Sei sulla pagina 1di 4

Università di Trento - Corso di Laurea in Fisica - 2019/20

Corso di Geometria 1 - Professor Roberto Pignatelli


Documento prodotto il 13 dicembre 2019

12 foglio di esercizi - Settimana n◦ 13


Processo di ortogonalizzazione di Gram-Schmidt. Il Teorema spettrale reale.

12.1 Esercizio - Processo di ortogonalizzazione di Gram-Schmidt


Si determini una base ortonormale di R3 utilizzando il procedimento di Gram-Schmidt a partire dalla base
     
1 0 0
,
    0
1 1 ,
     
1 1 1

12.2 Esercizio - Trovare una base ortonormale di un sottospazio dato tramite generatori
Si considerino i vettori di R3    
1 1
v = 2 , w = 1
   
1 1

1. Calcolare le lunghezze di v e w.

2. Determinare la proiezione ortogonale di v su w.


3. Trovare una base ortonormale del sottospazio di R3 generato dai vettori v e w.

12.3 Esercizio - Diagonalizzare una matrice simmetrica


Sia A la matrice reale  
8 −2 2
A = −2 5 4
 
2 4 5

Trovare, se esiste, una base di R3 costituita da autovettori di A.

12.4 Esercizio - Diagonalizzare un endomorfismo in dimensione 4


Sia T l’endomorfismo di R4 definito dalla matrice
 
4 0 0 0
0 5 0 −1
 
A=
0 0 6 0

0 −1 0 5

1. Determinare autovalori e autovettori di T .

2. Determinare una base ortonormale di R4 formata da autovettori di T .

1
12.5 Esercizio - Diagonalizzabilità di un operatore dipendente da due parametri
Si consideri il seguente endomorfismo di R3
   
x
   ax

y = bx + y + z
T   
z y+z

con a e b parametri reali.

1. Si discuta la diagonalizzabilità di T al variare di a e b in R.


2. Posto a = b = 0 si determini una base ortonormale di R3 formata da autovettori di T .

12.6 Esercizio - Basi ortonormali di autovettori


Si consideri l’applicazione lineare T : R3 → R3 così definita:
   
x
   2x + 4z
Ty =  6y 
 
z 4x + 2z

1. Stabilire se T è simmetrica rispetto al prodotto scalare standard di R3 .


2. Se esiste, trovare una base ortonormale di R3 costituita da autovettori di T .
3. Sia A la matrice associata a T rispetto alla base canonica. Trovare una matrice ortogonale M tale che t MAM
è diagonale.

4. È possibile trovare una matrice M come nel punto precedente con det M = 1? E con det M = −1? E con
det M 6∈ {−1, 1}?

12.7 Esercizio - Diagonalizzare un operatore in uno spazio di polinomi


Sia Tk l’operatore su R[t]≤2 che associa al polinomio p(t) = at 2 + bt + c il polinomio

T (p(t)) = (a + kb)t 2 + (ka + b)t + kc

1. Trovare la matrice associata a T rispetto alla base {t 2 ,t, 1}.

2. Calcolare gli autovalori di T e stabilire se T è diagonalizzabile.

12.8 Esercizio - Trasformazioni di Lorentz bidimensionali


Si consideri la forma bilineare b su R2
 ! !
x x0
b , 0  = xx0 − yy0 .
y y

Si dimostri che, se A ∈ M2 (R) è tale che


 ! !  ! !
x x0
x x 0
b A ,A 0  = b , 0 
y y y y

allora (det A)2 = 1.


Si classifichino infine le matrici A di cui sopra distinguendole in base al segno del loro determinante.

2
12.9 Esercizio - Stabilire se un operatore è simmetrico
Siano T1 e T2 gli operatori su R3 a cui sono rispettivamente associate le matrici
   
2 2 1 6 1 3
A1 = 2 3 0 , A2 = −3 1 −2
   
0 −1 1 −3 −1 −1

rispetto alla base      


 1
 1 1 

B = 1 , 1 , 0 .
     
 1

0 1 

Si dica per ciascun operatore Ti se

1. è un operatore simmetrico dello spazio euclideo R3 (dotato del prodotto scalare standard);
2. è diagonalizzabile;
3. ha una base di autovettori ortonormale (sempre rispetto al prodotto scalare standard).

12.10 Esercizio - Determinare la segnatura di forme quadratiche in uno spazio di dimensione 3


Stabilire segnatura e forma normale delle seguenti forme quadratiche su R3 .

1. x2 + 6xy − 2y2 + 2xz − 4yz + 2z2 ;


2. x2 + 2xy + y2 + 3xz + 3yz;
3. 2x2 + 2xy + 3y2 + z2 ;
4. x2 + 9y2 − 6xy + 2xz − 6yz + z2 ;

5. x2 + 2xy + xz + 2yz − 2z2 ;


6. x2 + xy − 2y2 + 3yz − z2 .

12.11 Esercizio - Determinare la segnatura di forme quadratiche in uno spazio di dimensione 4


Stabilire segnatura e forma normale delle seguenti forme quadratiche su R4 .

1. xy + xz − yz − xt;

2. 4x2 + 2y2 + 3z2 + 4xz − 4yz + 6xt + 4yt + 8zt + 2t 2 ;


3. x2 + 3y2 + 4yz − 6xt + 8yt + 8t 2 ;
4. y2 − z2 + 4xy − 4xz − 6xt + 4yt + 2zt + 8t 2 ;
5. 4x2 + 5y2 + 5z2 − 2yz + 8xt + 8yt + 8zt + t 2 ;

6. x2 + 2y2 − z2 − 2xz + 4yt − 4zt;


7. −x2 + y2 − 2xz + 2yz − 4xt + 4yt.

3
12.12 Esercizio - Determinare una base che porta in forma normale le seguenti forme quadratiche in uno spazio
di dimensione 3

Stabilire segnatura e forma normale delle seguenti forme quadratiche su R3 .


1. 8x2 − 4xy + 4xz + 5y2 + 8yz + 5z2 ;
2. 9x2 + 4xz + 6z2 − 10y2 ;

3. x2 + 6xy + y2 + 2xz + 2yz + 12z2 ;


4. 25x2 − 7y2 + 48yz + 7z2 ;
5. x2 + 4xy + 4y2 − 6xz + z2 .
Sia inoltre A la matrice associata alla forma quadratica rispetto alla base canonica. In ciascun caso determinare
inoltre una matrice M ortogonale tale che t MAM sia una matrice diagonale.
Si determini se è possibile trovare tale matrice M con det M = 1.

12.13 Esercizio - Determinare una base che porta in forma normale le seguenti forme quadratiche in uno spazio
di dimensione 4

Stabilire segnatura e forma normale delle seguenti forme quadratiche su R4 .

1. 2x2 + y2 + 2z2 − 2xy + 2yz + 4xt − 2yt;


2. 5x2 − 4y2 − 11z2 − 24yz − 10xt − 15t 2 ;
3. 2x2 + 3y2 + 3z2 + 2yz + 2yt − 2zt − 4t 2 .

Sia inoltre A la matrice associata alla forma quadratica rispetto alla base canonica. In ciascun caso determinare
inoltre una matrice M ortogonale tale che t MAM sia una matrice diagonale.

12.14 Esercizio - Determinare la segnatura di una forma quadratica in funzione di un parametro


Si consideri la forma quadratica
2xy − xz − 3yz − kz2
su R3 , al variare del parametro reale k.

1. Stabilire per quali valori di k la forma quadratica è degenere.

2. Determinare la segnatura della forma quadratica per ogni valore di k.