Sei sulla pagina 1di 192

Le Inedite Follie Inglesi

di WILLIAM A. WARD

Le Inedite Follie Inglesi

A cura di
Massimo Bonura,
www.amicidelfumetto.it Federico Provenzano
e Luciano Tamagnini
Le Inedite Follie Inglesi
di WILLIAM A. WARD

A cura di
Massimo Bonura, Federico Provenzano
e Luciano Tamagnini

Associazione Nazionale Amici


del Fumetto e dell’Illustrazione
Inserto della rivista FUMETTO
Rivista di comics a cura dell’Anafi
Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione
Riservata ai soci dell’Anafi che se ne ripartiscono le spese

Anafi c/o Arci di Reggio Emilia


Viale Ramazzini, 72 - 42124 Reggio Emilia, Italia
Tel. +39 0522 392137 - Cell. +39 392 9806784 - Fax +39 0522 553432
www.amicidelfumetto.it - info@amicidelfumetto.it

Direttore responsabile
Gianni Brunoro

Proprietà
Paolo Gallinari
in qualità di Presidente Anafi

Progetto grafico e impaginazione


Blanco* / studioblanco.it

Stampa: Centroffset

Tiratura limitata
Giugno 2013

Copertina
Disegno inedito di Alessandro Gottardo

© Disney
I © delle altre immagini e illustrazioni appartengono ai singoli autori o alle Agenzie
loro legali rappresentanti
I © dei testi critici e informativi appartengono all’Anafi

Certificato PEFC

Questo prodotto è
realizzato con
materia prima
da foreste gestite in
maniera sostenibile e
da fonti controllate
PEFC/18-31-439
PEFC/XX-XX-XX www.pefc.it
A Rodolfo Cimino,
imprescindibile autore di storie papere
Ringraziamenti
La creazione di un libro di questa portata, che per la prima volta esplora un
settore sconosciuto nel nostro paese, ha richiesto uno sforzo notevole, sia di
ricerca che di organizzazione. L’impegno profusovi è stato massiccio e tante
sono state le volte che siamo stati quasi sul punto di rinunciare, vuoi per la
difficile reperibilità delle fonti, vuoi per le complicazioni avute nelle traduzioni.

I ringraziamenti speciali per gli aiuti senza ombra di dubbio essenziali che
abbiamo ricevuto vanno ad Alberto Becattini, Volker Coors, David Gerstein e
Luciano Tamagnini. La disponibilità che hanno mostrato, facendosi in quattro
per il progetto, è stata determinante per la realizzazione di questo volume.

Particolare riguardo va dato anche alla collaborazione da parte di: Emmanuele


Baccinelli, disegnatore; Armando Botto; Paolo Castagno, curatore del
fondamentale sito del Papersera; Alfredo D’Asdia, collezionista; Paolo
Gallinari, Presidente dell’Anafi (che ha restaurato con pazienza e passione le
tavole inglesi); Didier Ghez; Kaya Özkaracalar.

Riportiamo qui, ringraziandoli ulteriormente, i responsabili delle traduzioni,


che ci hanno permesso di svolgere il lavoro nei tempi fissati: Grazia Affatigato,
Alberto Becattini, Massimo Bonura, Armando Botto, Paolo Castagno, Dora Di
Cara, Federico Ferrito, Irene Malleo, Rossana Monaco, Federico Provenzano,
Gianni Santarelli, Maria Teresa Satta e Heather Walsh.

Per le fonti iconografiche, ovvero storie e immagini a corredo degli articoli


(e tutto il lavoro che vi è stato dietro) il merito va a Volker Coors, Roberto
Fabbricatore, David Gerstein, Didier Ghez, Claudio Gioda, Andreas Gorup,
Kaya Özkaracalar, Matteo Venturi.

Ringraziamo anche persone senza i cui suggerimenti alcune importanti


scelte sarebbero state diverse: Luca Boschi, Roberto Fabbricatore, Francesco
Gerbaldo (collezionista), Claudio Gioda (collezionista), Leonardo Gori, Paolo
Lo Galbo (disegnatore), Salvo Lo Galbo (disegnatore), Filippo Montalbano,
Claudio Piccinini, Nicola Raimondi, Andrea Viale.
INDICE

Nel mare di storie di Donald Duck 7


di Luciano Tamagnini

Pubblicazioni Disney a fumetti dell’anteguerra britannico 9


di Alberto Becattini e Federico Provenzano

Produzione inglese in Italia: dove e quando 16


di Federico Provenzano

William A. Ward, Disney britannico D.O.C. 19


di Alberto Becattini

Paperino, con fidanzata al seguito, incontra un marinaio… 25


di Federico Provenzano

Paperino e Donna 29
(Donald and Donna, 1937)

Paperino e Mac con Squick e Hydrophobey Bill 44


in “Un’attività molto pescosa”
(Donald and Mac with Squinch and Hydrophobey Bill in “A very fishy business”, 1937)

Un papero conteso tra due famiglie... e poi nel West, sempre con Mac! 59
di Massimo Bonura

Fra i montanari con Paperino e Mac 64


(Amongst the Hill-Billies with Donald and Mac, 1938)

Un ranch per Paperino e Mac 74


(Donald & Mac, 1938)

Omaggio al vecchio West di Ward 87


di Emmanuele Baccinelli

Horror, vecchie armature, passaggi segreti e giganti 88


di Massimo Bonura
Paperino e il mistero di Merlyn Towers 91
(Donald Duck - The mystery of Merlyn Towers, 1938)

Paperino con Mac alla ricerca dell’erba gigantea 101


(Donald Duck with Mac in “ The quest of the giant weed”, 1938-39)

Due mondi del nostro immaginario: dalle notti arabe al regno di Nettuno 112
di Federico Provenzano

Paperino e l’ombrello meraviglioso - con Mac - tra i cavalieri arabi 117


(Donald and the wonderful gamp - with Mac - among the arabian knights, 1939)

Paperino e Mac - 5.000 braccia sotto il mare 129


(Donald and Mac - 5,000 fathoms under the sea, 1939)

Un marinaio sulla luna e una pianta di fagioli che sale… 139


di Massimo Bonura e Federico Provenzano

Paperino con Mac in “Un salto sulla luna” 142


(Donald Duck with Mac in “A trip to the moon”, 1939

Paperino e Mac in “Niente avventure!” 152


(Donald Duck and Mac in “No Adventures”, 1939)

Si chiude, in bellezza, un’epopea 161


di Federico Provenzano

Paperino con Mac in “Dov’è l’incendio?” 167


(Donald Duck with Mac in “Where’s the fire?”, 1939-40)

Paperino e Mac in “Lo schiavo del dottor Enigm” 176


(Donald and Mac in “Doctor Einmug’s slave”, 1940)

Scambi di visite 187


di Massimo Bonura e Federico Provenzano

Skit, Skat e il Capitano 190


(Skit, Skat and the Captain, 1938)
Nel Mare
Di Storie Di
Donald Duck
di Luciano Tamagnini

Ebbene, lo confesso; debbo fare outing, ma non per quello giornale, che stava vendendo come strillone, dalla prepotenza
che le vostre menti malate potrebbero pensare. dei gangster mandati da Gambadilegno!). Ovviamente, io
Devo esternare il mio amore per un papero (oltretutto cominciai ad amare Donald Duck nel dopoguerra, quando sul
maschio!); è vero: Paperino, fin da quando ero piccolo, capo dei lettori italiani piovvero storie di tutti i tipi e di tutti
quando avevo appena imparato a leggere (e le figure erano la i tempi.
mia gioia!) e non sapevo neppure che si chiamasse in origine Era incredibile trovarlo alle prese col truffatore Il Gatto
Donald Duck, è sempre stato il mio idolo. in coppia con Meo Porcello, leggere le strip divertenti e
Credo che lo sia stato per ogni lettore che si sia avvicinato al catastrofiche disegnate per i quotidiani da Taliaferro, trovarlo
mondo disneyano in giovane età, perché questo papero dagli sotto le spoglie di un monello a tutto tondo all’interno delle
abiti alla marinaretto ha sempre incarnato l’essere bambino avventure disegnate per il grande Topolino da Gottfredson,
del lettore; le sue sfuriate, i suoi lanciarsi a suon di Quack vederlo muoversi in trio con José Carioca e Panchito nel
Quack con i pugni alzati (come erano formidabilmente comici mondo dei Tre Caballeros messo sulla carta da Walt Kelly,
quei cartoni, in cui agivano insieme lui, Pippo e Topolino a sentire le avvisaglie della ventata di grande fantasia di Barks
fare i mestieri più strani con disastri sempre incredibili nelle prime storie (indimenticabili gli approcci al mondo
e con il papero sempre pronto a litigare con qualsiasi cosa, paperinesco con le avventure d’esordio di questo grande
uomo od animale gli si parasse davanti!), il suo essere narratore sulle pagine sia del Topolino giornale, che degli Albi
fondamentalmente buono nell’animo (quanti buoni propositi Tascabili di Topolino e poi sul successivo Topolino libretto),
abbiamo sentito partire dal suo becco nella sua lunghissima incontrarlo sugli Albi d’Oro in compagnia di un gigantone dal
storia!), ma con una base di sana cattiveria nella sue azioni (il cervello piccolino come Angelino (che si considerava a tutti gli
desiderio di rivalsa che ogni bimbo vorrebbe mettere in atto effetti uno dei tanti nipotini di Donald)…
nei confronti di chi gli ha rovinato qualcosa), il suo cercare di Chi leggeva queste avventure, pubblicate in uno spazio di
essere dentro le regole ma non troppo, sempre pronto a fare tempo veramente breve, mischiando nei lettori sensazioni,
un salto fuori dal cerchio delle buone consuetudini sociali, stili, modi di raccontare, senza che chi allora leggeva ed
me lo facevano sentire vicino, anche quando subiva gli era nell’arco dei primi 10 anni di vita potesse capire che di
interventi castranti degli altri, che alla lunga lo hanno fatto Paperino ce ne erano stati tanti, realizzati da tanti autori, con i
divenire un perdente (come ci sono stato male, leggendo loro approcci fantastici e che tutto arrivava quasi all’unisono
Topolino giornalista, nel vederlo arrivare con un occhio pesto davanti agli occhi dei giovani lettori… Chi godeva allora di
e tutto inzaccherato per aver tentato di difendere le copie del questo mare di storie, diversissime tra di loro, non sapeva (e

7
La copertina di Michele Rubino per Albo d’Oro n. 180 del 22 ottobre 1949, al cui
interno è pubblicata Paperino e i 40 Ladroni, versione italiana di Paperino e
l’Ombrello Meraviglioso. Questa versione della storia è stata poi riproposta sul
n. 41 di Albi della Rosa del 21 agosto 1955, con lo stesso disegno di copertina.

non si preoccupava di sapere) che di disegnatori delle gesta di fatica e lunghe ricerche da Massimo Bonura e Federico
Paperino ce ne fossero tanti negli Stati Uniti, in Sudamerica, Provenzano (che hanno messo all’opera un gran numero
in Europa e persino in Italia! di altri appassionati, che hanno setacciato tutto il web e
E in questo mare di avventure che diventarono una importante il mondo collezionistico), siamo ora in grado di portare
componente del mio bagaglio fantastico nell’attraversare alla luce in Italia (e forse questa è una scoperta anche per
il mondo delle nuvolette, ne rimase fuori una, che non ero l’Europa, visto che il suo nome è poco frequentato sia dai
riuscito a catalogare, tanto mi sembrava diversa dalle altre: critici che dai collezionisti) il lavoro di un grande talento
era la famosissima Paperino e i quaranta ladroni, dove agivano del fumetto inglese, William A. Ward, con la certezza di
personaggi mai visti, dove il racconto si muoveva in maniera offrire ai nostri amici un prodotto di alto livello, originale
diversa dal solito (non si sapeva allora degli interventi poco e valido, accompagnato da un percorso critico puntuale e
riguardosi da parte di Michele Rubino), dove si respirava gradevolmente esposto.
un’aria che non avrei più ritrovato nelle altre storie di Un grazie a Massimo e Federico (e a tutti gli altri che hanno
Paperino che frequentavo in quegli anni. collaborato a fare di questo volume sul Paperino di Ward
Ebbene, per farla breve, grazie al lavoro realizzato con grande qualcosa di unico).

8
PUBBLICAZIONI DISNEY
A FUMETTI
DELL’ANTEGUERRA
BRITANNICO
di Alberto Becattini e Federico Provenzano

Presumibilmente intorno al Natale del 1930, fa capolino, Mickey Mouse Annual, sono “prese di peso” dai model sheet
edito dalla Dean & Son Ltd. di Londra, il primo volume americani distribuiti allo staff degli Studi Disney. C’è anche
della longeva serie dei Mickey Mouse Annual, che è dunque la un caso in cui un’intera sequenza di una storia di Floyd
prima pubblicazione al mondo, dopo i giornali statunitensi Gottfredson viene riciclata per dar vita (opportunamente
che le centellinavano in strisce, con storie a fumetti Disney ridisegnata) a una gag del tutto nuova (1935), dato che i dialoghi
appositamente ideate. Curiosamente, in questo primo numero non hanno nulla a che vedere con quelli dell’originale.
è assente ogni menzione a una affiliazione con la Disney Abbiamo parlato di gag, e infatti la produzione disneyana di
d’oltreoceano, mentre nei numeri successivi l’autorizzazione questa testata è costituita quasi esclusivamente da gag che si
da parte della casa madre sarà regolarmente riportata. Mickey esauriscono nell’arco di una pagina: in media si sviluppano
Mouse Annual, che ruota intorno alle 130 pagine di carta su tre vignette totali distribuite secondo lo schema di una
spessa, non esordisce completamente in bianco e nero, ma vignetta per riga; numerose anche le gag a tutta pagina, cioè
presenta anche una piccola manciata di pagine a colori (caso a vignetta singola (che a volte possono anche fare a meno dei
più unico che raro nella storia della testata) e, come avverte il balloon, presentando soltanto un commento scritto). Vi sono
titolo, sarà una pubblicazione annuale. dei rari casi in cui le storielline si dipanano in due o più pagine,
Sin dal primo volume, sulla cui copertina, di disegnatore ma, tenendo conto del layout che abbiamo descritto, possono
ignoto, campeggia un Topolino che disegna se stesso, per esser paragonate a una tavola domenicale sindacata, e a volte
quanto riguarda la parte grafica a farla da padrone è Wilfred neanche tanto ampia. Sin dal primo numero, a fine volume
Haughton (che per i volumi successivi disegnerà anche le compaiono spesso delle pagine pubblicitarie, comunque
copertine), personalità molto importante dell’Anteguerra. sotto forma di storiellina Disney. Per quanto riguarda i
Haughton, ancor oggi apprezzato per i suoi film con i contenuti, le tavole di Haughton, che quasi sicuramente ne
burattini, non è nuovo al fumetto e in campo prettamente è anche l’ideatore, sono molto caratteristiche e, a modo loro
disneyano ha già disegnato Topolino per alcuni giocattoli ovviamente, indimenticabili. Le gag di Haughton si basano in
di latta; sempre negli anni Trenta disegna poi anche altri massima parte su intraducibili giochi di parole, presenti sin
personaggi per gli Annual non disneyani prodotti da Dean & dal titolo. L’umorismo è da vaudeville e le gag sono spesso di
Son. Altri disegnatori a noi ignoti accompagnano Haughton grana grossa; le battute e le trovate divertenti si accompagnano
sin dal primo volume di Mickey Mouse Annual per un esiguo però a gag un po’ razziste che oggi ne scoraggiano la ristampa.
numero di vignette. Insieme agli abbondanti tocchi grotteschi, frequenti sono
Moltissime pose, che i personaggi disneyani assumono nei anche i tratti macabri e gore: da un “semplice” Gambadilegno

9
cucinato in una pentola di cannibali (1935), a uno zio di con una propensione costante a non aggiornare il look dei
Minni annegato (1933), ai nipoti di Topolino che saltano in personaggi, mentre questi si evolvono nelle coeve strisce di
pezzi a causa di fuochi artificiali o sono affettati dall’elica Gottfredson. Ad ogni modo non vi è dubbio che, mettendo
di un aeroplano (1935), a Orazio smembrato e gettato in una a confronto la produzione autoconclusiva dei Mickey Mouse
discarica a seguito di un incidente stradale (1935), a Topolino Annual coi primi passi del Topolino italico (le gag di Burattini,
colpito dalla testa di un cane staccata dal tronco (1932): una Toppi e Vitelli), questa branca della produzione britannica ne
vera galleria degli “orrori” (che però si collegava a quello che esca assolutamente vincente, e lo scriviamo per far capire la
accadeva tranquillamente nei cartoni animati che trovavano validità delle creazioni di Haughton; fra queste e le storielle
posto sugli schermi dei cinema! I personaggi delle pagine dei loro contemporanee, messe su alla bell’e meglio da parte di
Mickey Mouse Annual sono i più disparati rispetto alle strisce Paesi che avevano da poco “acquistato” i personaggi Disney,
e tavole sindacate di Floyd Gottfredson, da quelli principali esiste comunque un enorme scarto qualitativo. Nei Mickey
a quelli di second’ordine fino a quelli di terz’ordine. Con Mouse Annual l’Avventura, o comunque la tensione, assente
l’entourage fisso (Pippo però compare stranamente piuttosto dalle tavole, è affidata ai lunghi racconti in testo illustrati, tra
tardi, nel 1936) interagiscono quindi Gambadilegno, il Gatto i quali si ricorda con piacere, anche per essere una notevole
Nipp, Ruffo Ratto, Lupo… insieme a barman e giudici di curiosità filologica, Babes in the Woods (1935), dettagliato
corte; e, tanto per citare una curiosità che dia l’idea di come resoconto di come Tip e Tap, affidati a uno zio meschino dopo
Haughton agisca sugli Annual, la personalità temporanea la morte dei genitori, entrarono a far parte della famiglia di
“Shakespeare” - assunta dal capitano Radimare in Topolino Topolino. Accanto ai racconti in testo vi è una gran quantità
e i pirati (1932) - viene presa in prestito da Haughton per di raccontini in rima o allitteranti, e a questo punto è quasi
creare il nuovo personaggio del vagabondo Jock. E così via, doveroso citare 10 Little Mickey Kids (1935), dove si tenta di

Wilfred Haughton, The Def(t)ective Agency,


Mickey Mouse Annual, 1931. da Mickey Mouse Weekly n. 47 del 12 dicembre 1936.

10
spiegare che fine abbiano fatto tutti i marmocchi “fratelli” euro e ricercatissimo dai collezionisti) vengono vendute oltre
di Tip e Tap comparsi nei film animati e in alcune tavole 500.000 copie (diventeranno poi 750.000 alla settimana), al
domenicali: secondo il suddetto racconto sono morti uno prezzo di 2 vecchi pence. Si compone di 12 pagine, tre quarti
dopo l’altro in maniera violenta! circa delle quali sono opera di artisti britannici, assieme
La collaborazione di Wilfred Haughton ai Mickey Mouse Annual alla produzione di Taliaferro e Gottfredson (lo schema di
si conclude con il volume del 1941 e i numeri successivi sono pubblicazione dell’opera di Gottfredson è perlopiù il seguente:
scarsamente esplorati. Oggi i Mickey Mouse Annual britannici tavole domenicali all’interno e il pezzo forte, cioè le storie a
sono molto quotati fra i collezionisti, soprattutto i numeri strisce, a tutta pagina sull’ultima del numero, con qualche
della prima metà degli anni Trenta, e il primo può raggiungere adattamento nelle esclamazioni e in alcune espressioni
la vetta dei 300 euro. informali, nonché con la correzione delle sgrammaticature
Dean & Son producono anche lo Snow White Annual (1938), di Pippo). Gag e striscette varie di produzione autoctona
che contiene gag e brevi storielle con Biancaneve e i Sette Nani. compaiono sin da subito (in linea di massima senza il frizzo
Il nucleo iniziale degli artisti che collaborano alla testata delle tavole degli Annual), ma la prima storia lunga prodotta
formato “giornale” Mickey Mouse Weekly nasce in seguito a appositamente per la testata (e a conti fatti la prima storia
un breve annuncio apparso sul quotidiano Daily Telegraph lunga Disney prodotta in Gran Bretagna) è, a partire dal n.45
nel 1935, nel quale si invita chiunque abbia esperienza con della testata, The Disappearing Kids (Topolino e il ratto dei tre,
il disegno o comunque ritenga di avere talento, a scrivere 1936), primo episodio di una quadrilogia, interamente opera
ad una casella postale indicata. I potenziali collaboratori di Haughton, incentrata sui casi polizieschi di un’agenzia
vengono dunque ricevuti e intervistati da William Banks investigativa diretta dalla strana coppia Pippo-Tobia Tartaruga.
Levy (manager per il merchandising disneyano in Europa), Già da qui vediamo come le storie inglesi (alla stregua dei
dal suo assistente Mr. Rosenburg e dal già nominato Wilfred primi passi degli autori italiani) puntino sull’utilizzo dei
Haughton in un piccolo ufficio di Shaftesbury Avenue. Di lì comprimari della produzione sindacata, piuttosto che sui
a poco tale ufficio editoriale si trasferirà in Wardour Street, protagonisti delle medesime: sia perché ricorrere a Topolino
accanto a quello della Walt Disney Ltd. per riempire i vuoti era inutile (le storie di Gottfredson,
Mickey Mouse Weekly viene quindi lanciato l’8 febbraio 1936, come si suol dire, bastavano e avanzavano), sia perché non
con una grandiosa copertina a tutta pagina di Haughton. era benefico cercare di misurarsi con cotanto modello. Così
L’editore è la Willbank Publications (da William Banks Levy), su Mickey Mouse Weekly viene varato un ciclo che regge sulle
in sinergia con la Odhams Press, che si occupa anche della spalle di Pippo e uno che regge su quelle di Paperino, mentre
stampa su carta a rotocalco con il costoso processo della in Italia sono titolari di serie (o singole storie) Paperino,
fototipia. Di questo primo numero (stimato oggi circa 250 Clarabella (Clarabella fra gli artigli del Diavolo Nero) e Pippo

Basil Reynolds, Danny the Lamb, da Mickey Mouse Weekly n. 499 del 3 settembre 1949. Probabilmente Reynolds si autoritrae nella sesta vignetta.

11
Ernest Richardson, Pinocchio, da Mickey Mouse Weekly (1950).

(Pippo viaggiatore di commercio, ed è noto l’ipotetico Giornale e proprio protagonista e si lega a Paperino in una profonda
di Pippo che Pedrocchi aveva in progetto). L’ultimo episodio amicizia, accompagnandolo fino alla - abbastanza prematura,
della bizzarra, quasi demenziale, serie britannica sull’agenzia se pensiamo a cos’altro avrebbe potuto regalarci se si fosse
investigativa dell’amico di Topolino (conosciuta come The evoluta - conclusione della saga, con il n.222 del maggio 1940.
De(f)tective Agency) s’intitola Our De(f)tectives Meet Rivals Nel 1938 Wilfred Haughton chiude con le storie lunghe per
e si conclude nel 1938 (la serie continuerà poi con qualche Mickey Mouse Weekly, continuando tuttavia a disegnarne
racconto in testo sul Mickey Mouse Annual). le copertine (quasi barocche, con ciascun personaggio
Esattamente 22 numeri dopo l’avvio della saga di Pippo impegnato a dire la sua). Queste fanno il giro del mondo e sono
detective, sul n.67 di Mickey Mouse Weekly prende il via una adottate o prese a modello in diversi Paesi, tra i quali la Svezia
lunga avventura di Paperino disegnata (e quasi sicuramente (il settimanale Musse Pigg è in pratica, per impostazione, la
anche scritta, come tutti gli episodi successivi) da William A. versione locale di Mickey Mouse Weekly) e la ex-Jugoslavia
Ward, personalità di spicco, a cui è dedicato il volume che avete (dove sono adattate da Vlastimir Belkic` per il settimanale
tra le mani. Quelle del Paperino di Ward (la prima è Donald Mika Mis). Tuttavia, l’incarico di disegnare le copertine per
and Donna, 1937) sono vere e proprie avventure, godibili Mickey Mouse Weekly passa intorno al 1940 ad altri disegnatori
ancora oggi, durante il dipanarsi delle quali l’autore non come Victor Ibbetson, poiché a quanto sembra Haughton non
rinuncia a creare (insieme al recupero, comunque limitato, intende o non riesce a tenersi al passo con i tempi per quanto
dei comprimari delle storie di Gottfredson) uno stuolo di attiene al look dei personaggi.
nuovi personaggi con i quali far interagire il papero, dagli È importante sottolineare che, insieme ai personaggi Disney,
antagonisti alle “spalle”: fra questi ultimi la più importante la testata presenta anche materiale non disneyano, da
è sicuramente il marinaio scozzese Mac, che diventa un vero fumetti a racconti in testo. Personaggi leader di Mickey Mouse

Basil Reynolds, Bongo - The Wonder Bear, da Mickey Mouse Weekly n. 538 del 1950.

12
A sinistra: Ronald Neilson, da Mickey Mouse Weekly n. 603 del 1° dicembre 1951.
In alto a destra: Ernest Richardson, da Mickey Mouse Weekly n. 595 del 6 ottobre 1951.
In basso a destra: Autore sconosciuto, Clown Island, da Mickey Mouse Weekly (1952).

13
Weekly sono considerati pure i protagonisti della longeva 1941) e il giornale è costretto a un’uscita bisettimanale.
serie (presente sin dal primo numero) Skit, Skat and the Comunque, a differenza ad esempio del nostrano Topolino
Captain, ideata e disegnata da Basil Reynolds, il quale illustra “giornale”, il Weekly non chiuderà mai i battenti, riuscendo
splendidamente anche una serie assai popolare di racconti ad accompagnare la Guerra per tutta la sua durata. Gli
disneyani in testo, sempre all’interno della suddetta testata. anni Quaranta della testata sono sì interessanti, ma non
Le strade dei personaggi della serie Skit, Skat and the Captain completamente soddisfacenti: vengono pubblicate ancora
(apparsa brevemente anche negli USA) sono destinate a le storie di Gottfredson, ma la produzione locale si limita a
incrociarsi con i personaggi disneyani, come avremo modo piccole gag autoconclusive, seppure raggruppate in alcuni
di vedere. Nel 1940, Basil Reynolds viene richiamato alle cicli (per esempio le gag dei Sette Nani, dell’orso Bongo, di
armi ed entrano via via a far parte dello staff altri artisti quali Figaro, di Pecos Bill, di Lupetto ed Ezechiele Lupo), disegnati
Ernest Richardson, Phyllis Thorpe, Ralph Draper, Willie soprattutto da Basil Reynolds, Ernest Richardson e Charles
Clarkson e George Rutherford. Durante la Guerra, il formato Richardson. Una rinascita qualitativa si ha nella prima metà
di Mickey Mouse Weekly viene ridotto a causa della penuria degli anni Cinquanta con le lunghe e affascinanti storie ad
della carta (la parola Weekly scompare dall’intestazione nel ampio respiro di Topolino illustrate, con tecnica pittorica, da

Snow White Annual (1938).

14
Prima autoconclusiva di produzione britannica pubblicata su Mickey Mouse Paperino cow boy, tavola autoconclusiva muta da Le prodezze di Paperino
Weekly. Proviene da Mickey Mouse Weekly n. 1 dell’8 febbraio 1936. (1937), versione italiana di un libro illustrato inglese.

un altro grande artista: Ronald Neilson. Nella maggior parte 1958 fa una “toccata e fuga” anche il nostro ottimo Romano
di queste storie Mickey è affiancato da Eta Beta, protagonista Scarpa. La testata perde progressivamente il suo fascino e di
assoluto della favolistica Once Upon a Time! (1951). Ancora conseguenza non ottiene più il successo dei tempi migliori,
Neilson disegna in toto o in parte coloratissimi adattamenti cessando infine le pubblicazioni il 24 aprile 1961.
di lungometraggi animati quali The Adventures of Mr. Toad Negli anni Trenta Willbank e Odhams Press pubblicano
(1950-51), Cinderella (1950), Alice in Wonderland (1951-52) e anche Mickey Mouse Holiday Special (1936-39), una testata
Peter Pan (1953).Negli anni Cinquanta, sulle pagine di Mickey protrattasi per quattro numeri annui. Sono albi che superano
Mouse Weekly si snodano anche le storie di Carl Barks (spesso, le 60 pagine e contengono, oltre a gag di produzione
tuttavia, “lucidate” o completamente ridisegnate da artisti autoctona, anche strisce e tavole domenicali d’Oltreoceano
locali), mentre si fanno notare altri ottimi disegnatori quali (autoconclusive o a brevi cicli). Da citare infine, edita dalla
Charles Vann (Robin Hood, 1952), Hugh Winslade (The Sword Collins True-Type Press, la serie dei Donald Duck Annual
and the Rose, 1953), Frank Bellamy (True Life Adventures, (iniziata nel 1938 e forse “continuazione” del Donald Duck
1954), Jim Holdaway (Davy Crockett, 1955-56) e Bert Felstead Book uscito intorno al 1937), che all’interno pubblicano
(Lady and the Tramp, 1955-56). Tra gli sceneggiatori di questi gag di produzione britannica con protagonista Paperino
adattamenti spicca Arthur Groom. (accompagnato da Pippo, Clarabella, Penna Bianca, Topolino,
Nel dicembre 1957 i diritti per la pubblicazione delle storie Ezechiele, Max Leprotto…), oltre a tavole di Taliaferro e,
Disney passano dalla Odhams Press all’editore Vernon curiosamente, anche a storie a strisce di Gottfredson che
Holding, nuovo licenziatario della Walt Disney Productions presentano Paperino come comprimario.
Ltd. Mickey Mouse Weekly cambia il titolo in Walt Disney’s In alcuni libri illustrati inglesi dell’Anteguerra, poi
Mickey Mouse dal 1958 al 1959, poi in Walt Disney’s Weekly ristampati anche in Italia (vedi ad esempio la collana Sinfonie
dal 1959 al 1961. Vengono presentate soprattutto tavole a gag Allegre), sono pubblicate anche delle pagine in forma di tavola
con vari personaggi (Pippo, Tip e Tap, Zio Paperone), oltre ad autoconclusiva (anche se a volte mute). Tra questi, da segnalare
alcune storie brevi e ad altre ad episodi. Tra i disegnatori, non Le prodezze di Paperino (contiene 1 tavola autoconclusiva) e Le
eccelsi, si distinguono W. R. Calvert e James Malcolm, ma nel arguzie di Paperino (contiene 3 tavole autoconclusive).

15
PRODUZIONE
INGLESE IN ITALIA:
DOVE E QUANDO
di Federico Provenzano

Eccettuato il versante librario (di cui qui non ci occuperemo), e trama erano “troppo ingenui” (una considerazione piuttosto
la ristampa della produzione Disney britannica in Italia è incomprensibile, soprattutto se riferita anche al ciclo di
stata molto irregolare e discontinua, tra l’altro pubblicando, Ward) e perché le storie erano “costose” (questa sembra in
nei vari casi, i prodotti forse meno interessanti. In un memo definitiva essere la motivazione principale). Così, negli
redatto nel 1938 in occasione di una riunione della redazione anni ’30, gag e storie lunghe inglesi fungono da tappabuchi:
Mondadori, si stabiliva di ricorrere il meno possibile al sono scelte due avventure dalla serie investigativa di
serbatoio di storie prodotte in Gran Bretagna, poiché disegno Haughton, in particolare la prima (The Disappearing Kids) e

Copertine (di produzione italiana) degli Albi d’Oro che nel 1938 ristampano due avventure
della coppia di detective Pippo-Tobia Tartaruga.

16
A sinistra: Per la sua curiosa storia del 1952 Topolino nella Valle dell’Incanto (sotto), Guido Martina “ricicla” una gag di Wilfred Haughton
a suo tempo ristampata sul Topolino “giornale” n. 148 del 1935 (sopra).
A destra: Prima puntata, dalla pubblicazione originale, di The Reluctant Pirate di Roland Neilson, ristampata nel 1953
su Topolino “libretto” in versione “lucidata”.

la terza (Our De(f)tectives in ‘A Tropical Trek’), assegnando loro anni ’30, si “pesca” con parsimonia anche dal patrimonio
rispettivamente i titoli Topolino e il Ratto dei Tre e Pippo e Tobia “problematico” (sia per il particolare umorismo che per la
tra i Cannibali e presentadole su due numeri di Albi d’Oro difficoltà di traduzione in italiano, con giochi di parole che
del 1938 (per curiosità, in Italia queste storie ad oggi non potevano rivelarsi difficoltosi se non impossibili a rendersi
sono state mai più ripubblicate e gli albi che le contenevano nella nostra lingua) dei Mickey Mouse Annual, posizionando
non sono stati riproposti neanche dalla Comic Art durante qualche tavola autoconclusiva in qualità di riempitivo nelle
la celebre ondata ristampista). Le avventure di Paperino e pagine dei Topolino “giornale” dell’annata 1935, e qualche
Mac di William Ward (che se ristampate in Italia avrebbero altra nei corposi Almanacco Topolino, i quali per impostazione
necessitato di un massiccio intervento di editing, vuoi per il avevano come modello, tra gli altri, proprio il britannico
diverso formato, vuoi per la cospicua presenza dei colonnini Mickey Mouse Annual. Gag a pagina singola dal Mickey Mouse
esplicativi invisi a Pedrocchi) sono del tutto assenti, quasi Weekly e da Mickey Mouse Holiday Special sono invece dirottate
non esistessero: forse è in questo periodo che si progetta nelle ultime pagine degli albi verticali della collana Nel Regno
la ristampa di Donald and the Wonderful Gamp, o ad ogni di Topolino, con una notevole eccezione: l’albo n.62 (Fuffo
modo gli impianti di qualche storia inglese dovevano quasi elefantino buffo, 1938) è composto nella sua interezza da
sicuramente esser presenti in archivio, fatto sta che questa tavole autoconclusive del Mickey Mouse Weekly, nel dettaglio
storia vedrà la luce, del tutto imprevista, alle soglie degli quelle con protagonista l’elefantino Elmer (nato per un
anni ’50 (sugli Albi d’Oro al n.180 del 14/10/1949), sotto il cortometraggio Disney del 1936) curate da Basil Reynolds.
titolo Paperino e i 40 Ladroni e completamente ridisegnata La produzione britannica era dunque costantemente sotto gli
da Michele Rubino (per approfondimenti, vedi l’articolo occhi di Federico Pedrocchi e, nonostante la lieve avversione
dedicato a Paperino e l’Ombrello Meraviglioso). Sempre negli comprovata dal summenzionato documento, è ragionevole

17
pensare che alla sua idea di lanciare Paperino a briglie sciolte Ronald Neilson. In questa occasione ci piace ricordare The
nell’Avventura (partendo con Paolino Paperino e il mistero Reluctant Pirate (Topolino e il terrore dei mari, 1952), Once
di Marte) abbia contribuito la lettura delle prime due storie Upon a Time! (C’era una volta, 1951) e Clown Island (Topolino
di Ward, Donald and Donna e A Very Fishy Business, le quali e l’isola dei pagliacci, 1952, remake di disegnatore ignoto
fecero capolino, suddivise in brevi puntate settimanali, nel della statunitense Topolino e la chiave smarrita, interessante
corso del 1937. avventura edita in Italia già nel 1950 su un Albo d’Oro). Ancora
Potremmo azzardarci a dire che è anche Haughton a lasciare di Neilson e sempre negli anni ’50, abbiamo visto in Italia
in questo periodo qualche traccia, visto che in Clarabella fra The Magnificent and Faboulous Mr. Toad (L’avventura di Mister
gli artigli del Diavolo Nero (F. Pedrocchi/Enrico Pinochi, 1939) Taddeo, 1950), adattamento di un segmento di Le avventure di
Pippo è a sorpresa un famoso investigatore, forse sull’onda Ichabod e Mr. Toad (1949), lungometraggio disneyano oggi fra
delle sue indagini condotte insieme all’amico Tobia Tartaruga, i meno ricordati. Tutto sommato, è ancora troppo poco, tanto
due delle quali - come già abbiamo detto - furono tradotte e più che diverse fra queste storie sono “lucidate”, vanificando
pubblicate all’interno della stessa collana, in cui questa storia quindi la tecnica pittorica che le caratterizzava nell’originale.
di Pedrocchi vide poi la luce: gli Albi d’Oro. In conclusione rendiamo quindi noto che buona parte della
Negli anni ’50 la situazione è appena appena più felice: oltre produzione di Neilson per il britannico Mickey Mouse Weekly,
infatti alle storielle “didattiche” - illustrate da Basil Reynolds in Italia è ancora inedita e meriterebbe assolutamente una
- nate sulla scia dei documentari della serie La natura e le sue riscoperta. Per il momento, lo scopo di questo libro è quello
meraviglie (che avevano anche dato vita a una serie di vignette di stupire il lettore con l’universo poco esplorato del bravo
giornaliere sui quotidiani statunitensi) e a vecchi giochi William Ward e siamo orgogliosi di essere i primi al mondo
“pescati” dal Mickey Mouse Annual, il nostro Topolino in formato ad attuarne una riproposizione sistematica. In questo modo,
“libretto” traduce e ristampa anche alcune storie avventurose speriamo vivamente di aver contribuito in modo idoneo
con Topolino ed Eta Beta o con il solo Eta Beta realizzate per all’allargamento del campo di studi sul Fumetto Anteguerra,
il Weekly, la maggior parte delle quali disegnate dal bravo in primo luogo quello disneyano.

Mr. Toad e compagni disegnati da Ronald Neilson per Mickey Mouse Weekly (1950)

18
WILLIAM A. WARD,
DISNEY
BRITANNICO D.O.C.
di Alberto Becattini

Scrivere di William Ward non è cosa facile, poiché i dati Il produttore, W. A. Ward, ha collaborato ammirevolmente con
biografici su questo autore britannico sono assai scarsi. l’artista [G. E. Studdy], e siamo ansiosi di vedere i loro successivi
Secondo alcune fonti, William Albert Ward nasce nel 1887 lavori. Il primo esempio è assai divertente e mostra gli sforzi
a Waddesdon, nel Buckinghamshire. Con tutta probabilità, acrobatici di Bonzo per impossessarsi delle salsicce che si trovano
già dalla fine degli anni Dieci si cimenta come vignettista. su un alto scaffale, cui segue tra l’altro uno scontro con un gatto. Il
In questo ambito conosce, tra gli altri, George Ernest Studdy concetto è estremamente semplice, ma anche tipicamente canino,
(1878-1948), cartoonist del Daily Sketch. Nel 1924, Studdy e non è necessaria alcuna spiegazione per sottolineare come
decide di inaugurare una serie animata che avrà come funziona la mente di un cane.”
protagonista Bonzo, un popolare cagnetto bull terrier da lui Tra i titoli dei cortometraggi ricordiamo Bonzo: A Sausage
stesso creato. A partire dal 1° novembre 1924, dunque, la New Snatching Sensation (il primo della serie), Bonzo Steals
Era Films Ltd. di Gordon Craig produce 26 cortometraggi A Goose, Detective Bonzo And The Black Hand Gang, Sandy
di circa 10 minuti ciascuno scritti dallo stesso Studdy e McBonzo or Bonzo Goes To Scotland, Tally-Ho! Bonzo, Circus
animati da un team di dieci artisti che include anche Ward, Bonzo e Aladdin Bonzo and the Wonderful Lamp. Quest’ultimo
il quale ricopre pure i ruoli di regista e di responsabile della short, in particolare, sembrerebbe aver ispirato Ward almeno
produzione. Una recensione pubblicata sul Kinematograph in parte per una delle sue storie a fumetti con Paperino e Mac,
Weekly nel 1924 recita: pubblicata nel 1939 e intitolata Donald and the Wonderful
“Protagonista di un cartone animato che rivaleggerà con il gatto Gamp with Mac Among the Arabian Knights.
Felix e che fornirà eccellenti spunti per questo tipo di produzioni, L’ultimo short di Bonzo viene programmato nel gennaio 1926,
Bonzo non è affatto una copia dei suoi predecessori. Si tratta dopodiché Ward torna a dedicarsi al vignettismo. Passano gli
infatti di un cagnetto assai particolare, che dà gioia a chi lo vede. anni, e nella primavera del 1937 Ward viene contattato da

Striscia di autore anonimo che su Mickey Mouse Weekly n. 66 (8 maggio 1937)


annuncia per il numero successivo l’inizio della serie a fumetti Donald and Donna. © Disney.

19
William Banks Levy, che a Londra rappresenta gli interessi Mouse Weekly n.222 del 4 maggio 1940. Un po’ impacciato
di Walt Disney, per realizzare una serie di fumetti a puntate all’inizio, Ward dimostrerà in breve tutta la sua abilità sia
su Donald Duck (Paperino), che il 9 gennaio dello stesso come disegnatore (usando per le sue tavole a mezzatinta uno
anno è stato protagonista del cortometraggio animato Don stile a tratti grottesco), sia come sceneggiatore, coinvolgendo
Donald accanto a una papera messicana chiamata Donna. Sul Paperino e Mac (più tardi noto in Italia come Ciccio Sbronza)
n.67 del settimanale Mickey Mouse Weekly (congiuntamente in avventure a tratti un po’ ingenue, a tratti genialmente
pubblicato da Levy come Willbank Ltd. e da Odhams Press), fantasiose, ambientate tra l’altro nel West, nella Bagdad delle
Ward fa dunque esordire, il 15 maggio 1937, la serie a episodi Mille e una notte, sul fondo del mare, sulla Luna e su Venere.
Donald and Donna, che ripropone appunto l’accoppiata di Ward è ancora impegnato a realizzare le storie di Donald
Don Donald. Per 15 settimane, fino al 31 agosto 1937, i due and Mac quando, nella primavera del 1939, l’editrice D.C.
paperi devono vedersela con Eli Squinch (alias Eli Squick, Thomson gli pubblica su The Dandy (a partire dal n.78) la
classico villain creato tre anni prima da Floyd Gottfredson serie Jumping Jiminy, imperniata su un canguro antropomorfo
per le strisce di Mickey Mouse) e con altri personaggi creati che in ogni episodio si difende a dovere dai prepotenti
dallo stesso Ward, tra i quali spiccano Hydrophobey Bill e il scalciandoli con le sue potenti zampe posteriori. La serie,
marinaio scozzese Mac. che si protrae per circa un anno, ha molto in comune, per il
Questi ultimi tre comprimari verranno riproposti da Ward dinamismo del disegno, con quei cartoni animati che Ward
anche nella sequenza successiva, intitolata Donald and Mac ha realizzato nel decennio precedente.
with Squinch and Hydrophobey Bill in A Very Fishy Business (28/8- All’inizio del 1940, Ward abbandona dunque definitivamente
4/12/1937). Come appare chiaro dal titolo, Donna ha ceduto il i personaggi disneyani per creare diverse nuove serie che
ruolo di co-protagonista al marinaio Mac, che da qui in poi appariranno su vari periodici dell’editore Gerald G. Swan,
sarà il partner fisso di Paperino anche nelle altre storie ideate che inizia l’attività nel 1938 nel settore librario, pubblicando
da Ward. Questi ne realizzerà un totale di dodici fino al Mickey poi appunto dal 1940 i primi veri e propri albi a fumetti

Frontespizio della brochure pubblicitaria dei cartoni animati di Bonzo (1924).


Ward è citato come produttore della serie. © George E. Studdy Estate. Paperino e Donna sul poster di Don Donald (1937). © Disney

20
A sinistra: Rodney Dearth alla guida del suo Iron
Warrior, da Thrill Comics (1940). © Gerald G. Swan.
In basso: Iron Warrior fa strage degli Sloth con la
sua ascia (1940). © Gerald G. Swan.

21
A sinistra: Krakos the Egyptian sulla copertina di Thrill Comics Special Spring Number (1942). © Gerald G. Swan.
In alto a destra: Copertina di Ward per Yankee Weird Shorts n. 19 (1942). Si noti l’errore nella scrittura di “weird”. © Gerald G. Swan.
In basso a destra: Copertina di Ward per Yankee Science Fiction n. 21 (1942). © Gerald G. Swan.

22
Jumping Jiminy, disegnato L’eroe western Hurricane Hurry,
da Ward per Dandy (1939). © D.C. Thomson. da New Funnies (1940). © Gerald G. Swan.

britannici, cioè non più nel formato tabloid, ma in quello realistico e caricaturale, la serie si protrae su New Funnies
tipico dei comic books. Nel gennaio 1940 esce il primo numero fino al 1949, apparendo inoltre su Slick Fun (1945) e Fresh Fun
di Slick Fun, dove Ward è presente con il primo episodio di (1948).
Master of Sin, serie incentrata su un re del crimine che si Sospesa tra guerra e magia è la serie iniziata da Ward su New
protrarrà fino al 1945, affiancata sullo stesso albo da Horror Funnies Autumn Special nel 1941, Krakos the Egyptian. Un
Island. Quest’ultima è da considerarsi forse la prima serie egiziano ormai vecchio brucia delle erbe sacre nel tempio
orrorifica a fumetti di origine britannica, poiché prende le nascosto di Tanis, trasformandosi in un giovane dotato di
mosse da due uomini a bordo di un sottomarino, impegnati superpoteri. Si trasferisce dunque a Londra per combattere i
nella perigliosa ricerca di due leggendari vampiri spagnoli, nazisti, atteso dal suo servo, Yusef. Nelle nebbiose strade della
apparentemente nascosti in una laguna all’interno di un capitale britannica si dedicherà alla lotta contro il crimine.
iceberg! Nel frattempo, naturalmente, ha smesso i paramenti sacri
Anche su New Funnies Ward è presente sin dal primo numero
(febbraio 1940) con tre serie. Hurricane Hurry (che si
protrae fino al 1944, per poi ricomparire nel 1948 su Topical
Funnies) è un classico western, del quale è protagonista il più
classico dei cowboy, che cavalca il bianco puledro Snowball.
Bersagliato da pallottole nella prateria, Hurry insegue il
misterioso sparatore fino in città, dove apprende che una
gang di incappucciati ha ucciso Mr. Kelly per sottrargli il ranch
e che ora il figlio di quest’ultimo è ingiustamente accusato
dell’omicidio. Il mattino seguente, Hurricane smaschererà
i colpevoli (lo sceriffo e il giudice della città!), prima di
rimontare a cavallo in cerca di nuove avventure.
La seconda serie di Ward apparsa su New Funnies è anch’essa
un western, ma stavolta ne sono protagonisti animali
antropomorfi. Sheriff Fox (una volpe, come sottolinea il suo
nome) è un abile rapinatore pentito che è diventato sceriffo
e che deve ora affrontare Grizzly Pete, terrore di Lonely Valley
(Valle Solitaria). Con dialoghi, nei quali Ward si sforza il più
possibile di usare un accento yankee, e disegni sospesi tra Il misterioso Bat, da Thrill Comics (1940). © Gerald G. Swan.

