Sei sulla pagina 1di 52

Elia Sargenti

ingegnere - architetto

+39 3388276720
eliasargenti92@gmail.com

curriculum vitae
2013 - 2019

aggiornato al 31 dicembre 2019


INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE
NOME: Elia Sargenti 2019: corso “5SRW – five steps render workflow” sulla realizzazione di rendering con approccio foto-
grafico tramite il software Vray per Rhino.
DATA DI NASCITA: 6 maggio 1992
2019: iscrizione all’Albo degli ingegneri di Modena, sezione A, n.5297
NAZIONALITÀ: italiana
2018: corso “Geographic Information System (GIS) su software open source QGis, della durata di ore
8, tenuto da Son Training srls.
CONTATTI
2018: abilitazione alla professione di Ingegnere (settore A) presso l’Università di Bologna
+39 3388276720
2017: Laurea in Ingegneria Edile – Architettura presso l’Università di Bologna
MAIL: eliasargenti92@gmail.com
2011: Diploma di Maturità Scientifica presso il Liceo M. Allegretti di Vignola
PEC: elia.sargenti_studio@peceasy.it

Via S. Croce 485/F, 41021, Fanano (MO), Italia.


ALTRE INFORMAZIONI

MADRELINGUA: italiano
ESPERIENZA LAVORATIVA
ALTRE LINGUE: inglese (livello buono), spagnolo (di base), francese (di base).
2019-presente: avvio attività di libera professione negli ambiti della progettazione architettonica e strutturale
su edifici di nuova costruzione o esistenti, dell’ingegneria ambientale, del paesaggio; l’attività di libera pro- CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI:
fessione include la collaborazione con professionisti del settore. esperienze di lavoro di gruppo negli studi universitari. Attività musicale di gruppo. Organizzazione di
viaggi di gruppo. Partecipazione a progettazioni di gruppo nell’ambito della valorizzazione del Parco
2018-presente: avvio collaborazione presso Studio Sargenti con competenza nei seguenti ambiti: studi pa- Museo di Scultura di Fanano.
esaggistici e ambientali, costruzione di Sistemi Informativi Territoriali su piattaforma GIS, realizzazione di
immagini tridimensionali a supporto della progettazione e della ricerca, rendering. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE:
dal 2017 Presidente dell’associazione culturale USSP (Urban Stone Sculpture Park) di Fanano, che si
2018: collaborazione alla stesura del progetto di rigenerazione urbana a firma dell’Arch.Priscilla Braccesi, per occupa della gestione e della valorizzazione del Parco Urbano di Sculture in Pietra, collezione artistica
il Comune di Fanano. di oltre 250 opere.

2013 - 2017: esperienze di formazione tecnica volontaria con Studio Sargenti, che si è sviluppata attraverso CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE:
lo studio di inserimenti paesaggistici comprendenti elaborazione di modelli 3D, fotoinserimenti ai fini della capacità nell’uso di diversi strumenti informatici e di software tecnici generali e specifici quali: pac-
simulazione dello stato dei luoghi per opere architettoniche e impianti di vario tipo, rilievi di elementi archi- chetto Office 2016, Nuance PDF Professional. Rhinoceros. Vray per Rhinoceros. Autodesk: Autocad,
tettonici e infrastrutturali, analisi e rappresentazioni di quadri fessurativi. Approccio ai Sistemi Informativi Revit (di base). Adobe: Photoshop, In Design, Illustrator. Google: Earth, Sketchup (di base). QGis.
Territoriali.
CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE:
2017: tirocinio curricolare presso lo Studio Zanirato (Bologna) nell’ambito della progettazione architettonica. suono la chitarra dal 2005.

PATENTI
-patente B (2010)
-patente di abilitazione al comando di unità da diporto a motore e vela senza limiti dalla costa (2014)

NOTE PERSONALI
Sono un appassionato di musica e di surf, amo leggere e fare attività fisica.

Elia Sargenti curriculum


Elia Sargenti
ingegnere - architetto

+39 3388276720
eliasargenti92@gmail.com

portfolio progetti
2013 - 2019

aggiornato al 31 dicembre 2019


architettura

il nido
progetto per un edificio ad uso misto a Bologna

2013
corso di composizione architettonica I, prof. Giorgio praderio

team di progetto:
Elia Sargenti

La richiesta di un progetto per un edificio su tre livelli fuori terra più due
interrati con funzione di parcheggio e deposito prevedeva l’inserimento
di locali commerciali al piano terra e di residenze ai restanti due. I vincoli
di rispetto delle distanze dai confini del lotto e della creazione di posti
auto nell’area di pertinenza hanno fatto sì che il progetto si sviluppasse
nella parte centrale dell’area stessa. Due sono gli elementi che lo carat-
terizzano contrapponendosi: l’aggregazione cellulare degli spazi abitativi
che si “appoggiano” sul piano libero dei servizi e il nido che funge da filtro
e unifica la percezione dei volumi. Le abitazione, concepite come moduli
ripetuti, presentano un’accesso a ballatoio posto sul retro e indipendente
dalle attività svolte al piano strada.

