Sei sulla pagina 1di 32

15/16 - DARK FLEET by Len

Kasten
15 - La tratta degli schiavi

Questa visione di un "Reich in tempo di


pace" era quindi basata sull'esistenza di
milioni di schiavi permanenti, che non erano
né avversari politici né cosiddetti "nemici
razziali". A causa della necessità
economica, sarebbero stati tenuti nei campi
per tutta la vita, con "donne nei bordelli".
Questo impero di schiavi, che si sarebbe
esteso fino agli Urali, sarebbe stata la fonte
energetica fondamentale di un Europa che
doveva prepararsi a conquistare il suo più
grande nemico: gli Stati Uniti d'America.

ALBERT SPEER, INFILTRAZIONE (A


PROPOSITO DEI PIANI DI HITLER)

La tratta degli schiavi nel sistema solare e


oltre, è dilagante. Proprio come sulla Terra a
Krupp e a Nordhausen, i nazisti
dipendevano dalla schiavitù per portare a
termine l’estenuante lavoro. La dipendenza
dalla schiavitù dei nazisti deriva dalla
modifica astrale da parte degli Arconti che
l’hanno integrata nel loro DNA e che si è
manifestata nel modo più brutale attraverso
il trattamento riservato agli Hereros
nell'Africa occidentale tedesca e agli ebrei
nella Germania nazista. I nazisti sono
letteralmente una sottospecie separata e
sono in realtà protoumani poiché non hanno
compassione per gli umani. Corey Goode,
David Wilcock ed Emery Smith, si sono
riuniti per dibattere e informare riguardo la
schiavitù del sistema solare in un video
intitolato "Disrupting Draco Domination", un
episodio della serie Cosmic Disclosure.
Inoltre, ci sono sempre più video su
YouTube su questo argomento.

La pratica della schiavitù rende i nazisti


davvero indifendibili, dal momento che non
ci vuole poi molto nel fornire ad una
popolazione attiva il necessario per
soddisfare i bisogni di base, ma i nazisti
sono indifferenti alla sofferenza umana
poiché vedono gli umani come semi-
animali che possono essere sfruttati fino
alla morte solo per portare a termine un
lavoro. Hitler lo disse pubblicamente.
Ancora più rivoltante e che rende chiaro che
i trafficanti di schiavi nazisti sono davvero
proto-umani, è che queste pratiche
coinvolgono bambini e donne, le quali,
vengono usate come schiave del sesso.

Nelle precedenti versioni storiche della


schiavitù umana, come nella Roma
imperiale e nell'Antico Sud America, agli
schiavi era permesso di mantenere una
sorta di dignità, in quanto era
principalmente una questione economica e,
in entrambi i casi, erano spesso trattati
come parte della famiglia.

Alla radice, la schiavitù è quasi


esclusivamente una pratica maschile
derivante dai substrati patriarcali e misogini
di alcune civiltà umane. Nella sua
manifestazione nazista, invece, si basa sulla
modifica dell'anima arcontica che è
totalmente indifferente al dolore e alla
sofferenza umana.

Il rapimento di uno schiavo

Tony Rodriguez, rapito all'età di nove anni e


costretto a partecipare al programma
Twenty-and-Back, non era né volontario né
gli si offrì un contratto, a meno che non
l'abbia firmato mentre era drogato e non se
lo ricorda. Venne rapito come schiavo dal
programma nazista perché osò mettere in
imbarazzo uno dei suoi compagni di scuola
il cui padre era nelle alte sfere degli
Illuminati e quando nella mensa della scuola
il ragazzo gli indicò Rodriguez, ne segnò il
destino. Quella stessa notte i Grigi lo
presero e lo portarono a bordo di un Ufo
dove venne "processato". A differenza degli
altri schiavi del programma, apprezzati
perché avevano esperienza militare,
Rodriguez era destinato alla schiavitù fin
dall'inizio. Si svegliò su un tavolo in una
base dell'aeronautica militare che in seguito
seppe trovarsi vicino a Seattle dove gli
analizzarono il sangue in modo da
determinare la natura della sua genetica,
poi drogato e sottoposto a controllo della
mente nel programma MK-ULTRA.
Inizialmente, fu "venduto" come schiavo di
famiglia ad una persona collegata a Seattle,
dove fu apprezzato per le sue capacità
psichiche. Dopo pochi giorni, venne
drogato, caricato su un aereo e portato a
Santa Marta, un porto caraibico in Colombia
e usato come schiavo sessuale in una sorta
di operazione di pedofilia. Rimase lì per tre
anni, fino alla pubertà.

