Sei sulla pagina 1di 38

COMPETENZE

ABILITA’ E CONOSCENZE

CLASSE PRIMA

1
Prospetto riassuntivo delle Competenze da far acquisire agli allievi al termine della scuola primaria
Ambito disciplinare / ITALIANO

Partecipare a scambi comunicativi con compagni e docenti attraverso messaggi semplici,


Competenza 1 chiari e pertinenti, formulati in un registro il più possibile adeguato alla situazione

Leggere testi letterari di vario genere appartenenti alla letteratura dell’infanzia sia a voce
alta, con tono di voce espressivo, sia con lettura silenziosa e autonoma, riuscendo a
Competenza 2 formulare su di essi semplici pareri personali. Comprendere testi di diverso tipo e
individuarne il senso globale e/o le informazioni principali.

Produrre testi corretti, coesi e coerenti legati alle diverse occasioni di scrittura, rielaborare
Competenza 3 testi manipolandoli, parafrasandoli, completandoli.

Riconoscere le differenti funzioni e strutture linguistiche, individuarle nel testo,


Competenza 4 analizzarle e utilizzarle in modo corretto.

2
ITALIANO
Competenza 1: Partecipare in modo efficace agli scambi comunicativi attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti,
formulati in un registro adeguato alla situazione e al destinatario.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Mantenere l’attenzione nella comunicazione orale. - Organizzazione del contenuto della comunicazione
- Mantenere l’attenzione durante l’ascolto di un testo. orale.
- Ascoltare e comprendere la comunicazione degli adulti - La successione temporale nella comunicazione orale
e dei coetanei.
- Intervenire nel dialogo e nella conversazione in modo
ordinato e pertinente, rispettando il tema e il
meccanismo dei turni.
- Comprendere, ricordare e riferire i contenuti dei
messaggi e dei testi.
- Narrare brevi esperienze personali e racconti.

OBIETTIVI MINIMI
- Mantenere l’attenzione nella comunicazione orale.
- Mantenere l’attenzione durante l’ascolto di un breve testo.
- Ascoltare e comprendere la comunicazione degli adulti e dei coetanei.
- Comprendere, ricordare e riferire semplici messaggi.
- Narrare brevi esperienze personali.

3
ITALIANO

Competenza 2: Leggere e comprendere testi orali e scritti di vario genere, individuando il senso globale e formulando ipotesi
interpretative sui loro significati.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Leggere i diversi caratteri grafici: associare la - Lettura strumentale


corrispondenza fra grafema e fonema. - Tecniche di lettura.
- Leggere correttamente vocali, consonanti, suoni - La funzione dei segni di punteggiatura forte.
complessi e vocali accentate. - La pausa, la durata, l’accento e l’intonazione.
- Leggere suoni difficili. - Personaggi, luoghi e tempi dei testi narrativi.
- Leggere e comprendere definizioni e semplici
consegne.
- Leggere brevi testi in modo chiaro e rispettando le
funzioni dei segni di punteggiatura forte.
- Ordinare una storia in immagini (3-4 vignette ) e saper
collegare ad ognuna la propria didascalia.
- Individuare personaggi, luoghi e tempi dei testi.

OBIETTIVI MINIMI
- Leggere senza suoni complessi in carattere maiuscolo.
- Ordinare una storia in immagini (3-4 vignette)

4
ITALIANO
Competenza 3: Padroneggiare la lingua scritta rielaborando testi e producendo testi corretti, coesi e coerenti.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Organizzare la comunicazione scritta dal punto di vista - Alcune convenzioni di scrittura: corrispondenza tra
grafico: impaginazione, uso dei diversi caratteri. fonema e grafema.
- Utilizzare la manualità fine per tracciare lettere - Saper organizzare una frase.
comprensibili in stampato e in corsivo.
- Scrivere parole e frasi sotto dettatura e in autodettatura.
- Comporre semplici pensieri su esperienze personali e
su una storia ascoltata.

OBIETTIVI MINIMI

- Utilizzare la manualità fine per tracciare lettere comprensibili in stampato maiuscolo sotto dettatura e in autodettatura.

5
ITALIANO
Competenza 4: Riconoscere la struttura, le funzioni e gli usi della lingua.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Riconoscere difficoltà ortografiche: digrammi. - Raddoppiamento di consonanti, accento, elisione,


trigrammi, doppie, accenti,divisione in sillabe. troncamento, apostrofo.
- Comprendere l’utilizzo del punto (fermo, interrogativo, - Diversi caratteri grafici, segni di punteggiatura forte,
esclamativo). scansione in sillabe.
- Riordinare le parole di una frase data. - L’ordine delle parole nella frase.
- Saper organizzare una frase. - La struttura della frase.