4
Elia Sargenti portfolio
architettura - arredo urbano

concrete box
progetto per un modulo riposizionabile in calcestruzzo

2014
corso di architettura tecnica I, prof. Luca Guardigli

team di progetto:
Elia Sargenti, Guido Bruno, Benedetta Ferrari, Francesco Pagani, Maria Sofia Pitulis

La concrete box fonde prefabbricazione e continuità strutturale creando


uno spazio semi privato per la lettura, lo studio o altre attività. Benchè sia
aperto su due lati, la percezione di un volume scatolare richiama l’idea di
raccoglimento. Realizzata in calcestruzzo sfrutta il principio strutturale di
progressivo assottigliamento della lastra di copertura dagli incastri verso
i bordi liberi, al fine di limitarne la deformazione in esercizio. Il modello
fisico realizzato in scala ha dimostrato la possibilità di ottenere il manu-
fatto finale mediante un unico getto di materiale in una cassaforma riu-
tilizzabile, diminuendone sensibilmente i costi e i tempi di produzione.

5
Elia Sargenti portfolio
architettura

torre urbana
progetto per un edificio a torre, San Felice sul Panaro

2014
corso di composizione architettonica II, prof. Matteo Agnoletto

team di progetto:
Elia Sargenti, Giacomo Ramini

Il progetto rientra in un contesto di ricostruzione post-sisma nelle aree


della bassa emiliana e fa parte di una serie di interventi puntuali sul ter-
ritorio. Il tema della conservazione della memoria prevedeva la realizza-
zione d i una torre urbana nel borgo di San Felice sul Panaro, nelle vici-
nanze delle torri storiche irrimediabilmente compromesse dal sisma e un
tempo posizionate lungo le mura della città. Il volume scatolare prevede
la compresenza di due porzioni distinte sia percettivamente che per pro-
gramma: la base, leggermente ribassata rispetto al piano strada, accoglie
un caffè, ovvero uno spazio di pausa, mentre la porzione superiore è con-
cepita come dinamica e contiene un percorso verticale per raggiungere un
belvedere in sommità. La gestione della permeabilità visiva dell’involucro
gioca un ruolo fondamentale che contrasta con la semplice tettonica spa-
ziale: il caffè si apre verso la corte cittadina attraverso vetrate nude, la
parte superiore, la cui pelle è più complessa, è rivolta verso il lato esterno
mentre il belvedere rimane permeabile su tutti e quattro i lati. La torre si
inserisce in un intervento più ampio che prevede la riapertura dell’acces-
so al centro da sud e la ricucitura simbolica delle antiche mura.

6
Elia Sargenti portfolio
7
Elia Sargenti portfolio
architettura - rigenerazione urbana

RCR - Rome Community Ring


rigenerazione di Forte Portuense, Roma

2014
concorso internazionale YAC - young architects competitions

team di progetto:
Elia Sargenti, Fabrizio Ungaro

Il progetto di rigenerazione del Forte Portuense a Roma condensa


numerose i stanze p rogrammatiche, dalle strutture dedicate a lla
cultura del cibo all’intero del forte all’asilo e i centri culturali nelle
zone appena al di fuori. Un elemento obliquo sorretto da pilotis
si arrampica sul forte, diventando il fulcro pubblico dell’intervento,
anche dal punto di vista percettivo. Numerose funzioni si dipanano
negli ambienti esistenti della struttura ottocentesca, pochi segni
decisi restituiscono il forte alla città.

8
Elia Sargenti portfolio
9
Elia Sargenti portfolio
architettura tecnica

casa Graft
ripensamento di un’abitazione, San Giovanni in Persiceto

2015
corso di architettura tecnica II, prof. Giovanni Mochi

team di progetto:
Elia Sargenti, Guido Bruno, Ferdinando Tortorelli, Fabrizio Ungaro

Il ripensamento dei volumi e degli spazi di un edificio in calcestruzzo a


San Giovanni i n Persiceto generano una nuova realtà nata dalla stratifica-
zione di storico e contemporaneo. il volume esistente viene parzialmente
svuotato e mutato attraverso un intervento di sottrazione e un successi-
vo innesto nella porzione in adiacenza alla strada. La realizzazione delle
due unità abitative,una che occupa i livelli zero e uno e l’altra il terzo, si
coniuga con la rimodellazione della struttura al fine del miglioramento si-
smico all’interno dell’aggregato. Il progetto, che si spinge ad una scala di
dettaglio molto elevata, vuole essere il punto di incontro tra una realtà
storica consolidata e un atto consapevole di mutamento, mantenendo la
leggibilità e creando nuova qualità architettonica.