KAMIKAZE

Dopo tre anni, Rodriguez tornò a Seattle e


da qui attraverso un jumpgate fu portato al
LOC, la base lunare costruita e controllata
dai nazisti. All’arrivo Rodriguez ricorda di
essere stato nuovamente drogato e dopo
aver subito, per lo più in stato di
incoscienza, una serie di interventi
chirurgici, fu messo davanti allo schermo di
un computer e addestrato a diventare un
attentatore suicida nella guerra tra i Marines
di Marte e gli Insettoidi. Nella sua
formazione presso il LOC, per esempio,
veniva caricato di esplosivi e poi gli veniva
chiesto di correre e scontrarsi con un
piccolo insettoide. In qualche modo lui
sopravvisse, ma altri non furono così
fortunati e dovettero ricorrere ai serbatoi di
rigenerazione.

Alla fine dell’addestramento, Rodriguez fu


quindi spedito in una base avanzata su
Marte insieme ad una cinquantina di schiavi
per unirsi al combattimento reale contro gli
Insettoidi. Forniti di tute ambientali
incorporate di lacci emostatici da usare in
caso di ferimento, parteciparono tutti a tre
missioni, delle quali, nella terza, Rodriguez
fu morso ad un braccio da un insettoide e
molti dei suoi amici rimasero uccisi.
Zoppicando tornò indietro e incontrò un
essere Mantide che lo interrogò. Questa
creatura era diversa dagli altri Insettoidi e
sembrava esserne al comando.
Evidentemente, i Mantidi sono mentalmente
e psichicamente più potenti degli Insettoidi.
Secondo una risorsa online: "Le mantidi
sono mantidi religiose a misura di uomo con
proporzioni umanoidi, teste triangolari con
grandi occhi avvolgenti e lunghe braccia
piegate. Si vedono raramente se non a
bordo delle navi in compagnia di Rettiliani o
Grigi. La loro coscienza è priva di emozioni,
calcolatrice ed estremamente competente
in questioni tecniche. Probabilmente
lavorano sulla manipolazione della
coscienza, alterazione della sequenza
temporale e ingegneria dimensionale".

I Mantid lo misero in trance per accedere ai


suoi ricordi subconsci. Poteva vedere la sua
casa d'infanzia. Rodriguez implorò per aver
salva la vita. Il Mantide ebbe pietà di lui e
applicò il laccio emostatico incorporato
nella sua tuta, ma non sapeva come farla
funzionare. Poi uno dei piccoli Insettoidi gli
morse il piede e lo liberò. Era quasi
tramontato il sole quando Tony, cercando
di tornare come meglio poteva verso le sue
linee, incontrò fortunatamente uno Space
Marine che gli disse: "Vedrai un tramonto
viola!" e lo riportò indietro, dove fu messo in
una vasca di rigenerazione che gli fece
ricrescere sia il braccio che il piede.
Rodriguez dice che i piccoli Insettoidi sono
creature brutte, a differenza dei Mantid che
inoltre, come avallato dalla testimonianza di
Cramer, userebbero gli Insettoidi più piccoli
per combattere.