OBIETTIVI MINIMI
- Riordinare le parole in una frase data.

6
Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione
Ambito disciplinare LINGUE STRANIERE: INGLESE

Ascolta e comprendere messaggi verbali orali in lingua standard relativi ad argomenti


Competenza 1 familiari e con riferimenti a contesti reali.

Legge e comprende semplici testi scritti in lingua standard relativi ad argomenti


Competenza 2 familiari e con riferimenti a contesti reali.

Comunicare e descrivere in attività che richiedano uno scambio di informazioni su


Competenza 3 argomenti familiari e abituali in modo coerente con espressioni e frasi memorizzate
in interazioni semplici e di routine.

Competenza 4 Scrivere semplici messaggi e brevi testi su argomenti familiari.

INGLESE
7
Competenza 1: Ascolta e comprende istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Memorizzare semplici parole e frasi. Lessico: prestiti linguistici, numeri da 1 a 10, colori,
- Comprendere istruzioni. giocattoli, alcuni semplici arredi e oggetti scolastici, animali
- Comprendere globalmente rime e canti, anche legati domestici e della fattoria.
alle tradizioni culturali del mondo anglosassone. Strutture: brevi frasi per dire e chiedere il nome, formule di
saluto e di auguri, semplici comandi per l’interazione nel
contesto di classe.
Fonetica: pronuncia di parole e sequenze linguistiche apprese.
Intonazioni di frasi, espressione di formule convenzionali
apprese.
Tradizioni e cultura: rime e brevi filastrocche della
tradizione culturale dei paesi di lingua anglosassone.

OBIETTIVI MINIMI
- Memorizzare semplici frasi.
- Comprendere semplici comandi.

INGLESE

8
Competenza 2: Comprende testi brevi e semplici, accompagnati e non da supporti visivi, cogliendo parole conosciute e frasi
basilari.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Riconoscere e comprendere parole associate a - Semplici parole relative agli ambiti lessicali proposti
immagini e saperne riprodurre il suono. nelle attività di ascolto.

OBIETTIVI MINIMI
- //

INGLESE
Competenza 3: Comunica ed interagisce in modo pertinente in brevi scambi dialogici, rispondendo e ponendo domande su
aspetti personali e situazioni concrete.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Saper impostare scambi verbali per salutare e - Formule di saluto e di augurio.


congedare. - Espressioni per chiedere e dire il proprio nome.
- Presentarsi comunicando il nome e la propria identità. - Istruzioni correlate alla vita di classe.
- Riconoscere oggetti dell’aula e sapere nominarli.
- Saper ascoltare e indicare quantità numeriche da uno a
dieci.

9
OBIETTIVI MINIMI
- Comprendere semplici comandi ed istruzioni (salutare e congedarsi).

Competenza 4: Scrivere semplici messaggi e brevi testi su argomenti familiari.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Copiare parole e formule di augurio. - Semplici parole relative agli ambiti lessicali proposti
nelle attività di ricezione orale.

OBIETTIVI MINIMI
- Saper copiare semplici parole.

Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione

10
Ambito disciplinare MATEMATICA

Competenza 1 Effettuare calcoli scritti e mentali ed esegue operazioni aritmetiche

Competenza 2 Riconoscere , rappresentare e risolvere problemi, mantenendo il controllo sia sul


processo risolutivo, sia sui risultati e spiegando il procedimento eseguito.

Competenza 3 Descrivere e classificare figure in base a caratteristiche geometriche e determinarne il


perimetro e l’area.

Competenza 4 Raccogliere, classificare, organizzare dati, utilizzare rappresentazioni di dati,


riconoscere le situazioni di incertezza e formulare previsioni e conoscere le unità di
misura internazionali.

MATEMATICA
Competenza 1: Effettuare calcoli scritti e mentali ed eseguire operazioni aritmetiche

11
ABILITA’ CONOSCENZE

- Contare e confrontare raggruppamenti anche in base - I numeri naturali nei loro aspetti ordinali e cardinali,
alla quantità. almeno fino al 20.
- Leggere e scrivere i numeri naturali sia in cifre che in - Operazioni di addizione e sottrazione con i numeri
parole. naturali.
- Contare in senso progressivo e regressivo.
- Intuire il valore posizionale delle cifre.
- Calcolare il risultato di semplici addizioni e sottrazioni
con i numeri naturali, utilizzando algoritmi scritti
usuali.

OBIETTIVI MINIMI
- Ordinare in senso crescente e decrescente i numeri.
- Comprendere il valore dei numeri entro il 10.

MATEMATICA
Competenza 2: Riconoscere , rappresentare e risolvere problemi, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui
risultati e spiegando il procedimento eseguito.