10
Elia Sargenti portfolio
restauro

restauro di Villa Gina


l’opera di Attilio Muggia a Borgo Panigale, Bologna

2016
corso di restauro architettonico, prof. Claudio Galli

team di progetto:
Elia Sargenti, Enrico Bruni, Guido Bruno, Francesco Pagani, Maria Sofia Pitulis, Giacomo Ramini

Villa Gina, progettata da Attilio Muggia e realizzata nei primi anni del Novecento
è uno degli edifici più caratteristici del bolognese per quanto riguarda le tecniche
costruttive utilizzate: fu infatti il primo edificio in Italia a presentare solai intera-
mente in calcestruzzo armato. Il progetto di restauro si è sviluppato attraverso
una serie di fasi: l’analisi e la ricerca storica, il rilievo dell’esistente, l’analisi del
degrado e infine il vero e proprio progetto degli interventi di pulitura, reintegro e
protezione al fine di ripristinare l’unità potenziale del monumento. Il tutto è stato
rappresentato mediante tavole tematiche specifiche. Le caratteristiche dell’edifi-
cio hanno permesso di elaborare una serie di operazioni finalizzate ad esaltarne le
stratificazioni storiche attraverso un’accorta gestione dei pieni e dei vuoti nonchè
delle cromie sui prospetti esterni.

11
Elia Sargenti portfolio
12
Elia Sargenti portfolio
recupero e conservazione

edificio Ciamician
recupero e miglioramento sismico ed energetico, Bologna

2016
corso di recupero e conservazione degli edifici, prof. Giovanni Mochi

team di progetto:
Elia Sargenti, Alessia Copelli, Giacomo Ramini

Il recupero dell’edificio Ciamician di proprietà dell’Università di Bologna pone-


va alcuni principali obiettivi: il rilievo dello stato di fatto e delle problematiche,
la rifunzionalizzazione architettonica attraverso l’elaborazione di un programma
innovativo, il miglioramento delle prestazioni sisimiche e di efficienza energeti-
ca, la riqualificazione delle aree esterne attigue all’edificio stesso. Il progetto ha
sviluppato le modalità di analisi e di intervento strutturali individuando in primis
i più probabili meccanismi di collasso locale, proponendo interventi atti al rag-
giungimento di un livello di sicurezza maggiore, valutati quantitativamente sulla
base dell’accelerazione scatenante i cinematismi. Con la stessa logica sono sta-
te analizzate le problematiche riguardanti l’efficienza energetica e gli interventi
possibili per minimizzare le inefficienze, valutando quantitativamente i risultati.
Infine è stato eseguito il progetto per la prevenzione e la gestione degli incendi,
predisponendo appositi piani di emergenza.

13
Elia Sargenti portfolio
rigenerazione urbana - masterplan

the colourway
masterplan per l’area Norma, quartiere San Biagio, Casalecchio

2016
corso di tecnica urbanistica, prof.ssa Simona Tondelli

team di progetto:
Elia Sargenti, Enrico Bruni, Benedetta Ferrari, Francesco Pagani, Giacomo Ramini

Il progetto di riqualificazione di una delle aree centrali del quartiere San Biagio
vede l’inserimendo di numerosi elementi architettonici e urbanistici al fine di ri-
creare una centralità e una connessione partendo da un vuoto urbano. il fulcro
del progetto è un percorso (colourway) che visivamente taglia ma fisicamente
connette le diverse realtà nascenti, che convivono organicamente. Il carattere pro-
grammatico principalmente pubblico si fonde con i settori di residenza privata;
l’area viene restituita al quartiere, divenendone al tempo stesso il centro vitale.