IMPIANTO MINERARIO DI CERES

Era il 1989 e Rodriguez aveva appena


compiuto diciassette anni quando fu
portato nuovamente ad Aries Prime e
sottoposto ad altri test. Successivamente
partecipò ad altre battaglie contro gli
Insettoidi in cui venne dotato di un cannone
ferroviario e di un'uniforme bianca che lo
identificavano come schiavo. Quell'incarico
fu annullato dopo pochi giorni e così,
attraversando un jumpgate, fu portato a
Ceres.
Cerere in realtà è un asteroide della fascia
degli asteroidi con una configurazione
sferica, quindi, assomiglia molto a un
pianeta ed è considerato un pianeta nano.
In realtà è uno sferoide oblato e sebbene sia
l'oggetto più grande nella fascia degli
asteroidi, è largo solo 587 miglia. Un giorno
di Cerere dura circa nove ore terrestri e dato
che ha un'orbita molto più ampia la sua
rivoluzione intorno al sole è di 4,6 anni. Gli
scienziati ritengono che Cerere abbia
effettivamente più acqua della Terra.

All'arrivo su Cerere, Rodriguez fu accolto da


circa duecento soldati nazisti aventi il
compito di valutare i nuovi arrivati e di
assegnarli dei lavori, proprio come con gli
arrivi ad Auschwitz. Se a qualcuno non
piaceva il suo incarico, veniva fucilato.
Rodriguez dice che c'era una piramide su
Cerere e che sotto di essa c'erano le rovine
di un'antica colonia che i nazisti avevano
adattato ai propri scopi, minerari e
residenziali.
Rodriguez dice che c'erano piccole città in
tutta Cerere e tutte facevano parte del
Quarto Reich. Gli fu assegnato un
appartamento delle dimensioni di un
cubicolo che era essenzialmente una
prigione senza sbarre. Alcuni degli abitanti
erano nati lì e vi avevano vissuto per tutta la
vita. Inizialmente lavorò come minatore. Gli
operai dovevano gridare sieg heil e salutare
il loro ufficiale ogni mattina, quindi venivano
portati al cantiere per mezzo di un treno.
Dice che c'erano svastiche quasi ovunque.
Alla fine fu promosso e gli venne dato
l’incarico di fare manutenzione su un
vecchio trasporto di rifiuti che attraccava lì
e, operando su saldatrici automatiche ad
alta tecnologia, divenne uno specialista
saldatore. Quando quella nave fu messa
fuori servizio, Tony iniziò a lavorare sul
modello più recente che attraccava sempre
lì a Cerere. Divenne bravo nel suo lavoro,
quindi fu promosso e iniziò ad essere
effettivamente pagato.
SEMPRE IN COMPETIZIONE

Rodriguez dice che gli ufficiali a capo di


questi progetti utilizzano il classico sistema
basato sulla competizione tra lavoratori e
premiando il migliore, in pratica, l'approccio
"della carota e del bastone". Alla fine, per
Tony è diventato proprio come un lavoro
normale, abituandosi a lavorare sui
mercantili che trasportavano merci in tutta
la galassia, infatti, ha visitato molti pianeti.
Ma se provi a scappare, ti sparano.
Rodriguez dice che la popolazione su
Cerere era principalmente civile e costituita
da famiglie che vivevano in piccole città
sparse in tutto l'asteroide, in alcuni casi, per
tutta la vita. I soldati nazisti erano i signori.

Disse che c'erano molte donne, soprattutto


ventenni, che lavoravano sui grandi
mercantili che attraccavano lì. Molte di loro
erano cittadine di Cerere. In un'occasione si
perse così entrò in un bar per chiedere
indicazioni. Qui fece amicizia con un
ragazzo che lavorava in un bordello e alla
fine, quando imparò come arrivarci, divenne
un cliente. Fece amicizia anche con molte
donne, la maggior parte delle quali europee,
che gli dissero che la maggioranza dei loro
clienti erano per lo più ET. Fece amicizia con
una ragazza mentre andava a prendere il
treno che era anche il suo, così ebbe tutto il
tempo di parlarle. Divenne la sua ragazza.