ABILITA’ CONOSCENZE

12
- Rappresentare graficamente le situazioni - Rappresentazione e soluzione di situazioni
problematiche. problematiche.
- Risolvere semplici problemi usando il linguaggio - Tecniche risolutive.
matematico. - Formulazione del problema.
- Individuare una situazione problematica. - I dati del problema.

OBIETTIVI MINIMI
- Saper rappresentare graficamente una semplice situazione problematica.

Competenza 3: Descrivere e classificare figure in base a caratteristiche geometriche e determinarne il perimetro.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Descrivere le principali relazioni spaziali usando - La posizione degli oggetti nello spazio.
termini adeguati. - Le più semplici forme geometriche.
- Eseguire semplici percorsi.
- Individuare spazi aperti e chiusi.
- Individuare nella realtà oggetti riferibili alle principali
forme geometriche.
- Riconoscere e denominare alcune delle principali figure
geometriche.

13
OBIETTIVI MINIMI

- Individuare nella realtà oggetti riferibili alle principali figure geometriche.


- Eseguire semplici percorsi
- Descrivere le principali relazioni spaziali usando termini topologici adeguati.

Competenza 4: Raccogliere, classificare, organizzare dati, utilizzare rappresentazioni di dati, riconoscere le situazioni di
incertezza, formulare previsioni e conoscere le unità di misura internazionali.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Effettuare confronti diretti di grandezze, riconoscendo - Somiglianze e differenze


differenze e uguaglianze. - Criteri di classificazione
- Classificare oggetti in base ad una o più proprietà. - Rappresentazioni di semplici dati..
- Utilizzare correttamente i connettivi e i quantificatori.
- Saper effettuare semplici indagini.
- Raccogliere e tabulare dati e informazioni.

OBIETTIVI MINIMI
- Effettuare confronti diretti di grandezze, riconoscendo differenze e uguaglianze.
- Classificare oggetti in base ad una o più proprietà.

Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione

14
Ambito disciplinare : ARTE E IMMAGINE.

Competenza 1 Guardare e osservare con consapevolezza un’immagine e gli oggetti presenti


nell’ambiente descrivendone gli elementi formali, utilizzando le regole della percezione
visiva e l’orientamento nello spazio.

Competenza 2 Leggere e comprendere immagini di diverso tipo.

Competenza 3 Produrre messaggi con l’uso di linguaggi, tecniche e materiali diversi.

ARTE E IMMAGINE
Competenza 1: Leggere un’immagine riconoscendo gli elementi del linguaggio visivo che la compongono.

ABILITA’ CONOSCENZE

15
- Riconoscere i colori, le linee e le regioni. - Colori primari.
- Colori caldi e freddi.
- Linee aperte e chiuse.
- Regione interne ed esterna e confini.

OBIETTIVI MINIMI
- Individuare le differenze tra i diversi tipi di immagine.

Competenza 2: Leggere e comprendere immagini di diverso tipo

ABILITA’ CONOSCENZE

- Osservare in maniera globale un’immagine cogliendone - Espressioni del viso e dei movimenti del corpo.
le informazioni principali. - Le relazioni spaziali e le differenze di forme.
- Essere in grado di esplorare l’ambiente utilizzando tutte - Immagini di vario tipo (fotografie, quadri, pubblicità,
le capacità percettive. fumetto…)
- Attività di coordinamento oculo-manuale.
- Riconoscere e denominare le varie parti del corpo.

OBIETTIVI MINIMI
- Saper distinguere immagini di diverso tipo.

16
Competenza 3: Produrre messaggi con l’uso di linguaggi, tecniche e materiali diversi.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Rappresentare la figura umana con uno schema - Materiali e strumenti grafici.


corporeo strutturato.
- Coloritura e campitura di immagini.
- Utilizzare i colori in modo realistico.

OBIETTIVI MINIMI
- Utilizzare i colori in modo realistico.

Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione
Ambito disciplinare : MUSICA.

17
Competenza 1 Gestire diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali
ed eseguire, da solo e in gruppo, semplici brani vocali appartenenti a generi e culture
differenti

Competenza 2 Ascoltare, analizzare e rappresentare fenomeni sonori e linguaggi musicali

MUSICA
Competenza 1: Esprimersi con il canto e semplici strumenti sonori

ABILITA’ CONOSCENZE

- Riprodurre per imitazione semplici sequenze ritmico- - Tipologie di espressioni vocali (parlato, declamato,
verbali. cantato, recitato,etc.).
- Riconoscere all’ascolto la differenza tra parlato e - La sonorità di oggetti ed ambienti naturali ed artificiali.
cantato.
- Cantare individualmente e in gruppo con ritmo ed
intonazione.

OBIETTIVI MINIMI
- Eseguire semplici sequenze sonore con il canto e/o con l’accompagnamento dello strumentario di base.