23
dell’egiziano per indossare panni più consoni: una mantella con voce metallica “Sto arrivando, padrone!”, oltre che “Ahrrr!
con colletto di pelliccia e un cappello a cilindro. Il look da lord Whoo-roo! Roar!”, fa letteralmente a pezzi con una enorme
britannico è completato dalla sigaretta fumata in un elegante ascia gli Sloth e un gigantesco coccodrillo, poi taglia la testa
bocchino. Tra le particolari abilità di Krakos ricordiamo quelle a un’aquila. The Iron Warrior continuerà le sue sanguinolente
di volare, di far esplodere i fucili di un plotone di esecuzione imprese su Thrill Comics fino al 1945, per ricomparire poi nel
nazista e di dar fuoco agli avversari con il solo tocco della 1948 su New Funnies.
mano, cosa anticipata dalla minacciosa dichiarazione di La terza serie di Ward che appare su Thrill Comics è senza
intenti “l’angelo della morte rovente cammina tra voi!”. Dopo dubbio la meno perturbante. Polo the Jungle Bred è infatti un
l’episodio di esordio, Krakos the Egyptian si trasferisce su giovane figlio della giungla, una delle tante imitazioni del
Thrill Comics (1941-44) e sul suo supplemento stagionale Tarzan di Edgar Rice Burroughs.
Thrill Comics Special Spring Number dell’aprile 1942. La collaborazione di Ward con l’editore Swan si protrarrà
Proprio su Thrill Comics appaiono, a partire dall’aprile 1940, per un totale di quattordici anni. L’autore è infatti presente
alcuni dei fumetti più interessanti e curiosi creati da Ward. anche su War Comics (1940-43), Kiddyfun (1945-51) e Western
Ispirato dal successo di Batman, Ward crea infatti The Bat, Fun Comics (1953-54). Come si accennava all’inizio, tra il
aggiungendovi un tocco macabro tutto personale che fa 1938 e il 1954 Swan pubblica pure un gran numero di libri,
di questo oscuro personaggio una via di mezzo tra l’Uomo tascabili e riviste di vario genere e Ward contribuisce anche
Pipistrello di Bill Finger e Bob Kane e il Dracula di Bram a questi, nelle vesti di illustratore e spesso di copertinista. Il
Stoker. The Bat appare anche su Extra Fun (1940). suo inconfondibile stile si riconosce infatti in Yankee Science
Ancor più inquietante è The Iron Warrior, che Denis Gifford, Fiction e Yankee Weird Stories (1942), Yankee Western Shorts
grande storico del fumetto britannico, non esiterà a (1943) e Murder Shorts (1946).
descrivere come “il fumetto più violento e cruento mai visto in Con la chiusura della casa editrice di Swan, si perdono di
Gran Bretagna fino ad allora, e per diversi altri decenni ancora.” fatto le tracce di William A. Ward. Non è dato sapere se egli
Alla ricerca dei gioielli di Junius, Rodney Dearth giunge sia tornato al vignettismo o all’animazione, né quando sia
presso il Tempio degli Sloth (Bradipi) nell’Africa Centrale, scomparso (secondo alcune fonti, sarebbe morto nel 1958
accompagnato dal suo robot, il Guerriero di Ferro. Catturato da nell’Essex). Di lui ci restano solo numerose storie, le quali
una Principessa Bianca, egli richiama il Guerriero meccanico ne fanno comunque uno dei protagonisti della golden age del
(“lunghezza d’onda 60, impulso 400”). Quest’ultimo, gridando fumetto britannico e, più in particolare, di quello disneyano.

Tavole originali di Sheriff Fox, da New Funnies. © Gerald G. Swan.

24
PAPERINO, CON
FIDANZATA AL SEGUITO,
INCONTRA
UN MARINAIO…
di Federico Provenzano

TITOLO TITOLO ORIGINALE PRIMA PUBBLICAZIONE PERSONAGGI PRINCIPALI

Mickey Mouse Weekly n.67 del 15/5/1937 al Paperino, Donna, Mac il marinaio, Eli Squick, Dirty Bill,
Paperino e Donna Donald and Donna
n.81 del 21/8/1937 (15 pagine) Hydrophobey Bill, il sovrano dell’isola africana

Paperino e Mac con Squick e Donald and Mac with Squinch Paperino, Mac il marinaio, Eli Squick, Hydrophobey Bill,
Mickey Mouse Weekly n.82 del 28/8/1937 al
Hydrophobey Bill in Un’attività and Hydrophobey Bill in A Very Schultz la spia, Carlino (capitano delle guardie), Capitan
n.96 del 4/12/1937 (15 pagine)
molto pescosa Fishy Business Sciatto

“Voglio quel Mac! Ha osato sua prima storia a strisce in assoluto. Ma il cannibalismo,
prendere a calci le mie reali in Paperino e Donna (disegnata e quasi sicuramente anche
brache!” sceneggiata, come le storie successive, da William Ward, il
quale stando alla data di nascita che siamo riusciti più o meno
Qualche mese prima del celeberrimo exploit di Federico a stabilire, nel 1937 aveva già raggiunto i 50 anni) è presto
Pedrocchi Paolino Paperino e il mistero di Marte (1937) e quasi dimenticato e in questa direzione non viene calcata troppo la
un anno prima dell’avvio della striscia quotidiana intitolata a mano (in definitiva, questo dettaglio sulla dieta degli indigeni
Paperino (realizzata da Al Taliaferro), in Inghilterra i lettori occupa solo una manciata di vignette): la storia poggia su ben
della rivista Mickey Mouse Weekly avevano assistito alla partenza altre situazioni comiche e di suspense. In effetti gli indigeni,
di un’avventura in cui il celebre papero, a metà storia, finiva quasi come nelle storie di Gottfredson, sono individui allo
insieme alla propria fidanzata su un’isola africana abitata da stato di natura e spontanei (pur con gli inevitabili stereotipi),
cannibali. Una trama già vista molte volte, anche nel mondo con cui i protagonisti si alleano per conseguire la vittoria sul
Disney: a Topolino era capitato fin troppo spesso, fin dalla Male reale, che qui indossa i panni del gottfredsoniano Eli

Una striscia autoconclusiva su MMW 215 (1940). Si è avallata l’ipotesi che Ward possa aver messo mano alle ultime vignette, tuttavia l’insicurezza nella resa di
Paperino e i personaggi secondari suggeriscono si tratti di un disegnatore all’opera in altre strisce autoconclusive dell’epoca

25
Dirty Bill su MMW 1 del 1936 (Taliaferro, 1935).

Squick (Eli Squinch nell’originale; squinch viene forse da squint per esempio del collaudato Gambadilegno, Dirty Bill (Bill il
= bieco). Gli indigeni (che parlano, com’era consuetudine Sudicio): un personaggio oggi quasi misconosciuto e qui fuori
in quel periodo, con uno spiccato accento black american) del suo originario contesto (la Silly Symphony, animata e poi
vengono quindi rappresentati in modo più simpatico e fumettata, The Robber Kitten, del 1935) di qualche secolo e il
simpatizzante rispetto a quello di Haughton (cui abbiamo già cui abbigliamento e armamentario indicano chiaramente la
avuto modo di accennare), ma in fondo è già il 1937 e i tempi sua natura di uomo dei boschi. Su Mickey Mouse Weekly, Dirty
cambiavano in fretta. Bill era comparso sin dal primo numero, nell’adattamento in
È curioso che Ward scelga Squick come nemico giurato di tavole domenicali della già citata Silly Simphony, poi aveva fatto
Paperino, anche tenendo conto, ed anche questo è curioso, una breve apparizione (peraltro mascherato) come complice
che egli non era mai apparso nemmeno nei Mickey Mouse di Gambadilegno nel rapimento dei nipoti di Topolino in
Annual, né in gag (forse Haughton non riusciva a trovare Topolino e il ratto dei tre (1936), primo episodio della saga
validi sbocchi comici nella sua personalità?), né in racconti incentrata sull’agenzia investigativa di Pippo e Tobia Tartaruga;
in testo, quando questi ultimi avrebbero ammesso di buon in contemporanea, aveva prestato la sua immagine per le
grado un personaggio di questa pasta. Squick è stato spesso copertine e per i racconti in testo (le Shuffled Symphonies di
indicato dalla critica come la rappresentazione stereotipata Basil Reynolds, su cui avremo modo di tornare) e aveva anche
dell’ebreo avido, ma interpretazioni recenti hanno compiuto una fugace apparizione su Mickey Mouse Annual, in
accantonato questa ipotesi: Squick parla, come faceva già un’autoconclusiva a fianco di Topolino. In definitiva, il ruolo
in Gottfredson, con un accento bostoniano oggi antiquato di Dirty Bill in Paperino e Donna è il più importante della sua
(in cui tra le altre cose aggiunge la “r” anche dove non c’è; “carriera”, dopo il debutto nella Silly Symphony, e anche
ad es.: tomorrow diventa “tomorrer”), e Eli rappresenta quasi l’ultimo ruolo importante fino ad oggi, dato che poi è stato
sicuramente solo un nome tradizionale biblico, puntando gli immediatamente accantonato. Il Dirty Bill di Ward, rispetto
autori sull’opinione che la gente di campagna - o comunque agli esordi, perde un po’ in stazza e un po’ anche in furbizia,
non di città - avesse un rapporto più stretto con la religione. dato che nella terza pagina si lascia persino sedurre da
In Ward, Squick è proprio un... personaggio dei fumetti, date Donna, con risultati deleteri per la sua testa. Effettivamente,
le acrobazie, a cui è spesso costretto e delle quali, nonostante è da dire che Ward nel disegno di queste due prime storie
l’età, non risente affatto: viene da chiedersi a che cosa gli è ancora un po’ acerbo (soprattutto se lo si confronta coi
servisse il bastone! Come Zio Paperone, lo usa soprattutto per meravigliosi risultati conseguiti nelle storie che verranno di
tirar bastonate ai malcapitati! L’adozione di Squick da parte lì a poco); tuttavia, tranne che nei personaggi preesistenti,
di Ward si spiega se si pensa che l’autore britannico guardava di cui ricicla momenti di recitazione già consolidati (vedi
molto a Gottfredson (come avremo ancora modo di vedere); Squick, che in pratica ha sempre la stessa “maschera”),
per un neofita di fumetto britannico, forse la sorpresa l’espressività nei personaggi non manca, soprattutto in
maggiore è vedere nel ruolo della spalla fuorilegge, al posto quelli che Ward crea di suo pugno, come Hydrophobey Bill (Bill

Annuncio dell'imminente pubblicazione di A Very Fishy Business (da MMW 81), disegnato forse dallo stesso Ward. Invece, l’annuncio di Donald and Donna
su MMW 66 - poi usato come testatina per tutte le puntate - è forse opera di Ernest Richardson, grafico di redazione.

26
l’Idrofobo), ladrone autonomo che diventa la seconda spalla Don Donald (1937): da un annuncio pubblicitario del film ivi
di Squick, mettendo in penombra il primo Bill, e soprattutto pubblicato, passa poi per le sgargianti copertine di Haughton
il marinaio Mac. Insomma, il talento c’è sin da questo inizio: e per piccoli ruoli in striscette autoconclusive (graficamente
per accorgersene basterebbe forse vedere la suggestiva resa non eccelse), per infine imporsi come co-protagonista della
del Paperino inzuppato d’acqua nell’ultima striscia della sorprendente avventura che vi apprestate a leggere. Nella 7a
seconda tavola. La resa delle espressioni dei personaggi tavola di questa prima storia avviene l’importante incontro
Paperino (basato soprattutto su quello arcigno di Taliaferro) fra Paperino e il marinaio scozzese Mac, macchinista nel
e Donna è comunque abile - anche se non costantemente battello capitanato da Squick. Mac, comunque, è più che
- sin dall’inizio. Dal canto suo, si poteva intuire sin dalla altro un nomignolo: accompagnando spesso i cognomi
partenza che avremmo visto Donna nel ruolo della fidanzata scozzesi e irlandesi (letteralmente significa “figlio di”), nella
di Paperino (comunque Ward non si premura di metterle in lingua inglese è quindi usato come termine per indicare gli
bocca classiche espressioni messicane, e in sostanza Donna scozzesi. Già nella puntata successiva, dopo il rapimento
parla come il suo partner): infatti il suo iter su Mickey Mouse di Paperino e Donna da parte dei cannibali, Mac (che, va
Weekly comincia immediatamente dopo il suo debutto in detto, probabilmente è la versione antropomorfa di uno

A sinistra: Paperino incontra Mac, su MMW 73.


A destra: Il piccolo protagonista, il rude marinaio e il tutore della legge insieme loro malgrado su una nave, contro un nemico comune (La “Cozza Nera”, 1929-
30). Curiosamente, è la stessa cosa che accade a Paperino, Mac e il Capitano Carlino in A Very Fishy Business © K.F.S.

scottish terrier) dichiara di essersi affezionato ai due paperi, via via scemando - ruba la scena a Donna già a partire dalla
chiamandoli bairns (bambini, “figli” in scozzese): a conti fatti seconda metà dell’avventura, finché dall’impresa seguente
Paperino e Donna risultano quindi essere molto giovani, tant’è in poi, la papera viene accantonata (comparirà soprattutto in
che quando ci si riferisce a loro sono sempre definiti the kids paginette di testo e giochi) e Mac contende persino a Paperino
(“i ragazzi”, “i ragazzini”). Più curioso ancora, è il fatto che in l’onore del titolo: Paperino e Mac con Squick e Hydrophobey
una serie coeva (sempre pubblicata su Mickey Mouse Weekly) Bill in “Un’attività molto pescosa” (laddove il fishy originale
di brevi tavole autoconclusive con Clarabella insegnante di significa sia “pescoso” - alludendo all’affare redditizio dei
una scolaresca, Paperino è addirittura compagno di scuola due - sia “che puzza” in senso figurato, cioè “sospetto”).
di Tip e Tap, di uno dei Tre Porcellini e di due figli di Ezechiele Notiamo quindi come Ward sembri sentirsi più a suo agio,
Lupo! Nella seconda tavola Paperino, tuffandosi nel canale rispetto a Pedrocchi, in creazione e gestione delle spalle,
di scolo, esclama “Can a duck swim!”, divertente allusione laddove il fumettista italiano aveva “riciclato”, come tutti
alla domanda retorica Can a duck swim?, formulata se si ricorderete, Meo Porcello (Peter Pig), senza offrire peraltro
vuole suggerire che l’argomento di cui si sta parlando è una molti sbocchi a questo personaggio. Al Taliaferro da parte sua
verità assodata. Nell’11a tavola Hydrophobey Bill, scivolando farà esordire Daisy Duck (Paperina) nelle strisce quotidiane
sulla corda per raggiungere Squick, si paragona a un flying di Donald Duck alla fine del 1940, e nel 1951 la farà scontrare
fool, riferendosi forse al film The Flying Fool (1931), in cui un con la messicana Donna in un pugno di strisce.
aviatore, semplice ladruncolo, insegue sulle montagne una Mentre Paperino e Donna è incentrata su un ghiotto mucchio
banda di contrabbandieri di gioielli. di diamanti che passa di mano in mano, la seconda avventura
lo è su un’attività di pesca delle ostriche (per estrarne le
“Il negozio devi farlo diventare perle) da parte di Paperino e Mac, i quali hanno una pescheria
una pescheria, Mac! Questo è un come paravento per la loro reale attività (molto divertente la
acquario!” pagina iniziale in cui Paperino paragona la pescheria di Mac a
un acquario).
Il marinaio Mac - nei cui dialoghi le parole scozzesi andranno L’arpagone Squick e il vendicativo Hydrophobey Bill

27
(quest’ultimo evaso di prigione) tenteranno di impadronirsi non rientrano decisamente nelle categorie ordinarie, dunque
delle perle, ma i protagonisti delle storie di Ward sono assai le prime due storie di Ward restano un caso a sé stante
furbi e non si lasciano turlupinare. Sia Paperino e Donna che rispetto alle avventure che le seguono. Alla fine di Paperino
Un’attività molto pescosa (interessante la continuity che lega e Donna i paperi e Mac ricevono dalle mani del sindaco un
le storie di Ward) presentano degli interessanti scorci della cospicuo assegno come premio per il recupero dei diamanti
città (che sembrerebbe posizionata sulla costa orientale degli (inizialmente trafugati da Hydrophobey), e in Un’attività
Stati Uniti): facciamo conoscenza col sindaco (15a tavola di molto pescosa, Paperino e Mac guadagnano una fortuna in
Paperino e Donna) e con Carlino (Captain Pugg nell’originale), denaro dalla vendita sia delle perle che della pescheria (i due
capitano delle guardie del carcere locale, il cui allarme suona soci si arricchiscono spesso alla fine delle loro avventure),
per l’evasione di Hydrophobey a pag.2 di A Very Fishy Business. e Paperino, sia nel corso della vicenda che nella vignetta
In questa storia Squick mette una spia accanto alla pescheria conclusiva, esprime il desiderio di voler comprare un ranch.
di Mac, Schultz (dall’inequivocabile accento germanico, tanto Per poterlo fare, si recherà nel West insieme a Mac, ma prima
che gli scappa qualche Himmel! cioé Cielo!), che dirige una di raggiungere questa agognata meta i due saranno coinvolti
profumeria di copertura. in un’altra pericolosa avventura.
Schultz, tipicissimo cognome tedesco, è forse stato scelto, Sempre nell’ultima vignetta di A Very Fishy Business, dallo
perché si pronuncia quasi come l’aggettivo inglese shoeless, sfondo emerge a sorpresa una fotografia di Topolino; questa non
che vuol dire “scalzo”, ma può anche indicare la sensazione è l’unica volta in cui l’ombra dell’illustre Mickey Mouse aleggia
di chi si trova spaesato e non sa che… pesci pigliare (e qui la in Ward, come avremo modo di vedere. In Un’attività molto
tentazione di imbastire un gioco di parole con l’argomento pescosa cominciano a spuntare i riassunti (laddove in Paperino
della storia è forte!). Nell’8a tavola fanno il loro ingresso e Donna erano del tutto assenti) e, a lungo andare, lo scorrere
il pirata Captain Scruff (Capitan Sciatto) e la sua ciurma delle vignette, nelle storie di Ward, sarà sempre più spezzato da
hongkonghese. Nella tavola 12, Paperino e Mac portano le colonnini riassuntivi ed esplicativi (in una pagina di Un salto
perle al commerciante di pietre preziose I. Knowsitsky: si sulla Luna ve ne sono addirittura sei!). In conclusione, bisogna
legge come he knows its (cioè “sa il fatto suo”, “è un esperto”), dire che l’esperimento di Ward nel voler fare assurgere Paperino
unendolo al suffisso russo sky, forse perché a quel tempo a protagonista assoluto in trame di ampio respiro, si è rivelato
molti gioiellieri erano ebrei e quindi di provenienza est- a conti fatti un tentativo ben riuscito. E nel suo dipanarsi, sarà
europea. Nella traduzione costui diventa E. Spertosky. A pag.6 sempre una serie più curata della coeva di Pedrocchi, il quale
Hydrophobey Bill intona alcuni versi della canzone tradizionale con il susseguirsi delle storie non approfondirà più di tanto
scozzese The Bonnie Banks o’ Loch Lomond (pubblicata per la la psicologia di Paperino, concentrando evidentemente i suoi
prima volta nel 1841). sforzi e la sua ineguagliabile inventiva soprattutto nei prodotti
Da notare che in queste due prime storie è molto presente non disneyani, con risultati puntualmente ottimi.
l’elemento grottesco degli animali parlanti, con soluzioni a Prima di chiudere questa presentazione, una curiosità esterna
volte demenziali come lo squalo che adopera i galleggianti. al contesto: prima ancora dell’arrivo di Ward, Paperino era stato
Anche in 5.000 braccia sotto il mare tutti gli animali della corte la spalla di Topolino e quasi un co-protagonista, in un breve
di Nettuno (aragoste, capodogli, testuggini, chiocciole…) ciclo avventuroso prodotto nella ex-Jugoslavia e disegnato da
parleranno, e capita anche nelle storie di Gottfredson scritte Vlastimir Belkic: ` è composto da Мика у Београду (Topolino a
da Bill Walsh: tuttavia bisogna tener presente che sia l’una Belgrado, 1936) e Путуjу (Viaggio, 1936), entrambe inedite in
che le altre sono storie fantasy, in cui gli animali in campo Italia.

Paperino nel deserto in “Nuove Avventure - Viaggio” (1936). L’autore fa scontrare lui e Topolino con un antagonista gottfredsoniano, Yussuf Aiper.

28
PAPERINO E DONNA, 1937

ASPETTATE CHE DONNA ARINGHE AFFUMICATE…


VEDA COSA LE HO YU-UUH,PAPERINO! PUAH! E NON FANNO
PORTATO! COS’HAI PER ME? NEPPURE UN PAIO!

SONO TUTTE E DUE GLI ALTRI FIDANZATI FILA VIA DI QUI, COSÌ SONO I DIAMANTI CHE
SINISTRE! REGALANO ALLE LORO “ARINGA” CHE NON VUOI, EH? PERCHÉ NON
RAGAZZE DIAMANTI! SEI ALTRO! PENSI A QUALCOSA DI PIÙ
LUI MI PORTA ARINGHE!! DIFFICILE?

PAPERINO, CUCINEREMO
CONOSCO UN POSTO MOOOLTO QUELLE ARINGHE PER PRANZO,
DOVE CI SONO COSÌ TANTI DIAMANTI, INTERESSANTE! E MI RACCONTERAI DOVE SI
SE AVESSI SAPUTO
CHE CI FANNO LE FINESTRE! SQUICK, VECCHIO TROVANO
CHE I DIAMANTI TI
AVVOLTOIO, QUEI DIAMANTI!
AVREBBERO FATTA
APRI BENE
FELICE, PENSI CHE
I PADIGLIONI!
AVREI SPESO I MIEI
SOLDI NELLE ARINGHE?

NON ESISTONO MAPPE! HO ARRIVEDERCI, SUBITO! MI TROVO IN UN


TUTTO STAMPATO NELLA MIA PAPERINO! SBRIGATI NON APPENA RIMEDIO BELL’IMPICCIO,
TESTA! A PORTARMI QUALCUNO LA GRANA PER IL ORA! NON SO
DI QUEI DIAMANTI! VIAGGIO PER DOVE
MARE! PROCURARMI
NEANCHE UN
SOLO
DIAMANTE!

È COSÌ, EH? E NON VUOI DIRLO


NEPPURE ALLA RAGAZZA!
BENE, IO ME NE STARÒ QUI FINO
A QUANDO USCIRAI…
BEN NASCOSTO!

STARAI QUI
ORA, ALLA VECCHIA FINO A
PRESO!
CASA SULLA PALUDE! DOMATTINA,
POI VERRÒ
PER UNA
CHIACCHIE-
RATA!

29
SEQUESTRO DI PERSONA, ‘NGIORNO, SIGNOR SQUICK!
DIRTY BILL, CONOSCO MESSAGGIO
EH? O DOVREI DIRE DIRE DI HO AVUTO IL VOSTRO
UN SIGNORINO CHE SA RICEVUTO!
PAPERO? MESSAGGIO E SONO
DOVE SI TROVA UNA DOV’È IL
BEH, QUALCUNO ACCORSO!
FORTUNA IN DIAMANTI, RAGAZZO?
PAGHERÀ MA NON VUOLE PARLARE!
PER QUESTO!
SHH… SENTO
DELLE VOCI!

GASP! IL VECCHIO SQUICK E AH! UNA LASTRA


E QUEL GRASSO
DIRTY BILL! SCONNESSA!
BRAVACCIO STA VENENDO GIÙ
LA CORNACCHIA FORSE POSSO FARLA
PER RIVOLTARMI COME
DEVE AVER RIMBALZARE CONTRO LA
UN CALZINO
ORIGLIATO QUANDO SUA TESTA!
FINCHÉ NON GLI DARÒ
RACCONTAVO
INFORMAZIONI SU
QUELLA
DEI DIAMANTI CHE
STORIA A
NON ESISTONO!
DONNA!

PERBACCOLINA! E UN PAPERO DIRTY BILL NON


ACQUA! PUÒ NUOTARE! SCENDERÀ MAI QUAGGIÙ!
NON SI AVVICINA ALL’ACQUA
DA QUANDO HA SENTITO DIRE
CHE “RENDE PULITI”!

TI DICO CHE C’ERA UN RAGAZZINO QUI LA BEH, E DOV’È SI SARÀ DIRETTO VERSO OK, CAPO!
COSÌ NON VUOI PARLARE, SCORSA NOTTE! ANDATO, LA CASA DELLA SUA I DIAMANTI SONO
EH? EHI, CAPO! ALLORA? NON HO RAGAZZA! ANDREMO AD IL MIO SEGNO
NON C’È NESSUNO QUI! AVUTO IL TEMPO ASPET- ZODIACALE!
DI MANGIARMELO! TARLO LÌ!

OH BEH, L’IMPORTANTE
TRALLALLERO
FIÙUU! È CHE VADA DA
TRALLALLà
DEVO USCIRE QUALCHE PARTE! OPS! SCUSA,
DA QUI! C’È UNA CONDUTTURA, DONNA!
CHISSÀ DOVE PORTA!

30
ASPETTA, PAOLINO MA DONNA! SONO D’ACCORDO! LO PENSI
PAPERINO! TI FACCIO USCIRE STATO VITTIMA LASCIA CHE REGOLI DAVVERO?
IL… PEPE CHE HAI CON IL DI UN RAPIMENTO! I CONTI CON QUEL CA-AARO
TEGAME PER IL SUGO! POSSO TIPACCIO CHE MI HA PICCOLINO!
SPIEGARE… IO… MESSO NEL SACCO, VIENI FRA
E POI VEDREMO! LE NOSTRE
BRACCIA!

TI
“SPIEGHERÒ” IO…
E SUBITO!

QUEL RAGAZZO È ASPETTA SOLO


CHE MI SISTEMI
OUCH UN’ANGUILLA! ASPETTA
IL MENTO!
WOW SOLO CHE MI SISTEMI IL
CAPPELLO…!

STA
PRONTO!
VERRÀ GIÙ
IN UN
MINUTO!

DOV’È
ANDATO,
CAPO?

EHI, VOI DUE! ANDIAMO! SE PAPERINO È ANDREMO A PRENDERE DOVE ANDRAI LE


MA NIENTE,
CHE COSA IL BRAVO RAGAZZO CHE QUELLE PIETRE E LE PIETRE LE ROMPONO
SORELLA!...
AVETE PENSO, PARLERÀ DIVIDEREMO IN PARTI COL PICCONE, E A
EHI, CHE IDEA!
INTENZIONE SICURAMENTE PER UGUALI: UN’ONCIA TONNELLATE!
DI FARE A SALVARE LA SUA CIASCUNO! QUINDI DI’ A
PAPERINO? BELLA! PAPERINO DI CANTARE!

LASCIATEMI!

OH, BILL, SONO


BILL, TIENI D’OCCHIO LA RAGAZZA!
AMAREGGIATA!
IO VADO A CERCARE IL PAPERO! …CHE RAPISCE DONNE OH! TI ABBIAMO SOLO
NON PENSAVO OH, NON
SE VUOLE VEDERLA ANCORA, INDIFESE E LE INVITATO PER QUATTRO
TU FOSSI QUEL TIPO DI PRENDERLA
DOVRÀ PARLARE! TRATTIENE CONTRO LA CHIACCHIERE, SE SI PUÒ
PERSONA... COSÌ, DONNA! LORO VOLONTÀ! DIRE!

NEANCHE IN UN MILIONE DI ANNI,


TU IN REALTÀ UUH… NO! CERTO CHE NON
GROSSO IMBECILLE!
NON SEI QUEL LO SEI, BILL…!
TIPO DI RAGAZZO,
VERO BILL?

ALLA PROSSIMA SETTIMANA!

31
COSÌ È LÌ CHE TENGONO UNO DI MENO!
DONNA, EH? ORA LA
DEVO AGIRE SUBITO… SALVERÒ PIÙ
SHH! IN FRETTA!
ARRIVA IL VECCHIO
SQUICK!

PERDINCI! CHE STA


SUCCEDENDO? POVERA
DONNA, LA STA
AMMAZZANDO!

RAPIRE ME! VIENI FUORI,


TROVERÒ IL VECCHIO
E SEGREGARMI PURE! SQUICK!
SQUICK E ALLORA…!
GLIELA FARÒ VEDERE! TI HO SENTITO!
MI SEMBRA DI SENTIR
QUALCOSA DIETRO
QUELLA ROCCIA!

NON
RIMARRÀ
SO SE
SORPRESA
È ORA DI
QUANDO INVECE
FARMI VEDE-
GULP! IO SALVARE LEI! TROVERÀ ME!
RE!
SEMBRA CHE ANCHE DIRTY
BILL ABBIA AVUTO
IL FATTO SUO!

PAPERINO! ECCOLO,
CREDEVO PAPERINO!
MI DAVVERO
DISPIACE! LO TENIAMO!
CHE FOSSI
SQUICK! A
POSTO!
HAI SU
IL TUO
CAPPELLO
ORA!

QUESTI TIZI
DEVONO
IMPARARE
A NON DAR
NOIE ALLA MIA
RAGAZZA!

CIELO! SI STA DIRIGENDO ASSOLUTAMENTE! OK, DONNA!


NON PUÒ
VERSO QUEL BATTELLO! NON LASCIO MAI UNA AFFERRA LE MIE
SFUGGIRCI COSÌ
COSA A METÀ! ZAMPE!
FACILMENTE!

ULP! NON
ALLUNGARLE!

HAR! HAR! VI HO OSSERVATI PER


O-OOH, PAPERINO!
TUTTO IL TEMPO! ORA DOBBIAMO
SOLO VEDERE SE DIRTY BILL HA
BISOGNO DEL GESSO O DI UN PRETE,
E POI POSSIAMO SALPARE!

DÀI!
VIENI SU
E LASCIA
LA BARCA!

32
NON COMINCIAMO NON AVRETE MODO DI
VEDO CHE ANDRÒ MOLTO
A LITIGARE, ANDARVENE FINCHÉ
LONTANO, GRAZIE ALLE
CERCHIAMO IL MODO NON CI DIRETE DOVE DOVE SONO QUEI
TUE AGILI ZAMPE!
DI ANDARCENE! SONO I DIAMANTI! DIAMANTI, PAPERINO?
E NIENTE CIBO! HO COSÌ FAME CHE POTREI
MANGIARE DIRTY BILL!

NON MI
BAH!
DIRE!!
AL POLO
NORD!

COME
VA LA
TESTA,
BILL?

HAR! HAR! SENTITO! IL POLO NORD!! GUARDA COME SAPEVO


ORA POSSIAMO COS’HAI CHE STAVANO
DARVI UN PO’ DI PANE COMBINATO! ASCOLTANDO? !!
SICURO! E
E ACQUA! AD OGNI MODO NON N
E POI IL POLO NORD! E
INTENDEVO NULLA! B
PARTIREMO! UMPF!! O
M
IA
C
IN
M
CO

OOOH… TIENIMI, TORNA AL TIMONE,


PAPERINO!!! O FARAI RIBALTARE QUESTA
VECCHIA CARRETTA!

MA CHE HA QUESTA
NAVE? O SONO QUEI
RAGAZZI CHE FANNO
LE BIZZE?

PAPE-
RIIIINO!

GIRA IL TIMONE, MI SENTO COME SE E SEMBRA


TI DICO CHE
BILL! SAREMO FOSSI STATO SERVITO CHE TU ABBIA
SONO QUEI
INCAPPATI IN SU UN PIATTO DI PISELLI CARBONIZZATO LA
MONELLI! LI HO
QUALCHE FAIDA E PATATE NOVELLE! CENA!!
VISTI! SONO
PRIVATA!
VELENO!!

33
TORNA AL TIMONE E DIRIGI SIGNORSÌ! ASCOLTA, DONNA! SENTIMI BENE! SEI ULP! SENTO BENE
BENE,
LA PRUA A NORD! SAREBBE NESSUNO SQUICK PUÒ SUDICIA E RIMARRAI O LE MIE ORECCHIE MI
È MEGLIO
VADO A UN VERO FARMI QUESTO E POI SUDICIA FINO A QUANDO INGANNANO, PAOLINO
CHE TU AGISCA
SISTEMARE QUEI PIACERE PER SCAPOLARSELA! IO TI DIRÒ DI DARTI UNA PAPERINO? O FORSE IO
PERCHÉ IO VADO A
MOCCIOSI ME SISTEMARLI HO UN PIANO! SPOLVERATA! NON SONO SUDICIA,
SCIACQUARMI!
PRIMA CHE DEFINITIVAMENTE! INTESI? E TU NON MI STAI DANDO
LORO LA UN ORDINE!!
COMBININO
A NOI!

SOTTO, DONNA!
VAI CON ECCOVI, DANNATI
MOLLAMI! SPOLVERIAMOCI!
QUEL SÌ-SÌ!! BRICCONI! ORA VI METTO
STA ARRIVANDO!
PIANO, TUTTO IN RIGA IO!!
SENTI!! HAI CAPITO?
ALLORA! CHIARO,
PAPERINO!

BEH, PER…
UFF! PUFF! COS’È
QUELLA? SVELTI! OUCH!!
VENITE FUORI!!

ENTRA TU!

AH, È COSÌ, EH? COSÌ È IL TUO GIORNO HAR! HAR!


VE LA FACCIO DEI PAGAMENTI! DACCI DENTRO,
PAGARE! RISCUOTI QUESTO!! SQUICK!!
DITE LE VOSTRE
PREGHIERE!!

NOI ABBIAMO TE ORA, SQUICK! RANE BALLERINE! YAHOO,


E ASPETTA DI VEDERE COSA HANNO LEGATO BILL!! NON
ABBIAMO IN SERBO PER TE, COME UN SALAME MANCAVI
VECCHIO FARABUTTO!! IL VECCHIO CHE TU!
SQUICK!!

34
GIRA LA NAVE, DONNA,
SIGNORSÌ! DAI SOLO MANTIENI QUESTA ROTTA,
FINCHÉ NON ANDRÀ NELLA
UNO SCAPPELLOTTO DONNA, MENTRE IO VADO A ACCIPICCHIA!
DIREZIONE IN CUI STA
ALLA BUSSOLA SISTEMARE IL TIZIO UNA PISTOLA!
GUARDANDO SQUICK:
DA PARTE MIA, LÀ SOTTO!
QUELLO SARÀ IL SUD…
PAPERINO!
LA STRADA
VERSO CASA!

OH! VORREI
IL MIO COSTUME
IN QUESTO
MOMENTO!

MANI IN ALTO, TU! SONO FELICE


QUELLE? OH, QUELLE!
COME TI CHIAMI? CHE TU SIA
UNA SPECIE DI BARRIERA, DIREI! SEMBRA CHE
TORNATO,
STIAMO PER URTARE CONTRO QUALCOSA!
PAPERINO! CHE
MAC! SONO QUELLE
COSE LÀ
OK, ASCOLTA, DAVANTI?
MAC! D’ORA
IN POI,
PRENDERAI
ORDINI DA
ME, CHIARO?
BENE, A
TUTTO
VAPORE!

CHE TI AVEVO DETTO? SCOGLI! HAR! HAR! MERITI UNO YACHT SEMBRA CHE SIAMO NON VERRÒ MAI PIÙ CON
L’HANNO FATTA EHI! APPRODATI SU UN’ISOLA
MA PERCHÉ NON GUARDI DA UN PENNY CON TE, PAPERINO!
INCAGLIARE! COSÌ DOVE STATE DI CANNIBALI, SQUICK!!
DOVE VAI? QUELLA DIVISA
IMPARANO! ANDANDO CON
DA MARINAIO CHE
IL PONTE?!
HAI, PAPERINO,
GIÀ, E DUE DI NOI SONO
GIÀ, SQUICK! IL NON UNA BARCA NON DOVRAI FARLO! QUESTO
GIÀ SULLO SPIEDO PRONTI
FATTO È CHE CI SERIA! VIAGGIO HA TUTTA L’ARIA
PER LA CENA!
SIAMO INCAGLIATI DI ESSERE L’ULTIMO!!
ANCHE NOI! CHE
HAI DA RIDERE?

OOH… REGGIMI,
PAPERINO!

TERRA! OH, CHE SARÀ BRUTTO PER TE NON ESSERE CON


PECCATO, LA SPIAGGIA È NOI A RACCOGLIERE QUEI DIAMANTI!
SASSOSA! SEI TROPPO ATTACCATO ALLE TUE COSE,
EH SQUICK?

SARÀ DURA PER IL VECCHIO


SQUICK! ABBASSA LA TESTA,
DONNA! VIENE GIÙ L’ALBERO
MAESTRO!
SIAMO FINITI,
SQUICK! COME
FAREMO A
SCENDERE DA
QUEST’ALBERO?

SHH… ASPETTIAMO CHE SE


NE SIANO ANDATI! HO GIÀ
PENSATO A COME FARE!
APPENA MOLLO LA PRESA,
SCIVOLEREMO
GIÙ!

CIAO, SQUICK! CIAO, BILL! DITE BENE! MOLTO BEH, COSA PENSI DI SHH… HO VISTO MAC
NON POSSIAMO FARE CARINO DA PARTE FARE CON QUESTO NUOTARE FINO A RIVA!
ASPETTARE LA CENA! VOSTRA! MAI FARE ENERGUMENO? CI HA VISTI CATTURATI
ARRIVEDERCI! ASPETTARE LA E VERRÀ, NON FOSSE
CENA!! ALTRO CHE PER IL
PURO PIACERE
DI UNA ZUFFA!

35
GIOVANI E TENERI, EH? SIGNORSÌ! I MIEI PICCOLI
MI DOMANDO DOVE SIA ANDATO
BENE, LI VOGLIO PER CENA, BAMBINI PER
QUEL NERO CON
MENTRE MIA SUOCERA CENA?!
I DUE RAGAZZI!
LA MANGIO MA CHE DIAVOLO
NON SI DEVE AZZARDARE
DOMANI! VI SALTA IN TESTA,
A FAR LORO DEL MALE,
MI SONO DEMONI?!
AFFEZIONATO
A QUEI PICCOLI
IMPERTINENTI!

CONOSCO UN ECCOCI, RAGAZZI!


VOI CI DATE DEI BATTITORI,
GRANDE, MAC! POSTICINO DOVE STAREMO QUI
MAESTÀ, E IO E
LI SEMINEREMO! NASCONDERCI: PER UN PO’, POI
DIRTY BILL LI
È SULLA COLLINA, RAGGIUNGERE-
RIPORTEREMO
FRA DELLE VECCHIE MO LA COSTA
QUI! POI
ROVINE! CI SONO GIÀ ATTRAVERSANDO
ANDREMO
STATO IN PASSATO! L’ENTROTERRA,
ALLA
RICERCA E CERCHEREMO
DEI UN’IMBARCAZIONE
DIAMANTI! PER TORNARE A
CASA!

D’ACCORDO,
SIGNOR SQUICK!
VOGLIO QUEL MAC!
SI È PERMESSO DI
PRENDERE A CALCI LE
MIE REALI BRACHE!

FORZA, BILL! HANNO LASCIATO TRACCE BEH? QUELLI SI MUOVETEVI! CHE ME NE IMPORTA
CHE PERSINO UN CIECO PUÒ SEGUIRE!! CHE VI FERMATE RIFUGIANO DEI FANTASMI? CAMMINATE,
A FARE? NELLE ROVINE O VI INFESTO IO CON
INFESTATE! NOI NON QUESTO BASTONE!!
PROSEGUIAMO!
FANTASMA!!

EHI, MAC! CI HANNO NON DIRMI! GUARDA, MAC!!


SEGUITI! CI SONO IL STA BENE, ENTRIAMO COS’È QUELLO?! MI PARE UN TORO IN CAMICIA DA NOTTE!
VECCHIO SQUICK E DENTRO E PREPARIAMO MA NON AVER PAURA, LO SISTEMERÒ IO!
BILL CON UN PAIO DI LORO UNA BELLA
NERI, CHE STANNO ACCOGLIENZA!
ARRIVANDO!!

È SPARITO!
DEV’ESSERE UN
FANTASMA!

POSSIAMO STARCENE
TRANQUILLI QUASSÙ, E SE CHE DIAVOLO…? COSÌ È SCOMPARSO, EH?
DOVESSE VENIR LORO IN QUESTO IL FANTASMA!
TESTA QUALCHE STRANA UNA TESTA DI TORO E GIÀ, E COSÌ PURE
IDEA, FAREMO ROTOLARE UN LENZUOLO! QUEI NERI!
GIÙ QUALCUNA DI QUESTE MI CHIEDO QUALE SIA IL
PIETRE! ATTENTI! SQUICK E SUO GIOCO!
BILL STANNO ARRIVANDO!

CONTINUA

36
SENTIMI BENE, DIRTY BILL! QUELLO ECCO!! QUESTO PILASTRO È CAVO! PFUI! DI CHE
NON È UNO SPETTRO: È QUALCHE QUI È DOVE METTE IN ATTO IL SUO TI SPAVENTI?!
FURBONE CHE HA QUALCHE TRUCCO DELLA SPARIZIONE!
TRAFFICO PER LE MANI, E SI DACCI UN’OCCHIATA!
VESTE IN QUEL MODO PER TENER
LONTANI I NERI! HO INTENZIONE
DI SMASCHERARLO!

OK, SQUICK!
SCOPRIREMO IL
SUO GIOCO E VI EHI!!
PRENDEREMO
PARTE!

NON RIESCO A
VEDERE MOLTO! È
TROPPO SCURO!

GRRR! SCIÒ, MENTRE SQUICK È LÌ CHE SONO ANDATI, MAC!


C’È UNA LUNGA SCALINATA
MALEDIZIONE!! E DIRTY BILL IN QUEL BUCO! LI HO VISTI!
DI PIETRA, E RIESCO A
VEDERE UNA LUCE IN PENSANO AL
FONDO! “FANTASMA”,
PAPERINO, CHE BENE! ASPETTEREMO
HA SEGUITO I CHE NE VENGANO FUORI E
LORO MOVIMENTI FAREMO LORO UNA BELLA
CON GRANDE SORPRESA!
OK, INTERESSE,
SCENDIAMO CONDUCE I
GIÙ E VEDIAMO SUOI COMPAGNI
CHE SUCCEDE! FINO ALLA
COLONNA
DALL’INTERNO
CAVO!

MEGLIO
ANDARCI CAUTI!
POTREMMO NON
ESSERE
I BENVENUTI!

GAMBE, RAGAZZI!
QUALCUNO S’È MESSO A
SPARARE! NON VOGLIAMO
INTERCETTARE
PROIETTILI VAGANTI!

HAR! HAR! SERPI BALLERINE! QUELLO È CHE STA FACENDO ORA,


SE RIESCE AD USCIRE
NON VERRANNO HYDROPHOBEY BILL! HA SCASSINATO PAPERINO?
DI QUI È UN GENIO!
PIÙ A LA CAMERA BLINDATA DI
FICCANASARE UNA NAVE DI LINEA ED È RISCESO DENTRO
DA QUESTE È SCAPPATO CON UN AL BUCO, MAC! SICURO! QUESTO
PARTI! MALLOPPO DI DIA- LO BLOCCHERÀ PER
MANTI SU UNA UN’ORA O DUE!
BARCA
A MO-
TORE! GIUSTO,
MAC!
E DA
ALLORA
NESSUNO
NE HA PIÙ
SENTITO
PARLARE!

BENE, TAPPEREMO IL BUCO


E LO INTRAPPOLEREMO
LÌ DENTRO!

CHI È, E A CHE GIOCO OK, SIGNOR SQUICK! ECCOCI!


GIOCA? DEV’ESSERE PER VI PRESTERÒ DIECI AH, HA OSTRUITO
FORZA QUALCOSA DI GUERRIERI E VOI MI L’ENTRATA!! FORZA,
IMPORTANTE! CONSEGNERETE
LEVATE QUESTE
QUELL’UOMO
PIETRE! SIGNORSÌ!
FANTASMA
BEN LEGATO, PIÙ CORAGGIO,
UN MILIONE DI NERI,
STERLINE! SMUOVETE
QUESTE
PIETRE PER
GIÀ! IL SIGNOR
PRENDIAMO UN
SQUICK!!
DRAPPELLO
DI NERI E
SIAMO
RAGGIUNGIAMO D’ACCORDO,
IL SUO VOSTRO ONORE!
NASCONDIGLIO E VI SARETE
SOTTO LA TOLTO UN PESO
COLONNA! DALLO STOMACO!

GIUSTO, BILL! PENSERÒ


A UNA FAVOLETTA PER
CONVINCERLI A SEGUIRCI!

37
SHH! CHE MI FINIRANNO DI GIOCHERELLARE, LI BERSAGLIERÒ CON GUARDA LÌ QUEL TIPO CHE
VENGA, SE NON QUANDO ENTRERÀ IN SCENA QUESTO FUCILE A CANNE VUOLE INFILARE I NERI NELLA
SONO HYDROPHOBEY BILL! MOZZE! QUESTI TIZI BRECCIA! SCARICHERÒ SU DI
QUEI MALANDRINI NON HANNO PAURA LORO ENTRAMBE LE CANNE!
CHE STANNO DEI FANTASMI!
TORNANDO!
USCIRÒ PER
L’ALTRA VIA E
LI COGLIERÒ
DI SORPRESA!

