Sei sulla pagina 1di 16

L'Autismo è trattabile!

La situazione attuale nella cura della Sindrome Autistica.

'Autism is treatable!' costituisce il motto di una nota associazione di medici, ricercatori e


genitori statunitensi, ormai estesa in gran parte del pianeta.
Il messaggio è chiaro: curare l'autismo è possibile, ove per cura non s'intenda
l'eliminazione di una causa prima, ma trattamento puntuale e progressivo dei sintomi.
La Sindrome Autistica (AS) si caratterizza per una grave e generalizzata disfunzione di
svariate aree evolutive, compromettendo radicalmente l'adattamento della persona nel
proprio ambiente di vita.
Nonostante le numerose controversie, i dati sull'incidenza della Sindrome Autistica,
registrano un incremento generalizzabile all'intero pianeta, con una incidenza, secondo
l’Accademia dei Pediatri americani, 1 su 150 nascite.
Favorire la creazione di canali espressivi condivisi all'interno di molteplici contesti
(famiglia, scuola, ambiente lavorativo, gruppo dei pari), assume oggi più che mai la
medesima importanza rispetto l'accertamento delle numerose ipotesi etiologiche connesse
all'autismo.
Queste ultime si riferiscono principalmente a cause di tipo organico, specificatamente di
natura costituzionale, genetica e metabolica.
Ne conseguono altrettante proposte terapeutiche:
psicoterapia intensiva, terapie farmacologiche e comportamentali, diete,
interventi di didattica speciale ed altri approcci
più o meno validati dalla comunità scientifica internazionale.
Una suddivisione ulteriore riguarda l'esistenza di sottosindromi autistiche,
con marker biologico-comportamentali particolari, accomunate da un social comunication
spectrum disorder (forma familiare, forma secondaria, forma idiopatica).
Un simile quadro, nella sua complessità, espone al rischio di confondere chi vi si
accosta, slegando le tecniche terapeutiche dai desideri e dalle potenzialità della persona
sofferente e del suo contesto,
Non esiste una terapia universalmente efficace
nel trattamento della Sindrome Autistica.
Parimenti è impossibile stilare una gerarchia in tal senso.
L'autismo diviene trattabile, allora, grazie ad interventi rivolti alla
persona nel suo originale percorso evolutivo, con riferimento costante
ai suoi sistemi d'appartenenza.

Integrazione nell'intento, nel pensiero ed operato


di ciascuna figura coinvolta nel trattamento, supervisione e supporto
costituiscono il denominatore comune di una riabilitazione efficace.

Supervisione attenta e capillare degli obbiettivi posti, delle strategie utilizzate e


delle dinamiche sorte all'interno dell'equipe di cura.

Supporto e contenimento a beneficio dell'intero nucleo familiare e


della rete di operatori.

E' infine auspicabile si dispieghi sempre un percorso


di pensiero e riflessione preliminare a qualsiasi intervento, valido ed utile
non soltanto per il singolo, ma tassello importante per un confronto dialettico
ed un eventuale progresso, con la ricerca.
L'Istituto per l’Autismo
Gestalt Disability Therapy ONLUS,
ONLUS,

propone strumenti di formazione, ricerca e cura,


nei quali teoria e pratica
concorrono all'accostarsi al mondo
ed al pensiero dell'autistico,
considerando la relazione con l'Altro.
“ Sostieni un autistico “
I bimbi
sono un patrimonio di tutti
TRATTAMENTO
SPONSORIZZATO
La nostra Associazione vuole attenzionare le difficoltà economiche
a cui vanno in contro le famiglie con figli autistici o con disturbi cognitivi ed emotivi,
per iniziare un intervento, articolato e complesso.

Non possiamo esimerci dal collaborare affinché queste famiglie vengano aiutati in
maniera adeguata.
L’Istituzione non finanzia i
Trattamenti dei bimbi con bisogni
speciali.

La Sanità Pubblica finanzia


azioni di intervento isolate ma non il
“ Trattamento secondo i protocolli
internazionali“.
Il trattamento precoce
può fare la differenza
“ Sostieni un bambino autistico “
Molte cose di cui abbiamo bisogno
possono aspettare.
Il bambino non può.
A lui non possiamo rispondere:
“ Domani ”.
Il suo nome è: “ Adesso “.
(Gabriela Mistral)
Trattamento “ Gestalt Disability Therapy”

▪ I genitori sono al centro di ogni dinamica della terapia.


▪ Lavoro in rete
▪ Supervisione settimanale.
▪ Preparazione di un piano terapeutico dettagliato, continuo, definito e aggiornato.
▪ Compilazione di un diario terapeutico quotidiano visibile su internet a tutti gli operatori.
▪ Presenza di un supervisore del gruppo.
▪ Formazione degli operatori in base ai diversi modelli terapeutici.
▪ Continuo riferimento a modelli teorici aggiornati.
▪ Lettura epistemologica della malattia: fare terapia ad un diversabile che ha difficoltà ad
esprimersi significa scegliere cosa è meglio per lui.
▪ Dinamiche di gruppo gestite da uno psicoterapeuta o da altre figure per la formazione di un’unica
linea operativa nel gruppo.
▪ Psicoterapia di gruppo per elaborare azioni di sostegno al dolore stesso dei genitori.
▪ Riunioni di gruppo dove i genitori portano le conoscenze che hanno dei propri figli.
▪ Incontri dove dei professionisti offrono le proprie conoscenze tecniche per aiutare la diagnosi.
▪ Formazione dei genitori e altri professionisti alla causa comune: il trattamento del diversabile.
▪ Terapia domiciliare.
▪ Gestione e contatto con tutte le figure professionali e non, che hanno contatto con il bambino.
▪ Presenza di un tutor che gestisca la rete delle informazioni e vigili (recandosi fisicamente ove
necessario) affinché ogni persona che ha contatto con il bambino abbia chiaro cosa deve fare.
▪ I genitori decidono cosa fare e verso quali scelte terapeutiche orientarsi.
▪ Supervisione periodica di professionisti di livello internazionale che abbiano esperienza decennale
in centri specializzati
“ Sostieni un bambino autistico “

Con un contributo economico mensile,


da versare sul C/C Postale n° 88202569
Intestato a ” Istituto per l’Autismo Gestalt Disability Therapy Onlus“

collaborerai in maniera risolutiva


affinché un bimbo inizi un trattamento che,
con molta probabilità, lo porterà fuori diagnosi.
Se non puoi permetterti l’onere economico mensile,
potrai sensibilizzare altre persone e fare il capofila.
Attraverso il nostro sito saprai , nel rispetto della privacy,
l’utilizzo del tuo contributo.

Un avvocato ed un Medico, esterni alla struttura,


saranno i supervisori dell’iniziativa affinché le somme destinate a:

“ Sostieni un autistico “
siano utilizzati esclusivamente per i trattamenti.
Verranno pubblicati la tabella delle tariffe e i nomi criptati degli Operatori
Titolari del “ Trattamento Sponsorizzato “
Grazie

Via Gallo 38/O 90151 Palermo


Tel. 091/452184 ~ Fax 091/6843290
www.autistico.it ~ info@autistico.it
C. F. : 97224680823
C/C Postale n° 88202569
IBAN: IT59D0760104600000088202569