Rodriguez dice che i maschi nazisti erano


tutti bulli. Prendevano di mira chiunque,
compreso colleghi e donne. Tutti i lavoratori
schiavi sapevano di partecipare al
programma Twenty-and-Back ed erano
ansiosi di tornare a casa, anche se a molti di
loro venne detto che la Terra era stata
distrutta. Più la fine della sua schiavitù si
avvicinava, più libertà acquisiva e al termine
fu riportato esattamente nel luogo e nel
momento in cui fu rapito, tornando ad
essere di nuovo un bambino di nove anni.
Per molto tempo ha avuto difficoltà ad
adattarsi alla vita sulla Terra, ma tutto è
diventato più facile quando ha recuperato i
suoi ricordi. Ora sta scrivendo un libro.
Ora, Rodriguez ricorda di essere stato su
più pianeti del sistema di Orione e delle
Pleiadi, sugli asteroidi della fascia di Kuiper,
su Phobos, Titano, Giove, Plutone, su un
lontano pianeta paludoso a centinaia di anni
luce da Cerere e su molti altri. Afferma che i
tedeschi erano interessati principalmente ai
prodotti high-tech che gli venivano forniti
dai loro clienti di altri pianeti in cambio delle
ambite armi terrestri. Per questo i nazisti
ricevevano regolarmente carichi di armi
provenienti direttamente dalla base Diego
Garcia, situata su una piccola isola nel
Pacifico. Sito formato da parte della
struttura visibile in superficie, delle
dimensioni esatte di una grande portaerei e
il resto, la maggior parte, sotto l’acqua che
circonda l'isola. Presumibilmente, le armi
arrivate alla base, sono state inviate dai
produttori di armamenti di tutto il mondo, in
cambio di prodotti altamente tecnologici
arrivati da pianeti lontani.

16 - La vendetta di Penelope
Valkyren

Qualsiasi nazione dotata di armi nucleari fa


parte del programma spaziale segreto. La
Terra non è gestita per l'umanità, ma per le
élite che attualmente progetta di
andarsene. Credono che saranno
risparmiati perché alleati con i Dracos. Non
è probabile. - PENNY BRADLEY

Penny Bradley fu rapita all'età di quattro


anni e l’orribile trattamento a cui è stata
sottoposta, per mano dei suoi addestratori
nazisti, è stato di una brutalità senza
precedenti. Eppure, è la pratica standard
per essere arruolati dall'MDF (Mars
Defence Force), un organizzazione
subordinata all'Alto Comando tedesco di
Marte. Il trattamento subito da un innocente
bambina di quattro anni, sta a testimoniare
ancora una volta la profonda malvagità dei
protoumani nazisti dal cuore di pietra. Per
loro, era solo "business as usual".

Presa nel 1959 e portata in Virginia, al


quartier generale della CIA a Langley, Penny
ricorderà che nel 1959 il direttore della CIA
era Allen Dulles, simpatizzante dei nazisti,
amico del maestro delle spie naziste
Reinhard Gehlen, membro dei Cavalieri di
Malta e avvocato che, nel 1933, insieme a
suo fratello John Foster Dulles, da New York
si recò a Colonia dove incontrò e finanziò, in
modo che diventasse il futuro cancelliere
della Germania, Adolf Hitler.

La stanza che le fu assegnata a Langley era


la 7, numero che divenne anche il suo nome.
Penny dice che lì, in modo che non
ricordasse davvero nulla sulla propria
famiglia o casa, gli furono "cancellati” tutti i
ricordi per mezzo del sistema di controllo
mentale basato sul trauma denominato
MKultra, che una volta perfezionato prese il
nome di programmazione Monarch.
Monarch Solutions è stato un grande
subappaltatore della gerarchia nazista. È
stata immersa in una vasca idromassaggio
e portata vicino all'annegamento. Se fosse
morta, l'avrebbero rianimata mettendola in
una vasca di rigenerazione. Questa tecnica
in seguito divenne nota come
waterboarding ed era ampiamente praticata
dalla CIA negli interrogatori di sospette spie.
Durante l'infanzia, mentre subisce il trauma,
la mente del bambino si difende
rifugiandosi in un luogo sicuro e
frammentandosi crea una personalità
alternativa che non ricorda l'evento. Questo
processo è chiamato "scissione”. La nuova
personalità creata, in collaborazione con il
tipo di DNA, diventa una persona separata
nota come ”Alter". In pratica è come veder
nascere una nuova persona in un corpo già
occupato da un’altra.