WOW! SVELTO, SQUICK! ROSPI CORNUTI HAR! HAR!


OO-OOH! BALLERINI! DIAMANTI!
SCENDI QUA SOTTO, GUARDA COME SALTANO!
PRIMA CHE QUELLO E PER MILIONI!! E COME CORRONO!!
ABBIA ORA TORNO DAI MIEI
IL TEMPO DI BEI DIAMANTI!
TORNARE!

E ABBANDONATI
COME GUSCI DI
LUMACHE!!

GUARDATE, ECCO GIÀ, E DEVONO AVER


FORZA, BILL! SÌ, SQUICK, SUBITO! SENTO WOW! SPARITI!
DI NUOVO SQUICK TRAFUGATO QUALCOSA!
ANDIAMO VIA CHE QUELLO SVANITI!
E BILL! CORRONO VEDETE QUEL SACCO
SUBITO CON STA TORNANDO! I MIEI BEI
NEL FRAT- PER SALVARE CHE STRINGE
IL BOTTINO! DIAMANTI!
TEMPO LE LORO LA VECCHIA
SPORCHI CORNACCHIA?
PAPERINO, PELLACCE!
LADRI!!
DONNA E
MAC, APPO-
STATI IN UN E ORA ECCO
ANGOLO HYDROPHOBEY
DELLE ROVI- CHE CORRE DIETRO
NE, VEDONO A LORO! FORZA,
SQUICK E SEGUIAMOLI!
DIRTY BILL
BALZAR
FUORI DAL PI-
LASTRO CON
IL SACCO DI
DIAMANTI!

HAR! HAR! ECCOLI


QUI È DOVE HYDROPHOBEY SI MI BASTA SOLO TAGLIARE LE VIA, DATTI UNA
LÀ! STANNO
È FERMATO PER SEGUIRE LE CORDE FACENDOLI ARRIVARE MOSSA, BILL! CI
ATTRAVERSANDO IL
TRACCE DI SQUICK! ANDIAMO! DOLCEMENTE A TERRA, POI STA TAGLIANDO IL
PONTE SOSPESO!
NON È LONTANO! SCENDERÒ GIÀ A RECUPERARE PONTE!
I MIEI BEI DIAMANTI!
SPERO DI ESSERE
PIÙ VELOCE DEL
SUO COLTELLO A
TAGLIARE
LA CORDA!

AAARGH!! SQUICK!! MOLLA! SIAMO FINITI BENE!


IN UNA CAVERNA! CI CREDERESTI?
GUARDA QUEL
STA ZITTO E RISPARMIA BRICCONE CHE DANZA
IL FIATO PER QUANDO ALL’ORIZZONTE!
TOCCHERAI LE ROCCE!! HAR! HAR!

CREDERÒ A
QUALUNQUE COSA
DOPO QUESTO!

CONTINUA

38
DOBBIAMO TROVARE IL ORA POSSIAMO
BAH! NON C’È BUCO DA
MODO DI USCIRE, PERCHÉ SALIRE, IN MANIERA
CUI IL VECCHIO SQUICK BRAVO,
MIA MAMMA DICEVA CHE GUARDA ME! COMODA E TRANQUILLA
NON RIUSCIREBBE SQUICK!
NON SONO FATTO AFFERRA COME SE STESSIMO
A VENIR FUORI!
PER RESTAR FERMO! QUESTE CAMMINANDO!
SPOSTATI!
SE SOSTIAMO QUI, CORDE E
MORIREMO DI FAME! LEGALE A
QUALCHE
ROCCIA, POI…

L’HAI DETTO, SQUICK,


L’HAI DETTO! ENTRIAMO
E USCIAMO DALLE
ROGNE COME SE
STESSIMO USANDO UNA
PORTA GIREVOLE!

SUL SENTIERO GUARDA UN PO’! CONOSCI TUTTI I


METTERÒ AL DITO PAPERINO, DONNA SONO ATTERRATI TRUCCHI, EH?!
UNO DI QUEI DIAMANTI, E MAC HANNO COMODAMENTE IN QUELLA BENE, STA’ A
PENSO CHE MAI UOMO OSSERVATO CAVERNA! MI CHIEDO CHE FARÀ VEDERE COME
POSSA FARE MIGLIOR SQUICK E ORA HYDROPHOBEY! TE LA COMBINO!
FIGURA!! DIRTY BILL
ATTRAVERSARE IL
PONTE, E HANNO
GUARDATO CON IL
CUORE IN GOLA
HYDROPHOBEY
BILL
RECIDERNE
PENSA LE FUNI DI
A SALIRE! NON SOSTEGNO!!
SIAMO ANCORA IN
SALVO, GLI ALTRI
SONO TUTTI A
QUEL VECCHIO
PIEDE LIBERO!
AVVOLTOIO HA
UNA FORTUNA
SFACCIATA!
GUARDATE LÌ!
HA FISSATO UNA
SCALA!!

HAR! HAR!
NON È ANCORA NATO CHI ORA VOI DUE
PUÒ FARLA A HYDROPHOBEY FURFANTI
BILL! ANZI, NEPPURE È STATO MI RIDATE I
ANCORA CONCEPITO! DIAMANTI, O
IO TAGLIO LE
FUNI E POI
RACCOLGO
I DIA-
MANTI
DA
TERRA!

YU-HUUU!! EHILÀ!!
SONO UN MATTO
VOLANTE!!

NON È FORSE MEGLIO DI UN RE SEI UN CARO


ULP! SQUICK!! SENTIMI BENE, BILL! CE
CHE LITIGARE, D’ALTO RAGAZZO, SQUICK! MI
DAGLI I DIAMANTI, CHE MI VENGA NE SONO ABBASTANZA PER
HYDROPHOBEY? BORDO, DIREI! DARAI ANCHE UNA MANO
SQUICK! È FINITA, UN COLPO!! UNA DOZZINA DI NOI! FACCI
CE N’È ABBASTANZA AD ANDARMENE VIA
ORMAI! SU, RIDAMMI I SALIRE E POI DIVIDIAMO IL
PER UN RE IN CIASCUN DI QUI!
DIAMANTI! NESSUNO MALLOPPO IN PARTI UGUALI!
OPPURE DEVO DISSEMINARLI MUCCHIO!
TAGLIA LA STRADA
A HYDROPHOBEY NEL PANORAMA
STA’ ZITTO! SOTTOSTANTE?
BILL! TU DOVRESTI
BENE BENE, È UN
SAPERLO,
SUONO DAL PASSATO,
VECCHIA
O SENTO DAVVERO LA
CANAGLIA!
DOLCE VOCE DI
HYDROPHOBEY BILL?
COME TI BUTTA, BILL?

COSA? BE’,
BENE! COSA
FIÙU! NON
IMMAGINAVO CI
SONO QUELLI I
DIAMANTI CHE MI AVEVI FACCIAMO
ASPETTIAMO
CHE QUELLI SI
YUPPIII-A-YEEH!!!
FOSSERO COSÌ PROMESSO, ADESSO?
MUOVANO E POI
TANTI DIAMANTI PAPERINO?
SCIVOLIAMO SU
AL MONDO!! QUELLA CORDA ALLO
STESSO MODO DI
HYDROPHOBEY!

OOH!
DELIZIOSO,
SARÀ COME
ESSERE
SULL’OTTO-
VOLANTE!

N-N-NO!
MA PENSO CHE
LO SARANNO!

CHE SUCCEDERÀ?

39
SONO I RAGAZZI E QUEL
AH, SÌ?
MAC! ACC… LI AVEVO
ALLORA
SCORDATI DEL TUTTO!
PERCHÉ NON
AFFERRALI E LEGALI,
DIVENTIAMO
BILL!
AMICI?

HI! CHI SONO


QUELLI LÀ CHE
CI SEGUONO?
PIEDIPIATTI?

FELICE DI
OOH, LA CONOSCERTI, MAC!
PICCOLA IL VECCHIO SQUICK
DONNA MI STAVA GIUSTO
VIENE A PARLANDO
TROVARE DI TE!
LO ZIO
BILL!!

È STATA UNA ASCOLTA, HYDROPHOBEY! CHE DIAVOLO…?! SHH… LASCIALI ABBIAMO


BARUFFA COI FIOCCHI, CONDUCICI A QUELLA A ME! PENSATO DI
MAC! PECCATO CHE BARCA CHE HAI NASCOSTO! ASPETTARVI
DOBBIAMO ANDARCENE ABBIAMO SISTEMATO MAC E I QUI, SIG.
E LASCIARVI QUI! RAGAZZINI, MA NON SQUICK,
DIMENTICARE CHE NEL CASO VI
DOBBIAMO ANCORA DIMENTI-
SBARAZZARCI CASTE
L’ACCORDO!
DI QUEI NERI!

GIUSTO, SQUICK!
ANDIAMO!

MA BENE, MAESTÀ! CERRR-TO, SICURO, SE NE SONO ANDATI


SI FA COSÌ MAESTÀ! MA SQUICK! TUTTI, SQUICK!
TRA AMICI? QUANTI NERI EHI, NERI, ORA DATEMI
VI ABBIAMO CI SONO SMAMMATE I SOLDI!
CERCATO QUI? PERCHÉ DA QUI
DAPPER- MENO CE NE IMMEDIATA-
TUTTO E SONO, PIÙ CE MENTE!
NON VI DICO NE SARÀ SCIÒ!!
QUANTO CI PER VOI!
SIAMO
PREOCCUPATI!

NE SONO
CONVINTO, SQUICK!
E ORA, DOV’È TUTTO
QUEL DENARO
CHE MI AVETE
PROMESSO?

SOLDI!! CERTO, HO HA PURE STACCATO IL TIMONE!!


E COSÌ VORRESTI TOLTO LA GIRIAMO IN TONDO!!!
RICATTARE IL VECCHIO EHI, SQUICK! CANDELA!
SQUICK, SACCO DI NON VUOLE YA-HOOO!!
CARBONE?! PARTIRE!!
SALPIAMO,
BILL!! PERCHÉ
L’HAI VOLUTO
COLPIRE,
SQUICK? ERA
UN BRAVO
NERO!

VADO A PRENDERE I MIEI GUERRIERI OHÉ! CHI È STATO


E POI LI CONCIO I NEMICI DI SQUICK SONO MIEI AMICI!
A LEGARVI?
PER LE FESTE!! QUA LA MANO, MAC!
SISSIGNORE!!

QUEL FARABUTTO
DI SQUICK!
LIBERACI, COSÌ
GLIELA FACCIAMO
PAGARE!!

INTESI, MAESTÀ!
ADESSO
DOBBIAMO ANDARE,
SE VOGLIAMO
SISTEMARE QUEL
TIPACCIO DI SQUICK
PRIMA CHE POSSA
SCAPPARSENE
CON LA BARCA!

CONTINUA

40
ECCOLI CHE VENGONO D’ACCORDO, MAC! STATE PRONTI! AL MIO VIA,
TRASPORTATI DALLA GLIELA SALTIAMO TUTTI! CAPITO? OK, VIA!
CORRENTE, MAESTÀ! ORA FAREMO!
FATE QUELLO CHE VI DICO E
SARANNO NELLE NOSTRE
MANI!

CHIARO,
SIR!

CHE COSA CHE TU SIA DANNATO, MAC! IL


CI HA COLPITO, VECCHIO SQUICK NON È ANCORA
SQUICK? SCONFITTO! NIENTE AFFATTO!

SGRUNT! CHE
COSA NON CI
HA COLPITO,
PIUTTOSTO!

SCENDETE VOI, O
DOBBIAMO ABBATTERE
AIUTO!
L’ALBERO PER FARVI
VENIR GIÙ?

RAPITORI, EH?
ADESSO VI SISTEMO CHE STA
BEN BENE! SUCCEDENDO
LASSÙ? SEMBRA
SI TROVINO NEI
PASTICCI!!

CALMA, FRATELLO! PRUDENZA, MAC!


NON VOGLIAMO LE PUÒ ESSERE UN
TUE UOVA, SONO TRUCCO DEL VECCHIO HAW! HAW! VIA DI
TROPPO DURE! SQUICK! QUI, DELINQUENTI!
VOLEVATE FARLA AL
VECCHIO AVVOLTOIO, EH?

ALL’
ATTACCO,
AMICI!

ECCO QUI LE BENE! DIAMOCI


SEGHE, CAPO! DA FARE!!

HANNO SGOMBRI CHE COSA


TROVATO BALLERINI!! INTENDERÀ
I NOSTRI CONOSCO UN TALE
DIAMANTI, PER TUTTI FARNE?
DIAMANTI! CHE LI SCAMBIA CON
I DIAVOLI! DATELI A ME,
CAROTE! ME NE DARÀ
NON SONO FATTI
UN SACCO INTERO
PER GIOCARCI!
PER QUESTI! ANDIAMO
A FARLI VEDERE A
VOSTRA MADRE!

GUARDA CHE BELLE


COSETTE HANNO
PERSO, PAPÀ!!

CORRIAMO!
ADORO LE
CAROTE CON IL
GUARDA, MAC! IL DEVONO AVERLI
CURRY!
VECCHIO AVVOLTOIO HA PERDUTI QUANDO
TROVATO I DIAMANTI!! SONO CADUTI
DALL’ALBERO!

OOOH, PAPERINO!
LI AVEVI PROMESSI
A ME!!

41
NON LO BENE! SEGUITEMI, USA IL NON SI SCOLLERANNO
SENTITE, VOI DUE! ALLORA LA SOLA
LASCEREMO METTEREMO IL SALE DI DA QUELL’UCCELLO
DIRANNO CHE COSA DA FARE
DIRE! NON SALE SULLA CODA ROCCIA… E FINCHÉ NON SI SARANNO
CI SIAMO FATTI È TENERLO
SAREBBE A QUELL’UCCEL- TIRAGLIE- RIPRESI I DIAMANTI!
FREGARE DA UN D’OCCHIO, COSÌ DA
NELLA LACCIO SENZA LO IN INTANTO
VOLGARE, COMUNE POTER METTER LE
NOSTRA POR TEMPO TESTA! PAPERINO,
AVVOLTOIO, CHE VIVE MANI SU SQUICK
INDOLE! IN MEZZO! DONNA E MAC
ANCORA E I SUOI!
RAGGIUNGO-
PER
NO I LORO
RACCONTARLO!
ALLEATI
CHE DITE?
INDIGENI E
ALL’ISTAN-
TE VIENE
INDETTA È LA SO-
UNA SEDUTA LUZIONE,
PER FARE IL MAESTÀ!
PUNTO DELLA
SITUAZIONE!

MI SERVONO BEH, NON SAPREI!


ECCOLO LÌ! STA QUEI SASSOLINI MIA MOGLIE S’È
MOSTRANDO I PER UN LAVORO MOLTISSIMO
DIAMANTI ALLA CHE STO AFFEZIONATA A
SUA CONSORTE, FACENDO, QUELLE COSETTE
E GUARDATE QUINDI LUCCICANTI!
COME SI FA BELLO! CHE FATEMI DARE
NE DITE UN’OCCHIATA
DI UNO AI VOSTRI!
EHI, SIGNOR
SCAMBIO?
AVVOLTOIO! VOLETE
BARATTARE QUEI
DIAMANTINI CON
DELLE PIETRE
DAVVERO GROSSE?
LE HO QUI CON ME!
SHH… ARRIVA
SQUICK!

CHISSÀ
CHE AVRÀ
ESCOGITATO?

TENDETE CERTO! DARÒ LORO


NON SEI
BENE LE UN’OCCHIATA, MA
TENUTO! QUESTO
ALI! NON PROMETTO
VISCHIO INCOLLA
NIENTE,
QUALUNQUE
BADATE!
COSA!

COSÌ IMPARI A NON


INTROMETTERTI
NEGLI AFFARI
DEL VECCHIO
SQUICK, DANNATO
CORVACCIO!
CORAGGIO,
RAGAZZI,
HO I DIAMANTI!
HAR! HAR! VORREI
VEDERE SUA MOGLIE
QUANDO INSOZZERÀ
IL NIDO CON QUELLA
ROBACCIA!
HAR! HAR!

DOBBIAMO FORZA!
IL VISCHIO LO SPARGIAMO
NON SARÀ E QUANDO VEDRANNO PASSARE
RAGGIUNGERE DI CORSA, QUI, E LO COPRIAMO CON
MAI TROPPO IL VAPORE E UN SOLO INDIGENO
QUELLA BARCA RAGAZZI! DOBBIAMO UNA PICCOLA MANCIATA DI
PRESTO DI GUARDIA, CI FINIRANNO SOPRA E
E FILAR VIA PRIMA ARRIVARE ALLA FOGLIE SECCHE!
PER ME! RIMARRANNO ATTACCATI!
CHE SALTINO BARCA PER PRIMI!
FUORI QUEI CONOSCO UNA
MALEDETTI! SCORCIATOIA!

ATTENTO,
MAC! CERCO
DI PRENDERE
QUEL VISCHIO!

VELOCI! È LÌ, PRONTA A PRENDERE CHE


NASCONDIAMOCI, IL LARGO! DIAVOLO SONO
ARRIVANO! ?! BLOCCATO!

SQUICK!! NON
POSSO
MUOVERMI!

COSA ACCADRÀ?

42
AVANTI A TUTTA BIRRA, PAPERINO! ALLEGRIA,
HAH! HAH!
FORZA, SQUICK! RAGAZZI! MI PAR
NON AFFANNATEVI DI VEDERE UNA
A SCOLLARVI DI LÌ, BRICCONI! NON RIESCI A VENIR VIA?
NAVE DA GUERRA!
CI PENSEREMO NOI
PER VOI!

EHILÀ, DEL BARCHINO! TUTTO A E COSÌ ECCOTI QUA, HYDROPHOBEY BILL!


BENVENUTI,
POSTO? PENSATE DI POTERCELA TI ABBIAMO CERCATO
SIGNORI! HO SETACCIATO I
FARE? SETTE MARI ALLA RICERCA DAPPERTUTTO!
DI QUEL PIRATA DI BILL!
VI RIPORTEREMO A
CASA
iMMEDIATA-
MENTE!

FALLA
FINITA,
PIEDI-
EHI, DI BORDO! DI’ AL TUO PIATTI!
CAPITANO CHE HO QUI
HYDROPHOBEY BILL E QUEL
MALLOPPO DI DIAMANTI, E CHE
VOGLIO VENIRE SU CON IL MIO FINALMENTE
PRIGIONIERO! FUORI DAI PIEDI!
NON È BELLO
ESSERE
A CASA,
DONNA?

GIÀ! MA NON CREDO CHE BILL


SIA D’ACCORDO!

GIÀ, BEH, FAI COME SE FOSSI


GUARDA, DONNA! C’È ABITUATO A UNA BANDA
LA BANDA DI PAESE A ME NON
PIACE LA CHE SUONA IN TUO
CHE SUONA ONORE, PAPERINO!
PER NOI!! CONFUSIONE
MI DEFILO!!
TACI, DONNA! DOVREBBE
ESSERE SEMPRE COSÌ!

CERTAMENTE,
PAPERINO!
SIAMO PERSONE
IMPORTANTI!

PARE UNA
PENTOLA A
HA! PRESSIONE!
GUARDA
DICI? IL VECCHIO
CHE ABITO MAC!
ELE- SEMBRA
GANTE! STORDITO!
URRÀ!

HAI LETTO, COSÌ NON VA! IL VECCHIO COS’È QUESTA FACCENDA BENE, MAC! SIAMO VENUTI A
DONNA? SQUICK RISPUNTERÀ DEL RICEVIMENTO? SLEGARTI! È L’ORA DELla
SCIOCCHEZZE!
HYDROPHOBEY PER VENDI- CIAO-CIAO!! doccia! IL RICEVIMENTO È
IO VOGLIO ANDARE A
BILL È ANDATO CARSI! TRA CINQUE MINUTI!
GIOCARE AI BIRILLI!
IN PRIGIONE, E
SQUICK E DIRTY
BILL INVECE
L’HANNO FATTA
FRANCA! HO
SENTITO
CHE IL
SINDACO
CI HA
INVITATI A UN
RICEVIMENTO!! TSK-TSK!
SPERO DI
NON
ANNOIARMI!

STA’ SEDUTO, MAC!


SARAI “RICEVUTO” PER CORAGGIO, MIO BUON AMICO!
LA PRIMA VOLTA PROVA ALMENO A SEMBRARE
IN VITA TUA UN GENTILUOMO!
E TI PIACERÀ!!

E, MIEI LORD, SIGNORE E SIGNORI, IN AGGIUNTA


PFUI! NON
A QUESTE AMBITE MEDAGLIE HO L’ONORE DI
NON FARE VOGLIO SALIRE
CONSEGNARE ALLA NOSTRA EROINA
L’IDIOTA, MAC! SU NESSUN
E AI NOSTRI DUE EROI UNA GENEROSA
NON PUOI PALCO!
SOMMA PER IL RECUPERO
DELUDERE
DEI DIAMANTI!!
IL SINDACO!
SPINGI IL
BAMBINONE,
PAPERINO!

URRÀ!

CORAGGIO,
RAGAZZI, DIAMO LA PROSSIMA SETTIMANA - VEDREMO PAPERINO E MAC
LORO LA
INVESTIRE IL DENARO DELLA RICOMPENSA IN UN AFFARE
MANO!
CHE DECISAMENTE… “PUZZA”. SQUICK E HYDROPHOBEY
COMPARIRANNO PURE, STATENE CERTI, INSIEME AD ALTRI
SINGOLARI PERSONAGGI! NON PERDETE LA PRIMA
PUNTATA DI UNA NUOVA ESILARANTE STORIA SU QUESTA
PAGINA VENERDÌ PROSSIMO!

43
PAPERINO E MAC CON SQUICK E HYDROPHOBEY BILL IN “UN’ATTIVITÀ MOLTO PESCOSA”, 1937

VOI TUTTI RICORDERETE CHE LA SCORSA SETTIMANA PAPERINO E


MAC HANNO CAUSATO IL TRACOLLO DI QUELLE CANAGLIE SFACCIATE E
MALVAGIE RISPONDENTI AI NOMI DI SQUICK, DIRTY BILL E HYDROPHOBEY
BILL, E SONO STATI PREMIATI CON UNA GROSSA RICOMPENSA PER I
LORO SFORZI. BENE: MAC, PENSANDO DI POTER ESSERE UN AP-PESCI-
ONATO PESCIVENDOLO, SI… BUTTA A PESCE IN UN LOCA-LUCCIO, MANDA
DUE RIGHE A PAPERINO E LO COINVOLGE NELL’AFFARE! ECCO QUI IL
RISULTATO… MA NON SEMBRA CHE L’AFFARE DEI PESCI VADA COSÌ LISCIO
COME VOGLIONO FARCI CREDERE!

GIÀ, PAPERINO… EHI, SAM! MOLLA QUEL


ACCIDENTI!! QUESTO È RAGAZZO! QUANTE VOLTE
OTTIMO,
DI NUOVO IL VECCHIO TI DEVO DIRE DI LASCIARE
MAC! E
BENE, PAPERINO, SAM! STARE I CLIENTI?
COSÌ ALLA
BENE! GUARDA
FINE TI SEI
BENE BENE, MAC! QUEL VECCHIO
SISTEMATO,
COSÌ QUESTO È IL TUO GRANCHIO,
EH?
NUOVO NEGOZIO! COME L’HO VENDUTO
VANNO GLI AFFARI? TRE VOLTE LA
SETTIMANA
SCORSA! TORNA
SEMPRE INDIETRO,
BENEDETTO LUI!
ADORA QUEL
VECCHIO BANCONE!

QUI MI SENTO COME


A CASA MIA!

EHI, FOI! HERR MAC! IO KUANDO FOGLIO GRRR… SCIÒ!


A DIRE LA VERITÀ, VEDI, PAPERINO? LA MAMMA DICE
ANKUILLE ME LE COMPRO! NON FOGLIO COSÌ, PAPERINO,
PAPERINO, HO DEI NON HO PACE! CHE C’ERA UN
TROFARMELE A STRISCIARE VOLEVO
PROBLEMINI CON IL MIO STA SEMPRE A FILO DI PERLE IN
NEL MIO LETTO CHIEDERTI:
VICINO! QUEL PROFUMIERE FICCARE IL NASO!... QUEST’OSTRICA,
LA NOTTE! VORRESTI
QUI ACCANTO, SCHULTZ, È BEH, E TU CHE MA MANCANO
PUAH! TI KI DIVENTARE MIO
INVIDIOSO E… COSA VUOI? TUTTE
SONO SOCIO?
KUESTE? LE PERLE!

VA BENE, PAPERINO, ORA ASCOLTAMI, AH SÌ? BEH, SIAMO CERTO CHE LO


BEH, MAC, NON VUOI DIRE
MA NON CREDERESTI MAC, NON SONO PERFETTAMENTE IN
È PER VOLTARE SIAMO! MA NON SE NOSTRO, VENITE QUA, VOI! PENSATE
MAI QUANTO MI SONO VENUTO PER
LE SPALLE A UN GRADO DI OCCUPARCI SIAMO IMPEGNATI IN DI POTER SCAPPARE OGNI
AFFEZIONATO A LORO! PAPERINO! OH,
PARLARE DI DI LUI!! UN’ALTRA BATTAGLIA, VOLTA CHE VOLTO LE SPALLE?
AMICO, MA… OH C’È QUEL VECCHIO SCUSAMI!
QUESTO! QUEL COME QUESTO TUO
BE’, CREDO CHE GRANCHIO, LUI…
TIPACCIO DI SQUICK AFFARE DEI PESCI!
DOVREI! MA DEVI
SI AGGIRA QUI
FARLO DIVENTARE
INTORNO, ED È
UNA PESCHERIA!
FUORI DI SÈ PER
QUESTO È UN
L’AFFARE DEI
ACQUARIO!
DIAMANTI!

E NON SOLO SQUICK BENE, ENTRA UH! MI CHIEDO PERCHÉ


E FACCIAMO MI-AO-AO-!! SEMBRA
È NEI PARAGGI, MA QUEL RAGAZZO SIA
DUE CHIACCHIERE! MI-AO-! PSS- BRUTTO
HYDROPHOBEY BILL COSÌ AGITATO! HA
ANCH’IO HO QUAL- SS-S… NON
È IN CARCERE E IL SCOPERTO CHE LI
COSA DA DIRTI! SALUTARLI,
CARCERE È PURE QUI! TENGO D’OCCHIO?
IL COMMERCIO SQUICK,
DEVO MANDARE LA DOPO LE
DEI PESCI È
MIA SPIA SCHULTZ ATTENZIONI
SOLO UN
AD ASCOLTARLI! E CHE HO
PARAVENTO,
ADESSO, UNA VISITA AVUTO QUI!
IN REALTÀ!
AL POVERO VECCHIO
HYDROPHOBEY! SSSH! SEI TU,
MICIO… VOGLIO
DIRE SQUICK?

AVANTI, BILL!
DOBBIAMO METTERTI
AL SICURO PRIMA
CHE SUONI
L’ALLARME! E HO
SÌ BILL! BUTTA GIÙ LA PURE UN SACCO DI
CORDA, HO QUI LE LIME! COSE DA DIRTI!!

…COSÌ ALLA FINE LI HO TROVATI! HO


UH-UH! BENE, PRIMA VEDI QUEL
PIAZZATO SCHULTZ, LA MIA SPIA, COME TI DICEVO, PAPERINO, QUASI OGNI
FAREMO CHIUDERE LORO BARILE, BILL? È
NEL NEGOZIO ACCANTO A MAC OSTRICA CHE HO APERTO AVEVA UNA PERLA
IL TRAFFICO DEL PESCE E PIENO ZEPPO DI
E LUI DICE CHE NELL’AFFARE C’È NEL DENTRO! ECCO DEI CAMPIONI!
POI LI METTEREMO ALLE PESCI CHE NON
QUALCOSA CHE PUZZA… A FRAT-
STRETTE! NESSUNO VEDONO ACQUA
PARTE IL PESCE! TEMPO,
PUÒ TAGLIARE LA DA SEI MESI!
STRADA A BENE, LO MOLLIAMO MAC CO-
HAR! MUNICA A
HYDROPHOBEY NEL NEGOZIO DI
HO PAPERINO
BILL E FARLA MAC E FACCIAMO
CAPITO, UNA
FRANCA! SALTARE IL
LA NOTIZIA
COPERCHIO!
GENTE CHE PONE
PEN- IL SUO
SERÀ COMMER-
CHE SONO CIO DI
LE SCORTE MOLLUSCHI
DI MAC E LO SOTTO
GIUSTO, BILL! E FARANNO UNA LUCE
ORA TI FACCIO CHIUDERE! DEL
ECCELLENTE, MAC! COSÌ
VEDERE COME HAR! HAR! TUTTO
HAI APERTO IL NEGOZIO, DI
LI FAREMO NUOVA!
MODO CHE LA GENTE NON
CHIUDERE! SOSPETTI QUANDO VAI OGNI
MATTINA A PESCARE! ASTUTO!

44
PAPERINO E MAC, CON UNA RICOMPENSA RICEVUTA PER IL RECUPERO
DI ALCUNI DIAMANTI DI VALORE, ENTRANO IN SOCIETÀ IN UN AFFARE DI
PESCA. IL NEGOZIO, PERÒ, È SOLO UNA COPERTURA PER LA PESCA DI
OSTRICHE E RELATIVE PERLE, A CUI I DUE TENGONO MOLTO. QUEI DUE
SQUALI DI SQUICK E HIDROPHOBEY BILL RIUSCIRANNO A FAR FALLIRE I
LORO PIANI?

SÌ, PAPERINO! HO APERTO IL ECCO LA PORTA DI


NEGOZIO PER GIUSTIFICARE IL SERVIZIO DEL LOCALE!
MIO INTERESSE PER LA PESCA! PIAZZA IL BARILE SOTTO
SEI CONTENTO DI ESSERTI IL BANCONE, POI TOGLI IL
ASSOCIATO A ME? COPERCHIO E TORNA DI
ECCO: TIRA CORSA AL COTTAGE,
QUESTA CORDA, DOVE TI
PAPERINO, E ASPETTERÒ!
SIGNORSÌ! SHH…
AVREMO ISSATO LA
NON VOLTARTI, MAC!
VELA!
CI SONO IL
VECCHIO SQUICK E
UN ALTRO TIZIO CHE
CI GUARDANO DA
DIETRO QUELLA
ROCCIA!

PER GIOVE! E’
HYDROPHOBEY
ALTROCHÉ, MAC! E BILL!! GUARDA,
DOMATTINA VERRÒ A PAPERINO!!
PESCARE CON TE! ECCO CHE SI LEVANO DAI
PIEDI, BILL! TORNIAMO D’ACCORDO!
INDIETRO, E LASCIAMO LORO SARÒ DA TE IN UN
QUEL BARILE DI “LAVANDA”! BATTIBALENO!

COSA È ANDATO STORTO? MA COME? CI SONO MAC E


SEMBRA CHE STIANO IL PAPERO!
DANDO LA COLPA A QUANDO
SCHULTZ! SONO
TORNATI?

CHE SUCCEDE?
IL MIO NASO
È TUTTO
HAI FATTO TUTTO? INTORPIDITO!
OTTIMO!! ORA
CI GODIAMO LO EHI! COS’È TUTTA
SPETTACOLO BELLI QUESTA PUZZA QUI
COMODI DA QUI! INTORNO?
DEV’ESSERE EHI!
QUELLO SCHULTZ PIANTALA,
SSSH! ALLE PRESE CON UN SCHULTZ!
STA GIÀ NUOVO PROFUMO! CHE DIAVOLO È? CHE CREDI NON LI
FACENDO MI HA SVEGLIATO! CHE SIAMO? AVEVO VISTI!
IL SUO GIÀ! ANDIAMO A SORDI? E GUARDA
DOVERE! LINCIARLO!! COME RIDONO!
STRANO! HO MESSO SQUICK! HO
IL BARILE DOVE MI IDEA CHE
AVEVI DETTO!! SIAMO STATI
DI NUOVO
INFINOCCHIATI!

AH! AH! MUOIO DALLE RISATE! OK, VA BENE, ASCOLTA! STA


MA MENTRE LEGGILA! SCHULTZ SUONANDO PRESTO, MAC! M’È VENUTA
PENSANO CHE SCHULTZ
PIAZZAVAMO CHE COS’È?! È STATO MESSO L’ALLARME UN’IDEA! SE SCHULTZ È UN
STESSE FABBRICANDO UN
QUEL BARILE LÌ DA SQUICK PER DELLA UOMO DI SQUICK, ALLORA
PROFUMO CON QUEL
DA SCHULTZ, HO SPIARTI! ORA, PRIGIONE,
PESCE ADESSO ANDRÀ DA LUI!
QUANTO AVRÀ DEV’ESSERE PER
STANTIO! TROVATO COSÌ, SE LO SEGUIAMO,
SCOPERTO? HYDROPHOBEY
QUESTA LETTERA FAREMO UNA RETATA
BILL!
DI SQUICK SUL E GUARDA! DELL’INTERA COMBRICCOLA!
SUO TAVOLO!! LA FOLLA STA
CACCIANDO SCHULTZ
DALLA CITTÀ!! DICI BENE, PAPERINO!
CORAGGIO!

CURIOSO, CHE BENE! ENTRA, SCHULTZ, E FAMMI CAPIRE! SQUAGLIATELA DALLA TUTTO BENE,
STIA TORNANDO COM’È CHE QUEI TIZI HANNO PIAZZATO BOTOLA, PRESTO! PAPERINO?
IN CITTÀ! DA TE DEI BARILI DI PESCE QUALCUNO TI HA
MARCIO? SEGUITO ED
È NELLE
VICINANZE! SÌ! HO INCIAMPATO
GIÀ! GUARDA, STA SU UN CAVO O
ENTRANDO IN QUEL QUALCOSA DEL
VECCHIO COTTAGE PAH! GENERE!
ABBANDONATO! IO STAFO
TORMENDO E…

NON
PAGO LE
SPIE PER
DORMIRE
SUL
LAVORO!

QUESTO SCHULTZ NON VEDO NESSUNO GUARDATE, UNA


SOLO UN MOMENTO, È UN AMICO DI SQUICK, SCHULTZZZZ… BOTOLA! OCCHIO
PAPERINO, ARRIVANO E SQUICK È AMICO A DOVE METTETE
LE GUARDIE DI HYDROPHOBEY BILL, E SCHULTZ I PIEDI!
ALLA RICERCA DI È APPENA ENTRATO
HYDROPHOBEY! QUI!
DICIAMO LORO QUELLO
CHE SAPPIAMO!

BENE,
SE È
ENTRATO
DEVE
ESSERE
ANCORA
QUI! FARÒ
CIRCONDARE IL
POSTO!

DOVE PORTERÀ QUESTA BOTOLA?


VERSO UN SACCO DI BOTTE?

45
PAPERINO E MAC, PER COPRIRE LA LORO ATTIVITÀ DI PESCATORI DI
PERLE, APRONO UNA PESCHERIA. PERÒ SQUICK ARRIVA A SCOPRIRE
IL LORO GIOCO TRAMITE LA SUA SPIA, SCHULTZ, IL QUALE HA APERTO
UNA PROFUMERIA NELLA PORTA ACCANTO AL NEGOZIO DI MAC.
SCHULTZ TURBA LA QUIETE PUBBLICA E SQUICK AIUTA HYDROPHOBEY
BILL A SCAPPARE DI PRIGIONE, COSÌ PAPERINO, MAC E LA POLIZIA
SEGUONO… LA LORO SCIA.

PRONTI!
STATE TUTTI INDIETRO!!
ALLORA? VIENI
SU TU O DEVO
VENIRE GIÙ IO, E-ETCIÙ-ÙÙÙ!!!
HYDROPHOBEY?

TU KOSA
TIZI, KAP?

HO TATO LORO QUESTA TE LA


UN PEL TAFFARE,
KAPO!! FARÒ PAGARE,
ETCIÙ-ÙÙ-Ù!!! HYDROPHOBEY, FAI IL DURO CON
FOSSE ME, VERO?
L’ULTIMA
COSA CHE
FACCIO!!
BENE! ANDIAMO AVANTI,
AVANTI E APRI LA RAGAZZI,
CHIUSA DOPO DI SEGUITEMI!
TE! LA VEDI?

ETCIÙ
-ÙÙ-Ù!!!

VAI FINO A
QUELL’ALBERO
SOLITARIO, BILL, E LÌ
TI DIRÒ COSA FARE!

ORA LASCIAMO
QUI L’AUTO, ORA: QUESTO
AIUTO! RAMO – STUPITE! – È
VISTO CHE NON
AIUTO! È NOSTRA, FISSATO A DEI CARDINI
E SCALATE E ARRIVA GIUSTO OLTRE
QUEST’ALBERO QUEL PRECIPIZIO! POI,
DIETRO QUANDO LO LIBEREREMO
A ME!
DEL NOSTRO PESO,
TORNERÀ AL SUO
POSTO!! AVANTI,
DOPO DI ME!!

ORA, NON È UNA


SIETE CADUTO IN
MERAVIGLIA? NON
ACQUA, CAP?
CI POSSONO
GIÀ, BILL! NON MI CAPITA VEDERE QUI,
SPESSO DI FAR LA FIGURA NEANCHE DA UN
DELLA SCIMMIA, MA AEREO!
QUANDO ACCADE
C’È UN BUON MOTIVO!
CHE
CANNONATA
DI
NASCONDIGLIO, IO?! PUFF…
SQUICK! NO! PEZZO
DI… PUFF…
IDIOTA!!!
HYDROPHOBEY
HA PIANTO
SU DI ME…
PUFF…
L’HAI DETTO, PER LA GIOIA!!
SQUICK! L’HAI MA LO PREN-
DETTO!! DERÒ!!

COSA FARÀ SQUICK A MI METTERÒ DEI SAI CHE TI DICO,


VESTITI ASCIUTTI E COSA SUCCEDERÀ QUANDO SBARCHERANNO?
QUESTO PUNTO, MAC? PAPERINO? ANDREMO ISSA! VEDI QUELL’ISOLA,
GLI CORRERÒ LO VEDRETE LA PROSSIMA SETTIMANA
DIETRO DOMANI! A CASA A FARCI PAPERINO? BENE, ECCO
E CHE NE SO? SU, UNA BELLA NOTTATA DI DOVE SONO I BANCHI…
ANDIAMO A CASA SONNO, POI ANDREMO DI ISSA!
COME GLI BUON’ORA AI BANCHI
ALTRI! DI OSTRICHE, E AVREMO
UNA LUNGA GIORNATA
DOMANI PER
ANDARE
DIETRO A
SQUICK E LA
SUA BANDA!
HAI RAGIONE, MAC!
DI SICURO VOGLIO
ANDARE A FONDO DI
QUESTA FACCENDA!

46
PAPERINO E MAC ENTRANO IN SOCIETÀ COME PESCIVENDOLI
PER COPRIRE LA LORO ATTIVITÀ DI PESCATORI DI PERLE. SQUICK,
IL CATTIVO DELLA STORIA, CON L’AIUTO DI SCHULTZ, LA SUA SPIA,
AIUTA HYDROPHOBEY BILL A FUGGIRE DI PRIGIONE. QUESTO METTE
I CARCERIERI ALLE CALCAGNA DEI CATTIVI, CHE TUTTAVIA TROVANO
IL MODO DI SEMINARLI. PAPERINO, MAC E LE GUARDIE SI ATTACCANO
COME COLLA DI PESCE ALLE TRACCE DEI FUGGITIVI!

GUARDA, SQUICK, ECCOLI LÀ!


MAC E IL RAGAZZO! SEMBRA CHE OK, PAPERINO! QUI È
SI DIRIGANO ALLE ISOLE! DOVE BUTTEREMO LA
GRATTAFANGO, MA NON
DOVE COMINCEREMO A
PESCARE!
BENE, PUNTA IL
CANNOCCHIALE SU DI LORO E
AVVISAMI QUANDO BUTTANO
L’ANCORA!

ESATTO, PAPERINO!
NUOTIAMO
RIPARATI DIETRO
QUESTE ROCCE E
ATTRAVERSIAMO
L’ISOLA, POI…
CAPISCO, MAC! NEL
CASO QUALCUNO CI STIA
GUARDANDO!

EHI, SQUICK, HANNO BUTTATO MAMMA MIA, PAPERINO!


ECCOCI! ADESSO CI TUFFIAMO L’ANCORA AL LARGO GUARDA QUANTO SONO COSA STATE
PER LE OSTRICHE E VEDIAMO DELL’ISOLA DEI PINGUINI! GRANDI QUESTE PERLE! ARMEGGIANDO QUI
QUANTE PERLE RIUSCIAMO
ATTORNO VOI DUE?
A RACCOGLIERE!
BENE, BILL!
SIEDITI E MANGIA! GIÀ, MAC! EHI! CHI
SCHULTZ, PRENDI SONO QUESTI
IL POSTO DI BILL E TIZI?
AVVISAMI QUANDO
RITOR-
NANO!

OK,
KAPO!
BENE, MAC! AVANTI, DIAMOCI
UNA MOSSA E VEDIAMO
QUANTO RIUSCIAMO A
FARE!

GIÀ! CONOSCI LASCIA FARE A ME, BEH? TUTTO QUI? ALLORA,


QUALCUNO PAPERINO! ‘NGIORNO, RAGAZZI, TROVATEVI UN ALTRO
DISPOSTO A FELICE DI CONOSCERVI! SIAMO AVANTI, PRIMA CHE CHIAMI
POSTO PER
FARLO? USCITI GIUSTO PER I RAGAZZI E LA FACCIA
PESCARE… CHIARO?
PESCAR QUALCOSA, SBRIGARE A LORO!
COME SI
SUOL
DIRE! NON TI
CHE TI PRENDE? LASCERAI
VUOI BATTERTI? SPINTONARE
DA QUEL COSO,
MAC?

ANDIAMO, PAPERINO!
AVANTI! TU HAI COMINCIATO, SCOMMETTO CHE NON
AIUTO!! OOOF!
IO FINIRÒ!! CI DISTURBERANNO
PIÙ! TORNIAMO A
CASA CON LE PUOI SCOMMETTERCI!
PERLE, VA RICONOSCERANNO
WOW!!! BENE? DUE DURI QUANDO LI
INCONTRERANNO
ANCORA… EH, MAC?

BRAVO MAC!

ADESSO ATTENTI,
EKKOLI, KAPO! SONO TI D’ACCORDO, GENTE!
RAGAZZI! SCHULTZ,
RITORNO! TENETE GLI OCCHI APERTI,
TRAVÈSTITI E TIENI
OK, SQUICK! E QUANDO TORNERANNO LI
D’OCCHIO QUEI DUE IN
E’ QUESTO ATTACCHEREMO E LEVEREMO
CITTÀ! IO E HYDROPHOBEY
CHE VOGLIO: LORO LA PELLE!!
PRENDEREMO IN
AZIONE!
PRESTITO LA LORO BARCA
E ANDREMO A VEDERE
COS’HANNO IN MENTE!
INTESI?

SÌ,
KAPO!

CI CHIEDIAMO SE LO FARANNO SUL SERIO!

47
PAPERINO E MAC, COME PARAVENTO PER LA LORO ATTIVITÀ DI
PESCATORI DI PERLE, DIVENTANO SOCI IN UNA PESCHERIA. PERÒ
NON SI ASPETTAVANO LE OSTILITÀ DA PARTE DI ELI SQUICK E
HYDROPHOBEY BILL, I QUALI ORAMAI SANNO TUTTO! PAPERINO E MAC
HANNO DISTURBATO ALCUNI PINGUINI E HANNO DOVUTO BATTERE
FRETTOLOSAMENTE IN RITIRATA. ADESSO, I PINGUINI NON VEDONO
L’ORA DI… BASTONARE!

MOLTO BENE, COSÌ, DICI CHE


HYDROPHOBEY, HANNO GETTATO
ANDIAMO! SCHULTZ DICE L’ANCORA QUI,
CHE MAC E IL RAGAZZO BILL?
SONO ANDATI DRITTI COM’È CHE QUEST’ACQUA
SÌ! MA SICCOME È DIVENTATA COSÌ
AL NEGOZIO! QUI NON C’È SALATA, SQUICK?
MOLTO DA
FARE, CREDO
CHE ABBIANO
NUOTATO FINO A
QUELL’
OK, SQUICK! ISOLA!

OK, BILL, ALLORA NOI DI PRECISO NON LO SO, MA HO


DOBBIAMO FARE LO SENTITO DIRE CHE AI PESCI
STESSO! NON PIACE IL PEPE!

GENTE, ARRIVANO! NON FA NIENTE! EHI! CHE COS’È?


MA NON MI SEMBRANO CI SERVIRANNO MOLLAMI!
GLI STESSI PER FAR PRATICA!
DI PRIMA! ANDIAMO!

SALVE, STRANIERI! VENITE


A STRINGERE LA MANO
A CERTI NOSTRI
AMICI!

EHI! COSA COMBINATE QUI? ROVINARE DEL BUON


COME VA, DATEGLI UNA SCOSSA CIBO IN QUESTA MANIERA!!
AMICI? COME SI DEVE,
AMICI, SONO
BRAVI RAGAZZI!

MOLTO LIETO DI
CONOSCERVI,
RAGAZZI!
PERCHÉ VUOLE
INTROMETTERSI
E ROVINARCI IL
DIVERTIMENTO?

SCIOC-
CANTE,
NO? !
LO
EL
AT !
, FR LO
O A
NT QU
TE S
AT UNO

BUONGIORNO, SIGNORA, VOLETE CERTAMENTE, SIGNORA!


