Sei sulla pagina 1di 2

Spaghetti con

c lee Cozzze picccanti


La ricetta ddi mare che vi voglio proporre
p ogggi è quella dei
d miei spa aghetti con le cozze, leeggermente
piccanti, m
ma che nellaa sua semplicità nasconnde tutto il gusto
g dei piaatti antichi.

Come sapeete, a volte mi m cimento nella cucinna creativa e fusion, maa non sono uun appassionato dei
piatti tropppo elaborati: quelli li laascio ai top cchef, come il visionarioo Massimo Bottura, caapaci di
ideare operre d’arte culinarie, valu utando esatttamente gli abbinamentti per contraasto di sapo ori e
consistenzee, al fine di dare equilib brio al piattto. Nella filosofia di Bottura c’è uuna gran verità,
v che
non posso non condivvidere: conoscere la traddizione, il teerritorio in cui si vive e portare in cucina
ingredientii locali a killometro zero o, è la base per poter reealizzare piaatti eccellennti. Le cozzze di
Sardegna ssono proprioo l’ingrediente che fa laa differenzaa tra un com mune piatto ddi spaghettii con le
cozze e un piatto di sppaghetti allee cozze indim mose cozze sarde sono quelle di
menticabilee. Le più fam
Olbia, ma uugualmentee ottime son no quelle di Arborea o Cabras
C nell’Oristanesee: si caratterizzano per
un muscoloo ben svilupppato all’intterno del guuscio, dal saapore dolce in cui si sennte la salinità
dell’acqua di mare, mam senza chee essa sovercchi il gusto delicato della cozza.

I miei spagghetti, anzi spaghettoni


s i, uniti a delll’ottimo ex
xtravergine d’oliva,
d un pizzico di
peperoncino, e alle coozze sarde, sono da sem mpre un piaatto “tradizio
onale” dellaa mia cucinaa.

Guardate e ditemi se non


n ho ragio
one… Sempplice ma inv
vitante, no?

NGREDIE
ENTI (4 peersone)

• 3200 g di spaghhetti o spagh


hettoni
• 1 kkg di cozze
• 4 cuucchiai d’ollio
• 2000 gr. di polppa di pomoddoro fresco
• 1 sppicchio d’agglio
• 2 peperoncini freschi poco o piccanti
• 1 ciiuffo di prezzemolo
• salee
• peppe
PREPARA
AZIONE

1. Pulire le coozze esterio


ormente sottto acqua corrente, mag gari aiutanddosi con una a retina
d’acciaio (quella
( per pulire
p il fonndo delle peentole incrosstate) per vvelocizzare
l’operazionne
2. Mondare ill prezzemollo, lavarlo e tritarlo
3. In una paddella ampia, far aprire le cozze, a fuoco
f moltoo alto e con il coperchiio,
rimestandoo al massimo una voltaa ed estraendo velocemente dalla ppadella quelle che si
sono apertte
4. Conservare l’acqua ch he le cozze hanno tiratto fuori, filtrrandola conn l’aiuto di un colino e
un tovaglioolo di cotonne o un fogliio di carta assorbente
a doppio
d
5. Sgusciare lel cozze, lassciandone aalcune con mezza
m valva
a solo per gu
guarnizione
6. Mettere a bollire
b una pentola
p conn acqua pocco salata
7. Nella padeella dove avevamo aperrto le cozze,, mettere olio, aglio e ppeperoncino o,
soffriggenddo a fuoco basso,
b quinddi aggiungeere il pomod doro e lasciiar cuocere per 5
minuti. Agggiungere le cozze sguscciate e speg gnere il fuocco
8. Buttare la pasta,
p cuoccerla fino a metà cotturra, circa 5 minuti
m per ggli spaghettii, 7 per gli
spaghettonni, e versarlaa in padellaa riaccendendo il forneello e terminnando la cottura come
per un risootto, aggiunggendo man mano l’acq qua delle coozze messa dda parte di
precedenzaa.
9. Impiattare e cospargeere con il prrezzemolo trritato

CONSIGL
LI

• Le cozze non vanno


v stracotte, perchéé il muscolo
o tende semp pre a ritirarssi col caloree: meglio
usaare una fiam
mma alta e cucinare perr poco tempo olete ritrovaarvi con delle vongole
o, se non vo
denntro i gusci……
• L’aacqua delle cozze è molto salata, qquindi attenzzione a ridu urre il contennuto di salee dell’acquaa
di ccottura dellaa pasta
• Abbbinate a queesto piatto unu ottimo V Vermentino di Gallura o un Semidaano di Mogoro