisir 10:50 R.i.s. Delitti Imperfetti 11:00 Forum 10:26 C.s.i. Miami 07:55 Omnibus - Meteo 21:15 Le streghe
13:30 Tg1 11:10 I Fatti Vostri 12:00 Tg3 12:00 Tg4 13:00 Tg5 12:10 Cotto e Mangiato 09:40 Coffee Break 23:05 In amore niente regole
14:00 Oggi è un altro giorno 13:00 Tg2 GIORNO 12:45 Quante storie 12:31 Il Segreto 13:42 Beautiful 12:25 Studio Aperto 11:00 L'Aria Che Tira 01:00 The Tax Collector
15:50 La Prima Donna che 14:00 Giro in diretta 13:15 Passato e Presente 13:00 La Signora In Giallo 14:10 Una Vita 13:00 L'isola dei Famosi 13:30 TG LA7 02:40 Che cosa aspettarsi
15:55 Il Paradiso delle Signore 14:45 Giro d'Italia 2021 14:20 Tg3 14:45 Uomini e Donne 13:16 Sport Mediaset 14:15 Tagadà quando si aspetta
14:00 Lo Sportello di Forum 04:35 Acts of Violence
17:05 La vita in diretta 16:15 Giro all'Arrivo 15:25 Cultura presenta Maestri 15:30 Dalla Parte degli Animali 16:10 L'isola dei Famosi 14:05 I Simpson 19:00 Lie to me
18:45 L'Eredità 17:15 Processo alla Tappa 16:05 Geo 16:30 Daydreamer 15:25 Big Bang Theory 19:55 Il meteo della sera
20:00 Tg1 18:00 Nuoto Campionati Europei 19:00 Tg3 16:55 FILM Delitto in Costa 17:10 Pomeriggio Cinque 16:15 Modern Family 20:00 TG LA7
20:30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 19:40 N.C.I.S. 20:00 Blob Azzurra 18:45 Avanti Un Altro! 17:10 Due Uomini e 1/2 20:35 Otto e Mezzo
18:58 Tg4 17:30 Delitti a circuito chiuso
21:25 Chiamami ancora amore 20:30 Tg2 20.30 20:20 Nuovi Eroi 20:00 Tg5 17:35 Will & Grace 21:15 Tootsie 19:30 Little Big Italy
23:35 Sette Storie 21:20 Prima di lunedì 20:45 Un posto al sole 19:35 Tempesta d'amore 20:40 Striscia La Notizia 18:30 Studio Aperto 23:30 FILM Milk 20:25 Deal With It Stai al gioco
00:45 Rai News24 23:00 Vita, cuore, battito 21:20 Report 20:30 Stasera Italia 21:20 L'isola dei Famosi 19:30 C.s.i. - Scena del Crimine 02:00 Otto e Mezzo (r) 21:25 The Rock
01:20 Il caffè di Rai 1 00:30 I Lunatici 23:15 In barba a tutto 21:20 Quarta Repubblica 01:00 Tg5 21:20 Atomica Bionda 02:40 Camera con Vista 23:25 Tutte contro lui - The
02:15 Storie della Tv - La tv 01:30 Campionati Europei Para - 00:00 Tg3 Linea notte 00:47 Dracula 01:35 Striscia La Notizia 23:45 Tiki Taka 03:05 Early Edition - Ultime Other Woman
di Biagio Agnes Nuoto 01:10 Terza Pagina 02:57 Tg4 Ultima Ora - Notte 02:01 Uomini e Donne 02:00 Drive Up dal Cielo 01:25 Airport Security Spagna