MUSICA

18
Competenza 2: Ascoltare, analizzare e rappresentare fenomeni sonori e linguaggi musicali

ABILITA’ CONOSCENZE

- Discriminare suoni, non-suoni e rumori. - La pulsazione e il ritmo


- Avviarsi all’esplorazione della voce come lo strumento - Materiali sonori e musiche semplici per attività
più naturale e immediato dell’uomo. espressive e motorie.
- Memorizzare ed eseguire elementari sequenze ritmiche - Suoni e rumori presenti negli ambienti naturali ed
e timbriche. artificiali.
- Imitare utilizzando la voce, il corpo, oggetti vari e
strumenti ritmici.
- Saper collegare canti, musiche e suoni alla gestualità e
a movimenti del corpo.
- Avviarsi alla traduzione grafico-pittorica del suono.

OBIETTIVI MINIMI
- Tradurre con la parola, l’azione motoria e il disegno brani musicali ascoltati.

19
Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione
Ambito disciplinare : CORPO- MOVIMENTO -SPORT.

Competenza 1 Sviluppare la motricità in relazione allo spazio, al tempo, agli oggetti e le funzioni
senso-percettive del proprio corpo.

Competenza 2 Utilizzare il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati
d’animo, anche attraverso la drammatizzazione e le esperienze ritmico-musicali.

In situazioni di gioco e di sport, comprende il valore delle regole e l’importanza di


Competenza 3 rispettarle.

Competenza 4 Conoscere e praticare comportamenti finalizzati alla sicurezza, alla prevenzione e al


proprio benessere.

20
CORPO, MOVIMENTO E SPORT
Competenza 1 : Sviluppare la motricità in relazione allo spazio, al tempo, agli oggetti e le funzioni senso-percettive del
proprio corpo.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Utilizzare i concetti topologici in riferimento a sé (es. - Concetto di sé e delle varie parti del corpo.
sono davanti a…,sono sotto a…, sono dentro/fuori a…, - Concetto di sé nello spazio.
sono vicino/lontano a …). - Conoscenza degli schemi motori de base.
- Utilizzare l’ordine cronologico prima- dopo-adesso in - Concetto di tempo sul proprio vissuto.
riferimento a sé. - Concetto di lateralità su di sé.
- Utilizzare l’arto dx e sx. - Equilibrio statico-dinamico.
- Controllare il proprio corpo in situazioni di perdita di - Coordinazione dinamico-generale di base.
equilibrio.
- Utilizzare diversi schemi motori coordinati tra loro
(correre, afferrare, saltare,…).
- Denominare, riconoscere, rappresentare graficamente il
proprio corpo.
- Discriminare le diverse percezioni sensoriali (visive,
uditive, tattili e cinistetiche)
- Camminare, correre, saltare, rotolare, strisciare,
lanciare, afferrare, arrampicarsi.

OBIETTIVI MINIMI
- Coordinare il proprio movimento nello spazio e nel tempo.

CORPO, MOVIMENTO E SPORT

21
Competenza 2: Utilizzare il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d’animo, anche
attraverso la drammatizzazione e le esperienze ritmico-musicali.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Comunicare attraverso il linguaggio corporeo - Esperienze di mimo, danza e semplici


sensazioni, stati d’animo, situazioni. drammatizzazioni.

OBIETTIVI MINIMI
- Saper comunicare attraverso il corpo i propri stati d’animo.

Competenza 3: In situazioni di gioco e di sport, comprendere il valore delle regole e l’importanza di rispettarle

ABILITA’ CONOSCENZE

- Eseguire giochi di squadra rispettando le regole ed - Semplici giochi non competitivi.


eseguire le attività con interesse e partecipazione.

OBIETTIVI MINIMI
- Saper giocare conoscendo e rispettando le regole di base del gioco collaborando con i propri compagni.

22
Competenza 4: Conoscere e attuare comportamenti finalizzati alla sicurezza, alla prevenzione e al proprio benessere.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Conoscere ed utilizzare in modo corretto ed appropriato - Gli spazi e gli attrezzi dell’attività ludico-motoria.
gli attrezzi e gli spazi dell’attività ludico-motoria. - Le principali regole igienico-sanitarie.

OBIETTIVI MINIMI
- Conoscere ed utilizzare in modo corretto e appropriato gli attrezzi sportivi e gli spazi.

23
Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione
Ambito disciplinare : STORIA

Competenza 1 Il tempo storico: orientarsi e collocare nel tempo fatti, eventi e personaggi.

