Sei sulla pagina 1di 1

libri  antonio calabrò

storie viaggi sentimentali, avventure del cuore e della memoria

Perdersi. Per poi ritrovarsi

V
ivere è bello. Anche solo per ho il fisico per star male d’amore, io». un figlio. E adesso, capelli grigi, lavoro
« un istante. Soprattutto per Dunque, «non spaventarti, Eugenia: vi-
un istante». Quello che ri- vi di alti e bassi perché sei un’artista,
vela la sintesi di un desti- devi solo ricaricarti». Capita dunque
ormai marginale, decide di mettersi in
cerca di quel bambino diventato oramai
uomo, e consegnargli la lettera. Biso-
no. La svolta del cambiamento. Il sen- che un giorno, una donna così, 42 an- gno di compiutezza. Scoperta di un’al-
so profondo di un’identità che via via ni, multiplo di sette, una coincidenza tra dimensione di verità e di vita.
si compone, si radica, si manifesta. Lo magica?, decida di fare un po’ di conti, Una lettera, o meglio un biglietto con
afferma Eugenia, la protagonista di di mettere ordine e pensare al tempo poche parole, è quello che si ritrova in
Un karma pesan- che arriva. E dun- mano Lorenzo, appena un ragazzino,
te, romanzo inten- que rimemori. Per protagonista di Io e te di Niccolò Am-
so, affilato, ironi- «Tutte le donne e tutti capire e disegnar- maniti. Glielo ha lasciato la sorella Oli-
co, sincero di Da-
ria Bignardi. E se
gli uomini in un momento si una sorta di fu-
turo. La vita sono
via, dopo alcuni giorni di convivenza
segreta in una cantina del palazzo di
ne fa interprete per della propria storia sanno gli amori, i mae- casa, rifugio di Lorenzo, dopo aver rac-
tutti gli uomini e che devono dirsi la verità stri, gli amici, le contato ai genitori che sarebbe andato
le donne che, in esperienze lette e a sciare con amici. La solitudine dura
un momento della su di sé, e viverne soprattutto quel- poco. La scoperta della sorella (figlia
propria storia, san- anche le conseguenze» le vissute. Averne del padre del ragazzo, ma ribelle e di-
no che devono dirsi coscienza, prima stante) disvela però un mondo inatteso,
la verità su di sé e di viverne altre. di affetti e complicità. Di gioia paren-
viverne, pur contraddittoriamente, le Non è mai tardi, comunque, per farlo. tale. E di dolore. Ritrovarsi. Perdersi.
conseguenze. Di mestiere, è una regi- Come scopre August Kleinman, figura Rivivere nel ricordo, diventando adul-
sta, Eugenia. E ha un certo successo. centrale del romanzo Portami al di là ti. Destini, appunto. Talvolta inesora-
Severissima e produttiva, sul lavoro. del fiume di Ethan Canin, un impren- bili. Come quello di Adelina, la maga,
Incerta, nella dimensione più personale ditore anziano, scontroso («non fidarti La ianara che fa da titolo al romanzo
dell’esistenza. «Un’isola», dicono di lei. mai di nessuno», aveva imparato dal- potente e bellissimo di Licia Giaquin-
O «un’egoista profonda». «Una mon- la madre), spregiudicato negli affari e to. Eredita l’inclinazione magica dalle
tagna, un vulcano attivo». Una «spe- sensibile e colto nel raccogliere opere donne di famiglia. Vive, eremita, sugli
cializzata nel fare sentire in colpa gli d’arte contemporanea. Da soldato, du- aspri monti d’Irpinia. E finisce custo-
altri». «Con un talento sicuro per rac- ranta la guerra nel Pacifico, aveva uc- de d’un castello considerato maledet-
contare le contraddizioni della società ciso, in modo niente affatto eroico, un to. Ma è la superstizione della gente,
contemporanea». militare giapponese. Ne aveva raccolto la sua dannazione. E la durezza di un
Capace d’amore, in cerca d’amore, se- un quaderno di appunti e una lettera, mondo arcaico. La maga, infondo, ha
gnata dalle conseguenze dell’amore, ma indirizzata alla donna amata, sposata un cuore accogliente. A modo suo, un
non incline a farsene struggere: «Non con un altro uomo, da cui aveva avuto karma leggero.

recensioni
In libreria karma leggeri e pesanti
Niccolò Daria Ethan Licia
Ammaniti Bignardi Canin Giaquinto

Io e te, Un karma Portami al di là La ianara,


Einaudi, pesante, del fiume, Adelphi,
121 pagine, Mondadori, Ponte alle 193 pagine,
10 euro 214 pagine, Grazie, 16,50 euro
18,50 euro 223 pagine,
16,80 euro

28 gennaio 2011 IL MONDO . 65