Sei sulla pagina 1di 1

VENERDÌ — 7 MAGGIO 2021 – IL RESTO DEL CARLINO 19 ••

URBINO E PROVINCIA

Arriva lo sportello per diversamente abili


Si trova all’interno di Palazzo Veterani. Il delegato rettorale Vincenzo Biancalana: «Offriamo una serie di misure di supporto allo studio»

L’Università accoglie più di


500 studenti con disabilità, per Frontino raccontata da Pierina
una percentuale del 3,5% sul to-
tale, sopra la media nazionale
degli atenei che si ferma al 2%: Nasce ‘L’almanacco
comprensibile allora, che la Car- di Evangelina’ curato
lo Bo abbia voluto arricchire la dalla Dominici
sua offerta di servizi, già piutto-
sto corposa, con lo «Sportello
diversamente abili e DSA». FRONTINO
«Questo sportello, all’interno di di Amedeo Pisciolini
Palazzo Veterani in via Veterani,
si dispone all’accoglienza di tut-
Per quel legame indissolubile
ti gli studenti con disabilità che
fanno parte del nostro Ateneo, con Frontino, la sua terra
troppo spesso abbandonati,
quelli già iscritti e i nuovi che si d’origine (da qualche tempo
con la speranza di vederli
iscriveranno – ha spiegato il de- abita a Rimini) e per il piacere
legato rettorale per la Disabilità presto risorgere a nuova vita.
di scrivere, Pierina Dominici
Vincenzo Biancalana (foto) -: at- La cosa che più mi sta a cuore
ama raccontare emozioni e
tualmente abbiamo superato i è l’amore per «il locale», la
storie del passato.
500 studenti e siamo al 3,5% provincia. Io penso che si
cessità che lo studente ha, misu- denti con disabilità, mentre pri- «Provo – dice- un piacere
per totale, un punto e mezzo so-
re dispensative, alternative, tu- ma il servizio si trovava all’inter- possa vivere in un punto
pra la media nazionale che è del curioso nel costruire mondi,
tor, accompagnatori, altri tratta- no di un altro ufficio – ha aggiun- pressoché invisibile sulla
2%. E’ un bel successo perché si- miscelare parole, memoria e
gnifica che siamo una universi- menti, utili a fruire al meglio del to il rettore Calcagnini -. Non ci cartina geografica e sentirsi
percorso formativo universita- sono barriere architettoniche, è fantasia. Scrivere mi
tà inclusiva: offriamo una serie ugualmente cittadini del
rio. Allo sportello saranno pre- più facile da raggiungere e pen- fa sentire come una bambina
di misure di supporto allo stu- mondo».
dio, abbiamo implementato la senti due dipendenti dell’Ate- siamo che possa essere l’inizio approdata sull’isola che non
neo, attualmente in presenza di una serie di servizi che stia- Un libro che racconta d’amori,
strumentazione scientifica a di- c’è!». E da qui è nato:
uno solo, ma non appena le di- mo implementando per i nostri rivalità, amicizie, umori e storie
sposizione, con materiale per le «L’Almanacco di Evangelina-
disabilità sensoriali, tastiere sposizioni Covid lo permetteran- studenti diversamente abili». varie, nello scorrere dei giorni
Storie sotto il campanile»,
Braille wireless e altro, e stiamo no il personale sarà al comple- «L’amministrazione è sempre di un piccolo borgo
to. «Palazzo Veterano è stato più interessata all’aspetto di ac- un libro di 161 pagine,
predisponendo altro per il futu- dell’entroterra pesarese.
ro». Alla presentazione del nuo- scelto per la collocazione dello coglienza di questi studenti per- memoria di una remota realtà
Un intreccio di racconti che
vo servizio, erano presenti il Ret- sportello dal momento che è in ché sono sicuramente quelli di provincia con tanto di
Pierina ha descritto così: «Il
tore Giorgio Calcagnini, il diret- atto un riassestamento della lo- che hanno più bisogno di esse- invenzione narrativa che
gistica – continua Biancalana -. re messi nelle condizioni di po- paradiso esiste ed
tore generale Alessandro Perfet- rende la lettura ancora più
to, Giuseppe Biancalana respon- Tutto un piano sarà predisposto ter lavorare al 100% - ha aggiun- è questo: un paese in collina,
piacevole.
sabile dello Sportello: in via Ve- a nuove strutture ricettive di uf- to il direttore generale Perfetto una sera di maggio,