UN VESTITO PER NATALE

Dopo la creazione dell’Alter, Bradley ricorda


che gli spararono colpendola alla testa, al
cuore e alla schiena. I gestori Monarch della
CIA, prima di ucciderla, per creare l'altare
fecero affidamento sul suo panico. Tra una
seduta e l'altra, veniva lasciata sola, giorno
dopo giorno, in una stanza tutta bianca
illuminata da luce artificiale, senza nessuno
con cui parlare. Per prepararla agli elettrodi
sul cuoio capelluto, le hanno rasato la testa.
Fu spesso costretta a rimanere nuda mentre
altre persone erano nella stanza. I suoi
addestratori erano Dracos marroni e verdi.
Se si rifiutava di collaborare, veniva
fulminata e poi rigenerata. Questo le è
successo cinque volte. Il trattamento basato
sul trauma, di solito porta il soggetto a
sviluppare poteri paranormali come la
telepatia e la visione remota, che vengono
incoraggiati. Ricorda che solo un individuo
fu gentile con lei durante tutto questo
calvario, un Draco alto tre metri! Solo una
volta le fu permesso di indossare un vestito,
per una festa di Natale. Compiuto i sei anni
le hanno inserito un chip dietro l'orecchio,
collegandola ad un computer quantistico. A
nove anni i suoi traumi finalmente finirono,
ma a quel punto aveva creato molti alter.
Crede che fossero più di trenta perché ora,
all'età di sessantadue anni, ne ha già
reintegrati ventotto con la sua coscienza
centrale basata sull'anima. Ciò è necessario
perché ognuno dei suoi alter viveva e
funzionava grazie ad un pezzo della sua
coscienza frammentata che ora sta
rimettendo insieme con l'aiuto dell'ipnosi.

MONTAUK E IL TUNNEL DEL TEMPO

Bradley dice che nella struttura di Langley


c'erano degli inceneritori usati per smaltire i
bambini che non riuscivano a sopravvivere
al trauma. Solo la forza interiore di Bradley
l'ha aiutata a non soccombere. La sua
capacità di rimanere mentalmente a
distanza da qualunque cosa le stesse
accadendo e di renderla impassibile.
Bradley lo chiama "diventare
multidimensionale”, la capacità che
cercavano in lei i suoi gestori e che la
rendesse qualificata per svolgere i lavori di
responsabilità su Marte. Fu portata diverse
volte nella struttura a Montauk, New York,
anch’essa sotto il controllo tedesco /
nazista, dove venne utilizzata negli
esperimenti sui viaggi nel tempo. A
Montauk, i bambini furono fatti passare
attraverso un tunnel spaziotemporale che
portava ad un punto particolare negli anni
ottanta dell'Ottocento, davanti a un
emporio. Ogni volta che veniva mandata lì,
doveva rubare una mela dal negozio e
portarla con sé. Il tunnel aveva degli anelli
lungo tutto il percorso che potevano
intrappolare il viaggiatore e farlo deviare
verso un momento diverso nel tempo. Per
evitare le trappole, le fu detto di non
dimenarsi e di concentrarsi solo sul punto
finale, una tecnica che dopo qualche
viaggio, ne fece un’esperta. Ogni volta che
lei passava, i gestori volevano sapere cosa
fosse cambiato, in quanto volevano essere
in grado di cambiare cose nel passato che
sarebbero persistite nel presente. Ogni
viaggio dall'inizio alla fine durava circa tre
settimane.

