Sei sulla pagina 1di 18

Attuatore rotativo

ERMO

it Istruzioni per
l’uso

8076313
2017-11a
[8076318]
ERMO

Traduzione delle istruzioni originali

Significato: Le operazioni di montaggio e messa in servizio


devono essere eseguite solo da personale spe­
Allarme
cializzato provvisto di apposita qualifica, in con­
formità alle istruzioni per l’uso.

Prudenza

Attenzione

Ambiente

Accessori

Italiano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3

2 Festo – ERMO – 2017-11a


ERMO

Italiano – Attuatore rotativo ERMO

Indice generale

1 Struttura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4

2 Sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5

2.1 Utilizzo conforme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5


2.2 Avvertenze di sicurezza generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
2.3 Montaggio e connessione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
2.4 Qualifica del personale specializzato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5

3 Funzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5

4 Trasporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6

5 Montaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6

5.1 Montaggio delle parti meccaniche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6


5.1.1 Montaggio dell'attuatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
5.1.2 Montaggio dell'elemento di montaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
5.1.3 Montaggio degli accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
5.2 Montaggio delle parti elettriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9

6 Messa in servizio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11

7 Manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

8 Smontaggio e riparazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

9 Smaltimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

10 Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

11 Risoluzione dei problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13

12 Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14

12.1 Caratteristiche meccaniche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14


12.2 Caratteristiche elettriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15

13 Curve caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 3


ERMO

Documentazioni sul prodotto


Documentazione disponibile sul prodotto è www.festo.com/pk

1 Struttura
ERMO-25/32 ERMO-12/16

1 2 3 4 5 6

5
6

1 Filettatura/centrature per elementi di 5 Collegamento motore/freno di arresto


montaggio 6 Connessione dell'encoder
2 Piatto rotante 7 Filettatura per sensore di finecorsa (retro)
3 Filettatura per il fissaggio 8 Filettatura per il fissaggio
4 Motore
Fig. 1

Attenzione
Combinazioni di controllore e attuatore preconfigurate in modo speciale sono disponibi­
li con il sistema OMS (Optimized Motion Series è www.festo.com).

4 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

2 Sicurezza

2.1 Utilizzo conforme


L'attuatore rotativo ERMO in unione con i controllori CMMO-ST o CMMS-ST viene utilizzato, in maniera
conforme, per l'orientamento di carichi utili (controllore ammesso è www.festo.com/catalogue). Il
prodotto è realizzato per l’impiego nel settore industriale. Per l’utilizzo all’interno delle unità abitative
bisogna eventualmente adottare misure per la soppressione di radiodisturbi.

2.2 Avvertenze di sicurezza generali


 Osservare le disposizioni legali valide per il luogo di destinazione del prodotto.
 Utilizzare il prodotto solo nello stato originale e in uno stato tecnicamente perfetto.
 Utilizzare il prodotto solo entro i limiti definiti (è 12 Dati tecnici e 13 Curve caratteristiche).
 Considerare i contrassegni riportati sul prodotto.
 Non apportare modifiche arbitrarie al prodotto.
 Osservare la documentazione di riferimento valida.
 Tenere presenti le condizioni ambientali esistenti nel luogo d'impiego.
 Proteggere il prodotto durante lo stoccaggio e il funzionamento dagli influssi dannosi. Questi influs­
si sono, ad es.:
– umidità
– refrigeranti che causano corrosione o sostanze simili (per es. ozono)
– raggi UV
– oli, grassi e vapori sgrassanti
– polvere di molatura
– scintille o trucioli incandescenti

2.3 Montaggio e connessione


 Rispettare le coppie di serraggio. Senza indicazioni particolari la tolleranza è ± 20 %.

2.4 Qualifica del personale specializzato


Il montaggio, la messa in servizio, la manutenzione e lo smontaggio dell'attuatore devono essere
eseguiti esclusivamente da personale qualificato. Il personale qualificato deve essere pratico dell'in­
stallazione e dell'esercizio di sistemi di comando elettrici.

