Sei sulla pagina 1di 3

Decalogo del consumatore ecologico

Regole pratiche raccomandate dall'Associazione Difesa Consumatori e Ambiente: www.adiconsum.it

1. Non si lascia condizionare dalla pubblicità

2. Sceglie prodotti ecologici

3. E attento agli imballaggi

4. Riduce gli sprechi

5. Risparmia sulle bollette di gas, luce e rifiuti

6. Evita lo spreco di energia

7. Si interessa al problema dello smaltimento dei rifiuti

8. Pratica la raccolta differenziata

9. Si comporta civilmente nei luoghi pubblici

10. Il consumatore consapevole è attento ai problemi dell'ambiente e


dell'ecologia...

1. Non si lascia condizionare dalla pubblicità

Il prodotto pubblicizzato non è sinonimo di qualità.


Spesso la pubblicità è ingannevole: promette qualità e risultati inesistenti.
Il prezzo elevato non garantisce la qualità.

2. Sceglie prodotti ecologici

In commercio esistono numerosi prodotti che rispettano l'ambiente:


benzina verde
pile senza mercurio
spray privi di CFC
elettrodomestici fabbricati secondo norme ecologiche CEE (si riconoscono
dall'"ecolabel")
carta e vetro riciclati
lampade a basso consumo
Al contrario, si guarda dall'acquistare prodotti "ecofurbi" che decantano qualità
ecologiche inesistenti.

___ by Aelle_elisirdibuonavita.info ___


3. È attento agli imballaggi

L' imballaggio spesso inganna facendo apparire la merce di migliore qualità.


A parità di qualità, sceglie prodotti con minor imballaggio o con imballaggio a
rendere o riciclabile. In questo modo, impone alle industrie un comportamento più
rispettoso dell'ambiente.
L'imballaggio si paga tre volte:
nel prezzo del prodotto,
nello smaltimento dei rifiuti,
nel degrado dell'ambiente.

4. Riduce gli sprechi

Utilizza con razionalità i prodotti: nel caso dei detersivi, per esempio, non
aumenta la quantità di prodotto allo scopo di migliorare la qualità del lavaggio.
Per quanto riguarda l'alimentazione: acquista pensando ad una dieta corretta,
non in funzione degli accattivanti messaggi dei produttori.
È consapevole che il consumismo induce a disfarsi in fretta di un prodotto per
acquistarne subito uno più "alla moda" e che la cultura dell'"usa e getta" accelera il
ricambio della merce creando bisogni indotti, non sempre rispondenti ad esigenze
reali.

5. Risparmia sulle bollette di gas, luce e rifiuti

La maggiore attenzione ai consumi di luce e gas, l'acquisto di prodotti ad


imballaggio ridotto e la raccolta differenziata dei rifiuti possono farci risparmiare
sensibilmente sul costo delle bollette

6. Evita lo spreco di energia...

attraverso piccoli accorgimenti quotidiani, sapendo che:


una lampadina da 100 W consuma la metà di 4 lampadine da 25W,
meglio usare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico ed evitare le ore di punta
in cui il consumo energetico maggiore,
buona norma non introdurre cibi caldi in frigorifero e non aprire e chiudere
continuamente lo sportello,
si può spegnere il forno qualche minuto prima della fine della cottura.

7. Si interessa al problema dello smaltimento dei rifiuti

In media ogni famiglia produce circa 3 kg di immondizia al giorno (quasi 10


quintali di rifiuti l'anno). Ciò significa che l'intera popolazione italiana in un anno
produce poco meno di 100 milioni di tonnellate di rifiuti, per un volume pari a quello
di una città di medie dimensioni! Questa montagna di rifiuti ha provocato la
proliferazione di discariche abusive (ormai più di 10.000). Tutto ciò si ripercuote
sull'ambiente, sulla nostra salute e su quella delle generazioni future.

2
8. Pratica la raccolta differenziata

Molti materiali possono essere riciclati o riutilizzati se raccolti separatamente. I


cassonetti differenziati si trovano ormai nella quasi totalità dei Comuni e la raccolta
differenziata di carta, vetro, metalli e plastiche ben avviata. Anche altri materiali,
tuttavia, devono essere raccolti separatamente perché pericolosi: farmaci, pile, oli.
Si tratta solo di fare un po' di attenzione in più al momento di disfarsi della
spazzatura.
Per approfondire: Rifiuto Riduco e Riciclo per Vivere Meglio

9. Si comporta civilmente nei luoghi pubblici

Non lascia cadere per strada cartacce, biglietti dell'autobus, pacchetti vuoti di
sigarette. In autostrada non getta le cicche o le lattine dal finestrino dell'auto. Al
mare, in montagna, in campagna, non lascia in giro sacchetti o bottiglie di plastica,
ma raccoglie i propri rifiuti e li getta nel primo cestino che incontra.

10. Sensibilizza i familiari, gli amici, i vicini

Sensibilizza i familiari, i vicini, gli amici ad un comportamento che sicuramente


richiede più impegno e più tempo, ma che assicura una migliore qualità
dell'ambiente e della vita.