MARTE

Nel 1964, all'età di nove anni, Bradley fu


portata a New York City, in un particolare
edificio con un particolare ascensore.
Probabilmente molto simile a quello a El
Segundo, in California, in cui fu portato
quando era ragazzo Andrew Basiago
durante il Progetto Pegasus. Funzionava
esattamente allo stesso modo. Dopo che la
porta dell'ascensore si fu chiusa, se ne aprì
un'altra dall'altra parte. Nel caso di Bradley,
l'ascensore assunse una forma ovale e
dopo venti minuti si aprì la seconda porta,
attraversandola lei e i suoi assistenti si
ritrovarono su Marte. Questo era un
jumpgate. Bradley frequentò per dieci anni
la scuola su Marte insieme ad altri bambini
della colonia marziana, tutti senza genitori,
con modificazioni genetiche e tutti
considerati mostri. Avevano tutti DNA
rettiliano e abilità psi. Dice che il sistema
scolastico riflette la disposizione generale
teutonica / tedesca della colonia di Marte.
La matematica utilizzava la base 60 invece
della nostra base 10. Usando questo
sistema, i numeri irrazionali diventano
razionali. Le fu insegnato l'universo elettrico
e la meccanica quantistica. A differenza del
nostro sistema, il bullismo tra studenti è
apprezzato, incoraggiato e ricompensato, in
quanto prepara i bambini a vivere in una
società nazista, dove si richiede di uccidere
senza coscienza e l'adorazione del führer.
Mentre era a scuola, ci fu un grave attacco
da parte dei Raptors e molti bambini furono
uccisi. Risolsero viaggiando nel tempo al
momento prima dell'attacco e respingerlo
con successo.

BRADLEY DIVENTA UNA VALKYRIE

Dopo essersi diplomata, Bradley andò a


convivere con otto persone, scartò il suo
nome numerico e divenne nota come
Penelope, che era comunque il suo vero
nome sulla Terra. Frequentava la scuola da
dieci anni e quindi era pronta per un
incarico già all'età di diciannove anni.
Divenne un secondo tenente, pilota nella
Flotta Oscura e prese il nome completo di
Penelope Valkyren, un nome associato alla
mitica tribù di donne guerriere, le Valchirie.
Nella mitologia norrena del tredicesimo
secolo, le Valchirie cavalcavano attraverso i
campi di battaglia di guerrieri uccisi e ne
selezionavano la metà per entrare nel
Valhalla, la sala degli eroi nell'aldilà. Sono
stati immortalati nell'opera di Richard
Wagner The Ride of the Valkyries.

Sembra che Bradley, entrando a far parte


della Flotta Oscura con il grado di tenente,
si immerse totalmente nell'eroismo
germanico iniziando con l’indossare una
tuta da volo blu scuro, per gentile
concessione della Marina degli Stati Uniti,
una giacca di pelle nera, stivali e un berretto
di pelle sbarazzino, pilotando un jet da
combattimento simile all'F-15, ma con un
motore al plasma e facendosi impiantare un
nuovo chip dietro l'orecchio che le
permetteva di comunicare con la sua nave.
Penny Bradley era sopravvissuta, contro
quasi tutte le probabilità, ad un processo
molto arduo e sapevano, quindi, che lei era il
meglio del meglio.

RAPTRI, MANTIDI E RAGNI GIGANTI


I coloni tedeschi, quando si stabilirono per
la prima volta su Marte negli anni '40,
incontrarono un esercito di Raptor,
terrificanti creature simili a dinosauri,
apparentemente discendenti da antenati
del periodo Giurassico della Terra, alti più di
un metro e ottanta, mascelle enormi, eretti
sulle zampe posteriori e con artigli da sei
pollici per mano. Erano organizzati
militarmente e avevano capacità high-tech.
Quando Bradley arrivò su Marte, le vecchie
guerre non erano davvero finite e le
scaramucce continuavano nell'emisfero
meridionale. I Raptor rimasti nell'emisfero
meridionale non avevano conoscenze high-
tech ma erano feroci guerrieri.

I Raptor mangiavano gli umani e potevano


tagliare una persona a metà con un morso.
Abitavano vecchi siti ed erano molto
territoriali. Bradley aveva il compito di
distruggere i nidi Raptor ovunque fossero
stati trovati. C'erano anche colonie di
Mantidi in guerra contro i tedeschi e a
Bradley, occasionalmente le fu ordinato di
fornire supporto aereo ai contingenti marini
durante le battaglie e di catturare i Mantid
quando possibile. Ciò richiedeva di essere a
piedi e in una di queste missioni, venne
circondata e morsa da un ragno gigante
largo cinque metri. Lei dice che il veleno era
come fuoco liquido, ma il dolore non durò a
lungo, in quanto svenne, risvegliandosi
totalmente immersa in una vasca
rigeneratrice. Ricorda che successivamente
fu interrogata dai Dracos e che questi
presero tutte le informazioni che volevano
direttamente dalla mente che Penny aveva
imparato ad aprire.