terani, gli studenti si possono fici e servizi e lo sportello per -. L’acquisizione di attrezzature «L’Almanacco – spiega
una grande festa, gente che
iscrivere, presentano la propria studenti diversamente abili è il tecnologiche per loro continue- Pierina- è un memoriale, una
conosco e mi riconosce, volti
diagnosi e in base ad essa c’è primo». «Questo servizio è dedi- rà». sorta di diario estemporaneo in
che amo e da cui sono
un modulo di richiesta delle ne- cato esclusivamente agli stu- Lara Ottaviani cui Evangelina annota pensieri rimata».
intimi, eventi, umori e peripezie Come Frontino, piccolo paese
della comunità del piccolo di poche anime, ma come può
paese dove vive in casa dello essere in tanti altri paesi del
Il centro don Italo Mancini conia Zio Prete che le ha affidato il
ruolo di perpetua.
nostro Appennino, dove il
cuore ancora ha il suo battito
Questa storia è nata per
una maglietta «energetica» partecipare a un laboratorio
sulla memoria, organizzato
lento. «Ho sempre scritto
molto per lavoro- racconta
Pierina- oggi lo faccio per
Luciano Rossi, detta come la ed il suo scopo«, il commento dall’Università di San Marino in passione e per diletto,
URBINO della presidente dell’Unione collaborazione con la Scuola
dice lui. Un messaggio di per un’esigenza narrativa
ripartenza nel rispetto delle Montana Fernanda Sacchi. Holden di Torino. Spremendo che mi spinge a raccontare
Una maglietta energetica. La normative ovviamente. Luciano Il Centro Socio Culturale Don le meningi mi è venuto in storie». Lettrice compulsiva di
si può definire così quella a Schieti è ben voluto da tutti, Italo Mancini ha sempre mente Don Filippo, saggi e letteratura,
creata dal Centro Socio ha sempre fatto iniziative con i organizzato eventi, primo su sammarinese di nascita per da alcuni anni si è dedicata alla
Culturale Don Italo Mancini di tutti il Palio dei Trampoli che
bambini e quindi l’idea e la oltre 50 anni parroco di scrittura narrativa.
per il secondo anno non si
Schieti di Urbino e presentata volontà è quella di dare il Frontino. Tra i ricordi ci sono Molti suoi racconti sono stati
svolgerà.
ieri a Collegio Raffaello, in ricavato al Centro Francesca, anche Evangelina e Fortunato , pubblicati in antologie di Premi
Questa nuova iniziativa è come
vendita a 10 euro il cui ricavato pensando a chi è meno perpetua e sacrestano , parenti letterari Nazionali
un legno nel fuoco
andrà al Centro Socio fortunato e sente di più il peso di Don Filippo. Gli unici
dell’entusiasmo, a dirlo il per inediti. Con «L’Almanacco
Educativo Francesca. della pandemia«, spiega nomi che ho mantenuto nel
presidente Silvio Filippini: di Evangelina»
Una t-shirt con la frase Massimiliano Sirotti. «L’entusiasmo significa avere racconto solo quelli di Pierina Dominici ha vinto il
«Un grazie a nome dell’Unione Dio dentro e ti porta alla
«St’anne en stagghe bone!», Evangelista e Fortunato e di primo premio al 5° concorso
Montana dell’Alta Valle del relazione con la tua comunità,
ovvero quest’anno non voglio Pacon e la Caterina, ma di vero letterario Ideobook , mentre
Metauro, il Centro socio unendo le forze per creare. E
stare fermo. Pronunciata da c’è solo il nome e il ruolo, di con un altro libro «Scarpe» è
educativo Francesca da oltre questa maglietta ne è la sintesi,
Luciano Rossi, anima 30 anni è una bellissima realtà. fatto i personaggi sono risultata vincitrice del premio
con nuove idee e progetti». La
volenterosa di Schieti che da In questo ultimo periodo ha complemente inventati». letterario nazionale «Patrizia
t-shirt è acquistatile
sempre ha organizzato avuto purtroppo dei periodi di rivolgendosi al centro ( «Il mio lavoro - aggiunge Brunetti» di Senigallia.
iniziative con il Centro e rivolte chiusura ma grazie alla rete che telefonando ai numeri 320 034 Pierina - vuole essere un Nella foto: la copertina
ai bambini del paese. lo compone e ai suoi operatori 0126 - 340 177 8170). omaggio ai piccoli paesi, un de “L’Almanacco di
«E’ un’iniziativa partita da ha mantenuto la sua presenza Francesco Pierucci tempo pieni di vita e oggi Evangelina”