3 Funzione
Il movimento rotativo del motore viene trasmesso tramite un riduttore ad ingranaggi cilindrici al piatto
rotante. La posizione di riferimento del piatto rotante può essere verificata con l'ausilio degli accessori
(è 5.1.3 Montaggio degli accessori).

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 5


ERMO

4 Trasporto
Attenzione
Nello stato senza corrente, l'attuatore rotativo senza freno non è frenato e può muover­
si inaspettatamente. Evitare un movimento rotativo involontario:
 Utilizzare motori con freno di arresto integrato (disponibile solo con ERMO-16 … 32
è www.festo.com/catalogue).

 Considerare il peso del prodotto (è 12 Dati tecnici).

5 Montaggio
ALLARME
Con movimento esterno del piatto rotante gli allacciamenti elettrici aperti possono
portare potenziali di tensione pericolosi (principio generatore).
 Muovere il piatto rotante solo con attacchi cablati.

5.1 Montaggio delle parti meccaniche

Condizioni preliminari
Attenzione
Perdita della posizione di riferimento con:
– Smontaggio del motore (ad es. rotazione del motore)
Con ERMO con variante di ordinazione OMS (Optimized Motion Series) deve essere
successivamente nuovamente regolato il segnale di indice rispetto all'interruttore di
riferimento. Questa regolazione è possibile tramite FCT (Festo Configuration Tool).
– Sostituzione dell'interruttore di riferimento
– Modifica della posizione della battuta
 Al termine del montaggio, avviare la corsa di riferimento (è 6 Messa in servizio).

 Lasciare invariati le viti ed i perni filettati.


Eccezione: Istruzioni specifiche riguardo a eventuali modifiche in queste istruzioni per l'uso.
 Collegare i cavi del motore solo dopo il montaggio dell'attuatore.

6 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

Posizione di montaggio, verticale o inclinata


ALLARME
Massa in movimento incontrollata in caso di mancanza di corrente.
Lesione dovuta a scossa, urto, schiacciamento.
 Con elementi di montaggio eccentrici utilizzare esclusivamente motori con freno di
arresto.
 Verificare l'eventuale necessità di misure di sicurezza contro la caduta (ad es. nottolini,
perni o paracolpi).
Eventualmente adottare misure adeguate.

5.1.1 Montaggio dell'attuatore

Condizioni preliminari
 Posizionare il prodotto in modo che gli elementi di comando siano accessibili (ad es. sensore di
finecorsa).

Interfacce per gli elementi di fissaggio al profilo


laterale dal davanti/dietro

Fig. 2

 Selezionare gli elementi di fissaggio o gli accessori (è www.festo.com/catalogue).


 Assicurarsi che gli elementi di fissaggio si trovino al di fuori dell'area di traslazione.
 Fissare l'attuatore.
 Serrare le viti in modo uniforme.
Dimensioni 12 16 25 32
Vite M4 M5 M6 M8
Coppia di serraggio [Nm] 3 5 8 24
Centratura [mm] @7H7 @7H7 @9H7 @12H7
Profondità di avvitamento max. [mm] 7 8 9,5 15
(Fissaggio laterale)
Tab. 1

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 7


ERMO

5.1.2 Montaggio dell'elemento di montaggio


 Fissare l'elemento di montaggio al piatto rotante con viti e bus­
sole di centratura. Tenere presente la massima profondità di
avvitamento e la coppia di serraggio (è Tab. 2).