DEL PESCE FRESCO? CHE NE È UNA BELLEZZA!
DITE DI UN BEL SONO 2 SCELLINI
GRANCHIO? E 6,
SIGNORA!
MENTRE
SQUICK E
HYDROPHOBEY
BILL LOTTANO
CON LO
SQUALO,
SCHULTZ,
TRAVESTITO
DA VECCHIA
SIGNORA,
BAZZICA NEI PRENTO
PARAGGI DEL KUEL
NEGOZIO DI CRANKIO!
PAPERINO E
MAC!
TUTTO OK, BILL!
AGGRAPPATI A ME!

MAC, SE MI VUOI COME LO SO, PAPERINO, NON PUOI FARE LO SO! MA ASCOLTAMI, SÌ! E DOVEVA COMPRARE QUALCOSA
SOCIO, IL NEGOZIO TAGLIERÀ LA COSÌ, MAC! IL NEGOZIO PAPERINO: QUELLA PER NON FARCI INSOSPETTIRE!
DEVE ESSERE GESTITO CORDA E VECCHIA COSA?! BENE, QUEL VECCHIO
SI FARÀ UNA BRUTTA
ONESTAMENTE! TORNERÀ SIGNORA ERA HA CIONDOLATO QUI GRANCHIO, SAM,
NOMEA!
QUEL VECCHIO QUI! SCHULTZ! ATTORNO TUTTA LA NON È UN GENIO
GRANCHIO… BELLO, MATTINA E DEVE MA PUÒ CONDURCI
NO? AVER SENTITO TUTTO IN QUALUNQUE
QUELLO CHE ABBIAMO POSTO LO ABBIA
DETTO! PORTATO
SCHULTZ,
OVVERO
AL NASCON-
DIGLIO DI
SQUICK!

COSA – O CHI – LI ASPETTA?

48
PAPERINO E MAC SONO SOCI IN UNA PESCHERIA, MA QUESTA È IN
REALTÀ SOLO UN PARAVENTO PER LA LORO ASSIDUA PESCA DELLE
PERLE. SQUICK E HYDROPHOBEY BILL SCOPRONO IL SEGRETO DEI
DUE. PERÒ SQUICK E IL SUO BRACCIO DESTRO DISTURBANO UNA
FAMIGLIA DI PINGUINI E SI TROVANO IN ACQUE MOLTO BRUTTE! E PARE
DECISAMENTE CHE SIANO IN BOCCA AI GUAI!

BILL! SCIVOLA LAGGIÙ E “OH, PRENDEREMO LA STRADA


E’ QUESTO! BENE, BILL,
PRENDIGLI IL MAESTRA, E TU, TU QUELLA
ANDIAMO! SENZA, LUI NON
GALLEG- DABBASSO…”
PUÒ RISALIRE!
GIANTE!
LO TROVI
APPESO
ALLA TUA
DESTRA!
PENSO CHE SI
DOVREBBE INSEGNA-
LO VEDO, RE AI PESCI A
SQUICK! GIALLO, NUOTARE SENZA
CON TRIANGOLI QUESTO
ROSSI E BLU! COSO!

ORA COSA
GIÀ,MA GUARDA LÌ: BE’,
SIAMO RIEMERSI FACCIAMO, BILL? LI
GUSCI D’OSTRICA CHE ACCIDENTI! CI
DALL’ALTRA LASCIAMO FARE
SECCANO AL SOLE! CREDERESTI?
PARTE TUTTO IL LAVORO
PESCA DI PERLE, HYDRO-
DELL’ISOLA, E POI
PERBACCO!! ECCO PHOBEY, CI
MALEDIZIONE! SPUNTIAMO NOI
COSA FANNO SIAMO!!
E GLI FREGHIAMO
MAC E QUEL
IL MALLOPPO
RAGAZZO!
CON LA FORZA,
O COMINCIAMO A
PESCARE PER
ULP! CONTO NOSTRO? A OGNUNO
PUOI
IL SUO LAVORO,
BIASIMARLI, SQUICK!
PER LASCIAMOLI
INCAPPARE PESCARE!
IN TALI TORNIAMO
TESORI? INDIETRO, PRIMA
CHE SCOPRANO
CHE SIAMO STATI
QUI CON LA LORO
BARCA!

FIÙ! PERKÉ MI SON


TORNO A KAPANNA
KARIKATO FIN KUASSÙ
SU PURRONE E
KUESTO TANNATO
ASPETTO SQUICK!
CRANKIO?
QUASI NELLO KUANTO TIRÒ LUI KOSA
FATTENE!
STESSO HO SKOPERTO, TIRÀ
MOMENTO, “PRAFO
SCHULTZ SCHULTZ”!
LA SPIA
STABILISCE
CHE NON
SERVE PIÙ
PIANTONARE
PAPERINO E
MAC, COSÌ SI
INCAMMINA
VERSO IL
NASCONDIGLIO
SUL DIRUPO
PORTANDOSI
DIETRO SAM IL
GRANCHIO.

MA GUARDA! ERA IL PERCHÉ MAI LA VECCHIA


MIGLIOR GUSCIO CHE BARCA DI MAC È QUI CON
ABBIA MAI AVUTO IN DUE SCONOSCIUTI A
TANTI ANNI! ORA DEVO BORDO? DEVO TROVARE
TORNARE IN MARE AL PIÙ PRESTO UN NUOVO
PER PRENDERNE UN GUSCIO E CORRERE AD
ALTRO! LA PAGHERÀ, AVVISARLO!
QUEL TIZIO
PER QUESTO! HA UN GUSCIO
VERAMENTE ELEGANTE,
PROPRIO DELLA MIA
TAGLIA! LO FARÒ SALTAR
FUORI DA LÌ!!

COME MI STA?
MI CALZA COME
UN GUANTO!
AH! AH!

ORA, DI CORSA AD
AVVISARE MAC CHE QUEI
TIZI GLI HANNO PRESO LA
BARCA!

CONTINUA

49
PAPERINO E MAC SONO SOCI IN UNA PESCHERIA, LA QUALE È SOLO
UN PARAVENTO PER LA LORO ATTIVITÀ DI PESCA DELLE PERLE. IL
SEGRETO È SCOPERTO DA SQUICK, CHE CON L’AIUTO DI SCHULTZ,
LA SUA SPIA, FA SCAPPARE HIDROPHOBEY BILL DALLA PRIGIONE
LOCALE. (ORA CONTINUATE A LEGGERE!)

DA QUANTO RIESCO A CAPIRE, MA PRIMA DI SBARCARE


BENE, BILL, ECCOCI!
PAPERINO, QUALCUNO HA PRESO DIAMO UN’OCCHIATA DI
BUTTA L’ANCORA!
LA NOSTRA BARCA! SOTTO PER VEDERE SE
NELLO
C’È QUALCOSA!
STESSO
MOMEN-
TO IL CA-
PITANO
CARLINO
(CAPO
DEI CAR-
CERIERI),
USCITO
IN MARE
PER
INVESTI-
GARE,
AH, BENE!! SCRUTA
ALLORA LA BAR-
PRESTO CA COL
DIREMO CANNOC-
LORO DOVE CHIALE!
SCENDERE!!

UH! DEVONO ESSERE SOTTO DACCI DENTRO COI SSSH!


COPERTA! MI MANGIO IL REMI, MAC! SONO
CAPPELLO SE QUELLO NON ANCORA A BORDO! CHE CI FAI SULLA
ERA HYDROPHOBEY BILL! RIESCO A VEDERE NOSTRA BARCA?
QUALCUNO CHE
STRISCIA SUL
PONTE!

PUAH! SOLO UN AMMASSO DI AVANTI, MAC! PRENDI UN


VECCHIE CIANFRUSAGLIE, DA PIOLO E ANDIAMO GIÙ A
AIUT!
QUELLO CHE POSSO RIEMPIRLI
VEDERE!! DI BOTTE!

CERTO,
PAPERINO!

GIÀ! MA I TIPI
COME MAC
TENGONO
SEMPRE UN SACCO
DI CIANFRUSAGLIE WOW!
PER NASCONDERCI
SOTTO LE COSE!

BENE, AVANTI, BUTTARMI A CALCI GIÙ DALLE ECCOMI, CAPITANO! E A ME


SIGNOR SCALE VI HA FATTO RIDERE, VERO? QUESTO FUCILE!
MANI IN ALTO!
OSSO OK! ALLORA, DOV’È
DURO! HYDROPHOBEY BILL?
VENGO SU AVANTI, L’HO VISTO!
A TOGLIERTI
QUEL
GHIGNO
DALLA
FACCIA!

EHI! SMETTILA
DI STRATTONARMI!

TUTTI LEGATI ORA PORTALI DI STRANO, SEMPRA KUELLA


ASSIEME IN SOTTO E CHIUDILI NELLA CUARTIA! E ANKE MAC E KUEL
UN MAZZO, CABINA DI POPPA! POI, SU PAPERO! TEFO SALIRE
SQUICK, L’ANCORA E ANDIAMO AL A PORTO E FETERE
COSÌ NON CI LARGO, NON POSSIAMO COSA SUZZETE!
DARANNO NEL
RISCHIARE INTERFERENZE SIKURO!
PROBLEMI! FRATTEMPO
DALLA SPIAGGIA!
SCHULTZ,
IMPAZIENTE
PER
L’ASSENZA
DEI SUOI
SOCI,
BEN FATTO, DECIDE DI
BILL! LI LASCIARE
TERREMO LA
COSÌ PER CAPANNA
UN PO’, OK? SUL
DIRUPO E
INDAGARE!
SIGNORSÌ, MIO
AMMIRAGLIO!

50
PAPERINO E MAC HANNO SCOPERTO UN BANCO DI OSTRICHE
RICCO DI PERLE. VOGLIONO DIVENTAR RICCHI, MA SQUICK E
HYDROPHOBEY BILL SI SONO MESSI IN MEZZO CON NON POCO
SUCCESSO, E AL MOMENTO HANNO I DUE SOCI FERMAMENTE IN
PUGNO!

DOVREMMO
CHI TI HA DATO CHI È?
ESSERE GULP!
LE MANETTE GRUNT! E PERCHÈ CI
MIGLIA AL CHE SUCCEDE?!
PER ANDARE CHIUDI IL STA SPARANDO
LARGO
A GIOCARCI IN BECCO! ADDOSSO?
ORMAI!
GIRO, EH?

QUALCHE
VAGABONDO
FORESTIERO!
MA PERCHÉ
DIAVOLO
PORTA CON
SÉ DEI
CANNONI?

VOGLIO PARLARE PRESTO, BENE, CONSEGNATELI A


GETTA SONO CAPITAN SCIATTO! SONO INCARICATO
CON VOI! METTETEVI SQUICK, ME! VEDRÒ DI FARVI
L’ANCORA, BILL, DAL GOVERNO DI SCOVARE I PESCATORI DI FRODO
ALL’ANCORA, O VI COSA AVERE LA RICOMPENSA,
E DAMMI MODO DI DELLE PERLE! COSA FATE IN QUESTE ACQUE?
AFFONDO! FACCIAMO? SE CI SARÀ UNA
PARLARE!
LA STESSA CONDANNA!
COSA, SOLO CHE
NON HO
RICEVUTO ALCUN
INCARICO! NE
STO POR-
TANDO TRE
IN PORTO
PER INCAS-
SARE LA
RICOMPENSA! DEE…LIZIATO!

AH! AH! BILL, QUESTA EH! EH!


COSÌ SIETE PESCATORI MI è ARRIVATA VOCE SU QUALCUNO CHE
È PROPRIO BELLA!
EH!! SERVI SCOVAVA DELLE PERLE IN QUESTE ACQUE!
TORNIAMO INDIETRO, ILLEGALI DI PERLE, EH?
PROPRIO TU, ECCO PERCHÈ HO FERMATO LA VOSTRA
ADESSO, E NELLE RISERVE DEL
SQUICK, PER BARCA, MI SEMBRAVANO PESCATORI DI
PESCHIAMO QUELLE GOVERNO? BENE, STATE
PERLE!! SISTEMARE FRODO! ORA CHE VI HO LIBERATO, RAGAZZI,
CALMI, RAGAZZI, CERCO
LE COSE! VOI FARETE QUALCOSA PER ME!
PESCATORI DI FRODO,
È VERO, MA NON PER
CONTO DEL GOVERNO…
AH! AH!!

VENGO DA HONG KONG CON UNA CIURMA DI OCCHI-A- E’ DECISO, ALLORA! SUPPONGO CHE GIÀ, STRANO CHE NON NE ABBIAMO PIÙ AVUTO
MANDORLA E UN CARICO DI FUOCHI ARTIFICIALI, COSÌ NON FACCIAMO FINTA DI ESSERE MAC, IL RAGAZZO E NOTIZIE! E SCHULTZ HA FATTO UN BUON LAVORO A
ABBIAMO DA TEMERE SE VENIAMO FERMATI DA UNA D’ACCORDO COL SUO PIANO E IL VECCHIO CARLINO PRENDERE QUELLA BARCA PER VENDERE
CANNONIERA! ADESSO MI FATE ENTRARE NEL GIOCO, NEL FRATTEMPO PENSIAMO FINIRANNO SOTTO L’ULTIMA PARTITA DI PERLE ALL’ESTERO! È TROPPO
LAVOREREMO ASSIEME E DIVIDEREMO IN A COME POTER PROCESSO COME PERICOLOSO SMERCIARLE QUI NEI
PARTI UGUALI! CHE SCAPPARE! PESCATORI DI PARAGGI!
NE DITE? FRODO, NO?

BENE,
CAPITANO! IO E
MIEI COMPAGNI ESATTO, MAC! E GLI
DOBBIAMO DIRÒ DI NON ANDAR
DISCUTERNE SUBITO DOVE SONO LE
UN PO’! PERLE, NEL CASO IL POSTO
SIA SORVEGLIATO! QUESTO CI
DARÀ PIÙ TEMPO!

SIAMO IN MARE DA CIRCA UNA SETTIMANA! CHE NE DICI SSH, NON È TUTTO
EHI, MAC, HO UN URRÀ, RAGAZZI, HO
SE FACCIAMO PROVVISTA DI ACQUA E CIBO DA QUALCHE PARLARE QUI, CHIARO, MAC?
PIANO! DOMANI LUI APPENA RICEVUTO
PARTE E POI ANDIAMO AL BANCO DI OSTRICHE? VIENI DI SOTTO! BENE! ZITTO!
SBARCHERÀ SU UNA DI UN TELEGRAMMA IN
ARRIVA SCIATTO,
QUELLE ISOLE PER CODICE SU UN TIZIO DI
TUTTO
ACQUA FRESCA E FRUTTA! NOME SCHULTZ CHE
SU DI GIRI PER
SICURO! COMINCIAMO STAMMI A SENTIRE! È SULLA “MARY ANN”
QUALCOSA!
A MUOVERCI! CON UN BOTTINO DI
PERLE! ISSEREMO
IL JOLLY ROGER E
GLIELE SFILEREMO DI
DOSSO!

PFUI! ISSARE IL
TESCHIO CON LE
TIBIE INCROCIATE!
PIRATERIA IN MARE
APERTO!!!

51
PAPERINO E MAC SONO SOCI IN UN’AVVENTURA DI PESCA DELLE
PERLE. MA DEVONO VEDERSELA CON SQUICK E HYDROPHOBEY BILL,
QUEST’ULTIMO FUGGITO DAL CARCERE. I DUE FURFANTI VOGLIONO
PRENDER POSSESSO DELLE PERLE SENZA FATICARE. I CARCERIERI
CHE INSEGUONO BILL, CON PAPERINO E MAC, DANNO LORO LA CACCIA
IN BARCA. PAPERINO E MAC SI LASCIANO ALLE SPALLE SQUICK E BILL,
MA SI TROVANO ALLE PRESE CON UN VERO PIRATA!

ATTENTI!! TUTTE LE BRACCIA


EHI, C’È UN TORRENTE SSH… NON
A TERRA PER I RIFORNIMENTI! CHE NE DICI? E’ UN
TORRENTE DALL’ARIA CAPITANO! PRATICAMENTE RICOLMO FARLO
CI SARÀ DA LAVORARE!
PROMETTENTE! VENITE, D’ORO! POSSIAMO SETACCIARE SAPERE
PRESTO! UNA FORTUNA IN UN BALENO! AGLI ALTRI!
COME
SÌ, FUNZIONERÀ, FACCIAMO?
PAPERINO! UN
ATTIMO, VADO A
CHIAMARLO!

QUESTA È
LA NOSTRA
OCCASIONE,
MAC! ORA O MAI PIÙ!

IO E I MIEI AMICI ABBIAMO FATTO I DOVUTI CONTROLLI! PELCHÈ VOI TOLNATI? E’ RIMASTO A TERRA ARRIVEDERCI, CAPITANO!
TORNEREMO A BORDO DI NASCOSTO E DOVE È CAPITANO? PER LA SUA SALUTE! SU AVVISEREMO LA PRIMA
PRENDEREMO DEI SETACCI E L’ANCORA, CANNONIERA CHE
DELLE RAGAZZI! VEDIAMO PER FARVI
PALE! VENIRE A PRENDERE,
SPORCO PIRATA!

OK, MAC! FATELO


E TORNATE DI
CORSA, DOVETE
METTERVI AL
LAVORO!

ADDIO! ADDIOOO!

TIENI DRITTA LA PRUA, PAPERINO! LA EHI, DELLA UGH! I FUOCHI D’ARTIFICIO


NAVE DI FRONTE HA SCHULTZ A BORDO, NAVE! NELLA STIVA!!
SE È VERO QUELLO CHE HA DETTO QUEL ACCOSTATE,
VECCHIO FURFANTE! CI AVVICINEREMO E VOGLIO
LE DAREMO UNA VOCE! PARLARE CON
MAAAC!!!
VOI!

EHI, DELLA NAVE! ACCI… MA PERCHÉ


CI CANNO-
NEGGIA?
EHI,
DELLA
NAVE! ECCO LÌ LA
RISPOSTA,
IMBECILLE!
ABBIAMO
SU IL JOLLY
ROGER!

EHILÀ A NON SIAMO PIRATI, GROSSO TESTONE!


TE, PIRATA!! STIAMO ANDANDO IN PORTO CON QUESTA
ARRENDITI, O CONQUISTA PER INCASSARE LA TAGLIA!
DOVRÒ RIDURTI IN TI ABBIAMO CHIAMATO PER PRENDERE
POLTIGLIA! SU UN TIZIO DI NOME SCHULTZ!
DIGLI CHE IL NOME È SQUICK, È IMPORTANTE!

EHI, SCHULTZ! COME VA, SCHULTZ? HIMMEL!!


CONOSCI UN TIPO SONO STATO
TUTTO A POSTO
DI NOME SQUICK? TRATITO!
ORA, PUOI ANTARE!
DICE DI ESSERE SU
QUELLA NAVE
E CHE TI
ASPETTA!!

SÌ! SÌ! PONTÀ TIFINA,


CAPITANO, PERCHÈ GLI
HAI SPARATO? PRENTO
MIA PORSA E FATO
SUPITO!

GIÙ LE MANI DALLE


NOSTRE PERLE!
E ORA?

52
PAPERINO E MAC SONO ENTRATI NEL COMMERCIO ITTICO PER
COPRIRE LA LORO ATTIVITÀ DI PESCA DELLE PERLE. SQUICK,
HYDROPHOBEY BILL E SCHULTZ, PERÒ, SI INTROMETTONO NEI LORO
PIANI. MA I NOSTRI AMICI SONO TROPPO FURBI PER I LORO NEMICI, E
AL MOMENTO I CATTIVI STANNO SPASSANDOSELA… SU UN’ISOLA!

HO TELEGRAFATO ALLA SERPI MALEDETTE!! AVANTI! QUI


DIMMI TUTTO, NAVE DEL CAPITANO FANG 50.000 DOLLARI ABBIAMO FINITO,
BILL, SIAMO STATI
PRESTO, E SENZA PER PARLARE CON SCHULTZ! COMPLETAMENTE ANDATI SEGUIRÒ QUEL
TRADITI! VENDUTI, DA
FRONZOLI! FANG DICE CHE IN FUMO!! TIZIO FINO IN CAPO
QUELLO SCIMMIONE
BARBUTO DI SCHULTZ!! SCHULTZ È STATO AL MONDO, MA LO
RACCOLTO DA UN TIPO CHE PRENDERÒ!
S’È SPACCIATO PER ME,
SU UNA NAVE CHE
BATTEVA IL JOLLY
ROGER E GOVERNATA
DA CINESI!

CO-OOSA?

ADDIO, SCHULTZ!
ECCOLE, PAPERINO!! ADESSO NO! NON CREDO
SIGH! ECCOME, MAC! MI DIVERTITI!
NON SONO UNA COSA FACCIAMO CHE VOGLIA
COMPRERÒ UN RANCH!
BELLEZZA? CON SCHULTZ? BATTERSI, QUINDI
LUI E SQUICK SBARCHIAMOLO
NON DEVONO DA QUALCHE
VEDERSI PARTE!
TROPPO
PRESTO!
ACH! LASZERÒ
KUESTO POSTO
PRIMA O POI, E
ALLORA… !

FORZA, BILL! HO ANDREMO DOVE QUELLA SÌ, QUELLA È LA


RICEVUTO DAL CAPITANO NAVE HA RACCOLTO SCHULTZ TERRAFERMA, PAPERINO!
FANG LA DESCRIZIONE E POI FAREMO UN VOLO DI ATTRACCHEREMO IN UN
DI QUELLA BARCA RICOGNIZIONE! NON PUÒ POSTO TRANQUILLO E POI
E LA LATITUDINE ESSERE GIÀ LONTANO! ANDREMO A PIEDI ALLA CITTÀ
IN CUI SI TROVAVA… PIÙ VICINA!
E HO COMPRATO
UN IDROVOLANTE!
SE SCHULTZ È SU VENDEREMO LE
QUESTA TERRA, LO PERLE IL PRIMA
TROVEREMO!! OK, SQUICK! POSSIBILE, E POI
AIUTEREMO CARLINO
A RITROVARE
HYDROPHOBEY!

QUESTE SÌ
CHE SONO
BUONE NOTIZIE!
SÌ! E CREDO SIA
MEGLIO CHE
CARLINO RESTI
SULLA BARCA
FINCHÈ NON
TORNIAMO!

ERA UN IDROVOLANTE C’È UN VILLAGGIO LÌ! GLI


DEVE ESSERSI DIRETTO QUELLO CHE ABBIAMO
ECCOLA, GIREREMO INTORNO!
ALLA PIÙ VICINA CITTÀ, SENTITO, PAPERINO, ED È
BILL! AVANTI, DATE LE CIRCOSTANZE, È
DOBBIAMO ORMEGGIARE SCESO VICINO
ATTERRIAMO, MEGLIO NON FARCI ANCORA
L’AEREO E ALLA BARCA!
SCHULTZ È VEDERE!
SEGUIRLO!
SBARCATO!

SÌ! ANDIAMO IN
UNA GRANDE
CITTÀ, È PIÙ
FORSE È UN SICURO!
AEREO DEL GOVERNO
CHE SEGUE LA NOSTRA
NAVE A CAUSA DELLA
BANDIERA! IL CAPITANO
DIRÀ LORO COME
STANNO LE COSE!

QUELLO È UN VILLAGGIO, NON È UNA GRAN WOW! E’ MAC COL


MACCHINA, EHI, PRESTO! LO VEDO!
HYDROPHOBEY! VEDIAMO RAGAZZO!
BILL! E’ CON QUALCUN
SE POSSIAMO AFFITTARE
ALTRO!
UNA MACCHINA, PERCHÉ
NON ANDREMO
LONTANO DI QUESTO
PASSO!

QUESTO È UN BEL GRATTACAPO PER I NOSTRI DUE CATTIVI!


COME LO RISOLVERANNO? LO VEDRETE PRESTO!

53
PAPERINO E MAC SONO SOCI NEL COMMERCIO ITTICO, COME
COPERTURA PER LA LORO PESCA DI PERLE. SQUICK, HYDROPHOBEY
BILL E SCHULTZ, PERÒ, SI INTROMETTONO NEI LORO PIANI. MA I
NOSTRI AMICI SONO TROPPO FURBI PER I LORO NEMICI, E AL MOMENTO
I CATTIVI SONO A SPASSARSELA SU UN’ISOLA!

AH! AH! UNA BARCA! SONO CAPITAN


UN CIORNO SARÒ SALUTE, MIO PUON AMIKO!
SSST! FOCI?! SCIATTO! LA MIA NAVE È STATA RUBATA
SULLA TERRAFERMA! POSSO SAPERE TOFE
E SONO STATO ABBANDONATO QUI DA
ABBIAMO PRIMA O POI LO TROFARE PARCA PER
DUE TIZI CHIAMATI MAC
LASCIATO SARÒ, E ALLORA… TERRAFERMA?
E PAPERINO,
SCHULTZ AB- ACH!! E QUANDO IO…
BANDONATO
SU UN’ISOLA
DA PAPERINO
E MAC!
GIURANDO
VENDETTA
CONTRO I
SUOI NEMICI,
LA SPIA
SCONFITTA
SI TRASCI-
NA SULLA
SPIAGGIA
SPERANDO
INVANO DI
AVVISTARE
UNA NAVE.

COSA? IO APRI BENE LE ORECCHIE, SCHULTZ! I MIEI


EHI, DÌ: IL TUO CINESI HANNO COSTRUITO UNA BARCA PER
APPANTO- NOME È PER MA COME SONO ARRIVATI LÀ? CHE
NATO DA CASO ANDARE VIA DA QUI! SE TI PORTO CON NOI, SEI STIANO ANCHE LORO DIETRO A
STESSI SCHULTZ?? D’ACCORDO NEL SEGUIRE QUEI DUE SCHULTZ? AVANTI, SEGUIAMOLI!!
UOMINI! E DIVIDERE LE PERLE?
NEL FRAT-
TOPO KE SEMBRA CHE VADA
TEMPO
MI HANNO TUTTO STORTO QUANDO
SQUICK
RAPITO QUEI DUE SI METTONO IN
E HYDRO- MEZZO! D’ACCORDO!
DA “MARY
PHOBEY,
ANN” E
CREDENDO
PRESO MIE
DI SEGUIRE
PERLE!!
SCHULTZ,
HANNO
SCORTO DA-
VANTI A LORO
SÌ, KAPITANO!
PAPERINO E
AFFARE FATTO!!
MAC!

HO PRENOTATO LA FA’ IN FRET- ANDREMO A VENDERE


STANZA SOPRA ALLA TA! VOGLIO LE PERLE DOMANI, POI
LORO! ORA ESCI FURTIVA- SENTIRE DI TORNEREMO E AIUTEREMO
CERTO, MAC!
MENTE E TROVA COSA CARLINO A CATTURARE
MI CHIEDO SE
STANZE IN UN TRAPANO, BILL! STANNO HYDROPHOBEY!
AFFITTO SQUICK SIA GIÀ
NON FARTI PARLANDO!
VENUTO A SAPERE DI
VEDERE
SCHULTZ!
DA NESSUNO!

OK, CAPO!
STANNO ANDANDO FIDATI!
LÌ A PRENOTARE
UNA STANZA PER LA
NOTTE, BILL! NOI NE
PRENDEREMO UNA
NELLO STESSO
POSTO!

BENE, PRENDIAMO
CHE DICE, SQUICK? ANCORA UN PO’ DI TÈ…
PASSEREMO PER
EHI! COSA C’È NELLA
QUELLA STRADINA
MIA TAZZA?
SEMBRA GESSO TRANQUILLA, COSÌ
CADUTO DAL NON
SOFFITTO! INCONTREREMO
STA DICENDO CHE HANNO SONO
LE PERLE, PERDIANA!! MOLTA GENTE!
D’ACCORDO,
E SI CHIEDONO SE GUARDA, C’È UN
ANDRÀ TUTTO
SAPPIAMO DI SCHULTZ! BUCO LASSÙ! PER BENE!
PERBACCO! SEMBRA CHE IL GAS, CREDO!
ABBIA FATTO QUALCHE
TIPO DI PATTO CON LORO!
SÌ, PARE COSÌ!

ARRIVANO, BILL! QUANDO GRIDO


VORRESTI PORTARE
“TIRA”, FALLO! TIRA!
TU LE PERLE,
PAPERINO?

PUOI SCOM-
METTERCI,
MAC!

BENE!

SQUICK RIUSCIRà A
SCAPPARE CON LE
PERLE? LEGGETE LA
PROSSIMA PUNTATA!

54
PAPERINO E MAC HANNO SCOPERTO UN GRANDE BANCO DI OSTRICHE,
RICCO DI PERLE. SQUICK, HYDROPHOBEY BILL – CHE È SCAPPATO
DI PRIGIONE – E LA LORO SPIA SCHULTZ STANNO CERCANDO DI
IMPADRONIRSI DELLE PERLE SENZA FATICA. PAPERINO E MAC
ABBANDONANO SCHULTZ SU UN’ISOLA CON UN VERO PIRATA, E ORA SI
STANNO AFFRETTANDO A CAMBIARE LE PERLE IN DENARO!

SAPEVO CHE QUALCUNO AH! AH!


AVEVA FATTO QUEL BUCO VORREI VEDERE LA FACCIA
CHE DIAVOLO HAI
OH, MAC! E’ SQUICK!! HA AH! AH! NEL SOFFITTO PER SPIARCI, DI SQUICK, QUANDO APRIRÀ
DA RIDERE?!
PRESO LE PERLE!! COSÌ HO TOLTO LE PERLE QUELLA BORSA!
DALLA BORSA E LE HO
NASCOSTE!

BRAVISSIMO,
MAC!!

CHE IDEA, PORTARE NEL MIO NEGOZIO


CI SBARAZZEREMO UN MUCCHIO DI BOTTONI D’OSSO
VELOCEMENTE DI QUESTE DICENDO CHE SI TRATTA DI PERLE!
PERLE E POI TROVE-
REMO QUEL DOPPIO- NON VEDO ENTRIAMO QUI,
GIOCHISTA DI L’ORA DI VENDEREMO A
METTER- QUESTO TIZIO
SCHULTZ !
GLI LE
PERLE CHE SONO
MANI AD-
DOSSO! UN QUALCOSA DI
ECCEZIONALE!!

DOBBIAMO STARE ATTENTI


E’ SOLO UN PICCOLO INTOPPO, BILL, ALCUNE FRA LE
CON TUTTI QUESTI SOLDI
ECCO TUTTO! PRIMA O POI QUEI DUE MIGLIORI PERLE CHE IO
ADDOSSO, PAPERINO!
ANDRANNO DAL VECCHIO SPERTOSKY ABBIA MAI VISTO! ECCO I
TORNIAMO DIFILATO ALLA
CON LE PERLE E NOI SAREMO NEI 50.000 DOLLARI!
BARCA!
PARAGGI, CAPISCI?
APPROVATO,
MAC! SCOM-
METTO CHE
SQUICK CI STA
GUARDAN-
DO ANCHE IN
QUESTO
ISTANTE!

MENTRE PAPERINO E MAC SONO DIRETTI ALLA BARCA,


SCHULTZ E I SUOI PIRATESCHI AMICI VAGANO PER
MARE SULLA LORO BARCA FATTA IN CASA, CERCANDO
IMPAZIENTEMENTE I NOSTRI EROI E LE PERLE ELUSIVE.
IMPROVVISAMENTE SCHULTZ LANCIA UN GRIDO!

ACH, KAPITANO! QUELLA


IN PAIA NON È FOSTRA ACCOSTATE E
LO È, PER
PARCA? PREPARATEVI AD
TUTTI I DIA-
ABBORDARLA! MI HANNO MI PAIONO QUEL
VOLI! TUTTO
FREGATO LA BARCA, EH? CAPITAN SCIATTO
L’EQUIPAGGIO
MA HANNO E LA SUA CIURMA!
ALL’ERTA!
FATTO I GLIENE MANDERÒ
CONTI UNA PER
SENZA IL CONSIGLIARGLI DI
CAPITANO FERMARSI LÌ!
CARLINO,
CHE,
FEDELE
AL SUO
INCARICO,
ATTENDE IL
RITORNO DI
PAPERINO E
MAC!

GIÙ LA ZUCCA!

UN TIRO AL BERSAGLIO, E
CENTRO PERFETTO! MA CAPITAN
SCIATTO È DAVVERO BATTUTO?
PRESTO LO SAPREMO!

55
PAPERINO E MAC HANNO SCOPERTO UN GRANDE BANCO DI OSTRICHE
RICCO DI PERLE. SQUICK E HYDROPHOBEY BILL LE VOGLIONO ANCHE
LORO, MA CREDONO DI ESSERE STATI TRADITI DA SCHULTZ, LA LORO
SPIA. SCHULTZ, PERÒ, È STATO ABBANDONATO SU UN’ISOLA CON UN
VERO PIRATA, ED È COSTRETTO A RIVELARE IL SEGRETO DELLE
PERLE PER POTER SCAPPARE DALL’ISOLA!

È ANDATO A
BE’, NON POSSO
FILA VIA CON COMBATTERLI RIVA A NUOTO,
ASPETTA SOLO CHE SIAMO QUEL VERME!
QUEI MANIGOLDI, TUTTI E NON
A BORDO DA TE, CARLINO, TI HO SENTITO IL
CAPITAN SCIATTO, POSSO LASCIARE
MANGEREMO VIVO! TONFO, CHE SIA
O TI MANDO LA POSTAZIONE!
UN’ALTRA PILLOLA GETTERÒ DANNATO!
DI FERRO! QUALCOSA E MAC E IL
FUORIBORDO RAGAZZO
PER FAR NON SONO
RUMORE QUI!
E POI MI
NASCONDERÒ
DI SOTTO!

GUARDA, PAPERINO! E’ CHE COS’ERA? MALEDIZIONE!


QUEL CAPITAN SCIATTO PERCHÈ FAI TUTTO STAI NASCOSTO,
CON LA SUA CIURMA COSA FACCIAMO? PAPERINO,
QUEL RUMORE? CI
CINESE! NON POSSIAMO È PROPRIO SQUICK CON
SSH! SCOMMETTO SENTIRANNO!
LASCIARE IL HYDROPHOBEY! STANNO
CHE ERANO SQUICK
POVERO VECCHIO CONTROLLANDO
E HYDROPHOBEY!
CARLINO NEI LA BARCA!
LO DICEVO CHE CI
PASTICCI!
AVREBBERO SEGUITI!

IL TERRENO
HA CEDUTO,
DANNAZIONE!
SCOMMET-
TO CHE
CREDONO
CHE SIA-
MO ANDATI
A BORDO!

RIESCO A VEDERE SU, PRENDIAMO EHI, DELLA NAVE! IL GIOCO È FINITO, HAR! HAR! FARAI
LA BARCA, E… SÌ! C’È L’AEROPLANO E SCHULTZ! GIÙ LE MANI DA QUELLE TUTTO DA SOLO?
SCHULTZ A BORDO, PUNTIAMO QUEL PERLE, DOPPIOGIOCHISTA, O TI
DANNATO LUI! MITRAGLIATORE RIDUCO IN POLVERE!!
SU DI
LORO!
COSA TU INTENTI,
KAPO? IO NON
TOPPIOCIOKISTA
E NON HO
KUELLE
PERLE!

QUESTO È
PARLARE,
SQUICK!
ALLORA PUOI STAR
SICURO CHE CI
SONO ANCHE MAC
E IL RAGAZZO!

ECCO! IN REALTÀ CE L’HANNO


OK, BILL, TAGLIAGLI VIA SÌ, MA COSA?
DOBBIAMO CON NOI, PER LE PERLE!
L’ALBERO! NON POTENDO
FARE SE CI FACCIAMO VEDERE LA
MUOVERSI, NON VARRÀ UN
QUALCOSA, SMETTERANNO DI SPARARE, E SI
SOLDO BUCATO!
MAC! METTERANNO
UCCIDERANNO A INSE-
IL POVERO GUIRCI!
CARLINO!

BENE,
CORAG-
GIO!

FULMINI, CI HANNO SERPENTI ROSATI!


EHILÀ,
SONO QUEI DUE HIMMEL! MAC E
SCIATTO! DI NUOVO PRESO IN
EHI! STAI CERCANDO CHE STAVAMO IL PAPERO!! E
QUANTO GIRO! SONO SULLA
ME, SQUICK? YAH!! CER- PEFFECCIANO PURE!!
ORO SPIAGGIA, E CI
BUUH!! CANDO! ACH!!
SEI RIU- DERIDONO!
SCITO A
SETAC-
CIARE?

FORZA! FAI
PARTIRE QUEL
MOTORE!

PAPERINO E MAC DOVRANNO


PATIRE PER LA LORO DECISIONE
CAVALLERESCA? LO VEDREMO
PROSSIMAMENTE!

56
PAPERINO E MAC HANNO SCOPERTO UN GRANDE BANCO DI
OSTRICHE RICCO DI PERLE. QUESTE SONO AGOGNATE ANCHE
DA SQUICK E HYDROPHOBEY BILL, MA I NOSTRI DUE AMICI SONO
SEMPRE UN PASSO AVANTI. SQUICK E BILL – CHE È EVASO DALLA
PRIGIONE – HANNO IL CAPITANO CARLINO, IL CARCERIERE, SULLE
LORO TRACCE.

BEH, SEMBRA CHE ABBIANO BENE, ALZANDOCI IN VOLO LI


SMESSO DI MITRAGLIARLI! BECCHEREMO FACILMENTE CON
FORZA, ANDIAMO! PRESTO LI L’AEREO! INFISCHIAMOCENE
AVREMO DIETRO! DI SCHULTZ E DELLA SUA BILL, ECCOLI
COMBRICCOLA! CHE CORRONO
SU QUELLA
STRADA CHE
PORTA AL
BOSCO!

DOBBIAMO
TENERCI AL
RIPARO, COSÌ
SQUICK NON PUÒ
PUNTARE QUEL
MITRA CONTRO
DI NOI!

DATTI UNA
CALMATA,
PAPERINO,
QUA DOBBIAMO
CONTARE SULLA
STRATEGIA!

SEMBRA CHE SIANO FIÙU! LA NAVE


SBARCATI TUTTI! È PROPRIO
PERBACCO! ALBERO E ANDATA,TAGLIERÒ
ATTREZZATURE IL CAVO E PORTERÒ
NEL SONO ANDATI!! LA VECCHIA
FRATTEMPO BAGNAROLA
E ORA, IN QUEL
IL CAPITANO SULLA
BOSCHETTO FORSE
CARLINO, SPIAGGIA!!
RIUSCIRÒ A SCOPRIRE
NASCOSTO
COS’È SUCCESSO!
NELLA STIVA,
HA SENTITO
CHE LA
BATTAGLIA
È FINITA E
HA DECISO
DI INDAGARE
CAUTAMENTE
SULLO STATO
ATTUALE
DELLE COSE.

C’È UN LAGO LAGGIÙ, OLTRE È UNA BAZZECOLA, SCHULTZ E I


HYDROPHOBEY BILL,
IL BOSCO! SCENDIAMO E CINESI SARANNO ORA, SIGNOR HYDROPHOBEY, SIAMO
PER TUTTI I FRINGUELLI!!
RESTIAMO IN ATTESA, SQUICK! GIÀ ALLE LORO CALCAGNA! COSÌ TUTTI ANSIOSI DI RIAVERTI DI NUOVO IN
E QUELLO È SQUICK!
SARANNO COSTRETTI APASSARE PRIGIONE, MIO BEL RAGAZZO! AH! AH!
STANNO ANCHE LASCIANDO
PER DI QUA!
L’AEREO! CHE COLPO
DI FORTUNA!

SPERO WOW!!!
SHH! ECCOLI! PAPERINO E MAC, PER GIOVE! E QUELLO
PROPRIO CHE
METTIAMO UE-UEHI, MAC! SCIMMIONE DI BILL LI STA MITRAGLIANDO!
CARLINO NON
LORO PAURA! DEVO INTERVENIRE, E SUBITO!
SIA STATO
COLPITO!

NON SPARATECI CONTRO!


TUONI E FULMINI!! QUALCUNO U-URGH!
D’ACCORDO, AVETE VINTO!
DA QUESTA PARTE, HA PRESO L’AEREO!!
PAPERINO... MAC!! SANTI NUMI,
SQUICK!
SIAMO
SPACCIATI!!

SBALLOTTATI SUL
CARRELLO COME FOGLIE
AL VENTO! DA QUESTO,
SQUICK NE USCIRÀ? LO VEDREMO!!

57
PAPERINO E MAC SONO NEL COMMERCIO DEL PESCE. QUESTA
PERÒ È SOLO UN COPERTURA PER LA LORO ATTIVITÀ DI
PESCATORI DI PERLE, LORO REALE INTERESSE. ANCHE SQUICK
E HYDROPHOBEY BILL SONO INTERESSATI ALLE PERLE, MA,
ESSENDO QUEST’ULTIMO EVASO DI PRIGIONE, IL CAPITANO
CARLINO – IL CARCERIERE – SE LA LEGA AL DITO!

COME VA, PAPERINO? E A


VI PORTERÒ A CASA
TE, MAC? SALTATE A BORDO,
IN UN ATTIMO, RAGAZZI,
RAGAZZI!
E HYDROPHOBEY BILL
SARÀ IN PRIGIONE PRIMA
ANCORA CHE GLI SI
ASCIUGHINO I CALZINI!

SIETE
ECCEZIONALE,
CAPITANO!

URRÀ! FORZA, CARLINETTO,


COSÌ IMPARANO!

UNA COSA È CERTA IN QUESTA PRENDO CAPITANO, IO E PAPERINO ABBIAMO SIGNOR PAPERINO E SIGNOR
VI DENUNCERÒ
CITTÀ, SANNO RICONOSCERE SEMPRE IL DECISO CHE POICHÈ CI AVETE SALVATO MAC, HO L’ONORE DI RENDERVI
PER QUESTO!
UNA COPPIA DI EROI MIO UOMO! DA QUEI DUE MASCALZONI, DIVIDEREMO MEMBRI DELL’ASSOCIAZIONE
QUANDO LI CON VOI LA RICOMPENSA DI FRIGGITORI DI PESCE,
VEDONO! IN PARTI OH, RAGAZZI!
CARCERIERI E PESCATORI
UGUALI! SIETE TROPPO
DI PERLE!
BUONI, ADESSO
POTRÒ AVERE
UNA PRIGIONE
TUTTA
MIA!

EHM, GRAZIE, È
CARINO DA PARTE
DELL’ASSOCIAZIONE!

SPETTABILI PAPERINO BENE! AVANTI, MAC, CERTO,


E MAC, A NOME SONO STUFO DI PAPERINO,
DEL MINISTRO BIGHELLONARE! ASPETTA CHE
DELL’INTERNO, VI ANDIAMO A MI SIA TOLTO
VOGLIO COMUNICARE RIAPRIRE QUESTI ABITI!
CHE SE MAI ANDRETE LA NOSTRA
IN PRIGIONE, POTRETE PESCHERIA!
CONTARE SULLE
NOSTRI MIGLIORI
ATTENZIONI!

VA BENE! AVANTI, ACCORRETE, BENE! CHI FA UN’OFFERTA?


SPIACENTE,
ANDREMO AGGIUDICATO ALLA DONNE! CHI VUOLE UN AVANTI, QUALUNQUE CIFRA
EHI, MAC! DOBBIAMO SIGNORI, TUTTO
A PESCA E DAMA LAGGIÙ! CUCCIOLO DI PESCECANE, VI PIACCIA! VENDUTO!! AL
SMALTIRE LE VENDUTO! EHI,
APRIREMO GRAZIE! TRE PER UN PENNY? SIGNORE LAGGIÙ!
SCORTE E LIMITARE MAC, VENDIAMO
DOMANI! PENCE!
LE PERDITE, SIAMO IL NEGOZIO!!
STATI VIA UN BEL
PO’ DI TEMPO, SAI!

EHI, ASPETTATE CHE FACCIA TOSTA, QUEL DAI, PAPERINO, NON C’È
SONO D’ACCORDO,
UN ATTIMO! HO COMPRATO OGGI TIPO! DICEVA SUL SERIO… PIÙ NIENTE DI ECCITANTE
MAC! COMPRIA-
QUESTO NEGOZIO, QUINDI VOGLIO L’INCASSO DI OGGI! QUA IN GIRO! FACCIAMO I
L’INCASSO DI MOCI UN RANCH!
BAGAGLI E ANDIAMO DA
OGGI! QUALCHE PARTE!

GIÀ! COSA PENSA


CHE SIAMO?
UNA COPPIA
COSA? DI COMICI?

ULTIM’ORA - GRANDI NOVITÀ!


SKIT, SKAT E IL CAPITANO CI FARANNO UNA
BREVE VISITA A PARTIRE DALLA PROSSIMA
SETTIMANA!

58
UN PAPERO CONTESO
TRA DUE FAMIGLIE…
E POI NEL WEST,
SEMPRE CON MAC!
di Massimo Bonura

TITOLO TITOLO ORIGINALE PRIMA PUBBLICAZIONE PERSONAGGI PRINCIPALI

Fra i montanari con Paperino Amongst the Hill-Billies Mickey Mouse Weekly n.104 del 29/1/1938 Paperino, Mac il marinaio, il vecchio Jeff, il Professore,
& Mac with Donald and Mac al n.113 del 02/4/1938 (10 pagine) la signora Professore, la ragazzina Micia

Paperino, Mac il marinaio, Joe Sepolcro, il fuorilegge


Mickey Mouse Weekly n.127 del 09/6/1938
Un ranch per Paperino & Mac Donald & Mac Joe Scaglioso, il Binturong del Tennessee, il Giudice Porcini,
al n.139 del 01/10/1938 (13 pagine)
lo sceriffo

“D’accordo! Troverò quel tomo, filtrato dalla visione che ne hanno gli Americani, germogliata
e allora farò pentire quel tipo principalmente durante la Grande Depressione, nel corso
di avermi strizzato il collo!” della quale gli abitanti delle campagne si riversavano in città
per trovare lavoro.
Fra i montanari, che prende il via all’inizio del 1938, è una
tappa importante nel ciclo di Ward. Questa “disavventura” si
colloca con molta probabilità nel tragitto che i nostri due eroi,
Paperino e Mac, compiono per acquistare il ranch, attorno al
quale ruoterà la vicenda di impianto western immediatamente
successiva.
Viene ripreso un motivo classico: quello del popolo
rimasto ancorato alle vecchie usanze ed estraniato quasi
completamente dal resto del mondo, a cui la comunità in
questione guarda con timore misto a pregiudizi.
In Ward lo strano popolo è costituito dagli hill-billies del
titolo: è questo un termine ritrovato per la prima volta nei
primissimi anni del ‘900 e che indica perlopiù le comunità
stanziate nelle zone rurali e montuose degli Stati Uniti,
soprattutto i monti Appalachi, ma anche l’Altopiano d’Ozark. Vignetta con Snuffy Smith, dalla striscia di Billy DeBeck. Il cappello nero
a tesa larga che indossa Snuffy è tipico degli hill-billies e se ne può vedere
Molto di quello che sappiamo sugli hill-billies ci è giunto qualcuno sulla testa dei montanari della storia di Ward © K.F.S.

