Sei sulla pagina 1di 10

LIUC - Castellanza Settembre 2017

Fondamenti di Ingegneria
Elettrica ed Elettronica
Vittorio Ferrari
Emiliano Puddu

a.a. 2017/18

Introduzione e
Richiami

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 1
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Elettrotecnica e Elettronica
„ Scienze e tecnologie che riguardano lo studio e
le applicazioni del moto di cariche nei materiali

Pila di Volta
FIEE - V.Ferrari

Elettrotecnica e Elettronica
„ Il moto di cariche (corrente elettrica) è impiegato per:

Generare, convertire, Acquisire, elaborare,


trasferire e utilizzare memorizzare e trasmettere
energia informazione
‹ Elettrotecnica ‹ Elettronica

‹ Impianti e macchine ‹ Sistemiinformatici e di


elettriche telecomunicazione
‹ Circuiti
e sistemi di ‹ Strumentazione
potenza di misura e controllo
‹ ... ‹ ...

FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 2
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Carica Elettrica
„ La carica elettrica q è una proprietà della materia
che si manifesta in vari gradi quantitativi e due
varianti di segno (polarità):
‹ carica positiva + e carica negativa -
„ Secondo la legge di Coulomb:
‹ cariche di ugual segno si respingono
‹ cariche di segno opposto si attraggono
„ Legge di conservazione della carica:
‹ La carica non si può creare né distruggere,
solo trasferire
„ Un corpo che non possiede carica netta, si dice
elettricamente neutro
„ La carica si misura in coulomb: [q] = C FIEE - V.Ferrari

Simboli e Prefissi
Fattore di Prefisso Prefisso
moltiplicazione (nome) (simbolo)
1012 tera T
109 giga G
106 mega M
103 kilo k
10-3 milli m
10-6 micro µ
10-9 nano n
10-12 pico p
10-15 femto f

FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 3
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Corrente Elettrica
„ Il moto netto di carica in un materiale costituisce un
flusso detto corrente elettrica
„ Intensità di corrente i (o semplicemente corrente):
‹ carica netta che attraversa una qualsiasi sezione
trasversale del materiale nell’unità di tempo
flusso di carica

dq
i=
dt
corrente i

„ Per convenzione, si assume che la corrente sia


costituita dal moto di cariche positive
„ La corrente si misura in ampere: [i] = A= C/s
FIEE - V.Ferrari

Materia e Atomi
„ La materia è composta da atomi
„ Gli atomi sono costituiti da:
‹ Protoni:cariche positive presenti nel nucleo in
numero dato dal numero atomico Z dell’elemento
‹ Elettroni: cariche negative localizzate in “orbitali”
esterni al nucleo in numero pari a Z
‹ Neutroni: particelle neutre presenti nel nucleo
„ Sperimentalmente si è constatato che esistono
solo cariche con valori multipli della carica e
dell’elettrone: e = −1.6 ⋅10 −19 C
„ 1 C di carica corrisponde a 6.24 ⋅1018 elettroni !
FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 4
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Elettroni e Corrente
„ Nei materiali conduttori utilizzati nelle applicazioni
dell’ingegneria elettrica, per esempio nei metalli, le
cariche che costuiscono la corrente sono elettroni
„ Pertanto, causa la convenzione di attribuire la
corrente al moto di cariche positive, flusso di
elettroni e corrente hanno segno opposto
flusso di carica

corrente i
„ Nei materiali semiconduttori, oltre agli elettroni si
hanno portatori di carica con segno positivo: lacune
FIEE - V.Ferrari

Verso Convenzionale della Corrente


„ Nei sui studi svolti a metà del
1700, Benjamin Franklin
attribuiva i fenomeni elettrici a
un non meglio identificato fluido
presente in eccesso (segno +)
o in difetto (segno -) nei
materiali elettrificati
„ La corrente elettrica era
interpretata come il moto del
fluido che scorreva dal + al -
„ B. Franklin è famoso per il
suo esperimento sull’elettricità
prelevata dalle nuvole tramite
un aquilone, e per l’invenzione
del parafulmine
FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 5
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Bipoli Elettrici e Corrente