14
Elia Sargenti portfolio
15
Elia Sargenti portfolio
architettura

SUSPENSION
progetto di un flagship store per Filicori Zecchini

2016
corso di composizione architettoinica III, prof. Alessio Erioli

team di progetto:
Elia Sargenti, Benedetta Ferrari, Giacomo Ramini

Il programma architettonico del flagship store Filicori Zecchini è stato concepito


come un sistema organico e organizzato in cui funzioni esclusive e pubbliche si
intersecano nelle volumetrie in una stratificazione verticale. La continuità percet-
tiva è ricercata così come la tensione tra interni ed esterni, tra superfici piane e
luce artificiale, il cui carattere ambiguo tende a far comprendere il sistema come
un unicum diverisficato e articolato. La tettonica generativa, fondata sull’utiliz-
zo di volumi scatolari ripiegati che sono al tempo stesso spazi statici e dinamici
sfrutta le superfici interne ed esterne senza particolari gerarchie, alla ricerca di un
elevato livello di strutturazione e sintesi volumetrico - circolatoria.

Il progetto è stato selezionato per partecipare a due esposizioni presso la


boutique Filicori Zecchini in Galleria Cavour (7-21 luglio 2016, Bologna) e
presso l’Urban Center della biblioteca Sala Borsa (settembre 2016, Bologna).

SUSPENSION è stato pubblicato all’interno del catalogo FUSION (Bologna,


2016) realizzato in collaborazione con Filicori Zecchini.

16
Elia Sargenti portfolio
17
Elia Sargenti portfolio
18
Elia Sargenti portfolio
ricerca - architettura - rigenerazione urbana

Dinamiche del post-terremoto:


la metamorfosi delle città istantanee.
Il caso emiliano di Concordia Sulla Secchia

2016 - 2017
tesi di laurea in composizione architettonica, Prof. Matteo Agnoletto

team di progetto:
Elia Sargenti

L’individuazione e lo sviluppo del tema progettuale di questa tesi deri-


vano da un percorso di ricerca che ha affrontato diversi temi, dal gene-
rale al particolare. La prima fase di questo percorso è puramente teorica
e focalizzata sul tema delle relazioni tra progetto, forze e contesto, con
particolare riferimento alle diverse modalità attraverso cui le dinamiche
architettoniche si sviluppano su scala globale. Questa fase di ricerca te-
orica (seppur corredata da esempi progettuali) è volutamente deconte-
stualizzata. La seconda fase si focalizza sulla definizione di uno spazio
tempo, in questo caso la pianura Emiliana, in cui è possibile individuare
particolari forme di quelle dinamiche precedentemente indagate. È qui che
si definisce il fenomeno delle città istantanee, realtà frapposte tra i vari
caratteri di un territorio la cui identità è sempre più confusa e messa alla
prova dai grandi cambiamenti che avvengono troppo spesso in un’ottica
quasi esclusivamente “commerciale”. Il progetto, che interessa una vasta
area nel comune di Concordia Sulla Secchia, vuole infine essere l’esempio
di un possibile futuro per queste nuove realtà nate a seguito del sisma e
più in generale, di tutte quelle zone di confine tra città e campagna che
faticano a trovare un’identità.

Il lavoro di ricerca è stato selezionato ed esposto presso la mo-


stra “Ricostruzioni - Tempo Sospeso” alla Triennale di Milano
(29 novembre 2018 - 10 febbraio 2019).

19
Elia Sargenti portfolio
20
Elia Sargenti portfolio
21
Elia Sargenti portfolio
22
Elia Sargenti portfolio
arte - arredo urbano

La Corte Mancante
Progettazione e coordinamento di una riqualificazione urbana a Fanano
(MO), all’interno del Parco Urbano di Scultura su Pietra.

2017
progetto vincitore del bando “Giovani per il Territorio III edizione” Regione Emilia Romagna

team di progetto:
Elia Sargenti, associazione USSP.

Il progetto, promosso dall’associazione USSP (Urban Stone Sculpture Park)


in collaborazione con il Comune di Fanano, è stato selezionato tra i vin-
citori del bando regionale “Giovani per il Territorio III edizione”. Esso pre-
vede la riqualificazione di un’area del centro storico di Fanano attraverso
l’innesto di uno spazio eventi all’aperto composto da una piccola piazza
e una gradonata in legno di quercia, nonchè l’installazione di numerose
opere d’arte scultoree realizzate per l’occasione da artisti della pietra (il
progetto ha portato all’organizzazione di un Simposio di scultura svoltosi
nel mese di ottobre 2017 che creasse pezzi di arredo urbano).

23
Elia Sargenti portfolio
24
Elia Sargenti portfolio
progettazione territoriale

ER15 - la via dell’acqua


Progetto del tratto di ciclovia ER15 nel comune di Fanano.