59
Annuncio pubblicitario per Donald & Mac di Ward.

È in questo periodo che hanno fortuna strisce come Li’l Abner abilità di Ward nella mezzatinta) è molto dinamica e si
(1934-1977) di Al Capp o Snuffy Smith (nata nel 1919 come distingue per alcuni momenti molto divertenti. Tra questi,
Barney Google) di Billy DeBeck, nelle quali agiscono intere il siparietto con la ragazzina Moggie, alias Micia (Moggie è un
comunità di hill-billies o alcuni loro membri. gioco di parole tra il nome proprio Maggie e il vezzeggiativo
I membri di dette comunità, secondo la visione corrente che britannico moggie = “micio”), la quale trascina Paperino da sua
ne hanno gli Americani (ma gran parte delle caratteristiche madre per renderle noto il loro presunto fidanzamento, e i
loro affibbiate sono effettivamente riscontrabili), sono battibecchi tra Mac e Paperino quando si trovano all’interno
grandi amatori dei distillati alcolici e imbracciano con della torre dei Joe: addentrandosi avventatamente nel mondo
facilità il fucile durante una rissa (ciò non può non far dell’ipnotismo, Paperino finisce per ipnotizzare se stesso
pensare a Dinamite Bla, personaggio dei fumetti Disney che è anziché disipnotizzare Mac (in precedenza mesmerizzato dal
un montanaro autentico). professor Joe, forse l’unico uomo di cultura della comunità
Gli hill-billies si chiudono in asfittici clan familiari, tra cui a e l’unico a indossare il cappello a cilindro), come capiterà
volte nascono delle faide lunghe a morire: è il caso di quella al diverse altre volte nella sua carriera, per mano di altri autori.
centro di Fra i montanari di Ward. Le feroci guerre tra famiglie Nella prima tavola, Paperino intona “Where softly falls the
potenti, in passato, erano peraltro molto ricorrenti nel Sud: dew…”: non è chiaro da dove provenga questo verso, forse
una di queste faide (le cosiddette vendettas) è descritta, dall’inno gospel Softly falls the dew at evening (1914) di Frank
ad esempio, nel romanzo Le avventure di Huckleberry Finn Grammer. Nel 1945 il film Disney ad episodi Make Mine
(1884) di Mark Twain. Quello fra le due famiglie dei Joevillers Music! (Musica, Maestro!), sono hill-billies le famiglie rivali
(Joevillici) e Jeffvillers (Jeffvillici), più che un pomo, è un Tomo dei Martins e dei Coys, che lottano fra loro con fucili spianati
della discordia: i due nuclei familiari, confinanti e discendenti per consumare la loro antica faida, ispirati per i nomi agli
dei Joe e Jeff che per primi colonizzarono l’altopiano, al riparo Hatfield e ai McCoys, due famiglie che si fecero una guerra
dagli attacchi dei pellerossa, lottano tra loro da secoli per il sanguinosa dalla metà alla fine dell’Ottocento in una zona tra
possesso di un bene preziosissimo: il Tomo appunto, un libro il Kentucky e la West Virginia. Nello stesso 1945, Carl Barks
scritto dal primo Jeff e che conterrebbe, a detta dei Jeffvillici, scrive e disegna Paperino e il mistero della palude, nella quale
la verità assoluta. il popolo degli Gneezles (da noi Gnasuti) è ispirato anch’esso
Le due famiglie rivali non hanno mai lasciato il suddetto agli hill-billies.
altopiano, in cui il progresso sembra essersi fermato alla
seconda metà dell’Ottocento. La stessa cosa non può dirsi “Come dicono nella prateria,
dei progressi di Ward, il quale dal punto di vista grafico ha “Il cowboy sta sempre in sella!”,
cambiato totalmente stile ad appena un mese circa dall’ultima ma pare che Paperino ne sia già
puntata di A Very Fishy Business (tant’è che all’epoca scivolato giù!”
difficilmente si sarebbe detto trattarsi del medesimo autore)
e il suo punto di arrivo può forse considerarsi 5000 braccia La seconda storia del paio, quarta in ordine cronologico, in
sotto il mare, ancora di là da venire. Tralasciando le evoluzioni origine è intitolata genericamente ai due protagonisti, ma
complessive, il busto di Paperino si fa più affusolato, tendendo a partire da ora le assegniamo il titolo italiano Un ranch per
spesso Ward a rendere il collo del papero fin troppo lungo. Paperino & Mac, per renderla immediatamente riconoscibile.
Fra i montanari (in cui comincia a far capolino la particolare I nostri eroi sono finalmente arrivati nel selvaggio West, dove

60
Copertina di MMW 104, che contiene la prima puntata di Fra i Montanari.
Dal n.105 in poi, la copertina ospiterà anche le tavole domenicali di Gottfredson.

61
Copertina (che adatta la 6a vignetta della 5a tavola) di un albo iugoslavo che ristampa
all’interno una puntata della storia western di Ward.

62
il ranch, a cui anela Paperino nell’ultima vignetta di A Very Fishy la tavolata di festeggiamento), esattamente 10 anni prima
business, diventa una realtà. L’assenza di un titolo specifico dell’arcinoto capolavoro di Barks Paperino sceriffo di Val
può essere giustificata dal fatto che la lunga storia (12 pagine Mitraglia (1948). Il ladro di bestiame che Paperino deve
di 5 strisce ciascuna) è in realtà costituita da tre episodi in fronteggiare sin dalla prima tavola è chiamato Scaly Joe (Joe
continuità, ma di argomento diverso, che comunque nel Scaglioso). I suoi sgherri - uno dei quali somiglia molto a Dirty
finale si rivelano come un unico grande schema criminoso Bill - sono Slippery Elm (Olmo Viscido) e Lobo Wolf, cioè Lobo
retto da un pezzo grosso. Lupo: lobo è una parola spagnola che, come wolf, indica il lupo.
Ne Lo schiavo del Dottor Enigm, ultima storia Disney di Il fratello di Joe Scaglioso si fa invece chiamare Tennessee Bear-
Ward, Paperino cita il ranch situandolo sul fiume Pecos: Cat, ovvero il Binturong del Tennessee: il binturong (o gatto
quindi il terreno sui cui sorge, che secondo il proprietario orsino) è un carnivoro asiatico di medie-grandi dimensioni
Tombstone Joe (tombstone è la pietra tombale, ma anche il della famiglia dei viverridi.
comune dell’Arizona teatro del famoso duello alla pistola L’uomo di legge che vuole comprare il ranch dei protagonisti
fra lo sceriffo Wyatt Earp e una banda di criminali), alias Joe è l’opulento Mr. Hoggit, alias giudice Porcini (hog è il maiale da
Sepolcro, dovrebbe avere 5.000 vacche ed esser grande mezzo ingrasso, e si allude così anche alla sua dubbia moralità); i
milione di acri, dovrebbe trovarsi in Texas, probabilmente suoi scagnozzi per il lavoro sporco sono Gall e Wormwood (Bile
nella stessa contea di Pecos (a questo punto, a chi è che non e Assenzio), avvelenati da Paperino nella 9a tavola.
viene in mente Pecos Bill?). Ma i nostri eroi si sono già accorti della ricchezza del
Le tre avventure che compongono la storia (in cui non sottosuolo nell’8a tavola, dove sono quasi inondati da un
mancano trovate assolutamente da cartoon come il rimedio gusher (pozzo di petrolio ad eruzione spontanea).
che Mac trova all’impiccagione) si basano su luoghi molto Il Paperino delle storie di Ward si infiamma molto facilmente,
comuni del western, prima appannaggio dei racconti ma sa anche essere molto diplomatico: lo dimostra in
popolari e poi trasposti al cinema e ai fumetti: i ladri di entrambi i finali di queste storie che abbiamo appaiato,
bestiame (rustlers), che si vogliono inoltre impossessare dei sedando pacificamente l’atavica faida tra le famiglie dei Jeff
10.000 dollari con cui Paperino e Mac vogliono acquistare e dei Joe e risolvendo il problema del sovraffollamento della
l’appezzamento; il fuorilegge che vuole far uscire il fratello e prigione cittadina, quest’ultima azione addirittura compiuta,
la sua banda dalla prigione, minacciando persino lo sceriffo; ed è interessante, senza l’usuale spalleggiamento di Mac. In
i preparativi ricchi di tensione per l’arrivo, a una determinata Un ranch per Paperino & Mac, Donald (di cui viene rimodellata
ora del giorno, del fuorilegge; il malavitoso di città che vuole ulteriormente la forma) affronta persino un enorme e
acquistare il terreno, perché ricco di petrolio… inferocito grizzly, quasi volesse sfatare di persona l’opinione
Un ranch per Paperino & Mac è dunque la prima avventura che in determinate situazioni lo vuole estremamente codardo.
western a cui prende parte Paperino (dato che in Topolino e Il grizzly finirà malmenato dal papero, cosa questa che nelle
il tesoro di Clarabella faceva solo un breve cameo durante storie Disney di oggi sarebbe letteralmente inammissibile.
La vignetta col grizzly domato verrà riutilizzata, appositamente
ingrandita e ridisegnata, per la copertina del n.8 (1939) della
collana jugoslava Carstvo Mickey (traducibile come L’impero
di Topolino), dove la storia è ristampata col titolo - molto
fantasioso! - Каубој Паја (Paperino cowboy), con ricalchi forse
su carta lucida, con la maggior parte delle vignette allargate
e con una testatina disegnata per l’occasione. Nello stesso
1938 la storia è ristampata anche in Turchia, senza nuvolette
e con il testo sotto le vignette. Un‘ultima curiosità, prima di
concludere questa breve introduzione a una delle migliori
storie di Ward (difficile che non scappi un sorriso almeno
durante la ricerca del malloppo sotto i massi della prateria
nella 6a tavola): nel n.126 di Mickey Mouse Weekly, Un ranch per
Paperino & Mac è annunciata in una striscetta pubblicitaria,
forse disegnata da Ernest Richardson, in cui Paperino e Mac
Model sheet dell’epoca, a cui Ward si ispira per le pose che fa assumere
a Paperino nelle storie di questo periodo. della vignetta introduttiva sono ribaltati specularmente.

63
FRA I MONTANARI CON PAPERINO E MAC, 1938

QUESTO POSTO È
L’IDEALE PER CAM-
PEGGIARE, MAC! LE
RUPI CI RIPARERANNO
IN CASO DI PIOGGIA, O DOVE
DI QUALUNQUE ALTRA DELICATA SCENDE
COSA! LA RU-GIADA…

PIANTALA,
MAC!

SICURO,PAPERINO!
E’ UNA
BUONA IDEA!

COSA TI HA
PRESO,
PAPERINO?! SÌÌÌ! E VAI!!!

QUELLA
ZUCCA
MARCIA:
ECCO
COSA!

LA PIANTERAI
ADESSO?! IO NON TI HO TIRATO
NIENTE, PAPERINO!
GUARDA! LASSÙ!

BÈ? CHE NE PERBACCO, PAPERINO! OOH, GUARDATE!


SALUTE! DUE SELVAGGI
PENSI? È PROPRIO UN BEL CONVINCILI A
POSTICINO! DAL MONDO
VENIR DENTRO,
DI SOTTO!
JOE, E DA’ LORO
DAMMI UNA MANO AD GIÀ! DA MANGIARE.
ARRAMPICARMI, MAC! GLI GUARDA, MAC: PAIONO DOCILI!
ANDREMO DIETRO! CASE!

NON SI PUÒ RINUNCIARE CI HANNO CHIUSI QUI


A UNA TORTA DENTRO E CI ESIBISCONO
DI ZUCCA, PAPERINO! NO, SE NON ACCORRETE, GENTE!! COME FOSSIMO FENOMENI
FACESSERO TUTTA GLI UNICI DUE ARRIVI CHE DA BARACCONE… NOI!!
QUESTA CONFUSIONE! SI CONOSCANO DALLE
NON
MA CHE REGIONI BASSE!
ESISTONO
HANNO? ESSERI
SIMILI!

C’È UNA
VECCHIA LÌ
FUORI CHE DICE
DI VOLERMI
ACCAREZZARE!
ME!

IL PIÙ GRANDE TRIONFO


DI JOEVILLE FINORA!!
DUE ESEMPLARI VIVENTI DAL
MONDO DI SOTTO –
UN PENNY PER UN’OCCHIATA

BENE, BENE! DUE OH, NO! NON


SOPRAVVISSUTI DEL DOVETE
VECCHIO MONDO, ANDARVENE! PTS-S-S-!
COSÌ COME LO OOH… MAC!
LASCIARONO
I NOSTRI
ANTENATI
QUANDO
SALIRONO
L’ALTO-
PIANO!

FORZA,
MAC!
LIBERIAMOCI
DI QUESTO
QUI!

PAPERINO E MAC NELLO


ZOO DI JOEVILLE?!
VEDREMO!

64
LIME… E UNA SEGA?!
È UNA
CRIBBIO, PAPERINO,
CIAMBELLA?
CI SIAM FATTI DEGLI
PAPERINO E AMICI! SU, VIA
MAC SCOPRONO QUELLA MUSERUOLA
UN ALTOPIANO PESANTE, COME PRIMA
SCONOSCIUTO PER ESSERE COSA!
POPOLATO DA DUE UNA CIAMBEL-
FAMIGLIE RIVALI LA! SENTI
DISCENDENTI DAI QUA,
PRIMI COLONI, I CUI MAC! BUONA IDEA,
RISPETTIVI NOMI AVER GUARDATO PRIMA
SONO JOEVILLICI E DI MANGIARLA!
JEFFVILLICI! I JOEVILLICI
FANNO PRIGIONIERI
I NOSTRI EROI E LI
ESPONGONO COME
UOMINI SELVAGGI! A
PAPERINO, SI SA,
LE CIAMBELLE NON
RIESCONO SEMPRE
COL BUCO, E QUESTA
VOLTA NE RICEVE UNA
IN TESTA, PIUTTOSTO
PESANTE!

COS’È, LA STAI TAGLIANDO ADESSO, PERÒ, SAPEVO CHE DUE


IN OGNI MODO POSSIBILE PER SIAMO FUORI!! EHILÀ! RAGAZZI COME VOI NON
NON TIRARMI SONO AVREBBERO MAI VOLUTO
FUORI? QUELLO RESTARE CON QUELLA
VIA ORA, CHE VI MESCHINA MARMAGLIA
ANDIAMOCENE HA DEI JOEVILLICI!
DA QUESTO POSTO! FORNITO
LA CIAM-
BELLA!

COSÌ HO PENSATO CHE EHI, GENTE! HO SOTTRATTO QUESTI CHE COSA?!


VI AVREBBE FATTO PIA- SIGNORI ALLE GRINFIE DEI JOEVILLICI! AVETE METTILI DENTRO!
CERE CONOSCERE SCALATO LA VENGONO DAL MONDO
NOI JEFFVILLICI! RUPE?! MA DI SOTTO!
QUA LA MANO!
ALLORA SIETE
SELVAGGI!

COME
SONO
ARRIVATI
FIN QUI?

COME NO!

AB-
BIAMO
SCALATO
LA
RUPE!

AMICI, CONSULTEREMO IL FATE LARGO AL ECCO QUI: “LE PIANURE AI PIEDI DELLA RUPE
TOMO E VEDREMO COSA TOMO!! SONO INFESTATE DA SELVAGGI ASSETATI
DICE IL NOSTRO ANTENATO DI SANGUE, CRUDELI MOLTO PIÙ DI
E ORA CHE ABBIAMO
SULLA FACCENDA! QUALSIASI ALTRA
COMBINATO?
RAZZA!”

FORSE PENSANO CHE I


SELVAGGI CHE COSTRINSERO I
LORO NONNI A TROVAR RIFUGIO
QUASSÙ ATTENDANO ANCORA
DI VENIRE A DAR LORO LA
CACCIA!

“STATE IN GUARDIA! SE MAI DUNQUE VOI GIUNGETE QUI DI SOPPIATTO PER AS-
DOVESSERO TROVARE IL COSÌ DICE IL TOMO! ORA
SASSINARCI NEL SONNO! SERPI!!! BENE, RAGAZZI!
SENTIERO SU PER SAPETE CHE RAZZA DI
ESSI HANNO SCALATO LE RUPI, ORA CI ASSICURE
LA RUPE, I NOSTRI BESTIE INFIDE AVEVAMO
REMO CHE TORNINO GIÙ… RAPIDAMENTE!!
INSEDIAMENTI ACCOLTO TRA NOI!
AVANTI, MUOVETEVI!
SAREBBERO PORTATELI
INONDATI DI DAVANTI ALLA
SANGUE!” CORTE!

DALLA PADELLA NELLA BRACE?!


CHE POPOLO SINGOLARE!
CONTINUA!!

65
PORTIAMOLI ALLA
PAPERINO E MAC, RUPE, RAGAZZI!
CHIUSI IN UNA GABBIA
DAI JOEVILLICI,
SCAPPANO PER
MEZZO DI UNA
LIMA E UNA SEGA,
NASCOSTE IN UNA
CIAMBELLA DA EHI!
UN JEFFVILLICO! I SIETE PAZZI! NON
LORO SALVATORI, SIAMO
TUTTAVIA, DIVENTANO SELVAGGI!
OSTILI QUANDO
APPRENDONO
CHE I NOSTRI EROI
SONO ARRIVATI
SCALANDO LA RUPE; VANNO A
E CONSULTANDO IL GETTARLI
TOMO, L’INESTIMABILE DALLA
CIMELIO DEL PRIMO RUPE! BÈ,
JOE, STABILISCONO SE QUESTO
CHE PAPERINO E NON MI DÀ
MAC DISCENDONO UN’IDEA,
DAI LORO ANTICHI NON MI
NEMICI, I SELVAGGI CHIAMO
DELLE PIANURE PIÙ JOE!
SOTTOSTANTI!

SEMPRE URRÀ SVELTA! CORRI A DIRE


PER JOEVILLE! A PAPÀ CHE I JOEVILLICI
HANNO FATTO
FERMI,
IRRUZIONE E
LADRI!
TRAFUGATO
IL TOMO!

AFFERRATE
UN’ASCIA E
MUOVETEVI!
I JEFF HANNO
LASCIATO
TUTTI IL
CAMPO,
TRANNE LE
DONNE!
PRENDEREMO
IL TOMO!

NON
FIÙUU! DEVONO TENER RESISTO!
PAPÀ! PAPÀ! MI PIACI!
LA FOLLA DI JOEVILLE MOLTO A QUEL
LO VUOI UN PEZZO
CI HA ASSALITI E S’È VECCHIO VOLUME!
DI MELA CARAMELLATA?
PORTATA VIA IL
TOMO!

BUONA LA MELA
OH! SEI TROPPO CATTIVELLO! CARAMELLATA!
DOLCE!!

MA
PERCHÉ
NON
LASCI IN
PACE I
POVERACCI?!

MOLLAMI!

VIENI TRA LE MIE


ANDRAI A PARLARE ANDIAMO MA’,
BRACCIA, FIGLIOLO!
ALLA MIA MAMMA? ALLORA! QUESTO È
PAPERINO!
VUOLE
LASCIAMI! DIRTI
EHI, MAC! QUAL-
AIUTAMI! COSA
SU DI
ME!
SICURO
CHE CI VADO, E
A TUO PADRE
ANCHE! TU…
TU, RAGAZ-
ZACCIA!

ALTROCHÉ!

MOLTO IMBARAZZANTE PER IL


POVERO PAPERINO! MA VEDREMO
NELLA PROSSIMA PUNTATA!

66
OHIBÒ! CHE CI
FAI TU QUI?
PAPERINO E MAC
STANNO GIUSTO PER STATEMI
ESSERE GETTATI LONTANE
GIÙ DALLA RUPE DAI O RIEMPIO
JEFFVILLICI, QUANDO IL VOSTRO
MICIA, LA FIGLIA DEL STUFATO DI
VECCHIO JEFF, GIUNGE FULIGGINE!
CON TRAGICHE NOTIZIE!
I JOEVILLICI HANNO
FATTO IRRUZIONE NEL D’ACCORDO!
LORO CAMPO E SI SONO VIENI GIÙ,
IMPADRONITI DEL TOMO! NON TI
I NOSTRI EROI SONO TOCCHEREMO!
STATI IMMEDIATAMENTE
DIMENTICATI DA TUTTI,
TRANNE CHE DALLA
ROMANTICA MOGGIE,
LA QUALE SOFFOCA DI
EFFUSIONI IL POVERO
PAPERINO E LO EHI! DI’ ALLE
TRASCINA A CASA DA TUE DONNE
SUA MADRE! DI LASCIARMI
IN PACE!

ASCOLTA! È SOLO TROVA QUEL VA BENE!


PER CAUSA VOSTRA VECCHIO LIBRO!
TOMO, O TROVERÒ
SE NOI ALTRI ABBIAMO TI HO DETTO CHE IL TOMO
FINIRETE IL TOMO, E
PERDUTO IL TOMO! È LA FONTE DI TUTTA
ENTRAMBI GIÙ ALLORA FARÒ
ORA TU DEVI LA NOSTRA
DALLA RUPE! E PENTIRE QUEL
RIPORTARCELO! CONOSCENZA E IL
ADESSO TIPO DI AVERMI
PUAH! NOSTRO
VAI! STRIZZATO
ME NE TESORO PIÙ
INFISCHIO IL COLLO! MA
INESTIMABILE!
DEL DOVE
VOSTRO SARÀ
VECCHIO MAC?
LIBRO!

DAV-
VERO?

BENE, A
SICURO! LA TORRE
QUEST’ORA
GLUG- DEV’ESSERE
IL TOMO
GLUG! QUELLA! ORA…
SARÀ AL
SICURO COME FACCIO A
NELLA ENTRARCI?
TORRE,
CON
QUEL
RAGAZZO
DI
GUARDIA!

NELLA TORRE,
EH?

NON SAPEVO
WOW! È MAC!
FOSSI TU, MAC! SE NON FOSSI CORSO
ERO QUI PER IL APPRESSO ALLE
TOMO! RAGAZZE, AVRESTI
SAPUTO! SONO IL
GUARDIANO UFFICIALE DEL
TOMO!

DICI DAVVERO? PER CHE COSA


BÈ, LO VOGLIO… ORA! MA… NON È CHE UN LO SO! È COME
LO VUOI? I JOEVILLICI
HO UN PIANO PER LIBRO DI CONSIGLI DOMESTICI SE L’AVESSERO
MI HANNO NOMINATO
ANDARCENE VIA DA CON UN SACCO DI BATTUTE SCRITTO
GUARDIANO PERCHÉ
QUESTO POSTO! SCARABOCCHIATE INTINGENDO
PENSANO CHE SIAMO
A MARGINE! IL POLLICE
UOMINI SELVAGGI…
QUINDI DEI DURI! NELL’INCHIO-
STRO!

D’AC-
CORDO!
D’AC-
CORDO! FAMMICI
DARE
UN’OCCHIA-
TA!

QUAL È IL PIANO DI PAPERINO?


LO SAPREMO LA PROSSIMA SETTIMANA!

67
NO! NON HANNO FORSE
IL MIO PIANO PERCHÉ? MA COMBATTUTO PER ESSO,
DOPO ESSER STATO CONSISTE NON RAPPRESENTA I JEFF CONTRO I JOE, PER
RITRASCINATO DA MICIA NELL’IMPOSSESSARCI I GIOIELLI DELLA SECOLI?
FINO ALL’INSEDIAMENTO DI QUESTO VECCHIO CORONA - SE COSÌ
DEI JEFFVILLICI, TOMO, COSÌ AVREMO SI PUÒ DIRE - DI
IL COLTELLO DALLA QUESTA PICCOLA
PAPERINO NE È
PARTE DEL MANICO! INSIGNIFICANTE
NUOVAMENTE SCACCIATO CAPITO?
DAL VECCHIO JEFF, NAZIONE?
PER RECUPERARE
IL TOMO DALLE MANI
DEI JOEVILLICI. QUINDI,
PAPERINO DICHIARA
DI FARLO NON
NELL’INTERESSE
DEL VECCHIO JEFF, MA
PER ASSECONDARE
I PROPRI PIANI! EGLI
RIESCE A METTER
FUORI COMBATTIMENTO
IL GUARDIANO, SOLO
PER SCOPRIRE CHE SI
TRATTA DEL PROPRIO
COMPARE: MAC!

BENE! NOI VOGLIAMO VEDI, PAPERINO, IL


DISCENDERE LA RUPE PER QUINDI NOI CO-COSA?! PROFESSORE MI HA NOMINATO
GUARDIANO, E IO NON POSSO
FAR RITORNO AL USCIREMO DA QUI, E SE
NOSTRO CARRO, NON È VENIRE MENO ALLA PAROLA
QUALCUNO TENTA DI
SÌ-I! DATA!
COSÌ? FERMARCI, LO
MINACCIAMO DI
STRACCIARE
IL TOMO!

OH… NON
POTREI
MAI FARLO,
PAPERINO!
SONO IL SUO
GUARDIANO
UFFICIALE
E UN VERO
JEFFVILLICO
ORA!

SICURO, MAC! NOI SIAMO


AHI, AHI... ENTRAMBI JOEVILLICI! IL
WOW! QUEL EHI, MAC!
ORA STA PROFESSORE AVEVA
PROFESSORE DIMENTICA QUEL CHE TI HA
IPNOTIZZANDO RAGIONE!
L’HA IPNOTIZZATO! DETTO, E DIS-IPNOTIZZATI! CERTAMENTE!
ANCHE ME!
ORA CHE CE NE STIAMO ANDANDO
POSSO DA QUI! EHI… CO…OOSA?!
FARE?

E SE C’È UN JEFFVILLICO QUESTO È PARLARE, VEDI QUESTA BENE! IO SCHIACCERÒ


CHE PENSA DI ACCAMPARE PAPERINO! ORA CORDA, UN PISOLINO, ORA… TU SEI IN
DIRITTI SUL TI DIRÒ QUELLO CHE PAPERINO? SERVIZIO! NON DIMENTICARE,
NOSTRO DOBBIAMO FARE! BENE! C’È TRA CIRCA DIECI MINUTI, DI
TOMO, VENGA UNA CAMPANA SUONARE LA CAMPANA!
QUI A PREN- ALL’ALTRA
DERSELO! ESTREMITÀ, E
EH? NOI DOBBIAMO
TIRARLA UNA
VOLTA OGNI
ORA PER
SEGNALARE
CHE È TUTTO
OK! CHIARO?

LASCIA
FARE A
CHIARO, ME, MAC!
MAC!

È TUTTA LA VITA CHE


DESIDERO SUONARE
UNA CAMPANA!

EHI! NON DEVI


ARRAMPICARTI
SULLA CORDA,
PAPERINO!

E NON DEVI FARTI INGANNARE DALLE


APPARENZE! ALLA PROSSIMA SETTIMANA!

68
IL PROGETTO DI LA PROSSIMA
PAPERINO DI FUGGIRE COMUNQUE, TI AVEVO VOLTA, TE LA SUONI
COL TOMO NELLE MANI DETTO DI SUONARLA DA TE! COSÌ NON CI
È, PER IL MOMENTO, UNA VOLTA! TU HAI SARANNO PROBLEMI!
DIMENTICATO, POICHÉ SUONATO TRE VOLTE, MI PASSI UN Po’ D’ACQUA?
MAC SI TROVA SOTTO E QUELLO È L’ALLARME
L’INFLUSSO IPNOTICO PER GLI INCENDI!
DEL PROFESSORE!
PAPERINO, CADUTO
ANCH’EGLI SOTTO IL
MEDESIMO INFLUSSO, SÌ, CERTO!
FINISCE PER
ASSECONDARE MAC,
MA COMMETTE UNO
SBAGLIO NEL SUONARE
LA CAMPANA PER LE
SEGNALAZIONI: COMPITO,
QUESTO, CHE RIENTRA PUAH!
FRA LE MANSIONI DI UN
GUARDIANO!

CAPPERI! NE HAI GIÀ SE IL


NON VEDO
TROVATA? TOMO È
FUMO! BRUCIATO SIAMO
SPIRITOSO, ROVINATI!
EH? ASPETTA
UN PO’!

DOBBIAMO
SALVARE IL
TOMO!!

CERTAMENTE!
ECCO CHE ARRIVA LA
SCALA ANTINCENDIO
PROFESSORE!

LASCIAMI, PAPERINO! NON


SONO STATO IO! TU HAI SUONATO PRESTO! PER LA ECCOLO LÌ!
L’ALLARME, E LORO TI HANNO PORTA! STANNO FORZA, RAGAZZI!!
INNAFFIATO CON LA MANICA ATTACCANDO IL
ANTINCENDIO! GUARDIANO!

GIÀ, PROPRIO
QUANDO TI HO
CHIESTO UN PO’
D’ACQUA, EH?

UNA FINESTRA SUL


RETRO! QUESTO
MI DÀ UNA
POSSIBILITÀ!

OH, SÌ?
VOI E
CHI ALTRI?
SCENDI GIÙ,
O TI SPELLIAMO
VIVO!!

MI CHIEDO SE PRIMA REGOLO LA QUEL PAPERINO


MAC SIA ANCORA FACCENDA DEL TOMO, MI PORTERÀ ALLA
SOTTO IPNOSI… E POI INDAGHERÒ MORTE!
SU MAC!

COSA ACCADRÀ ORA?


LO VEDREMO PROSSIMAMENTE!

69
NO! NON AIUTO! AIUTO!
DEVI TOCCARE IL STANNO DISTRUGGENDO
QUANDO PAPERINO TOMO, PAPERINO! IL TOMO!
SUONA L’ALLARME
ANTINCENDIO,
VIENE INNAFFIATO
DALLA MANICA ANTI-
INCENDIO, E QUANDO
NE ATTRIBUISCE LA GUARDA COSA
COLPA A MAC, PER LUI HAI FATTO!
SONO GUAI PEGGIORI!
IL PROFESSORE,
VEDENDOLO AGGREDIRE
MAC, DÀ L’ALLARME, E
PAPERINO È COSTRETTO
AD ARRAMPICARSI SU MOLLALO!
PER LA CORDA DELLA ANDIAMO,
CAMPANA! CALATOSI SU!
DA UNA FINESTRA,
DISCENDE LA PARTE
POSTERIORE DELLA
TORRE, MA HA BISOGNO
DI AVERE CON SÉ IL
TOMO PER POTER
FUGGIRE!

WOW! IL
PROFESSORE!!

ORA, RAGAZZI, VOGLIO SI AVVICINA UNA


AVETE VISTO NO!
CHE TIRIATE FUORI I CANI! VECCHIA! DEVO
UN PICCOLETTO QUI NON NE
TAGLIEREMO LA CORDA NASCONDERMI!
NEI PARAGGI, VENGONO
NEMMENO DI DELLA CAMPANA, COSÌ
SIGNORA
GROSSI! QUINDI DAREMO LORO L’ODORE
PRo-
ANDATEVENE! DA SEGUIRE!
FESSORE?
ANDIAMO!

CORAGGIO!
ANDIAMO DAL
PROFESSORE!

BUCATO PESANTE, PORTATE I ANDATE ORA, E QUANDO


QUESTA SETTIMANA! VOSTRI CANI! ECCO! L’AVRETE TROVATO,
DEVO FAR SMETTERE IL ANNUSA QUESTO, PORTATELO DA ME!
PROFESSORE DI ETTORE!
ANDARE A LETTO
CON GLI SCARPONI!

FORZA, ORA!
SCOVALO!

CI VEDIAMO
AL RITORNO,
PROFESSORE!

METTI SU L’ACQUA
PER IL TÈ, CARA?
I RAGAZZI SARANNO
PRESTO QUI
CON qUEL
BANDITO!

CHE
SUCCEDE?

LA CACCIA È APERTA, MA DOV’È PAPERINO?


LO VEDREMO PROSSIMAMENTE!

70
DEVE ESSERE IN CASA
T’INSEGNO IO
VOSTRA, PROFESSORE!
A ROVINARMI IL BUCATO
L’ODORE HA
DELLA SETTIMANA!
PORTATO I CANI
LÌ!
MENTRE PAPERINO
LOTTA CON MAC PER IL
POSSESSO DEL TOMO, IL
PROFESSORE IRROMPE OH, BÈ!
NUOVAMENTE SULLA DITELO
SCENA E CHIAMA AIUTO! VOI A MIA
PAPERINO SI PRECIPITA MOGLIE!
SU PER LA CORDA DELLA
CAMPANA, SFUGGE AI
SUOI NEMICI E PIOMBA IN
UN INDUMENTO STESO AD
ASCIUGARE! PIÙ TARDI, I MA,
CANI SEGUONO LE SUE MARTHA…
TRACCE FINO ALLA CESTA
DEL BUCATO DELLA
SIGNORA PROFESSORE,
PROVOCANDO SUBBUGLIO
SENZA PERÒ TROVARE
PAPERINO! CORAG-
GIO!
ANDIAMO
A DIR-
GLIELO!

BENE! TOGLIETEVI LE
CI SIETE GIACCHE, E COMINCIATE
MARTHA,
BENE! TUTTI? A LAVARE QUELLO
HO RIPORTATO QUI
FALLI CHE AVETE
I RAGAZZI! L’ODORE
ENTRARE… IMBRATTATO…
DI QUEL FURFANTE HA
TUTTI SUBITO!
CONDOTTo
I CANI QUI, LORO!
DUNQUE DEVE
TROVARSI SÌ,
QUI SIGNORA!
DENTRO!

ACCI… NON PENSERÀ


STA VENENDO SU! DI GUARDARE QUI
LI CHIUDO E ORA:
NON VOGLIO NEANCHE DENTRO!
DENTRO, SE C’È UN
PENSARE AL MALE CHE
GIUSTO PER FURFANTE
MI FARÀ, SE MI PICCHIA
STARE IN QUESTA
CON QUELLA!
SICURA! CASA, PRESTO
SI SENTIRÀ
MOLTO
MALE!

QUANTE VOLTE GLI AVRÒ


DETTO DI BUTTAR VIA
QUESTA VECCHIA È DESTINO CHE
SCATOLA? OGNI COSA
IN CUI ENTRO
CADA GIÙ!

PERBACCO!
MA GUARDALI! EHILÀ, DOV’È QUEL TOMO?
STANNO RAGAZZE! ME LA
LAVANDO I DARESTE UNA
PANNI! E SONO STROFINATA
TUTTI CHIUSI ALLA GIACCA?
DENTRO!

WOW! JEFF!

CHI MAI SI SAREBBE ASPETTATO


DI VEDER SPUNTARE IL VECCHIO JEFF?
ALLA PROSSIMA!

71
È LASSÙ, IN QUELLA
D’ACCORDO! TORRE! QUINDI SE LO
DI FRONTE ALLE D’ACCORDO! VUOI È MEGLIO CHE
INSISTENZE DEL SO DOVE SI TROVA IL TU MI DIA UNA MANO A
PROFESSORE E DEI SUOI TOMO! TI CI PORTERÒ ENTRARCI!
COMPAGNI NEL SOSTENERE DIFILATO!
CHE PAPERINO ABBIA
TROVATO RIFUGIO IN CASA,
LA SIG.RA PROFESSORE
RISPONDE CHIUDENDOLI
DENTRO E OBBLIGANDOLI
A RILAVARE GLI INDUMENTI!
POI, SFERRA UN CALCIO A
PAPERINO – NASCOSTO
DENTRO LA CAPPELLIERA
– FACENDOLO PRECIPITARE
GIÙ PER LE SCALE! EGLI
TUTTAVIA RIESCE A
METTERSI IN SALVO AL DI
FUORI DELL’ABITAZIONE,
E STA ALLEGRAMENTE
FACENDOSI BEFFE DEI SUOI
SFORTUNATI NEMICI, QUANDO
RICOMPARE NIENTEMENO
CHE IL VECCHIO JEFF!

IL PROFESSORE NON
BENE! BÈ?! AVEVA TEMPO, DOVENDO
EHI, MAC!
ORA ASPETTA CHE FAI IN DARTI LA CACCIA, DI RI-
DOVE SEI?
QUI, E IO TE QUESTO IPNOTIZZARMI, COSÌ
LO BUTTO! STATO?! MI HA LEGATO PER
SICUREZZA!

BÈ, ANCHE
LUI È LEGATO
A QUALCOSA
ORA!

MA IL VECCHIO JEFF È FUNZIONERÀ, MAC!


SOTTO LA FINESTRA AD STAI FERMO UN EHILÀ, JEFF!
ASPETTARE IL TOMO! MINUTO! SEI PRONTO PER
DOBBIAMO SISTEMARLO IN PRENDERLO?
QUALCHE MODO!

UH?!

PRONTO!
VAI,
RAGAZZO!

SIAMO FRITTI, PAPERINO! STANNO


VENENDO I JOEVILLICI E… GOSH!
OH, JEFF! NON ANCHE I JEFFVILLICI!
PRENDERLA COSÌ
SUL PERSONALE!

LASCIALI A
ME, MAC!

ALL’ ALL’
ASSALTO, ASSALTO, ORA
JEFF! JOE! E STATE ASCOLTATEMI,
RITIRATA! LONTANI DALLA PORTA, RAGAZZI! SE
TUTTI O A SALTARE SARÀ TENETE IN
QUANTI! PURE IL LIBRO! GRAN CONTO
QUESTO TOMO,
RIFLETTETE
BENE! IL VECCHIO
JEFF È QUASSÙ…
VOGLIAMO UN
DELEGATO DEI
JOE! COSA NE
DITE?

LA PROSSIMA SETTIMANA VEDREMO COME


PAPERINO PORTERÀ LE COSE A UNA
TRIONFANTE CONCLUSIONE!!

72
BENVENUTO, JOE! QUESTO NON PROVATE
È JEFF! PERCHÉ VOI DUE VERGOGNA,
LITIGATE IN CONTINUAZIONE? NELL’AVER
COMBATTUTO
FRA DI VOI PER
PAPERINO, AVENDO ANNI?
FATTO RITORNO ALLA
TORRE, LIBERA MAC,
QUINDI FA PRIGIONIERO IL
VECCHIO JEFF! POI, CON
COSTERNAZIONE DI MAC,
SOPRAGGIUNGONO SIA I
JEFFVILLICI, SIA I JOEVILLICI,
FIERAMENTE RISOLUTI
A RIAVERE IL TOMO!
MA PAPERINO RIMANE
IMPERTERRITO! PARLANDO
ALLA FOLLA DA UNA
FINESTRA, PERSUADE UN
RAPPRESENTANTE DEI
JOEVILLICI A SALIR SU A
NEGOZIARE!

… E CONDIVIDERE LE GIOIE! AH! SONO


QUANDO INVECE CONTENTO DI VEDERE LACRIME
AVRESTE POTUTO MASCOLINE! TI SCIOLGO,
ESSERE AMICI, JEFF, COSÌ PUOI
CONDIVIDERE GLI STRINGERE LA
AFFANNI… MANO A JOE
NEL NOME
DELL’AMICIZIA!

WHOOPEE,
JEFF, VECCHIO BUON DIAMOCI UN
JEFF!
AMICO MIO! E ORA, VOGLIO VECCHIO TAGLIO, JOE!
CARISSIMO CHE USCIATE A VAI, JEFF!
VECCHIO COMUNICARE LA JOE!
JOE! LIETA NOVELLA!
COSÌ SARÒ FELICE
DI AFFIDARE
IL TOMO ALLA
VOSTRA
CUSTODIA!

PIANTIA-
MOLA QUI,
JOE!

E COSÌ, CON QUESTE POCHE


TRE URRÀ PER PAROLE, AFFIDO IL PREZIOSO
VENGONO,
PAPERINO E MAC!! VOLUME
MAC!
ALLE VOSTRE
SPRIZZANO
…URRÀA! MANI!
GIOIA DA DISCORSO!
TUTTI I PORI!
DAMMI QUEL
VECCHIO
TOMO!

HIP!
HIP!
HIP…!

E ORA, RAGAZZI, ARRIVEDERCI,


PROPONGO DI CASA, CASA…
RAGAZZI!
SCORTARE I NOSTRI
NUOVI AMICI DI DOLCE CASA!
NUOVO FINO
ALLA RUPE!

URRÀA!

FINE

73
UN RANCH PER PAPERINO E MAC, 1938

ECCO DI NUOVO I NOSTRI EROI, PAPERINO E MAC,


IN UN’ALTRA ENTUSIASMANTE AVVENTURA!
QUESTA VOLTA, I DUE AMICI PROGETTANO
GRANDI COSE NEL LIBERO E SELVAGGIO WEST…
SEMPRE CHE IL LIBERO E SELVAGGIO WEST SIA
D’ACCORDO! COME DICONO NELLA PRATERIA, “IL
COWBOY STA SEMPRE IN SELLA!”, MA PARE CHE
PAPERINO NE SIA GIÀ SCIVOLATO GIÙ!

ECCO QUI, AMICO! 5.000 NON C’È RANCH


EHI, VOI: CI SONO
VACCHE E MEZZO MILIONE MIGLIORE, IN QUESTE
RANCH IN VENDITA, DA
DI ACRI DI PRATERIA! TERRE! CHE NE DICI,
QUESTE PARTI?
FORESTIERO?

CERTO!
PARLIA-
MONE!
EHI!

COWBOY, HAI
TROVATO LA
PERSONA
GIUSTA! IO
SONO JOE
SEPOLCRO!

ANDRÀ AFFARE
BENISSIMO! FATTO! UH… MAC, PERCHÉ
EHI, DOV’È IL NON GUARDI DOVE
MIO AMICO? VADO?

NON RICONOSCI
UN MANDRIANO
SENZA PER
FORZA DOVERLO
ANNUSARE?

È VOSTRO
PER 10.000
DOLLARI!

SARÀ
CADUTO!

ECCOLO! ACC… IL TORO


L’HA PRESO E PUNTA UH-OH! STA PER RIUNIRSI A
VERSO LE TERRE QUELLA GROSSA
SELVAGGE! MANDRIA!

PRE-
STO!
QUEL-
LE VAC-
CHE
SONO
PERI-
COLO-
SE!

ECCO LA MANDRIA,
RAGAZZI! SPINGETELA
SCENDERÒ NON APPENA SI RAZZIATORI!! MEGLIO
NELLA GOLA E
FERMERANNO A BRUCARE! NASCONDERSI!
MARCHIATELA! FORZA!
PRESTO, IMMAGINO!

OK, CAPO!

UH-OH! FINE DELLA CORSA,


LI MARCHIEREMO CAPO, SE
PER ME!
IN UN LAMPO! MARCHIO QUESTO,
NE RESTA SOLO
CENERE!

74
COSA È SUCCESSO LA SCORSA SETTIMANA:
I NOSTRI INTREPIDI EROI, PAPERINO
E MAC, PROGETTANO DI ACQUISTARE
ASSOLUTAMENTE UN PICCOLO RANCH, COSÌ
L’ONDULATA PRATERIA DIVENTA LA LORO
META! L’ARRIVO DEI LADRI DI BESTIAME METTE
PAPERINO IN UNA BRUTTA SITUAZIONE. MA
PAPERINO PRENDE UN TORO PER LE CORNA, E
IL TORO LO PORTA A FARE UN GIRO, AL SICURO…
O ALMENO LO SPERIAMO!

HAR! HAR! DATEGLI UNA


UNA SPIA, PRONTO, SIGNOR
PISTOLA, RAGAZZI!! O
EH? ALZA LE SPIONE? A TE LA
ANCHE DUE!!
MANI AL CIELO, PRIMA MOSSA!
AMICO!

TI DIVERTI, MISTER?

EHI, NON
FARMI
FRETTA!

È FACILE
FARE IL
GRADASSO
CON UN
AVVERSARIO
DISARMATO,
EH?

ULP! LA PISTOLA LO
SPARA INDIETRO!

PRESTO, CAPO, O
PASSERÀ IL CONFINE!

DOV’È
FINITO?

EHI!
MA CHE
SUCCEDE?

YUPPIIIE! DA MAC, ADESSO! EHI, MAC! ECCOMI QUI! EHILÀ! DI CORSA,


DOV’ERI FINITO, INSEGUIAMOLO!
PAPERINO? MA… DOV’È IL MIO
CAVALLO?

L’HA PRESO
QUELLA PICCOLA
PESTE, CAPO!

QUANDO L’AVRÒ
PRESO, NE AVRÀ DOVE CORRI,
PER UN PEZZO! WHOA! PAPERINO?
CHE DIAVOLO
NE SO?

BRAVO! VA’ CHI SONO CE L’HAI CON ME,


PURE A ZONZO QUELLI? COSÌ MI RUBI IL SU LE MANI,
FERMA! BAFFONE?
DOVE VUOI, NON CAVALLO, EH? FORESTIERO!
BADARE A ME!

ALZALE
BENE,
SEPOLCRO!

ALTRE EMOZIONI NELLA


PROSSIMA PUNTATA!