Competenza 2 Riconoscere e ricavare informazioni storiche da fonti di vario genere e sottoporle ad un


vaglio critico

Competenza 3 Il fatto storico: conoscere, ricostruire, comprendere eventi e trasformazioni storiche

STORIA
Competenza 1: Il tempo storico: orientarsi e collocare nel tempo fatti, eventi e personaggi.
ABILITA’ CONOSCENZE

- Ricostruire esperienze personali, giornata scolastica - Le scansioni temporali relative alla vita del bambino a
con diverse tecniche. casa e a scuola.
- Individuare eventi che si ripetono ciclicamente: giorno- - Concetti di successione, durata, contemporaneità,
notte, settimana, mesi, stagioni. passato, presente, futuro, ciclicità…
- Realizzare strisce del tempo relative alla vita dei
bambini, saperle verbalizzare e drammatizzare.
- Realizzare schede e cartelloni sul tempo ciclico, tempo
lineare, successione e contemporaneità.

OBIETTIVI MINIMI
- Collocare nel tempo fatti ed eventi storici.

24
STORIA
Competenza 2: Riconoscere e ricavare informazioni storiche da fonti di vario genere e sottoporle ad un
vaglio critico

ABILITA’ CONOSCENZE

- Comprendere e interpretare tracce e semplici fonti - Osservazione e riflessione su foto, oggetti e altri
storiche. documenti relativi alla vita del bambino.

OBIETTIVI MINIMI
- Realizzare cartelloni utilizzando informazioni e documenti relativi agli argomenti studiati.

STORIA
Competenza 3: Il fatto storico: conoscere, ricostruire, comprendere eventi e trasformazioni storiche

ABILITA’ CONOSCENZE

- Individuare trasformazioni e mutamenti nell’esperienza - Le modificazioni causate dal tempo: nei paesaggi, nelle
vissuta. situazioni, nelle persone.

OBIETTIVI MINIMI
- Individuare trasformazioni e mutamenti nell’esperienza vissuta.

25
Prospetto riassuntivo delle COMPETENZE da far acquisire agli allievi al termine del 1° ciclo di istruzione
Ambito disciplinare : GEOGRAFIA

Competenza 1 Orientarsi nello spazio e sulle carte geografiche

Competenza 2 Acquisire consapevolezza della realtà fisica, economica, amministrativa e storico-


culturale del territorio italiano.

Competenza 3 Acquisire consapevolezza delle differenze ed affinità presenti tra il territorio italiano e
gli spazi più lontani.

Competenza 4 Acquisire consapevolezza delle problematiche legate all’ ambiente e alla sua tutela.

26
GEOGRAFIA
Competenza 1: Orientarsi nello spazio e sulle carte geografiche

ABILITA’ CONOSCENZE

- Riconoscere la propria posizione e quella degli oggetti - Gli indicatori spaziali.


nello spazio vissuto.

OBIETTIVI MINIMI
- Conoscere diversi modi per orientarsi nello spazio vissuto e rappresentato.

GEOGRAFIA

Competenza 2: Acquisire consapevolezza della realtà fisica, economica, amministrativa e storico- culturale del territorio
italiano.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Riprodurre graficamente un oggetto da punti di - Gli elementi costitutivi di uno spazio vissuto.
osservazione diversi.

OBIETTIVI MINIMI

27
- Riprodurre graficamente un oggetto da punti di osservazione diversi.

Competenza 3 : Acquisire consapevolezza delle differenze ed affinità presenti tra il territorio italiano e gli spazi più lontani.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Rappresentare in pianta spazi vissuti e percorsi - La funzione degli spazi e degli elementi in essi presenti.
utilizzando una simbologia non convenzionale

OBIETTIVI MINIMI
- Rappresentare percorsi utilizzando una simbologia non convenzionale.

GEOGRAFIA
Competenza 4: Acquisire consapevolezza delle problematiche legate all’ ambiente e alla sua tutela.

ABILITA’ CONOSCENZE

- Ricercare e proporre soluzioni di problemi relativi alla - La tutela e la salvaguardia dell’ambiente e dei Parchi
protezione, conservazione e valorizzazione del Naturali in particolare.
patrimonio ambientale. - Tematiche legate allo smaltimento dei rifiuti.

OBIETTIVI MINIMI
28
- Conoscere i comportamenti corretti da assumere per salvaguardare l’ambiente.

Ambito disciplinare : SCIENZE

COMPETENZE SPECIFICHE DI SCIENZE


(dalla COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: La competenza in campo scientifico si riferisce alla capacità e alla
disponibilità a usare l’insieme delle conoscenze e delle metodologie possedute per spiegare il mondo che ci circonda sapendo
identificare le problematiche e traendo le conclusioni che siano basate su fatti comprovati.