2018
bando regionale per Comuni.

team di progetto:
Arch. Priscilla Braccesi, Ing. Elia Sargenti, Arch. Noemi Covili

Il progetto, commissionato dal comune di Fanano, prevede il passaggio


della ciclovia lungo la sinistra idrografica del torrente Leo e pone parti-
colare attenzione alla garanzia di accessibilità e alle peculiarità fisiche del
territorio, creando un percorso di interesse paesaggistico e ambientale
di rilievo. Il tracciato pone in primo piano la qualità ambientale insita
nel territorio come punto forte di un sistema che deve adattarsi ai rapidi
cambiementi e deve essere in gradi di recepire, diversificando l’offerta,
l’affluenza turistica sempre meno stagionale e sempre più variegata.

25
Elia Sargenti portfolio
progettazione territoriale - rigenerazione urbana

Fanano Health Resort 2.0


rigenerazione urbana nel territorio di Fanano

2018
bando regionale per Comuni.

team di progetto:
Arch. Priscilla Braccesi, Ing. Elia Sargenti, Arch. Noemi Covili

Il progetto, commissionato dal Comune di Fanano, riguarda tutto il ter-


ritorio comunale e ha come obiettivi primari la rigenerazione del sistema
della viabilità, la ricucitura dei percorsi per la mobilità sostenibile, il mi-
glioramento della qualità ambientale e della riconoscibilità storica della
zona urbana, oltre all’eliminazione delle barriere architettoniche nel cen-
tro storico. L’inclusione delle realtà più marginali del territorio all’interno
di una visione organica dei processi di sviluppo risulta fondamentale per
la crescita e l’adattamento di un sistema che negli anni ha subito impor-
tanti mutamenti e che continua a crescere dal punto di vista del turismo
e dell’affluenza.

Il progetto è risultato vincitore con riserva del bando, aggiudicando-


si risorse per realizzare la rigenerazione di un edificio con funzione
abitativa in modalità co-housing.

26
Elia Sargenti portfolio
architettura - concorsi di idee

Inspirational Hostel - UPSIDE DOWN


proposta per un’architettura dell’introspezione e della condivisione

2019
concorso internazionale di idee

team di progetto:
Ing. Elia Sargenti, Ing. Enrico Bruni

Il concorso internazionale di idee indetto da Opengap richiedeva l’elabo-


razione di una proposta per una struttura ricettiva per artisti, finalizzata
all’introspezione e alla ricerca dell’ispirazione. Il programma richiesto in-
cludeva quindici stanze/laboratorio, una galleria espositiva, alcune sale
comuni, una stanza del silenzio, una libreria, una living room; la colloca-
zione del progetto era libera.

“Ogni giorno siamo bombardati da messaggi, visioni e slogan e ciò av-


viene nelle città più che in qualsiasi altro luogo: sempre più popolate,
sempre più veloci, sempre più dense. Viviamo in equilibrio tra superficie e
profondità: la prima, essendo il risultato finale di un’elaborazione, è sem-
plificata, la seconda, intricata e labirintica, è dove la percezione si fonde
con i filtri del nostro essere generando idee. Oltre le facciate di vetro c’è
un luogo dove superficie e profondità possono liberamente mediare come
luce e ombra: gli spazi di transizione diventano protagonisti e mediatori.
Girovagando per i corridoi come idee in una mente, rinnoviamo costan-
temente noi stessi. Dietro ogni porta c’è uno spazio inaspettato in cui
chiudersi in sè stessi o aprirsi agli altri, o entrambe le cose. Piccoli angoli
di natura, rifugi e spazi in cui le idee possono venire alla luce dopo essere
state elaborate, colonizzano le cime dei grattacieli come menti pensanti
delle città.”

Ricalcando i concetti di profondità e superficie ogni studio si sviluppa su


due livelli: il primo è uno spazio introspettivo dove l’artista può rifugiarsi
in sè stesso, il secondo, più in alto, si apre verso l’interazione con l’am-
biente, la natura e le altre persone e dunque verso la condivisione.

27
Elia Sargenti portfolio
28
Elia Sargenti portfolio
29
Elia Sargenti portfolio
Elia Sargenti
ingegnere - architetto

+39 3388276720
eliasargenti92@gmail.com

portfolio rendering

il rendering come visualizzazione di idee,


strumento di progettazione
e strumento commericale.

aggiornato al 31 dicembre 2019


rendering fotorealistici

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici- interni

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici- interni

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici- interni

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici- interni

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici- interni

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici di complessi da edificare

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici di complessi da edificare

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering fotorealistici di complessi da edificare

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering di sistemazioni esterne/giardini

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering per inserimenti paesaggistici

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering per inserimenti paesaggistici

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering per inserimenti paesaggistici

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering per inserimenti paesaggistici

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering


rendering concettuali

Elia Sargenti portfolio rendering