75
COSA È AVVENUTO?
MAC E PAPERINO SONO NEL SELVAGGIO
WEST CON UN UNICO OBIETTIVO: ACQUISTARE
UN RANCH E LAVORARCI. TUTTAVIA QUELLO
CHE TROVANO PER IL MOMENTO È UN BEL PO’
DI GUAI, POICHÉ UNA BANDA DI RAZZIATORI
LI CATTURA ASSIEME A JOE SEPOLCRO, IL
PROPRIETARIO DEL RANCH. MA PAPERINO HA
QUALCOSA NELLA MANICA… FOSS’ANCHE SOLO
IL BRACCIO!

BENE!
PRENDETE
LE LORO
PISTOLE,
RAGAZZI!

ZITTO!
EHI!
NON TE
LA CAVERAI
COSÌ!

BENDATELI E
PORTATELI ALLA PER TUTTI I ROSPI
CAPANNA! CORNUTI! IL MIO
ESCI DI LÌ… E DAMMI IL
CAPPELLO
PIAAANO!! TEMPO, PER LA
NUOVO!!
MISERIA!

OK,
CAPO!

QUEL CHE TI RAGAZZI, TRATTERREMO SEPOLCRO PERCHÉ GLI HAI ROTTO IL


FARÒ SARÀ UN FINCHÈ AVREMO VENDUTO IL SUO CAPPELLO? E SE ORA SI
BESTIAME, MA QUELLA PESTE PRENDE IL MIO?
AFFARE TRA
LA PAGHERÀ UNA VOLTA PER
TE E ME! TUTTE, PER QUELLO CHE HA
FATTO AL MIO
CAPPELLO! GULP! C’È
IL DENARO
DENTRO!!
OH, COSÌ
PRENDI
TROPPO SOLE!

SENZA DUBBIO!
ERA UN BEL
CAPPELLO! SSSH…
ARRIVA!

PRIMA DI TUTTO,
SECONDA
A ME IL
COSA:
CAPPELLO!
LIBERIAMO
GRAZIE,
LA TERRA
MAC!
DA QUESTO
ESSERE!

DOV’È IL
CAPPELLO?

VISCIDO! LOBO! VENITE A


VEDERE COSA HA FATTO!!

ALLA PROSSIMA EMOZIONANTE PUNTATA!

76
COSA È AVVENUTO PRIMA:
PAPERINO E MAC, CHE STANNO METTENDOSI
D’ACCORDO CON JOE SEPOLCRO PER
L’ACQUISTO DEL SUO RANCH, CADONO NELLE
MANI DI UNA BANDA DI LADRI DI BESTIAME.
MAC E JOE SONO ANCORA PRIGIONIERI,
MA PAPERINO È FUGGITO… BALZANDO DA
UN DIRUPO E USANDO IL CAPPELLO DI MAC
COME PARACADUTE! NEL CAPPELLO SONO
NASCOSTI 50.000 DOLLARI: UNA BELLA CIFRA,
CHE FA GOLA AI BANDITI. RIUSCIRANNO A
IMPOSSESSARSENE? È QUEL CHE VEDREMO!

EHI, CAPO, NON MI AH! AH! AH!


DIRE CHE HAI PERSO 50.000 DOLLARI! BENE! MORIRETE,
IL CAPPELLO! MUOIO DAL MA NON SARÀ DAL AH! AH! AH! EH!
RIDERE! RIDERE! EH! EH!
OH! OH! OH!
GRANDE,
PAPERINO!

FATELI
PENZO-
LARE!

C’ERANO 50.000
BIGLIETTONI,
DENTRO!

E ORA, CERCHIAMO
QUEL NANEROTTOLO LI
GIÀ! COME
DAL CAPPELLO AGGIUSTO
SE NON
RICOLMO DI DOLLARI! CI HANNO IO!
POTESSIMO
PRESO PER STAR SEDUTI!
PIVELLI!

MA GUARDALI!
SI NASCONDONO
PER POTER
GIOCARE
DA SOLI!

ECCOLO!
UACK! NON SPARATE,
UN GRIZZLY!! POTRESTE COLPIRE
IL CAPPELLO
E BUCARE IL
DENARO!

ARRIVA
QUALCUNO!
URK! SONO I
RAZZIATORI!

STATE A VEDERE
WOW! OOOH! COME LEGO
GR- R- R R R ! ORA
QUELL’ORSO!

CONTINUA

77
COSA È SUCCESSO FINORA:
PAPERINO, MAC E JOE SEPOLCRO VENGONO
CATTURATI DAI RAZZIATORI MENTRE TRATTANO
L’ACQUISTO DEL RANCH DI JOE. PAPERINO FUGGE
COL CAPPELLO DI MAC, NEL QUALE SONO
NASCOSTI 50.000 DOLLARI! È UNA BELLA SOMMA
DA AVERE SULLA TESTA, PERSINO PER PAPERINO,
E JOE SCAGLIOSO, CAPO DELLA MASNADA, LO
INSEGUE PER APPROPRIARSI DEL DENARO.
PAPERINO SI RITROVA ANNODATO A UN GRIZZLY,
MENTRE SCAGLIOSO VA DI GRAN CARRIERA A
CHIAMARE I SUOI UOMINI, PRIMA DI SISTEMARE
L’ANIMALE! CHI VENDERÀ LA PELLE DELL’ORSO?

I RAZZIATORI VI HANNO SARÀ COSÌ


SONO DENTRO,
APPESO, EH? SICURAMENTE FURIOSO CHE SI
ECCO I LORO E QUELL’ORSO SI È
SI TRATTA DI JOE RANZA PAPPERÀ PAPERO
CAVALLI! L’ULTIMA SPE MESSO A CORRERE IN
SCAGLIOSO, OLMO VISCIDO – DI IKE –
E CAPPELLO!
E LOBO LUPO! VENITE, ORANTE TONDO E SI È LEGATO PRESTO, AI FUCILI!
SALOON E RIST
SONO DI CERTO AL ALL’ALBERO ASSIEME AL
SALOON DI IKE! PAPERO!

BENE, SCERIFFO! GIÀ,


ENTRATE E PRIMA CHE
ARRESTATELI, NOI L’ORSO
SORVEGLIAMO DIVENTI
GUIDACI!
L’USCITA SUL UN…BOR-
RETRO! SOLLINO!

COSÌ TORNERANNO A
PRENDERE IL CAPPELLO! CAMMINA!
LI SEGUIREMO, COSÌ O DEVO SUONARTELE
CI CONDURRANNO DA DI NUOVO?
PAPERINO!
OK! PERÒ,
PAPERINO
LEGATO
ASCOLTATE!
ASSIEME A
È LA VOCE DI
UN GRIZZLY…
PAPERINO, E
AHIMÈ!
CE L’HA CON
QUALCUNO!

IN PIEDI!
VISTO? NON
GASP! SCENDI, MAC,
REAGISCE
PORTALO È INNOCUO!
GIÀ PIÙ!
VIA, PAPE- GUARDA!
RINO!

ECCOLI! MA GUARDA, IL
RAGAZZO SI È SLEGATO
E STA PRENDENDO
A CALCI QUEL
POVERACCIO DI GRIZZLY!

PER GIOVE, GLI SI È


RIVOLTATO CONTRO! GR- R- R R R !
GR- R- R R R !

ATTENTO, VISCIDO, AH! AH! ADESSO ABBIAMO


VIENE VERSO DI NOI!
DEVE AVERTI WHOA! SIA IL DENARO CHE IL
FIUTATO, JOE, È D’ACCORDO, PAPERO!
FURIBONDO! NON TI
PICCHIERÒ
PIÙ!

PAPERINO SEMBRA SPACCIATO,


STAVOLTA!
MA LA STORIA CONTINUA!!

78
COSA È AVVENUTO:
PAPERINO SFUGGE AI RAZZIATORI CHE LO
HANNO CATTURATO ASSIEME A MAC E JOE
SEPOLCRO. I BANDITI LO INSEGUONO PERCHÉ IL
CAPPELLO DI MAC – CHE PAPERINO HA IN TESTA
– CELA 50.000 DOLLARI! IL NOSTRO EROE
HA DEGLI SCREZI CON UN GRIZZLY, CHE DOMA
CON LE SUE CONSUETE BUONE MANIERE. MA..
ORSÙ! L’ORSO ALFINE SI RIBELLA E DEPOSITA
PAPERINO – E IL CAPPELLO – AI PIEDI DI JOE
SCAGLIOSO E DEL SUO COMPAGNO!

50.000
DOLLARI,
RAGAZZI!
REGGETEVI IL NON RICORDERÒ IL
CAPPELLO E POSTO PRECISO
FESTEG- FINCHÉ NON LO
GIAMO! RIVEDRÒ! LI HO
NASCOSTI SOTTO
UNA ROCCIA
DOVE LI HAI QUANDO HAI
MESSI, PICCOLO ACCALAPPIATO
DOPPIOGIOCHISTA? L’ORSO!
DOVE?!

SHH… LASCIATE
FARE A ME!

SI VA, AMICO! AH! AH! GUARDA COME


COWBOY, NON
ECCO IL TUO CAVALLO! SI PAVONEGGIA, CON
LITIGHIAMO!
QUELLA PISTOLA
PORTACI AI SOLDI,
FASULLA!
LI DIVIDEREMO ED
ENTRERAI NELLA
BANDA! CHE NE
DICI?

ARRIVO,
COWBOY!
ASPETTA CHE MI
BEH… SIA SISTEMATO IL
QUESTO È CINTURONE!
PARLARE!

È QUELLA INSISTI AAAHH!! UN SCUSACI, SCAGLIOSO,


LA ROCCIA, NON E SENTIRAI! CROTALO!! MA MORIRAI SE NON
RAGAZZO? SENTO
CAUTERIZZIAMO IL
NULLA,
MORSO COL FUOCO!
QUI!

UHM…
PENSO
DI SÌ!

SGRUNT! SEMBRA SÌ, A


MA A CHE
ABBIAMO CERCATO VADANO DI STANARE
GIOCO
SOTTO A 500 ROCCIA IN CROTALI
GIOCANO?
ROCCE, E GUARDA ROCCIA! E A FAR
IL RISULTATO! COSA SALTAR
PENSI DI FARE, LORO LA
NEL
ORA? TESTA!
FRATTEMPO
MAC,
JOE SEPOLCRO
E LO SCERIFFO
SEGUONO
LE TRACCE
DI PAPERINO
DI ROCCIA IN
ROCCIA, PER
FARE TUTTA LA
QUALCOSA, IO? PRATERIA!
BELLA BANDA
DI DURI, MI
SONO SCELTO!
IL PROSSIMO
SERPENTE LO
MORDERÒ IO!

STATE A VEDERE! I 50.000 DOLLARI!


UACK! AIUTO!!
SERPENTI…
TSK!

LI HA
TENUTI NEL
CAPPELLO
PER TUTTO
QUESTO
TEMPO!!

POVERO PAPERINO, DALLA


PADELLA NELLA BRACE!
ALLA PROSSIMA!!

79
COMINCIA DA QUI:
PAPERINO È STATO CATTURATO DA JOE SCAGLIOSO
E LA SUA BANDA, CHE VOGLIONO IL DENARO COL
QUALE LUI E MAC INTENDONO ACQUISTARE IL RANCH
DI JOE SEPOLCRO. BENCHÈ I SOLDI SIANO NEL
SUO CAPPELLO, PAPERINO INGANNA I BANDITI
FACENDOLI CERCARE SOTTO DIVERSE ROCCE.
CERCANDO IL MALLOPPO,I BANDITI VENGONO
MORSI, UNO DOPO L’ALTRO, DA SERPENTI A
SONAGLI... POI – DISASTRO! – I DOLLARI CADONO
DAL CAPPELLO DI PAPERINO. TUTTAVIA, IL VELENO
DEI SERPENTI SEMBRA AVER FATTO IL SUO DOVERE!

ECCOLI, MANI IN ALTO, LESTOFANTI!


MENTRE NOI MAC! PER GIOVE, SONO
HAR! HAR! HAR! CERCAVAMO SOTTO …E CI SONO TUTTI IMPAZZITI!
GUARDA
LI AVEVA NEL LE ROCCE… BECCAVAMO I LÌ CHE QUANTI
CAPPELLO! MORSI! DANZANO DOLLARI
IH! IH! IH! IN TONDO! SPARSI PER
TERRA!
SCOMMETTO
CHE SONO I
NOSTRI!
BACIAMI,
SCERIFFO!

CIAO, MAC!
LIBERAMI DA
QUESTA BANDA
DI IDIOTI!
ULP!
IL VELENO LI HA
FATTI USCIRE DI
TESTA!

CHI PIÙ FORTUNATO DI GUARDATEMI BENE,


ECCOLI AL SICURO IN GABBIA!
PRIGIONE NOI, PAPERINO? GUARDA RAGAZZI!
FELICE DI AVERVI CONOSCIUTO, E
DELLA QUI CHE BEL RANCH!
BUONA FORTUNA COL RANCH!
CONTEA

GIÀ!
AL LAVORO,
ADESSO!
EHI, CHI
ARRIVA?

BEH? COSA
CI SAREBBE
DI BELLO DA
VEDERE?

FALLI
ENTRARE,
SCERIFFO,
SONO DEI TIPI
A POSTO!

SONO IL FRATELLO SÌ, SCERIFFO!


È UN VERO BENE,
DI JOE SCAGLIOSO! TORNERÀ SE NON
PISTOLERO! SCERIFFO,
SE NON ESCE SARANNO LIBERI ENTRO
COSA ECCO COSA DEVI
DI PRIGIONE MEZZOGIORNO!
POSSIAMO RISPONDERE!
ENTRO DOMANI
FARE?
A MEZZOGIORNO,
TORNERÒ! INTESI?

È COSA PUÒ
FARCI LUI, CHE
MI PREOCCUPA!
MEGLIO
CHIAMARE
LO
SCERIFFO!

ANCHE SAI, PAPERINO: SE ASPETTI


DEV’ESSERE EHI! LO SCERIFFO HA PAURA!
ASPETTIAMOCI UNA
LA VISITA DI UN PISTOLERO, È
MEGLIO PREPARARGLI UNA
IL BINTURONG DEL TENNESSEE!
È PURO VELENO, MEGLIO VISITINA CALOROSA
CHE TU RITIRI LA DENUNCIA! DOMANI A aCCOGLIENZA!
MEZZOGIORNO!

GIÀ!
DOVE
METTO LA
DINAMITE,
MAC?

QUANDO PASSERÀ DI LÌ,


ASPETTAVATE ME,
CADRÀ SUGLI SPUNTONI ANCORA NON
GENTE? GULP!
E LA DINAMITE SI VEDE!
ESPLODERÀ!

NON DOBBIAMO
DOVREBBE ESSERCI VEDERLO,
ABBASTANZA PAPERINO, MA
DINAMITE, A MENO CHE SENTIRLO!
NON SIA SORDO! NEL WEST NON SONO TENERI
COI NOVELLINI… CONTINUA!

80
LEGGI PRIMA QUI: PAPERINO E MAC, MESSI IN
GABBIA JOE SCAGLIOSO E I SUOI TIRAPIEDI,
ACQUISTANO IL RANCH DI JOE SEPOLCRO. TUTTAVIA
SOPRAGGIUNGE UNA VISITA SGRADITA: UNO
STRANIERO CHE SI PRESENTA COME IL BINTURONG
DEL TENNESSEE, FRATELLO DI JOE SCAGLIOSO,
CHE ESIGE LA LIBERAZIONE DEL CONSANGUINEO;
LO SCERIFFO, INTERPELLATO TELEFONICAMENTE
DA PAPERINO, NON SI RIVELA DI GRANDE
AIUTO, SOPRATTUTTO PERCHÉ LA PISTOLA DEL
BINTURONG È PUNTATA SU DI LUI. I NOSTRI AMICI GLI
PREPARANO UNA TRAPPOLA CON LA DINAMITE, MA
IL BINTURONG LI COGLIE ALLE SPALLE!

80.000
SEI JOE SEPOLCRO?
VI TERRÒ IN OSTAGGIO DOLLARI!!
TI OFFRO 80.000
FINO A QUANDO JOE E L’HO
DOLLARI
NON VERRÀ LIBERATO! APPENA
PER
VENDUTO
IL TUO
NEL PER 50.000!
RANCH!
FRATTEMPO, NUMI!
JOE
SEPOLCRO
SI È RECATO
IN CITTÀ
PER FAR
BALDORIA
COI 50.000
DOLLARI
CHE HA
OTTENUTO
DALLA
VENDITA DEL
RANCH!

AFFARE FATTO, OFFRIRÒ A FERMI LÌ, VOI!


SIGNOR PORCINI! OK! CHI ARRIVA?
PAPERINO E MAC
VEDIAMOCI DOMANI A 10.000
MEZZOGIORNO! DOLLARI DI
GUADAGNO,
PER POI
GUADAGNARNE
IO 20.000!
YA-HOOO!!

FERMO LÌ,
RESTATE JOE STRANIERO!
QUI MENTRE SEPOLCRO CHI SEI E
GUARDO CHI È! È TORNATO! CHE VUOI?
CHISSÀ
PERCHÉ?

ACCIDENTI!
CADRÀ NELLA
TRAPPOLA E
SALTERÀ PER
ARIA!

SONO JOE
SEPOLCRO! HAR! HAR! GIUSTO!
60.000 FERMATI, JOE!
DI’ A MAC E PAPERINO
DOLLARI, E VENGO IO!
CHE VOGLIO NON
LI HA CON
RICOMPRARE AVVICINARTI,
SÉ! VIENI
IL RANCH PER JOE!
AVANTI,
60.000
JOE!
DOLLARI! NE
GUADAGNE-
RANNO
10.000!

RESTA
DOVE SEI,
JOE!

GIÙ LA
TESTA,
PAPERINO,
STA PER EHI!
FINIRCI
DRITTO
DRITTO!

CRIBBIO, PAPERINO!
ABBIAMO PORTATO
ALLO SCOPERTO IL
PETROLIO!
GUARDA CHE
FIOTTO!!

L’HAI DETTO! CONTINUA!

81
COSA È AVVENUTO: PAPERINO E MAC, ACQUISTATO
IL RANCH DI JOE SEPOLCRO, VI SONO TENUTI
PRIGIONIERI DAL BINTURONG DEL TENNESSEE,
IL QUALE ESIGE LA SCARCERAZIONE DI SUO
FRATELLO JOE SCAGLIOSO. NEL MENTRE JOE
SEPOLCRO, CHE HA RICEVUTO UN’OFFERTA PIÙ ALTA
PER IL SUO RANCH, VI TORNA PER RIACQUISTARLO; IL
BINTURONG LO SFIDA, MA CADE IN UNA TRAPPOLA
CON DINAMITE PREPARATA IN PRECEDENZA –
PROPRIO PER LUI! – DA PAPERINO E MAC. NON SOLO
L’ESPLOSIVO FA IL SUO DOVERE, MA DALLA TERRA
SGORGA IL PETROLIO!

EHI,
PETROLIO, GIOVE BALLERINO! PERCHÉ NON
PAPERINO! SIAMO DINAMITE! E… PETROLIO! AVVISATE QUANDO
MILIONARI, ALTRO ECCO PERCHÉ PORCINI USATE LA DINAMITE?
CHE BESTIAME! È INTERESSATO ERO TORNATO PER
AL RANCH! RICOMPRARE IL
RANCH, MA COME
SAPEVATE CHE
C’ERA IL
PETROLIO?

NON LO
SAPEVAMO!
E A TE CHI L’HA
DETTO?

SIETE ANCORA INTERESSATO


NEANCH’IO LO IMMAGINAVO, SEPOLCRO, TRATTA TU
PAROLA MIA! MA UN TIZIO IN AL RANCH, SIGNOR PORCINI? IL
L’AFFARE! IL NOSTRO PREZZO È SALITO DI UN PO’, VISTO
CITTÀ DOVEVA SAPERLO,
PREZZO È UN MILIONE CHE VI ABBIAMO SCOVATO
PERCHÉ MI HA OFFERTO
UNA GROSSA CIFRA, NON DI DOLLARI, PIÙ LA UN POZZO DI
SAPENDO CHE AVEVO GIÀ PERCENTUALE! PETROLIO!
VENDUTO!

NON CAPISCO,
SEPOLCRO! HAI
ACCETTATO LA MIA
OFFERTA DI FRONTE A
DEI TESTIMONI!

GIÀ! BILE! ASSENZIO! PAGATE


EI SEPOLCRO CON 80.000 SU, PRENDILI!
TESTIMONI DOLLARI, E
SIAMO NOI! PRENDETE
POSSESSO
DEL RANCH!

AHIA!
VA BENE!

COSTRUIREMO
UNA BELLA CASETTA
PROPRIO QUI,
PAPERINO!
MISTER, SI DÀ IL
CASO CHE TU STIA
PARLANDO COI
PADRONI DI CASA!
GIÀ! E
ASSUMEREMO CHE CI
UN CUOCO FATE QUI,
CINESE PER VAGA-
DIRIGERE LA BONDI?
GIÀ!
CUCINA!

PUOI DIRLO FORTE!


PADRONI, EH? COSA CI TACI, SONO IO
LO CHEF! VEDI SE
CI SIAMO
GUARDA QUI CHE NOO!
METTI? TROVATI UN NE VOGLIONO ANCORA!
VI HO SENTITO PUOI TROVARMI DEI INTINGOLO!
CUOCO COI
PARLARE DI VECCHI COPERTONI! FIOCCHI!
CUOCHI, ED È
QUELLO CHE
SARETE! DATEVI
DA FARE!

POVERO PAPERINO!
MA CONTINUA…

82
LEGGI PRIMA QUI: PAPERINO E MAC SCOPRONO IL
PETROLIO NEL RANCH CHE HANNO ACQUISTATO DA
JOE SEPOLCRO; SFORTUNATAMENTE, SEPOLCRO
VENDE NUOVAMENTE IL RANCH, STAVOLTA AL
GIUDICE PORCINI. SEPOLCRO NON RIESCE A
SISTEMARE LA FACCENDA, QUINDI GLI SGHERRI
DI PORCINI PRENDONO POSSESSO DEL RANCH,
COSTRINGENDO PAPERINO A FARE DA CAPOCUOCO.
IL NOSTRO EROE PREPARA UN PIATTO A BASE DI
TABACCO, SODA CAUSTICA, LINIMENTO PER CAVALLI
E VECCHI COPERTONI: MA GLI UOMINI DI PORCINI LO
APPREZZANO… E NE VOGLIONO ANCORA!

DI CHE TI PREOCCUPI?
NO! HAI 80.000 DOLLARI IN DEVI SOLO TENERTI
PAPERINO E CONTANTI, E PORCINI DOVRÀ AL COPERTO E
MAC SONO VEDERSELA DI PERSONA ATTENDERE GLI
BRAVE CON QUELLO STREGONE DI EVENTI!
PERSONE, PAPERINO! MI SPIACE PER
FRATTANTO ANDRÒ DALLO PORCINI!
JOE SEPOLCRO, SCERIFFO!
CON IN TASCA
80.000 DOLLARI
PER UN RANCH
CHE NON GLI
APPARTIENE, È
INDECISO TRA
UNA RAPIDA
FUGA OLTRE
CONFINE
O AGIRE
SECONDO
COSCIENZA!

OK, SCERIFFO,
SIETE VOI LA
LEGGE!

A PROPOSITO, SCERIFFO, SEI TU, BILE?


BENE,
STO PER MANDARE UN CARRO STO MANDANDO UN CARRO
DITTA INGRANAGGI & VOLANI? SIGNOR
CON DUE MALFATTORI ALLA A RITIRARE QUEI DUE,
SÌ, MANDATEMI SUBITO I PORCINI!
VOSTRA PRIGIONE! IMPACCHETTALI PER BENE!
MACCHINARI, HO TROVATO IL
HAI CAPITO?
PETROLIO!

DAVVERO,
PORCINI?

ARRIVA IL CARRO, ANCH’IO MI SENTO


A-AIUTO! HO CAPITO!
ASSENZIO! CHE NE DICI STRANO!
QUEL TAPPETTO
DI LEGARE QUEI DUE? CI HA AVVELENATI!!

CHIAMA UN MEDICO,
NON SONO PRONTO
PER MORIRE!

OUCH! STO
PROPRIO
BRUCIANDO!
UUH!
HO UN ATROCE
MAL DI PANCIA!

SIGNORE E SIGNORI, IN ORA ENTRIAMO


QUALITÀ DI GIUDICE DELLA IN TRIBUNALE!
CITTÀ, IO DICO CHE QUEI E NON
DESPERADOS DEVONO DIMENTICATE IL
SCERIFFO,
ESSERE CONDANNATI! VERDETTO:
VENITE A PRENDERE
COLPEVOLI! I PRIGIONIERI!

LASCIATE FARE A NOI,


SIGNOR GIUDICE!

CHI SONO,
E QUAL È
L’ACCUSA?

BENE, CHE COLPEVOLI! COLPEVOLI!


NON LO SO, CI ENTRINO I COLPEVOLI!
COLPEVOLI!
PENSERÀ PRIGIONIERI!
IL GIUDICE PORCINI! PRONTI,
DEVONO ESSERE RAGAZZI?
PORTATI SUBITO
IN TRIBUNALE!

COLPEVOLI!

ALTRE EMOZIONI
NELLA PROSSIMA PUNTATA!

83
COSA È AVVENUTO: IL RANCH CHE PAPERINO E MAC
HANNO ACQUISTATO DA JOE SEPOLCRO TRASUDA
PETROLIO. MA SEPOLCRO HA RIVENDUTO IL RANCH
AL GIUDICE PORCINI, E GLI SGHERRI DI QUEST’ULTIMO,
BILE E ASSENZIO, NE PRENDONO POSSESSO.
PORCINI ISTRUISCE LA GIURIA AD EMETTERE
UN VERDETTO DI COLPEVOLEZZA QUANDO I DUE
PRIGIONIERI – PAPERINO E MAC – VERRANNO
PORTATI IN TRIBUNALE. SFORTUNATAMENTE
(OPPURE NO) AD ENTRARE IN AULA SONO BILE
E ASSENZIO, E IL VERDETTO DI COLPEVOLEZZA
TUONA IMMEDIATAMENTE IN AULA PER LORO!

‘GIORNO, CAPO!
COSA? MACCHINARI DA
CHE MI TRIVELLAZIONE ED
POSSANO…! ESTRAZIONE,
COME DA ORDINE!
QUEI DUE SARANNO
UNA FIRMA, PREGO!
IN GALERA, ORMAI! CHE
SUCCEDERÀ, ADESSO?

NON LO SO,
MA QUELLO HA
L’ARIA DI
UN CIRCO
ITINERANTE!
FIRMA, MAC!
COSA TI
COSTA?

SALVE, SIGNORI! PERCHÉ GLI


ASPETTA, PAPERINO, C’È QUI HAI DETTO DI
UNA QUALCHE DELEGAZIONE! NOI SIAMO GLI INGEGNERI! MAC, ABBIAMO L’ATTO DI PROPRIETÀ,
PROCEDERE?
PERCHÉ PREOCCUPARSI? LAVORIAMO
NON SAPPIAMO
AL BUIO, È VERO, MA NON SIAMO
NEANCHE CHI
CERTO GLI UNICI A FARLO!
SONO!

PERCHÉ, SAPPIAMO
FORSE QUALCOSA I LADRI
DI QUELLO CHE STA LO FANNO!
ACCADENDO QUI?

PROCEDETE
PURE!

IN CITTÀ FATE ASCOLTATEMI, VOI, PORCINI,


QUALCOSA, SCERIFFO! AVETE
SCERIFFO! C’È HO COMPRATO IL RANCH COSTRETTO
UN ERRORE DI DA SEPOLCRO, E… CON LA FORZA
PERSONA, È SEPOLCRO AD
INAUDITO!! ACCETTARE LA
VOSTRA MISERA
ELEMOSINA!

AVETE
SENTITO IL
VERDETTO
DELLA GIURIA,
GIUDICE!
IL RANCH NON
APPARTENEVA A
SEPOLCRO!
CHE?!
80.000 DOLLARI,

ELEMOSINA?!

ECCO! COSÌ POTRETE DIRE


SEPOLCRO, È
A TUTTI “QUEL SEPOLCRO,
VERO O NO CHE FREGATO DA DUE VILLICI!
QUANTI SOLDI SI È PRESO
QUEST’UOMO VI MA GLIELA FARÒ VEDERE!
DA ME!”
HA COSTRETTO A AVANTI!!
PRENDERE SOLDI
DA LUI?

ECCOME,
SCERIFFO!
E NON ERANO
NEANCHE POCHI!

GULP!
BELL’AVVOCATO
CHE SONO!

IL SIGNOR PORCINI? SÌ! HO PREDISPOSTO


SONO L’INGEGNERE- L’IMPIANTO E HO BISOGNO DI
CAPO DEL SUO CAMPO INGAGGIATO GLI 10.000 DOLLARI IN
PETROLIFERO! OPERAI! CONTANTI PER
LE PAGHE E LE
SPESE!

PROBLEMI?
DAVVERO?

COSA?!

PORCINI NON SAPEVA CONTRO CHI SI


STAVA METTENDO! ALLA PROSSIMA!

84
COMINCIA A LEGGERE DA QUI:
PAPERINO E MAC HANNO SCOPERTO IL
PETROLIO NEL RANCH CHE HANNO ACQUISTATO
DA JOE SEPOLCRO, IL QUALE HA PERÒ
RIVENDUTO DETTO RANCH AL GIUDICE PORCINI.
GLI UOMINI DI PORCINI, BILE E ASSENZIO, SONO
FINITI IN PRIGIONE PER ERRORE, MENTRE I
TECNICI ASSOLDATI DA PORCINI SONO STATI
INVITATI AL LAVORO DA PAPERINO E MAC.

COME VA, SONO VENUTO BE’, È APPENA PIOMBATO


RAGAZZI? A FARE DUE CHIACCHIERE! NEL NEGOZIO DI BORSABLÙ,
SALVE, RICORDATE QUEL ATTRAVERSO IL TETTO, MEZZO
SCERIFFO, BINTURONG DEL MORTO DI FAME!
METTETEVI TENNESSEE?
COMODO!
EHILÀ,
SCERIFFO!

SICURO! HA
MESSO I PIEDI
NELLA NOSTRA
TRAPPOLA!

BEH, COSA NE DITE? ATTRAVERSO IL TETTO, AVETE DETTO?


COME TUTORE NON SI ENTRA COSÌ È PROPRIO QUEL
DICE DI ESSERE RIMASTO IN ORBITA DELLA LEGGE DI IN CASA D’ALTRI! CHE PENSAVO DI
FRA I CORPI CELESTI PER QUASI TRE QUESTA CITTÀ… ARRESTATELO FARE!
SETTIMANE, CON QUELLA DINAMITE CHE PER EFFRAZIONE!
GLI AVETE MESSO SOTTO I PIEDI!

MA DAVVERO?

POI CI SONO LOBO LUPO,


CALMA, CALMA! DICE OLMO VISCIDO E QUELL’ALTRO
UN’ALTRA COSA:
DI AVER ACQUISTATO MASCALZONE CHE SCHIUMANO
UN TIZIO DI NOME
QUESTO RANCH! DALLA RABBIA IN CELLA!
PORCINI…

MAI SENTITO!

AH, DICE QUESTO?

COI VOSTRI NEMICI AVETE


HANNO CERCATO RIEMPITO LA MIA PRIGIONE
LO SO, LO SO!! FINO ALL’ORLO, E ORA MI
DI UCCIDERMI, E
MA ADESSO…?
DERUBARCI DEL PIOMBANO PURE DAL CIELO!
NOSTRO DENARO! MA IO COSA
DEVO FARNE?

ADESSO,
COSA?
OH!
CAPISCO!

E QUANDO
MI SEGUI, PAPERINO? OK, SCERIFFO! RADUNATE AVRÒ FINITO, MI NON NE
TUTTA LA BANDA IN CHIEDERANNO DUBITO,
TRIBUNALE! METTERÒ A DI DIVENTARE PAPERINO!
POSTO L’INTERA FACCENDA! GOVERNATORE DI
CERTO, SCERIFFO! MA NON QUESTO STATO,
POSSIAMO CERTO LASCIARLI IN VEDRETE!
CIRCOLAZIONE!

NELLA PROSSIMA PUNTATA, IL


COLPO DA MAESTRO DI PAPERINO!

85
COMINCIA DA QUI: PAPERINO E MAC,
NELL’ACQUISTARE UN RANCH DA JOE SEPOLCRO,
ASSICURANO ALLA GIUSTIZIA IL BINTURONG DEL
TENNESSEE, LOBO LUPO E PARECCHI ALTRI
MALFATTORI, I QUALI VANNO DI FILATO NELLA
PRIGIONE LOCALE, CIASCUNO PER CRIMINI DIVERSI.
SCOPERTO IL PETROLIO NEL RANCH, I NOSTRI EROI
SE LA GODONO, MA LO SCERIFFO È NERVOSO
POICHÉ NON SA CHE FARE DEI SUOI “OSPITI”.
PAPERINO GLI CHIEDE DI RADUNARE TUTTI GLI
INDESIDERABILI NEL TRIBUNALE, E SISTEMA LA
FACCENDA NELLA SUA INIMITABILE MANIERA!

TUTTI PRESENTI SEPOLCRO! HAI FATTO DI TUTTO PER


E AL LORO POSTO, COSA È SUCCESSO VENDERE IL TUO RANCH AI
SCERIFFO? BENE! AL NOSTRO ARRIVO PRIMI VENUTI PER UN TOZZO
SARÀ COME INFILARE IN PAESE? DI PANE! PERCHÉ?
UN COLTELLO NEL
BURRO!

PERCHÉ TRE
RAZZIATORI DI NOME PERCHÉ UN CERTO BANDITO CHIAMATO
DEVO
JOE SCAGLIOSO, LOBO IL BINTURONG DEL TENNESSEE VI
DIRLO,
LUPO E OLMO VISCIDO HA RIVELATO CHE NEL TERRENO DI
PORCINI?
STAVANO RUBANDOTI SEPOLCRO C’È IL PETROLIO!
IL BESTIAME! MA PER
QUALE MOTIVO?

COSÌ AVETE PERCHÉ AVETE INDOTTO


INGAGGIATO SEPOLCRO A VENDERE,
QUINDI AVETE CERCATO
QUELLA BANDA MA NON SAPEVATE CHE IO
DI INDURRE SEPOLCRO
DI RAZZIATORI! MA E MAC ERAVAMO PRONTI AD
A VENDERE, SENZA
LE COSE NON ACQUISTARE!
CHE SUBODORASSE
GROSSI INTERESSI SONO ANDATE
FINANZIARI, COME PREVISTO…
VERO? PERCHÉ?

QUINDI AVETE COSTRETTO


PORCINI! CON L’ARRIVO MIO E DI MAC,
SEPOLCRO AD ACCETTARE IL E ORA? STATEMI A SENTIRE!
LA VOSTRA FORTUNA È SALTATA FUORI
VOSTRO DENARO, SPERANDO
DALLA FINESTRA!
CHE SISTEMASSE
LA NOSTRA QUESTIONE, E AVETE
MANDATO I VOSTRI PISTOLERI
GIUSTO PER ESSER SICURI
CHE CI SPAVENTASSIMO E
PERDESSIMO
CORAGGIO!

PORCINI! LA CITTADINANZA DECIDE DI


E COI RESTANTI 40.000, VOI E LA
SEPOLCRO, DAMMI GLI INFLIGGERVI UN’AMMENDA DI 40.000 DOLLARI
VOSTRA BANDA VE NE ANDRETE
80.000 DOLLARI! PER DISTURBO DELLA QUIETE PUBBLICA!
VIA, IL PIÙ LONTANO POSSIBILE
DALLA NOSTRA COLLERA E DALLA
NOSTRA VENDETTA! ANDATE!

PROSSIMAMENTE:
LA PRIMA EMOZIONANTE PUNTATA DE
”IL MISTERO DI MERLYN TOWERS”, CON
PAPERINO E MAC!

86
L’omaggio a Ward realizzato dal disegnatore Emmanuele Baccinelli

87
HORROR,
VECCHIE ARMATURE,
PASSAGGI SEGRETI
E GIGANTI
di Massimo Bonura

TITOLO TITOLO ORIGINALE PRIMA PUBBLICAZIONE PERSONAGGI PRINCIPALI

Paperino e il mistero di Merlyn Donald Duck - The Mystery of Mickey Mouse Weekly n.140 dell’08/10/1938 Paperino, Mac il marinaio, Sir Can de Razza, Eli Squick,
Towers Merlyn Towers al n.149 del 10/12/1938 (10 pagine) Fuffo il furfante

Paperino con Mac Donald Duck with Mac in The Mickey Mouse Weekly n.150 del 17/12/1938 Paperino, Mac il marinaio, il marinaio Bill Oblò, il Dottore
alla ricerca dell’erba gigantea Quest of the Giant Weed al n.160 del 20/5/1939 (11 pagine) dell’isola, Dirty Bill (sosia)

“Accidenti! Non l’azzecco mai, assoluto sin dal titolo, mentre Mac forse non è mai stato spalla
con quei due!!” come adesso, poco al di sopra del personaggio di Sir Pedigree
Pupp (ben tradotto come Sir Can De Razza), che ospita i nostri
Dopo aver affrontato con successo (Un ranch per Paperino eroi a Merlyn Towers (letteralmente Torri di Merlino), la sua
& Mac) il genere western, Ward sforna Il Mistero di Merlyn antica villa situata in Inghilterra. Mac e gli altri personaggi
Towers, una storia che rientra di diritto, e gustosamente, nel
filone horror, o almeno gotico, e per questo genere gli anni
’30 furono un periodo particolarmente felice e innovativo,
soprattutto in campo cinematografico (vedi ad esempio la
pesante atmosfera della magione de Il Castello Maledetto,
1932, di James Whale). L’autore comunque impiega il gotico
per dare colorito alla vicenda, dato che in fondo porta l’horror
sui binari del razionale. Fino al “fattaccio” di Merlyn Towers,
Ward non fa ricorso all’irrazionale (nell’accezione che tutti
conosciamo), utilizzando sporadicamente degli elementi
particolarmente surreali (il Binturong del Tennessee che finisce
in orbita a causa della dinamite) per scopi puramente comici,
quasi volesse dar corpo ai consueti ingigantimenti tipici delle
storie del West. Ma fantasmi, incantesimi e mostri sembrano
non esistere, prima dell’inizio dell’avventura successiva a
Merlyn Towers, La ricerca dell’erba gigantea.
Ne Il mistero di Merlyn Towers, Paperino è il protagonista Dirty Bill dalla Shuffled Symphony su MMW 98 (1937).

88
della vicenda sono infatti intontiti dall’atmosfera della casa,
del cui mistero verrà a capo Paperino, il quale per caso sfugge
agli influssi maligni.
I due titolari della serie sono giunti in Inghilterra in risposta
all’invito, stando a quanto spiegatoci in prima pagina, da
parte dei loro numerosi fans britannici (ovvio il riferimento
agli effettivi lettori della rivista Mickey Mouse Weekly), i quali
sono venuti a conoscenza delle loro avventure narrate da
Ward fino a quel momento. In tal modo, l’inizio della storia,
in cui Paperino e Mac sono accolti come grandi eroi, ricorda
quasi il finale di Paperino calciatore (1949), in cui Paperino
si accompagna al personaggio autoctono Angelino Miraflores.
A sinistra: Model sheet dell’epoca cui si ispira Ward per le pose di Paperino
Cogliamo l’occasione per sottolineare come, per quanto nelle storie di questo periodo.
riguarda gli abbinamenti, a cui è sottoposto Paperino nelle A destra: Ward ha ormai dimenticato Donna. Eccola come appare
sue prime storie nate fuori dagli Stati Uniti, effettivamente sulla copertina di MMW 54 (1937). Il suo piumaggio è giallo come quello
di Paperino.
i risultati migliori li raggiunga, per qualità, quando fa coppia
con Mac. A varcare l’oceano, insieme ai nostri eroi, è Eli
Squick, che fa qui la sua prima comparsa da quando Ward a Popeye e Castor Oyl, i quali notano che, avvicinandosi alla
ha rinnovato il suo stile: in questa storia l’autore ha affinato casa del titolo, i battiti del loro cuore si affievoliscono. Come
ulteriormente il suo tratto, le fisionomie dei comprimari sono in Merlyn Towers, alla fine la spiegazione del fenomeno sarà
sempre più varie e il lavoro con la mezzatinta, nei bui ambienti scientifica (anche se pur sempre fanta-scientifica)
della casa, è eccellente. Anche la fama di Squick è giunta in In questa avventura, Donald riesce a riscattarsi dalla brutta
Inghilterra, almeno fra la mala, tanto che lo scialbo complice figura fatta in Topolino nella casa dei fantasmi (1936) di
del momento, Dicky the Dodger (Fuffo il Furfante) lo riceve Gottfredson, che forse rimane il capolavoro thriller/horror
all’arrivo dichiarandosi orgoglioso di fare la sua conoscenza. del fumetto Disney: di fronte al tremendo enigma di Merlyn
Lo Squick che macchina progetti criminosi tentando persino Towers, Paperino si mostra infatti caparbio e riflessivo. Per
di far fuori Paperino e Mac, si basa soprattutto sull’immagine questo aspetto, il Paperino di Ward è forse vicino più alla sua
che ne ha dato Gottfredson in Topolino e il tesoro di Clarabella controparte animata che al Donald dei fumetti di Gottfredson:
(1935), in cui il personaggio mostra lati della sua personalità in Lonesome Ghosts (1937), ad esempio, si lancia deciso e
che lasciano allibiti, se confrontati col suo esordio in stizzito contro gli spettri, dopo averne subito le angherie.
Topolino e l’elefante (1934). Nelle beghe che ruotano attorno Nella 7a tavola, l’espediente con cui Paperino riesce a liberarsi
al pachiderma Bobo, Squick era un gretto sfruttatore, che non (far rosicchiare le corde ai topi dopo averle spalmate di
dava l’impressione di volersi sporcare le mani, tanto che per prelibatezze) anticipa quello da lui escogitato in Paperino
certi aspetti era simile allo Zio Paperone, arido e cattivo, delle missione Bob Fingher (1966) di Carlo Chendi e G.B. Carpi,
prime storie italiane, dipinto così da Guido Martina fino alla durante la sua prigionia presso la Banda Bassotti. Sempre
fine degli anni Cinquanta (vedi ad esempio Paperino e il grande nella 7a tavola, la canzone che intona Paperino, mentre si trova
Barunz del 1957). Nel Tesoro di Clarabella, invece, si metterà in in cima al tubo della grondaia, è The Daring Young Man on the
gioco direttamente in una caccia al tesoro nel deserto che è un Flying Trapeze (1867), dedicata in origine al trapezista Jules
furto bello e buono (ricevendo il testimone dell’antico collega Lèotard e ispiratrice di alcuni libri e film negli anni ’30, tra
Lupo), non lesinando espedienti da omicida per sbarazzarsi cui Man on the Flying Trapeze (1935) col popolare comico W. C.
di Topolino e Orazio. Farà lo stesso in Topolino e il gorilla Spettro Fields; per curiosità, è anche usata come base per un corto di
(1937), che prende il via appena un mese prima dell’incipit di Popeye dello stesso periodo. Infine, le gag che ruotano sullo
Paperino e Donna, ma che sarà pubblicata in Inghilterra solo scontro tra Paperino e le armature agli appassionati disneyani
verso la fine del 1937, quindi dopo la prima storia di Ward. non possono non far ricordare quelle ideate da Carl Barks per
L’aria pregna di un qualcosa di drammatico e allo stesso l’ottima Paperino e il segreto del vecchio castello (1948), uscita
tempo indescrivibile che Paperino e Mac presto trovano a dieci anni dopo.
Merlyn Towers, evoca per certi aspetti quella dell’edificio di
Providence descritto da H. P. Lovecraft nel suo terrificante “Il motore non c’entra: queste
racconto La casa evitata (The Shunned House, 1924), i cui molle sono uscite dal mio
abitanti muoiono negli anni in preda ad allucinazioni. orologio!”
In ambito schiettamente fumettistico, la storia di Ward
riecheggia comunque Il mistero di Brownstone Hill (1930), In una vecchia sequenza di tavole della serie Skit, Skat and the
capolavoro di science-fiction che Elzie Crisler Segar fa vivere Captain, i protagonisti giungevano in Inghilterra e vi

89
restavano per un bel po’ di tempo: stessa sorte tocca a Paperino Il mondo di Ward è strapieno di Bill (a cominciare dal suo
e Mac, che, quando prende il via Alla ricerca dell’erba gigantea, stesso nome, il cui diminutivo è proprio Bill), dai primi
si trovano ancora in Inghilterra e precisamente nel villaggio due che contrastano Paperino e Mac quando prende il via la
costiero di Winkleton (winkle è la littorina o chiocciola di serie, fino ai vari che compaiono in seguito, come in Giant
mare). Qui vengono avvicinati dal corpulento Bill Scuttle Weed: il marinaio Bill, un verme chiamato Billy e, a sorpresa,
(scuttle è il portello di una nave, e to scuttle significa affondare la ricomparsa - non troppo gradita dai protagonisti - del
una nave aprendone i portelli o creando delle falle), ovvero vecchio Dirty Bill, sotto forma di insetto. L’enorme ragno della
Bill Oblò, che secondo tradizione ha una gamba di legno e 5a tavola ha l’inconfondibile grugno del robusto bandito,
inoltre somiglia vagamente al Capitano della serie dedicata recuperando per l’occasione il classico cappello.
a Skit e Skat. Questi ha con sé il succo di un’erba miracolosa Di questo personaggio, che fa un’apparizione veramente
capace di ingigantire e rimpicciolire persone (e magicamente breve, veniamo a sapere il nome dalla scritta che compare sulla
- è il caso di dirlo - quando è ingerita agisce anche sui vestiti!) sua casupola, Alf Spider (Alf il Ragno), che si legge come half
e cose. spider, cioè “mezzo ragno”, sottolineando la sua natura ibrida.
Nella seconda tavola, un dettaglio stravagante: le tasche di Nella stessa tavola, un gustoso e intraducibile gioco di parole:
Paperino non si trovano nella sua blusa, ma direttamente fra Alf/Dirty Bill, chiedendosi chi possa essere rimasto impigliato
il suo piumaggio! nella sua ragnatela (ve lo diciamo noi: è Paperino!), giunge alla
Paperino, Mac e il loro nuovo amico si recano sull’isola dei conclusione che si tratta probabilmente, dato il modo con cui
Mari del Sud dove cresce l’erba in questione e dove i nativi agita la tela, di un bluebottle, termine che designa non solo il
ne distillano il succo, per farne incetta e venderla al governo. moscone azzurro, ma, nello slang di allora, anche i poliziotti!
Con Mari del Sud si indicano generalmente i mari dell’Oceano Non per niente, come abbiamo già detto il suddetto ragno è
Pacifico, ma in questo caso si tratta evidentemente dei mari la caricatura di un abituale bandito. Sull’isola, alla comitiva
che bagnano suppergiù la parte meridionale dell’Africa: i ne capitano di tutti i colori (il tono generale è comunque
tratti degli indigeni (che parlano con spiccato accento black abbastanza superficiale, non pienamente coinvolgente): in
american) sono inequivocabilmente africani, non a caso un’interessante sequenza della 7a tavola, gli indigeni sono
il modello di riferimento è l’analoga tribù tratteggiata da investiti da una fuga di succo magico, la quale modifica i loro
Gottfredson in Topolino e i pirati (1932). C’è da dire che il corpi nei modi più impensabili, creando così, anche per
modo in cui vengono fatti agire i nativi in questa storia, è l’impostazione della vignetta, una sorprendente analogia con
forse addirittura più stereotipato rispetto a quello in Donald la storia di Don Rosa Zio Paperone in: Qualcosa di veramente
and Donna (1937), risultando sicuramente più irritante. speciale (1997).
Durante la traversata dell’oceano, il terzetto viene assalito In sostanza, abbiamo quindi visto come, in questa storia
da un nugolo di pescicani, che vengono scherzosamente quasi alla Gulliver, il fantasy sia entrato di prepotenza nel
rappresentati come, appunto, dei cani marini, anticipando serial wardiano e tale novità darà dei frutti molto brillanti,
di qualche decennio il pesce cagnotto cui dà corpo (e pinne) come avremo modo di vedere nelle storie successive. Ward
Giorgio Bordini per Paperino e la pesca contrastata (1965), padroneggia ormai ampiamente la mezzatinta e anche il suo
scritta da Rodolfo Cimino per Topolino “libretto”. disegno ha raggiunto quasi il livello più alto.