Fig. 3

Dimensioni 12 16 25 32
Vite M3 M4 M5 M5
Profondità di avvitamento max. [mm] 7 8 8,5 10
Coppia di serraggio [Nm] 1 3 5 5
Centratura
Foro della vite [mm] @5H7 @7H7
Foro centrale [mm] @12H8 @12H8 @15H8 @20H8
Tab. 2

5.1.3 Montaggio degli accessori


Per l'utilizzo del sensore di finecorsa come interruttore di riferimen­
to:
Selezionare il sensore di finecorsa in base alla logica di ingresso del
controllore utilizzato (PNP/NPN) (è www.festo.com/catalogue).
1

 Montare il sensore di finecorsa: 2


1. Allentare il perno filettato 1 dell'elemento di bloccaggio e ri­
muovere entrambi.
2. Ruotare lentamente il piatto rotante finché la marcatura 3 non ha
raggiunto la posizione al di sotto del foro del perno filettato 1.
In questo modo la testa della vite per il contatto di commuta­ 3
zione è visibile nel foro filettato.
3. Avvitare il sensore di finecorsa 2, fino alla battuta sulla testa
della vite, nella filettatura. Fig. 4
4. Svitare il sensore di finecorsa di ca. 1,5 rotazioni.
Così si crea una distanza di 1,5 mm dalla testa della vite del
contatto di commutazione.
5. Serrare il perno filettato nell'elemento di bloccaggio
(ß 2,5 mm).
Coppia di serraggio:
– ERMO-12: 0,2 Nm,
– ERMO-16/25/32: 0,8 Nm.

8 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

5.2 Montaggio delle parti elettriche


Attenzione
Per i connettori non occupati sussiste il pericolo che, al contatto, il ERMO o altre parti
dell'impianto possano essere danneggiate a causa delle scariche elettrostatiche
(ESD = electrostatic discharge).
 Per evitare simili scariche: Applicare i cappucci di protezione sulle connessioni non
utilizzate.

Attenzione
Per il rispetto della sicurezza CEM:
La lunghezza massima dei singoli cavi non deve superare i 30 m.

1. Togliere tensione al controllore ed assicurarlo contro la riaccensione.


Non è sufficiente bloccare il segnale di abilitazione del controllore.
2. Cablare il motore con il controllore secondo la seguente tabella.
L'impiego di sezioni adeguate e la schermatura dei cavi del motore/dell'encoder con contatto a
massa bilaterale sono caratteristiche standard dei cavi precablati Festo (è 10 accessorio).

Collegamento motore/freno di arresto: Connettore rotondo (a 8 poli)/connettore sub-D


(a 9 poli, 5 è Fig. 1)
Pin Occupazione ERMO-12/16 ERMO-25/32
1 Tratto A
2 Tratto A/
3 Tratto B
4 Tratto B/
5 n.c.
6 n.c.
7 Freno di arresto +24 V1)
8 Freno di arresto GND1)
9 n.c.
1) Solo nei motori con freno di arresto ERMO−16/25/32−ST-EB
Tab. 3

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 9


ERMO

Connessione dell'encoder: Connettore rotondo (a 8 poli, 6 è Fig. 1)1)


Pin Occupazione ERMO-12/16/25/32
1 Traccia di segnale A
2 Traccia di segnale A/
3 Traccia di segnale B
4 Traccia di segnale B/
5 Encoder GND
6 Traccia di segnale N
7 Traccia di segnale N/
8 Alimentazione ausiliaria VCC 5 V
1) Solo nei motori con encoder ERMO−...−ST-E
Tab. 4

10 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

6 Messa in servizio
ALLARME
Movimenti inattesi dei componenti.
Lesione dovuta a scossa, urto, schiacciamento.
 Proteggere da eventuali interventi l'area di movi­
mento (per esempio con un griglia protettiva).
 Accertarsi che nell'area di movimento non sia
presente alcun oggetto estraneo.
 Effettuare la messa in servizio a velocità e Fig. 5
momenti ridotti.

Attenzione
La messa in servizio della combinazione di controllore e attuatore preconfigurata con il
sistema OMS (Optimized Motion Series) viene descritta nelle istruzioni di avvio rapido
(è www.festo.com/sp).