Esplorare e descrivere oggetti e


materiali Sviluppare atteggiamenti di curiosità verso il mondo che lo stimolano a cercare
spiegazioni di quello che vede e succede
Esplora i fenomeni con un approccio scientifico
OSSERVARE E
SPERIMENTARE SUL CAMPO Analizzare i fenomeni, individua somiglianze e differenze

COMPETENZA L’UOMO
I VIVENTI E L’ AMBIENTE Riconoscere e descrivere le principali caratteristiche dei viventi e la loro relazione con l’
ambiente circostante. Acquisire consapevolezza della struttura e dello sviluppo del
proprio corpo, nei suoi diversi organi e apparati, riconoscere e descrivere il loro
funzionamento, utilizzando modelli intuitivi ed ha cura della sua salute

29
Nucleo tematico: Esplorare e descrivere oggetti e materiali
Competenza relativa a sviluppare atteggiamenti di curiosità verso il mondo che lo stimolano a cercare spiegazioni di quello
che vede e succede
Esplora i fenomeni con un approccio scientifico

ABILITA’ CONOSCENZE

 Analizzare e scoprire il mondo attraverso l’uso della - Oggetti e materiali e loro caratteristiche
vista, dell’udito, dell’olfatto, del gusto, del tatto. - La percezione: i cinque sensi
 Classificare oggetti e animali.
 Riconoscere ed esplorare oggetti e animali attraverso
l’uso dei cinque sensi.
 Individuare i materiali usati per costruire gli oggetti.
 Conoscere le proprietà di alcuni oggetti di uso comune.
Distinguere gli oggetti in base a determinate
caratteristiche (materiali diversi).

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Esplora e osserva attraverso i cinque sensi con approccio scientifico

Livello di prima acquisizione Livello base Livello intermedio Livello avanzato


L’alunno osserva, individua, L’alunno osserva, individua, L’alunno osserva, individua, L’alunno osserva, individua,
classifica, coglie analogie e classifica, coglie analogie e classifica, coglie analogie e classifica, coglie analogie e
differenze, le qualità e le differenze, le qualità e le differenze, le qualità e le differenze, le qualità e le

30
proprietà degli oggetti e dei proprietà degli oggetti e dei proprietà degli oggetti e dei proprietà degli oggetti e dei
materiali solo in situazioni materiali solo in situazioni materiali in situazioni note in materiali in situazioni note e
note e unicamente con il note e utilizzando le risorse modo autonomo e continuo e non note mobilitando una
supporto del docente e di fornite dal docente sia in non note utilizzando le risorse varietà di risorse sia fornite
risorse fornite appositamente. modo autonomo ma fornite dal docente o reperite dal docente sia reperite
discontinuo, sia in modo non altrove, anche se in modo altrove, in modo autonomo e
autonomo ma con continuità. discontinuo e non del tutto con continuità.
autonomo.
Nucleo tematico: osservare e sperimentare sul campo

Competenza relativa ad analizzare i fenomeni, individuare somiglianze e differenze

ABILITA’ CONOSCENZE

 Riconoscere le parti fondamentali delle piante.  Le parti di una pianta.


 Riconoscere le caratteristiche morfologiche delle foglie.  Caratteristiche degli animali e loro ambienti di vita.
 Riconoscere alcune parti della struttura del fiore.
 Riconoscere gli ambienti in cui vivono gli animali. - I fenomeni atmosferici
 Distinguere e scoprire animali che vanno in letargo. - Le stagioni dell’anno
 Osservare e acquisire familiarità con i fenomeni atmosferici.
 Collegare fenomeni atmosferici alle stagioni dell’anno.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Osserva la realtà, formula domande, individua problemi da indagare effettua esperimenti e prospetta soluzioni

Livello di prima acquisizione Livello base Livello intermedio Livello avanzato


L’alunno effettua L’alunno effettua L’alunno effettua L’alunno effettua esperimenti,
esperimenti, formula ipotesi e esperimenti, formula ipotesi e esperimenti, formula ipotesi e formula ipotesi e prospetta

31
prospetta soluzioni solo in prospetta soluzioni solo in prospetta soluzioni in soluzioni in situazioni note e
situazioni note e unicamente situazioni note e utilizzando situazioni note in modo non note mobilitando una
con il supporto del docente e le risorse fornite dal docente autonomo e continuo e non varietà di risorse sia fornite
di risorse fornite sia in modo autonomo ma note utilizzando le risorse dal docente sia reperite
appositamente. discontinuo, sia in modo non fornite dal docente o reperite altrove, in modo autonomo e
autonomo ma con continuità. altrove, anche se in modo con continuità.
discontinuo e non del tutto
autonomo.