Dal momento che Bradley era


geneticamente modificata, non le era
permesso avere un amante, ma altri come
lei lo avevano e così, si innamorò di un altro
pilota con il quale ebbe una relazione che
portò alla fine della sua carriera di pilota.
Penny andò in missione e scoprì che i
Raptor la stavano aspettando per cena. Lo
shock e il panico che ne derivarono la
portarono ad usare tutta la potenza di fuoco
a sua disposizione, uccidendo tutti,
compreso la totalità dei prigionieri umani.
Dopo aver ricevuto il messaggio nel quale si
descriveva l'incidente, i suoi superiori
dell'MDF conclusero che Bradley stava
diventando emotivamente instabile e, come
punizione, la trasferirono dalla Flotta Oscura
alla Nacht-Waffen.

Era il 1990 e a quel punto Bradley si trovava


su Marte da venticinque anni. In quell'anno,
i Raptor residenti nell'emisfero
settentrionale furono spazzati via da una
bomba ai neutroni, un'arma nucleare che
uccide le entità biologiche lasciando intatte
le sovrastrutture. Le colonie di Raptor
dell'emisfero meridionale erano ancora vive
e attive, ma non possedevano tecnologia
avanzata.

NACHT-WAFFEN

Nel Nacht-Waffen, Bradley divenne un


navigatore e fu assegnata a una grande
nave da trasporto utilizzata per trasportare
schiavi e cyborg su vari pianeti del sistema
solare e per trasportare i prigionieri di
guerra alla base dell’ICC dove invece di
ucciderli furono trasformati in redditizi
Cyborg.

Il lavoro di Bradley non consisteva


realmente in quello di navigatore, ma in
quello di osservatore di pericoli spaziali che
avrebbero potuto influenzare la propulsione
del velivolo. Bradley dice che lo spazio non
è veramente vuoto, ma vede la presenza di
correnti elettromagnetiche e di creature che
nutrendosi dell’energia elettromagnetica dei
velivoli, ne possono ostruire i motori e
ridurne la potenza. Le creature piccole non
sono un problema, ma alcune hanno le
dimensioni di un iceberg, più grandi della
navicella spaziale quindi da evitare. Il
navigatore deve fare attenzione a questi e
altri pericoli e avvertire il pilota. C'erano due
navigatori oltre a Penny, una donna e un
uomo e tutti erano dei piantagrane
assegnati a quella nave come retrocessione
in seguito ad una punizione. Lavoravano in
turni di dieci ore e Bradley ricevette un
nuovo chip che la rendeva una parte della
nave, in modo che l'ufficiale in carica
sapesse sempre dove si trovava. Quindi non
era libera e restava sempre sulla nave che
divenne la sua casa. Bradley, ormai nazista
da cinquantacinque anni dei quali
cinquanta passati servendo su Marte,
rimase nella Nacht-Waffen per altri
venticinque anni. Era ora di tornare a "casa"
e diventare di nuovo una bambina terrestre
di quattro anni.

Bradley, al termine del servizio nella Nacht-


Waffen, lasciò la nave e dato che le avevano
detto che la Terra era stata distrutta da una
bomba al cobalto, ora dovevano confessare
la menzogna. Ci si chiede come avrebbe
reagito Bradley se avesse sempre saputo la
verità. Fu portata al terminal jumpgate di
Aries Prime e poi rimandata a New York City
attraverso l'ascensore.