Come procedere Scopo Attenzione


1. Corsa di controllo Determinazione del Anche con lo stesso comando i motori dello
senso di rotazione del stesso tipo possono girare in direzione opposta
motore all'avviamento attraverso un cablaggio diverso.
2. Corsa di riferimento Sintonizzazione della La corsa di riferimento viene eseguita:
situazione reale con la – sull'interruttore di riferimento
configurazione del – contro una battuta di arresto (ad es. con kit
controllore. arresto meccanico EADP). Rispettare l'energia
di battuta max. (è Tab. 6)
– sul sensore di finecorsa (solo con controllore
CMMS-ST).
Osservare ulteriori informazioni (è Istruzioni per
l'uso del sistema di azionamento).
3. Corsa di prova Controllo della rea­ Controllare i seguenti requisiti:
zione complessiva – il piatto rotante percorre in modo completo il
ciclo di traslazione previsto.
– se presente, il piatto rotante si arresta al
raggiungimento di un sensore di finecorsa.
Una volta conclusa con successo la corsa di pro­
va, l'attuatore rotativo è pronto all'uso.
Tab. 5

Dimensioni 12 16 25 32
Energia di battuta max. [J] 0,2 x 10-4 0,7 x 10-4 1,6 x 10-4 2,9 x 10-4
Tab. 6

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 11


ERMO

7 Manutenzione
ALLARME
Movimenti inattesi dei componenti.
Lesione dovuta a scossa, urto, schiacciamento.
 Con tutti gli interventi sull'attuatore, togliere tensione all'impianto e fare in modo
che non venga reinserito accidentalmente.

 All'occorrenza pulire l'attuatore con un panno morbido. Non utilizzare detergenti aggressivi.

8 Smontaggio e riparazione
ALLARME
Movimenti inattesi dei componenti.
Lesione dovuta a scossa, urto, schiacciamento.
 Con tutti gli interventi sull'attuatore, togliere tensione all'impianto e fare in modo
che non venga reinserito accidentalmente.
 Rispettare le indicazioni per il trasporto (è 4 Trasporto).

 Rimuovere i cavi motore e le viti di fissaggio.

In caso di riparazione:
 Spedire l'attuatore a Festo o contattare l'assistenza Festo (è www.festo.com/sp).
Festo effettua le riparazioni, le microregolazioni e le verifiche necessarie.
 Informazioni relative ai pezzi di ricambio e ausili (è www.festo.com/spareparts).

9 Smaltimento
 Trasportare l'imballaggio e l'attuatore al termine della durata utile del prodotto in appositi punti di
raccolta in conformità con le disposizioni vigenti in materia di riciclaggio ecocompatibile.

10 Accessori
è www.festo.com/catalogue

12 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

11 Risoluzione dei problemi


Guasto Eventuale causa Rimedio
Stridio, vibrazioni o Deformazioni Modificare la disposizione dell'utensile/del cari­
corsa incerta dell'at­ co utile.
tuatore. Modificare la velocità di traslazione.
Regolatore impostato in Modificare i parametri del regolatore.
modo errato
Il piatto rotante non Carichi troppo elevati Ridurre il carico utile/la coppia.
si muove. Viti di fissaggio dell'utensi­ Attenersi alla max. profondità di avvitamento
le troppo lunghe (è 5.1.2 Montaggio dell'elemento di montaggio).
Freno chiuso Controllare il cablaggio, aprire il freno.
Il piatto rotante trasla Il sensore di finecorsa non Verificare i sensori di finecorsa, gli attacchi, il
oltre la posizione di commuta. controllore e il sistema di comando.
riferimento.
Tab. 7