NUCLEO TEMATICO: L’uomo i viventi e l’ambiente

Competenza relativa a riconoscere e descrivere le principali caratteristiche dei viventi e la loro relazione con l’ambiente
circostante. Acquisire consapevolezza della struttura e dello sviluppo del proprio corpo, nei suoi diversi organi e apparati,
riconoscere e descrivere il loro funzionamento, utilizzando modelli intuitivi ed ha cura della sua salute

ABILITA’ CONOSCENZE
- Riconoscere in base ad alcune caratteristiche gli esseri - Esseri viventi e non viventi.
viventi e non viventi. - Schema corporeo.
- Esaminare semplici comportamenti rispetto al loro - I rifiuti a scuola: loro suddivisione rispetto ai materiali.
impatto ambientale. - Il rifiuto come risorsa.
- Adottare strategie e comportamenti finalizzati alla - Elementi degli ambienti

32
salvaguardia dell’ambiente. - Ciclo vitale

OBIETTIVI D’APPRENDIMENTO

- Conoscere le caratteristiche fondamentali degli esseri viventi, gli ambienti e i comportamenti finalizzati alla loro
salvaguardia.

Livello iniziale Livello base Livello intermedio Livello avanzato


L’alunno riconosce e L’alunno riconosce e descrive L’alunno riconosce e descrive le L’alunno riconosce e descrive
descrive le caratteristiche dei le caratteristiche dei viventi e caratteristiche dei viventi e la le caratteristiche dei viventi e la
viventi e la salvaguardia la salvaguardia dell’ambiente salvaguardia dell’ambiente in salvaguardia dell’ambiente in
dell’ambiente solo in solo in situazioni note e situazioni note in modo situazioni note e non note
situazioni note e unicamente utilizzando le risorse fornite autonomo e continuo e non note mobilitando una varietà di
con il supporto del docente e dal docente sia in modo utilizzando le risorse fornite dal risorse sia fornite dal docente
di risorse fornite autonomo ma discontinuo, sia docente o reperite altrove, sia reperite altrove, in modo
appositamente. in modo non autonomo ma anche se in modo discontinuo e autonomo e con continuità.
con continuità. non del tutto autonomo.

33
TECNOLOGIA
CLASSE PRIMA

COMPETENZE SPECIFICHE DI TECNOLOGIA

(dalla COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: La competenza in campo tecnologico è considerata l’applicazione di tale
conoscenza e metodologia per dare risposta ai desideri o bisogni avvertiti dagli esseri umani. La competenza in campo
scientifico e tecnologico comporta la comprensione dei cambiamenti determinati dall’attività umana e la consapevolezza della
responsabilità di ciascun cittadino.
VEDERE E OSSEVARE Riconoscere e identificare nell’ambiente circostante elementi e fenomeni di tipo artificiale identificando alcuni processi di
trasformazione di risorse e di consumo energetico
Ricavare informazioni utili su proprietà e caratteristiche di beni o servizi da etichette o altra documentazione

PREVEDERE E IMMAGINARE Conoscere e utilizzare semplici oggetti e strumenti di uso quotidiano descrivendoli e spiegandone il funzionamento
Realizzare oggetti seguendo una precisa metodologia progettuale e utilizzando elementi del disegno tecnico o strumenti
multimediali
INTERVENIRE E TRASFORMARE Sapersi orientare tra i diversi mezzi di comunicazione facendone un uso adeguato nelle diverse situazioni

Nucleo tematico: vedere e ossevare

34
Competenza relativa a riconoscere e identificare nell’ambiente circostante elementi e fenomeni di tipo artificiale
identificando alcuni processi di trasformazione di risorse e di consumo energetico
Ricavare informazioni utili su proprietà e caratteristiche di beni o servizi da etichette o altra documentazione

ABILITA’ CONOSCENZE
 Distinguere, descrivere con le parole e rappresentare
con disegni e schemi elementi del mondo artificiale,  Ambienti di vita quotidiana.
cogliendone le differenze per forma, materiali,  Disegni schemi, grafici.
funzioni.
 Saper collocare nel contesto d’uso gli elementi del  Lettura delle istruzioni per il montaggio /smontaggio e/o l’uso di giochi.
mondo artificiale ,riflettendo sui vantaggi che ne trae la
 Coding e Pixel Art
persona che li utilizza.
 Seguire istruzioni d’uso e saperle fornire .
- Eseguire prove di esperienze sulle proprietà dei
materiali più comuni

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Riconosce osserva ambienti, fenomeni e trasformazioni, effettua prove ed esperienze sulle proprietà dei materiali più comuni.