„ Si definisce bipolo un elemento i
a due teminali
„ La corrente che scorre nel bipolo è
descritta assegnando un verso (una
freccia) e un valore numerico con segno i
„ Se la corrente effettiva scorre nel verso della
freccia allora i > 0, se scorre in verso opposto i < 0
i -i

„ I due diagrammi rappresentano la stessa corrente


effettiva seppure in due modi diversi ma equivalenti
FIEE - V.Ferrari

Tensione e Differenza di Potenziale


„ Per spostare le cariche, per es. elettroni, che
costituiscono la corrente è richiesta energia w
„ L’energia si misura in joule: [w] = J
„ Tensione v:
dw
‹ energia per unità di carica spostata v=
attraverso un elemento dq
„ La tensione ai capi di un elemento è uguale alla
differenza di potenziale tra i due terminali
A

v v = vA - vB = vAB

v v
B AB = - BA
„ La tensione si misura in volt: [v] = V= J/C
FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 6
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Circuito Elettrico
„ Interconnessione di elementi, detti
componenti o dispositivi elettrici, a formare
un percorso chiuso elettricamente conduttivo
in cui circola corrente

FIEE - V.Ferrari

Circuito Elettrico
„ Nel caso più semplice e generale, un circuito è
costituito da:
‹ un generatore
‹ un utilizzatore (carico)
‹ fili/cavi di collegamento assunti conduttori “perfetti”
(ossia con resistenza nulla)

generatore utilizzatore

FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 7
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Circuito Elettrico
„ Il generatore forza nell’utilizzatore una corrente i
mantenendo ai suoi capi una tensione v
i

generatore v v utilizzatore

„ Il verso della corrente i e la polarità della tensione v


sono tali che:
‹ Nel generatore la corrente esce dal terminale a
potenziale maggiore (polo positivo +) e rientra in
quello a potenziale minore (polo negativo -)
‹ Nell’utilizzatore succede l’opposto FIEE - V.Ferrari

Potenza
„ Per sostenere una corrente è richiesta una potenza
„ Potenza p:
‹ Energia w impiegata nell’unità di tempo
dw dw dq
p= = ⋅ = v ⋅i
dt dq dt
„ La potenza si misura in watt: [p] = W= J/s
„ A seconda del verso della corrente i
e della polarità della tensione v, la potenza p
assume segno positivo o negativo

FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 8
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Potenza Assorbita e Erogata


„ Dato un bipolo:
‹ se la corrente positiva entra nel terminale a
potenziale più alto (polo +), il bipolo è un utilizzatore
e si dice che assorbe una potenza positiva
‹ se la corrente positiva esce dal terminale a
potenziale più alto (polo +), il bipolo è un generatore
e si dice che eroga (o genera) una potenza positiva
i
generatore utilizzatore
v v passorbita > 0
perogata > 0

„ Dire che un bipolo assorbe una potenza p è


equivalente a dire che eroga una potenza (-p)
FIEE - V.Ferrari

Bilancio di Potenza
„ In condizioni ideali di assenza di perdite,
la potenza pG erogata dal generatore è uguale
alla potenza pU assorbita dall’utilizzatore
i
generatore utilizzatore
v v
perogata = pG > 0 passorbita = pU > 0

pG = pU
„ Ciò corrisponde al fatto che in un sistema isolato
l’energia totale non varia, ossia si conserva
FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 9
LIUC - Castellanza Settembre 2017

Video Interessanti e Utili


„ History of electricity part 1 and 2:
https://www.youtube.com/watch?v=IpaEGhjpZgc
https://www.youtube.com/watch?v=nZjMARe6APs

„ Basic Electricity
https://www.youtube.com/watch?v=8gvJzrjwjds
„ Electricity and Circuits

https://www.youtube.com/watch?v=D2monVkCkX4

FIEE - V.Ferrari

Fondamenti di Ingegneria Elettrica ed Elettronica -


V. Ferrari 10