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 13


ERMO

12 Dati tecnici

12.1 Caratteristiche meccaniche


Dimensioni1) 12 16 25 32
Struttura costruttiva Attuatore rotativo elettromeccanico con motore
passo-passo e riduttore integrato
Posizione di montaggio qualsiasi
Forza assiale max. [N] 180 290 350 450
Forza radiale max. [N] 200 300 450 550
Momento torcente nominale2) [Nm] 0,15 0,8 2,5 5
Coppia di mantenimento [Nm] 0,33 0,8 4 7
Numero di giri nominale [1/min] 100 66 50
Numero di giri max. [1/min] 200 150 100
Momento di inerzia di massa [kgcm2] 3 13 65 164
ammissibile
Ripetibilità [°] ±0,05 ±0,1
Gioco torsionale (nuovo) [°] 0,2
Temperatura ambiente [°C] 0 … +50
Temperatura di stoccaggio [°C] –20 … +60
Umidità relativa dell'aria [%] 0 … 85 (senza formazione di condensa)
Grado di protezione IP40
Resistenza alle vibrazioni/agli urti
Oscillazione 0,15 mm, 10 ... 58 Hz
secondo IEC 60068-2-6:2007-12 20 m/s2, 58 … 150 Hz
Urti 150 m/s2, 11 ms
secondo IEC 60068-2-27:2008-02
Urti continui 150 m/s2, 6 ms
secondo IEC 60068-2-27:2008-02
Note materiale Contiene grasso siliconico
Materiali
Corpo, anello elastico, piatto rotante Alluminio anodizzato
Anello di tenuta NBR
Cuscinetti a sfere, viti Acciaio
Peso del prodotto
senza freno [Kg] 0,475 0,90 1,35 2,20
con freno [Kg] – 0,96 1,50 2,38
1) Per il dimensionamento è disponibile il software PositioningDrives (è www.festo.com/sp).
2) Momento torcente teorico con numero di giri nominale
Tab. 8

14 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

12.2 Caratteristiche elettriche


Dimensioni 12 16 25 32
Motore ERMO-…-ST
Tensione d’esercizio [V] 24
nominale DC
Corrente nominale [A] 0,8 1,4 3,0 4,2
Angolo di passo con passo [°] 1,8 ± 5 %
completo
Freno ERMO-…ST-B
Tensione d'esercizio DC [V] – 24 ± 10 %
Potenza nominale [W] – 8
Coppia di mantenimento [Nm] – 1 2,5 2,5
Momento d'inerzia di massa [kgcm2] – 0,69 1,3 1,3
Encoder ERMO-…ST-E
Trasduttore di posizione rotante Encoder, ottico, incrementale
Interfaccia trasduttore di posizione del RS422 TTL AB-Can. + indice zero
rotore
Impulsi/giro 500
Impulso zero sì
Tensione d’esercizio [V] 5
nominale DC
Classe di isolamento B (130 °C)
Marchio CE (vedi dichiarazione di secondo la direttiva UE sulla CEM
conformità)1)2)
1) L’unità è stata realizzata per l’impiego nel settore industriale. Per l’utilizzo all’interno delle unità abitative bisogna eventualmente
adottare misure per la soppressione di radiodisturbi.
2) Lunghezza massima dei singoli cavi di collegamento: 30 m
Tab. 9

Festo – ERMO – 2017-11a Italiano 15


ERMO

13 Curve caratteristiche
Momento torcente M in funzione del numero di giri n
ERMO-12
ERMO-16
ERMO-25
ERMO-32

Fig. 6

16 Festo – ERMO – 2017-11a Italiano


ERMO

Festo – ERMO – 2017-11a 17


Copyright:
Festo AG & Co. KG
Ruiter Straße 82
73734 Esslingen
Germania

Phone:
+49 711 347-0

Fax:
+49 711 347-2144

È vietato consegnare a terzi o riprodurre questo documento, utiliz­ E-mail:


zarne il contenuto o renderlo comunque noto a terzi senza espli­ service_international@festo.com
cita autorizzazione. Ogni infrazione comporta il risarcimento dei
danni subiti. Tutti i diritti sono riservati, compreso il diritto di depo­ Internet:
sito brevetti, modelli registrati o di design. www.festo.com