Vignetta da Zio Paperone in: Qualcosa di veramente speciale (1997) che presenta una curiosa rassomiglianza
con la 5a vignetta della 7a tavola di Alla ricerca dell’erba gigantea

90
PAPERINO E IL MISTERO DI MERLYN TOWERS, 1938

PAPERINO
GUARDA, PAPERINO! E MAC? CHE
BENE, MAC! PER
SI È RACCOLTA UNA STARANNO
DI QUA! TI FARÒ
FOLLA PER DARCI COMBINANDO?
PAPERINO E MAC VEDERE COME
IL BENVENUTO!
SONO STATI INVITATI SCHIVARLI!
PROVIAMO A
DAI LORO NUMEROSI SVIGNARCELA SENZA
AMMIRATORI A VISITARE FARCI NOTARE!
L’INGHILTERRA, COME
OSPITI DI SIR CAN DE
RAZZA. SULLA STESSA
NAVE, IMPEGNATO
IN UNA MISSIONE
SEGRETA TUTTA SUA,
C’È ANCHE ELI SQUICK!
È ASSAI SORPRESO DI
VEDERE I NOSTRI AMICI,
E NON PUÒ EVITARE DI
INTROMETTERSI… CON I
SOLITI RISULTATI!

EHILÀ! SEMBRA STIANO È COSÌ, EH?


FORZA! CERCANDO DI
EVITARE LA
DOGANA! ORA
ROVINO LORO
IL GIOCO!

EHI!
GIÙ DI LÌ!

SEMPLICE,
MAC!

DEVO SOLO …FARLI CADERE DOVE SARANNO


PRENDERE IL BENE IN VISTA! MA PRIMA
CONTROLLO DI ATTIRIAMO UN PO’ L’ATTENZIONE!
QUESTA GRU PER
UN ISTANTE,
E POI…

PERBACCO, UN COMITATO
SONO PAPERINO D’ACCOGLIENZA!
E MAC… BAH!!
EVVIVA!! NON
L’AZZECCO
MAI, CON
QUEI
DUE!!

COME STAI,
MAC?

PROSSIMAMENTE
GLI EVENTI
INCALZERANNO!

*URRÀ! EVVIVA! BENVENUTI!

91
AH! GIÀ, E ANCH’IO È TUTTO
COSA?!
HO IL GRANDE SONO FELICE DI PRONTO,
BEH, SE
ONORE DI CONOSCERE TE, COMINCIAMO
QUESTA NON È
INCONTRARE FUFFO!! STANOTTE!
FORTUNA…!!
ELI SQUICK? IL POSTO
SI CHIAMA
MERLYN
SQUICK, DOPO AVER TOWERS!
CONTRIBUITO AL
CALOROSO BENVENUTO
DEI NOSTRI EROI, LI
VEDE ANDAR VIA CON SIR
CAN DE RAZZA, DIRETTI
A MERLYN TOWERS!
UN’ORA DOPO LO
VEDIAMO APPARTATO CON
UN TIPACCIO, FUFFO IL
FURFANTE, A DISCUTERE
IN GRAN SEGRETO I LORO
SINISTRI PIANI!!

COS’È STATO?!! CIELO, BRRRR! N-NON MI


ME NE ANDRÒ A PIACE QUI, ME NE
DORMIRE CON MAC! ANDRÒ A DORMIRE
CON PAPERINO!!
INTANTO
PAPERINO E
MAC SONO
ARRIVATI
A MERLYN
TOWERS, E
DOPO UNA
PIACEVOLE
SERATA
VENGONO
CONDOTTI
ALLE SERPI
RISPETTIVE BALLERINE,
CAMERE PER CHE LETTO!!
LA NOTTE!!

ACCIDENTI!
ORA LE
CANDELE
SI SONO
SPENTE!

CHE TI SALTA IN TESTA,


MA NO! ZITTO, SQUICK! QUALCUNO
DI STRISCIARE PER IL ASCOLTA, MAC!
STAVO VENENDO DA TE… SI MUOVE INTORNO
CORRIDOIO DURANTE C’È QUALCUNO OH,
IO NON… ALL’EDIFICIO!!
LA NOTTE?! CHE SUSSURRA IN ANDIAMO!
GIARDINO!! QUESTO
POSTO
MI DÀ SUI
NERVI!!

OH, VA BENE! VIENI


PURE, SE HAI PAURA!

SIGNOR EHI, MAC! SVEGLIA!


VEDI
QUALCUNO CI STA
EHI!
PAPERINO? COSA
SIGNOR MAC? CHIAMANDO!
VUOLE!
STRANO! VA BENE,LASCIA
I LETTI PURE IL VASSOIO
SONO SUL PAVIMENTO!
ENTRAMBI
INTATTI!
IL MATTI-
NO SE-
GUENTE
ARRIVA IL
MAGGIOR-
DOMO
CON UNA
TAZZA DI
TÈ!!

CONTINUA!

92
VA
DIAMO SÌ!
BENE!
UN’OCCHIATA AL
GIARDINO, GUARDA QUI!
MAC! RICORDI CHE HO
SENTITO DEI SUSSURRI
LA PRIMA NOTTE VICINO A QUELLA
IN UN AMBIENTE FINESTRA, IERI NOTTE?
INSOLITO È SEMPRE
UN PO’ INQUIETANTE,
MA DOPO
UN’ABBONDANTE
COLAZIONE
PAPERINO E MAC SI
TRANQUILLIZZANO
PRESTO. DOPO UN
GIRO INSIEME AL
PROPRIO OSPITE, I
NOSTRI AMICI RESTANO
LIBERI FINO A CENA!

BE’,
BENE, QUESTE CONDUCONO VEDI
SEGUI-
IMPRONTE SI QUI, PAPERINO! NIENTE,
AMOLE!
TROVANO PROPRIO PAPERINO?
SOTTO LA
FINESTRA!!

NO, MA
SENTO
ODORE DI
CHE ARINGHE
COS’È? AFFUMICATE!
UNA
ATTENZIONE!
PRIGIONE?

EH NO, DI
WOW! STAVO
PENSANDO, MAC:
SOLITO
SONO
GLI SCHELETRI TROPPO
MANGIANO MORTI
ARINGHE? PER
FARLO!

PROPRIO
COSì!
ANDIAMO!

ARRIVA QUALCUNO, MAC!


STRACCI, BOTTIGLIE, ASCOLTATE! SE QUALCUNO
E HA L’ARIA DI GRADIRE
OSSA! C’È UN INTERO TENTA DI FERMARVI, È UN
UN BELL’AFFARE! MUCCHIO D’OSSA LADRO, QUINDI NON SIATE
LÀ SOTTO, ED È DELICATO CON LUI! CAPITO?
TUTTO VOSTRO…
GRATIS!

GRAZIE, CAPO!

BENE, CAPO!

CHIUNQUE CHI ERA, SQUICK?


SIA, NON CI DI LADRI CE
GIOCHERÀ N’ERANO UN PAIO,
PIÙ CAPO, MA NON SOLO UN COMUNE
SCHERZETTI, VALEVANO UN VAGABONDO!
EH MAC? GRANCHÈ! TUTTO A POSTO,
SIAMO INTERI!

B EH! EH! MI STO


A
S SPANCIANDO
TA DALLE RISATE!

CREDO SARÀ
TROPPO
MALRIDOTTO!
COSA STA SUCCEDENDO
NEL VECCHIO EDIFICIO?
SEGUITE ATTENTAMENTE OGNI PUNTATA!!

93
PAPERINO, LADY OH, PAPERINO! QUESTO
VORREI PEKI È DAVVERO UN MOMENTO
PRESENTARVI NESS! SPECIALE PER ME!
A UNA VENITE, BALLIAMO!
SIGNORA DI MIA
CONOSCENZA
CHE STA
PAPERINO E MAC MORENDO
TORNANO ALLA VILLA, DALLA VOGLIA
DOPO AVER TRIONFATO DI BALLARE
NELLA SCHERMAGLIA CON VOI!
CON LO “SCHELETRO”, MA
DEL TUTTO IGNARI CHE
È SU FUFFO IL FURFANTE
ED ELI SQUICK CHE
HANNO AVUTO LA MEGLIO!
DOPO CENA, DURATE UN
BALLO ORGANIZZATO IN
LORO ONORE, LE COSE
PRENDONO UNA PIEGA
SINGOLARE!!!

E VOI LASCIATE
CHE… OH BÉ!
ONORATO,
SIR DE RAZZA!

MAC, AVETE MAI


SENTO CHE NOTATO LA BELLEZZA
AVETE
QUALCOSA DI UNA PIETRA
PROPRIO
DI TERRIBILE TOMBALE ALLA
IL PASSO
STA PER LUCE DELLA LUNA?
LEGGERO,
ACCADERE!
PAPERINO!
COM’È CARINO DA
PARTE LORO SUONARE
LA MARCIA
IMPROVVISA-
FUNE-
MENTE SÌ!
BRE!!
SULLA O DI UN
ALLEGRA CIMITERO
MOLTITUDINE ALL’ORIZ-
CALA UNA ZONTE! NON È BELLO,
PROFONDA CARO, SENTIRE CHE
TRISTEZZA! STIAMO DIVENTANDO
VECCHI?!
OH, BENE!
SIAMO DI
UN ALTRO È DAVVERO
GIORNO PIÙ CONFOR-
VICINI TANTE,
ALLA CARA!!
FINE!

MI SENTO DAVVERO PERBACCO!


DEPRESSO, SONO PROPRIO BRAVO!
GUARDA LÌ QUEI
CHISSÀ PERCHÉ… UN CENTRO AL PRIMO
VASI DI FIORI!
NO, NESSUNA COLPO!!
MERAVIGLIA!
BASTA
GUARDARLI!!
ME NE ANDRÒ
A FARE UNA
PASSEGGIATA!

ATTENTO!
CHE… CHE SUCCEDE?
STAI ABBATTENDO GLI ALBERI!
CENTRARE QUALCUNO LONTANO, CON
QUEI FUCILI AD ARIA COMPRESSA,
DIVENTA IMPRESA SOVRUMANA COME
SPOSTARE UNA CHIESA!

SHH! LO BECCO IN
UN MOMENTO!

ANDATI! SONO AVVILITO! TUTTI I


SARÀ UN SALVE! MIEI OSPITI SE NE SONO ANDATI
GUARDIANO CHE SUCCEDE? IN PREDA ALLA TRISTEZZA!!
O CHISSÀ DOVE SONO
CHI, MEGLIO TUTTI?
TORNARE
DENTRO!

DOVE SEI
STATO,
EHI! IL MIO PAPERINO?
CAPPELLO NON SAI CHE
NUOVO!! IL MONDO STA
PER FINIRE
O ROBA DEL
GENERE?

LA CASA SVUOTATA DA QUESTO BIZZARRO MISTERO!!?


VEDREMO LA SETTIMANA PROSSIMA!

94
CIÒ DI CUI AVETE BISOGNO AH! MA GUARDA UN
È UNA PASSEGGIATA CHE SENSO PO’! ADESSO CHI
PER SCHIARIRVI LE IDEE! HA QUALSIASI LI SMUOVE PIÙ DA
PAPERINO, DOPO CORAGGIO!! COSA?! QUI?
ESSERE SCAMPATO
AL FUCILE DI FUFFO IL
FURFANTE, FA RITORNO
ALLA VILLA, DOVE
TROVA GLI OSPITI
TUTTI FUGGITI, E MAC
E SIR CAN DE RAZZA
SPROFONDATI NELLA
PIÙ NERA TETRAGGINE!
MENTRE CERCA DI
PERSUADERLI A
SCUOTERSI E FARE DUE
PASSI, SCOPPIA UNA
TREMENDA TEMPESTA!

ME NE ANDRÒ A LETTO!
SE RESTO CON QUEI
DUE ANCORA UN PO’, MI
RIDURRÒ COME LORO!

CHE COSA È EEEK!


STATO? OH, CIELO!
QUESTO POSTO
AIUTO!! MI STA FACENDO
EHI MAC, IMPAZZIRE!!!
TIRAMI
FUORI DI
QUI!! GR-R-ACK!

LA TESTA
DEL CAVALIERE
NERO!

EEK!
CI STA
INSEGUENDO!

EHI, MAC! AIUTO!


MA PERCHÉ SON
AIUTAMI A
SALTATI FUORI DALLA
USCIRE
FINESTRA? PERDINCI!
DA QUI!
GUARDA UN PO’,
SONO
SCAPPATI TUTTI
I SERVITORI!
LA
TESTA DEL
CAVALIERE
NERO?!

QUESTA È L’ULTIMA
È GIÀ ABBASTANZA IL MODO IN CUI VI SIETE
GOCCIA! SIAMO SOLI
BRUTTO COME TI FA TRASCINATI IN GIRO MOGI
IN CASA, SENZA
SENTIRE QUESTO E DEPRESSI AVREBBE
NEPPURE UN CUOCO!
POSTO, MA QUANDO ALLONTANATO CHIUNQUE!
SI ARRIVA ALLE ANCHE SE IO NON AVESSI
TESTE DI FANTASMA BUTTATO GIÙ TUTTE QUELLE
CHE TI INSEGUONO… VECCHIE ARMATURE!
È TROPPO!

C’È PAPERINO,
LÌ! DEV’ESSERE
STATO LUI! E…
GUARDATE, TUTTO IL
PERSONALE
SE NE STA
ANDANDO!

DAVVERO L’ULTIMA GOCCIA!


COSA SUCCEDERÀ ADESSO? LO VEDREMO!

95
È INUTILE, SIGNORI, QUESTO LUOGO
CHE COSA CURIOSA! MI
SI TROVA SOTTO QUALCHE STRANO
SENTO BENISSIMO IN
INCANTESIMO! DOMANI CHIUDIAMO
GIARDINO, MA APPENA
TUTTO E CE NE ANDIAMO IN CITTÀ!
TORNO DENTRO…!

LA VISTA DELLA
SERVITÙ CHE SI
ALLONTANTA RIDUCE
SIR CAN DE RAZZA
ALLO SCONFORTO, UHMMM…!
CHE PEGGIORA UNA
VOLTA RIENTRATI NELLA
SINISTRA ATMOSFERA
DELLA VECCHIA
VILLA! PAPERINO,
CHE È RIMASTO FUORI
PIÙ A LUNGO DEGLI
ALTRI E NE È MENO
INFLUENZATO, SI METTE
PERCIÒ A RIFLETTERE
SERIAMENTE SULLA
SITUAZIONE!

E SE… ?? BE’, SE C’È UN GAS


CERTO, DEV’ESSERE COLPA DELLA ANDRÒ A DARE
PER FAR RIDERE, PERCHÉ NON
CASA! NON SI RIUSCIREBBE A RIFLETTIAMO… CHI È IL TIPO UN’OCCHIATA GIÙ IN QUEL
DOVREBBE ESSERCENE UNO
CAVARE UN SORRISO DA QUEI DUE CHE MI HA FATTO UN BUCO BUCO! NESSUNO PUÒ
PER FAR PIANGERE?
NEMMENO COL GAS ESILARANTE… NEL BERRETTO? E CHI È LO TRATTARMI COSÌ E RIDERE
GAS?! SCHELETRO CHE SI METTE A PER ULTIMO!
CUCINARE ARINGHE?

SILENZIO, FUFFO!
BR-RR-RRRR! OOOF! C’È QUALCUNO NEL
È UN POSTO COS’È? DEV’ESSERE PASSAGGIO!
SPETTRALE! UNA RAGNATELA!

FULMINI! ASCOLTA, FUFFO! DOBBIAMO


È QUEL CATTURARLO! NON
CHE CI PAPERINO! SAPPIAMO QUANTO HA
SARÀ CAPITO! E SOPRATTUTTO
DIETRO NON DEVE VEDERE
QUELLA
PORTA? ME!

LASCIALO A
ME, SQUICK!

ORA TE NE
NON È CHIUSA ECCOTI QUI, URGH!
STARAI QUI AD
A CHIAVE, DANNATO GR-R-ACK!
ASPETTARE,
COMUNQUE! FICCANASO!
SIGNOR SPIONE,
FINCHÉ AVREMO
DECISO COSA
FARE DI TE!

ADESSO PAPERINO È PROPRIO NEI GUAI!


MA VEDREMO...

96
ECCOTI UN PIATTO DI
MINESTRA, CARO IMPICCIONE! TOPI!
VOGLIAMO TENERTI IN VITA E SEMBRANO
ANCORA UN POCHINO! PER ANCHE MOLTO
PAPERINO, CONVINTO
UN MINUTO TI TOGLIERÒ QUEL AFFAMATI…
CHE DEI NEMICI SIANO
BAVAGLIO!
ACQUARTIERATI PERDINCI!
NELLE CANTINE QUESTO MI DÀ
DELLA VECCHIA UN’IDEA!
ABITAZIONE, SI DECIDE
A SCOVARLI, MA VIENE
CATTURATO DA FUFFO
IL FURFANTE, MENTRE
SQUICK SI TIENE
PRUDENTEMENTE
IN DISPARTE! I DUE
CRIMINALI, TUTTAVIA,
NON HANNO
FATTO I CONTI CON
L’INGEGNOSITÀ DEL
NOSTRO EROE…

SPALMERÒ LA ZUPPA SULLE …FARÒ FINTA DI CHE FORTUNA!


CORDE, POI, QUANDO QUEL TIPO ADDORMENTARMI, E UN CONDOTTO
AVRÀ PORTATO VIA IL PIATTO… I TOPI FARANNO IL D’AERAZIONE! IN UN MODO O
RESTO!! NELL’ALTRO, MI
FICCO SEMPRE IN
POSTI TALMENTE
BIZZARRI!

BE’,
MA È STATO EHI, MAC!
POSSIAMO
FUORI TUTTA OH-OH!
SOLO
LA ASPETTARE,
NOTTE! POTREBBE
SPUNTAR FUORI
ECCO MAC E SIR
IN QUALSIASI
DE RAZZA CHE SI MOMENTO!
CHIEDONO DOVE
MI SIA CACCIATO!

ULP! ODDIO!
PAPERINO! SI È
SCHIANTA-
SVOLAZZA TO!
QUA E LÀ
CON GRAN
FACILITÀ…

BENE, PAPERINO,
IO COMUNQUE ME NE VADO
CORAGGIO,
IN CITTÀ! CI VEDIAMO!
PAPERINO!
SAREMO PRESTO
IN CITTÀ, LONTANI
DA QUESTO
TETRO LUOGO!!

EBBENE,
IO NON ME NE
ANDRÒ VIA COSÌ!
MI FERMERÒ IN
PAESE!

SQUICK E FUFFO SONO ANCORA


IN VANTAGGIO? ASPETTIAMO
LA PROSSIMA PUNTATA PER
POTERLO DIRE!

97
SU, AIUTAMI
A TOGLIERMI CI SONO DUE UOMINI NASCOSTI
QUESTE NELLE CANTINE, E HANNO
BENDE! HO INVENTATO UN QUALCHE SISTEMA
QUALCOSA DA PER FAR SENTIRE DEPRESSI GLI
DIRTI! ABITANTI DELLA VILLA!
PERCHÉ?
DOPO CHE SIR CAN
DE RAZZA È PARTITO
PER LA CITTÀ,
PAPERINO E MAC
PRENDONO ALLOGGIO
ALLA LOCANDA DEL
VILLAGGIO. MAC, ASSAI
DISPIACIUTO DI NON
ESSERSENE ANDATO
CON SIR DE RAZZA,
CAMBIA PRESTO IDEA
QUANDO SENTE
IL RACCONTO DI
PAPERINO!!

TE LO DICO IO! È PER MANDAR VIA SCAVALCHEREMO DOBBIAMO TROVARCI UN


TUTTI DALLA CASA! DI NUOVO: QUESTO MURO, ALTRO RIFUGIO! NON HA VISTO
LE BOMBOLE DEL GAS, COSÌ
PERCHÉ? E STRISCEREMO
DENTRO SENZA SE TORNANO PENSERANNO
BE’, È PROPRIO CIÒ CHE ANDREMO NEL CHE SIAMO SOLO DEI
FARCI VEDERE!
A SCOPRIRE! ADESSO! FRATTEMPO, VAGABONDI!
NELLE
CANTINE,
SQUICK E
FUFFO SONO
IN GRANDE
AGITAZIONE!
IL LORO
PRIGIONIERO
È SCAPPATO,
E CON TUTTA
PROBABILITÀ
METTERÀ
LA POLIZIA
SULLE LORO
TRACCE!!!

D’ACCORDO,
ANDIAMO!

MI DOMANDO NON SAPREI! EH?! TUTTO BENE, FUFFO?


COME ABBIA MA ORA
FATTO SPOSTIAMO
A USCIRE!! QUELLE
BOMBOLE!
TRA UN MINUTO!
PORTA TUTTO
QUAGGIÙ…
PRESTO!

ORA, MAC, PER PRIMA …PERCHÉ SE È UN GAS CHE


COSA CONTROLLEREMO IL USANO, COME PENSO, IL CAMINO È
TUTTO A CAMINO PER VEDERE SE HA UN’OTTIMA VIA PER DIFFONDERLO
POSTO, MAC! QUALCOSA DI SOSPETTO! ALL’INTERNO!
NESSUNO IN
VISTA!

NELLO
STESSO
MOMENTO,
PAPERINO
E MAC
ENTRANO
INOSSER-
VATI NELLA
VILLA, PER
INDAGARE!

VEDO
DOVE SBUCA, QUALCOSA
SQUICK? CHE SI MUOVE,
MAC!

DENTRO A
UN CAMINO!
CHE PECCATO
NON AVERLO
SCOPERTO
PRIMA!
POVERO PAPERINO! ERA SULLA
PISTA GIUSTA! ALLA PROSSIMA!

98
SHH! GUARDA QUI! DAVVERO FANTASTICO,
DEVONO ESSERE SPARARE SU PER UN
TORNATI! CAMINO!

QUANDO PAPERINO
HA SPARATO SU TI DICO CHE M’È PARSO
PER IL CAMINO, HA DI VEDERE QUALCOSA
FATTO CADERE UNA CHE SI MUOVEVA!
GROSSA QUANTITÀ
DI FULIGGINE E
FATTO SALTAR
VIA LA SOMMITÀ
DEL CAPPELLO
DI SQUICK! MA,
NONOSTANTE NON
ABBIA VISTO CHI È
STATO, SQUICK È
BEN CONSCIO DI CHI T’È
SIA, PERCIÒ ORA LE
PARSO!!
COSE COMINCIANO
A PRECIPITARE!

SONO MAC E PAPERINO, CHE SIANO DANNATI! ASCOLTA! TU LI ATTIRI QUASSÙ, MENTRE
MA NON SONO SICURI DI NIENTE! IO SGUSCIO VIA A PRENDERE I QUADRI…
DOBBIAMO AGIRE CAPITO?
IN FRETTA!

BENE! YU-HU!
CI RITROVE- STATE
REMO CERCANDO
DOPO NEL ME?
BOSCO!

ANDIAMO, MAC!
TE L’AVEVO
DETTO!

AAH! COME DICEVA


FUFFO,
SI TRATTA DI UNA
COLLEZIONE
PRESTO! INESTIMABILE!
ECCOLO NEL BASTA TOGLIERLI
LÀ! FRATTEMPO, DA QUELLE CORNICI
SQUICK E POI…
ATTRAVERSA
IL TUNNEL
ED ESCE
DAL VECCHIO
RIFUGIO, PER
ENTRARE
NELLA VILLA
E PORTARE
A TERMINE I
SUOI NEFANDI
PROPOSITI!!

SBRIGATI, LUMACONE!
GUARDA!
COS’È,
CHE
PRUDENZA, PAPERINO! A MAC?
STUPENDE
ME PARE UNA TRAPPOLA!
OPERE
D’ARTE! SE
POI PENSIAMO
A QUANTI
STUPENDI
QUATTRINI
FRUTTERANNO…!!

L’HAI PRESO, MAC!


SQUICK! MANI IN ALTO, SQUICK! SVELTO! MALEDIZIONE!

BAH! NON
MI AVRETE
MAI VIVO!

BENE!
ALLORA
CORAGGIO, FA’
UN PASSO!!

CI VEDIAMO TRA UNA SETTIMANA,


PER LA CONCLUSIONE DI QUESTA
EMOZIONANTE AVVENTURA!!

99
D’ACCORDO!
TU SORVEGLIA
QUESTO
ANCORA SCONFITTO!
PASSAGGIO, MAC,
E PROPRIO QUANDO LA
MENTRE IO VADO A
VITTORIA ERA ORMAI A PORTATA
BLOCCARE L’USCITA
DI MANO!! MA ASPETTATE,
ESTERNA!
QUICK, COLTO VOI DUE… DOVETE SOLO NEL FRAT-
NELL’ATTO DI ASPETTARE!! TEMPO,
TOGLIERE PAPERINO E
DALLE CORNICI LE MAC DECIDO-
INESTIMABILI TELE, NO DI CON-
E CON GLI ABITI CENTRARSI
RIDOTTI A BRANDELLI, SULL’ALTRO
FUGGE A PRECIPIZIO! MALVIVENTE,
RAGGIUNGE IL CONVINTI
LUOGO PREFISSATO CHE SQUICK
PER INCONTRARE NON POTRÀ
FUFFO E SI SIEDE ANDARE
AD ASPETTARLO, MOLTO LON-
MACCHINANDO TANO NELLO
VENDETTE CHE NON STATO IN CUI SI
SI REALIZZERANNO TROVA!!
MAI!!

ORA PROVA A PASSARE NO, MA OTTIMO!


L’HAI PIANO, NEL CASO SIA IN
DI QUI, SE PUOI, E LA TUA RIESCO A
VISTO, ASCOLTO! AVVOLGIMI IN
FUGA SARÀ BREVE! VADO SENTIRLO,
MAC? QUESTA TELA CERATA E
A RAGGIUNGERE MAC! DOVRÀ
PER FORZA POI NASCONDITI! QUANDO
PASSARE DI LA VEDRÀ, PENSERÀ CHE
QUI! SI TRATTI DEI QUADRI E
LA PORTERÀ VIA CON SÉ!
ALLORA TU LO SEGUIRAI…
CAPITO?

BENE!
TU ASPETTA
QUI, MI È
VENUTA
UN’IDEA!

FIUU! C’È UNA


FORTUNA QUI, ANCHE
LASCIAMO QUI I EH! EH! EH! LORO
SOLO VENDENDOLI A
QUADRI RUBATI, MAC, A SORVEGLIARE
PESO!
E ANDIAMO FUORI QUELL’USCITA,
A SORVEGLIARE EH? E IO MI
QUELL’USCITA! PRENDO I
FORZA!! QUADRI, TROVO
SQUICK E
VEDO COSA È
SUCCESSO!

HA UN
CAPOLAVORO LÌ
DENTRO, SARÀ
SORPRESO DI
VEDERLO!!

MA COME! MANI IN ALTO,


NATURALMEN-
ALLA FINE SEI MISTER!
TE! MA CHE T’È
RIUSCITO A SUCCESSO?
PRENDERLI,
FUFFO?
MANI IN ALTO,
SQUICK!

NON C’È DI CHE, SIR


È FACILE! ULTIMISSIME!
CAN DE RAZZA! IO
ALLUNGA IL SPECIALE!!
E MAC PRENDIAMO
PASSO SQUICK! SEMPRE IL NOSTRO
UN-DUÈ! UOMO!
UN-DUÈ!

SPLENDIDO!
HO SENTITO CHE
LA COMPAGNIA RO
TE N
D’ASSICURAZIONE
VI PAGHERÀ
IS RLY A
M E S
UNA BELLA IL I M ER O D E I
RICOMPENSA!! D OW LT INO DR S E!!
T ISO ER LA GA T
R AP . I NO TAN
P AC VA IS
M SA TR
U AT
R
LA SETTIMANA PROSSIMA PAPERINO E
MAC IN UNA NUOVA AVVENTURA.

100
PAPERINO CON MAC ALLA RICERCA DELL’ERBA GIGANTEA, 1938-39
È COME VI DICO: UNA
CHIEDO SCUSA,
GOCCIA DI QUESTO SUCCO,
SIGNORI! POTREI
E POTRETE DIVENTARE
SCAMBIARE DUE PAROLE
ALTI 40 PIEDI, SE VOLETE…
CON VOI IN PRIVATO?
O NON PIÙ GRANDI DI UN
PAPERINO E MAC, SUGLI INSETTO!!
ALLORI DOPO IL LORO
RECENTE TRIONFO SU ELI
SQUICK E IL SUO COMPLICE,
GIUNGONO AL VILLAGGIO
COSTIERO DI WINKLETON! QUI
FANNO CONOSCENZA CON
UN VECCHIO MARINAIO. EGLI
NARRA LORO UNA CURIOSA
STORIA SU UN’ISOLA NEI
MARI DEL SUD, NELLA
PROVATECELO!!
QUALE CRESCEREBBE
UN’ERBA IL CUI SUCCO
PUÒ MUTARE LA GENTE,
A PIACIMENTO, IN GIGANTI
O IN GNOMI! PAPERINO,
FIUTANDO NELL’ARIA UNA HMM…
NUOVA AVVENTURA, È È MEGLIO
INTERESSATO… SALIRE
SU IN
CAMERA!

LÀ SCOPRIREMO COME I NATIVI ORA: QUESTO TIZIO


POSSO PROVARVELO!
DISTILLANO IL SUCCO, PORTEREMO CI STA RACCONTANDO
ANDIAMO DOVE HO UNA
A CASA QUALCHE RADICE E LA UNA STORIELLA PER
CAMERA, LÌ NESSUNO
VENDEREMO AL GOVERNO! CONDURCI IN QUALCHE
POTRÀ VEDERCI!
E DIVIDEREMO GLI UTILI! LUOGO APPARTATO E
DERUBARCI, O…?

BENE! HMM…
SUPPONIAMO SUONA BENE!
CHE CI
RIUSCIATE:
COSA VOLETE
CHE FACCIAMO?

VOGLIO CHE
ARMIATE UNA
NAVE, COSÌ IO
VI PORTERÒ
NELL’ISOLA
DOVE CRESCE
QUEST’ERBA!

VI DICO CHE SI RICAVERÀ


UN MILIONE DA QUESTO
AFFARE!

SUPPONIAMO
DUM-DE-DUM...
LA-DE-DA… AHILUI,
EHI!
CHE COSA
CHE COSTUI SE CI HA PRESI
AVETE FATTO?!
ABBIA LASCIATO IN GIRO!!
L’IDEA QUESTA ROBA
è BUONA! IN GIRO! BE’,
ECCO DOVE VA
A FINIRE!

CIELO!!

MA COSA HAI
WOW!!!! COMBINATO,
AIUTO! C’È UN UOMO TOGLITI
AIUTO! SOTTO IL
PAPERINO?
DI MEZZO E FAMMI
DATEMI
LETTO!!! PRENDERE
LA BOTTIGLIA!
QUELLA
BOTTIGLIA!
FUNZIONA!

L’HO
COMBINATA
BELLA!!

METTIMI TRE
GOCCE SULLA AIUTO!
LINGUA… DA SOTTO SVELTO,
IN SU!! AMICO! MET-
TIMI NELLA
TUA TASCA,
E ANDIA-
COSA C’È, GUARDALO MOCENE DI
COSÌ È ABBASTANZA
SIGNORA? ADESSO! QUI!
DA SOTTO IN SU?
QUESTA ROBA È UNA
EHI! ATTENTO
A QUEL BUCO DI
FORZA, SOCIO!
CHIODO!

CONTINUA!!

101
PERDINCI! L’AVEVO
SIAMO IN SALVO, POVE-
DIMENTICATO:
PAPERINO! NON RETTO!!
AVEVO UN SACCO DI
SI SPINGERANNO
DOLCETTI E COSETTE
PAPERINO E MAC SONO OLTRE! QUEL
IN TASCA! SI SARÀ
AVVICINATI DA UN VECCHIO MARINAIO È AL
SPORCATO!
MARINAIO CHE HA CON SÉ, SICURO?
IN UNA FIALA, IL SUCCO DI
UNA STRANA ERBA! EGLI
DICHIARA CHE QUESTO PUÒ
TRASFORMARE LA GENTE
IN GIGANTI O IN GNOMI!!
PAPERINO NE VERSA DI
SOPPIATTO UNA GOCCIA NEL
BICCHIERE DEL MARINAIO, E
QUESTI CRESCE A DISMISURA
DISTRUGGENDO IN TAL MODO
LA LOCANDA! PAPERINO
LO “RIDUCE” DANDOGLI, DA
SOTTO IN SU, UNA DOSE
DEL SUCCO, E L’INTERA
COMBRICCOLA È COSTRETTA
A LASCIARE IN FRETTA LA
LOCANDA!! SÌ, CE L’HO
IN TASCA!
SU, È ORA
CHE LO TIRI
FUORI!!

COME TI VIENE BENE, SIGNORI! ORA


IN MENTE, DI NE HAI AVETE LA CONFERMA
FICCARMI IN MEZZO MANGIATA DI QUANTO VI AVEVO
A UNA MANCIATA DI QUALCUNA?!... RIVELATO! CHE AFFARE
CARAMELLE? FATTO,
COSA NE
MARINAIO!
DITE? CHIEDI
E COSÌ IL
QUELLO CHE
VUOI, NOI MARINAIO BILL
PAGHEREMO! OBLÒ COMPERA
UNA NAVE E LA
APPROVVIGIONA,
E LA COMITIVA
SI IMBARCA
ALLEGRAMENTE
IN DIREZIONE DEI
MARI DEI SUD,
VERSO L’ISOLA
PFUI!
DOVE CRESCE
DAMMI DUE
LA MAGICA
GOCCE DI QUEL
ERBA!!
SUCCO, COSÌ
TORNERÒ ALLE
MIE DIMENSIONI
NORMALI!

EHI, BILL! DOVREMO GIÀ, ANDIAMO D’ACCORDO! BENE, ORA DIAMO A QUESTE BESTIACCE
VELEGGIARE PER UN PO’ A GIÀ, MA ORA SIAMO A UN PEZZO DI FORMAGGIO CON QUALCHE GOCCIA
TUTTO IL TRAGITTO? CONTROLLARE! DEL SUCCO MAGICO, LE INFILIAMO SUBITO
CAVALLO! ECCONE DUE!
COSA NE È DI QUEI L’ULTIMA QUI DENTRO… E DETTE BESTIACCE SI TRAMUTANO IN
TURBINE BREVETTO
MOTORI ESCLUSIVI DI CUI VOLTA CHE HO TURBINE! VEDI?
BILL OBLÒ!
PARLAVI? GUARDATO, NON
NE AVEVAMO
ANCORA
CATTURATI!

CATTURATI?

PUAH… RATTI! MA CHE


VAI CIANCIANDO? SONO
LURIDE BESTIACCE, NON
TURBINE!!

BE’, ORA SÌ
CHE STIAMO GIÀ, STAREMO
VIAG- FILANDO A 20
GIANDO! NODI ALL’ORA!

GLUB!
GLUB!
GLUB!

GURGLE,
GURGLE!
L’HAI
DETTO!

FILIAMO
COME IL
VENTO,
PAPERINO!!

EHI, MAC!
VIENI A
VEDERE!

COSA È SUCCESSO, MAC? CHE MI VENGA UN


GUARDA, COLPO!
MAC!
PESCICANI!!!
TUTTI I PESCICANI
DELL’OCEANO!
QUALCOSA CI HA
DEVONO AVER FIUTATO
COLPITI A POPPA!
L’ODORE DI QUEI
FORSE ABBIAMO GROSSI RATTI!!
URTATO CONTRO
UNO SCOGLIO!

CONTINUA

102
PAPERINO, SANTI… SANTISSIMI
SCENDI DI NUMI! E ORA COSA
SOTTO E BADA HA COMBINATO?
ALLE MACCHINE!
MAC E IO CI
OCCUPEREMO
PROPRIO QUANDO
DEL TIMONE!
LA SPEDIZIONE STA
PROCEDENDO CON BRIO,
ECCO CHE SALTAN FUORI
TUTTI I PESCICANI DEI SETTE
MARI, SULLE TRACCE DELLE
TURBINE… A RATTI DI BILL
OBLÒ!! ORA, QUANDO UN
CANE AVVERTE L’ODORE DI
UN RATTO, LOGICAMENTE
VIENE A CREARSI UN PO’ DI
MOVIMENTO! MA QUANDO DI
CANI IN QUESTIONE VE SONO
CIRCA MEZZO MILIONE, QUELLO OK!
CUI ASSISTIAMO È UN MEZZO MA
TERREMOTO!! PERCHÉ
IO?

URRÀ! MAC, STIAMO


EHI, MAC! VIENI VOLANDO! URR…
SUBITO! HANNO
SENTITO L’ODORE
DEI PESCICANI E
STANNO FACENDO
STACCARE IL
MOTORE!

ECCO CHE IL
NOSTRO MOTORE
SE NE VA!… E PURE
IL PROPELLENTE!

SU, ANDIAMO! STAI EHI, MAC! ORA TUTTI


SEMPRE A LAMENTARTI! GUARDA! INSIEME…

E ORA COSA COS’È TIRA!


FACCIAMO? IO QUESTO?
ME NE TORNO
INDIETRO!
QUALCUNO STA
PESCANDO! NON
TOCCARLO!... NON
ANCORA!

ISSIAMOLO, YOW!
SAMBO!
NERI! UN POLIPONE!!!
DOBBIAMO AVER
PRESO UNA BALENA!
SISSIGNORE!

BENE!
IL POSTO È SHH!
QUESTO, RAGAZZI!
è UNO DEI
PROPRIO COME VI SU COSA STAI IN
AVEVO GUARDIANI!
ACCENNATO! LI MUTANO PIEDI, PAPERINO?
SU UN PEZZO
TUTTI IN
DI FORMAGGIO!
GIGANTI PER
DOBBIAMO ESSERE
DIFENDERE
COSÌ, ANCORA NEL CONTENITORE
LA COSTA!
UNA VOLTA EHI, GUARDATE DEL PRANZO DI QUEL
CON I PIEDI SU LÌ! UN GIGANTE… GIGANTE!
UNA TOLDA, I C’È UN
ADDORMENTATO!!
TRE COMPAGNI PASSAGGIO,
NAVIGANO FINO QUI!
A GETTARE NUMI! NASCONDIA-
L’ANCORA MOCI!
SULLA COSTA
DELL’ISOLA
MISTERIOSA, E
SCENDONO A
RIVA!!

CONTINUA!

103
CON UN BEL PO’ DI
FORTUNA (E UNA
BARCA DA PESCA DEL BONTÀ DIVINA!
LUOGO, DI CUI HANNO CHE SONO?
FATTO FUGGIRE FUORI TUONI?!
BORDO I POSSESSORI), NO! MEGLIO
I NOSTRI AVVENTURIERI CHE
GIUNGONO SLOGGIAMO,
FINALMENTE È QUEL NERO
ALL’ISOLA SU CUI HO! HO! CHE SI STA
CRESCE LA FAMOSA YAWN! SVEGLIANDO!
ERBA! PER NON
ESSER VISTI DA UNA
SENTINELLA CHE
DORME NEI PARAGGI,
SI NASCONDONO
UACK!
IN QUELLO CHE
SCOPRONO ESSERE
(E QUESTO LI METTE
IN AGITAZIONE) IL
SUO CONTENITORE
PER IL PRANZO!
CON PAPERINO
FIERAMENTE
APPOLLAIATO SU
UNA COLLINA DI
FORMAGGIO!!

EHILÀ! COS’È TUTTO OH!


QUESTO CHIASSO? UN BELLIMBUSTO DI
ANDATEVENE NELLA COSÌ SECONDO CITTÀ, SUPERIORE QUESTA POI!
VOSTRA PORZIONE DI TE IO SAREI UN A NOI COMUNI GUARDA LÌ IL MIO
FORMAGGIO! VERME?! MORTALI, EH? BARATTOLO CHE
SALTELLA DOVE
GLI PARE!

SUONALO,
BILLY!

CALMI, RAGAZZI!
IL NERO CI STA GUARDANDO!! AH! ACQUA CALDA!
LO LASCIO CUI,
COSÌ IL PRANZO
SI DARÀ UNA
BELLA LAVATA!

PERBACCO!
DEVO RIPORTARLO
A CASA E LAVARLO!
VEDO CHE QUEL
FORMAGGIO STA
DIVENTANDO
PIUTTOSTO
VIOLENTO!!

OUCH! DIVENTA
SEMPRE PIÙ NESSUNO IN VISTA,
IL PAVIMENTO ECCO! ORA VA’ E
CALDO! FINIREMO BENE!
SCOTTA!! SPINGI IL COPERCHIO,
PER CUOCERE! TAGLIEREMO LA
POI AIUTACI A USCIRE! CORDA SENZA
ESSER NOTATI!

PAPERINO!
DEVO DARTI
UN PO’ DI
SUCCO,COSÌ
DIVENTERAI
GRANDE
ABBASTANZA
PER TOGLIERCI
DA QUESTO
IMPICCIO!

WOW! CHI È?
ORA STA’ LONTANO BENE, RAGAZZI! DOBBIAMO
T’INSEGNO IO A RECARCI DAL CAPO DEL VILLAGGIO!
DALLA MIA CUCINA!
ROMPERE LE MIE NIENTE PAURA, QUI LA GENTE È
STOVIGLIE! DI DIMENSIONI ORDINARIE! ORA
CHE FACCIAMO? RIMANIAMO COME
SIAMO, O PRENDIAMO IL SUCCO E CI
INTRUFOLIAMO ALLA CHETICHELLA
IN FORMATO GNOMI?

FAREMO GLI GNOMI,


COSÌ NESSUNO CI
VEDRÀ E LE MIE
SOFFERENZE NON
SARANNO COSÌ GRAVI!

CONTINUA!

104
VA BENE COSÌ, PAPERINO? ASPETTA ATTENDERÒ
QUI, IO E MAC SAREMO DA TE IN UN QUI SOPRA,
MOMENTO! PER CONTO
MIO! EHI,
PAPERINO E I SUOI COS’È
COMPAGNI RIESCONO QUESTA
A FUGGIRE IN TEMPO ROBA?
DAL CONTENITORE DEL
PRANZO DI PROPRIETÀ
DELL’INDIGENO, E
GIUNGONO AI CONFINI DI
UN VILLAGGIO DI NATIVI,
DOVE L’ERBA MAGICA
VIENE DISTILLATA! ESSI
DECIDONO DI RIDURSI IN
DIMENSIONI MINUSCOLE:
È LA CONDIZIONE PIÙ
SICURA PER INTRODURSI
INOSSERVATI NELLE
DISTILLERIE, LE QUALI
SONO STRETTAMENTE
SORVEGLIATE!!

CHI SARÀ? HMM… A EHI!


CHISSÀ MAC,
COSA C’È SMUOVERE TUTTO IN
ALL’ALTRO QUESTO MODO NON PUÒ AIUTO!
ESSERE CHE UN GROSSO, SONO
CAPO?
GRASSO MOSCONE RIMASTO
PIEDI-PIATTI! INCOLLATO A
QUALCOSA, E
NON RIESCO
A VENIR VIA!

E ORA COSA C’È?


NON CE LA FAREMO
UACK!
PERCHÉ LE COSE SCOLLAMI GUARDATE LÌ!
NON LE LASCI AL DA QUI, OK? MAI A STACCARLO!
TAGLIA, BILL!
LORO POSTO? QUESTO CERCA DI RECIDERE
TAGLIA!
COSO IL LACCIO, BILL!
APPICCICA!