UNA VITA DURA


Penny Bradley ora ha sessantadue anni.
Ricorda di essere tornata nel suo letto.
Sarebbe stato cinquantanove anni fa, o il
1960. La sua vita sulla Terra non è stata
facile. Quando iniziò ad andare all'asilo,
disse all'insegnante di essere stata rapita
dai marziani. Suo padre era un predicatore
severo della Chiesa di Cristo e i suoi genitori
l'hanno picchiata quando hanno ricevuto il
rapporto dall'insegnante. Bradley andava a
scuola con i bambini dei campi di lavoro che
ospitavano lavoratori messicani con visti
per seguire i campi come braccianti. Mentre
andava avanti a scuola, discuteva con gli
insegnanti di matematica, che era diversa
da ciò che le era stato insegnato su Marte.
Ha combattuto molto, il che ha sorpreso
molte delle sue compagne di scuola. Dice
che ha dovuto adattarsi a una società non
teutonica come l'America, dove le donne
erano sottomesse, mentre su Marte erano
trattate alla pari. Era il caso in America
nell'ultima parte del ventesimo secolo, ma
ora è cambiato radicalmente, soprattutto
con l'avvento del movimento #MeToo.
Questo è caratteristico della cultura
tedesca non fascista. Mentre Hitler, i suoi
amici fascisti e il Kaiser erano tipicamente
fortemente patriarcali e misogini, vedevano
le donne principalmente come domestiche
e madri. Questo tipo di società dominata
dagli uomini di solito genera
un'omosessualità dilagante, come è
avvenuto in Germania durante entrambe le
epoche della guerra mondiale. Un articolo
di giornale pubblicato dall'Illinois Wesleyan
University nel 2011 dice: "Robert G. Waite
osserva che il dogma nazista," denigrando
le femmine, incoraggiava l'adolescente in
maturità a concentrarsi sulla bellezza della
personalità e del corpo maschile". La
misoginia ha così rafforzato l'omoerotismo
nella Wehrmacht”.

Quindi Bradley aveva problemi emotivi e


depressione. Ogni anno, ragazzi in abiti
scuri si presentavano e somministravano i
test del QI. Si è esibita molto più avanti dei
suoi compagni di scuola e nel 1973, all'età
di diciassette anni, le è stata assegnata una
borsa di studio completa alla Cornell
University. Com'era prevedibile, suo padre
obiettò e lei dovette frequentare un college
minore, dove si diplomò con una media di
3,0 voti. Il suo primo marito l'ha picchiata e
le ha rotto il collo nel 1977. Ha tre figli e due
nipoti. Suo padre morì nel 1980 e sua
madre si risposò con un maresciallo
dell'esercito. Sua madre ha fatto sforzi per
sopprimere le capacità di Bradley e l'ha
ripudiata quattro volte. Adesso si parlano a
malapena. Ha scoperto che sua madre ha
sangue O negativo, il che spiega molto.

Un articolo pubblicato su Internet, scritto da


James Vandale nel novembre 2011, afferma
che le donne e gli uomini Rh-negativi hanno
diversi "tratti insoliti" che gli Rh-positivi non
hanno. Alcuni li chiamano tratti rettiliani.
Sono i seguenti:

● Una vertebra in più (un "osso della


coda"). Alcuni nascono con una coda
(chiamata "cauda")
● Temperatura corporea inferiore al

normale
● Pressione sanguigna inferiore al normale
● Capacità analitiche mentali superiori
● Maggiore schermatura con ioni negativi
(da virus / batteri "caricati" positivi)
intorno al corpo
● Alta sensibilità ai campi EM ed ELF Iper
visione e altri sensi

LA VENDETTA DI BRADLEY

Bradley è ora molto richiesta come relatore


alle conferenze sugli UFO e sui
supersoldati. Sta rivelando informazioni
segrete a lungo nascoste che hanno il
potenziale di rivoluzionare la nostra società
attraverso cambiamenti radicali nella
biologia, nella scienza e nell'industria, in
particolare nei trasporti, nel programma
spaziale e nella medicina, poiché stiamo
iniziando a comprendere che ciò che ci è
stato tenuto nascosto è comune su Marte. I
custodi del segreto ora si renderanno conto
di aver creato un mostro che ha la
conoscenza per abbattere la struttura che
l'ha così maltrattata. Questa sarà la
vendetta di Penelope Valkyren.