Livello in via di prima Livello base Livello intermedio Livello avanzato


acquisizione
L’alunno riconosce, osserva L’alunno riconosce, osserva L’alunno riconosce, osserva L’alunno riconosce, osserva
elementi e fenomeni, elementi e fenomeni, elementi e fenomeni, elementi e fenomeni,
effettua prove ed esperienze effettua prove ed esperienze effettua prove ed esperienze effettua prove ed esperienze
sulle proprietà dei materiali sulle proprietà dei materiali sulle proprietà dei materiali più sulle proprietà dei materiali più

35
più comuni solo in più comuni solo in situazioni comuni in situazioni note in comuni in situazioni note e
situazioni note e unicamente note e utilizzando le risorse modo autonomo e continuo e non note mobilitando una varietà
con il supporto del docente e fornite dal docente sia in non note utilizzando le risorse di risorse sia fornite dal docente
di risorse fornite modo autonomo ma fornite dal docente o reperite sia reperite altrove, in modo
appositamente. discontinuo, sia in modo non altrove, anche se in modo autonomo e con continuità.
autonomo ma con continuità. discontinuo e non del tutto
autonomo.

Nucleo tematico: prevedere e immaginare

Competenza relativa a conoscere e utilizzare semplici oggetti e strumenti di uso quotidiano descrivendoli e spiegandone il
funzionamento.
Realizzare oggetti seguendo una precisa metodologia progettuale e utilizzando elementi del disegno tecnico o strumenti
multimediali.

ABILITA’ CONOSCENZE
 Osservare e descrivere i difetti di un oggetto e
immaginarne i possibili miglioramenti.  Stime, misurazioni, confronti: differenze e uguaglianze.
 Realizzare modelli e manufatti d’uso comune e indicare  Analisi di un oggetto e ricerca di opportuni correttivi ai
i materiali più idonei alla loro realizzazione. difetti.
 Utilizzare alcune regole del disegno tecnico per  Disegni.
rappresentare semplici oggetti.  Progettazione e realizzazione di piccoli manufatti
 Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure. (segnalibri, lavoretti di Natale, carnevale , Pasqua,
addobbi vari) con l’utilizzo di vario materiale.
 Sperimentare la produzione di carta riciclata.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

36
Conosce, disegna e realizza semplici oggetti e strumenti di uso quotidiano descrivendo, spiegando il funzionamento e
utilizzando una precisa metodologia progettuale e elementi del disegno tecnico

Livello in via di prima Livello base Livello intermedio Livello avanzato


acquisizione
L’alunno conosce le funzioni L’alunno conosce le funzioni L’alunno conosce le funzioni L’alunno conosce le funzioni
principali di uno strumento principali di uno strumento di principali di uno strumento di principali di uno strumento di
di uso comune, realizza uso comune, realizza semplici uso comune, realizza semplici uso comune, realizza semplici
semplici modelli o modelli o rappresentazioni modelli o rappresentazioni modelli o rappresentazioni
rappresentazioni grafiche grafiche solo in situazioni grafiche in situazioni note in grafiche in situazioni note e
solo in situazioni note e note e utilizzando le risorse modo autonomo e continuo e non note mobilitando una varietà
unicamente con il supporto fornite dal docente sia in non note utilizzando le risorse di risorse sia fornite dal docente
del docente e di risorse modo autonomo ma fornite dal docente o reperite sia reperite altrove, in modo
fornite appositamente. discontinuo, sia in modo non altrove, anche se in modo autonomo e con continuità
autonomo ma con continuità discontinuo e non del tutto
autonomo.

Nucleo tematico: intervenire e trasformare

Competenza relativa a sapersi orientare tra i diversi mezzi di comunicazione facendone un uso adeguato nelle diverse
situazioni

ABILITA’ CONOSCENZE

 Saper ricercare informazioni.  Materiali di riciclo.


 Le proprietà nutrizionali degli alimenti.

37
 Descrivere e documentare le sequenze per la  Prima alfabetizzazione del linguaggio degli strumenti
realizzazione dei manufatti multimediali.

Utilizzo ordinato e creativo per la conservazione del


materiale scolastico

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
 produce semplici modelli o rappresentazioni grafiche del proprio operato utilizzando elementi del disegno
tecnico; inizia a riconoscere le caratteristiche e le funzioni della tecnologia attuale.

Livello in via di prima Livello base Livello intermedio Livello avanzato


acquisizione
L’alunno si orienta tra i L’alunno si orienta tra i L’alunno si orienta tra i diversi L’alunno si orienta tra i diversi
diversi mezzi di diversi mezzi di mezzi di comunicazione in mezzi di comunicazione in
comunicazione solo in comunicazione solo in situazioni note in modo situazioni note e non note
situazioni note e unicamente situazioni note e utilizzando le autonomo e continuo e non note mobilitando una varietà di
con il supporto del docente e risorse fornite dal docente sia utilizzando le risorse fornite dal risorse sia fornite dal docente sia
di risorse fornite in modo autonomo ma docente o reperite altrove, reperite altrove, in modo
appositamente. discontinuo, sia in modo non anche se in modo discontinuo e autonomo e con continuità
autonomo ma con continuità non del tutto autonomo.

38