AH! AH!
OGGI SI
CAMBIA MENÙ:
POLLO!!

CRIBBIO! L’ABBIAMO AH! AH!


GLI ABBIAMO
SCAMPATA PER UN SOFFIO! FATTO
CHE RAGNONE! VEDERE CHI
SIAMO, EH,
MAC?

UH-OH!
TIENIMI FORTE,
MAC!!

OOOP!! ORA
STIAMO
CASCANDO
DENTRO UN
FUMAIOLO!

I RAGAZZI
FARANNO
SICURAMENTE
FESTA,
OGGI!

SEMMAI NE USCIRÒ
VIVO, D’ORA IN POI
TERRÒ SEMPRE QUEL
PAPERINO LEGATO
COME UN SALAME!! SEMBRA CHE LE COSE VADANO DI
MALE IN PEGGIO! MA ASPETTIAMO LA
PROSSIMA PUNTATA!

105
I TRE AMICI RIDUCONO SE
STESSI IN DIMENSIONI
TASCABILI PER SFUGGIRE
AGLI OCCHI DEI NATIVI,
MA NON HANNO
PENSATO AI PERICOLI
RAPPRESENTATI DA
UCCELLI E INSETTI! COSÌ,
DOPO ESSER SFUGGITI
PER UN SOFFIO ALLE
GRINFIE DI UN RAGNO,
SI RITROVANO FRA GLI
ARTIGLI DI UN UCCELLO
CHE LI PORTA IN VOLO
FINO AL SUO NIDO SU
UN FUMAIOLO! IL NIDO
TUTTAVIA CEDE SOTTO IL
LORO PESO, E I NOSTRI
PIOMBANO, ATTRAVERSO
L’APERTURA, SUL FONDO
DI UNA PADELLA

PERDINCI! GUARDA
WOW! LÌ QUEI PICCOLI
LI PORTERÒ
AL DOTTORE
QUELLE
MICROBI BIANCHI! PER LA SUA
SALSICCE
COLLEZIONE!
MI HANNO
AGGREDITO!

FERMO, PAPERINO!
ASSEGNA LORO SMETTILA DI
UHM… QUINDI TU PENSI
DEI CARTELLINI DIMENARTI!
CHE SIANO VENUTI FUORI
SEPARATI, E PORTALI O FINIREMO
DALLE SALSICCE, EH?
NEL MIO STUDIO! SPAZZOLATI VIA
CURIOSO!!
DA UN PETTINE!

SIGNORSÌ!

DI CORSA!
NASCONDIA-
MOCI IN MEZZO
ALLA BARBA!

BÈ? CHE FINE HANNO FATTO? ‘NGIORNO, DOTTORE!


ECCO, FRESCA FRESCA,
L’ULTIMA MISCELA!

QUINDI IL
DOTTORE SI
RECA ALLA
DISTILLERIA, COI
NOSTRI EROI
APPESI ALLA
SUA BARBA COME
TOPI A STELI
DI GRANTURCO!
PRESTO I
SEGRETI
DELLA MAGICA
PREPARAZIONE
SE LA SONO SARANNO
SVIGNATA, IN LORO
EH? BENE, POSSESSO!
ACCHIAPPALI TU,
RASTUS! IO HO
DEL LAVORO DA
FARE!

MA DOVE SONO WOW!


ANDATI? E CHI AIUTO!!
BENE! È STATO A LIBERATEMI!!
BRAVO! PARLARE?

OH! VI
RINGRA-
ZIO, DOT-
TORE!!

SVELTI!
LEGHIAMO LA
FORZA,
SUA BARBA
PAPERINO!!
PSSST! A QUESTE
POTETE SBARRE!!
PRENDERVI
UN’INTERA
GIORNATA
LIBERA!

E PROSSIMAMENTE…
ANCORA PIÙ EMOZIONI!!

106
CI SIAMO, MAC!
LÌ C’È TANTO
URRÀ! SUCCESSO SUCCO DA FARCI
IN VISTA! I TRE AMICI DIVENTARE
SONO INFINE GIUNTI MILIONARI! MI VEDE
ALL’INTERNO DELLA NESSUNO?
DISTILLERIA, COI SUOI NO! BENE,
AGOGNATI SEGRETI VEDIAMO COSA
CHE SI DISVELANO SUCCEDE
DI FRONTE AI LORO GIRANDO
OCCHI!! A TAL PUNTO È QUESTA!
PIÙ CHE NORMALE CHE
PAPERINO SI LASCI
ULP!
INCANTARE DAL FASCINO
FATALE DELL’INGENTE
QUANTITÀ DI
SCINTILLANTI RUOTE E
MACCHINARI!!

PERDINCI! GUARDA
TUTTE QUELLE
RUOTE BELLE IN CASO DI PERICOLO
NAZIONALE APRIRE
LUCIDE… E TUTTO IL LA VALVOLA PER
RESTO! DISTRUGGERE
L’IMPIANTO

BEH? DICCI COSA


GIÀ! HAI DOVUTO
HAI FATTO! TOCCARE PROPRIO
QUELLA! BAH!!

PERCHÉ VE LA
PRENDETE CON
ME? HO SOLO
TOCCATO UNA
RUOTA, TUTTO QUI!!

BONTÀ
DIVINA! CHE
HA COMBINATO
STAVOLTA?!

MI È SCHIZZATO GUARDATE QUA! E


PERDONAMI, PETE! WOW!
QUALCOSA PENSARE CHE FACCIO
NON TI CHIAMERÒ PIÙ GUARDATE
NELL’OCCHIO!! L’OROLOGIAIO!!
CANE CODARDO!! CHE
VERME!

NEL FRATTEMPO
I POVERI NATIVI,
ACCORSI PER
VEDERE COS’È
SUCCESSO, SONO
TRAVOLTI DA UNA
CALAMITÀ!! LA FUGA
DI SUCCO TOCCA
TUTTO QUELLO IO CI HO
CHE INCONTRA SUL MESSO PERSONALMENTE
SUO CAMMINO COME UN NON MI LAMENTO!
UNA BACCHETTA PIEDE!! IL MIO PADRONE
MAGICA, E CON I PIÙ DI CASA
CURIOSI E CASUALI VIENE OGGI
RISULTATI!! PER L’AFFITTO!!
LO ASPETTO!

È MEGLIO QUEL RAGAZZI,


NASCONDERCI DA DOTTORE SIAMO PERDUTI!
QUALCHE PARTE, DEVE AVERCI
VISTI! HANNO UN SEGUGIO
E SUBITO!! CON LORO!!

INFILIAMOCI C’È GRANDE


IN MEZZO A FERMENTO
QUEST’ERBA TRA I NATIVI!
ALTA!! IL DOTTORE HA VISTO
I NOSTRI EROI, E LA
CACCIA ALL’UOMO È
APERTA!!
ARMATI DI MICROSCOPI,
CANI SEGUGIO,
CARTA MOSCHICIDA,
TRAPPOLE PER TOPI
E RETI PER FARFALLE,
I VENDICATIVI INDIGENI
SCENDONO IN PISTA!!

CHE SUCCEDE?
LA TERRA STA DEV’ESSERE EHI!
TREMANDO! UN TERREMOTO! STIAMO
OH, CIELO!! CI STIAMO CAVALCANDO
MUOVENDO!! UN CONIGLIO!

DI NUOVO IN MOVIMENTO!
MA PER DOVE? LO VEDREMO!!

107
QUANDO PAPERINO GIRA LA
RUOTA FATALE, NON SOLO
CAUSA LA DISTRUZIONE
DELLO STABILIMENTO, MA
ANCHE LA DISPERSIONE
DELL’INTERA RISERVA
DELLA MAGICA ESSENZA,
COSÌ INDISPENSABILE PER
I NATIVI!
ABBIAMO LASCIATO IL
GRUPPETTO MENTRE
FUGGIVA DAI NERI INFURIATI,
FINENDO INFINE IN GROPPA
A UNO SBIGOTTITO
CONIGLIO!
IL POVERO RODITORE,
IRRITATO DALL’INSOLITA
PRESENZA DI QUESTI
OSPITI INATTESI, INSEGUE
LA PROPRIA CODA
PER LIBERARSENE,
AGGIUNGENDO IN TAL
MODO UN ALTRO ECCITANTE
EPISODIO ALLA LISTA DELLE
LORO AVVENTURE!!

POVERI NOI! DOVE AH! AH! SIAMO ATTERRATI UEEEHIII!!


STIAMO ANDANDO SU UN SOFFICE, COMODO IL VENTO CI TRASCINA VIA!
A FINIRE? SOFFIONE!

COFF!
SPUT!
AL
DIAVOLO!!

PER LE TRIPPE MI MORDA UN


E COSÌ, A CAUSA GUARDA DOVE SERPENTE! LO SAPETE
DI SATANA!
DI UN ROBUSTO CI HA PORTATI CHE FANNO QUELLI?
VENTICELLO, IL LA TUA MANIA ESTRAGGONO IL SUCCO
SOFFICE FIORE DI TOCCARE LE CON UN DISTILLATORE
DI SOFFIONE COSE! ILLEGALE!!
VOLA VIA
FELICEMENTE,
AL DI LÀ DELLA
COLLINA, DELLA
VALLE E DELLA
FORESTA, FINCHÉ
UNA RAFFICA
PODEROSA
LO SOLLEVA SHH, MAC!
VERTIGINOSA- C’È UNA
MENTE FIN CAPANNA
OLTRE UN’ALTA LAGGIÙ!
CRESTA, IN UNA
CAVITÀ TRA LE
SPERDUTE
COLLINE!
QUI FINALMENTE
TERMINA IL VOLO!

UNO FA IL
PRESI!
SIAMO A CAVALLO! GUARDIANO, UNO
TRE OPERAI
TUTTO QUELLO FA IL MACCHINISTA
PER IL MIO TRENINO!!
CHE DOBBIAMO E UNO IL
FARE È GUARDARE FUOCHISTA!
COME FANNO IL
SUCCO E POI…

BENE! FERMA ORA,


YU-HUUU! PAPERINO! ASPETTIAMO
STA BATTENDO CHE IL RAGAZZINO SE
IL RECORD DI NE SIA ANDATO, COSÌ CI
VELOCITÀ! CARICHIAMO IL SUCCO E
ACCIDENTI! FILIAMO DRITTI VERSO
È FINITO IN LA COSTA!
UNA TANA DI
CONIGLIO!!

A TUTTA BIRRA,
PAPERINO!
INFILIAMO QUEL
TUNNEL!!

NON SI STANNO FORSE DIVERTENDO,


A DISPETTO DELLE AVVERSITÀ?
ALLA PROSSIMA!!

108
NON
DIMENTICARE! NON UFF!
ASPETTA FINO A PREOCCUPATEVI! SEMBRA CHE VOGLIANO
SI AFFACCIA UN
QUANDO NON SI VI HO MAI PASSARE TUTTA LA NOTTE
PO’ DI SPERANZA
CORICANO, E A DELUSO, IN PIEDI!! EHI, UN’IDEA! SE
DAVANTI AI NOSTRI
QUEL PUNTO VIENI FORSE? POTESSI AVERE UN PO’ DI
EROI! NONOSTANTE
A CHIAMARCI! QUEL SUCCO…!
PAPERINO ABBIA
DISTRUTTO LA RISERVA NON DEVI FARE
NAZIONALE DI SUCCO ALTRO!!
DELL’ERBA MAGICA,
HANNO SCOPERTO
CHE FRA I NATIVI VI
SONO DEI DISTILLATORI
CLANDESTINI, E QUESTA
È UNA MANNA DAL CIELO!
COSÌ, ASSICURATISI CHE
IL RAGAZZO INDIGENO
ABBIA DATO PER
PERSO IL SUO TRENO
GIOCATTOLO, DELEGANO
PAPERINO A SPIARE I
LAVORATORI ILLEGALI, E
AD AVVERTIRLI QUANDO
LA VIA SARÀ LIBERA PER
UN’INCURSIONE!! NO!
SOLO QUANDO
CI STAVI FACENDO
SALTARE IN PEZZI!

AFFERRATA ADESSO… DIAMOCI DA


LA MIA IDEA? IL FARE, ORA CHE SONO
SUCCO SCORRE TUTTI CHIUSI DENTRO
LUNGO LA CANNA ALLA CAPANNA!
DENTRO LA
COPPA DELLA
GHIANDA, COSÌ
DA FARLA
INGRANDIRE
E DIVENTAR
RESISTENTE A
SUFFICIENZA!

NE VERSO
UN PO’,
DELICATAMENTE,
IN QUESTO
SOSTEGNO, E…

SPLENDIDO, PAPERINO!! E ORA, MAC, TU E IO


EH! EH! EH! FAREMO UNO SCHIZZO
ORA CORRI E PORTA QUI
LA LOCOMOTIVA! IO E MAC DEL DISTILLATORE,
CI OCCUPEREMO DEL MENTRE PAPERINO
DISTILLATORE! È VIA!

CERTO, BILL,
CERTO! FAI
BENISSIMO A
CONTARE SU DI
ME!!

OK!
RIMBOCCHIAMOCI
LE MANICHE!

SI È FERMATO, EH? AH! ALLENTERÒ


QUESTO BULLONE
ORA QUAL È IL
QUI!… ORA LE MOLLE SI
PROBLEMA?
MUOVONO!
EVVIVAA!!
EHI, MAC! QUINDI,
VIENI A MENTRE MAC E
VEDERE!! BILL DISEGNANO
L’IMPIANTO DI
DISTILLAZIONE,
PAPERINO FA
UN SALTO GIÙ
ALLA TANA DI
CONIGLIO PER
RECUPERARE
IL TRENINO. è
QUELLO CHE FA,
MA NON NEL
MODO IN CUI LUI O
I SUOI COMPAGNI
SI SAREBBERO
ASPETTATI!!

FORZA,
CHE SUCCEDE,
PAPERINO! NON
PAPERINO?
LO HAI ANCORA
NOIE AL MOTORE?
RICARICATO?

NO! QUESTO
QUESTA TRENO
MOLLA È CI PORTERÀ
SALTATA A CASA,
DAL MIO E LÌ FAREMO PARTENZA! CON UNA PIANTINA DEL
OROLOGIO I CONTI!! DISTILLATORE, QUALCHE RADICE DELL’ERBA
PERSO- MAGICA E UN TRENO PER RAGGIUNGERE LA
NALE!! COSTA, I RAGAZZI SONO – COME SICURAMENTE
ANCHE VOI – IN TREPIDA ATTESA DELLA
PROSSIMA PUNTATA!

109
CHE VOI, RAGAZZI,
COS’ERA? ASPETTATE
QUA! IO VADO IN
PERLUSTRAZIONE
PER APPURARE DI
COSA SI TRATTA!
CIUFFETY-CIUFF!
CIUFFETY-CIUFF!
PROCEDE IL TRENINO
IN DIREZIONE DELLA
COSTA, PAPERINO CON
ORGOGLIO ALLA GUIDA
E MAC E BILL CHE FANNO
CHIASSO A GRAN VOCE,
SEDUTI SUL TENDER PER
IL CARBONE! D’UN TRATTO
ODONO NELL’ARIA PIANTI
E LAMENTI I PIÙ STRAZIANTI,
E NONOSTANTE LA LORO
ANSIA DI FAR RITORNO A
CASA SI FERMANO PER
SVOLGERE DELLE INDAGINI!!

PERDINCI! SONO QUEI SARÒ MIRACOLO! IL MIO URRÀ! IL MIO


POVERI NERI INVESTITI COSTRETTO A ENORME BRACCIO PIEDE È TORNATO
E TRASCINARE IL È SPARITO! NORMALE! EVVIVA!
DAL SUCCO, CHE HANNO GUARDATE
GUARDATE MIO BRACCIO SU IL MIO OCCHIO
PERSO LE LORO IL MIO
CHE TESTONE UN CARRELLO GIGANTE SI È
NORMALI FORME E OCCHIO! PAPERINO
MI SONO FATTO! PER TUTTA LA SGONFIATO!
DIMENSIONI!! BOO-HOO! NON PUÒ
WAAH!! VITA! SOPPORTARE
OLTRE, IL
SUO CUORE
PIANGE
ALLA VISTA
DELLE VITTIME
DELLA SUA
CURIOSITÀ!
COSÌ, FIALA GUARDATE!
ALLA MANO, MI SI È
DECIDE DI AGGIUSTATA
PORVI RIMEDIO LA TESTA!
GRAZIE AL
SUCCO CHE HA
CON SÉ!!

EHI, L’HO QUI CON ME, ACCIDENTACCIO!


PER GIOVE! URRÀAA!
RAGAZZI! UN INSETTO E ORA CHE STA
E QUESTO SIAMO SALVI!!
CHE PARLA! SUCCEDENDO?!
COS’È?
QUANDO PIZZICA, FATE LARGO
GUARISCE ALL’INSETTO
LA GENTE! MAGICO!!

EHI,
PIANTALA DI
STRIZZARMI! TI
HO RIMESSO A
POSTO L’OCCHIO,
CHIARO?
EHI! OHI!
OOF!
LASCIAMI!

NON SO COSA ABBIA ECCONE UNO! EHI! HAI VISTO


COMBINATO, MA QUEI INTERROGHIA- PER CASO UN
COSÌ I GRATI NERI SEMBRAVANO MOLO! PICCOLETTO CHE
INDIGENI SI FESTOSI!! RISPONDE AL NOME
PORTANO A DI PAPERINO?
CASA PAPERINO, ECCO
FINO A QUANDO COSA SI
INTANTO
NON LO VEDE GUADAGNA A
COMPIERE UNA MAC E
IL VECCHIO BILL
BUONA AZIONE!
DOTTORE! SONO IN
E HO PURE
QUESTI LO MARCIA
CONSUMATO
RICONOSCE TUTTO IL SUCCO PER
IMMEDIATAMENTE CHE AVEVO!! SCOPRIRE
QUALE COSA NE
DISTRUTTORE È STATO
DELLA DEL LORO
DISTILLERIA, COMPA-
PERCIÒ LO GNO!!
RINCHIUDE IN
UNA GABBIETTA
E LO LASCIA
LÌ A MEDITARE
VENDETTA!!

SICURO! GUARDATE,
E ORA VI PORTO DOTTORE!
DRITTI DA LUI!! HO TROVATO BEH, DI COSA CI
ALTRI DUE PREOCCUPIAMO?
OMUNCOLI! USCIREMO DI QUI IN BENE!
MEN CHE NON SI DICA! ALLORA COSA
ASPETTIAMO?

SBATTILI IN
GABBIA INSIEME
ALL’ALTRO! SONO
I NEMICI PUBBLICI
NUMERI DUE E
TRE!!

GUARDATE COME LA PROSSIMA SETTIMANA LA


COMPAGNIA ALFINE TRIONFA E PORTA L’AVVENTURA
AD UNA FELICE CONCLUSIONE!

110
LEGGETE, RAGAZZI,
E AFFERRERETE LA
LA PRIMA COSA DA MIA IDEA!!
PAPERINO E I SUOI AMICI,
FARE È ANZITUTTO
RIACCIUFFATI DAGLI INDIGENI
SBARAZZARCI DI
E RINCHIUSI IN UNA PICCOLA
QUEI NERI!
GABBIA, SI ACCINGONO
A RICONQUISTARE LA
LIBERTÀ, CON LO SCALTRO
BILL IN QUALITÀ DI GUIDA
SPIRITUALE. “POTREMO
USCIRE FACILMENTE
DA QUESTA GABBIA” –
DICE – “MA QUELLO CHE
VOGLIAMO È ANDARCENE
DALL’ISOLA!”. “LASCIATE
FARE A ME!” RIDACCHIA, E
STRAPPANDO UNA PAGINA
DAL SUO LIBRETTO DEGLI
APPUNTI SI METTE A
SCRIVERE ALACREMENTE, “ESIMIO DOTTORE, CONDUCETE
MENTRE I SUOI DUE LA TRIBÙ SUL COLLE
COMPAGNI OSSERVANO DELL’INGANNO E PROSEGUITE
NERVOSAMENTE!! DRITTO FINO AL PINO SOLITARIO!
LÌ HO UNA DISTILLERIA, E SUCCO
IN ABBONDANZA! – PETE
BOCCIO”!

POI LE LEGHIAMO
I NERI SENTIRANNO
ADDOSSO IL
QUEL FORTE RONZIO,
MESSAGGIO E LE DIAMO
BÈ? E A COSA VEDRANNO IL
UNA SPRUZZATINA DI
POTRÀ SERVIRCI? ORA VEDRAI! MESSAGGIO E…
SUCCO! AH! AH!
PRIMA
CATTURIAMO
UNA MOSCA…
PRESA!

COS’È
QUELLO?

EHI! MAC! BILL! BÈ? CHE COSA AH! AH!


QUALCUNO LO HA C’È DA RIDERE? AH!
CALPESTATO!! È PIATTO COME
UNA SOGLIOLA!
SALVI! SALVI!
IL NOSTRO E IL DOTTORE SE
POPOLO NE VA, CON TUTTO
È SALVO!! IL VILLAGGIO AL
SEGUITEMI!! SEGUITO, FINO
ALLE COLLINE,
PER FAR SCORTA
DEL PREZIOSO
SUCCO! AVENDO
CAMPO LIBERO,
I TRE COMPAGNI
SGUSCIANO FUORI
DALLA GABBIETTA
SEMPLICEMENTE
INGRANDENDOLA,
E RITORNANO AL
LORO TRENINO!

PERCHè IO E MAC CI
NON PRENDERTELA, STAVOLTA
PERCHè DEVO OCCUPEREMO
PAPERINO! QUESTO CI SIAMO STATI SPIANARE DEL RESTO!
RISPARMIERÀ UN MUCCHIO FORTUNATI! QUESTA LAMIERA
DI INCONVENIENTI!! CON UNA PIETRA?

ARRIVEDERCI, RAGAZZI!
CI RIVEDREMO
PRESTO!

URRÀA!
EVVIVAAA!!
ORA FAREMO IL SONO DI NUOVO IN VIAGGIO!
TRAGITTO IN UN VERSO DOVE? UN’ALTRA ISOLA CHE NON C’È?
LAMPO!! VERSO UN’ALTRA BIZZARRA AVVENTURA!
CON PAPERINO A CACCIARSI IN QUALCHE
PASTICCIO E MAC A RIMBROTTARLO!
FINE

111
DUE MONDI DEL NOSTRO
IMMAGINARIO:
DALLE NOTTI ARABE
AL REGNO DI NETTUNO
di Federico Provenzano

TITOLO TITOLO ORIGINALE PRIMA PUBBLICAZIONE PERSONAGGI PRINCIPALI

Paperino e l’Ombrello Meraviglioso - con Donald and the Wonderful Paperino, Mac il marinaio, Hassan il terribile,
Mickey Mouse Weekly n.161 del 4/3/1939 al
Mac - tra i Cavalieri Arabi (conosciuta Gamp - with Mac - Among the Lola la fattucchiera, Alì Ben Oleo, Remo Rospo,
n.172 del 20/5/1939 (12 pagine)
anche come Paperino e i 40 Ladroni) Arabian Knights Annibale il genio,il califfo Alroun-Al-Rashkid

Paperino, Mac il marinaio, Re Nettuno, Arturo


Paperino e Mac - 5.000 braccia sotto Donald and Mac - 5,000 Mickey Mouse Weekly n.173 del 27/5/1939
Aragosta 1° e 2°, Billy Balena, Principessa
il mare Fathoms Under the Sea al n.182 del 29/7/1939 (10 pagine)
Anemone, Davy Jones

“Non temete! La luna stupire. Paperino e Mac sono deposti dal neo-amico Bill sulla
tramonterà e l’incantesimo costa arabica (questo secondo la didascalia, ma il contesto
si spezzerà, così dal cielo geografico delle avventure di Ward non è mai troppo chiaro,
ripiomberete a terra!” quindi sembra che la definizione di arabo sia data al Medio
Oriente in generale), e da qui prende avvio la loro nuova
Il titolo della prima avventura (Donald and the Wonderful avventura: un bizzarro individuo, il pingue Alì-Ben-Oleo, che
Gamp - with Mac - Among the Arabian Knights) gioca sulla stringe un ombrello capace di esaudire i desideri di chiunque
parola lamp (= lampada, oggetto al centro della popolare fiaba si trovi sotto la sua ombra, entra in contatto con loro.
di Aladino) sostituendo la lettera iniziale e trasformandola Tale incontro porterà Mac e Paperino nella Baghdad delle Mille
in gamp = “ombrello” (da notare che negli anni ’50 vi sarà e una notte (in inglese One Thousand and One Nights, ma in
un’altra parodia della storia di Aladino intitolata Wonderful Inghilterra quest’opera letteraria è conosciuta perlopiù come
Gamp: un libro scritto da Cecil Raymond Cook); Arabian Arabian Nights), in cui i personaggi parlano in un linguaggio
Knights (Cavalieri Arabi) invece aggiunge all’originale Arabian arcaico: thee al posto di you, yon al posto di those, le sentenze di
Nights (Notti Arabe) la k. morte date con slay anziché con kill, e via dicendo… L’Ombrello
Se in The Quest of the Giant Weed aveva fatto capolino una Meraviglioso è una delle storie graficamente più elaborate
trama più fantastica rispetto alle avventure precedenti, in di Ward: la cura traspare dalle suggestive scenografie degli
The Wonderful Gamp (una delle migliori in assoluto del ciclo interni e soprattutto dalle scene di massa. Il meraviglioso,
e quella dove, forse, più di ogni altra si avverte il senso di che si è sempre tentato di ricreare nelle opere che si basano
pericolo per i nostri eroi) il fantasy viene lanciato a briglia sull’atmosfera delle Mille e una notte, è bene contempli anche
sciolta in un tripudio di invenzioni che non cessano di l’orrido, su cui si è spesso sorvolato, ma

112
Il combattimento fra la strega Lola e il Genio di Hassan: una densa vignettona che verrà ridimensionata,
e quindi mozzata, nella ristampa italiana nella collana Albi d’Oro.

che invece è molto pregnante nell’opera originale (così come dall’incantesimo di un genio (in realtà un ifrit, tipologia di
l’erotismo esplicito). jinn particolarmente potente), che lo ha trasformato in una
Ed ecco che Ward guarda alla popolare raccolta di novelle scimmia. Per raggiungere lo scopo, la suddetta principessa
anche per gli aspetti più tetri e disturbanti, quali punizioni lotta strenuamente col genio: durante il conflitto i due si
o supplizi (che abbondano nella raccolta orientale): crea trasformano in ogni sorta di animali e si scagliano a vicenda
a questo proposito l’inquietante Torre dell’Oblio, in cui gli globi infuocati.
uomini sono reclusi con la testa cinta da tende nere, e disegna Alla fine del conflitto muoiono entrambi. La setta capeggiata
il genio Annibale, mentre si avventa sulle inermi guardie con da Hassan (il cui luogotenente è Ulla-Balloo alias Ulla-Pallon;
lo scopo di ucciderle. I guai per Paperino e Mac iniziano quando Balloo si legge come balloon = pallone aerostatico, alludendo alla
un certo Hassan, padrone di una taverna, ma allo stesso tempo rotondità della sua pancia; nella prima traduzione italiana era
comandante di una setta segreta e pericolosissima (suggestiva chiamato Allaballah) è composta da un nugolo di sanguinari
la sequenza in cui Hassan manda per le vie di Baghdad i ratti guerrieri (i Cavalieri Arabi del titolo) che Ward definisce prima
viaggiatori per radunare la banda), viene a sapere che essi “i fratelli minori (ora cresciuti) dei quaranta ladroni” (quelli
hanno visto il famoso ombrello magico: quindi, per farsi dire della novella di Alì Babà) e poi “i veri discendenti” degli stessi
dove questo si trova, prima li compra dal mercante di schiavi ladroni. Che Ward non abbia le idee chiare si nota dal fatto
Yogo, poi dà loro la caccia quando riescono a svignarsela dai che la storia sembra prima ambientata nella Baghdad antica
suoi sotterranei. (tant’è che nella 7a tavola Hassan osserva anacronisticamente
Li proteggono da Hassan sia il batrace Tim Toad (Remo Rospo) - che per raggiungere Paperino e Mac, prigionieri anch’essi
che cambia a piacimento le proprie dimensioni, sia - seppur nella Torre dell’Oblio, servirebbe uno di quei grattacieli che
con un doppio fine - la bella e potente fattucchiera Lola, che li saranno costruiti quando verrà scoperta l’America), poi
salva anche dal genio malefico di Hassan, Hanibal (Annibale). improvvisamente risulta ambientata ai giorni nostri: rispunta
Quest’ultimo vive dentro un’urna di alabastro: la scena in Alì-Ben-Oleo, e Paperino e Mac, sullo yacht di lusso concesso
cui Lola e Annibale si combattono, scagliandosi contro ogni loro dal califfo Alroun-Al-Rashkid, si accingono a traversare
sorta di incantesimi e mostriciattoli, riporta alla mente la il mare diretti a casa (Paperino informa il califfo che lui e Mac
sequenza descritta nella Storia del secondo calender (novella devono far ritorno “in Inghilterra”: probabilmente devono
delle Mille e una notte contenuta nel ciclo Storia del facchino completare il tour europeo partito da Merlyn Towers).
di Baghdad), in cui una bella principessa, figlia di un sultano, Per licenza artistica, Ward sembra quindi collocare Baghdad
grazie alle sue arti magiche riesce a liberare il protagonista più a sud della reale ubicazione, posizionandola in prossimità

113
del mare, mentre in realtà è solo bagnata dal fiume Tigri. Il Lola, accanto a Paperino, compare magicamente un caprone,
nome del califfo (Alroun-Al-Rashkid) è con tutta probabilità poiché l’insulto ha… smosso la sua capra! In inglese, infatti,
un gioco di parole tra Harun-Al-Rashid (figura realmente to get somebody’s goat (letteralmente smuovere la capra di
esistita, alla cui corte si sono forse ispirate molte novelle qualcuno) vuol dire far uscire qualcuno dai gangheri. Nella 6a
delle Mille e una notte, tant’è che lo stesso Harun è un tavola Hassan offre a Lola del turkish delight, ovvero del lokum,
personaggio fondamentale della raccolta) e “all round a rash caratteristico dolce turco di consistenza gelatinosa. Nell’11a
kid”, traducibile come “un ragazzo del tutto sconsiderato”. tavola, il balloon appartenente a Paperino è purtroppo vuoto
Nella 4a tavola, Lola tramuta una sua scarpa in una barca a sin dalla prima pubblicazione della storia (nella ristampa
vela volante, solcando i cieli con Paperino e Mac e rievocando italiana detto balloon è tagliato fuori dalla vignetta). Senza
la Silly Symphony disneyana Wynken, Blynken e Nod (1938), addentrarci nei particolari, a partire dalla 7a tavola irrompe
dove tre bambini si imbarcavano su uno zoccolo. sulla scena un corvo parlante: nella tradizione anglosassone
Nella prima tavola, il povero Alì-Ben-Oleo si lascia andare a il corvo è considerato uccello di malaugurio o associato a
un’esclamazione il cui riferimento non sarebbe oggi colto eventi connessi alla magia (in alcune leggende arturiane,
nell’immediato: by the seven viols of wrath! (per le sette fiale della Re Artù vive mutato in corvo). Alle tavole 11 e 12, Paperino (e
collera!: viols è in realtà una deformazione di vials), alludendo con lui Mac) è temporaneamente invulnerabile a qualsivoglia
alle fiale il cui contenuto i sette Arcangeli svuoterebbero nel attacco esterno, anticipando in questo il cortometraggio
mondo, per ordine di Dio, in occasione dell’Apocalisse. Nella Trombone Trouble (1944) e la breve e ironica storia Paperino e il
seconda tavola, su un bottiglione campeggia la scritta sherbet: Superdinamo (1949) di Carl Barks.
è questa, nel Regno Unito e in altri Paesi del Commonwealth, Sempre in tema di fumetti ispirati alle Mille e una notte e usciti
una polverina effervescente mangiata come dolce o diluita nel periodo in cui viene pubblicata The Wonderful Gamp, è da
in acqua per fare una bibita, cui viene aggiunta un’ingente tenere in conto che nel settembre del 1939 ha inizio la lunga
quantità di zucchero e frutta o cream soda per aromatizzare e memorabile Topolino e la lampada di Aladino, di Merrill De
il tutto. Maris e Floyd Gottfredson, che si concluderà l’anno seguente;
Nella 5a tavola, durante l’esplorazione della Torre dell’Oblio di nel 1942 Benito Jacovitti fornisce la sua versione della novella

A sinistra: Il marinaio giramondo Sinbad nel pozzo dei morti, ove è costume seppellire le mogli vive insieme ai mariti defunti (Gustave Doré, 1874).
Il supplizio cui sono sottoposti i prigionieri di Lola è da incubo quasi quanto questo.
A destra: Porzione dell’ultima pagina di Paperino e l’Ombrello Meraviglioso nella versione sugli Albi d’Oro.

114
di Alì Babà, sul settimanale Il Vittorioso. Nel 1940 esce invece gli amici: Ciccio Sbronza (Sbronza per alludere a una smodata
il film Il ladro di Baghdad, capolavoro fantasy di produzione passione, assente nell’originale, per l’alcol?).
britannica, col popolarissimo attore Sabù, nei panni del A Mac (superfluo far notare che in questa maniera la sua
ladruncolo, e Rex Ingram in quelli del gigantesco Genio. personalità viene tradita) è assegnato un improbabile
Paperino e l’Ombrello Meraviglioso è famosa per essere linguaggio finto-aristocratico, in cui a sorpresa iniziano a
stata l’unica storia di Ward pubblicata in Italia, piuttosto far capolino diverse parole che somigliano a quelle messe in
tardivamente (1949) e con il titolo Paperino e i 40 ladroni. bocca a Scottie/Piva (il finto custode del castello scozzese di Zio
Tradotta forse da Guido Martina (non si spiega però la Paperone) nella prima pubblicazione italiana della barksiana
presenza di vistosi fraintendimenti nei dialoghi, non usuali Paperino e il segreto del vecchio castello (1948). Al traduttore
per l’attento Martina), la veste in cui è ristampata lascia è venuta forse l’idea vedendo i vocaboli arcaici usati dai
però molto a desiderare: oltre alla parziale alterazione personaggi orientali? I dialoghi di Mac appaiono zeppi di
dell’originale ritmo narrativo, è malamente ricalcata su parole inesistenti; da Paperino e i 40 ladroni citiamo: “Cosa sta
carta velina da Michele Rubino (tanto che i personaggi, tra succedendo, fratel mio? In siffatto modo si desta un gentiluomo?”,
cui l’anziano prigioniero della Torre, suscitano molta meno “Un mucchio di gentiluomini con la testa infilzata nei tendaggi
angoscia rispetto all’originale), numerose vignette sono del finestrume! E quella è la testa di colui che ci apostrofava poco
ridimensionate - con perdita di moltissimi dettagli - e alcune dianzi!”, “Trippe! Il suo desideramento si è verificato!”, “Andiamo
invertite, mentre ve ne sono un paio aggiunte ad hoc nelle via, Paperino! Io comincio a tremarellare!”.
pagine finali, una delle quali vede Paperino raccomandare al
califfo: “E non dimenticate di salutare per noi il vecchio Alì Ben “Fermi! Per toccare
Oleo!”. quest’aragosta dovrete
In definitiva, vi è una soppressione quasi totale dei ricchi tassare il mio cadavere!”
sfondi originali. Per quanto riguarda i dialoghi, non vi sono
grosse differenze tra l’originale e la traduzione (al genio Nel titolo originale di Paperino e Mac - 5.000 braccia sotto il
Annibale ci si riferisce però buffamente definendolo “spirito mare sono indicati 5,000 fathoms. Il fathom (simbolo: fm) è
del demonio”), tranne che nel colonnino riassuntivo della un’unità di misura internazionale utilizzata per misurare le
prima pagina (in cui si tace sull’intera avventura precedente, profondità marine, da noi tradotta braccio. Le 5.000 braccia
asserendo che il motivo per cui i due protagonisti si trovano del titolo corrispondono a circa 9.100 metri di profondità.
in pieno deserto arabico è sconosciuto), e soprattutto nel Questo nuovo, lungo imprevisto che coglie i due amici è
personaggio di Mac. annunciato in prima pagina da Ward come “la più grande
Il trattamento riservato a quest’ultimo nella versione italiana avventura di Paperino” ed ha inizio mentre si trovano a dieci
dell’Ombrello Meraviglioso è incomprensibile: risulta essere giorni di navigazione da Baghdad, nell’Oceano Indiano,
il baronetto Gregory McCoy of Marmaduk and Barbekue, ma sull’imbarcazione loro fornita dal califfo.
è visibilmente un nobile spiantato (comunque in questa La banda dei Medes (Medi) assale e sconfigge i Persiani
versione gli vengono coperti i piedi nudi con delle scarpe) e e i due nostri protagonisti restano sullo yacht, che viene
quindi ha pure un nome più semplice con cui è conosciuto fra fatto affondare. In profondità, incappano nell’essere per

L’ingresso di Paperino e Mac nella corte di Re Nettuno.

115
metà umano Davy Jones, da sempre associato alle morti per
annegamento, ma che qui ha un aiutante, Whelk (Buccino),
con l’aiuto del quale li porta in salvo. Da Davy Jones, i due
passano alla corte di Re Nettuno (una sorta di uomo-rana,
somaticamente non affine al Nettuno della Silly Simphony
disneyana King Neptune del 1932) che ha per figlia la sirena
Anemone (graficamente meno espressiva rispetto alla bellezza
femminile dell’avventura mediorientale), la quale, alla vista
di Paperino, lo stringe a sé come aveva già fatto la ragazzina
Micia in Fra i montanari. Nettuno come sappiamo era il dio
italico delle acque correnti e si trasformò poi nell’equivalente
del greco Poseidone; nella letteratura inglese egli è visto come
la personificazione dell’oceano e, in passato, era anche
considerato il dio protettore dell’Inghilterra (nel Cimbelino
Quaderno da colorire (anni ’30) raffigurante il Re Nettuno
di Shakespeare, ad esempio, è citato proprio in questa veste). della Silly Symphony disneyana King Neptune (1932).
Alla corte di Nettuno è presente ogni sorta di animali: pesci,
aragoste, balene, capodogli, trichechi, foche, littorine…
molti dei quali in un formato indubbiamente più grosso
rispetto al consueto. La principessa Anemone è fidanzata - o se pensiamo all’impegno medio e alla scarsa sensibilità
quasi - con Leonard Lobster (Arturo Aragosta), l’antagonista di che all’epoca riversavano, nelle loro storie, gli autori che
questa storia. È interessante notare come il nemico dei due avevano “ricevuto” dall’America i personaggi Disney. Ma il
inseparabili sia stavolta non un criminale, ma un semplice discorso può essere applicato anche a una buona parte della
aristocratico (tutti i membri della corte di Re Nettuno sono produzione Disney del dopoguerra.
stati accuratamente selezionati), che, alla fine, paga per la sua Nel violento scontro con Paperino e Mac, l’aragosta Arturo
immane arroganza: Ward infatti lo “consegna” senza pietà perde sul campo dei pezzi e da una sua chela nasce un altro
nelle mani di un Nettuno infuriato e qui concluderà in modo Arturo, secondo un processo di frammentazione (o architomia)
truculento (e forse il peggiore, se confrontato con la “fine” di estraneo alle aragoste. Il secondo Arturo, molto più simpatico
altri antagonisti della serie) la sua carriera. del primo, diventa amico del duo, che lo cresce in gran
Paperino e Mac, sin dall’inizio del loro sodalizio, non si tirano segreto.
mai indietro davanti a una bella rissa e sono molto abili a tirar Nella foga di celare la vera identità dell’aragosta (il secondo
pugni; comunque Mac abbandona in parte l’irruenza degli Arturo viene infatti immediatamente scambiato per
esordi e diventa il più riflessivo del duo, mentre mollar pugni l’autentico), Mac compie un raro scivolone sentenziando “per
resta una cosa che a Paperino piace oltre ogni dire (Ward deve toccarlo dovrete passare “over my bed doddy”, che non ha alcun
aver ben presente il Donald Duck dei film d’animazione che senso: ovviamente intende dire “over my dead body” (cioè
agita il pugno contro gli interlocutori), anche quando ha la “sul mio cadavere”). Nella 9a tavola i dialoghi riguardanti
possibilità di risolvere la disputa in maniera più pacata; il destino di Arturo Aragosta presentano curiosamente un
nel primo incontro con Arturo, questi dà a Paperino due lettering differente.
possibilità: chiedere scusa per l’affronto alla principessa La carrellata dei personaggi di contorno di questa storia
Anemone o duellare. comprende anche il pesce-cuoco Monsieur Le Chef, Percy
E Paperino sceglie entrambe le opzioni! Mac è diventato Prawn (Sergio Scampo), Timothy Turtle (Timoteo Testuggine) e
l’attonito e taciturno spettatore della follia di nobili, pezzi Willie Whale (Billy Balena, in realtà un capodoglio).
grossi, criminali e regnanti, sempre pronto a trattenere le È possibile che 5.000 braccia sotto il mare abbia richiesto,
spesso esagerate esternazioni di Paperino, sia per l’incolumità per l’aspetto grafico, ancora più impegno in confronto alla
degli interlocutori che per quella dello stesso Donald, che precedente storia. Tuttavia, e forse proprio per questo, se
considera come un fratello minore. Ecco, Mac non è ora confrontata all’avventura in Oriente è meno creativa per
solo una spalla, ma forse uno dei personaggi migliori, più quanto concerne il versante narrativo. Resta comunque uno
importanti e più indispensabili (per il Paperino di Ward) dei serial di Ward più apprezzabili e i personaggi secondari
del Disney anteguerra. E la cosa è ancora più sorprendente, sono tra i più divertenti.

116
Paperino e l’ombrello meraviglioso - con Mac - tra i cavalieri arabi, 1939
BENE! ECCO CHE CI RISIAMO,
QUANDO LA COMITIVA LASCIA MAC… IN MEZZO AL NULLA E
SENZA NIENTE IN MANO! E QUANDO
L’ISOLA DEI GIGANTI, LO FA
ORA CHE CI PENSO, QUAND’È AVRAI FINITO
IN DIMENSIONI RIDOTTE, A

S
CHE MANGIAMO? DI PISOLARE,
BORDO DI UN AEROPLANINO

N
FINTANTO IO SARÒ GIÀ

O
GIOCATTOLO; MA DOPO CHE CI PENSI TU, NON

R
MORTO DI FAME!

T
DIVERSE ORE PER ARIA, I MANGEREMO! ASPETTA BAH!

!
TRE COMPAGNI DECIDONO CHE IO ABBIA FINITO IL
DI ATTERRARE, PRENDERE MIO PISOLINO, E POI
UNA DOSE DEL MAGICO VEDREMO!
SUCCO E RITORNARE COSÌ
ALLE LORO DIMENSIONI RONF!
ORIGINARIE! BILL DÀ UNA
DOSE CIASCUNO A PAPERINO
E MAC, ACCORGENDOSI INFINE
CHE NON È RIMASTA NESSUNA
GOCCIA PER SÉ! COSÌ LASCIA
LA COPPIA DI AMICI LUNGO
LA COSTA ARABICA, E VOLA
INDIETRO PER FARE UN
NUOVO RIFORNIMENTO! COSA
ACCADDE A BILL NESSUNO
LO SEPPE MAI, MA QUELLO
CHE ACCADDE A PAPERINO E
MAC È UN’EMOZIONANTISSIMA
AVVENTURA!

DUE INFEDELI, PER …E DAI PIEDI PIATTI!


LA BARBA DEL DEH, CONCEDI IL RIPOSO
AH! AH! TU, STRAMBO
PROFETA! DEVO APRIRE AL TUO COMPAGNO,
PICCOLETTO DALLA
IL MERAVIGLIOSO TU FIGURA CONTORTA!
BIZZARRA ANDATURA E DAL
OMBRELLO CHE
CAPPELLETTO…
ESAUDISCE I DESIDERI
ED APPROPINQUARMI
A LORO SENZA
ESSER VISTO! IL
PICCOLETTO PARE
PERICOLOSO!

IO, FIGURA
AMICO, EH?
AHI! CONTORTA? CHE… CHE TI PRENDE, PENSAVO DI ESSERE
È COSÌ, PAPERINO? È UNA UNA FIGURA CONTORTA
MAC?! BELLA COSA DA FARE CHIEDO VENIA, LA
COL CAPPELLETTO E I
A UN AMICO?! COLPA è INTERAMENTE
PIEDI PIATTI!
MIA! SON STATO IO AD
PUOI…
APOSTROFARVI, FIGURA
CONTORTA!
MA ATTENDETE
CHE IO MI RENDA
VISIBILE…

BENE! DESIDERO CHE TU


IO SONO ALÌ-BEN-OLEO, E QUESTO VADA AD INGOZZARTI DI
È IL MIO OMBRELLO MAGICO, CHE CARBONE, E CHE NOI ANDIAMO
ESAUDISCE I DESIDERI DI CHIUNQUE INVECE IN QUALCHE POSTO
SOSTI SOTTO LA SUA OMBRA! DOVE POTER MANGIARE UN
MUCCHIO DI DELIZIE!

BENVENUTI NELLA PER LE SETTE FIALE DELLA COLLERA! AHMID, HAI VEDUTO QUEI DUE STRANIERI
PUFF!
TAVERNA DI HASSAN, QUANDO AVRÒ INGURGITATO TUTTO
MAI PAPE- SBUCATI DAL NULLA E CHE PARLANO DI UN
SIGNORI! QUESTO CARBONE, SCAGLIERÒ SU QUEL
RINO HA MA ALÌ SARÀ VECCHIO OMBRELLO? DI’ A YOGO DI METTERLI
NANEROTTOLO UNA MALEDIZIONE
VISTO UN CHE LO FARÀ TREMARE!! VENDICATO IN VENDITA AL MERCATO DEGLI SCHIAVI,
DESIDERIO PRIMA